Pagina 698 di 700 PrimoPrimo ... 198598648688689690691692693694695696697698699700 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati 10.456 fino 10.470 di 10490

Discussione: [Il Film del giorno]

  1. #10456
    Codice Fiscale L'avatar di 3cod3
    Registrato il
    29-11-2008
    Residenza
    Immagisfera
    Messaggi
    48.444

    PSN
    e3CoD3
    Citazioni
    54

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da Don Giannarelli Visualizza messaggio
    e la madonna, io quando mi alleno non riesco manco a concentrarmi sulla musica che ho in cuffia.
    com'è che funziona? ti fai due ore di tapirulan con davanti lo schermo oppure vai avanti alternando serie di esercizi e 30 secondi di film alla volta?
    Nono, tapiluran e cyclette la mattina che mi permettono di seguire il film senza problemi
    Esercizi a corpo libero li faccio già lunedì e mercoledì sera a kung fu.

    Ma non scambiarmi per un maniaco del fitness, sono un Bombo di 103 kg.
    Ultima modifica di 3cod3 : 30-11-2017 alle ore 00.59.27

  2. #10457
    Codice Fiscale L'avatar di 3cod3
    Registrato il
    29-11-2008
    Residenza
    Immagisfera
    Messaggi
    48.444

    PSN
    e3CoD3
    Citazioni
    54

    Predefinito



    Room




    PS: è il terzo film distribuito da A24 in quattro giorni, la cosa non è volontaria
    Ultima modifica di 3cod3 : 30-11-2017 alle ore 12.40.29

  3. #10458
    Codice Fiscale L'avatar di 3cod3
    Registrato il
    29-11-2008
    Residenza
    Immagisfera
    Messaggi
    48.444

    PSN
    e3CoD3
    Citazioni
    54

    Predefinito

    Anche se non vale, il film del giorno è di nuovo Room

    Rivisto e devo cambiare il mio commento...

    Un solo applauso non basta.




  4. #10459
    Papertroll L'avatar di blackseedboy
    Registrato il
    02-06-2008
    Residenza
    Milano
    Messaggi
    44.907

    Citazioni
    46

    Predefinito



    Certo, non aver letto il libro avrebbe aiutato, ma il film merita, specialmente per il cast "discretamente" ricco...

  5. #10460
    Codice Fiscale L'avatar di 3cod3
    Registrato il
    29-11-2008
    Residenza
    Immagisfera
    Messaggi
    48.444

    PSN
    e3CoD3
    Citazioni
    54

    Predefinito



    Il Caso Spotligth

    Molto bello, ma un po' freddo forse. Ok che vuole essere una specie di cronaca degli eventi, ma a parte alcune uscite di Ruffalo (ottimo nella parte) è tutto un po' troppo didascalico.
    Ottima la OST

  6. #10461
    Spettro L'avatar di DJsparco92
    Registrato il
    29-03-2013
    Messaggi
    28.234

    Citazioni
    17

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da 3cod3 Visualizza messaggio


    Il Caso Spotligth

    Molto bello, ma un po' freddo forse. Ok che vuole essere una specie di cronaca degli eventi, ma a parte alcune uscite di Ruffalo (ottimo nella parte) è tutto un po' troppo didascalico.
    Ottima la OST
    classico film costruito per l'oscar ( come i film sulla violenza sulle donne,neri,handicappati ecc.. ) che però vale un cazzo.
    film insipido che utilizza solo il tema della pedofila senza farti percepire minimanente lo schifo di un atto del genere.
    un documentario avrebbe fatto un lavoro migliore.

  7. #10462
    Codice Fiscale L'avatar di 3cod3
    Registrato il
    29-11-2008
    Residenza
    Immagisfera
    Messaggi
    48.444

    PSN
    e3CoD3
    Citazioni
    54

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da DJsparco92 Visualizza messaggio
    classico film costruito per l'oscar ( come i film sulla violenza sulle donne,neri,handicappati ecc.. ) che però vale un cazzo.
    film insipido che utilizza solo il tema della pedofila senza farti percepire minimanente lo schifo di un atto del genere.
    un documentario avrebbe fatto un lavoro migliore.
    l film a me è piaciuto molto, ottimamente diretto, recitato e scritto, però si, è ovvio che vinse il miglior film solo per l'argomento.
    Per me Room (candidato lo stesso anno) gli passa talmente tante sberle in faccia che questo spotlight scompare proprio (pur rimanendo un ottimo film).
    Però insipido non lo è, perché la sceneggiatura regge benissimo (ma avergli fatto vincere miglior sceneggiatura è una barzelletta, tra l'altro miglior sceneggiatura originale, la categoria pure sbagliata ) e gli attori son stati davvero bravi, quindi non lo definirei insipido, anzi, coinvolge bene, pur essendo eccessivamente didascalico (ma credo la cosa sia voluta).
    Però ripeto, con Room son schiaffoni da qui all'eternità
    Però si sa che agli Oscar vince la morale, più che la qualità.
    Ultima modifica di 3cod3 : 06-12-2017 alle ore 13.31.30

  8. #10463
    Spettro L'avatar di DJsparco92
    Registrato il
    29-03-2013
    Messaggi
    28.234

    Citazioni
    17

    Predefinito

    Citazione Messaggio inviato da 3cod3 Visualizza messaggio
    l film a me è piaciuto molto, ottimamente diretto, recitato e scritto, però si, è ovvio che vinse il miglior film solo per l'argomento.
    Per me Room (candidato lo stesso anno) gli passa talmente tante sberle in faccia che questo spotlight scompare proprio (pur rimanendo un ottimo film).
    Però insipido non lo è, perché la sceneggiatura regge benissimo (ma avergli fatto vincere miglior sceneggiatura è una barzelletta, tra l'altro miglior sceneggiatura originale, la categoria pure sbagliata ) e gli attori son stati davvero bravi, quindi non lo definirei insipido, anzi, coinvolge bene, pur essendo eccessivamente didascalico (ma credo la cosa sia voluta).
    Però ripeto, con Room son schiaffoni da qui all'eternità
    Però si sa che agli Oscar vince la morale, più che la qualità.
    a me nn ha detto proprio niente.il classico caso di un film che si vuole dare uno spessore per il tema trattato senza saperlo trattare.nn sono riuscito proprio a percepire la gravità della situazione.

    room mai visto,nn lo conoscevo proprio.

  9. #10464
    - L'avatar di jaack
    Registrato il
    31-05-2006
    Residenza
    paduà
    Messaggi
    673

    Citazioni
    1

    Predefinito

    Il caso Spotlight ha vinto pure perché si inserisce nel solco di una grande tradizione cinematografica americana, quella dei film sul giornalismo investigativo. in più ha un cast della madonna, una sceneggiatura a orologeria e un bell'approccio al tema - lo svolgimento non è esattamente impeccabile e il film non è sicuramente un capolavoro, ma resta un cinema di qualità. da fan del genere, poi, ogni anno vorrei uscissero 2-3 film simili. a ricordo, poi, quell'anno rischiavano di vincere l'Oscar roba tipo Brooklyn, Martian o La grande scommessa, direi che a confronto Il caso Spotlight ci può stare benissimo.

    non male nemmeno Room comunque, ma soffre di una storia a-due-atti (il prima e il dopo, diciamo) che in un modo o nell'altro manda un po' a ramengo la sceneggiatura (del film) e il dispendio emozionale (mio). le interpretazioni invece sono da Oscar, nella migliore tradizione di film simili
    ah um.

  10. #10465
    Codice Fiscale L'avatar di 3cod3
    Registrato il
    29-11-2008
    Residenza
    Immagisfera
    Messaggi
    48.444

    PSN
    e3CoD3
    Citazioni
    54

    Predefinito

    No, ma che il film sia di qualità è indubbio, come ho detto a me è piaciuto e gli attori (soprattutto Ruffalo) mi son piaciuti tutti.

    Su Room invece io ho apprezzato TANTISSIMO la divisione in due parti, anzi, senza quella divisione forse non mi sarebbe piaciuto così tanto, ho adorato la sceneggiatura in maniera viscerale (i dialoghi, mamma mia), anche e soprattutto per essere riusciti a dividere così bene il film in due mantenendo quello che è il tema del film, la Stanza appunto. La scena finale forse si merita tre gif di applausi da sola e la colonna sonora è stupenda. Le stupende interpretazioni dei due attori (mamma e bimbo) sono "solo" il completamento del cerchio.
    In generale lo considero il film migliore dei nominati di quell'anno, con buona pace di Spotlight a cui continuo a preferirgli The Martian.
    Ovviamente tutte considerazioni soggettive.
    Ultima modifica di 3cod3 : 06-12-2017 alle ore 15.08.25

  11. #10466
    - L'avatar di jaack
    Registrato il
    31-05-2006
    Residenza
    paduà
    Messaggi
    673

    Citazioni
    1

    Predefinito

    ci mancherebbe altro! quell'anno c'erano, a gusto mio, due film enormi (Revenant e Mad Max), due film buoni (Spotlight e Il ponte delle spie), due robe sulle quali ho iniziato a gufare da un mese prima (La grande scommessa e Brooklyn, santo cielo.) e tante cose più o meno guardabili, probabilmente Room lo metto in testa a quel gruppetto là.

    già avevo in ogni caso intenzione di rivederlo, il fatto che a te sia piaciuta la parte che secondo me era quella che più mostrava la corda diciamo che accelererà il processo
    ah um.

  12. #10467
    Codice Fiscale L'avatar di 3cod3
    Registrato il
    29-11-2008
    Residenza
    Immagisfera
    Messaggi
    48.444

    PSN
    e3CoD3
    Citazioni
    54

    Predefinito

    Revenant e Mad Max piaciuti, ma non troppo, direi che li metto dopo Martian e Room, però li prediligo a questo spotlight.
    La Grande Scommessa e Brooklyn non li ho visti e non mi interessano più di tanto.

  13. #10468
    Apache L'avatar di NL29
    Registrato il
    24-03-2013
    Residenza
    Bright Falls
    Messaggi
    5.886

    Citazioni
    1

    Predefinito



    Scontato e pretenzioso, peccato.

  14. #10469
    Risolvo problemi L'avatar di -trattino
    Registrato il
    04-11-2011
    Residenza
    Shitaly
    Messaggi
    8.654

    Citazioni
    39

    Predefinito

    Forse "cartelloni" anziché "manifesti" sarebbe stata una traduzione più accurata; non solo da un punto di vista meramente letterale, ma anche perché manifesto ha una ben chiara connotazione.



    TRE MANIFESTI A EBBING, MISSOURI, di Martin McDonagh

    Dopo aver finito il film sono andato alla disperata ricerca di un romanzo su cui si fosse basato McDonagh per questo lavoro. E niente, non l'ho trovato: una sceneggiatura originale. Merce rara di questi tempi, soprattutto considerando il tipo di storia.

    Una cazzutissima e arrabbiatissima madre, pronta a caricare a testa bassa chiunque (interpretata dalla McDormand), a un anno dalla violenta e irrisolta morte della figlia, si accorge quasi per caso che fuori dalla città in cui vive, Ebbing, ci sono tre cartelloni pubblicitari in disuso. Decide di affittarli, e ci fa affiggere sopra tre frasi chiarissime: "Stuprata mentre stava morendo", "E ancora nessun arresto", "Come mai, sceriffo?". Il bersaglio dell'accusa, interpretato da Woody Harrelson, è un membro amatissimo e irreprensibile della comunità, che tra l'altro ha scoperto recentemente di avere un tumore terminale: in sua difesa si ergerà l'intera cittadina, e in particolare un giovane, violento e ignorante poliziotto, interpretato da Rockwell, che vede nello sceriffo un mentore, quasi un padre.

    La pellicola parte come una classica storiella hollywoodiana, quella con temi tanto cari ai dem dell'industria cinematografica: la madre sola e contro tutti, il poliziotto stronzo e (un filino?) razzista, la comunità di bigotti e ipocriti, e via dicendo. E tuttavia, lo svolgimento rovescia questi luoghi comuni, per costruire qualcosa di più profondo e legato alle contraddizioni dell'America contemporanea: il film porta indubbiamente a prendere all'inizio le distanze da Jason/Sam Rockwell, ma dopo averlo conosciuto sul serio, come odiarlo, e non considerarlo, piuttosto, un prodotto del suo ambiente? Ancora, quanto [buon]senso c'è davvero nelle azioni di Mildred/McDormand? La quale se ne sbatte di tutto e di tutti, e neanche di fronte all'evidenza - la figlia venne violentata di notte e in aperta campagna, lontano da qualunque testimone - e alla complicata situazione di salute di Harrelson, fa un passo indietro? In mezzo ai due poli, il personaggio dello sceriffo Bill, che non va capito né svelato, ma semplicemente compatito, nella sua umanissima umanità. Difficile condannare, difficile parteggiare per qualcuno.
    Il tutto accompagnato da una colonna sonora ispirata, e tre protagonisti in stato di grazia. Si rubano la scena a vicenda, letteralmente.
    Bello rivedere anche il bravissimo Peters/Lester di The Wire, seppure in un ruolo minore (benché la scena in cui viene introdotto gli permetta comunque di esibire una più che sufficiente prova attoriale).

    Commovente (impossibile che non scappi una lacrimuccia di fronte a quella scena), cattivo, stiloso.
    Oh, e vorrei proprio sapere dove sta la black comedy che hanno visto i recensori di mezzo mondo. Fargo si poteva, volendo, considerare una commedia nera (film che più di una volta torna alla mente, e non solo per la presenza della magnetica McDormand). Ma questo?

    PS: ovviamente uno dei papabili Oscar al miglior film (e che ha già trionfato ampiamente ai Globes, a Venezia, a Toronto) non lo trasmette in Italia quasi nessun cinema. E così me lo sono visto per altre vie direttamente in lingua.
    Ultima modifica di -trattino : 14-01-2018 alle ore 20.23.19

    « Frankly, I cannot conceive how any thoughtful man can really be happy. » --- H.P. Lovecraft

  15. #10470
    E3 2015: io c'ero
    Registrato il
    03-10-2010
    Messaggi
    13.718

    PSN
    RASTATROK
    Citazioni
    0

    Predefinito

    ciao trattino bentornato

    eccerto che l'ha scritta lui, fuori dalla sala di proiezione ha sul curriculum un bel malloppo di commedie teatrali. in generale qualsiasi cosa che caghi viene labellata dark comedy e non ci si perde troppo la testa.
    cmnq non sei il primo che lo dice ma mi pare MOLTO difficile che un film del genere vinca davvero il premio maggiore (ma il mio giudizio si basa sul cinismo del resto della sua filmografia, magari con questo film ha cambiato tiro). trovo più plausibile che si becchi un bel premio alla sceneggiatura ed il miglior film se lo becchi the shape of water che tanto piace a tutti.

    io sto ancora cercando di convincere i miei amici patricians di abbandonare gli esami per andare a vederlo. da noi lo trasmettono pure in lingua originale
    Ultima modifica di Don Giannarelli : 14-01-2018 alle ore 20.51.30

Informazioni discussione

Users Browsing this Thread

Al momento 4 utenti stanno leggendo questo topic. (0 utenti registrati e 4 ospiti)

Bookmark

Regole di scrittura

  • Non puoi aprire nuove discussioni
  • Non puoi rispondere alle discussioni
  • Non puoi pubblicare allegati
  • Non puoi modificare i tuoi post
  •