PDA

Visualizza versione completa : Tragedia a Napoli: bimbo uccide il fratellino di 4 anni



Piumino
24-04-2002, 20.09.15
(dal Televideo):

BIMBO UCCIDE FRATELLINO DI 4 ANNI
Con un colpo di fucile ad Acerra

Tragica fatalità. Così gli investigatori spiegano la morte del bambino di 4 anni ad Acerra (Napoli) ucciso a colpi di fucile sparati dal fratellino di 7. A carico dei familiari restano però elmenti di responsabilità in relazione all'omessa custodia del fucile da caccia. L'arma appartiene infatti al nonno della vittima. I parenti del piccolo Antonio, interrogati dai carabinieri, hanno fornito la loro versione dei fatti senza cadere in contraddizione.

:( :(

bejita
24-04-2002, 20.16.05
ora diranno che giocava a Doom

AlEiNl0vE
24-04-2002, 20.27.17
Porca..........

The El-Dox
24-04-2002, 20.30.16
Originally posted by bejita
ora diranno che giocava a Doom

no a quake 3

marcotel
24-04-2002, 20.52.35
si si... è vergognoso! sicuramente incolperanno qualche film che c'è ora al cinema o un gioco per playstation!

^*Moye*^
24-04-2002, 20.55.20
Ma come si fa a tenere un fucile carico in casa?? :(:(

Mischa
24-04-2002, 20.58.26
Originally posted by ^*Moye*^
Ma come si fa a tenere un fucile carico in casa?? :(:(

ometti il carico, la domanda dovrebbe essere: "ma come si fa a tenere un fucile in casa?" *e alla portata di bambini, NDMischa*

Ma tanto, il grande ministro martino ha detto che siccome lo stato non è in grado di difendere il cittadino, al momento non armerebbe i cittadini, perché la legittima difesa non è ben definita, altrimenti risolto il punto (ovvero: estendere il concetto di legittima difesa), darebbe pistole a tutti, senza problemi....

wow, che esempio di tutela, da parte di un ministro, dire che siccome non sa fare il suo lavoro i cittadini è meglio che imparino a sparare...

MjKak
24-04-2002, 21.01.08
A parte gli scherzi, è morto un bimbo di soli 4 anni:( :(

Bibbibox
24-04-2002, 21.04.09
saro' inpopolare
ma la mia idea e' ke in certi casi sono i videogame che influenzano sti bambini (logico che nn bisogna generalizzare) ma in certi ragazzi (sopratutto quelli che sono diciamo "+ soli") il videogame rappresenta un uscita dalla realta' che spesso si trasforma un tragedia...ricordate i vari bimbi che in molti paesi asiatici si uccisero x la morte del loro tamagotchi? con questo credo che la censura sia sbagliatissima ma che i genitori spesso dovrebbero controllare i figli

altra mia idea ma davvero impossibile:
il bambino e' stato ucciso da un parente tipo padre

Bibbibox
24-04-2002, 21.07.26
Originally posted by Bibbibox
saro' iMpopolare
ma la mia idea e' ke in certi casi sono i videogame che influenzano sti bambini (logico che nn bisogna generalizzare) ma in certi ragazzi (sopratutto quelli che sono diciamo "+ soli") il videogame rappresenta un uscita dalla realta' che spesso si trasforma un tragedia...ricordate i vari bimbi che in molti paesi asiatici si uccisero x la morte del loro tamagotchi? con questo credo che la censura sia sbagliatissima ma che i genitori spesso dovrebbero controllare i figli

altra mia idea ma davvero impossibile:
il bambino e' stato ucciso da un parente tipo padre

Mischa
24-04-2002, 21.12.17
Originally posted by Bibbibox
saro' inpopolare
ma la mia idea e' ke in certi casi sono i videogame che influenzano sti bambini (logico che nn bisogna generalizzare) ma in certi ragazzi (sopratutto quelli che sono diciamo "+ soli") il videogame rappresenta un uscita dalla realta' che spesso si trasforma un tragedia...ricordate i vari bimbi che in molti paesi asiatici si uccisero x la morte del loro tamagotchi? con questo credo che la censura sia sbagliatissima ma che i genitori spesso dovrebbero controllare i figli

altra mia idea ma davvero impossibile:
il bambino e' stato ucciso da un parente tipo padre

1. ti invito a riflettere, prima di pensare che tu sia stato lobotomizzato alla nascita (discorso videogameZ): quelle di prima erano battute, o meglio, sarcasmo su quelle che sono le considerazioni preferite dei media, senza le quali difficilmente vendono, visto che contano su lettori che si aspettano il "caso" - quindi non gettare benzina sul fuoco del qualunquismo, plz. di coglionate se ne sentono a sufficienza dalla stampa, senza bisogno del tuo intervento.

2. è stato ammazzato dal fratello di sette anni, prima di lanciare "ipotesi", almeno verifica o informati.

viv_
24-04-2002, 21.57.39
Da un certo punto di vista, concordo con Bibbibox... I genitori assenti lasciano i figli troppo spesso in balìa di stimoli troppo aggressivi per una mente "semplice" che, di conseguenza, elabora nel modo scorretto ciò che vede... E' assurdo che, un bimbo di 7 anni, abbia libero accesso ad un fucile CARICO... Ho degli amici appassionati di armi che, quando i figli erano piccoli, per evitare le classiche "marachelle", dividevano il fucile in più parti mettendole in posti diversi e lontani fra di loro... Qual'ora i bambini fossero riusciti ad aprire una delle serrature, avrebbero trovato solo 1 dei pezzi... Quello di Acerra è davvero un esempio di vera ignoranza e menefreghismo... Io incarcererei gli adulti... Anche perchè questo bimbo come crescerà sapenso di aver ammazzato il fratellino????

inglober
24-04-2002, 22.19.53
Originally posted by viv
Da un certo punto di vista, concordo con Bibbibox... I genitori assenti lasciano i figli troppo spesso in balìa di stimoli troppo aggressivi per una mente "semplice" che, di conseguenza, elabora nel modo scorretto ciò che vede... E' assurdo che, un bimbo di 7 anni, abbia libero accesso ad un fucile CARICO... Ho degli amici appassionati di armi che, quando i figli erano piccoli, per evitare le classiche "marachelle", dividevano il fucile in più parti mettendole in posti diversi e lontani fra di loro... Qual'ora i bambini fossero riusciti ad aprire una delle serrature, avrebbero trovato solo 1 dei pezzi... Quello di Acerra è davvero un esempio di vera ignoranza e menefreghismo... Io incarcererei gli adulti... Anche perchè questo bimbo come crescerà sapenso di aver ammazzato il fratellino????
poveraccio :(

Squizzo
24-04-2002, 22.29.51
Originally posted by Bibbibox
saro' inpopolare
ma la mia idea e' ke in certi casi sono i videogame che influenzano sti bambini (logico che nn bisogna generalizzare) ma in certi ragazzi (sopratutto quelli che sono diciamo "+ soli") il videogame rappresenta un uscita dalla realta' che spesso si trasforma un tragedia...ricordate i vari bimbi che in molti paesi asiatici si uccisero x la morte del loro tamagotchi? con questo credo che la censura sia sbagliatissima ma che i genitori spesso dovrebbero controllare i figli


Non diciamo baggianate...tutti i bambini, da che mondo è mondo, giocano alla guerra con le armi giocattolo, lo abbiamo fatto tutti, e sicuramente è quello che stavano facendo anche i due fratelli. Non credo che il bambino che ha sparato non sapesse di avere tra le mani un fucile vero, ma credo pensasse che fosse sicuramente scarico...Le colpe sono tutte dei genitori o dei nonni. Non si può lasciare un'arma incustodita (e carica) dove ci sono bambini piccoli, e comunque, per prevenire incidenti nel caso che l'arma fosse trovata, le munizioni devono essere messe da tutt'altra parte.
PS: oltre all'ignoranza, in questo caso credo ci sia molto menefreghismo da parte almeno del padre...dall'intervista sembrava quasi che non fosse nemmeno dispiaciuto per la morte del figlio...

Bibbibox
24-04-2002, 22.37.08
Originally posted by Mischa


1. ti invito a riflettere, prima di pensare che tu sia stato lobotomizzato alla nascita (discorso videogameZ): quelle di prima erano battute, o meglio, sarcasmo su quelle che sono le considerazioni preferite dei media, senza le quali difficilmente vendono, visto che contano su lettori che si aspettano il "caso" - quindi non gettare benzina sul fuoco del qualunquismo, plz. di coglionate se ne sentono a sufficienza dalla stampa, senza bisogno del tuo intervento.

2. è stato ammazzato dal fratello di sette anni, prima di lanciare "ipotesi", almeno verifica o informati.

1. primo ti rivolgi cosi' a tuo fratello xke io mi sono rivolto sempre con estrema educazione verso tutti gli utenti d questo forum
2 so benissimo come i giornali x lanciare lo scoop usano la scusa del videogame e x questo ho puntualizzato che e' sbagliato generalizzare,cerca di leggere meglio la prossima volta! :p
3 so' allo stesso modo che si stava facendo del sarcasmo
3 cosa io ho detto solamente che cosa pensavo io a prescindere dalle notizie , ho forse detto "SO' TUTTO IO HO RAGIONE IO, STATE ZITTI CHE STATE DICENDO CAVOLATE?" no, allora e' meglio che prossima volta usi altri toni.

Bibbibox
24-04-2002, 22.39.31
Originally posted by Squizzo


Non diciamo baggianate...tutti i bambini, da che mondo è mondo, giocano alla guerra con le armi giocattolo, lo abbiamo fatto tutti, e sicuramente è quello che stavano facendo anche i due fratelli. Non credo che il bambino che ha sparato non sapesse di avere tra le mani un fucile vero, ma credo pensasse che fosse sicuramente scarico...Le colpe sono tutte dei genitori o dei nonni. Non si può lasciare un'arma incustodita (e carica) dove ci sono bambini piccoli, e comunque, per prevenire incidenti nel caso che l'arma fosse trovata, le munizioni devono essere messe da tutt'altra parte.
PS: oltre all'ignoranza, in questo caso credo ci sia molto menefreghismo da parte almeno del padre...dall'intervista sembrava quasi che non fosse nemmeno dispiaciuto per la morte del figlio...


io cosa ho detto? che nn bisogna fare di tutta l'erba un fascio, infatti ho detto che molto probabilmente questi due poveracci erano "abbandonati" dai genitori,xke mi sembra impossibile che un bambino di 7 anni possa aver fatto una cosa simile, e secondo ecco un'altro dei rischi della vendita delle armi