Pagina 4 di 15 PrimoPrimo 1234567891011121314 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 46 fino 60 di 224

Discussione: Omosessualità nei videogiochi: taboo da sfatare o mercificazione della tematica?

  1. #46
    Spettro L'avatar di Romaeterna47
    Registrato il
    09-05-2013
    Messaggi
    11.416

    Citazioni
    3

    Predefinito

    Sinceramente in quella scena ho visto solo una ragazza che fa una dimostrazione di affetto verso un'altra persona, le psicopippe nascono perchè vi sono ancora le incrostazioni di una società patriarcale, ormai sul viale del tramonto, in qualche soggetto.

  2. #47
    Spettro L'avatar di fomento
    Registrato il
    26-02-2008
    Residenza
    Buffalora - Stella Variabile
    Messaggi
    897

    Citazioni
    1

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Don Giannarelli Visualizza messaggio
    un conto è sviluppare queste tematiche nel gioco, un altro è infilarlo nell'apertura dell'e3 per far bella figura coi giornalisti ed i trans di twitter
    Non vedo perché non avrebbero dovuto. Ma anche fosse solo per dare un segnale a un'America trumpiana tutt'altro che in linea. Quando il medium evolve e intercetta queste discussioni dovremmo esserne felici - al limite poi si dovrebbe discutere sulla forma, ma non sul contenuto così aprioristicamente.

    (Che poi neanche avessero usato questa scelta alla prima presentazione in assoluto del gioco)

    La scena è coerente con quello che è stato mostrato:
    1) momento di intimità, timore, un po' di pudore che viene vinto dall'esuberanza della giovinezza e dal riconoscimento che si è più forti di quello che si lascia a vedere (e di certo la donna ha bisogno di togliersi l'etichetta di serva-mamma del maschio).
    2) stacco sul gameplay: violento, duro, cinico e immorale, dove la violenza è espressione di sopravvivenza.
    3) chiusura ad anello, circolare, col ritorno all'intimità calda anche se impacciata e non totalmente libera da pregiudizi.

    L'occhiello dell'anello centrale, sembra quasi una dimensione onirica, quando in realtà è un incubo immanente impossibile da dimenticare. È un contrasto forte e molto efficace secondo me e funziona, piuttosto che riprendere (come fatto la prima volta) il "dialogo" fra "padre e figlia" ormai cresciuta (e consapevole, forse, della menzogna).

    Inviato dal mio BLN-L21 utilizzando Tapatalk

  3. #48
    Spettro
    Registrato il
    20-04-2016
    Messaggi
    2.072

    Citazioni
    7

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Aledeplayer Visualizza messaggio
    No, io non la penso così. Non penso ci sia quella malizia. Penso, al contrario, che sia una cosa così normale che neppure dovremmo farci venire il dubbio.
    E' una storia d'amore di una non-più-adolescente che è cresciuta SENZA poter vivere la sua adolescenza. Che ha incontrato un solo tipo di amore. Che si lascia trasportare dal momento, mentre la sua vita è sprofondata nell'odio (come si evince dal trailer).
    Perché non è solo il bacio... è quello che pensa mentre viene baciata.

    Io capisco cosa cerchi di dire tu. Perché scegliere di farle incontrare una ragazza e non un ragazzo?
    La domanda vera è: perché porsi il problema? E' una cosa naturale che viviamo tutti i giorni e che la storia vive da decenni.
    Non è un "diamo una spinta alle minoranze". E' una storia. Bisogna solo guardare le cose con meno malizia, imho.

    Capisco che sia più semplice associare la malizia all'essere realisti, ma non sempre ci si azzecca. Soprattutto quando si parla di amore.

    Ovviamente, sempre IMHO.
    MA infatti come ti ho detto non é il bacio o la storia in se di TLOU, la questione per me va analizzata da una posizione piu elevata. Se fosse un caso isolato io penso che chiunque non sia omofobo non si ponga minimamente il problema (figurati uno dei miei film preferiti é la vita di Adele), pero dopo che uno vede la questione degli omosessuali di mass effect (la polemica che le storie omosessuali erano troppo strimizite), vedere il nero sulla copertina di battlefield 1, vedere la donna in Battlefield 2, Vedere il casino che é successo con gli zombie di resident evil 5, vedere i personaggi di overwatch, vedere l'achille nero della BBC. Senza contare la disney, ove un tempo i cartoni animati il cui fulcro era incentrato tra la storia del principe e la principessa, ed oggi é quasi vietato, vedere come la disney ormai vieta ogni riferimento a storie etero, é tutto un concetrarsi tra storie di amicizia o affetti alternativi, rapporto madre figlia, i 2 papa etc, ma le sotrie d'amore etero ormai sono bandite....

    Bhe permetti che qualche dubbio possa venirmi in mente? Nel senso é la mia sola impressione che ormai le uniche categorie non protette e di cui si puo parlare con una qualsiasi accezzione negativa sono i bianchi etero e cristiani?

  4. #49
    Spettro L'avatar di Romaeterna47
    Registrato il
    09-05-2013
    Messaggi
    11.416

    Citazioni
    3

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da iNSCAPE Visualizza messaggio
    MA infatti come ti ho detto non é il bacio o la storia in se di TLOU, la questione per me va analizzata da una posizione piu elevata. Se fosse un caso isolato io penso che chiunque non sia omofobo non si ponga minimamente il problema (figurati uno dei miei film preferiti é la vita di Adele), pero dopo che uno vede la questione degli omosessuali di mass effect (la polemica che le storie omosessuali erano troppo strimizite), vedere il nero sulla copertina di battlefield 1, vedere la donna in Battlefield 2, Vedere il casino che é successo con gli zombie di resident evil 5, vedere i personaggi di overwatch, vedere l'achille nero della BBC. Senza contare la disney, ove un tempo i cartoni animati il cui fulcro era incentrato tra la storia del principe e la principessa, ed oggi é quasi vietato, vedere come la disney ormai vieta ogni riferimento a storie etero, é tutto un concetrarsi tra storie di amicizia o affetti alternativi, rapporto madre figlia, i 2 papa etc, ma le sotrie d'amore etero ormai sono bandite....

    Bhe permetti che qualche dubbio possa venirmi in mente? Nel senso é la mia sola impressione che ormai le uniche categorie non protette e di cui si puo parlare con una qualsiasi accezzione negativa sono i bianchi etero e cristiani?
    E con quale strumento specifico tolgono i diritti a noi cristiani se così ci possiamo definire e soprattutto di quali diritti parliamo?

  5. #50
    Spettro L'avatar di Aledeplayer
    Registrato il
    20-07-2015
    Messaggi
    7.372

    MyNintendo
    theVeth
    PSN
    Mister-Axel
    Steam
    theVeth
    Citazioni
    15

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da iNSCAPE Visualizza messaggio
    MA infatti come ti ho detto non é il bacio o la storia in se di TLOU, la questione per me va analizzata da una posizione piu elevata. Se fosse un caso isolato io penso che chiunque non sia omofobo non si ponga minimamente il problema (figurati uno dei miei film preferiti é la vita di Adele), pero dopo che uno vede la questione degli omosessuali di mass effect (la polemica che le storie omosessuali erano troppo strimizite), vedere il nero sulla copertina di battlefield 1, vedere la donna in Battlefield 2, Vedere il casino che é successo con gli zombie di resident evil 5, vedere i personaggi di overwatch, vedere l'achille nero della BBC. Senza contare la disney, ove un tempo i cartoni animati il cui fulcro era incentrato tra la storia del principe e la principessa, ed oggi é quasi vietato, vedere come la disney ormai vieta ogni riferimento a storie etero, é tutto un concetrarsi tra storie di amicizia o affetti alternativi, rapporto madre figlia, i 2 papa etc, ma le sotrie d'amore etero ormai sono bandite....

    Bhe permetti che qualche dubbio possa venirmi in mente? Nel senso é la mia sola impressione che ormai le uniche categorie non protette e di cui si puo parlare con una qualsiasi accezzione negativa sono i bianchi etero e cristiani?
    E' chiaro che, a vedere il quadro nel suo insieme, venga il dubbio. Anche perché in molte delle situazioni che hai riportato esiste eccome un protocollo politically correct da seguire, probabilmente.

    Ma qua parliamo di TLOU ed io, in TLOU, non vedo queste forzature.

    Se parliamo di Battlefield è un altro conto e lì, forse, potrei anche vederla come te.

    EDIT:

    So anche spiegarti il perché grazie al tuo assist precedente.
    Hai parlato di uno Zeus di colore, del soldato nella copertina di Battlefield 1 anch'esso di colore.

    Lì non hanno senso, è proprio gratuito. Son cose slegate dalla storia, inserite a forza. Non è neanche reinterpretazione delle cose, non c'è un senso. E' una forzatura per cercare di gridare forte la parola "UGUAGLIANZA".

    Ma qua parliamo di un amore adolescenziale che è realtà di tutti i giorni. Non è qualcosa di "riscritto" a forza. E' qualcosa di tangibile.
    Ultima modifica di Aledeplayer : 13-06-2018 alle ore 16.18.47

  6. #51
    Don Chuck L'avatar di Sarhi
    Registrato il
    31-08-2013
    Messaggi
    2.072

    Citazioni
    2

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da fomento Visualizza messaggio
    Visione unica del mondo?

    Ma se è proprio la visione egemonica (patriarcale, antropocentrica, monosessuale in termini di potere, ecc) del mondo che viene attaccata - con risultati alterni certo, ma il caso TloU2 è un esempio di come l'argomento, al di là della qualità della trattazione, porti a galla problemi di un certo tipo.

    Il complesso del perseguitato, del ribaltamento fra vittima e carnefice.
    Non porta a galla problemi di vittime e carnefici, porta a galla chi vuole compiacere con visioni create per appagare chi quella visione sperava fosse realizzata nella maniera più plateale possibile.

    Se si pongono alternative, grimaldelli che spostino i rapporti di forza, che destabilizzano questo status quo, dovremmo esserne felici. Se qualcuno forza la cosa è perché è l'unico metodo per riuscire a scampare alla gabbia e alla sussunzione di una certa maglia social-culturale-politica dalla trama così fitta che siamo arrivati a lamentarci quando qualcuno prova a smarcarsi dalla nostra presunzione.
    Qua non si sta destabilizzando lo status quo (e comunque non c'è felicità nel farlo, è un concetto troppo soggettivo e in relazione a cosa si sta cercando di cambiare), si forza una messinscena per appagare la moralità degli altri.

    Ah, no la famiglia non è una. È un simbolo dinamico e aperto in continuo mutamento, affermare il contrario significa considerare la propria esperienza personale (il famoso orticello esperenziale) come universale e assoluta. Ma basterebbe affacciarsi un po' più in là per scoprire un po' di più.


    https://27esimaora.corriere.it/artic...le-non-esiste/
    Che non è unica siamo d'accordo, ma che quella anticamente patriarcale divenuta nucleare o/e estesa di tipo monogama è stata quella più conveniente ove possibile alle più grande civiltà nel globo lo siamo?

    Concludo dicendo che, tra l'altro, quello che è stato mostrato mi sembra la naturale evoluzione tematica (di uno dei temi, di una certa visione delle relazioni e degli affetti) di ciò che era presente anche nel primo capitolo (relazione gay) e nel DLC (timidi accenni con il bacio fra Ellie e l'altra ragazza).
    Il tema rimane identico è la realizzazione con i suoi motivi cambiare.

  7. #52
    Spettro
    Registrato il
    20-04-2016
    Messaggi
    2.072

    Citazioni
    7

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Romaeterna47 Visualizza messaggio
    E con quale strumento specifico tolgono i diritti a noi cristiani se così ci possiamo definire e soprattutto di quali diritti parliamo?
    Togliere i diritti? di che parli?
    Io quello che dico é... Vai alla ubisoft e dici che vuoi fare un gioco con una setta cristiana di folli e che li devi ammazzare... Il gioco te lo fanno fare? Cosa ti rispondono se invece che la setta cristiana tu ci voglia mettere una setta di ebrei omosessuali? Le due idee verrebbero giudicate in egual misura?

  8. #53
    Spettro
    Registrato il
    20-04-2016
    Messaggi
    2.072

    Citazioni
    7

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Aledeplayer Visualizza messaggio
    E' chiaro che, a vedere il quadro nel suo insieme, venga il dubbio. Anche perché in molte delle situazioni che hai riportato esiste eccome un protocollo politically correct da seguire, probabilmente.

