PDA

Visualizza versione completa : Best Amiga Dominators: parliamone



Zargon
28-05-2002, 19.47.05
Molti di voi forse non sanno neanche di chi sto parlando. Fino a qualche tempo fa, i cd PSX in Italia venivano crakkati grazie alle patches dei mitici B.A.D. , un gruppo di 8 ragazzi italiani che programmava per divertimento e non certo per lucro. Ho ancora i vari cd di MGS e RE 3 con il logo dei B.A.D. all'inizio...

beh ora sono ancora sotto processo, e siccome non mi interessavo della faccenda da un bel po' ho ricercato il sito dove viete spiegato tutto. Eccovi il link (http://http://www.bad-hq.com/).

Quotato dal sito

8 ragazzi italiani conosciuti con il nome B.A.D Team sono stati arrestati e messi agli arresti domiciliari (il 4 dicembre 2000) con l'accusa di aver creato e messo in vendita delle patches per la console Sony® Playstation®. L'operazione della Polizia Postale italiana (operazione chiamata Hackers Hunter) e' scattata a seguito di una denuncia della Sony® Italia. Il 23 gennaio i B.A.D hanno ottenuto la libertà con firma, ovvero ogni giorno devono recarsi a firmare presso una stazione di polizia della propria città.
In Italia non c'e' ancora in ambito giuridico una esatta conoscenza del sistema dei videogiochi, della programmazione e di Internet ed in generale non c'è chiarezza normativa nel campo informatico. Tuttavia vi è stata l'applicazione di norme severissime nei confronti dei B.A.D (associazione a delinquere finalizzata alla creazione e vendita di patches e quindi gli arresti domiciliari con interdizione di ogni forma di comunicazione e sequestro di ogni tipo di attrezzatura).
Se volete non solo aiutare i B.A.D a combattere questa grave forma di ingiustizia ma anche fare in modo che questo tipo di cose non si ripeta con altre persone (la scarsa chiarezza normativa è pericolosa, domani potrebbe capitare a chiunque di voi) seguite la vicenda su questo sito.
Non vi è mai stata una associazione tra gli 8 ragazzi ma solo un rapporto di amicizia e divertimento. Le informazioni saranno pubblicate solo dietro autorizzazione dei singoli indagati.


Ora io vorrei solamente dire che i killer di Falcone e Borsellino, 10 anni dopo la strage di Capaci si grattano davanti alla tv della loro maxivilla, protetti dalla polizia e con uno stipendio fisso e con una faccia bastarda sorridente così ---> :D

loro invece che sono ragazzi come noi, che hanno creato delle patches che non fanno male a nessuno si sono rovinati la vita. Perchè diciamo la verità, saranno sfigati che ci rimetteranno soldi e fedina penale sporca (ed è difficile trovare lavoro...)

Boh... che vita di §§§§§

Ray McCoy
28-05-2002, 19.56.06
La legge è legge...

Però, più si va in alto, meno diventa tale...

zeder
28-05-2002, 22.30.44
Originally posted by -S-Piccolo-S-
La legge è legge...

...
La legge sarà pure legge, ma questi qua non hanno fatto niente di male.Ora, non so se produrre "patches" sia un reato in quanto tale, ma la semplice diffusione di un programma potenzialmente nocivo non implica che l'autore del programma sia perseguibile.E' lo stesso discorso del crack di un gioco x pc, farlo non è reato, il reato lo commette ki utilizza tale programma x duplicare i giochi a scopo di lucro.
Vedrete, probabilmente verranno assolti.Quando non si sa:angry:

AlEiNl0vE
28-05-2002, 22.37.07
Originally posted by -S-Piccolo-S-
La legge è legge...

Però, più si va in alto, meno diventa tale...

piccolo nn te la prendere, ma ke risposta del kax.....

ho alcuni Cd dei BAD e sapevo qulkosa del genere, e devo dire la verità mi dispiace molto. Xkè nn si può avere kiarezza? questa legge italiana del kax...

Boe.
29-05-2002, 09.47.58
Zargon non te la prendere.. ma il discorso dei BAD è piuttosto vecchiotto.. Qualche anno fa sotto stretta pressione della Sony Italia venne avviata una inchiesta ancora oggi non chiusa. Non si è mai capito perchè tanto veleno verso i BAD, visto che i siti di pirateria informatica sono centinaia. Gli otto sono stati accusati di associazione a delunquere via internet. Gli esperti di backup di psx sanno che i bad mettevano tutti i vari crack per bypassare le protezioni dei cd della psx. Pur evidenziando gli scopi didattici dei filez, qualcuno non ha mandato giù.. fatto sta che qualcuno lassù si incazzò anche molto. Tutti agli arresti domiciliari, tutti trattati come terroristi.. macchè.. peggio..

La chicca più bella fu l'articolo di una ignorantona giornalista del messaggero (CRISTIANA MANGANI ndr) che scrisse un articolo a dir poco ridicolo, che vi riporto sotto.


ROMA - L’assalto degli hackers ha espugnato il cuore della Playstation-2. E l’hanno messa in vendita, quella falsa, via Internet con una truffa internazionale. La consolle, che è uno dei regali più richiesti dai ragazzi per Natale, è stata replicata nei minimi particolari e offerta su un mercato parallelo , grazie alla rete telematica mondiale, bruciando in velocità quello legale. C’è voluta tutta l’abilità degli esperti della polizia delle Telecomunicazioni per riuscire a stanare l’organizzazione che aveva attivato questo traffico di playstation e di giochi elettronici falsificati in tutta Italia con collegamenti via Internet anche in 18 paesi del mondo. Otto persone sono state arrestate. Tutti giovani superesperti di informatica. Ma stavolta dovranno rispondere di un’accusa molto grave: associazione per delinquere via Internet. Rischiano fino a cinque anni di carcere. L’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto di Roma Ettore Torri e dal sostituto procuratore Pietro Saviotti ha sperimentato per la prima volta modelli investigativi che hanno consentito di trasferire al mondo telematico e virtuale un reato che finora era stato contestato alla criminalità organizzata. L’operazione, nome in codice "Crackers Hunter", è stata diretta da Alessio Distinto, responsabile della Divisione investigativa delle telecomunicazioni della Polizia di Stato. Gli otto arrestati per ora sono ’ai domiciliari’. E altri undici sono stati denunciati. Avevano organizzato un sito con vari link , chiamato "Bad" (il male). Gli agenti hanno sequestrato decine di computer, scanner e migliaia di cd già pronti per essere immessi sul mercato. «La centrale operativa del gruppo - spiega Distinto - era a Trieste. Siamo riusciti a individuare e sequestrare il luogo dove i giochi venivano riprodotti. L’organizzazione messa in piedi era molto rigida e aveva contatti internazionali». Cinquanta persone sono state segnalate alle autorità giudiziarie di altri paesi del mondo, dal Giappone agli Usa, mentre gli arresti sono avvenuti a Novara, Bolzano, Milano, Ravenna, Como, La Spezia, Bari e, naturalmente, a Trieste. A far scattare le indagini è stata proprio la Sony Italia, la società produttrice della Playstation-2 che aveva notato una forte diminuzione delle vendite. Si è sospettato subito che potesse esserci un mercato parallelo e illegale via Internet. Ma sembrava incredibile che gli hackers sarebbero riusciti a contraffare un prodotto elettronico con superprotezioni di sicurezza. Al momento del lancio, infatti, gli specialisti della Sony avevano assicurato che una clonazione dei nuovi giochi sarebbe stata ’quasi’ impossibile. Ma in appena otto mesi, un pirata ha "craccato", ovvero ha vìolato il sistema di protezione del software e ha riprodotto la macchina. Come hanno fatto gli hackers a penetrare le protezioni? Forse con un ’virus’ informatico, chiamato ’cavallo di Troia’, lanciato via e-mail a un dipendente. Il virus potrebbe aver aperto "un passaggio segreto" nel computer, tra i "codici sorgente" e aver inviato al pirata le password necessarie per accedervi dall’esterno. Il sistema escogitato dagli hackers consentirebbe di registrare perfino i nuovissimi dischi Dvd, una tecnologia, costosa e ancora non alla portata di tutti, per la quale non esiste un unico sistema standard di copiatura. Spiega il pm Pietro Saviotti che «il gruppo aveva una capacità tecnologica notevole». «Già nel ’95 - ricorda - avevamo contestato l’associazione per delinquere in un’operazione su rete anche se, allora, non si parlava nella legge ancora di Internet. Il problema, quando si opera nel mondo virtuale, è sempre la difficoltà di provare che i singoli truffatori fanno parte di un gruppo». La notizia degli arresti ha riempito di gioia anche la Sony, soddisfatta «per i duri provvedimenti presi contro i falsari»

Sarebbe bello poter verificarne l'esattezza. Purtroppo nel sito del messaggero l'archivio on line è temporaneamente sospeso. Tuttavia la notizia l'ho copiata da un sito piuttosto attendibile. Giudizi sulla giornalista: troppi. Insulti: di più. Questa pazza crede che una copia di backup sia la clonazione della console stessa. Sai che bello. Con che programma mi posso clonare il pc che lo rivendo a qualche migliaio di euro?:confused: Giudicare una cospirazione internazionale la "dote" di alcuni ragazzi mi sembra ecessivo. Certo loro non sono esenti da colpe, tutti sappiamo che fare copie di backup, o creare dei crack (magari saperlo fare...) non è proprio legale. Un pò tutti dovremmo pensare ad eventuali conseguenze. Credo che loro proprio non lo abbiano fatto... ahiahi.. lo pagheranno probabilmente con un processo, che farà sicuramente storia per la legislazione italiana. Grossa attenuante a mio modo è l'averlo fatto non per lucro.
Tutti i giudizi e le critiche alla giornalista potete postarli.. anche se credo che la tipa abbia già preso il suo... Ok non capire di informatica.. ma scema che non sei altra almeno leggi il vocabolario di inglese... BAD non vorrebbe nemmeno dire il male.. Ma che è una setta satanica? :doubt:

Boe.
29-05-2002, 09.50.29
Originally posted by HÿXØñ
piccolo nn te la prendere, ma ke risposta del kax.....
ho alcuni Cd dei BAD e sapevo qulkosa del genere, e devo dire la verità mi dispiace molto. Xkè nn si può avere kiarezza? questa legge italiana del kax...

i BAD non facevano cd.. mettevano solo on line i crack... risultava che i cd avevano il loro boot ...;)

elfebo
29-05-2002, 10.03.43
gli assassini di falcone e borsellino sono in liberta' perche' hanno ucciso un uomo.
I BAD sono in galera perche' per qualche anno hanno ucciso guadagni extra alla sony.
ECCO LA DIFFERENZA.


$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

Boe.
29-05-2002, 11.41.21
Originally posted by elfebo
gli assassini di falcone e borsellino sono in liberta' perche' hanno ucciso un uomo.
I BAD sono in galera perche' per qualche anno hanno ucciso guadagni extra alla sony.
ECCO LA DIFFERENZA.


$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

beh.. cmq rimane il fatto che un crack di per se no è illegale, ma lo è l'utilizzo che se ne può fare... Rimane ancora un mistero su come la sony italia abbia dichiarato guerra in maniera così feroce a loro...

elfebo
29-05-2002, 11.46.50
Originally posted by Boenet


beh.. cmq rimane il fatto che un crack di per se no è illegale, ma lo è l'utilizzo che se ne può fare... Rimane ancora un mistero su come la sony italia abbia dichiarato guerra in maniera così feroce a loro...

forse perche' qualcuno dei BAD era un loro exdipendente (Che ne conosce i segreti dunque..) oppure qualcuno molto vicino a qualche talpa della ony......l'unica spiegazione...:rolleyes:

Yota
29-05-2002, 11.58.38
B.A.D. rullavano..sull'amiga però..su psx era già diverso...
cmq è da una vita che va avanti sta storia e nn ci sono grandi notizie/spiegazioni quindi bho...che dire ...
best amiga dominator fan

BlackLinX
29-05-2002, 12.01.28
Originally posted by elfebo
gli assassini di falcone e borsellino sono in liberta' perche' hanno ucciso un uomo.
I BAD sono in galera perche' per qualche anno hanno ucciso guadagni extra alla sony.
ECCO LA DIFFERENZA.


$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

E' vero, fanno skifo :mad:

poveri ragazzi ... fare una vita di §§§§§ per un crack alla Playstation ...

Willett
29-05-2002, 12.27.43
volevo solo dire la mia su questo fatto, dato che in qualche modo mi sento parte in causa(sono un programmatore).

E' vero che in fin dei conti sono dei ragazzi, ma è altrettanto vero che le software house di giochi sono fatte da team di giovani che per anni lavorano e investono sia tempo che denare con la speranza di veder ripagato il tutto con l'aver prodotto un bel gioco e che le vendite dello stesso possano non solo rientrare dalle spese sostenute, ma dare guadagno e liquidità per poter investire i nuovo giochi.

In questo modo dato che i giochi piratati ,non producono reddito alle aziende produttrici ,sono i primi che minano la possibilità di avere nuovi giochi, dato che se un'azienda non guadagna chiude e noi utenti anche avendo fatto questo in buona fede ,forse non ci accorgiamo del danno che provochiamo usando programmi piratati.

Alla fine di tutto comperatevi 2 giochi in meno all'anno ma comperateveli originali.

Bye Bye

AlEiNl0vE
29-05-2002, 14.48.12
Originally posted by Boenet


i BAD non facevano cd.. mettevano solo on line i crack... risultava che i cd avevano il loro boot ...;)

lo so ke nn facevano i cd, intendevo dire ke mi appariva la scritta B.A.D. in alcuni gioki come GTA2 ad esempio :)
Figata il font usato !