PDA

Visualizza versione completa : Fascismo e Nazismo



Peter Pan
13-04-2002, 11.43.40
Da quello che ho potuto notare molti tra voi non fanno assolutamente distinzione tra l'uno e l'altro, e passatemi la battuta del çazzo, di tutta l'erba fanno un fascio!

http://www.storia900bivc.it/pagine/roncarolo/images/mussolin.jpg

Benito Mussolini, nato nel 1883 a Dovia di Predappio, aveva studiato presso i salesiani a Forlì. Conseguito il diploma di maestro elementare e iscrittosi al Partito socialista, fuggì in Svizzera nel 1902 per non fare il servizio di leva. A Ginevra continuò l’opera di propaganda socialista e si avvicinò alle idee di Nietzsche e Sorel. Espulso prima dalla Svizzera e poi da Trento, dalle autorità austriache, si stabilì a Forlì come dirigente del Psi e si sposò con Rachele Guidi.
Su posizioni rivoluzionarie e anti – riformiste, guidò molte manifestazioni popolari contro la Guerra di Libia (1911), divenne riferimento per l’ala massimalista dei socialisti e fu chiamato alla direzione dell’ "Avanti !" (1912). Scoppiata la Prima Guerra Mondiale, si schierò per l’intervento, e venne quindi espulso dal partito. Arruolato e rimasto gravemente ferito (1917), organizzò nel dopoguerra un movimento di ex – combattenti, ex – ufficiali, arditi e sindacalisti – rivoluzionari con il quale costituì a Milano i "fasci di combattimento" nel marzo 1919, e nel 1921 il Partito Nazionale Fascista (PNF).

http://www.storia900bivc.it/pagine/roncarolo/images/musso.jpg

Nel 1919 è eletto alla Camera dei Deputati l'esponente di spicco del Partito Socialista, Giacomo Matteotti.
Nel 1922 Benito Mussolini, con una nutrita schiera di simpatizzanti e squadristi provenienti da tutta Italia entrano marciando a Roma: simbolicamente è l'avvento della Dittatura Fascista, il popolo vede questa manifestazione come la minifestazione di libertà di un uomo che si oppone al vecchiume statico e insopportabile della regia politica italiana.
Matteotti, intransigente antifascista, più volte minacciato e aggredito da gruppi fascisti, ostacolato nella professione forense e nell'attività parlamentare, nel 1924 alla Camera dei deputati pronuncia una documentata requisitoria (acquisita agli atti del Parlamento) sulle violenze fasciste contro i candidati socialisti, comunisti, repubblicani, liberali progressisti.
Sul giornale "Il popolo d'Italia" Mussolini scrive immediatamente che è necessario "dare una lezione al deputato del Polesine". L'invito è prontamente accolto e il 10 giugno '24, a Roma, un quintetto fascista aggredisce e rapisce Matteotti in Lungotevere Arnaldo da Brescia. Caricato a forza su una macchina, viene ucciso a coltellate dopo ripetute percosse. Le spoglie verranno trovate, occultate in un boschetto di Riano Flaminio, solo il 15 agosto. Riconosciuti e processati a Chieti due anni dopo, i fascisti omicidi confessi - difesi dal braccio destro di Mussolini, Roberto Farinacci - ebbero miti condanne, uscendo poco dopo di prigione.
Durante il ventennio fascista Mussolini occupò una posizione mediatrice nei confronti dell’ala estremista e squadrista provando sempre un po’ di ostilità verso Hitler, al quale tuttavia si avvicinò a partire dal 1936, in seguito delle sanzioni della Società delle Nazioni (SDN), per l’occupazione dell’Etiopia. A parte alcuni brevi momenti di crisi del fascismo, il duce fu circondato da un forte culto della personalità e riscosse l’ammirazione di molti capi di stato conservatori europei, come Churchill. Il 25/07/1943 a seguito di un complotto tra la Corte ed alcuni generali fascisti, Mussolini fu messo in minoranza al Gran Consiglio del Fascismo, sostituito al governo da Badoglio, arrestato per ordine del re ed imprigionato sul Gran Sasso. Dopo essere stato liberato grazie alla rocambolesca impresa di un aviatore tedesco, fu portato in Germania e poi rientrò in Italia per assumere il governo della Repubblica Sociale Italiana a Salò dove trascorse gli ultimi anni della sua vita (1943-45). Sorpreso infine dai partigiani mentre tentava di fuggire in Svizzera, venne fucilato insieme a Claretta Petacci il 26 aprile presso Dongo (Como). I loro corpi furono esposti, appesi per i piedi, in piazzale Loreto a Milano, dove alcuni mesi prima erano stati fucilati e appesi per i piedi alcuni partigiani antifascisti.....

Peter Pan
13-04-2002, 11.46.18
http://www.storia900bivc.it/pagine/roncarolo/images/hitler2.jpg

Adolf Hitler , nato a Braunau nel 1889 figlio di un impiegato delle dogane austriache, rimasto orfano a 16 anni, si recò a Vienna per intraprendere gli studi artistici, ma fu respinto agli esami di ammissione. Trasferitosi a Monaco nel 1912, si arruolò nell’esercito bavarese ottenendo durante la guerra mondiale il grado di caporale e riconoscimenti militari per i suoi atti di coraggio sul fronte occidentale.