    Ma qua parliamo di TLOU ed io, in TLOU, non vedo queste forzature.

    Se parliamo di Battlefield è un altro conto e lì, forse, potrei anche vederla come te.

    EDIT:

    So anche spiegarti il perché grazie al tuo assist precedente.
    Hai parlato di uno Zeus di colore, del soldato nella copertina di Battlefield 1 anch'esso di colore.

    Lì non hanno senso, è proprio gratuito. Son cose slegate dalla storia, inserite a forza. Non è neanche reinterpretazione delle cose, non c'è un senso. E' una forzatura per cercare di gridare forte la parola "UGUAGLIANZA".

    Ma qua parliamo di un amore adolescenziale che è realtà di tutti i giorni. Non è qualcosa di "riscritto" a forza. E' qualcosa di tangibile.
    Ahhh be allora ti quoto, ripeto io una sotria omosessuale non la vedo mai forzata. Come non stona minimamente quella presa in esame in TLOU, come non ci vedo nessuna esagerazione od ostentazione. Semplicemente mi pongo il dubbio se la sua presenza é stata decisa prima o dopo al scrittura della sceneggiatura... Per me il vero problema e li...

  9. #54
    Risolvo problemi L'avatar di -trattino
    Registrato il
    04-11-2011
    Residenza
    Shitaly
    Messaggi
    9.067

    Citazioni
    44

    Predefinito

    W il porno lesb... ah no, topic sbagliato

    RH, ma chi te l'ha fatto fare?

    « Frankly, I cannot conceive how any thoughtful man can really be happy. » --- H.P. Lovecraft

  10. #55
    La tua coscienza L'avatar di Coscienza
    Registrato il
    07-04-2018
    Messaggi
    327

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Aledeplayer Visualizza messaggio
    Mi permetto di farti notare che non sto confondendo nulla è che dal tuo precedente messaggio si evince proprio questo.

    Parli di "libertà di parola" e di "impedimento" nel tuo voler manifestare avversione verso una coppia di omosessuali.
    Ma esattamente, in che modo ti viene impedito?
    Il fatto che tu manifesti quel senso di avversione ti rende già libero.
    Così come gli altri hanno il diritto e sono liberi di manifestare avversione verso la tua avversione.

    Non puoi pretendere di dire quel che vuoi senza che ci siano delle conseguenze.

    La problematica, come detto poc'anzi, è la totale incapacità di convivenza.

    Vivi in una comunità (per tua scelta) dove un bacio tra omosessuali è concesso ed è lecito, così come lo è un bacio eteroessuale.
    Che ci siano persone con sensibilità differenti è acclarato, ciò non significa che ad adeguarsi devono essere sempre gli altri.
    Ognuno di noi dovrebbe fare un personalissimo esame di coscienza per comprendere ed accettare (soprattutto) le scelte e lo stile di vita degli altri.
    Certo, pur sempre nei limiti. L'importante è che non si arrechi danno a nessuno.

    Che poi mi chiedo, per curiosità:
    Esprimere la propria avversione verso qualcosa che, fortunatamente, oggi è accettato e reputato normale dai più... a cosa porta? A sentirsi liberi? Per voler andare contro corrente? Per sentirsi, necessariamente, diversi dagli altri?
    Non credo ci sia gente così folle da pensare di poter cambiare gli altri con il proprio disgusto o avversione che sia.

    In sintesi: a che fine essere un dito al culo?
    Questo discorso mi ricorda un pò quei laici che sulla bocca hanno sempre il discorso dei preti pedofili, quando, se fossero un minimo ragionevoli e con un pò di competenza, saprebbero che il sesso è l'ultima cosa a cui pensa un prete.

    In che modo mi viene impedito di esprimere la mia idea contraria ai movimenti omosessualisti? Attraverso la censura, i ban negli ambienti social, nella rimozione forzata di eventi di dibattito pubblico dai comuni italiani dopo che la fazione opposta ha "ragionevolmente" lavato il cervello sulla questione. L'oscuramento o il rifiuto di avere contraddittori in televisione. E questo solo su un piano sociale. A livello professionale vieni tranquillamente radiato dagli ordini a cui appartieni. Credi che sia così semplice porre la questione sempre e solo sulla libertà di espressione? Credi forse che al giorno d'oggi basti avere un'idea, metterla sul piano dialogico per proporla e approfondirla? Non funziona così. Non è quasi mai così. Sulle TEMATICHE LGBT/Omosessualiste chiunque dissenta dalle loro linee guida sarà motivo di bersaglio e censura. Ciò non cambia il discorso che queste persone protestano e censurano perché non vogliono che si parli della loro condizione, perché se ne parli, se ne discuti, significa implicitamente che hai qualcosa da ridire, che qualcosa non va.

