PDA

Visualizza versione completa : LEGGETE!!Risposta da UBI SOFT



Dirk
29-04-2002, 10.45.36
Nulla di incoraggiante...
Vi incollo qua di sotto la risposta alla mia mail mandate, insieme a voi, alla ubisoft per la traduzione di morrowind
Probabilmente ha risposto anche a voi ma un copia incolla non costa nulla :)
----------
Gentili appassionati,
ho letto tutte le mail contenenti critiche, suppliche e suggerimenti che mi
sono pervenute inerenti alla mancata localizzazione dell'ingame di Morrowind
e vi ringrazio per la vostra vitalità e per l'interesse che avete
manifestato in questo gioco. Vi posso assicurare per chi come me lavora con
i videogame rivolti ad un target di pubblico così attento e affezionato è
davvero doloroso dare una notizia di questo tipo, ma vi posso confermare chi
in Ubi Soft abbiamo fatto tutto il possibile per avere questo gioco in
versione Italiano a condizioni ragionevoli. Ribadisco però che i costi e i
tempi di realizzazione sono assolutamente proibitivi. Laddove possibile
(vedi Pool of Radiance) abbiamo tentato di venire incontro alle esigenze
delle persone che desideravano il gioco in Italiano organizzando la
spedizione gratuita del gioco in Italiano (arriverà a giorni) direttamente a
casa. Per Morrowind (ahimè) questa via non è praticabile.
Vi posso garantire che le vostre critiche non rimarranno inascoltate ! e vi
invito a farci pervernire il vostro punto di vista sempre più spesso al fine
di migliorare la nostra attività di sviluppatori ed editori di videogiochi.
Cordialmente,

Stefano Rigattieri
Product Manager

banlio
29-04-2002, 10.59.49
L'ho ricevuta anche io:(

Pibaro
29-04-2002, 11.08.54
E se accogliessimo il loro suggerimento di continuare a farci sentire per le cose che ciinteressano?
Tipo rompergli il ca**o per i prezzi dei giochi?
:D :D :D

Skyflash
29-04-2002, 11.09.39
Ora gli mando una mail anche io, giusto per vedere se questa e' una sorta di risposta standard o meno.

E poi, gia' che ci sono, gli faccio pure notare che, grazie all'editor incluso nel gioco, una nutrita schiera di utenti ha intenzione di avivare un progetto di traduzione amatoriale e senza scopo di lucro, da dedicare al circuito del public domain.

Questo giusto per vedere la sua reazione... :confused: Se incoraggia (dubito fortemente) e' un buon segno, se invece comincia a minacciare (piu' probabile) abbiamo la prova provata che in Ubisoft sono stronzi proprio, fino al midollo.

Pibaro
29-04-2002, 11.14.54
Credo che Lello abbia già provato a chiederglielo.

BlackLinX
29-04-2002, 11.19.51
Allora compriamo direttamente la versione USA dai rivenditori USA giusto?

A cosa serve la ubisoft italia in questo caso? (Ho detto male?)

Skyflash
29-04-2002, 11.23.15
Si si, io prendero' sicuramente quella USA, la mail la voglio inviare giusto per toccare con mano

Falcocadarn
29-04-2002, 11.29.01
come ho gia' avuto modo di dire suggerisco a tutti di comprare la versione USA
solo in questo modo è possibile 'colpire' ubisoft.
quando si accorgeranno di non aver venduto niente e vedranno la casella mail piena di mail con scritto 'non traducete? lo prendiamo in USA' capiranno l'errore
mail di protesta ecc,ecc non gli fanno cambiare idea

ciao

Dirk
29-04-2002, 11.34.18
Ok, sono daccordo con falco, prima si compra la versione di importazione, cosi ubi italia non ci guadagna un cazz o e poi gli si scrive una mail che informa della nostra scelta per l'acquisto ^__^

BlackLinX
29-04-2002, 11.44.27
Originally posted by Dirk
Ok, sono daccordo con falco, prima si compra la versione di importazione, cosi ubi italia non ci guadagna un cazz o e poi gli si scrive una mail che informa della nostra scelta per l'acquisto ^__^

Ok, stiamo compatti allora :D (Eppure io non sono neanche sicuro sull'acquisto ... ma se NwN mi ritarda ogni giorno mi gioco Morrowind e stop ;) )

DarkMage
29-04-2002, 11.45.55
Originally posted by Skyflash
Ora gli mando una mail anche io, giusto per vedere se questa e' una sorta di risposta standard o meno.

è standard, abbiamo avuto tutti la stessa :(
certo non è che mi aspettavo mail personalizzate... :D

dani&l
29-04-2002, 12.12.54
Almeno voi avete ricevuto risposta :( .... comunque mi sembra un'ottima idea di rimandargli una mail con scritto che prendiamo la versione di importazione, visto che è l'unica forma di protesta ragionevole e che possa sortire un effetto!.

Skyflash
29-04-2002, 14.04.34
Sono uscito poco prima di mezzogiorno e ve lo posso confermare: ho ordinato la Collector's Edition USA.

E, gia' che c'ero, ho ordinato pure Freedom Force :eek: , sempre USA, a patto che mi arrivi nel giro di due o tre giorni, perche' dal 8 Maggio circa in poi saro' impeganto con Morro :)

Gorham
29-04-2002, 15.22.00
Bravi !
Cosi' mi piacete ! :D
Comprare d'importazione è l'unico modo "legale" per far capire a questi signori che hanno finito di prenderci per i fondelli impunemente !
Localizzazione troppo onerosa in termini di tempo e denaro ? Forse, ma chissà come mai in Francia e in Germania sono riusciti comunque a realizzarla e anche in tempi relativamente ristretti (altro che Natale !).

Ciao

AarnaK
29-04-2002, 15.26.32
Originally posted by Skyflash
Sono uscito poco prima di mezzogiorno e ve lo posso confermare: ho ordinato la Collector's Edition USA.


Per curiosità dove l'hai prenotato?

morg@n
29-04-2002, 16.18.53
orsu non lamentiamoci almeno ci hanno risposto (vabbe non serve a nulla...), è la prima volta che un distributore mi risponde
per queste mail di protesta :) hahaha cmq la parte che mi piace di + è verso la fine:
"Vi posso garantire che le vostre critiche non rimarranno inascoltate ! " che traducendo in italiano-compratore fà:"toh fido beccati il biscottino e stai zitto" :rolleyes:

Skyflash
29-04-2002, 19.21.56
Nel negozio vicino a casa mia, dove vado sempre, che e' affiliato a Ludostore.

Mi fa arrivare anche un Freedom Force USA, senza impegno d'acquisto :) . L'accordo e': se arriva Morro in tempi brevi (entro il 7-10 Maggio) ok, altrimenti ammazzo il tempo con FF :cool:

Odin
29-04-2002, 20.00.33
Qualcuno dovrebbe provare a chiedere a Ubisoft adesso come fanno in Germania e Francia e magari consigliargli anche di non prendere la farsa di Pool of Radiance 2 come esempio perchè da ottobre il loro sito lo passa come interamente localizzato quando solo ora esce la localizzazione (uno che lo avesse voluto prendere on line avrebbe potuto non essersi accorto della piccola postillina e pigliarlo come interamente localizzato da più di 6 mesi.... )

EvenZappa
29-04-2002, 20.35.35
Io invece, mi spiace dirlo sono quasi costretto ad andare controcorrente e comprerò la vers. Ita (?!)

facendo una paio di calcoli la vers. Usa tra sovrapprezzo e spese di spedizione mi costa dai 30 ai 35 € in più.......percui....goodbye vers. usa!

va bene colpire Ubisoft però spendere 70 mila lire in + per lo stesso identico gioco mi rode.....(poi magari và a finire che compro la usa non sì sa mai,neanchio sò come ragiono...)

morg@n
29-04-2002, 20.46.14
è proprio questo il problema, la differenza di prezzo cmq (uff ma non potete postare sul forum di morro :) mi tocca ripetermi)
i signori della ubisoft possono dire quello che vogliono ma intanto germania e francia ce l'hanno tradotto completamente ...e invito tutti quelli che prendono il gioco USA a spedire una mail per informare i signori della ubisoft della cosa..è inutile lo so ma non vi costa nulla...

wolverine_lello
29-04-2002, 21.24.23
Invito a tutti coloro che hanno ricevuto la mail di rispondergli.
Purtroppo io non l'ho ricevuta, in quanto mi conoscono e le cose me le avevano dette per telefono, ma se io ricevessi una mail del genere, gli risponderei.
Gli risponderei dicendo che delle sue scuse non sappiamo di che farcene e che il fatto di Morro che non lo localizzano gli spiace, non ci credo.
Gli spiegherei che la loro convinzione che non localizzarlo sia piu' conveniente e' profondamente errata...e' come se un ristorante facesse la pasta e fagioli senza fagioli perche' cosi' e' meno costosa!!! Sicuramente quel ristorante perderebbe i clienti...
Gli risponderei che loro con questo fatto sono obbiettivamente responsabili della pirateria...e Pibaro per favore non me lo menare coi tuoi discorsi che tenti sempre di giustificare tutto e tutti....Ma quando e' che cresceremo come consumatori???
ma la vogliamo smettere di dare sempre ragione a chi non ci rispetta?
Pib ovviamente non e' un attacco personale a te, ci mancherebbe....pero' ogni tanto davvero non riesco a capire le tue posizioni sempre di mezzo...
Ma come si fa a dire: non vi diamo morrowind in italiano pero' visto come siamo bravi?vi diamo por 2....maddai su!!!!
Ovviamente io non me la sento di chiedere alle persone di boicottare ubisoft comprando la versione usa di morro, perche' in effetti non si tratta di 10mila lire di differenza ma molti di piu'...Pero' io dico che se non iniziamo a imparare qualcosa da questi fatti e se non siamo in grado di mandare segnali, allora fanno bene a darci giochi non localizzati, fanno bene a darci giochi di §§§§§ e che non sono nemmeno finiti...

AIGOR
29-04-2002, 21.27.05
Dopo questa "Appagante mail"..comprero' la CE USA sapete se e' gia' disponibile??..Tanto.. Inglese x inglese mi prendo quella americana con la colonna sonora..Che ne dite???;)

Skyflash
29-04-2002, 22.13.25
Dico che e' lo stesso ragionamento che ho fatto io, ed infatti ho ordinato Morro CE USA, che dovrebbe arrivarmi fra la fine (non ci credo neanche se viene giu' il mondo :eek: ) di questa settimana e la fine della prossima :D

Per il resto, come dico oggi su icg.rpg, consiglio chi volesse mettersi nell'opera di traduzione di Morrowind di dotarsi di PGP e di cominciare a tenere una fitta corrispondenza con gli altri membri del "team fantasma".

Un archivio PGP, se criptato con la versione International e non con la USA, e' a tutti gli effetti INDECIFRABILE da chiunque. SI potrebbe cominciare a tradurre files e scambiarseli per mail (o IRC, o ICQ) restando sicuri della "non rintracciabilita'", essendo i files criptati assolutamente "neri" per chi li andasse a leggere senza chiave di decrittazione.

Ma guarda te come dobbiamo essere ridotti, per giocare un gioco nella nostra lingua... ci tocca di fare l'associazione carbonara... che schifo :red: :vomit:

EvenZappa
29-04-2002, 22.14.38
Originally posted by AIGOR
Dopo questa "Appagante mail"..comprero' la CE USA sapete se e' gia' disponibile??..Tanto.. Inglese x inglese mi prendo quella americana con la colonna sonora..Che ne dite???;)

pensavo di prenderla anchio ma poi ho visto il prezzo (già comprensivo di spese di spedizione): 115 € :rolleyes:

230 carte io non le spendo nè per Morrowind nè per nessun altro gioco

Pibaro
29-04-2002, 22.25.44
SONO ARRABBIATISSIMOOOOOOOOOO

:angry: :angry:

No dai, perchè dovrei prendermela?
:hello: :hello:



Originally posted by wolverine_lello
Gli risponderei dicendo che delle sue scuse non sappiamo di che farcene e che il fatto di Morro che non lo localizzano gli spiace, non ci credo.

Padronissimo di farlo, se pensi che sia vero.



Gli spiegherei che la loro convinzione che non localizzarlo sia piu' conveniente e' profondamente errata...e' come se un ristorante facesse la pasta e fagioli senza fagioli perche' cosi' e' meno costosa!!!

Oppure come se un ristorante con pochissimi clienti che mangiano pesce avesse un menu a base di caviale beluga costosissimo da importare e da conservare.



Sicuramente quel ristorante perderebbe i clienti...


O nel mio caso non rischierebbe il fallimento.



Gli risponderei che loro con questo fatto sono obbiettivamente responsabili della pirateria...


Ne sei davvero convinto fino in fondo?
OK, è ovvio che non è una buona mossa per combatterla, ma io continuo a non credere che sia una delle principali cause!



e Pibaro per favore non me lo menare coi tuoi discorsi che tenti sempre di giustificare tutto e tutti....Ma quando e' che cresceremo come consumatori???


Per me crescere significa crescere in tutti i sensi, sia, giustamente come dici tu, essendo più consci dei propri diritti, sia anche cercando di essere ancorati alla realtà, e cercando di capire che si ha a che fare con aziende a cui interessano solo i soldi. Non sarà una cosa affascinante, ma è la realtà!!! Noi avremo una vasta gamma di videogiochi da scegliere solo se chi li produce/distribuisce ci guadagna soldi!
Nessuna grossa azienda, in nessun campo, ama rischiare di perderci soldi, se poi il gioco non vale la candela (leggi: se poi il gioco comunque resterà un prodotto di semi-nicchia anche nella migliore delle ipotesi, e nella migliore delle localizzazioni/distribuzioni), stai sicuro che nessuna grande azienda (eccetto una che abbia talmente bisogno di inserirsi in un mercato, da sacrificare per un periodo il guadagno) correrà questo rischio.
Ora, io spero vivamente che Morrowind abbia il successo che merita anche in Italia, ma se la Ubi Soft o una qualunque altra azienda non la pensa così, ha tutto il diritto di non localizzarlo!



ma la vogliamo smettere di dare sempre ragione a chi non ci rispetta?


Io non gli do ragione, io semplicemente cerco di vedere le cose anche dal loro punto di vista.
Secondo me sbagliano, io avrei fatto diversamente, ma credo che loro abbiano fatto i loro ragionamenti, ed abbiano preso questa decisione con delle motivazioni.



Pib ovviamente non e' un attacco personale a te, ci mancherebbe....pero' ogni tanto davvero non riesco a capire le tue posizioni sempre di mezzo...


Beh, questo è facile:
1) io penso sempre che la ragione non stia mai da una sola parte (eccetto quando le idee sono mie, in tal caso so per certo di avere ragione :D )
2) In una discussione è necessario che si sentano voci diverse, altrimenti è inutile e scialba. Stai certo che se si fosse inserita la Ubisoft, li avrei accusati!



Ma come si fa a dire: non vi diamo morrowind in italiano pero' visto come siamo bravi?vi diamo por 2....maddai su!!!!


Vabbè, queste sono ovviamente scuse. Forse tu avresti preferito sentirti dire che non gliene frega un cavolo della localizzazione di un gioco che temono non sarà un best seller, ma prova a pensare cosa sarebbe successo se avessero davvero risposto così.
Su, cerchiamo di crescere come consumatori
:notooth: :notooth:



Ovviamente io non me la sento di chiedere alle persone di boicottare ubisoft comprando la versione usa di morro, perche' in effetti non si tratta di 10mila lire di differenza ma molti di piu'...


In effetti mi sembrerebbe la mossa di quello che avendo male ad un piede si taglia la gamba!



Pero' io dico che se non iniziamo a imparare qualcosa da questi fatti e se non siamo in grado di mandare segnali, allora fanno bene a darci giochi non localizzati, fanno bene a darci giochi di §§§§§ e che non sono nemmeno finiti...

L'unica mossa sarebbe il non comprarlo proprio. Ma non è una cosa che puoi decidere tu, o io o questo forum o multiplayer.it . E' una cosa che dovrebbe essere intrinseca nella mentalità italiana. In Francia non credo si siano messi d'accordo per boicottare i prodotti stranieri, loro sono proprio fatti così! A loro le cose non francesi non piacciono proprio, non ci si devono mettere d'accordo per non comprarle! Loro pensano che quello che fanno loro, la loro lingua e i loro costumi siano i migliori del mondo, noi italiani no, siamo sempre pronti a criticarci.
Siamo fatti così, e a me piacciamo di più anche per questo.
Però purtroppo in queste cose non vinceremo, o almeno avremo bisogno di molto più tempo di loro per vincere.

Chi è arrivato fino in fondo a leggere vince una bambolina.... offerta da Lello ovviamente
:cool: :cool:

dani&l
30-04-2002, 07.57.20
Originally posted by EvenZappa
Io invece, mi spiace dirlo sono quasi costretto ad andare controcorrente e comprerò la vers. Ita (?!)

facendo una paio di calcoli la vers. Usa tra sovrapprezzo e spese di spedizione mi costa dai 30 ai 35 € in più.......percui....goodbye vers. usa!

va bene colpire Ubisoft però spendere 70 mila lire in + per lo stesso identico gioco mi rode.....(poi magari và a finire che compro la usa non sì sa mai,neanchio sò come ragiono...)

Ci sono dei negozi che comunque vendono le versioni di importazione e le paghi come quelle "italiane". Prova a dare un'occhio in giro.

wolverine_lello
30-04-2002, 09.57.59
No Pib vedi tu parti da un presupposto che a mio avviso e' sbagliato: tu dai per scontato che in Italia non c'e' nulla di male vendere un prodotto che non e' nella nostra lingua, che gli manca il manuale, che ci vogliono 4 patch per poterlo installare e via di seguito...
Sono straconvinto che questo tuo atteggiamento sia perche' la cosa tutto sommato ti riguarda fino a un certo punto...Ma non te ne faccio una colpa, e' nella natura umana.
Vorrei vedere cosa direbbe la gente se domani andasse in edicola e tutti i giornali fossero in cinese, poi va al supermercato e le commesse parlano solo fiammingo...Sto forzando, pero' e' per far capire che il gioco in italiano dovrebbe essere la regola, non l'eccezzione.
Ma come dici giustamente tu, ognuno si fa i suoi conti ed evidentemente loro hanno pensato che la spesa della traduzione non sarebbe mai rientrata....Cioe' fammi capire Pibaro, ma tu credi proprio a tutto quello che ti dicono? E secondo te Gothic in Italia vende piu' di Morrowind? Certo, la differenza di testo c'e', ma ti assicuro che non ci sono differenze di costi cosi' esorbitanti...
Comunque questo e' un discorso trito e ritrito che non ho nemmeno piu' la voglia di fare, il punto adesso non era la localizzazione di Morro ma la lettera che Ubisoft ha mandato a coloro i quali gli hanno scritto. Io ho detto che a me non e' arrivata, ma se mi fosse arrivata, gli avrei risposto.

Per quanto riguarda i francesi...beh, loro adesso hanno ben altri problemi, visto quello che e' successo in Francia, pero' quello che dici tu non succede solo in Francia, succede anche in Germania.
Sul discorso pirateria poi non ci sarebbe nemmeno da discutere...Ma come fai a non vedere che quelli che in teoria dovrebbero avere tutto l'interesse per eliminare la pirateria, ovvero i publisher, sono proprio quelli che non muovono un dito, anzi, con le loro scelte fanno si che aumenti.
Ma insomma ma davvero sei convinto che i problemi siano solo fatalita' e che non ci siano delle cause ben precise?Bah...

Mi fermo qui vah:-)

Alkar
30-04-2002, 09.59.36
Bhe in effetti Pibaro ha ragione, noi possiamo lamentarci quanto ci pare ma chi fa i giochi non lo fa per farci piacere ma per guadagnare il pane.

Realisticamente quante copie può vendere Morrowind in Italia? Sparo grosso e dico 1000 (10 per provincia!!)? Quanti siamo nel forum e nel NG che lo compreremo? Una trentina, si penso di avere esagerato.

Hai idea di quanto può costare una traduzione? Circa 81 cents di Euro a riga. E quante linee di testo sono previste in morrowind? questo non lo so ma credo che non saranno sicuramente meno di 10000 solo di dialoghi.
Fanno 8100Euro di traduzione il che incide per 8,1 Euro sul loro guadagno pulito, che credo non arrivi a 15 Euro (anche qui sono sicuro di esagerare) a loro rimarrebbero 6900 Euro.
E con quali tempi necessari per tradurre i testi? e con quale qualità? (quante volte ci siamo lamentati di traduzioni ridicole perchè chi traduce ovviamente non conosce RPG e termini del genere).
Diciamo che il gioco fosse uscito 40 giorni dopo a causa dei tempi di traduzione quanti dei potenziali 1000 avrebbero aspettato? la meta'? Facciamo 700. (4830Euro)

Il ragionamento del distributore è stato semplice: preferisco vendere 300 copie subito (4500Euro di guadagno) piuttosto che rischiare un investimento per la traduzione che sborso subito per guadagnare casomai 300 euro in più?

I videogiochi sono un business, ogni giorno di più...

P.S. Se qualcuno ha cifre precise e veritiere lo prego di correggermi

Alkar
30-04-2002, 10.40.57
[QUOTE]Originally posted by wolverine_lello
No Pib vedi tu parti da un presupposto che a mio avviso e' sbagliato: tu dai per scontato che in Italia non c'e' nulla di male vendere un prodotto che non e' nella nostra lingua, che gli manca il manuale, che ci vogliono 4 patch per poterlo installare e via di seguito...
Sono straconvinto che questo tuo atteggiamento sia perche' la cosa tutto sommato ti riguarda fino a un certo punto...Ma non te ne faccio una colpa, e' nella natura umana.
Vorrei vedere cosa direbbe la gente se domani andasse in edicola e tutti i giornali fossero in cinese, poi va al supermercato e le commesse parlano solo fiammingo...Sto forzando, pero' e' per far capire che il gioco in italiano dovrebbe essere la regola, non l'eccezzione.

Wolvie sono prodotti diversi il videogioco è un prodotto di nicchia, il CRPG anche di più, il motivo che Diablo 2 e Fifa siano stati tradotti mentre NFL fever o Morrowind (ricordiamoci della MOLE di testo da tradurre!) no, secondo me è da ricercare nelle previsioni di vendita dei vari distributori. So che esageravi ma non puoi paragonare un giornale o un film a un CRPG o a un polish per lucidare le auto usato solo in carrozzeria (e gia le etichette non vengono tradotte da tutti gli importatori).
Finchè non sarà fatta una legge "vera" l'unica legge che regna è quella del mercato (per la quale per esempio in molti paesi europei i film non vengono doppiati ma solo sottotitolati...)

Ma come dici giustamente tu, ognuno si fa i suoi conti ed evidentemente loro hanno pensato che la spesa della traduzione non sarebbe mai rientrata....Cioe' fammi capire Pibaro, ma tu credi proprio a tutto quello che ti dicono? E secondo te Gothic in Italia vende piu' di Morrowind? Certo, la differenza di testo c'e', ma ti assicuro che non ci sono differenze di costi cosi' esorbitanti...
Sui costi non sono d'accordissimo credo che le differenze di linee di testo siano abbastanza rimarcate, Ma Gothic è stata un'eccezione e quanta gente lo ha comprato prima che uscisse la versione tradotta? Quanti hanno effettivamente aspettato la versione italiana e quanti nel frattempo se lo sono fatti prestare o copiare? Gothic è stato tradotto ma è stata una scelta commerciale giusta?


Comunque questo e' un discorso trito e ritrito che non ho nemmeno piu' la voglia di fare, il punto adesso non era la localizzazione di Morro ma la lettera che Ubisoft ha mandato a coloro i quali gli hanno scritto. Io ho detto che a me non e' arrivata, ma se mi fosse arrivata, gli avrei risposto.


Giusto, ma scusate in quali lingue viene tradotto Morrowind?

Sul discorso pirateria poi non ci sarebbe nemmeno da discutere...Ma come fai a non vedere che quelli che in teoria dovrebbero avere tutto l'interesse per eliminare la pirateria, ovvero i publisher, sono proprio quelli che non muovono un dito, anzi, con le loro scelte fanno si che aumenti.
Ma insomma ma davvero sei convinto che i problemi siano solo fatalita' e che non ci siano delle cause ben precise?Bah...

Delle cause ci sono e stato nella mentalità Italiana che se posso guadagnare senza lavorare chi me lo fa fare, se posso avere senza pagare, perchè no?
Non nascondiamoci sempre dietro al fatto che i giochi vengono copiati perchè sono troppo cari. Ma quanto diminuirebbe la pirateria se i giochi costassero 5 o anche 10 Euro in meno? Gente che paga i giochi originali oggi, magari comprerebbe + giochi, ma chi non li compra a 48 euro non li compra neanche a 38 e di questo sono più che convinto.
Tu non devi ragionare da uno che compra e è disposto a pagare per un lavoro ben fatto perchè siamo una minoranza! La maggior parte di chi gioca vuole giocare un "giochino" divertirsi una settimana e poi cambiare con l'ultima novità. Ma "non ho i soldi" poi magari per un 50ino di fumo o le 5 bevute in discoteca i soldi ci sono sempre...
Oh anche in USA 45$ sono pur sempre 45$ eppure il fenomeno pirateria è molto più basso. Vogliamo tirare fuori l'esempio di Tele+, Stream e le schede pirata...
Stiamo andando OT ma se mantenuta costruttiva la discussione sulla pirateria potrebbe essere interessante.

AarnaK
30-04-2002, 12.02.06
Originally posted by Alkar

Wolvie sono prodotti diversi il videogioco è un prodotto di nicchia, il CRPG anche di più, il motivo che Diablo 2 e Fifa siano stati tradotti mentre NFL fever o Morrowind (ricordiamoci della MOLE di testo da tradurre!) no, secondo me è da ricercare nelle previsioni di vendita dei vari distributori.


Guarda che a tutt'oggi dire che i videogiochi sono prodotti di nicchia è veramente un'azzardo. Vorrei ricordarti che l'industria dell'intrattenimento videoludico ha come introiti superato da tempo l'industria del cinema, se lo chiami un mercato di nicchia!!

Vorrei inoltre contestare la tua affermazione che in italia le vendite complessive di un videogioco come Morrowind possano essere 1000 mi fa semplicemente sorridere.
10 per provincia?? Ma non scherziamo! Sai quanto ha venduto un BG2 italiano da un solo microspcopico negozietto di Torino : ci avviciniamo alle 100 copie nelle sue versioni liscia, DVD, collector e BG2+ToB insieme, e stiamo parlando di un solo microscopico negozio di Torino, figurati grosse catene come Ludostore, Virgin, MediaStore, Mondadori ecc...
Sai perchè ha venduto tanto? Forse perchè era tradotto?

Falcocadarn
30-04-2002, 12.05.56
[QUOTE]Originally posted by Alkar
[B]Bhe in effetti Pibaro ha ragione, noi possiamo lamentarci quanto ci pare ma chi fa i giochi non lo fa per farci piacere ma per guadagnare il pane.

Realisticamente quante copie può vendere Morrowind in Italia? Sparo grosso e dico 1000 (10 per provincia!!)? Quanti siamo nel forum e nel NG che lo compreremo? Una trentina, si penso di avere esagerato.

guarda non entro nella diatriba
ma 1000 copie sono una cifra ridicola....
soltanto a firenze da mediaword prenderanno minimo 50-60 cioe del gioco
e ti sto parlando di un negozio singolo di firenze

/\/\att
30-04-2002, 12.11.42
Originally posted by Alkar
Il ragionamento del distributore è stato semplice: preferisco vendere 300 copie subito (4500Euro di guadagno) piuttosto che rischiare un investimento per la traduzione che sborso subito per guadagnare casomai 300 euro in più?


ROTFL!

Ti assicuro che con 4500€ i distribuitori di Vg ci si puliscono il cosidetto ;)

Aggiungi almeno due zeri, e questo per essere pessimisti ovviamente ...

Pibaro
30-04-2002, 12.46.55
Originally posted by AarnaK

Guarda che a tutt'oggi dire che i videogiochi sono prodotti di nicchia è veramente un'azzardo. Vorrei ricordarti che l'industria dell'intrattenimento videoludico ha come introiti superato da tempo l'industria del cinema, se lo chiami un mercato di nicchia!!


Qui sono d'accordo.
Oramai non sono più da tempo un mercato di nicchia!



Sai quanto ha venduto un BG2 italiano ...
Sai perchè ha venduto tanto? Forse perchè era tradotto?

Beh, BG2 è un CRPG fatto per la massa! Non è certo la regola, casomai è l'eccezione.
Quanti altri CRPG hanno venduto così tanto?
Secondo te se Ubisoft pensasse o anche solo sperasse in un successo del genere di Morro, non l'avrebbe tradotto?

La realtà è che all'interno del mondo dei videogiochi, i CRPG sono in forte espansione, è vero, ma sono ancora un prodotto di nicchia, specialmente i CRPG Hardcode come Morrowind.

Intendiamoci, io continuo a sperare che Morro abbia successo, e tanto, e francamente spero che venda anche tante copie distribuite dalla Ubisoft, perchè stai certo che se vendessero tanto la prossima volta lo localizzerebbero!

wolverine_lello
30-04-2002, 12.47.17
Allora facciamo cosi': se uno esprime un parere, puo' dire tutte le belinate che vuole, ne dico tante io che a volte mi viene schifo.
Ma se parliamo di cifre, se si vuole fare quelli che contraddicono perche' si pensa di sapere le cose, allora bisogna parlare con dati alla mano certi.
Alkar, tu li hai questi dati? Io si...
Non e' che li ho perche' sono bravo eh, li ho perche' lavorando nel settore, li devo avere per forza.
Allora, le copie di Morrowind che tu dici che saranno vendute in una provincia, sono quelle che ordina il supermercato sottocasa che vende di tutto e vende anche videogiochi. Vabbe' diciamo che ho esagerato...Allora Super Union di Genova, negozio di un mio caro amico, ne ha ordinate circa 50 copie ma e' sicuro che dovra' riassortire...
Allora diamo i numeri: le copie che il publisher ha pensato di vendere sono circa 30mila...30mila, altro che mille!!!
Come dice Aarnak, smettiamola di pensare come 10 anni fa, che i videogiochi sono prodotti di nicchia...secondo voi se fossero di nicchia dei colossi come: Vivendi, Microsoft, Sony, Medusa, Nintendo si sarebbero tuffati in questo mercato?
Perdonatemi ma di nicchia ci sono solo le nostre teste...ehi, ho detto di nicchia, non di minchia:-)
Vuoi sapere quale e' l'unica categoria di azioni che nel 2001 non sono andate in passivo al nuovo mercato di wall street? I videogiochi...Chiedetelo a quelli della ID se sono di nicchia, che hanno la collezione delle Ferrari...
Vuoi sapere in tutto il mondo quali sono i due giochi piu' attesi per il 2002? dukenukeforever?no...quake4?no...fifa2003?no...tom b raider 3500?no...
I due giochi piu' attesi sono neverwinter nights e morrowind...ma guarda, due giochi di nicchia.
Dette tutte queste cose, allora ci rendiamo conto che forse il vero problema e' un altro...La vera domanda e': ma gli esperti di marketing di ubisoft (dico ubisoft perche' parliamo di morrowind ma sono tutti uguali...o quasi) le sanno queste cose? Lo sanno che Morro e' un titolo che vende? Ti rispondo io: no!
Tu guarda soltanto la differenza che c'e' tra la campagna promozionale di Morro in Francia e quella in Italia...basterebbe solo quello.
La localizzazione di Morrowind sarebbe costata non piu' di 40 milioni di lire...e davvero pensate che 40 milioni non si ammortizzano in 30 mila copie? Oppure il vero motivo e' che il publisher ha pensato che era meglio infilarsi in tasca qualche soldo in piu', magari per recuperare qualche altra perdita, piuttosto che accontentare i clienti italiani?
Ah, una cosa...che e' molto importante: noi non stiamo parlando di un piccolo publisher nato da poco, stiamo parlando del piu' importante e piu' imponente publisher di videogiochi del mondo, sicuramente quello con il piu' alto fatturato!!!! E se non e' il primo, sara' il secondo...
Discorso pirateria: mi spieghi come mai nei paesi dove i giochi sono localizzati, come germania e francia, la pirateria e' inferiore che da noi? Secondo te non esiste un rapporto di causa ed effetto?

Quindi, ricapitolando, che i publisher vendono giochi per guadagnare il pane penso che non e' una notizia cosi' sconosciuta...insomma mi pare ovvio...Pero' altrettanto ovvio dovrebbe essere che noi consumatori dovremmo cercare di pretendere un po' di piu'...Soprattutto cerchiamo di non bere tutte le fandonie che ci raccontano.

Pibaro
30-04-2002, 13.10.21
Originally posted by wolverine_lello
No Pib vedi tu parti da un presupposto che a mio avviso e' sbagliato: tu dai per scontato che in Italia non c'e' nulla di male vendere un prodotto che non e' nella nostra lingua, che gli manca il manuale, che ci vogliono 4 patch per poterlo installare e via di seguito...


Si vede che ho ragione io, se un prodotto così attira un sacco di gente!
PoR2 non era brutto perchè in inglese, o perchè buggatissimo (anche se di certo questo aiutava), era brutto perchè faceva proprio schifo nel complesso, eppure ha venduto lo stesso, e l'hanno pure tradotto.



Sono straconvinto che questo tuo atteggiamento sia perche' la cosa tutto sommato ti riguarda fino a un certo punto...
[/B}

Potrebbe anche essere vero, te lo riconosco.
Ma ricorda che io non contesto il tuo diritto a lamentarti (ne hai pienamente ragione), contesto solo quelle che tu definisci le cause del problema.


[B]
Vorrei vedere cosa direbbe la gente se domani andasse in edicola e tutti i giornali fossero in cinese, poi va al supermercato e le commesse parlano solo fiammingo...
[/B}

Un sacco di gente godrebbe come ricci, perchè potrebbe iniziare un'attività proficua!!!


[B]
Sto forzando, pero' e' per far capire che il gioco in italiano dovrebbe essere la regola, non l'eccezzione.
[/B}

Infatti è la regola, e non l'eccezione.
La maggior parte dei titoli vengono localizzati, sono solo quelli in cui è sfavorevole il rapporto costo-localizzazione/aumento-vendite a non essere tradotti.
Il giorno in cui venderanno davvero, vedrai che localizzeranno anche questi.
Lo sanno perfettamente che un gioco localizzato vende più di un gioco in inglese, però l'aumento è proporzionale al successo del titolo, un gioco che vende 10 in inglese, non vende 1000 in italiano!


[B]
Ma come dici giustamente tu, ognuno si fa i suoi conti
[/B}

E stai certo che quando i loro conti coincidono con i nostri interessi, faranno di tutto per venirci incontro
^_^


[B]
Cioe' fammi capire Pibaro, ma tu credi proprio a tutto quello che ti dicono? E secondo te Gothic in Italia vende piu' di Morrowind? Certo, la differenza di testo c'e', ma ti assicuro che non ci sono differenze di costi cosi' esorbitanti...
[/B}

Io credo alla spiegazione più logica.
Tu credi che non abbiano tradotto Morrowind per farti un dispetto? Oppure perchè hanno deciso che a Maggio 2002 guadagneranno abbastanza con gli altri giochi, e quindi non gli interessa guadagnare anche con Morro?
Io non ho ancora capito quale tu credi sia la vera causa della non localizzazione. E non parlarmi del poco rispetto nei confronti dei consumatori, perchè nessuno ne ha se non gli viene qualcoisa in tasca! O almeno nessun professionista che deve competere in un mercato come questo.
Guarda che chi deve decidere se localizzare un gioco, deve risponderne ai propri superiori (e quindi farlgi guadagnare il più possibile), ma anche ai produttori del gioco. Io produttore non farò più distribuire un gioco a chi non fa il mio interesse. E se i miei interessi di produttore e i tuoi di distributore non coincidono più, cambio subito distributore!


[B]
localizzazione di Morro ma la lettera che Ubisoft ha mandato a coloro i quali gli hanno scritto. Io ho detto che a me non e' arrivata, ma se mi fosse arrivata, gli avrei risposto.
[/B}

Giusto, avresti fatto bene a rispondergli, ma ricorda che se non gli dici qualcosa che loro ritengano sensata, non la ascolteranno minimamente!


[B]
Sul discorso pirateria poi non ci sarebbe nemmeno da discutere...Ma come fai a non vedere che quelli che in teoria dovrebbero avere tutto l'interesse per eliminare la pirateria, ovvero i publisher, sono proprio quelli che non muovono un dito, anzi, con le loro scelte fanno si che aumenti.
[/B}

Forse sono in parte colpevoli, non ne dubito, però non credo che siano i principali colpevoli, tutto qui.



[B]
Ma insomma ma davvero sei convinto che i problemi siano solo fatalita' e che non ci siano delle cause ben precise?Bah...


Certo che ci sono delle cause, solo che non sono sempre quelle che potrebbero sembrare ovvie, e di certo non si tratta mai di simpatia/antipatia, o di fare dispetti o favori ai consumatori.
Tutto in questo campo muove dalle leggi del mercato, quindi non otterremo nulla lamentandoci, perchè a loro delle nostre lamentele non importa una cippa.
Il giorno in cui in Italia anche i CRPG saranno prodotti di massa (e parlo di CRPG in senso stretto, ovvero quelli HC e magari non marchiati D&D), vedrai che localizzeranno tutto!

Io in questo senso la mia parte la faccio, eccome!!!
Compro un sacco di CRPG, e in alcuni casi anche in Italiano
^__^

Pibaro
30-04-2002, 13.20.40
Originally posted by wolverine_lello

Vuoi sapere in tutto il mondo quali sono i due giochi piu' attesi per il 2002? dukenukeforever?no...quake4?no...fifa2003?no...tom b raider 3500?no...
I due giochi piu' attesi sono neverwinter nights e morrowind...ma guarda, due giochi di nicchia.


Sei disposto a scommettere una birra?
Io dico che Morrowind non sarà certamente in lista alle classifiche di vendita, a differenza di NWN.
Intendiamoci, è una birra che mi piacerebbe davvero perdere.
Le classifiche delle attese sono fatte da poche persone superappassionate.
Le classifiche di vendita sono fatte da giocatori di Tomb Raider, Quake, e soprattutto di barbie crea la moda, Il Milionario ecc.



Dette tutte queste cose, allora ci rendiamo conto che forse il vero problema e' un altro...La vera domanda e': ma gli esperti di marketing di ubisoft (dico ubisoft perche' parliamo di morrowind ma sono tutti uguali...o quasi) le sanno queste cose? Lo sanno che Morro e' un titolo che vende? Ti rispondo io: no!


Qui c'è il mio grosso problema, io ti vorrei credere, ma faccio davvero fatica!
Ca**o, è il loro lavoro!!!!

[QUOTE] [B]
Oppure il vero motivo e' che il publisher ha pensato che era meglio infilarsi in tasca qualche soldo in piu', magari per recuperare qualche altra perdita, piuttosto che accontentare i clienti italiani?

???
Che ragionamento è?
Se mi dici che gli "esperti marketing" non sanno nemmeno cosa sia Morro, io faccio fatica a crederti, ma ha senso, se invece mi dici questo non ha alcun senso!
Perchè dovrebbero rinunciare ad un guadagno sicuro?
Questo proprio non lo capisco. A casa mia per recuperare qualche perdita si cerca di aumentare i profitti, non di diminuirli.
E ogni impresa che si rispetti, e che è leader nel settore, lo sa che la scelta giusta è fare investimenti giusti. Se fosse così facile sapere che questo è un investimento giusto, perchè non dovrebbero farlo!
Ma non è che sei tu quello che cerca sempre la dietrologia?

P.S. Io non bevo le fandonie che mi raccontano.
Non mi ricordo nemmeno cosa abbiano risposto alla mail, non ha alcuna importanza.
Io ragionando deduco che non localizzano per i motivi più logici!

wolverine_lello
30-04-2002, 13.46.22
Allora Pib, ovviamente ti sarai reso conto che le domande che mi facevi nel tuo penultimo post, ti ho risposto nel mio ultimo, giusto?
Cioe' io mica dico che le cause sono simpatia e antipatia, ci mancherebbe altro...ma questo oramai penso che sia chiaro.
Veniamo al punto piu' importante: mi sembra che la maggiore differenza sia che tu pensi che, visto che e' il loro lavoro, loro non sbagliano.
Beh, caro mio, il mondo capitalista degli affari e' pieno di gente che era convinta di non sbagliare....e poi si e' ritrovata con l'attivita' in fallimento, quindi....
Ma a parte questo, perche' dici che fai fatica a credere al fatto che hanno preferito guadagnare 10 sicuri piuttosto che 15 probabili?

Quando tu dici:


Che ragionamento è?
Se mi dici che gli "esperti marketing" non sanno nemmeno cosa sia Morro, io faccio fatica a crederti, ma ha senso, se invece mi dici questo non ha alcun senso!
Perchè dovrebbero rinunciare ad un guadagno sicuro?

Ma guarda che le due cose sono collegate...
Per farla breve, tu ritieni che la scelta fatta sia una scelta che loro hanno ritenuto giusta, io invece dico che e' stata una scelta che loro hanno ritenuto giusta ma hanno sbagliato a fare i conti.
Secondo te loro non possono sbagliare, secondo me si.
Tutto qui il discorso, mi pare.
Certo, c'e' il rischio di fare parecchia dietrologia, su questo non c'e' dubbio...anche perche' non sapremo mai cosa avrebbe venduto morrowind se fosse stato localizzato.
Pero' sappiamo due cose, sulle quali ti invito a riflettere: nei paesi dove localizzano, i giochi se ne vendono di piu' e la pirateria e' minore.
Si vuole davvero combattere la pirateria? bene, ognuno faccia la propria parte...i publisher facciano la loro!

Cmq una cosa soprattutto ti contesto, il fatto che il tuo sia un ragionamento "a perdere", senza prospettiva...Cioe' in qualche modo ti neghi il diritto/dovere di pretendere di piu'.
Danno i giochi nelle confezioni dvd? ehhh se lo fanno avranno i loro motivi...
non mettono i manuali? ehhh se lo fanno avranno i loro motivi...
e via cosi'...sempre a perdere...l'unica cosa che aumenta e' il prezzo...
Capisci cosa voglio dire? Il discorso va al di la della localizzazione...e' un ragionamento generale il mio...

AarnaK
30-04-2002, 13.49.28
Originally posted by Pibaro
Beh, BG2 è un CRPG fatto per la massa! Non è certo la regola, casomai è l'eccezione.


Perchè eccezione??
Forse perchè BG2 è un'ottimo prodotto, curato su tutti i punti di vista, dalla qualità del titolo alla qualità del supporto e della distribuzione in Italia?
Dovrebbe forse essere un'eccezione un prodotto qualitativamente così alto??
Non credo, credo che BG2 abbia venduto tanto non perchè era semplice o per la massa come dici tu, alla stregua di Diablo, ma perchè per le sue qualità si è guadagnato una fama e un successo meritato.
E questo in Italia dipende anche dal fatto della localizazzione.




La realtà è che all'interno del mondo dei videogiochi, i CRPG sono in forte espansione, è vero, ma sono ancora un prodotto di nicchia, specialmente i CRPG Hardcode come Morrowind.
.

Perchè di nicchia?? Final Fantasy per la PS2 non mi sembra un prodotto di nicchia, ne Diablo o il sopracitato BG2 per PC.
Morrowind non è più hardcore di BG2, anzi a ben vedere il set di regole implementate è molto più semplice del set di regole di D&D che utilizza BG2, quindi ne consegue che se la Ubisoft avesse localizzato il titolo avrebbe potuto eguagliare le vendite di BG2, di questo ne sono sicuro, certamente non con un titolo in inglese.

/\/\att
30-04-2002, 15.49.15
Originally posted by AarnaK

Perchè di nicchia?? Final Fantasy per la PS2 non mi sembra un prodotto di nicchia, ne Diablo o il sopracitato BG2 per PC.
Morrowind non è più hardcore di BG2, anzi a ben vedere il set di regole implementate è molto più semplice del set di regole di D&D che utilizza BG2 [...]


mmm .... secondo me Morrowind è molto più mirato (o verticale, fate voi) di BG2 e FinalFantasy.
Per quanto rigurada BG2: IMHO il set di regole di Morro non è più semplice di quelle offerte da BG2, innanzi tutto per la vastità delle scelte proposte (che al giocatore occasionale non faranno altro che ubricarlo, interdirlo e disorientarlo) e poi perchè delle regole di D&D i giocatori di BG2 ne sanno ben poco visto che fa tutto quanto il nostro Picchio.
D&D poi è un forte richiamo, un brand che conosco un po' tutti, anche qurlli che non sanno cos'è il Gioco di ruolo. BG2 poi ti indirizza, ti segue, ti suggerisce ... Morrowind ti lascia al tuo destino. Insomma potrei andare avanti per ore e cmq, secondo me, BG2 è molto più "commerciale" di Morro.

Per quanto riguarda la saga FF non comincio neppure, un GDRJappo di per se è molto più UserFriendly di un qualsiasi cRPG occidentale.

Pibaro
30-04-2002, 16.15.04
Originally posted by wolverine_lello
Allora Pib, ovviamente ti sarai reso conto che le domande che mi facevi nel tuo penultimo post, ti ho risposto nel mio ultimo, giusto?


Ovvio.



Per farla breve, tu ritieni che la scelta fatta sia una scelta che loro hanno ritenuto giusta, io invece dico che e' stata una scelta che loro hanno ritenuto giusta ma hanno sbagliato a fare i conti.
Secondo te loro non possono sbagliare, secondo me si.
Tutto qui il discorso, mi pare.


OK, ora il discorso è chiaro, però è esattamente la stessa cosa che dico io
^__^
IO ho sempre detto che secondo me sbagliano i conti, perchè credo che Morro non sarà un fallimento (anche se probabilmente nemmeno un best seller ai livelli di NWN).
Solo che io penso che se hanno deciso di non tradurlo perchè pensano che non gli convenga hanno fatto bene dal loro punto di vista punto e fine.



Pero' sappiamo due cose, sulle quali ti invito a riflettere: nei paesi dove localizzano, i giochi se ne vendono di piu' e la pirateria e' minore.


Tutto sta a vedere qual'è la causa e quale l'effetto.



Cmq una cosa soprattutto ti contesto, il fatto che il tuo sia un ragionamento "a perdere", senza prospettiva...Cioe' in qualche modo ti neghi il diritto/dovere di pretendere di piu'.
Danno i giochi nelle confezioni dvd? ehhh se lo fanno avranno i loro motivi...
non mettono i manuali? ehhh se lo fanno avranno i loro motivi...
e via cosi'...sempre a perdere...l'unica cosa che aumenta e' il prezzo...
Capisci cosa voglio dire? Il discorso va al di la della localizzazione...e' un ragionamento generale il mio...

Si certo che lo capisco, e infatti sono più incazzato nei loro confronti di quanto voglia far credere ora. Semplicemente, come ho già detto, in questa discussione mancava "l'altra voce", e per far venire davvero fuori i problemi è necessaria una voce dall'altra parte, sennò è una discussione inutile.

Poi il fatto che a me della confezione interessi poco (giusto Domenica ho buttato via una decina di scatole di giochi), e che i manuali li legga solo in cesso, è una cosa personale, ma mi rendo conto che, come a me di pochissimi giochi piace avere anche delle belle scatole, gadget ecc, ad altri questo piaccia averlo sempre.

Detto questo perchè non facciamo qualcosa di davvero alternativo?
Perchè non fondiamo una società di distribuzione di CRPG?
Non sto scherzando, o almeno non del tutto, se davvero in questo campo c'è una grandissima crescita, e chi ci lavora oggi lo fa male, potrebbe essere una cosa buona e remunerativa.
Dovremmo solo cercare dei soci, dei finanziamenti e poi darci da fare.
Di certo non potremmo essere accusati di nno sapere cosa vendiamo e cosa vogliono gli acquirenti.

Magari un giorno saremo noi a girare in ferrari (anche se a me fanno cagare da sempre).

Pibaro
30-04-2002, 16.28.51
Premetto che sono abbastanza d'accordo con quanto ha detto Matt077


Originally posted by AarnaK


Perchè di nicchia?? Final Fantasy per la PS2 non mi sembra un prodotto di nicchia, ne Diablo o il sopracitato BG2 per PC.
Morrowind non è più hardcore di BG2, anzi a ben vedere il set di regole implementate è molto più semplice del set di regole di D&D che utilizza BG2, quindi ne consegue che se la Ubisoft avesse localizzato il titolo avrebbe potuto eguagliare le vendite di BG2, di questo ne sono sicuro, certamente non con un titolo in inglese.

No, guarda che siamo su due piani diversi.
BG2 è prima di tutto marchiato D&D il che non è poco, è tantissimo! Non per nulla per avere quel marchio bisogna sborsare tanti soldini.
In secondo luogo BG2 è stato un titolo ovviamente ben fatto, curato ecc., ma non sono certo state queste le cause del suo successo.
Guarda Torment. In USA non ha venduto una cippa, eppure era decisamente fatto da Dio, e aveva pure il marchio D&D!

Io non so dire in poche parole perchè BG2 sia un gioco molto più di massa che non Torment, e tanto meno lo posso dire per Morro che non ho mai giocato, però è così, o almeno è sempre stato così fino ad ora.

Forse è perchè BG2 ha una storia semplice, è molto lineare (e purtroppo questo non è un difetto quando si tratta di vedere se il gioco venderà o meno), non c'è una sola cosa in BG2 che non sia esattamente quello che i giocatori volevano (e mi riferisco ai giocatori in genere, non ai CRPGisti).
La realtà è che i CRPG HC, sono considerati noiosi dalla massa dei giocatori, perchè bisogna prendere decisioni, bisogna immergersi nella storia ed immedesimarsi nel gioco, e non tutti vogliono farlo, preferiscono che sia il gioco a fare tutto e loro stare semplicemente lì a credere di essere loro a decidere.
Le cose probabilmente non sono così come le sto definendo io, ma Morrowind è un gioco molto più complesso (ovviamente io non l'ho mai giocato, però queste sono le mie sensazioni), e difficilmente raggiungerà la mole di pubblico di BG2.

/\/\att
30-04-2002, 16.30.18
Originally posted by Pibaro


Detto questo perchè non facciamo qualcosa di davvero alternativo?
Perchè non fondiamo una società di distribuzione di CRPG?
Non sto scherzando, o almeno non del tutto, se davvero in questo campo c'è una grandissima crescita, e chi ci lavora oggi lo fa male, potrebbe essere una cosa buona e remunerativa.
Dovremmo solo cercare dei soci, dei finanziamenti e poi darci da fare.


Se questa non una boutade (o meglio, Boutanade ;)) avete trovato un nuovo socio :)

Ormai il Nuovo Mercato non mi da più le soddisfazioni di una volta ... :rolleyes:

Gorham
30-04-2002, 16.54.18
Vorrei dire la mia, è senz'altro vero che un qualsiasi Fifa "vende" decisamente di più di un Morrowind ma è altrettanto vero che su 100.000 copie di Fifa "distribuite" sul nostro territorio una grande percentuale di esse sono illegali in quanto questo genere di titoli sono più facilmente piratabili e perchè, inutile nasconderlo, il fruitore "tipo" amante di questi giochi è molto più propenso alla pirateria rispetto ad altre categorie di videogiocatori.
Vorrei sapere da voi quanti "veri" amanti degli RPG in Italia (gli unici ad essere veramente interessati al gioco in questione) sarebbero cosi' fessi da acquistare una copia di Morrowind masterizzata se ci fosse la possibilità di acquistarlo in una versione anche parzialmente localizzata.
Io credo nessuno !
Purtroppo per questi signori, chi gioca a Tomb Raider (senza offesa eh ! ;) ) ha lo stesso identico "profilo" di chi si diletta con simulazioni e RGP, ed è questo il problema ! :(
Inoltre faccio presente, per l'ennesima volta, che il suddetto titolo è previsto anche su Xbox dove la pirateria è completamente assente e dove la mancata traduzione del gioco peserà notevolmente sul successo di vendita del gioco nonostante sia uno dei titoli più attesi anche per l'utenza di questa console.
Per quanto riguarda i tempi necessari per un'operazione di traduzione del gioco mi sembra proprio che ci sia poco da dire in quanto quelli supposti dalla Ubisoft Italia (otto mesi) sono perlomeno ridicoli, a questo punto non riesco a capire come faranno francesi e tedeschi a proporre una versione localizzata a soli tre mesi di distanza dalla data di rilascio della versione USA.
La butto li', si sono mossi in anticipo perchè sapevano che comunque un'operazione del genere andava fatta per venire in contro alle esigenze dei propri clienti ?
Pibaro si chiede se secondo noi alla Ubi Italia ci godono a mettere in commercio una versione del gioco in lingua originale, certo che no ma questi signori non hanno una minima idea di che cosa sia Morrowind, di cosa esso rappresenti per gli appassionati e credo che non sappiano nemmeno la reale portata del fenomeno CRPG nel nostro paese, eppure questo dovrebbe essere il loro lavoro ! :(
D'altra parte lo stesso ragionamento lo avranno fatto anche Bioware e chi distribuirà NWN sul nostro territorio, eppure sono giunti ad una conclusione completamente opposta a quella di Ubisoft Italia, chi avrà ragione secondo voi ?


Ciao

morg@n
30-04-2002, 17.06.25
c'è una certa ironia, pensare a delle persone che spendono di + (me compreso naturalmente) per una distribuzione parallela, solo perchè il distributore di "casa" decide che non c'è convenienza a fare le cose per bene (localizzazione, publicità, manualistica ecc) per un puro fatto di denaro....

DarkMage
30-04-2002, 17.35.41
Originally posted by Pibaro
Le cose probabilmente non sono così come le sto definendo io, ma Morrowind è un gioco molto più complesso (ovviamente io non l'ho mai giocato, però queste sono le mie sensazioni), e difficilmente raggiungerà la mole di pubblico di BG2.
beh sai perchè Morrowind è grande? perchè è grande... :D
apparte gli scherzi Morro può essere un rpg per tutti i gusti, lo aprezza il giocatore smanettone creandosi un bel powerpg tutto muscoli sempre a caccia di combattimenti, oppure creare un mago o un ladro e passare ore ed ore solo ad ispezionare case o ad incantare ogetti. La scelta spetta a te di come lo vuoi impostare, e per questo ha delle potenzialità incredibili...
io punterò sicuramente tra un buon mix di tutte le abilità ;)

Pibaro
30-04-2002, 17.47.06
Originally posted by Gorham

Pibaro si chiede se secondo noi alla Ubi Italia ci godono a mettere in commercio una versione del gioco in lingua originale, certo che no ma questi signori non hanno una minima idea di che cosa sia Morrowind, di cosa esso rappresenti per gli appassionati e credo che non sappiano nemmeno la reale portata del fenomeno CRPG nel nostro paese, eppure questo dovrebbe essere il loro lavoro ! :(
D'altra parte lo stesso ragionamento lo avranno fatto anche Bioware e chi distribuirà NWN sul nostro territorio, eppure sono giunti ad una conclusione completamente opposta a quella di Ubisoft Italia, chi avrà ragione secondo voi ?


Io sto cercando di famri venire in mente gli altri giochi per i quali ci si è lamentati tanto per la mancata localizzazione.
Sono Torment e Arcanum.
Secondo voi in questi casi hanno sbagliato a non localizzarli?

Skyflash
30-04-2002, 18.04.32
Ci si e' lamentati molto anche per System Shock 2, in cui la localizzazione era FONDAMENTALE. Ed in questo caso, IMHO, e' stato fatto un grosso errore, che ha penalizzato fortissimamente le vendite.

Ezechiele 25,17
30-04-2002, 18.04.45
Originally posted by Pibaro


Io sto cercando di famri venire in mente gli altri giochi per i quali ci si è lamentati tanto per la mancata localizzazione.
Sono Torment e Arcanum.
Secondo voi in questi casi hanno sbagliato a non localizzarli?

Certo!
:( :(

wolverine_lello
30-04-2002, 18.10.06
Sono completamente d'accordo con il post di Gorham e anche col paradosso di Morgan.
Quello che dice Gorham e' la stessa e identica cosa che ho pensato io quando mi sono trovato a parlare con i responsabili di Ubisoft. Loro me lo dissero chiaro che fino a poco tempo prima non sapevano nemmeno cosa fosse morrowind, perche' nella loro vita lavorativa si erano occupati di tutt'altro...Di per se la cosa non e' mica niente di male, ci mancherebbe altro...Pero' e' un dato di fatto che chi ha preso queste decisioni nemmeno lontanamente si immaginava che i crpg fossero un genere seguito anche in Italia. Quando gli dissi che qualcuno stava facendo gratis un lavoro enorme come la traduzione di un gioco, lavoro che puo' essere benissimo paragonato a quello che ci sarebbe stato da fare per Morro, non mi volevano credere...Questo per dire che le aziende sono fatte da persdone umane, mica da robot e cmq questo discorso che per noi e' cosi' importante, per loro rappresenta solo lo 0,000000000001% dei problemi che devono quotidianamente affrontare per mille altre cose.
Loro dovevano prendere una decisione, hanno visto che il gioco era molto piu' vasto dei tipici giochi di cui si sono sempre occupati loro, ma soprattutto hanno pensato che una eventuale localizzazione avrebbe portato i tempi di uscita troppo in la e quindi, per non farsi fregare dalla importazione parallela, hanno deciso di non localizzarlo...Tanto piu', hanno pensato, i giocatori di rpg sono 4 gatti e sono abituati a giocare in inglese, quindi...
Vi posso assicurare che sono state queste le motivazioni, che tra l'altro si possono anche desumere leggendo l'intervista che tempo fa avevamo fatto proprio a Stefano Rigattieri, vi ricordate?

Il discorso che fa Pibaro sul fatto che le aziende sanno quello che fanno e quindi non sbagliano mai, ti assicuro che non e' cosi'...potrei raccontarti decine di anneddoti oppure basterebbe ricordarsi cosa era successo ai tempi di BG2, quando addirittura Interplay perdeva i fogli con la traduzione fatta da Halifax...ve lo ricordate?
Un'altra cosa, hai mai giocato a Dark age of camelot? hai idea della mole di traduzione? beh, eppure e' stata fatta...e siccome conosco personalmente chi l'ha fatta, ti assicuro che sono due persone soltanto...e hanno fatto un ottimo lavoro.
Quindi che non lo hanno localizzato perche' non conveniente e' una balla che non te la puoi bere....

Per non parlare del danno d'immagine, che in certi casi conta molto piu' del vil denaro....

La proposta che dici di distribuire i giochi spero che lo hai detto scherzando, altrimenti e' una conferma che oramai il cervello te lo sei bevuto del tutto:-))


p.s.: la faccenda che bg e bg2 abbiano venduto tanto perche' hanno la licenza di D&D e' una cosa che non sta in piedi ragazzi...se bg fosse stato venduto solo a quelli che conoscevano D&D non avrebbe venduto tutte quelle copie, dai...Infatti anche torment ha la licenza D&D, eppure...Qual'e' la differenza? che uno e' localizzato, il secondo no.

wolverine_lello
30-04-2002, 18.16.49
Originally posted by DarkMage

beh sai perchè Morrowind è grande? perchè è grande... :D


Ha detto SI a tutti?

DarkMage
30-04-2002, 19.08.15
Originally posted by wolverine_lello


Ha detto SI a tutti?
esatto :notooth:

Alkar
30-04-2002, 19.32.44
quello che non riesco a collegare comunque e' il ragionamento gioco tradotto => lo compro originale.
Chi prende le copie pirata lo fa perchè non vuole sborsare quei soldi in più se e' tradotto lo prende pirata tradotto, se e' in inglese lo prende pirata in inglese.

Non riesco a seguirti in questo wolvie ma sono convinto che se lo affermi hai fatto un tuo ragionamento. Che è?

Ma quante copie ha venduto BG2 in Italia (ufficialmente)?

Tu non pensi che ci sia differenza di mentalità e di cultura fra Italia e Germania che giustifichi un livello minore di pirateria?

EvenZappa
30-04-2002, 20.39.43
Io cmq ho seguito il consiglio di uolvo e gli ho rimandato indietro la mail con una riposta

eccola:
"Grazie della risposta, questo a riprova che in Ubisoft Italia ALMENO un pò di serietà esiste...
tuttavia penso che a questo punto comprerò ugualmente la versione di importazione perchè come "cliente" non mi sento soddisfatto per nulla...non riesco ancora a capire come mai Germania e Francia lo avranno localizzato per il prox. mese e noi no...quindi perfavore non veniteci a parlare di tempi irragionevoli...non tutti i vostri clienti sono idioti...
Cordialmente"

/\/\att
30-04-2002, 20.49.23
Originally posted by wolverine_lello

p.s.: la faccenda che bg e bg2 abbiano venduto tanto perche' hanno la licenza di D&D e' una cosa che non sta in piedi ragazzi...se bg fosse stato venduto solo a quelli che conoscevano D&D non avrebbe venduto tutte quelle copie, dai...Infatti anche torment ha la licenza D&D, eppure...Qual'e' la differenza? che uno e' localizzato, il secondo no.

Quanto ha venduto negli States Torment? Eh si che mi pare che l'inglese, da quelle parti, lo parlino abbastanza bene ... ;)
BG e BG2 inoltre hanno avuto un battage pubblicitario (a pagamento e non) imponente, Torment nacque già come gioco di nicchia ... questo grazie ai commenti di (quasi) tutti gli addetti al settore. Voglio solo dire che Torment è molto più da pubblico "maturo" (e non parlo di età quanto di cultura videoludica) che non i due BG.

Pibaro
30-04-2002, 21.25.33
Che bello, per un attimo ho rivisto il vecchio Wolverine :D

Comunque si, scherzavo, più che altro volevo vedere cosa dicevi tu. Se davvero credi che siano così incompetenti, sarebbe una buona occasione per qualcuno per inserirsi nel mercato.

Dici che mi sono bevuto il cervello?
Può essere, intanto io adesso mi apro una bottiglia di vino alla salute di questo thread nel quale mi sono davvero divertito (e soprattutto mi sono divertito perchè è stata una discussione con opinioni diverse, come dovrebbe sempre essere).

:vomit: :vomit: :vomit:

wolverine_lello
01-05-2002, 20.38.02
Originally posted by Alkar
quello che non riesco a collegare comunque e' il ragionamento gioco tradotto => lo compro originale.
Chi prende le copie pirata lo fa perchè non vuole sborsare quei soldi in più se e' tradotto lo prende pirata tradotto, se e' in inglese lo prende pirata in inglese.

Beh non esistono giochi pirata in italiano...non esistono crack in italiano, almeno da quello che ne so io.
Ovviamente parliamo della pirateria su larga scala e non la copia fatta dall'amico...

Sia chiaro, la pirateria non e' mai giustificabile, pero' sei convinto che l'unico modo per combatterla e' quello di dare un prodotto qualitativamente migliore?Secondo te cosa fanno i publisher contro la pirateria?




Tu non pensi che ci sia differenza di mentalità e di cultura fra Italia e Germania che giustifichi un livello minore di pirateria?

Differenza di cultura in che cosa scusa? Che loro mangiano crauti e noi spaghetti? Scusa ma non capisco...
Se mi dici che i consumatori tedeschi sono piu' avanti di noi, allora si, infatti e' proprio quello che sostengo io, che dovremmo cercare di crescere un po' e non di accettare e giustificare sempre tutto.

Odin
02-05-2002, 01.28.07
Concordo sul fatto che solo con un buon prodotto a prezzi umani si può combattere la pirateria. Cmq i crack non servono a nulla se si fa una copia speculare (e ormai chiunque può farla) ;)
Non servono le protezioni, servono prodotti fatti bene, di buona qualità e che costino umanamente

Alkar
02-05-2002, 10.30.57
Originally posted by wolverine_lello


Differenza di cultura in che cosa scusa? Che loro mangiano crauti e noi spaghetti? Scusa ma non capisco...
Se mi dici che i consumatori tedeschi sono piu' avanti di noi, allora si, infatti e' proprio quello che sostengo io, che dovremmo cercare di crescere un po' e non di accettare e giustificare sempre tutto.

Ma allora perchè accettano di vedere i film in lingua originale ma con i sottotitoli non sono cresciuti?
Le popolazioni nord europee sono più oneste di quelle mediterranee per cultura (etnia o storia come vuoi chiamarla ma sono sicuro che hai capito)

Quando facciamo una fiera in Italia o in Spagna dobbiamo prendere armadietti con la serratura, quando andiamo a Francoforte no perchè la gente non ti ciula i prodotti appena ti distrai.
Il problema della pirateria in Italia e qui mi ripeto ma perchè ne sono convinto, non è solo dovuto a prezzi troppo alti per prodotti che poi non sono all'altezza (sia per confezionamento che buggatura), ma anche al fatto che l'italiano se può avere qualcosa senza pagare se ne fotte di rispettare chi ha faticato per quel qualcosa, o di danneggiare chi invece è onesto e paga, ma fa il suo interesse.

Gorham
02-05-2002, 14.10.50
Originally posted by Pibaro
Io sto cercando di famri venire in mente gli altri giochi per i quali ci si è lamentati tanto per la mancata localizzazione.
Sono Torment e Arcanum.
Secondo voi in questi casi hanno sbagliato a non localizzarli?


Rimanendo in campo CRPG (o simili), che mi dici di Ultima IX ? Ed Anachronox ? Fallout 1/2 ? Ci metto pure Thief 1/2 senza contare che Gothic ed Deus Ex senza il massiccio intervento degli appassionati italiani non sarebbero mai stati localizzati.
Hanno fatto male ? Hanno fatto malissimo ! :(
Io questi giochi li avrei acquistati tutti (compreso Torment ovviamente) e invece hanno continuato a prendere polvere sugli scaffali dei rivenditori.


Originally posted by Alkar
quello che non riesco a collegare comunque e' il ragionamento gioco tradotto => lo compro originale.


Beh mettiamola cosi', io dico che come giocatore tipo il "CRPGista" non è molto propenso al pirataggio (almeno per quanto concerne il genere che preferisce) quindi se il gioco vale ed è fruibile, e con fruibile intendo anche che si possa comprendere con chiarezza quello che accade, sicuramente lo acquista originale.
Se, per qualche motivo la fruibilità decade, vedi mancata localizzazione, le possibili reazioni possono essere o rinunciare completamente al titolo in questione, in questo caso il publisher venderà sicuramente una copia in meno, oppure, tentato comunque dall'esperienza, lo prende masterizzato sapendo che se le cose dovessero andare male avrà comunque limitato il danno, e in questo caso il publisher venderà sempre una copia in meno ed avrà suo malgrado incentivato la pirateria.



Originally posted by Evenzappa
"Grazie della risposta, questo a riprova che in Ubisoft Italia ALMENO un pò di serietà esiste...


Beh, serietà mi sembra una parola grossa, chissà cosa ne pensano gli utenti americani che acquistarono POR 2 appena uscito oppure chiunque si sia imbattuto in una copia di F1 Racing Championship e abbia letto le successive deliranti esternazioni dei responsabili Ubi riguardo ad una presunta patch miracolosa che sarebbe dovuta essere pubblicata il 16 Aprile di un anno fa.
Stiamo ancora aspettando.........


Ciao