PDA

Visualizza versione completa : I crocifissi, che fare? (Moratti)



grifis
19-09-2002, 21.45.26
Se vedrò un crocifisso coatto nella mia aula, passandoci accanto ci sputerò sopra.

Bibbibox
19-09-2002, 21.53.36
io invece penso che tutto sommato sia giusto si insomma alla fine la costituzione ha in se molti dei principi scritti sulla bibbia, il crocifisso e' segno anche della nostra cultura cattolica e non vedo perchè non debba rimanere lì dove è...mi viene ancora piu' voglia di crocifissi quando certa gente come te non ha rispetto x le religioni.

Reaper
19-09-2002, 21.58.03
be diciamo che in Italia ce la liberta' di culto e qualcuno che' e' di un altra religione potrebbe sentisi offeso con quel simbolo in aula....e' anche questa mancanza di rispetto per le altre religioni

Myglon
19-09-2002, 22.00.06
Per cortesia grifis ritira quello che hai detto. Sei offensivo. Mi sembra che tu stia andando abbastanza contro i principi della net-etiquette (se si scrive così), certamente sei fuori da ogni canone di convivenza civile.

Saluti

Sparpa
19-09-2002, 22.00.21
Originally posted by grifis
Se vedrò un crocifisso coatto nella mia aula, passandoci accanto ci sputerò sopra. questa è la tua tolleranza vero? bah....sai che potrei ritenermi offeso?

Vai in un paese arabo a dire che ti offendono i simboli della loro religione...

Bibbibox
19-09-2002, 22.02.06
Originally posted by Reaper
be diciamo che in Italia ce la liberta' di culto e qualcuno che' e' di un altra religione potrebbe sentisi offeso con quel simbolo in aula....e' anche questa mancanza di rispetto per le altre religioni certo liberta' di culto e me che me frega se il mio compagno d classe musulmano si mette a fare le preghiere della mattina in classe? in questo nn ho alcun problema, quando xo certa gente fa' le cose con prepotenza allora mi arrabbio, siamo una nazione sicuramente + democratica d tante altre dove se ti trovano un crocifisso ti ammazzano eppure pero' dobbiamo stare attenti al fatto che la gente che viene qua potrebbe sentirsi offesa...io non mi sento offeso per niente quando passo davanti a una moschea

Zeus
19-09-2002, 22.08.50
Originally posted by grifis
Se vedrò un crocifisso coatto nella mia aula, passandoci accanto ci sputerò sopra.

Potresti sputare in faccia alla Moratti, piuttosto che sputare sopra un simbolo religioso. Almeno con il primo non si offende una intera religione che conta qualche miliardo di persone.

Secondo me tutto andrebbe deciso all'interno dell'assemblea di classe (per inteso... tra gli studenti... se mai servisse a qualcosa oltre che a perdere ore di scuola :D). Se la maggioranza decide di non volerlo, è giusto non averlo. Ed è giusto non averlo nella scuola pubblica anche se ci fosse un singolo studente di un'altra religione o cmq ateo che potrebbe non gradire.

Trovo sbagliata l'imposizione arbitraria nella scuola pubblica, come trovo sbagliata l'imposizione di avere il crocifisso negli uffici pubblici.

Ray McCoy
19-09-2002, 22.10.18
Bof, io le farei del male gratuito solo per aver fatto cominciare l'uni il 30 settembre.

In ogni caso, vorrei capire quali parti della nostra Costituzione sono tratte dalla Bibbia...

kyjorkx
19-09-2002, 22.10.37
Io sono cristiano, però, se dovessimo mettere un crocifisso nelle aule, beh, dovremmo metterci anche i simboli delle altre religioni.

Siamo o non siamo la civiltà superiore (occidentale)? Mica vorremo passare come gretti e incivili come i mediorientali o gli asiatici o gli africani che non affiggono simboli nelle loro scuole? :rolleyes:

Sparpa
19-09-2002, 22.13.58
io non pretendo di imporre nulla a nessuno, ma i motivi per i quali è stato preso il provvedimento mi sembrano prima di tutto sensati.
Tanto non ve ne frega nulla no? non dovrebbe essere un gran problema ignorarlo.
Io non prendo mica a pedate gli atei o i fedeli di altre religioni e/o culti particolari, o peggio ancora do segnali del mio peggiore disprezzo verso i simboli della religione altrui.

grifis
19-09-2002, 22.20.55
Originally posted by grifis
Se vedrò un crocifisso coatto nella mia aula, passandoci accanto ci sputerò sopra.

Forse non capite l'italiano. Vorrei farvi notare la parola "coatto". Se per imposizione mettono il crocifisso nella mia aula, ripeto, ci sputerò sopra. Non tanto per offendere qualcuno, ma per protestare contro queste cazzàte, che distolgono l'attenzione su fatti ben più importanti. E se aveste letto l'intervista di un certo don qualcosa, che pretende che tutti abbiano fede, allora sareste incazzati quanto me. Se il crocifisso è lì perchè l'ha messo chi ha veramente fede, nessun problema, non ci faccio caso. Al massimo lo tolgo.

Bibbibox
19-09-2002, 22.21.09
Originally posted by -S-Piccolo-S-


In ogni caso, vorrei capire quali parti della nostra Costituzione sono tratte dalla Bibbia... nn ho detto che sono tratte cacchio ho detto che ha in se alcuni principi come ad esempio quello x il quale tutti siamo uguali.

BESTIA_kPk
19-09-2002, 22.22.54
Che ipocriti e stolti :D

Cioè, volete togliere i crocefissi per lasciar che nessuno si offenda? ma andate a...
Allora togliamo pure ogni altro simbolo cristiano da ogni luogo pubblico, comprendendo ogni opera d'arte che va dal quadro di un santo alla statua di qualcos'altro...

Guarda te se uno di una religione diversa deve offendersi x un crocefisso. Ma siete rincoglioniti o cosa? sveglia, quelle son cazzate.

Andate, andate da chi non sopporta i crocefissi e fategli togliere i loro simboli religiosi... vediamo le risposte che avrete...che idiozie sento e leggo.

Oh ma proprio bisogna non usar il cervello nè. Se uno non vuol vedere un crocefisso, e per questo non va a scuola, si FOTTA. est claro? mamma mia che robbe.

Squizzo
19-09-2002, 22.33.52
premetto che un crocefisso e la religione secondo me dovrebbero essere trattate in altri luoghi più adatti...ma visto che siamo un paese cattolico, e che i crocifissi si trovano dappertutto, non vedo perchè toglierli perchè a qualcuno danno fastidio...sei venuto in Italai? bene, sei tu che ti devi adeguare ai nostri stili di vita, non puoi imporre tu una cosa dicendo che ti da fastidio...sarebbe come andare a casa di qualcuno e cominciare a dire che devono buttare via questo e quello perchè ti da fastidio...

Squizzo
19-09-2002, 22.37.19
Originally posted by Reaper
be diciamo che in Italia ce la liberta' di culto e qualcuno che' e' di un altra religione potrebbe sentisi offeso con quel simbolo in aula....e' anche questa mancanza di rispetto per le altre religioni

non spariamo cazzate...una croce non offende proprio nessuno...se qualcuno non è cristiano può benissimo portarsi un suo simbolo religioso e metterselo sul banco...

che un non cristiano venga a casa mia e voglia impormi di togliere il simbolo di una cosa in cui credo, ti sembra forse un segno di rispetto?

grifis
19-09-2002, 22.40.45
Originally posted by Squizzo
premetto che un crocefisso e la religione secondo me dovrebbero essere trattate in altri luoghi più adatti...ma visto che siamo un paese cattolico, e che i crocifissi si trovano dappertutto, non vedo perchè toglierli perchè a qualcuno danno fastidio...sei venuto in Italai? bene, sei tu che ti devi adeguare ai nostri stili di vita, non puoi imporre tu una cosa dicendo che ti da fastidio...sarebbe come andare a casa di qualcuno e cominciare a dire che devono buttare via questo e quello perchè ti da fastidio...

Qui non si parla di uno straniero che viene in Italia e si offende perchè c'è un crocifisso. Qui si parla di imporre i crocifissi nei luoghi pubblici. Pensassero a qualcos'altro invece di preoccuparsi di queste stronzate. E cmq l'Italia è un paese laico.

Zeus
19-09-2002, 22.42.39
Originally posted by BESTIA_kPk
Che ipocriti e stolti :D

Cioè, volete togliere i crocefissi per lasciar che nessuno si offenda? ma andate a...
Allora togliamo pure ogni altro simbolo cristiano da ogni luogo pubblico, comprendendo ogni opera d'arte che va dal quadro di un santo alla statua di qualcos'altro...

Guarda te se uno di una religione diversa deve offendersi x un crocefisso. Ma siete rincoglioniti o cosa? sveglia, quelle son cazzate.

Andate, andate da chi non sopporta i crocefissi e fategli togliere i loro simboli religiosi... vediamo le risposte che avrete...che idiozie sento e leggo.

Oh ma proprio bisogna non usar il cervello nè. Se uno non vuol vedere un crocefisso, e per questo non va a scuola, si FOTTA. est claro? mamma mia che robbe.

Naaaaaaaah ti sbagli :D

Cioè.. quello che intendo io è che fino ad un certo anno esiste la cosiddetta "scuola dell'obbligo". Io immigrato proveniente da un paese islamico (esempio neh... di situazioni ce ne sono a centinaia) con la mia famiglia che è assai rigida ed osservante nella religione dell'islam, mi sentirei a disagio a dover frequentare una scuola che mi "obbliga" a stare davanti ad un crocifisso per sei ore.

Bene inteso, esistono anche scuole mussulmane o cmq di altre religioni (ne ho visto uno speciale in tv qualche giorno fa), ma sono ancora un fenomeno raro a volte presenti soltanto in grandi città.

Nessuno obbliga lo studente islamico ad andare davanti ad un quadro di un santo o ad una statua di pinco pallino o cmq in un luogo di culto che si differenzia dai suoi, mentre piuttosto a scuola uno bene o male almeno fino ad una certa età ci deve andare.

Una cosa che mi ha particolarmente colpito è l'intervista a non mi ricordo chi, qualche giorno fa su rai 2. Si domandava come mai gli immigrati negli stati uniti (e questo anche noi italiani), se vogliono diventare cittadini statunitensi devono obbligatoriamente giurare sulla bibbia e nessuno sembra protestare per questa centenaria imposizione.

kyjorkx
19-09-2002, 22.42.40
La Scuola è una proprietà dello Stato.
Lo Stato è un'entità laica.

Laico: Autonomo rispetto all'autorità della Chiesa cattolica o di qualsiasi altra istituzione religiosa; non ispirato a una fede religiosa. [Dizionario Italiano Sabatini Coletti].

Punto.

Mach 1
19-09-2002, 22.52.24
Punto primo: per quanto riguarda i crocefissi nelle scuole trovo quantomeno contraddittorio che lo stato ne imponga la presenza quando per lo stato stesso risulta legale una pratica come l'aborto che è in totale antitesi contro l'ideologia cristiana.
In pratica lo stato imporrebbe la presenza di simboli cristiani quando in altri campi opera nella direzione completamente opposta a quella richiesta dagli ideali cristiani stessi.

punto secondo: caso GRIFIS. Mi ritengo personalmente offeso e ritengo di avere diritto a delle scuse. Caro Grifis tu puoi essere in accordo o disaccordo con un idea ma non è certo il modo che tu hai proposto quello giusto per manifestare il tuo disaccordo.

E' come se per legge il signor X mi imponesse di farti vivere a casa mia e io dicessi: " se Grifis viene a vivere a casa mia gli cago in testa e gli piscio nelle scarpe" ( chiedo scusa per questa metafora poetica ). Al limite vado dal signor x a manifestare il mio dissenso ma non sarà certo prendendomela con te che otterrò qualcosa.

bejita
19-09-2002, 22.53.00
ancora con sto crocifisso non crocifisso... :bah: che ogni classe si faccia il suo piccolo referendum e lo decidano loro se lo vogliono vedere o no... mica deve venire adesso l'imam a dire di toglierlo o il prete a dire di metterlo :rolleyes: (mica è un pistolino :D)

BESTIA_kPk
19-09-2002, 23.02.59
Originally posted by Zeus_M
Naaaaaaaah ti sbagli :D

un santo o ad una statua di pinco pallino o cmq in un luogo di culto che si differenzia dai suoi, mentre piuttosto a scuola uno bene o male almeno fino ad una certa età ci deve andare.
....

Mmmm il mio paragone era fuori area, ma resta il fatto che se uno con una religione diversa da quella della scuola non vuole il crocifisso:
- non gli impone nessuno di vivere in italia
- vada fuori dalle palle
- è un sommo idiota se si offende per un simbolo
- mi stà sul cazzo che qui si porge sempre la guancia

E' forse una forzatura il crocefisso su un muro? solo in parte, minima.
Chi vuole guardarlo lo faccia, gli altri si accontentino di come fa cagare la scuola invece di guardare il muro, e cazzo.

Porcatroia, mò mi vien voglia di entrare in qualche scuola musulmana e sradicare quel che trovo :D

grifis
19-09-2002, 23.17.56
Originally posted by Mach 1
Punto primo: per quanto riguarda i crocefissi nelle scuole trovo quantomeno contraddittorio che lo stato ne imponga la presenza quando per lo stato stesso risulta legale una pratica come l'aborto che è in totale antitesi contro l'ideologia cristiana.
In pratica lo stato... [CUT]

Io non capisco. Io non voglio offendere il crocifisso in sè, non me ne importa nulla. Io denigro chi prende queste decisioni egocentriche e contraddittorie, fregandosene di questioni ben più importanti.

Ok, chiedo scusa agli utenti indignati dalle mie affermazioni precedenti. Ma ora rispondete a questa domanda: come faccio a manifestare il mio dissenso non alla moratti, bensì alla questione in sè? Ogni volta diciamo "ma che vi importa se ci sono i crocifissi", "ma che ve ne frega se i cartelli sono in dialetto", "ma qual è il problema se berlusconi fa le leggi per salvarsi il culo". Continuiamo a fregarcene di ogni cosa.

Zeus
19-09-2002, 23.19.50
Originally posted by BESTIA_kPk
Mmmm il mio paragone era fuori area, ma resta il fatto che se uno con una religione diversa da quella della scuola non vuole il crocifisso:
- non gli impone nessuno di vivere in italia
- vada fuori dalle palle
- è un sommo idiota se si offende per un simbolo
- mi stà sul cazzo che qui si porge sempre la guancia

E' forse una forzatura il crocefisso su un muro? solo in parte, minima.
Chi vuole guardarlo lo faccia, gli altri si accontentino di come fa cagare la scuola invece di guardare il muro, e cazzo.

Porcatroia, mò mi vien voglia di entrare in qualche scuola musulmana e sradicare quel che trovo :D

Beh... resta il fatto che l'Italia come altri han già detto, è uno stato laico e quindi trovo sbagliata l'imposizione di un crocefisso nelle scuole pubbliche (e negli uffici pubblici).

L'Italia è pur sempre un paese democratico che dovrebbe dimostrare un passo avanti nell'integrazione raziale. Poi che ci sia o meno qualcuno che proprio non si vuole integrare, o quanto meno fa di tutto per non integrarsi nel modo corretto, posso darti ragione, ma questo non è certamente stata una mossa azzeccata.

gefri
19-09-2002, 23.24.35
Siamo o non siamo la civiltà superiore (occidentale)?

anche se lo dici con ironia, lo siamo veramente.
se nn mi credi domani ti spiego xchè.
nb nn sono razzista.

kyjorkx
19-09-2002, 23.27.38
Originally posted by gefri
anche se lo dici con ironia, lo siamo veramente.
se nn mi credi domani ti spiego xchè.
nb nn sono razzista.
Perché domani?:)

Edit: X Zeus, razziale, con due Z;)

fenderplay
19-09-2002, 23.28.25
Originally posted by Bibbibox
nn ho detto che sono tratte cacchio ho detto che ha in se alcuni principi come ad esempio quello x il quale tutti siamo uguali.

beh, non mi sembra che questo seppur nobile principio sia un'esclusiva del cristianesimo

Mach 1
19-09-2002, 23.30.13
Originally posted by BESTIA_kPk
Mmmm il mio paragone era fuori area, ma resta il fatto che se uno con una religione diversa da quella della scuola non vuole il crocifisso:
- non gli impone nessuno di vivere in italia
- vada fuori dalle palle
- è un sommo idiota se si offende per un simbolo
- mi stà sul cazzo che qui si porge sempre la guancia

E' forse una forzatura il crocefisso su un muro? solo in parte, minima.
Chi vuole guardarlo lo faccia, gli altri si accontentino di come fa cagare la scuola invece di guardare il muro, e cazzo.

Porcatroia, mò mi vien voglia di entrare in qualche scuola musulmana e sradicare quel che trovo :D

Bestia, io non ti ho ancora capito. Certe volte te ne esci con discorsi sensati, motivati e eticamente corretti. Certe altre tiri delle sparate alla cieca veramente da brivido.


non gli impone nessuno di vivere in italia
guarda che Italia e cristianesimo non sono sinonimi, come ad esempio musulmano o ebreo non sono sinonimo di stranieri.
Ci sono tantissimi italiani che vivono in questa terra da generazioni e che sono ebrei o musulmani. Quale diritto avresti tu in più, solamente per il fatto di essere cristiano, rispetto ad un altra persona di vivere in questo paese?


- è un sommo idiota se si offende per un simbolo
tu credi? io non so in cosa credi ma sono sicuro che in qualcosa credi. Supponiamo che io venga a casa tua e ti disegni una svastica su un muro. Magari a te darebbe fastidio, a me senz'altro, ma in fondo è solo un simbolo.
( è necessario sottolineare che questo è stato solo un esempio preso a caso, non voglio sottolineare alcun tipo di legame tra un crocefisso ed una svastica, sarebbe aberrante )


Chi vuole guardarlo lo faccia, gli altri si accontentino di come fa cagare la scuola invece di guardare il muro, e cazzo.
su questo possiamo essere d'accordo, visto che i problemi delle scuole pubbliche non sono certo i crocefissi ma piuttosto le condizioni in cui molte sono ridotte ( anche se questo è dovuto nella maggior parte alla maleducazione degli alunni che le frequentano. Rifare i bagni di un ITIS ogni anno sarebbe solamente uno spreco di soldi visto che alla fine dell'anno saranno sempre conciati da schifo ( parlo almeno per l'itis che ho frequentato, non voglio generalizzare ) )


Porcatroia, mò mi vien voglia di entrare in qualche scuola musulmana e sradicare quel che trovo
se la scuola è musulmana significa che l'accesso è permesso solamente a studenti musulmani e quindi loro hanno tutto il diritto di tenere nei loro edifici tutto il materiale sacro che ritengono necessario.
Allo stesso modo nessuno andrà dai salesiani a dirgli di togliere i crocefissi dai muri ma in una scuola pubblica italiana la cosa potrebbe non essere gradita a tutti.

un ultima cosa che sia chiara per tutti:
IL FATTO CHE L'ITALIA SIA APERTA ED OPERI NEL RISPETTO DI USI E COSTUMI DI ALTRE CIVILTA' NON E' UN SIMBOLO DI DEBOLEZZA MA E' UN GRANDE SIMBOLO DI CIVILTA' E DOVREBBE ESSERE UN VANTO PER LA NOSTRA NAZIONE NON QUALCOSA DI CUI VERGOGNARSI.

Mach 1
19-09-2002, 23.36.30
Originally posted by grifis

Ok, chiedo scusa agli utenti indignati dalle mie affermazioni precedenti. Ma ora rispondete a questa domanda: come faccio a manifestare il mio dissenso non alla moratti, bensì alla questione in sè?

scuse accettate. Allora, se tu operassi come precedentemente affermato da te chi verrebbe a conoscenza di questo gesto? nessuno. sareste tu e la tua classe a saperlo. A questo punto, come giustamente suggerito precedentemente non mi ricordo da chi ( me ne scuso ), visto che l'ambito della controversia è all'interno della tua classe sarà sufficientemente fare presente questo problema alla prima assemblea di classe e risolverlo assieme. votate per chi vuole tenerlo e per chi vuole toglierlo e la maggioranza vince. Al limite fatelo presente ai rappresentanti di istituto se nella tua scuola siete in molti a sentirlo come un problema.
Se vuoi salire di più alla ribalta scrivi una lettera ad un giornale, se sarà motivata e corretta magari la pubblicheranno nella posta ( vedi Leggo, Metro e City, chi è di milano sa di cosa parlo ) ma sta sicuro che non sarà la tua saliva a cambiare il mondo.

BESTIA_kPk
19-09-2002, 23.46.58
Originally posted by Mach 1
Bestia, io non ti ho ancora capito. Certe volte te ne esci con discorsi sensati, motivati e eticamente corretti. Certe altre tiri delle sparate alla cieca veramente da brivido.
.....
un ultima cosa che sia chiara per tutti:
IL FATTO CHE L'ITALIA SIA APERTA ED OPERI NEL RISPETTO DI USI E COSTUMI DI ALTRE CIVILTA' NON E' UN SIMBOLO DI DEBOLEZZA MA E' UN GRANDE SIMBOLO DI CIVILTA' E DOVREBBE ESSERE UN VANTO PER LA NOSTRA NAZIONE NON QUALCOSA DI CUI VERGOGNARSI.

Mmm è arduo capirmi, lo so. Ormai tendo a portare avanti i dialoghi con toni pacati e diplomaici. Ma a volte rispondo ancora con la mia rozzezza originale, mi spiace.

Io non ho detto che sia giusto e basta. Io dico:
- una persona non deve offendersi per dei simboli che altri riconoscono validi e che non sono offensivi (dimmi cosa offende il crocefisso... rappresenta cosa? vogliamo parlarne? è interessante argomento sicuramente ma ci vuol tempo, e gente che non sia idiota a spammare cagate... ops rozzezza...)
- il crocefisso è l'ultima cosa da guardare in una scuola italiana
- in una scuola qualsiasi musulmana o ebrea, o altro, hanno i loro simboli?
- ma se vai a scuola, ci vai per imparare qualcosa o per guardare un dettaglio?

Yes, in qualcosa credo, hai ragione.
Se tu vieni a casa mia con la svastica non mi offendo perchè è un simbolo che originariamente non centrava nulla col nazismo. E cmq, se anche fosse (ma non lo è), non vedo perchè offendermi.
Se mi imbratti la casa okiz, ma se esponi la bandiera a casa tua mi sta bene.
Per me la svastica è un simbolo. Ha un significato. Solo che un fottio di gente pensa che la svastica significa "ti brucio" o altro. Non è così. Il crocifisso significa "mo ti crocifiggo"? non è così.

La maleducazione degli studenti è un punto focale del problema scolastico. Ma anche l'incredibile ignoranza con cui molti professori insegnano (notare lo stridore "ignoranza->insegnano")
Un cesso imbrattato non mi tocca. Un prof che non sa insegnare si. Un crocefisso non mi tocca, se voglio la croce posso anche portarla al collo o in un orecchino (come fa gente che per me non capisce un tuboz). Un musulmano o un ebreo non devono esser ottusi al punto da voler togliere quel simbolo, che è e rimane un cardine della cultura italiana, delle tradizioni, che ti piaccia o no.

Le scuole musulmane in italia non le tocco, non ne so nulla al riguardo. Ma trovo scorretto che esistano simili situazione di "auto-esclusione" dalla società. Okiz, tra di loro stanno bene, stessa cultura, lingua e bla bla. Ma se vogliono integrarsi non è quella la via giusta.

Che l'italia sia aperta ai costumi altrui non è sintomo di debolezza? un conto è esser aperti a usi e costumi, un conto è invece abbassare il capo e dover eseguire ordini esterni.
Io non mi vergogno del crocifisso, perchè dovrei? mi vergogno di chi lo teme e non vuol vederlo. E cazzo ci aggiungano il loro simbolo invece di toglierlo.

Togliere qualcosa che non fa del male mi fa incazzare. E' una cosa da idioti, che cazzo di paura c'è a vedere un simbolo di altrui cultura? Imporlo non è simpatico. Ma volerlo togliere lo è ancor meno, per il mio stupido parere.

Spero di non alimentar fiamme, si stà parlando di religione e caxx inferno in the zone :D

fenderplay
19-09-2002, 23.56.59
Originally posted by BESTIA_kPk

Se tu vieni a casa mia con la svastica non mi offendo perchè è un simbolo che originariamente non centrava nulla col nazismo. E cmq, se anche fosse (ma non lo è), non vedo perchè offendermi.
Se mi imbratti la casa okiz, ma se esponi la bandiera a casa tua mi sta bene.
Per me la svastica è un simbolo. Ha un significato. Solo che un fottio di gente pensa che la svastica significa "ti brucio" o altro. Non è così. Il crocifisso significa "mo ti crocifiggo"? non è così.


no, dai, questo discrso non sta in piedi...voglio dire, alla luce di quello che è successo in quegli anni oscuri, al giorno d'oggi non puoi più prescindere da ciò, e pretendere che svastica sia solo la rosa camuna, che non c'entri nulla con nazismo e con ciò che esso rappresenta...dici che la svastica, come il crocifisso, è un simbolo...certo che lo è, e come ogni simbolo ha un potere fortissimo...non siamo qui a scambiarci idee, e ci capiamo proprio grazie a dei simboli :)
quindi, proprio come una svastica potrebbe offendere un ebreo che ha perso dei parenti in un campo di concentramento, così il crocifisso potrebbe offendere un musulmano, il quale vorrebbe vedersi integrato nel nostro Paese, mentre quel crocifisso appeso in un luogo pubblico (bada bene, se fosse a casa mia, ad esempio, per il musulmano non dovrebbe esserci alcun problema) tende a discriminarlo...
poichè la scuola italiana è LAICA, sarebbe giusto che nelle scuole (così come in nessun altro luogo pubblico) non ci fosse alcun "simbolo" di nessuna religione...io la penso così

Mach 1
20-09-2002, 00.00.46
Originally posted by BESTIA_kPk
Mmm è arduo capirmi, lo so
..........
..........
Spero di non alimentar fiamme, si stà parlando di religione e caxx inferno in the zone :D

adesso ti riconosco.;)


comunque, per concludere, sono convinto che la soluzione ideale sia che non vi sia alcuna legge dello stato che imponga o vieti l'esposizione del crocefisso, ma che la questione venga gestita dai singoli istituti e dalle singole classi.

ringraziamo ancora la moratti per i suoi numerosi colpi di genio.

CREOSOTO
20-09-2002, 00.04.38
io alle elementari, crocifisso sul muro
alle medie, crocifisso sul muro
superiori, crocifisso sul muro
ha! avevo anche l'ora di religione don.... non mi ricordo

Purtroppo però sono un pessimo cristiano. bha!!
chissà il casino alla mensa o all'asilo, via tutti i derivati del maiale
( peccato )
Se ci sono troppi indiani via la fiorentina e il brasato ( peccato )
forse dovremo macellare kasher ( non so che vuol dire )
Ha! il mio cane è impuro dovrò ucciderlo ?
Lo statuto dei lavoratori dovrebbe essere modificato per le giuste preghiere ( a questo sono favorevole )
Scusate sono acido.

E adesso facciamo finta che siamo in un bel condominio, i condomini si riuniscono e decidono le regole del palazzo, allora signori mettiamo lo specchio nell'atrio ? si/no rifacciamo la facciata ? si/no
Ok abbiamo fatto il nosto regolamento anche chi non nè daccordo lo rispetti, la maggioranza ha deciso.

BESTIA_kPk
20-09-2002, 00.05.57
Originally posted by fenderplay
no, dai, questo discrso non sta in piedi...voglio dire, alla luce di quello che è successo in quegli anni oscuri, al giorno d'oggi non puoi più prescindere da ciò, e pretendere che svastica sia solo la rosa camuna, che non c'entri nulla con nazismo e con ciò che esso rappresenta...dici che la svastica, come il crocifisso, è un simbolo...certo che lo è, e....

Stà in piedi eccome. E penso anche al fatto che non sono solo gli ebrei ad aver perso i parenti in quella guerra, sotto quel simbolo, okiz? chi ha orecchi per capir, intenda.
Io, oggi, prescindo da ciò perchè non son limitato fino al punto di bandire un simbolo antico solo perchè usato e stereotipato da altri.

Scusa ma io potrei offendermi allora perchè gli ebrei (o alcuni di essi) portano vestiti particolari, e si pettinano-radono in modo particolare? sono anche quelli simboli. Idem le fedi, anelli, amuleti, ogni sorta di oggetto portato.

Che mi frega se la scuola è laica? se qualcuno ha deciso che un crocefisso ci deve essere è colpa mia? tua? degli ebrei?
L'importante è saper accettare ciò che non fa del male. Un crocefisso non ne fa. Altrimenti il primo che mi vuol far togliere un crocefisso da scuola, gli dico di entrare con certi vestiti e senza certi simboli... è assurdo. Perchè il musulmano deve offendersi per il crocefisso? mha.
Allora solo perchè io lego al piercing al naso un ricordo spiacevole, chiedo a chi lo porta di toglierselo? no. Se un quadro di un presidente, viene appeso a scuola, e mi fa piangere, va tolto? no. A volte penso che chi difende le minoranze non fa altro che esser razzista verso gli altri. Ci devo pensar su cmq, stò scrivendo di getto in parte, istinto rulez.

Puntare il dito contro pochi dettagli è sempre facile, ma guardarsi no.

PS: voglio sapere se nelle scuole delle altre culture-religioni, ci sono dei simboli. Se ci sono, allora fateli togliere.

grifis
20-09-2002, 00.06.45
Originally posted by Mach 1
adesso ti riconosco.;)


comunque, per concludere, sono convinto che la soluzione ideale sia che non vi sia alcuna legge dello stato che imponga o vieti l'esposizione del crocefisso, ma che la questione venga gestita dai singoli istituti e dalle singole classi.

ringraziamo ancora la moratti per i suoi numerosi colpi di genio.

E' questo quello che volevo intendere e far intendere dall'inizio, solamente ero un po' incazzato per scrivere in modo bizantino.:D

BESTIA_kPk
20-09-2002, 00.17.26
Originally posted by Mach 1
adesso ti riconosco.;)

comunque, per concludere, sono convinto che la soluzione ideale sia che non vi sia alcuna legge dello stato che imponga o vieti l'esposizione del crocefisso, ma che la questione venga gestita dai singoli istituti e dalle singole classi.

ringraziamo ancora la moratti per i suoi numerosi colpi di genio.

Mmmm + che riconoscermi, preferisci leggere un certo tipo di post rispetto ad altri :) proseguo vedendo di accontentarti hehe

Io preferirei veder tali simboli slegati dalla caccia alle streghe.
Non vuoi un simbolo? il modo migliore per non vederlo è non guardarlo o accettarne l'esistenza.
Vuoi vederlo? guardalo o portalo.

Quel che non mi quadra è perchè gli italiani debbano aver per forza di cose questa "apertura mentale" nelle scuole, che invece è ristrettezza.

Quando qualcuno mi spiegherà il male del crocefisso, allora amplierò il mio discorso. Fino ad allora, o meglio, ora che sono le 12:15 circa del 19-09-02, penso che non è un problema vero.
E farsi dei problemi riguardo a un simbolo che esprime molti concetti, tutti distanti dal male, lo trovo puerile.
Mha, forse ci vorrebbe una bacheca contenente crocefisso, svastica, occhio di budda ecc... e nessuno che pretenda di togliere nulla. Censurare tali simboli dannazione, è meglio che smetto di ripetermi e vado a dormì hehe

Mach 1
20-09-2002, 00.17.58
Originally posted by grifis
E' questo quello che volevo intendere e far intendere dall'inizio, solamente ero un po' incazzato per scrivere in modo bizantino.:D

adesso ti riconosco era riferito al modo di esporre i concetti di Bestia dato che nel suo post a cui sono seguiti i miei numerosi quote era piuttosto sconclusionato più , non era riferito al fatto che io condividessi in toto quanto da lui esposto, dunque non gongolarti troppo. ;) ;)

comunque ti invito a rileggerti il tuo post di esordio e dirmi come una persona normale avrebbe potuto estrapolare i concetti esposti da bestia dalle tue parole.

fenderplay
20-09-2002, 00.21.42
Originally posted by BESTIA_kPk
Stà in piedi eccome. E penso anche al fatto che non sono solo gli ebrei ad aver perso i parenti in quella guerra, sotto quel simbolo, okiz? chi ha orecchi per capir, intenda.
Io, oggi, prescindo da ciò perchè non son limitato fino al punto di bandire un simbolo antico solo perchè usato e stereotipato da altri.
[...]
PS: voglio sapere se nelle scuole delle altre culture-religioni, ci sono dei simboli. Se ci sono, allora fateli togliere.

riguardo alla questione simboli: forse non ci intendiamo...non è una questione di stereotipi o di limitatezza mentale...il problema è che non si può prescindere da un pezzo di storia (contemporanea, per giunta) grosso COSI', diamine...capisci quello che intendo? l'esempio degli ebrei l'ho fatto perchè essi sono stati i più colpiti, ma è ovvio che tanti altri oggi possono dire di aver perso parenti nei campi di sterminio, anche gli italiani; ragion per cui tutti dovrebbero deprecare tale sibolo, e tutto ciò che esso rappresenta...capisci perchè non si può liquidare il discorso dicendo: è solo un simbolo?
scusa se sono andato un po' fuori tema...

tornando sul discorso scuola:

Scusa ma io potrei offendermi allora perchè gli ebrei (o alcuni di essi) portano vestiti particolari, e si pettinano-radono in modo particolare? sono anche quelli simboli. Idem le fedi, anelli, amuleti, ogni sorta di oggetto portato.

ma perchè? quello che fa il singolo è affar suo, d'altronde è questa la democrazia, no? la scuola, invece, è un'ISTITUZIONE, e in quanto tale non dovrebbe avere alcuna caratterizzazione religiosa, perchè ci va il cittadino italiano cattolico, così come ci va il cittadino italiano di religione musulmana o ebraica, ecc...

BESTIA_kPk
20-09-2002, 00.28.12
X i simboli: ho scritto quel che pensavo e penso tuttora. Non mi farai cambiar idea così, perchè non aggiungi nulla di nuovo a quel che so già.
Per me è ridicolo condannare il simbolo, ridicolo. Per te no? bona.
Il fatto che non attacco il simbolo non significa che appoggio l'omicidio ecc...
E non ho fastidio a disegnare la svastica ma ad uccidere. Con questo non intendo dire che disegno la svastica come passatempo sia chiaro.

Democrazia è anche saper accettare ciò che non fa male.
Mò basta ripetermi. Spiegatemi qual'è l'oscuro e violento messaggio del crocifisso (mmm crocEfisso o crocIfisso?) e perchè uno dovrebbe offendersi. Idem le altre domande che ho posto e che non han ricevuto spiegazione.

EDIT: interessante conversazione... tornerò quando potrò, se avrò altro da dire, now it's time to sleep hehe

kyjorkx
20-09-2002, 00.30.51
Pubblico: Sottostà alle leggi dello Stato. E se lo Stato è laico, è laica anche la scuola.

Privato: Se vuoi andare in giro con tatuata in un braccio, una svastica, liberissimo di farlo, non devo mica frequentarti 5 ore al giorno come per la scuola... .

grifis
20-09-2002, 00.42.32
Originally posted by Mach 1
adesso ti riconosco era riferito al modo di esporre i concetti di Bestia dato che nel suo post a cui sono seguiti i miei numerosi quote era piuttosto sconclusionato più , non era riferito al fatto che io condividessi in toto quanto da lui esposto, dunque non gongolarti troppo. ;) ;)

comunque ti invito a rileggerti il tuo post di esordio e dirmi come una persona normale avrebbe potuto estrapolare i concetti esposti da bestia dalle tue parole.

Il mio post era riferito a quello che hai scritto tu, non a quello che ha scritto bestia, cioè a questa parte:

"comunque, per concludere, sono convinto che la soluzione ideale sia che non vi sia alcuna legge dello stato che imponga o vieti l'esposizione del crocefisso".

Mach 1
20-09-2002, 00.44.31
Originally posted by BESTIA_kPk
.....E non ho fastidio a disegnare la svastica ma ad uccidere............ Spiegatemi qual'è l'oscuro e violento messaggio del crocifisso (mmm crocEfisso o crocIfisso?) e perchè uno dovrebbe offendersi..........


se devo essere onesto devo dire che disegnare una svastica "gratuitamente" ( intendo slegata da un contesto quale può essere una illustrazione sul nazismo oppure un modellino di uno stuka o cose simili ) mi costa molta fatica, credo di non esserne psicologicamente in grado, un po' come dire le bestemmie.

certo so anch'io che la svastica è un simbolo solare che ha origine in epoca preistorica ( sebbene la orientazione degli uncini fosse opposta a quella adottata dal nazismo ) ma purtroppo l'abuso che ne è stato fatto dal nazismo la vincolerà sempre a questo suo nuovo significato.

per quanto riguarda il simbolo non è tanto la sua violenza il problema, ma la sua imposizione per come la vedo io.
il fatto che uno stato Super Partes imponga per legge la presenza di un crocefisso in un suo edificio sarebbe più o meno come riconoscere la posizione privilegiata dei cristiani all'interno di questo stato ed un problema analogo nascerebbe se ne vietasse la presenza. Se ne dovrebbe semplicemente disinteressare.

peraltro la cosa sarebbe, a mio modo di vedere, puramente simbolica e anche priva di significato visto che lo stato, come ho già avuto modo di sottolineare opera in molti campi in direzione totalmente opposta alla chiesa. Basta pensare alla legalizzazione dell'aborto, del divorzio e alle campagnie del ministero della salute per l'uso del preservativo.
Non voglio discutere sul fatto che queste cose siano più o meno giuste, non è questo il luogo, dico solo che lo stato contraddice se stesso.
Un po' come la pena di morte: "non uccidere o ti ammazzo", ma anche questo è un altro discorso e vi invito a non cogliere come provocazioni questi esempi.

p.s.
ma tu non dovevi andare a dormire??

fenderplay
20-09-2002, 00.47.35
Originally posted by BESTIA_kPk
Per me è ridicolo condannare il simbolo, ridicolo. Per te no? bona.
Il fatto che non attacco il simbolo non significa che appoggio l'omicidio ecc...
...

è ovvio, non ti ho mica accusato di una cosa del genere

il crocifisso in sè e per sè non fa male a nessuno, sono d'accordo con te...perchè dovrebbe?
se venisse a casa tua un tuo amico musulmano e vedesse un crocifisso appeso in camera tua, non avrebbe alcun motivo di offendersi, nè tantomeno di pretendere che tu lo levi...sei a casa tua e ti comporti come meglio credi...ma quando parliamo di scuola, il discorso cambia...lo Stato dovrebbe rappresentare tutti gli italiani, di qualcunque credo, e in questo ambito è chiaro che il corcifisso appeso nelle aule stoni...e ti dirò di più: anche un ateo potrebbe ritenersi offeso. Ma forse "offeso" è una parola grossa... diciamo "a disagio", o "discriminato"...insomma, forzando un po' il discorso, potrei dire che imporre un simbolo religioso in un'aula scolastica è un po' come escludere dalla comunità tutte quelle persone non appartenenti a quel determinato credo

Mischa
20-09-2002, 00.49.17
Originally posted by Squizzo
se qualcuno non è cristiano può benissimo portarsi un suo simbolo religioso e metterselo sul banco...

azz, ti dirò, ci ho provato al lavoro, mi hanno licenziato. dicevano che una statua di Bastet in granito non andava bene sul cofano dell'auto di servizio. mica giusto però, avevo ingaggiato un rimorchiatore per farmela trainare da tebe. cmq il crocifisso non è un problema, è solo che stare a guardare uno inchiodato al muro boh, io mi annoio - almeno si muovesse. molto meglio una foto porno. io metterei in costituzione la canonizzazione di angelica bella. tanto s'è fatta di tutto, figurarsi che vuoi che sia, una canonizzazione in più o in meno. e poi come detto la costituzione è basata sui manoscritti del mar morto, lo sanno tutti - quindi niente palle, cristo resta, moratti al rogo, eretica - in quanto nomina invano, meglio bruciarla. chiunque anche solo preghi da domani impalato sul posto. non si scherza con i preti, mica patate.

grifis
20-09-2002, 00.50.24
Originally posted by BESTIA_kPk
Democrazia è anche saper accettare ciò che non fa male.
Mò basta ripetermi. Spiegatemi qual'è l'oscuro e violento messaggio del crocifisso (mmm crocEfisso o crocIfisso?) e perchè uno dovrebbe offendersi. Idem le altre domande che ho posto e che non han ricevuto spiegazione.


Il punto focale della questione non è il fatto che un crocifisso (si, crocifisso;)) venga affisso nei luoghi pubblici, il punto è che vogliono imporci di affiggerlo, e ciò mi rimane sullo stomaco. Soprattutto il fatto che la lega vuole anche punire chi ha "l'arroganza" di toglierlo, con l'arresto fino a sei mesi o con un'ammenda che va da 500 a 1000 euro ('ste cose non le ho mai capite: in base a cosa pago 500 o 1000 euro? Bah...).

fenderplay
20-09-2002, 00.52.51
Originally posted by grifis
Il punto focale della questione non è il fatto che un crocifisso (si, crocifisso;)) venga affisso nei luoghi pubblici, il punto è che vogliono imporci di affiggerlo, e ciò mi rimane sullo stomaco. Soprattutto il fatto che la lega vuole anche punire chi ha "l'arroganza" di toglierlo, con l'arresto fino a sei mesi o con un'ammenda che va da 500 a 1000 euro ('ste cose non le ho mai capite: in base a cosa pago 500 o 1000 euro? Bah...).

beh, sì, hai ragione, ma questa che dici tu è comunque una conseguenza della questione gnerale di cui stiamo discutendo, oltre che della beceraggine e stoltezza di alcuni politici :)

Mach 1
20-09-2002, 00.56.16
vorrei concludere con questo post:

il simbolo del crocefisso immortala un grande gesto di amore, l'estremo sacrificio di un uomo compiuto per il bene degli altri uomini tutti.

forse quello che servirebbe veramente nelle scuole non è un crocefisso appeso al muro ma un corso che ci insegni le basi delle diverse culture presenti sul nostro pianeta e che ci faccia apprezzare ciò che queste hanno da offrirci. Sono sicuro che in questo modo un crocefisso sarebbe motivo di gioia per tutti, perchè tutti, indipendentemente dal loro credo, potrebbero coglierne appieno il significato. Così come noi cristiamo potremmo godere della presenza di simboli altrettanto forti, di cui noi adesso ignoriamo l'esistenza, presenti in altre culture.

Sono convinto che specie al mondo d'oggi, un mondo globalizzato e costantemente contraddistinto da interazioni e scambi culturali, il conoscere gli altri popoli ci permetterebbe di non averne paura ma rispetto che è la cosa che nei giorni che stiamo vivendo servirebbe di più, da parte di tutti.

E non venitemi a dire che questo sarebbe il compito dell'ora di religione che sappiamo tutti che oggi come oggi si è ridotta in quasi tutte le scuole ad una farsa.

Mischa
20-09-2002, 00.59.31
Originally posted by Mach 1
... E non venitemi a dire che questo sarebbe il compito dell'ora di religione che sappiamo tutti che oggi come oggi si è ridotta in quasi tutte le scuole ad una farsa.

... perché prima invece... :roll3:

fenderplay
20-09-2002, 01.01.03
Originally posted by Mach 1
...
E non venitemi a dire che questo sarebbe il compito dell'ora di religione che sappiamo tutti che oggi come oggi si è ridotta in quasi tutte le scuole ad una farsa.

hai perfettamente ragione...nel 99% dei casi la religione nelle scuole (medie e superiori, anche) non è nient'altro che catechismo...

Mach 1
20-09-2002, 01.01.05
Originally posted by grifis
. Soprattutto il fatto che la lega vuole anche punire chi ha "l'arroganza" di toglierlo, con l'arresto fino a sei mesi o con un'ammenda che va da 500 a 1000 euro ('ste cose non le ho mai capite: in base a cosa pago 500 o 1000 euro? Bah...).

Per quelli che appartengono allo zoccolo duro della lega e che ogni tanto se ne escono con queste sparate ( vedi quel coglione testa di cazzo di Borghezio che andava a disinfettare i treni su cui viaggiavano le prostitute ) ( chiedo scusa a tutti coloro che si ritengono coglioni teste di cazzo se li ho paragonati a Borghezio )
posso solo dire che spero che Dio sia di colore e simpatizzi per gli albanesi.

Mach 1
20-09-2002, 01.02.13
Originally posted by fenderplay
hai perfettamente ragione...nel 99% dei casi la religione nelle scuole (medie e superiori, anche) non è nient'altro che catechismo...

sarebbe già qualcosa. a noi alle superiori il prof di religione ci portava in cortile a giocare a pallone.

Grevity
20-09-2002, 09.12.57
Originally posted by Reaper
be diciamo che in Italia ce la liberta' di culto e qualcuno che' e' di un altra religione potrebbe sentisi offeso con quel simbolo in aula....e' anche questa mancanza di rispetto per le altre religioni

Mon dieu!!
No, ora spiegami PERCHE' si dovrebbe sentire offeso...Ma che nel crocefisso Gesù schiaccia Mometto?
Veramente stiamo arrivando a livelli vergognosi! Si nega addirittura la nostra cultura cristiana-cattolica. Che paese senza spina dorsale che siamo...sempre con la paura di essere definiti razzisti.
Ma le vogliamo tirare fuori le palle una volta tanto??
Dire: queste sono le mie origini, affermando questo non offendo nessuno. e se qualcuno non è di questa idea, quella è la porta. Andate via!!
Laico vuol dire distante/autonomo dalla Chiesa, non dalla religione!!!
Ma volete ragionare, prima di scrivere termini a caso solo perchè la mamma vi ha detto che sono termini difficili?

blamecanada
20-09-2002, 13.55.34
Originally posted by fenderplay
è ovvio, non ti ho mica accusato di una cosa del genere

il crocifisso in sè e per sè non fa male a nessuno, sono d'accordo con te...perchè dovrebbe?
se venisse a casa tua un tuo amico musulmano e vedesse un crocifisso appeso in camera tua, non avrebbe alcun motivo di offendersi, nè tantomeno di pretendere che tu lo levi...sei a casa tua e ti comporti come meglio credi...ma quando parliamo di scuola, il discorso cambia...lo Stato dovrebbe rappresentare tutti gli italiani, di qualcunque credo, e in questo ambito è chiaro che il corcifisso appeso nelle aule stoni...e ti dirò di più: anche un ateo potrebbe ritenersi offeso. Ma forse "offeso" è una parola grossa... diciamo "a disagio", o "discriminato"...insomma, forzando un po' il discorso, potrei dire che imporre un simbolo religioso in un'aula scolastica è un po' come escludere dalla comunità tutte quelle persone non appartenenti a quel determinato credo
e se qualche cristiano si sentisse offeso perchè NON c'è il crocifisso? io sono dell'idea di aggiungere i simboli delle varie religioni, non di togliere il crocifisso, cmq nn me ne frega + di tanto, io in classe ci sto solo per dormire :D

blamecanada
20-09-2002, 14.01.46
Originally posted by Grevity
Mon dieu!!
No, ora spiegami PERCHE' si dovrebbe sentire offeso...Ma che nel crocefisso Gesù schiaccia Mometto?
Veramente stiamo arrivando a livelli vergognosi! Si nega addirittura la nostra cultura cristiana-cattolica. Che paese senza spina dorsale che siamo...sempre con la paura di essere definiti razzisti.
Ma le vogliamo tirare fuori le palle una volta tanto??
Dire: queste sono le mie origini, affermando questo non offendo nessuno. e se qualcuno non è di questa idea, quella è la porta. Andate via!!
Laico vuol dire distante/autonomo dalla Chiesa, non dalla religione!!!
Ma volete ragionare, prima di scrivere termini a caso solo perchè la mamma vi ha detto che sono termini difficili?
quoto IN TOTO

il cattolicesimo fa parte della cultura italiana, che lo si voglia o no, e siccome stiamo parlando di scuole ITALIANE non capisco il punto, e poi noi siamo molto + comprensivi che in altre religioni dove chi è cristiano viene perseguitto, percui dico che non dovrebbero tanto rompere i maroni, io ho un amico (beh, non è proprio u amico, + un conoscente) che è musulmano, e di certo non si offende per un crocifisso appeso in classe :rolleyes:

kyjorkx
20-09-2002, 14.05.38
Originally posted by Grevity
Mon dieu!!
No, ora spiegami PERCHE' si dovrebbe sentire offeso...Ma che nel crocefisso Gesù schiaccia Mometto?
Veramente stiamo arrivando a livelli vergognosi! Si nega addirittura la nostra cultura cristiana-cattolica. Che paese senza spina dorsale che siamo...sempre con la paura di essere definiti razzisti.

Perché dovrebbe sentirsi offeso? Forse perché in nome del cristianesimo si uccisero milioni di musulmani? Sai, mia mamma mi ha detto che ci furono delle guerre chiamate crociate in Terra Santa...

grifis
20-09-2002, 14.13.27
Poniamo che il crocifisso non offenda nessuno (anche se la comunità islamica ha esplicitamente chiesto di toglierlo da ogni luogo pubblico - ma questa è un'altra storia), il punto è che impongono di metterlo, e questo è male. Addirittura siamo arrivati a parlare del carcere per chi lo toglie: ma stiamo scherzando? Ma il crocifisso io lo prendo e... vabbè, lasciamo perdere, sto diventando ancor più scurrile del post iniziale.

Vash1986
20-09-2002, 14.35.52
LATO MORALE
io personalmente non mi sentirei offeso con un piccolo budda nel mio soggiorno, non vedo ke problemi farsi. ignorate semplicemente il crocifisso. basta ke la moratti non ci obbliga pure a fare la preghiera del mattino! :roll3:

LATO LEGALE
in ogni caso, anke se alcuni posts ke ho letto dicono "la costituzione ha principi della bibbia", c'è da dire ke la costituzione stessa definisce laica la scuola, pertanto mettere un crocifisso in classe non è tanto giusto.

blamecanada
20-09-2002, 14.38.59
Originally posted by kyjorkx
Perché dovrebbe sentirsi offeso? Forse perché in nome del cristianesimo si uccisero milioni di musulmani? Sai, mia mamma mi ha detto che ci furono delle guerre chiamate crociate in Terra Santa...
beh, io ricordo anche una certa guerra santa...
e poi mica perchè c'è un crocifisso andiamo a fare altre crociate :rolleyes:

percui è pari :toh:

Grevity
20-09-2002, 14.53.05
Originally posted by kyjorkx
Perché dovrebbe sentirsi offeso? Forse perché in nome del cristianesimo si uccisero milioni di musulmani? Sai, mia mamma mi ha detto che ci furono delle guerre chiamate crociate in Terra Santa...


E tua mamma ti ha detto che, appunto, son cose passate da centinaia di anni?
E tua mamma ti ha detto che anche i musulmani non furono molto teneri con noi...da qui il famoso detto "mamma lì turchi"?
E tua mamma te l'ha detto che per la religione musulmana Gesù non è un perfetto sconosciuto ma un PROFETA perfettamente riconosciuto da Maometto?

Grevity
20-09-2002, 14.55.31
Originally posted by Vash1986


LATO LEGALE
in ogni caso, anke se alcuni posts ke ho letto dicono "la costituzione ha principi della bibbia", c'è da dire ke la costituzione stessa definisce laica la scuola, pertanto mettere un crocifisso in classe non è tanto giusto.

Dov'è il punto del fatto che laico vuol dire autonomo dalla Chiesa, dalle decisioni della Chiesa, e non distante dalla religione che non si capisce? Fateme sapè...

DaNg3R
20-09-2002, 15.00.38
Bravo! Anche io crocifiggerei la Moratti ma sarebbe legno sprecato! Quindi forse è meglio se acceleriamo SOLO la sua morte!!!:angel2: ;) :p :D :birra: :birra: :cool:

Vash1986
20-09-2002, 15.47.13
Originally posted by Grevity
Dov'è il punto del fatto che laico vuol dire autonomo dalla Chiesa, dalle decisioni della Chiesa, e non distante dalla religione che non si capisce? Fateme sapè...

per quanto ne so io il fatto ke sia laica significa ke non è di nessuna religione, xkè deve poterle accogliere tutte. pertanto un crocifisso in classe mi pare sbagliato. xkè, anke se io lo posso ignorare, ad altri potrebbe dare fastidio!

Themis
20-09-2002, 15.50.36
1]Che io mi ricordi, il crocefisso in classe l'ho sempre visto, da quando ero alle elementari. Adesso esce questa storia della legge, perciò mi chiedo cosa ci faceva prima. Ce lo mettevano le bidelle di loro iniziativa?

2]Questa cosa della legge mi sa tanto della solita sparata ad effetto, come ciclicamente si ripropone la questione case-chiuse, sempre per dare aria alla bocca. E distogliere l'attenzione dell'opinione pubblica da cose che meriterebbero più attenzione.
Come ha già detto qualcun altro i problemi reali della scuola sono ben altri.

3]In epoca fascista nelle classi c'erano il crocifisso, il quadro di Mussolini e il quadro del re. Entrando nel merito dell'imposizione del crocifisso, penso che se la scuola italiana è un'istituzione laica non c'è ragione di mettere simboli religiosi di qualsiasi genere.

4]La cosa forse assume risvolti particolari perchè di fatto non si tratta mettere o no un simbolo, ma di toglierlo. Allora io mi chiedo perchè dovrei sentirmi in dovere di toglierlo.

5]Ad alcuni musulmani da' fastidio che ci sia il crocifisso, in effetti penso che siano state associazioni di cittadini musulmani a sollevare la questione. Mi sembra che si pongano in maniera troppo radicale. Loro sono venuti a vivere in un paese che ha una storia che comprende una tradizione cristiana, se gli dava fastidio potevano andare da qualche altra parte. Perchè non c'è motivo che gli dia fastidio un simbolo della religione. Potevano dire: "vorremmo mettere nelle classi anche una mezzaluna". Sarebbe stato molto diverso. Invece hanno posto la cosa con intolleranza. Inoltre, qui da noi costruiscono le moschee, ma non si può andare in un paese arabo a costruire una chiesa.

elfebo
20-09-2002, 15.58.30
tutti uguali siete tutti uguali.....le vostre parole sono soltanto: sfasciare,sputare,rompere,distruggere,rivoluzione, anticonvenzionale......:rolleyes:

edito per eviatre flame...ma siete capaci davvero di fare incazzare pure il padreterno con le vostre puttanate


questo vi e' rimasto :climbmir:

Grevity
20-09-2002, 16.00.59
Originally posted by Vash1986
per quanto ne so io il fatto ke sia laica significa ke non è di nessuna religione, xkè deve poterle accogliere tutte. pertanto un crocifisso in classe mi pare sbagliato. xkè, anke se io lo posso ignorare, ad altri potrebbe dare fastidio!


Laico--->che si ispira a concezioni di autonomia rispetto all'autorità ecclesiastica; che s'informa ai caratteri del laicismo: stato laico; idee, tendenze laiche; cultura, scuola laica | partiti laici, che non si ispirano a una fede religiosa.

La scuola, in quanto entità, per un crocifisso non si ispirerebbe ad una fede religiosa. Cioè non ispirerebbe il proprio insegnamento attraverso i canoni di una fede (nella fattispecie quella cattolica) solo per il fatto di avere un crocifisso appeso.
Insomma nun se fa catechismo et similia solo per un crocifisso...

Vash1986
20-09-2002, 16.26.48
Originally posted by Themis

3]In epoca fascista nelle classi c'erano il crocifisso, il quadro di Mussolini e il quadro del re. Entrando nel merito dell'imposizione del crocifisso, penso che se la scuola italiana è un'istituzione laica non c'è ragione di mettere simboli religiosi di qualsiasi genere.


in epoca fascista sono stati fatti i patti lateranensi, non ricordo cosa dicessero di preciso, forse proprio ke la scuola è laica, boh... in ogni caso magari mussolini per far contento il papa avrà messo crocifissi in tutte le scuole, kessò

Hob Gadling
20-09-2002, 16.26.52
Originally posted by elfebo
tutti uguali siete tutti uguali.....le vostre parole sono soltanto: sfasciare,sputare,rompere,distruggere,rivoluzione, anticonvenzionale......:rolleyes:

Le vostre invece: apparire, ubbidire, attenersi, possedere, conservare, "arrivare", sfruttare, successo, denaro, potere...
:rolleyes:


Luogo comune per luogo comune.....:D

P.S. Leggo: "Edito per evitare flame"... questo è l'editato? E prima com'era??? :D :D

elfebo
20-09-2002, 16.34.16
Originally posted by Hob Gadling
Le vostre invece: apparire, ubbidire, attenersi, possedere, conservare, "arrivare", sfruttare, successo, denaro, potere...
:rolleyes:


Luogo comune per luogo comune.....:D

P.S. Leggo: "Edito per evitare flame"... questo è l'editato? E prima com'era??? :D :D

non mi pare di aver fatto post in cui dico "SPUTERO' IN FACCIA A NANNI MORETTI"
oppure "PRENDERO' A CALCI NEL CULO FASSINO" (che poi si spezza e vabbe'...).
eppure ne avrei decine di motivi per farli.....
ne' tantomeno ho fatto post su "ubbidire,sfruttare,apparire"ecc.ecc.

c'e' gente invece qui che fa post con su scritto "rivoluzione,sputare,rompere,"ecc.ecc.

ECCO LA DIFFERENZA...:rolleyes:
le vostre supposizioni (da sempre) i nostri la realta'

Themis
20-09-2002, 16.39.35
Originally posted by Vash1986
in epoca fascista sono stati fatti i patti lateranensi, non ricordo cosa dicessero di preciso, forse proprio ke la scuola è laica, boh... in ogni caso magari mussolini per far contento il papa avrà messo crocifissi in tutte le scuole, kessò

(spartizione di ambiti di potere)

Era per dire che ce n'è stata di roba appesa sui muri delle nostre classi, non è comunque cosa determinante. Conta cosa si insegna e cosa si impara. Non ho detto così per avviare un discorso politico ma semmai per dire che si trattava di simboli che per certi versi rimandavano a significati contrapposti, ma nonostante questo stavano appesi sullo stesso muro.

Hob Gadling
20-09-2002, 16.44.41
Originally posted by elfebo
non mi pare di aver fatto post in cui dico "SPUTERO' IN FACCIA A NANNI MORETTI"
oppure "PRENDERO' A CALCI NEL CULO FASSINO" (che poi si spezza e vabbe'...).
eppure ne avrei decine di motivi per farli.....
[/B]
Sì invece ke l'hai fatto eccolo qui sopra! :D

Ma le faccine ( :D ) non dovrebbero servire a far capire quando si skerza? Io non le metto mai quando sono serio...
Non hai fatto post sullo sfruttare, ubbidire, etc., ma secondo me la tua frase era un pò una generalizzazione, e ho risposto a tono (skerzando)...
Io sono di sinistra (non centrosinistra), ma non parlo mica sempre di distruggere, rompere, sfasciare, sputare (ke tra parentesi me fa pure skifo... :D ).
E' kiaro ke quello ke secondo me è ingiusto voglio modificarlo e , in alcuni casi, eliminarlo.
Però nin te incazzà... ;)

P.S. E comunque "anticonvenzionale" non mi sembra poi un termine così negativo...

CREOSOTO
20-09-2002, 16.48.30
C'era un prete in sardegna di nome Padre Manzella, che si fece cruccio di visitare ogni piccolo paese o frazione dell'isola dove impiantare una grande croce all'ingresso del paese ce la fece considerando che andava sul dorso di un mulo.
Notateli se visitate la nostra isola.
considerando le dimensioni dei paesi di allora dove c'era il municipio, la scuola, il carabiniere ed il prete capirete dove sono adesso.
Sono molto curioso di vedere chi viene a dire toglieteli che mi offendo, ditemelo che porto la telecamera.

elfebo
20-09-2002, 17.14.52
Originally posted by Hob Gadling
Però nin te incazzà... ;)



la verita' e' che io, come tantissime altre persone, sono stanco di sentire sinistroidi che dalla mattina alla sera non fanno altro che criticare anche la minima decisione di questo governo.
L'opposizione esiste affinche' ci sia costruttivita', fatta giusto per distruggere, non serve ad un cazzo.
purtroppo pero', c'e' tantissima gente, a cominciare dai capi dell'opposizione che sanno soltanto sparlare.
Sono almeno 15 mesi che sento soltanto "berlusconi pagliaccio,berlusconi incapace (questa poi.....), berlusconi ladro,nano,amico di bush,alzera' le tasse,abbassera' gli stipendi,togliera' le pensioni", ma mai e dico mai una proposta concreta della sinistra.
MAI.
Questa non e' fare politica e' soltanto tirare fuori l'essere innato di molti di voi di sinistra (non tutti, ma parecchi):
L'importante e' disfare.
Guardacaso anche prima delle elezioni, berlsuconi a destra e a manca a sventolare il suo piano di lavoro (sfarzoso con il contratto con gli italiani??? almeno lo ha fatto e firmato.....), mentre i vari rutelli e fassino andavano in giro per le citta' a dire "e' un beota, un illusionista" "..non fidatevi votate noi perche'..........."
perche'....................
perche'..........
perche......
non si sa il perche'.
non l'hanno mai detto....

anzi te lo dico io, l'unico perche' era che la loro volonta' era (tentare di )far perdere le elezioni all'unico uomo che potesse polverizzare la sinistra...ma se ne sono sbattuti di "voi" popolo.
Di voi cittadini che tanto vanno professando a destra e amanca come sinonimo di italia.
Certo, fratelli qua, fratelli la, ma nemmeno uno straccio di progetto.......
e io mi incazzo perche' ce ne sono migliaia di esempi, avete criticato le impronte digitali, ma nessuno ha parlato della grande legge bossi-fini.
Avete criticato sull'innalzamento (sognato) delle tasse, ma nessuno ha parlato dell'eliminazione dell'irpef per le persone che percepiscono meno di 16 milioni all'anno e la riduzione del 40% dell'irpef per le persone che stanno leggermente meglio (comunque persone di ceto medio-basso).
Dite a berlusconi e la moratti e casini e Scajola (che non ce piu'), che spostano l'attenzione su altri fronti per gestire situazioni piu' delicate ma invece e' la vostra opposizione che sposta l'attenzione solo sulle stronzate, perche' ormai vive di arrampicamento di specchi, e allora giu' a parlare un secolo sulla legge Cirami, invece di pensare di riorganizzarsi per cercare di vincere il nemico sul campo.
Fate feste dell'unita' in tutta italia e raccattate imbecilli(metaforicamente,dice il buon fede) che sono buoni solo dietro una macchina da presa, che si prendono il lusso di insultare il presidente del consiglio dei ministri, senza che nessuno gli proferisca parola, ma come berlusconi ad una riunione si permette scherzosamente di fare le corna perche' lo indica come gesto di fortuna, giu' con miliardi di polemiche perche' "ci rende ridicoli nel mondo".
ma si'....santoro e luttazzi possono fare che cacchio vogliono in tv (perlomeno biagi e' educato....), insultare, insinuare, gettare merda, ma alla fine se berlusconi "ordina" di volere una tv pulita, subito si grida allo scandalo e gli si affibbia la nomina "dittatore".
questa gente ha solo spalato e gettato merda, ma in fin dei conti cos'ha proposto????
Nulla di nulla.
Ci sono ancora miliardi di esempi.......ma credo che questi bastino per far capire come la pensiamo tutti noi....
Questo non e' solo distruggere,sputare,rivoluzionare, senza costruire???
se io sono cieco, allora credo che Dio gli occhi non ve li ha mai donati......:rolleyes:


p.s. io non sono incazzato con te personalmente, ma con il modo di vedere vostro

Mach 1
20-09-2002, 17.28.29
Originally posted by elfebo
la verita' e' che io, come tantissime altre persone, sono stanco di sentire sinistroidi che dalla mattina alla sera

sinistroide ci sarai. :bah: :bah: Il fatto che io pensi che questa decisione sia infondata ( ed i motivi sono ampiamente spiegati nei miei precedenti posts ) automaticamente non mi cataloga in questa categoria.

sono in grado di pensare con la mia testa e di criticare o appoggiare decisioni senza ergermi bandiera di una qualsivoglia ideologia.

elfebo
20-09-2002, 17.37.07
Originally posted by Mach 1
sinistroide ci sarai. :bah: :bah: Il fatto che io pensi che questa decisione sia infondata ( ed i motivi sono ampiamente spiegati nei miei precedenti posts ) automaticamente non mi cataloga in questa categoria.

sono in grado di pensare con la mia testa e di criticare o appoggiare decisioni senza ergermi bandiera di una qualsivoglia ideologia.

io ce l'avevo con hob, e piu' particolarmente con la voglia di criticare a oltranza di chi non e' al governo....

Themis
20-09-2002, 17.59.25
Originally posted by elfebo
io ce l'avevo con hob, e piu' particolarmente con la voglia di criticare a oltranza di chi non e' al governo....

Qualsiasi governo viene criticato per quello che fa o non fa.
"Piove, governo ladro" è un antico motto.

Adesso si può tornare IT ? :boni:

grifis
20-09-2002, 22.19.07
Originally posted by elfebo
tutti uguali siete tutti uguali.....le vostre parole sono soltanto: sfasciare,sputare,rompere,distruggere,rivoluzione, anticonvenzionale......:rolleyes:

edito per eviatre flame...ma siete capaci davvero di fare incazzare pure il padreterno con le vostre puttanate


questo vi e' rimasto :climbmir:

Faccio un'ipotesi: avrai letto si e no 8-9 posts.

EDIT: non ci avevo fatto caso: chi ha cambiato il titolo del topic? Gradirei una risposta.

Squizzo
20-09-2002, 22.30.06
Originally posted by kyjorkx
Sai, mia mamma mi ha detto che ci furono delle guerre chiamate crociate in Terra Santa...

Sai, il mio paese è stato praticamente raso al suolo e molte persone sono state ammazzate dai musulmani...non per questo vado in cerca del primo marocchino che mi capita a tiro per farlo fuori...non cominciate a tirar fuori ste menate di secoli fa...vi sta tanto sulle balle la religione? Ditelo chiaramente e basta, finita lì...e finitela di parlare a vanvera...

Vash1986
20-09-2002, 23.07.48
Originally posted by Squizzo
Sai, il mio paese è stato praticamente raso al suolo e molte persone sono state ammazzate dai musulmani...non per questo vado in cerca del primo marocchino che mi capita a tiro per farlo fuori...non cominciate a tirar fuori ste menate di secoli fa...vi sta tanto sulle balle la religione? Ditelo chiaramente e basta, finita lì...e finitela di parlare a vanvera...

a me la religione sta solo poco sulle palle, ma ki la vuole imporre mi sta MOLTO sulle palle

blamecanada
20-09-2002, 23.20.08
Originally posted by Vash1986
a me la religione sta solo poco sulle palle, ma ki la vuole imporre mi sta MOLTO sulle palle
beh, in italia la religione non è imposta, ennò non sarest qui a parlare :angel2:
in altri paesi purtroppo non è così :toh:
noi lasciamo fare tutto quello che vogliono e appena mettiamo il crocifisso in classe rompono le palle, se andiamo nel loro paese ci condannano a morte solo perchè non siamo cristiani... :rolleyes:

Vash1986
20-09-2002, 23.37.07
Originally posted by blamecanada
beh, in italia la religione non è imposta, ennò non sarest qui a parlare :angel2:

bè, ma il crocifisso in classe cos'è allora?

Squizzo
20-09-2002, 23.42.04
Originally posted by Vash1986
bè, ma il crocifisso in classe cos'è allora?

Qualcuno ti ha forse puntato una pistola alla testa obbligandoti a essere cristiano? non credo...se ti da fastidio non guradarlo...

Squizzo
20-09-2002, 23.42.05
Originally posted by Vash1986
bè, ma il crocifisso in classe cos'è allora?

Qualcuno ti ha forse puntato una pistola alla testa obbligandoti a essere cristiano? non credo...se ti da fastidio non guardarlo...

blamecanada
20-09-2002, 23.44.18
Originally posted by Squizzo
Qualcuno ti ha forse puntato una pistola alla testa obbligandoti a essere cristiano? non credo...se ti da fastidio non guradarlo...
appunto, e comunque dovresti essere anke tu riconoscenta al cristianesimo, senza il cristianesimo nn ci sarebbe questo smile: :angel2:
:toh: :toh: :toh:

Vash1986
20-09-2002, 23.46.15
Originally posted by Squizzo
Qualcuno ti ha forse puntato una pistola alla testa obbligandoti a essere cristiano? non credo...se ti da fastidio non guradarlo...

io ho detto la stessa cosa qualke pagina fa. a me personalmente non dà fastidio, ma potrebbe darlo ad altre persone. e cmq, se è appeso al muro, vuol dire ke ti passa continuamente per lo sguardo, e potrebbe innervosire!

kyjorkx
20-09-2002, 23.55.10
Prima di tutto lasciamo stare mia madre che è quella che c'entra meno di tutti qua. Grazie.



Si è scritto che è giusto mettere crocifissi nelle classi perché l'Italia "ha basi cristiane".
Prima di tutto il cristianesimo in Italia (Antica Roma) fu accettato solo quasi 300 anni la morte di Cristo.
Poi, MOLTO dopo, come sicuramente saprete, ci furono decine di staterelli (Granducato di Toscana, Ducato di Parma ecc...) e in questi staterelli il cristianesimo andò veramente a farsi benedire.
L'Italia è stata da sempre un miscuglio di etnie vero? Ebbene, allora è stata anche un miscuglio di religioni.
Nel Sud Italia poi, protestanti e musulmani hanno lasciato un segno indelebile, specie in Sicilia.

Ecco perché io credo che NON dobbiamo permettere di imporre il crocifisso nelle scuole. Io sono cristiano, e sono credente. Però, riflettendoci, affiggere simboli di qualsiasi genere in un luogo pubblico, dove più persone si incontrano e dove anche altre razze e religioni si incontrano...beh... non sono d'accordo su questa decisione dellA MinistrA. Vogliamo per UNA volta dare l'esempio?
Chiedo solo questo.
Troppo.

Certo che un forum per queste questioni non sarebbe davvero male.

Ales{s}andro
21-09-2002, 00.23.52
Crocifisso sì, crocifisso no, non sono questi i problemi ai quali dobbiamo dare conto.........se a qualcuno dà fastidio che se lo tenga di certo non muore e poi ricordiamoci che il crocifisso non solo il simbolo di una religione, ma di un Uomo che ha sacrificato se stesso, q quel simbolo ne ricorda il gesto.

Elrond
21-09-2002, 07.38.00
Originally posted by grifis
Se vedrò un crocifisso coatto nella mia aula, passandoci accanto ci sputerò sopra.

se vedrò te nella tua aula, passandoti accanto ti sputerò addosso.

Elrond
21-09-2002, 07.40.45
Originally posted by Reaper
be diciamo che in Italia ce la liberta' di culto e qualcuno che' e' di un altra religione potrebbe sentisi offeso con quel simbolo in aula....e' anche questa mancanza di rispetto per le altre religioni

non è affatto mancanza di rispetto per nessuno, se a qualche straniero non piace il cattolicesimo, che non venga in Italia.

Vash1986
21-09-2002, 10.38.53
Originally posted by Ales{s}andro
Crocifisso sì, crocifisso no, non sono questi i problemi ai quali dobbiamo dare conto.........se a qualcuno dà fastidio che se lo tenga di certo non muore e poi ricordiamoci che il crocifisso non solo il simbolo di una religione, ma di un Uomo che ha sacrificato se stesso, q quel simbolo ne ricorda il gesto.

no, quello non rappresenta un uomo ke ha sacrificato se stesso. quello rappresenta il messia, il figlio di dio, ke ha sacrificato se stesso. ora, in quanto tale, potrebbe esser un'offesa per un musulmano, ke invece considera maometto il messia. e cmq... anke se fosse un semplice uomo ke ha sacrificato se stesso, ma ti pare normale se di colpo si mettono ad appendere foto di che guevara nelle classi, solo xkè è un uomo ke ha sacrificato se stesso?

blamecanada
21-09-2002, 13.25.38
Originally posted by Vash1986
no, quello non rappresenta un uomo ke ha sacrificato se stesso. quello rappresenta il messia, il figlio di dio, ke ha sacrificato se stesso. ora, in quanto tale, potrebbe esser un'offesa per un musulmano, ke invece considera maometto il messia. e cmq... anke se fosse un semplice uomo ke ha sacrificato se stesso, ma ti pare normale se di colpo si mettono ad appendere foto di che guevara nelle classi, solo xkè è un uomo ke ha sacrificato se stesso?
sarebbe al volta buona che brucio la scuola :evil: (nel senso di appiccarle fuoco)

cmq Gesù è considerato un profeta dai musulmani, e maometto è ank'esso un prfeta, ma il + importante :toh:

The El-Dox
21-09-2002, 13.55.35
Originally posted by Reaper
be diciamo che in Italia ce la liberta' di culto e qualcuno che' e' di un altra religione potrebbe sentisi offeso con quel simbolo in aula....e' anche questa mancanza di rispetto per le altre religioni

okappa.
kissà se il musulmano medio la pensa kome te.

bhaal44
21-09-2002, 14.34.18
no problem per me:la gente vuol mettere 1558 crocifissi per aula??lo facia,io sono ateo,se a loro va di credere in quello che per me e' non e' nemmeno un simbolo,facciano pure.;)

grifis
21-09-2002, 14.35.28
Originally posted by Elrond
se vedrò te nella tua aula, passandoti accanto ti sputerò addosso.

Guardati il post che ho dedicato ad elfebo da qualche parte tra queste pagine: ti si adatta alla perfezione.

Hob Gadling
21-09-2002, 16.16.58
Ehi, ma....??
Avevo postato una risposta a Elfebo, è sparita.... azz è successo?
Eppure mica era offensiva... :confused:

Ray McCoy
21-09-2002, 16.19.03
Hob, non è per perseguitarti, ma gradirei mi contattassi all'indirizzo piccolo@ageofempiresitalia.com
thx :D

Hob Gadling
21-09-2002, 16.41.46
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Hob, non è per perseguitarti
:eek2:
Ma ki è lei? E perkè mi sta seguendo??? :doubt:

:D :D
Ti ho appena risposto al PM... è uguale? O preferisci via e-mail?

[/email]

Lxa.Varnak
21-09-2002, 18.20.23
a me sta sul cazzo il crocifisso la moratti, e pure sua madre :P
religione o non, xchè mi devono imporre una cosa sgradevole in classe?, a che servve il crocifisso?, nessuno diventa + buono con quel coso la...
per quanto mi riguarda..., se lo mettono in classe, durerà poco

BESTIA_kPk
21-09-2002, 22.40.54
Si varnak sei un figo, tu si che mi fai strippare un casino! grande, sei troppo forte! si contro il crocifisso!! dai dai facci sognà, sartajè addosso... hem ma stai zitto fai meno figure (spero per te).

PS: penso che a durare poco saresti tu nella classe giusta hehe :D

d3Nd3
21-09-2002, 23.07.53
(premetto che non ho letto tutto il topic, ma ho saputo la notizia da un giornale)



Semplicemente, mettere il crocifisso in aula è SBAGLIATO, come lo sarebbe in qualunque altro luogo pubblico.
Ognuno ha le proprie idee: inserire un'icona che rimanda ad una determinata religione all'interno di un luogo dedicato alla crescita va inevitabilmente a "cozzare" con il diritto dell'uomo di non avere valori "imposti".
Non credo che affiggere un poster inneggiante al regime fascista in ogni aula sarebbe accolto con molto entusiasmo...

BESTIA_kPk
21-09-2002, 23.31.45
Ma per favore basta con stè robe trite e ritrite sul diritto di non vedere un cazzo.

Ma che è, solo gli atei possono esser contenti? bel rispetto dei valori altrui... un bel "cacciatori di streghe" ci stà tutto dentro hehe

Poi che centra un poster fascista? CHE CENTRA? i soliti paragoni senza senso.

d3Nd3
22-09-2002, 00.03.19
Originally posted by BESTIA_kPk
Ma per favore basta con stè robe trite e ritrite sul diritto di non vedere un cazzo.
Un crocifisso non reca alcuna offesa, ma perché un crocifisso e non ANCHE un dipinto di Maometto?

Ma che è, solo gli atei possono esser contenti? bel rispetto dei valori altrui... un bel "cacciatori di streghe" ci stà tutto dentro hehe
Ho mai detto di essere ateo? :doubt:

Poi che centra un poster fascista? CHE CENTRA? i soliti paragoni senza senso.
Sarà un paragone stupido ma non fa una grinza: si tratta sempre di idee personalissime che ogni uomo si fa. Un crocifisso rappresenta un'idea religiosa che non tutti devono condividere, un manifesto fascista rappresenta un'idea politica che non tutti devono condividere. Solo che il primo è quasi imposto, il secondo non è tollerato.

Lxa.Varnak
23-09-2002, 12.36.48
Originally posted by BESTIA_kPk
Si varnak sei un figo, tu si che mi fai strippare un casino! grande, sei troppo forte! si contro il crocifisso!! dai dai facci sognà, sartajè addosso... hem ma stai zitto fai meno figure (spero per te).

PS: penso che a durare poco saresti tu nella classe giusta hehe :D
bravo segui le regole come una pecora.., fatti mettere in testa tute le stronzate che ti dicono alla TV, leggiti le cose su focus, e fai finta che sei colto.., e mi raccomando..., tutte le domeniche in chiesa, se no niente paradiso

Lxa.Varnak
23-09-2002, 12.39.26
Originally posted by BESTIA_kPk
Ma per favore basta con stè robe trite e ritrite sul diritto di non vedere un cazzo.

Ma che è, solo gli atei possono esser contenti? bel rispetto dei valori altrui... un bel "cacciatori di streghe" ci stà tutto dentro hehe

Poi che centra un poster fascista? CHE CENTRA? i soliti paragoni senza senso.
cazzo centra le cose che dici...
xchè ci devono imporre un simbolo che molti non vogliono?, xchè la scola è laica, e tale deve rimanere.., chi vuole la scuola cattolica, vada a scuole private.., costano di +, ma so cavoli vostri..

elfebo
23-09-2002, 12.46.36
Originally posted by Lxa.Varnak
bravo segui le regole come una pecora.., fatti mettere in testa tute le stronzate che ti dicono alla TV, leggiti le cose su focus, e fai finta che sei colto.., e mi raccomando..., tutte le domeniche in chiesa, se no niente paradiso

e tu continua a non avere scopi spirituali nella vita, mi raccomando "carpe diem", vivi la vita al limite, fregatene di tutto e tutti, consumati,non seguire la tv, focus,non andare in chiesa ma resta gettato in un angolo a berti un bel bottiglione di rosso.

sono forse queste le tue regole di vita?

BESTIA_kPk
23-09-2002, 13.12.00
X Dende: non c'è anche maometto perchè mi pare l'italia non sia una nazione con prevalenza di musulmani. Nelle loro scuole c'è il crocifisso? o altri simboli? non mi pare.
Vuoi maometto? metticelo invece di togliere il crocifisso.

A te non ho mai riferito la frase "sei ateo". Ho solo detto che a togliere certi simboli, solo gli atei son contenti (di cosa poi...).

Resta cmq il fatto, che invece di promuovere la cultura ecc... si censura. Bel comportamento, dimostrazione di "apertura mentale"...

Varnak, figliolo, io non seguo le masse, non sono pecora, la tv non la guardo praticamente mai causa lavoro e preferenza di attività + stimolanti. Chi vuole la scuola cattolica? LOL credi che con un crocifisso renda una scuola cattolica? MWAHUWAUHWAU ma sei ingenuo o peggio? :doubt:
Se cerchi flame canni in pieno.

Il simbolo del crocifisso non da fastidio nè fa male veramente. State blaterando una marea di ignorantate, basate sul censurare il crocifisso. Ma ti fa tanta paura? :doubt:
E' la caccia al cattolico? :doubt: a cosa è dovuto tanto accanimento inutile e puerile? bo.

X elfebo: azzz vuoi provare ad instaurare un dialogo serio o almeno logico con varnak? arghaz buona fortuna.

EDIT sempre x varnak: scusa ma chi ha detto di esser colto? io?
E la questione di andare in chiesa che centra? credi che io vado in chiesa ogni domenica?
Scusa ma invece di usare troppa fantasia, perchè non fai domande e dialoghi normalmente senza fare supposizioni a spanne?... Non sai nè se vado in chiesa nè altro, io stò scrivendo in modo piuttosto oggettivo.

follettomalefico
23-09-2002, 13.16.51
Il crocifisso in classe è puramenet un simbolo delle origini della nostra cultura. Se sei ateo, non te ne può fregare di meno di che simbolo si trovi là in cima. Se sei di un'altra religione, per RISPETTO puoi comprendere le origini della nostra cultura, che è, appunto CATTOLICA.

Che ci sia o meno, fa poca differenza: è cmq solo un'altra rappresentazione di come si riesca a litigare su caxxate (non mi riferisco strettamente al topic).






E, btw, si moderino i termini (non mi riferisco a tutti, of course) o blindo il topic.

Grevity
23-09-2002, 13.20.44
Una domanda a chi vorrebbe sputare sul crocefisso adducendo motivi di rispetto verso le altre religioni:
Ma se voi doveste, per un motivo X, trasferirvi a vita in un paese di cultura musulmana e vedeste un simbolo della religione locale, cosa fareste? Chiedereste che venga tolto, oppure RISPETTERESTE la cultura e la religione locale?
Meditate gente, meditate...

Elrond
23-09-2002, 13.34.30
Originally posted by Grevity
Una domanda a chi vorrebbe sputare sul crocefisso adducendo motivi di rispetto verso le altre religioni:
Ma se voi doveste, per un motivo X, trasferirvi a vita in un paese di cultura musulmana e vedeste un simbolo della religione locale, cosa fareste? Chiedereste che venga tolto, oppure RISPETTERESTE la cultura e la religione locale?
Meditate gente, meditate...

ottima argomentazione... purtroppo ci sono molti che non sono abituati a pensare, altrimenti un topic del genere non sarebbe neppure nato...

elfebo
23-09-2002, 13.36.20
Originally posted by Elrond
ottima argomentazione... purtroppo ci sono molti che non sono abituati a pensare, altrimenti un topic del genere non sarebbe neppure nato...

gia'.

blamecanada
23-09-2002, 13.48.56
Originally posted by elfebo
e tu continua a non avere scopi spirituali nella vita, mi raccomando "carpe diem", vivi la vita al limite, fregatene di tutto e tutti, consumati,non seguire la tv, focus,non andare in chiesa ma resta gettato in un angolo a berti un bel bottiglione di rosso.
quoto









cmq il rosso si può bere lo stesso ;):D

grifis
23-09-2002, 14.01.08
Originally posted by Grevity
Una domanda a chi vorrebbe sputare sul crocefisso adducendo motivi di rispetto verso le altre religioni:
Ma se voi doveste, per un motivo X, trasferirvi a vita in un paese di cultura musulmana e vedeste un simbolo della religione locale, cosa fareste? Chiedereste che venga tolto, oppure RISPETTERESTE la cultura e la religione locale?
Meditate gente, meditate...

Già scusato in precedenza per la frase, ma non pel concetto che voleva esprimere. Imporre il crocifisso è una stronzàta, punto e basta. Queste cose non si impongono.

Hob Gadling
23-09-2002, 14.22.46
Originally posted by Grevity
Una domanda a chi vorrebbe sputare sul crocefisso adducendo motivi di rispetto verso le altre religioni:
Ma se voi doveste, per un motivo X, trasferirvi a vita in un paese di cultura musulmana e vedeste un simbolo della religione locale, cosa fareste? Chiedereste che venga tolto, oppure RISPETTERESTE la cultura e la religione locale?
Meditate gente, meditate...
Originally posted by Elrond
ottima argomentazione... purtroppo ci sono molti che non sono abituati a pensare, altrimenti un topic del genere non sarebbe neppure nato...
Originally posted by Elfebo
gia'.


:confused:
Non capisco...
Non mi sembra che questo topo sia stato aperto da musulmani che chiedono di togliere i crocefissi dalle scuole... Quello che dice Grevity è giusto, ma qui si parla d'altro... il discorso è se sia giusto, in uno Stato LAICO, le presenza di un simbolo religioso in una scuola pubblica. Simbolo religioso che, per quanto rappresentativo di una maggioranza, non lo è di tutti, nè tantomeno lo è dello Stato. Di qui le mie perplessità: non dico che il crocefisso offenda qualcuno, ma che non vedo la necessità di rendere obbligatoria la sua presenza.
Tra parentesi, coloro che potrebbero sentirsi non rappresentati da quel simbolo, non è detto che vengano da altri paesi...

In ogni caso, la frase che ho quotato di Elrond, non favorisce certo il contraddittorio... dubitare delle facoltà intellettive di chi non la pensa come te/voi non è proprio una delle premesse migliori per un dialogo costruttivo...
Chiaramente, chi posta tanto per scrivere "Spakkamo tutto" (da una parte o dall'altra) potrebbe trovare di meglio da fare, ma non tutti sono uguali.

Grevity
23-09-2002, 14.31.49
Originally posted by Hob Gadling
:confused:
Non capisco...
Non mi sembra che questo topo sia stato aperto da musulmani che chiedono di togliere i crocefissi dalle scuole... Quello che dice Grevity è giusto, ma qui si parla d'altro... il discorso è se sia giusto, in uno Stato LAICO, le presenza di un simbolo religioso in una scuola pubblica. Simbolo religioso che, per quanto rappresentativo di una maggioranza, non lo è di tutti, nè tantomeno lo è dello Stato. Di qui le mie perplessità: non dico che il crocefisso offenda qualcuno, ma che non vedo la necessità di rendere obbligatoria la sua presenza.
Tra parentesi, coloro che potrebbero sentirsi non rappresentati da quel simbolo, non è detto che vengano da altri paesi...



Io mi sono rivolta esclusivamente a chi parla di rispetto per le altre religioni.
E in questo topic ce ne sono...
Continuo a dire, oltrettutto per l'ennesima volta, che laico vuol dire autonomo dalla Chiesa. Distante dalla Chiesa...non dalla religione. Cioè la scuola, per un crocefisso, non diventa certo ispirata nei suoi insegnamenti dalla Chiesa Cattilica di Roma...

Themis
23-09-2002, 15.04.33
Come ho già detto, il crocefisso in classe io l'ho sempre visto, dalle elementari in poi.
Ora vorrei una risposta a questa domanda:
"Se la Moratti si pone adesso il problema di imporlo/non imporlo con una legge, cosa ci faceva nelle classi, PRIMA ? Chi ce lo metteva ? "

Vi prego, pensateci, non è una banalità come può sembrare.

hackboyz
23-09-2002, 15.17.54
PREMESSA: sono Cattolico.
In ogni caso sono contrario perchè la scuola statale è appunto statale e lo stato è laico. Punto.

Vash1986
23-09-2002, 16.21.00
Originally posted by Lxa.Varnak
bravo segui le regole come una pecora...

parla uno ke è stato bannato :rolleyes:

MjKak
23-09-2002, 18.44.22
sono cattolico e credo il più possibile in Dio ma trovo che sia ingiusto imporre a chi non crede o a chi professa altre religioni il crocifisso a scuola

De_Paola
23-09-2002, 18.45.10
Originally posted by Grevity
Una domanda a chi vorrebbe sputare sul crocefisso adducendo motivi di rispetto verso le altre religioni:
Ma se voi doveste, per un motivo X, trasferirvi a vita in un paese di cultura musulmana e vedeste un simbolo della religione locale, cosa fareste? Chiedereste che venga tolto, oppure RISPETTERESTE la cultura e la religione locale?
Meditate gente, meditate...

nei paesi musulmani le leggi ke regolano la vita degli abitanti dei suddetti stati sono ispirate e seguono i dettami del Corano o comunque della dottrina musulmana...
mi pare ke in Italia la situazione sia ben diversa, dato ke il nostro è uno stato laico, con molte leggi in pieno contrasto con la dottrina cristiana... (aborto e divorzio solo per fare due esempi..)

Di0
23-09-2002, 18.45.21
Noi abbiamo trovato una bella idea...
poichè in classe ci sono molti credenti (che rispetto, pur non condividendo) abbiamo pensato di creare un "crofisso che rispettasse la par-condicio". (in fondo il problema del musulmano offeso da cristo è limitato alle classi con tale persone, che sono poche e possono essere trattate singolarmente),
Abbiamo appeso alla sinistra una bella foto di che guevara, e alla destra un'altrettanto bella (se si ha un forte gusto per l'orrido) del Berluska. Et volià... è creato un gustoso trittico apprezzato da DAVVERO tutta la classe: gli atei ( tra i quali me), quelli di destra, i comunisti ed i super-religiosi convinti: spesso per risolvere i problemi basta un po' di inventiva! Nessuno ha di che lamentarsi ora... siamo molto fieri del nostro crocifisso con ladroni (specialmente uno dei due!)!

Lxa.Varnak
23-09-2002, 19.30.00
Originally posted by Vash1986
parla uno ke è stato bannato :rolleyes:
li sai i motivi?, allora zitto pls

follettomalefico
23-09-2002, 20.24.31
Originally posted by Vash1986
parla uno ke è stato bannato :rolleyes:

1. non istigare


Originally posted by Lxa.Varnak
li sai i motivi?, allora zitto pls

2. calmo

blamecanada
23-09-2002, 20.36.36
Originally posted by Di0
Noi abbiamo trovato una bella idea...
poichè in classe ci sono molti credenti (che rispetto, pur non condividendo) abbiamo pensato di creare un "crofisso che rispettasse la par-condicio". (in fondo il problema del musulmano offeso da cristo è limitato alle classi con tale persone, che sono poche e possono essere trattate singolarmente),
Abbiamo appeso alla sinistra una bella foto di che guevara, e alla destra un'altrettanto bella (se si ha un forte gusto per l'orrido) del Berluska. Et volià... è creato un gustoso trittico apprezzato da DAVVERO tutta la classe: gli atei ( tra i quali me), quelli di destra, i comunisti ed i super-religiosi convinti: spesso per risolvere i problemi basta un po' di inventiva! Nessuno ha di che lamentarsi ora... siamo molto fieri del nostro crocifisso con ladroni (specialmente uno dei due!)!
beh, che guevara mi sembra molto + a sinistra di quanto berlusconi a destra...

Io +ttosto della foto di che guevara in classe faccio togliere crocifisso, calendario e tutto
a proposito, allora perchè in italia si usa il calendario gregoriano? l'italia è uno stato laico, percui bisogna creare un calendario laico, perchè quelli di un'altra religione potrebbero sentirsi offesi da questo calendario :rolleyes:

hackboyz
23-09-2002, 20.40.54
Originally posted by blamecanada
a proposito, allora perchè in italia si usa il calendario gregoriano? l'italia è uno stato laico, percui bisogna creare un calendario laico, perchè quelli di un'altra religione potrebbero sentirsi offesi da questo calendario :rolleyes:
che cosa c'entra il calendario scusa.... quella è una convenzione usata in quasi tutto il mondo ... gli arabi hanno il loro calendario, gli ebrei pure ma internazionalmente si usa quello gregoriano (che tra l'altro è pure sbagliato dato che la nascita di Cristo è avvenuto almeno 4 anni prima di quello che si pensava) ... è una cosa diversa dal crocifisso in classe

d3Nd3
23-09-2002, 21.17.09
Originally posted by BESTIA_kPk
X Dende: non c'è anche maometto perchè mi pare l'italia non sia una nazione con prevalenza di musulmani. Nelle loro scuole c'è il crocifisso? o altri simboli? non mi pare.
Vuoi maometto? metticelo invece di togliere il crocifisso.
ESATTO, è proprio qui che vorrei arrivare.
Invece di fare una "selezione" di religioni, sarebbe bello che ci fossero dei simboli per tutte, in modo che anche i cattolici ne siano a conoscenza e possano rispettarle.

A te non ho mai riferito la frase "sei ateo". Ho solo detto che a togliere certi simboli, solo gli atei son contenti (di cosa poi...).
Beh, qui concordo... se uno è ateo se ne frega, penso.

Resta cmq il fatto, che invece di promuovere la cultura ecc... si censura. Bel comportamento, dimostrazione di "apertura mentale"...
Vedi sopra... ritengo che la cultura verrebbe promossa maggiormente dando spazio a TUTTE le religioni. Così potremmo comprendere le azioni, compiute per esempio dai musulmani, che ora ci sembrano inconcepibili.

BESTIA_kPk
23-09-2002, 21.41.29
Originally posted by d3Nd3
parte 1)ESATTO, è proprio qui che vorrei arrivare.
Invece di fare una "selezione" di religioni, sarebbe bello che ci fossero dei simboli per tutte, in modo che anche i cattolici ne siano a conoscenza e possano rispettarle.
parte 2)
Beh, qui concordo... se uno è ateo se ne frega, penso.
parte 3) Vedi sopra... ritengo che la cultura verrebbe promossa maggiormente dando spazio a TUTTE le religioni. Così potremmo comprendere le azioni, compiute per esempio dai musulmani, che ora ci sembrano inconcepibili.

Parte 1)
Mi riferisco a quanto detto 2 pag fa da te:

Semplicemente, mettere il crocifisso in aula è SBAGLIATO, come lo sarebbe in qualunque altro luogo pubblico.
Ognuno ha le proprie idee: inserire un'icona che rimanda ad una determinata religione all'interno di un luogo dedicato alla crescita va inevitabilmente a "cozzare" con il diritto dell'uomo di non avere valori "imposti".
Deciditi... o tutto o nulla. Che poi mi devi spiegare che cos'è il diritto a non avere valori imposti. Cosa sarebbe, il diritto ad essere delle amebe? :doubt: perchè tutta la vita viene bombardata di simili valori se ci pensi, OGNI aspetto di vita.

Allora mmm come dirlo... mettere solo il crocifisso sembra sbagliato, toglierlo pure, mettere altri simboli è cmq una forzatura, alternative che possano accontentare tutti ci sono? no, perchè finchè ci sarà gente che si incazza a vedere un simbolo, non ci saranno alternative valide.

La cultura verrebbe promossa maggiormente dando spazio a tutte le religioni? anche le varianti e le minoranze + minoranze? e come si fa? si riempie una stanza di simboli? Non basterebbe che la gente invece di scaldarsi per un simbolo, accettasse i valori altrui? senza per forza di cose dover prender tutto? (tipo mettere a forza un bimbo nero, uno bianco, uno giallo, ecc.. in certe situazioni, mi fa troppo ridere, idem x le religioni).

Parte 2) hem avevi frainteso prima, cmq spero lo hai capito.

Parte 3)
Quali azioni dei musulmani ti sembrano inconcepibili?

X Foll del post sotto: di crocifissi nelle aule ce ne sono a bizzeffe, ormai. Non valuterei il costo materiale, ormai. Anche se le scuole nuove potrebbero non averne (e allora bè si può parlare di commercio ecc...)... ma di scuole nuove quante ce ne sono? mmm magari sbaglio ipotesi.

follettomalefico
23-09-2002, 21.41.55
Beh, sinceramente c'è UNA cosa che sarebbe meglio valutare.... quanto pensate costerà mettere un crocifisso in ogni aula...?

Elrond
23-09-2002, 22.00.31
Originally posted by Hob Gadling
:confused:
Non capisco...
Non mi sembra che questo topo sia stato aperto da musulmani che chiedono di togliere i crocefissi dalle scuole... Quello che dice Grevity è giusto, ma qui si parla d'altro... il discorso è se sia giusto, in uno Stato LAICO, le presenza di un simbolo religioso in una scuola pubblica. Simbolo religioso che, per quanto rappresentativo di una maggioranza, non lo è di tutti, nè tantomeno lo è dello Stato. Di qui le mie perplessità: non dico che il crocefisso offenda qualcuno, ma che non vedo la necessità di rendere obbligatoria la sua presenza.
Tra parentesi, coloro che potrebbero sentirsi non rappresentati da quel simbolo, non è detto che vengano da altri paesi...

In ogni caso, la frase che ho quotato di Elrond, non favorisce certo il contraddittorio... dubitare delle facoltà intellettive di chi non la pensa come te/voi non è proprio una delle premesse migliori per un dialogo costruttivo...
Chiaramente, chi posta tanto per scrivere "Spakkamo tutto" (da una parte o dall'altra) potrebbe trovare di meglio da fare, ma non tutti sono uguali.

non capisci? Grevity ha semplicemente confutato una delle vostre argomentazioni sul perchè non ci dovrebbero essere i crocefissi in aula.
Pensi che la mia ffermazione non favorisca un dialogo costruttivo? sono daccordo, ma la mia affermazione è venuta dopo 7 pagine. Pensi che invece l'affermazione iniziale di grifis (quella dello sputare) lo favorisca il dialogo costruttivo?

follettomalefico
23-09-2002, 22.14.56
Originally posted by Elrond
Pensi che invece l'affermazione iniziale di grifis (quella dello sputare) lo favorisca il dialogo costruttivo?

Era il motivo per cui pensavo di dover chidere il topic pagine e pagine fa, fortunatamente il dialogo, bene o male costruttivo, c'è stato.

grifis
24-09-2002, 01.30.12
Originally posted by Elrond
non capisci? Grevity ha semplicemente confutato una delle vostre argomentazioni sul perchè non ci dovrebbero essere i crocefissi in aula.
Pensi che la mia ffermazione non favorisca un dialogo costruttivo? sono daccordo, ma la mia affermazione è venuta dopo 7 pagine. Pensi che invece l'affermazione iniziale di grifis (quella dello sputare) lo favorisca il dialogo costruttivo?

Whe, non apro topic a caso. Se l'ho aperto è perchè volevo che il discorso fosse portato avanti, così com'è stato. Il mio era solo un incentivo: un po' rozzo, ma lo era. Vi siete soffermati sulle singole parole ma non su quello che esse volevano significare. Se al posto di "sputare" ci metti "togliere" ha lo stesso identico significato, ma con parole meno sconvolgenti (per voi).

Grevity
24-09-2002, 08.14.18
Originally posted by De_Paola
nei paesi musulmani le leggi ke regolano la vita degli abitanti dei suddetti stati sono ispirate e seguono i dettami del Corano o comunque della dottrina musulmana...


Ma così facendo, se io dovessi frequentare le loro scuole, offenderebbero la mia religione...perchè loro avrebbero diritto a farlo e noi no....perchè riteniamo avere, una cultura, un idea di libertà superiore alla loro? :doubt:




mi pare ke in Italia la situazione sia ben diversa, dato ke il nostro è uno stato laico, con molte leggi in pieno contrasto con la dottrina cristiana... (aborto e divorzio solo per fare due esempi..)

...con la dottrina Cattolica. Pardon. Non cristiana...
E questa è la centomiliardesima volta che ripeto che LAICO vuol dire 1 che non appartiene al clero: un predicatore laico | che non ha ricevuto gli ordini sacerdotali: frate laico
2 che si ispira a concezioni di autonomia rispetto all'autorità ecclesiastica; ...autonomia dall'autorità ecclesiastica.. non dalla religione

De_Paola
24-09-2002, 09.36.00
quoto la definizione di stato laico dalla Treccani:
stato laico = quello che riconosce l'eguaglianza di tutte le confessioni religiose, senza concedere particolari privilegi o riconoscimento ad alcuna di esse e che riafferma la propria autonomia rispetto alle autorità ecclesiastiche

non vedo ke senso ci sia nell'istituire il paragone con la civiltà islamica...
quel particolare aspetto della loro civiltà non lo ritengo giusto e per questo non lo imito... non c'entra il concetto di superiorità....

bejita
24-09-2002, 09.36.03
ripropongo il mio pensiero: che ogni classe si faccia il suo piccolo referendum e lo decidano loro se lo vogliono vedere o no...

cmq mi sembra giusto e coerente una volta tolto il crocifisso dalle aule, andare a scuola anche il giorno di Natale e Pasqua

parola di ateo che rispetta credenti, non credenti e appartenenti ad altre religioni... riflettete un po' tutti, invece di riproporre i soliti noiosi flame senza senso :bah:

Grevity
24-09-2002, 09.56.49
Originally posted by De_Paola
quoto la definizione di stato laico dalla Treccani:
stato laico = quello che riconosce l'eguaglianza di tutte le confessioni religiose, senza concedere particolari privilegi o riconoscimento ad alcuna di esse e che riafferma la propria autonomia rispetto alle autorità ecclesiastiche


Mmmhmhhhmmm e allora l'ora di religione? Potresti dire che una persona può esentarsi dalle lezioni. Okkei, ma concedere un'ora delle lezioni scolastiche alla religione cristiana-cattolica(invece che alla religione musulmana o ebraica) non è un privilegio e/o riconoscimento?
La definizione che ho scritto io viene da Garzanti.
Onestamente credo sia impossibile tracciare una linea netta tra quello che è laico e quello che semplicemente fa parte delle nostre tradizione, della nostra cultura, della nostra storia.
Per me, il crcifisso è un simbolo della cultura cristiana. E non ha nulla a che fare con il laicismo dello Stato o della Scuola.




non vedo ke senso ci sia nell'istituire il paragone con la civiltà islamica...
quel particolare aspetto della loro civiltà non lo ritengo giusto e per questo non lo imito... non c'entra il concetto di superiorità....

Non lo ritieni giusto perchè? Spiegami questo...ci deve essere un perchè!
Perchè è limitante? perchè limità la libertà dell'individuo?
Invece tu credi di avere una maggiore ampiezza di vedute?
E questa tu non la chiami superiorità? :doubt:

elfebo
24-09-2002, 10.10.21
Originally posted by bejita
cmq mi sembra giusto e coerente una volta tolto il crocifisso dalle aule, andare a scuola anche il giorno di Natale e Pasqua

parola di ateo che rispetta credenti, non credenti e appartenenti ad altre religioni... riflettete un po' tutti, invece di riproporre i soliti noiosi flame senza senso :bah:


toh..bejita che dice una cosa sensata...:roll3::roll3::roll3:


ehm...:rolleyes:.....io sono d'accordissimo :)

voglio vedere se vi tolgono i 20 giorni di natale e i 7 di pasqua...., l'8 dicembre, il 1 novembre...la festa patronale......VOGLIO PROPRIO VEDERE!!!!!!

Grevity
24-09-2002, 10.13.30
Originally posted by elfebo


voglio vedere se vi tolgono i 20 giorni di natale e i 7 di pasqua...., l'8 dicembre, il 1 novembre...la festa patronale......VOGLIO PROPRIO VEDERE!!!!!!


Giusto Elfebino...visto che si predica tanto lo Stato Laico perchè privilegiare la data di nascita di Gesù Cristo? Perchè non quella di Maometto?
Facciamo così....togliamo tutte i giorni festivi di origine cristiano-cattolica...

elfebo
24-09-2002, 10.18.38
Originally posted by Grevity
Giusto Elfebino...visto che si predica tanto lo Stato Laico perchè privilegiare la data di nascita di Gesù Cristo? Perchè non quella di Maometto?
Facciamo così....togliamo tutte i giorni festivi di origine cristiano-cattolica...
OT

impazzisco quando mi chiami elfebino...:D:D:D:kiss:

fine OT

dicevo..ehm.....:D....che secondo me molti cambierebbero idea, perche' adesso a tutti fa comodo vero?....sputare sul crocifisso, bestemmiare cristo, ma poi vi piace a natale stendere il culo sul letto per riposarvi 20 giorni no???
ANDATE A SCUOLA, LAICI!!!!

edito: FAte l'occupazione per farvi togliere le vacanze di natale e pasqua, visto che COZZANO con i vostri pensieri......non e' giusto che un ateo debba evitare di imparare per 20 giorni , per la presunta nascita di un tizio che 2000 anni fa si sarebbe spacciato per il messia no????

Hob Gadling
24-09-2002, 10.50.24
Originally posted by Elrond
non capisci? Grevity ha semplicemente confutato una delle vostre argomentazioni sul perchè non ci dovrebbero essere i crocefissi in aula.
VOSTRE argomentazioni??? :doubt:
Non mi pare di aver mai argomentato tesi del genere... ancora con le generalizzazioni?
Non mettermi, per favore, in bocca cose che non ho detto...

Originally posted by Elrond
Pensi che la mia ffermazione non favorisca un dialogo costruttivo? sono daccordo, ma la mia affermazione è venuta dopo 7 pagine. Pensi che invece l'affermazione iniziale di grifis (quella dello sputare) lo favorisca il dialogo costruttivo?
Ho precisato che non condivido chi non ha di meglio da fare che postare insensatezze, da una parte o dall'altra...
Grifis ha cominciato male e si è scusato. In ogni caso, secondo me è meglio dialogare con chi merita che fermarsi a litigare con chi non lo merita... ;)

Elrond
24-09-2002, 11.43.21
Originally posted by Hob Gadling
VOSTRE argomentazioni??? :doubt:
Non mi pare di aver mai argomentato tesi del genere... ancora con le generalizzazioni?
Non mettermi, per favore, in bocca cose che non ho detto...

Ho precisato che non condivido chi non ha di meglio da fare che postare insensatezze, da una parte o dall'altra...
Grifis ha cominciato male e si è scusato. In ogni caso, secondo me è meglio dialogare con chi merita che fermarsi a litigare con chi non lo merita... ;)

ok, mi sembra giusto... adesso mi riguardo il topic prestando più attenzione alle tue tesi ;)

Hob Gadling
24-09-2002, 12.03.53
Ti risparmio la fatica ;) (anche perchè finora non mi sono pronunciato molto, leggendo e intervenendo poco)
Cosa penso: lo stato Laico, a prescindere dal significato che attribuiamo a questo termine, prevede secondo me l'indipendenza dalle autorità ecclesiastiche. Premesso che alla fine dei giochi sappiamo bene che non è così, questa proposta della Moratti mi sembra nient'altro che uno dei tanti modi per accattivarsi le simpatie del Vaticano. Un altro atto di sottomissione, se vuoi. E come tale non mi piace.
Sul fatto che il crocifisso offenda, sinceramente non mi sembra verosimile.
E per quanto riguarda le festività natalizie, è da un bel pezzo che hanno perso la loro connotazione esclusivamente cristiana... non mi sembra che il paragone regga.

Grevity
24-09-2002, 12.07.49
Originally posted by Hob Gadling

E per quanto riguarda le festività natalizie, è da un bel pezzo che hanno perso la loro connotazione esclusivamente cristiana... non mi sembra che il paragone regga.

E quindi che si festeggia il 25 dicembre?
'A festa della fava brusca???? :doubt:

elfebo
24-09-2002, 12.12.00
Originally posted by Grevity
E quindi che si festeggia il 25 dicembre?
'A festa della fava brusca???? :doubt:

no "riposo compensativo" deve diventare.
visto che tra scioperi,occupazioni,autogestioni,vacanze estive,assenze arbitrarie (leggasi filone,sega,pigiata o come cacchio la chiamata) si fanno poche vacanze e' giusto che si riposino....e guardacaso giusto i giorni a cavallo tra il 25 dicembre.

:climbmir:

per favore siate obiettivi perlomeno.

Hob Gadling
24-09-2002, 12.13.24
Originally posted by Grevity
E quindi che si festeggia il 25 dicembre?
'A festa della fava brusca???? :doubt:
Avoja, non lo sai?? Io tutti gli anni aspetto l'avvento della fava brusca, che porterà amore e felicità... :D
Ma che è??
Ho precisato "esclusivamente cristiane"... così come feste pagane sono poi state inglobate dalla chiesa e rese religiose, per molti oggi il Natale, pur riconoscendone le radici, è solo la festa in cui il rubicondo Sinte Niklaas porta doni ai bambini buoni...

elfebo
24-09-2002, 12.15.25
Originally posted by Hob Gadling
Avoja, non lo sai?? Io tutti gli anni aspetto l'avvento della fava brusca, che porterà amore e felicità... :D
Ma che è??
Ho precisato "esclusivamente cristiane"... così come feste pagane sono poi state inglobate dalla chiesa e rese religiose, per molti oggi il Natale, pur riconoscendone le radici, è solo la festa in cui il rubicondo Sinte Niklaas porta doni ai bambini buoni...

non mi pare che gli arabi si scambino regali......:rolleyes:

Grevity
24-09-2002, 12.18.37
Originally posted by Hob Gadling
Avoja, non lo sai?? Io tutti gli anni aspetto l'avvento della fava brusca, che porterà amore e felicità... :D
Ma che è??
Ho precisato "esclusivamente cristiane"... così come feste pagane sono poi state inglobate dalla chiesa e rese religiose, per molti oggi il Natale, pur riconoscendone le radici, è solo la festa in cui il rubicondo Sinte Niklaas porta doni ai bambini buoni...


E per gli ebrei? Per i buddisti?
Oè...me sa che pe loro il 25 dicembre non significa proprio nulla.... :rolleyes:

Togliamo, togliamo...noi, come stato laico, non dobbiamo privilegiare nessuna religione...

Hob Gadling
24-09-2002, 12.19.03
Originally posted by elfebo
non mi pare che gli arabi si scambino regali......:rolleyes:
E chi li ha citati, gli arabi? :rolleyes: :D

Grevity
24-09-2002, 12.21.13
Originally posted by Hob Gadling
E chi li ha citati, gli arabi? :rolleyes: :D

Sarà una mia impressione, ma... http://www.cip-it.com/WoS/Smileys/climbmirror.gif :D :D

Hob Gadling
24-09-2002, 12.22.25
Originally posted by Grevity
Togliamo, togliamo...noi, come stato laico, non dobbiamo privilegiare nessuna religione...
Sono d'accordo.

elfebo
24-09-2002, 12.22.55
Originally posted by Hob Gadling
E chi li ha citati, gli arabi? :rolleyes: :D

ok allora mettiamo gli atei.
a natale si scambiano regali?
mi pare di si.
bene, ecco un motivo per renderci conto della incoerenza delle persone.
Fa parte della cultura italiana, e non della religione in se per se il natale???
dici di si'?.
bene.
allora anche il crocifisso nelle classi, visto che esiste da almeno 50 anni.....e' una tradizione anche quella allora.
percio' che resti, altrimenti si devono eliminare le feste (visto che non tutti le possono festeggiare)

coerenza-coerenza-coerenza-coerenza-coerenza..........=
convenienza-convenienza-convenienza-convenienza.....
:rolleyes:

una bella conversione no???

Grevity
24-09-2002, 12.28.45
Originally posted by Hob Gadling
Sono d'accordo.

Okkei!
Allora togliamo il crocefisso.
Togliamo l'ora di religione.
Togliamo il 25 dicembre, la Pasqua e tutte le feste comandate.
Togliamo la messa in tv la domenica mattina
Togliamo tutte le centinaia di Chiese in Italia che suonano ad ogni ora con le loro campane.
..che ci rimane?
...Pippo Baudo...bell'affare! :p :D

elfebo
24-09-2002, 12.30.33
Originally posted by Grevity
Okkei!
Allora togliamo il crocefisso.
Togliamo l'ora di religione.
Togliamo il 25 dicembre, la Pasqua e tutte le feste comandate.
Togliamo la messa in tv la domenica mattina
Togliamo tutte le centinaia di Chiese in Italia che suonano ad ogni ora con le loro campane.
..che ci rimane?
...Pippo Baudo...bell'affare! :p :D

hai dimenticato natalia estrada......:vomit:

Grevity
24-09-2002, 12.32.42
Originally posted by elfebo
hai dimenticato natalia estrada......:vomit:
...Oppppsss dimenticavo anche di togliere la domenica come giorno di riposo...per gli ebrei è il venerdì...perchè privilegiare la nostra religione?

Hob Gadling
24-09-2002, 12.38.04
Originally posted by elfebo
ok allora mettiamo gli atei.
a natale si scambiano regali?
mi pare di si.
bene, ecco un motivo per renderci conto della incoerenza delle persone.
Fa parte della cultura italiana, e non della religione in se per se il natale???
dici di si'?.
[...]
una bella conversione no???
In parte sono d'accordo, ma quello che volevo dire con la mia frase orginaria è che mentre il crocifisso è un simbolo esclusivamente religioso, il Natale ha perso questa sua connotazione esclusivamente religiosa (come confermi tu, col discorso degli atei). Per questo dicevo che non è esattamente la stessa cosa.
Che poi il Natale sia cambiato e ormai sia diventato festa un pò per tutti esclusivamente per un discorso di convenienza, e un invito al consumismo sfrenato, d'accordissimo.

Originally posted by Grevity
Sarà una mia impressione, ma...:climbmir: :D :D
Voto a favore dell'abolizione di questo smile --->> :climbmir: :D
E' un'arma iniqua. :D :D

Grevity
24-09-2002, 12.44.38
Originally posted by Hob Gadling
In parte sono d'accordo, ma quello che volevo dire con la mia frase orginaria è che mentre il crocifisso è un simbolo esclusivamente religioso, il Natale ha perso questa sua connotazione esclusivamente religiosa (come confermi tu, col discorso degli atei). Per questo dicevo che non è esattamente la stessa cosa.


Senti, se vogliamo parlare di Stato Laico (nell'accezione che riguarda l'evitare privilegi a determinate religioni), TUTTE le feste che hanno anche solo UN ORIGINE religiosa devono essere tolte...
Ma così non può essere, perchè la religiosità fa parte della nostra cultura, del nostro modo di essere...




Voto a favore dell'abolizione di questo smile --->> :climbmir: :D
E' un'arma iniqua. :D :D


Vabbè, tanto mi appello al MIRROR CLIMBING...lo smilies è solo più evidente! ;)

Hob Gadling
24-09-2002, 12.51.14
Originally posted by Grevity
Okkei!
Allora togliamo il crocefisso.
Togliamo l'ora di religione.
Togliamo il 25 dicembre, la Pasqua e tutte le feste comandate.
Togliamo la messa in tv la domenica mattina
Togliamo tutte le centinaia di Chiese in Italia che suonano ad ogni ora con le loro campane.
..che ci rimane?
...Pippo Baudo...bell'affare! :p :D
Beh, ci rimarrebbe qualcosina di più di Pippo Baudo e di Natalia Estrada ( :vomit: ), mi sa... ;)
Cmq, a parte il "Sono d'accordo" provocatorio dovuto all'aspetto ormai prevalentemente consumistico del Natale (vedi sopra), io non ho mai parlato di togliere l'ora di religione, le Chiese, la messa, la Pasqua, e persino il crocefisso. Azz! Ma non mi spiego, forse...
Io sono ateo, ma rispetto chi crede... La messa in tv, chi va in Chiesa, tutte queste cose, chi ha niente in contrario? Non è che se uno non crede è per forza un facinoroso pazzo iconoclasta e bruciacattedrali... ;)
Dico solo che non mi convince la proposta dell' OBBLIGATORIETA' del crocifisso in aula. Punto.

follettomalefico
24-09-2002, 12.51.41
Ehm sto topic mi sembra che si stia ripetendo... per l'ennesima volta... o vi "salutate" e lo lasciate affondare... o lo lokko io :)

Grevity
24-09-2002, 12.54.13
Ciao Ciao Hob
Ciao Ciao Elfebino....
io vado a casa, papà Foll ha deciso che è ora di chiudere!
Ci vediamo domani al parco alla solita ora dopo la merendina, okkei? :D :D :D

elfebo
24-09-2002, 12.59.42
Originally posted by Grevity
Ciao Ciao Hob
Ciao Ciao Elfebino....
io vado a casa, papà Foll ha deciso che è ora di chiudere!
Ci vediamo domani al parco alla solita ora dopo la merendina, okkei? :D :D :D

per me possiamo anche vederci stasera, passo a prenderti io, cena al miglior ristorante di roma, naturalmente a lume di candela tesoro!;)



p.s.:D:D:D......in ogni caso la discussione (a parte questo:D) va avanti solo tra noi 3.....mi sa che sta pe' fini' tutto...:D

Hob Gadling
24-09-2002, 13.01.43
Ehmmm... forse è ora di andare a studiare... :D
Ciao a voi, maledetti bigottoni!!
:D Kiaramente sto skerzando, eh?

Themis
24-09-2002, 14.05.46
Originally posted by Grevity
...Oppppsss dimenticavo anche di togliere la domenica come giorno di riposo...per gli ebrei è il venerdì...perchè privilegiare la nostra religione?

Per gli ebrei è il sabato, per i musulmani il venerdì, per i cristiani domenica. Questo per citare solo le tre principali religioni monoteiste. Stando così le cose si potrebbe stabilire l' autentico orario flessibile, oppure inaugurare il weekend lungo. Ma non solo per la scuola, anche tutti gliu uffici pubblici. Se ne citassimo altre dove finiremo? Io sono della religione dei Jedi, e faccio un mese di ritiro nell' iperspazio da metà aprile a metà maggio. Voglio dire, non si può stare attenti in ogni cosa a garantire tutti altrimenti si offendono, perchè questo genera problemi pratici allucinanti.
In definitiva questo per me è un falso problema. Il crocifisso in classe forse è il rimasuglio di qualche vecchia circolare.
Ma cavolo, abbiamo le scuole che vengono giù a pezzi, e la Moratti si preoccupa di cose come questa, che ad essere gentili potremmo definire sottigliezze.
Sarebbe ora che si occupasse prima di risolvere problemi ben più seri.

Vash1986
24-09-2002, 14.31.01
anke se ha origini cristiane, ormai il nostro giorno di riposo è la domenica. punto e basta! laico o religioso, sempre domenica è