PDA

Visualizza versione completa : On the road



Liga10
08-06-2002, 02.00.29
Questa sera per la prima volta dopo tanto tempo, mi sono trovato seduto inmacchina sul sedile posteriore...appoggiato al finestrino sentivo correre l'aria sul mio viso...come sottofondo una musica triste ma splendida inseme....eravamo in tre tutti e tre silenziosi...persi nei nostr pensieri in questa notte buia...il locale ci stava stretto ... siamo partiti senza una destinazione...viaggiare....viaggiare senza preoccuparsi di dover guardare avanti...le uniche compagne le fidate Camel, l'aria, la musica, e il rumore dei pneumatici sull'asfalto...Mi accorgo che le luci della macchina di Maury hanno uno strano effetto...illuminano con una striscia verticale cio che mi passa affianco...alberi macchine...mura di case...persone che camminano...non so dove siamo ...in un paesino....io sono li ma la mia mente è altrove....e finalmente trovo la pace... non penso a nulla...o melgio penso a tutto...ma vedo tutto diverso...il buio rende tutto ugale...tutti uguali...Sono solo ma sto bene...sento freddo questo si...ma mi rialzo il bavero della giacca...e tutto mi aariva ancora piu filtrato....il mio sguardo e la mia mente soino tutt'uno con l'itorno...cio che im circonda quasi mi assorbe...mi risucchia...
I pensieri si rincorrono l'uno dopo l'altro...ma non ho paura...li filtro uno per uno...li anazlizzo...non li irisolvo certo...ma questo non mi da paura...
Mi sento leggero...il mio spirito è come iul fumo della mia sigaretta...si alza dinnanzi a me...e poi si disperde fuggendo fuori dal finestrino...come vorrei poter essere anche io fumo stasera...poter volare staccarmi...librarmi nelll'aria ed essere un tutt'uno con questa...
Non so perchè ho scritto qui cio che hpo provato...forse esibizionismo...o piu probabilmente voglia di condividere questi momenti con qualcuno di indefinito come l'aria....

Peter Pan
08-06-2002, 03.46.10
Originally posted by Liga10
Non so perchè ho scritto qui cio che ho provato...

Chiederselo è come cercare di dare una risposta al perché si va...
E come insegnò Kerouac, non importa sapere dove si va, e perchè... l'importante è andare.

On The Road Again
(Canned heat)


Well I'm so tired of cryin' but I'm out on the road again - I'm on the road again.
Well I'm so tired of cryin' but I'm out on the road again - I'm on the road again.
I ain't got no woman just to call my special friend.

And I'm going to leave the city, got to go away.
I'm going to leave the city, got to go away.
All this fussing and fighting, man I sure can't stay.

You know the first time I travelled out in the rain and snow - in the rain and snow.
You know the first time I travelled out in the rain and snow - in the rain and snow.
I didn't have no fellow(??) not even no place to go.

And my dear mother left me when I was quite young - when I was quite young.
And my dear mother left me when I was quite young - when I was quite young.
She said "Lord have mercy on my wicked son."

--- Break ---

Take it here from me (?) mama please don't you cry no more - don't you cry no more.
Take it here from me (?) mama please don't you cry no more - don't you cry no more.
Cause it's soon one morning down the road I'm gone.

But I ain't going down that long and lonesome road - all by myself.
But I ain't going down that long and lonesome road - all by myself.
I can't carry you baby, gonna carry somebody else.

viv_
08-06-2002, 21.42.01
Mi stava per sfuggire questo topic... Ho provato la stessa sensazione proprio questa sera... In macchina, al rientro dalla festa di mia figlia, guardavo la città attraverso la pioggia e volavo lontano... Lo so, chi era con me in macchina in quel momento non ha magari apprezzato il mio assentarmi, ma la macchina mi fa questo effetto... E se fuori piove o è buio, tutto assume un significato diverso... Un viaggio, breve o lungo che sia, mi porta sempre a fare un'analisi introspettiva... Come se le mete da raggiungere fossero 2: una dentro e una fuori...

Liga10
09-06-2002, 01.10.06
Ed anche stasera la machcina ha avuto il suo effetto...stasera ero un po piu triste lo ammetto...nullla da fare ...era tardi e gli amici già tutti impegnati...e così mi sono trovato solo...robabilmente davvero solo dopo anni...in fondo ho sempre avuto intorno gente...ed invece oggi no...mentre guidavo (eh si stavolta si...) le camel fuggivano via una dopo l'altra...ed anche stasera ho pensato....mi sono sentito triste,...abbandonato...però ero vivo...oggi ho saputo che il mio primo amico di infanzia era mancato da un anno....ed io non ne sapevo nulla...certo lo avevo perso di vista...il suo cambio di casa aveva stroncato l'amicizia...ma mi ha colpito...sono sempre qui a piangermi addosso...sempre a dire che mi va tutto male...ma ci sono...sono vivo...posso guidare , ridere , iangere, scherzare....posso amare posso odiare...posso...e mentre le gocce d'acqua si aasciugavano sulla strada pensavo...come in un film pensavo alla mia vita...l'autoradio mandava suoni dolci...un cd speciale che i ha regalato una persona speciale...e come in un film mi sono pasate immagini della mia giovinezza...di quando ero piccoolo...ma nemmeno poi piu di tanto...anche immaginbi che risalgono a pochi giorni fa....avete presente quei film in cui ad un sottofondo corrispondono immagini statiche...ma splendide...volti amati , luoghi amati...persone cose posti...odori ...si mi sono sentito vivo come non mai...§§§§§ ci sono....incido sulla mia vita e su quelle di chi mi conosce...e intanto i chilometri passavano...ed in tanto i chilometri passano...

Brujah
09-06-2002, 01.20.27
Originally posted by viv
Mi stava per sfuggire questo topic... Ho provato la stessa sensazione proprio questa sera... In macchina, al rientro dalla festa di mia figlia, guardavo la città attraverso la pioggia e volavo lontano... Lo so, chi era con me in macchina in quel momento non ha magari apprezzato il mio assentarmi, ma la macchina mi fa questo effetto... E se fuori piove o è buio, tutto assume un significato diverso... Un viaggio, breve o lungo che sia, mi porta sempre a fare un'analisi introspettiva... Come se le mete da raggiungere fossero 2: una dentro e una fuori...

Beato te...quando nn avevo ancora la popò e il papy veniva a riprendermi con la macchina aveva come unica meta il garage di casa prima e il letto a due piazze poi...:rolleyes:
Cmq ho trovato un collegamento al viaggio introspettivo di Dante per gli esami...il viaggio di Liga10 ;)

Liga10
10-06-2002, 02.40.00
E stasera invece è il mio scooter che grida vendetta...avevo bisogno di aria,di pace...per la prima volta in sette anni ho spento cellulare e chiuso il pc per una serata...sono sceso e lui era li...mi aspettava...sapeva che sarei arrivato...il cuore in tumulto...la testa una cascata di pensieri...corri mente mia corri lontano...l'accendo...casco aperto per fumare, occhiali trasparenti per poter vedere ... corri piccolo corri verso la notte...in un attimo sei sui navigli e poi via dritto...le luci delle auto sono frammentate...ma le lacrime sono date dall'aria???è un misto ...aria e tristezza...la strada è dritta e filo via come un razzo...case strade alberi che ho già visto...oggi le vedo da solo...ma scorrono veloci...la strada è sempre dritta..vedo macchine di gente solitaria come me...ma non riesco a raggiungere la meta...il mio cuore e la mia mente sono altrove...viaggiamo su binari paralleli che nn si incrociano...
ma ti raggiungere mia mente...ti raggiungero mio cuore...stasera fa freddo...sento il freddo dentro...il mio sole si è spento...la mia luce si è spenta...pensando rimuginando amando odiando...passano i minuti e le ore...alla fine mi accorgo di essere arrivato li dove mi aveva portato lei per la prima volta...vigecano è alle porte...ma si facciamoci del male...faccio benzina scendo faccio due passi...un caffè e poi il ritorno a casa...la strada non finisce piu...pare piu lunga dell'andata...il mio cuore però lo vedo...ora ggli sono vicino...ti raggiungo maledetto...ti raggiungo...alla fine dove sono...dove sono sempre con 120 km in piu sulle spalle...ma piu sereno...domani è un altro giorno...domani inizia una nuova vita...

Peter Pan
10-06-2002, 03.13.11
...

Liga10
19-07-2002, 01.17.08
Ore 21.45 sul divano...sigaretta accesa e birra sul tavolino...sono in pigiama...oramai convinto di andare a letto...squilla il telefono..."caxxo ci fai a casa?"..."nulla fumo bevo birra e tra poco vado a letto"...."naaaaaaa preparati metti un paio di pantoloni,maglietta e scarpe che si parte...pronto tra 15 minuti..."...la proposta nn lascia adito a no quindi mi preparo e scendo....si parte...la meta nn la conosco...finestrini giu...l'aria è fredda e pungente ... sigarette a raffica musica che suona melodia strappa lacrime...si parla si dicono 4 cagate....e i km corrono...ci si ferma in autogrill...caffè e sigaretta...e si riparte...le parole scorrono veloci...certo piangersi addosso e urlare la rabbia nn serve a nulla dice qualcuno...ma stasera è servito...ho svuotato il mio cuore il mio spirito...l'ho reso leggero...si c'è stata una caduta...un maledetto cellulare ancora acceso...ma è passata anche quella...mi sono sfogato e vomitato tutto l'odio che avevo dentro...intanto la macchina andava...Varese...si esce fuori dal casello...due passi per sgranchire legambe...due spintoni a giocare come bambini...poi si risale si gira la macchina e si torna indieto...ci siamo sfogati oramai...il cuore è leggero e allora si inizia a cantare...cantare a squarciagola...e ritrovare la gioia di essere vivo...sono stato bene stasera...peccato che poi si ritorni alla solita vita...