Pagina 1 di 11 12345678910 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 165

Discussione: Diario di un Videogiocatore: il mio 2018 in voti

  1. #1
    Liv. 42 L'avatar di Rh_negativo
    Registrato il
    26-03-2007
    Messaggi
    112.588

    Citazioni
    212

    Predefinito Diario di un Videogiocatore: il mio 2018 in voti

    L'idea è semplice: tenere un "diario" di quello che giochiamo quest'anno e mettergli un voto e/o un piccolo giudizio man mano che li giocate.

    Un post per uno da editare di volta in volta con tutti i titoli + un post nuovo ogni volta che aggiungete un gioco

    Provvederò poi via via a fare un elenco nel primo post per facilitare la ricerca


    Diario del 2016
    Diario del 2017

    Elenco:
    Rh_negativo
    Skymaster
    Aledeplayer
    3cod3
    Master Keaton
    boys
    ottoDVD
    Soyre
    Emerald_Weapon
    Rippo
    Yodosan
    sammy749
    Ultima modifica di Rh_negativo : 20-05-2018 alle ore 20.19.30

  2. #2
    Liv. 42 L'avatar di Rh_negativo
    Registrato il
    26-03-2007
    Messaggi
    112.588

    Citazioni
    212

    Predefinito

    Usciti nel 2018

    Beholder 8
    Monster Hunter Wolrd 8
    Dragon Ball FighterZ 7
    Celeste 10
    Moss 9
    A Way Out 8.5
    Far Cry 5 8
    God of War 10



    Usciti precedentemente ma giocati nel 2018:

    What remains of Edith Finch: 8
    The Fall 8.5
    Dishonored 2 8
    Horizon Zero Dawn: The Frozen Wild 9
    Ultima modifica di Rh_negativo : 06-05-2018 alle ore 13.21.12

  3. #3
    Supermoderatore L'avatar di Skymaster
    Registrato il
    30-01-2012
    Messaggi
    15.398

    Citazioni
    73

    Predefinito

    DMC-Devil maycry-6,5
    Dragon Ball FigherZ voto 7
    Need for Speed Payback voto 7,5
    Rocket League voto 7,5
    Burnout Paradise Remastered voto 9
    Uncharted L' Eredità perduta voto 8,5
    Gravel voto 8
    Ultima modifica di Skymaster : 30-04-2018 alle ore 13.59.06

  4. #4
    Spettro L'avatar di Aledeplayer
    Registrato il
    20-07-2015
    Messaggi
    7.968

    MyNintendo
    theVeth
    PSN
    Mister-Axel
    Steam
    theVeth
    Citazioni
    16

    Predefinito

    Voglio tenere anche io il mio personalissimo diario, quest'anno.

    Prenoto il post(o).

    ---------------------------------------------------------------------------------------------------------

    Il mio diario sarà diverso. E' difficile buttare tutto sui numeri e far capire quali sono le mie impressioni, per questo non vi saranno voti numerici ma etichette*, se così possiamo definirle.

    Lista dei titoli giocati nel 2018

    Super Mario Odyssey - Eccellente - link recensiopinione
    Tales of Berseria - Consigliato - link prime impressioni - recensiopinione a breve
    Watch Dogs 2 - (in corso...)
    ELEX - (in coda)

    Lista dei titoli usciti e giocati nel 2018

    Shadow of the Colossus - Imprescindibile - Capolavoro senza tempo

    *Etichette:

    Imprescindibile - titolo che, indipendentemente dal fatto che siate o non siate amanti del genere, non dovreste assolutamente lasciarvi scappare.
    Eccellente - titolo che eccelle nella sua categoria e che tutti gli appassionati del genere dovrebbero giocare.
    Consigliato - titolo con buone/ottime meccaniche, consigliato soprattutto a chi apprezza o vuole avvicinarsi al genere di competenza.
    Sconsigliato - fuggite, sciocchi.
    Ultima modifica di Aledeplayer : 13-02-2018 alle ore 00.22.27

  5. #5
    Codice Fiscale L'avatar di 3cod3
    Registrato il
    29-11-2008
    Residenza
    Immagisfera
    Messaggi
    52.347

    PSN
    e3CoD3
    Citazioni
    86

    Predefinito

    Giocati nel 2018, ma precedenti

    Prey - 9,5
    Straordinario come Arkane non deluda mai, soprattutto sulle nuove IP (anche se non lo era tecnicamente, ma per loro lo era). C'è poco da dire: è tutto stupendo, trama compresa, cosa in cui solitamente gli arkane non sono bravi (merito di Avellone? Mmmmh). La solita ideologia Arkane dei giochi dagli infiniti approcci, uniti ad un level design mastodontico (bellissimo quando alla fine puoi raggiungere qualsiasi punto della stazione in pochi minuti) si unisce ad un buon gunplay e a scelte ben integrate nel gioco. Ambientazione sci-fi fantastica. I pochi difetti: prima di tutto un respawn eccessivo che, soprattutto prima di diventare belli potenti, è un po' frustrante, poi un po' di bug qui e lì che a volte disturbano un po' il gioco, anche se niente di eccessivo o bloccante, infine la presenza di caricamenti troppo ingombranti tra una zona e l'altra. Tolto questo, il gioco fila liscio che è un piacere, 30+ ore di goduria. Fatti anche vari finali grazie al salvataggio tattico pre-scelta. Grazie Arkane, aspetto ansiosamente il tuo prossimo gioco, come sempre.

    Super Mario Odissey - 8,5
    Rimango sempre stupito di come Super Mario riesca a rinnovarsi ogni volta con idee geniali. Questo Odissey non fa eccezione, giocone senza troppe sbavature, giusto qualche incertezza nei comandi a volte (i salti in combinazione con ZL a volte mi davano noia) e qualche mondo leggermente sottotono rispetto alla media, poca roba rispetto alle quasi 70 ore di divertimento regalato. Non sono riuscito a completarlo al 100% (mi mancano solo tre lune, ma sono troppo difficili per me ), ma l'ho spolpato ben bene. Se un giorno comunque volessero metterci una storiella un po' diversa dal solito, non è che mi farebbe schifo (niente di incredibile, una storiella stile fiaba con un approccio diverso dal "salva la principessa" sarebbe carino).
    Aggiungo che a sto giro il buon Mario vince su Link, prima volta che preferisco un Mario ad uno Zelda, ma c'è sempre una prima volta.

    Lego Harry Potter: Anni 1-4 - 7,5
    Leggero e divertente, spinge tantissimo al completismo, molto old school. Ad oggi senza dubbio il miglior titolo su HP (insieme al suo sequel, suppongo). Non cerca di strafare ed è per questo che riesce benone nel suo intento.

    The Witcher - 6
    Un po' grezzo in alcuni aspetti, ma molto curato nelle componenti RPG (soprattutto il quest design). Orribile e raccapricciante il CS, una roba che sfiora l'ingiocabile, inventario abbastanza bruttino e menù confusionari. Trama simpatica. Un gioco tutto sommato parecchio gradevole nonostante gli anni sulle spalle (ma solo se giocato a facile, qualsiasi altra modalità ti costringe a dover utilizzare a fondo il CS e piuttosto mi faccio una tisana alla cicuta).

    The Witcher 2: Assassins of Kings - 8
    Davvero un buon gioco sotto quasi tutti gli aspetti, dopo un ottimo prologo, l'atto 1 (di 3) inizia un po' così, sottotono e confusionario, ma poi si prosegue benone fino alla fine del gioco. Il CS scricchiola, ma in confronto a quell'aborto del primo è oro, più dinamico e divertente, l'inventario è ancora confusionario, i boss fanno cagare, tutti quanti, la storia, nonostante sia un po' troppo politica, è buona ai livelli di quella del primo, mentre c'è stato un miglioramento decisivo nella scrittura di dialoghi e personaggi. Un plauso all'estetica straordinaria (anche graficamente è ottimo, ancora oggi fa una buonissima figura). Ultimo difetto, il più grosso insieme ai boss merdosi, è la gestione della meditazione/alchimia: non posso mettermi mai in meditazione quando serve, il che mi impedisce di bere le cazzarola di pozioni, che, al contrario del primo, si possono bere solo in meditazione e durano pochissimo, rendendole di fatto quasi inutili o comunque difficili da usare a modo.
    In conclusione, seppure continui a non apprezzare granché il mondo narrativo di the witcher, il gioco mi è piaciuto parecchio.

    The Witcher 3: Wild Hunt - 8,5
    Valori produttivi alle stelle per un gioco che è curatissimo di sicuro, ma che ha due errori strutturali abbastanza fastidiosi. Primo, l'open world: capisco che la trama avesse bisogno di ampio respiro per quanto riguarda le ambientazioni, ma non capisco perché creare queste enormi landscape vuoti da attraversare a cavallo per minuti interi tenendo premuto X e nient'altro... puoi fermarti qua e là a fare robina ripetitiva (che francamente mi ha stufato subito), ma davvero tutto il gioco si basa sulle quest e sui dialoghi, quindi non capisco questo volerti fare cavalcare a tutti i costi. Per carità, l'ambientazione ne risente assolutamente in positivo, non solo è realizzata in modo certosino, ma senti la distanza fra i posti con una grandezza "giusta" e per andare da un posto all'altro attraversi cittadine, vallate, boschi, montagne, il che ti immerge alla grande... a livello ludico però ben presto ti viene voglia di usare il viaggio rapido a manetta, soprattutto quando la narrazione incalza e non vuoi farti 10 minuti di viaggio "vuoto" con Rutilia (l'essere più glitchato al mondo). Novingrad per esempio è decisamente meglio, grazie alle sue dimensioni "contenute" le missioni lì dentro sono più immediate, meno dispersive, ci si butta nei dialoghi e nella storia (che sono il cuore del gioco) senza perdere tempo a girovagare. Avrei ampiamente preferito che facessero più mappe, grandi come quelle del 2, con Rutilia che fungeva da fast travel tra questi luoghi, anche se si sarebbe persa un po' di atmosfera sicuramente.
    Secondo, la longevità: devo essere sincero, alternavo genuina voglia di proseguire e curiosità, con "oh no, mo tocca fare questo". Davvero, la quest principale è TROPPO lunga e troppo diluita (così come lo è la narrazione a volte), col risultato che le ultime quest le ho fatte frettolosamente per arrivare al finale irraggiungibile (con conseguenze decisamente, ehm, vistose, visto che i dialoghi dell'ultima parte del gioco sono CRUCIALI ). Davvero potevano tagliare parecchio dalle prime quest per esempio (che come da tradizione witcher sono le più mosce, anche se meno confusionarie del solito). Per dire, bella la storia del barone sanguinario eh... però mettimela secondaria, invece di farmela fare tutta, allungando tantissimo. Probabilmente c'è chi ha apprezzato la scelta, ma io avrei preferito una narrazione principale più concisa.
    Per il resto il gioco funziona ottimamente, è bello, migliora ulteriormente le cose che erano il fiore all'occhiello dei precedenti (dialoghi, scelte, quest system, ecc.), e conclude la trilogia molto bene. Direi il migliore della serie. Davvero un'ottimo gioco.
    Considerazioni sul finale
    Spoiler:


    Shenmue - 7,5
    Un gioco decisamente particolare (e innovativo per i tempi in cui uscì, il 1999), abbastanza unico, ma decisamente non per tutti. Ciò che più colpisce, oltre al fatto che è invecchiato molto bene, è la cura incredibile che il gioco ha nel ricreare una cittadina giapponese, con i suoi abitanti, le sue abitudini, le sue atmosfere. E per cura non intendo solo attenzione al dettaglio, intendo tutto ciò che concerne il ricreare al meglio, come se fosse viva e vera, la cittadina: le routine di tutti i vari png (tutti unici) sono osservabili e realizzate benissimo*, la moltitudine di dialoghi situazionali (doppiati!) per ogni png, la riproduzione dei cartelloni stradali, dei vari negozi, la città che cambia con i giorni che passano, le sale arcade, i gatcha, ecc. Tutto ad uso e consumo dell'ambientazione e dell'atmosfera. Il gioco stesso è basato su questo aspetto, prendendosi il suo tempo e facendo avanzare la storia con la meccanica dei giorni, in modo che tu sia "costretto" a passare il tempo parlando con i cittadini, approfondendo le piccole subquest, giocando nella sala giochi, allenandoti col karate, ecc. aumentando ancora di più l'atmosfera. Anche il fatto che diversi png possano portarti avanti al trama in modo differente, ma per motivi ben precisi è una chicca notevole, oppure tutte le (tante) combo di karate utilizzabili nei combattimenti e sbloccabili da determinati "maestri". Tutta questa cura sembra quasi eccessiva e superflua a tratti, visto che tante di queste chicche hanno solo lo scopo di esserci, senza dare un reale contributo al gameplay (ma aiuta nell'immedesimazione e nell'atmosfera). Se uno dovesse valutare Shenmue solo dalla cura che è stata riposta nel creare delle meccaniche "OW" così ben confezionate che si amalgamassero perfettamente con l'ambientazione, sarebbe un gioco da 10.
    Purtroppo diverse cose mi hanno fatto storcere il naso.
    Prima di tutto, ho trovato che la trama fosse un po' moscia, così come i pg, soprattutto nella seconda parte, in più la love story l'ho trovata veramente insulsa. La seconda parte del gioco inoltre, non peggiora solo come trama, ma anche come gioco in sé. Simpatico girare col muletto per uno/due giorni, ma per quattro giorni è eccessivo, senza contare che, appunto, si dà troppa importanza al porto, che, insomma, non brilla certo come parte migliore della mappa. Inoltre, se nella prima parte l'interazione coi png era molto più fondamentale, nella seconda si perde tra il muletto e i combattimenti sempre più presenti. Insomma, nella seconda parte ci si allontana da quello che il gioco proponeva inizialmente e che era decisamente più intrigante. Altra pecca sono proprio i combattimenti: fermo restando che a me non piacciono molto i picchiaduro e che quindi non ho apprezzato particolarmente l'impianto da picchiaduro nudo e crudo con tanto di combo, li ho trovato spesso stucchevoli, complice il fatto che i nemici non brillassero certo per varietà. Spesso mi trovavo a sperare che la situazione si risolvesse con QTE anziché a botte (e in realtà spesso succede, soprattutto all'inizio). L'idea però c'era, poi tutte quelle combo rendono più tecnico il combat (anche se io avrò usato due/tre combo tutte). Infine, va bene che ci sono le cose da fare mentre aspetti per proseguire, ma spesso si chiede troppo: intere giornate da passare cazzeggiando. Posso capire 1,2,3,4 ore, ma non intere giornate (capitato che alle 10 di mattina dovessi aspettare fino al giorno dopo, altro che freccette e coin op, si lasciava il gioco accesso mentre facevo altro). Eccessivo.
    Comunque in definitiva il gioco m'è piaciuto e posso ben capire perché è considerato un precursore degli OW, nonché un gioco unico. Mi spiace solo che mi sono emozionato più per le meccaniche di gioco, che per l'atmosfera, i pg e la storia.
    *
    Spoiler:


    Shenmue II - 5,5
    Non l'ho giocato, l'ho sopportato. Più andava avanti più diventava una sofferenza.
    Partiamo dal presupposto che per me il budget (altissimo) usato per sto gioco è totalmente sprecato: tre quarti della roba messa non serve a nulla. Inoltre hanno fatto la peggior cosa possibile in un sequel: hanno ridotto le componenti belle del primo e aumentato quelle brutte. Se il primo era carino e gradevole da giocare per determinati aspetti, il secondo rimane stucchevole, fastidioso e noioso proprio perchè si perde molti di quegli aspetti (uno su tutti, il rendere praticamente inutile il tempo che scorre e il cambio delle giornate, dove nel primo era una meccanica particolare, nel due l'hanno totalmente svilita tra teletrasporti e pulsante "attendi", a sto punto non facevano prima a toglierla?). Mettiamoci poi che dura un'eternità (troppo lungo, troppo, poi la parte in montagna non finiva mai, una tortura), che trama e personaggi sono ancora più brutti di quelli del primo, che i QTE sono ancora più presenti e ancora più fastidiosi e il pasticcio è fatto. Tecnicamente e graficamente all'avanguardia per l'epoca, poco da dire, ottime atmosfere e ambientazioni, anche se la cura nel dettaglio mi è parsa un pelo minore rispetto al primo (colpa del fatto che ci sono più città, probabilmente). Per il resto rimane abbastanza simile al primo, soprattutto nelle mecaniche di combattimento, che continuano a non essere niente di che per me. Una nota positiva però c'è: non conoscevo la (ormai demolita) città murata di Kowloon, veramente suggestiva, mi sono andato subito a vedere foto e info.

    Super Mario Bros. - 8,5
    Difficile parlare obbiettivamente di un gioco così vecchio e così storico, ma io me ne frego e ne parlo comunque, appioppando pure un voto
    Divertente e immediato, SMB è giocabilissimo anche ora, propone una sfida impegnativa, ma in generale ben calibrata (ovviamente ultra difficile rispetto ai canoni di oggi), nonostante rimanga ancora un po' ancorato all'impostazione arcade (da finire tutto di fila, c'è lo score, ecc.) è impressionante notare come possedesse 3/4 di ciò che contraddistinguerà il genere platform, anche moderno. Senza dubbio una pietra miliare del videogioco in quanto a meccaniche, inoltre lo stile riconoscibilissimo di grafica e musica lo rende unico. Non mi stupisce che la combo identità, innovazione, qualità e fruibilità lo abbia portato al traguardo (folle per l'epoca) di 40 milioni di copie vendute. Sebbene il personaggio fosse presente nei precedenti Donkey Kong e Mario Bros, il vero Mario nasce qui.
    Di contro non gli si può non imputare qualche piccolo problemino nel controllo dell'inerzia e nella gestione dei nemici, con lo script di comparsa/scomparsa per risparmiare memoria che funziona un po' a cavolo e come vuole lui, creando paradossi e casi di "try and error" involontari, abbastanza fastidiosi in un titolo così. Inoltre, se i primi 4 mondi sono diversificati per quanto possibile, vedere il riciclo di livelli con minimi cambiamenti nei mondi dal 5 in poi da un po' fastidio e rende meno entusiasmante la progressione, anche se solo i livelli 4 di ogni mondo valgono il giro (alcuni davvero geniali nel proporre labirinti in loop infinito, valorizzando la componente del timer per finire il livello). In definitiva direi che anche troppo lungo, 6 mondi bastavano.
    Anche la curva di difficoltà non è bilanciatissima, i primi 7 mondi hanno una curva lieve, poi il mondo 8 è l'inferno che ti casca addosso di punto in bianco
    Comunque gran gioco, un cult che penso non invecchierà mai.
    PS: ovviamente ho usato i save state per giocarlo, altrimenti ci diventavo pazzo visto che non sono affatto un pro. Però li ho usati a mo' di salvataggio: solo ad inizio livello, solo se mi rimaneva una vita. Insomma, per evitare di rifare tutto da 0, però con una vita significa farsi tutto il livello senza morire mai... e non è stato facilissimo

    Super Mario Bros. 2 (Doki Doki Panic) - 5
    Senza sapere che SMB2 è in realtà un altro gioco reskinnato, viene da chiedersi come mai abbiano fatto un cambio così grosso a livello di meccaniche, ma anche un po' di stile. Se invece lo sai, lo noti tantissimo che è un gioco diverso reskinnato. Anche se ormai il "falso" SMB2 è considerato più SMB2 del "vero" SMB2 (che dopo una frettolosa analisi ho deciso di saltare perchè sembra non aggiungere nulla nella saga di SMB, essendo praticamente identico a SMB1, ma più difficile, tanto che pure i creatori l'hanno "sostituito" con questo), c'è da dire che chi lo ha sviluppato, non ha avuto la stessa bravura di Miyamoto & co. Sebbene il gioco si contraddistingua per una buona mole di buone idee (tutta la meccanica del raccogliere oggetti/nemici/ecc., diverse idee di level design che sfrutta il fatto che puoi "calpestare" i nemici o scavare, diversi boss, più personaggi giocanti con differenza nel giocato, ecc.), la realizzazione è a tratti imbarazzante. il gioco è rotto in diversi punti, bloccando proprio la progressione, ha anche diversi glitch e bug che potrebbero proprio costringerti a ucciderti per ricaricare la zona. Questo fa il paio con delle meccaniche che davvero sono proprio insensate. Gli oggetti da raccogliere per terra vengono mostrati tutti uguali, col risultato che è sempre un terno a lotto (anche quando non dovrebbe esserlo), cuori e stelline che sbucano da sotto lo schermo e volteggiano in giro a casaccio col risultato che è più facile che muori nel tentativo di acchiapparli limitando l'effettiva utilità dell'oggetto stesso, le vite da guadagnare a fine livello tramite quella MERDA di slot machine (questa cosa l'ho proprio odiata, tant'è che ho rubato tantissimo per avere fiori fior di vite), una precisione dei comandi buona solo a tratti (quando scavi o devi raccogliere oggetti, a volte non lo fa perchè non sei abbastanza "centrale", mah), la "fisica" del lancio degli oggetti (che è un pelino importante nel gameplay, visto che ne è la base) che va per cazzi suoi e non si capisce bene che traiettoria farà l'oggetto che lanci, più altri piccoli problemi dati proprio dai livelli stessi (zone irraggiungibili senza prender danno, zone inutili in più che dovrebbero darti un reward per averle fatte, ma che per arrivarci perdi tre volte quello che guadagni, il respawn OSSESSIVO dei nemici, ecc.)
    Insomma, buone idee, pessima realizzazione. E' però bello vedere come questo capitolo "falso" di SMB abbia in realtà avuto un grosso impatto nella saga tutta: alcuni nemici verrano poi introdotti nei seguenti SMB, così come alcune delle idee più interessanti, senza contare che è proprio con questo "falso" SMB2 che si è dato il via all'introduzione di meccaniche di gameplay che vadano oltre il saltare per schivare gli ostacoli. Alla fine di tutto è interessante vedere come il "falso" SMB2 sia stato più importante per la saga del "vero" SMB2.
    Rimane comunque un dubbio: ma a che cazzo servono le ciliege su sto gioco?
    PS: save state a stecca, inizialmente stavo facendo come SMB1, poi ho realizzato che il gioco era brutto e me ne sono strafregato.

    Super Mario Bros. 3 - 9,5
    Un capolavoro: varietà, gameplay, level design, longevità, è tutto perfetto. Prende ogni cosa dei capitoli precedenti e la rende migliore, trasformando ogni idea in una meccanica integrata nel gameplay. Ogni livello è un piccolo capolavoro a sè, ogni mondo è ben organizzato, con vie alternative ed eventi che girano per la mappa, i minigiochi sono ottimi, la meccanica delle carte e dell'inventario è superba, la difficoltà è bilanciatissima per tutto il gioco. E' veramente straordinario come siano riusciti a limare ogni aspetto del gioco così bene (leggevo che è stato programmato da 10 persone, che per quei tempi era tantissima gente). La summa perfetta dei capitoli precedenti, più roba nuova di zecca di pregio.
    Eppure gli ho tolto mezzo voto per un semplicissimo motivo: il gioco è frustrante, tanto frustrante
    Non credo di essermi mai incazzato così tanto in un gioco, ho fatto più volte rage-quit qui che in tutti i souls messi assieme. Che poi il gioco ha dei comandi perfetti, quando sbagli è solo colpa tua, cosa che fa incazzare ancora di più. E' strano il meccanismo della frustrazione, perchè nei precedenti, seppur difficili, non mi incazzavo così. Qui invece... mamma mia (cit). Credo che sia l'altra faccia di avere dei livelli così vari, diversificati e versatili: se nei primi, una volta compresa l'antifona dovevi solo eseguire le azioni solite in modo migliore proseguendo, qui ogni livello è "nuovo", da studiare da 0, col risultato che ogni volta ti senti un pippone scarso ad ogni morte.
    E' solo per questo aspetto che non lo metto tra i miei giochi da 10, perchè il gioco, oggettivamente, non ha praticamente pecche... Forse solo alcuni boss un po' troppo punitivi.
    PS: questo qui l'avevo finito su SNES con un mio amico da bimbo, e non lo ricordavo così stronzo... al solito da bimbi siamo 100 volte più pro.
    PPS: usati i save state come nel primo SMB, ma a volte ne ho abusato preso dall'ira, in alcuni livelli. O così o, veramente, spaccavo tutto



    Giochi del 2018

    God of War (2018) - 9,5
    Prima di tutto non capisco chi diceva che non era God of War. Ok, l'inizio più narrativo è straniante per la serie, ma è proprio il prologo, appena lo si finisce si parte con un boss spettacolare e poi si cominciano a raccogliere le mele e i corni per vita e rabbia, ci sono gli scontri frenetici pieni di nemici, ci sono le combo e le armi, ci sono le finishing moves (non più con O ma con R3, ma sticazzi), ci sono gli enigmi ambientali e le ambientazioni spettacolari, ci sono le boss battle giganti... insomma c'è tutto quello che è sempre stato GOW. E' molto più lento rispetto ai precedenti, hanno adattato il tutto ad una nuova telecamera e ad alcune meccaniche nuove, ma lì siamo, io l'ho riconosciuto. Quello che invece mi ha fatto pensare "ma che cavolo ce l'hanno messo a fare" è l'ingombrantissimo sistema di armature, castoni, incantesimi e statistiche. Io mi rompevo il cazzo di interrompere per andare dal fabbro, io capisco il dover andare dietro alle esigenze di mercato, ma tutto l'ambaradan messo su per potenziare Kratos è troppo macchinoso ed è anche troppo distante da ciò che è GOW. Mettete solo gli incantesimi con i castoni aumentabili se proprio volete dare skill difensive, ma le millemila armature inutili no, vi prego. Per le armi invece va bene così, le rune ci stanno. Personalmente io avrei evirato tutto e messo un potenziamento a gradi semplice e veloce, e fanculo argenti, rune, armature, castoni, materiali, ecc. ma capisco che bisogna vendere.
    Alla fine, comunque, il gioco è davvero grandioso e si passa sopra senza problemi a questo sistema di upgrade barboso, ai piccolissimi problemini di telecamera, ai fastidiosissimi collezionabili e alla poca presenza di QTE (anche se mi duole il cuore per questo, porcaccia la miseria, ci sono mille momenti in cui ci sarebbero stati benissimo, invece niente, rimani lì a guardare, che poi sono anche un tratto distintivo della serie.... mah), constatando che tutto il resto è ottimo quando va male. Sfiora veramente il capolavoro.
    Un plauso va alle quest secondarie, pochissime (5 o 6 massimo) e davvero ben fatte ed integrate nella trama (anche questa molto bella), ma in generale a tutto il "contorno" del gioco (tranne i collezionabili, lammerda sempre).
    Altra cosa da notare è che questo è uno dei pochi (forse l'unico?) action in seconda persona con scontri così frenetici, forse farà scuola.
    E ora si aspetta il seguito, vedremo se sapranno migliorarsi ancora.

    Call of Cthulhu - 7
    E' palese che gli sviluppatori volessero fare una via di mezzo tra Amensia e un GDR, putroppo per agevolare la narrazione e farlo finire a chiunque hanno scelto di puntare molto di più sulla parte "Amnesia". Il gioco ha delle ottime basi, ma non riesce a sfruttarle bene, rimanendo estremamente guidato e dando, si, delle scelte al giocatore, ma molte fine a se stesse, anche se comunque è possibile avere diversi finali. Sia i dialoghi che gli skill-check variano l'esperienza di gioco nell'immediato (dialoghi aggiuntivi e vie alternative durante le fasi stealth/enigmi) in modo gradevole e funzionale, ma non hanno grosso riscontro nel lungo termine se non in casi specifici. In generale tutto il sistema di skill/investigazione/dialoghi è troppo guidato con un risultato di una base interessantissima che però va sprecata se non in piccole aggiunte carine. Enigmi molto facili ma piacevoli, fasi stealth molto ben fatte, perchè brevi e non frustranti. Per il resto il gioco scivola via senza intoppi (anche troppo) risultando piacevole da giocare. Il piatto forte del gioco è sicuramente la combo atmosfera + storia, sebbene non sia di certo un capolavoro di narrazione e intreccio, la trama rende bene, cita quando serve, prende a piene mani dai un po' tutti i racconti di Lovecraft, modellandoli per formare una trama originale in cui si ritrova benone lo spirito del solitario di Providence. L'atmosfera è perfetta, riprendendo tutti i classici stilemi e ambientazioni dei racconti, probabilmente è il gioco che più va vicino alle vere atmosfere lovecraftiani, almeno tra quelli che ho giocato io. Chi adora lovecraft un giro se lo può fare tranquillamente, di sicuro apprezzerà almeno l'atmosfera e le citazioni.
    Per il resto un gioco piacevole e godibile, che lascia un po' di amaro in bocca per la parte relativa al gameplay, perchè si poteva fare molto di più con quelle che il gioco offriva (il sistema di skill ripreso dal GDR di Call of Cthulhu aveva un grosso potenziale).
    Togliete tranquillamente mezzo/un punto al voto se non siete fan di lovecraft.
    Ah si, graficamente è brutto.

    Spyro: Reignited Trilogy - 8
    • Spyro the Dragon - 8
      Tanto stile, tante belle ambientazioni, gameplay divertente e level design ben pensato, gran gioco.
    • Spyro 2: Ripto's Rage - 8
      Espande moltissimo il gameplay del primo, ma perde qualcosina in level design, gran gioco pure questo.
    • Spyro 3: Year of the Dragon - 7,5
      Cerca di variare il gameplay altrimenti identico al 2 inserendo nuovi personaggi giocabili (quasi tutti apprezzati) e tanti minigiochi. Io odio i minigiochi
      Il livelli di sparx sono brutti.




    Lista 2017
    Ultima modifica di 3cod3 : 25-11-2018 alle ore 03.31.08

    L'ultimo nemico che sarà sconfitto è la morte | Né mi offerir di dar lo scudo in dono, O quel destrier, che miei, non più tuoi sono | La vera magia di KH | Perchè il mare di Evangelion è rosso? | Cos'è (veramente) un RPG?

  6. #6
    I HAVE A PLAN!!! L'avatar di Master Keaton
    Registrato il
    13-05-2016
    Residenza
    Torre Del Greco (Napoli)
    Messaggi
    3.650

    PSN
    kazuy_23
    Citazioni
    6

    Predefinito

    Eccomi! Mi chiedevo quando avresti creato il post .

    Lista 2017

    Giocati nel 2018 ma usciti prima

    The Legend of Zelda: A Link Between Worlds - 8;
    Resident Evil 0 - 8.5;
    The Evil Within - 7.5;
    Kingdom Hearts Final Mix - 8.5;
    Hotline Miami - 8;
    Papers, Please - 8;
    Persona 4 Golden - 9,5;
    The Sexy Brutale - 9;
    The Evil Within 2 - 8.5;
    Heavy Rain - 8.5:
    The Legend of Zelda: Breath of the Wild - 8;
    Bulletstorm: Full Clip Edition - 8;
    Kingdom Hearts 2 Final Mix - 8.5;




    Giocati nel 2018 ed usciti nel 2018

    Monster Hunter World - 8.5;
    Shadow of the Colossus Remake - 9;
    God of War - 10;
    Hollow Knight - 9;
    Shenmue HD Remaster - 8.5;
    Dragon Quest XI: Echi di un'era Perduta - 9.5;
    Red Dead Redemption 2 - 9.5;
    Detroit: Become Human - 8.5;
    Ultima modifica di Master Keaton : 08-12-2018 alle ore 19.01.10


    Sto giocando: Rainbow Six Siege (online), SOMA.
    PSN: kazuy_23
    Codice Amico Switch: SW-0346-4601-4040

    I giochi giapponesi sono belli ma....prima l'occidente ok? #Legaovest

  7. #7
    I HAVE A PLAN!!! L'avatar di Master Keaton
    Registrato il
    13-05-2016
    Residenza
    Torre Del Greco (Napoli)
    Messaggi
    3.650

    PSN
    kazuy_23
    Citazioni
    6

    Predefinito

    Ed inizio io!

    The Legend of Zelda: A Link Between Worlds - 8

    Finito a mezzogiorno del primo gennaio. è un bel gioco, nulla da dire, ma non mi è rimasto impresso. Ho apprezzato la libertà di eseguire i dungeon nell'ordine che vuoi, ma non ho apprezzato la meccanica del prendere in prestito gli oggetti per doverli utilizzare, certo puoi comprarli, ma costano un fottio. Storia troppo basilare, antagonista sprecato, carismatico quanto basta, compare 3 volte e poi non si vede più fino alla fine. Dungeon troppo brevi e facili. Mondo di gioco come sempre ben fatto e pieno di segreti, mentre la meccanica basata sui mondi speculari l'ho apprezzata parecchio. Tutti dicono che sia uno dei migliori Zelda, cazzate, personalmente a me è piaciuto più The Minish Cap.


    Sto giocando: Rainbow Six Siege (online), SOMA.
    PSN: kazuy_23
    Codice Amico Switch: SW-0346-4601-4040

    I giochi giapponesi sono belli ma....prima l'occidente ok? #Legaovest

  8. #8
    Che Gen L'avatar di boys
    Registrato il
    14-10-2008
    Residenza
    ROMA
    Messaggi
    30.204

    Citazioni
    29

    Predefinito

    PS4 2018


    -Shadow of the Colossus: 9

    -Far Cry 5: 7.5

    -God of War: 9.5

    -Dark Souls Remastered: 7.5

    -Detroit Become Human: 7.5

    -Vampyr: 7

    -Spiderman: 8.5

    -Shadow of the Tomb Raider: 7

    -Red Dead Redemption 2: 9.5
    Ultima modifica di boys : Ieri alle ore 12.15.57

  9. #9
    Il Vero Rufus L'avatar di ottoDVD
    Registrato il
    20-09-2008
    Residenza
    Raccoon City
    Messaggi
    42.748

    Citazioni
    73
    Ultima modifica di ottoDVD : 11-04-2018 alle ore 12.44.44

  10. #10
    The Cat of Light L'avatar di Soyre
    Registrato il
    01-09-2012
    Residenza
    Gridania
    Messaggi
    2.495

    Citazioni
    14

    Predefinito

    Dissidia Final Fantasy NT: 6
    Il gioco soffre tanto per due motivi: l'eredità dei precedenti e i contenuti. Il gameplay di base è ottimo, e migliora una volta passata la confusione iniziale diventando molto strategico dopo qualche ora e qualche rango. Il farm fra l'altro non è eccessivo, ho preso tutti gli item della mia main (Y'shtola) in poche ore. Le arene sono bellissime e super nostalgiche, la personalizzazione dei personaggi è decente e migliora con i livelli, i personaggi stessi sono curatissimi nella scelta di animazioni e attacchi e pure discretamente ben bilanciati.
    Il problema, che è ENORME, è che il gioco viene da due capitoli totalmente single player con storie lunghe e curate (non a livello narrativo ma vabbeh), molte modalità e un sacco di meccaniche rpg come equipaggiamento e livelli. Tutto sparito in favore delle classiche meccaniche da esport che in questa gen spopolano. E anche considerando il multigiocatore i contenuti sono pochi: o si gioca sp con gli assalti e la storia che si finisce in 3-4 ore, o si giocano le partite competitive. Stop. Per me è grave, sopratutto visto che ormai sono due e passa anni che è in giro in sala gioco. E dopo due mesi non sembra in dirittura d'arrivo niente di diverso da personaggi e arene.

    Monster Hunter World: 8,5
    Semplicemente il miglior capitolo della serie e un manuale su come reinventare una serie, modernizzarla, svecchiarla e promuoverla con rispetto. Aree favolose, enormi e ben strutturate con un sacco di interazione. Un sistema di combattimento più fluido, vario e dinamico ma che ancora è rimasto appoggiato alle basi storiche. I mostri non saranno molto numerosi, anzi, è fra i capitoli più deboli in tal senso -ma ehy non è Generation, non avevano 10 anni di mostri da riciclare... qua andavano rifatti praticamente da capo. E il risultato è perfetto, il prossimo passo con il G rank deve assolutamente invece essere la varietà, di cui necessita per diventare il capitolo definitivo
    L'endgame forse è l'unico vero difetto, la ricerca delle stone per potenziare armi e armature tramite temperati è meno ispirato di per esempio i Deviant. Ma c'è da dire che siamo solo all'high rank e devono ancora annunciare il G e il vero endgame.

    Radiant Historia: Perfect Chronology: 8
    Il gioco è meraviglioso, io non avevo giocato l'originale e quindi mi sono goduto per la prima volta questo bellissimo gioco. Ho adorato la storia, i personaggi e soprattutto le sidequest, davvero divertenti e atipiche visto che vanno completate tramite i viaggi nel tempo. E sono narrative e influenzano al storia, del tipo che preferisco. Il sistema di combattimento è molto interessante ma secondo me soffre di due problemi: è lento all'esasperazione, alcune animazioni basiche ci mettono ere ad essere eseguite e in questi anni sono usciti molti esempi di jrpg (soprattutto da atlus stessa) che non soffrono più di turni lenti. E le animazioni sono povere anche per il DS, è tutto piatto dall'inizio alla fine compresi gli attacchi speciali che si ottengono verso metà gioco. In più non mi sono piaciuti gli artwork nuovi: non perché sono brutti, ma perché perdono lo stile dei personaggi originali e diventano molto piatti e anonimi (e perché Eruca ha i capelli lunghi e la faccia da bimbetta adesso? Non c'entra nulla col personaggio...). In più la politica DLC è terrificante: vuoi gli artwork originali? 2 euro. Vuoi altri artwork? 2 euro. Vuoi livellare più velocemente? paga ancora.
    L'impressione è che Atlus abbia provato a trasformare Radiant Historia nel suo Fire Emblem da spennare, fallendo miseramente. Grazie al cielo. Questa perla non si merita una politica del genere.
    Ultima modifica di Soyre : 27-03-2018 alle ore 13.15.06
    Finiti di recente: Xenoblade 2 - Mario Odyssey - Dissidia FFNT - Radiant Historia Perfect Chronology
    Sto giocando: Final Fantasy XIV Stormblood, Monster Hunter World, Ni no Kuni II
    Prossimi titoli: Pillars of Eternity 2, SMT: Strange Journey Redux, Octopath Traveler
    Attendo: Fire Emblem Switch, Dragon Quest XI, Kingdom Hearts III

  11. #11
    I HAVE A PLAN!!! L'avatar di Master Keaton
    Registrato il
    13-05-2016
    Residenza
    Torre Del Greco (Napoli)
    Messaggi
    3.650

    PSN
    kazuy_23
    Citazioni
    6

    Predefinito

    Yakuza 0 - 1000

    Ho solo provato il minigioco del karaoke. Capolavoro senza tempo, basta.


    Sto giocando: Rainbow Six Siege (online), SOMA.
    PSN: kazuy_23
    Codice Amico Switch: SW-0346-4601-4040

    I giochi giapponesi sono belli ma....prima l'occidente ok? #Legaovest

  12. #12
    Moderatore L'avatar di Emerald_Weapon
    Registrato il
    02-10-2007
    Messaggi
    26.214

    Citazioni
    36

    Predefinito

    Post riservato a colui che probabilmente non giocherà un singolo gioco del 2018:


    BLOODBORNE (PS4): 8.0
    --- DLC THE OLD HUNTERS: 7.5

    BORDERLANDS (PS3): 5.0
    --- DLC ZOMBIE ISLAND OF DR. NED: 7.0
    --- DLC MAD MOXXI'S UNDERDOME RIOT: 1.0
    --- DLC THE SECRET ARMORY OF GENERAL KNOXX: 6.5
    --- DLC CLAPTRAP'S NEW ROBOT REVOLUTION: 7.5

    CHILD OF LIGHT (PS3) 6.5

    DARK SOULS III (PS4): 6.5

    FINAL FANTASY X-2 (PS3): 5.5

    FLOWER (PS3): 5.0

    GOD OF WAR (PS4): 8.5

    JOURNEY (PS3): 6.5

    LIFE IS STRANGE (PS4): 7.0

    MAJIN AND THE FORSAKEN KINGDOM (PS3): 5.0

    WIPEOUT HD (PS3): 6.5






    SOONER OR LATER (NON SO IN CHE ORDINE/ANNO/DECENNIO/SE LI GIOCHERÒ DAVVERO)





    Ultima modifica di Emerald_Weapon : 19-08-2018 alle ore 00.11.14
    PLAYING --- FINAL FANTASY VIII (PS1)

  13. #13
    Liv. 42 L'avatar di Rh_negativo
    Registrato il
    26-03-2007
    Messaggi
    112.588

    Citazioni
    212

    Predefinito

    What remains of Edith Finch: 8

    Il gioco è un Walking simulator dei più classici. Un 'esperienza narrativa con un'interazione minima.
    Gli unici modi che hanno questi titoli di coinvolgere il giocatore è tramite la trama e la regia.
    Per quanto riguarda la regia ci troviamo di fronte ad uno dei titoli migliori degli ultimi anni, il gioco sperimenta varie tecniche narrative e racconta le molte storie che compongono la vicenda con stili e trovate diverse, dal racconto narrato tramite un fumetto a quello visto attraverso gli occhi di una fotocamera o il sogno di un bambino o le visioni di un neonato o la progressiva alienazione di un ex-tossicodipendente... Il titolo gioca con la grafica, con gli effetti, con il sonoro restituendo un'esperienza molto originale ed interessante.
    Quello che non mi ha convinto a pieno è proprio la trama "main" che fa da collante ai vari racconti di questa saga famigliare.
    In quello Ethan Carter "funzionava" molto meglio :\

  14. #14
    Moderatore L'avatar di Rippo
    Registrato il
    26-12-2012
    Residenza
    Near Venice
    Messaggi
    10.918

    PSN
    Rippo92
    Steam
    Rippo
    Citazioni
    151

    Predefinito

    Prenoto anche io Almeno tengo traccia di quello che gioco Che a fine anno di solito non mi ricordo mai

    Xenoblade Chronicles 2 - 8/9 E' stato un bellissimo viaggio. Ammetto da subito dei difetti, non a caso nei capitoli centrali ho accusato un po' il colpo e mi stavo quasi per annoiare, la trama rallenta e ristagna un po', pare quasi debbano allungare il brodo. Le quest secondarie mi hanno annoiato dal secondo o terzo capitolo, probabilmente ne avrei trovate di carine, ma tra le varie fetch davvero non avevo più voglia di continuarle. Tecnicamente ottimo in dock, tremendo in portatile per quanto riguarda la risoluzione, l'ho utilizzato solo per qualche secondaria in tale modalità, ma lo valuto per come l'ho giocato io nel complesso, ovvero docked.
    La trama mi è piaciuta tantissimo, i personaggi altrettanto, forse pecca un po' Rex stesso, risollevato da Pyra che induce ad un sentimento che io adoro (come per altri due giochi che ho amato: TLoU e Bioshock Infinite), ovvero quella voglia di proteggerla e di stare al suo fianco.
    Il combat system è straordinario, mentre per la trama è capitato, come già detto, che iniziassi ad annoiarmi perchè a metà gioco tende a ristagnare per un paio di capitoli, per quanto riguarda il CS non mi sono MAI, MAI annoiato. I combattimenti sono mediamente lunghi, ma non ne ho mai dato peso, perchè mi divertivo: dal combattere il primo nemico base all'ultimo boss.
    8/9, non è un capolavoro, ma non giocavo un titolo che mi emozionasse cosi da tempo. Dovessi dare un voto di getto, probabilmente mi lascerei andare, ma devo provare ad essere oggettivo. Non è un gioco da 9,5 (come tanti recensori hanno detto), ma non è nemmeno un gioco da 6,5 (come altri hanno valutato).

    Zelda BOTW: 7/8 Intendiamoci, il gioco è fantastico. Il gameplay, la libertà e l'open world sono davvero bellissimi ed ispirati, l'atmosfera anche. Il problema soggettivo che ho incontrato è una trama e delle sottotrame quasi assenti e delle secondarie che non mi sono mai piaciute, dalla prima che ho concluso.
    Nelle prime 25 ore di gioco mi sono divertito davvero tanto, poi è iniziata ad intervenire una noia, causata dal poco interesse che una trama appena accennata mi provocava e delle secondarie più basate sull'enigma, senza prenderti per mano per raccontarti una storia.
    Quindi per gameplay, atmosfera, ow è un bel 9 abbondante, ma per quanto riguarda la trama e le secondarie il voto cala attorno al 6.5/7 a causa dell'incapacità di coinvolgermi.

    Mario Rabbids: senza voto , giocato per un'oretta e mezza. Non fa proprio per me, mi ha annoiato subito. Non voglio dare un voto perchè non sarebbe giusto, avendoci giocato pochissimo. Ma solo pensare di mettere la cartuccia e giocarlo mi fa passare la voglia di giocarci.

    Mario Odyssey: 8, Voto "basso", ma perchè non cerco di valutare oggettivamente, ma solo in base ai miei gusti. L'ho finito in una decina di ore, sicuramente meno di 15 e non ho la spinta di finirlo veramente, ovvero di tornare nei mondi per trovare nuove lune.
    Una delle cose che mi è piaciuta di più sono l'alternzanza delle fasi 3D con quelle 2D, davvero geniale e ben integrata. I mondi sono tutti ispirati, quello della city rimane il mio preferito, clamorosamente bello.
    Mi trovo d'accordo con altre opinioni "negative" sulle bossfight, tutte molto simili e di una facilità disarmante. penso di essere morto 2 volte in tutti i combattimenti con i boss per degli errori grossolani che ho fatto.
    Oggettivamente il gioco è di una qualità altissima, comprendo tutte le persone che lo continuano per 20/50 ore per completarlo definitivamente. Se il genere piace tanto è sicuramente il miglior gioco sulla piazza. A me personalmente il genere lascia indifferente, quindi pur avendolo apprezzato moltissimo, passo volentieri ad altro, serbando un bion ricordo del titolo.

    Uncharted Drake's Fortune (PS4): 8+ Non lo avevo mai giocato, ottimo action, un eccellente inizio per una saga che mi gusterò grazie alla collection e ai due capitoli più recenti. Lo immaginavo molto più legnoso (ho letto che i controlli sono stati adattati a quello del 2), giusto un paio di situazioni mi hanno fatto morire più del previsto (difficoltà normale), per il resto sono morto soprattutto a causa di salti non azzeccati
    Nathan Drake ottimo protagonista

    Uncharted 2 (PS4): 9 Il primo capitolo mi era piaciuto, il secondo è stato ancora più bello. Inizialmente ho avuto un grande senso di deja vu, mi pareva di giocare un more of the same troppo simile al primo. Ma dopo l'introduzione la storia ha iniziato a decollare e i nuovi personaggi sono diventati sempre più interessanti. Un gioco ancora modernissimo, non legnoso nel combat system e gameplay in generale. Uscisse oggi avrebbe comunque un enorme successo.
    Non mi sono spinto oltre un generoso 9 perchè la bossfight finale proprio non mi è piaciuta

    Uncharted 3 (PS4): 7,5 Un grandissimo inizio, un'ottima fine. Purtroppo mi sembra si perda un po' nel mezzo, mi è parso quasi che alcune sezioni siano state messe pur di allungare il gioco fino a giungere alle canoniche 8/9 ore. La trama è, a mio modo di vedere, la più debole dei primi tre capitoli.
    Inizio molto cinematografico e coinvolgente, personaggi presentati bene, trama impostata in modo interessante, il finale a tratti riprende la falsa l'inea dell'introduzione, ma non è sostenuto da una storia forte.
    E' un peccato, perchè le potenzialità c'erano tutte. Inoltre mi sono imbattuto in qualche bug un po' fastidioso, almeno 3 volte ho dovuto riavviare il checkpoint perchè non veniva triggerata una scena o un dialogo. Una volta, inoltre, mi sono buggato dentro una nave mentre nuotavo, fortunatamente in questo ultimo caso mi è bastato spingere qualche tasto per riuscire a teletrasportarmi sopra la barca.
    Salim best waifu

    Horizon Zero Dawn (PS4): 9 Gran gioco. Non riesco a trovare qualche pecca che non siano preferenze personali. Dal punto di vista delle emozioni, secondo il mio gusto, ho apprezzato di più Xenoblade Cronicles 2 (giocato tra dicembre e gennaio), però mi rendo conto che tecnicamente, dal punto di vista delle secondarie e qualche dettaglio ci siano delle pecche. In Horizon, invece, complessivamente è tutto di altissimo livello. Tecnica, grafica, gameplay, progressione. Unica pecca che posso trovare è una fase centrale non esaltante dal punto di vista della trama, ma alla fine non vedo come potrei chiedere di meglio, visto che è preparatoria al gran finale.
    Ah, penso di non aver mai visto un'introduzione/prime 3 o 4 ore più belle in qualsiasi altro gioco. Davvero esaltante.

    Uncharted 4: 8 Una bella introduzione, un finale perfetto. Troppo diluita la fase centrale, poteva durare tranquillamente 8/9 ore, ma a tratti è palese la necessità di allungare il brodo per aumentare la longevità, quindi ne perde tutto il gioco nel complesso.

    Gravity Rush (PS4): 8,5 Non avevo troppe aspettative, essendo una remastered da un gioco per Vita. Sapevo fosse carino, ma non pensavo mi prendesse così tanto. Davvero molto bello, al primo calo di prezzo sotto i 12€ prenderò anche il 2 sul PSN. Nella prima oretta bisogna capire un po' le meccaniche di volo, gravità e combattimento, ma apprese quelle è uno spasso.

    Beyond - Two Souls (PS4): 7/8

    Il voto potrebbe essere leggermente più alto e arrotondarsi ad un buon 8 pieno, ma ci sono alcuni problemi che a tratti non mi hanno fatto godere pienamente del titolo. La causa principale è la lentezza di alcuni capitoli, funzionali all'allungamento del brodo forse (?). In alcune situazioni i comandi non sono precisissimi o chiari, capitato a volte quando dovevo afferrare qualcosa con lo stick destro, ma più spesso in situazioni concitate in cui si doveva schivare/combattere (qualche errore però non ha mai provocato un risvolto negativo, il gioco non castiga facilmente).
    Per quanto riguarda i lati positivi: l'ho trovata ben narrata (e non ho intenzione di rigiocarmelo in ordine cronologico), sono riuscito facilmente ad affezionarmi a Jodie, Aiden ed altri coprotagonisti. Dirò un'eresia, perchè so che oggettivamente Heavy Rain è più bello di Beyond, ma personalmente l'esperienza, in termini di emozioni, non si è discostata molto.
    Non mi ha lasciato quel vuoto che mi hanno lasciato altri titoli, però sono felice di averlo giocato.

    Yakuza 0 (PS4): 8/9

    Comprato per sfizio personale, per provare a vedere se questa saga mi potesse piacere. Pensavo fosse un gioco "ignorante", anche dal punto di vista della trama. Mi sbagliavo di grosso Il sistema di combattimento grazie al quale si può switchare tra 3 diversi stili per ognuno dei due personaggi è abbastanza vario, per quanto i nemici base vadano giù senza troppi problemi. Tuttavia, i combattimenti non mi hanno mai annoiato, pur contro orde di carne da macello.
    Ma la trama è stata incredibile, sono riusciti a caratterizzare i personaggi in modo sopraffino. Soprattutto Goro, che mostra più volte il fianco all'emotività e al suo passato rispetto a un Kiryu che, soprattutto all'inizio, sembra quasi troppo freddo, per poi recuperare alla lunga.
    I colpi di scena sono ottimi, le emozioni travolgono anche il giocatore. Le attività da fare sono tantissime, per quanto io le abbia solo assaggiate per concentrarmi soprattutto sulla trama.
    Che bel gioco, non lo avrei mai pensato. Ora sono sempre più convinto di acquistare Yakuza Kiwami, Kiwami 2 quando uscirà e giocare tutti i titoli della saga su PS4.

    Uncharted - L'eredità Perduta 8/9:

    Mi ero lamentato di Uncharted 4 perchè a tratti la narrazione rallenta per farlo durare 12/14 ore al posto delle "canoniche" 8-10. In alcune situazioni la pesantezza del brodo allungato si sentiva. Con Uncharted l'eredità perduta, che si può definire tranquillamente come un capitolo spin-off (?) si torna, secondo me, ai fasti di Uncharted 2. Quello che rimane, secondo la mia opinione, il migliore della serie.
    Chloe è una degna sostituta di Nathan nel ruolo di protagonista. Nadine non mi è mai stata troppo simpatica, per quanto si riesca a percepirne un carattere più umano rispetto a quando l'avevamo vista su Uncharted 4, mi è rimasta abbastanza indifferente.
    Non mi sono mai annoiato. Finalmente mi sono messo in pari (o forse finito) con una saga di altissimo livello. In futuro probabilmente rigiocherò tutti i titoli, considerando che il voto più basso che ho stato ad uno di essi è stato il 7,5 ad Uncharted 3.

    Torna - The Golden Country (DLC Xenoblade Chronicles 2): 9 Combat system leggermente modificato (essendo un prequel non c'era ancora piena consapevolezza del pieno legame tra ductor e blades) e funziona alla grande. Diverte come nel gioco base, non annoia la trama che fa rivalutare alcuni personaggi. Finalmente l'esperienza è completa.
    Si può giocare sia prima del gioco base, sia dopo. La migliore scelta, a detta degli sviluppatori, sarebbe giocare tutto The Golden Country quando si è arrivati al settimo capitolo del gioco base. Effettivamente una scelta sensata a mio parere. Ma qualunque strada si scelga le emozioni rimangono simili.

    Xenoblade Chronicles 2 (Base + DLC): 9,5 Amato dall'inizio alla fine, sia il gioco base che i DLC. Ha problemi (soprattutto il gioco base, il dlc è più rifinito graficamente) in portabilità, ma a me non ha mai rovinato l'esperienza. Non è una media tra i due voti che ho dato a gioco liscio ed espansione, ma non mi interessa
    Ultima modifica di Rippo : 12-10-2018 alle ore 15.59.39

    Codice amico: SW-0675-6961-3891, PSN: Rippo92, Steam: Rippo
    Sto giocando: R6: Siege, Dragon Quest XI

  15. #15
    Assertivo L'avatar di Yodosan
    Registrato il
    31-05-2003
    Residenza
    SR388
    Messaggi
    7.374

    Citazioni
    12

    Predefinito

    Provo anche io, vediamo se mi ricordo di aggiornare e quanto giocherò!


    [SWITCH] Hammerwatch - 9

    [PS4] Wolfenstein II: The New Colossus - 7,5

    [PS4] Dishonored 2 - 8

    [PS4] Absolver - 7

    [PS4] Shadow Warrior 2 - 8
    Ultima modifica di Yodosan : 14-02-2018 alle ore 15.59.52

Informazioni discussione

Users Browsing this Thread

Al momento 1 utenti stanno leggendo questo topic. (0 utenti registrati e 1 ospiti)

Bookmark

Regole di scrittura

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi pubblicare allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •