PDA

Visualizza versione completa : Miracoli (IL senso della vita 21)



Asino
28-04-2002, 10.38.34
Filippo, ateo e comunista da una vita, un brutto giorno subisce un incidente che lo costringe su una sedie a rotelle. Pina, donna devota e buona, prega per lui. Dopo qualche tempo si consulta col parroco e prende una decisone.
Incomincia a lusingare il marito, a compiacerlo, ad instillargli l'idea di un viaggio salvico; tanto fa che lo convince ad andare a Lourdes.
Filippo rimane scettico ma vuole troppo bene a sua moglie per deluderla. La fatidica mattina del bagno nella santa piscina viene immerso con la carrozzella nell'acqua, fa l'intero tragitto da solo ed all'uscita incomincia ad urlare:
"Miracolo...miracolo!"
"Cammini!!!"-esclama la signora Pina;
"No ma guarda che belle gomme nuove ".

http://www.rainierpubs.com/metro/caves/gallery/lourdes.jpg

Credete ai miracoli?

JEDI
28-04-2002, 10.47.14
Se mi permetti un'apparente caduta di stile vorrei citare una famosa battuta di Lello Arena, apostolo di quella napoletanità che ben si adatta al topic in questione.
Da Ricomincio da Tre, di Massimo Troisi:" Ce stà, 'O MIRACOLOOOOOOOOOOOO , e 'o miracolo.... "...

Asino
28-04-2002, 10.55.20
Rimettiamo sul colto il problema..eh..eh

I miracoli sono incidenti propizi, le cui cause naturali sono troppo complesse perchè si possano facilmente capire.
George Santayana da Introduzione all'etica di Spinoza

RoodRedBear
28-04-2002, 10.58.21
Originally posted by Asino

Credete ai miracoli?

no, non ho mai creduto ai miracoli, cioè quando ancora ero credente si........poi sn "diventato" ateo, non credo nei miracoli, che già prima mi sembravano assurdi...cmq..;)
c'è gente che ci crede...io dico che non fa male la speranza..;)

kyjorkx
28-04-2002, 10.59.07
Effettivamente ci sono fatti che qualche volta è difficile anche per la scienza spiegare... e perché no, potrebbe benissimo trattarsi di una decisione di qualcuno che sta sopra di noi... (non rispondete il capufficio o il datore di lavoro plz :D :D )

Padre_Manson
28-04-2002, 11.10.29
Originally posted by kyjorkx
Effettivamente ci sono fatti che qualche volta è difficile anche per la scienza spiegare... e perché no, potrebbe benissimo trattarsi di una decisione di qualcuno che sta sopra di noi... (non rispondete il capufficio o il datore di lavoro plz :D :D )

Forse ti riferivi all'inquilino del piano di sopra? :)

Per quanto riguarda i miracoli...ci credo ma non spero mai che arrivino, non so se si è capito cosa volevo dire...

Asino
28-04-2002, 18.23.15
E poi c'è chi offre questo.......!

http://www.luckylogan.com/BUSINESSKIT.jpg

Peter Pan
28-04-2002, 19.04.23
Originally posted by JEDI
Se mi permetti un'apparente caduta di stile


E vorrei sottolineare APPARENTE.... giacchè il teatro napoletano è basato su quella filosofia di vita tutta meridionale che val bene una scuola di pensiero altisonante...


Bé... miracolo??? Uhm... ogni volta che mi innamoro... e questo succede ogni 10 minuti... l'ultima volta... ieri sera, camminavo col gruppo in centro e ho incrociato una rossa con gli occhi verdi... dopo essere rimasto a bocca aperta mentre mi passava accanto.... ho comicniato prima sussurrando, e poi ad alta voce: Ho visto la madooonna... ho visto la madooonnaaa...

Asino
28-04-2002, 19.25.33
"Per quanto mi riguarda io non credo ad altro che ai miracoli".

Walt Whitman

"Attraverso di me voci lungamente mute,
Voci di interminabili generazioni di schiavi,
Voci di prostitute e di gente deforme,
Voci di infetti e di disperati, e di ladri e di nani."
Walt Whitman, Foglie d'erba 1855

Uomo ottocentesco, ma padre del modernismo del Novecento, autodidatta e fondatore della nuova poesia americana, amante dell'Opera italiana e fautore di un'arte al di sopra della tradizione, artista che fa della natura il suo punto di riferimento, dell'uomo comune il suo oggetto d'ammirazione e il suo interlocutore, delle movenze prosastiche del verso la sede della sensualità espressiva, del concetto il luogo generale a cui si riconduce la multiforme materia, Walt Whitman (1819-1892) si ritrova tutto in una sola opera Leaves of Grass (Foglie d'erba), incessantemente riveduta, fino all'edizione definitiva del 1891-92, che ne costituisce il documento testamentario.

Socrates
28-04-2002, 20.10.55
Non credo ai miracoli piu' di quanto non creda al loro artefice.

Gray Wolf
28-04-2002, 22.08.40
"I miracoli nn esistono.
Esistono eventi che solo alcuni riescono a vedere."

cmq NO, nn essendo credente, nn posso concepire che esistano i miracoli.....

bejita
28-04-2002, 22.22.59
mah... voi li chiamate miracoli... ma io le chiamo botte di §§§§ :)

follettomalefico
28-04-2002, 23.21.04
I miracoli nel senso "ecclesiastico" del termine sono normali fenomeni ESP