PDA

Visualizza versione completa : Luttwak: Ripresa? tagliate 750.000 mila statali ed avrete 1000.000 di disoccupati in meno.



PeppeBlackKravitz
05-02-2014, 10.37.27
Riporto la notizia.


http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2014/1/26/RIPRESA-Luttwak-tagliate-750mila-statali-e-avrete-1-milione-di-disoccupati-in-meno/459765/



























































Adesso scannatevi pure :shooter:

:asd:

eomund
05-02-2014, 11.10.45
Che novità... Se questi 750k spendessero una media di 800 euro il mese cadauno avresti 600kk al mese in meno in circolo nell'economia. Lo stato nel breve risparmia un sacco di soldi, ma poi non lamentiamoci se i consumi crollano, il PIL scende, il gettito fiscale lo segue è così via. Peraltro avresti 750k disoccupati in più che NESSUNO riassumerebbe: seriamente, tu prenderesti uno statale licenziato?
Ah, e poi ci sarebbe entro 2 anni da trovare i soldi per il tfr di questi 750k...

Con gli omini del monopoli sicuramente sta cosa funziona. Luttwak riterrà anche Keynes un comunista, ma qui siamo al sesto anno consecutivo di crisi grazie alle politiche depressive della domanda che abbiamo attuato.
Nb: negli ultimi 3 anni il numero degli statali è sceso di 300k

Ste_84
05-02-2014, 11.44.48
Luttwak, ogni volta che parla, mi fa salire il bile; soprattutto non comprendendo le problematiche europee dei paesi non liberali.
Parla per parlare, senza vivere la situazione reale. Ha sempre sostenuto le idee economiche di George Bush figlio, salvo poi ritrattare quando esse furono fallimentari e gran parte del fallimento delle banche attuali. Lui, più che soluzioni, dovrebbe pensare alle cause dello sfacelo attuale.
Detto questo, quoto in todo Eo.
Licenziare 750.000, significa licenziare e non riassumere, in più, allo stato attuale, non avendo una riforma dei contratti, si dovrebbero considerare i precari.
I precari sono oggetti a licenziamento per l'interrompersi del contratto, quindi finire a carico dello stato: aumento degli ammortizzatori sociali come la disoccupazione e questo graverebbe sul bilancio. Oltre a dire numeri a caso, come 1.000.000 di assunzioni, si avrebbe un numero maggiore di disoccupati
L'unica vera onestà intellettuale che si potrebbe dedurre dal suo pensiero, sarebbe quella di limitare le assunzioni degli statali; soprattutto ove sono tanti ed assunti per clientelismo. Licenziarli, una volta assunti, è persin peggio: la cura è peggio della malattia. Il limite sarebbe dovuto avvenire prima,ma la politica italiana specula sul clientelismo.
Insomma: ognuno dovrebbe guardare in casa propria, Keynes era un protezionista, questo di protezionismo non ha la più pallida idea di cosa significhi. Più che di economia, dovrebbe occuparsi di antropologia e di società, quello che faceva una volta, prima di improvvisarsi teorico economico.

MarcoLaBestia
05-02-2014, 17.16.21
Luttwak dice cose giuste, ma dal suo punto di vista. Luttwak vive nella società più litigiosa del mondo, più stratificata del mondo e quindi meno mobile del mondo, principalmente a causa dell'istruzione privata. Il modello USA funziona in quanto sacrifica vite umane sull'altare dell'efficienza economica, nella sua visione è equilibrato. È il famoso trade-off tra efficienza ed equità. In Italia la sua ricetta non può funzionare perkè siamo cattolici, e non protestanti. Noi i poveri li aiutiamo, non li emarginiamo nelle suburbie.