Pagina 35 di 53 PrimoPrimo ... 252627282930313233343536373839404142434445 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 511 fino 525 di 790

Discussione: Elezioni Politiche 2018

  1. #511
    Indoril Nerevar L'avatar di BenderSnake
    Registrato il
    07-12-2006
    Residenza
    Padova
    Messaggi
    7.198

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da iIsocio Visualizza messaggio
    Per me non ci sono problemi ad uscire dall'EU, per me è follia sia chiaro, ma lo devono decidere i cittadini votando per il partito o i partiti che lo dicono esplicitamente durante la campagna elettorale.
    Il problema è che nessuno ha mai parlato di sta roba, nè in campagna elettorale nè nel famoso contratto.
    E poi si presentano dal PdR con il nome, per il ministero in assoluto più importante ed influente, di una personalità che richiama anche solo la possibilità di uscita dall'EU?.
    Non regge dai.
    Poi che Savona l'abbia detto, non l'abbia detto, ha fatto o meno le famose slide, il Piano B, a me sembra che la sua posizione sia chiara in merito, e la sua nomina sarebbe stata quanto meno inopportuna, perchè le sue posizioni non rispecchiano quanto promesso in campagna elettorale da chi l'ha proposto.
    Ci sono tante altre cagate poi, un accordo tra due schieramenti contrapposti alle elezioni che oggi viene chiamato "contratto" mentre ieri era "inciucio", un PdC non politico e non presente nelle liste dei due partiti etc..
    Ma nel merito della vicenda Savona il PdR ha semplicemente fatto il suo dovere tutelando i cittadini italiani, ed ha fatto strabene.



    Minuto 6:50 circa, il no a Savona, ed ai due "compari", sta tutto li.
    La posizione "ritrattiamo o si può pensare anche pensare di uscire" c'è sempre stata nella Lega, non era stata inserita nel programma di centrodestra comune (quello che valeva CHIUNQUE fosse arrivato primo tra FI e Lega, una sorta di blueprint) perché FI non era d'accordo (il famoso virgolettato di Borghi "non potevamo scriverlo sul programma" viene da lì, ben prima del 4 marzo), ed è sempre stata minacciata dai grillini, che avevano abbandonato il tema solo negli ultimi mesi. Non è l'obiettivo ma l'extrema ratio dopo anni di fallite trattative, se ne sarebbe parlato fra tre o quattro anni e Mattarella sarebbe stato ancora lì a vigilare.
    La campagna non verteva su quello, ma non lo faceva nemmeno il contratto di governo, e nemmeno la carriera di Savona, che a quanto pare non ha nemmeno scritto quel famoso piano B. Il suo piano A era quello del contratto di governo. Ora, secondo te Savona sarebbe uscito dall'euro nottetempo, da solo, senza nemmeno seguire il piano B ma con un piano C visto che nel primo la decisione va concertata addirittura con Confindustria e la CGIL? O avrebbe fatto il Ministro di un governo che avrebbe cercato di scardinare l'austerity al fianco di Macron, se ne trovava il tempo e non restava invischiato nella burocrazia di Palazzo non facendo una sega, come probabilmente sarebbe accaduto?
    Alla luce di questi fatti (o davvero credete alla versione "Savona può distruggere l'euro con un pulsante"?) Mattarella ha deciso che la borsa sarebbe crollata come nel 2011 solo per la paura dei mercati a quella nomina. Già prevedere come reagiranno i mercati è cartomanzia, prevedere i cigni neri è PER DEFINIZIONE impossibile (e di solito è la destra stile Bottarelli o Zerohedge a farlo, o al massimo un politico in campagna elettorale), ma provocare estrema incertezza politica e una crisi istituzionale per evitare un po' di turbolenza presunta è estremamente irresponsabile.
    Fossi Renzi sarei estremamente incazzato, il PD poteva starsene qualche annetto all'opposizione godendo degli insuccessi giallo-verdi e ora è stato messo tutto in discussione perché negli uffici del Quirinale hanno creduto al catastrofismo wishful thinking di Zerohedge.

  2. #512
    Spettro
    Registrato il
    20-05-2016
    Messaggi
    713

    Citazioni
    5

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da FALLEN_ANGEL_664 Visualizza messaggio
    Io non ne sarei così sicuro. Trovo che la mossa di Mattarella (sia che il prossimo governo sia pro-uscita o no) abbia più probabilità di favorire Lega ed euroscetticismo
    Ma il compito di Mattarella non è favorire o sfavorire gli euroscettici.
    Se la sua scelta fosse nata dal desiderio di favorire o sfavorire una parte politica, allora sì, sarebbe stato oltre le sue prerogative.

    A me il discorso di Mattarella sembra di ovvia comprensione: vuoi uscire dall'Euro? Ti presenti alle elezioni mettendolo nel programma e vinci. Non puoi farlo con l'inganno a dispetto dei trattati. Ha difeso la Costituzione e la Repubblica, com'è suo compito.

  3. #513
    Astronauta L'avatar di iIsocio
    Registrato il
    05-09-2008
    Residenza
    stazione spaziale orbitante
    Messaggi
    4.289

    Citazioni
    2

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da FALLEN_ANGEL_664 Visualizza messaggio
    Io non ne sarei così sicuro. Trovo che la mossa di Mattarella (sia che il prossimo governo sia pro-uscita o no) abbia più probabilità di favorire Lega ed euroscetticismo piuttosto che contrastare quest'ultimo o scongiurare ripercussioni economiche sul sistama Italia.
    E' probabile, ma allo stato attuale non aveva alternative se non bloccare il tentativo di inserire nella squadra di ministri un personaggio più o meno dichiaratemente schierato a favore dell'uscita dall'EU, senza che chi lo ha proposto abbia mai accennato a questa possibilità in campagna elettorale.
    Le conseguenze le conosceremo presto, ma imho davvero non aveva alternative, hanno forzato troppo la mano non accettando neanche il cambio di nomina a favore, ricordiamolo, del braccio destro di Salvini.
    Giusto che la nostra massima autorità abbia uscito le palle, è un discorso di rispetto verso le istituzioni.

    Citazione Messaggio inviato da Elendil_ Visualizza messaggio
    Ma il compito di Mattarella non è favorire o sfavorire gli euroscettici.
    Se la sua scelta fosse nata dal desiderio di favorire o sfavorire una parte politica, allora sì, sarebbe stato oltre le sue prerogative.

    A me il discorso di Mattarella sembra di ovvia comprensione: vuoi uscire dall'Euro? Ti presenti alle elezioni mettendolo nel programma e vinci. Non puoi farlo con l'inganno a dispetto dei trattati. Ha difeso la Costituzione e la Repubblica, com'è suo compito.
    Esattamente.
    Qui da noi si direbbe che hanno tentato di “fari trasiri u sceccu pa cuda”.

  4. #514
    A Kind Of Magic L'avatar di Fate
    Registrato il
    22-08-2003
    Residenza
    A Metà fra Terra e Cielo
    Messaggi
    4.613

    Citazioni
    7

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Ape_Africanizzata Visualizza messaggio
    Leggilo più attentamente
    Grazie per l'invito ma ad attenzione e comprensione del testo me la cavo abbastanza.
    Il punto non era supportare una o l'altra posizione, lungi da me in questa situazione che neanche saprei come definire, ma ovviare un minimo all'inguardabile rimaneggiamento delle fonti ad uso utilitaristico avviata tramite quelli che più che social media ormai non esiterei a definire idiot media (con l'unificante possibilità di estendere la definizione a tuuutti* gli schieramenti politici).

    Da leggersi tipo maestro Miyagi.

  5. #515
    Spettro
    Registrato il
    13-11-2005
    Messaggi
    6.916

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Elendil_ Visualizza messaggio
    Quando colto in fallo, cambi solo assunzione arbitraria. Dall'assunzione che siano tutti all'assunzione che siano la maggior parte e che uqelli contro siano neutrali e quelli a favore no.
    Francamente, fai ridere i polli.
    Beh, meglio che fare ad hominem. Considerando che su altri forum dai del coglione per molto meno direi che, tutto sommato, mi e' andata bene.

