PDA

Visualizza versione completa : Quando i buoni amministratori diventano un lusso



FALLEN_ANGEL_664
03-05-2012, 10.52.51
Corriere.it - Il governo: segnalate sprechi via web (http://www.corriere.it/economia/12_maggio_02/appello-governo-ai-cittadini-segnalazioni-sprechi-spending-review_9e5918c2-9438-11e1-ae3e-f83a8e51ff45.shtml)

Il Form per le segnalazioni (http://www.governo.it/scrivia/RedWeb_Form.htm)

Che ne pensate?

Incompetenza sui problemi o attenzione alla voce dei cittadini? Operazione di facciata o qualcuno ci crede? Un possibile piccolo nuovo spunto o l'ennesimo sputo in faccia?

Di per mio trovo la cosa inutile al limite del ridicolo, fatta male e per certi versi triste nello scenario in cui è immersa. Triste perchè ci sono così tanti ed evidenti sprechi che a sparare sulla folla è più facile beccare le mele marce che non quelle sane, a cominciare dallo stesso parlamento che sarebbe poi quello che dovrebbe agire (o lasciar agire) per tagliare gli sprechi. Fatta male perchè a voler far bene le cose (nel senso di voler chiedere ai cittadini di segnalare gli sprechi, non di voler risolvere il problema) un form con commento libero è quanto di più ostico da trattare per la raccolta di dati in gran massa. Ed inutile per un mix delle motivazioni precedenti unite al classico disfattismo che accompagna ogni pensiero che si rivolge alla politica oggigiorno che ci fa ben prevedere come questa iniziativa sfocerà in un nulla.

Pertanto ho segnalato:


Buongiorno,

ritengo che le modalità di raccolta dati di questo form risulteranno totalmente inefficaci per i seguenti motivi:

-in previsione di una raccolta dati di massa, un form a risposta libera rende il trattamento dei dati raccolti ostico e laborioso. Discernere le risposte serie da quelle inutili nonchè individuare i problemi segnalati al loro interno risulta impossibile se non attraverso una analisi diretta dei testi scritti. Tale prospettiva renderebbe l'analisi lunga, laboriosa e sostanzialmente inutile in merito all'obbiettivo di raccogliere i dati. L'alternativa risulterebbe unicamente la ricerca di parole chiave all'interno dei testi pubblicati per avere una idea dei problemi segnalati.

-il suo dislocamento su un sito governativo e non (ad esempio) in un social network, lo rendono poco visibile. E' come voler effettuare un sondaggio nelle sale di un comune invece di scendere in piazza.

I miei consigli sono:

-lasciate la risposta libera unicamente comme commento aggiuntivo. La raccolta e il successivo trattamento di informazioni di massa può avvenire in modo efficacie solo con form a risposta multipla (o comunque con risposte prevedibili e rientranti in una certa tipologia, ad esempio numeri).

-volendo far partire le proposte dal basso, è necessario far si che le idee si confrontino le une con le altre per permettere ad un numero ridotto di giungere all'attenzione dell'ente preposto alla loro analisi, o che comunque raggiungano un diffuso consenso. A questo punto, o fate in modo che una singola iniziativa debba prima raccogliere un tot numero di adesioni per poter essere quindi valutata, oppure verrete sommersi da segnalazioni che non riuscirete mai a gestire in modo efficace quandanche fossero per lo più costruttive.

-posizionate lo strumento di raccolta in un sito più adatto. Un sito governativo sarà pure accessibile ed idoneo, ma non è un cimitero dal punto di vista della "presenza umana". Perlomeno segnalatene la presenza nei principali luoghi di incontro online (social network).

Certo che tale segnalazione non potrà essere valutata per i motivi segnalati all'interno della stessa, vi porgo i miei saluti.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

kaiser77
03-05-2012, 11.32.31
guarda ieri stavo mangiando la pizza con degli amici e fra un ridere e scherzare sulla notizia, l'unico consiglio utile per evitare di continuare gli sprechi è risultato quella di far esplodere montecitorio durante una mega riunione con tutti i politici :)

detto questo trovo la cosa veramente senza senso, mi immagino già gente in stile fabio e mingo che filmano e segnalano ogni cosa del proprio comune che conosce già le proprie magagne.

poi come a striscia andrà a finire così:

-segnalazione abuso/spreco
-si va dal sindaco/vice/assessore che conosce perfettamente la situazione, ma a causa della legge X non puo' farci nulla perchè non è di sua competenza
-il primo cittadino (o chi per lui) promette che cercherà di fare qualcosa (quello che non ha mai fatto prima per via della legge X)
-dopo 12 mesi non è cambiato nulla.

MarcoLaBestia
04-05-2012, 01.41.16
se hanno bisogno delle segnalazioni per trovare gli spreki, vadano a fare i giardinieri.