PDA

Visualizza versione completa : Pirateria giusta o sbagliata



ILFounder
19-06-2012, 02.13.02
la pirateria è diffusissima soprattutto nei videogame per pc, ma dal mio punto di vista è un furto ai ladri, cioè far pagare 50€ un gioco più altri 20€ di dlc più un abbonamento per alcuni giochi mi sembra una truffa legalizzata. La EA sta facendo di tutto per limitare questa cosa mettendo codici di attivazione su ogni cosa possibile ed è proprio lei che ultimamente sta vendendo giochi a rate o meglio un gioco base più gli optional a pagamento. Si potrebbe vedere come una specie di ribellione del gamer strozzato dai costi eccessivi di un videogame o proprio la volontà di non pagare nulla??

FOSTERLAND
19-06-2012, 03.27.26
trollare giusto o sbagliato ?

Hattori Hanzo
19-06-2012, 04.56.08
Voi considerate tanto 50 euro per un gioco??:asd:
Si vede che avete vissuto poco,mi sembra ieri quando compravo giochi per il neo geo a 450.000 lire che tradotto in euro=225 euro a gioco.
A prescindere dal fatto che secondo me la pirateria è in ogni caso un furto che andrebbe punito seriamente,50 euro per un battlefield 3,crysis 2,the witcher 2 sono un prezzo regalo della software house visto la tecnologia che c'è dietro e non che gli altri titoli con un semplice unreal engine 3 costino molto di meno.
Avete mai pensato quanto costi sviluppare un titolo come battlefield?
Andate a lavorare e siate onesti con la gente che lavora e con voi stessi!;)

Dalfred
19-06-2012, 09.24.59
Secondo me questo tread verrà chiuso :sisi:
La pirateria è illegale, punto ed il fatto che la benzina sta a 1,8€ al litro non ti da il diritto di andare a rubartela.

Il discorso ovviamente può essere articolato quanto vuoi, ma temo non sia questo il luogo adatto per discuterne.

Rixnfs
19-06-2012, 09.59.49
Non per spammare, ma giusto ieri ho scritto un articolo a riguardo:

La pirateria va di moda e “fa figo”, o almeno così dicono Suvvia Italia, videogiochiamo! (http://suvviaitaliavideogiochiamo.wordpress.com/2012/06/18/pirateria-va-di-moda-e-fa-figo-o-almeno-cosi-dicono/)

Quoto Dalfred, e comunque basta sapere dove comprarli e soprattutto basta non prendere tutto al D1. Poi tra l'altro su PC c'è la fortuna di avere Steam che fa offerte assurde, un motivo in meno per piratare ;)

Simgiov
19-06-2012, 10.10.42
Secondo me questo tread verrà chiuso :sisi:
La pirateria è illegale, punto ed il fatto che la benzina sta a 1,8€ al litro non ti da il diritto di andare a rubartela.

Il discorso ovviamente può essere articolato quanto vuoi, ma temo non sia questo il luogo adatto per discuterne.

L'ho fatta a 1,670 un paio di giorni fa :metal:
La pirateria è una cosa illegale e nasce dalla volontà di risparmiare, non altro. E non è neanche vero che il prezzo dei giochi si è alzato, basta guardare i dati sull'inflazione per capire che non è vero.
Però è necessaria se viene voglia di giocare titoli vecchi non più trovabili (specialmente console, gli emulatori sono un dono di Dio).

TheNameless
19-06-2012, 10.38.57
Ammetto che qualche volta ho sgarrato pure io ,sarei un ipocrita se non lo dicessi , ma era un periodo in cui ero senza soldi (15-16 anni) e i miei genitori odiavano i vg... in compenso direi che negli anni successivi mi sono rifatto :asd:
http://i47.tinypic.com/2a64bhc.jpg

MadMaxHellfire
19-06-2012, 12.33.34
se chi vende fa della disonestà la sua prima arma, non vedo perché chi compra non debba tutelarsi.

Dalfred
19-06-2012, 14.44.34
se chi vende fa della disonestà la sua prima arma, non vedo perché chi compra non debba tutelarsi.

Uhm, è strano vedere questo commento perchè di norma MadMax non sei così superficiale: come puoi dire che chi vende fa della disonestà?
Certo, i DLC 1 giorno dopo il day1, canoni di pagamento, costi assurdi sono cose che fan girare le palle ma ... qualcuno ci obbliga per caso a comprarli?

Ovviamente non sono un angioletto nemmeno io, ma quello che leggo qui mi sembra un tentativo di spronare la gente a scaricare illegalmente dando quel senso di legittimità che realmente non ha senso.

Scusate, ma seguendo la vostra logica allora rubare nei supermercati è legale?

Dai, seriamente, cerchiamo di tenere presente che scaricare è illegale (indipendentemente dal motivo per cui lo si faccia): possiamo lamentarci, anzi DOBBIAMO, per alcune azioni poco chiare delle software house, ma non possiamo andare oltre.

Soprattutto se guardiamo al mercato odierno direi che la situazione è molto cambiata: esistono dei free games che offrono parecchio e, se vuoi, puoi spenderci pure due lire per migliorare. Secondo me è una formula ottima: provi il gioco a gratis e se ti piace, paghi.

Attualmente tra beta, free, e demo direi che si può provare tutto senza dover spendere una lira.

Ripeto: non sono un angioletto, ma non cerchiamo di dare un senso di legalità a qualcosa che legale non è.

vincyus
19-06-2012, 14.46.39
Voi considerate tanto 50 euro per un gioco??:asd:
Si vede che avete vissuto poco,mi sembra ieri quando compravo giochi per il neo geo a 450.000 lire che tradotto in euro=225 euro a gioco.
A prescindere dal fatto che secondo me la pirateria è in ogni caso un furto che andrebbe punito seriamente,50 euro per un battlefield 3,crysis 2,the witcher 2 sono un prezzo regalo della software house visto la tecnologia che c'è dietro e non che gli altri titoli con un semplice unreal engine 3 costino molto di meno.
Avete mai pensato quanto costi sviluppare un titolo come battlefield?
Andate a lavorare e siate onesti con la gente che lavora e con voi stessi!;)
quindi? ora è giustificato il prezzo? non potevano essere ladri pure a quei tempi?
Erano altri tempi... la discussione riguarda il mercato moderno. Non tocco minimamente la questione Console perchè ci sarebbe solo da ridere o da piangere (a seconda dei punti di vista) visto la quantità di ladrate (in particolare Xbox360), ma parliamo del PC....
Il discorso di per se, non è tanto sul prezzo, ma se questo viene giustificato dai suoi contenuti.
Ricordiamoci inoltre che esistono giochi budget e offerte a più non posso. L'asso nella manica delle grandi industrie videoludiche risiede nell'impazienza della loro utenza. Basta semplicemente aspettare 3-4 mesi, e un gioco che al D1 costava 50 euro, lo si trova tranquillamente a 20 euro.

Quindi in definitiva, direi che è l'utenza a voler farsi spellare... perchè basterebbe un pò di pazienza e si riuscirebbe ad ottenere il gioco desiderato ad un prezzo idoneo alle proprie finanze.

PS: per quanto riguarda DLC, abbonamenti, Premium etc etc... la risposta è talmente semplice... basta non comprarli :asd:

MadMaxHellfire
19-06-2012, 16.19.34
Uhm, è strano vedere questo commento perchè di norma MadMax non sei così superficiale: come puoi dire che chi vende fa della disonestà?
Certo, i DLC 1 giorno dopo il day1, canoni di pagamento, costi assurdi sono cose che fan girare le palle ma ... qualcuno ci obbliga per caso a comprarli?

Ovviamente non sono un angioletto nemmeno io, ma quello che leggo qui mi sembra un tentativo di spronare la gente a scaricare illegalmente dando quel senso di legittimità che realmente non ha senso.

Scusate, ma seguendo la vostra logica allora rubare nei supermercati è legale?

Dai, seriamente, cerchiamo di tenere presente che scaricare è illegale (indipendentemente dal motivo per cui lo si faccia): possiamo lamentarci, anzi DOBBIAMO, per alcune azioni poco chiare delle software house, ma non possiamo andare oltre.

Soprattutto se guardiamo al mercato odierno direi che la situazione è molto cambiata: esistono dei free games che offrono parecchio e, se vuoi, puoi spenderci pure due lire per migliorare. Secondo me è una formula ottima: provi il gioco a gratis e se ti piace, paghi.

Attualmente tra beta, free, e demo direi che si può provare tutto senza dover spendere una lira.

Ripeto: non sono un angioletto, ma non cerchiamo di dare un senso di legalità a qualcosa che legale non è.
in ordine sparso perché ormai c'ho 'n'età e le cose le dimentico facilmente.
le demo sono opere d'adescamento e non più "versioni dimostrative", diventano sempre più frequenti i messaggi "quello che vedi qui non ci sarà nel gioco completo" proprio perché devono farti credere di stare per comprare qualcosa che non avrai. si chiama "pubblicità fraudolenta" ed è un crimine.
origin: è uno spyware in piena regola e non si fa problemi ad ammetterlo, in germania era spudoratamente contro la legge ma, come si fa tra onesti uomini d'affari, è bastato spostare un po' di soldi e cambiare un paio di frasi in avvocatese e tutto è stato risolto. spiare è un crimine.
always online drm. serve solo a togliere agli acquirenti il diritto di usufruire di una cosa che hanno regolarmente pagato. o i soldi che regali alla ubisoft li può usare solo mentre il signor ubisoft ti chiama al telefono e ti chiede il permesso? l'eula dice che possono farlo? l'eula non ha valore legale vero e proprio, è l'equivalente di scambiarsi due parole e una stretta di mano se ciò che c'è scritto va contro la legge. se ti faccio firmare un contratto su cui c'è scritto che sarai mio schiavo per sempre e con te tutta la tua famiglia fino alla settima generazione secondo te non vado in galera solo perché hai messo una firma su un tovagliolo?
altro aspetto della pubblicità fraudolenta, però a cui aggiungiamo anche la corruzione, diretta o indiretta che sia: la stampa professionale con la selezione all'ingresso. stando ai suoi membri, almeno una volta ogni due mesi esce un supercapolavorone assolutistico totalmente privo di bug da avere assolutamente altrimenti muori. ti pare normale, sensato o logico che un review code, spesso precedente al gold, abbia meno bug del gioco completo e finito?
ti fanno licenziare se dai 6 a kane & lynch (e dire che lo meriterebbe. in una scala da 1 a 100), ritirano tutta la pubblicità (quindi i soldi. ammicco-ammicco) se dai solo 7 ad assassin's creed, per farti recensire fallout 3 ti invitano in un albergo 5 stelle, poi però puoi provarlo solo per due ore e qualsiasi screenshot che vuoi portarti a casa devono approvartelo loro, se provi a mettere in dubbio la megaqualità iperconveniente di diablo 3 e della sua per niente dovuta alla cupidigia asta coi soldi veri ti rimuovono come fansite, ti impediscono di andare alle loro fiere, ti minacciano e ti prendono pure per il culo sul loro forum.
hanno costruito un mondo in cui ti pisciano in faccia, non negano nemmeno dicendo sia pioggia, e devi pure ringraziare.
se permetti, io, i miei soldi, a questa gente, non li do.
perché la demo allargata allora? nel raro caso che qualcuno se li fosse guadagnati voglio vedere se davvero è così. ma i soldi sulla fiducia col cavolo.

Dalfred
19-06-2012, 17.28.22
in ordine sparso perché ormai c'ho 'n'età e le cose le dimentico facilmente.

Non dirlo a me :asd:


le demo sono opere d'adescamento e non più "versioni dimostrative", diventano sempre più frequenti i messaggi "quello che vedi qui non ci sarà nel gioco completo" proprio perché devono farti credere di stare per comprare qualcosa che non avrai. si chiama "pubblicità fraudolenta" ed è un crimine.

Oddio, io avrò beccato delle demo diverse ma normalmente il limite era nel level cap / tempo disponibile. Mi sfugge il senso del "quello che vedi qui non ci sarà nel gioco completo": cosa intendi?


origin: è uno spyware in piena regola e non si fa problemi ad ammetterlo, in germania era spudoratamente contro la legge ma, come si fa tra onesti uomini d'affari, è bastato spostare un po' di soldi e cambiare un paio di frasi in avvocatese e tutto è stato risolto. spiare è un crimine.

Oddio, qui sfondi una porta di carta: Telecom per prima tiene i minuti delle nostre telefonate, obbligata per legge, quindi direi che un Origin che fa da spyware poco mi tange. Ma tolta questa cosa: se scarichi un gioco origin-based devi installarti e modificare Origin, quindi il problema da te sollevato (anche se deplorevole) non viene sistemato da uno scarico illegale (non so se mi son spiegato)


always online drm. serve solo a togliere agli acquirenti il diritto di usufruire di una cosa che hanno regolarmente pagato. o i soldi che regali alla ubisoft li può usare solo mentre il signor ubisoft ti chiama al telefono e ti chiede il permesso? l'eula dice che possono farlo? l'eula non ha valore legale vero e proprio, è l'equivalente di scambiarsi due parole e una stretta di mano se ciò che c'è scritto va contro la legge. se ti faccio firmare un contratto su cui c'è scritto che sarai mio schiavo per sempre e con te tutta la tua famiglia fino alla settima generazione secondo te non vado in galera solo perché hai messo una firma su un tovagliolo?

Io l'online drm lo vedo come diretta conseguenza della pirateria. Se perdi 1M di $ al mese a causa della pirateria, attivi sistemi poco ortodossi e molte volte che ledono a chi compra regolarmente il tutto. Cioè, mettiamoci pure noi a pensare ad una cosa: se ogni mese ci svaligiano la casa rubandoci oggetti di valore, cosa facciamo?
Prima mettiamo le inferiate
Poi l'allarme sonoro
Poi le telecamere
Poi il sistema a riconoscimento biometrico che quando hai le dita sporche non ti riconosce :asd:


altro aspetto della pubblicità fraudolenta, però a cui aggiungiamo anche la corruzione, diretta o indiretta che sia: la stampa professionale con la selezione all'ingresso. stando ai suoi membri, almeno una volta ogni due mesi esce un supercapolavorone assolutistico totalmente privo di bug da avere assolutamente altrimenti muori. ti pare normale, sensato o logico che un review code, spesso precedente al gold, abbia meno bug del gioco completo e finito?
ti fanno licenziare se dai 6 a kane & lynch (e dire che lo meriterebbe. in una scala da 1 a 100), ritirano tutta la pubblicità (quindi i soldi. ammicco-ammicco) se dai solo 7 ad assassin's creed, per farti recensire fallout 3 ti invitano in un albergo 5 stelle, poi però puoi provarlo solo per due ore e qualsiasi screenshot che vuoi portarti a casa devono approvartelo loro, se provi a mettere in dubbio la megaqualità iperconveniente di diablo 3 e della sua per niente dovuta alla cupidigia asta coi soldi veri ti rimuovono come fansite, ti impediscono di andare alle loro fiere, ti minacciano e ti prendono pure per il culo sul loro forum.
hanno costruito un mondo in cui ti pisciano in faccia, non negano nemmeno dicendo sia pioggia, e devi pure ringraziare.

Totalmente d'accordo.


se permetti, io, i miei soldi, a questa gente, non li do.
perché la demo allargata allora? nel raro caso che qualcuno se li fosse guadagnati voglio vedere se davvero è così. ma i soldi sulla fiducia col cavolo.
Ecco il ragionamento giusto. La demo allargata la vedo utile solo ed esclusivamente per questo:
1- provo
2- mi piace?
3- Compro.

Il problema è che il terzo punto molti non se lo cagano.

Game98
19-06-2012, 17.58.09
Dipende...
Io sono contro la pirateria ma se uno è senza soldi e vuole un gioco che se lo scarichi...

Jack_Frost
19-06-2012, 18.36.04
Dipende...
Io sono contro la pirateria ma se uno è senza soldi e vuole un gioco che se lo scarichi...

Basta che quando ha qualche soldino si metta la coscienza in pace ;)

TheNameless
19-06-2012, 18.54.50
Secondo me bisogna anche considerare che le copie crackate sono un schifo :
-spesso le crack non funzionano o contengono spyware/malware
-gli update non funzionano ,certo anche quelli ufficiali danno problemi ma in maniera drasticamente minore .
-spesso sono copie mal fatte
-l'online non va e in un periodo in cui i giochi hanno tutti praticamente delle funzioni online ,social o multiplayer è come privarsi di metà dell'esperienza .

Gli unici giochi che forse "vale la pena" craccare sono gli indie , ma se uno cracca un gioco da 10-15 E senza sistemi di protezione allora secondo me, scusate il termine ma è proprio un po' s...o :asd:.
Inoltre se una persona matura vuole veramente boicottare la politica di certi publisher basta che non acquista il gioco se quello è il suo vero intento , se lo cracca vuol dire che il gioco gli interessava e non voleva spendere quei soldi pochi cazzi ...

Devo dire però che con gli ultimi DRM sono stato tentato di smettere di giocare ,ad esempio quello che inizialmente aveva tirato fuori CD project con the witcher 2 mi ha fatto inc.... e non poco , avevano rintracciato i torrent di un sacco di gente che aveva scaricato il gioco facendoli sgamare dalle autorità costringendo intere famiglie a multe da salasso per colpa del loro figlioletto di 15 anni che si scaricava i giochi e non dimentichiamo quelli di EA e UBI che sono da periodo del proibizionismo .

El_dorado
19-06-2012, 20.09.26
Trovo la discussione priva di senso e chi ritiene giustificabile la pirateria - senza mezzi termini - un ladro.
Videogiocare NON è un diritto e comprare videogiochi non mi sembra sia un obbligo.
Chi ritiene di avere la coscienza pulita adducendo giustificazioni ridicole e risibili (costa troppo, le società sono disoneste, non ho i soldi) è in malafede, ipocrita o semplicemente un viziato.
Rubare - per quanto mai legalmente accettabile - può essere moralmente giustificabile in un ristretto numero di casi. Cibo e medicinali se in condizioni di povertà, per farla facile.

Quella di MadMaxHellfire poi è solo una penosa arringa pseudo moraleggiante, un concentrato di banalità retoriche nonché un disastro di coerenza e logica. Oltre che estremamente grave. Siamo tra gentiluomini e ci limitiamo a discutere, sebbene a denunciarti non si farebbe un soldo di danno.


le demo sono opere d'adescamento e non più "versioni dimostrative", diventano sempre più frequenti i messaggi "quello che vedi qui non ci sarà nel gioco completo" proprio perché devono farti credere di stare per comprare qualcosa che non avrai. si chiama "pubblicità fraudolenta" ed è un crimine.

Francamente non so a cosa tu stia riferendo. Mi sembra che la stia buttando in caciara, come si dice dalle mie parti. O più precisamente, con un escamotage retorico utilizzi una mezza verità per costruire un'accusa infondata. Esattamente quando mai capita di leggere e cito "quello che vedi qui non ci sarà nel gioco completo"? Viene spesso scritto, piuttosto, che la demo non è rappresentativa del gioco finale, che è un avviso assolutamente lecito.



origin: è uno spyware in piena regola e non si fa problemi ad ammetterlo, in germania era spudoratamente contro la legge ma, come si fa tra onesti uomini d'affari, è bastato spostare un po' di soldi e cambiare un paio di frasi in avvocatese e tutto è stato risolto. spiare è un crimine.

Questa tua affermazione è un ottimo esempio della tua spudorata ipocrisia. A ragionevole motivazione per piratare adduci le pratiche più o meno disoneste dispiegate dal servizio Origin. Eccetto Battlefield 3 e Mass Effect 3 (vado a memoria) tutti gli altri giochi esistenti sono disponibili su numerose altre piattaforme digitali (oltre che in retail). Se ritieni Origin lesivo di qualche tuo diritto NON usarlo e sporgi denuncia alle autorità competenti (cosa che sono sicuro non hai fatto).


always online drm. serve solo a togliere agli acquirenti il diritto di usufruire di una cosa che hanno regolarmente pagato. o i soldi che regali alla ubisoft li può usare solo mentre il signor ubisoft ti chiama al telefono e ti chiede il permesso? l'eula dice che possono farlo? l'eula non ha valore legale vero e proprio, è l'equivalente di scambiarsi due parole e una stretta di mano se ciò che c'è scritto va contro la legge. se ti faccio firmare un contratto su cui c'è scritto che sarai mio schiavo per sempre e con te tutta la tua famiglia fino alla settima generazione secondo te non vado in galera solo perché hai messo una firma su un tovagliolo?

I DRM et similia sono stati implementati proprio a causa di gente come te, che ritiene sia lecito non pagare per il lavoro altrui. A proposito, grazie per l'ottimo servizio che chi la pensa come te ha fatto a tutti noi videogiocatori onesti, che ora dobbiamo sorbirci questi sistemi a causa di disonesti e furbetti assortiti. Pur trovando la pratica dei DRM odiosi, non vedo davvero come non si possano giustificare. Se il mio lavoro venisse costantemente violato e illegalmente distribuito, credo non mi farei remore a cercare di proteggerlo con tutti i mezzi possibili - se legali, e mi dispiace per te ma i DRM lo sono.
Ne approfitto per illuminarti su un dettaglio di natura legale. Stringersi la mano e "scambiarsi due parole" E' legalmente vincolante.


altro aspetto della pubblicità fraudolenta, però a cui aggiungiamo anche la corruzione, diretta o indiretta che sia: la stampa professionale con la selezione all'ingresso. stando ai suoi membri, almeno una volta ogni due mesi esce un supercapolavorone assolutistico totalmente privo di bug da avere assolutamente altrimenti muori. ti pare normale, sensato o logico che un review code, spesso precedente al gold, abbia meno bug del gioco completo e finito?
ti fanno licenziare se dai 6 a kane & lynch (e dire che lo meriterebbe. in una scala da 1 a 100), ritirano tutta la pubblicità (quindi i soldi. ammicco-ammicco) se dai solo 7 ad assassin's creed, per farti recensire fallout 3 ti invitano in un albergo 5 stelle, poi però puoi provarlo solo per due ore e qualsiasi screenshot che vuoi portarti a casa devono approvartelo loro, se provi a mettere in dubbio la megaqualità iperconveniente di diablo 3 e della sua per niente dovuta alla cupidigia asta coi soldi veri ti rimuovono come fansite, ti impediscono di andare alle loro fiere, ti minacciano e ti prendono pure per il culo sul loro forum.

Che la direzione presa dalla stampa specializzata sia desolante credo siamo tutti d'accordo. Ma:

1. Perchè dovrebbe giustificare te o chicchessia dal piratare un gioco?
2. Se da una parte c'è qualcuno che vuole corrompere, dall'altro c'è qualcun'altro che vuole essere corrotto.


Le società di videogiochi, per quanto spesso mettano in pratica azioni eticamente discutibili (mi riferisco in particolare ai DLC), investono milioni di dollari per sviluppare e commercializzare un gioco. Oltre al lavoro spesso enorme portato avanti da schiere di programmatori, grafici, artisti etc.
La società ha il diritto di vendere il gioco con le proprietà e nei modi che più preferisce, e NOI siamo liberi di accettare o rifiutare, acquistando o meno. Se il gioco costa 50 euro e io ritengo non li valga, non acquisto. Non sono autorizzato o giustificato a scaricarmelo da internet.

In chiusura della tua sgangherata accusa, affermi "io i miei soldi non glieli do". Ma se poi tu dovessi anche scaricare i loro giochi non saresti altro che un biasimabile ipocrita e disonesto.

Cordiali saluti.

stronzolo
19-06-2012, 20.26.38
Dipende...
Io sono contro la pirateria ma se uno è senza soldi e vuole un gioco che se lo scarichi...

Assolutamente NO. I videogiochi sono un lusso non una necessità, costano troppo? basta aspettare pochissimi mesi e su siti come Steam o Zavvi si trovano a prezzi per tutte le tasche

Andreas
19-06-2012, 21.13.22
Dal mio punto di vista, a prescindere da quello che dice la legge o la morale, trattandosi di mancato lucro non è facile stabilire la vera entità del danno. Bisognerebbe capire le intenzioni di ogni consumatore, cosa di per sé impossibile.
Esempio: Ho amici che si guardano allegramente molti film in streaming. Non hanno 1 solo DvD e al cinema ci vanno di rado, alcuni hanno anche Sky. Nel caso in cui, mettiamo, venissero tolti dal web tutti i film in streaming, a loro non cambierebbe assolutamente nulla; non comprerebbero ugualmente DvD e andrebbero al cinema solo a vedere i film che preferiscono.

Io per esempio sono un discreto collezionista di film e vado abbastanza spesso al cinema. Così era prima che avessi internet, così è adesso, con l'aggiunta che magari qualche volta ci scappa un film in streaming. :asd:
Ma non è che se di colpo togliessero tutto, comperei i dvd di cani e porci e andrei a vedere qualsiasi film al cinema.

Insomma, dal punto di vista di un'impresa non cambierebbe nulla in questi due casi, e di esempi ce ne sarebbero tantissimi altri.

Insomma, prima di gridare "Se hanno messo queste limitazioni e tutta colpa vostra!", andiamo a vedere se in realtà la perdita dei loro introiti non possa derivare dalla merda che ci propinano. :D

MadMaxHellfire
19-06-2012, 21.37.54
Oddio, io avrò beccato delle demo diverse ma normalmente il limite era nel level cap / tempo disponibile. Mi sfugge il senso del "quello che vedi qui non ci sarà nel gioco completo": cosa intendi?
gli ultimi due esempi in ordine cronologico (e io le demo non le provo quasi mai, dopo quella fregatura mostruosa di fahrenheit): the darkness 2 e spec ops. entrambe all'inizio dicono esplicitamente "quello che vedi qui non ci sarà nel gioco completo" proprio perché hanno messo su uno spettacolo comprensivo del meglio del loro meglio per cercare di stupirti con effetti speciali e colori ultravivaci. quando tutto il resto è solo riempitivo.

al ritardato lì invece voglio solo far vedere questo (http://i45.tinypic.com/2h86d5x.jpg) e questo (http://i50.tinypic.com/2czpq8k.jpg), puramente indicative e fermo stando che non mi devo giustificare con nessuno e che col mercato dei videogiochi in crescita verticale da anni e con la qualità degli stessi in crollo verticale da altrettanti, fa più danni lui di chi non compra.


Insomma, prima di gridare "Se hanno messo queste limitazioni e tutta colpa vostra!", andiamo a vedere se in realtà la perdita dei loro introiti non possa derivare dalla merda che ci propinano
il mese dopo la chiusura di napster, -50% delle vendite dei singoli negli stati uniti.
il mese dopo la chiusura di audiogalaxy, -90% delle vendite degli audio cd in cina.
se provi a cercare conferma non c'è più niente, sono notizie che non si vuole vengano ricordate.

mi è tornato in mente che da qualche parte ho un articolo correlato di bilanci in cui si nota, dopo l'introduzione del drm di ubisoft, una loro perdita terrificante nella fetta di mercato, quella che era un'azienda di spicco arriva ad avere introiti ridicoli.
coincidenza?

eccolo qui: Kotaku (http://kotaku.com/5677764/) una lettura interessante di quanto questa povera gente sia massacrata dalla pirateria. poverini, non possono sfamarsi per colpa dei piratoni cattivoni.

El_dorado
19-06-2012, 23.56.55
Dal mio punto di vista, a prescindere da quello che dice la legge o la morale, trattandosi di mancato lucro non è facile stabilire la vera entità del danno. Bisognerebbe capire le intenzioni di ogni consumatore, cosa di per sé impossibile.
Esempio: Ho amici che si guardano allegramente molti film in streaming. Non hanno 1 solo DvD e al cinema ci vanno di rado, alcuni hanno anche Sky. Nel caso in cui, mettiamo, venissero tolti dal web tutti i film in streaming, a loro non cambierebbe assolutamente nulla; non comprerebbero ugualmente DvD e andrebbero al cinema solo a vedere i film che preferiscono.

Io per esempio sono un discreto collezionista di film e vado abbastanza spesso al cinema. Così era prima che avessi internet, così è adesso, con l'aggiunta che magari qualche volta ci scappa un film in streaming. :asd:
Ma non è che se di colpo togliessero tutto, comperei i dvd di cani e porci e andrei a vedere qualsiasi film al cinema.

Insomma, dal punto di vista di un'impresa non cambierebbe nulla in questi due casi, e di esempi ce ne sarebbero tantissimi altri.

Insomma, prima di gridare "Se hanno messo queste limitazioni e tutta colpa vostra!", andiamo a vedere se in realtà la perdita dei loro introiti non possa derivare dalla merda che ci propinano. :D

Capisco quello che affermi e non posso darti torto quando affermi che se domani la pirateria divenisse impossibile, non assisteremmo ad un acquisto di massa da parte di tutti gli ex pirati.
Ciò non toglie che alcuni dei giochi stravenduti sono spesso quelli che per una ragione o per l'altra rendono più complesso il piratamento (in particolare quelli che si basano sul multiplayer).
Inoltre, secondo stime più o meno unanimi il 50% dei giocatori sono pirati, ovvero una copia su due installata sui pc non è legittima. Mi riesce difficile credere che di questa buona metà di utenti, non ce ne sarebbero un numero rilevante che acquisterebbe legalmente, se la via della pirateria non fosse più percorrebile.

FALLEN_ANGEL_664
20-06-2012, 00.20.39
Piratare un gioco è rubare. Se il prezzo posto per il videogioco è troppo alto non lo si compra. Se non vogliamo dare i soldi alle multinazionali cattive che stanno dietro ai vidogiochi, non li si comprano. E di certo non è scaricando videogiochi illegalmente che andiamo a punire le multinazionali cattive. Queste non faranno altro che alzare il prezzo dei giochi, risparmiare sulla qualità, puntare sul marketing e vendere i giochi a pezzi con i vari DLC costringendo l'utente finale a dover passare attraverso sistemi anti-pirateria sempre più logorroici, dalle semplici cd-key alla connessione perenne tramite un programmi in più che l'utente dovrà scaricarsi sul computer.

I videogiochi non sono un bene di prima necessità. Non c'è una giustificazione morale dietro il piratare un videogioco, un film, una canzone. Semplicemente andiamo a prendere qualcosa che non è nostro, che non è nostro diritto avere e che non ci è indispensabile per sopravvivere e nemmeno per vivere degnamente. Punto. Non c'è molto su cui discutere.

Non serve nemmeno andare a vedere quanto ci hanno perso i detentori dei diritti per il mancato profitto. Il furto si verifica quando andiamo a rubare qualcosa. Non è necessario che vi sia un danno dietro. Non è che se non li si scaricasse non li si comprerebbe comunque. Anche perchè un ragionamento simile non ha senso: se non si è interessati ad un gioco non lo si compra ma se invece lo si scarica vuol dire che c'era un interesse solo che non si voleva pagare il prezzo stabilito. E' rubare al pari di prendere un autobus senza pagare il biglietto. L'autobus comunque farà il suo giro, che noi ci saliamo col biglietto o meno. Ma non pagandolo andiamo ad ottenere un servizio per il quale dovremmo pagare ed invece non lo facciamo. E' furto. E a pagare per ciò sono gli utenti onesti che si vedono il prezzo rialzato anche in virtù di tali mancati guadagni.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

El_dorado
20-06-2012, 00.35.51
cut

Sottoscrivo ogni parola.

El_dorado
20-06-2012, 00.37.04
eccolo qui: Kotaku (http://kotaku.com/5677764/) una lettura interessante di quanto questa povera gente sia massacrata dalla pirateria. poverini, non possono sfamarsi per colpa dei piratoni cattivoni.

Ti invito a verificare le fonti che citi. Questo è quello che in genere si definisce un autogol. Mi sono preso la briga di controllare i financial statements riportati dal sedicente autore dell'articolo di kotaku, che tu con grande autompiacimento citi. Tutti i numeri da lui riportati sono net revenues, quelle che noi in Italia definiamo ricavi. Ovvero il guadagno dalla mera vendita, senza tenere conto di tutte le (enormi) spese che devono essere fronteggiate. Quello che devi vedere è la bottom line, ovvero il profitto/perdita generato a fine anno. Indovina un po'? I profitti sono spesso risibili (per società di quelle dimensioni) se non spesso in perdita (come nel caso di EA). Ti invito a maggiore cautela e, se ami destreggiarti sull'argomento, ad uno studio di qualche base di contabilità.
Aggiungo che - al di là della materiale falsità dei presupposti - il tuo atteggiamento da popolino "poverini non riescono a sfamarsi per colpa dei piratoni cattivoni" è mediocre e squallido. Piratare è rubare, e rubare è illegale, punto. Imprimitelo a fuoco in testa.


al ritardato lì invece voglio solo far vedere questo (http://i45.tinypic.com/2h86d5x.jpg) e questo (http://i50.tinypic.com/2czpq8k.jpg), puramente indicative e fermo stando che non mi devo giustificare con nessuno e che col mercato dei videogiochi in crescita verticale da anni e con la qualità degli stessi in crollo verticale da altrettanti, fa più danni lui di chi non compra.

Immagino che il cordiale appellativo ("il ritardato lì") sia rivolto a me. Quando sostieni che hai "una certa età" spero scherzi. Ti giustificherei fossi un quindicenne. In caso contrario mi hai dato prova di mancanza d'educazione e di spessore culturale discutibile.

Poi, mi fai vedere la lista dei giochi acquistati come a volermi dimostrare che tu non sei un pirata. Ti sfugge però che io non ti ho mai dato ne ho lasciato intendere che tu fossi un pirata. Poichè amo non lasciare NULLA al caso, ripongo attenzione assoluta a ciò che scrivo: ti invito a rileggere il mio post e ad indicarmi dove sostengo che tu abbia materialmente piratato un gioco. Io sostengo e ti critico per la tua forma mentis, per l'approccio al problema e per le tue neanche tanto velate istigazioni a delinquere (vedi: "se chi vende fa della disonestà la sua prima arma, non vedo perché chi compra non debba tutelarsi). Poco mi interessa se hai o non hai fattivamente scaricato illegalmente.
Infatti, trovo che il minchione che si scarica un gioco di tanto in tanto perchè vuole fare il furbo fa meno danni di te che giustifichi "filosoficamente" e moralmente il rubare.

Inoltre trovo disturbante la scarsa coerenza dei tuoi vari sproloqui.
Prima dici:


se permetti, io, i miei soldi, a questa gente, non li do

Poi mi posti una lista infinita di giochi che hai acquistato, per poi concludere con:


col mercato dei videogiochi in crescita verticale da anni e con la qualità degli stessi in crollo verticale da altrettanti, fa più danni lui di chi non compra

Insomma, deciditi.

Fai chiarezza con te stesso e con le tue posizioni, e poi possiamo proseguire la discussione.




P.S.:


il mese dopo la chiusura di napster, -50% delle vendite dei singoli negli stati uniti.
il mese dopo la chiusura di audiogalaxy, -90% delle vendite degli audio cd in cina.
se provi a cercare conferma non c'è più niente, sono notizie che non si vuole vengano ricordate.

Ed ecco anche l'anima un po' complottista, perfettamente compatibile con i toni che fin qui ti vedo usare. Io trovo più interessante il fatto che non ci siano dati solidi a favore di quanto sostieni. Che è un po' come dire che stai facendo una mediocre chiacchiera da bar. Se trovi i dati sono ovviamente lietissimo di ricredermi.

FOSTERLAND
21-06-2012, 04.29.33
oh ma non chiudono questa chiavica di post

Ste_84
21-06-2012, 10.18.38
oh ma non chiudono questa chiavica di post

Raga, un minuto di attenzione, segnalate se il topic non è adatto. Non c'è il caso di chiedere sempre e comunque di chiudere tutto. Provvederò subito a contattare i mod dell'Area, o i supervisori. E' difficile per noi prestare attenzione ad ogni singola cosa, vi chiediamo collaborazione.
Grazie.:birra:.

Dalfred
21-06-2012, 11.17.46
Raga, un minuto di attenzione, segnalate se il topic non è adatto. Non c'è il caso di chiedere sempre e comunque di chiudere tutto. Provvederò subito a contattare i mod dell'Area, o i supervisori. E' difficile per noi prestare attenzione ad ogni singola cosa, vi chiediamo collaborazione.
Grazie.:birra:.

La chiusura forse non serve ma una cosa è certa: bisogna assolutamente ribadire il concetto che rubare è illegale, indipendentemente dalla causa che ci spinge a farlo.

Un vecchietto di Brescia ha rubato al supermercato perchè non aveva di che vivere: gli han fatto fare un giro in questura lo stesso perchè anche se la motivazione è nobile, il gesto lo era un po' meno.

88Ale88
21-06-2012, 11.39.41
Raga, chi viene con me a rubare una ferrari domani?

Non ho i soldi per pagarla ora...magari tra 10 anni sì e glieli porterò.




:roll3:

Black Dog
21-06-2012, 12.13.13
Io dico attenzione, il topic è iniziato con premesse poco raccomandabili.
Occhio a come ti muovi IlFounder, dai una letta al regolamento (http://multiplayer.it/forum/rules/).

FALLEN_ANGEL_664
21-06-2012, 13.12.47
Non mi pare si sia violato il regolamento in alcun modo. Non l'ho riletto, ma è vietato parlare di crack e quant'altro; non è vietato parlare del fenomeno della pirateria. Se un domani fanno uscire un articolo sulla pirateria in generale chiudiamo il sito? :asd:


La chiusura forse non serve ma una cosa è certa: bisogna assolutamente ribadire il concetto che rubare è illegale

Più che "illegale", il concetto è che il rubare difficilmente può essere cosiderato "giusto". In nessun caso se si tratta di videogiochi, che non sono beni di prima necessità.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Andreas
21-06-2012, 14.54.57
Penso che i mod abbiano solo avvisato di "restare in carreggiata". :asd:

FALLEN_ANGEL_664
21-06-2012, 14.56.19
Io infatti mi riferivo all'intervento di FOSTERLAND. :teach:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

El_dorado
22-06-2012, 16.00.27
Parlare e discutere di pirateria è senz'altro lecito, lo è meno discutere se sia giusta o sbagliata, visto che la risposta è una.

Noto invece con dispiacere che MadMaxHellfire, dopo che li si è fatto notare di averne sparate delle grosse, si è ben guardato dal tornare qui a rispondere delle sue affermazioni.

Black Dog
23-06-2012, 15.30.50
Questo non è un argomento facile da trattare; penso che Fosterland abbia proposto la chiusura causa troll: l'autore non s'è fatto più vedere quindi penso abbia ragione... ma finchè non degenera si può continuare :)

Avete scritto delle cose giuste che condivido, vorrei però dire:

Non è necessario che vi sia un danno dietro. Non è che se non li si scaricasse non li si comprerebbe comunque. Anche perchè un ragionamento simile non ha senso: se non si è interessati ad un gioco non lo si compra ma se invece lo si scarica vuol dire che c'era un interesse solo che non si voleva pagare il prezzo stabilito.
dal punto di vista logico il ragionamento non fa una piega ed a livello etico bisogna insistere per un discorso educativo.
All'atto pratico però, la pirateria non è una perdita economica... almeno non nella misura in cui la si fa passare.
Io considero una perdita se del mio gioco usufruisci completamente, se lo scarichi e ti fai solo qualche ora... francamente "chissenefrega". Mi urta molto di più, perchè mi danneggia in maniera quantificabile, il mercato dell'usato.
Se ne volete fare un discorso etico ed educativo, non si può mancare di parlare anche di questo aspetto, anche perchè ho visto i discorsi ormai già retorici sui DLC, con tanto di accuse e (neanche tanto) velati insulti: se i DRM esistono per la pirateria, i DLC "day 1" servono proprio a contrastare quel mercato che, anche qui dentro, viene difeso nonostante tanti bei discorsi.