  6. #516
    Spettro
    Registrato il
    13-11-2005
    Messaggi
    6.916

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Elendil_ Visualizza messaggio
    Mattarella ha rifiutato un solo ministro ed ha chiesto lui stesso un'alternativa, arrivando a proporre il braccio destro di Salvini. E' scollegata sì.
    Ovviamente non può esercitarlo all'infinito, impedendo di fatto la nascita del governo. Quello sì, sarebbe sovversivo. Altrettanto ovviamente non è ciò che ha fatto Mattarella, la cui decisione è puntuale e dovuta a circostanze ben spiegate.
    Ma comunque in eccesso rispetto alle sue competenze, dato che la scelta non e' dettata da ragioni di giustizia come Previti ma da ragioni politiche. Poi uno puo' anche dire che la sovranita' popolare incontra dei limiti costituzionali, ma questi sono sanciti espressamente nella Costituzione (tipo, che ne so, il divieto di referendum in materia di trattati internazionali)

  7. #517
    Spettro
    Registrato il
    13-11-2005
    Messaggi
    6.916

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Fate Visualizza messaggio
    Grazie per l'invito ma ad attenzione e comprensione del testo me la cavo abbastanza.
    Il punto non era supportare una o l'altra posizione, lungi da me in questa situazione che neanche saprei come definire, ma ovviare un minimo all'inguardabile rimaneggiamento delle fonti ad uso utilitaristico avviata tramite quelli che più che social media ormai non esiterei a definire idiot media (con l'unificante possibilità di estendere la definizione a tuuutti* gli schieramenti politici).

    Da leggersi tipo maestro Miyagi.
    Ripeto, e senza presunzione, leggilo piu' attentamente perche' ci sono parole che non fanno che confermare l'opinione di chi vuole che i poteri di Mattarella non si spingano, in questa situazione, sino a imporre veti politici. Ad esempio, come altro interpeteresti la frase per cui il PdR deve stare lontano da logiche partitiche e assicurare la volonta' popolare, se non come un limite a porre il veto su scelte politiche? Senza contare che il passo citato da te si basa sulla presunziene che i poteri del PdR si amplino nel caso di crisi istituzionale, il che non mi sembra sia quello che sia accaduto dopo le elezioni. Si e' fatta una coalizione di governo, stramba si, tutto quello che vuoi, ma non e' una situazione di crisi istituzionale.

  8. #518
    Spettro
    Registrato il
    13-11-2005
    Messaggi
    6.916

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da FALLEN_ANGEL_664 Visualizza messaggio
    Io non ne sarei così sicuro. Trovo che la mossa di Mattarella (sia che il prossimo governo sia pro-uscita o no) abbia più probabilità di favorire Lega ed euroscetticismo piuttosto che contrastare quest'ultimo o scongiurare ripercussioni economiche sul sistama Italia. Anche dando per buono che abbia agito nei limiti dei suoi poteri, il suo intervento sarà facilmente inquadrabile come una interruzione ad un governo politico in favore di un nuovo governo tecnico. È un assist di immani proporzioni a Salvini che esce trionfante da questa pre-campagna elettorale. È forse ancora meglio dello scenario di una alleanza PD-M5S, perchè qui di certo si và alle elezioni nel giro di poco mentre con un altro governo ci sarebbero state altre possibilità. Salvini è in vantaggio e se continua a giocarsela bene* alla nuova imminente tornata elettorale tornerà a casa con un risultato migliore di quello precedente. Quindi Mattarella ha essenzialmente ritardato l'inevitabile e lo ha reso più pericoloso.

    *gli consiglierei di tenersi comunque relativamente buoni sia il resto della coalizione sia il M5S, specie questi ultimi. Certo una campagna elettorale è sempre una campagna elettorale e dovrà spalare merda sui suoi concorrenti, ma per quanto in vantaggio è comunque improbabile che la Lega ottenga la maggioranza da sola. Probabilmente punterà a trasformarla in un referendum su Mattarella e sui governi tecnici.

    Attendendo nell'ombra,
    FALLEN ANGEL 664
    Perfettamente d'accordo

  9. #519
    Spettro
    Registrato il
    13-11-2005
    Messaggi
    6.916

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Elendil_ Visualizza messaggio
    Ma il compito di Mattarella non è favorire o sfavorire gli euroscettici.
    Se la sua scelta fosse nata dal desiderio di favorire o sfavorire una parte politica, allora sì, sarebbe stato oltre le sue prerogative.

    A me il discorso di Mattarella sembra di ovvia comprensione: vuoi uscire dall'Euro? Ti presenti alle elezioni mettendolo nel programma e vinci. Non puoi farlo con l'inganno a dispetto dei trattati. Ha difeso la Costituzione e la Repubblica, com'è suo compito.
    Non e' il compito, ma l'effetto del suo comportamento sara', di fatto, quello di far gonfiare le percentuali di Salvini alla prossima tornata elettorale.

    Comunque mi dovreste spiegare come si fa a uscire dall' euro

    1) di soppiatto

    2) a dispetto dei trattati, quando manca una norma per uscire dalla moneta unica e quindi o si usa l' Art 50, che richiede ANNI, o si fa una negoziazione apposita.

  10. #520
    Spettro
    Registrato il
    20-05-2016
    Messaggi
    713

    Citazioni
    5

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Ape_Africanizzata Visualizza messaggio
    Beh, meglio che fare ad hominem. Considerando che su altri forum dai del coglione per molto meno direi che, tutto sommato, mi e' andata bene.
    Meglio che fare ad hominem, disse prima di un attacco personale con tanto di lurking su altro forum.
    Patetico.

  11. #521
    Spettro
    Registrato il
    20-05-2016
    Messaggi
    713

    Citazioni
    5

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Ape_Africanizzata Visualizza messaggio
    Non e' il compito, ma l'effetto del suo comportamento sara', di fatto, quello di far gonfiare le percentuali di Salvini alla prossima tornata elettorale.
    Ammesso che sia così,
    Embè?
    Quindi non doveva farlo per non favorire Salvini?
    Ovvero doveva decidere di non usare le sue prerogativa per non favorire la parte politica che gli sta antipatica?
    Quello sì, che sarebbe stato sbagliato.

  12. #522
    Spettro
    Registrato il
    20-05-2016
    Messaggi
    713

    Citazioni
    5

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Ape_Africanizzata Visualizza messaggio
    1) di soppiatto

    2) a dispetto dei trattati, quando manca una norma per uscire dalla moneta unica e quindi o si usa l' Art 50, che richiede ANNI, o si fa una negoziazione apposita.
    Non te lo devo mica spiegare io. Il piano B di Savona è di pubblico dominio e lo ha spiegato lui stesso.

  13. #523
    Spettro
    Registrato il
    13-11-2005
    Messaggi
    6.916

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Elendil_ Visualizza messaggio
    Meglio che fare ad hominem, disse prima di un attacco personale con tanto di lurking su altro forum.
    Patetico.
    Scusami, ma dirti che insulti gli altri non e' un attacco ad hominem eh. Al massimo ti sto dicendo che sei maleducato/troppo agressivo. Ed il lurking non e' un crimine - mentre dare del coglione o insultare non e', esattamente, elegantissimo. Ma e' la strada che prendi, SEMPRE, con chi non e' d'accordo con te. Per fortuna, oltre a te e Ghostkornad, siete una eccezione (anche con Destino ogni tanto si riesce a discutere, malgrado sia anche lui abbastanza aggro).

  14. #524
    Zaraki kenpachi L'avatar di destino
    Registrato il
    26-07-2001
    Residenza
    Blood Pool
    Messaggi
    44.908

    Citazioni
    10

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da PeppeBlackKravitz Visualizza messaggio
    Mi spiegate dove un pdr può mettere il veto ad un ministro scegliendo come argomentazione una idea politica o ideologica?
    in base all'articolo 92 della costituzione, dove è il presidente della repubblica che nomina i ministri.

    Ma poi come se fosse la prima volta che una cosa del genere accade, semplicemente a sto giro, invece di avere persone con un minimo di sale in zucca, si è trovato davanti uno come Di Maio, che nella migliore delle ipotesi ha l'esperienza per fare il bibitaro allo stadio San Paolo.

    Quello che ne esce meglio di tutti comunque è Salvini, ha completamente abbindolato Di Maio, facendolo impuntare su un nome neanche della loro area, facendogli credere che li avrebbe seguiti con la procedura di impeachment e infine smentendo pure Di Maio sulle storielle che è andato a raccontare oggi pomeriggio su canale 5.

  15. #525
    Spettro
    Registrato il
    13-11-2005
    Messaggi
    6.916

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Elendil_ Visualizza messaggio
    Non te lo devo mica spiegare io. Il piano B di Savona è di pubblico dominio e lo ha spiegato lui stesso.
    Bene, basta che non ti contraddici perche' nelle slide non si parla di farlo ne di soppiatto ne 'a dispetto dei trattati'. Si menziona sia l' Art 50 che gli articoli 139 e 140. Quindi non capisco di che stiamo parlando.

Informazioni discussione

Users Browsing this Thread

Al momento 1 utenti stanno leggendo questo topic. (0 utenti registrati e 1 ospiti)

Bookmark

Regole di scrittura

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi pubblicare allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •