PDA

Visualizza versione completa : [OT]eurofighter2000 ....



AKERNATON
25-05-2002, 09.35.27
ieri per la prima volta l'ho visto in volo .. zona cuneo.. finalmente anche l'aeronautica italiana ha un caccia degno di nota sicuramente alla pari dei migliori caccia americani e del mig russo... è un gran bel aereo... non so se a qualcuno piacciono ste cose,cmq.. bhe...io ve l'ho detto :p

AKERNATON
25-05-2002, 09.54.54
hihi..
eccovi una foto...
http://www.eurofighter.com/images/gn/iotm/DA4Refuel.jpg

http://www.eurofighter.com/images/gn/iotm/DA4andTanker.jpg

per chi non lo sapesse siamo ancora in fase di test. il primo volo in italia è stato effettuato il 5 aprile 2002..


Roma, April 5, 2002

EUROFIGHTER/TYPHOON: VOLA IN ITALIA IL PRIMO VELIVOLO DI PRODUZIONE

EUROFIGHTER/TYPHOON: THE FIRST PRODUCTION AIRCRAFT FLIES IN ITALY

Ha effettuato oggi con successo il suo primo volo a Torino – Caselle l’Eurofighter IPA2 (Instrumented Production Aircraft). Questo velivolo è il primo esemplare di serie del caccia europeo a volare ed è stato realizzato da Alenia Aeronautica, società di Finmeccanica nell’ambito del consorzio Eurofighter.



L’aereo, un velivolo biposto strumentato per la valutazione in volo della configurazione di serie, è decollato alle 12.40 dallo stabilimento Alenia Aeronautica di Caselle (Torino), pilotato dal Com.te Maurizio Cheli, Capo Collaudatore Alenia dei velivoli da combattimento, ed è rientrato a Caselle dopo circa 25 minuti di volo.

Il pilota ha commentato positivamente le caratteristiche di volo del Typhoon, affermando tra l’altro che "il velivolo ha riconfermato già al primo volo le eccellenti prestazioni della macchina, dimostrandosi estremamente maneggevole e di eccezionale affidabilità ".

Al volo dell’IPA2 seguiranno i primi voli degli Eurofighter/Typhoon di produzione tedesco e inglese. Il velivolo italiano, che era programmato per il primo volo come terzo dei velivoli di serie previsti dalle nazioni partecipanti, ha completato tutte le prove pre-volo previste dal programma.

L’Eurofighter/Typhoon IPA2 è il primo dei 620 esemplari che verranno consegnati alle quattro Nazioni partner del programma : Germania, Gran Bretagna, Italia e Spagna. In particolare, all’Aeronautica Militare Italiana saranno consegnati 121 velivoli in configurazione sia monoposto che biposto. Le consegne alle aeronautiche militari dei quattro paesi partner inizieranno nell’anno in corso.



Filippo Bagnato, Direttore Generale di Alenia Aeronautica, ha così commentato: "Grazie all’ impegno delle maestranze e dei tecnici di Alenia Aeronautica, delle società partner e delle Aeronautiche Militari dei quattro Paesi, abbiamo raggiunto oggi un risultato estremamente significativo per l’ aeronautica europea."

Il programma Eurofighter, che rappresenta oggi il maggiore impegno europeo nel settore degli aerei da difesa, impegna attualmente in Italia circa 20.000 addetti (120.000 in Europa), sia nell'industria aeronautica sia nell'indotto.

Eurofighter/Typhoon

L’Eurofighter risponde al requisito espresso dalle Forze aeree di Italia, Gran Bretagna, Germania e Spagna (paesi partecipanti) per un velivolo in grado di assicurare e mantenere la superiorità e la difesa aerea con elevate prestazioni operative in uno scenario bellico a partire dagli anni 2000.

Si tratta pertanto di un velivolo dotato di avanzate prestazioni, che unisce tecnologie d’avanguardia con nuovi equipaggiamenti (incluso radar e motore) realizzati con tecniche di nuova concezione. Solo il 30% della struttura, infatti, è costituito da materiale convenzionale, mentre il rimanente 70% è realizzato in materiale composito e in titanio.

l consorzio Eurofighter GmbH, con sede a Monaco di Baviera è costituito dalle quattro industrie nazionali partecipanti al programma. In particolare Alenia Aeronautica è responsabile della progettazione dell’ala, della fusoliera posteriore (insieme alla BAE Systems), inclusi i relativi equipaggiamenti di bordo, e dei piloni alari.

L’azienda italiana è responsabile anche dei sistemi di bordo: navigazione, armamento, potenza secondaria e propulsione, e del montaggio finale e integrazione dei velivoli destinati all’Aeronautica Militare Italiana.

Al programma partecipano, in qualità di subcontraenti, oltre 230 industrie italiane, tra le maggiori, Fiat Aviazione, Galileo Avionica, Aermacchi, Elettronica, Marconi Communications, Microtecnica.

Il numero dei velivoli richiesti dalle quattro Forze aeree (per un totale di 620) e la ripartizione del lavoro tra le industrie partecipanti sono attualmente i seguenti:

Italia 121 velivoli : 19,5%

Gran Bretagna 232 velivoli : 37,5%

Spagna 87 velivoli : 13,0%

Germania 180 velivoli : 30,0%

E’ iniziato l’assemblaggio finale dei primi velivoli di serie che saranno consegnati alle Aeronautiche Militari delle quattro nazioni entro l’anno in corso.

Il completamento delle consegne dei 620 velivoli è previsto entro il 2015

catocensorius
25-05-2002, 16.20.21
Infatti, è un ottimo veivolo. Non denigriamo troppo le nostre Forze Armate. Sono degne del massimo rispetto e molto competitive. In Norvegia, durante le varie esercitazioni nato, i nsotri alpini hanno superato tutte le forze militari dei corpi speciali da montagna delle altre nazioni, aggiudicandosi il miglior punteggio come forza operativa speciale da montagna, persino migliore degli americani. Quindi, onori alle nostre Forze Armate :)

zerathul
25-05-2002, 17.26.08
Finalmente mandiamo in pensione quel trabiccolo dell' F104 Starfighter, mai nome fu meno azzeccato...:D , troppi piloti hanno avuto problemi con il "missile" come lo chiamano in gergo, dal momento che ha una apertura alare talmente esigua da costringerlo a volare a mach 1 per non precipitare...:(

FORZA ITALIA !!

zerathul
25-05-2002, 17.28.33
Ciao AKER, ti volevo chiedere: ho trovato a 30 euro Formula 1 2002, mi consiglieresti di prenderlo visto il ritardo di GP4?
Perchè?

CIAO e grazie

AKERNATON
25-05-2002, 18.55.31
f12002 è bello ma.. sul pc c'è di bello che lo si può patchare... in effetti f12001 full add on (le patch sono create da un gruppo di appassionati e sono gratuite..) come grafica confrontato al f12002 è molto meglio grazie a un lavoro straordinario degli appassionati.. le carrozzerie identiche.. e non solo molto simili, ripeto identiche al 150% sia in forma che nella colorazione , gli sponsor, gli effetti di luce molto più realistici ecc...

e questa era una cosa.. poi , se dobbiamo rimanere su consolle... se il gp4 continua sulla strada del gp3 è il miglior simulatore, f12002 è un pochino arcade.... un pcohino difficile altretutto da maneggiare col pad..(un bel volantino mi servirebbe proprio ;) ) cos'à gp4 che a me non va tanto giù e che non ripropone la stagione attuale(non ha i diritti, a differenza di f12002)ma quella del 98 o del 99...non mi ricordo bene ;)

catocensorius
27-05-2002, 14.44.49
Allora, f1 è fatto molto bene, sia graficamente che come giocabilità. Come dice Akernation, è un poco arcade. Gp4 dovrebbe essere superiore, l'unico problema è che è aggiornato solo alla stagione 2001. Se non puoi più aspettare f1 è comunque molto buono, altrimenti prendili tutti e due come faccio io :)

zerathul
27-05-2002, 14.47.07
Originally posted by AKERNATON
f12002 è bello ma.. sul pc c'è di bello che lo si può patchare... in effetti f12001 full add on (le patch sono create da un gruppo di appassionati e sono gratuite..) come grafica confrontato al f12002 è molto meglio grazie a un lavoro straordinario degli appassionati.. le carrozzerie identiche.. e non solo molto simili, ripeto identiche al 150% sia in forma che nella colorazione , gli sponsor, gli effetti di luce molto più realistici ecc...

e questa era una cosa.. poi , se dobbiamo rimanere su consolle... se il gp4 continua sulla strada del gp3 è il miglior simulatore, f12002 è un pochino arcade.... un pcohino difficile altretutto da maneggiare col pad..(un bel volantino mi servirebbe proprio ;) ) cos'à gp4 che a me non va tanto giù e che non ripropone la stagione attuale(non ha i diritti, a differenza di f12002)ma quella del 98 o del 99...non mi ricordo bene ;)

GRAZIE!!! UN SALUT! A TUTTI!!