PDA

Visualizza versione completa : L'aborto: opinioni e pareri



Grevity
23-07-2002, 13.26.23
L'argomento del Thread è semplice: quali sono i vostri pareri sull'aborto, le vostre opinioni su questo argomento cosi delicato?
Siete favorevoli o contrari? Secondo voi l'aborto è un omicidio o semplicemente una pratica medica? Pensate che anche l'uomo debba avere voce in capitolo, oppure la scelta riguarda esclusivamente la donna?
Motivate le vostre opinioni, please e, dove possibile, cercate anche di dare una possibile soluzione pratica alla questione...

blamecanada
23-07-2002, 13.50.40
Originally posted by Grevity
L'argomento del Thread è semplice: quali sono i vostri pareri sull'aborto, le vostre opinioni su questo argomento cosi delicato?
Siete favorevoli o contrari? Secondo voi l'aborto è un omicidio o semplicemente una pratica medica? Pensate che anche l'uomo debba avere voce in capitolo, oppure la scelta riguarda esclusivamente la donna?
Motivate le vostre opinioni, please e, dove possibile, cercate anche di dare una possibile soluzione pratica alla questione...
... è un argomento molto complesso.

secondo me l'aborto è un omicidio fino ad un certo punto, perchè èvero che quello è un essere umano, ma non ha ancora un cervello, non può ragionare...
in ogni modo si dovrebbe dare degli aiuti alle famiglie che decidono di non abortire nonosrtante una cattiva condizione economica :O

kakikoio
23-07-2002, 13.53.53
Originally posted by Grevity
L'argomento del Thread è semplice: quali sono i vostri pareri sull'aborto, le vostre opinioni su questo argomento cosi delicato?
Siete favorevoli o contrari? Secondo voi l'aborto è un omicidio o semplicemente una pratica medica? Pensate che anche l'uomo debba avere voce in capitolo, oppure la scelta riguarda esclusivamente la donna?
Motivate le vostre opinioni, please e, dove possibile, cercate anche di dare una possibile soluzione pratica alla questione...
......? chie è il bastardo che ti a fatto questo???
dimmelo e lo ammazzo di botte!!!!:o :o

elfebo
23-07-2002, 14.00.50
fondamentalmente sono contrario all'aborto.

sono favorevole solo in un caso pero':
nelle situazioni disperate economiche lo acconsentirei seppur con dispiacere e con una condizione, perche' il bambino crescerebbe in un ambiente pressocche' terribile, senza futuro, e molte volte (visto che molti sono rapporti occasionali.....) senza un padre.
ogni essere umano ha il diritto di avere un padre o una madre.
a questo punto farei una legge:

volete abortire di spontanea volonta'?
bene, allora automaticamente scatta l'operazione per diventare sterili.

cosi' trombate da ignoranti che siete e potete star tranquilli,visto che poi non sapete a cosa andate incontro, e a quello che verra' per una creatura che non ha nessuna colpa, se non quella di risiedere come larva, nello scroto di quell'imbecille che non ci ha pensato a mettersi un preservativo...:rolleyes:

[PdT]Haplo
23-07-2002, 14.00.55
Originally posted by Grevity
L'argomento del Thread è semplice: quali sono i vostri pareri sull'aborto, le vostre opinioni su questo argomento cosi delicato?
Siete favorevoli o contrari? Secondo voi l'aborto è un omicidio o semplicemente una pratica medica? Pensate che anche l'uomo debba avere voce in capitolo, oppure la scelta riguarda esclusivamente la donna?
Motivate le vostre opinioni, please e, dove possibile, cercate anche di dare una possibile soluzione pratica alla questione... Anche se a malincuore, favorevole in alcuni casi.
Omicidio se fatto al posto della contraccezione, pratica medica in altri casi.
Sia l'uomo sia la donna hanno pari diritti su questo punto. Il figlio è di entrambi.

kakikoio
23-07-2002, 14.04.15
Originally posted by elfebo
fondamentalmente sono contrario all'aborto.

sono favorevole solo in un caso pero':
nelle situazioni disperate economiche lo acconsentirei seppur con dispiacere e con una condizione, perche' il bambino crescerebbe in un ambiente pressocche' terribile, senza futuro, e molte volte (visto che molti sono rapporti occasionali.....) senza un padre.
ogni essere umano ha il diritto di avere un padre o una madre.
a questo punto farei una legge:

volete abortire di spontanea volonta'?
bene, allora automaticamente scatta l'operazione per diventare sterili.

cosi' trombate da ignoranti che siete e potete star tranquilli,visto che poi non sapete a cosa andate incontro, e a quello che verra' per una creatura che non ha nessuna colpa, se non quella di risiedere come larva, nello scroto di quell'imbecille che non ci ha pensato a mettersi un preservativo...:rolleyes:

pensa alla ragazzina o donna che dir si voglia, violentata?
tu ti terresti quel bambino?
in quel caso l'aborto secondo me è ben accetto!
in altri casi sono pienamente in accordo con te elf!!!!!

Ray McCoy
23-07-2002, 14.06.32
Di certo difficile da trattare. Sì, sono favorevole.

Perchè una gravidanza può essere dovuta a tante cose, errori, violenze anche, e molto altro. Di certo, Una coppia non può non usare il preservativo e poi andare periodicamente ad abortire.

Prevenzione, prima di tutto. E poi, al massimo, come scelta estrema, l'aborto.

Deve essere una decisione di entrambi, comunque, mai solo di uno/a. Il feto è figlio di entrambi, dopo tutto.

The El-Dox
23-07-2002, 14.07.34
Siete favorevoli o contrari?
Favorevole, entro ovviamente limiti di tempo

Secondo voi l'aborto è un omicidio o semplicemente una pratica medica?
Una pratika medika

Pensate che anche l'uomo debba avere voce in capitolo, oppure la scelta riguarda esclusivamente la donna?
L'Uomo decide. Ma essendo il feto un prodotto in pratika femminile, la donna ha una percentuale decisionale. diciamo ke arriva fino al 49%.

cercate anche di dare una possibile soluzione pratica alla questione...
mettiamo da parte le kuestioni religiose perdiana. inoltre sono dell'idea ke se un figlio nn è desiderato dalla koppia, nn vedo perkè si debba mantenere a tutti i kosti. poi nn lamentatevi se li ritrovano nella spazzatura.

Grevity
23-07-2002, 14.22.02
Originally posted by The El-DoX

L'Uomo decide. Ma essendo il feto un prodotto in pratika femminile, la donna ha una percentuale decisionale. diciamo ke arriva fino al 49%.


Percentuale? Che significa?
La donna dice "sì, voglio abortire", l'uomo dice "no, non abortire"...alla fine, in base a quello che dici tu, la donna deve comunque fare quello che dice l'uomo...non è il massimo...

The El-Dox
23-07-2002, 14.31.45
Originally posted by Grevity

alla fine, in base a quello che dici tu, la donna deve comunque fare quello che dice l'uomo...non è il massimo...

accidenti nn avevo tenuto konto della parità dei sessi.

lo sai ke sono maskilista... :D :p

kakikoio
23-07-2002, 14.35.28
Originally posted by The El-DoX


accidenti nn avevo tenuto konto della parità dei sessi.

lo sai ke sono maskilista... :D :p

ma daiiii tanto ce l'ingenieria genetica nn vuoi il feto? te lo espiantiamo pagandoti e lo si impianta in una donna che nn può avere figli così tutti contenti....uffa quanto la fate lunga!!!!:o

[PdT]Haplo
23-07-2002, 14.47.48
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Di certo difficile da trattare. Sì, sono favorevole.

Perchè una gravidanza può essere dovuta a tante cose, errori, violenze anche, e molto altro. Di certo, Una coppia non può non usare il preservativo e poi andare periodicamente ad abortire.

Prevenzione, prima di tutto. E poi, al massimo, come scelta estrema, l'aborto.

Deve essere una decisione di entrambi, comunque, mai solo di uno/a. Il feto è figlio di entrambi, dopo tutto. Nononononono... C'è qualcosa che nn va... :book:
Nn possiamo essere completamente d'accordo su qualcosa, tu ed io :rolleyes:
Allora, hai sbagliato tu a scrivere oppure ho ciccato io? :D

The El-Dox
23-07-2002, 14.50.57
Originally posted by kakikoio

ma daiiii tanto ce l'ingenieria genetica nn vuoi il feto? te lo espiantiamo pagandoti e lo si impianta in una donna che nn può avere figli così tutti contenti....

la faranno già kuesta storia. magari fra kualke anno viene a galla. :)

Grevity
23-07-2002, 14.53.22
Originally posted by -S-Piccolo-S-

Deve essere una decisione di entrambi, comunque, mai solo di uno/a. Il feto è figlio di entrambi, dopo tutto.

Pardon, ma il problema di fondo rimane. Se la donna vuole l'aborto e l'uomo no...chi decide alla fine? Visto che, in una situazione del genere, un accordo è impossibile?

[PdT]Haplo
23-07-2002, 14.57.06
Originally posted by Grevity
Pardon, ma il problema di fondo rimane. Se la donna vuole l'aborto e l'uomo no...chi decide alla fine? Visto che, in una situazione del genere, un accordo è impossibile? SE e torno a ripetere SE non c'è accordo, allora ritengo sia la donna ada avere l'ultima parola, in questi caso. Purtroppo. :ueh: :ueh: :ueh:

Edit: PS: La domanda nn era rivolta a me, ma nn ho resistito a dare una MIA interpretazione. :book:

The El-Dox
23-07-2002, 14.57.21
Originally posted by Grevity

Visto che, in una situazione del genere, un accordo è impossibile?

appunto mettiamo dei paletti, il maskjo decide, la donna se vuole tiene il bambino e può kiedere il divorzio, ma il marito può kiederle gli alimenti.

[PdT]Haplo
23-07-2002, 15.00.29
Originally posted by The El-DoX
appunto mettiamo dei paletti, il maskjo decide, la donna se vuole tiene il bambino e può kiedere il divorzio, ma il marito può kiederle gli alimenti. LOL :D :D :D
Come pensata mi pare geniale :devil:

PS: Skerzo

kakikoio
23-07-2002, 15.12.48
Originally posted by The El-DoX


la faranno già kuesta storia. magari fra kualke anno viene a galla. :)

Ma dove stà il problema allora????
Prendi il pupozzo nn maturo lo espianti taac!! e lo reimpianti in un'altra tipa taac!
Tutto finito, quanto tempo è passato 2 ore? vogliamo esagerare? 4 ore? tutti felici come prima! i primi senza più il pupozzo scomodo gli altri felici come camaleonti ad un zanzara parti!:o :o :o
W la genetica W la fig.....ehm scusate mi sono fatto prendere dalla foga!:o
Cmq guardate che nn scherzo mica! questa è la migliore soluzione!

[PdT]Haplo
23-07-2002, 15.16.52
Originally posted by kakikoio
Ma dove stà il problema allora????
Prendi il pupozzo nn maturo lo espianti taac!! e lo reimpianti in un'altra tipa taac!
Tutto finito, quanto tempo è passato 2 ore? vogliamo esagerare? 4 ore? tutti felici come prima! i primi senza più il pupozzo scomodo gli altri felici come camaleonti ad un zanzara parti!:o :o :o
W la genetica W la fig.....ehm scusate mi sono fatto prendere dalla foga!:o
Cmq guardate che nn scherzo mica! questa è la migliore soluzione! Forse nn hai capito bene...
Se ci sono così tanti problemi per trapiantare un singolo organo, cosa ti fa pensare che sia così semplice il trapianto di un feto?
Non dico che è o sarà impossibile, ma ritengo la cosa moooolto improbabile :book:

kakikoio
23-07-2002, 15.22.51
Originally posted by [PdT]Haplo
Forse nn hai capito bene...
Se ci sono così tanti problemi per trapiantare un singolo organo, cosa ti fa pensare che sia così semplice il trapianto di un feto?
Non dico che è o sarà impossibile, ma ritengo la cosa moooolto improbabile :book:

Tzè come minimo sono anni che lo sanno fare ma come si dice se il pubblico nn gradisce? tu nn lo puoi fare!!!!!!
Vedi la clonazione secondo te hanno davvero clonato quella pecora del cacchio come primo esperimento?? seee se ci credi se un gonzone!
Come minimo il nostro compagno alle medie era un clone del cacchio!!!
Sarò anche paranoico ma la tecnologia presentata al pubblico si dimostra sempre arretrata di almeno 4-5 anni ripetto a quella che veramente possiedo tutte le grandi multinazionali o nazioni del caso!

[PdT]Haplo
23-07-2002, 15.46.10
Originally posted by kakikoio
Tzè come minimo sono anni che lo sanno fare ma come si dice se il pubblico nn gradisce? tu nn lo puoi fare!!!!!!
Vedi la clonazione secondo te hanno davvero clonato quella pecora del cacchio come primo esperimento?? seee se ci credi se un gonzone!
Come minimo il nostro compagno alle medie era un clone del cacchio!!!
Sarò anche paranoico ma la tecnologia presentata al pubblico si dimostra sempre arretrata di almeno 4-5 anni ripetto a quella che veramente possiedo tutte le grandi multinazionali o nazioni del caso! Allora:
1) Clonare è UNA cosa, espiantare / impiantare un feto già in fase avanzata è un'altra.
2) Gonzone sarai TU. Ho una discreta preparazione su questo campo, anche se non pretendo di errere il dott. Kildare (ocomepifferisiscrive).
3) Un'operazione del genere presenta molte difficoltà:
a) Il sangue proveniente dalla madre donatrice deve essere compatibile con quello della ricevente, così come quello del feto / ricevente
b) Il feto rischia la buccia durante il 'travaso' visto che nn arriva l'ossigeno (paragonabile ad un'operazione a cuore aperto)
c) Visto che tutto quanto viene a contatto con il feto è poi tollerato dal futuro bimbo, è imperativo che NESSUN agente patogeno possa infiltrarsi (è anche per questo che l'amniocentesi è pericolosa), e non credere sia una cosa semplice.
d) Potrei continuare, ma tedierei gli altri...

Ciaouz :book:

Ray McCoy
23-07-2002, 16.27.24
Dunque, un paio di avvertimenti:
-La discussione rimanga strettamente nel tema dell'aborto. Sarebbe meglio evitare la ricerca, solo verbale ovvio, di nuove branche della chirurgia moderna. Inoltre, penso che "Chirurgia Fetologica" stoni abbastanza.
-La discussione rimanga strettamente nel tema dell'aborto: secondo avviso. Gradirei che si evitasse di parlare della biogenetica Borg, visto che avete citato (parlo in generale, ma si capisce a chi mi rivolgo) l'asportazione e l'impianto di feti.

Finito il facile sarcasmo sull'Utenza media, passo al tema.

X Grevity: Sì, lì per lì non ho considerato quel caso. Ma se, dopo lunghi giorni di "dibattito" interno, o con parenti e amici (perchè in questi casi si ha sempre bisogno di aiuto), non si fosse ancora arrivati ad una linea condivisibile, beh, è la donna che ha il feto in grembo, dunque a lei spetta l'ultima parola.

X Haplo: Questo fatto sconvolge anche me, ma posso capirti. Il tuo prossimo passo sarà alzare il pugno sinistro in aria quando senti Bella Ciao... :p

Miss Kittin
23-07-2002, 16.28.40
Originally posted by The El-DoX

appunto mettiamo dei paletti, il maskjo decide, la donna se vuole tiene il bambino e può kiedere il divorzio, ma il marito può kiederle gli alimenti.

perchè non facciamo il contrario?
la donna divorzia e il marito le da la grana $$$ molta grana che sono una spendacciona...

sesso droga e rock n' roll...

solo rock n' roll dai... :D :D :D

kakikoio
23-07-2002, 16.30.41
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Dunque, un paio di avvertimenti:
-La discussione rimanga strettamente nel tema dell'aborto. Sarebbe meglio evitare la ricerca, solo verbale ovvio, di nuove branche della chirurgia moderna. Inoltre, penso che "Chirurgia Fetologica" stoni abbastanza.
-La discussione rimanga strettamente nel tema dell'aborto: secondo avviso. Gradirei che si evitasse di parlare della biogenetica Borg, visto che avete citato (parlo in generale, ma si capisce a chi mi rivolgo) l'asportazione e l'impianto di feti.

Finito il facile sarcasmo sull'Utenza media, passo al tema.

X Grevity: Sì, lì per lì non ho considerato quel caso. Ma se, dopo lunghi giorni di "dibattito" interno, o con parenti e amici (perchè in questi casi si ha sempre bisogno di aiuto), non si fosse ancora arrivati ad una linea condivisibile, beh, è la donna che ha il feto in grembo, dunque a lei spetta l'ultima parola.

X Haplo: Questo fatto sconvolge anche me, ma posso capirti. Il tuo prossimo passo sarà alzare il pugno sinistro in aria quando senti Bella Ciao... :p
Quardi troppa tv amico!!!!!
Credi che l'espianto nn sia la soluzione più giusta? l'aborto è una grande possibilità ma deve essere dispensata con saggezza, niente genitori a rompere le palle o fidanzatini con la cacarella!
e poi smettila di sputare sentenze su quello che scrivono gli altri che mi sono veramente rotto le palle oh!

Ray McCoy
23-07-2002, 16.40.36
Originally posted by kakikoio
Credi che l'espianto nn sia la soluzione più giusta?

Come già evidenziato da Haplo, è rischiosa e vagamente improponibile.


Originally posted by kakikoio
l'aborto è una grande possibilità ma deve essere dispensata con saggezza

Invece l'espianto si può fare tranquillamente in cucina, con strumenti da muratore? Ma ti rendi conto che fai un discorso ai limite della fantascienza medica?

kakikoio
23-07-2002, 16.43.30
Originally posted by -S-Piccolo-S-


Invece l'espianto si può fare tranquillamente in cucina, con strumenti da muratore? Ma ti rendi conto che fai un discorso ai limite della fantascienza medica?
già già 4 anni fà nn esisteva questo 10 nn esisteva quell'altro!!!
nn mica detto che si può fare cacchiarola!!! ho detto che sarebbe la soluzione migliore sveglia sono due cose diverse!!!!!!
Poi ricordiamoci di ringraziare i radicali di questa chikka sennò saremmo ancora all'età della pietra!

The El-Dox
23-07-2002, 17.09.51
Originally posted by Miss Kittin


perchè non facciamo il contrario?


deduko ke sei femminista... ke brutta razza :D :D :D :kiss:

Ales{s}andro
23-07-2002, 17.44.06
Originally posted by The El-DoX
Siete favorevoli o contrari?
Ma essendo il feto un prodotto in pratika femminile, la donna ha una percentuale decisionale. diciamo ke arriva fino al 49%.



Azz un prodotto......e cos'è la donna un'industria? Normale che poi si lamentano che noi maschi le trattiamo come oggetti.......

follettomalefico
23-07-2002, 20.22.53
Originally posted by Miss Kittin


perchè non facciamo il contrario?
la donna divorzia e il marito le da la grana $$$ molta grana che sono una spendacciona...

sesso droga e rock n' roll...

solo rock n' roll dai... :D :D :D


Insomma... quello che succede oggi, ne più ne meno :)

Isa
23-07-2002, 21.35.53
In Italia esiste una legge che consente a qualunque donna anche minorenne di partorire in modo anonimo in qualunque ospedale del paese, senza dover riconoscere il bambino... Non vuoi il bimbo? lo partorisci e te ne vai senza voltarti, tempo un paio d'ore e il piccolo/avrà già una casa e una famiglia... che bisogno c'è d'ammazzarlo?

follettomalefico
23-07-2002, 21.39.40
Originally posted by Isa
In Italia esiste una legge che consente a qualunque donna anche minorenne di partorire in modo anonimo in qualunque ospedale del paese, senza dover riconoscere il bambino... Non vuoi il bimbo? lo partorisci e te ne vai senza voltarti, tempo un paio d'ore e il piccolo/avrà già una casa e una famiglia... che bisogno c'è d'ammazzarlo?

beh, io credo che:

Punto di vista Madre:
Deve sopportare qualcosa che NON vuole per 9 mesi, poi soffrire per la nascita. Senza avere nulla.

Punto di vista Figlio:
Crescere per 9 mesi nell'organismo di una persona che ti ODIA visceralmente. Non è una buona nascita.


Cmq, io non giudico. Questi son solo fatti. La madre sola decide.

Isa
23-07-2002, 21.44.41
Originally posted by follettomalefico


beh, io credo che:

Punto di vista Madre:
Deve sopportare qualcosa che NON vuole per 9 mesi, poi soffrire per la nascita. Senza avere nulla.

Punto di vista Figlio:
Crescere per 9 mesi nell'organismo di una persona che ti ODIA visceralmente. Non è una buona nascita.


Cmq, io non giudico. Questi son solo fatti. La madre sola decide.

l'odio lo giustifico solo se il figlio è frutto di una violenza, se è frutto di ignoranza o leggerezza me lo tengo e sto zitta x 9 mesi così imparo a fare caxxate, per il dolore c'è il parto cesareo e l'anestesia totale, non siamo più nel medioevo

per il figlio: meglio crescere in una madre che ti odia piuttosto che crepare...

follettomalefico
23-07-2002, 21.46.03
Beh, non so sai. Per il figlio, posso essere d'accordo. Per la madre... perchè sei così dura? Anche se leggerezza, non capisco perchè tu debba dire così...

Grevity
23-07-2002, 21.46.32
Originally posted by Isa
In Italia esiste una legge che consente a qualunque donna anche minorenne di partorire in modo anonimo in qualunque ospedale del paese, senza dover riconoscere il bambino... Non vuoi il bimbo? lo partorisci e te ne vai senza voltarti, tempo un paio d'ore e il piccolo/avrà già una casa e una famiglia... che bisogno c'è d'ammazzarlo?

Beh, comunque avere un figlio cambia la vita...anche se poi non lo riconosci sai che c'è, che esiste...l'hai portato dentro per nove mesi. Credo che a quel punto si sia già formato un legame (non voluto) inscindibile...qualcosa che ti roderà dentro per tutta la vita...
Non è la stessa cosa che abortire...e poi "ammazzare" non credo sia il termine esatto. Quella dell'embrione non è ancora una vita...è una probabilità di vita, è diverso...

Isa
23-07-2002, 21.57.29
io sono contraia all'aborto (non si era capito vero?), per me è un omicidio.
Se sono stata superficiale non è giusto che ne faccia le spese il bambino... che diamine mica ho rovesciato un barattolo di zucchero! ho messo al mondo una vita, che colpa ha lui/lei della mia ignoranza..
comunque gli embrioni sono bambini a tutti gli effetti, a qto proposito mi per metto di postare un link contenente foto di aborti, sono immagini molto molto dure, non entrate se siete facilmente impressionabili.
*LINK OSCURATO*

Grevity
23-07-2002, 22.17.25
Originally posted by Isa
comunque gli embrioni sono bambini a tutti gli effetti, a qto proposito mi per metto di postare un link contenente foto di aborti, sono immagini molto molto dure, non entrate se siete facilmente impressionabili.


Sì, in effetti sono molto, troppo, forti..potresti levare il link? Lo trovo di cattivo gusto, veramente...

inglober
23-07-2002, 22.20.23
sono d'accordo con Isa

Grevity
23-07-2002, 22.24.10
Originally posted by Isa

Se sono stata superficiale non è giusto che ne faccia le spese il bambino... che diamine mica ho rovesciato un barattolo di zucchero! ho messo al mondo una vita, che colpa ha lui/lei della mia ignoranza..
comunque gli embrioni sono bambini a tutti gli effetti...


Se sei stata superficiale una volta allora ne devi fare le spese per tutta la vita? Boh, una così se la rovina la vita, se opta per una scelta che non "sente", così impegnativa...
Per quello che riguarda la scienza gli embrioni non sono bambini, non hanno ancora funzioni cerebrali...il sistema nervoso al massimo, è appena abbozzato..in pratica non hanno coscienza di sè...

HALO
23-07-2002, 22.26.47
allora... come al solito le donne vogliono la parità da tutte le parti ma ragionano alla loro maniera.. i figli li fanno solo loro l'uomo è solo una siringa per impiantargli il seme e poi non fa più un cacchio... io dico che se IN UNA COPPIA uno solo dei due non è d'accordo sull'aborto, l'aborto non deve avvenire... Se l'altro/a non lo vuole proprio avere del bambino se ne occuperà chi non ha deciso di farlo morire e ha lasciato che la natura facesse il suo corso. Un figlio è di una coppia uomo - donna e non solo di una donna.

p.s. uomo e donna! .. non uomo uomo...o donna donna... in giro c'è tanta ipocrisia e non si vuol capire che l'omosessualità è una malattia... gli umani sono dei mammiferi e come tutti i mammiferi per riprodursi si devono accoppiare tra sessi opposti ... se tutti gli esseri viventi fossero sti gay allora si sarebbero estinte tutte le specie e a quest'ora sulla terra ci sarebbero solo sassi! e poi ne vogliono pure essere orgogliosi!! ?? ma dove va a finire sto mondo... orgogliosi di essere malati?!! allora mi becco un tumore e dovrei esserne orgoglioso!!??(bruttissima malattia per chi ci è passato)....

Isa
23-07-2002, 22.27.06
Originally posted by Grevity


Sì, in effetti sono molto, troppo, forti..potresti levare il link? Lo trovo di cattivo gusto, veramente...

sarebbe cattivo gusto se avessi postato direttamente le foto.. ma io ho messo solo il link, e con il chiaro avvertimento che le foto sono dure e per persone non impressionabili, comunque se i mod me lo chiedono lo levo senz'altro

Isa
23-07-2002, 22.32.21
Originally posted by Grevity


Se sei stata superficiale una volta allora ne devi fare le spese per tutta la vita? Boh, una così se la rovina la vita, se opta per una scelta che non "sente", così impegnativa...


Non mi sono spiegata... non ho detto che se sono stata superficiale mi devo tenere il bambino tutta la vita (così cresce infelice), ma solo che posso fare lo sforzo di tenerlo in pancia x 9 mesi e poi non tenerlo così come permette la legge, io la chiamo assunzione di responsabilità

Grevity
23-07-2002, 22.36.00
Originally posted by Isa


Non mi sono spiegata... non ho detto che se sono stata superficiale mi devo tenere il bambino tutta la vita (così cresce infelice), ma solo che posso fare lo sforzo di tenerlo in pancia x 9 mesi e poi non tenerlo così come permette la legge, io la chiamo assunzione di responsabilità

No, no...ti eri spiegata benissimo. Avevo capito quello che intendevi dire, ma secondo me anche se dai via il bambino, il legame (non voluto) già si è creato, e comunque si vivrà a metà, pensando tutti i giorni della vita al bambino, a tuo figlio...perchè a quel punto, sì, hai messo al modno un bimbo...tuo figlio...sei madre. E la tua vita, volente o noelnte, è comunque cambiata...

follettomalefico
23-07-2002, 22.38.41
Io però credo che distruggere due vite sia peggio di impedirne una.

Tutto qui.

Forse vuoi non considerate la morte psicologica, ma io si. E per me è equivalente a quella fisica.

Isa
23-07-2002, 22.45.12
patiamo da punti di vista differenti: per me il concepito è persona a tutti gli effetti fin dal primo istante per voi no... poi ognuno decide secondo coscienza...
Comunque Grevity pensi che le conseguenze psicologiche per una donna che ha abortito siano meno pesanti di quelle di una donna che ha abbandonato il figlio in ospedale? Io credo di no... almeno nel secondo caso la donna ha la consolazione di sapere il proprio bambino vivoe in buone mani

Il figlio abbandonato e adottato da una'ltra famiglia non avrà mica una vita rovinata, conosco persone adottate felici e appagate

Grevity
23-07-2002, 22.53.53
Originally posted by Isa
patiamo da punti di vista differenti: per me il concepito è persona a tutti gli effetti fin dal primo istante per voi no... poi ognuno decide secondo coscienza...


Secondo scienza...



Comunque Grevity pensi che le conseguenze psicologiche per una donna che ha abortito siano meno pesanti di quelle di una donna che ha abbandonato il figlio in ospedale? Io credo di no... almeno nel secondo caso la donna ha la consolazione di sapere il proprio bambino vivoe in buone mani


No, assolutamente..ecco perchè mi da fastidio che chi abortisce oltre alle sue sofferenze intime debba anche sopportare il facile giudizio di chi da addosso all'untore...all'assassina di bambini...

follettomalefico
23-07-2002, 23.02.57
Beh, io credo che fino ad un certo punto sia solo un ammasso dice cellule, fine. Non ha anima o altro, ha solo POTENZA di esserlo.
Ovviamente, mia opinione :)


Contemporaneamente, anche se il bambino lo fai adottare, in quei 9 mesi (diciamo 7/8 mejo, siamo precisi, cmq non credo ci siano disguidi su questo no?) la donna lo RIFIUTA. E questo è MOLTO pesante.

Isa
23-07-2002, 23.05.23
Originally posted by Grevity


No, assolutamente..ecco perchè mi da fastidio che chi abortisce oltre alle sue sofferenze intime debba anche sopportare il facile giudizio di chi da addosso all'untore...all'assassina di bambini...

io non do addosso all'untore e non giudico nessuno, ho espresso il mio parere (l'hai chiesto tu, del resto che ognuno dicesse la sua). Cerco sempre di scindere il giudizio sul fatto in sé (per quel che mi riguarda l'aborto è un omicidio) dal giudizio sulla persona (che può essere giunta alla decisone di abortire per mille motivi): le donne che abortiscono mi fanno una pena infinita, la stessa pena che mi ispirano le persone che compiono altri fatti gravi, non le giudico e cerco di capirle, ma la gravità del gesto compiuto resta uguale.
Quello che non sopporto è l'ignoranza: alcune delle foto che hai visto riguardavano gravidanze al secondo mese, a quall'epoca l'aborto è ancora legale, e tu lo chiami un mucchietto di cellule?? gambe braccia mani testa occhi e avolte anche i capelli! per me è una persona quella!
Io non sono così sicura che tutto quello che ci raccontano gli scienziati sia vero, anche perché ce ne sono altrettanti che dicono il contraio.

follettomalefico
23-07-2002, 23.07.41
Beh cmq, io considero l'aborto lecito fino a quando non c'è attività neuorologica... ops forse non si era capito? :)

2 mesi, è troppo.

Cmq, considero quelle foto disgustose, non capisco come puoi solo pensare di guardarle... :(

Grevity
23-07-2002, 23.08.51
Originally posted by Isa


io non do addosso all'untore e non giudico nessuno, ho espresso il mio parere (l'hai chiesto tu, del resto che ognuno dicesse la sua). ..

Ma infatti non parlavo di te, parlavo in linea generale.. ;) :)

Squizzo
23-07-2002, 23.40.23
Originally posted by Isa


io non do addosso all'untore e non giudico nessuno, ho espresso il mio parere (l'hai chiesto tu, del resto che ognuno dicesse la sua). Cerco sempre di scindere il giudizio sul fatto in sé (per quel che mi riguarda l'aborto è un omicidio) dal giudizio sulla persona (che può essere giunta alla decisone di abortire per mille motivi): le donne che abortiscono mi fanno una pena infinita, la stessa pena che mi ispirano le persone che compiono altri fatti gravi, non le giudico e cerco di capirle, ma la gravità del gesto compiuto resta uguale.
Quello che non sopporto è l'ignoranza: alcune delle foto che hai visto riguardavano gravidanze al secondo mese, a quall'epoca l'aborto è ancora legale, e tu lo chiami un mucchietto di cellule?? gambe braccia mani testa occhi e avolte anche i capelli! per me è una persona quella!
Io non sono così sicura che tutto quello che ci raccontano gli scienziati sia vero, anche perché ce ne sono altrettanti che dicono il contraio.

Ti vorrei fare una domanda:

Credi davvero che una donna decida di abortire così per sport? Credi che prima di prendere una simile decisione non pensi a delle alternative? (certo ci saranno anche le 15enni che si fanno mettere incinte e vogliono abortire senza neanche lontanamente immaginare cosa significhi...ma credo che il 90% delle donne prenda questa decisione dopo aver riflettuto molto.)

La soluzione di portare avanti la gravidanza e dare in adozione il bambino può anche essere la scelta giusta ma prova a pensare a certe complicanze:

La donna può venire abbandonata da fidanzato, genitori, marito o quel che sia solo perchè magari "causa vergogna" al buon nome della famiglia, o il partner non condivide la scelta...se non ha un sostegno economico come tira avanti? in questi casi bisogna trovarsici prima di parlare...se una persona poi ha già altri problemi potrebbe anche tentare il suicidio se non sa come andare avanti...sarebbe meglio così secondo te? e questo è solo uno degli esempi che ti potrei fare...

Ray McCoy
24-07-2002, 00.04.39
Originally posted by Isa
Io credo di no... almeno nel secondo caso la donna ha la consolazione di sapere il proprio bambino vivoe in buone mani

E chi lo dice che è in buone mani? Chi dice che verrà adottato?

Meglio non farlo nascere, piuttosto che farlo nascere anche solo con la minima possibilità che non possa essere felice.
Che una persona adottata possa poi diventare felice, o esserlo sempre è un altro discorso, ma a me non farebbe certo piacere pensare che colei che mi ha partorito non mi ha voluto. Mi darebbe fastidio ritenermi lo "sbaglio" di qualche ragazza distratta.

PS: Ho tolto il link, effettivamente era troppo crudo.

BESTIA_kPk
24-07-2002, 05.06.28
Originally posted by -S-Piccolo-S-
E chi lo dice che è in buone mani? Chi dice che verrà adottato?

Meglio non farlo nascere, piuttosto che farlo nascere anche solo con la minima possibilità che non possa essere felice.
Che una persona adottata possa poi diventare felice, o esserlo sempre è un altro discorso, ma a me non farebbe certo piacere pensare che colei che mi ha partorito non mi ha voluto. Mi darebbe fastidio ritenermi lo "sbaglio" di qualche ragazza distratta.

PS: Ho tolto il link, effettivamente era troppo crudo.

Meglio non farlo nascere? piuttosto che abbia anche solo 1 minima possibilità di essere felice? allora TUTTI devono crepare prima di nascere Piccolo. Pensaci un pò su... un discorso simile devi correlarlo con un: bè ha possibilità di diventare presidente della repubblica, lasciamolo vivo. Ogni medagli ha due facce...

Che faccia piacere o meno sapere che chi partorisce non avrebbe voluto farlo, non è un dispiacere, è un BENE sapere di essere vivo, avendo rischiato l'aborto. Poi ognuno è libero di vivere o morire, ognuno scelga, l'importante è che non scelgano gli altri (questo riferito al nascituro).

Discorso parità dei sessi: che centra? uomo e donna sono differenti, lui da un apporto, lei un'altro. Lei porta in grembo per 9 mesi (o quelli necessari) una creatura, per 9 mesi, poi c'è il parto e i rischi per tutto questo lasso di tempo.
L'uomo dopo il concepimento ha un compito diverso da svolgere, ammesso che lo voglia svolgere.
Per me, la donna ha la scelta finale. L'uomo non può imporre alla donna di fare da macchinetta lolle. Non sarebbe un'uomo. E' la donna che ha dei rischi, per lei e per il figlio. L'uomo no (non quelli fisici almeno). Se fossi io a dover partorire (ragionamento per assurdo), mi incazzerei se qualcuno avesse anche solo la minima idea di impormi di tenere x 9 mesi e tutto il resto delle problematiche fisiche e psichiche pesanti.

Detto questo, meglio non abortire per molti motivi, dalla salute psicofisica della madre, a quella del figlio, a quella del padre.
Abortire in caso di complicazioni bè mi pare giusto. Anche se poi ci son casi di madri che rischiano cmq, ognuno fa delle scelte.

Per Foll:
...Io però credo che distruggere due vite sia peggio di impedirne una...
Yes, cmq aggiungo che una persona morta mentalmente *può* risorgere. Mentre una morta fisicamente non ha questa possibilità.


Cmq, considero quelle foto disgustose, non capisco come puoi solo pensare di guardarle...
Foll, da te non accetto simili frasi...

Per il link oscurato: qualcuno può mandarmelo per pm?
Se mi interessassero semplicemente simili foto userei il search ma troverei a caso. Ma mi servono quelle in particolare perchè legate a questo topic, sono info necessarie per capire molti post che sono arrivati dopo quel link. Non mi dilungo in questioni di censura ecc... non mi pare il luogo adatto. Senza quel link, è come se avessi postato a metà.

Altro discorso a parte: m'è venuto in mente degli aborti tra gli animali, in natura diciamo. Non siamo animali, ma è uno spunto per altre info qui discusse.

EDIT: ho tralasciato molti punti ma il tempo è tiranno (minchia che ora). Grevity, la scienza dei medici non è tutto. Mi riferisco al punto in cui dici che si parla di *scienza* e non di *coscienza* sull'abortire entro tot tempo dal concepimento :book:.
Se erro, chiedo scusa.

Ultimo riassunto, chezz. Non riesco e non posso dare un'idea generale sufficiente a spiegare cosa penso. Perchè i casi di aborto sono infiniti, o meglio, le motivazioni lo sono.
Posso dare un parere sui singoli casi, o quelli un pò generici, ma nulla di +.

Es. a caso: non sai usare i metodi contraccettivi? ti *scappa* un figlio? minchia c'è gente che non sa proprio un §§§§§ e non sa usarlo. Penso a quanto detto da elfebo sullo sterilizzare chi non sa usare i propri organi riproduttivi... non si sanno usare? via.
La gente che scopa e poi vuole abortire per *errore nella scopata* mi fa schifo. Mi fa pena solo se è ignorante all'ennesima potenza. Ma anche sull'ignoranza si può discutere a lungo.

Altro es a caso: se non abortisci hai molte probabilità di non reggere il parto e morire. Bè già qui cambio idea sull'aborto (generalmente sono contrario ad esso).

Ma stò scrivendo troppo, su troppe idee, troppo tardi, troppo.

Arghaz ultima EDITATA: Miss Kittin sembra un'etichetta, un copia incolla delle stesse cose... stessi post... stesso tutto. Non parlo di fake per forza, cmq certi post fan pensare (me). Un post ogni tanto a caso, stesse frasi fatte. Almeno in certi discorsi io eviterei di scrivere, se per scrivere ci si limita a dir lollate.

The El-Dox
24-07-2002, 08.04.16
Originally posted by -S-Piccolo-S-

E chi lo dice che è in buone mani? Chi dice che verrà adottato?


kon i tempi ke korrono potrebbe anke essere venduto...
in offerta, 3x2. pornografia infantile, merkato nero degli organi, lavoro minorile ecc.
okkjo.

Grevity
24-07-2002, 08.05.44
Originally posted by BESTIA_kPk

Grevity, la scienza dei medici non è tutto. Mi riferisco al punto in cui dici che si parla di *scienza* e non di *coscienza* sull'abortire entro tot tempo dal concepimento :book:.


Sì, lo so che non è tutto. Ma a qualcosa bisogna anche riferirsi quando si parla di tematiche così complesse come "la scintilla della vita". Quando si inizia ad essere vivi? Alcuni pensano al momento stesso del concepimento, altri quando l'embrione di diventa feto, quindi ha delle (minime) capacità di cognizione, di coscienza si sè... Per me, semplimente, non basta il concepimento per affermare che si è già "esseri umani completi", che si è "vivi". Non so se mi son spiegata...
La "scienza" era riferita in quel contesto...



Es. a caso: non sai usare i metodi contraccettivi? ti *scappa* un figlio? minchia c'è gente che non sa proprio un §§§§§ e non sa usarlo. Penso a quanto detto da elfebo sullo sterilizzare chi non sa usare i propri organi riproduttivi... non si sanno usare? via.
La gente che scopa e poi vuole abortire per *errore nella scopata* mi fa schifo. Mi fa pena solo se è ignorante all'ennesima potenza. Ma anche sull'ignoranza si può discutere a lungo.


Purtroppo come tutte le norme di portata generale, non può esistere il "libero arbitrio"...tipo, okkei tu puoi abortire perchè sei stata vittima di una violenza, tu no, perchè sei stupida, hai fatto un errore e adesso di tieni il figlio...e poi ti sterellizzo. O tutti o nessuno...al massimo bisognerebbe informare prima le donne meno "sveglie" che bisogna stare attente, che esistono i metodi "contraccettivi" (certo, è anche vero che alcuni contraccettivi non sono sicuri al 100%...quanti bimbi sono nato con il nome di Ogino -Knaus(?)...solo un'esempio...).



Miss Kittin sembra un'etichetta, un copia incolla delle stesse cose... stessi post... stesso tutto. Non parlo di fake per forza, cmq certi post fan pensare (me). Un post ogni tanto a caso, stesse frasi fatte. Almeno in certi discorsi io eviterei di scrivere, se per scrivere ci si limita a dir lollate.

Mmmmhmh...allora non sono la sola a pensarlo!

follettomalefico
24-07-2002, 09.03.17
x Napalmm:

I parte:

Persone morte psichicamente non risorgono. Se risorgono, non erano morte del tutto ;)

II parte:

Io quella frase l'ho detta, la ripeto. Per dimostrare la tesi che il bambimo a 2 mesi è già formato mi basta una... uhm cumma caxx se chiama... beh insomma una di quelle belle rilevazioni che fanno sul pancione della madre.
Non serve fare vedere come è il feto DOPO che è stato tirato fuori. Mi fa schifo chi pubblica tali foto. Mi fa schifo chi distribuisce tali link e mi fa schifo la foto in sé.
Non ha fine se non esaltare qualche malato che cerca tali immagini spasmodicamente. E' solo crudeltà. Buttiamo l'umanità nel cesso allora? Va bene. Ma io non lo farò. Sono cinico, ma certe cose le sento come un pugno allo stomaco.

Perchè... NON CI SONO MOTIVAZIONI CHE QUELLE FOTO ESISTANO caxxo!!!



Il link non ce l'ho. E se l'avessi non so se lo darei nuovamente in giro.

Sono duro? Si. Troppo? No.
Chiedo scusa se ho offeso qualcuno, ma questa è la mia idea.

Grevity
24-07-2002, 09.23.28
Originally posted by follettomalefico

Io quella frase l'ho detta, la ripeto. Per dimostrare la tesi che il bambimo a 2 mesi è già formato mi basta una... uhm cumma caxx se chiama... beh insomma una di quelle belle rilevazioni che fanno sul pancione della madre.


Questa (http://www.visembryo.com/baby/stage13.html) è una Cumma caxx se chiama(:D), ecografia, di un embrione alla 13 settimana di gestazione. A me non sembra un'essere umano...




Non serve fare vedere come è il feto DOPO che è stato tirato fuori. Mi fa schifo chi pubblica tali foto. Mi fa schifo chi distribuisce tali link e mi fa schifo la foto in sé.
Non ha fine se non esaltare qualche malato che cerca tali immagini spasmodicamente. E' solo crudeltà. Buttiamo l'umanità nel cesso allora? Va bene. Ma io non lo farò. Sono cinico, ma certe cose le sento come un pugno allo stomaco.

Perchè... NON CI SONO MOTIVAZIONI CHE QUELLE FOTO ESISTANO caxxo!!!



Mi sono informata presso diversi siti, e ho scoperto che rilasciare tali foto è una prerogativa degli antiabortsti,che per suscitare forti emozioni, pubblicano immagini di un feti, parecchio ingrandite...per far vedere a tutti gli "orrori" dell'aborto...

BESTIA_kPk
24-07-2002, 09.35.01
X follettomalefico:

I° parte: la pensiamo diversamente :)

II° parte: okiz ma se devo capire certe risposte, devo sapere il motivo, quelle foto ne facevano parte. Si nota che hanno uno scopo ben diverso dalla *pura informazione*. E capisco perchè sia stato tolto il link. Ma solo ora.

Il motivo per l'esistenza di quelle foto c'è eccome Foll, anche se non è un motivo che per te o me le giustifichi.
Il pugno allo stomaco bisogna saperlo incassare. Non cercarlo, intendo incassare.

follettomalefico
24-07-2002, 09.47.16
Si Napa, siamo d'accordo. Il fine non è quello. E' come dice Grevity, anche secondo me...


PS: ECOGRAFIAAAA heheheheh lol :D :D sisi :D

Isa
24-07-2002, 19.48.59
Originally posted by Squizzo


Ti vorrei fare una domanda:

Credi davvero che una donna decida di abortire così per sport? Credi che prima di prendere una simile decisione non pensi a delle alternative? (certo ci saranno anche le 15enni che si fanno mettere incinte e vogliono abortire senza neanche lontanamente immaginare cosa significhi...ma credo che il 90% delle donne prenda questa decisione dopo aver riflettuto molto.)

La soluzione di portare avanti la gravidanza e dare in adozione il bambino può anche essere la scelta giusta ma prova a pensare a certe complicanze:

La donna può venire abbandonata da fidanzato, genitori, marito o quel che sia solo perchè magari "causa vergogna" al buon nome della famiglia, o il partner non condivide la scelta...se non ha un sostegno economico come tira avanti? in questi casi bisogna trovarsici prima di parlare...se una persona poi ha già altri problemi potrebbe anche tentare il suicidio se non sa come andare avanti...sarebbe meglio così secondo te? e questo è solo uno degli esempi che ti potrei fare...

mai pensato che tutte le donne che abortiscono lo fanno a cuor leggero.
Io penso che una donna che si trova a vivere una gravidanza non voluta, abbia comunque la vita rovinata, almeno in parte, sia che abortisca, sia che tenga il bambino controvoglia, sia che lo dia in adozione...; l'unica via d'uscita, a mio parere, è che riesca ad accettare la situazione e ad amare il bambino.
Per quel che riguarda famiglia, fidanzato, conoscenti ecc: esistono una marea di strutture atte ad accogliere ragazze madri e madri in difficoltà per qualunque motivo, assicurano assistenza a 360 gradi, basta informarsi: se si perde l'appoggio di tutti i cari, loro ci sono sempre e comunque, per OGNI tipo di problema, pratico, psicologico, economico...
Non ci sono a parere mio, situazioni di disagio così grandi da giustificare quello che io continuo a definire un omicidio.

Per Folletto: le domande di adozione in Italia sono così numerose che un bambino non voluto, non resta più che qualche ora in ospedale senza una famiglia. Le famiglie adottive sono così sensibili in genere da non dire al bimbo :"tua madre non ti ha voluto perché eri un errore..." ti pare?

Ray McCoy
24-07-2002, 20.33.19
Originally posted by Isa
Le famiglie adottive sono così sensibili in genere da non dire al bimbo :"tua madre non ti ha voluto perché eri un errore..." ti pare?

L'avevo detta io, quindi rispondo io. :)

Sensibili sì, non lo metto in dubbio. Ma non potranno tenere il bambino in eterno all'oscuro del fatto che è stato adottato. Chiederà perchè sua madre non l'ha tenuto.

Omicidio? Non la vedo per niente così.

Ragioniamo per sillogismi.

A) Uccidere significa dare la morte, oppure togliere la vita.
B) Vita, è quel percorso che si fa dalla nascita, alla morte.
C) Nascita è quel momento esatto in cui si viene alla luce.

Conseguenze: Un bambino può essere ucciso solo dopo che è nato, quindi solo dopo che è ucciso dalla pancia. Prima non si può considerare omicidio, perchè il bambino non è ancora nato.

Il ragionamento per sillogismi è valido, ed abortista. Ovvio che un bambino a sette mesi può già sopravvivere se tirato fuori dall'utero, di conseguenza lo si può ritenere già nato.

Ma un bambino a due mesi non vive. Non vive perchè è alla pari di un parassita attaccato ad una pianta. Senza la pianta non vive. Lo stesso il feto (non chiamamolo bambino a 2 mesi di gestazione, chiamamolo per quello che è, un feto) è come un parassita (non ho saputo trovare un termine meno "negativo", se potete aiutarmi ne sarò ben lieto) nel corpo della madre.

Ray McCoy
24-07-2002, 20.38.32
Originally posted by Isa
ma solo che posso fare lo sforzo di tenerlo in pancia x 9 mesi e poi non tenerlo così come permette la legge, io la chiamo assunzione di responsabilità

Abbandonare il proprio bambino dopo la nascita sarebbe una "Assunzione di responsabilità"? La vostra religione non dice nulla a riguardo? Ok che "onora il padre e la madre" è il terzo comandamento, ma non c'è nulla per i genitori?

Isa
24-07-2002, 21.14.39
Originally posted by -S-Piccolo-S-


L'avevo detta io, quindi rispondo io. :)

Sensibili sì, non lo metto in dubbio. Ma non potranno tenere il bambino in eterno all'oscuro del fatto che è stato adottato. Chiederà perchè sua madre non l'ha tenuto.

Omicidio? Non la vedo per niente così.

Ragioniamo per sillogismi.

A) Uccidere significa dare la morte, oppure togliere la vita.
B) Vita, è quel percorso che si fa dalla nascita, alla morte.
C) Nascita è quel momento esatto in cui si viene alla luce.

Conseguenze: Un bambino può essere ucciso solo dopo che è nato, quindi solo dopo che è ucciso dalla pancia. Prima non si può considerare omicidio, perchè il bambino non è ancora nato.

Il ragionamento per sillogismi è valido, ed abortista. Ovvio che un bambino a sette mesi può già sopravvivere se tirato fuori dall'utero, di conseguenza lo si può ritenere già nato.

Ma un bambino a due mesi non vive. Non vive perchè è alla pari di un parassita attaccato ad una pianta. Senza la pianta non vive. Lo stesso il feto (non chiamamolo bambino a 2 mesi di gestazione, chiamamolo per quello che è, un feto) è come un parassita (non ho saputo trovare un termine meno "negativo", se potete aiutarmi ne sarò ben lieto) nel corpo della madre.

1) Certo che la famiglia adottiva dirà la verità al bambino, ma coi dovuti modi snza farlo sentire disprezzato...
2) l'ho già detto partiamo da punti di vista diversi: per me il concepito è già persona fin dal concepimento, quindi eliminarlo è omicidio... siamo su 2 mondi diversi

Isa
24-07-2002, 21.20.47
Originally posted by -S-Piccolo-S-


Abbandonare il proprio bambino dopo la nascita sarebbe una "Assunzione di responsabilità"? La vostra religione non dice nulla a riguardo? Ok che "onora il padre e la madre" è il terzo comandamento, ma non c'è nulla per i genitori?

mica lo abbandona in mezzo alla strada: lo lascia ad un'altra famiglia che saprà amarlo/a.
se il genitore non vuole il figlio è meglio che lo abbandoni ad altri piuttosto che ucciderlo, ovvio che qto provoca infinite implicazioni dolorosissime per tutti i coinvolti, ma io preferisco sempre la vita alla morte...
è il mio parere che ti piaccia o meno e ho il diritto di esprimerlo senza sentire offesa la mia religione, io non ho offeso nessuno, almeno non intenzionalmente (se l'ho fatto chiedo scusa)

Grevity
24-07-2002, 21.38.45
Originally posted by -S-Piccolo-S-

Lo stesso il feto (non chiamamolo bambino a 2 mesi di gestazione, chiamamolo per quello che è, un feto) è come un parassita (non ho saputo trovare un termine meno "negativo", se potete aiutarmi ne sarò ben lieto) nel corpo della madre.

Se vogliamo essere pignoli, a due mesi non si parla ancora di feto, ma di "embrione".. ;)
Secondo me non è tanto un fatto di discacco fisico dalla madre, quanto l'attività cerebrale che da il via ad un "abbozzo" di coscienza...ecco, lì si inizia ad essere "esseri umani completi", secondo me...
Lo sapete? Pensando, pensando, riflettendo e scavando dentro di me non credo proprio che io abortirei mai...chiaramente non ne posso essere sicura, non posso sapere come reagirei alla notizia di una gravidanza inaspettata...non lo so...ma credo che inizierei a sentire dentro mio figlio già dal primo istante...
Non abortirei, ma l'idea di avere la possibilità di una scelta, non condizionata da nessuno...religione, uomo, famiglia...l'idea di avere una scelta...beh, mi tranquillizza...non so se mi sono spiegata. La sensazione di essere padrona consapevole della mia vita e del mio corpo...mi son spiegata? :doubt:

fenderplay
24-07-2002, 22.51.37
Originally posted by Isa

[...]
2) l'ho già detto partiamo da punti di vista diversi: per me il concepito è già persona fin dal concepimento, quindi eliminarlo è omicidio... siamo su 2 mondi diversi


questo è veramente sbagliato...l'embrione appena concepito non è che un ammasso di cellule...non è un individuo più di quanto non lo sia un capello o un'unghia...

io sono a favore dell'aborto, per i motivi già elencati da chi la pensa come me...sono d'accordo tuttavia sul fatto che è molto difficile stabilire dopo quanto tempo il concepito possa essere considerato un individuo...

Ray McCoy
24-07-2002, 23.51.09
Originally posted by Isa
mica lo abbandona


è il mio parere che ti piaccia o meno e ho il diritto di esprimerlo senza sentire offesa la mia religione, io non ho offeso nessuno, almeno non intenzionalmente (se l'ho fatto chiedo scusa)

Per la prima parte: ma lo abbandona comunque.

Per la seconda: no, chiedo scusa io, un momento di stizza. Ho esagerato con la risposta. Chiedo perdono. :)

inglober
26-07-2002, 21.43.55
molti animali sono parassiti eppure vivono

l'uomo senza il pianeta terra morirebbe, eppure è vivo...

definiscimi il concetto di vita...

quello che hai dato tu non lo accetto


l'ecografia data da grevity mostra un bambino di 4 settimane (28-29 giorni)
a 3 mesi un bimbo è ben diverso

Ray McCoy
26-07-2002, 23.35.15
Originally posted by inglober
definiscimi il concetto di vita... quello che hai dato tu non lo accetto

Tira fuori dall'utero un feto di quattro mesi, poi mi dice se vive. Vivere è non essere collegati fisicamente ad un altro corpo attraverso un cordone ombelicale. Vita è solo dopo la recisione di quel cordone, prima è vegetare.

BESTIA_kPk
26-07-2002, 23.46.31
Piccolo, mi pare che cerchi di dire che l'aborto è giusto, giustificandoti col fatto che un feto non sembra vita? :doubt:

come detto da inglober, allora tutti sono parassiti del pianeta ehhe

Mi pare motivo assai poco valido per giusificare un aborto.
E quei sillogismi, per me, sono errati. Parere mio ovvio :)


EDIT: mi fai pensare alle persone in coma, a quelle attaccate a macchinari ecc... :book: non morti? mmmmmm

Ray McCoy
27-07-2002, 00.02.22
La mia motivazione l'ho già data nel primo post che ho fatto. Tutto questo è in risposta agli antiabortisti.

Aborto? Sono favorevole, purchè non se ne abusi. Motivazione? Dovesse succedere a me, e non avessi la possibilità di tenerlo per motivi validi, beh, suppongo mi dispiacerebbe molto far nascere una vita, per poi dover soffrire io ogni volta che la guardo. E soffrire perchè l'ho fatta soffrire.

Non è pessimismo, il mio. Ammettiamolo che su questa Terra si soffre. Si potrà discutere sul fatto che si soffre poco o tanto, ma di soffre.

E io non me la sento di far soffrire qualcun altro.

Per rispondere alla tua domanda. Non dico che il feto non è vita. Ma rispondo a quelli che dicono che lo è. Non lo ritengo un individuo, quindi l'aborto non è un omicidio.

Ad esempio, se fosse un individuo, perchè viene registrato all'anagrafe dopo la nascita vera e propria? Perchè non prima?

BESTIA_kPk
27-07-2002, 00.14.26
Originally posted by -S-Piccolo-S-
......, suppongo mi dispiacerebbe molto far nascere una vita, per poi dover soffrire io ogni volta che la guardo. E soffrire perchè l'ho fatta soffrire.
...E io non me la sento di far soffrire qualcun altro.
...Per rispondere alla tua domanda. Non dico che il feto non è vita. Ma rispondo a quelli che dicono che lo è. Non lo ritengo un individuo, quindi l'aborto non è un omicidio.

Ad esempio, se fosse un individuo, perchè viene registrato all'anagrafe dopo la nascita vera e propria? Perchè non prima?

Mha non so se è meglio uccidere una vita oppure farla nascere per soffrire... c'è sempre da soffrire, PER TUTTI. Quindi non penso sia il discorso + logico da fare, guardo altro.

Se pensi al fatto che si soffre, allora nessuno dovrebbe + nascere, nessuno.

Per te omicidio è solo uccidere una persona completa e già nata?
Per me è omicidio cmq, punti di vista :)

L'es. dell'anagrafe non ha senso, è una pratica burocratica che è dettata da vari motivi governativi, di archivio ecc...
Non centra nulla con l'essere individuo o meno.

Minchiaz vorrei proseguire il discorso ma ho sonno, riprendo appena possibile.

Ray McCoy
27-07-2002, 00.24.50
Originally posted by BESTIA_kPk
Se pensi al fatto che si soffre, allora nessuno dovrebbe + nascere, nessuno.

Beh, nascendo così ha molte più possibilità di soffrire rispetto ad altri. Troppe più possibilità.


Originally posted by BESTIA_kPk
L'es. dell'anagrafe non ha senso, è una pratica burocratica che è dettata da vari motivi governativi, di archivio ecc...
Non centra nulla con l'essere individuo o meno.

La mia domanda era palesemente critica.

follettomalefico
27-07-2002, 03.10.06
Originally posted by BESTIA_kPk


Mha non so se è meglio uccidere una vita oppure farla nascere per soffrire... c'è sempre da soffrire, PER TUTTI. Quindi non penso sia il discorso + logico da fare, guardo altro.


Se conoscessi un po' più di psicologia, rabbrividiresti al pensiero di un bambino anche inconsciamente non desiderato... :(