PDA

Visualizza versione completa : La velocità della luce non è un limite invalicabile, forse...



Vegeta1485
22-09-2011, 23.21.24
Notizia ANSA (http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/scienza/2011/09/22/visualizza_new.html_700126424.html) se i dati venissero confermati probabilmente ci troveremmo davanti ad una delle scoperte più importanti della fisica contemporanea.

Approposito qualche fisico potrebbe postare la formula dalla quale risulta che superare la velocità della luce comporterebbe una massa infinita, l'ho fatta al liceo ma ora non la ricordo.

Di0
22-09-2011, 23.39.45
A naso, solita bufala, chissa' quante volte sono state date previsioni di notizie simili, poi rivelatesi buchi nell'acqua. Ma staremo a vedere, certo sarebbe una scoperta molto interessante, a livello speculativo certe cose si dicevano da tempo, ma da qui ad avere esperimenti che le confermassero, sarebbe un bel colpo per i ricercatori europei ed italiani.

Lord_Vetinari
22-09-2011, 23.48.30
Se non ho letto male in giro, non è una previsione ma il risultato di una misurazione. O meglio, di numerose misurazioni temporali rapportate alla dimensione conosciuta dell'impianto.

Non sono un fisico, ma una domanda sorge spontanea: quante possibilità ci sono che uno dei due dati possa essere sbagliato?

Jordan1989
22-09-2011, 23.49.10
Avvicinandoti alla velocità della luce aumenta la massa inerziale. Quindi, mano mano che ti avvicini alla velocità della luce, per riuscire a variare la tua velocità, ti serve sempre più energia e per riuscire a raggiungere esattamente la velocità della luce ti servirebbe un'energia infinita.

Non sono fisico ma chimico. Ad ogni modo cerca su internet perché se vuoi una bella e approfondita spiegazione ci sarebbe troppo da scrivere.

Di0
22-09-2011, 23.51.39
una domanda sorge pontanea: quante possibilità ci sono che uno dei due dati possa essere sbagliato?

parecchie, per questo sono tutti cauti.

Ghostkonrad
23-09-2011, 00.03.54
Se davvero il risultato è quello, allora ci vorranno ulteriori esperimenti per confermarlo. L'esperimento di Michelson-Morley fu ripetuto almeno 20 volte, anche in questo caso si dovrà indagare a fondo.
Che poi i neutrini fossero degli strani animali già lo sapevamo; non è manco detto che siano descritti dall'equazione di Dirac (cioè potrebbero non avere un'antiparticella, a differenza di tutti gli altri fermioni esistenti in natura).

Poi guarda, io in un certo senso ci guadagno, invece di calcolare sezioni d'urto e funzioni di Green lavorerò per rimettere la fisica teorica in piedi, molto più stimolante. :asd:

Jordan1989
23-09-2011, 00.12.20
Se davvero il risultato è quello, allora ci vorranno ulteriori esperimenti per confermarlo. L'esperimento di Michelson-Morley fu ripetuto almeno 20 volte, anche in questo caso si dovrà indagare a fondo.
Che poi i neutrini fossero degli strani animali già lo sapevamo; non è manco detto che siano descritti dall'equazione di Dirac (cioè potrebbero non avere un'antiparticella, a differenza di tutti gli altri fermioni esistenti in natura).

Poi guarda, io in un certo senso ci guadagno, invece di calcolare sezioni d'urto e funzioni di Green lavorerò per rimettere la fisica teorica in piedi, molto più stimolante. :asd:

Il mio prof. di fisica si lamenta che la fisica s'è fermata... bè se questi dati non fossero frutto di calcoli errati ci sarebbe un nuovo boom della fisica.

Però scusate il superamento è inteso solo per le particelle o anche per macchinari come, per esempio, delle astronavi? Ho sentito dire dai fisici che se si potesse suprare la velocità della luce il viaggio indietro nel tempo sarebbe fattibile, in teoria... vado subito a vedere i Queen. :D

Kewell18
23-09-2011, 05.00.23
bufala

:sbav:

Quanto vorrei mangiarmi una bella mozzarella di bufala...Sto per svenire...

Tornando OT, di cosa si parla? Ah si...le mozzarelle lanciate alla velocità della luce...possibile :sisi:

peacegamer
23-09-2011, 05.33.03
Volevo postarlo io. L'errore di misurazione non potrebbe essere collegato proprio alla relatività generale, come avviene pure per lo scarto temporale tra gps e relativi satelliti? Che distanza percorrono (In linea retta attraverso la terra che è sferica!) i neutrini tra emettitore e ricevitore?

Onim4ru
23-09-2011, 07.16.25
Ma già si sapeva che si sarebbe potuti andare più veloci della luce..

mB51w8nvNnw

:asd:

Di0
23-09-2011, 07.43.16
Volevo postarlo io. L'errore di misurazione non potrebbe essere collegato proprio alla relatività generale, come avviene pure per lo scarto temporale tra gps e relativi satelliti? Che distanza percorrono (In linea retta attraverso la terra che è sferica!) i neutrini tra emettitore e ricevitore?

Oddio, credo che a simili ragionamenti ci siano arrivati di primo acchitto i ricercatori del CERN, eh. Le addizioni e sottrazioni e il teorema di pitagora lo sapranno grossomodo applicare. Se di qualcosa si tratta, deve essere qualcosa di molto piu' subdolo.

grifis
23-09-2011, 11.43.59
A naso, solita bufala, chissa' quante volte sono state date previsioni di notizie simili, poi rivelatesi buchi nell'acqua. Ma staremo a vedere, certo sarebbe una scoperta molto interessante, a livello speculativo certe cose si dicevano da tempo, ma da qui ad avere esperimenti che le confermassero, sarebbe un bel colpo per i ricercatori europei ed italiani.


Su questo argomento ho avuto una discussione su fb con un mio amico che lavora al cern:


Marco V. (fisico del cern)

Posta la seguente notizia: Can Neutrinos be Superluminal? Ask OPERA! viXra log (http://blog.vixra.org/2011/09/19/can-neutrinos-be-superluminal)

‎Marco G. (io)

"Pe me qualche dottorando tipo te s'è fumato un cannone de troppo e ha generato il "systematic error". Oppure einstein non c'ha capito un cazzo"

Marco V.

"calcola che so entrati tutti nel panico. Comunque sicuro e' un errore"

Marco G.

"vorrei vedé..."

Marco V.

"calcola che le 6.1 sigma vogliono dire tipo con una probabilita' di errore minore di uno a un miliardo"

Marco G.

"ah mo ho capito perché so andati tutti nel panico... che pezza"

Marco S. (amico di Marco V., fisico)

"Pero' nell'articolo si cita un precedente... l'esistenza della massa negativa metterebbe in discussione il bosone di Higgs?"

Marco V.

"diciamo che neutrini superluminali darebbero problemi di tale portata che il bosone di Higgs chisseloncula"

Lord_Vetinari
23-09-2011, 12.00.28
Stando agli ultimi articoli che ho letto, si tratta di quindicimila misurazioni ripetute nell'arco di tre anni. :look:

Ghostkonrad
23-09-2011, 14.38.31
In effetti la cosa appare sempre più verosimile.
Che, palle, io già pregustavo una bella tesi sulle proprietà termodinamiche dei condensati di quark, e invece di questo passo mi toccherà a farla in fisica delle particelle, la cosa che volevo evitare.

Comunque gli scenari sono interessanti: i neutrini potrebbero in teoria essere dei tachioni, cioè particelle con massa immaginaria; del resto i neutrini sono le uniche particelle delle quali ancora non conosciamo la massa, il fatto che questa sia immaginaria potrebbe dare una spiegazione di ciò; il problema principale con questa interpretazione è che i tachioni portano ad una serie di effetti bizzarri in teoria dei campi, tra cui l'instabilità dello stato di vuoto.

karuga
23-09-2011, 15.54.22
Scaldo i motori FTL.
Coordinate?

Ghostkonrad
23-09-2011, 16.56.55
Per chi volesse seguire dal vivo:

Live webcast (http://webcast.web.cern.ch/webcast/)


Comunque precisiamo una cosa: la relatività non prevede che nulla possa viaggiare più veloce della luce: prevede che nessuna influenza causale può viaggiare più veloce della luce, che è un altro discorso.
Ad esempio ci sono delle onde elettromagnetiche monocromatiche che viaggiano più veloce della luce in certi materiali, ma questo non rovina nulla perchè non portano informazione essendo monocromatiche ed estese all'infinito. Le cose possono viaggiare più veloci della luce a patto che non portino informazione (e quindi influenza causale) con loro.

Jordan1989
23-09-2011, 18.24.17
Per chi volesse seguire dal vivo:

Live webcast (http://webcast.web.cern.ch/webcast/)


Comunque precisiamo una cosa: la relatività non prevede che nulla possa viaggiare più veloce della luce: prevede che nessuna influenza causale può viaggiare più veloce della luce, che è un altro discorso.
Ad esempio ci sono delle onde elettromagnetiche monocromatiche che viaggiano più veloce della luce in certi materiali, ma questo non rovina nulla perchè non portano informazione essendo monocromatiche ed estese all'infinito. Le cose possono viaggiare più veloci della luce a patto che non portino informazione (e quindi influenza causale) con loro.

Quindi, anche se i neutrini superano la velocità della luce, da tale scoperta non possiamo quindi affermare che noi essei umani con una navicella possiamo superare la velocità della luce?
A me di tutto questo discorso interessano più le applicazioni pratiche e l'impatto che avrà nella nostra vita quotidiana.

Lord_Vetinari
23-09-2011, 18.27.26
A prescidere da tutto, anche nel caso delle più fantascientifiche tra le interpretazioni, nella nostra vita quitidiana non ci sarà nessun impatto. In quella dei nostri nipoti, forse.

TheMax
23-09-2011, 18.27.42
Comunque precisiamo una cosa: la relatività non prevede che nulla possa viaggiare più veloce della luce: prevede che nessuna influenza causale può viaggiare più veloce della luce, che è un altro discorso.
Ad esempio ci sono delle onde elettromagnetiche monocromatiche che viaggiano più veloce della luce in certi materiali, ma questo non rovina nulla perchè non portano informazione essendo monocromatiche ed estese all'infinito. Le cose possono viaggiare più veloci della luce a patto che non portino informazione (e quindi influenza causale) con loro.

Eh?:mumble: Intendi la velocità di fase?

destino
23-09-2011, 18.27.44
da quello che mi sembra di ricordare di fisica quantistica einstein non ha mai detto che il limite è la velocità della luce, ma che esiste un limite di velocità che possono raggiungere solo le particelle che non hanno massa.

Sempre da questi presupposti mi nascono quindi 2 osservazioni
1) o il fotone va più lento del neutrino e quindi deve avere una massa
2) oppure il neutrino potrebbe avere massa negativa (e capire cosa voglia dire massa negativa sarebbe un altro mistero da risolvere)

super_suppaman
23-09-2011, 18.33.06
Quindi, anche se i neutrini superano la velocità della luce, da tale scoperta non possiamo quindi affermare che noi essei umani con una navicella possiamo superare la velocità della luce?
A me di tutto questo discorso interessano più le applicazioni pratiche e l'impatto che avrà nella nostra vita quotidiana.

Sono ignorante in materia ma di applicazioni pratiche credo che non ce ne saranno a breve.

destino
23-09-2011, 18.34.36
nessun oggetto di massa diverso da zero può avvicinarsi alla velocità limite, visto che per la teoria della relatività servirebbe un'energia pressochè infinita

Jordan1989
23-09-2011, 18.37.49
Sono ignorante in materia ma di applicazioni pratiche credo che non ce ne saranno a breve.

Ovvio. Ho solo paura che all'università ci fanno rifare la parte di meccanica quantistica. :D

Vegeta1485
23-09-2011, 19.03.30
Per chi volesse seguire dal vivo:

Live webcast (http://webcast.web.cern.ch/webcast/)


Comunque precisiamo una cosa: la relatività non prevede che nulla possa viaggiare più veloce della luce: prevede che nessuna influenza causale può viaggiare più veloce della luce, che è un altro discorso.
Ad esempio ci sono delle onde elettromagnetiche monocromatiche che viaggiano più veloce della luce in certi materiali, ma questo non rovina nulla perchè non portano informazione essendo monocromatiche ed estese all'infinito. Le cose possono viaggiare più veloci della luce a patto che non portino informazione (e quindi influenza causale) con loro.

Ma per il trasporto di informazioni non basta il fatto che siano rilevabbili? insoma c'è = 1 non c'è = 0 ed è fatta o sto dimenticando qualcosa:confused: .

slavic
23-09-2011, 19.43.10
Approposito qualche fisico potrebbe postare la formula dalla quale risulta che superare la velocità della luce comporterebbe una massa infinita, l'ho fatta al liceo ma ora non la ricordo.
E=mc² - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/E%3Dmc%C2%B2)
una visione superficiale :asd:

Di0
23-09-2011, 20.34.25
Ma per il trasporto di informazioni non basta il fatto che siano rilevabbili? insoma c'è = 1 non c'è = 0 ed è fatta o sto dimenticando qualcosa:confused: .

Si', il principio di indeterminazione di Heisenberg e 80 anni di meccanica quantistica (a cui infatti, inizialmente, Einstein si oppose ferocemente, prima di essere messo a tacere).

Vegeta1485
24-09-2011, 00.01.50
Si', il principio di indeterminazione di Heisenberg e 80 anni di meccanica quantistica (a cui infatti, inizialmente, Einstein si oppose ferocemente, prima di essere messo a tacere).

In soldoni per la fisica quantistica questi fasci monocromatici non sono rilevabili o cosa?

Comunque altra news (http://www.ansa.it/web/notizie/specializzati/scienza/2011/09/23/visualizza_new.html_699325134.html) è la mia scarsa capacità di comprendere la fisica oppure la frase:

I dati dimostrano che i neutrini impiegano 2,4 millisecondi per coprire la distanza, con un anticipo di 60 miliardesimi di secondo rispetto alla velocità attesa. L'analisi dei dati, raccolti negli ultimi tre anni, dimostra che i neutrini battono di circa 20 parti per milione i 300.000 chilometri al secondo ai quali viaggia la luce. ha poco senso? oppure intendono che la velocità della luce è stata superata di c*(20/1000000)? in questo caso non sarebbe stato più corretto dire che i neutrini sono un ventimillionesimo della velocità della luce più veloci della luce stessa? O_o.

slavic
24-09-2011, 00.44.56
I
ha poco senso? oppure intendono che la velocità della luce è stata superata di c*(20/1000000)? in questo caso non sarebbe stato più corretto dire che i neutrini sono un ventimillionesimo della velocità della luce più veloci della luce stessa? O_o.

prova con C(neutrini)=C(luce)* (1+20/1000000)
cioe tutte due partano nello stesso tempo e quando la luce a percorso 1 km i neutrini sonno avanti di 20cm rispetto alla luce

oppure neanche io non ho capito un cazzo da quel quote :asd:

graul
24-09-2011, 02.38.30
Se ricordo bene, questo esperimento fu ideato una decina di anni fa e io passavo di lì per caso. Lì, al laboratorio del Gran Sasso, intendo. Un amico mi portò a visitarlo e mi si spiegò che il progetto successivo avrebbe coinvolto le due strutture de L'Aquila e di Ginevra in tandem, con lo scopo di dimostrare una tesi differente da quella poi ottenuta e che oggi stiamo leggendo.
Mi pare di ricordare che il progetto prevedesse di inviare da un centro all'altro pacchetti di neutrini per anni, rilevando ad ogni arrivo se rimanessero compromessi. Se la quantità di neutrini fosse diminuita percorrendo quella distanza nel sottosuolo, avrebbe significato che i netruini avevano impattato contro qualcosa, prova dell'esistenza della loro massa.
A distanza di tempo, mi pare di capire che gli sviluppi di quel progetto abbiano portato alla tesi attuale, all'epoca inattesa.
Correggetemi.

Ghostkonrad
24-09-2011, 03.03.50
No, non credo che fosse così, i neutrini e le particelle in generale possono benissimo interagire anche se non hanno massa; i fotoni ad esempio hanno massa nulla eppure non attraversano gli oggetti opachi.
Comunque si, effettivamente al CERN volevano limitarsi a scoprire il bosone di Higgs e invece si ritrovano con questa bella grana fra le mani.
I discorsi che ho fatto io prima erano solo per sottolineare un aspetto: non è che la teoria della relatività ha smesso di valere per via della misura di ieri; ci sono moltissime conferme sperimentali della relatività che sono lì e sempre lì saranno. Se la relatività non fosse vera, il vostro navigatore GPS non funzionerebbe e i muoni cosmici non potrebbero mai arrivare al suolo (cosa che invece fanno).
Se questi risultati fossero confermati, allora vorrà dire che la relatività aveva un campo di applicazione che era più ristretto di quanto si pensasse, ma questo non invaliderà i risultati da essa (e da tutte le teorie che da essa dipendono) ottenuti.
Quindi si tenga conto di questo: abbiamo un risultato che contraddice la relatività e migliaia di altri che la confermano; quindi è presto per i sensazionalismi; ci vorranno altri dati, altri esperimenti e controlli minuziosi sulla metodologia con cui questo è stato svolto; per il momento rimane alta la probabilità che si tratti semplicemente di un errore sistematico nel processo di misura: si parla di misurare differenze di tempo nell'ordine dei nanosecondi su una distanza di centinaia di chilometri, non roba da poco, se si tiene conto di tutte le possibili influenze esterne.

Di0
24-09-2011, 08.21.07
I discorsi che ho fatto io prima erano solo per sottolineare un aspetto: non è che la teoria della relatività ha smesso di valere per via della misura di ieri; ci sono moltissime conferme sperimentali della relatività che sono lì e sempre lì saranno. Se la relatività non fosse vera, il vostro navigatore GPS non funzionerebbe e i muoni cosmici non potrebbero mai arrivare al suolo (cosa che invece fanno).
Se questi risultati fossero confermati, allora vorrà dire che la relatività aveva un campo di applicazione che era più ristretto di quanto si pensasse, ma questo non invaliderà i risultati da essa (e da tutte le teorie che da essa dipendono) ottenuti.
Quindi si tenga conto di questo: abbiamo un risultato che contraddice la relatività e migliaia di altri che la confermano; quindi è presto per i sensazionalismi; ci vorranno altri dati, altri esperimenti e controlli minuziosi sulla metodologia con cui questo è stato svolto; per il momento rimane alta la probabilità che si tratti semplicemente di un errore sistematico nel processo di misura: si parla di misurare differenze di tempo nell'ordine dei nanosecondi su una distanza di centinaia di chilometri, non roba da poco, se si tiene conto di tutte le possibili influenze esterne.

Be', e' il metodo scientifico. In fondo e' quello che e' successo con la relativita' di Einstein alla meccanica di Newton, si dice che la meccanica di newton da allora non valga piu', ma anche li' e' un errore: le leggi di newtown continuano ad essere piu' che perfette per 99 applicazioni su 100, oppure la vostra automobile non funzionerebbe e le pistole non sparerebbero. Da alcune rilevazioni strane che non facevano tornare i conti, e' nata la teoria di Einstein. Ora, se vogliamo, possiamo aspettare che nasca la teoria di Tizio e Caio, che coprira' questa lacuna della relatvita' di Einstein, ma per tutto quello che finora ha funzionato, continuera' a funzionare, cosi' come 99 volte su 100, F=ma, senza troppe storie.

destino
24-09-2011, 09.14.52
intanto la gelmini si è convinta che esiste un tunnel tra la svizzera e il gran sasso :asd:

Comunicato Stampa del 23 Settembre 2011 - Miur (http://www.istruzione.it/web/ministero/cs230911)



Dichiarazione del ministro Mariastella Gelmini
"La scoperta del Cern di Ginevra e dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare è un avvenimento scientifico di fondamentale importanza."

Rivolgo il mio plauso e le mie più sentite congratulazioni agli autori di un esperimento storico. Sono profondamente grata a tutti i ricercatori italiani che hanno contribuito a questo evento che cambierà il volto della fisica moderna.
Il superamento della velocità della luce è una vittoria epocale per la ricerca scientifica di tutto il mondo.

Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento, l'Italia ha contribuito con uno stanziamento oggi stimabile intorno ai 45 milioni di euro.

Inoltre, oggi l'Italia sostiene il Cern con assoluta convinzione, con un contributo di oltre 80 milioni di euro l'anno e gli eventi che stiamo vivendo ci confermano che si tratta di una scelta giusta e lungimirante".

Lord_Vetinari
24-09-2011, 10.20.41
In realtà c'è una linea di metropolitana, è per questo che i neutrini ha fatto prima :teach:

PeppeBlackKravitz
24-09-2011, 11.22.24
intanto la gelmini si è convinta che esiste un tunnel tra la svizzera e il gran sasso :asd:
...CUT
Alla costruzione del tunnel tra il Cern ed i laboratori del Gran Sasso, attraverso il quale si è svolto l'esperimento


Comunicato Stampa del 23 Settembre 2011 - Miur (http://www.istruzione.it/web/ministero/cs230911)

Si vede che ha usato la linea.

Lei si che spara stronzate piu' veloce della luce. :asd:


Domanda:

Ma quali potrebbero essere le applicazioni "pratiche" a quali speculazioni portera' questo esperimento?

blackseedboy
24-09-2011, 12.24.19
intanto la gelmini si è convinta che esiste un tunnel tra la svizzera e il gran sasso :asd:

Comunicato Stampa del 23 Settembre 2011 - Miur (http://www.istruzione.it/web/ministero/cs230911)

e dove erano i NO TAV quando l'hanno costruito ? più alta velocità di così :teach:

Asterix_75
24-09-2011, 12.26.59
no dai ... chi le scrive i comunicati ... paperoga?????

un tunnel!!! ... pessimismo e fasdtidio ...

L'impatto di questa potenziale scoperta, se confermata, è elevatissimo. Bisognerà capire come rimettere in piedi un quadro teorica e logico per descrivere l'universo, perchè è vero che la relatività e le altre teorie ad essa legate (praticamente tutte quele sviluppate nell'ultimo secolo) continuano a valere e a dare risultati concordanti con la realtà per il 99,99999% delle volte, ma se prima pensavamo che fosse cardine del funzionamento dell'universo, un principio, ora sono degradate, da quest'unica eccezzione, ad approssimazione di una teoria più ampia ...

magari si riuscirà pure ad inquadrare il tutto all'interno della relatività stessa (tachioni) ma comunque sia la nostra visione del mondo avrà pesanti cambiamenti ... fico :)

per chi si volesse vedere il seminario fatto al CERN ieri con le spiegazioni tecniche di come hanno fatto:

CERN Document Server: New results from OPERA on neutrino properties (http://cdsweb.cern.ch/record/1384486)

Le slide tra le graficamente più brutte che ricordo ... ma potenzialmente le più pesanti che abbia mai visto ...

MarcoLaBestia
24-09-2011, 13.18.56
questa cagata della gelmini è da "Ke puzza di merda". :asd: e ieri l'ho vista pure a celebrare l'inizio dell'anno scolastico in quella pagliacciata di trasmissione condotta da Frizzi......


ho letto in un articolo ke la Hack non capisce niente di relatività. Possibile?

bejita
24-09-2011, 16.38.00
intanto la gelmini si è convinta che esiste un tunnel tra la svizzera e il gran sasso :asd:

Comunicato Stampa del 23 Settembre 2011 - Miur (http://www.istruzione.it/web/ministero/cs230911)

quello che fa più paura è che è pure convinta di averlo pagato -_-'

FALLEN_ANGEL_664
24-09-2011, 16.41.02
Non credo. Credo semplicemente che voglia affiopparsi parte del merito ricordando che il governo fornisce finanziamenti per la ricerca. Insomma penso vorrà convincere chi l'ascolta che quel tunnel che non c'è l'han pagato loro.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

peacegamer
24-09-2011, 17.19.59
Oddio, credo che a simili ragionamenti ci siano arrivati di primo acchitto i ricercatori del CERN, eh. Le addizioni e sottrazioni e il teorema di pitagora lo sapranno grossomodo applicare. Se di qualcosa si tratta, deve essere qualcosa di molto piu' subdolo.

Mi sono spiegato male. Non mi riferivo direttamente al calcolo di una variabile ovvia, quanto piuttosto alla possibilità che tale calcolo possa non aver tenuto correttamente conto della non perfetta sfericità della terra, il cui valore può essere determinato solo per approssimazione (per l'appunto, non ho idea se differenze del genere potrebbero giustificare un simile scarto). Oppure che altre variabili non considerate riguardanti le caratteristiche dei materiali attraversati possano aver influito (ricordo un articolo dell'anno scorso sullo Scientific American che affermava misurabili fenomeni di natura relativistica anche alla ridotta dimensione di una batteria di automobile, nella quale, riportava l'articolo, il peso dei nuclei di piombo portava gli elettroni ad una velocità sufficiente da consentire l'efficienza della batteria stessa, altrimenti non sufficiente).

SIMMER2
24-09-2011, 18.16.02
I fisici dovranno ricominciare a studiare daccapo e rifarsi i conti, spero fioccheranno Nobel :uiui:

Gelmini-scherzetto ben riuscito, se lo scopo era: finire di distruggerla ci sono riusciti perfettamente :birra: un applauso a chi ha scritto la dichiarazione al nostro ministro dell "istruzione":asd:

Ghostkonrad
24-09-2011, 18.16.21
quello che fa più paura è che è pure convinta di averlo pagato -_-'

In effetti la domanda è: se il tunnel non esiste, dove sono finiti i 45 milioni? :asd:

Lord_Vetinari
24-09-2011, 19.06.05
Più o meno il costo dell'ultima finanziaria. Vien da pensare... :asd:

destino
24-09-2011, 20.40.59
Mi sono spiegato male. Non mi riferivo direttamente al calcolo di una variabile ovvia, quanto piuttosto alla possibilità che tale calcolo possa non aver tenuto correttamente conto della non perfetta sfericità della terra, il cui valore può essere determinato solo per approssimazione (per l'appunto, non ho idea se differenze del genere potrebbero giustificare un simile scarto). Oppure che altre variabili non considerate riguardanti le caratteristiche dei materiali attraversati possano aver influito (ricordo un articolo dell'anno scorso sullo Scientific American che affermava misurabili fenomeni di natura relativistica anche alla ridotta dimensione di una batteria di automobile, nella quale, riportava l'articolo, il peso dei nuclei di piombo portava gli elettroni ad una velocità sufficiente da consentire l'efficienza della batteria stessa, altrimenti non sufficiente).

i neutrini non viaggiano lungo una traiettoia curva attorno alla superficie terrestre, ma vengono lanciati sottoterra, percorrono un percorso rettilineo e arrivano al laboratorio gran sasso.
Relativamente all'errore di percorso è stato spiegato che l'errore considerato sono 20 cm, il che non spiega quei 60 nanosecondi di differenza. Per calcolare in maniera esatta il percorso occorre conoscere le posizione esatte del punto di lancio dei neutrini e del punto di ricezione nel gran sasso, questo è possibile tramite sistemi particolari di precisione che usano i satelliti gps insieme ai sistemi GNSS che usano stazioni georeferenziate

PeppeBlackKravitz
24-09-2011, 21.44.10
si ma le applicazioni pratiche in un futuro prossimo?

Dai speculate gente speculate.

bejita
24-09-2011, 23.34.55
Più o meno il costo dell'ultima finanziaria. Vien da pensare... :asd:

ehm quelli son miliardi :asd:

tra l'altro con 45 milioni non ci scavi neppure 1 km di metropolitana :asd: (io invece mi ci sistemerei a vita in qualche isola tropicale per esempio :D )

Jordan1989
25-09-2011, 01.53.31
si ma le applicazioni pratiche in un futuro prossimo?

Dai speculate gente speculate.


Generatore di Wormholes, viaggio nel tempo (avanti e dietro), motore iperluce, antigravità, sfruttamento dei buchi neri, teletrasporto e la dimostrazione che Dio esiste. :roll3:


La Intel è già al lavoro sui computer quantistici ai neutrini veloci. Dicono che con questa classe di supercomputer si avrà un balzo in avanti dell'informatica di 200 anni. Dovrebbero diventare economici entro pochi anni così tutti potremmo giocare senza farsi il PC nuovo ogni 3 anni.

Fonte: Intel al lavoro sui computer quantistici. (http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash1/166501_168409736536058_168375176539514_357614_3451 44_n.jpg)

peacegamer
25-09-2011, 03.00.25
i neutrini non viaggiano lungo una traiettoia curva attorno alla superficie terrestre, ma vengono lanciati sottoterra, percorrono un percorso rettilineo e arrivano al laboratorio gran sasso.
Relativamente all'errore di percorso è stato spiegato che l'errore considerato sono 20 cm, il che non spiega quei 60 nanosecondi di differenza. Per calcolare in maniera esatta il percorso occorre conoscere le posizione esatte del punto di lancio dei neutrini e del punto di ricezione nel gran sasso, questo è possibile tramite sistemi particolari di precisione che usano i satelliti gps insieme ai sistemi GNSS che usano stazioni georeferenziate

Si, quello lo sapevo, l'avevo scritto nel messaggio precedente. Il mio discorso era un altro, e cioè se lo scarto nel tempo di percorrenza osservato potesse essere spiegato con la relatività generale, vista la difficoltà nel calcolare esattamente la variazione temporale, tenuto conto che non si può considerare la terra perfettamente sferica. Oppure sempre per un effetto relativistico ma dovuto ai materiali attraversati in profondità.

Di0
25-09-2011, 06.18.48
Mi sono spiegato male. Non mi riferivo direttamente al calcolo di una variabile ovvia, quanto piuttosto alla possibilità che tale calcolo possa non aver tenuto correttamente conto della non perfetta sfericità della terra, il cui valore può essere determinato solo per approssimazione (per l'appunto, non ho idea se differenze del genere potrebbero giustificare un simile scarto). Oppure che altre variabili non considerate riguardanti le caratteristiche dei materiali attraversati possano aver influito (ricordo un articolo dell'anno scorso sullo Scientific American che affermava misurabili fenomeni di natura relativistica anche alla ridotta dimensione di una batteria di automobile, nella quale, riportava l'articolo, il peso dei nuclei di piombo portava gli elettroni ad una velocità sufficiente da consentire l'efficienza della batteria stessa, altrimenti non sufficiente).

Si', ma credo che la comunita' dei fisici del CERN prima di annunciare una cosa simile, abbia escluso le ipotesi piu' ovvie. Le prime cose che vengono da pensare dovrebbero averle escluse a priori. Sull'attraversamento dei materiali, checche' se ne dica finora si e' pensato che i materiali potessero solo rallentare la velocita' della luce, il cui lavore massimo teorico si ha nel vuoto, quindi semmai il fatto che i neutrini siano passati all'interno dei materiali diversi dovrebbe averli rallentati e non accelerati. E anche fosse, nonostante cio' c'e' il fatto che qualcosa ha in qualche modo superato un limite che si riteneva invalicabile a prescindere, qualunque siano le cause o gli effetti c'e' qualcosa di grosso che, al momento, non torna. All'inizio l'avevo sminuita questa notizia, ma non sono mai stato cosi' contento di aver preso una cantonata in vita mia: piu' seguo la vicenda e piu' mi esalto, sembra davvero di essere di fronte a qualcosa di epocale. Finalmente la fisica la stiamo vivendo e non leggendo come storiella su un libro. Spero davvero che questi esperimenti abbiano ricadute teoriche e pratiche come si ebbero ad inizio del secolo scorso. Sarebbe ora.

Riguardo alla Gelmini, incommentabile: meglio riderci sopra, e precisare che e' il sito ufficiale con un comunicato stampa ufficiale e non spinoza.it.
Che tristezza.


Le prime applicazioni non superfantascientifiche che mi vengono in mento (si', il motore a curvatura sarebbe figo, ma e' presto per lasciarci andare ai sogni piu' esaltanti) sono sistemi GPS super-precisi, e sistemi di comunicazione a banda larghissima.

destino
25-09-2011, 09.09.38
si ma le applicazioni pratiche in un futuro prossimo?

Dai speculate gente speculate.

neutrini spia che viaggiano indietro nel tempo per ammazzare hitler

Nordmar
25-09-2011, 09.15.09
neutrini spia che viaggiano indietro nel tempo per ammazzare hitler

Genererebbero semplicemente un universo alternativo in cui non abbiamo mai avuto Hitler a capo del terzo reich o modificherebbero il nostro mondo, alterando il nostro passato? E noi ne saremmo consapevoli?

Elrond.
25-09-2011, 09.26.35
Genererebbero semplicemente un universo alternativo in cui non abbiamo mai avuto Hitler a capo del terzo reich o modificherebbero il nostro mondo, alterando il nostro passato? E noi ne saremmo consapevoli?
Meglio che non modifichino il nostro: niente Hitler significa niente superneutrini, niente baby boomers, niente me, niente te :sisi:

FALLEN_ANGEL_664
25-09-2011, 13.44.51
E noi ne saremmo consapevoli?

Consapevoli di che? :look:

:.:

:asd:

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Jordan1989
25-09-2011, 16.44.07
Genererebbero semplicemente un universo alternativo in cui non abbiamo mai avuto Hitler a capo del terzo reich o modificherebbero il nostro mondo, alterando il nostro passato? E noi ne saremmo consapevoli?

Lasciamo il mondo com'è. Dobbiamo pensare a rendere migliore il futuro e non a riscrivere il passato. :teach:

Houron
25-09-2011, 19.56.40
La luce non è più la cosa più veloce...

Un'altra certezza che cade...

Mò aspetto che qualche altro scienziato malvagio sintetizzi un tachione per vedere chi sia più veloce :roll3:

Tachione VS Neutrino, son aperte le scommesse :asd:

Certo che però, seriamente, è una scoperta dura da digerire (ora capisco come si son sentiti i tizi quando quel troll di Copernico andò dimostrando come fosse il sole al centro del sistema e non la terra), più che altro mi scazzo perché adesso bisognerà rigirare la scena di Superman in cui, muovendosi alla velocità della luce fa tornare indietro il tempo e salva la sua amata...e chi glielo va a dire adesso che la sua amata non la può salvare più? :asd:

Parlando seriamente:
Ma quindi non si va a farsi benedire la teoria secondo cui più ci si avvicina alla velocità della luce e più il tempo "rallenta"? (l'esempio dei gemelli come finisce adesso? Muoiono entrambi? :roll3: )
Dato che non è più una costante, a me cade il mondo addosso...

Jordan1989
25-09-2011, 20.09.39
Parlando seriamente:
Ma quindi non si va a farsi benedire la teoria secondo cui più ci si avvicina alla velocità della luce e più il tempo "rallenta"? (l'esempio dei gemelli come finisce adesso? Muoiono entrambi? :roll3: )
Dato che non è più una costante, a me cade il mondo addosso...

Più ci si avvicina e più rallenta... magari se la si supera si va addietro nel tempo. Guarda da chimico non saprei dirti poiché cose interessanti del genere col cavolo che le hanno accennate. Bisogna sentire il parere dei più esperti.

Sono strafelice di questa scoperta e siamo tutti fortunatissimi che sia avvenuta nella nostra epoca però ho paura che da un momento all'altro possano smentire... sarebbe veramente orribile. T_T

slavic
25-09-2011, 20.12.41
Houron:asd: ma neanche io scrivendo in cinese non faccio tanti fail in un solo post, Copernico che cosa ha fatto? e poi ma seriamente quale delle due? :asd:

Elrond.
25-09-2011, 20.26.36
Ma se il neutrino viaggiava più veloce della luce, non è che è arrivato prima semplicemente perché ha viaggiato indietro nel tempo e non perché fosse più veloce? :sisi:

graul
26-09-2011, 02.08.24
si ma le applicazioni pratiche in un futuro prossimo?
Cambierà sicuramente l'intero universo DC.

Houron
26-09-2011, 02.08.32
Houron:asd: ma neanche io scrivendo in cinese non faccio tanti fail in un solo post, Copernico che cosa ha fatto? e poi ma seriamente quale delle due? :asd:

Oddio ho scritto Terra al posto di Sole e viceversa, LOL.
E' che prima l'avevo scritta al contrario, poi lo riscritta e ho fatto la cazzata :asd:

Houron
26-09-2011, 02.14.20
Più ci si avvicina e più rallenta... magari se la si supera si va addietro nel tempo. Guarda da chimico non saprei dirti poiché cose interessanti del genere col cavolo che le hanno accennate. Bisogna sentire il parere dei più esperti.

Sono strafelice di questa scoperta e siamo tutti fortunatissimi che sia avvenuta nella nostra epoca però ho paura che da un momento all'altro possano smentire... sarebbe veramente orribile. T_T

Eh ma il mio dubbio è proprio questo:
la teoria della relatività va a farsi benedire o no?
Questa scoperta in che modo "danneggia" le teorie di quel donnaiolo di Einstein?

Lord_Vetinari
26-09-2011, 09.35.01
Con tutte le prove sperimentali che ha avuto, non credo proprio che vada a farsi benedire.
Alla peggio farà la fine della fisica newtoniana, cioè diventa valida e applicabile solo in un campo relativamente (:asd:) più ristretto di quanto si pensava in origine.


ehm quelli son miliardi :asd:

Ostrega, hai ragione. Mi son fermato a leggere a "mil" :asd:

PeppeBlackKravitz
26-09-2011, 10.31.50
Generatore di Wormholes, viaggio nel tempo (avanti e dietro), motore iperluce, antigravità, sfruttamento dei buchi neri, teletrasporto e la dimostrazione che Dio esiste. :roll3:


La Intel è già al lavoro sui computer quantistici ai neutrini veloci. Dicono che con questa classe di supercomputer si avrà un balzo in avanti dell'informatica di 200 anni. Dovrebbero diventare economici entro pochi anni così tutti potremmo giocare senza farsi il PC nuovo ogni 3 anni.

Fonte: Intel al lavoro sui computer quantistici. (http://a4.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash1/166501_168409736536058_168375176539514_357614_3451 44_n.jpg)

Ma se possiamo viaggiare nel passato, hce ne dite di rendere berlusconi senior....Sterile!!! :roll3::roll3:

Jordan1989
26-09-2011, 13.48.41
Eh ma il mio dubbio è proprio questo:
la teoria della relatività va a farsi benedire o no?
Questa scoperta in che modo "danneggia" le teorie di quel donnaiolo di Einstein?

Come dicono altri più esperti di me in fisica, la teoria di Einstein rimarrà comunque valida ma per un campo più ristretto.


Ma se possiamo viaggiare nel passato, hce ne dite di rendere berlusconi senior....Sterile!!! :roll3::roll3:

Per quanto ne so cambiare il corso degli eventi genera una dimensione parallela. Quindi noi avremo comunque il nostro Berlusca mentre nell'altra dimensione non potrà riprodursi. A questo punto bisognerebbe ucciderlo perché, anche se non in grado di procreare, i danni li farebbe comunque e poi con tutti i soldi che ha si farebbe clonare all'infinito. °o°
Io comunque ammazzerei tutti i politici italiani indipendentemente dallo schieramento... :asd:

Elrond.
26-09-2011, 13.56.33
Per quanto ne so cambiare il corso degli eventi genera una dimensione parallela.
Nozioni elementari che apprendiamo tutti alla scuola dell'obbligo.

shottolo
26-09-2011, 14.08.29
Viaggio nel tempo - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Viaggi_nel_tempo#I_paradossi_connessi_col_viaggio_ nel_tempo)
e ovviamente Viaggio nel tempo - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Viaggi_nel_tempo#Risoluzioni_possibili_per_i_parad ossi)

tanto per chiacchierare visto che il post-pranzo mi sta abbioccando ;)

The El-Dox
26-09-2011, 14.20.32
per gli appassionati di viaggi temporali vi consiglio un anime, Noein, che fa della meccanica quantistica e l'interpretazione dei molti mondi di everett le basi della trama.
cmq superabile la velocità della luce, è un bel muro che cade...

PeppeBlackKravitz
26-09-2011, 15.03.22
Come dicono altri più esperti di me in fisica, la teoria di Einstein rimarrà comunque valida ma per un campo più ristretto.



Per quanto ne so cambiare il corso degli eventi genera una dimensione parallela. Quindi noi avremo comunque il nostro Berlusca mentre nell'altra dimensione non potrà riprodursi. A questo punto bisognerebbe ucciderlo perché, anche se non in grado di procreare, i danni li farebbe comunque e poi con tutti i soldi che ha si farebbe clonare all'infinito. °o°
Io comunque ammazzerei tutti i politici italiani indipendentemente dallo schieramento... :asd:

io parlavo del padre di Silvio, in modo che non possa "crearlo"; :roll3:
E comunque salveremmo un universo.

Jordan1989
26-09-2011, 15.25.18
io parlavo del padre di Silvio, in modo che non possa "crearlo"; :roll3:
E comunque salveremmo un universo.

Avevo capito male allora. :roll3:


Sinceramente andrei a vedere un concerto dei Queen però sarebbe bello andare a ritroso fino alla nascita dell'universo almeno vediamo se si è creato o è stato creato... (poi magari avrà previsto la nostra visita e ha oscurato il tutto :mumble:)... ? :asd:

PeppeBlackKravitz
26-09-2011, 15.27.56
Avevo capito male allora. :roll3:


Sinceramente andrei a vedere un concerto dei Queen però sarebbe bello andare a ritroso fino alla nascita dell'universo almeno vediamo se si è creato o è stato creato... (poi magari avrà previsto la nostra visita e ha oscurato il tutto :mumble:)... ? :asd:

Gia' Dio censura tutto, come i politici :asd:
Se vuoi conoscermi devi pagare l'abbonamento...10 euro al mese.
E questo ?
sempre 10 euro.:roll3:

Jordan1989
26-09-2011, 18.00.10
Nozioni elementari che apprendiamo tutti alla scuola dell'obbligo.

Io l'ho appreso da Discovery Channel. A scuola sempre teoria ed esercizi ma mai curiosità di questo genere.


Gia' Dio censura tutto, come i politici :asd:
Se vuoi conoscermi devi pagare l'abbonamento...10 euro al mese.
E questo ?
sempre 10 euro.:roll3:

Magari 10€ al mese... se vuoi vederlo dei pagare tutto in una sola volta, ma con la vita. :asd:

peacegamer
26-09-2011, 20.18.28
Con tutte le prove sperimentali che ha avuto, non credo proprio che vada a farsi benedire.
Alla peggio farà la fine della fisica newtoniana, cioè diventa valida e applicabile solo in un campo relativamente (:asd:) più ristretto di quanto si pensava in origine.



Beh, non è che prima fosse considerata una teoria unificata in grado di spiegare tutto. Semmai ora cominciano ad emergere i suoi limiti. Ma fino a che è in grado di generare predizioni corrette entro un certo ambito, sarà comunque valida.

Angus_McGyver
29-09-2011, 15.21.24
...bè se questi dati non fossero frutto di calcoli errati ci sarebbe un nuovo boom della fisica.
Quando la fisica fa boom non succede mai niente di bello.

Angus McGyappone

Jordan1989
29-09-2011, 15.27.31
Quando la fisica fa boom non succede mai niente di bello.

Angus McGyappone

Perché c'è sempre qualcuno che vuole guadagnare soldi e potere ma se sfruttata a fin di bene una scoperta va a favore del bene comune. Però penso anche io che da tale scoperta ci svilupperanno subito delle nuove armi, non so come ma sono certo.

Simgiov
29-09-2011, 15.30.17
La fisica, IMO, si sta lentamente ricongiungendo con la filosofia, tratta cose troppo astratte e troppo incerte e troppo lontane dalla vita comune.

Giggio93
01-10-2011, 19.03.48
So che sono in ritardo ma solo di recente ho visto il topic.
Volevo porre una domanda: La scoperta di corpi dotati di massa più veloci della luce rendono la simultaneità uno scenario possibile?

Asterix_75
01-10-2011, 22.17.36
So che sono in ritardo ma solo di recente ho visto il topic. Volevo porre una domanda: La scoperta di corpi dotati di massa più veloci della luce rendono la simultaneità uno scenario possibile?

sono fisico, non un teorico e nemmeno del settore, ma quando è uscita la notizia avevo iniziato a pensare cosa portebbe venir violato delle leggi che conosciamo ... dopo dici minuti ho smesso sopraffatto dalla cosa. Potrebbe essere in gioco la logica stessa che abbiamo dato alle cose come ritornare tutto con poco sforzo. Troppa roba, l'unica cosa sensata da fare è aspettare la conferma o meno delle misure. inutile dire che il nobel arriverebbe il giorno dopo la conferma.

peacegamer
01-10-2011, 22.42.45
So che sono in ritardo ma solo di recente ho visto il topic.
Volevo porre una domanda: La scoperta di corpi dotati di massa più veloci della luce rendono la simultaneità uno scenario possibile?

??

La simultaneità è emersa da una vita in vari esperimenti (Aspect e altri), ad esempio sull'entanglement quantistico. E già da allora si parla di errore a proposito dell'affermazione di Einstein sul fatto che nessuna influenza può propagarsi ad una velocità superiore a quella della luce.

Giggio93
02-10-2011, 08.29.33
Ok grazie.
Ed un altra domanda, sempre da profano, la presenza della simultaneità, quindi di eventi che possono accadere contemporaneamente nello spazio e nel tempo nell'universo, indipendentemente dalla posizione dell'osservatore, in che modo inficia sulla relatività?
Riporta ad un modello dello spazio tempo assoluto?
Son tremendamente ignorante in materia, ma mi incuriosiva non poco l'argomento :D

Hunterfoxer
02-10-2011, 08.49.31
E' da anni che m' interesso di fisica quantistica,

può essere utile leggervi la teoria di David Bohm (fisico)

molto interessante, probabilmente la realtà è più ampia
di quel che oggi la scienza ci dice, forse esiste al contempo
una realtà relativa ed una essenziale, un po' come per le particelle
subatomiche che sono corpuscolo ed onda al contempo (complementarietà) !!


L'universo è un'illusione - il "Paradigma olografico" (http://www.riflessioni.it/dal_web/paradigma_olografico.htm)

Dualismo onda-particella - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/Dualismo_onda-particella)

PeppeBlackKravitz
02-10-2011, 09.54.34
Dunque dunque, noi in quale realta' saremmo?

Non dirmi n quella di Silvio ti prego :roll3:


Ho letto l'articolo su Aspect:
Ma...



Aspect ed il suo team hanno infatti scoperto che, sottoponendo a determinate condizioni delle particelle subatomiche, come gli elettroni, esse sono capaci di comunicare istantaneamente una con l'altra indipendentemente dalla distanza che le separa, sia che si tratti di 10 metri o di 10 miliardi di chilometri. È come se ogni singola particella sapesse esattamente cosa stiano facendo tutte le altre. Questo fenomeno può essere spiegato solo in due modi: o la teoria di Einstein che esclude la possibilità di comunicazioni più veloci della luce è da considerarsi errata, oppure le particelle subatomiche sono connesse non-localmente


Non avevate detto che non diceva cosi? han sbagliato?

peacegamer
03-10-2011, 01.55.39
Ok grazie.
Ed un altra domanda, sempre da profano, la presenza della simultaneità, quindi di eventi che possono accadere contemporaneamente nello spazio e nel tempo nell'universo, indipendentemente dalla posizione dell'osservatore, in che modo inficia sulla relatività?
Riporta ad un modello dello spazio tempo assoluto?
Son tremendamente ignorante in materia, ma mi incuriosiva non poco l'argomento :D

Non sono sicuro di avere capito cosa intendi. "inficia" nel senso di "influenza"? O proprio tipo "rende obsoleta"?
Comunque è solo una questione di livelli della realtà. La relatività è solo un
construtto nella mente umana, non è la realtà stessa. Con relatività si
definisce una certa "spanna di realtà" all'interno della quale si possono
fare delle previsioni corrette in base alla teoria stessa. Ma come già successo
per la meccanica newtoniana, il suo campo di validità non è totale.
Al di fuori di una certa scala di misura, non è più efficiente nel
descrivere e prevedere la realtà. I fenomeni che mostrano proprietà non-locali
potrebbero essere al di fuori del dominio relativistico. La meccanica newtoniana, per esempio, èancora perfetta per calcolare gli eventi che osserviamo attorno a noi, ma se cominciamo a considerare un satellite per gps, già dobbiamo tener conto di quastione relativistiche (perchè in tali distanze dalla terra si fa sentire lo scarto temporale prodotto tra l'orologio interno al satellite e quello del gps, e quindi sarà necessario incorporare i calcoli relativistici per correggere - altrimenti la stima dei gps sarebbe errata e di molto) Meccanica newtoniana approssimazione buona entro
certe scale di misura, non necessario calcolare relatività.
Certamente fenomeni come l'entanglement fanno pensare ad una unità di fondo della realtà, e di fatto è da parecchio (anche Einstein ci aveva provato) che si cerca una teoria unificata che possa spiegare TUTTA la realtà. Ci sono diverse teorie interessanti, ma al momento nessuna dimostrata.
"Modello di spazio tempo assoluto" forse è un ossimoro, dal momento che in un eventuale livello totalmente unificato spazio e tempo nemmeno esisterebbero.
Mi domando che implicazioni e applicazioni tecniche potrebbe avere una teoria completa del campo unificato...


Dunque dunque, noi in quale realta' saremmo?

Non dirmi n quella di Silvio ti prego :roll3:


Ho letto l'articolo su Aspect:
Ma...


Non avevate detto che non diceva cosi? han sbagliato?

La realtà è una sola (almeno in questo universo:asd:). Ma si manifesta in modi differenti a differenti livelli, che a loro volta sottostanno a determinate leggi. Forse non è corretto dire che un livello è più "reale" di un'altro, ma comunque per giocare potremmo dire che noi siamo degli organismi, con un funzionamento meccanico, chimico, fisico. "Andando più in profondità", troveremmo organi, poi tessuti, formati da cellule, costituite da varie membrane e organuli, formati da un'enorme varietà di molecole(più di 150.000 proteine diverse solo per formare il corpo umano), a loro volta basate su una tavolozza di poco più di cento elementi (atomi), a loro volta formati da sole tre particelle (protone, neutrone ed elettrone - lasciamo stare i casi particolari), e così via...
Fino ad arrivare al campo di studio della fisica più avanzata, dei livelli nei quali le particelle cessano di mostrare le loro caratteristiche "materiali" e sembrano piuttosto sparire in qualche campo più fondamentale dal quale anche emergono. Questa progressiva "semplificazione" o unificazione delle varie manifestazioni o forze fondamentali ha portato molti fisici a "scommettere" su una possibile realtà unificata dietro tutto ciò che esiste, un assoluto.
L'esistenza di differenti livelli di manifestazione della realtà non rende comunque un livello più "vero" di un'altro, ma piuttosto più "fondamentale", nel senso che fa da fondamenta al successivo.
Lo stralcio dell'articolo che hai riportato è corretto: Einstein aveva affermato che nessuna influenza poteva propagarsi più velocemente della luce. Ma il fenomeno dell'entanglement, più che un caso di enorme velocità di propagazione dell'informazione, sembra mostrare piuttosto un funzionamento non-locale ad un livello "unificato" della realtà (Scala di Planck), dove si suppone che spazio e causalità non entrino in gioco.

Jordan1989
08-10-2011, 01.07.06
Da Wikipedia:

Andrew Cohen e il Nobel Sheldon Lee Glashow hanno calcolato che un qualsiasi neutrino che superasse la velocità della luce irradierebbe energia, lasciando dietro di sé una scia di particelle più lente. Questo risultato mette in dubbio la correttezza delle misurazioni.


Quindi? Siamo in presenza di una scoperta grandiosa o di un errore di calcolo grandioso?