Pagina 1 di 182 123456789101151101 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 1 fino 15 di 2773

Discussione: [Topic Ufficiale] Basket NBA

Hybrid View

  1. #1
    Spettro L'avatar di HanSolo
    Registrato il
    23-01-2006
    Residenza
    Millenium Falcon
    Messaggi
    6.060

    Citazioni
    0

    Predefinito [Topic Ufficiale] Basket NBA

    ho aperto questo topic,poiche' ho notato ci sono molti utenti che sono interessati a questo sport.a breve forniro' una documentazione completa su tutti i teams e i rispettivi giocatori che ne fanno parte.intanto se vogliamo parlare di campioni,statistiche ecc.. non ci sono problemi!!!!!
    (premetto subito una cosa,chi non e' interessato alle discussioni eviti di scrivere;dico questo perche' ultimamente sono stati rovinati diversi topic interessanti)grazie!

    comincio io dicendo che adoro i lakers sopratutto perche' c'e' la stella mondiale kobe bryant e se devo essere onesto li preferisco anche per via dei colori sociali della divisa della squadra:viola e giallo(riprendono pari pari le sembianze della mia squadra del cuore:la fiorentina)



    vai kobe!

  2. #2
    Incazzato ridens L'avatar di d0nk4
    Registrato il
    25-03-2004
    Residenza
    Salerno.Florence
    Messaggi
    5.341

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Bene chiedo qualche info allora.

    Come funziona il campionato nba?
    Le squadre piu' forti?
    Le stelle?
    Italiani militano in questo campionato?(Mi sembra di si,o almeno credo)
    Vincitore Fantacalcio multiplayer 2012/2013 (rigorosamente senza manco na lira porco zio)

    Un saluto speciale va ad hamlin detto "il culuto" ed a joker detto "guidolin´"

  3. #3
    Master of the Order L'avatar di Venom
    Registrato il
    10-04-2006
    Residenza
    Tatooine
    Messaggi
    29.323

    PSN
    makron86
    Citazioni
    2

    Predefinito

    figata sto topic
    al momento la mia squadra preferita sono i denver nuggets



    ps che partita ha fatto wade oggi?
    Ultima modifica di Venom : 24-08-2008 alle ore 22.38.10

  4. #4
    Spettro L'avatar di HanSolo
    Registrato il
    23-01-2006
    Residenza
    Millenium Falcon
    Messaggi
    6.060

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da masterpiece Visualizza messaggio
    figata sto topic
    al momento la mia squadra preferita sono i denver nuggets



    ps che partita ha fatto wade oggi?
    un capolavoro,beh lui sara' il successore di bryant in tutti i sensi a mio avviso!

  5. #5
    Spettro L'avatar di paubebe98
    Registrato il
    05-10-2011
    Messaggi
    74

    Citazioni
    0

    Predefinito

    ragazzi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! I lakers quest'anno fanno veramente schifo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! !!!!!!!!!!!1

  6. #6
    Spettro L'avatar di HanSolo
    Registrato il
    23-01-2006
    Residenza
    Millenium Falcon
    Messaggi
    6.060

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da d0nk4 Visualizza messaggio
    Bene chiedo qualche info allora.

    Come funziona il campionato nba?
    Le squadre piu' forti?
    Le stelle?
    Italiani militano in questo campionato?(Mi sembra di si,o almeno credo)
    semplice la piu' forte vince,un po' come nel campionato italiano.solo c'e' una grande differenza li bene o male tutte le squadre hanno capitali devastanti e introiti milionari e quindi bene o male e' bilanciato;cosa che non lo e' per il campionato italiano dove le famose 4 prendono tanti soldi dai diritti mentre il resto prendono briciole.in sostanza nell'nba si sperpera tanto denaro per acquisti,ingaggi e spettacolo stesso;nel calcio italiano c'e' crisi.beh le squadre piu' forti,ti dico subito quest'anno i campioni nba sono stati i celtic che hanno vinto in finalissima contro i lakers.team forti te ne cito alcuni a mio avviso sono:lakers,celtic,miami heat,spurs,suns ecc... te lho detto sono tantissimi i team competitivi!
    le stelle:bryant,shaquille o'neal,gasol,duncan,lebron james,parker,ginobili,wade,iverson ecc.....
    si ci sono diversi italiani che militano in questo campionato e oltretutto sono bravissimi!

  7. #7
    Utente Bannato
    Registrato il
    04-05-2008
    Residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    803

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da d0nk4 Visualizza messaggio
    Bene chiedo qualche info allora.

    Come funziona il campionato nba?
    Le squadre piu' forti?
    Le stelle?
    Italiani militano in questo campionato?(Mi sembra di si,o almeno credo)
    il campionato nba è composto da 30 squadre, che si affrontano più volte in una stagione, fino ad arrivare ad 82 partite x squadra. finita la stagione (aprile), ci sono i playoff x le prime 16 squadre, questi playoff sono divisi tra squadre di est e di ovest, in modo che la finale sarà disputata tra una squadra dell'est(boston) e una dell'ovest( L.A.). in quest'ultima finale hanno vinto i boston celtics con 4 vittorie e 2 sconfitte, in una finale al meglio delle 7 partite.

    Al termine della stagione, le squadre una alla volta scelgono un giocatore rookie da aggiungere alla rosa. cioè un giocatore proveniente da un'università o estero, ma che mai ha giocato in nba. L'ordine di chi sceglie per prima, è proporzionale all'ultinma classifica, cioè le squadre rimaste fuori dai playoff sceglieranno per prime. Quest'anno, new york che sceglieva intorno al decimo posto, ha scelto l'italiano gallinari, proveniente dall'armani j milano. in precedenza bargnani fu scelto come prima scelta assoluta dai toronto raptors. prima volta per un'europeo scelto come numero 1. L'altro italiano nell'nba è belinelli, scelto per 18esimo dai golden state.
    Le squadre più forti non rimangono a lungo le migliori, quresto grazie alle leggi del mercato nba. oltre al fatto che i rookie più forti vengono scelti dalle squadre che hanno avuto la classifica peggiore, c'è il TETTO STIPENDI (salary cup) cioè tutte le squadre non possono superare una certa cifra con la somma degli stipendi di tutti i giocatori della rosa. e negli scambi non ci deve essere una differenza di stipendio maggiore del 5 o 10 %. quindi una squadra che vuole comprare un campione che prende 20 ml all'anno, deve dare in cambio 2 giocatori che ne prendono 10 ml, oppure uno da 20 ml o 4 da cinque milioni. Non esiste il costo del cartellino, e lo stipendio minimo per un giocatore è di 160/180 mila dollari.
    Questa regola commerciale fa si che le squadre più forti lo diventino meritatamente, cioè per l'abilità degli osservatori, del tm, allenatore ecc...
    Altrimenti la squadra più forte dell'nba sarebbe NEW YORK, la squadra più ricca.
    Ultima modifica di reortner : 27-08-2008 alle ore 19.56.26
    Il popolo italiano perdona tutto ai perdenti,ma non perdona niente ai vincitori. cit: Enzo Ferrari

  8. #8
    Uomo Umile L'avatar di Abigail
    Registrato il
    04-09-2000
    Residenza
    Amsterdam
    Messaggi
    4.620

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Complimenti Reortner, sei stato estremamente chiaro. Mi permetto solo di aggiungere che, come tutte le leghe americane, la NBA è un campionato CHIUSO, senza cioè retrocessioni né promozioni. Le squadre sono quelle, e quelle rimangono, salvo periodiche "espansioni" in cui nuove squadre vengono aggiunte al campionato tramite i cosiddetti "expansion draft": ogni squadra mette a disposizione un certo numero di giocatori dal proprio organico, e da quella lista (e dal draft vero e proprio fatto sugli universitari e sugli stranieri) la nuova squadra attinge i propri giocatori. L'ultimo di questi draft è stato nel 2004, quando nella lega sono entrati gli Charlotte Bobcats.

    Per quanto riguarda il MIO punto di vista sull'NBA, ne sono un fan fin da bambino. La mia squadra "storica" sono i Lakers, che seguo dai tempi di Magic e Jabbar, dello showtime e delle epiche finali contro i Celtics di Bird, McHale e Parish negli anni '80. Ma erano altri tempi. Negli anni ho cominciato ad affezionarmi quindi più ai singoli giocatori che alle squadre, finendo per diventare un sostenitore delle loro squadre "di riflesso": sono quindi stato un tifoso dei Bulls ai tempi di Jordan, dei Pacers ai tempi d'oro di Reggie Miller e dei Pistons nel momento migliore dei "big five" (Ben Wallace, Rasheed Wallace, Prince, Hamilton e Billups).

    I Lakers di oggi non mi fanno impazzire, e perché non ho mai avuto una grande passione per Bryant (il solo nominarlo nella stessa frase con Jordan mi fa ribrezzo, Jordan oltre a segnare 50 punti in cinque partite di fila ha anche vinto sei titoli, Bryant senza O'Neal al momento ha una bacheca drammaticamente vuota), e perché i miei idoli di oggi si chiamano Amare Stoudemire (e quindi Phoenix, anche se la nuova versione senza D'Antoni è tutta da vedere) e Dwight Howard (e quindi Orlando).

    Il 2009? Mah, fermo restando che la prima cosa sarà trovare qualcuno in grado di fermare il trio Garnett-Allen-Pierce e buttare giù Boston dalla vetta, vedo molto bene Houston, dopo lo scambio che ha portato in Texas Ron Artest. Se Yao sta bene e se il suddetto Ronnie non si mette a fare l'imbecille (cosa che gli viene molto bene), il trio Yao-Artest-McGrady è decisamente ostico. I Clippers hanno sì fatto un bel mercato, ma credo gli manchi una vera stella di prima grandezza. Ne avevano una in Brand, che se n'è andato (a proposito, Phila con lui e Iguodala sarà un altro bel cliente)... Camby è una forza in difesa ma in attacco fa pochino, non è più così giovane e rischia di pestare i piedi a Chris Kaman... Ricky Davis è un onesto lavoratore, ma è fondamentalmente un comprimario... Rimane il Barone, ma un play deve avere qualcuno a cui passare la palla, altrimenti diventa inutile e potenzialmente dannoso...

    ...Ma poi, diciamoci la verità: sono i Clippers, perdio, potrebbero mai vincere qualcosa?

    Umilmente...
    Ultima modifica di Abigail : 28-08-2008 alle ore 02.48.29

  9. #9
    Spettro L'avatar di HanSolo
    Registrato il
    23-01-2006
    Residenza
    Millenium Falcon
    Messaggi
    6.060

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Abigail Visualizza messaggio

    I Lakers di oggi non mi fanno impazzire, e perché non ho mai avuto una grande passione per Bryant (il solo nominarlo nella stessa frase con Jordan mi fa ribrezzo, Jordan oltre a segnare 50 punti in cinque partite di fila ha anche vinto sei titoli, Bryant senza O'Neal al momento ha una bacheca drammaticamente vuota), e perché i miei idoli di oggi si chiamano Amare Stoudemire (e quindi Phoenix, anche se la nuova versione senza D'Antoni è tutta da vedere) e Dwight Howard (e quindi Orlando).
    se permetti kobe bryant al momento e' il giocatore che piu' si avvicina al mito jordan.di tutti i campioni in nba degli ultimi tempi,nessuno e' stato di pari valore di michael,ma kobe si avvicina molto in stile e anche realizzazioni.kobe sta tirando da solo i lakers e non e' poco,perche' se guardi bene dalla partenza di shaq e' sempre stata una squadra mediocre.non vedo perche' ti devi scandalizzare se uno fa un paragone,io addirittura ho sentito dire da tantissime persone che yao ming e' un fenomeno ma quando mai????non e' mai decisivo e sempre discontinuo,uno con quel fisico li dovrebbe dominare in nba.

  10. #10
    Indigo L'avatar di Quaro.
    Registrato il
    17-01-2004
    Residenza
    Harbour of Tears
    Messaggi
    2.885

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Finalmente, un topic dedicato al mio sport preferito.

    Io sono di scuola miami heat, già dai tempi di tim hardaway e compagnia bella, quindi potete immaginare il mio stato d'animo nel 2006

    Poi ho una fama sconsiderata per kobe, mi dispiace ma non riesco a dirgli nulla di male, non avesse il maledetto difetto di fare la prima donna (tanto segna lo stesso quindi )

    Per quanto riguarda gli heat, la vedo dura che possano partecipare ai playoff, si prenderanno un altro paio d'anni per far crescere beasley e magari fare qualche acquisto decente.. Mi pare che la permanenza di marion sia in forse, correggetemi se sbaglio, quindi mettiamo anche tre anni per la rinascita. Però ci spero, anche se l'ultima stagione è stata una bella mazzata.

    Per quanto riguarda il titolo di quest'anno i favoriti saranno sempre i soliti. Ovest: i Lakers, gli infami texani dei san antonio, i rockets come ha detto giustamente qualcuno, un quintetto formato da yao-scola-artest-tmac-alston (che ha mostrato ottime cose quest'anno) a me sinceramente paura la farebbe. Conto anche sui new orleans ovviamente, non vedo perchè debbano calare di livello è una squadra molto giovane. Altre squadre come dallas, denver, utah (però sempre temibile) non ce le vedo. Starei attento però ai blazers, che hanno da quest'anno in forze oden che se tiene fede alle aspettative può fare la differenza, contando anche sulla crescita costante di roy e aldridge (ottimi giocatori sono anche fernandez e outlaw). Per quanto riguarda i suns proprio non so. Ma siccome mi stanno sui cocomeri spero il peggio per loro Gli altri puppano.

    A est dico un bel boh. Ci sono ovviamente boston e detroit (che però hanno acquistato kwame brown quindi falliranno miseramente ) poi i magic e i cavs, se non cambiano roster di nuovo quest'anno. Io spero, SPERO, che d'antoni riporti i knicks in alto, e da quel poco che si è visto durante la disastrosa direzione di thomas le basi ci sarebbero pure. Crawford uomo squadra, randolph spero si svegli perchè è un ottimo giocatore e a portland aveva fatto vedere ottime cose, lee sta maturando, lo stesso per robinson. Se richardson si degna di mettere qualche tripla e curry a giocare da centro decente (anche se la vedo dura), le possibilità ci sono. Poi bisogna vedere se d'antoni vuole applicare il run 'n gun (lo chiamo così io, magari è una bestemmia ) anche a new york. Io ce lo vedrei bene. Ah, per me marbury può anche andare in pensione
    Sempre a est ci si può aspettare qualcosa dai wizards ovviamente (anche se non andranno mai in alto), e dai sixers, sono sicuro che l'arrivo di brand si farà sentire. I bulls sono un'altra squadra temibile (leggasi rose), l'importante è che vada via gordon che pesterebbe i piedi alla maturazione della prima scelta. Gli hawks mi stanno anche loro sulle scatole quindi come per i suns spero il peggio

  11. #11
    Uomo Umile L'avatar di Abigail
    Registrato il
    04-09-2000
    Residenza
    Amsterdam
    Messaggi
    4.620

    Citazioni
    0

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da NelsonRulez Visualizza messaggio
    se permetti kobe bryant al momento e' il giocatore che piu' si avvicina al mito jordan.
    Non permetto...

    Scherzi a parte, non sono d'accordo. Esiste una fondamentale differenza fra Bryant e Jordan: Jordan vinceva, Bryant no. Forse si assomigliano come stile di gioco, a livello statistico (dimostrazione di quanto poco le statistiche contino in questo gioco), ma Jordan aveva la fondamentale caratteristica, che a Bryant manca, di far giocare meglio i propri compagni. I Bulls del primo Jordan erano una squadra molto peggiore dei Lakers del dopo O'Neal, e fino all'arrivo di Pippen lo sono rimasti, con Jordan che faceva la parte del Kobe Bryant, ovvero del fenomeno che segnava trentasette punti a partita e faceva impazzire gli avversari, con la squadra che nel frattempo perdeva.

    Poi qualcosa è cambiato. Ma nemmeno tanto, a dirla tutta, perché i Bulls non sono mai stati questo colossale squadrone: al di là di Jordan e Pippen, e forse di Horace Grant, il roster delle squadre campioni NBA negli anni '90 comprendeva nomi abbastanza scandalosi, che solo grazie all'incredibile capacità di Jordan di valorizzare la propria squadra sono riusciti a lasciare un segno. Pippen stesso, senza Jordan, non è mai riuscito ad essere la stella di prima grandezza che riusciva ad essere con Michael in campo. E lo stesso discorso vale per Grant, per Rodman e per Kukoc. Gli altri? Mah, gente come Luc Longley, Ron Harper, John Paxson, BJ Armstrong, Steve Kerr, Judd Buechler... Mioddio.

    Altro dato fondamentale: Scottie Pippen e Horace Grant sono arrivati a Bulls da rookie. Non sono arrivati dall'esterno. E sono cresciuti accanto a Jordan. Ok, si trattava di giocatori di indubbio talento, forse più di quello di gente come Luke Walton o Andrew Bynum, che pure Bryant, nei suoi anni da "faso tutto mi", non è riuscito minimamente a valorizzare. Per riuscire a fargli combinare qualcosa è dovuto arrivare Pau Gasol, già una stella altrove, a fare da "secondo violino" e a prendersi le mazzate sotto canestro. E nemmeno questo è bastato.

    In sostanza, credo che Bryant rimanga un grandissimo giocatore, ma accetterò un paragone fra lui e Jordan solo quando avrà dimostrato di essere un vero fattore per la squadra in cui gioca, e non soltanto una macchina da statistiche. Questo non me l'ha ancora dimostrato. E, secca dirlo, si è comportato allo stesso modo anche alle olimpiadi: quando le difese avversarie cominciavano a pressare più del previsto, il signor Kobe cosa faceva? Attaccava a forzare tiri da tre e azioni personali, "caricandosi la squadra sulle spalle" quando avrebbe potuto coinvolgere maggiormente i suoi compagni, che proprio degli zappatori non erano. E gli avversari recuperavano punti. E' questo il suo problema. Bryant può essere sicuramente paragonato al primo Jordan, quello fino all'87, quello dei 63 punti contro i celtics nei playoff, quello immarcabile e spettacolare, che giocava in una squadra disperatamente perdente. Con quello dopo, secondo me, non c'è confronto.

    Nella mia modesta opinione, c'è un solo giocatore che oggi merita di essere paragonato a Michael. Ruolo diverso, fisico diverso, ma stesso impatto sul campo e sulla propria squadra: si chiama LeBron James, e gioca a Cleveland. E ha portato in finale NBA una squadra con gente tipo Hughes, Ilgauskas, Gooden, Varejao, Marshall e Boobie Gibson, riuscendo addirittura a far sembrare quest'ultimo una mezza stella. Date un secondo violino serio a quest'uomo, e avremo una nuova dinastia. Bryant può continuare a fare trenta punti a partita, ormai ha trent'anni e fra un po' ci libereremo di lui (con rispetto parlando).

    Citazione Messaggio inviato da NelsonRulez Visualizza messaggio
    io addirittura ho sentito dire da tantissime persone che yao ming e' un fenomeno ma quando mai????non e' mai decisivo e sempre discontinuo,uno con quel fisico li dovrebbe dominare in nba.
    Yao è un ottimo giocatore. E' un centro di quasi 2,30 che tira da quattro metri come niente. Ha problemi fisici, è vero, ma non è mai esistito nessuno con la sua stazza e quei movimenti. Forse non sarà un fenomeno, ma è il degno erede di gente come Olajuwon e Jabbar, il cui ricordo è stato spazzato via da un decennio di O'Neal, vissuto a forza di "ti sposto e ti schiaccio in testa". E centri come lui, oggi, non ne vedo in giro. Certo, ormai il concetto stesso di "centro" in NBA non è più tanto di moda, ma questo è un altro discorso...

    Riguardo Bargnani, non sono così ottimista... Con l'altezza che ha, nessuno lo farà mai giocare come 3, ruolo che gli sta caro e che gli permetterebbe di fare il tiratore perimetrale come tanto gli piace. Un lungo di due metri e dieci deve prendere rimbalzi, non ci sono santi, e finché il ragazzo non si impegnerà ad imparare a farlo, rimarrà sempre un incompiuto. Ha poco più di vent'anni, ha tutto il tempo di crescere, deve solo volerlo fare. Attualmente come 4 è semplicemente scandaloso, in difesa è molle, si carica di falli appena entra in campo, sotto canestro è inesistente e con le sue uscite sull'arco dei 3 punti finisce per caricare Bosh di tutto il lavoro sporco. L'arrivo di O'Neal, secondo me, rischia di essere il colpo di grazia. Se ne deve andare. Una prima scelta assoluta non può essere un sesto uomo di lusso, specie al suo terzo anno di NBA. Ah, e per inciso ringrazio il cielo che TJ Ford se ne sia andato, ben venga Calderon, che nei tre mesi in cui ha potuto giocare titolare ha messo insieme numeri impressionanti.

    Umilmente...

  12. #12
    SquizZio³ L'avatar di Squizzo
    Registrato il
    31-03-2001
    Residenza
    Fontanafredda (PN)
    Messaggi
    19.428

    Citazioni
    4

    Predefinito

    ma se quando deve guidare la squadra non combina mai na minchia o meglio, ogni tanto in regular season lo fa, ma nei playoff denver non ha mai combinato na mazza da quando han puntato su di lui

    PS: secondo voi i clippers quest'anno potrebbero essere la sorpresa del campionato? mi pare abbiano messo su una discreta squadretta stavolta

  13. #13
    AMALAAAAA!!! L'avatar di gtoonizuka
    Registrato il
    03-07-2008
    Residenza
    Vercelli
    Messaggi
    1.462

    Citazioni
    0

    Predefinito

    kobe bryant simbolo della nba, lui è l'unico che ha fatto come jordan, 5 volte 50p.ti, in 5 partite consecutive, ma comunque nn voglio dimenticare le bron james (cleveland cavs)

    I'm not a hero. Never was, never will be, i'm just an old killer hired to do some wet work!!!

  14. #14
    Master of the Order L'avatar di Venom
    Registrato il
    10-04-2006
    Residenza
    Tatooine
    Messaggi
    29.323

    PSN
    makron86
    Citazioni
    2

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Squizzo Visualizza messaggio
    ma se quando deve guidare la squadra non combina mai na minchia o meglio, ogni tanto in regular season lo fa, ma nei playoff denver non ha mai combinato na mazza da quando han puntato su di lui

    PS: secondo voi i clippers quest'anno potrebbero essere la sorpresa del campionato? mi pare abbiano messo su una discreta squadretta stavolta
    ma parli di carmelo?

    chi han preso i clippers?

  15. #15
    SquizZio³ L'avatar di Squizzo
    Registrato il
    31-03-2001
    Residenza
    Fontanafredda (PN)
    Messaggi
    19.428

    Citazioni
    4

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da masterpiece Visualizza messaggio
    ma parli di carmelo?

    chi han preso i clippers?
    1) sì parlo di carmelo che quando conta ai playoff non fa na mazza

    2) Baron Davis, Ricky Davis, Camby, giusto per cominciare

Informazioni discussione

Users Browsing this Thread

Al momento 1 utenti stanno leggendo questo topic. (0 utenti registrati e 1 ospiti)

Bookmark

Regole di scrittura

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi pubblicare allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •