PDA

Visualizza versione completa : Ma se i poliziotti scendono in piazza...



Ray McCoy
29-04-2002, 13.25.35
...chi li picchia, poi? :roll3: :roll3: :roll3:

kyle
29-04-2002, 13.27.05
Questo topic non ha senso :doubt:

PS: Altri poliziotti :p

Ray McCoy
29-04-2002, 13.32.17
Originally posted by kyle
Questo topic non ha senso :doubt:

Il senso ce l'ha, basta capirlo... E post così non lo qualificano di certo...:O :D

elfebo
29-04-2002, 13.33.00
Originally posted by -S-Piccolo-S-
...chi li picchia, poi? :roll3: :roll3: :roll3:

i giottini cosi' si vendicano...:D:D:D

Sparpa
29-04-2002, 13.39.33
Originally posted by elfebo


i giottini cosi' si vendicano...:D:D:D

:D

cmq, mi pare ovvio sia riferita ai recenti fatti, ovvero l'arresto dei poliziotti a Napoli...
Questione un pò delicata, certo è che, per mia personalissima opinione, da qualunque parte si intervenga si agisca male.

Se ci sono stati episodi e fatti simili, è giusto vengano puniti.
Che questo non serva però per generalizzare, perchè i giornalisti ci stanno sguazzando schifosamente sopra. uno scempio che mi fa ribrezzo.

Grevity
29-04-2002, 14.47.10
Io non riesco a capire perchè tanto clamore (sarò ingenua???).
I poliziotti, come tutti, non sono al di sopra della legge. Se- e dico SE- quei piliziotti hanno sbagliato pagheranno. Punto.
Non vedo perchè non incriminarli solo perchè poliziotti...boh..
Chiaramente, senza puntare il dito contro l'intero corpo di polizia, è ovvio...


...che schifo, troppo buon senso da parte mia... :p :)

Sparpa
29-04-2002, 14.57.14
Originally posted by Grevity
Non vedo perchè non incriminarli solo perchè poliziotti...boh..
Chiaramente, senza puntare il dito contro l'intero corpo di polizia, è ovvio...


beh, è quello che dicevo poco sopra.
Questi giorni ho visto i giornalisti godere sopra una cosa simile, ed è questo che mi fa schifo.


...che schifo, troppo buon senso da parte mia... :p :)

un'altra sovversiva individuata :D

AlEiNl0vE
29-04-2002, 15.00.55
ehhee LOL
ke mazzate xò :P

Ray McCoy
29-04-2002, 15.17.12
10 e lode a Sparpa e Grevity, per averne capito il senso ;)

E sì, si parla di polizia... Premetto: la discussione non ha nulla a che vedere con G8, Giuliani, centri sociali, black block... Qua si parla di una cosa: se un gruppo di poliziotti vengono imputati di abuso di potere, solo perchè sono poliziotti li si può lasciare liberi?

Aggiungo: Cordova (di destra, per precisare) aveva detto al capo della polizia napoletano Fiore di agire con la massima riservatezza nell'arrestare i poliziotti... Mandare un collega in borghese a casa di questi otto di sera e consegnare loro una lettera in cui si dice che si devono considerare in custodia cautelare... Invece FIore li ha fatti arrestare durante i turni, in ufficio, in pieno giorno, al solo scopo di scatenare la protesta degli altri poliziotti...

Sparpa
29-04-2002, 15.54.58
Originally posted by -S-Piccolo-S-
10 e lode a Sparpa e Grevity, per averne capito il senso ;)

E sì, si parla di polizia... Premetto: la discussione non ha nulla a che vedere con G8, Giuliani, centri sociali, black block... Qua si parla di una cosa: se un gruppo di poliziotti vengono imputati di abuso di potere, solo perchè sono poliziotti li si può lasciare liberi?

no, direi proprio di no. Come ha giustamente evidenziato Grevity, i poliziotti non sono al di sopra della legge solo perchè vengono chiamati tutori della legge.
Bravo a te che hai subito scansato riferimenti ai fatti di Genova, altrimenti qui non si finiva più. Sono 2 contesti diversi prima di tutto, e in ogni caso il tema del topic è differente.
E' un problema grosso secondo me, da ricondurre sicuramente ad una condotta non proprio esemplare.
Ci tengo a precisare che i fatti in questione, per cui i poliziotti vengono imputati, si riferiscono al dopo-manifestazione.


Aggiungo: Cordova (di destra, per precisare) aveva detto al capo della polizia napoletano Fiore di agire con la massima riservatezza nell'arrestare i poliziotti... Mandare un collega in borghese a casa di questi otto di sera e consegnare loro una lettera in cui si dice che si devono considerare in custodia cautelare... Invece FIore li ha fatti arrestare durante i turni, in ufficio, in pieno giorno, al solo scopo di scatenare la protesta degli altri poliziotti... non credo sarebbe cambiato poi molto alla fine, e la protesta sarebbe scoppiata cmq, anche se con un ritardo maggiore.
in ogni caso, il rischio a mio avviso maggiore è quello di generalizzare, non avendo cmq rispetto per persone che svolgono onestamente il proprio lavoro, che diaciamolo, è davvero un lavoraccio.
Trovarsi in mezzo a quella "bolgia" alle volte singifica quasi "o tu o io"...
:rolleyes:

The El-Dox
29-04-2002, 16.05.55
per la gioja di no-global, antiviolenti, moralisti ecc, da domani tutti i tutori dell'ordine durante manifestazioni ad alto riskio (e non), potranno difendersi solo a parolacce :)

Stalio
29-04-2002, 16.27.26
La cosa eccezionale è che dopo che Genova è stata semidistrutta ,gli unici a finire dentro sono i poliziotti....eh sì ,è chiaro che i delinquenti sono loro.....

bejita
29-04-2002, 16.30.34
stalio puoi gentilmente rimpicciolire l'immagine in firma? grazie :)

Ray McCoy
29-04-2002, 16.38.50
Originally posted by Stalio
La cosa eccezionale è che dopo che Genova è stata semidistrutta ,gli unici a finire dentro sono i poliziotti....eh sì ,è chiaro che i delinquenti sono loro.....

1) Infatti questi poliziotti sono imputati per i pestaggi a Napoli...
2) Genova non è stata semi-distrutta
3) I miei complimenti per avere letto il post in cui dico "Questo non c'entra nulla col G8, i black block, Giuliani"

Ray McCoy
29-04-2002, 16.42.40
In piazza. Il pestaggio comincia in piazza Municipio. Immagini, video e testimonianze, si legge negli atti dell'istruttoria, "indicano in modo indiscutibile il palese superamento di ogni regola, anche la più repressiva, per l'adempimento del potere-dovere delle forze di polizia di mantenere l'ordine pubblico. Si sono verificate aggressioni gratuite contro manifestanti palesemente indifesi. Contro ragazze a mani alzate e volto scoperto sono stati sferrati violenti colpi di manganello da più agenti contemporaneamente. Si sono verificati veri e propri pestaggi a persone che si trovavano in piazza senza alcun intento aggressivo. Chi era in possesso di macchine fotografiche è stato duramente colpito, le macchine sottratte e distrutte. Nitidi documenti fotografici testimoniano la paradossale scena di numerosi agenti che lanciano sassi contro i giornalisti impegnati a fotografare gli avvenimenti da un implacatura di Piazza Municipio. Altre fotografie dimostrano l'uso improprio da parte di molti agenti dei manganelli di istituto, impugnati al contrario e l'incredibile uso di spranghe e altri strumenti di offesa non consentiti... Certo nessuna dubita che anche una parte dei manifestanti si sia resa responsabile di fatti di violenza anche gravi e risulta documentalmente accertato che appartenenti alle forze di polizia abbiano riportato lesioni a seguito degli scontri... ma allo stesso modo non può essere taciuta la responsabilità di un'azione indiscriminata che ha finito per coinvolgere soprattutto coloro che avevano manifestato pacificamente".

La polizia non individua in quella piazza i violenti. Picchia sodo ma, alla fine dei conti, resta con un pugno di mosche in mano. Dove sono gli "aggressori"? Con due soli arresti, si può giustificare quel pestaggio di massa? No, ecco allora che gli agenti si danno da fare per "denunciare o arrestare il maggior numero possibile di persone e rendere meno visibili gli eccessi e la sproporzionata offensiva". Tutto fa brodo a quel punto.

Tratto da Repubblica.it, da questo articolo (http://www.repubblica.it/online/cronaca/questuranadue/frenato/frenato.html). Si riferisce ai fatti del 17 marzo 2001 a Napoli.

La polizia non può permettersi eccessi... Indipendentemente da chi c'è dall'altra parte... La polizia deve difendere, non ammanettare delle persone e fargli gridare sotto minaccia "Viva il Duce"... Ripeto, indipendentemente da chi c'è dall'altra parte, non si può e non si deve esagerare... Come se per liberare un gruppo di ostaggi sequestrati in un edificiod a un criminale, si bombardasse l'edificio stesso...

Stalio
29-04-2002, 16.46.59
Originally posted by -S-Piccolo-S-


1) Infatti questi poliziotti sono imputati per i pestaggi a Napoli...
2) Genova non è stata semi-distrutta
3) I miei complimenti per avere letto il post in cui dico "Questo non c'entra nulla col G8, i black block, Giuliani"


1) Son convinto che ci arrivi lo stesso...

2)Abbiamo una diversa concezione del significato di "semi-distrutto"

3)La prossima volta ti mando una raccomandata con ricevuta di ritorno in cui ti anticipo i contenuti del mio intervento chiedendoti se è degno di stare dentro un tuo topic....

Ray McCoy
29-04-2002, 16.48.15
85 persone ferite negli scontri furono quel pomeriggio trasportate dall'ospedale dove si trovavano alla caserma Raniera, progenitrice di Bolzaneto, dove sarebbero state, secondo quanto emerge dalle testimonianze, picchiate a sangue e, in un caso, seviziate... Chi diede l'ordine? Mah, come gli scarafaggi davanti alla luce, i responsabili di crimini si nascondono sempre...

Ray McCoy
29-04-2002, 16.52.34
Originally posted by Stalio
1) Son convinto che ci arrivi lo stesso...

Se si parla dei pestaggi a Napoli, non vedo perchè si debba tirare fuori Genova...


Originally posted by Stalio
2)Abbiamo una diversa concezione del significato di "semi-distrutto"

Senza dubbio... Semidistrutto, a casa mia e in tutto il resto del mondo fuorchè per te, vuole dire "risultato di un bombardamento aereo"... E visto che, perdonami se lo faccio notare, io a Genova ci abito ancora, nonostante le atomiche che sembrano piovute sulla mia città...


Originally posted by Stalio
3)La prossima volta ti mando una raccomandata con ricevuta di ritorno in cui ti anticipo i contenuti del mio intervento chiedendoti se è degno di stare dentro un tuo topic....

Ho chiesto una cosa, "Chiedere è lecito, rispondere (o seguire) è cortesia"... La prossima volta lo impongo, così i problemi si risolvono...

Stalio
29-04-2002, 16.54.34
Ora segnalo il tuo post ad un moderatore ....:D :D

bejita
29-04-2002, 16.57.21
Originally posted by Stalio
Ora segnalo il tuo post ad un moderatore ....:D :D

io segnalo la tua firma :angry: :angry: :angry:

rimpiccioliscila!!!! :O

Ray McCoy
29-04-2002, 16.57.47
Originally posted by Stalio
Ora segnalo il tuo post ad un moderatore ....:D :D

Non è un problema... Io mi segnalo tutte le volte che mi capita... :rolleyes: :roll3:

Stalio
29-04-2002, 18.12.32
Originally posted by bejita


io segnalo la tua firma :angry: :angry: :angry:

rimpiccioliscila!!!! :O


:eek: :eek: ma se non la stò mettendo....:eek: :eek:

RoodRedBear
29-04-2002, 18.43.20
Originally posted by -S-Piccolo-S-


E sì, si parla di polizia... Premetto: la discussione non ha nulla a che vedere con G8, Giuliani, centri sociali, black block... Qua si parla di una cosa: se un gruppo di poliziotti vengono imputati di abuso di potere, solo perchè sono poliziotti li si può lasciare liberi?

Aggiungo: Cordova (di destra, per precisare) aveva detto al capo della polizia napoletano Fiore di agire con la massima riservatezza nell'arrestare i poliziotti... Mandare un collega in borghese a casa di questi otto di sera e consegnare loro una lettera in cui si dice che si devono considerare in custodia cautelare... Invece FIore li ha fatti arrestare durante i turni, in ufficio, in pieno giorno, al solo scopo di scatenare la protesta degli altri poliziotti...

no, assolutamente no...non si possono lasciare liberi solo xkè sn sbir...poliziotti, anzi..LORO ke dovrebbero dare IL BUON ESEMPIO, abusano del potere ke hanno...MA SIAMO PAZZI?
Dentro, senza pietà, l'hanno passata liscia TROPPE volte, e ora ke li possono sbattere dentro non li devono liberare.

x il fatto dell'arresto..si, ha fatto bene anke ad arrestarli durante i turni, xkè dubito ke ad una persona normale gli avrebbero mandato il poliziottino in borghese a casa ke gentilmente kiedeva: "Sono uno sbirro, se lei non oppone resistenza io la dovrei sbattere in prigione e se lei non è daccordo io posso tranquillamente abusare del mio potere.." e xkè allora avrebbe dovuto farlo cn un collega?

Ray McCoy
29-04-2002, 18.51.26
Originally posted by RoodRedBear
x il fatto dell'arresto..si, ha fatto bene anke ad arrestarli durante i turni, xkè dubito ke ad una persona normale gli avrebbero mandato il poliziottino in borghese a casa ke gentilmente kiedeva: "Sono uno sbirro, se lei non oppone resistenza io la dovrei sbattere in prigione e se lei non è daccordo io posso tranquillamente abusare del mio potere.." e xkè allora avrebbe dovuto farlo cn un collega?

Non sono d'accordo, così si rende il fatto pronto per essere strumentalizzato e lo si rende molto più grave di quello che vuole essere... Ci sono otto poliziotti imputati di abusi di potere e atti criminali... E "imputati" non vuole dire "colpevoli"... D'altronde, se sono innocenti non avranno problemi ad affrontare il processo che dimostrerà la loro innocenza... Se non lo sono, beh, allora tutti i poliziotti che protestano per questi arresti stanno coprendo dei crimini...

RoodRedBear
29-04-2002, 18.57.45
Originally posted by -S-Piccolo-S-


Non sono d'accordo, così si rende il fatto pronto per essere strumentalizzato e lo si rende molto più grave di quello che vuole essere... Ci sono otto poliziotti imputati di abusi di potere e atti criminali... E "imputati" non vuole dire "colpevoli"... D'altronde, se sono innocenti non avranno problemi ad affrontare il processo che dimostrerà la loro innocenza... Se non lo sono, beh, allora tutti i poliziotti che protestano per questi arresti stanno coprendo dei crimini...

allora...come hai detto se sn innocenti tutto finisce lì..la stampa non ha + un kazz:D da dire e li lasceranno tranquilli..e il fatto della modalità dell'arresto non interesserà + a nessuno, si è solo trattato di un errore...ma se sn colpevoli tutti qll ke li hanno voluti coprire saranno colpevoli qnt loro...;)
(IMHO!)

Grevity
30-04-2002, 07.58.11
Originally posted by -S-Piccolo-S-

... Se non lo sono, beh, allora tutti i poliziotti che protestano per questi arresti stanno coprendo dei crimini...

Diamo una botta al cerchio ed un'altra alla botte. I poliziotti che protestano, tutti i poliziotti che protestano, non possono essere al corrente della colpevolezza o dell'innocenza dei loro colleghi.
E la modalità d'arresto c'entra molto. Cerco di spiegare il perchè: Ogni volta che, purtroppo, ci sono dei disordini in piazza la polizia viene, in modo o nell'altro, messa in mezzo. Polizia violenta, polizia disorganizzata, polizia fascista etc etc...
I poliziotti diventano, comunque, il capro espiatorio di tutto quello che succede in piazza. Ed essere messi alla gogna, in pubblica piazza, svergognati ed arrestati davanti a tutti non fa che acuire il loro malcontento. Il malcontento di gente che fa un lavoro abbastanza ingrato, mal organizzato. E mal pagato.

Solo io
30-04-2002, 08.24.56
Originally posted by Grevity


Ogni volta che, purtroppo, ci sono dei disordini in piazza la polizia viene, in modo o nell'altro, messa in mezzo. Polizia violenta, polizia disorganizzata, polizia fascista etc etc...
I poliziotti diventano, comunque, il capro espiatorio di tutto quello che succede in piazza.

Non è vero che diventano sempre il capro espiatorio. Normalmente vi è una parte che li attacca ma una parte altrettanto grande se non più grande che li difende. E in questo caso non si può dire che non siano difesi a spada tratta dal governo e da una parte dell' opposizione(e se i partiti rappresentano chi li ha eletti significa che sono difesi dalla maggior parte della popolazione).

Riguardo all' argomento generale del topic io credo che comunque non vi sia un accanimento giudiziario particolare nei confronti dei poliziotti, e che se dovessero essere innocenti non avranno problemi a dimostrarlo.

La mia impressione è che molti dei poliziotti che hanno manifestato vogliano difendere una sorta di "impunità" per il loro operato.

Grevity
30-04-2002, 08.34.42
Originally posted by Solo io


Non è vero che diventano sempre il capro espiatorio. Normalmente vi è una parte che li attacca ma una parte altrettanto grande se non più grande che li difende.


Appunto. Una parte li attacca, una parte li difende. E chi ci sta in mezzo? Loro, i poliziotti.



La mia impressione è che molti dei poliziotti che hanno manifestato vogliano difendere una sorta di "impunità" per il loro operato.

E' possibile. Per alcuni, non per tutti.
Anche la parola "corpo" di polizia. Da un senso di aggregazione, di unione quasi fisica. Toccano uno, toccano tutti. Ma non credo possa essere diverso.
Lavoro ingrato, ma qualcuno deve pur farlo.

zeder
30-04-2002, 13.48.11
Il punto secondo me è un altro.
Dopo ogni scontro di polizia, se la legge fosse rispettata, dovrebbero essere arrestati decine di poliziotti e centinaia di manifestanti: non è un opinione, è una constatazione. durante e dopo ogni scontro di piazza i poliziotti pestano e picchiano oltre misura legale e oltre ogni responsabilità individuale del pestato; sequestrano di fatto i fermati e li sottopongono a vari tipi di punizioni sul posto, tutte illegali. Non solo quando la manifestazione è politica : vi ricordate, un anno fa un intero treno di ultras, di violenti tifosi di calcio, fu sequestrato nella stazione di Torricola, e a centinaia furono negati acqua e diritti di cittadino.Prima e durante ogni scontro di piazza chi vi partecipa dalla parte dei manifestanti programma e colleziona un intero rosario di reati : organizza illegali stritture paramilitari, danneggia assalta e delinque, perchè tirare sassi o bottiglie, o attaccare con sparnghe e bastoni è fuori dalla legge. Vi è insomma durante gli scontri una sorta di sospensione della legalità. Piaccia o no, ma bisogna riconoscere che và cosi e non altrimenti. Ora questa sospensione non può essere invocata quando la cosidetta illegalità si protrae, quando ad esempio poliziotti, una volta identificati, fermati o arresati quelli che loro ritengono "pericolosi", si accaniscono oltre misura, arrivando quasi a torture e umiliazioni di varia natura. Questo è il fatto veramente grave.
Chiaro dunque che se ci sono stati scempi di questo genere la magistratura debba intervenire. Ma quello che mi fa + schifo in questa vicenda è da un lato il blocco della polizia, come se inquisire 8 poliziotti sia fare un processo alla polizia, e dall'altra il ruolo dei politici, che invece di mettere pace tra le istituzioni alimentano quello che i giornali chiamano conflitto istituzionale.
Davvero uno schifo lasciatemelo dire. E in questo macello si perde di vista la realtà: dei magistrati, che a torto o ragione (sarà l'eventuale processo a stabilire le responsabilità), fanno il loro dovere e dei poliziotti che presumibilmente hanno commesso reati gravissimi nei confronti di persone inermi. Mahhhhh dove si andrà mai a finire???
Peggio che nello stato libero di Bananas

The El-Dox
30-04-2002, 13.57.47
Originally posted by zeder
durante e dopo ogni scontro di piazza i poliziotti pestano e picchiano oltre misura legale e oltre ogni responsabilità individuale del pestato; sequestrano di fatto i fermati e li sottopongono a vari tipi di punizioni sul posto, tutte illegali.

facciamoli difendere a parolacce gli sbirri...
poi se arrivano delle legnate dai manifestanti loro dovranno porgere l'altra guancia.
e sorridere :)

Grevity
30-04-2002, 13.58.43
Originally posted by zeder
Il punto secondo me è un altro.
Dopo ogni scontro di polizia, se la legge fosse rispettata, dovrebbero essere arrestati decine di poliziotti e centinaia di manifestanti: non è un opinione, è una constatazione. durante e dopo ogni scontro di piazza i poliziotti pestano e picchiano oltre misura legale e oltre ogni responsabilità individuale del pestato...
....
.....fanno il loro dovere e dei poliziotti che presumibilmente hanno commesso reati gravissimi nei confronti di persone inermi. Mahhhhh dove si andrà mai a finire???
Peggio che nello stato libero di Bananas

Punti di vista. Chiaramente.
Il mio: durante uno scontro in piazza, gli unici ad essere fuori legge sono i "sovversivi". Per placare la folla i poliziotti devono avere un'atteggiamento più forte, più duro, più violento di quello dei manifestanti (i poliziotti hanno provato con le buone, ma dice che non funziona così). Al momento dello scontro, la polizia esercita la funzione di "braccio violento della legge". E non potrebbe essere altrimenti.
Restano ferme le posizioni per cui, se dopo gli scontri gli agenti persistono (in maniera gratuita) con atteggiamenti violenti, sprezzanti and so on, devono essere inquisiti.
Non sono al di sopra della legge.

zeder
30-04-2002, 14.17.03
Originally posted by The El-DoX


facciamoli difendere a parolacce gli sbirri...
poi se arrivano delle legnate dai manifestanti loro dovranno porgere l'altra guancia.
e sorridere :)
Se avessi letto bene avresti capito che io non contesto le " legnate" che avvengono durante le manifestazioni ( ti dice niente la parola sospensione della legalità) anke perchè è un fatto, non un opinione. Quello ke contesto è quello che succede una volta che le persone sono state arrestate e quindi di fatto sono inermi, soprattutto nel caso in cui non parte uno schiaffo o giù di lì, ma botte x dire botte e umiliazioni di varia natura, questa è la cosa grave!

Ray McCoy
30-04-2002, 14.46.17
Originally posted by The El-DoX
facciamoli difendere a parolacce gli sbirri...
poi se arrivano delle legnate dai manifestanti loro dovranno porgere l'altra guancia.
e sorridere :)

Questa immagine ritra il vicecapo della DIGOS di Genova, ora destituito, Perugini (con la polo gialla) sferrare un calcio ad un giovane già immobilizzato dalla polizia...

http://www.repubblica.it/online/politica/gottodiciotto/perugini/ansa0024f2a7cxw200h244c00.jpg

E se secondo voi, è giusto diventare violenti solo perchè dall'altra parte ci sono dei violenti, siete dalla parte del torto... Passi la legittima difesa (o ipotetica tale, come per il carabiniere che ha sparato a Giuliani), ma casi del genere, picchiare chi non può più nuocere, si dice in tutto il mondo abuso di potere...

E se secondo voi, è giusto fare come si fa in Brasile e come è già successo, quando un ladro tentò una rapina in banca, la polizia lo catturò, lo ammanettò, lo portò dietro al furgone e lo uccise con un colpo di pistola, solo perchè questo è armato e pericoloso, allora ritengo che il vostro cervello ragioni a fatica...

Ray McCoy
30-04-2002, 14.54.03
Originally posted by Grevity
I poliziotti diventano, comunque, il capro espiatorio di tutto quello che succede in piazza.

Le colpe ricadono sul gruppo, le pene sui colpevoli... Anche se nella maggior parte dei casi, le pene non ricadono affatto...

Grevity
30-04-2002, 15.02.26
Originally posted by -S-Piccolo-S-


E se secondo voi, è giusto diventare violenti solo perchè dall'altra parte ci sono dei violenti, siete dalla parte del torto... Passi la legittima difesa (o ipotetica tale, come per il carabiniere che ha sparato a Giuliani), ma casi del genere, picchiare chi non può più nuocere, si dice in tutto il mondo abuso di potere...

E se secondo voi, è giusto fare come si fa in Brasile e come è già successo, quando un ladro tentò una rapina in banca, la polizia lo catturò, lo ammanettò, lo portò dietro al furgone e lo uccise con un colpo di pistola, solo perchè questo è armato e pericoloso, allora ritengo che il vostro cervello ragioni a fatica...

Mmmmhh..ma hai letto il mio post? da quello che dici direi di no.
E' giusto essere violenti per fermare la violenza nel momento della violenza. Altrimenti come vuoi femarli i "facinorosi"? A parolacce?
Quello che è successo in Brasile è l'esempio di quello che dicevo nel mio post precedente. La violenza dopo non è ammissibile.
Il mio cervello ragiona bene come il tuo non ti preoccupare, magari, però, arriva a delle conclusioni diverse.

Ray McCoy
30-04-2002, 15.06.24
Originally posted by Grevity
Mmmmhh..ma hai letto il mio post? da quello che dici direi di no.
E' giusto essere violenti per fermare la violenza nel momento della violenza. Altrimenti come vuoi femarli i "facinorosi"? A parolacce?
Quello che è successo in Brasile è l'esempio di quello che dicevo nel mio post precedente. La violenza dopo non è ammissibile.
Il mio cervello ragiona bene come il tuo non ti preoccupare, magari, però, arriva a delle conclusioni diverse.

No, il post l'ho letto... E' che a volte tendo ad esprimermi come se parlassi davanti ad un gruppo :rolleyes: :D ;)
Il fatto è che sono abituato a ragionare a discussioni nella mia classe, dove ci sono io da una parte, e tutti gli altri dall'altra... Su qualsiasi cosa... :eek:

PS: Ripeto, il mio post era in risposta ad El, ho optato per il "voi" per un linguaggio più aulico... ;)

Grevity
30-04-2002, 15.09.16
Originally posted by -S-Piccolo-S-


Le colpe ricadono sul gruppo, le pene sui colpevoli...

Male. Tutto il gruppo dei manifestanti no-global sono allora "colpevoli" come i facinorosi teppisti che non hanno semi-distrutto Genova.
E le pene, effettivamente, non sono ricadute su nessuno...
Non può essere così. SOLO sui colpevoli deve ricadere la colpa, e la pena.

Ray McCoy
30-04-2002, 15.21.12
Originally posted by Grevity
Male. Tutto il gruppo dei manifestanti no-global sono allora "colpevoli" come i facinorosi teppisti che non hanno semi-distrutto Genova.
E le pene, effettivamente, non sono ricadute su nessuno...

Più che altro, mi riferivo alla definizione di polizia come "corpo", corretta aggiungo, che hai fatto prima... Sul "corpo" della polizia ricadono le colpe (o gli insulti, o le critiche di disorganizzazione), su coloro che hanno "ecceduto" nei metodi ricadranno le pene...

I no-global e gente varia non è un gruppo unico, tantomeno un corpo, perchè non sono accomunati dagli stessi motivi... Dagli extracomunitari, agli ecologisti, agli anti-modellodivitaamericano, a coloro che erano lì solo per sfruttare l'occasione... Black Block e no-global si accusavano (e spesso attaccavano a vicenda), a parte casi di "teppismo pacifista" o di esagerazione palese, coem per Casarini...

Io mi riferisco ad un fatto... Quando si è parlato della bufera BB, i no-global non li hanno difesi, né hanno fatto cordone intorno a loro perchè non venissero portati in carcere (e molti sono finiti in carcere, rimanendoci anche per settimane dopo il G8)...

Invece qua i poliziotti difendono i poliziotti, fanno comunella, si potrebbe dire... E quindi chiudono un occhio se questi hanno o meno agito male...

Il fatto è che i BB sono tra le rovine del movimento no-global, e per il movimento no-global e i capi di questo movimento non difendono (spero di no, almeno, non seguo tutte le loro dichiarazioni) i BB...

I poliziotti violenti (o "fascisti", o "sudamericani", per usare un termine conosciuto) sono la rovina del corpo della polizia, eppure gli altri poliziotti li difendono comunque... Sperando che questa difesa sia per spirito di amicizia e di sensibilità verso un collega, piuttosto che per spirito di "cameratismo"...

Mischa
30-04-2002, 15.25.28
Penso che stia accadendo, qui, esattamente quel che avviene sui giornali, in TV e in parlamento. E mi fa schifo, allo stesso modo.

Mi stupisce che NESSUNO, sinora, tranne Sparpa (col quale in genere sono in disaccordo, e che stavolta invece supporto in pieno) abbia rilevato la strumentalizzazione massiccia di quanto accaduto - strumentalizzazione che caratterizza da qualche tempo OGNI SINGOLO FOTTUTO EVENTO in Italia. con buona pace della democrazia, nessuno si rende conto che ormai non si parla dell'opportunità di un intervento, ma del fatto che sia di dx o di sx, no-global o fascista, etc. tutti i discorsi si riducono a questione di parte - non ha importanza quale, salvo il fatto che l'evento in sé passa in secondo piano, e fornisce solo le pietre ai filistei del kazzo di uno schieramento piuttosto che dell'altro per tirar acqua al proprio mulino.

chi dice: i poliziotti si dovrebbero forse difendere a parolacce, già sta mettendo in crisi ogni logica se non quella di schieramento, come chi dice: i poliziotti sono delinquenti o è colpa del governo.

non è colpa di un governo, se esistono poliziotti delinquenti; una persona che agisce contro la legge, non ha attenuanti, perché le leggi esistono proprio per questo - e LE LEGGI NON SONO DI PARTE!!!! quindi ben venga l'arresto di 10, 100, 1000 poliziotti, o di altrettanti figli di zoccola con spranghe in mano dall'altra parte, se si son comportati da delinquenti e viene dimostrato. Il protestare contro un provvedimento legale, il farne questione di schieramento, è la cosa più ributtante che possa avvenire e ripeto, in Italia ormai avviene costantemente per tutto.

Il sentir dire che un arresto è di parte, mi fa rivoltare. che non andrebbero arrestati perché stavano lavorando, ancor più: il loro compito non è dare il buon esempio, per inciso, è mantenere l'ordine, rispettando le leggi in materia, che non includono il pestaggio ingiustificato. così come esiste il diritto alla protesta, forse qualcuno l'ha dimenticato, ESERCITATO PACIFICAMENTE.

chiunque da una parte o dall'altra della barricata esca dai limiti indicati, E' UN CRIMINALE non un poliziotto o un manifestante, e come tale deve pagare - ma anche qui, nel rispetto delle leggi.

Vedere poliziotti far catene umane fa vomitare, e vedere parlamentari che festeggiano ed altri che si incazzano fa vomitare allo stesso modo, in quanto entrambe le manifestazioni, di rabbia o di esultanza, indicano l'aver spostato la discussione sul fatto che la legge non ha valore, solo lo schieramento. e questo non lo accetto.

Grevity
30-04-2002, 15.29.53
Originally posted by -S-Piccolo-S-



Il fatto è che i BB sono tra le rovine del movimento no-global, e per il movimento no-global e i capi di questo movimento non difendono (spero di no, almeno, non seguo tutte le loro dichiarazioni) i BB...

I poliziotti violenti (o "fascisti", o "sudamericani", per usare un termine conosciuto) sono la rovina del corpo della polizia, eppure gli altri poliziotti li difendono comunque... Sperando che questa difesa sia per spirito di amicizia e di sensibilità verso un collega, piuttosto che per spirito di "cameratismo"...

E' questo il fatto. La polizia non potrà mai essere diversa nella concezione proprio per via di quella piccolissima parola: "corpo".
Uniti, nel lavoro. Bisogna essere un tutt'uno, quando fai un certo tipo di lavoro, è brutto, sai?
E' per questo dico che il lavoro del poliziotto è un lavoro ingrato.
Devi affidarti ai tuoi colleghi, devi affidare a loro la tua vita, la tua sicurezza. E loro devo saper di poter contare su di te per fare altrettanto.
E' questo che significa "corpo". Uniti.
Sempre.
Un "corpo" di polizia "democratico", dove l'uno prende le distanze dal comportamento dell'altro, dove l'altro accusa i colleghi...beh, sarebbe lo sfascio del "corpo"... o semplicemente un'utopia.

Grevity
30-04-2002, 15.36.14
Originally posted by Mischa



non è colpa di un governo, se esistono poliziotti delinquenti; una persona che agisce contro la legge, non ha attenuanti, perché le leggi esistono proprio per questo - e LE LEGGI NON SONO DI PARTE!!!! quindi ben venga l'arresto di 10, 100, 1000 poliziotti, o di altrettanti figli di zoccola con spranghe in mano dall'altra parte, se si son comportati da delinquenti e viene dimostrato. Il protestare contro un provvedimento legale, il farne questione di schieramento, è la cosa più ributtante che possa avvenire e ripeto, in Italia ormai avviene costantemente per tutto.

Il sentir dire che un arresto è di parte, mi fa rivoltare. che non andrebbero arrestati perché stavano lavorando, ancor più: il loro compito non è dare il buon esempio, per inciso, è mantenere l'ordine, rispettando le leggi in materia, che non includono il pestaggio ingiustificato. così come esiste il diritto alla protesta, forse qualcuno l'ha dimenticato, ESERCITATO PACIFICAMENTE.

chiunque da una parte o dall'altra della barricata esca dai limiti indicati, E' UN CRIMINALE non un poliziotto o un manifestante, e come tale deve pagare - ma anche qui, nel rispetto delle leggi.

Vedere poliziotti far catene umane fa vomitare, e vedere parlamentari che festeggiano ed altri che si incazzano fa vomitare allo stesso modo, in quanto entrambe le manifestazioni, di rabbia o di esultanza, indicano l'aver spostato la discussione sul fatto che la legge non ha valore, solo lo schieramento. e questo non lo accetto.


Perchè, leggendo questo post, ho un leggerissima sensazione di deja-vù?
Questo è, in pratica, quello che ho detto io. Ma in più, con Piccolo, stavamo cercando di capire il perchè di certi atteggiamenti..

blamecanada
30-04-2002, 16.05.38
poveri antiglobal, in fondo loro stavano solo facendo una sassaiola contro la polizia

blamecanada
30-04-2002, 16.11.13
possibile ke nessuno rispetti le forze dell' ordine ke riskiano la vita ogni giorno?

Ray McCoy
30-04-2002, 16.30.57
Originally posted by blemcanada
possibile ke nessuno rispetti le forze dell' ordine ke riskiano la vita ogni giorno?

Possibile che tu legga solo quello che vuoi leggere??? Dove, in questo topic, si accusa la polizia? Dove? Si parla degli eccessi e degli abusi di alcuni poliziotti... Possibile che un poliziotto, perchè rischia la vita, possa poi seviziare con un manganello un ragazzo?

Mi immagino uno dei pompieri che era alle Twin Towers e che si è salvato per un soffio... Se poi, due giorni dopo, avesse volutamente investito una persona, si chiudeva un occhio per il semplice fatto che ha rischiato la vita facendo il suo dovere? Ma siamo scemi?


Originally posted by blemcanada
poveri antiglobal, in fondo loro stavano solo facendo una sassaiola contro la polizia

Guarda cosa ho scritto nel primo post serio mio...


Originally posted by -S-Piccolo-S-
E sì, si parla di polizia... Premetto: la discussione non ha nulla a che vedere con G8, Giuliani, centri sociali, black block...

Due cose: se sei cieco, non posti... Se invece ci vedi benissimo, leggi, altrimenti fai pure a meno di postare...

Ray McCoy
30-04-2002, 16.36.23
X Mischa: Il topic non parla di strumentalizzazione, anche se è ovvio che se ne potrebbe parlare, ma non porterebbe a nulla di buono e soprattutto di utile... Il topic si pone queste domande:

-E' giusto che un poliziotto abusi del suo potere, per il fatto che rischia la vita?
-E' giusto che venga imputato e condannato per questo?
-E' giusto che i suoi colleghi protestino per imputazioni o condanne?

Più eventuali altre domande o argomenti...
La mia risposta:
A) No
B) Sì
C) Ne sto dicsutendo con Grevity

Mischa
30-04-2002, 16.38.36
Grev: ok, però cercare un perché lascia il tempo che trova fino a quando non cambierà il modo di gestire informazione e politica, in sintesi quindi il modo di ragionare italiano: penso che il perché se esiste sia proprio nella strumentalizzazione, forse. Nel senso: i media ci marciano sopra e trovano comodo sparare da un lato o dall'altro (parzialità di informazione), aggiungendo questo a parzialità di chi dovrebbe gestire imparzialmente una situazione (ministri, di uno schieramento come dell'altro, che una volta in carica utilizzano ogni possibile evento a fine strumentale per il partito, invece che assolvere alle proprie mansioni e punto), e parzialità ovvia degli schieramenti politici che non perdono occasione per strumentalizzare ogni cosa, dalla partita di calcio, alla presentazione di libri, alle manifestazioni.

in mezzo ci finiscono quindi anche le forze dell'ordine - che da una parte hanno l'ingrato compito, dall'altra sicuramente essendo umani contengono elementi faziosi e carogne pronte a sfruttare ogni momento per portarsi in vantaggio in quest'ottica squallida.

Vorrei portare all'attenzione un fatto, che forse passa in secondo piano, ma è l'unico fatto forse degno di nota e sintomatico del nostro stato attuale di cose: in Italia si parla di Santoro, Luttazzi, Moretti, come di politici. Il presidente del consiglio è un imprenditore, nato dalla tv. E' un caso unico al mondo - non sto parlando di conflitto di interessi, né prendendo posizioni, nb, se non contrarie a questa logica: che fa sì che in uno stato, la gente segua le opinioni di IMPRENDITORI; GIORNALISTI; REGISTI; CANTANTI più che dei politici, e che trasformi in politici personaggi dello spettacolo. Vero che in america hanno avuto Reagan come presidente, ma è stata una eccezione, non mi risulta che a ogni elezione Brad Pitt, Denzel Washington o Christian Salter si candidino. mentre da noi è la regola da secoli - Sgarbi, Cicciolina, Moana, Alessandra Mussolini, i figli di Dalla Chiesa, e via dicendo. La spettacolarizzazione della politica per noi è consuetudine, al punto che non è più politica, e la gente confonde ciò che è e resta un giornalista, e le sue opinioni, con l'espressione di una forza politica degna di tale nome. Nessuna sorpresa dunque che non esista un limite tra giornale, tv, e parlamento, e che il casino continui.

Quanto a blem, i tuoi commenti non meritano nemmeno risposta, prenditi il disturbo di leggere quanto detto in precedenza ;)

Mischa
30-04-2002, 16.44.55
Originally posted by -S-Piccolo-S-
X Mischa: Il topic non parla di strumentalizzazione, anche se è ovvio che se ne potrebbe parlare, ma non porterebbe a nulla di buono e soprattutto di utile... Il topic si pone queste domande:

-E' giusto che un poliziotto abusi del suo potere, per il fatto che rischia la vita?
-E' giusto che venga imputato e condannato per questo?
-E' giusto che i suoi colleghi protestino per imputazioni o condanne?

Più eventuali altre domande o argomenti...
La mia risposta:
A) No
B) Sì
C) Ne sto dicsutendo con Grevity

Allora non sono più in grado di risponderti, per un semplice motivo: per me chiedere se è giusto punire chi infrange la legge, è una domanda priva di significato fino a quando esistono delle leggi. e discutere della strumentalizzazione può avere un senso nel cercare una logica dello stato di cose e una eventuale soluzione, chiedere: è giusto arrestare uno che commette un reato nell'esercizio delle proprie funzioni, ha senso quanto domandarsi se è giusto sparare a qualcuno perché si è inkazzati. Devo aver frainteso il senso del topic, quindi me ne scuso.

blamecanada
30-04-2002, 17.02.35
-E' giusto che un poliziotto abusi del suo potere, per il fatto che rischia la vita?
-E' giusto che venga imputato e condannato per questo?
-E' giusto che i suoi colleghi protestino per imputazioni o condanne?

NO
SI
tutti hanno il diritto di farlo

in quanto a prima nnon avevo letto tutto il post
perdonatemi :rolleyes:

Grevity
30-04-2002, 17.13.58
Originally posted by Mischa
...e che il casino continui.



Il casino continui?
Azz, i casini in Italia tra faziosismi vari, interessucci propri e di partito, dispute locali e strumentalizzazioni anche delle virgole continuano ininterrottamente dai tempi dei Guelfi e dei Ghibellini.
Unico caso nel mondo? sicuramente è così.
Cercare di cambiare?
Mi spiace, ma, onestamente, non saprei neanche da che parte iniziare per darti una risposta. Non so darti una risposta.
...mio nonno era solito dire: per risolvere i problemi in Italia basterebbe un'onda anomala. Che sommerga tutto e tutti, così si può cominciare daccapo.
Avesse ragione lui? :doubt:

mincia
30-04-2002, 17.24.48
Premessa non ho letto i post

Io sto con la pula.
Al diavolo le manifestazioni violente e provocatorie. Se uno provoca un poliziotto con un coro offensivo con gesti o altro, e per questo si becca una manganellata sui denti, peggio per lui, poteva starsene a casa.

I magistrati (molti) sono politicizzati, ma stavolta hanno pisciato fuori dal vasetto, dopo l'ingerenza nel potere politico tentano di colpire anche il potere esecuitvo. Ma non erano loro che piagnucolavano perchè i poteri dello stato restassero separati?

Spero sia l'inizio della loro fine.

Ovviamente questa è una mia opinione.

Grevity
30-04-2002, 17.33.46
Originally posted by mincia
Premessa non ho letto i post

Io sto con la pula.
Al diavolo le manifestazioni violente e provocatorie. Se uno provoca un poliziotto con un coro offensivo con gesti o altro, e per questo si becca una manganellata sui denti, peggio per lui, poteva starsene a casa.


Appunto. Non hai letto i post precedenti. Un pò come per Blem, ti conviene leggerli. Tanto per dare pareri pertinenti all'evoluzione del topic.. :)

mincia
30-04-2002, 17.46.15
Fate interventi troppo lunghi, pucci mi fa lavorare troppo...
non posso leggere tutte le pagine di tutti i topic :D

Ray McCoy
30-04-2002, 19.06.40
Originally posted by mincia
I magistrati (molti) sono politicizzati, ma stavolta hanno pisciato fuori dal vasetto, dopo l'ingerenza nel potere politico tentano di colpire anche il potere esecuitvo. Ma non erano loro che piagnucolavano perchè i poteri dello stato restassero separati?

Vignetta su Repubblica...
"Perchè Berlusconi ha messo la polizia contro i magistrati?"
-"Lo sa solo Dio e i suoi avvocati" :D

Ripeto: Cordova è di idee moderate, ha avuto tanto da discutere con Bassolino e compagni di partito, quindi non stiamo a tirare fuori la storia dei politicizzati...

Ray McCoy
03-05-2002, 22.23.05
DALLE IMMAGINI risulta questo:

-La piazza è stata chiusa da quattro lati
-La gente veniva picchiata (teppisti e non)
-Non è stato arrestato nessuno!!!! Se c'erano dei teppisti andavano fermati! Se non ne hanno fermati, allora fan la figura degli inetti

Ray McCoy
03-05-2002, 22.26.35
Originally posted by blemcanada
ke prove hanno per arrestare i poliziotti? e perkè i teppisti sono stati rilasciati? mad2: :mad2: :mad2:

Perchè non sono mai stati arrestati... Hanno "raccolto" nei Pronto Soccorso 83 persone, tra cui c'era anche un paio di persone che era in ospedale per ferite da incidente d'auto in altre zone della città...