Pagina 21 di 21 PrimoPrimo ... 1112131415161718192021
Visualizzazione risultati 301 fino 306 di 306

Discussione: Che state leggendo adesso? - Atto secondo

  1. #301
    Risolvo problemi L'avatar di -trattino
    Registrato il
    04-11-2011
    Residenza
    Shitaly
    Messaggi
    8.933

    Citazioni
    44

    Predefinito

    Il Conan di Howard è meglio leggerlo a spizzichi e bocconi - come il ciclo di Chtulhu di Lovecraft -, altrimenti si fa presto indigestione.

    « Frankly, I cannot conceive how any thoughtful man can really be happy. » --- H.P. Lovecraft

  2. #302
    Caotico Neutrale L'avatar di ctrl-vinski
    Registrato il
    27-08-2013
    Residenza
    Paris
    Messaggi
    2.064

    PSN
    ctrl-vinski
    Citazioni
    2

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da -trattino Visualizza messaggio
    Il Conan di Howard è meglio leggerlo a spizzichi e bocconi - come il ciclo di Chtulhu di Lovecraft -, altrimenti si fa presto indigestione.

    Sono a pagina 64 di 1241 e sono "rigido", nel senso che inizio e finisco un libro.
    Non ne inizierei mai un'altro prima di finire questo. Quindi a leggere a spizzichi e bocconi 1241 pagine diventerei polvere.


    "É meglio imparare l'arte squisita della piromania, il sottile tempismo di un esperto di demolizione o come premere il grilletto
    del tuo nuovissimo
    fucile Gauss più velocemente di qualcun altro? Bisogna scegliere, bisogna scegliere..."
    Viandante caotico neutrale, quindi: "La peste alle vostre famiglie."


  3. #303
    Risolvo problemi L'avatar di -trattino
    Registrato il
    04-11-2011
    Residenza
    Shitaly
    Messaggi
    8.933

    Citazioni
    44

    Predefinito

    Eh, ma non son fatte per essere lette una di seguito all'altra... Infatti sono spesso ripetitive, ridondanti.
    Secondo me ti arrenderai all'evidenza, oppure lo finirai ma di controvoglia.

    1241 pagine? È l'edizione integrale della Mondadori con la copertina verde? Nel caso, non so se sai che non è davvero integrale: manca infatti una storia pubblicata solo dalla Nord.

    « Frankly, I cannot conceive how any thoughtful man can really be happy. » --- H.P. Lovecraft

  4. #304
    Caotico Neutrale L'avatar di ctrl-vinski
    Registrato il
    27-08-2013
    Residenza
    Paris
    Messaggi
    2.064

    PSN
    ctrl-vinski
    Citazioni
    2

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da -trattino Visualizza messaggio
    Eh, ma non son fatte per essere lette una di seguito all'altra... Infatti sono spesso ripetitive, ridondanti.
    Secondo me ti arrenderai all'evidenza, oppure lo finirai ma di controvoglia.
    Capito. Probabile tu abbia ragione allora.

    Citazione Messaggio inviato da -trattino Visualizza messaggio
    1241 pagine? È l'edizione integrale della Mondadori con la copertina verde? Nel caso, non so se sai che non è davvero integrale: manca infatti una storia pubblicata solo dalla Nord.
    Mondadori merda


    "É meglio imparare l'arte squisita della piromania, il sottile tempismo di un esperto di demolizione o come premere il grilletto
    del tuo nuovissimo
    fucile Gauss più velocemente di qualcun altro? Bisogna scegliere, bisogna scegliere..."
    Viandante caotico neutrale, quindi: "La peste alle vostre famiglie."


  5. #305
    Spettro L'avatar di stronzolo
    Registrato il
    18-02-2012
    Messaggi
    7.493

    Citazioni
    33

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da -trattino Visualizza messaggio
    Io ho terminato Lonesome Dove (lett. "Colomba solitaria"), un romanzo fiume di quasi mille pagine sulla fine dell'epopea del West, recentemente pubblicato dalla Einaudi. Che però ha ben poco del western - poche sparatorie, pochissimi indiani, e in generale molti pochi luoghi comuni -, e nonostante presenti un grandissimo numero di personaggi è soprattutto la struggente storia di un'amicizia virile, quella fra i due Texas Ranger Augustus McCrae e Woodrow Call, impegnati in un'epica impresa: un viaggio di 2300 kilometri per portare per primi, dal Texas, una mandria fino ai territori inesplorati e selvaggi del Montana. Attorno a loro una varia umanità, dal commovente scout Deets all'indimenticabile viveur Jake Spoon, protagonista di una delle scene più terribili del romanzo.

    Un romanzo romantico - nel senso letterario del termine -, crudele come pochi e potentissimo, scritto in maniera elegante e dannatamente originale (Larry McMurtry, l'autore, ha il raro dono della digressione non-fine-a-sé-stessa - riuscire a tenere incollato il lettore alle pagine raccontando la storia di un'insegna pubblicitaria non è cosa da tutti), che sul finale mi ha commosso per davvero.

    In America è uno dei libri più venduti di sempre, ed è considerato un classico della letteratura (è del 1985, e prima di questa splendido volume della Einaudi era stato pubblicato senza successo dalla Mondadori). Ora capisco il motivo.
    me lo segno che sembra interessante

  6. #306
    Risolvo problemi L'avatar di -trattino
    Registrato il
    04-11-2011
    Residenza
    Shitaly
    Messaggi
    8.933

    Citazioni
    44

    Predefinito

    Bravi, è uno splendido romanzo.
    Ma io sono un patito del western, quindi il mio giudizio è di parte

    « Frankly, I cannot conceive how any thoughtful man can really be happy. » --- H.P. Lovecraft

Informazioni discussione

Users Browsing this Thread

Al momento 1 utenti stanno leggendo questo topic. (0 utenti registrati e 1 ospiti)

Bookmark

Regole di scrittura

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi pubblicare allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •