PDA

Visualizza versione completa : Forum sulla guerra ( nel presente, nel passato, nel futuro ). Partecipate !



Qfwfq
03-11-2002, 23.11.52
Hic sunt leones.

BESTIA_kPk
03-11-2002, 23.23.37
Mmm il "partecipate" finale mi suona veramente male...
Cmq sia ripetendo quanto detto nei 2 topic originali sull'attacco preventivo in iraq... non mi ripeto, l'ho già scritto + volte e non ho ancora cambiato idea.

L'unica cosa che faccio notare è come sia cristallina l'opera di non-informazione che riguarda tale operazione e di come certa gente fa presto a voler bombardare in casa altrui. Magari incoraggiando chi, tempo fa, fece piovere bombe sulle nostre teste, e che cmq ha dato e continuerà a farlo, armi al "nemico" del momento.
E sempre sulla stessa scia, faccio notare lo stridore di chi costruisce mine antiuomo, e poi chiede fondi-offerte in televisione o su altri mass-media x sminare le aree interessate. A dir la verità le cose da far notare sono infinite.

BESTIA_kPk
03-11-2002, 23.50.48
Originally posted by Qfwfq
Non vedo perchè dovrebbe suonar male il partecipate; non posso rivolgere un invito a partecipare alla discussione ?...

Suona male perchè su un forum, chi ha voglia scrive in un topic, altrimenti no. L'invito mi pare fuori luogo. E' come invitare 2 volte una persona... cmq punto di vista mio. Fine ot.

Per i punti di vista tecnici-teorici... non vedo miopie nel discorso di quel presidente. Nel senso: vuole una cosa, e cerca con ogni mezzo di ottenerla. Tutte le paroline che usa in pubblico sono mmm stronzate, si è la parola giusta.
Non conosco alcuni nomi citati, posso al massimo vedere ogni situazione nel suo caso e sparare un'opinione in merito.

Non giro attorno alle parole come fanno i politici, in ogni guerra c'è un motivo che induce qualcuno a compiere stragi su vasta scala. Bush se ne fotte dei morti in casa altrui e pure dei suoi "patrioti", per me può anche tirare in ballo costituzione, morale, religione e quant'altro, non cambia quel che penso di lui e simili. Ha le carte per annientare varie nazioni, e l'iraq è tra queste. Nel suo caso, la guerra preventiva è invenzione, scusa per ottenere il "suo" bottino.