PDA

Visualizza versione completa : Errori: Doppiaggio e Traduzione



selidori
02-09-2002, 21.56.32
__________________________________________________
Errori: Doppiaggio e Traduzione
Discussioni su adattamenti discutibili e doppiaggi macchinosi.
__________________________________________________

Il forum dal 2 di settembre 2002 si è spostato da uno spazio gratuito e con pubblicità rompine ad uno molto più professionale

gentilmente fornitaci da movieplayer.

Tutte le vecchie discussioni sono state chiuse nella locazione vecchia ma sono state riaperte e GIUNTATE in questo spazio.

Per lo storico di questa sezione (solo per consultazione) fate click qua:
http://pub44.ezboard.com/fclubcacciatorideibloopersfrm2




http://www.movieplayer.it/bloopers/images/testa/bloopers.gif

Spinoza
25-09-2002, 14.27.47
Apriamo l'annoso discorso doppiaggio sì- doppiaggio no. Voi che ne pensate?

Per me l'ideale è... entrambi! Fare dei cinema in cui si possano vedere i film in originale sottotitolati in italiano o persino in inglese, insieme ad altri tradizionali in cui il film viene doppiato...

selidori
25-09-2002, 14.51.05
Io invece, pur apprezzando i doppiatori e sopratutto gli adattatori italiani (fra i migliori del mondo) sono per le versioni originali con i sottotitoli.

Anzi, dico di +.

Secondo me persino per le lingue morte !

Ad esempio io mi sarei visto volentieri 180 minuti del Signore degli Anelli realmente e completamente parlato in elfico con sottotitoli: rende sicuramente meglio lo stile.

O IL GLADIATORE in latino.

O i vari film mitologici greci in greco.

Certo una difficolta' maggiore per l'attore e la produzione (imparare la pronuncia della lingua) ma gia' non avviene per gli abiti, la cultura ed altri eventuali caratteristiche dei personaggi ?

Fabio
25-09-2002, 17.55.21
Sempre e comunque versione originale (con o senza sottotitoli, a seconda della lingua).

Melix
25-09-2002, 20.33.56
Voto anch'io per le versioni originali con i sottotitoli!
Per quanto bravi siano i nostri doppiatori,cmq non rendono mai come la voce dell'attore che IN QUEL MOMENTO sta vivendo la scena.

Mei_Mato
05-10-2002, 16.05.36
Alcunoi DVD che ho me li son visti pure con il doppiaggio in originale ed i sottotitoli per curiosità, ma cavolo, guardarli sempre e solo così no!
Siamo una delle poche nazioni che hanno il privilegio di avere
1) chi si sbatte a far doppiare i film
2) Ottimi doppiatori uno più professionale dell'altro

e c'è chi vorebbe andare al cinema per leggersi 1 ora e mezza di sottotitoli?
NO

Sammo
05-10-2002, 19.03.41
e c'è chi vorebbe andare al cinema per leggersi 1 ora e mezza di sottotitoli?
NO

Come no?
SI! :D
IO :cool:

Ok, scherzi a parte...

Ahhh, bell'argomento....l'eterna polemica doppiaggio sì :bash: doppiaggio no, recentemente riaccesasi anche su Ciak nella posta di Masenza!
Beh, cosa dire a riguardo...tanto per essere banalissimo, direi che la soluzione stia nel mezzo.
Io sono per il film in lingua originale (nel senso: quella in cui è stato realizzato e gli attori hanno recitato, poco mi importa se inglese, serbo-croato, ostrogoto o quant'altro...) ma ovviamente capisco benissimo che non tutti, specie se si va a vedere con gli amici l'Austin Powers di turno (eppure spesso proprio i filmettini disimpegnati nascono con incorporati giochi di parole insidiosissimi per gli adattatori... :sagace: ) o peggio un film di azione o arti marziali, vogliano sobbarcarsi la "fatica" di leggersi i sottotitoli stando *contemporaneamente* attenti alle immagini.

Quello che ci si auspica è però una maggiore libertà di scelta da parte dell'utente finale (brutta parola, chiamiamolo "spettatore" e basta). In altre parole, vorrei potermi vedere il film quando esce al cinema anche nella sua lingua senza dovermi fare 100 km per andare nella grande città in cui FORSE c'è... oppure dovere aspettare il mio bel DVD che arriva qualche mese dopo per i suoi bei dindi, goduria.... :grr:

D'altro canto il problema, come tanti del resto, ha un andamento enantiodromico (il serpente si morde la coda; la causa non sempre precede l'effetto): se i cinema che mandano i film in lingua originale sono pochissimi, beh, parlando francamente è molto probabile che sia perchè sono alla fine in 4 :mice: ad andarci.
D'altra parte, se non si crea una cultura del film in lingua originale, è piuttosto difficile che la domanda aumenti!
Senza contare che, almeno per i titoli in inglese, considerando la conoscenza alquanto scarsuccia e a malapena "scolastica" della gran parte della popolazione, male non farebbe. :p

Uff, che discorso lungo...mi rinfresco un po' la gola.:birra:

Ahhh....ora va meglio!

Beh, se posso permettermi di esprimere una posizione piuttosto impopolare (e dopo un paio di birre, sento di poterlo fare.... :ihih: ), vorrei dire questo: ok, i doppiatori italiani sono perfetti, bravissimi, grandiosi professionisti, attori perfetti, Amendola era il mio Dio, A.Ward è un mito, ecc ecc ecc....
però...
Non è che a volte sono FIN TROPPO perfetti? :teach:
Per carità, non che siano tutti preda della "Sindrome di De Lollis" (o " di Ivo de Palma", per chi ha mai guardato i cavalieri dello Zodiaco e si è sorbito le declamazioni Foscoliane e Manzoniane messe in bocca a dei 14enni inscatolati ), ma in genere non è evento raro trovare l'ultimo dei ladri di autoradio che parla come un attore scespiriano!
In genere il doppiaggio finisce IMHO per diventare un mezzo espressivo praticamente a sè stante, creando delle vere e proprie "versioni italiane" (il primo esempio che mi viene in mente, a parte qualche miliardo di cartoni animati jap, in cui però ci sono anche discorsi riguardo a censura, bambini e altro, è "L'Uomo nel Mirino", dove secondo me almeno un paio di personaggi e di scene sono profondamente trasformati da un semplice cambio di intonazione o una parolina aggiunta.). Il doppiaggio non è quindi un tramite "neutro", nè probabilmente intende esserlo, del messaggio cinematografico originale. Di qui, sempre secondo me, l'utilità di poter scegliere.

Bene, felice di avervi annoiato,

saluti,

Sammo

Fabio
05-10-2002, 21.36.10
Originally posted by Mei_Mato
Siamo una delle poche nazioni che hanno il privilegio di avere
1) chi si sbatte a far doppiare i film
2) Ottimi doppiatori uno più professionale dell'altro

Non è un privilegio... è uno spreco di tempo...


e c'è chi vorebbe andare al cinema per leggersi 1 ora e mezza di sottotitoli?

Anche dieci ore, se necessario...

Fabio
05-10-2002, 21.39.16
Originally posted by Sammo
Beh, se posso permettermi di esprimere una posizione piuttosto impopolare (e dopo un paio di birre, sento di poterlo fare.... :ihih: ), vorrei dire questo: ok, i doppiatori italiani sono perfetti, bravissimi, grandiosi professionisti, attori perfetti, Amendola era il mio Dio, A.Ward è un mito, ecc ecc ecc....
però...

Amendola... bah... sentire parlare De Niro, Stallone, Hoffman e compagnia bella con accento romanesco non è proprio il massimo... la sua voce, al max., era adatta per Er Monnezza... :D

Se proprio vogliamo parlare di doppiatori bravi, l'unico che sopporto e che riesco ancora ad ascoltare in Italiano (al cinema ci vado, ma molto raramente, perchè il 90% dei film che vedo li vedo solo ed esclusivamente in lingua originale) è il grandissimo Giancarlo Giannini, l'unico che riesce a rendere al meglio attori come Al Pacino, Jack Nicholson (due dei miei tre preferiti) e tanti altri...

Spinoza
05-10-2002, 23.16.26
... è molto politicamente corretto quello che tutti dite riguardo al fatto che sono meglio i film in lingua originale, ed io sono il primo a essere d'accordo.
Però con i sottotitoli sotto si tende a guardare di meno il quadro e soffermarsi di più sulle scritte, perdendo così le espressioni degli attori... così come accade per il contrario: con il doppiaggio si perde l'espressione vocale dell'attore.
Quindi, per la democrazia, l'ideale sarebbe avere i film in entrambe le versioni non trovate?

Fabio
06-10-2002, 00.34.12
Originally posted by Spinoza
Però con i sottotitoli sotto si tende a guardare di meno il quadro e soffermarsi di più sulle scritte, perdendo così le espressioni degli attori...

Non sono così d'accordo. Secondo me è una semplice questione di abitudine... dopo qualche film sottotitolato, i sottotitoli entrano a far parte della visione, come un qualunque elemento dello schermo... almeno, per me è stato così.

Melix
06-10-2002, 17.59.42
Sarebbe bello che si potesse fare una cosa tipo tutta la settimana il film doppiato per tutti,al Martedì versione originale x chi vuole...ma ci sarebbero costi di noleggio maggiori che forse nessun gestore di cinema vuole sobbarcarsi.....
Io sono cmq per la versione originale,ma tra i vari doppiatori salverei Claudio Sorrentino,che secondo me è BRAVISSIMO!!!

selidori
06-10-2002, 23.26.38
Avete mai visto in lingua originale TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SUL SESSO di e con Woody Allen ?

http://www.movieplayer.it/bloopers/film.php3?id_film=2227

L'episodio in cui lui e' un italiano, dico... vedetemelo e poi ditemi cosa ci siamo persi (ma anche guadagnati) con il doppiaggio (ottimo) di Lionello.

Fabio
07-10-2002, 00.01.41
Originally posted by selidori
L'episodio in cui lui e' un italiano, dico... vedetemelo e poi ditemi cosa ci siamo persi (ma anche guadagnati) con il doppiaggio (ottimo) di Lionello.

Beh, ci sono casi limite... e Lionello/Allen è uno di questi. I due hanno una timbrica vocale molto simile... e lo stesso si può dire con Giannini/Pacino. Sono gli unici casi in cui me la sento di vedere un film in italiano...

Spinoza
07-10-2002, 13.02.08
... ma in DragonHeart la voce originale del Drago che è di Sean Connery è ben poca cosa in confronto a quella più potente, sonora e vibrante di Proietti. :teach: :)

Fabio
07-10-2002, 13.41.31
Originally posted by Spinoza
... ma in DragonHeart la voce originale del Drago che è di Sean Connery è ben poca cosa in confronto a quella più potente, sonora e vibrante di Proietti. :teach: :)

Se i produttori e il regista del film, però, hanno voluto Connery, un motivo ci sarà... non vedo perchè andare a stravolgere la sua interpretazione con quella di Proietti (su cui nulla si può dire come attore).

Tra l'altro non sono mai riuscito a vedere Aladdin in versione originale. Proietti in italiano era abbastanza bravo, ma ho letto che il Genio doppiato da Robin Williams in originale era tutto un altro pianeta...

Sammo
08-10-2002, 00.13.39
Amendola... bah... sentire parlare De Niro, Stallone, Hoffman e compagnia bella con accento romanesco non è proprio il massimo... la sua voce, al max., era adatta per Er Monnezza... :D


Uhm, a parte che così espresso come giudizio forse è un pelino ingeneroso, ;) , ho citato il fu Amendola proprio perchè uno dei massimi rappresentanti di voce amata dal pubblico, identificata con quella degli attori che per molto tempo ha seguito, e che pperò non c'entrava praticamente una cippa con l'originale!

Poi, ripeto, volendo citare i professionisti bravi e le direzioni di doppiaggio azzeccate, di certo c'è da divertirsi ( ... così come del resto per quelle sballate :sagace: ). Io mi ero fermato al discorso generale! :niente!:
Ribadisco che in quanto opera di mediazione culturale è un passo piuttosto delicato: si perde e si guadagna qualcosa.
Per come la vedo io, in special modo poi per film minori (NON PARLIAMO delle serie televisive...), è alla fine più quello che si perde che quello che si guadagna. Specie quando il "guadagno" nasce da una trasformazione (quasi sempre necessaria, ma talvolta e non raramente arbitraria!) del contenuto originale - intendendo con l'arida definizione di "contenuto" una vasta gamma di elementi che arriva fino a quelle piccolissime intonazioni vocali degli attori che sono vere cose da pignoli ma che ti possono rivoltare una battuta da così a cosà-. :rolleyes:

Blah blah blah,

Sammo

enzct
08-10-2002, 04.02.33
Vorrei dire tre cosine:

1) siete sicuri che la voce del genio di aladdin nella versione originale sia stata di robin williams e non di bruce willis?

2) sarebbe carino, ma, ammetto dispendioso, avere magari una cuffietta accanto alla poltrona dove sentire l'audio nella versione originale, così, chi lo vuole italiano se lo "sente" italiano e chi lo vuole in lingua originale se lo sente "originale"....

3) io "riesco" a seguire e "capire" un film in lingua americana ma credetemi che ringrazio Dio quando uno come Sean Connery è doppiato! ma dico, l'avete mai sentito parlare in lingua originale? Provare per credere!!!!! Chissà se i suoi conterranei lo capiscono!!!!

Spinoza
08-10-2002, 12.41.30
Se i produttori e il regista del film, però, hanno voluto Connery, un motivo ci sarà... non vedo perchè andare a stravolgere la sua interpretazione con quella di Proietti (su cui nulla si può dire come attore).


Se i produttori e il regista di DragonHeart hanno scelto Connery e' solo perche' non conoscevano Proietti! Non e' sempre detto che l'attore originale presti il miglior servizio ad un film!

selidori
08-10-2002, 13.26.27
Rispondo ad ENZCT



1) siete sicuri che la voce del genio di aladdin nella versione originale sia stata di robin williams e non di bruce willis?


Si, siamo sicuri. http://www.selidori.com/icons/pics7/mavieni.gif
Se non ci credi:
http://us.imdb.com/Title?0103639




2) sarebbe carino, ma, ammetto dispendioso, avere magari una cuffietta accanto alla poltrona dove sentire l'audio nella versione originale, così, chi lo vuole italiano se lo "sente" italiano e chi lo vuole in lingua originale se lo sente "originale"....



URKA che idea rivoluzionaria !
http://smilies.uniquehardware.co.uk/contrib/corky/corkysm20.gif
Certo che:
- le cuffie dovrebbero essere insonorizzate
- cambiate ad ogni proiezione per igiene
- nella seconda lingua si perderebbe l'audio posizionale (un semplice stereo)
- costerebbe di +

Quindi un'idea impossibile ?
Macche' perche' questo GIA' AVVIENE !
Nei congressi (quelli importanti) ai partecipanti vengono consegnate all'ingresso cuffie CORDLESS.
Quando parla uno che non e' della loro lingua essi si incappucciano e sentono la traduzione simultanea.

Basta ?
No, si puo' fare di +.
Infatti di solito queste cuffie sono multiportante e quindi si puo' scegliere fra diversi AUDIO (non esiste plurale, scusate) e quindi MULTILINGUA !
Certo la gestione poi diviene complicata ma ripeto che cio' già avviene.

I costi ?
Facile: proiettare un film in lingua italiana per tutti, all'ingresso chi vuole con un sovrapprezzo si prende pure le cuffie per le altre versioni)

Tutto ok ?
Manca la seconda portante audio che oggi le pellicole non hanno.

Ma alcuni cinema (una decina in italia) NON USANO PIU' LE PIZZE e ricevono via sat direttamente i segnali da un server principale.
A questo punto e' una questione di software: basta aggiungere una portante ed il gioco e' fatto.
(non crediate sia una cosa semplice come il segnale via sat multilingue di tele+, ma comunque e' tutto fattibile !).



http://216.40.241.68/images/shorts.gif

Fabio
08-10-2002, 13.38.36
Originally posted by enzct
2) sarebbe carino, ma, ammetto dispendioso, avere magari una cuffietta accanto alla poltrona dove sentire l'audio nella versione originale, così, chi lo vuole italiano se lo "sente" italiano e chi lo vuole in lingua originale se lo sente "originale"....

Pienamente d'accordo...


Sean Connery, ma dico, l'avete mai sentito parlare in lingua originale? Provare per credere!!!!! Chissà se i suoi conterranei lo capiscono!!!!

A mio parere Connery è uno dei più facili da capire. Magari non al primo ascolto, però dopo aver visto e sentito due o tre dei suoi film, si fa l'orecchio al suo accento e dopo non ci sono più problemi...

Fabio
08-10-2002, 13.41.24
Originally posted by Spinoza
Se i produttori e il regista di DragonHeart hanno scelto Connery e' solo perche' non conoscevano Proietti! Non e' sempre detto che l'attore originale presti il miglior servizio ad un film!

Sei uno dei produttori del film? Sai cosa volevano esprimere i produttori facendo doppiare il drago da Connery? Probabilmente, se è stato scelto Connery, e non qualcuno con un timbro di voce simile a Proietti, un motivo c'è... anche perchè Proietti non è il solo che ha quel certo tipo di voce, ma ce ne sono anche molti altri...

Spinoza
08-10-2002, 19.28.07
E' ovvio che non è detto che i produttori di DragonHeart avrebbero scelto Proietti conoscendolo, e che in realtà sto parlando in maniera generale... semplicemente mi irrita chi pensa che per forza il film in originale è meglio. E' come quelli che pensano che un quadro antico deve essere per forza bello: no, esistono le croste nei quadri antichi così come in quelli moderni.

Fabio
08-10-2002, 21.13.45
Originally posted by Spinoza
semplicemente mi irrita chi pensa che per forza il film in originale è meglio.

Il film in originale è come è stato pensato dagli autori. Il doppiaggio è uno stravolgimento, sia che si tratti di un buon doppiaggio che di un cattivo doppiaggio.

PUNTO.

Spinoza
09-10-2002, 11.46.54
Be', se' e' cosi', io preferisco vedere un buon film piuttosto che un cattivo film pensato da un qualunque filmaker.

selidori
11-10-2002, 13.35.46
http://www.alerossi.com/campionato.html

Garanzia di qualita', serieta' e completezza (il webmaster e' lo stesso del perfetto http://www.schwarzenegger.it/)

Melix
14-10-2002, 09.37.57
Originally posted by Bill
Il film in originale è come è stato pensato dagli autori. Il doppiaggio è uno stravolgimento, sia che si tratti di un buon doppiaggio che di un cattivo doppiaggio.

PUNTO.

Come darti torto?Fra l'altro sottolineo che l'attore che recita in originale (parlo della presa diretta)sta VIVENDO la scena in quel momento,quindi a meno che nn sia un incapace è cmq + coinvolto rispetto ad un pur bravo doppiatore!!!

è anche vero che a volte le recitazioni dei doppiatori sono troppo enfatiche anche quando il personaggio nn lo richiede(il ladro di autoradio qualunque di cui parlava qualcuno prima)!!!!

La proposta di enzagu mi piace tanto,ma come spiega Selidori ci sono varie problematiche tecnico/igieniche....

Ultimo commento,Sean Connery nn mi è parso tanto difficile da capire,anche se ho visto solo ENTRAPMENT con lui in "scottish"...problemi ben maggiori ne ho avuti con BRAVEHEART,dove TUTTI hanno un accento ufo(Mel un pò meno),e ho odiato Russel Crowe quando ho visto il gladiatore in originale,non si capiva un accidenti!!!!
http://www.gamers-forums.com/smilies/contrib/dvv/pissed.gif

alexakis
14-10-2002, 15.54.26
Selidori, ma i sottotitoli?

selidori
14-10-2002, 18.33.04
Originally posted by alexakis
Selidori, ma i sottotitoli?

Non ho capito.
Cosa chiedi ?
Se gradisco i sottotitoli ?
Si, io sono favorevole ai sottotitoli nel caso in cui non sia disponibile audio italiano (vedi proposta-cuffie di enzct).

Kurjak
18-10-2002, 16.05.07
Ora che ho preso il DVD di Frankenstein Jr devo dire che il doppiaggio di Igor in italiano è migliore della voce di Feldman.

Altair
18-10-2002, 23.09.25
Io invece ho preso il DVD di Corto Circuito 2 e sono rimasta sbalordita da quanto schifo faceva la versione italiana in confronto a quella originale (o spagnola). Nessuno può imitare Tim Blaney. (dopo questo sfogo devo dire che Kenneth Johnson -il regista- ci ha provato visto che un paio di frasi le ha doppiate lui perchè Tim non riusciva a farle come il regista voleva -blooperino:D - e la differenza di voce si sente - solo in originale naturalmente-)

Sammo
19-10-2002, 22.10.47
Ora che ho preso il DVD di Frankenstein Jr devo dire che il doppiaggio di Igor in italiano è migliore della voce di Feldman.


D'altra parte "Walk this way" e' una battuta leggendaria che in italiano non si poteva proprio rendere con pari efficacia
(come la "MARMELLATA!!!" di Balle Spaziali http://images.bravenet.com/brpics/smilie/vader.gif )
E' tanto che non vedo il film e non ho qui il DVD (che pure e' stato uno dei primi che ho preso!): a questo punto....
ho la scusa per rivedermelo! :angel2:
Da questi confronti l'utente ci guadagna sempre! :D

Per questo...
sentiti ringraziamenti,

Sammo :birra:

Fabio
19-10-2002, 22.52.06
Originally posted by Kurjak
Ora che ho preso il DVD di Frankenstein Jr devo dire che il doppiaggio di Igor in italiano è migliore della voce di Feldman.

Hai detto una bestemmia... :D

selidori
19-10-2002, 23.12.35
Originally posted by Sammo
D'altra parte "Walk this way" e' una battuta leggendaria che in italiano non si poteva proprio rendere con pari efficacia
(come la "MARMELLATA!!!" di Balle Spaziali http://images.bravenet.com/brpics/smilie/vader.gif )
E' tanto che non vedo il film e non ho qui il DVD (che pure e' stato uno dei primi che ho preso!): a questo punto....
ho la scusa per rivedermelo!

Il DVD di Balle Spaziali ?
Oppure il tuo discorso era riferito a Frankenstein Jr ?

Sammo
20-10-2002, 23.21.47
Originally posted by selidori
Il DVD di Balle Spaziali ?
Oppure il tuo discorso era riferito a Frankenstein Jr ?

Ah, scusa se sono stato poco chiaro!
"Walk this way" era riferito a Frankestein Jr, cioe' quello di cui si parlava nel messaggio originale ;)
Mi riferisco all'arrivo alla stazione del dottore in cui Igor zoppicando vistosamente gli dice "Walk this way!".
Il doc interpreta il "this way" come logica vorrebbe, ovvero "Da questa parte"...ma in realta' il gobbo vuole dire "this way" inteso come "in questo modo", zoppicando come lui!!!!"

Una gag assolutamente nonsense e forse quella che preferisco di tutto il film :D

"Marmellata" invece e' riferito a Balle Spaziali, ed e' basato sul significato di Jam che vuol dire sia "disturbare le trasmissioni" che "marmellata", appunto. Era citato solo come primo esempio che mi veniva in mente di gioco di parole infernale (o addirittura impossibile) da tradurre.

Saluti,

Sammo

Kurjak
22-10-2002, 12.45.34
Hai detto una bestemmia...

No, sul serio!!! L'ho ascoltato in originale, e devo dire che il doppiatore italiano rende molto meglio come espressività rispetto all'intonazione di Feldman. Sarà per abitudine e affetto verso uno dei miei primi "classici", ma per me è così.
Logico che giochi di parole come "Walk this way" non siano riproponibili in italiano (di quella scena ne parlano anche nello speciale su DVD), ma direi che i rispettivi dialoghi nella nostra lingua siano sullo stesso piano come qualità (Lupo ululì - Castello ululà) se non superiori in certi casi (Se la sorte t'è contraria e mancato hai tu il successo - Smetti di far castelli in aria e vai a piangere sul...):D :D :D

DBK
31-10-2002, 20.53.09
Se permettete, penso che la soluzione migliore per chi si vuole gustare i film in lingua originale SENZA i maledetti sottotitoli che distraggono dalla scena è quella di imparare l'inglese (perlomeno per i film inglesi/americani/scozzesi/irlandesi)... penso che la storia si capisca lo stesso (io la capisco, perlomeno...) e che alla "seconda veduta" si capiscano pure i doppi sensi, ecc... che magari alla prima visione (per non essere ripetitivo) non si era riusciti a capire.

E poi... ragazzi, è uno sballo saper distinguere gli accenti di una lingua diversa come noi distinguiamo quello romano/romanesco (non so come si dice - mi sfugge!), fiorentino, genovese, ecc...

selidori
31-10-2002, 22.21.48
Originally posted by DBK
E poi... ragazzi, è uno sballo saper distinguere gli accenti di una lingua diversa come noi distinguiamo quello romano/romanesco (non so come si dice - mi sfugge!), fiorentino, genovese, ecc...

CASPITA !
Io non arrivo purtroppo a conoscere cosi' bene l'inglese o il francese da riconoscere queste finiture, ma dev'essere in effetti stupendo !
Vi rendete conto che orrore sarebbero Verdone, Sordi, Totò, Benigni, Troisi, Tognazzi senza dialetto ???


Scusa, gia' che ci sono... cos'e' sta roba del grafico ....?

Fabio
31-10-2002, 23.31.11
Originally posted by DBK
i film in lingua originale SENZA i maledetti sottotitoli che distraggono dalla scena

Esiste una cosa chiamata Visione Periferica di cui siamo dotati e che fa sì che i sottotitoli non disturbino la visione del film...

Spinoza
01-11-2002, 01.05.05
Già, esiste la visione periferica... e se sapessi di cosa stai parlando capiresti che con la visione periferica non è possibile leggere, e addirittura nemmeno cogliere oggetti statici, ma soltanto movimenti...