    Le cose stanno così: con la scusa della discriminazione, hanno creato un gruppo sociale di “intoccabili”.Oggi niente e nessuno sembra poter dissentire, men che meno criticare, la “cultura” gay e l’omosessualismo dilagante. Tanto che pretendono di insegnare le pratiche omo-erotiche nelle scuole, negli asili. Le università si adeguano. Ci stiamo tutti adeguando al disconoscimento del dato evidente, reale: quello biologico. Ci sono uomini con identità femminili (e viceversa) legalmente riconosciute. Ci sono riusciti: hanno dimostrato che con la loro ingegneria sociale ed il controllo mentale ad ampio spettro, si possono instupidire intere popolazioni, inducendole ad abbandonare il principio di evidenza naturale. Lasciato da parte il quale, la psicosi si farà sempre più dilagante.
    Fateci caso: non è forse vero che oggi si possono *comprare* (e quindi vendere) i bambini, dopo averli resi volontariamente orfani?
    Chi avrebbe accettato una simile follia, solo vent’anni fa?

    L’obiettivo è stato raggiunto: con tecniche di persuasione, basate sull’amplificazione del capro espiatorio, hanno dimostrato di ottenere quello che vogliono. Perfino la sostanziale negazione del diritto fondamentale: avere un padre e una madre. Essere generati e non prodotti come una cosa. Di più: il diritto di libera espressione (e quindi anche di professione religiosa) è oggi di fatto annullato. Si viene segnalati ai vari ordini, linciati, sputtanati su quotidiani e riviste come volgari delinquenti. Nell’indignazione popolare.

  11. #56
    Indoril Nerevar L'avatar di BenderSnake
    Registrato il
    07-12-2006
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    7.211

    Citazioni
    1

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Aledeplayer Visualizza messaggio
    E' chiaro che, a vedere il quadro nel suo insieme, venga il dubbio. Anche perché in molte delle situazioni che hai riportato esiste eccome un protocollo politically correct da seguire, probabilmente.

    Ma qua parliamo di TLOU ed io, in TLOU, non vedo queste forzature.

    Se parliamo di Battlefield è un altro conto e lì, forse, potrei anche vederla come te.

    EDIT:

    So anche spiegarti il perché grazie al tuo assist precedente.
    Hai parlato di uno Zeus di colore, del soldato nella copertina di Battlefield 1 anch'esso di colore.

    Lì non hanno senso, è proprio gratuito. Son cose slegate dalla storia, inserite a forza. Non è neanche reinterpretazione delle cose, non c'è un senso. E' una forzatura per cercare di gridare forte la parola "UGUAGLIANZA".

    Ma qua parliamo di un amore adolescenziale che è realtà di tutti i giorni. Non è qualcosa di "riscritto" a forza. E' qualcosa di tangibile.
    This, anche il primo The Last of Us era "politically correct" se vogliamo (essendo Joel e fratello ebrei, l'unico maschio bianco etero del gioco con qualche rilevanza era
    Spoiler:
    ) ma non sono mai gratuiti, quello lo lasciano al marketing (Left Behind a San Valentino, il timing e il montaggio del trailer, il logo LGBT su facebook). Non ho dubbi che la trama di TLOU2 sarà di altissimo livello.

    Diversi sono gli altri casi che abbiamo visto in questi anni come per Battlefield, l'AC "demisoginizzato" (lo sarà anche il prossimo scommetto, la protagonista donna nella società più misogina del tempo mi mancava), Mafia III, Wolfenstein 2 che usava slogan dei black block per il marketing ("vi sta sulle palle che si uccidano nazi sfigati di merda " è Wolfenstein, ci siamo tutti cresciuti uccidendo nazi caricaturali nei videogiochi, neanche gli viene in mente che il punto possa essere un altro)...
    Quello che mi sta sul cazzo è che la storia darebbe tanti spunti senza bisogno di inventare, vogliono fare un film o un videogioco femminista? Ci sono Boudica, le sorelle Trưng, Kāhina, Jeanne d'Arc senza bisogno di inventarsi pacchianate come la spartana di AC
    Ultima modifica di BenderSnake : 13-06-2018 alle ore 16.47.41

  12. #57
    Spettro L'avatar di fomento
    Registrato il
    26-02-2008
    Residenza
    Buffalora - Stella Variabile
    Messaggi
    897

    Citazioni
    1

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Sarhi Visualizza messaggio
    Non porta a galla problemi di vittime e carnefici, porta a galla chi vuole compiacere con visioni create per appagare chi quella visione sperava fosse realizzata nella maniera più plateale possibile.


    Qua non si sta destabilizzando lo status quo (e comunque non c'è felicità nel farlo, è un concetto troppo soggettivo e in relazione a cosa si sta cercando di cambiare), si forza una messinscena per appagare la moralità degli altri.


    Che non è unica siamo d'accordo, ma che quella anticamente patriarcale divenuta nucleare o/e estesa di tipo monogama è stata quella più conveniente ove possibile alle più grande civiltà nel globo lo siamo?


    Il tema rimane identico è la realizzazione con i suoi motivi cambiare.
    Plateale in che modo? Perché presentata sul palco dell'E3 o per com'è concepita/girata/esposta narrativo-visivamente? Perché a me sembra tutto tranne che plateale, anzi.

    La moralità di chi? Ma se è l'egemonia culturale patriarcale a dominare non capisco come possiate credere a un "complotto" mediatico per far contenti e sostenere certe forme di rivendicazione ontologica. Perché queste cose esistono, non è che non esistono. E sia chiaro: il problema non è lo sfruttamento della tematica, né altro, è che vi dà fastidio che certe cose trovino spazio nei vostri passatempi preferiti, che sostituiscano e mettano in scacco certezze che non sono scolpite nella pietra.

    La famiglia non è una neanche "nella più grande civiltà", anche perché parliamo di cosa? Occidente, Europa, etc? Perché la famiglia non si esaurisce nel rapporto nucleare degli atomi che la compongono ma presenta relazioni sociali, culturali, psicologiche, con tutto ciò che la circonda. È un sistema simbolico, non è una questione essenzialmente (e unicamente) riproduttiva. Poi una scala di valore mi è difficile farla, come se la "nostra civiltà" fosse eterna e non incline al mutamento e cambiamento.


    Metto sotto spoiler un estratto del link postato prima:

    Spoiler:

  13. #58
    Spettro
    Registrato il
    13-11-2005
    Messaggi
    6.920

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Nessun problema per il bacio lesbo. Per quel che mi riguarda e' lame come la maggior parte delle rappresentazioni amorose nel mondo dei VG. Ma scandalizzarsi per un bacio lesbo nel 2018 e' ridicolo - e di converso e' ridicola anche la caccia all' omofobo

  14. #59
    Spettro
    Registrato il
    20-04-2016
    Messaggi
    2.072

    Citazioni
    7

    Predefinito

    Io vorrei semplicemente che qualcuno mi possa spiegare il motivo per cui in un ipotetico FarCry 5 se al posto della setta Cristiana si fosse inserita una setta composta da ebrei omosessuali, sarebbe scoppiato un putiferio internazionale...

  15. #60
    Spettro L'avatar di Necro-Coniglio2
    Registrato il
    30-10-2014
    Messaggi
    2.353

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Io proporrei di chiudere il topic per manifesta bruttezza, del topic e delle persone dentro.
    Anche perchè vedo che ovviamente sull'onda del "pensate ai bambini" già stanno uscendo dalle caverne gli indignati per i NEGRIDOVENONDOVREBBEROESSERCI e i polemici del "NESSUNOPENSAIBIANCHICRISTIANI!"

    Chiudete tutto.

Informazioni discussione

Users Browsing this Thread

Al momento 1 utenti stanno leggendo questo topic. (0 utenti registrati e 1 ospiti)

Bookmark

Regole di scrittura

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi pubblicare allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •