PDA

Visualizza versione completa : [Uso privatistico? Boh..] Usi e costumi romanorum



Sid
26-06-2011, 22.50.00
Qualche settimana fa sono salito per una giornata a Roma per sbrigare una cosa, e poichè fra non molto ci dovrò tornare per fermarmi un pò più a lungo, volevo soddisfare una piccola curiosità che mi è sorta in seguito all'ultima andata.

Ora, giù da noi si usa che magari il commerciante (non tutti ovviamente) per cortesia o quando evidentemente se lo può permettere, arrotonda il prezzo per difetto.

Esempio:
"Buongiorno, prendo mezzo chilo di ciabatte e tre pizzette."
"Oh buongiorno signor Sid, fanno 5 euro e 30... vabè, facciamo 5 euro."

Capita anche invece che sia il cliente ad arrotondare per eccesso, per le medesime ragioni. Esempio:
"Quant'è il caffè e il cornetto?"
"1 e 70"
<dò 2 euro> "Va bene a posto così" oppure "tenga il resto".


A Roma quel giorno presi il taxi per andare da Cinecittà a piazza Cavour, il tassametro all'arrivo segnava 20 euro e qualcosina, oppure 21 e qualcosa, non ricordo. Il tassinaro placidamente mi fa: "Va bene, fanno 22€"

Pago senza fiatare per non far la figura dello spilorcio e poi la mancetta l'avrei lasciata comunque, però non m'aspettavo che la calcolasse nel prezzo, mi ha lasciato abbastanza spiazzato.

Idem alla fraschetteria.. ok prendo il menu del giorno, sta segnato a caratteri cubitali a 9€: amatriciana, quartino di frascati (ehm, di acqua al vago sapore di frascati :asd:), caffè. Ok è un ladrocinio ed è un posto per turisti ma erano le 2 del pome ed ero in preda a fame isterica. Finisco il caffè, vado a pagare, "famo 10 euro".

Daje :asd:

Anche qui ovviamente per un misero euro non ho battuto ciglio e magari l'avrei pure lasciato di mia iniziativa, però volevo effettivamente sapere se:

a) sono stato scambiato due volte per turista (in fondo c'ho un pò la faccia del turista :asd:) e m'hanno riservato il trattamento destinato ai turisti
b) sono stato scambiato due volte per cumenda pieno di soldi per via dell'abbigliamento giacca cravatta e gilet in pieno caldo di metà maggio con borsa in mano
c) sono stato scambiato per fesso per via della somma del punto a) col punto b) :asd:
d) ho avuto la sfiga di beccare due arraffoni e quindi è stata solo una coincidenza
e) è un'usanza comune in quel di Roma e devo aspettarmela per le volte successive


Soddisfate la mia curiosità :asd:

aplo
27-06-2011, 01.01.49
Dipende, anche se lo sconticino è praticamente scomparso dapertutto, in realtà nel secondo caso hai pagato il giusto, nel senso che o il vino o il caffè, oppure il coperto magari erano fuori menù e quindi ti hanno arrotondato la cifra a 10 Eurozzi.
In quel caso cmq se hai dubbi puoi sempre chiedere, mica ti mangiano, al massimo rimedi un occhiataccia o un "ANVEDI QUESTO AO" :asd:
Sul Tassista invece penso lo abbia fatto per i spicci, li odiano tutti e tendono ad arrotondare ma va a casi a volte ci perdono a volte ci prendono, non è fatto per fregare è proprio un modo di fare.
Una cosa che invece non vedrai mai fare ad un Romano e che un Milanese fa praticamente SEMPRE, da quello li riconosci è il controllare lo scontrino della spesa appena usciti dal Supermarket, lo fa la mia compagna SEMPRE se gli hanno fottuno anche 20 centesimi torna dentro per farsi fare un buono :asd:

Cya

MarcoLaBestia
27-06-2011, 01.05.31
Lettere B e C.

a Roma ci provano, ma con simpatia. Se ti dice "famo 22" tu rispondigli "famo 20" e vedrai ke dopo una risata in compagnia pagherai il giusto. :asd:

Ghostkonrad
27-06-2011, 01.51.08
Come ha detto Aplo, il secondo ti ha dato il bene o male il prezzo giusto, mentre il primo era un tassista, sai, sono quelli che bloccano forzosamente mezza città quando gli si dice che si vorrebbe liberalizzare le licenze. :asd:

Io comunque non ho mai avuto problemi in tal senso, prezzo sempre giusto.
E i ristoranti per turisti evitali. Come la peste. Perchè si mangia da schifo e si paga tanto. Il ristorante per turisti tipico è quello con l'aria da trattoria, ma con i camerieri che indossano gilettino e annessi.

destino
27-06-2011, 07.21.21
nel secondo caso ti hanno fatto pagare il coperto quasi sicuramente.

Nel primo era un tassista, c'è poco altro da aggiungere.

sui ristoranti per turisti concordo al 100% con ghost, a meno di casi disperati evitali come la peste :asd: