PDA

Visualizza versione completa : Problema per accertare la disoccupazione



JohnLocke_LOST
18-07-2013, 19.37.13
Un amico di famiglia vuole ricevere l'indennità di disoccupazione per un lavoro che ha svolto molto tempo fa (anni 80).
Al centro per l'impiego, poiché i loro archivi informatici non contengono dati così vecchi, hanno chiesto di presentare un qualsiasi documento che accerti l'effettivo impiego.
Purtroppo non non si è trovata né una busta paga, un modello CUD o altro che possa essere utile. Per giunta l'impresa, per cui lavorava, oggi non esiste più e il datore di lavoro è deceduto.
Mi hanno detto che potrebbere essere sufficienti anche le credenziali del datore (inclusa la partita iva).

FALLEN_ANGEL_664
18-07-2013, 20.09.00
Anni 80? Anche esistesse ancora l'azienda sarebbe proprio un miracolo avere in giro carte di quegli anni. Dovrebbero proprio non aver mai e dico mai sistemato l'archivio o essere dei fanatici della conservazione burocratica. Del tipo che invece di collezionare francobolli, collezionano l'intera raccomandata.

Non credo ci siano enti statali che mantengano simili dati particolari così a lungo. O il tuo amico ha qualcosa di suo o l'unica è andare a rintracciare il vecchio datore di lavoro e se (come credo sia) non ha conservato alcun documento al riguardo l'unica è tentare con una dichiarazione firmata da parte sua (con allegata fotocopia di cartà di identità in corso di validità) in cui dichiara che il tuo amico ha lavorato per lui aggiungendo il maggior numero di dati possibili (inizio e fine periodo di lavoro, ruolo professionale ricoperto, eccetera).

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

super_suppaman
18-07-2013, 20.12.32
Premetto che non ne so molto ma credo che forse si possa dimostrare di aver avuto un impiego in un determinato arco di tempo presentando un estratto conto assicurativo dei contributi versati all' INPS sul quale dovrebbe figurare l' arco di tempo in cui i contributi sono stati versati e quale azienda li ha versati (ma è solo un' ipotesi) sia per avere maggiori info e avviare la procedura per richiedere l' estratto conto assicurativo mi rivolgerei a qualche sindacato.

Ma al centro per l' impiego lui ha spiegato che è un lavoro svolto negli anni '80 e gli hanno detto che ne ha diritto? Perchè al dilà del dimostrare che il lavoro l' ha svolto veramente dubito che riesca ad ottenere l' indennità di disoccupazione perchè l' indennità viene riconosciuta in seguito al licenziamento dall' ultimo impiego svolto, quindi non dovrebbe aver svolto nessun lavoro regolare dagli anni '80 ad oggi (e se è così se fossi in lui mi preoccuperei più dei contributi non versati che dell' indennità di disoccupazione) e poi i termini entro i quali presentare richiesta sono entro 68 giorni dal licenziamento, se esso è avvenuto per motivi connessi alla situazione aziendale (fallimento, riduzione di personale ecc...) oppure 98 giorni, in caso di licenziamento in tronco per giusta causa.

FALLEN_ANGEL_664
18-07-2013, 20.52.57
Giusto, l'INPS. Non ci avevo pensato. Sarà che sono abituato all'idea che non avrò una pensione. :asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

UnicoPCMaster
19-07-2013, 13.29.24
Si, l'estratto dovrebbe andare bene, puoi farlo da solo se sei iscritto sul sito dell'inps, oppure presso un patronato, oppure ovviamente presso la sede inps.

JohnLocke_LOST
19-07-2013, 13.51.39
Premetto che non ne so molto ma credo che forse si possa dimostrare di aver avuto un impiego in un determinato arco di tempo presentando un estratto conto assicurativo dei contributi versati all' INPS sul quale dovrebbe figurare l' arco di tempo in cui i contributi sono stati versati e quale azienda li ha versati (ma è solo un' ipotesi) sia per avere maggiori info e avviare la procedura per richiedere l' estratto conto assicurativo mi rivolgerei a qualche sindacato.

Ma al centro per l' impiego lui ha spiegato che è un lavoro svolto negli anni '80 e gli hanno detto che ne ha diritto? Perchè al dilà del dimostrare che il lavoro l' ha svolto veramente dubito che riesca ad ottenere l' indennità di disoccupazione perchè l' indennità viene riconosciuta in seguito al licenziamento dall' ultimo impiego svolto, quindi non dovrebbe aver svolto nessun lavoro regolare dagli anni '80 ad oggi (e se è così se fossi in lui mi preoccuperei più dei contributi non versati che dell' indennità di disoccupazione) e poi i termini entro i quali presentare richiesta sono entro 68 giorni dal licenziamento, se esso è avvenuto per motivi connessi alla situazione aziendale (fallimento, riduzione di personale ecc...) oppure 98 giorni, in caso di licenziamento in tronco per giusta causa.

No, l'estratto INPS hanno detto che non è sufficiente. Per quanto riguarda la prescrizione al 68esimo giorno dopo il licenziamento non ha importanza, questo accertamento della disoccupazione è per motivi diversi dal ricevere l'indennità.

Ha risolto comunque effettuando una visura alla camera di commercio per ottenere i dati del vecchio datore di lavoro :)