PDA

Visualizza versione completa : È morto il Divo Giulio



eomund
06-05-2013, 13.28.16
In attesa dell'apertura da parte di qualcun altro del thread doppio "morto andreotti", spendo due parole per il fu mafioso più potente d'Italia: crepa, cane.

Edit:
Cvd: i won per 40 secondi :asd:

Skymaster
06-05-2013, 13.28.58
L' ho sentito ora al Tg.......... Rip :(

eomund
06-05-2013, 13.33.05
Doppio, chiudere :asd:

Elrond
06-05-2013, 13.33.42
Impossibile, anche wikipedia dice ch'è immortale:

https://it.wikipedia.org/wiki/Giulio_Andreotti


Giulio Andreotti ([[Roma IMMORTALE]], ...) è un politico, scrittore e giornalista italiano.

LucaTFSI
06-05-2013, 13.35.20
Era ora.
Che bruci all'inferno per l'eternità..

aplo
06-05-2013, 13.40.24
Menomale va una super pensione in meno da pagare ad un altro vecchio per non fare un cazzo.

Cya

DIAZE
06-05-2013, 13.41.01
e venne il giorno

Skymaster
06-05-2013, 13.42.32
Edit:
Cvd: i won per 40 secondi :asd:
Dannato browser :asd:

aleArt
06-05-2013, 13.43.10
È morto un mafioso, apriteje la gobba c'è la scatola nera

BattleByzan53
06-05-2013, 13.48.04
finalmente :asd:

HanSolo
06-05-2013, 13.49.41
http://www.youtube.com/watch?v=VSHEeJQH3Cg

aplo
06-05-2013, 13.49.59
Va ricordato così, sempre lucido ed all'altezza della splendida televisione italiana e dei suoi magnifici programmi di approfondimento.http://www.youtube.com/watch?v=64os9eHyYUk

Cya

Pandabit
06-05-2013, 13.52.46
Non pensavo che sarei vissuto tanto a lungo da leggere questa notizia :asd:

boys
06-05-2013, 13.55.12
R.i.p. :birra:

super_suppaman
06-05-2013, 13.56.22
abbiate un pò di rispetto di fronte alla morte! Vi sembrava forse una cosa divertente? Non vi vergognate nemmeno un pò a fare queste stupide battute?
................
AHAHAAHAHAHAHAHAHAHAH SCHERZO!!
:D nonostante la mia giovane età non credevo che sarei vissuto abbastanza da vedere questo giorno, impressionante, io comunque aspetterei i fatidici 3 giorni utili alla resurrezione prima di cantare vittoria

LucaTFSI
06-05-2013, 13.56.24
Va ricordato così, sempre lucido ed all'altezza della splendida televisione italiana e dei suoi magnifici programmi di approfondimento.http://www.youtube.com/watch?v=64os9eHyYUk

Cya

Meraviglioso :roll3:
Comunque dopo tante brutte notizie per colpa di sta crisi ce ne voleva una buona...una bella boccata d'ossigeno...

Stò guardando i tg e servizi/commenti dei politici sono V-E-R-G-O-G-N-O-S-I

super_suppaman
06-05-2013, 14.00.37
Da notare che il TG2 tipo 3 minuti dopo l' annuncio della notizia aveva già il video montato con tutta la sua storia politica e personale.

Lufia
06-05-2013, 14.03.47
Da notare che il TG2 tipo 3 minuti dopo l' annuncio della notizia aveva già il video montato con tutta la sua storia politica e personale.

http://it.wikipedia.org/wiki/Coccodrillo_(informazione)

3cod3
06-05-2013, 14.04.01
Da notare che il TG2 tipo 3 minuti dopo l' annuncio della notizia aveva già il video montato con tutta la sua storia politica e personale.

Lo tenevano pronto da almeno 10 anni, l'hanno riesumato dal magazzino pieno di polvere :roll3:

FALLEN_ANGEL_664
06-05-2013, 14.05.05
E' morto Andreotti?? A stò punto mi sa che pure Dio si stà toccando ferro. Nun se sa mai...


Lo tenevano pronto da almeno 10 anni, l'hanno riesumato dal magazzino pieno di polvere :roll3:

L'han pure dovuto restaurare. :teach:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Zeo
06-05-2013, 14.19.37
R.i.p.

super_suppaman
06-05-2013, 14.20.32
http://it.wikipedia.org/wiki/Coccodrillo_(informazione)

si lo so, ma questa volta sono stati veramente senza vergogna, cioè ci mancava solo che nell' audio del video si sentisse: "oggi" - cambio di voce che dice la data - "è morto Giulio Andreotti" :D

Giant Lizard
06-05-2013, 14.23.28
Lo tenevano pronto da almeno 10 anni, l'hanno riesumato dal magazzino pieno di polvere :roll3:

e pensa che chi l'ha creato è morto di vecchiaia nel frattempo!

Asterix_75
06-05-2013, 14.48.14
Andreotti aveva un archivio personale immenso ... a chi verrà affidato? (ereditato?)

ci dovrebbe essere dentro abbastanza per tenere per le palle mezza Italia e una parte non trascurabile dell'occidente ...

almeno ci risparmiano i funerali di stato

Lower
06-05-2013, 14.53.37
Non pensavo potesse succedere così all'improvviso.


Andreotti aveva un archivio personale immenso ... a chi verrà affidato? (ereditato?)

ci dovrebbe essere dentro abbastanza per tenere per le palle mezza Italia e una parte non trascurabile dell'occidente ...

almeno ci risparmiano i funerali di stato

Probabile rimanga ai familiari, in quel caso sarebbe ben blindato ad occhi indiscreti, purtroppo.

Giant Lizard
06-05-2013, 14.54.52
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-frc1/316330_10200991105050624_1341729150_n.jpg

Giant Lizard
06-05-2013, 14.58.17
Probabile rimanga ai familiari, in quel caso sarebbe ben blindato ad occhi indiscreti, purtroppo.

http://www.repubblica.it/politica/2013/05/06/news/l_archivio_del_divo_tra_verit_e_leggenda_e_in_cave au_blindato_dell_istituto_sturzo-58177722/?ref=HREA-1

se il popolo fosse come dovrebbe essere, andrebbe lì e con la forza lo prenderebbe e farebbe cadere le teste di chi di dovere.

Lower
06-05-2013, 15.12.56
http://www.repubblica.it/politica/2013/05/06/news/l_archivio_del_divo_tra_verit_e_leggenda_e_in_cave au_blindato_dell_istituto_sturzo-58177722/?ref=HREA-1

se il popolo fosse come dovrebbe essere, andrebbe lì e con la forza lo prenderebbe e farebbe cadere le teste di chi di dovere.

Cambia poco nei fatti. Questo archivio butterebbe luce su molti lati oscuri della I Repubblica (e non solo), una vera miniera d'oro.

*Lorenzo*
06-05-2013, 15.30.31
Io aspetterei tre giorni prima di festeggiare... non si sa mai...

Di0
06-05-2013, 15.31.04
Just in case, consiglierei qualcosa del genere:
http://www.angelascottauthor.com/uploads/3/3/5/2/3352045/1670498.jpg?329

sharkone
06-05-2013, 15.38.36
Vien difficile crederci.

Merdarion
06-05-2013, 16.18.14
"poverino, era così giovane"

Ghostkonrad
06-05-2013, 16.47.52
Quando è arrivata la notizia ero all'università e stavo consumando il mio pasto in un'aula strapiena.
Non ho mai visto così tanta gente felice allo stesso tempo. :asd:

Asterix_75
06-05-2013, 17.52.29
Nel dubbio verificherei la tomba di Oreste Lionello ... metti caso sia morto lui per la seconda volta ...

Kewell18
06-05-2013, 17.56.24
Per fortuna oggi se ne va un po di merda da questo nostro paese.

Simbolo per eccellenza di due vanti del nostro paese:
- uno la casta politica che si attacca con I denti e le unghie alla propria poltrona. Sanguisuga, sciacallo e avvoltoio...
- e due mafia e potere, sempre buoni amici dale nostre parti.

Cmq, mi spiace che sia morto, non lo meritava...Quello che meritava era di vivere in eterno, torturato ogni giorno per, appunto, l'eternita'...

Ape.Africanizzata
06-05-2013, 18.44.09
Come per la morte di Cossiga, qui dentro son tutti statisti

stronzolo
06-05-2013, 19.03.56
Era anche ora direi, se ne va un dei simboli dell'Italia più brutta

Protoss
06-05-2013, 19.24.48
Dopo la A di Andreotti cosa viene? La B di Berlusconi, ovviamente! :D

Di0
06-05-2013, 19.26.59
http://largoaigiovani.files.wordpress.com/2012/02/regina-elisabetta-2-619x400-31328.jpg

AntoSara
06-05-2013, 20.06.33
A me un po' dispiace.
Prima di morire avrebbero dovuto tirargli fuori un po' di informazioni sulla storia italiana dal dopoguerra ad oggi. Mi sa che il fanciullo la sapeva piuttosto lunga ed un bel po' di "informazioni" scomode se le è portate dietro nella tomba.
Peccato, occasione persa (un'altra) di fare chiarezza.

Di0
06-05-2013, 20.12.30
A me un po' dispiace.
Prima di morire avrebbero dovuto tirargli fuori un po' di informazioni sulla storia italiana dal dopoguerra ad oggi. Mi sa che il fanciullo la sapeva piuttosto lunga ed un bel po' di "informazioni" scomode se le è portate dietro nella tomba.
Peccato, occasione persa (un'altra) di fare chiarezza.
Ormai non avrebbe parlato manco sotto tortura della Santa Inquisizione. E, forse, e' meglio cosi'.

TheMax
06-05-2013, 20.53.15
https://fbcdn-sphotos-g-a.akamaihd.net/hphotos-ak-frc1/316330_10200991105050624_1341729150_n.jpg

Sono dovuto uscire dall'ufficio di corsa per le risate incombenti, stavo per morire :roll3::roll3:

Quando ho letto la notizia ho pensato: finalmente. Purtroppo come insegnano questi highlander, per Berlusconi toccherà aspettare un bel pò, e sarà comunque troppo tardi.

DonAldrigo
06-05-2013, 20.57.00
Non sono d'accordo con quanto ho letto finora.

Andreotti è stato un pezzo della nostra storia e uno degli artefici dell' Italia per come la conosciamo.
Sebbene gli si possano rimproverare parecchie cose, non si può negare che il benessere di cui abbiamo goduto per molto tempo (ed in parte godiamo ancora) dipende molto anche da lui.

Personalmente lo reputo molto meglio di tanti altri politici che sono venuti dopo e sicuramente lo reputo molto migliore di quelle zecche skifose che ora esultano senza motivo.

stronzolo
06-05-2013, 21.06.30
beh meno male che abbiamo avuto Andreotti, chissà quanto peggio staremmo ora senza di lui:asd: e intanto oggi è l'unico gobbo che non festeggia:asd:

TheMax
06-05-2013, 21.16.39
Andreotti è stato un pezzo della nostra storia e uno degli artefici dell' Italia per come la conosciamo.

Nel bene e nel male.



Sebbene gli si possano rimproverare parecchie cose, non si può negare che il benessere di cui abbiamo goduto per molto tempo (ed in parte godiamo ancora) dipende molto anche da lui.

E da lui anche un certo modo di fare politica nel nostro paese, dagli agganci con la mafia all'insabbiamento a tutti i costi di vicende oltremodo scomode, tutte cose che ci porteremo dietro chissà quanto tempo.




Personalmente lo reputo molto meglio di tanti altri politici che sono venuti dopo e sicuramente lo reputo molto migliore di quelle zecche skifose che ora esultano senza motivo.

Io non ho esultato ma era decisamente ora. Oltretutto ho vissuto solo gli anni della sua pensione dorata come senatore a vita non posso esprimere un'opinione del tutto mia e completa, per qualcun altro invece non vedo l'ora di ridurmi in coma etilico.

slavic
06-05-2013, 22.25.01
mah...
avrei preferito sentire la notizia della disfatta di B :asd:
almeno andreoti era uno dei pochi che teneva per le palle sia la mafia che i politici
adesso sono rimasti solo i pagliacci che si tengono il posto smerciando le jail bait -_-'

stan
06-05-2013, 22.56.10
Mi ha colpito moltissimo che Andreotti sia morto proprio il giorno dopo della vedova di Borsellino, una sincronicità interessante...

-Hari-
06-05-2013, 23.25.59
Andreotti è stato un pezzo della nostra storia e uno degli artefici dell' Italia per come la conosciamo.


Proprio per quello che ha portato al nostro sistema politico e sociale, è già tanto se non c'è una sollevazione popolare per appropriarsi della salma e spedirla in qualche luogo carino ed appartato per il riposo eterno, tipo la Fossa delle Marianne.

Ghostkonrad
06-05-2013, 23.29.07
Il mondo mi risulta pieno di paesi che hanno un buon livello di benessere, senza che un tizio sia stato loro primo ministro per sette-volte-sette e abbia tenuto intrallazzi con la mafia.

stronzolo
07-05-2013, 00.29.15
Tutti zecche schifose noi che insultiamo una persona così per bene e a modo come il povero Giulio, poco importa se ancora oggi si vedono i danni che quelli come lui(e chi lo appoggiava) hanno portato al paese.
Zecche, tutti zecche siamo, e guai a gioire se muore uno stronzo, bisogna portargli rispetto:sisi:

Ghostkonrad
07-05-2013, 00.37.54
Boh, devo dire che, a differenza di come accadrebbe con un bel po' di altre figure pubbliche, la morte di Andreotti non mi rallegra particolarmente.
Di certo non me ne dispiacerò, però.

stronzolo
07-05-2013, 00.46.47
Del resto c'è poco di che ralleggrarsi, se n'è andato quando ormai non poteva più nuocere a nessuno, poi se dipendesse da me ci sarebbero manifestazioni di festa in tutta italia, anche solo per dimostrare al mondo che checché ne dicano giornali e tv a morire non è stato certo un grande statista(anche se in un certo senso lo è stato:asd:)

Jungleman_
07-05-2013, 00.53.21
"Immaturamente scomparso"(citando un Fantozzi) a soli 94 anni,direi che era ora.

Kewell18
07-05-2013, 06.39.38
Non sono d'accordo con quanto ho letto finora.

Andreotti è stato un pezzo della nostra storia e uno degli artefici dell' Italia per come la conosciamo.
Sebbene gli si possano rimproverare parecchie cose, non si può negare che il benessere di cui abbiamo goduto per molto tempo (ed in parte godiamo ancora) dipende molto anche da lui.

Personalmente lo reputo molto meglio di tanti altri politici che sono venuti dopo e sicuramente lo reputo molto migliore di quelle zecche skifose che ora esultano senza motivo.

Certo adesso che e' morto e' merito suo il benessere italiano, e non il contrario, ossia la classe politica che ha vivacchiato approfittando di condizioni internazionali favorevoli e di un tessuto industriale tra i migliori al mondo (parlo degli anni del boom). Non a caso in tempi di vacche magre tutta la loro inefficienza e ineguatezza si e' vista...

Poi ringraziamolo anche perche' senza I suoi legami con la mafia adesso non saremmo un paese sviluppato. Che grande statista!!!

Cmq io non gioisco affatto, l'ho detto, mi spiace che sia morto, meritava di soffrire in eterno. Lui e tutti I parassiti che affondano il nostro paese...

Ste_84
07-05-2013, 08.50.38
Non riesco a digerire il personaggio, esttamente come Cossiga. Non lo ritengo, non ho mai considerato l'Onorevole Andreotti Uomo di stato ( se per uomo di stato, lo è mai stato), però forse, tutto ciò che ha fatto, lo ha dovuto fare nel contesto storico incui le persone vivevano, questo ha fatto si che dovesse esserci un principio di stabilità e non il caos.
Uomo di Stato è un eufemismo, dato che chisi rende inamovibile, durante le stragi, non credo ai complottismi storici ( se non in ciò che Stabilisce la sentenza dei giudici: Prescritto per associazione esterna di stampo Mafioso, Prescritto per omicidio nel delitto Pecorella), quindi non mi dilungo in ciò che ha presumibilmente fatto, se lo ha fatto, ma anche l'immobilismo dei suoi governi e dei suoi colleghi di partito, in alcuni contesti, lo hanno reso partecipe ad alcune operazioni buie durante gli anni definiti di Piombo.
Quindi all'uomo Andreotti, va il mio cordoglio.
Al Politico Andreotti, va il mio più sincero disgusto. Lo Stato Italiano non aveva bisogno di personaggi come lui, è anche colpa sua se siamo così.
Un po' come tutti i DC, prima Fascisti e poi Voltagabbana per essere sempre in piazza a fare i loro comizi.
Siamo stati rovinati da gente simile, per questo ci ritroviamo così.

Angus_McGyver
07-05-2013, 10.50.20
è già tanto se non c'è una sollevazione popolare per appropriarsi della salma e spedirla in qualche luogo carino ed appartato...
A tal proposito, ricordo che la salma non sarà inumata nè cremata, ma insabbiata.

Angus McUalcunodovevascriverlo

Ape.Africanizzata
07-05-2013, 12.38.19
Il mondo mi risulta pieno di paesi che hanno un buon livello di benessere, senza che un tizio sia stato loro primo ministro per sette-volte-sette e abbia tenuto intrallazzi con la mafia.

Tu, al posto suo, che avresti fatto?
Secondo me e' impossibile applicare le stesse categorie morali dell' uomo della strada - cioe' noi - ad una figura come Andreotti

Ghostkonrad
07-05-2013, 13.27.53
Tu, al posto suo, che avresti fatto?
Secondo me e' impossibile applicare le stesse categorie morali dell' uomo della strada - cioe' noi - ad una figura come Andreotti

Stai furbescamente aggirando la questione, come al solito.
Che le persone di potere a volte debbano commettere atti poco accettabili ci posso pure stare, ma qui se permetti parliamo di altro. E di un altro che non era assolutamente necessario, come ho detto sopra, visto che si può benissimo fare della buona politica senza commettere le azioni di Andreotti.
Dimostrami che tutto ciò che lui ha fatto era assolutamente inevitabile e necessario per garantire la tenuta e il benessere del paese e allora ne discuteremo. Altrimenti chiudo qui.

stronzolo
07-05-2013, 13.43.19
L'ha fatto nel nome dell'amore

F9kBFKwUnS8

Ape.Africanizzata
07-05-2013, 15.24.38
Stai furbescamente aggirando la questione, come al solito.
Che le persone di potere a volte debbano commettere atti poco accettabili ci posso pure stare, ma qui se permetti parliamo di altro. E di un altro che non era assolutamente necessario, come ho detto sopra, visto che si può benissimo fare della buona politica senza commettere le azioni di Andreotti.
Dimostrami che tutto ciò che lui ha fatto era assolutamente inevitabile e necessario per garantire la tenuta e il benessere del paese e allora ne discuteremo. Altrimenti chiudo qui.

Come al solito sei in mala fede, e mi metti in bocca cose che non ho scritto ma che, evidentemente, pensi che stessi sottointendendo. Quando non è cosi! Non devo dimostrarti nulla, penso solo che ne io, tantomeno tu, siamo nella posizione di giudicre. Forse tra 40 anni, se e quando gli storici avranno fatto chiarezza, se ne potra discutere

Di0
07-05-2013, 15.43.32
Tu, al posto suo, che avresti fatto?
Secondo me e' impossibile applicare le stesse categorie morali dell' uomo della strada - cioe' noi - ad una figura come Andreotti

Vero, verissimo.
Resta il fatto che parliamo di una figura tutt'altro che limpida e per quanto abile, intelligente, capace manipolatore e sicuramente uno dei migliori politici della storia italiana (sia in senso dispregiativo che non), anzi forse il migliore-punto, parliamo pur sempre di una persona che non mi sento di rispettare a pieno. Non siamo nella posizione di giudicare, ma non dobbiamo nemmeno fare sospensione del giudizio da qui a 40 anni: era un personaggio pubblico e ne stiamo giudicando l'immagine pubblica, oggettivamente nient'affatto senza macchia e senza paura.

MarcoLaBestia
07-05-2013, 15.48.24
BeIe1qXSBkY

Ape.Africanizzata
07-05-2013, 15.54.39
Vero, verissimo.
Resta il fatto che parliamo di una figura tutt'altro che limpida e per quanto abile, intelligente, capace manipolatore e sicuramente uno dei migliori politici della storia italiana (sia in senso dispregiativo che non), anzi forse il migliore-punto, parliamo pur sempre di una persona che non mi sento di rispettare a pieno. Non siamo nella posizione di giudicare, ma non dobbiamo nemmeno fare sospensione del giudizio da qui a 40 anni: era un personaggio pubblico e ne stiamo giudicando l'immagine pubblica, oggettivamente nient'affatto senza macchia e senza paura.


Certamente. Rimane, comunque, un giudizio sospeso a metà: proprio perchè abbiamo pochi dati certi sul suo operato - a parte aver attuato una politica economica i cui effetti sul debito pubblico si stanno facendo sentire adesso - il nostro giudizio potrebbe variare da estremamente positivo a estremamente negativo. Dipende tutto da cosa c'è dietro la coltre di mistero che lo ha sempre circondato

*Lorenzo*
07-05-2013, 16.06.10
Figura molto importante ed influente nella storia della politica italiana, verissimo. Questo nessuno può smentirlo.

Poi su COME è stato importante ed influente, mi pare che la maggior parte della gente non abbia dubbi.

Comunque, alla fine l'ha vinta lui eh.
Togliersela pacificamente a 94 anni dopo averne fatte di tutte i colori per me è una vittoria.
Lo vedo già a fare high-five sulle nuvolette con quell'altra merda assoluta di Cossiga.

Di0
07-05-2013, 16.44.49
Comunque, alla fine l'ha vinta lui eh.
Togliersela pacificamente a 94 anni dopo averne fatte di tutte i colori per me è una vittoria.
Lo vedo già a fare high-five sulle nuvolette con quell'altra merda assoluta di Cossiga.

Infatti, a me la gente che esulta, giosce e balla il mambo come se avessero raggiunto chissa' quale obiettivo civico fa ridere, e' patetica. La parte peggiore dell'Italietta piu' stomachevole.
Questo qui e' morto a 94 anni, nel suo letto, servito e riverito, senza aver mai risposto a nessuno di quello che ha fatto, nel bene e nel male.
Cosi' come e' accaduto a Cossiga e cosi' come accadra' a Berlusconi.

Muoiono in pace, di cause naturali, vecchi, ricchi, ancora ebbri di potere e dopo aver manipolato le sorti della nazione fino praticamente al giorno prima, ma i poveracci esultano come se il merito della morte fosse loro. Patetici.

Ha vinto lui, ha fatto tutto quello che ha voluto e non ha mai dovuto rispondere di nulla.

L'unico che, almeno in minima parte, ha pagato per le sue responsabilita' finora e' stato Craxi, gli altri la stanno abilmente mettendo in culo a tutti. Ma VAI MA VIENI E' MORTO ANDREOTTI!!!! PEPPEREPPEREPPPPEEE PEEEPPEEEREPPPEEEPEEE!


@Ape: si', da questo punto di vista hai ragione. Se, e ripeto SE, stessimo cercando di dare un giudizio oggettivo. Cosa che nessuno cerca di fare il giorno dopo la morte di un personaggio cosi' importante.
Al massimo, si cerca di dare un giudizio "liberatorio", volto piu' che altro ad esorcizzare una figura cosi' importante ed influente.

Ghostkonrad
07-05-2013, 19.24.24
Come al solito sei in mala fede, e mi metti in bocca cose che non ho scritto ma che, evidentemente, pensi che stessi sottointendendo. Quando non è cosi! Non devo dimostrarti nulla, penso solo che ne io, tantomeno tu, siamo nella posizione di giudicre. Forse tra 40 anni, se e quando gli storici avranno fatto chiarezza, se ne potra discutere

Libero di farlo. Io non sospendo un bel niente.
Tu pensi che gli storici debbano chiarire tutta la questione prima di giudicare. Posizione legittima ma secondo me un po' pilatesca, in questo caso.
Io penso che gli storici debbano chiarire (oh, se devono chiarire) prima che io possa smettere di giudicare negativamente un tale personaggio.
Questo tuo discorso poteva forse starci nel caso di Cossiga, o di Fanfani, o di chi ti pare, ma se permetti mi sembra veramente tirato per i capelli nel caso di Andreotti.
Anche perchè non ci sono poi così tanti fatti da chiarire. Che Andreotti avesse rapporti con la mafia è noto, e dimostrato in sede giudiziaria. Che sia implicato in alcune stragi è noto. Che i parenti di Dalla Chiesa, Ambrosoli, Borsellino e Falcone (per non dirne altri) lo odiassero e lo ritenessero responsabile è noto.
Gli elementi mi sembrano più che sufficienti. Al limite le motivazioni, forse, sono ancora da chiarire. Ma mi sembra assai improbabile che le motivazioni possano giustificare i suoi gesti.
Quindi no, non giudico positivamente Andreotti. E no, non sospenderò il giudizio su Andreotti in nome di un discorso alla "magari poi salta fuori che aveva ragione", perchè il beneficio del dubbio qui è proprio fuori dai confini del buonsenso.
Quando salterà fuori se ne parlerà.

Martox29a
08-05-2013, 01.45.21
Gobbo!
http://diablo.incgamers.com/wp-content/uploads/2012/12/treasure-goblin-01.jpg

FALLEN_ANGEL_664
08-05-2013, 09.47.10
Direi più vampiro: +250 gold (dopo -15000 € per month per mezzo secolo). :sisi:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

BESTIA_kPk
09-05-2013, 13.04.38
Tu, al posto suo, che avresti fatto?
Secondo me e' impossibile applicare le stesse categorie morali dell' uomo della strada - cioe' noi - ad una figura come Andreotti

Figura cosa? mica è un quadro astratto.
E' stato un uomo di merda che ha banchettato sul benessere del paese italiano, dando gomitino ad associazioni mafiose.

Dargli rispetto è un tuo diritto, mentre per me è doveroso sputargli sopra finchè campo.
Da morto, un uomo di merda non torna puro e non me ne sbatte un cazzo se altri politici o giornalisti lo ricordano col sorriso o evitandone i lati oscuri.
GG al fatto che se l'è goduta a lungo alla faccia di tutti e ancora qualcuno lo rispetta.

Asterix_75
09-05-2013, 13.41.32
oggi ho letto questa cosa che mi ha fatto riflettere non poco:

http://www.wittgenstein.it/2013/05/09/unultima-cosa-su-andreotti/


Un’ultima cosa su Andreotti.

A me sembra la più importante, non solo su Andreotti ma su tutti quanti noi, la politica italiana e come viene mostrata. Che nessuno ricordi di lui una sola iniziativa politica memorabile, un progetto, una realizzazione, un cambiamento imposto al funzionamento di questo paese e alla sua cultura e civiltà, tranne i cascami della sua personalità e delle sue esaltazioni da parte dei media. Un politico il cui ricordo sta tutto dentro la politica e i sarcasmi a effetto. “Un grande esperto dei modi della comunicazione politica”, ho sentito dire: che però non lascia un discorso, una frase motivante, una visione di Italia o di futuro, una formulazione che non contenga solo cinismo e allusioni autoreferenziali. E ne avrà avute, anche, di visioni o idee sul mondo: ce le ha chiunque, ormai. Ma non sono state importanti, non sono state trasmesse, non se ne rammenta nessuno. Non hanno lasciato niente. “Lo ricordiamo per…” è una frase che resta sospesa, se non la si completa con banali battute sul peggio.

Questa è la politica italiana e questa è l’informazione politica italiana (e questa è la nostra abitudine a questa politica): la celebrazione come il suo più importante simbolo e rappresentante di un grande trafficante della politica, e lo spaesamento di fronte alla domanda “Ma alla fine, che ha fatto?”.

Ma alla fine, che ha fatto? (mafia a parte)

stronzolo
11-05-2013, 22.13.48
Mentre il consiglio regionale della Lombardia rendeva omaggio al fantasma di Andreotti, il capo dell’opposizione Umberto Ambrosoli è uscito dall’aula. Suo padre, l’avvocato Giorgio, fu ammazzato sotto casa in una notte di luglio per ordine del banchiere andreottiano Sindona: aveva scoperto che costui era un riciclatore di denaro mafioso. Trent’anni dopo Andreotti commentò l’assassinio di Ambrosoli con queste parole: «Se l’è andata a cercare».

Il perdono è una cosa seria. E’ fatto della stessa sostanza del dolore e si nutre di accettazione e di memoria, non di ipocrisie e rimozioni forzate. La morte livella, ma non cancella. Con buona pace del quotidiano dei vescovi che ieri titolava: «Ora Andreotti è solo luce». Per usare una parola alla moda, Andreotti era divisivo. Lo era da vivo e lo rimane da morto. Purtroppo anche Ambrosoli. Perché esistono due Italie, da sempre. E non è che una sia «buona» e l’altra «cattiva», una di destra e l’altra di sinistra (Giorgio Ambrosoli era un liberale monarchico). Semplicemente c’è un’Italia cinica e accomodante - più che immorale, amorale - che non vuole cambiare il mondo ma usarlo. E un’altra Italia giusta e severa - più che moralista, morale - che cerca di non lasciarsi cambiare e usare dal mondo. Due Italie destinate a non comprendersi mai. Un’esponente lombarda del partito di Berlusconi ha detto che il figlio di Ambrosoli ha mancato di rispetto al morto. Non ricorda, o forse non sa, che anche Andreotti aveva mancato di rispetto a un morto. Quell’uscita dall’aula se l’è andata a cercare.

http://www.lastampa.it/2013/05/08/cultura/opinioni/buongiorno/se-l-e-andata-a-cercare-kwm1qGHDGfjd2Y6civvOuO/pagina.html