PDA

Visualizza versione completa : Il governo di Thor



gallofriulano
23-08-2013, 08.54.58
Chi votereste ?


Pd
pdl
m5s
sel
lega
scelta civica
fratelli d'italia

astenuto
bianca
scheda nulla

Alborosso
23-08-2013, 10.07.21
Penso di votare : sù ......

fppiccolo
23-08-2013, 10.48.21
12° scelta...

gallofriulano
23-08-2013, 10.48.45
Edit

io m5s

FALLEN_ANGEL_664
23-08-2013, 11.11.37
Sparo sulla folla?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Alborosso
23-08-2013, 12.07.02
Visto che mi hai tolto Sù...voto M5S....:metal:

Thor
23-08-2013, 14.26.41
se mi candido mi votate?

slavic
23-08-2013, 14.51.53
se mi compri l'espansione di diablo 3 :sisi:

FALLEN_ANGEL_664
23-08-2013, 14.59.56
E se guidi il tuo esecutivo da ubriaco, vestito in armatura fantasy-vichinga con tanto di martello da guerra. :sisi:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

MarcoLaBestia
23-08-2013, 15.33.05
Grillo o Vendola

diox
23-08-2013, 15.56.07
M5S.

Se devo morire meglio che sia con un comico professionista, almeno mi faccio una risata.






















P.s. So che il nano ha fatto ridere per anni, ma ormai va sul patetico, non fa manco più ridere amaro.

billygoat
23-08-2013, 16.40.37
come al solito cercherò di votare il meno peggio, quindi sicuramente non il nano (sempre che sia ancora candidato/candidabile) e non il m5s...

gallofriulano
23-08-2013, 17.14.29
uno di foggia dovrebbe conoscere bene il perche non dovrebbe votare Vendola

gallofriulano
23-08-2013, 17.22.34
come al solito cercherò di votare il meno peggio, quindi sicuramente non il nano (sempre che sia ancora candidato/candidabile) e non il m5s...

il perche non voti il nano ci sta , mi dai una spiegazione perche no M5S ?
Non e' una critica , anzi , e' che vorrei una motivazione che magari mi faccia cambiare opinione anche a me

magari sono io che sbaglio

billygoat
23-08-2013, 17.27.27
il perche non voti il nano ci sta , mi dai una spiegazione perche no M5S ?


potrei fare una lunga spiegazione, ma non ne ho voglia adesso... accontentati di sapere che il populismo mi ha sempre infastidito e grillo è decisamente il campione in questo, addirittura più di berlusconi.

DIAZE
23-08-2013, 17.31.49
Mi son permesso di aggiungere un sondaggio...

DIAZE
23-08-2013, 17.33.45
Dimenticavo, nessun dubbio M5S!

Di0
23-08-2013, 17.40.35
Astenuto per motivi di forza maggiore (vivo all'estero e dovrei fare tutta la trafila per trasferire la residenza all'estero, ma prima vorrei aspettare di avere il visto di lavoro, per ovvi motivi).

gallofriulano
23-08-2013, 18.16.05
la preferenza la puoi esprimere lo stesso

gallofriulano
23-08-2013, 18.16.50
Mi son permesso di aggiungere un sondaggio...


grazie lo volevo fare ma non trovavo come

gallofriulano
23-08-2013, 18.18.03
potrei fare una lunga spiegazione, ma non ne ho voglia adesso... accontentati di sapere che il populismo mi ha sempre infastidito e grillo è decisamente il campione in questo, addirittura più di berlusconi.


io non ho detto grillo , ho detto M5S

qualche motivo semplice me lo puoi dare

*Lorenzo*
23-08-2013, 18.34.06
Mi sono ufficialmente rotto le balle. Ho votato PD e loro mi vanno a braccetto col mafioso...

Ergo, per me possono impiccarsi tutti, il mio voto non lo avrà nessuno, fottesega, tanto ho visto che non cambia un cazzo.
L'italia non ha bisogno di elezioni, ha bisogno di una rivoluzione. Ma se alla maggioranza degli italiani piace farsi sodomizzare, chi sono io per impedirlo?

Mi secca parecchio citare il nano originale, ma aveva ragione quando diceva che "governare gli italiani non è difficile, è inutile" :tsk:

Squizzo
23-08-2013, 18.38.49
io non ho detto grillo , ho detto M5S

qualche motivo semplice me lo puoi dare

ah perchè c'è qualche differenza fra il grillopensiero e i grillini?... strano, perchè mi pareva che di solito appena uno abbozzava un'idea diversa dal capo veniva cacciato e sfanculato, almeno fino all'altro giorno...ma magari le cose son cambiate ora eh!

billygoat
23-08-2013, 18.40.12
io non ho detto grillo , ho detto M5S


ah, perché c'è qualche differenza? e uno dei motivi te l'ho già dato... :asd:

FALLEN_ANGEL_664
23-08-2013, 19.05.12
Mi secca parecchio citare il nano originale, ma aveva ragione quando diceva che "governare gli italiani non è difficile, è inutile" :tsk:

Quella citazione è originariamente di un ministro fascista. :teach:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

gallofriulano
23-08-2013, 19.05.35
la stessa cosa che succede nel PD ?

comunque non puoi candidarti con un movimento che dice tutti a casa e nessuna allenza e poi alla prima occasione rimangiarti tutto , un po di coerenza

e poi le 2 esplusioni :

la prima Mastrangeli , sacrosanta
la seconda Gambaro, il giorno prima della sua intervista incriminata il gruppo M5S si era riunito per decidere di non rilasciare dichiarazioni alla stampa ma prima di parlarne con l'intero gruppo per vedere se i problemi potessero essere risolti
lei il giorno dopo rilascia l'intervista incriminata, mi viene il dubbio che l' abbia fatto apposta per farsi espellere per poter andare al gruppo misto e prendere il doppio dei parlamentari 5s ,dato che i 5s si sono autoridotti lo stipendio netto da 5000 euro a 2500 euro , e poi basta vedere le presenze in parlamento dei gruppo misto

ma e' la mia opinione

Vegeta1485
23-08-2013, 19.35.42
Ho votato SEL alle scorse elezioni e penso che rivoterò SEL, però a seconda di come sarà formata "la coalizione di sinistra" potrei anche votare RC.

destino
23-08-2013, 19.39.19
dopo 20 anni di un partito comandato a bacchetta da un pazzo non ne serve un altro ventennio, mi sembra più che sufficiente come motivazione per non votare m5s.

Poi di motivazioni serie ce ne stanno qualche altro migliaio, ma per quello basterebbe guardare ogni giorno la vita politica italiana, le sparate populiste del duce genovese e come un movimento che è nato secondo l'ideale della democrazia diretta nei fatti sia il solito partito autoritario con in parlamento dei fantocci.

gallofriulano
23-08-2013, 19.46.49
se mai il m5s dovesse andare al governo di sicuro non sara guidato da grillo ma da persone esterne al movimento

gallofriulano
23-08-2013, 19.54.39
dopo 20 anni di un partito comandato a bacchetta da un pazzo non ne serve un altro ventennio, mi sembra più che sufficiente come motivazione per non votare m5s.

Poi di motivazioni serie ce ne stanno qualche altro migliaio, ma per quello basterebbe guardare ogni giorno la vita politica italiana, le sparate populiste del duce genovese e come un movimento che è nato secondo l'ideale della democrazia diretta nei fatti sia il solito partito autoritario con in parlamento dei fantocci.

si e' vero se uno si basa su cosa dice al tv o si scrive sui giornali

PS : parlamento elettronico e' gia attivo per betatester per gli iscritti di LAZIO , SICILIA e LOMBARDIA

A ottobre/novembre per tutti gli iscritti come promesso
piu democrazia diretta di cosi

destino
23-08-2013, 19.54.49
eh certo, e domani gli asini volano :asd:

Martox29a
23-08-2013, 19.58.19
Ma non vi sa tutto un po' di deja vu? Già visto il sondaggio (http://forum.multiplayer.it/showthread.php?659276-Sondaggio-Elezioni-Politiche-2013), già viste le discussioni (http://forum.multiplayer.it/showthread.php?668925-Formato-il-nuovo-esecutivo-opinioni), ce ne sono un paio (http://forum.multiplayer.it/showthread.php?668761-Elezioni-nuovo-presidente-della-Repubblica) ancora in prima pagina (http://forum.multiplayer.it/showthread.php?654525-La-democrazia-dentro-il-M5S)!
I soliti commenti qualunquisti perfettamente giustificati dalla condizione di qualunquismo della scena politica italiana, le solite prese di posizione di principio, il solito grullino iscritto ad hoc per fare propaganda, le solite incazzature; alla fine la condizione politica del paese è la stessa che era prima, quindi in costante peggioramento, e la discussione non è servita assolutamente a niente (http://www.demotivationalposters.org/image/demotivational-poster/0909/arguing-politics-online-special-olympics-demotivational-poster-1253159019.jpg).

Sembra un brutto libro di Nietzsche, con tutta la parte dell'eterno ritorno dell'uguale, ma senza niente di romantico ed evocativo, solo depressione e infinita coazione a ripetere (http://www.treccani.it/enciclopedia/coazione-a-ripetere_%28Dizionario-di-Medicina%29/).

destino
23-08-2013, 20.01.00
martox purtroppo invece la situazione politica è completamente peggiorata, da una parte abbiamo il pdl che ha definitivamente dimostrato che l'unico motivo per cui sono in parlamento è salvare berlusconi ad ogni costo, anche dopo una condanna definitiva per evasione fiscale.
Dall'altra, il tanto decantato movimento 5 stelle, che ha confermato quello che temevamo un po tutti (meno i tifosi fanboy che hanno trovato il loro nuovo salvatore), che Grillo comanda e chiunque non la pensi come lui viene sistematicamente sbattuto fuori dal cazzo.

Martox29a
23-08-2013, 20.03.29
...alla fine la condizione politica del paese è la stessa che era prima, quindi in costante peggioramento

martox purtroppo invece la situazione politica è completamente peggiorata
http://bracketgeek.com/system/avatars/114/original/orly.jpg?1332437456

destino
23-08-2013, 20.08.37
avevi fatto un post troppo ottimista, devi guardare meglio la realtà :sisi:

Martox29a
23-08-2013, 20.13.29
In pochi riescono a scorgere ottimismo nel richiamo all'infinita coazione a ripetere. :asd:

Di0
23-08-2013, 20.20.42
In pochi riescono a scorgere ottimismo nel richiamo all'infinita coazione a ripetere. :asd:

Ma tra quei pochi, annoveriamo i giocatori di Diablo. :asd:

gallofriulano
23-08-2013, 20.26.01
cosa ne pensi di quei sindaci della val di susa espulsi dal PD perche' contrari alla TAV ?

o Valentina Spata , la giovane esponente del Partito Democratico ragusano , si è trovata espulsa dal partito per aver detto pubblicamente: “Mi rifiuto di votare il candidato del mio partito, uomo del centrodestra e di Totò Cuffaro. Il mio partito, il PD, è stato svenduto per un posto da vicesindaco. Voterò come sindaco Piccitto (MV5Stelle)

Deputato regionale Vincenzo Vinciullo dal Popolo della Libertà per il mancato sostegno alle amministrative di Edy Bandiera, membro del coordinamento provinciale dell’Udc e candidato a sindaco di Siracusa, sostenuto dal partito di Berlusconi.

Sara Giudice, consigliera di zona del Pdl a Milano: “Una donna che ha denunciato le scappatelle di Berlusconi espulsa dal partito”.


questi non contano

TheMax
23-08-2013, 21.05.54
Se il PD dovesse davvero salvare le chiappe a Berlusconi sarei tentato di votare M5S per vendetta e magari vedere davvero super boom, con conseguente fallimento del paese, ma con la notevole e non trascurabile soddisfazione di essersi levati dalle palle una centinaia di inutili incapaci strapagati. Al contrario, se si dovesse arrivare alla crisi di governo pur di non salvare il criminale, potrei seriamente pensare di votare un Renzi premier, anche per mancanza di concorrenza. Comunque io ormai seguo la situazione con rassegnazione, non può che andare sempre peggio.

Thor
23-08-2013, 21.10.33
Visto che tanto il topic finira' a puttane come al solito:asd: Diaze mi aggiungi come opzione al sondaggio, mettici Thor, grazie?

Voglio proprio vedere se qualcuno mi vota

01011001
23-08-2013, 21.21.12
Che poi vorrei capire in quale mondo la "democrazia diretta" possa essere la soluzione a tutti i problemi.

Beati voi che non avete problemi a votare per quei fascisti del M5S.

glubbo
23-08-2013, 21.21.56
Ci pensavo proprio l'altro giorno a chi potrei votare alle prossime elezioni e l'unica risposta che sono riuscito a darmi è un bel "non lo so".
Aver votato PD alle scorse mi causa ancora un intenso bruciore dietro...
Visto che non mi piace astenermi, forse SEL o Renzi.
Oppure Thor, perchè no?? :asd:

Thor
23-08-2013, 21.41.38
Dai Diaze inseriscimi nel contest e fai ripartire i voti da zero, secondo me vado al potere:asd:

Se volete redigo pure un programma, tanto son tutti uguali:asd:

destino
23-08-2013, 21.43.41
se mi prometti un bombardamento mirato in una villa di genova hai il mio voto :asd:

frank10
23-08-2013, 22.31.20
Nel mio comune, governato da quelli della democrazia diretta, sono state presentate 1500 firme (il mio comune fa circa 22000 abitanti, quindi non sono poche) per chiedere di cambiare la riorganizzazione delle scuole. La risposta assomiglia molto a un "che ce frega a noi, abbiamo deciso, attaccatevi a sta ceppa".
Viva la voce del popolo :sisi:.
In generale da quello che ho capito per gran parte non sanno come agire.

Comunque ora teoricamente dovrebbe essere presto per avere un'idea definitiva, al momento sarei orientato su SEL, ma Thor ha buone possibilità :sisi:.

Asterix_75
23-08-2013, 23.01.11
lascio ancora una piccolissima possibilità al PD in funzione del congresso (se mai si dovesse riuscire a fare), a seconda di cosa salta fuori lì potrei riprenderli in considerazione.

ma se dovessero salvare berlusca con il voto segreto il mio voto lo vedrebbero con il telescopio spaziale, pretenderei la testa di ogni senatore.

Vegeta1485
23-08-2013, 23.26.58
lascio ancora una piccolissima possibilità al PD in funzione del congresso (se mai si dovesse riuscire a fare), a seconda di cosa salta fuori lì potrei riprenderli in considerazione.

ma se dovessero salvare berlusca con il voto segreto il mio voto lo vedrebbero con il telescopio spaziale, pretenderei la testa di ogni senatore.

Penso che se facessero una cosa del genere i loro voti li potrebbero contare sulle dita di una mano, il problema è se il pdl decidesse di far dimettere tutti i propri parlamentari per forzare il voto a prima della decadenza di berlusconi si rischierebbe di ritrovarsi in una situazione simile a quella attuale e un'altra legislatura di tira e molla per salvargli il culo in qualche modo, salvo che il M5S non decida di mandare avanti l'esecutivo per far decadere berlusconi e magari fare finalmente una nuova legge elettorale.

slavic
24-08-2013, 00.08.40
al rogo tutti :teach:
serve linfa nuovo :sisi:

ma qualcuno mi spiega la differenza tra bianca, nulla, astenuto? :asd:

glubbo
24-08-2013, 00.26.51
ma qualcuno mi spiega la differenza tra bianca, nulla, astenuto? :asd:

Bianca: vai a votare, poi in cabina fai rumori con la bocca per far credere che stai effettivamente votando, dopodichè metti la scheda nello scatolone con spavalderia.
Nulla: vai a votare, poi in cabina disegni un pisello su tutta la scheda elettorale (o voti Superman), dopodichè metti la scheda nello scatolone con un sorrisetto idiota.
Astenuto: mentre gli altri vanno a votare, te stai sul forum a scrivere boiate e te ne freghi.

slavic
24-08-2013, 00.44.04
Bianca: vai a votare, poi in cabina fai rumori con la bocca per far credere che stai effettivamente votando, dopodichè metti la scheda nello scatolone con spavalderia.
Nulla: vai a votare, poi in cabina disegni un pisello su tutta la scheda elettorale (o voti Superman), dopodichè metti la scheda nello scatolone con un sorrisetto idiota.
Astenuto: mentre gli altri vanno a votare, te stai sul forum a scrivere boiate e te ne freghi.

ma alla fine il risultato non e lo stesso?
oppure se si presentano in 20 milioni e fanno tutti scheda nulla e diverso dai 20 milioni che li disegna un cazzo che entra in un cullo? :roll3:
ma con 20 milioni a casa si invalida tutta la votazione e si va al secondo giro? :asd:

glubbo
24-08-2013, 01.31.09
In teoria, 20 milioni di schede nulle potrebbero essere un messaggio verso chi sta in alto, ma ,più realisticamente, è come disegnare cazzi ovunque, l'andazzo è quello.
Sui voti non dati non saprei, mi ricordo che vanno alla maggioranza e non salta nulla, ma potrebbe essere una gran boiata.

gallofriulano
24-08-2013, 08.38.37
sicuri di renzi , quello di destra travestito da sinistra, un democristiano della peggior specie(come tutti i democristini), come franceschini , letta, bindi , Fioroni, lusi,marini , prodi

quello che dice dell'articolo 18 che non gli puo fregare di meno http://video.repubblica.it/dossier/articolo-18/art-18-renzi-non-me-ne-puo-fregare-di-meno/91376/89769
che gli inceneritori non fanno venire il tumore (http://www.youtube.com/watch?v=9VgqBQv4qh8)
SI alla TAV e agli F35, e' gia e' prorprio di sx

con renzi l'inciucio all'ennesima potenza, la prosecuzione del lavoro fatto da violante che in una seduta al parlamento disse :
https://www.youtube.com/watch?v=Tv37Mb4QOsM&list=FLb0m72nz0qvhrNwi2z8xpmw&index=3
BASTA GUARDARE LA FACCIA DI FASSINO LI A FIANCO

OPPURE SEL , i comunisti che dicevano no ai finanziamenti pubblici , e che anche loro hanno bocciato la mozione 5s per bloccare la prima tranche che e' arrivata a fini luglio, e quini se li sono presi , cosi come PD , PDL , LEGA , SCELTA CIVICA

il PD che a bologna dice sì ai finanziamenti alle scuole privatedopo che il Referendum aveva detto il contrario(60%aveva detto no ai finanziamenti alle scuole private ).Pd e Pdl hanno votato insieme (27 i voti a favore, 5 i contrari e 1 astenuto)
che in parlamento ha votato contro alla mozione 5s per stoppare il programma TAV e il programma F35


poi non capisco perche se andasse al governo il m5s ci sarebbe il fallimento del paese(tra l'altro gia in atto ) , quali seriamente sono i punti del programma che farebbero fallire il paese ?


un governo esterno con nomi magari :

presidente del consiglio IMPOSIMATO
ministro della sanita' GINO STRADA


dopo tutto abbiamo provato per 20 anni , anch'io , a votare ,PD e PDL ecc...., con quale risultato ?



PS , COMUNQUE RICORDATEVI DI VOTARE ANCHE SUL SONDAGGIO IN CIMA AL THREAD ,NON SOLO SCRIVENDO UN POST

DIAZE
24-08-2013, 10.04.31
Dai Diaze inseriscimi nel contest e fai ripartire i voti da zero, secondo me vado al potere:asd:

Se volete redigo pure un programma, tanto son tutti uguali:asd:

sicuramente avresti il mio voto :asd:

01011001
24-08-2013, 11.19.52
sicuri di renzi , quello di destra travestito da sinistra, un democristiano della peggior specie(come tutti i democristini), come franceschini , letta, bindi , Fioroni, lusi,marini , prodi


Io 'sta storia l'ho ancora da capire :roll3:
Che poi anche fosse di destra quale sarebbe il problema? Serve una persona che sappia governare, mica un coglione che va avanti per ideologia. Alla dirigenza Renzi resta tanto sulle palle perché sanno perfettamente che può farli finire tutti nel dimenticatoio, e a buona parte dell'elettorato sta sul cazzo perché pensano che "sia di destra". Al solito, a sinistra bisogna andare a cercare SEMPRE il pelo più piccolo nell'uovo per poter criticare a punto. La verità è che Renzi, per quanto possa stare sul cazzo, è anche uno dei pochi che a fatto scelte giuste ed impopolari, come la privatizzazione dell'ATAF, una società che ha mangiato in tutti i modi possibili e sono arrivati al fallimento. Secondo "la gggente" bisognava dargli - sprecare - soldi pubblici per tenerli aperti e non mandare a casa la gente e per far fallire la società dopo quanto? Qualche mese? Un annetto?



quello che dice dell'articolo 18 che non gli puo fregare di meno http://video.repubblica.it/dossier/a...no/91376/89769
che gli inceneritori non fanno venire il tumore (http://www.youtube.com/watch?v=9VgqBQv4qh8)
SI alla TAV e agli F35, e' gia e' prorprio di sx

Articolo 18: è così assurdo voler modificare uno Statuto in base a ciò che è OGGI il mercato di lavoro piuttosto che continuare ad andare avanti con norme che andava bene 40 anni fa? Qualsiasi paese si rinnova, noi no, dobbiamo restare ancorati al passato per non si sa quale motivo.

Inceneritori: oltre metà Europa ha inceneritori costruiti DENTRO le grandi metropoli. Ora, i casi sono due:
a) In tutta Europa sono un branco di deficienti che se ne sbattono della propria salute.
b) Siamo deficienti in Italia e, al solito, restiamo indietro con i tempi per colpa di qualche pseudo-ambientalista di 'sto cazzo.

Tra l'altro, a proposito di salute, ricordo che l'Italia è quel paese che vuole vietare gli xenotrapianti e la sperimentazione animale. Un paese proprio evoluto in campo sanitario.

TAV & F35: cancellare la TAV adesso sarebbe solo uno spreco di soldi, e diventerebbe l'ennesima opera lasciata incompiuta perché il popolino è troppo cieco per capire che le infrastrutture DEVONO essere migliorate. Sennò che facciamo? Il mondo di dota di alta velocità e noi restiamo con quelle merde di treni che abbiamo?
F35, come sopra, inutile annullare il progetto ora. Senza contare che senza F35:
a) Dovremmo continuare a mantenere, con costi esorbitanti, i vecchi Harrier che, di fatto, sono gli unici aerei che possono essere imbarcati sulle nostre portaerei.
b) Al solito resteremo indietro, noi con un aviazione imbarazzante (come accade già in marina) e i resto del mondo no. Annamobene.
c) Nessuno ritorno economico e nessun posto di lavoro extra. Essì, perché parte della costruzione avverrà in Italia e, più importante, la manutenzione di TUTTI gli F35 europei avverà proprio in Italia garantendo lavoro e soldi.


con renzi l'inciucio all'ennesima potenza, la prosecuzione del lavoro fatto da violante che in una seduta al parlamento disse :
https://www.youtube.com/watch?v=Tv37...z8xpmw&index=3
BASTA GUARDARE LA FACCIA DI FASSINO LI A FIANCO

Sparata tanto per. O hai le prove per poter affermare, contro ogni dubbio, che "l'inciucio all'ennesima potenza" andrà avanti oppure hai detto una cazzata.


OPPURE SEL , i comunisti che dicevano no ai finanziamenti pubblici , e che anche loro hanno bocciato la mozione 5s per bloccare la prima tranche che e' arrivata a fini luglio, e quini se li sono presi , cosi come PD , PDL , LEGA , SCELTA CIVICA

Ma sei serio? :roll3:
Ancora a parlare di comunisti? :roll3:


il PD che a bologna dice sì ai finanziamenti alle scuole privatedopo che il Referendum aveva detto il contrario(60%aveva detto no ai finanziamenti alle scuole private ).Pd e Pdl hanno votato insieme (27 i voti a favore, 5 i contrari e 1 astenuto)

Quel referendum dove hanno partecipato il 30% degli aventi diritto al voto? In Italia il quorum strutturale è al 50%.


poi non capisco perche se andasse al governo il m5s ci sarebbe il fallimento del paese(tra l'altro gia in atto ) , quali seriamente sono i punti del programma che farebbero fallire il paese ?

Il problema è questo:
Nel loro programma NON ci sono punti per la ripresa del paese. Nessuno. Nel M5S si parla solo delle solite stronzate che dicono tutti, tagliare di qua, tagliare di là, ma senza cognizione di causa. Grilli e Co. pensano di poter attuale il reddito di cittadinanza semplicemente tagliando lo stipendio ai politici. Si parla di uscire dall'Euro che, data la nostra immensa indipendenza dal resto del mondo (sarcasmo, ndr), garantirebbe solo inflazione alla stelle e svalutazione della moneta sovrana. Bell'idea per rilanciare un paese.


presidente del consiglio IMPOSIMATO
ministro della sanita' GINO STRADA

Ma stai dando nomi a caso? Tra l'altro Gino Strada ha già mandato in culo il M5S, dicendo che non entrerà in politica e che, giustamente, preferisce aiutare nel concreto dove può.
Tra i tanti problemi del M5S c'è anche questo: pensare che tutti possono fare tutto. Gino Strada è un medico, ma non è un politico, lui è utile sul campo non dietro una scrivania.

Squizzo
24-08-2013, 11.54.17
si ok ma quindi sto topic è un tentativo più o meno velato di convincerci votare m5s più o meno alla maniera dei testimoni di geova?

Giggio93
24-08-2013, 13.00.03
Io 'sta storia l'ho ancora da capire :roll3:
Che poi anche fosse di destra quale sarebbe il problema? Serve una persona che sappia governare, mica un coglione che va avanti per ideologia.
Veramente si governa solo con l'ideologia.
Governare non è un lavoro da burocrate o da funzionario, richiede una visone complessiva del mondo e delle cose.
Renzi è di destra nel senso che è ideologicamente ed economicamente a destra, si basa su modelli economici prettamente neo-liberisti,anzi di orientamento e proporre durante una crisi economica che si fonda sul crollo della domanda aggregata soluzioni di flessibilizzazione del lavoro, di indebolimento della spesa pubblica e così via, come per altro fa Renzi (anzi basterebbe andare a vedere chi proponeva come ministro dell'economia) è sbagliato.
E' come se ad un affamato proponi una cura dimagrante.
Quindi no, Renzi non può governare perchè le soluzioni da lui proposte sono inadeguate al tipo di situazione, i suoi precetti ideologici hanno fallito in partenza, come Grillo eh, perchè non è che Grillo sia meno austriaco di Monti.

La politica è pura ideologia.
Chi dice il contrario non ha idea della natura della politica.
Fare politica vuol dire affermare una visione ideologica.
Perchè l'economia non è un fatto neutro, l'economia è sempre prescrittiva, tutte le scuole di economia si basano su presupposti ideologici.
Quando Draghi fa quello che fa non sta facendo qualcosa di tecnico, sta attuando una visione ideologica che parte da Milton Friedman.
Quando la Merkel impone i tagli agli altri paesi non sta facendo un processo meccanico, ma sta attuando una visione ideologica che si fonda sul pensiero di Von Hayek.
Quando Krugman ti dice che bisogna stimolare la domanda aggregata ti sta trasmettendo l'ideologia di Keynes.





E non solo per l'economia, questo vale per qualunque campo in cui la politica entra.
Che visione si avrà della famiglia? Del diritto? Dell'immigrazione? Non esistono risposte tecniche, neutre, neutrali, esistono solo risposte ideologiche.





La verità è che Renzi, per quanto possa stare sul cazzo, è anche uno dei pochi che a fatto scelte giuste ed impopolari, come la privatizzazione dell'ATAF, una società che ha mangiato in tutti i modi possibili e sono arrivati al fallimento. Secondo "la gggente" bisognava dargli - sprecare - soldi pubblici per tenerli aperti e non mandare a casa la gente e per far fallire la società dopo quanto? Qualche mese? Un annetto?

Ecco, appunto, uno favorevole alle privatizzazioni e alla riduzione della spesa pubblica in un periodo così è solo dannoso oltreché fallimentare, per motivi empirici anche abbastanza evidenti.
Premere sull'offerta aggregata (riduzione della spesa pubblica, liberalizzazioni, privatizzazioni, flessibilizzazione del lavoro e dei salari) in un palese momento di crisi della domanda aggregata come questo non è inutile, è dannoso.
Quindi Renzi è dannoso.
Questa non è una crisi da cui si esce tagliando spesa pubblica e abbassando le tasse, i dati empirici non lasciano alcun dubbio ormai.










Articolo 18: è così assurdo voler modificare uno Statuto in base a ciò che è OGGI il mercato di lavoro piuttosto che continuare ad andare avanti con norme che andava bene 40 anni fa? Qualsiasi paese si rinnova, noi no, dobbiamo restare ancorati al passato per non si sa quale motivo.


In base a ciò che è oggi il mercato del lavoro tu devi guadagnare la metà di quello che guadagni.

Il mercato del lavoro non è un fatto equo, è un fatto efficiente, ma non equo.

Oltretutto il mercato del lavoro attuale è anche altamente inefficiente, infatti basta controllare i dati per vedere che l'introduzione del pacchetto Treu in Italia (l'inizio della flessibilizzazione del lavoro) ha avuto come conseguenze un calo netto della produttività in Italia, visto che una maggior input di stock umano ha spinto a non allocare al meglio le risorse e a diminuire Ricerca&Sviluppo.

http://graphics8.nytimes.com/images/2012/11/26/opinion/112612krugman1/112612krugman1-blog480.jpg


Peraltro ad oggi non esistono prove certe e definitive che la flessibilità sul lavoro incida positivamente sulla produttività, come ha dovuto ammettere lo stesso Olivier Blanchard.

E si ritorna sempre al discorso di prima: la flessibilizzazione del mercato del lavoro è una politica che stimola l'offerta aggregata,ma in una crisi di domanda aggregata diventa deleteria, perchè non diventa flessibilità in entrata ma solo flessibilità in uscita.
Ed è molto intuitivo in realtà: in un momento in cui c'è una disoccupazione al 13% non mancano risorse umane da allocare, non è necessario nessuno stimolo che produca una maggior offerta di forza lavoro, poiché ve ne è già un eccesso.

Ma chiariamo, questa è sempre una posizione ideologica, perchè l'altra posizione, che inevitabilmente si va a condividere se non si condivide quella che ho espresso è che in questo momento in Italia i salari siano troppo alti.
Se credi nel fatto che il mercato debba essere flessibilizzato allora tu stai guadagnando troppo.

Ed è peraltro la soluzione ideologica a cui sono giunti i tedeschi, no? Hanno combattuto la disoccupazione creando un esercito di precari che lavora a 400 euro, e riducendo i salari (anche del 20%) di quelli che già lavoravano.

Basta scegliere eh.
Son due modelli, uno propone di "contrastare" il mercato, quindi aumentare nettamente la spesa pubblica per creare lavoro e tassare estremamente i redditi più alti e i capitali finanziari per sopperire ai danni al budget e per convertire le entrate in sussidi per la disoccupazione o incentivi alle aziende.
L'altro, che è attualmente il dominante, propone di "accettare" il mercato e vuole che si agisca sull'offerta di lavoro, e non sulla domanda, quindi detassare i datori di lavoro e i grandi capitali per stimolare gli investimenti privati e aumentare l'offerta di lavoro tramite precarizzazione, flessibilizzazione ed eliminazione dei sussidi statali per far si che la flessione dei salari sia molto veloce (di certo un disoccupato senza sussidio accetterà molto più velocemente una paga bassa rispetto a chi ha un sussidio), il tutto accompagnato da riduzioni della spesa pubblica per abbassare gli interessi sui mercati finanziari ed eliminare i sussidi che rendono rigidi i salari.

Basta scegliere.
Renzi di sicuro non appartiene al primo gruppo.

Il problema fondamentale è che l'applicazione del secondo sistema si sta rivelando fortemente dannoso e poco pratico, anche perchè come è stato dimostrato i salari quando vanno verso il basso diventano rigidissimi, infatti solo in Grecia c'è stata una reale (per quanto esigua) deflazione dei salari.

http://graphics8.nytimes.com/images/2013/08/11/opinion/081113krugman1/081113krugman1-blog480.png

Il che si concretizza nel fatto che la crisi deve durare ancora molto tempo, almeno fino a che i salari non saranno abbastanza bassi da stimolare di nuovo le assunzioni.

Oddio in realtà il secondo sistema potrebbe essere molto più veloce, però bisognerebbe togliere tutti i sussidi esistenti, abolire la cassa integrazione e così via...però mi sembra poco fattibile.


E son scelte entrambe percorribili eh, su base ideologica.
Tutte e due hanno dei costi: la prima rende precario il bilancio e fa aumentare i tassi dei titoli di stato, la seconda fa aumentare la disoccupazione e abbassa i salari.

Quindi se ritieni che le politiche economiche di Renzi siano corrette, e non ti dico che sbagli, beh allora il tuo salario troppo alto di circa il 20%, va urgentemente abbassato.
E non dico che sia sbagliato eh, è una scelta economica ed ideologica, poi ognuno in base ai suoi valori sceglierà quale strada intraprendere.












Il problema è questo:
Nel loro programma NON ci sono punti per la ripresa del paese. Nessuno. Nel M5S si parla solo delle solite stronzate che dicono tutti, tagliare di qua, tagliare di là, ma senza cognizione di causa. Grilli e Co. pensano di poter attuale il reddito di cittadinanza semplicemente tagliando lo stipendio ai politici. Si parla di uscire dall'Euro che, data la nostra immensa indipendenza dal resto del mondo (sarcasmo, ndr), garantirebbe solo inflazione alla stelle e svalutazione della moneta sovrana. Bell'idea per rilanciare un paese.


La tua affermazione è fondamentalmente sbagliata.
Non quella sui tagli, quella è giusta, infondo Grillo è fondamentalmente di destra, sopratutto economicamente, non meno di Monti, perchè anche per Beppe il grande mostro è il debito pubblico, la spesa pubblica, la tassazione, insomma, Grillo è neoliberista quanto un Bocconiano, anche se non lo sa, infatti lo hai fatto notare anche tu, la parola d'ordine di Beppe è "Tagli", che era anche la parola d'ordine di Monti.

Sull'indipendenza dal mondo invece ti sbagli, non è colpa tua, è la vulgata popolare, per altro assolutamente scissa dai fatti.
L'Italia è uno dei pochissimi paesi d'Europa con una bilancia commericale tendenzialmente in positivo, pur essendo in un momento di crisi e pur essendo soggetta ad uno shock asimmetrico (vuol dire che le merci tedesche sono più richieste di quelle Italiane perchè la moderazione salariale tedesca ha portato ad avere merci a prezzi inferiori).
Eppure come si può benissimo controllare la nostra è una delle migliori bilance commerciali d'Europa, anzi, negli anni 90 eravamo grosso modo sullo stesso livello della Germania.
(Precisiamo, per Bilancia Commerciale si intende il saldo tra esportazioni e importazioni).
Se si va a paragonare la nostra bilancia con quella di, che so, Francia,Spagna o Inghilterra il differenziale è imbarazzante, sembra di mettere la Cina accanto al Lussemburgo.
La verità è che l'Italia,dati alla mano, è un paese esportatore.

I dati sono degli ultimi 2 anni, visto che trovo molto indicativo vedere come regge la bilancia durante un momento di crisi e sotto shock asimmetrico.

http://www.tradingeconomics.com/italy/balance-of-trade

http://www.tradingeconomics.com/portugal/balance-of-trade

http://www.tradingeconomics.com/spain/balance-of-trade

http://www.tradingeconomics.com/france/balance-of-trade

http://www.tradingeconomics.com/united-kingdom/balance-of-trade



Sull'inflazione ancora sbagli, ma ribadisco, la colpa non è tua, i meccanismi economici alla base della monetà sono estremamente complessi, e i giornali italiani vi hanno fatto un forte sensazionalismo non supportato da nessuna prova scientifica.
Te lo faccio spiegare da Bagnai.

Due articoli, il primo del 2012 e il secondo del 2013.


Sei in: Il Fatto Quotidiano > Blog di Alberto Bagnai > Quelli che: “...
Quelli che: “faremo la spesa con la carriola”
di Alberto Bagnai | 15 agosto 2012Commenti (2706)
Più informazioni su: Angela Merkel, Euro, Lira, Svalutazione, unione monetaria.

Share on oknotizie Share on print Share on email More Sharing Services
269

Come ogni ideologia, anche il luogocomunismo rinsalda il consenso col terrore. Che qualcosa suoni falso, nei grandi proclami ideologici, nel grande sogno europeo, i meno sprovveduti lo intuiscono presto. Basta leggere sul Sole 24 Ore le lucide parole di Da Rold: per un paese dell’eurozona, in caso di crisi “non ci sono alternative: o si svaluta la moneta (ma nell’euro non si può più) o si svaluta il salario”. Impeccabile: come ogni economista sa, e come del resto lo stesso “padre dell’euro”, Mundell, tranquillamente ammetteva, lo scopo del gioco, nelle unioni monetarie, è “disciplinare” i lavoratori, scaricando su di essi e solo su di essi il peso degli shock avversi. Il meccanismo funziona alla perfezione, se non fosse per un dettaglio: quando la crisi arriva, anche chi non se ne fosse accorto prima intuisce di aver preso una fregatura. Interviene allora, puntuale come un detonatore svizzero, il terrorismo, per convincerlo che nella trappola è meglio restarci.

Il terrorismo più naif echeggia le parole della nuova guida (rinuncio a tradurre) europea, Angela Merkel: “fuori dall’euro c’è la guerra!” Ma alla guerra, oggi, in Europa, non ci crede più nessuno: tutti pensano che sia ormai una cosa per persone dal colore della pelle diverso dal nostro, una cosa che quindi non ci fa più paura, a casa nostra, di quanta ce ne facciano la malaria o i tifoni.

Il terrorismo si fa allora più subdolo: “fuori dall’euro c’è l’iperinflazione, sarà come a Weimar, andremo a fare la spesa con una carriola di monete, compreremo il giornale con un chilo di lire in tasca”. Affermazioni confezionate sapientemente, per far breccia nelle menti degli elettori più ingenui (sperando siano i più numerosi). In queste parole lievemente imprecise certo non può esserci buona fede. Cerchiamo di riportarci almeno un minimo di buon senso:

(1) Tutti concordano sul fatto che si tornerà alle valute nazionali con un cambio uno a uno: un euro per una “nuova lira” (vedi Sapir, Bootle, ecc.). È la cosa più semplice e razionale da fare per facilitare la transizione e per evitare fregature come quella che ci siamo presa con il passaggio dalla lira all’euro (vedi oltre).

(2) Ci sarà una svalutazione, ovvio: usciamo proprio per non essere stritolati da un cambio troppo forte. Di quanto sarà? Le stime vanno da un 20% (Altomonte) a un 30% (Bootle).

(3) Come si calcola? Andando a vedere quanta competitività abbiamo perso rispetto al nostro principale partner commerciale (la Germania): il cambio nominale si muoverà per compensare questa perdita. Questo dice la teoria della parità dei poteri d’acquisto, che (giusta o sbagliata che sia) è quella cui fanno riferimento gli stessi mercati nel formulare le loro previsioni. È già successo. Fra 1992 e 1993 la svalutazione fu di circa il 20%, perché nei cinque anni precedenti, quelli seguiti all’ultimo riallineamento dello Sme (1987-91), l’inflazione italiana era stata in media di quattro punti più alta di quella tedesca: come da copione, il cambio recuperò con 5×4=20 punti di svalutazione.

(4) Sarà una catastrofe? No. Tanto per capirci, questo è più o meno l’ammontare della svalutazione che subì l’euro nel primo anno di vita (26.7% dal gennaio 1999 all’ottobre 2000). Attenzione: noi l’euro non lo avevamo ancora in tasca, ma già lo usavamo negli scambi internazionali, cioè per comprare i dollari necessari ad acquistare le materie prime (i cui prezzi erano in crescita). Qualcuno ricorda carriole in giro per le strade?

(5) L’inflazione aumenterà di 30 punti, arrivando al 33%! No, appunto. Il coefficiente di trasferimento della svalutazione sull’inflazione è di norma molto inferiore a uno. Nel 2000, nonostante l’euro si fosse svalutato di quasi il 30% dall’anno precedente, l’inflazione aumentò di un solo punto (dall’1.6% al 2.6%). Nel 1993 il tasso di inflazione addirittura diminuì di mezzo punto (dal 5% al 4.5%). E la sapete la cosa più divertente? Perfino il prof. Monti ammise che la svalutazione (di circa il 20%) ci aveva fatto bene!




Tira una brutta aria nelle roccaforti del Pude (Partito Unico Dell’Euro), aria di imminente smobilitazione. Le crepe nel muro di gomma sono sempre più evidenti, il dibattito è aperto perfino nel paese che, per i più ingenui, avrebbe meno interesse ad aprirlo (la Germania), l’opposizione all’Eurss si fa, da scientifica, politica, e in paesi più democratici del nostro fa incetta di voti. Questa, peraltro, è un’altra fonte di preoccupazione, visto che lo spazio politico della verità tecnica (l’euro è insostenibile) è stato improvvidamente lasciato alle destre più becere da chi ha ucciso il dibattito a sinistra (in Italia il Pd).

Ma è proprio quando la fine si avvicina, che si manda in prima linea la carne da cannone. Le unità di élite (si fa per dire) meglio risparmiarle: chi scaltramente e per tempo ha dimostrato di avere un po’ di cervello, tornerà poi utile per negoziare al tavolo della pace, forte di un opportunistico “io l’avevo detto”.

Illuminante in questo senso la puntata di “La vita in diretta” del 2 maggio scorso, condotta da un ottimo Marco Liorni. Una puntata che ha raggiunto vette di umorismo involontario grazie alle uscite di due estremi difensori dell’euro.

La star della giornata è stata senza dubbio il vicedirettore del Sole 24 Ore, che ha inanellato una perla dietro l’altra: secondo l’esperto del più autorevole quotidiano economico nazionale l’Italia sarebbe entrata nell’eurozona al cambio di 1700 lire per euro (peccato che una casalinga, intervistata, abbia appena ricordato la quotazione corretta); l’emissione di moneta o di debito pubblico sarebbero operazioni finanziarie equivalenti per lo Stato (dettaglio: sui titoli del debito si paga un interesse, sulle banconote no); lo scatafascio dell’eurozona sarebbe colpa dei commercianti che hanno fatto i furbi fissando arbitrariamente i prezzi (per un esperto è una visione del problema un po’ riduttiva, e per un giornalista è un modo irresponsabile di alimentare l’odio sociale).

Ma il culmine si raggiunge quando l’esperto si avventura in uno scenario catastrofico: lo sganciamento dall’Italia dall’euro porterebbe la benzina a costare sette volte di più.

Sette volte di più?

Il richiamo a un numero dal forte richiamo simbolico (i vizi capitali, le piaghe d’Egitto, i dolori di Maria, ecc.), è astuto, bisogna ammetterlo, e strappa l’applauso alla claque. Ma, come dire, “sotto il simbolo niente”. Perché l’ipotesi prospettata è così irrealistica da denotare una incompetenza in economia largamente superiore alla scaltrezza comunicativa.

Il costo del greggio in valuta nazionale può aumentare per due motivi: o perché aumenta il costo del barile in dollari, o perché aumenta il prezzo del dollaro (cioè perché la valuta nazionale si svaluta). In entrambi i casi il petrolio, in valuta nazionale (euro o lira che sia), costa di più, con un ovvio impatto sui prezzi. Dato che l’esperto del Sole 24 Ore collega l’aumento del prezzo della benzina all’uscita dall’euro, egli vuole lasciar intendere che se la nuova lira fosse libera di fluttuare, un dollaro, dall’oggi al domani, costerebbe sette volte di più: una rivalutazione del dollaro del 600%, o, se volete, una svalutazione della nuova lira dell’85%.

Ricordiamo allora: (1) i motivi per i quali l’Italia dal dopoguerra non ha mai sperimentato svalutazioni così catastrofiche, e (2) i motivi per il quali un aumento del greggio, comunque originato, non avrebbe l’impatto sui prezzi interni delineato dall’esperto.

Circa il primo punto, ricordo che la massima svalutazione contro il dollaro, su base annua, si è avuta nel 1981 ed è stata di circa il 30%. L’espertone di turno dirà: “Ma oggi il mondo è diverso, c’è la Cina!” (che non c’entra nulla, ma torna sempre utile per far paura all’interlocutore) “Non puoi prevedere il futuro in base al passato!”. Si sa, domani il sole potrebbe anche non sorgere, chi ha studiato Hume ne è consapevole. Ma un dato è certo: anche al buio, se la lira si svalutasse così tanto, una Ferrari California costerebbe meno di una Passat. Ed è questo è il motivo per il quale non ci sono state in passato e non ci saranno in futuro svalutazioni catastrofiche come quelle previste dall’esperto del Sole 24 Ore: in caso di sganciamento le banche centrali dei nostri concorrenti (Usa, Giappone, Germania) interverrebbero per sostenere la nuova lira, perché se non lo facessero distruggerebbero la competitività di prezzo delle rispettive industrie nazionali.

Circa il secondo punto (l’aumento del prezzo del greggio non ha un impatto uno a uno sull’aumento dei prezzi interni), ci sono tre cose che un esperto dovrebbe sapere: (1) il prezzo del greggio è solo una componente del costo industriale della benzina, l’altra componente importante essendo la raffinazione (effettuata sul territorio nazionale da maestranze pagate in valuta nazionale); (2) il prezzo alla pompa, a sua volta, è gravato da imposte per più della metà; (3) infine, l’energia non è l’unico costo sostenuto dalle imprese: per molte di esse il costo del lavoro (pagato in valuta nazionale) incide molto di più. Quindi, se anche il greggio ci costasse dall’oggi al domani sette volte di più (ipotesi ridicola): (1) l’aumento del costo industriale della benzina sarebbe una frazione dell’aumento del costo del greggio, (2) l’aumento del prezzo alla pompa sarebbe una frazione dell’aumento del costo industriale, e infine: (3) l’aumento del livello generale dei prezzi (inflazione) sarebbe una frazione dell’aumento del prezzo alla pompa, cioè una frazione di una frazione dell’aumento del costo del greggio.

Vogliamo, invece di blaterare, guardare i dati?

http://st.ilfattoquotidiano.it/wp-content/uploads/2013/05/inflazione-petrolio-300x232.jpg?adf349

La Fig. 1 riporta il tasso di inflazione e la variazione del prezzo del petrolio in valuta nazionale (lira fino al 1998, euro dal 1999). Si vede che fra le due variabili una relazione c’è. In effetti, nei “terribili” anni ’70, che ancora suscitano incubi in certi animi sensibili, il decollo dell’inflazione segue quello del prezzo del petrolio, e nel 1974 i due picchi coincidono.

“Ecco!” diranno alcuni avvocati delle cause perse: “Vedi, te l’avevo detto: l’aumento del prezzo del petrolio si scarica tutto sui prezzi interni, perché l’energia, i trasporti,…”.

Un momento: avete visto la scala del grafico? L’inflazione è misurata a sinistra, e la variazione del prezzo del petrolio a destra. Nel 1974 l’inflazione in effetti raggiunse il 19%, ma il prezzo del petrolio (in lire) era aumentato del 328%! Sì, avete capito bene: l’inflazione fu circa un quindicesimo della variazione del prezzo del petrolio. Del resto, quando nel 1986 ci fu il controshock petrolifero, e il prezzo del petrolio in lire si dimezzò (-50%), in Italia i prezzi al consumo non diminuirono: semplicemente, aumentarono di meno. Sorprendente? No, se si applica la logica economica che vi ho esposto sopra. Il ragionamento secondo il quale se il petrolio aumenta di x, allora la benzina aumenta di x, e quindi tutti i prezzi interni aumentano di x, perché ogni merce viene trasportata, colpisce molto la fantasia popolare, ma è, come dire, lievemente impreciso.

Certo non è colpa degli elettori se aderiscono a ragionamenti così superficiali: sono gli unici argomenti sviluppati dalla stampa del regime eurista. Ma siamo fiduciosi: presto il regime cambierà, e in ordinata simmetria, ne siamo certi, cambieranno anche i ragionamenti della (libera) stampa.

slavic
24-08-2013, 13.43.07
io pero proporrei un divieto di postare a gigio e fallen angel di postare qui :sisi:
o almeno che si limitassero ad un post di wall of text non piu lungo di metà schermo :teach:

http://img.pandawhale.com/67830-What-if-I-told-you-I-didnt-rea-GBSr.jpeg

gallofriulano
24-08-2013, 14.02.58
art 18: bello quindi se ti va bene cambiare lavoro ogni mese , lavori interinali , stage non pagati, mi viene il dubbio che tu abbia il culo parato bene

inceneritori : quindi a te andrebbe bene se te lo facessereo davanti casa ? magari con annessa centrale nucleare , tanto sono sicurissime come quelle di fukushima

TAV: cancellarla costera sempre meno che farla tutta, bucando una montagna dove c'e' amianto , uranio e gas radon
la francia ha appena detto che fino al 2030 lei non muovera un dito, quindi.....
serve SOLO per trasporto merci, ma dato che il tragitto sara' per la maggior parte in galleria non sara ad alta velocita
gia la esistente linea non e' sfruttata al massimo , quindi la tav e' inutile

f35 : dai 20 ai 30 miliardi per l'acquisto di caccia bombardieri ( BOCCIA del PD diceva che erano per trasporto feriti e per spegnere gli incendi ) (ministro MAURO dice che servono per difendere il paese nei cieli (per difenderci da chi , dall'albania ? ), falso perche sono aerei ARIA-TERRA , e non ARIA-ARIA , servono solo per bombardamenti ) per dare lavoro a 10000 persone , non ha senso
COMUNQUE IN CAMPAGNA ELETTORALE IL PD AVEVA DETTO NO AGLI F35 , COME MAI QUESTA INCOERENZA DA PARTE DEL TUO PARTITO ?


quorum : anche se ha votato solo il 30 % in questo caso era comunque valido e comunque ce' sempre il problema che una volta che il referendum ha vinto , chi sta al potere se ne sbatte , se per te questo e' normale ?


economia :alcuni esempi in 4 mesi da opposizione (senza contare tutti quelli bocciati perche venivano dal 5s )
fonte CAMERA e SENATO
chiaramente piccole cose ma utili all'economia reale, ma d'altronde cosa vuoi pretendere da degli incapaci


creazione di un fondo per il microcredito di piccole e medie imprese;tutti i soldi dei tagli alla politica andranno in questo fondo , come per esempio il primo milione e mezzo di euro restituiti dal m5s (ogni 3 mesi ) che andranno nell'economia reale e non speculativa
sospensioni delle cartelle esattoriali a imprese che sono in credito con lo stato ( il governo vota no , ma viene battuto )
ecobonus per la riqualificazione energetica portato al 65%
vincolo contro il condono edilizio: bloccato con un emendamento il pericolo di un condono nascosto nel decret del fare,niente piu sanatorie
obbligato il governo ad installare barriere salva motociclisti contro i guardrail - killer
5 miliardi di finanziamenti per le PMI agricole
internet :favorito l'accesso anche nelle zone rurali approvato in commssione bilancio


bello il fatto che trovi non evoluto un paese dove si cerca di vietare la sperimentazione animale, il tuo cane o gatto sara daccordo con te


ma gli sono stati bocciati PER ESEMPIO :

togliere IMU alle famiglie terremotate con case inagibili e alle imprese BOCCIATO
PARLAMENTO PULITO" dove chiedevamo l'incandidabilità dei condannati, massimo due legislature ed elezione diretta dei candidati BOCCIATO
l'esenzione IRAP per chi assume 5 giovani disoccupati BOCCIATO
5/8/2013 BOCCIATO emendamento per eliminazione della legge salvapreviti ,anche dal PD
emendamento che chiedeva di NON retribuire le giornate di assenza dei parlamentari BOCCIATO
incentivi a chi assume laureati senza lavoro BOCCIATO
al senato emendamento che obbligava il governo all'istituzione del reddito di cittadinanza RESPINTO a favore solo SEL
emendamento che cancellava i rimborsi elettorali RESPINTO ( come se non bastasse il referendum del 93 )
tobin tax su day trading BOCCIATO
VINCOLO incentivi aziendali contro la delocalizzazione BOCCIATO




GINO STRADA ha detto no a presidente della repubblica , ma si subito se gli venisse chiesto ministro della sanita'

Pentito di non aver accettato la candidatura al Colle proposta dal popolo di Grillo?
Era una proposta-provocazione, il Presidente lo eleggono i grandi elettori e siccome lì dentro ci sono condannati, papponi, pedofili…
Però il ministro della Sanità lo avrebbe fatto…
Intanto è il premier che forma il governo ma se uno qualsiasi, non importa chi, me lo chiedesse seriamente risponderei: il mio programma è questo: fuori il profitto dalla sanità, nessun soldo pubblico deve più finire nelle tasche del privato, via le convenzioni.

da REPUBBLICA: Se qualcuno venisse a propormi di fare il ministro della Sanità, risponderei che il mio programma è molto semplice: faccio una sanità d'eccellenza, spendendo la metà di quello che si spende oggi, eliminando il conflitto di interesse introdotto nella mia professione dalla casta politica: il pagamento a prestazione. Il nostro sistema sanitario era uno dei migliori al mondo, la casta, con la complicità dei medici, lo ha rovinato. L'interesse del medico è che la gente stia male, per fare più prestazioni. Ma nove milioni di persone non hanno più accesso alla sanità. Io eliminerei tutto questo. Ecco perché nessuno mi ha mai chiesto di fare il ministro della Sanità".

gallofriulano
24-08-2013, 14.09.57
TAGLI SI ,ma la forza del m5s al contrario di PD e PDL e' che andrebbe a tagliare la casta( finanziamenti pubblico , pensioni d'oro , stipendi dei manager alle stelle ) e non i diritti fondamentali delle persone come istruzione e sanita

non perserete veramente che i partiti si tolgano i finanziamenti pubblici da soli o si dimezzino i parlamentari
sono anni che lo dicono , non l'hanno mai fatto

Thor
24-08-2013, 14.17.09
gallofriulano, secondo me invece di aprire un topic su cosa voteremo alle prossime elezioni avresti fatto meglio ad aprire un topic recruitment movimento 5 stelle

gallofriulano
24-08-2013, 14.21.01
io ho solo risposto con dati alla mano a chi scriveva per sentito dire
tutto li
ma ok hai ragione, mi fermo qui

destino
24-08-2013, 14.44.55
io ho solo risposto con dati alla mano a chi scriveva per sentito dire
tutto li
ma ok hai ragione, mi fermo qui

no, hai risposto con un sacco di propaganda da lavaggio del cervello, pregno di complottismi vari su inceneritori, centrali nucleari, TAV, F35 e altre amenità varie come l'imu sulla prima casa.

Un minimo di risposte serie sulle attività del m5s, sulle sue mille promesse, cambiamenti di idea e stronzate giornaliere a seconda di come gli gira a Grillo le trovi tranquillamente qua, di materiale di discussione ce ne è a bizzeffe, inutile a mio avviso aggiungere altro su questi temi, i mulini a vento non si possono combattere per sempre.

http://forum.multiplayer.it/showthread.php?654525-La-democrazia-dentro-il-M5S

BattleByzan53
24-08-2013, 14.49.11
http://tg24.sky.it/tg24/cronaca/2013/08/23/carmine_schiavone_ex_boss_casalesi_intervista_ora_ non_mi_pentirei.html
serve altro?Vedetelo per favore non saprei dove postarlo

Alborosso
24-08-2013, 14.52.48
meno male che ci siete voi depositari della verità che giudicate il M5S, meno male che con il vostro voto fermate quegli immaturi e anarchici del M5S se non ci foste voi il paese sarebbe nella merda....






a ma è già nella merda il paese....proprio grazie ai vostri beniamini...

Bisogna votare PDL e PD meno Elle per proseguire con le opere importanti per il paese: la TAV gli F35 il ponte sullo stretto salvare il culo al mafioso, queste sono le priorità.... a mi raccomando alle prossime primarie riocrdatevi di portare i 2 euro per scegliere chi deve fare lo scendiletto al berluska...:asd:

Spawn88
24-08-2013, 14.55.54
Adesso apro un topic simile e con il sondaggio. Solo che avrà un'unica scelta:

http://i49.photobucket.com/albums/f279/Metalwing79/th_Thor-1.gif

:sagace::sagace:

01011001
24-08-2013, 15.05.54
Veramente si governa solo con l'ideologia.
Governare non è un lavoro da burocrate o da funzionario, richiede una visone complessiva del mondo e delle cose.
Renzi è di destra nel senso che è ideologicamente ed economicamente a destra, si basa su modelli economici prettamente neo-liberisti,anzi di orientamento e proporre durante una crisi economica che si fonda sul crollo della domanda aggregata soluzioni di flessibilizzazione del lavoro, di indebolimento della spesa pubblica e così via, come per altro fa Renzi (anzi basterebbe andare a vedere chi proponeva come ministro dell'economia) è sbagliato.
E' come se ad un affamato proponi una cura dimagrante.
Quindi no, Renzi non può governare perchè le soluzioni da lui proposte sono inadeguate al tipo di situazione, i suoi precetti ideologici hanno fallito in partenza, come Grillo eh, perchè non è che Grillo sia meno austriaco di Monti.

La politica è pura ideologia.
Chi dice il contrario non ha idea della natura della politica.
Fare politica vuol dire affermare una visione ideologica.
Perchè l'economia non è un fatto neutro, l'economia è sempre prescrittiva, tutte le scuole di economia si basano su presupposti ideologici.
Quando Draghi fa quello che fa non sta facendo qualcosa di tecnico, sta attuando una visione ideologica che parte da Milton Friedman.
Quando la Merkel impone i tagli agli altri paesi non sta facendo un processo meccanico, ma sta attuando una visione ideologica che si fonda sul pensiero di Von Hayek.
Quando Krugman ti dice che bisogna stimolare la domanda aggregata ti sta trasmettendo l'ideologia di Keynes.


Forse mi sono spiegato male io. Quello che intendo è che ciò che va evitato è il vivere la politica come fosse una partita di calcio. Io trovo deleterio bollare proposte come cazzate solo perché non rispecchiano la TUA - perdonami, utilizzo la seconda persona per comodità, ma non mi riferisco a te - opinione, come di fatto spesso e volentieri viene fatto. Oppure evitare situazioni com'è avvenuto in Friuli, dove il M5S ha votato contro ad una proposta - che loro stessi supportavano - solo perché proposta dal PD.

Io trovo che QUESTI atteggiamenti siano assolutamente sbagliati e controproducenti.




E non solo per l'economia, questo vale per qualunque campo in cui la politica entra.
Che visione si avrà della famiglia? Del diritto? Dell'immigrazione? Non esistono risposte tecniche, neutre, neutrali, esistono solo risposte ideologiche.

Francamente non sono d'accordo. O meglio: l'idea si ha necessariamente, chiunque ha una propria ideologia, non ci sono cazzi. Ma, per farti un esempio, in ambito, chessò, di aborto uno può anche essere contrario MA allo stesso tempo supportare la libertà che ognuno ha di fare la propria scelta. Ideologicamente è contrario, ma non per questo segue l'idea che nessuno debba abortire.




Ecco, appunto, uno favorevole alle privatizzazioni e alla riduzione della spesa pubblica in un periodo così è solo dannoso oltreché fallimentare, per motivi empirici anche abbastanza evidenti.
Premere sull'offerta aggregata (riduzione della spesa pubblica, liberalizzazioni, privatizzazioni, flessibilizzazione del lavoro e dei salari) in un palese momento di crisi della domanda aggregata come questo non è inutile, è dannoso.
Quindi Renzi è dannoso.
Questa non è una crisi da cui si esce tagliando spesa pubblica e abbassando le tasse, i dati empirici non lasciano alcun dubbio ormai.

Non è stato un taglio alla spesa pubblica, è la società che è fallita e per problemi ben noti. E' stata gestita malissimo, ha avuto delle politiche di assunzioni totalmente fuor di testa, prendendo l'amico dell'amico dell'amico; in questo modo hanno creato, da soli, buchi nel bilancio fino al fallimento. In quest'ottica perché mai si dovrebbero stanziare fondi? Per fare in modo che tali dirigenti, e dipendenti, continuino a mangiarci sopra senza neanche garantire un servizio decente? Senza contare che, in questo modo, l'ATAF sarebbe tornata al fallimento, e i soldi sarebbero stati buttati.

Sennò dimmi te come, in questo caso, si potesse risolvere sprecando meno denaro pubblico possibile.




In base a ciò che è oggi il mercato del lavoro tu devi guadagnare la metà di quello che guadagni.

Il mercato del lavoro non è un fatto equo, è un fatto efficiente, ma non equo.

Oltretutto il mercato del lavoro attuale è anche altamente inefficiente, infatti basta controllare i dati per vedere che l'introduzione del pacchetto Treu in Italia (l'inizio della flessibilizzazione del lavoro) ha avuto come conseguenze un calo netto della produttività in Italia, visto che una maggior input di stock umano ha spinto a non allocare al meglio le risorse e a diminuire Ricerca&Sviluppo.

Peraltro ad oggi non esistono prove certe e definitive che la flessibilità sul lavoro incida positivamente sulla produttività, come ha dovuto ammettere lo stesso Olivier Blanchard.

E si ritorna sempre al discorso di prima: la flessibilizzazione del mercato del lavoro è una politica che stimola l'offerta aggregata,ma in una crisi di domanda aggregata diventa deleteria, perchè non diventa flessibilità in entrata ma solo flessibilità in uscita.
Ed è molto intuitivo in realtà: in un momento in cui c'è una disoccupazione al 13% non mancano risorse umane da allocare, non è necessario nessuno stimolo che produca una maggior offerta di forza lavoro, poiché ve ne è già un eccesso.

Ma chiariamo, questa è sempre una posizione ideologica, perchè l'altra posizione, che inevitabilmente si va a condividere se non si condivide quella che ho espresso è che in questo momento in Italia i salari siano troppo alti.
Se credi nel fatto che il mercato debba essere flessibilizzato allora tu stai guadagnando troppo.

Ed è peraltro la soluzione ideologica a cui sono giunti i tedeschi, no? Hanno combattuto la disoccupazione creando un esercito di precari che lavora a 400 euro, e riducendo i salari (anche del 20%) di quelli che già lavoravano.

Basta scegliere eh.
Son due modelli, uno propone di "contrastare" il mercato, quindi aumentare nettamente la spesa pubblica per creare lavoro e tassare estremamente i redditi più alti e i capitali finanziari per sopperire ai danni al budget e per convertire le entrate in sussidi per la disoccupazione o incentivi alle aziende.
L'altro, che è attualmente il dominante, propone di "accettare" il mercato e vuole che si agisca sull'offerta di lavoro, e non sulla domanda, quindi detassare i datori di lavoro e i grandi capitali per stimolare gli investimenti privati e aumentare l'offerta di lavoro tramite precarizzazione, flessibilizzazione ed eliminazione dei sussidi statali per far si che la flessione dei salari sia molto veloce (di certo un disoccupato senza sussidio accetterà molto più velocemente una paga bassa rispetto a chi ha un sussidio), il tutto accompagnato da riduzioni della spesa pubblica per abbassare gli interessi sui mercati finanziari ed eliminare i sussidi che rendono rigidi i salari.

Basta scegliere.
Renzi di sicuro non appartiene al primo gruppo.

Il problema fondamentale è che l'applicazione del secondo sistema si sta rivelando fortemente dannoso e poco pratico, anche perchè come è stato dimostrato i salari quando vanno verso il basso diventano rigidissimi, infatti solo in Grecia c'è stata una reale (per quanto esigua) deflazione dei salari.

Il che si concretizza nel fatto che la crisi deve durare ancora molto tempo, almeno fino a che i salari non saranno abbastanza bassi da stimolare di nuovo le assunzioni.

Oddio in realtà il secondo sistema potrebbe essere molto più veloce, però bisognerebbe togliere tutti i sussidi esistenti, abolire la cassa integrazione e così via...però mi sembra poco fattibile.


E son scelte entrambe percorribili eh, su base ideologica.
Tutte e due hanno dei costi: la prima rende precario il bilancio e fa aumentare i tassi dei titoli di stato, la seconda fa aumentare la disoccupazione e abbassa i salari.

Quindi se ritieni che le politiche economiche di Renzi siano corrette, e non ti dico che sbagli, beh allora il tuo salario troppo alto di circa il 20%, va urgentemente abbassato.
E non dico che sia sbagliato eh, è una scelta economica ed ideologica, poi ognuno in base ai suoi valori sceglierà quale strada intraprendere.


Alt. Vista la risposta esaustiva mi dispiace risponderti seccamente, ma io non ho detto né che Renzi abbia ragione né altro. Ho semplicemente detto che le norme che abbiamo in ambito lavorativo andrebbero aggiornate. Non mi sono sbilanciato né sul come né sul quando, anche perché non sono un esperto del settore.
Quello che non piace a me è l'ancorarsi a priori a determinate norme e definirle "intoccabili".

E, soprattutto, non ho neanche mai detto che Renzi sia la risposta a tutti i problemi. Anche qui, trovo semplicemente ridicola tutta la pioggia di merda che gli viene fatta cadere addosso, IMO, spesso e volentieri pure gratuita. Non fraintendermi, non parlo di te, tra critiche e "spalate di merda" ovviamente ce ne passa.




La tua affermazione è fondamentalmente sbagliata.
Non quella sui tagli, quella è giusta, infondo Grillo è fondamentalmente di destra, sopratutto economicamente, non meno di Monti, perchè anche per Beppe il grande mostro è il debito pubblico, la spesa pubblica, la tassazione, insomma, Grillo è neoliberista quanto un Bocconiano, anche se non lo sa, infatti lo hai fatto notare anche tu, la parola d'ordine di Beppe è "Tagli", che era anche la parola d'ordine di Monti.

Sull'indipendenza dal mondo invece ti sbagli, non è colpa tua, è la vulgata popolare, per altro assolutamente scissa dai fatti.
L'Italia è uno dei pochissimi paesi d'Europa con una bilancia commericale tendenzialmente in positivo, pur essendo in un momento di crisi e pur essendo soggetta ad uno shock asimmetrico (vuol dire che le merci tedesche sono più richieste di quelle Italiane perchè la moderazione salariale tedesca ha portato ad avere merci a prezzi inferiori).
Eppure come si può benissimo controllare la nostra è una delle migliori bilance commerciali d'Europa, anzi, negli anni 90 eravamo grosso modo sullo stesso livello della Germania.
(Precisiamo, per Bilancia Commerciale si intende il saldo tra esportazioni e importazioni).
Se si va a paragonare la nostra bilancia con quella di, che so, Francia,Spagna o Inghilterra il differenziale è imbarazzante, sembra di mettere la Cina accanto al Lussemburgo.
La verità è che l'Italia,dati alla mano, è un paese esportatore.

I dati sono degli ultimi 2 anni, visto che trovo molto indicativo vedere come regge la bilancia durante un momento di crisi e sotto shock asimmetrico.

Senza malizia: da quando l'Italia è, chessò, energeticamente indipendente? Non è che sia proprio l'ultimo dei problemi eh
Da quanto mi risulta compriamo buona parte dell'elettricità e del gas da paesi stranieri, avere una moneta svalutata non penso proprio che potrebbe aiutarci in tal proposito? Mi sbaglio?



Sull'inflazione ancora sbagli, ma ribadisco, la colpa non è tua, i meccanismi economici alla base della monetà sono estremamente complessi, e i giornali italiani vi hanno fatto un forte sensazionalismo non supportato da nessuna prova scientifica.
Te lo faccio spiegare da Bagnai.

Due articoli, il primo del 2012 e il secondo del 2013.

Aspetta però se non ho capito male Bagnai parla nel caso in cui TUTTI si uscisse dall'Euro. In quel caso niente da ridire, sono d'accordo. Uscire tutti insieme potrebbe non creare chissà quale danno. Ma nel caso in cui uscissimo solo noi mi sembra strano che la situazione possa essere particolarmente rosea.


@gallofriulano


art 18: bello quindi se ti va bene cambiare lavoro ogni mese , lavori interinali , stage non pagati, mi viene il dubbio che tu abbia il culo parato bene

Un classico. Se qualcuno non è d'accordo è perché "ha il culo parato" o "è pagato da qualcuno". Quanto sei noioso.


inceneritori : quindi a te andrebbe bene se te lo facessereo davanti casa ? magari con annessa centrale nucleare , tanto sono sicurissime come quelle di fukushima

Io HO un inceneritore vicino casa mia. E ti dirò di più, spesso e volentieri vado in bici passando per la strada che passa accanto all'impianto. Ma ti ripeto: a Vienna l'inceneritore è in città. Gli austriaci sono dei coglioni e hanno fatto le cose alla cazzo di cane?
Fukushima è stata colpita da uno tsunami, cavolo c'entra?


f35 : dai 20 ai 30 miliardi per l'acquisto di caccia bombardieri ( BOCCIA del PD diceva che erano per trasporto feriti e per spegnere gli incendi ) (ministro MAURO dice che servono per difendere il paese nei cieli (per difenderci da chi , dall'albania ? ), falso perche sono aerei ARIA-TERRA , e non ARIA-ARIA , servono solo per bombardamenti ) per dare lavoro a 10000 persone , non ha senso


Mi sa che ti sfugge il senso del progetto JSF, nato proprio per creare un aereo multiuso (infatti andrà a sostituire sia l'Harrier II che i Tornado). Infatti l'F35 NON è solo un bombardiere. E ripeto: è l'unico aereo che può essere imbarcato sulle nostre portaerei, quindi o quello o nulla.


COMUNQUE IN CAMPAGNA ELETTORALE IL PD AVEVA DETTO NO AGLI F35 , COME MAI QUESTA INCOERENZA DA PARTE DEL TUO PARTITO ?

Mio partito? Io non sono tesserato né del PD né di nessun altro partito. Voi grillonzi siete come Berlusconi, se qualcuno non la pensa come voi allora è del PD e comunista.


quorum : anche se ha votato solo il 30 % in questo caso era comunque valido e comunque ce' sempre il problema che una volta che il referendum ha vinto , chi sta al potere se ne sbatte , se per te questo e' normale ?

Il quorum esiste per questo: impedire che la minoranza decida per la maggioranza di persone. Senza quorum anche il 3% dei votanti potrebbero abrogare una legge. Quindi sì, mi sembra più che normale, ed è la legge a dirlo.


bello il fatto che trovi non evoluto un paese dove si cerca di vietare la sperimentazione animale, il tuo cane o gatto sara daccordo con te


Ah, quindi i farmaci come li testiamo? Fammi indovinare, sulle persone? Aggià, peccato che sia impossibile, dato che per verificare eventuali effetti a lungo tempo dovremmo aspettare anche mezzo secolo. In vitro? Aggià, le provette non sono organismi viventi, dunque non è possibile verificare eventuali danni collaterali, e neanche capire se l'organismo possa effettivamente assorbirlo. Altre idee su come fare?


Per quanto riguarda Gino Strada l'intervista che vai citando è la stessa intitolata:

Gino Strada: "Io pacifista, non entro in politica
Ma vorrei un ospedale di Emergency in Italia"?

Sul resto neanche ti rispondo, sono le solite sparate del M5S che non hanno né capo né coda.


meno male che ci siete voi depositari della verità che giudicate il M5S, meno male che con il vostro voto fermate quegli immaturi e fascisti del M5S se non ci foste voi il paese sarebbe nella merda....

Fixed :teach:

BattleByzan53
24-08-2013, 15.12.07
Io sinceramente non ho un'idea precisa. I parlamentari campani di pd e pdl sono nel 90% associati o supportati dalla camorra e un esempio su tutti, Cosentino...continuate a credere alle favole, questo è un paese a 3 4 velocità e fin quando non marceremo insieme, non cambierà mai un cazzo. Un nord produttivo con un sud massacrato e usato come discarica o enorme bacino di voti( la Campania ha 6 milioni di abitanti, seconda regione dopo la Lombardia...). Rivotiamo sempre gli stessi :asd: mi chiedo se in una sala consiliare ci siete mai entrati, se avete avuto modo di entrare in contatto con la politica vera o parlate da dietro uno schermo con gli schemi dei libri davanti, perchè in molti post leggo o ho letto le classiche cose che si leggono sui manuali.Forse le potete applicare in Norvegia:asd:

MarcoLaBestia
24-08-2013, 15.14.29
uno di foggia dovrebbe conoscere bene il perche non dovrebbe votare Vendola

perché è barese? :asd:

gallofriulano
24-08-2013, 15.44.59
perché è barese? :asd:

intendevo pugliese

gallofriulano
24-08-2013, 15.46.36
Forse mi sono spiegato male io. Quello che intendo è che ciò che va evitato è il vivere la politica come fosse una partita di calcio. Io trovo deleterio bollare proposte come cazzate solo perché non rispecchiano la TUA - perdonami, utilizzo la seconda persona per comodità, ma non mi riferisco a te - opinione, come di fatto spesso e volentieri viene fatto. Oppure evitare situazioni com'è avvenuto in Friuli, dove il M5S ha votato contro ad una proposta - che loro stessi supportavano - solo perché proposta dal PD.

Io trovo che QUESTI atteggiamenti siano assolutamente sbagliati e controproducenti.




Francamente non sono d'accordo. O meglio: l'idea si ha necessariamente, chiunque ha una propria ideologia, non ci sono cazzi. Ma, per farti un esempio, in ambito, chessò, di aborto uno può anche essere contrario MA allo stesso tempo supportare la libertà che ognuno ha di fare la propria scelta. Ideologicamente è contrario, ma non per questo segue l'idea che nessuno debba abortire.




Non è stato un taglio alla spesa pubblica, è la società che è fallita e per problemi ben noti. E' stata gestita malissimo, ha avuto delle politiche di assunzioni totalmente fuor di testa, prendendo l'amico dell'amico dell'amico; in questo modo hanno creato, da soli, buchi nel bilancio fino al fallimento. In quest'ottica perché mai si dovrebbero stanziare fondi? Per fare in modo che tali dirigenti, e dipendenti, continuino a mangiarci sopra senza neanche garantire un servizio decente? Senza contare che, in questo modo, l'ATAF sarebbe tornata al fallimento, e i soldi sarebbero stati buttati.

Sennò dimmi te come, in questo caso, si potesse risolvere sprecando meno denaro pubblico possibile.




Alt. Vista la risposta esaustiva mi dispiace risponderti seccamente, ma io non ho detto né che Renzi abbia ragione né altro. Ho semplicemente detto che le norme che abbiamo in ambito lavorativo andrebbero aggiornate. Non mi sono sbilanciato né sul come né sul quando, anche perché non sono un esperto del settore.
Quello che non piace a me è l'ancorarsi a priori a determinate norme e definirle "intoccabili".

E, soprattutto, non ho neanche mai detto che Renzi sia la risposta a tutti i problemi. Anche qui, trovo semplicemente ridicola tutta la pioggia di merda che gli viene fatta cadere addosso, IMO, spesso e volentieri pure gratuita. Non fraintendermi, non parlo di te, tra critiche e "spalate di merda" ovviamente ce ne passa.




Senza malizia: da quando l'Italia è, chessò, energeticamente indipendente? Non è che sia proprio l'ultimo dei problemi eh
Da quanto mi risulta compriamo buona parte dell'elettricità e del gas da paesi stranieri, avere una moneta svalutata non penso proprio che potrebbe aiutarci in tal proposito? Mi sbaglio?



Aspetta però se non ho capito male Bagnai parla nel caso in cui TUTTI si uscisse dall'Euro. In quel caso niente da ridire, sono d'accordo. Uscire tutti insieme potrebbe non creare chissà quale danno. Ma nel caso in cui uscissimo solo noi mi sembra strano che la situazione possa essere particolarmente rosea.


@gallofriulano



Un classico. Se qualcuno non è d'accordo è perché "ha il culo parato" o "è pagato da qualcuno". Quanto sei noioso.



Io HO un inceneritore vicino casa mia. E ti dirò di più, spesso e volentieri vado in bici passando per la strada che passa accanto all'impianto. Ma ti ripeto: a Vienna l'inceneritore è in città. Gli austriaci sono dei coglioni e hanno fatto le cose alla cazzo di cane?
Fukushima è stata colpita da uno tsunami, cavolo c'entra?



Mi sa che ti sfugge il senso del progetto JSF, nato proprio per creare un aereo multiuso (infatti andrà a sostituire sia l'Harrier II che i Tornado). Infatti l'F35 NON è solo un bombardiere. E ripeto: è l'unico aereo che può essere imbarcato sulle nostre portaerei, quindi o quello o nulla.



Mio partito? Io non sono tesserato né del PD né di nessun altro partito. Voi grillonzi siete come Berlusconi, se qualcuno non la pensa come voi allora è del PD e comunista.



Il quorum esiste per questo: impedire che la minoranza decida per la maggioranza di persone. Senza quorum anche il 3% dei votanti potrebbero abrogare una legge. Quindi sì, mi sembra più che normale, ed è la legge a dirlo.



Ah, quindi i farmaci come li testiamo? Fammi indovinare, sulle persone? Aggià, peccato che sia impossibile, dato che per verificare eventuali effetti a lungo tempo dovremmo aspettare anche mezzo secolo. In vitro? Aggià, le provette non sono organismi viventi, dunque non è possibile verificare eventuali danni collaterali, e neanche capire se l'organismo possa effettivamente assorbirlo. Altre idee su come fare?


Per quanto riguarda Gino Strada l'intervista che vai citando è la stessa intitolata:
?

Sul resto neanche ti rispondo, sono le solite sparate del M5S che non hanno né capo né coda.



Fixed :teach:


tu quoti solo quello che ti fa piu comodo
ma finiamoli qui , tanto possiamo sempre votare PD e PDL , sono 20 anni che lo facciamo, altri 20 penso che riusciremmo a sopportarli, noi italiani siamo maestri nel sopportare di tutto di piu, basta un po di calcio e 4 veline e l'italiota medio vive felice
concludo , comunque, che provare a mandare a governare il m5s non sia piu rischioso di mandare PD e PDL

questo post non e' ironico , sia ben chiaro

Fate
24-08-2013, 16.08.14
Per la verità al governo ci sono già stati mandati...

gallofriulano
24-08-2013, 16.09.41
Oppure evitare situazioni com'è avvenuto in Friuli, dove il M5S ha votato contro ad una proposta - che loro stessi supportavano - solo perché proposta dal PD.



ti riferisci a questo ?


Sul taglio ai costi della politica la presidente Serracchiani e alcuni esponenti della maggioranza hanno preso in giro gli elettori. Per fortuna la Rete non dimentica». Il consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle Cristian Sergo, durante la discussione della legge sui costi della politica, ha svelato le contraddizioni del centrosinistra regionale che in campagna elettorale predica bene mentre, alla resa dei conti, razzola male.



«Sul profilo twitter della Serracchiani (https://twitter.com/serracchiani/status/320096740701261824 ) e su quello del presidente della V Commissione Vincenzo Martines (http://www.vincenzomartines.com/consiglieri-regionali-vizi-privati-e-pubbliche-virtu-tra-rimborsi-e-regolamenti/) troviamo gli annunci elettorali dei due esponenti del Pd che oggi sono stati puntualmente calpestati in Aula - rivela Sergo -.Copiando il MoVimento 5 Stelle (che comunque proponeva un’indennità lorda di 5 mila euro, pari al triplo del reddito medio dei cittadini italiani), il duo Serracchiani/Martines il 10 marzo scorso proponeva infatti “indennità dei consiglieri regionali pari a quella dei sindaci di comuni capoluogo: 5 mila euro lordi comprensivi di rimborsi chilometrici e dei pasti”. In pochi mesi hanno cambiato idea – attacca il consigliere regionale M5S -. L’indennità è lievitata così a 6.300 euro lordi più un rimborso forfettario che potrà arrivare fino a 3.500 euro».



In Aula M5S ha tentato comunque di migliorare la proposta di legge in discussione. «Con un emendamento oggi abbiamo chiesto che il rimborso spese omnicomprensivo per svolgere il mandato fosse stabilito in 2 mila euro. Inoltre abbiamo proposto una puntuale rendicontazione delle spese sostenute dai gruppi, questo per evitare che accada anche in futuro – come nel recente, triste, passato – che con i 3600 euro di soldi pubblici per l’esercizio del mandato si acquistino gioielli, vestiti, scarpe, pettini, pneumatici, seggiolini per bambini e ogni bendidio. Tutto inutile, la maggioranza ha bocciato tutti i nostri emendamenti».



«Il risultato è un inganno. Con il provvedimento approvato oggi il reddito netto in busta paga di un consigliere sarà inferiore appena del 10% – 15% rispetto il passato - rivela Sergo -. Inoltre non è stata eliminata l’integrazione di indennità di fine mandato ma il contributo obbligatorio per costituirla, sì. Un risultato, insomma, molto lontano dai proclami elettorali e dalle aspettative dei cittadini. Tutti gli altri tagli sono, infatti, frutto dei provvedimenti del Governo Monti e, ancora prima, del ministro Tremonti. Poco di che vantarsi, a giochi fatti, per la presidente Serracchiani e la sua maggioranza. Meno male che almeno, una volta per tutte, abbiamo abolito il vitalizio».

gallofriulano
24-08-2013, 16.10.21
al governo non mi pare

Fate
24-08-2013, 16.32.54
Vorresti ricordarmi chi ha scelto di stare all' opposizione e quindi di non prendere una parte costruttiva nel governo pur avendone le possibilità ?

billygoat
24-08-2013, 16.38.02
al governo non mi pare

credo che intendesse che tentativi di fare un governo con il m5s siano già stati fatti, se non sono andati in porto è solo perché lo stesso grillo chiedeva di governare da solo con il 25% dei voti... poi hanno anche cercato di seguire il bianconiglio per entrare nel paese delle meraviglie, ma non ci sono riusciti... :asd:
da quel momento in poi per me grillo e soci hanno perso anche quel briciolo di credibilità che ancora gli rimaneva. vuoi cambiare il paese? lo fai governando, altrimenti sei solo chiacchiere.

gallofriulano
24-08-2013, 16.50.51
intendi dire che bersani ha chiesto al m5s di entrare a far parte di un governo PD-M5S ?

perche' se e' cosi mi spiace deludervi , ma il PD non voleva fare un governo col M5S(questo e' quello che si voleva far credere, infatti in tv e nei giornali si scriveva solo questo) ,ma voleva che al senato il m5s gli votasse la fiducia per far partire un governo solo PD

lo hanno (stupidamente ammesso) sia la vicepresidente della camera Sereni (PD) sia Bersani alla festa dell'unita

SERENI http://www.youtube.com/watch?v=CElZOET0mNg

BERSANI http://www.youtube.com/watch?annotation_id=annotation_361240&feature=iv&src_vid=CElZOET0mNg&v=BDXTbQPgDGQ

CIOE ' il m5s per tutta la campagna elettorale dice NO a nessuna alleanza , e poi il giorno dopo volevate che facesse un alleanza , ma
capisco che in italia la coerenza non e' piu una qualita

MarcoLaBestia
24-08-2013, 17.18.49
intendevo pugliese

vogliamo fare un confronto tra la Puglia di fitto e la Puglia di Vendola?


La Puglia degli anni 90 in cui se ti compravi la fiat uno dopo una settimana spariva? dove bari vecchia era pericolosa come una favela brasiliana? dove la sacra corona contrabbandava nell'alto salento con jeep blindate dalle ruote siliconate che speronavano le fiat punto dei finanzieri? dove matarrese alzava grattacieli sulla battigia della spiaggia? dove gli scafisti facevano i soldi trasportando albanesi?

Vendola avrà accordi sottobanco con miss merda marcegaglia, ma da quando c'è lui la Puglia è prosperata, seppur in misura preponderante solo nel territorio barese e leccese.

Squizzo
24-08-2013, 17.41.32
gallo, bersani non ha mai fatto credere a nessuno di voler fare un governo coi 5 stelle, ma ha proposto più volte di lavorare insieme su quei punti in comune, fare le riforme più importanti fra cui una legge elettorale degna di questo nome e poi eventualmente valutare di tornare alle urne...

e poi, me ne fotto delle campagne elettorali, lì puoi anche mandare a fanculo il mondo intero per prendere voti, ma quando hai la possibilità di dare davvero un segnale di voler cambiare le cose e ci sputi sopra perchè vuoi fare tutto da solo e gli altri son tutti caccapupù (un giorno mi spiegherete come pensate di governare con un 25% che probabilmente ora è anche meno), perdi qualsivoglia briciolo di fiducia, soprattutto se poi te ne esci, da sconfitto e terza forza in parlamento, pretendendo di avere l'incarico di governare magari con l'aiuto dello stesso pd (ehssì perchè pare che così vi vada bene, chissà perchè prima no quando l'incarico era stato affidato a chi era arrivato primo), come se adesso loro vi dicessero "ok che figata" dopo che avete rifiutato qualsiasi loro proposta e avete contribuito a tenere uno stallo governativo per mesi che ha poi portato a dover sopportare la schifosa alleanza attuale

Alborosso
24-08-2013, 17.55.28
?

Sul resto neanche ti rispondo, sono le solite sparate del M5S che non hanno né capo né coda.



Fixed :teach:

Non ti insulto perchè capisco che stando dietro a un monitor sono tutti cuor di leone...fascista glielo dici a tutti i tuoi parenti e amici... ho fatto 20 anni di fgci e pci, non è colpa mia se poi la voglia di poltrone ha prevalso sulle ideologie e si sono trasformati in pd meno L quindi smettila di dare del fascista a gente che ha avuto in famiglia anche morti per colpa loro...

01011001
24-08-2013, 18.02.42
Non ti insulto perchè capisco che stando dietro a un monitor sono tutti cuor di leone...fascista glielo dici a tutti i tuoi parenti e amici... ho fatto 20 anni di fgci e pci, non è colpa mia se poi la voglia di poltrone ha prevalso sulle ideologie e si sono trasformati in pd meno L quindi smettila di dare del fascista a gente che ha avuto in famiglia anche morti per colpa loro...

Mbé? La maggioranza dell'elettorato del M5S mi pare essere allegramente di estrema destra a giudicare dai commenti sul Santo Blog, sul FQ e sulla recentissima notizia di Pizzarotti che ha evitato di sgombrare un campo Rom.
Se tu non lo sei cosa vuoi che ti dica? "Bravo". Peccato che non valga per tutti.

gallofriulano
24-08-2013, 18.07.08
e cosa sarebbe successo quando il m5s chiedeva al PD :

abrogazione dei rimborsi elettorali
no F35
no TAV
no finanziamenti pubblici ai giornali
reddito di cittadinanza
2 mandati e poi a casa
nessun pregiudicato in parlamento
abolizione Legittimo impedimento
abolizione Legge ex Cirielli
eliminazione no-muos , che crocetta prima dice no , adesso invece dice si


il M5S toglieva la fiducia e tutti a dire che era colpa del m5s , in qualsiasi caso avrebbe tutti contro

gli abbiano chiesto di votare RODOTA' ( persona chiaramente fascista come tutto il m5s ) ma non hanno voluto

e con capisco perche tutti volete governare con i 5s dato che li considerate sia prima delle elezioni , sia dopo degli

incapaci
marionette
fassisti del web
grullini
inetti
comandati a bacchetta

e voi governereste con questi qui ?
avete pensato : meglio il PDL, lo disse anche letta(Preferisco che i voti vadano al Pdl piuttosto che disperdersi verso Grillo“. Parola del vicesegretario del Partito democratico Enrico Letta, messa nera su bianco in una intervista al Corriere della Sera)

Alborosso
24-08-2013, 18.07.49
Mbé? La maggioranza dell'elettorato del M5S mi pare essere allegramente di estrema destra a giudicare dai commenti sul Santo Blog, sul FQ e sulla recentissima notizia di Pizzarotti che ha evitato di sgombrare un campo Rom.
Se tu non lo sei cosa vuoi che ti dica? "Bravo". Peccato che non valga per tutti.

Peccato che non è così, visto che da noi in Piemonte la maggior parte è di estrema sinistra...delusi dai nostri vecchi partiti che si sono adagiati alle poltrone e agli intrallazzi......

gallofriulano
24-08-2013, 18.09.43
Peccato che non valga per tutti.

esatto , e non puoi neanche dire che quei 4 che scrivono sul fatto siano la maggioranza

Thor
24-08-2013, 18.13.13
Ho gia' formato la squadra di governo:

Presidente del consiglio ovviamente io me stesso medesimo

Ministri

Estero: Di0
Interno Martox
Giustizia Diaze
Difesa Destino
Economia e Finanze Giggio
Sviluppo Economico Fallen Angel
Politiche agricole ecc.ecc. Eowin
Ambiente Alborosso
Lavoro e politiche sociali Marcolabestia
Salute Ubar
Istruzione Universita' e Ricerca Elrond
Beni e attivita' culturali qui non saprei, ci vorrebbe uno onesto:asd:
Infrastrutture Ghostkonrad


Questo per la squadra di governo. Dite che non sapremmo fare meglio di quanto hanno fatto negli ultimi 20 anni?
Adesso stilo un programma di massima e poi lo pubblico.

01011001
24-08-2013, 18.14.44
Peccato che non è così, visto che da noi in Piemonte la maggior parte è di estrema sinistra...delusi dai nostri vecchi partiti che si sono adagiati alle poltrone e agli intrallazzi......

Quindi, tanto per dire, tutti quelli che hanno commentato qui (https://www.facebook.com/f.pizzarotti/posts/529721503768004) sono degli infiltrati per far credere che nel M5S ci sia una maggioranza d'estrema destra?
Senza dimenticare i metodi dittatoriali di Peppone, all'interno del Movimento e non, dato che sul suo blog vengono puntualmente censurati i commenti contrari.
Albo, io non metto in dubbio che ci siano delusi di sinistra eh, in alcuni posti potranno essere anche in maggioranza, ma a livello nazionale, francamente, ne dubito altamente. L'emorragia leghista da qualche parte è andata a finire, e dubito che si siano riversati nel PD.


gli abbiano chiesto di votare RODOTA' ( persona chiaramente fascista come tutto il m5s ) ma non hanno voluto


E il PD ha chiesto di votare Prodi che, tra l'altro, era tra i votati delle amate Quirinarie. Eppure il M5S s'è opposto, salvo Grillo tornare, qualche giorno fa, ad accuse Renzi della non-elezione di Prodi sostenendo che quest'ultimo, se fosse stato eletto, avrebbe causato molti più problemi a Berlusconi. Coerenza proprio.

FALLEN_ANGEL_664
24-08-2013, 19.07.31
Sviluppo Economico Fallen Angel

Sarei chiaramente fuori dal mio habitat. Consiglierei di accorpare tutto il lato economico ad una squadra formata da Giggio VS the world. Chi vince poi comanda.

Di0 poi è chiaramente da mettere alla difesa. Di ballistica ne avrà macinata mentre, visto il suo soggiorno americano superiore ai 3 mesi, sarà già esperto in armi medie e leggere.

Destino lo consiglierei per l'interno o comunque a capo dei servizi segreti/forze di polizia. Tanto sappiamo tutti che vuole governare lui, un suo golpe è solo questione di tempo. :sisi:

Diaze lo metterei ai trasporti.

Martox lo facciamo senatore a vita giusto per avere una eminenza grigia.

Ubar non possiamo metterlo agli esteri? Così poi lo possiamo mandare in missione diplomatica in giro a racimorare fighe estere. Lui si becca le over 30 ed il resto a noi.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

MarcoLaBestia
24-08-2013, 19.12.03
Di0 agli esteri farebbe scoppiare la terza guerra mondiale in mezza giornata. Martox all'interno farebbe scoppiare la guerra civile in mezz'ora.

Sono invece d'accordissimo con Ubar alla sanità. Nuovi criteri di ammissione per le infermiere: essere porke.


io al lavoro e politiche sociali? ma vaaaaa :asd:

sviluppo economico o esteri, grazie.

gallofriulano
24-08-2013, 19.24.24
E il PD ha chiesto di votare Prodi che, tra l'altro, era tra i votati delle amate Quirinarie. Eppure il M5S s'è opposto, salvo Grillo tornare, qualche giorno fa, ad accuse Renzi della non-elezione di Prodi sostenendo che quest'ultimo, se fosse stato eletto, avrebbe causato molti più problemi a Berlusconi. Coerenza proprio.


ma se neanche loro stessi se lo sono votati ( i famosi 101 ) e dovevamo votarglielo noi
e poi il pd non ha mai chiesto ai 5s di votarlo , perche fino alla sera prima quelli del pd erano tuttu daccordo con prodi , quindi....mentre il giono dopo i renziani.....

e poi prodi era arrivato ottavo o nono ,non ricordo ,alle quirinarie ( se avessi potuto votare , avrei votato Imposimato )

DonAldrigo
24-08-2013, 20.49.21
gallo, bersani non ha mai fatto credere a nessuno di voler fare un governo coi 5 stelle, ma ha proposto più volte di lavorare insieme su quei punti in comune, fare le riforme più importanti fra cui una legge elettorale degna di questo nome e poi eventualmente valutare di tornare alle urne...

e poi, me ne fotto delle campagne elettorali, lì puoi anche mandare a fanculo il mondo intero per prendere voti, ma quando hai la possibilità di dare davvero un segnale di voler cambiare le cose e ci sputi sopra perchè vuoi fare tutto da solo e gli altri son tutti caccapupù (un giorno mi spiegherete come pensate di governare con un 25% che probabilmente ora è anche meno), perdi qualsivoglia briciolo di fiducia, soprattutto se poi te ne esci, da sconfitto e terza forza in parlamento, pretendendo di avere l'incarico di governare magari con l'aiuto dello stesso pd (ehssì perchè pare che così vi vada bene, chissà perchè prima no quando l'incarico era stato affidato a chi era arrivato primo), come se adesso loro vi dicessero "ok che figata" dopo che avete rifiutato qualsiasi loro proposta e avete contribuito a tenere uno stallo governativo per mesi che ha poi portato a dover sopportare la schifosa alleanza attuale

Quoto.
Nessuno vuole difendere i vecchi partiti, ma il m5s ha ampiamente dimostrato di non essere un'alternativa valida.
Il primo motivo è che il movimento è di fatto il partito personale del duo Grillo-Casaleggio, che oltre a non essere capaci di fare politica, non vogliono farla né farla fare ad altri esponenti. Grillo insulta e basta, spara cazzate con la mitragliatrice contraddicendosi da solo più volte. Casaleggio sta nell'ombra tutto occupato ad evitare che nel movimento possa nascere un leader che gli possa portar via la sua creatura.
Il secondo motivo è che il movimento è un insieme di persone unite solo dal malcontento per l'attuale situazione, ma che senza una guida non possono andare oltre il no a x (dove x sta per qualsiasi cosa).

Il terzo motivo è il più problematico. Noi avremmo bisogno di gente onesta (e già questo è difficile) che decida di risolvere quelle questioni che nessuno vuole affrontare.
Tanto per capirci, serve un governo che decida di mandare a casa gli statali di troppo, che decide di tagliare gli sprechi (e dunque vada a togliere a qualcuno o a qualcosa), serve un governo che decida di fare quelle riforme che da anni sindacati e lobby di categoria bloccano.
E questo non lo può fare un movimento dal basso come i 5 stelle.

Thor
24-08-2013, 21.06.08
Sarei chiaramente fuori dal mio habitat. Consiglierei di accorpare tutto il lato economico ad una squadra formata da Giggio VS the world. Chi vince poi comanda.

Destino lo consiglierei per l'interno o comunque a capo dei servizi segreti/forze di polizia. Tanto sappiamo tutti che vuole governare lui, un suo golpe è solo questione di tempo. :sisi:

Diaze lo metterei ai trasporti.

Martox lo facciamo senatore a vita giusto per avere una eminenza grigia.

Ubar non possiamo metterlo agli esteri? Così poi lo possiamo mandare in missione diplomatica in giro a racimorare fighe estere. Lui si becca le over 30 ed il resto a noi.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

No tu vai bene li', sei l'unico con la pazienza necessaria a discutere con Giggio e a mediare tra Giggio e Marco:asd:
Destino va bene alla difesa, e' gia' un insider, Diaze alla giustizia e' un must, perche' se ci metto Martox con il suo credo nichilista mi decapita 250000 persone in meno di una settimana:asd:
Ubar va bene alla sanita', e' un altro insider, in tutti i sensi:asd:





Di0 agli esteri farebbe scoppiare la terza guerra mondiale in mezza giornata. Martox all'interno farebbe scoppiare la guerra civile in mezz'ora.

Sono invece d'accordissimo con Ubar alla sanità. Nuovi criteri di ammissione per le infermiere: essere porke.


io al lavoro e politiche sociali? ma vaaaaa :asd:

sviluppo economico o esteri, grazie.

Tu vai bene al lavoro, cosi' ti scanneresti tutto il giorno con Giggio e Fallen, ci sarebbe da farci un reality:asd:
Per quanto riguarda Di0 e Martox vanno bene cosi', e' proprio per quello che li ho piazzati li'. L'unico modo per uscire da una recessione e' un conflitto armato:teach:

Thor
24-08-2013, 21.26.23
Programma di lavoro per il Governo Thor

Dentiere free per tutti gli ultrasessantenni
Tasse abolite, chiunque risulti lavorare in nero o dia lavoro in nero e non dichiari il corretto fatturato si prende 30 anni di reclusione
Riapertura bordelli con tariffe ridotte del 40% per chi li usa invece di intasare le strade
Guerra alla corruzione. Pena capitale per corruttori e corrotti. I reati finanziari tornano penali
Una cena alla settimana gratis per tutti, paga la Merkel, 40 euro a testa di massimale settimanale
Inceneritori in tutte le grandi citta', cosi' non frigna piu' nessuno.
Pena di morte per i reati di mafia. Lavori forzati per i detenuti, mi son rotto il cazzo a vederli fare un cazzo a spese nostre
Chi esporta il lavoro all'estero si fa 10 anni in carcere. Obbligo di assunzione per aziende che al netto dei guadagni/spese/ammortamenti ecc.ecc. abbiano un utile netto di almeno il 10% del fatturato. Sono aperto a eventuali modifiche in quanto non ho idea di quanto potrebbe/dovrebbe essere la percentuale
Semplificazione delle pratiche burocratiche, si devono riscrivere leggi/codici penale/civile in modo che siano a prova di deficiente.
Modifica della costituzione in modo che io possa assumere poteri speciali e fondare il primo impero del nuovo millennio.
Taglio delle pensioni d'oro, taglio del numero dei parlamentari, abolizione della camera o del senato.
Aumento del 400% degli stipendi dei componenti del governo:metal:

Votatemi:metal:

Spawn88
24-08-2013, 21.52.22
:hail: :hail:

MarcoLaBestia
24-08-2013, 22.02.39
Tu vai bene al lavoro, cosi' ti scanneresti tutto il giorno con Giggio e Fallen, ci sarebbe da farci un reality:asd:
Per quanto riguarda Di0 e Martox vanno bene cosi', e' proprio per quello che li ho piazzati li'. L'unico modo per uscire da una recessione e' un conflitto armato:teach:
fidati, è meglio di no. Licenzierei tutti gli statali con un click. :asd:

ho un approccio troppo dittatoriale per occuparmi di un ruolo che dovrebbe abbracciare amorevolmente tutti i cittadini.

Giggio93
24-08-2013, 22.55.02
Io sono una persona di poche pretese,rispetto ad un ministero importante come quello dell'economia mi accontenterei di una carica minore , come per esempio il ministero della repressione e del terrore.
Chi reprimeremo ancora non lo so,ma essendo fondamentalmente di sinistra direi di reprimere tutti indiscriminatamente, anzi proporrei direttamente la democratizzazione del terrore.

Martox29a
25-08-2013, 02.49.13
Sbaglia MarcoLaBestia a dire che farei scoppiare una guerra civile in mezz'ora, perchè se uno come me si fosse veramente appena insediato al ministero dell'interno, vorrebbe dire che in realtà la guerra civile è appena finita; sicuramente un governo come quello non va su con libere elezioni.

Ha invece ragione Thor a dire che alla giustizia sarei inadatto, perchè per quanto si possa essere giusti non ci sono i mezzi per essere giusti fino in fondo, temo che fra compromessi e ghigliottine ci penserei pochissimo a scegliere le seconde (un po' per principio, un po' per mancanza di pazienza, poi mi sono sempre chiesto come rotolerebbero le teste sulle scalinate di piazza di spagna (http://www.tesoridiroma.net/galleria/piazza_spagna/foto/pzspagna01.jpg), la tentazione di scoprirlo sarebbe probabilmente troppa da sopportare stoicamente). E' invece perfetta per Diaze, il cui compito sarebbe quello di conservare una costituzione e un diritto tutto sommato adeguati, se solo qualcuno si prendesse la briga di applicarli pedissequamente, invece che commentarli e spalarci fango sopra.

Il problema della giustizia è che è monca, dal punto di vista delle infrastrutture, la buona notizia è che la metà delle infrastrutture interessate dipende proprio dal ministero dell'interno: il sistema carcerario! Risolto il problema del sopraffolamento delle carceri è risolto la metà dei problemi della giustizia in Italia, finalmentè chi viene giudicato colpevole di qualcosa viene punito, niente indulti, niente condizionali, niente riduzioni, niente scappatoie: il sistema detentivo riacquista immediatamente la sua dignità di regolatore sociale e la sua funzione di deterrenza.
Certo, da persona che a letto Sorvegliare e Punire di Foucault (http://it.wikipedia.org/wiki/Sorvegliare_e_punire) ho la testa piena di tante belle storie, ma l'attività di governo deve essere innanzitutto pragmatica, le storie posso sempre raccontarle ai nipoti; quindi il trucco è superare l'ostacolo economico: l'attuale sistema carcerario non è economicamente sostenibile, in altre parole la giustizia italiana è fondata su infrastrutture di sabbia, e l'alternativa alla giustizia è inevitabilmente l'ingiustizia (sembra tautologico ma può essere letto come una metafora: quando il gatto non c'è i topi ballano).

Pragmatismo alla mano, quindi, come si risolvono i problemi del sistema detentivo senza avere i soldi? La risposta è semplice: introduzione nel sistema detentivo italiano dei lavori forzati.
Lo so che suona male, il concetto di "lavori forzati" fa tornare immediatamente alla mente delle spiacevoli esperienze del secolo passato. Ma il fatto che il paradigma sia stato utilizzato in maniera sconsiderata una volta non significa che sia quello il solo modo di utilizzarlo. Quello di cui sto parlando è semplicemente far lavorare i galeotti, che non è niente più niente meno che quello che fanno le persone oneste per vivere, che è quello che probabilmente avrebbero dovuto fare quei galeotti sin da principio, evitando di finire nella spiacevole situazione di essere incarcerati. Certo costringere delle persone a fare un certo lavoro implica una limitazione della loro libertà, ma anche costringerli a rimanere in 6 in una cella per due la implica, così come il semplice atto dell'arresto. Mi vorrei sbilanciare a dire che far lavorare una persona sia un metodo riabilitativo molto superiore al parcheggiarla in una cella, nel peggiore dei casi hanno imparato a fare qualcosa, magari nei casi limite hanno anche imparato che si può vivere facendo qualcosa di legale. In cella imparano solo ad odiare le sbarre, gli sbirri, e lo stato Italiano tutto quanto, e quando escono e si trovano con precedenti senza saper fare un cazzo hanno praticamente una sola opzione: ricominciare a fare quello che facevano prima.
Sia chiaro che non si sta parlando di niente che assomigli contenutisticamente ai lager nazisti e ai campi di prigionia siberiani dei russi. Si parla di far lavorare le persone come ci si sarebbe aspettato che avessero lavorato fuori dal carcere, niente turni estenuanti, niente esecuzioni sommarie, niente torture, coercizione ridotta al minimo necessario.
La domanda saliente diventa quindi: dove si trovano i fondi per realizzare tutto questo? Ovviamente si parla di infrastrutture estremamente più sofisticate di un carcere tradizionale, e quindi più costose. Ma c'è un ottima soluzione anche per questo problema: i fondi li mettono imprenditori privati! Perchè dovrebbero farlo? Perchè lo stato italiano offrirà loro manodopera a costo estremamente competitivo (vitto e alloggio) in quantità mai scarse. Esattamente come imprenditori di tutto il mondo si trasferiscono nel sud-est asiatico per sfruttare il basso costo della manodopera, così nella mia proiezione si potranno trasferire in Italia, dove potranno godere di privilegi simili senza il rischio che un monsone si porti via la loro fabbrica (http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2011-12-01/lalluvione-tailandese-blocca-anche-105125.shtml?uuid=AaGXgGQE), o che un nuovo governo realizzi la rivoluzione proletaria lasciando tutti con il culo per terra (in Italia il rischio di rivoluzione proletaria direi che è abbastanza assente, nevvero Albo? :asd:).
Si potrebbe obiettare che questo, de facto, significherebbe privatizzare il sistema detentivo italiano, e che questa non sarebbe una bella cosa. In linea di principio sarei d'accordo ma nello stato in cui versa l'economia del paese quale sarebbe l'alternativa? Stampare più moneta come in Zimbabwe (http://it.wikipedia.org/wiki/Iperinflazione_nello_Zimbabwe)? In ogni caso non si tratterebbe del genere di privatizzazione che avviene, ad esempio, in America, in cui lo stato paga degli enti privati per gestire delle carceri, ma si tratterebbe piuttosto di un libero scambio, mirato ad ottenere risparmi per tutte le parti in causa, senza che avvenga fra di loro uno scambio diretto di fondi (ovviamente degli scambi minimi dovranno verificarsi, ma nel computo globale lo stato ci risparmia sull'accudimento dei detenuti, il privato ci risprmia sul prezzo del lavoro).

Ok Thor, anche il tuo ministero dell'interno ha una sua proposta.:metal:



Ps: se pensate che io stia scherzando sappiate che io scherzo solo sulle cose serie.:asd:

Di0
25-08-2013, 05.19.02
Ok, chi inviadiamo per primi?

destino
25-08-2013, 10.32.06
andiamo in svizzera a prenderci vanessina :sisi:

*Lorenzo*
25-08-2013, 11.25.47
Martox, sono sostanzialmente d'accordo con quanto detto da te, però... se il detenuto si rifiuta regolarmente di lavorare? Si siede a terra e oppone "resistenza passiva"? Sto in galera perché non volevo lavorare onestamente fuori, chi crede che alzerò un dito qui dentro???

Anchio sono per la reintroduzione dei "lavori forzati" (che non significa come una volta a spaccare pietre o scavare buche per poi riempirle) ma poi mi viene sempre in mente questa obieizione.
Alternative? Esilio in isola sperduta nell'oceano stile fuga da Absolom?

FALLEN_ANGEL_664
25-08-2013, 11.51.47
andiamo in svizzera a prenderci vanessina :sisi:

Non possiamo direttamente inserirla nella squadra di governo? Se al ministero dello sviluppo economico abbiamo messo un taccagno dalla manina corta come me, son certo che con lei qualunque scelta potrebbe essere ben più ponderata. :asd:

Per il mio ministero ci sono svariati problemi da risolvere che direi competano più che altro ad altri ministeri. Il che mi stà benissimo visto che sarà ovviamente colpa degli altri in caso di fallimento e merito mio in caso di successo. Ad ogni modo per avere un reale sviluppo economico servono semplificazione burocratica, controlli specie dal punto di vista fiscale, certezza della pena, formazione scolastica e professionale...

Bisogna creare un habitat favorevole ad una sana competizione ancor prima che allo sviluppo. Non necessariamente un qualcosa alla "vinci o muori", sopratutto perchè non penso ci siano i presupposti culturali per passare ad un sistema troppo competitivo; in ogni caso poi il sistema nel suo deve anche funzionare nel complesso. Per questo punto suggerisco quindi lo sviluppo di una forma di parassita verdognolo da installare in ogni cittadino per poter quindi ottenere una popolazione di marionette. Bisogna chiamare quelli del servizio segreto e tirare fuori dai loro bunker tutte le specie aliene da loro trovate ed occultate. Partiremo da lì come base.

Bisogna assolutamente rendere qualunque transazione economica tracciabile, dal caffè al bar all'acqusizione di grandi compagnie. Tutto. Non si potrà neanche sganciare 2 euro al barbone senza che la finanza sappia se è uscito testa o croce. Certo, la gente sarà molto restia a passare ad un sistema elettronico. Per questo motivo da oggi in poi qualunque banconota o moneta stampata una volta prodotta dovrà essere stoccata per almeno un mese nel bagno dello Zio Lucas. Valuteremo se sarà il caso di privarlo della carta igenica per velocizzare ulteriolmente il processo. In breve tempo sarà la popolazione stessa ad auto-imporsi il passaggio ad una moneta elettronica. A quel punto il bagno dello Zio Lucas ospiterà giusto il server.

Per la esemplificazione burocratica sono favorevole alla reintroduzione della giustizia a duello. Si potranno così risolvere al contempo 2 problemi: la competitività nell'amministrazione pubblica e la semplificazione burocratica. In un qualsiasi momento della procedura una della parti potrà richiedere di risolvere la questione tramite duello. Chi vince regna. Credo sarà necessario incentivare nuove nascite per evitare una ecatombe totale e limitare i duelli alle armi bianche per limitare i danni collaterali. Potremmo pure metterci su un bel reality: una specie di mix tra Forum e Celebrity Deathmatch.

Per la certezza della pena introdurrei la prigionia obbligatoria. Una leva obbligatoria solo fatta in prigione. Ovviamente il nostro primo obbiettivo è tutelare chi non è in grado di sostenere un simile obbligo per motivi di salute e gli eventuali obbiettori di coscienza. Per questo motivo risultare non idonei alla visita medica diventerà reato e gli obbiettori di coscienza saranno dichiarati sovversivi... o traditori... facciamo terroristi, dovrebbe andare bene!

Per la formazione scolastica direi di reintrodurre l'agoghe. Nel mondo che andremo a creare servirà gente in grado di uccidere un uomo pur di ottenere una autorizzazione paesaggistica, a cui aggiungere una forma di controllo celebrale possa renderlo quel minimo più autoconservatore per non fargli cercare di continuo una morte in battaglia, che non sappia cosa farsene dei soldi specie se puzzolenti, che trovi la prigionia una forma di vacanza per cui vorrà pure ringraziarci. E' ciò che ci serve.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Thor
25-08-2013, 15.10.18
Sono sempre piu' convinto della oculatezza con cui ho scelto la mia squadra di governo:sisi:
Tanto peggio di quanto hanno fatto negli ultimi 20 anni e' quasi impossibile fare


Martox, sono sostanzialmente d'accordo con quanto detto da te, però... se il detenuto si rifiuta regolarmente di lavorare? Si siede a terra e oppone "resistenza passiva"? Sto in galera perché non volevo lavorare onestamente fuori, chi crede che alzerò un dito qui dentro???

Anchio sono per la reintroduzione dei "lavori forzati" (che non significa come una volta a spaccare pietre o scavare buche per poi riempirle) ma poi mi viene sempre in mente questa obieizione.
Alternative? Esilio in isola sperduta nell'oceano stile fuga da Absolom?

Soluzione alla cinese:metal:

slavic
25-08-2013, 15.28.19
ma che siamo arrivati al fanta-governo? :roll3:
iniziamo prima per ripulire la merda dentro il proprio giardino come minimo prima di insegnare al governo come si governa? :|

Thor
25-08-2013, 15.30.30
iniziamo prima per ripulire la merda dentro il proprio giardino come minimo prima di insegnare al governo come si governa? :|

:mumble:

me la spieghi meglio?

*Lorenzo*
25-08-2013, 15.55.52
Soluzione alla cinese:metal:

Un proiettile per 5 detenuti e spese a carico dei familiari???

Thor
25-08-2013, 17.17.12
Un proiettile per 5 detenuti e spese a carico dei familiari???

no, uno a testa, spese a carico dello stato, in fondo noi non siamo cosi' incivili:asd:

MarcoLaBestia
25-08-2013, 17.24.45
da persona che a letto Sorvegliare e Punire di Foucault (http://it.wikipedia.org/wiki/Sorvegliare_e_punire)
anke in bagno !




Ok, chi inviadiamo per primi?
vaticano e malta.... immediatamente

raidensparda
25-08-2013, 17.28.03
vedrete che i rimborsi elettorali verranno aboliti/pesantemente modificati dato che la legge svuota carceri ha "depenalizzato" il finanziamento illecito ai partiti :asd:

FALLEN_ANGEL_664
25-08-2013, 17.35.34
vaticano

Di nuovo? Non ci è bastato pagargli il risarcimento per averli invasi la prima volta? Dobbiamo fare il bis? :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

gallofriulano
25-08-2013, 18.04.36
vedrete che i rimborsi elettorali verranno aboliti/pesantemente modificati dato che la legge svuota carceri ha "depenalizzato" il finanziamento illecito ai partiti :asd:

fortunatamente e' stato reintrodotto il carcere sia per stalking(a cui venivano dati i domiciliari , cioe' mandavano a casa uno stalker,mah ) sia per il finanziamento illecito ai partiti(da carcere a multa chiedeva il PDL )

http://www.blitzquotidiano.it/politica-italiana/carcere-stalking-finanziamento-illecito-reintrodotta-norma-1635452/

raidensparda
25-08-2013, 18.08.47
fortunatamente e' stato reintrodotto il carcere sia per stalking(a cui venivano dati i domiciliari , cioe' mandavano a casa uno stalker,mah ) sia per il finanziamento illecito ai partiti(da carcere a multa chiedeva il PDL )

no aspetta, con lo svuota carceri il finanziamento illecito è tornato ai domicidiari eh, che hanno rimesso di nuovo il carcere nel giro di un mese ?
edit: ah ok letto, mi ero perso questo passaggio ( essendo in vacanza guardavo solo tg, e li nn mi pare di aver visto accenni alla cosa)

Martox29a
25-08-2013, 19.07.55
Martox, sono sostanzialmente d'accordo con quanto detto da te, però... se il detenuto si rifiuta regolarmente di lavorare? Si siede a terra e oppone "resistenza passiva"? Sto in galera perché non volevo lavorare onestamente fuori, chi crede che alzerò un dito qui dentro???
Si fa la stessa cosa che si fa adesso a un detenuto che si rifiuta di entrare in cella. La coercezione c'è sempre per definizione in un sistema detentivo, e per quanto a noi occidentali piaccia indorare la pillola, la coercizione implica sempre violenza a qualche livello. Alla fine il grande potere dello stato è proprio nel monopolio legittimo della violenza, non certo nell'economia (come troppo spesso si dimentica). Senza la violenza lo stato non riesce nemmeno a imporre le tasse, figurarsi a gestire un sistema detentivo.

Poi oh... Per i casi estremi una bella cella si trova sempre, quando i ragazzi si rendono conto che ogni giorno che non lavorano è un giorno in più che passano al fresco, vedi come sale la voglia.;)



Di nuovo? Non ci è bastato pagargli il risarcimento per averli invasi la prima volta? Dobbiamo fare il bis? :asd: Quando il governo di Thor avrà finito col Vaticano, non rimarrà nessuno a cui pagare un risarcimento.:asd:


All hail Thor!
http://digilander.libero.it/the_writer/D/d229.gif

slavic
25-08-2013, 19.43.36
piu che altro lasciate le guardi svizzere di darvi loro una una passatina :roll3:

Il Paradiso è dove
i poliziotti sono inglesi,
i cuochi italiani,
i meccanici tedeschi,
gli amanti francesi
ed è tutto organizzato dagli svizzeri.

L'Inferno è dove
i poliziotti sono tedeschi,
i cuochi inglesi,
i meccanici francesi,
gli amanti svizzeri
ed è tutto organizzato dagli italiani.

seguite il burlesca piu che altro :sisi: pero senza tornare in politica :asd:
datevi al bunga bunga e fatevi invadere da chi di dovere piu che altro :teach:

MarcoLaBestia
25-08-2013, 21.29.55
Di nuovo? Non ci è bastato pagargli il risarcimento per averli invasi la prima volta? Dobbiamo fare il bis? :asd:

io non intendo eliminare la religione cattolica, anzi..... intendo "nazionalizzarla" per ripagarci il debito pubblico. :asd:

mok' a quel bastardo di Napoleone III...... per colpa sua l'unità d'Italia è stata fatta a cazzo. se no adesso eravamo i N.1 della galassia in tutto.

eomund
25-08-2013, 23.38.56
http://bonsai.cdn.crosscast-system.com/ImageAlbum/255226/xl_01.jpg

Di0
26-08-2013, 05.38.47
Poi oh... Per i casi estremi una bella cella si trova sempre, quando i ragazzi si rendono conto che ogni giorno che non lavorano è un giorno in più che passano al fresco, vedi come sale la voglia.;)


Quando il governo di Thor avrà finito col Vaticano, non rimarrà nessuno a cui pagare un risarcimento.:asd:


All hail Thor!
http://digilander.libero.it/the_writer/D/d229.gif

Be', il mio piano e' aprire un museo della scienza sulle ceneri di San Pietro. Il colonnato lo teniamo, perche' ci piace, gli affreschi nella sistina idem, ma ci facciamo una bella esposizione a tema sul pensiero critico e razionale. :asd:

Giggio93
26-08-2013, 10.02.45
Non sono d'accordo con l'idea di questo esecutivo sul lavoro forzato per i carcerati.

I carcerati hanno una propensione al consumo bassissima, al pari dei miliardari, e facendogli fare i lavori forzati si toglierebbero posti di lavoro utili per stimolare la domanda aggregata.
Anzi, dico di risolvere il problema delle carceri costruendo nuove carceri, grandi opere pubbliche, così stimoliamo la domanda aggregata creando occupazione e risolviamo un problema umanitario con una sola fava.
Per i carcerati propongo di intensificare i servizi sociali (creando già che ci siamo altri posti di lavoro), creare corsi di reintegro e varie attività preparatorie alla reintroduzione nella società (ma per davvero, non come si fa oggi, insomma bisogna spenderci soldi, non andare al risparmio).
Il tutto verrà finanziato a deficit e si compenserà con ultra tassazione sui redditi più alti e sulle rendite parassitarie quali quelle finanziarie. :sisi:

Sono assolutamente a favore anche del progetto bellico di Dio: la guerra è pura spesa pubblica, ti fa uscire da qualunque recessione.
Ma che sia una guerra seria, tanti carri armati ed aerei, insomma bisogna creare roba. :sisi:

Sull'obbiettivo non mi interessa particolarmente, l'importante è che si faccia.
Ciò non di meno la proposta della svizzera mi sembra estremamente logica, una volta annessa ed introdotta la tassazione dei capitali bancari (di cui verrà bloccata la circolazione) potremmo tassarli notevolmente è compensare anche sul momento al deficit. :sisi:

Concordo anche per l'invasione del Vaticano, ma non per la distruzione di San Pietro, San Pietro fa tenuto integro, però deve essere espropriato.

Via, tre o quattro anni di guerra e di stimolo per la domanda aggregata e poi tornata la crescita consolidamento fiscale. :sisi:

sharkone
26-08-2013, 10.05.47
Mio programma di governo: appropriarsi dei fondi europei (stanziati per progetti inutili) prima che lo facciano i soliti papponi e redistribuirli tra la popolazione.


uno di foggia dovrebbe conoscere bene il perche non dovrebbe votare Vendola

C'è da dire che appena ho contattato la loro Regione per una ricerca mi hanno risposto subito con una gentilezza senza confronti. L'ultima volta che ho chiamato al mio Comune mi hanno chiuso in faccia il telefono dopo avermi scambiato per "quello dell'acqua":asd:.

Martox29a
26-08-2013, 10.18.39
Il tutto verrà finanziato a deficit e si compenserà con ultra tassazione sui redditi più alti e sulle rendite parassitarie quali quelle finanziarie. :sisi:
Questo è il genere di strategia, per le opere pubbliche, che fino ad ora non ha funzionato. Stiamo raschiando il fondo della pentola già da un po', ormai le soluzioni del tipo "costruiamo più infrastrutture" non funzionano più, per evidenti limiti di carattere materiale.

La mia soluzione è sostenibile, non ideale; non è pensata per generare profitti (anche perchè il capitalismo di stato della Cina non mi sembra proprio un esempio da imitare), è pensata per ripagare se stessa. Tutti i soldi non spesi e/o risparmiati, possono essere usate in ambiti in cui la privatizzazione sarebbe ancora più sconsigliabile, ad esempio la sanità (che effettivamente potrebbe beneficiare di finanziamenti maggiori).

Per altro è assurdo pensare che "toglierebbe posti di lavoro", a meno che, ovviamente, non ci stanno a cuore gli interessi della Thailandia.:asd: Io propongo di fare concorrenza ai mercati del lavoro orientali, quelli del sud-est asiatico e della Cina, non certo a quello interno. Per quanto con questa favola della crisi siano stati creati in Italia settori del mercato del lavoro con condizioni retributive disumane, questa "disumanità" è calcolata in base al prezzo della vita in occidente, la vera manodopera a costo zero, che ho in mente io, è qualcosa che non potrebbe seriamente concorrere con il mercato del lavoro italiano.

Giggio93
26-08-2013, 10.49.39
Questo è il genere di strategia, per le opere pubbliche, che fino ad ora non ha funzionato. Stiamo raschiando il fondo della pentola già da un po', ormai le soluzioni del tipo "costruiamo più infrastrutture" non funzionano più, per evidenti limiti di carattere materiale.

La mia soluzione è sostenibile, non ideale; non è pensata per generare profitti (anche perchè il capitalismo di stato della Cina non mi sembra proprio un esempio da imitare), è pensata per ripagare se stessa. Tutti i soldi non spesi e/o risparmiati, possono essere usate in ambiti in cui la privatizzazione sarebbe ancora più sconsigliabile, ad esempio la sanità (che effettivamente potrebbe beneficiare di finanziamenti maggiori).

Per altro è assurdo pensare che "toglierebbe posti di lavoro", a meno che, ovviamente, non ci stanno a cuore gli interessi della Thailandia.:asd: Io propongo di fare concorrenza ai mercati del lavoro orientali, quelli del sud-est asiatico e della Cina, non certo a quello interno. Per quanto con questa favola della crisi siano stati creati in Italia settori del mercato del lavoro con condizioni retributive disumane, questa "disumanità" è calcolata in base al prezzo della vita in occidente, la vera manodopera a costo zero, che ho in mente io, è qualcosa che non potrebbe seriamente concorrere con il mercato del lavoro italiano.


In realtà funzionano abbastanza bene laddove vengono applicate, i moltiplicatori da spesa pubblica continuano ad essere i più alti in assoluto proprio nella creazione delle infrastrutture o nel miglioramento di quelle esistenti.
Io poi sono il ministro dell'economia, quindi fondamentalmente non me ne fotte una sega dei carcerati, sei tu che te ne devi occupare.:sisi:
Io protesto perchè tutti i lavori che potrebbero fare i carcerati sono lavori che comunque potrebbero fare altri (a meno che non si tratti di sminare campi o combattere con gli squali insomma), quindi si, toglierebbero posti di lavoro potenziali.


Il problema è che la concorrenza ai mercati del lavoro orientali non è proprio fattibile,bisogna togliersela dalla testa, perchè se è vero che la tua manovalanza a costo zero risulterebbe competitiva persino rispetto al cinese che si accontenta del pugno di riso bisogna ricordarsi che in uno stato fortemente accentrato e autoritario come la Cina la nostra soluzione non solo è replicabile, ma anche esponenzialmente accrescibile.:sisi:
Cosa impedisce alla Cina di replicare la nostra idea e utilizzare i carcerati? Anzi, loro lo hanno fatto fino a non troppo tempo fa, nei Laogai, quindi non serve neanche chissà quale cambiamento economico, ed avendo uno stock di capitale umano pressoché infinito (sono abbastanza sicuro che ci siano più detenuti in Cina che non in Italia) metterebbero fuori mercato la nostra manodopera, perché se è anche vero che la manodopera nostra sarebbe a costo zero come la loro va ricordato che la nostra manodopera avrebbe dei costi fissi superiori, perchè noi comunque il prigioniero non lo possiamo tenere con solo un pugno di riso, come farebbero i cinesi, quindi il nostro schiavo sarebbe più costoso dello schiavo cinese, per il semplice fatto che il costo di sussistenza è superiore per via degli standard umanitari occidentali.:sisi:

La soluzione sarebbe attaccare la Cina e metterla fuori dal mercato, ma mi appello a Dio, in questo caso, che regge la cattedra specifica.:sisi:

Martox29a
26-08-2013, 11.56.33
Cosa impedisce alla Cina di replicare la nostra idea e utilizzare i carcerati? Anzi, loro lo hanno fatto fino a non troppo tempo fa, nei Laogai, quindi non serve neanche chissà quale cambiamento economico, ed avendo uno stock di capitale umano pressoché infinito (sono abbastanza sicuro che ci siano più detenuti in Cina che non in Italia) metterebbero fuori mercato la nostra manodopera, perché se è anche vero che la manodopera nostra sarebbe a costo zero come la loro va ricordato che la nostra manodopera avrebbe dei costi fissi superiori, perchè noi comunque il prigioniero non lo possiamo tenere con solo un pugno di riso, come farebbero i cinesi, quindi il nostro schiavo sarebbe più costoso dello schiavo cinese, per il semplice fatto che il costo di sussistenza è superiore per via degli standard umanitari occidentali.:sisi:
Esisterebbero comunque situazioni in cui gli imprenditori preferirebbero in ogni caso produrre in occidente, come nel caso del mercato delle armi ad esempio.
Continuo a non essere d'accordo sul fatto che la pratica diminuirebbe i posti di lavoro nel paese, si creerebbero posti di lavoro non disponibili, tutto qui, dal punto di vista dell'occupazione non cambierebbe poi tanto (né in meglio né in peggio).

Proprio perchè il ministero dell'economia sarebbe di tua responsabilità, dovresti apprezzare qualcuno che stia proponendo una riforma che non implichi presentarsi da te a chiedere soldi che non hai, e poi, dopo che li hai negati, sputtanarti pubblicamente tentando di far ricadere su di te le colpe di ogni male.:asd:


Riguardo al potenziamento delle infrastrutture sono d'accordo che possa funzionare come metodo per un parziale rilancio dell'economia, semplicemente non sono le carceri il giusto tipo di infrastruttura: quelle sono solo un buco nero senza fondo. Esistono altri ambiti che sicuramente potrebbero giovare di più dal finanziamento pubblico.
Bisogna inoltre dire che c'è modo e modo e modo di "potenziare le infrastrutture". In Italia questo diventa troppo spesso sinonimo di frenesia edilizia incontrollata, e questo non può andare bene. L'industria edilizia italiana è un cancro, alimentarla mediante i fondi pubblici sarebbe un grave errore. Per ogni centimetro quadrato di terra libero in questo paese ci sono dieci imprenditori infoiati che lo fissano con sguardi concupiscenti, immaginandolo coperto da una gettata di cemento armato. Si costruisce a più non posso, qualsiasi cosa, in qualsiasi posto, si costruiscono autostrade che non vanno da nessuna parte, carceri senza nessuna strada che le serva, palazzine di tre piani che crollano con scosse che a Tokyo non verrebbero avvertite, piscine olimpioniche lunghe un metro e mezzo di troppo, ospedali nuovi così si possono far chiudere quelli vecchi. Si costruisce alla cieca senza preccuparsi di che succede dopo, tanto "rilancia l'economia", e ci si stupisce se dopo un terremoto c'è gente che festeggia.
L'industria ediliza italiana va completamente ripensata, favorendo la qualità sulla quantità, e questi criteri dovrebbero partire innanzitutto da quelle opere che vengono finanziate dai soldi pubblici.
Costruire nuove carceri, più grandi, più costose, senza avere la più pallida idea di come mantenere in funzione, non mi sembra la strategia giusta per "rilanciare l'economia attraverso il finanziamento di infrastrutture", mi sembra solo un modo per affondare ancora nella spirale assuefattiva dell'edilizia sfrenata.

Giggio93
26-08-2013, 12.04.57
Sono assolutamente concorde per quel che riguarda il modello dell'edilizia Italiana, non avevo considerato questo aspetto.
Lì però più che economicamente bisognerebbe intervenire legalmente, attraverso controlli severi ed una rilettura organica del sistema di infrastrutture.
Ma quello non è compito mio, ed anzi mi rendo conto che non abbiamo nominato un ministro delle infrastrutture.:sisi:
Sulla copertura non vi preoccupate, si va a Deficit per un paio d'anni, mica mi chiamo Milton. :sisi:
Il consolidamento fiscale si farà finita la crisi.

Martox29a
26-08-2013, 12.10.35
Dovresti fare te delle proposte per il ministero delle infrastrutture e dei trasporti, anche perchè tanto se non stanno simpatici a te sono praticamente spacciati.:asd:

FALLEN_ANGEL_664
26-08-2013, 12.10.55
Il ministero per lo sviluppo economico ringrazia sentitamente. Dove devo firmare? :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

SIMMER2
26-08-2013, 12.11.00
Ma che andassero tutti a farsi fottere dov'è il sondaggio dove posso votare Thor?
:hail:http://i49.photobucket.com/albums/f279/Metalwing79/th_Thor-1.gif:hail:

Giggio93
26-08-2013, 12.21.21
Fate vobis, non ho pregiudizi. :sisi:

Thor
26-08-2013, 12.22.45
Cambio un paio di ministeri:

Agricoltura ecc.ecc. accetto suggerimenti
Infrastrutture Ghostkonrad, cosi' avremo dei bei flame durante le riunioni del consiglio dei ministri.

Son venute fuori piu' idee originali in 3 pagine di topic che negli ultimi 7 anni di governo:asd:



edit: ringrazio tutti per la collaborazione e il sostegno, sono commosso:mecry:

aplo
26-08-2013, 12.38.47
M5S per forza il resto è la solita merda fritta e rifritta totalmente inutile da votare, pur con tutti i suoi difetti si sta dimostrando di gran lunga il movimento più pulito più giovane e più coerente, come minimo un altra crocetta se la merita, per il futuro vedremo. Personalmente spero Grillo si faccia gradualmente sempre più da parte...

Cya

FALLEN_ANGEL_664
26-08-2013, 12.54.33
Agricoltura ecc.ecc. accetto suggerimenti

Hm... Eowyn? Da brava furlana sarà cresciuta tra i campi de panoce, qualcosa saprà inventarsi (anche un semplice "più panoce per tutti!" basterà). :sisi: Eppoi è una che ha una certa coscienza sociale, non guasta mai. :teach:

Vuoi mettere poi avere nel nostro governo il primo ministro che abbia mai partecipato ad un "reggiseno contest"? :cool:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Kokiri_del_Crepuscolo
26-08-2013, 13.00.30
Mi schiero con gli astenuti: saremo ancora il Primo Partito d'Italia :asd:
D'altronde, le elezioni italiane non mi interessano affinché non ci siano riforme chiare per il taglio dei costi della burocrazia.
Interesse qundi pari a zero, come per le elezioni tedesche dove vince sempre il cancelliere uscente fino a che l'economia tedesca riesca a fare buoni risultati.

Thor
26-08-2013, 13.01.14
Vada per Eowin allora, vado ad editare il post originario

MarcoLaBestia
26-08-2013, 14.37.37
Non sono d'accordo con le proposte di Giggio.

Il problema dell'Italia sono le partite correnti. Finanziare spesa pubblica a deficit è esattamente quanto si fa da sempre, con rinfoderamento costante dei soliti appaltatori mafiosi.

Il problema dell'Italia è l'assenza di controllo. In nome del welfare state si giustifica qualsiasi spesa a pioggia senza la minima attenzione sulla qualità della spesa stessa. Ciò causa un aumento smodato della tassazione, come è già avvenuto e come Giggio vuole continuare a perpetrare. Sbagliatissimo. Vi ricordo ke le in Italia è aumentata la tassazione ma è diminuito il gettito. Significa ke se si stavano fermi, lo Stato incassava di più. È stato superato da un pezzo il punto ottimo della curva di Laffer (http://it.wikipedia.org/wiki/Curva_di_Laffer) cioè il punto in cui il gettito è massimizzato.

Le tasse quindi vanno abbassate o per lo meno rimodulate in modo tale da non disincentivare le attività produttive.


Per quanto riguarda le carceri, ritengo siano al decimo/undicesimo posto dei problemi italiani. I carcerati vanno sicuramente fatti lavorare. Va insegnata loro un'arte, ke può andare dal saldare i tubi di una caldaia all'impastare il pane fino all'incrociare cesti di paglia, in modo tale ke quando escono abbiano qualcosa da fare. Di recente un pericoloso soggetto della mia città ke nelle trasferte violente si paliava da solo contro 5 e vinceva, stile bud spencer, si è aperto una chupiteria in centro ed ora se ne sta tranquillo dietro al bancone a riempire bikkierini da 1€ di amaro del capo, jager, vodka alla pesca etc.


Voglio infine lanciare la mia bomba personale: rimodulare il costo della sanità da parte di ki la utilizza in modo tale da colpire maggiormente i soggetti ke la usano di più. Non è possibile ke io, giovane, ke utilizzo l'ospedale 1 volta ogni 3 anni, quando ci vado debba subire code allucinanti composte da un'orda di vekkiacci ke all'ospedale ci vanno 1 volta ogni 3 giorni. La mia proposta è quindi duplice: dare precedenza nelle code a ki l'ospedale lo usa poco; alzare il costo delle cure a coloro i quali danneggiano deliberatamente la propria salute e poi gli skioppa il cuore, tipo fumatori e obesi ke proprio non riescono a "lasciare le braciole".



EDIT: aggiungo, rilancio dell'economia attraverso la riforma del credito. Ripristinare la separazione tra banca commerciale e banca d'investimento. Non se ne può più di questi istituti creditizi ke preferiscono investire nel derivato perkè ha il rendimento più alto del tabaccaio... ignorando ke il derivato è più riskioso e non produce un cazzo, mentre il tabaccaio produce un servizio per il popolo. Si torni a concedere credito all'economia reale. E se proprio non la capiscono con le buone, li rovino di tasse sui derivati composti. così il tabaccaio torna ad essere più redditizio della scommessa.

Simgiov
26-08-2013, 15.14.12
Voglio infine lanciare la mia bomba personale: rimodulare il costo della sanità da parte di ki la utilizza in modo tale da colpire maggiormente i soggetti ke la usano di più. Non è possibile ke io, giovane, ke utilizzo l'ospedale 1 volta ogni 3 anni, quando ci vado debba subire code allucinanti composte da un'orda di vekkiacci ke all'ospedale ci vanno 1 volta ogni 3 giorni. La mia proposta è quindi duplice: dare precedenza nelle code a ki l'ospedale lo usa poco; alzare il costo delle cure a coloro i quali danneggiano deliberatamente la propria salute e poi gli skioppa il cuore, tipo fumatori e obesi ke proprio non riescono a "lasciare le braciole".

Purtroppo alla gente non piace e non vinci le elezioni. Io raddoppierei le tasse sul tabacco e tasserei i fast food. Per il resto sono totalmente d'accordo con te: controllare COME vengono spesi i soldi pubblici in tutti i campi è una necessità, la sanità è un pozzo senza fondo ma appena dici "ci sono gli sprechi, quindi tagliamo i fondi" ti ritrovi la gente in piazza a manifestare anche se non sa un cazzo della situazione. La protesta a prescindere... gli itagliani ce l'hanno nel DNA.

MarcoLaBestia
26-08-2013, 15.24.23
Stai tranquillo ke se un esponente della vekkia politica ti dice "tagliamo gli spreki", poi taglia tutto tranne gli spreki.


Addirittura tremonti aveva detto "è un lusso, bisogna privatizzarla" :roll3:

Ghostkonrad
26-08-2013, 15.41.58
Se sperate che si possa salvare l'Italia chiamando in causa gli italiani, cazzo se vi sbagliate.
Se verremo salvati, sarà dall'esterno. Ammesso che qualcuno la fuori ne abbia interesse.

MarcoLaBestia
26-08-2013, 15.45.23
dall'esterno? cioè da quella massa di alienati ke vivono nei Paesi "avanti" ?


io penso ke l'Italia sarà (già lo è) salvata dagli italiani umili ke si alzano la mattina e vanno a lavorare.

Ghostkonrad
26-08-2013, 16.24.32
dall'esterno? cioè da quella massa di alienati ke vivono nei Paesi "avanti" ?

Ecco la conferma alle mie parole. Ciao.

MarcoLaBestia
26-08-2013, 17.06.34
Ecco la conferma alle mie parole. Ciao.


abbiamo due visioni opposte del mondo. tu credi nella tecnocrazia, io credo nell'agricoltura. quale delle due ti dà da mangiare?

Di0
26-08-2013, 17.35.55
abbiamo due visioni opposte del mondo. tu credi nella tecnocrazia, io credo nell'agricoltura. quale delle due ti dà da mangiare?

In un mondo che presto superera' i 10 miliardi di abitanti, una sana combinazione delle due.

Giggio93
26-08-2013, 17.39.42
Non sono d'accordo con le proposte di Giggio.

Il problema dell'Italia sono le partite correnti. Finanziare spesa pubblica a deficit è esattamente quanto si fa da sempre, con rinfoderamento costante dei soliti appaltatori mafiosi.

Il problema dell'Italia è l'assenza di controllo. In nome del welfare state si giustifica qualsiasi spesa a pioggia senza la minima attenzione sulla qualità della spesa stessa. Ciò causa un aumento smodato della tassazione, come è già avvenuto e come Giggio vuole continuare a perpetrare. Sbagliatissimo. Vi ricordo ke le in Italia è aumentata la tassazione ma è diminuito il gettito. Significa ke se si stavano fermi, lo Stato incassava di più. È stato superato da un pezzo il punto ottimo della curva di Laffer (http://it.wikipedia.org/wiki/Curva_di_Laffer) cioè il punto in cui il gettito è massimizzato.

Le tasse quindi vanno abbassate o per lo meno rimodulate in modo tale da non disincentivare le attività produttive.


EDIT: aggiungo, rilancio dell'economia attraverso la riforma del credito. Ripristinare la separazione tra banca commerciale e banca d'investimento. Non se ne può più di questi istituti creditizi ke preferiscono investire nel derivato perkè ha il rendimento più alto del tabaccaio... ignorando ke il derivato è più riskioso e non produce un cazzo, mentre il tabaccaio produce un servizio per il popolo. Si torni a concedere credito all'economia reale. E se proprio non la capiscono con le buone, li rovino di tasse sui derivati composti. così il tabaccaio torna ad essere più redditizio della scommessa.

No.

Non siamo a destra della Curva di Laffer, gli Italiani non pagavano le tasse neanche quando queste erano basse (al di là del fatto che è una curva arbitraria con ZERO e ribadisco ZERO prove a sostegno).
(Per chiarirci, basta guardare questo (http://www.davemanuel.com/history-of-deficits-and-surpluses-in-the-united-states.php)e confrontare i tagli e gli aumenti storici delle tasse, ed anzi si può vedere come il Budget abbia avuto una ripresa netta quando ci fu l'aumento delle tasse di Clinton e come invece abbia avuto un tracollo con i tagli delle tasse di Raegan e dei Bush).

Inoltre stai facendo una gran confusione, il gettito fiscale non è diminuito in toto, è diminuito il gettito dalla tassazione indiretta, in particolare sull'IVA, che NULLA ha a che vedere con la curva di Laffer, che esamina la tassazione diretta sui redditi e per quello era stata pensata.
Il calo di gettito dalla tassazione indiretta è causata dalla riduzione dei consumi, e quindi non è ciò che la Curva studia.

Oltretutto i supply siders quando crearono la curva di Laffer non dicevano quanto dicevi tu.
La prova che si era sul versante destro della curva non stava nell'aumento dell'evasione o nella diminuzione dei ricavi dalle imposte indirette, stava nel non investimento, nel disincentivo che aveva il grande capitale ad investire e nel calo di proventi dalle imposte dirette.
Portare l'evasione fiscale e le imposte indirette come prova a sostegno del fatto che siamo a destra della curva vuol dire usare impropriamente ed in maniera antieconomica la curva stessa.



Oltretutto una precisazione di natura economica: non esiste spesa pubblica buona e spesa pubblica cattiva, è un concetto che non esiste e non ha fondamento economico, la spesa pubblica ha dei moltiplicatori differenziati, a seconda dei settori, ma sempre di moltiplicatori positivi si tratta, e sono sempre unificati nei loro rispettivi settori.
Esiste spesa pubblica più produttiva e meno produttiva,ma sempre produttiva rimane, sopratutto in una congiuntura economica come questa, a tassi vicino allo zero e con propensione al consumo bassa.
Al massimo c'è la questione che questa spesa pubblica non arriva tutta destinazione, assorbita male lungo il percorso, ma questo esula dallo stimolo fiscale in se, è un problema che non è pertinente con la spesa pubblica, è un problema di natura legale e infrastrutturale, non economico.

Le tasse oltretutto hanno un moltiplicatore inferiore all'unita, poichè il moltiplicatore delle tasse è C/1-C, laddove quello di spesa è 1/1-C, ergo uno shock dato dalle tasse è infinitamente meno rilevante di uno da spesa, cosa confermata da Blanchard, che ha rilevato moltiplicatori di Spesa compresi tra 1,5 e 1,8 e moltiplicatori di tassazione a 0,8.

Al limite si possono abbassare le tasse sui ceti medio-
bassi per stimolare ulteriormente la propensione al consumo, ma è essenziale alzarli sui redditi di fascia superiore e sulle attività finanziare.




D'accordo sulla separazione tra banche commerciali e di investimento, a cui aggiungo il blocco della circolazione dei capitali, ma non sono disposto a dare la copertura per un abbassamento generale della tassazione.


Oltretutto che un Grillino mi porti come argomentazioni la curva di Laffer e l'improduttività della spesa pubblica mi lascia un attimo perplesso, sono argomentazioni che mi aspetterei da Mundell o da Alesina; troppo spesso vedo una curiosa commistione ideologica tra i neoliberisti e i grillini.


In un mondo che presto superera' i 10 miliardi di abitanti, una sana combinazione delle due.
Contiamo su di te per questo problema.:sisi:

MarcoLaBestia
26-08-2013, 19.19.03
In un mondo che presto superera' i 10 miliardi di abitanti, una sana combinazione delle due.
ecco perkè non credo ke l'Italia possa essere salvata dall'estero, visto ke l'estero stesso viaggia a tutta velocità verso l'implosione... paradossalmente, la fuga di massa dall'Italia (in particolare dal Sud Italia) ha risvolti molto positivi, quandanke forieri di lati negativi, per coloro ke restano. In altri termini, belli larghi si sta da dio.

Thor
26-08-2013, 19.32.39
Azzo, mi assento mezza giornata e arriva gia' la prima crisi di governo:asd:

gallofriulano non penso proprio di meritare il titolo del topic, il mio e' solo un esperimento fine a se stesso.:)

MarcoLaBestia
26-08-2013, 19.33.33
Inoltre stai facendo una gran confusione, il gettito fiscale non è diminuito in toto, è diminuito il gettito dalla tassazione indiretta, in particolare sull'IVA, che NULLA ha a che vedere con la curva di Laffer, che esamina la tassazione diretta sui redditi e per quello era stata pensata.
Il calo di gettito dalla tassazione indiretta è causata dalla riduzione dei consumi, e quindi non è ciò che la Curva studia.l'IMU non è una imposta diretta? stai dicendo ke il calo dei consumi non è collegato all'aumento dell'imposizione fiscale?


non esiste spesa pubblica buona e spesa pubblica cattiva? Con tutto il rispetto, questa è negazione dell'economia. Siamo d'accordo sul fatto ke lo spreco è cmq reddito per qualcuno, tuttavia ignori totalmente l'effetto distributivo regressivo di una spesa pubblica mal direzionata. L'effetto moltiplicatore non può indurti ad ignorare l'aspetto legato alla produttività dell'investimento pubblico, visto ke rendendo più efficiente la spesa si potrebbe ampliare il ventaglio della spesa stessa, incrementando dunque anke l'effetto moltiplicatore. L'hai detto tu stesso successivamente.

Riguardo il coefficiente quantificato da Blanchard, utilizzato come scettro imperiale dal governo monti per motivare l'aumento smodato della tassazione... Non sono stato io a dire ke non era affatto di 0,8 ma almeno di 1,2-1,3. Cito le parole di Luigi Campiglio: "prima hanno alzato le tasse, poi se ne sono accorti... e hanno detto ops..."

come al solito, la teoria va alla grande finkè non si confronta con la pratica.



cmq io non sono un grillino, per lo meno non ancora. I grillini portano avanti idee votate dalla maggioranza, quindi possono sempre cambiare. Può darsi ke un giorno io riesca a spiegare le mie idee al popolo grillino, in modo tale ke siano i grillini a diventare "bestiali". :asd:

Ghostkonrad
26-08-2013, 21.21.01
abbiamo due visioni opposte del mondo. tu credi nella tecnocrazia, io credo nell'agricoltura. quale delle due ti dà da mangiare?

La prima. Ma è la seconda a permetterti di postare sul forum e farmi questa domanda.

Alborosso
26-08-2013, 21.47.11
Io 'sta storia l'ho ancora da capire :roll3:


TAV & F35: cancellare la TAV adesso sarebbe solo uno spreco di soldi, e diventerebbe l'ennesima opera lasciata incompiuta perché il popolino è troppo cieco per capire che le infrastrutture DEVONO essere migliorate. Sennò che facciamo? Il mondo di dota di alta velocità e noi restiamo con quelle merde di treni che abbiamo?
F35, come sopra, inutile annullare il progetto ora. Senza contare che senza F35:
a) Dovremmo continuare a mantenere, con costi esorbitanti, i vecchi Harrier che, di fatto, sono gli unici aerei che possono essere imbarcati sulle nostre portaerei.
b) Al solito resteremo indietro, noi con un aviazione imbarazzante (come accade già in marina) e i resto del mondo no. Annamobene.
c) Nessuno ritorno economico e nessun posto di lavoro extra. Essì, perché parte della costruzione avverrà in Italia e, più importante, la manutenzione di TUTTI gli F35 europei avverà proprio in Italia garantendo lavoro e soldi.


Non volevo entrare nei flame di sto 3d ma a certe perle non posso non rispondere,mi chiedo ma prima di sparare sentenze un minimo di informazione fa male ? oppure basta leggere i giornali di gossip per sapere tutto ?
Cancellare la Tav spreco di soldi, invece fare un opera inutile è una cosa sensata,in un tragitto che comprende 2 statali un autostrada e un ferrovia serve la Tav, ma poi a chi serve per le merci o per le persone ? perchè se serve per le merci sono anni che il traffico merci è in diminuzione tanto da far diminuire i treni cargo, se serve per le persone con il costo che ha il biglietto del treno ci fai 2 viaggi in aereo per Parigi...
Per quanto riguarda gli F35 non sono solo uno spreco di soldi ma sooldi spesi male visto che chi li ha lamenta danni strutturali gravi e altre nazioni hanno disdetto l'ordine prorpio per quello....

MarcoLaBestia
26-08-2013, 22.08.53
La prima. Ma è la seconda a permetterti di postare sul forum e farmi questa domanda.

forse intendevi il contrario :mumble:


io credo nella makkina al servizio dell'uomo ke la utilizza, non in quella ke l'uomo lo consuma vivo per funzionare.

Il primo problema del mondo è la moltitudine, ingestibile per definizione. In Italia abbiamo grossi problemi, ma quello per fortuna no.
Ecco perké preferisco l'Italia, o meglio, il Sud Italia. Il nord per me è già troppo affollato.

Di0
27-08-2013, 06.45.20
Per quanto riguarda gli F35 non sono solo uno spreco di soldi ma sooldi spesi male visto che chi li ha lamenta danni strutturali gravi e altre nazioni hanno disdetto l'ordine prorpio per quello....

Quali danni strutturali gravi? Bada bene, in aeronautica "danno strutturale grave" ha una definizione ben precisa.
Quali altre nazioni esattamente hanno disdetto l'ordine e per quali motivi?

E comunque, senza F-35 io guerra al vaticano non la dichiaro.

destino
27-08-2013, 09.24.08
io sono daccordo con alborosso, visto che gli f35 sono gli unici aerei di nuova generazione capaci di decollare dalla Garibaldi, disdiciamo l'acquisto di questi aerei inutili e finalmente spendiamo una 30ina di miliardi per la costruzione di 2 vere portaerei con decollo classico e non STOVL.

A quel punto con pochi soldi ci prendiamo degli F16 e F15 e siamo a posto.

TheMax
27-08-2013, 09.47.15
Quali danni strutturali gravi? Bada bene, in aeronautica "danno strutturale grave" ha una definizione ben precisa.
Quali altre nazioni esattamente hanno disdetto l'ordine e per quali motivi?

E comunque, senza F-35 io guerra al vaticano non la dichiaro.

Penso intendesse difetti strutturali o meglio difetti di progettazione, quali la visibilità posteriore dell'abitacolo assente e conseguente ritardo delle immagini che arrivano al casco, oltre alla complessità di quest'ultimo (se non funzione non si vola). Poi io so di difetti dei ganci per le portaerei, impossibilità di scaricare il carburante per rischio di'incendio, limitazione della velocità massima per possibile "bruciatura" della coda.
Mi sono fatto l'idea che sia un cesso di aereo, conseguenza della troppa complessità del progetto, mi viene da pensare che alla Lookheed l'abbiamo fatto apposta per far salire i costi (e i tempi, pare n'azienda italiana :asd:).

destino
27-08-2013, 10.53.58
Azzo, mi assento mezza giornata e arriva gia' la prima crisi di governo:asd:

gallofriulano non penso proprio di meritare il titolo del topic, il mio e' solo un esperimento fine a se stesso.:)

almeno così è un topic interessante e non la solita propaganda da 2 soldi da stagnolari a 5 stelle.

Alborosso
27-08-2013, 13.48.23
Quali danni strutturali gravi? Bada bene, in aeronautica "danno strutturale grave" ha una definizione ben precisa.
Quali altre nazioni esattamente hanno disdetto l'ordine e per quali motivi?

E comunque, senza F-35 io guerra al vaticano non la dichiaro.

Penso che tu abbia più canali per informarti meglio ma comunque ti posto un articolo,il primo che ho trovato poi quando ho tempo cerco gli altri..

http://www.lastampa.it/2013/06/27/italia/cronache/f-pieno-di-guai-ma-difficile-da-eliminare-2tnKEoVCydUAtDlmwAKoaK/pagina.html

Di0
27-08-2013, 16.16.43
io sono daccordo con alborosso, visto che gli f35 sono gli unici aerei di nuova generazione capaci di decollare dalla Garibaldi, disdiciamo l'acquisto di questi aerei inutili e finalmente spendiamo una 30ina di miliardi per la costruzione di 2 vere portaerei con decollo classico e non STOVL.

A quel punto con pochi soldi ci prendiamo degli F16 e F15 e siamo a posto.
F-18, semmai. Per far decollare F16 (che gia' abbiamo in leasing, tra l'altro :asd:) ed F15 da una portaerei, servirebbe quel coso volante che si vede in The Avengers. :asd:


Penso intendesse difetti strutturali o meglio difetti di progettazione, quali la visibilità posteriore dell'abitacolo assente e conseguente ritardo delle immagini che arrivano al casco, oltre alla complessità di quest'ultimo (se non funzione non si vola). Poi io so di difetti dei ganci per le portaerei, impossibilità di scaricare il carburante per rischio di'incendio, limitazione della velocità massima per possibile "bruciatura" della coda.
Mi sono fatto l'idea che sia un cesso di aereo, conseguenza della troppa complessità del progetto, mi viene da pensare che alla Lookheed l'abbiamo fatto apposta per far salire i costi (e i tempi, pare n'azienda italiana :asd:).
E nessuno di questo e' un difetto strutturale, a parte forse la poca resistenza dei serbatoi ai fulmini, che effettivamente potrebbe essere un bel palo in culo da correggere.
Ma, come dico sempre, nessuno di questi difetti e' qualcosa di cosi' sorprendente in fase di testing (visto che l'aereo, per ora, e' stato consegnato solo ai reparti sperimentali di valutazione, proprio per trovare tali difetti).
I ganci sulla wasp sono stati aggiornati e se non sbaglio, l'F35 ha fatto circa 500 atterraggi su portaerei negli scorsi due mesi, per la velocita' massima e' stato testato e dichiarato idoneo ed esente di flutter fino a mach 1.6, il casco HMD e' un componente completamente nuovo (ed e' il primo progetto occidentale che usa immagini proiettate sul casco anziche' il classico HUD, nemmeno l'F-22 usa tale tecnologia) quindi qualche problema ce lo si doveva aspettare e immagino che, essendo un componente a se' statente, verra' risolto in un modo o nell'altro, sull'impossibilita' di scaricare il carburante non so nulla, quindi non so nemmeno cosa possa causare il problema. Il radar potra' anche spegersi in volo (di nuovo, problema risolvibile, una volta isolato ed identificato), ma a quanto so, il SAR dell'F-35 riesce a jammare qualsiasi altro radar finora conosciuto, incluso quello dell'F-22, cosa che non deve aver fatto troppo piacere a quelli del Pentagono, visto che l'F-35 e' esportabile e al contrario dell'F-22 proprio perche' deve comunque garantire la superiorita' rispetto alle altre nazioni. Da quel che so, il SAR dell'F-35 e' lo stato dell'arte al momento attuale.
Per inciso, qualsiasi progetto aeronautico degli ultimi 30 anni ha avuto lo stesso genere di problemi, il prototipo spagnolo dell'eurofighter e' praticamente esploso in volo perche' i motori hanno fatto cilecca, ed in ogni caso e' stato un progetto nato vecchio sin dall'inizio, l'airbus 380 si e' trovato con tronconi di fusoliera di dimensioni sbagliate in fase di assemblaggio, il Boeing 787 non ne parliamo manco visto che e' un calvario e secondo me il bello deve ancora arrivare, aspettate che i tecnici di manutenzione civile si rendan conto di non sapere come si comportano a fatica le parti in composito, l'Osprey pure era una bara volante sino alla prima revisione totale, l'Harrier nella sua prima versione a malapena riusciva a volare e veniva considerato da tutti una bizzaria ed un giocattolo. E questo per i progetti occidentali, i fatti su quelli russi non li conosco, ma posso immaginare quello che succedeva dall'altra parte della barricata. Devo continuare la lista o rendo l'idea?
Il problema e' che la gente normale ignora la complessita' e la quantita' di problemi di un progetto aeronautico e, affidandosi ai media generici che -vista l'importanza "politica" del'F-35- son contenti di puntare il dito su ogni cosa che in realta' fa parte dello sviluppo normale del progetto con tutte le sue difficolta'.


Penso che tu abbia più canali per informarti meglio ma comunque ti posto un articolo,il primo che ho trovato poi quando ho tempo cerco gli altri..

http://www.lastampa.it/2013/06/27/italia/cronache/f-pieno-di-guai-ma-difficile-da-eliminare-2tnKEoVCydUAtDlmwAKoaK/pagina.html

Appunto, vedi sopra, trovami un solo progetto aeronautico moderno che non ha avuto guai e intoppi paragonabili e che non sia stato consegnato con anni di ritardo ed aumento sostanziale dei costi. E ti svelo un segreto, se usciamo dall'F-35 per valutare un'alternativa, l'alternativa soffrira' degli stessi problemi, delle stesse tempistiche e della stessa lievitazione dei costi in fase di sviluppo, sono tre lamentele che sento per ogni diavolo di aereo da quando ho iniziato ad interessarmi di aeronautica.

gallofriulano
27-08-2013, 16.30.16
ma sti aerei , qualsiasi siano , ne abbiamo proprio bisogno ?

cioe' siamo a rischio invasione ?
dobbiamo diferndere i nostri confini da qualcuno ?

Schianta
27-08-2013, 16.30.35
abbiamo due visioni opposte del mondo. tu credi nella tecnocrazia, io credo nell'agricoltura. quale delle due ti dà da mangiare?


In un mondo che presto superera' i 10 miliardi di abitanti, una sana combinazione delle due.


la risposta di Di0 potrebbe di per se essere abbastanza esaustiva, mi permetto di aggiungere alcuni particolari.
quanto fatto dal dopoguerra ad oggi, ovvero lo smembramento dei latifondi si sta ritorcendo contro tale politica, la miriade di micro aziende nate grazie al credito agrario ed ai contributi a pioggia indiscriminati dell'unione europea hanno destabilizzato il potenziale produttivo dell'agricoltura italiana.

aziende con superfici inferiori ai 20/30 ettari seminativi stanno smettendo di coltivare, non investono +, quelle che continuano coltivano affidandosi a quei pochi contributi che arrivano dalla ue aderendo a programmi studiati a tavolino da burocrati che non hanno mai messo piede in un campo e legiferano di conseguenza.
il problema è che le direttive europee si adattano male alle piccole aziende, così come si adatta male il mercato delle materie prime alimentari al ristretto potenziale produttivo dovuto all'ecessivo frazionamento dei terreni agricoli.

il 2014 sarà un'anno di rivoluzionari cambiamenti nei disciplinari degli agrofarmaci (pesticidi, fungicidi ecc.) con l'eliminazione di un 40/50% dei principi attivi e fortissime riduzioni dei dosaggi ammessi per quelli rimanenti (per me una manna dal cielo, visto che vendo prodotti per la nutrizione vegetale, che sviluppano le resistenze naturali delle piante contro le malattie funginee), per le grandi aziende il problema è relativo, si sono già strutturate, con macchinari che ottimizzano la distribuzione dei prodotti e la cosa sarà pressochè indolore, ma la piccola azienda non potrà dotarsi delle attrezzature necessarie, perchè non riuscirebbe ad ammortizzare i costi nel breve periodo (un macchinario di ultima generazione si aggira tra i 40 e i 70.000 euro).
di conseguenza nei prossimi anni si verificherà una morìa di aziende mai vista prima, perchè non saranno in grado di contrastare le avversità fitopatologiche delle piante e, di conseguenza, non riusciranno a produrre quella massa critica di materie prime alimentari che le terrebbero in vita.
per me aumenterà il businness, lavorando con prodotti tecnologicamente avanzatissimi e di zero o bassissimo impatto ambientale, purtroppo la stragrande maggioranza delle aziende non ha ne la mentalità di adeguarsi all'innovazione, perchè in là con gli anni, ne abbastanza conoscenze tecnico-pratiche per far fronte al cambiamento in atto.
ne conseguirà, almeno per i primi anni, un probabile proliferare di malattie funginee e insetti parassiti che stroncheranno molte aziende (se per gli insetti vale la legge che aumentando la popolazione dei parassiti, aumenta di conseguenza quella dei predatori, in breve tempo si torna quindi alla normalità, ciò non vale per le malattie).

almeno per l'italia l'innovazione tecnologica in agricoltura non sarà alla portata di tutte le aziende, oltre ad avere una superficie coltivabile limitata ed una produzione insufficiente all'alimentazione, all'allevamento ed alla trasformazione industriale, in pratica non siamo attualmente autosufficienti.

non siamo autosufficienti soprattutto per quanto riguarda i cereali da trasformazione, in particolar modo per quanto riguarda il grano duro, dobbiamo importare navi e navi per sopperire in parte alla quantità ed in maniera maggiore per la qualità del prodotto, si torna sempre sulla questione della dimensione aziendale, se per fare 100.000 tonnellate di grano ci vogliono 30 aziende avremo 30 tipi di prodotto differenti,senza considerare che normalmente, per fare 30 ettari l'azienda media ha almeno 10 appezzamenti sparsi quà e là; arriva una nave dal canada (piuttosto che dagli usa o dalla russia o dall'australia), dove quella nave è una minima parte della produzione di una singola azienda agricola che ha millemila ettari tutti assieme, coltivati tutti allo stesso modo, dove le trebbiatrici hanno il controllo qualità ed il camion che parte dal campo è già direzionato al megasilos con le specifiche del prodotto.

FALLEN_ANGEL_664
27-08-2013, 16.38.35
STOVL

STOVL? Non si dice VTOL?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

destino
27-08-2013, 16.40.23
ma sti aerei , qualsiasi siano , ne abbiamo proprio bisogno ?

cioe' siamo a rischio invasione ?
dobbiamo diferndere i nostri confini da qualcuno ?

la risposta è assolutamente si, visto che hai un parco aerei vecchio come il cucco che va assolutamente rinnovato quanto prima (e stiamo parlando comunque di una flotta giocattolo rispetto ad altri partner regionali come la turchia e l'egitto)

Il problema della scelta degli F35 rispetto ad altri progetti europei come l'eurofighter o il Rafale è legato appunto alle nostre carenze della Marina, visto che possediamo solo portaerei leggere come la garibaldi o portaerei come la cavour che sono entrambe navi di tipo STOVL, cioè a atterraggio verticale.

La variante F35B, che è poi l'aereo che stiamo comprando, è stato richiesto espressamente dall'italia in fase 0 di definizione dei requisiti del progetto proprio per riuscire ad avere una sinergia tra la nostra marina e l'aereonautica, sinergia che stava definitivamente andando a puttane.


STOVL? Non si dice VTOL?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

wikipedia spiega sinteticamente la differenza

http://en.wikipedia.org/wiki/STOVL




A short take-off and vertical landing aircraft (STOVL aircraft) is a fixed-wing aircraft that is able to take off from a short runway (or take off vertically if it does not have a heavy payload) and land vertically (i.e. with no runway). The formal NATO definition (since 1991) is:
A Short Take-Off and Vertical Landing aircraft is a fixed-wing aircraft capable of clearing a 15 m (50 ft) obstacle within 450 m (1,500 ft) of commencing take-off run, and capable of landing vertically.[1]
On aircraft carriers, non-catapult-assisted, fixed-wing short takeoffs are accomplished with the use of thrust vectoring, which may also be used in conjunction with a runway "ski-jump". Use of STOVL tends to allow aircraft to carry a larger payload as compared to during VTOL use, while still only requiring a short runway. The most famous examples are the Hawker Siddeley Harrier and the Sea Harrier. Although technically VTOL aircraft, they are operationally STOVL aircraft due to the extra weight carried at take-off for fuel and armaments. The same is true of the F-35B Lightning II, which demonstrated VTOL capability in test flights but is operationally STOVL.



noi siamo rimasti agli http://en.wikipedia.org/wiki/McDonnell_Douglas_AV-8B_Harrier_II (AV-8B Harrier II), cioè un progetto vecchio di oltre 40 anni, l'aggiornamento per i nostri mezzi aerei è assolutamente necessario.

TheMax
27-08-2013, 16.43.02
CUT Devo continuare la lista o rendo l'idea?

No no l'unica cosa che non mi convince è proprio il casco, anche perchè non ha precedenti. Non è stato un azzardo limitare la visibilità del cockpit per affidarsi totalmente ad un interfaccia elettronica, addirittura futuristica (in effetti se funzionasse sarebbe un bel passo avanti)?


Il problema e' che la gente normale ignora la complessita' e la quantita' di problemi di un progetto aeronautico e, affidandosi ai media generici che -vista l'importanza "politica" del'F-35- son contenti di puntare il dito su ogni cosa che in realta' fa parte dello sviluppo normale del progetto con tutte le sue difficolta'.

Io sono ignorante in materia ma un minimo della complessità del progetto me la posso lontanamente immaginare, capisco il peso politico del progetto e non ne sono un sostenitore ma è impensabile rinnegare l'importanza della la ricerca/industria militare/aeronautica. Solo che in periodo così capisco che la maggior parte delle persone sia contrarie a tali spese.



Appunto, vedi sopra, trovami un solo progetto aeronautico moderno che non ha avuto guai e intoppi paragonabili e che non sia stato consegnato con anni di ritardo ed aumento sostanziale dei costi. E ti svelo un segreto, se usciamo dall'F-35 per valutare un'alternativa, l'alternativa soffrira' degli stessi problemi, delle stesse tempistiche e della stessa lievitazione dei costi in fase di sviluppo, sono tre lamentele che sento per ogni diavolo di aereo da quando ho iniziato ad interessarmi di aeronautica.

Si stavo leggendo qualcosa sull' F-22 a il B-2, spero che anche per l'F-35 si tagliani gli ordini con la mannaia :asd:

01011001
27-08-2013, 16.48.50
STOVL? Non si dice VTOL?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

STOVL e VTOL sono due tipologie di aerei differenti. La prima sigla sta per Short Take Off Vertical Landing , quindi aerei capaci di decollare da portaerei relativamente piccole e atterrare verticalmente. Invece VTOL sta per Vertical Take Off and Landing, dunque aerei che atterrano e decollano verticalmente.

Tra l'altro, visto che le spese militari sono tanto criticate ultimamente, sarebbe anche da ricordare che dalla fine degli anni '80 ad oggi la spesa è calata notevolmente. E nei bilanci non c'è da considerare solo le risorse "puramente militari", ma anche quella di forze dell'ordine varie.

FALLEN_ANGEL_664
27-08-2013, 16.49.10
wikipedia spiega sinteticamente la differenza

Ah, già. Gli short. Mi ricordavo solo dei VTOL. E meno male che intendo diventare pilota. :asd: Vabbè, tanto miro agli elicotteri.

Che poi io non capirò mai come è venuto in mente a chicchesia di creare un aereo a reazione che praticamente lievita. Quei cosi consumeranno un casino e mezzo al secondo per starsene lì in aria. Meglio un sano elicottero e la si chiude lì. Certo, nel complesso potranno farti chessò risparmiare su 20000 tonnellate di portaerei e così ti recuperi i costi lì. Certo però che preso singolarmente è un progetto troppo spendaccione per i miei gusti. :asd:


[...]

So, so. E' che non mi ricordavo degli short. Grazie grazie! :D

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Schianta
27-08-2013, 16.52.53
ma sti aerei , qualsiasi siano , ne abbiamo proprio bisogno ?

cioe' siamo a rischio invasione ?
dobbiamo diferndere i nostri confini da qualcuno ?


devono sostituire gli attuali che sono in gamma, circa 300 velivoli, 90 o quelli che sono faranno il lavoro di quelli vecchi.
da un punto di vista puramente economico si ottimizzano i costi di manutenzione ed armamento, si migliora la logistica in quanto possono decollare sia dalle basi a terra che dalle portaerei.

servono davvero? in un mondo ideale non dovrebbero servire armi, ma non viviamo in un mondo ideale.

non siamo a rischio invasione nel breve periodo e credo nemmeno nel medio, soprattutto perchè attaccare l'italia vuol dire attaccare tutta l'unione europea e la nato, siamo + forti e cazzuti di tutto il resto del mondo, ma per stare nella nato qualche nave e qualche mezzo volante ce lo dobbiam mettere anche noi.

gli aerei diventano uguali per tutti gli eserciti, cambia solo la tecnologia a bordo, + eserciti alleati che sviluppano la tecnologia dell'aereo + probabilità di avere tecnologie sempre all'avanguardia, + probabilità di mantenere nel lungo termine la supremazia dei cieli.

Di0
27-08-2013, 17.03.10
STOVL? Non si dice VTOL?

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Short Takeoff or vertical landing, son due cose leggermente diverse.


EDIT: battuto sul tempo.

Di0
27-08-2013, 17.14.32
ma sti aerei , qualsiasi siano , ne abbiamo proprio bisogno ?

cioe' siamo a rischio invasione ?
dobbiamo diferndere i nostri confini da qualcuno ?

Oggi no, domani forse no.
Ma la Belle Epoque e' terminata con la prima guerra mondiale.
Non dimenticare che la gente diceva lo stesso attorno a fine '800, una cinquantina d'anni di piu' o meno generica pace in Europa terminati poi brillantemente con il conflitto piu' sanguinario della storia umana.
E quelli che dicono "ma a che ci servono gli aerei, la NATO ci difenderebbe", be', c'e' il piccolo dettaglio che la NATO siamo anche noi, se ragionassero tutti cosi', al netto della retorica, sarebbero stati Libici ed Iracheni a fare desert storm nel suditalia e non il contrario. E questo non perche' pensi che gli arabi son brutti e cattivi e vogliano ucciderci tutti, ma semplicemente perche' cosi' gira il mondo. Se oggi i nostri confini son sicuri, e' perche' abbiamo forze armate sufficienti a respingere piu' o meno anche gli alieni di Indipendence Day. E se non vogliamo una disputa territoriale un giorno si' e l'altro pure, come e' successo a qualsiasi nazione che abbia dovuto smantellare le proprie strutture militari, gli equilibri debbono rimanere cosi'. Non perche' gli altri son "cattivi", ma perche' gli altri sono piu' semplicemente esseri umani. Tutto il resto son chiacchiere.

MarcoLaBestia
27-08-2013, 17.14.32
ma sti aerei , qualsiasi siano , ne abbiamo proprio bisogno ?

cioe' siamo a rischio invasione ?
dobbiamo diferndere i nostri confini da qualcuno ?

sei alleato degli USA. è meglio ke questa alleanza te la tieni bella stretta. sia perké l'Italia è zeppa di basi americane con relative bombe atomike, sia perké sono effettivamente i nostri unici alleati a tenerci in grande considerazione riguardo il nostro valore tecnico. Mentre francia e germania perseverano nel considerarci una nazione cenerentola, tenendoci di fatto ai margini del progetto Eurofighter, gli statunitensi ci portano sul palmo della mano e ci considerano partner fondamentali per lo sviluppo dell'F-35.

Siamo tutti d'accordo ke in un mondo in cui tutti si vogliono bene non ci sarebbe bisogno di avere un esercito, tuttavia questo non è il mondo in cui viviamo. Da uomo del Sud non posso non ripetere fino alla nausea ke se il Regno delle Due Sicilie avesse avuto un degno esercito, oggi la storia sarebbe stata diversa. Era una gallina dalle uova d'oro ke prima o poi sarebbe stata in ogni caso spolpata, se non dai Savoia, da qualcun'altro subito dopo, visto ke aveva immense rikkezze ma un esercito del cazzo. E ha fatto una fine del cazzo.

c'è anke il fondamentale discorso delle nuove tecnologie: arrivano tutte dai progetti militari. Il famoso GPS è un prodotto del progetto missilistico Nike (http://it.wikipedia.org/wiki/MIM-14_Nike_Hercules) il cui scopo era quello di abbattere in un sol colpo una flotta di bombardieri nemici facendo esplodere una bomba atomica in cielo nei suoi pressi. Immagina l'Italia ke si difende da un attacco sovietico aprendo una bomba atomica sui cieli dell'Austria... Una cagata solo a pensarla, eppure ti ha garantito l'equilibrio in guerra fredda. E ti ha dato il GPS.

Anke dal punto di vista economico, l'industria militare porta un indotto allucinante, vedi Alenia.


La faccenda si svolge così.

Alborosso
27-08-2013, 19.40.02
Sarà come dici tu Di0 però le critiche maggiori arrivano proprio dall'USA....

http://www.gao.gov/products/GAO-12-525T

http://articles.washingtonpost.com/2013-03-09/world/37579937_1_f-35-fighter-jet-budget-cuts

Di0
27-08-2013, 20.02.27
Qui sta sfuggendo di vista la questione, dichiarare guerra al Vaticano significa che la Svizzera potrebbe esservi trascinata rompendo cosi' una cinquecentenaria tradizione di pace, visto che dovremmo combattere contro le guardie svizzere, gli elvetici hanno gli F-18 quindi a noi servono almeno gli F-35. Fine della discussione sul tema F-35.

slavic
27-08-2013, 20.09.00
qui sta sfuggendo la questione che è meglio che vi limitate tutti a giocare a
http://www.kalariseventi.com/wp-content/uploads/2013/05/risiko.jpg
:asd:

Di0
27-08-2013, 21.33.18
Lascio volentieri che l'amorevole Martox si curi di tutti gli eventuali contrattempi con i dissidenti.

Kokiri_del_Crepuscolo
28-08-2013, 10.31.58
Qui sta sfuggendo di vista la questione, dichiarare guerra al Vaticano significa che la Svizzera potrebbe esservi trascinata rompendo cosi' una cinquecentenaria tradizione di pace, visto che dovremmo combattere contro le guardie svizzere, gli elvetici hanno gli F-18 quindi a noi servono almeno gli F-35. Fine della discussione sul tema F-35.

In effetti noi svizzeri nell'aeronautica siamo tra i più all'avanguardia (i famosi Gripen). :birra:
Voi, popolo italico, state ancora trattando dei rottami con l'esercito americano.

Un' altra cosa avvantaggia nel confronto la Svizzera: ha l'obbligo di leva anche se siamo un paese neutrale.
In caso di emergenza sappiamo subito come ben organizzarsi :asd:

SIMMER2
28-08-2013, 13.16.13
Ma quali aerei, i carri armati ci vogliono!..e io mi sto già allenando...
http://i43.tinypic.com/15koc3.jpg

gallofriulano
28-08-2013, 13.34.41
non e' molto democratico cambiare il titoli del thread:teach:

Thor
28-08-2013, 13.36.49
non e' molto democratico cambiare il titoli del thread:teach:

ma non l'hai cambiato tu?:mumble:

gallofriulano
28-08-2013, 13.55.25
il governo di thor non l'ho messo io , e non so se posso cambiarlo

Thor
28-08-2013, 14.05.25
Prova ad editare il primo messaggio del thread, dovresti riuscirci

Di0
28-08-2013, 14.50.33
In effetti noi svizzeri nell'aeronautica siamo tra i più all'avanguardia (i famosi Gripen). :birra:
Voi, popolo italico, state ancora trattando dei rottami con l'esercito americano.

Ma in realta' no, l'aeronautica svizzera sta abbastanza con le pezze al culo (relativamente, si intende), i Gripen li avete ordinati ma non li avrete prima del 2020, e l'unico motivo per cui li avete scelti rispetto a Rafale ed Eurofighther e' che sono l'alternativa piu' economica, come prestazioni sono piuttosto inferiori ad entrambi.
Ora come ora, avete una 50ina di F-5 (quelli si' che sono ormai veri e propri "rottami", in termini moderni, ma il loro lavoro lo fanno) e un 20-25 F/A-18, che invece a me piacciono molto, anche se pure per questi non si tratta delle ulitmissime versioni, che tanto vista la posizione strategica delle Svizzera nemmeno servono. Avete un'aeronautica che vola solo in orario d'ufficio, e anche giustamente, visto che tutto sommato le probabilita' di un attacco aereo ad una nazione neutrale nel cuore dell'Europa circondata a paesi per ora alleati (vedremo come va il mio ministero) sono effettivamente minime. Pero' l'aeronautica svizzera ora come ora non e' certo quella che mi viene in mente se mi si chiede un esempio di aeronautica "all'avanguardia".

Martox29a
28-08-2013, 14.53.42
non e' molto democratico cambiare il titoli del thread:teach:
http://www.finanzaonline.com/forum/attachments/lamaca/1408487d1301602235-100-e-smile-sticazzi.jpg

gallofriulano
28-08-2013, 18.25.37
http://www.finanzaonline.com/forum/attachments/lamaca/1408487d1301602235-100-e-smile-sticazzi.jpg

che noioso che sei :cheppalle:

gallofriulano
28-08-2013, 18.29.58
ho provato non riesco ad editare

non pensavo di essere in un regime fascista

Di0
28-08-2013, 19.10.41
ho provato non riesco ad editare

non pensavo di essere in un regime fascista

Se' vabbe', chiedi che intervenga l'alto commissariato dell'Onu per i diritti umani.

D'altrone, siamo qui per discutere di democrazia, non per applicarla, soldato. :asd:

gallofriulano
28-08-2013, 19.19.10
miiii stavo scherzando

e' tre pagine che lo fate voi , io non posso una volta ?

destino
28-08-2013, 19.21.40
non e' molto democratico cambiare il titoli del thread:teach:

E' la democrazia by m5s, se sei beppe grillo il tuo voto vale 1, altrimenti vale zero :sisi:

Thor
28-08-2013, 19.49.35
miiii stavo scherzando

e' tre pagine che lo fate voi , io non posso una volta ?

noi non stiamo scherzando, stiamo gettando le basi per il mio futuro impero, prendero' il potere e seghero' una camera alla volta, mettero' i magistrati in cella e proclamero' il regno di Thor il Magnifico, naturalmente con il sostegno popolare comprato dalle televisioni (nazionalizzate ofc), dai giornali e dalla censura di internet:hail:

:asd:

gallofriulano
28-08-2013, 19.57.09
pensavo fosse democrazia by PD , se sei daccordo con la tav , bene

se sei un sindaco contrario sei espulso

gallofriulano
28-08-2013, 19.57.41
vabbeh , oggi stiamo sereni , che silvio ci ha tolto l'IMU

Ubar
28-08-2013, 22.04.15
allora prima di tutto sono onorato della carica di ministro della salute, come detto altrove il mio primo editto è la reintroduzione di abiti sexy da film porno con correlate mansioni (da film porno) per dottoresse e infermiere sexy.

in ogni caso la svizzera non verrà mai annessa a nessuno stato, l'unica soluzione è nuclearizzare a tappeto ogni centimetro del territorio e estirpare ogni forma di vita umana, animale e vegetale perchè finchè anche una cazzo di mucca milka resterà in vita vi garantisco che non smetterebbe di combattere.

e poi fanculo abbiamo le marmotte che confezionano la cioccolata NOI!


http://www.youtube.com/watch?v=A7ETWb4yybo

MarcoLaBestia
28-08-2013, 23.00.01
voglio proprio vedere sta service tax. :asd:

Ste_84
29-08-2013, 10.40.56
voglio proprio vedere sta service tax. :asd:

E' L'Imu.
Imu è un nome brutto, fa schifo.
IMU. I-M-U, sembra il verso della Mucca. Quindi cosa ha detto Zio Silvio.
Cambio l'Imu, la tolgo.
Poi si è dimenticato l'altro pezzo:
"Scherzavo, volevo solo cambiargli il nome."
Service Tax, invece, che fa Anglolatino è di gran lunga più vincente. Come i 10 milioni di posti di lavoro, o come il Ponte sullo Stretto di Berlino ( cit sua da Bruno Vespa)

super_suppaman
29-08-2013, 10.51.23
perdonate la mia ignoranza in materia, ma ho le idee confuse allora l' IMU per il 2013 era in 2 rate una è già stata pagata e la seconda scadeva a fine agosto, ma ora che è stato abolito non si paga più, però nel 2014 (cioè fra 4 mesi) sarà introdotta la "service tax" quindi in pratica l' unica cosa che non si paga è la seconda rata di agosto, giusto?! Ma se non sbaglio non c'era la possibilità di pagare l' IMU 2013 in una singola rata? Chi l' ha già pagato quindi si fotte?!

FALLEN_ANGEL_664
29-08-2013, 10.57.09
A quanto ho capito tecnicamente non hanno tolto l'IMU. Allo stato attuale han solo sospeso le rate dell'anno. Quindi non solo han già pronta una nuova tassa da eventualmente sostituire all'IMU, ma allo stato attuale stanno a blaterale su un "obbittivo raggiunto" che raggiunto nemmeno è.

Ho sentito poi che la service tax verrà pagata sia da proprietari sia da affituari. Ottimo: ora gli affituari oltre a doverla pagare indirettamente perchè andrà a finire che gli aumenteranno l'affitto, si ritroveranno a pagarla anche direttamente.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Ste_84
29-08-2013, 11.44.25
Fallen ha detto il giusto, precisazione Tecnica:
L'Imu non è stata abolita in todo, ma soltanto per i proprietari delle case. Attenzione, coloro che non erano esentati dalla tassazione.
I proprietari di casolari antichi, i proprietari di beni che abbelliscono i territori ( castelli, ville medioevali etc etc) già non la pagavano.
Non veniva pagata anche dai soggetti proprietari delle società, o di libere associazioni, o per la difesa territoriale, quindi abitazioni adibite per le associazioni e non ( caso strano i partiti politici, le associazioni di volontariato, le strutture per la protezione civile, le caserme e le altre associazioni comprese quelle bancarie), questi non la agavano. No la pagavano nemmeno coloro che avevano un reddito al di sotto dei 10.000€, quindi coloro che vivono nelle case popolari. Quindi tutta sta manfrina a chi è servita? Hai proprietari di multi abitazioni, gli affittuari etc etc. Soprattutto a Berlusconi, che ha 5 ville, casualmente ha intestato le case ad ogni songolo parente, facendole passare tutte per prime case.
L'IMU, invece, per le aziende non è stata tolta e devono pagarla tutta. L'Imu adibito alle allocazioni utilizzabili al fine aziendale, questo però esenta gli agricoltori. Gli Agricoltori, essendo la loro azienda anche la loro casa, non pagano più la tassa.
Una parte dell'Imu, quella adibita alla prima casa, verrà accorpata ad una Tassa per i servizi; questa tassa sarà gestita per il 60% dai Comuni, un 40 dallo stato e viene accorpata alle attuali:
Tassa per l'Immondizia, sul trasporto Urbano. A grandi linee, insomma una truffa. Pagheremo molto di più, avendo servizi identici ed i comuni possono applicare l'aliquota più alta che comprende anche la tassa sui beni immobili di prima necessità; ove il comune possa presentare problemi di liquidità

gallofriulano
29-08-2013, 11.50.40
quoto fallen

in piu aggiungo che attualmente :

hanno ,secondo loro, tolto imu , ma.......

.....in realta hanno solo ufficializzato che non si paga la rata di giugno trovando non sanno ancora come le coperture( forse una di queste e' l'aumento delle tasse sul gioco.....e tagli generici )

la rata di dicembre vogliono non farla pagare , ma cercheranno le coperture con la legge di stabilita in ottobre

resta comunque IMU sui fabbricati industriali e case signorili ( non ho capito se resta ancora sulla seconda casa )

il resto come dice fallen, balla incu....ta per gli affittuari come me

super_suppaman
29-08-2013, 12.22.32
Fallen ha detto il giusto, precisazione Tecnica:
L'Imu non è stata abolita in todo, ma soltanto per i proprietari delle case. Attenzione, coloro che non erano esentati dalla tassazione.
I proprietari di casolari antichi, i proprietari di beni che abbelliscono i territori ( castelli, ville medioevali etc etc) già non la pagavano.
Non veniva pagata anche dai soggetti proprietari delle società, o di libere associazioni, o per la difesa territoriale, quindi abitazioni adibite per le associazioni e non ( caso strano i partiti politici, le associazioni di volontariato, le strutture per la protezione civile, le caserme e le altre associazioni comprese quelle bancarie), questi non la agavano. No la pagavano nemmeno coloro che avevano un reddito al di sotto dei 10.000€, quindi coloro che vivono nelle case popolari. Quindi tutta sta manfrina a chi è servita? Hai proprietari di multi abitazioni, gli affittuari etc etc. Soprattutto a Berlusconi, che ha 5 ville, casualmente ha intestato le case ad ogni songolo parente, facendole passare tutte per prime case.
L'IMU, invece, per le aziende non è stata tolta e devono pagarla tutta. L'Imu adibito alle allocazioni utilizzabili al fine aziendale, questo però esenta gli agricoltori. Gli Agricoltori, essendo la loro azienda anche la loro casa, non pagano più la tassa.
Una parte dell'Imu, quella adibita alla prima casa, verrà accorpata ad una Tassa per i servizi; questa tassa sarà gestita per il 60% dai Comuni, un 40 dallo stato e viene accorpata alle attuali:
Tassa per l'Immondizia, sul trasporto Urbano. A grandi linee, insomma una truffa. Pagheremo molto di più, avendo servizi identici ed i comuni possono applicare l'aliquota più alta che comprende anche la tassa sui beni immobili di prima necessità; ove il comune possa presentare problemi di liquidità

Infatti tutta questa convenienza non c'è assolutamente, i miei nonni sono proprietari di due case una qui a Como e l' altra ereditata dopo che sono morti i miei bisnonni si trova in un paesino sperduto nella Sila, prima con l' ICI pagavano sulle 100€ all' anno per la seconda casa quest' anno con l' introduzione dell' IMU hanno pagato quasi 300€ (non so se di prima rata oppure le hanno pagate tutte e due) ma tu conta che è uno sproposito se si considera che quel paesino è praticamente disabitato 10 mesi l' anno, l' acqua c'è a singhiozzo e arriva a mancare anche per settimane consecutive e tutto il paese non è raggiunto nè dalla linea telefonica fissa (non parlo di ADSL ma proprio del doppino telefonico) e nemmeno dal gas, ragioni per le quali nonostante sia in buone condizioni perchè è stata ristrutturata è praticamente impossibile da vendere.

Morfeo81
29-08-2013, 12.33.12
A quanto ho capito tecnicamente non hanno tolto l'IMU. Allo stato attuale han solo sospeso le rate dell'anno. Quindi non solo han già pronta una nuova tassa da eventualmente sostituire all'IMU, ma allo stato attuale stanno a blaterale su un "obbittivo raggiunto" che raggiunto nemmeno è.

Ho sentito poi che la service tax verrà pagata sia da proprietari sia da affituari. Ottimo: ora gli affituari oltre a doverla pagare indirettamente perchè andrà a finire che gli aumenteranno l'affitto, si ritroveranno a pagarla anche direttamente.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

No, non è cambiato niente nemmeno agli affittuari, facessero poca demagogia le associazioni. Oggi di fatto, la bolletta sui rifiuti la pagano gli inquilini e l'Imu i proprietari. Ora hanno cambiato nome in Service Tax, non chiamandole più "Tares" e "Imu" ma "Tari" e "Tasi". Tutto qui.

A meno che le quote non siano diverse (ma non c'è un solo dato matematico a riguardo, nemmeno sul sito del governo), è rimasto tutto com'è ma con nomi diversi. Solo che in questo paese ognuno ne approffitta per tirare acqua al proprio mulino. Sempre.

DIAZE
29-08-2013, 12.38.17
Ringrazio per l'offerta ma devo declinare per mancanza di tempo :asd:

Morfeo81
29-08-2013, 12.57.40
Quindi tutta sta manfrina a chi è servita? Hai proprietari di multi abitazioni, gli affittuari etc etc. Soprattutto a Berlusconi, che ha 5 ville, casualmente ha intestato le case ad ogni songolo parente, facendole passare tutte per prime case.

? Guarda che le case di Berlusconi sono tutte A/1 (anzi, A/S direi :asd: ) non sono mai state esenti nemmeno quando la prima casa non si pagava, e non hanno mai subito riduzioni (come è avvenuto fino ad adesso sulle prime case), in quanto immobili di lusso.

FALLEN_ANGEL_664
29-08-2013, 12.58.05
No, non è cambiato niente nemmeno agli affittuari, facessero poca demagogia le associazioni. Oggi di fatto, la bolletta sui rifiuti la pagano gli inquilini e l'Imu i proprietari. Ora hanno cambiato nome in Service Tax, non chiamandole più "Tares" e "Imu" ma "Tari" e "Tasi". Tutto qui.

Sì, appunto: ciò che cambia (per così dire) è che se poi l'IMU se la "rigiocano" nella service tax andrà a finire che gli affituari praticamente inizieranno a pagarla direttamente come tassa e non indirettamente tramite gli aumenti dell'affitto. Già in questo la sostanza non cambia perchè tanto a pagare si paga comunque. Al massimo a ciò che si pagava prima verrà aggiunto dell'altro ed il tutto verrà chiamato con un altro nome.

Bisognerà vedere come se la giocheranno stà service tax prima di dare un giudizio effettivo. Dubito comunque che sarà un qualche cosa che andrà ad intaccare i grandi patrimoni e a riequilibrare la situazione. Sarà essenzialmente un modo per mischiare le carte in tavola, chiamare tutto con un altro nome e magari per prenderci di più alla fine della fiera. Un provvedimento che non cambierà la sostanza.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Morfeo81
29-08-2013, 13.08.10
Sì, appunto: ciò che cambia (per così dire) è che se poi l'IMU se la "rigiocano" nella service tax andrà a finire che gli affituari praticamente inizieranno a pagarla direttamente come tassa e non indirettamente tramite gli aumenti dell'affitto.

Ma GIA' pagano una tassa sull'immobile direttamente, quella sui rifiuti, quindi non è cambiato granchè... Si potrebbe dedurre un aumento per gli affittuari dalla seconda rata, solo che fino ad adesso di cifre non se ne sono viste...

FALLEN_ANGEL_664
29-08-2013, 13.17.48
Ma è sui rifiuti. Io mi concentravo sull'IMU.

La sostanza comunque non cambia. Ciò che notavo è semplicemente che invece di pagare l'IMU indirettamente tramite l'aumento dell'affitto, con l'eventuale parte della service tax che andrà a coprire l'IMU gli affituari semplicemente pagarenno in modo diretto e non più solo indiretto. Un cambiamento sostanzialmente di forma. Poi ovviamente la service tax potrà anche andare ad inglobare altre tasse come la TARES che di suo si è sostituita alla TARSU e via via tutta la bella compagnia nel valzer della fiscalità dove cambieranno i ballerini ma la musica è sempre quella. Ripeto: la parte della service tax che andrà a inglobare la TARES gli affittuari già la pagano direttamente. E' solo che la parte della service tax che andrà ad inglobare l'IMU gli affittuari ora la pagheranno direttamente e non più indirettamente tramite gli aumenti dell'affitto. La sostanza non cambia (salvo non vadano a cambiare i sistemi di calcolo e di esenzione). Cambia un pochino la forma.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

super_suppaman
29-08-2013, 13.25.24
Il viceministro Stefano Fassina: "il primo prelievo della nuova tassa potrebbe essere anticipato al 2013 per coprire la cancellazione della seconda rata" - are you fucking kidding me?

edit:
cioè... io già mi immagino la scena 3 mesi di consultazioni, riunioni dei ministri analisi coinvolgimento di esperti perizie calcoli su calcoli e poi lo sveglione di turno si alza e dice "ehy, e se gli cambiamo solamente nome?!" e tutti che applaudono e urlano "UN GENIOO!!! SEI UN GENIOO!! COME ABBIAMO FATTO A NON PENSARCI PRIMA?! SARAI IL PROSSIMO MINISTRO DELL' ECONOMIA!!"

Morfeo81
29-08-2013, 13.40.56
Ma è sui rifiuti. Io mi concentravo sull'IMU.

La sostanza comunque non cambia. Ciò che notavo è semplicemente che invece di pagare l'IMU indirettamente tramite l'aumento dell'affitto, con l'eventuale parte della service tax che andrà a coprire l'IMU gli affituari semplicemente pagarenno in modo diretto e non più solo indiretto. Un cambiamento sostanzialmente di forma. Poi ovviamente la service tax potrà anche andare ad inglobare altre tasse come la TARES che di suo si è sostituita alla TARSU e via via tutta la bella compagnia nel valzer della fiscalità dove cambieranno i ballerini ma la musica è sempre quella. Ripeto: la parte della service tax che andrà a inglobare la TARES gli affittuari già la pagano direttamente. E' solo che la parte della service tax che andrà ad inglobare l'IMU gli affittuari ora la pagheranno direttamente e non più indirettamente tramite gli aumenti dell'affitto. La sostanza non cambia (salvo non vadano a cambiare i sistemi di calcolo e di esenzione). Cambia un pochino la forma.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664


Sì che è sui rifiuti, ma i rifiuti ora saranno concentrati nella nuova tassa, quello volevo dire...e gli inquilini l'hanno sempre pagata, non è cambiato molto su quel fronte.

Concordo con te sul succo generale, è quasi tutta forma. Però gli affittuari non sempre pagheranno di più, parlavo con un collega stamattina ed è già d'accordo col proprietario di diminuirgli l'affitto nel caso in cui dovessero dividere parte della "seconda quota" della service tax, cifre e percentuali permettendo e da verificare. Potrebbe anche portare ad un abbassamento di un certo numero di canoni d'affitto, almeno questo non sarebbe disprezzabile :)

FALLEN_ANGEL_664
29-08-2013, 13.49.41
io già mi immagino la scena 3 mesi di consultazioni, riunioni dei ministri analisi coinvolgimento di esperti perizie calcoli su calcoli e poi lo sveglione di turno si alza e dice "ehy, e se gli cambiamo solamente nome?!" e tutti che applaudono e urlano "UN GENIOO!!! SEI UN GENIOO!! COME ABBIAMO FATTO A NON PENSARCI PRIMA?! SARAI IL PROSSIMO MINISTRO DELL' ECONOMIA!!"

Sarebbe una bella barzelletta. Io ne ho una ancora più macabra: gli esperti li convocano, stan lì a parlare e parlare, i politici fanno il loro bel teatrino davanti alle telecamere e alla fine della fiera cambiano il nome. Tutto già bello stabilito fin dall'inizio perchè tanto chi ha il pane non ha i denti e chi ha i denti non ha il pane e sanno tutti che alla fin fine non deve cambiare alcunchè. Quindi al massimo ci si mangia sopra tra esperti, politici e parassiti di varia natura e si vede di venderla al popolo; anche perchè tanto non è che i soldi escano dal culo e i conti non si auto-sistemano da soli. Bello sarebbe che non si andasse sempre ad assotigliare il ceto medio, ma dopo la barzelletta non farebbe più ridere.


Però gli affittuari non sempre pagheranno di più [...] Potrebbe anche portare ad un abbassamento di un certo numero di canoni d'affitto, almeno questo non sarebbe disprezzabile :)

Oh, ma se funziona ben venga. I miei sono solo pregiudizi da estraneo alla materia che ha sentito giusto due frasi qua e là sui TG. Anche a voler essere ottimisti però mi sembra si sia semplicemente fatto un riassetto fiscale in modo da incorporare più tasse che FORSE potrebbero anche essere migliorate qualora venissero ottimizzati i metodi di calcolo e di esenzione (e per far gridare al centrodestra "abbiamo abolito l'IMU!!!!"). Ci si aspetterebbe ben di più sul fronte fiscale in un paese dove il 10% delle famiglie più ricche detiene il 50% della richezza, in crisi di consumi e dove si cercano disperatamente fondi per qualunque cosa.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Morfeo81
29-08-2013, 14.16.10
Con il 10% delle famiglie più ricche non copri manco il fabbisogno di una provincia molto popolosa, credo, anche se forse potresti distribuire gratis mutande per tutti :asd:

Chissà, vedremo che succederà. Sinceramente il provvedimento non mi sembra niente di spettacolare ma neanche di così deprecabile. Molto dipenderà dalle cifre, fin quando non si sanno quelle possiamo speculare quanto vogliamo, ma tant'è...

FALLEN_ANGEL_664
29-08-2013, 14.29.40
Le mie le voglio zebrate. :sisi:

No, ma è essenzialmente una questione di omogenea ridistribuzione delle ricchezza totale. Non che voglia sostenere tesi comuniste, ma è chiaro che un paese non può funzionare se iniziano a crearsi troppe disomogeneità nelle possibilità di una piccola parte della popolazione rispetto a quelle di un'altra. E sopratutto in un periodo di crisi (ma anche normalmente) vai a predendere comunque di più a chi può permetterselo. Non che basti questo per recuperare tutte le risorse necessarie, ma è più che altro un modo per evitare un ulteriore assottigliamento dei consumi da parte della massa.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

MarcoLaBestia
29-08-2013, 15.49.45
Correggetemi se sbaglio, ma l'intuito mi suggerisce ke questa non sarà una tassa bensì una tariffa, in quanto riguarda i "servizi".


Perciò si pagherà l'IVA. :asd:

Ste_84
29-08-2013, 16.40.08
? Guarda che le case di Berlusconi sono tutte A/1 (anzi, A/S direi :asd: ) non sono mai state esenti nemmeno quando la prima casa non si pagava, e non hanno mai subito riduzioni (come è avvenuto fino ad adesso sulle prime case), in quanto immobili di lusso.

Aspetta:
Quella che dici tu, non è l'Imu e la tassa sul lusso. Lui pagava sia l'una, che l'altra, esattamente come Brunetta.
Togliendone una, resta l'altra, che fosse per lui sarebbe abolita anche quella.
Lui paga l'IMU, più la tassa sui beni di lusso ( le sue ville), non confondiamo, altrimenti è proprio il gioco delle tre carte suo.
Lui va dicendo che l'IMU la paga, anche se viene abolita, in quanto le sue sono beni di lusso.
Ecco queste stro.... da circo, sono panzane sue ( come al solito).
Lui paga la Tassa sugli Immobili di lusso, sul Lusso, introdotta dal Governo Amato e modificata dal governo Monti. Ma l'Imu lui la paga come tutti noi, per questo ha intestato le ville ai figli, ai nipoti, per farle passare prime case. A quel punto pagano solo più la Tassa sul lusso, risparmia un bel 30%

Thor
29-08-2013, 17.01.36
Ringrazio per l'offerta ma devo declinare per mancanza di tempo :asd:

Dimissioni respinte, in quanto il ministero della giustizia non ha quasi nulla da fare, visto che i processi a Silvio sono giunti quasi a conclusione:asd:





Aboliamo l'Imu e tutte le tasse, perdinci!!!!!

Morfeo81
29-08-2013, 17.10.11
Aspetta:
Quella che dici tu, non è l'Imu e la tassa sul lusso. Lui pagava sia l'una, che l'altra, esattamente come Brunetta.
Togliendone una, resta l'altra, che fosse per lui sarebbe abolita anche quella.
Lui paga l'IMU, più la tassa sui beni di lusso ( le sue ville), non confondiamo, altrimenti è proprio il gioco delle tre carte suo.
Lui va dicendo che l'IMU la paga, anche se viene abolita, in quanto le sue sono beni di lusso.
Ecco queste stro.... da circo, sono panzane sue ( come al solito).
Lui paga la Tassa sugli Immobili di lusso, sul Lusso, introdotta dal Governo Amato e modificata dal governo Monti. Ma l'Imu lui la paga come tutti noi, per questo ha intestato le ville ai figli, ai nipoti, per farle passare prime case. A quel punto pagano solo più la Tassa sul lusso, risparmia un bel 30%

Le ville ai figli NON sono detraibili nè riducibili, sono beni in A/1 ed A/8 (se non ricordo male la seconda classificazione, la prima purtroppo la conosco fin troppo bene)! :D

La casa di lusso, la villa, pure se la intesti al tu fratello di sangue la paghi pienamente, e soprattutto la si è sempre pagata pienamente: quando hanno tolgo l'imu dai meno abbienti, quando l'hanno tolta a tutti e quando l'hanno ripristinata. NON SI PAGA DI MENO se è prima casa, paga pieno e basta. E' così per tutte le A/1, da sempre. Non ci sono deroghe alle prime case in A/1 ed A/8 (almeno in condizioni normali, per eventuali handicap non lo so). E' proprio impossibile quello che dici...

PS. Con i soldi delle imu delle sue ville Berlusconi credo ci si soffi il naso, e qualche volta ci si pulisca pure il culo, detto in tutta onestà :asd:

PPS. http://www.corriere.it/economia/13_giugno_16/imu-rate-conto_3cb5f774-d650-11e2-ad4f-3b376a6920bc.shtml
Questo articolo risale a poco fa, ma riassume tutte le categorie che sempre, in quasiasi periodo della storia (credo anche prima che venissero classificate come tali e prima dell'ICI) sono sempre state soggette ad una tassa sull'immobile, che fosse ICI o Imu, senza eccezioni. Quindi Berlusconi su queste case, paga e pagherà sempre la tassa. Se compra un appartamento bello, pure fico, ma non "di pregio" e non classificato in A1, A7 o A9, ovviamente come prima casa non la pagherebbe. Ma dal momento che nessuno dei suoi figli vive in una casa normale, pagano eccome le Imu.

Ghostkonrad
30-08-2013, 15.38.19
Senatori a vita, quattro nuove nomine. (http://www.corriere.it/politica/13_agosto_30/senatori-vita-abbado-piano_b0a2810a-115d-11e3-b5a9-29d194fc9c7a.shtml)

Aldilà della soddisfazione per la nomina di Rubbia, con queste quattro nomine Napolitano ha definitivamente esaurito la sua "riserva" di senatori a vita.
Tanto per mettere a tacere i complottardi fattaioli e pentastelluti che davano per certa la nomina di B. :asd:

FALLEN_ANGEL_664
30-08-2013, 15.45.26
Dite che dovremo prepararci a 4 governi tecnici in contemporanea? :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Di0
30-08-2013, 16.29.03
Dite che dovremo prepararci a 4 governi tecnici in contemporanea? :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Il governo del Fare, quello del Dire, quello del Baciare e quello della Lettera.
Per il "Testamento" ci penseremo poi. :asd:

MarcoLaBestia
30-08-2013, 17.00.38
ieri notte ho visto un servizio al TG in cui letta veniva ripreso mentre dal suo ufficio parlava al telefono elencando le proprità del governo.:roll3:

Ma con ki cazzo parlava? Sembrava la ripresa di una soap opera. davvero cercatelo, è esilarante.



ieri poi qui in Puglia c'è stata la mitica presenza di D'Alema alla manifestazione del PDL per il ricordo dell'indimenticabile​ salvatore fitto. :asd:

gallofriulano
30-08-2013, 17.18.35
ieri poi qui in Puglia c'è stata la mitica presenza di D'Alema alla manifestazione del PDL per il ricordo dell'indimenticabile​ salvatore fitto. :asd:


e' un lapsus o ............

MarcoLaBestia
30-08-2013, 17.28.53
A Maglie il ricordo di Salvatore Fitto con Alfano, Lupi e D’Alema in platea (http://www.corrieresalentino.it/2013/08/a-maglie-il-ricordo-di-salvatore-fitto-xon-alfano-lupi-e-dalema-in-platea/)

gallofriulano
30-08-2013, 17.32.34
a chi interessa argomento bilderberg a in onda su la7 domani sera

o

in streaming adesso

http://www.ustream.tv/channel/salvomandara

01011001
30-08-2013, 17.43.49
a chi interessa argomento bilderberg a in onda su la7 domani sera

o

in streaming adesso

http://www.ustream.tv/channel/salvomandara

'Sto scemo sta mandando in streaming la registrazione della puntata di InOnda?

Giusto un po' poco paranoico eh...

EDIT: Ecco, però il premio per la paranoia va ai commentatori che urlano al complotto se va via il segnale :roll3:

gallofriulano
30-08-2013, 17.45.06
accordi con telese

comunque non e' la registrazione

e' live mentre stanno registrando la puntata che andra in onda in teoria sabato sera

Giggio93
30-08-2013, 19.20.46
No ragazzi, per favore, bilderberg no vi prego.
Posso chiedere a Thor di bandire questo vocabolo nella sua futura Italia ?

gallofriulano
30-08-2013, 19.30.36
gomblotto

FALLEN_ANGEL_664
30-08-2013, 20.04.02
Giggio, insomma: che ministro sei? Crea tu stesso un segretissimo centro di potere per il dominio del mondo di cui tutti parlano. Così Bildeberg cadrà inevitabilmente in rovina.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Giggio93
30-08-2013, 20.23.48
Io sono il cupo e grigio ministro dell'economia.
Non mi occupo della repressione del dissenso, quello è il campo di martoxx, infatti io mi sono limitato a chiedere al primo ministro.

Giggio93
30-08-2013, 20.26.38
Senatori a vita, quattro nuove nomine. (http://www.corriere.it/politica/13_agosto_30/senatori-vita-abbado-piano_b0a2810a-115d-11e3-b5a9-29d194fc9c7a.shtml)

Aldilà della soddisfazione per la nomina di Rubbia, con queste quattro nomine Napolitano ha definitivamente esaurito la sua "riserva" di senatori a vita.
Tanto per mettere a tacere i complottardi fattaioli e pentastelluti che davano per certa la nomina di B. :asd:
In realtà rimane ancora un posto disponibile, con ogni probabilità.

gallofriulano
30-08-2013, 20.30.21
monti + 4 oggi

posti esauriti

il Presidente della Repubblica può nominare cinque senatori a vita tra i cittadini italiani che abbiano «illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario»

a meno che non contino questa come suo secondo mandato , e allora ne mancherebbe uno

Giggio93
30-08-2013, 20.33.22
No.
Napolitano 1 ha eletto Monti.
Napolitano 2 ha eletto questi 4.

Di0
30-08-2013, 20.43.48
Se passa a Vodafone pero' gli portano il credito dei minuti gratis e puo' riscuotere i 4 del primo mandato. :asd:

gallofriulano
30-08-2013, 20.44.33
e' quello il dubbio che avevo anch'io

dipende da come intendono interpretarla

Giggio93
30-08-2013, 20.52.18
Se passa a Vodafone pero' gli portano il credito dei minuti gratis e puo' riscuotere i 4 del primo mandato. :asd:
:roll3:

Thor
30-08-2013, 20.58.12
Se passa a Vodafone pero' gli portano il credito dei minuti gratis e puo' riscuotere i 4 del primo mandato. :asd:

:roll3:


Giggio ok, la parola "non mi ricordo come si chiama" e' ufficialmente bandita!!!

Martox29a
31-08-2013, 03.24.58
Non mi occupo della repressione del dissenso, quello è il campo di martoxx, infatti io mi sono limitato a chiedere al primo ministro.
Ma perchè vedete sempre le cose in maniera negativa?
Il mio compito non è "reprimere il dissenso", il mio compito è creare il consenso!
Dal nulla.
A qualsiasi costo.

:asd:

MarcoLaBestia
31-08-2013, 04.59.02
ve lo dico io, prima della pena accessoria berlusconi muore di crepacore

Alborosso
31-08-2013, 10.02.21
Dom, sono contento per il posto da ministro ma mi rendo conto dei miei limiti dato dalla faziosità del mio pensiero quindi rifiuto il posto da ministro, magari prendo il posto da vice così da fare da contraltare alla lobby dei costruttori....:asd:

Ape_Africanizzata
31-08-2013, 10.52.22
No ragazzi, per favore, bilderberg no vi prego.
Posso chiedere a Thor di bandire questo vocabolo nella sua futura Italia ?

Che c'è di male a parlare del Bilderberg?
Non è che ogni volta che un argomento viene trattato da un mongoloide allora deve essere bandito
Altrimenti non parleremo più di niente

MarcoLaBestia
31-08-2013, 11.58.29
Ape Africanizzata guest ? :asd:

Thor
31-08-2013, 14.00.14
Una delle prime cose che ha fatto il mio governo e' stata quella di togliergli la cittadinanza:teach:

Thor
31-08-2013, 14.02.20
Albo, le tue dimissioni sono respinte al mittente, il mio e' un governo di larghe intese, e il dissenso e' ampiamente tollerato e soprattutto ricercato. Non voglio un governo gregge:teach:
Ben venga la discussione, anche se poi decido io:asd:

MarcoLaBestia
31-08-2013, 14.58.41
La fine fatta da Alborosso dopo non aver voluto ritirare dimissioni...


BRGTVvOfzjs

raidensparda
01-09-2013, 19.24.18
perchè nn c'è il governo di thor tra le scelte?
Questo sondaggio è una pagliacciata!

Giggio93
01-09-2013, 21.14.28
Il governo di Thor non è una scelta.
E' un dato di fatto.

gallofriulano
01-09-2013, 21.17.54
fassssssscisti del web

MarcoLaBestia
01-09-2013, 21.46.32
fasista !
fasista !
fasista !

capra !

gallofriulano
01-09-2013, 21.48.55
capra
ignorante