Nel 1919 si iscrisse al Partito operaio tedesco, e l’anno successivo fondò il Partito nazionalsocialista (NSDAP). Sostenuto da diversi industriali, tentò di rovesciare il governo, putch di Monaco, arrestato, rimase in carcere per un breve periodo. In prigione dettò nel 1924 al segretario Hess il testo del Mein Kampf, (La Mia Battaglia), la sua opera programmatica, in cui esponeva una visione del mondo e della politica, fondata sul razzismo e sulla violenza. Nel 1925 costituì le Ss e nel 1926 la gioventù hitleriana ed assunse il pieno controllo del partito, con l’appellativo di Führer (= Duce). Divenuto cittadino tedesco, Hitler fu chiamato da Hindenburg alla cancelleria nel 1933. In pochi mesi impose le basi della dittatura, mentre le Sa aprivano i primi campi di concentramento che passarono poi sotto il controllo delle Ss e della Gestapo. Frugale nel modo di vivere, vestiva semplicemente, si concedeva rari momenti di riposo, esercitando un forte fascino sulle folle e sui suoi fedelissimi. Nutriva disprezzo per i popoli slavi, per i paesi latini contemporanei, per gli Stati Uniti dominati dagli ebrei, mentre apprezzava l’Inghilterra, paese di origini germaniche, con la quale tentò ripetutamente di trovare un accordo prima e durante la guerra. Gli Ebrei erano individuati da Hitler come il vero nemico nazionale e storico del popolo tedesco essi perciò dovevano essere fisicamente eliminati insieme agli zingari.

Condusse in prima persona le imprese militari dal suo quartier generale, la "tana del lupo" a Rastenburg, nella Prussia orientale, circondato solo da strettissimi collaboratori, soprattutto a partire dal 1938 quando alcuni generali dettero vita ad un movimento di opposizione che culminò con il fallito attentato del colonnello von Stauffenberg. In seguito ai successi dell’Armata Rossa, si rifugiò a Berlino in un bunker sotterraneo della cancelleria dove scrisse un testamento politico nel quale incolpava politici stranieri ed ebrei e sposò Eva Braun. Il 30 aprile 1945 Eva Braun si avvelenò ed Hitler si suicidò sparandosi un colpo di rivoltella.

Peter Pan
13-04-2002, 11.53.54
Hitler era stato arrestato nel 1923 a Monaco di Baviera dopo aver tentato di rovesciare il governo locale e in carcere aveva scritto il trattato – guida del movimento nazionalsocialista, il Mein Kampf (La mia battaglia). L’Ideologia hitleriana puntava sulla purezza della razza ariana che, per conservarla, la stirpe tedesca doveva mantenersi incontaminata dalle razze inferiori come neri, slavi e soprattutto ebrei. Indicava la dittatura assoluta di un capo contro ogni forma di democrazia, sosteneva che il popolo doveva obbedienza alle "teste migliori" a loro volta subalterne in ordine strettamente gerarchico al capo (Führer). Infine il Mein Kampf rivendicava lo spazio vitale, cioè l’unione in un unico stato di tutti i tedeschi europei per portare la Germania in posizione dominante nei confronti degli altri popoli e conquistare nuovi territori ad Oriente. L’odio contro gli ebrei e la rivendicazione del primato tedesco attrassero attorno ad Hitler vasti settori popolari dove da secoli correva una tradizione antisemita.

Il Fascismo si basava invece su un regime dittatoriale puro. L'obbiettivo era il benessere del popolo e lo sviluppo dell'economia italiana, ottenuta con successo attraverso una politica proibizionista, protezionista e interventista.

Se si dovessero giudicare entrambi i regimi, dei quali quello tedesco è apertamente ispirato a quello italiano, si potrebbe dire che mentre Hitler era semplicemente un folle, Mussolini era un romantico che aveva avuto l'intuizione che la politica italiana sarebbe andata meglio se non ci fossero stati i politici. La sua rwazione ebbe successo semplicemente perché il popolo lo amava, e capiva che dei giochi di potere, dei tiramolla dei politicanti, delle prese in giro erano tutti stanchi.
Gli errori di Mussolini furono di valutazione. Il Fascismo ha fatto grandi cose per l'Italia, e infatti il Ventennio è stato un periodo felice e di benessere. Ma era il metodo ad essere sbagliato.
L'omicidio Matteotti, il mancato controllo degli squadristi (gente frustrata e bigotta dei quali molti di voi potrebbero far parte solo per soddisfare un certo malessere diffuso che dimostrate con molte altre cose), e soprattutto, emanare le Leggi Raziali per accattivarsi le simpatie di Hitler.

Boe.
13-04-2002, 11.55.13
Grazie per la digressione storica!

Asino
13-04-2002, 11.57.34
IL PATTO D’ACCIAIO
Alla fine del settembre 1937, dopo un trionfale viaggio in Germania, Mussolini pronunciò a Berlino un discorso nel quale gareggiava con il suo rivale tedesco, cercando di far capire al popolo tedesco che proprio lui era l’uomo più potente.

Nel luglio 1938 scoprì il problema ebraico e promulgò le cosidette leggi del ‘38.

La rivalità fra i due dittatori si capisce anche a riguardo delle occupazioni, infatti Hitler nel marzo 1938 occupò la Cecoslovacchia e Mussolini, per non restare a mani vuote, in aprile fece sbarcare le truppe italiane a Valona e occupò l’Albania.

A maggio, Mussolini e Hitler, s’intesero per procedere di comune accordo stipulando il Patto d’Acciaio.

http://www.rccr.cremona.it/stanga/progetto/mussolini/mussolini01.jpgDue facce della stessssa carta! http://members.aol.com/rslancastr/blgupc/arrco/joker.gif

Peter Pan
13-04-2002, 12.13.16
Ecco perché occorre fare una netta distinzione tra Fascismo e Nazismo.

Del secondo si possono contestare i contenuti apertamente xenofobi. Ma la Legge tollera queste manifestazioni ideologiche poiché esse sono tutelate nei principi fondamentali (libertà di pensiero), finché essi non portano comunque ad atti criminali contemplati dal Codice Penale.

Il Fascismo invece ha creato un clima di inquisizione proprio perché agli occhi di un Italiano medio esso rappresenta un mostro da dimenticare (con il conseguente errore che anche se vietati per legge, i suoi cloni sono spuntati come funghi, fino a ritrovarceli ancora una volta al Governo, e mi riferisco alla Lega e a Bossi).

La Legge non troverebbe alcuna motivazione per vietare agli Italiani di proclamare che i tedeschi hanno bisogno di uno spazio vitale. Per Legge equivale a dire che piove sempre sul bagnato, e che tanto va la gatta al lardo che ci lascia lo zampino.... Cose vere solo se prese come tali. Ma che di certo alla sicurezza nazionale non nuociono come invece potrebbe fare l'inneggiare al Fascismo.

C'è da chiarire una cosa comunque: il benessere nell'Italia del Ventennio era comunque vero, anche se non esteso a tutte le classi sociali. L'informazione di regime occultava bene i dispiaceri e il disappunto popolare, e ciò che si dice, che durante il Fascismo si stava bene, era vero solo per tre quarti.
Mi piacerebbe che la gente riuscisse a far funzionare un po' di più la propria testa. SI fa tanto parlare di essere di Destra o di Sinistra... ma no vi accorgete che sono parole, parole senza senso????
Non riuscite a capire che QUALUNQUE sia l regime, le cose andranno sempre male? Lavoro che non c'è, sanità disastrata, sviluppo economico zero, informazione plagiata, classe politica del tutto incurante dei veri fabbisogni nazionali e delle necessità della gente.
Le cose non sono mai come sembrano, e la verità non è mai dove vi dicono che è.
E stupidità è darci addosso a vicenda, cercando sempre di far prevalere una superiorità che non c'è, poiché proveniente dal nulla, da convenzioni che ci siamo dati.
Affermare di essere fascisti o comunisti non ha senso. Ha più senso affermare di essere interisti o juventini. Almeno il calcio esiste, e la distinzione dei colori è effettiva.
Dovreste imparare a darvi una calmata. Cercare di avere una coscienza, capire chi siete davvero, e smetterla di etichettarvi: già che vi dite appartenenti ad una categoria annullate la vostra personalità. Già affermare di avere un credo annulla la vostra capacità cognitiva e il vostro libero pensiero. Siate liberi ragazzi, liberi dai pregiudizi, liberi da questa sterile voglia di combattere tutti e tutto... la vostra è solo frustrazione.
Un malessere che vi è stato infuso da chi comanda affinché voi possiate impegnare le vostre energie in qualcosa di diverso che non sia pensare, perché una massa che pensa sovverte ogni potere.

La Democrazia è un popolo che pensa.

Peter Pan
13-04-2002, 12.23.00
Originally posted by Boenet
Grazie per la digressione storica!

Ho il sospetto che tu non sappia bene il significato dei termini che usi. Un buon dizionario potrebbe aprirti molte porte, e toglierti l'imbarazzo del perdere buone occasioni per stare zitto.

Mi spieghi da quale discorso mi sarei allontanato? Ovvero, dove sarei andato OT, come si suol dire da queste parti? :confused:

Boe.
13-04-2002, 12.31.47
ma che problemi hai?:( io ho letto tutto il topic con interesse e ti ho ringraziato. Ma te sei fuori di testa o cosa? Guarda che la mondo non c'è solo la polemica..

Ma guarda te.. ringrazi la gente e ti prendo a pesci in faccia..

Vada vada va che è meglio:(

Peter Pan
13-04-2002, 12.38.11
Originally posted by Boenet
Grazie per la digressione storica!


Ok, prendi il dizionario e cerca di capire cosa hai scritto.
La libertà di espressione è una bella cosa, ma ignorare i mezzi comunicativi, tra cui il codice gramaticale e il significato delle parole può causare uno storpiamento dei concetti che si vogliono esprimere.

L'Italiano non è un'opinione, e tu non mi hai affatto ringraziato come avresti voluto fare. Non posso interpretare una cosa per un'altra.

Boe.
13-04-2002, 12.44.23
Originally posted by Peter Pan



Ok, prendi il dizionario e cerca di capire cosa hai scritto.
La libertà di espressione è una bella cosa, ma ignorare i mezzi comunicativi, tra cui il codice gramaticale e il significato delle parole può causare uno storpiamento dei concetti che si vogliono esprimere.

L'Italiano non è un'opinione, e tu non mi hai affatto ringraziato come avresti voluto fare. Non posso interpretare una cosa per un'altra.

Mi sembri un tantino puntigliosetto... Ti ringraziavo per la digressione (espressione correttissima nel contesto inserito) perchè a differenza dei topic di questi ultimi giorni - politica si no.. politica estrema... fascisti e nazisti in generale - il tuo topic storico, e quindi diverso, ovvero "fuori tema" rispetto alle polemiche sulle firme l'ho trovato interessante, proprio perchè obiettivo, fermamente storico e stop. Senza alcuna punta di ideali politici personali.

Ribadisco tuttavia il concetto che se vuoi fare polemica, beh, ben libero di farla, ma le mie intenzioni non erano affatto quelle. Almeno che tu non abbia la coda.

Peter Pan
13-04-2002, 12.59.31
Originally posted by Boenet

Mi sembri un tantino puntigliosetto...

:brr:


Originally posted by Boenet
Ti ringraziavo per la digressione (espressione correttissima nel contesto inserito)

Digressione: s.f. Allontanamento dal tema del discorso; divagazione.

Le parole non sempre hanno due significati. Non puoi pretendere che una persona capisca ciò che intendevi dire NONOSTANTE ciò che hai scritto.


Originally posted by Boenet
perchè a differenza dei topic di questi ultimi giorni - politica si no.. politica estrema... fascisti e nazisti in generale - il tuo topic storico, e quindi diverso, ovvero "fuori tema" rispetto alle polemiche sulle firme l'ho trovato interessante, proprio perchè obiettivo, fermamente storico e stop.

Mi fa piacere che consideri la realtà storica come un optional, come qualcosa che si possa benissimo ignorare pur di poter parlare, indipendentemente da ciò che si dice.
Il fatto stesso che un topic aperto appositamente per chiarire le vostre idee alquanto traviate e volutamente confuse, distorte al volere di una personalissima verità, sia considerata fuori tema dimostra quanto la polemica sconsiderata sia l'unico sterile fine, non il mezzo.

Ciò che mi viene in mente è: perle ai porci

Boe.
13-04-2002, 13.02.57
Originally posted by Peter Pan
Mi fa piacere che consideri la realtà storica come un optional, come qualcosa che si possa benissimo ignorare pur di poter parlare, indipendentemente da ciò che si dice.
Il fatto stesso che un topic aperto appositamente per chiarire le vostre idee alquanto traviate e volutamente confuse, distorte al volere di una personalissima verità, sia considerata fuori tema dimostra quanto la polemica sconsiderata sia l'unico sterile fine, non il mezzo.

Ciò che mi viene in mente è: perle ai porci

k.. sfoga la tua personalissima guerra.. ma non sei l'oggetto dei miei desideri.. Sorry..

ps. Le idee, in quanto tali sono talmente personali da non poter essere definite da terzi traviate, confuse e distorte.
Il mio solo problema sono le immagini della sign di animal. Che nonostante abbia pieno diritto nel farlo, non fa alcuna battaglia.

Ps II. Parla come mangi

ciaooooooooooooooooooooooooo

bejita
13-04-2002, 13.05.48
che palle voi due... ma perchè non affittate un ring, ve le date di santa ragione e poi tornate?

Peter Pan
13-04-2002, 13.21.59
Originally posted by Boenet
ma non sei l'oggetto dei miei desideri...

Ho ideali molto più alti, non credere di avere un ruolo così importante nell'universo.


Originally posted by Boenet
ps. Le idee, in quanto tali sono talmente personali da non poter essere definite da terzi traviate, confuse e distorte.


Hai ragione, ma io non ho distorto le idee, e non ho criticato queste. Ho semplicemente inteso come l'hai esposte.


Originally posted by Boenet
Ps II. Parla come mangi

Se non sei in grado di capire l'italiano ribadisco, il problema è tuo, non il mio. Fuggi pure quindi se non riesci a sostenere una comunque pacifica conversazione. Credo che tu abbia seri problemi di relazionarti agli altri. Imparerai presto che per quanto tu voglia ostinarti ad avere libertà di pensiero, devi essere in grado anche di far non solo rispettare le tue idee, ma innanzitutto di farle capire agli altri. E la comunicazione, a sto punto, credo non sia pane per i tuoi denti.

Boe.
13-04-2002, 14.06.59
Originally posted by bejita
che palle voi due... ma perchè non affittate un ring, ve le date di santa ragione e poi tornate?

hai ragione.. sono caduto in basso.. :D quasi come feci con te..:D :D :D

Boe.
13-04-2002, 14.08.29
Originally posted by Peter Pan


Se non sei in grado di capire l'italiano ribadisco, il problema è tuo, non il mio. Fuggi pure quindi se non riesci a sostenere una comunque pacifica conversazione. Credo che tu abbia seri problemi di relazionarti agli altri. Imparerai presto che per quanto tu voglia ostinarti ad avere libertà di pensiero, devi essere in grado anche di far non solo rispettare le tue idee, ma innanzitutto di farle capire agli altri. E la comunicazione, a sto punto, credo non sia pane per i tuoi denti.

uhuh.... Credi che la comunicazione non sia pane per i miei denti solo perchè non mi va di stare a parlare con te? Macchè.. è che proprio non mi importa. Non è una pacifica conversazione. E' solamente una polemica uniliaterale..

Peter Pan
13-04-2002, 14.15.11
Originally posted by Boenet


uhuh.... Credi che la comunicazione non sia pane per i miei denti solo perchè non mi va di stare a parlare con te? Macchè.. è che proprio non mi importa. Non è una pacifica conversazione. E' solamente una polemica uniliaterale..


QUesta esibizione di mirror-climbing è gentilmente offerta dal Multiplayer.it.

AniMal
13-04-2002, 14.54.31
il fascismo non e di sua natura xenofobo o "razzista" ( nel senso dell' odio razziale ) ...
le leggi razziali vennero promulgate sotto pressione di hitler , ma fino a poco prima mussolini non ne era d' accordo ( come giustificare quindi versi di alcuni anni prima quali " faccetta nera , sarai romana , sarai camicia nera pure tu" ? )

l' ideologia e un conto , la storia ( fino ad un certo punto )un altro

Solo io
13-04-2002, 14.59.30
Originally posted by AniMal
l' ideologia e un conto , la storia ( fino ad un certo punto )un altro
Vero, ma questo vale anche per il comunismo.

AniMal
13-04-2002, 15.03.30
io , l'ho sempre detto , penso che il comunismo sia una bellissima ideologia ... ma e infattibile , utopistico per la natura dell' uomo ...
per questo e irrealizzabile , quindi inutile ...

Peter Pan
13-04-2002, 15.28.26
Originally posted by AniMal

come giustificare quindi versi di alcuni anni prima quali " faccetta nera , sarai romana , sarai camicia nera pure tu" ?

Con la propaganda. Il popolo italiano doveva essere fiero della nuova politica colonialistica, e non di una mozione di invasione violenta e ingiustificata, come lo fu per l'Albania.

bejita
13-04-2002, 15.29.30
Originally posted by Peter Pan



QUesta esibizione di mirror-climbing è gentilmente offerta dal Multiplayer.it.

zitto te che programmi in html :D :D :D

AniMal
13-04-2002, 15.32.35
Originally posted by Peter Pan


Con la propaganda. Il popolo italiano doveva essere fiero della nuova politica colonialistica, e non di una mozione di invasione violenta e ingiustificata, come lo fu per l'Albania.

certo , ma una politica gia xenofoba non potrebbe giustificare il fatto che una razza inferiore potesse essere allo stesso grado di una razza superiore

Solo io
13-04-2002, 15.33.38
Originally posted by Peter Pan


Con la propaganda. Il popolo italiano doveva essere fiero della nuova politica colonialistica, e non di una mozione di invasione violenta e ingiustificata, come lo fu per l'Albania.

E non solo in Albania (vedi la guerra d' Etiopia)

AniMal
13-04-2002, 15.37.14
che cmq nn dovevano essere giustificate : tutte le nazioni potenti avevano colonie al tempo

Solo io
13-04-2002, 15.40.42
Originally posted by AniMal
che cmq nn dovevano essere giustificate : tutte le nazioni potenti avevano colonie al tempo
Se tutti si buttano dal ponte di Brooklyn non ti ci devi buttare anche tu ;)

Peter Pan
13-04-2002, 15.43.22
Originally posted by bejita


zitto te che programmi in html :D :D :D

:ueh:

AniMal
13-04-2002, 15.44.52
MA CHE DISCORSO E' ???
se tu hai uno stato da mandare avanti hai bisgno
a) delle materie prime per garantire la produzione e tenere i costi bassi
b) il prestigio ...
le colonie garantivano entrambi

Peter Pan
13-04-2002, 15.45.27
Originally posted by AniMal
che cmq nn dovevano essere giustificate : tutte le nazioni potenti avevano colonie al tempo

Nemmeno questa è una giustificazione, considerando il fatto che l'Italia non era affatto potente, e che per finanziare la politica espansionistica si ricorreva a forti tassazioni anche più assurde.

Avete presente la raccolta delle fedi nuziali d'oro?

Peter Pan
13-04-2002, 15.46.54
Originally posted by AniMal

se tu hai uno stato da mandare avanti

Non è questo il motivo per il quale Mussolini avvio la Politica Colonialista

AniMal
13-04-2002, 15.48.04
l' autarchia comportava anche quello ... grazie all' autarchia l' italia e stata la nazione che meglio e uscita dalla crisi del '29 ;)

Solo io
13-04-2002, 15.51.21
Originally posted by AniMal
MA CHE DISCORSO E' ???
se tu hai uno stato da mandare avanti hai bisgno
a) delle materie prime per garantire la produzione e tenere i costi bassi
b) il prestigio ...
le colonie garantivano entrambi
Il vero motivo è legato al fatto che a Mussolini serviva il prestigio per controllare le masse poichè era un dittatore. A livello di politica estera le colonie non ci hanno dato prestigio, anzi...
In quegli anni la grande spinta colonialista si era già fermata ( e subito dopo la guerra ha fatto retromarcia) e quegli attacchi violenti e ingiustificati verso stati indipendenti hanno fatto una brutta impressione sulla comunità inernazionale.

Sul punto a si potrebbe addirittura aprire un topic ;)

L' autarchia è stata anche conseguenza delle sanzioni internazionali dopo la guerra d' etiopia

AniMal
13-04-2002, 15.54.16
Originally posted by Solo io

Il punto b è legato al fatto che a Mussolini serviva il prestigio per controllare le masse poichè era un dittatore. A livello di politica estera le colonie non ci hanno dato prestigio, anzi...



come come ???
grazie alle colonie l'italia e stata riconosciuta INTERNAZIONALMENTE un impero ...

Peter Pan
13-04-2002, 15.54.35
Originally posted by AniMal
l' autarchia comportava anche quello ... grazie all' autarchia l' italia e stata la nazione che meglio e uscita dalla crisi del '29 ;)
E quella peggio uscita dalla guerra del 45

AniMal
13-04-2002, 15.55.45
gli alleati l' hanno bombardata per intero ...

Solo io
13-04-2002, 15.56.54
Originally posted by AniMal



come come ???
grazie alle colonie l'italia e stata riconosciuta INTERNAZIONALMENTE un impero ...

Dopo la guerra d' Etiopia la società delle nazioni ha imposto sanzioni economiche all' Italia. Sarebbe prestigio questo ?

E comunque a me non importerebbe niente di essere riconosciuto come impero.:D

AniMal
13-04-2002, 15.58.30
per fortuna ci sono poche possibilita che tu salga al potere

Peter Pan
13-04-2002, 16.00.07
Originally posted by AniMal



come come ???
grazie alle colonie l'italia e stata riconosciuta INTERNAZIONALMENTE un impero ...

Dando per assurdo (oovero cambiando la Storia) che sia vero, ti sembra una cosa bella? E poi, di quell'Impero, cosa ci è rimasto? Casermoni che deturpano le nostre città con la loro irruente imponenza. Quando i piani regolatori non erano che utopia e tutto era fatto esclusivamente con l'intento di stupire.

Farei benissimo a meno di quell'impero, e mi accontenterei di un semplice lavoro.

E parlo anche a nome di nobile decaduto per colpa del Fascismo.

Solo io
13-04-2002, 16.02.09
Originally posted by AniMal
per fortuna ci sono poche possibilita che tu salga al potere
E' quello che credi tu :D :D :D :D

AniMal
13-04-2002, 16.07.23
Originally posted by Peter Pan


Dando per assurdo (oovero cambiando la Storia) che sia vero, ti sembra una cosa bella? E poi, di quell'Impero, cosa ci è rimasto? Casermoni che deturpano le nostre città con la loro irruente imponenza. Quando i piani regolatori non erano che utopia e tutto era fatto esclusivamente con l'intento di stupire.

Farei benissimo a meno di quell'impero, e mi accontenterei di un semplice lavoro.

E parlo anche a nome di nobile decaduto per colpa del Fascismo.

ogni epoca ha la sua architettura

quell' impero garantiva il lavoro

la colpa e dei savoia , traditori dell' italia , che si sono fatti ulteriore male ( mica tanto a giudicare da qunato sono c0glioni )

AniMal
13-04-2002, 16.08.21
Originally posted by Solo io

E' quello che credi tu :D :D :D :D

scommettiamo ?

Solo io
13-04-2002, 16.13.00
Originally posted by AniMal

la colpa e dei savoia , traditori dell' italia , che si sono fatti ulteriore male ( mica tanto a giudicare da qunato sono c0glioni )
La colpa è dei Savoia per aver affidato il governo a Mussolini il giorno della marcia su roma invece di mandargli incontro l' esercito.


scommettiamo ?
Perchè no ? :D

AniMal
13-04-2002, 16.15.05
invece avrebbe fatto bene a far continuare i disordini e il malcontento in italia ...

Peter Pan
13-04-2002, 16.16.38
Originally posted by AniMal


ogni epoca ha la sua architettura



Certo. Ma non è un buon motivo per deturpare le città.


Originally posted by AniMal
quell' impero garantiva il lavoro

Solo ai simpatizzanti del Fascismo. A coloro che si opponevano o che semplicemente non si adeguavano erano solo mazzate nei denti. E poi il tasso di disoccupazione non era così tanto basso. NOn ti affidare tanto alla propaganda di regime. È stata smentita 40 anni fa. Stai solo facendo demagogia.


Originally posted by AniMal
la colpa e dei savoia , traditori dell' italia , che si sono fatti ulteriore male ( mica tanto a giudicare da qunato sono c0glioni )

Ho il sospetto che tu non sappia bene di cosa stai parlando. Un buon libro di Storia forse può tornarti utile.

Solo io
13-04-2002, 16.17.50
Passare da una situazione (quasi) democratica a una dittatura è comunque sbagliato e non ha mai portato a nulla di buono.

Peter Pan
13-04-2002, 16.18.33
Originally posted by AniMal
invece avrebbe fatto bene a far continuare i disordini e il malcontento in italia ...

Invece sopprimendo i disordini con la violenza e facendo finta che il malcontento non ci fosse....

Peter Pan
13-04-2002, 16.20.34
Originally posted by Solo io
Passare da una situazione (quasi) democratica a una dittatura è comunque sbagliato e non ha mai portato a nulla di buono.

Solo perché stiamo prendendo in considerazione dittature orribili.

Ma nel corso dei secoli ci sono stati dittatori che hanno fatto la felicità del loro popolo, e molte volte il malcontento è scaturito proprio dal passaggio alla democrazia, che come tutti possiamo intuire è una utopia più graande del COmunismo.

Solo io
13-04-2002, 16.25.34
Un dittatore può fare la felicità del popolo poichè è "illuminato" non ha unicamente ambizioni personali. Il problema si presenta però con i successori che non sempre sono come chi è venuto prima di loro.

Almeno una democrazia ha una costituzione che (se rispettata, e non sempre succede) garantisce contro la presa del potere assoluto di un solo uomo.

Comunque credo che una dittatura diventi negativa nel momento in cui impedisce la libera circolazione delle idee.

Peter Pan
13-04-2002, 16.35.23
Originally posted by Solo io


Almeno una democrazia ha una costituzione che (se rispettata, e non sempre succede) garantisce contro la presa del potere assoluto di un solo uomo.



MHUHAUHAUHAUHAUHAUHUAHA :roll3: siamo alle barzellette???

Bé... in Italia si dice che ci sia la Democrazia, credi che sia così? Eppure, il potere è tutto nelle mani di un uomo.

ANche negli U.S.A. c'è la Democrazia, ma se un giorno Bush si sveglia e ordina di lanciare le testate nucleari, ce ne andiamo tutti a spasso

WarFox
13-04-2002, 16.46.34
Secondo me l'uomo non deve essere totalmente libero perchè, di sua natura, non è capace di gestire questa possibilità

Ovviamente un regime è eccessivo...

Quello che ci tenevo a dire è che, sebbene il fascismo e il nazismo abbia portato molte molte cose negative, bisogna anche riconoscergli certi meriti...non trovate?

Il fascismo non ha fatto così male all'italia...se magari il duce avesse fatto qualche cazzata in meno, sarebbe stato meglio

Peter Pan
13-04-2002, 16.49.18
Originally posted by WarFox
Secondo me l'uomo non deve essere totalmente libero perchè, di sua natura, non è capace di gestire questa possibilità

Non generalizziamo. Che l'Uomo come unità possa essere un grand uomo come una grande testa di minkia è fatto certo.

E due grandi uomini fanno una gran coppia... magari, 7 grandi uomini fanno una posse... ma un milione di grandi uomini fanno un macello incredibile!!!!

Solo io
13-04-2002, 16.56.49
Originally posted by Peter Pan



MHUHAUHAUHAUHAUHAUHUAHA :roll3: siamo alle barzellette???

Bé... in Italia si dice che ci sia la Democrazia, credi che sia così? Eppure, il potere è tutto nelle mani di un uomo.

ANche negli U.S.A. c'è la Democrazia, ma se un giorno Bush si sveglia e ordina di lanciare le testate nucleari, ce ne andiamo tutti a spasso

Sono d' accordo con te (non per niente ho messo una parentesi) ma se chi ha adesso il potere in Italia fosse un dittatore a tutti gli effetti credo sarebbe ancora peggio (se peggio di così è pssibile :D ).

Per quanto riguarda gli USA: anche se ci sganciassero in testa l' atomica resterebbero una democrazia, infatti la politica estera non è necessariamente legata all politica interna.

Peter Pan
13-04-2002, 17.20.59
Originally posted by Solo io

ma se chi ha adesso il potere in Italia fosse un dittatore a tutti gli effetti credo sarebbe ancora peggio

Nei miei studi di Scienze delle Comunicazioni ho notato che per assurgere al potere in uno stato hai bisogno di due cose:

Il controllo dell'aviazione
Il controllo dei mezzi di comunicazione.

Bé... uno che in privato ha il possesso della 4^, 5^, e 6^ rete nazionale, e per procura delle prime tre, che ha giornali, testate giornalistiche, radio, assicurazioni... ecc... come lo chiami?

Ray McCoy
13-04-2002, 18.03.10
Originally posted by AniMal
( come giustificare quindi versi di alcuni anni prima quali " faccetta nera , sarai romana , sarai camicia nera pure tu" ? )


Scorretto in parte... La canzone Faccetta Nera veniva cantata da alcuni soldati durante la guerra in Etiopia... In Italia, i giornali e l'opinione pubblica fu in gran parte scandalizzata da quel testo, perchè si riferiva al Meltin Pot come cosa positiva...

Insomma, il fascismo non ha mai avuto i toni razzisti tedeschi, che sfociavano nei campi di sterminio per i "diversi", ma era un movimento con radici nel razzismo... Che poi fosse sentito da tutti, è diverso...

Solo io
13-04-2002, 19.06.56
Originally posted by Peter Pan


Nei miei studi di Scienze delle Comunicazioni ho notato che per assurgere al potere in uno stato hai bisogno di due cose:

Il controllo dell'aviazione
Il controllo dei mezzi di comunicazione.

Bé... uno che in privato ha il possesso della 4^, 5^, e 6^ rete nazionale, e per procura delle prime tre, che ha giornali, testate giornalistiche, radio, assicurazioni... ecc... come lo chiami?

Hai ragione. Tuttavia rimane (almeno per ora) la lbertà di stampa. :D

kyjorkx
13-04-2002, 20.28.28
Originally posted by WarFox
Quello che ci tenevo a dire è che, sebbene il fascismo e il nazismo abbia portato molte molte cose negative, bisogna anche riconoscergli certi meriti...non trovate?

Stento a trovare meriti (nazismo) in un regime razzista che si prefissava l'eliminazione di inferiori, "impuri", diversi dalla razza ariana (per altro professata da uno che di ariano non aveva neanche le unghie dei piedi).

Per quanto riguarda il fascismo non credo sia un merito aver istituito l'INPS dato che gli unici a poterne usufruire erano gli iscritti al PNF.

Solo io
13-04-2002, 21.08.09
L' unico merito del fascismo è stato l' aver unito tutti i partiti antifascisti in una lotta comune che ha portato a un cambiamento radicale dello stato. Certo se il fascismo non fosse nato e se non fossero stati picchiati e uccisi comunisti,socialisti e sindacalisti avremmo potuto avere dei governi socialisti e riformisti e la storia avrebbe potuto essere diversa.
Ma purtroppo non è stato così.

Peter Pan
13-04-2002, 21.39.26
Originally posted by Solo io


Hai ragione. Tuttavia rimane (almeno per ora) la lbertà di stampa. :D

Sì... se consideri che già qui abbiamo un esempio di come le menti antifasciste più brillanti del M.it (e qui per chi non capisse l'ironia sottile come un libro di Tolstoji, vi rido in faccia!) per far sì che la gente sia libera di non venire offesa dalla violazione delle più semplici norme del buon quieto vivere comune, va a violare le semplici leggi della Costituzione Italiana.

ecro
14-04-2002, 01.15.38
[ot] du palle....

SPIDER MAN
14-04-2002, 02.24.41
le persone veramente saggie...
sono quelle che tacciono...
e ascoltano.
le parole possiamo arrivare a conoscerle tutti...
il rispetto... un po meno.

scusate ma la gogliardaggine la odio.

TWIP!!!!!!!!

Peter Pan
14-04-2002, 05.26.35
Originally posted by SPIDER MAN

le parole possiamo arrivare a conoscerle tutti... la gogliardaggine...



NO COMMENT

Peter Pan
14-04-2002, 05.27.17
Originally posted by SPIDER MAN
le persone veramente saggie...
sono quelle che tacciono...
e ascoltano.
le parole possiamo arrivare a conoscerle tutti...
il rispetto... un po meno.

scusate ma la gogliardaggine la odio.


E quindi?

Sparpa
14-04-2002, 05.34.48
Originally posted by Peter Pan


E quindi? scusami per l'OT pauroso Peter, ma queste 2 parole non me le dimenticherò mai! Quella sera(notte) di qualche mesetto fa furono il mio incubo ;)

p.s. scusami ancora, era solo una parentesi personale, preferisco non entrare nel merito del discorso ;)

Ray McCoy
14-04-2002, 14.37.14
Vorrei dire un'ultima cosuccia su fascismo e nazismo (cavolo, una discussione seria di politica è tanto che non mi capitava... Sarà che Cize non è ancora arrivato? :D)...

E' vero, svastiche e croci celtiche non sono simboli del fascismo... Sono simboli del nazismo... Però il neofascismo si è "appropriato" di questi simboli, senza preoccuparsene... Escludendo il fatto che vogliano mostrarti che Mussolini non era Hitler e poi disegnano a destra e a manca croci celtiche, per quale motivo sono stati riutilizzati dal neofascismo italiano come simboli?

Solo io
14-04-2002, 15.42.30
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Vorrei dire un'ultima cosuccia su fascismo e nazismo (cavolo, una discussione seria di politica è tanto che non mi capitava... Sarà che Cize non è ancora arrivato? :D)...

E' vero, svastiche e croci celtiche non sono simboli del fascismo... Sono simboli del nazismo... Però il neofascismo si è "appropriato" di questi simboli, senza preoccuparsene... Escludendo il fatto che vogliano mostrarti che Mussolini non era Hitler e poi disegnano a destra e a manca croci celtiche, per quale motivo sono stati riutilizzati dal neofascismo italiano come simboli?

A mio parere perchè gli ultimi anni del fascismo (la repubblica di Salò) Mussolini era un fantoccio nelle mani di Hitler il fascismo divenne molto più simile al nazismo di quanto fosse in precedenza
Inoltre è chiaro che il passo da fascismo a nazismo è molto piccolo (non per niente Hitler si è ispirato a Mussolini).

AniMal
14-04-2002, 15.45.09
paragonare nazismo a fascismo e come paragonare comunismo e socialismo

K-ENJ
14-04-2002, 15.53.09
io m kiedooo

ok e sucesso

si vede ke era il disegno del destino

ma cmq e un fatto ke c dovrebbe far kapiree

invece noo

vaa tutto + d §§§§§a

se hanno idee razziste ecc ke vadano a conolizzare MARTEEE

FANNO UNA LORO RAZZA E SE NE STANNO LII X I KAZZI LORO

X KE DAVVERO

DATO KE SONO D VARESE

E QUII TRA LEGA FASCI NAZI

M HANNO ROTTO I KOGLIONI

VADANO A FANKULOOO

LORO E LE IDEOLOGIEE DE L KAZZO

LA RAZZA SUPERIORE NN ESISTEEE

APPOSTO D VIVERE INSIEME

CE GENTE KOL CERVELLO STRETTO

KE VADANO A FANKULO

KISSA X QUANTOO C SARAA STA §§§§§AA

E STE PERSONE STUPIDE IDIOTEE

KE NN SANNO VIVERE

X PAURAA D QUELLO KE VEDONO


IL DIAVOLO E MIO FRATELLO!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mach 1
14-04-2002, 16.11.34
oxford? cambridge? Yale?

K-ENJ
14-04-2002, 16.18.12
Originally posted by Mach 1
oxford? cambridge? Yale?

no no +su + su:p

Peter Pan
14-04-2002, 16.49.00
Originally posted by -S-Piccolo-S-
E' vero, svastiche e croci celtiche non sono simboli del fascismo... Sono simboli del nazismo...

La su asti ca è il simbolo del naturale evolversi delle cose nella primordiale radice della religione buddista. Si hanno sue rappresentazioni già 4000 anni prima di Cristo in India e Nepal.
Già associata anche al culto della dea Kali come madre distruttrice e rigeneratrice (gli occidentali l'avrebbero chiamata Madre Natura): tutto scorre, tutto è in movimento, tutto muta, e per poter rinascere si deve prima morire.Ritroviamo la svastica nei primissimi ghetti ebrei in quanto, come religione più vicina all'induismo e al buddismo, poiché nata al punto di confine tra occidente e oriente, crocevia della vanità dell'uomo, la fece propria per il suo significato.

Per quello che riguarda la Croce Celtica sarebbe interessante dare un'occhiata
qui (http://digilander.iol.it/lucacvb/page8.html). Non so quanto ci sia di vero, ma se lo fosse, senza dubio l'autore dell'articolo ha comunque ragione.

Le origini della Croce Celtica si perdono, con il suo significato, negli albori della civiltà druidica. Fu assunta come simbolo cristiano dai primi missionari che evangelizzarono l'Irlanda e la Scozia solo nel primo Medioevo.

Che entrambi i simboli siano stati rilevati dalla follia di Hitler è palese, ma in base a quale significato sfugge alla razionalità.

Il Fascismo trova la sua simbologia nel tentativo di ripristinare l'antico fasto dell'Impero Romano. I Fasci Littori, l'Aquila capitolina, sono simboli che troviamo sotto l'emblema dell' S.P.Q.R. e se un qualunque militante fascista eleva i simboli del nazismo, è chiaro che si ha di fronte una povera mente traviata e desolata che non ha ben chiaro nemmeno il motivo della sua ragion di essere.

Peter Pan
14-04-2002, 17.03.12
Originally posted by AniMal
paragonare nazismo a fascismo e come paragonare comunismo e socialismo


Credo che finalmente tu abbia detto qualcosa di sensato. Non ci vuole poi molto no? Sempre che questa non sia dottrina....

Comunque se C è insieme di congiunzione degli insiemi A e B non vuol dire che A e B siano uguali.

Cize
14-04-2002, 18.25.05
Originally posted by Peter Pan



tra cui il codice gramaticale.......L'Italiano non è un'opinione


anche le doppie nn sono un'opinione!:D ;)

Peter Pan
14-04-2002, 18.49.18
Originally posted by Cize


anche le doppie nn sono un'opinione!:D ;)

Ehm... licenza poetica? :rolleyes: :D

follettomalefico
14-04-2002, 18.54.20
Originally posted by Peter Pan


Per quello che riguarda la Croce Celtica sarebbe interessante dare un'occhiata
qui (http://digilander.iol.it/lucacvb/page8.html). Non so quanto ci sia di vero, ma se lo fosse, senza dubio l'autore dell'articolo ha comunque ragione.


Già... adesso ho scorto sol brevemente l'articolo... cmq la croce celtica se non erro, come si può verificare su alcune tombe, rappresenta quattro donzelle (forse ninfe, non ricordo) che danzano intorno ad un lago, con i capelli al vento...

Peter Pan
14-04-2002, 19.05.34
Originally posted by follettomalefico

la croce celtica se non erro, come si può verificare su alcune tombe, rappresenta quattro donzelle (forse ninfe, non ricordo) che danzano intorno ad un lago, con i capelli al vento...

Il vero significato della così detta Croce Celtica è dominio esclusivo di pochi iniziati.
Molte sono le ipotesi avanzate su ciò che essa possa rappresentaare, e questa da te proposta mi fa venire in mente due cose

1) Bellissima e poetica interpretazione, consona alla cultura dalla quale essa deriva
2) Non credevo che ci fossero droghe così buone e potenti ancora in circolazione... mi piacerebbe sapere chi è lo spacciatore di colui che ha formulato tale ipotesi! :o

Shaka
14-04-2002, 19.06.15
scegliere la svastica come simbolo fu suggerito a Hitler da Friedrich Krohn, un occultista del gruppo "Germanenorder", ma Hitler pretese una modifica: la direzione delle braccia della svastica fu invertita, trasformando questo antico simbolo solare e positivo in un simbolo notturno e negativo

Peter Pan
14-04-2002, 19.10.41
Originally posted by Shaka
un occultista

Ogni volta che sento questo termine non so se mi venga in mente prima un idiota delle proporzioni del Mago Othelma-o-come-cavolo-si-chiama la cui idiozia è seconda solo a quella di Crowley... o una ciarlatana (ops... imprenditrice) della risma di Wanna Marchi...

Come se certi argomenti possano essere studiati sui libri....

follettomalefico
14-04-2002, 19.21.15
Originally posted by Peter Pan


Il vero significato della così detta Croce Celtica è dominio esclusivo di pochi iniziati.
Molte sono le ipotesi avanzate su ciò che essa possa rappresentaare, e questa da te proposta mi fa venire in mente due cose

1) Bellissima e poetica interpretazione, consona alla cultura dalla quale essa deriva
2) Non credevo che ci fossero droghe così buone e potenti ancora in circolazione... mi piacerebbe sapere chi è lo spacciatore di colui che ha formulato tale ipotesi! :o

Beh non è una ipotesi... stavo visitando un monumento a milano con una guida... ci fece notare una tomba nella quale, alternativamente, ci sono "svastiche" e quel disegno con le fanciulle...

Peter Pan
14-04-2002, 19.27.01
Originally posted by follettomalefico
un monumento a milano con una guida...

Troverei informazioni più credibili sull'esistenza dei Puffi nel Parco dei DIvertimenti di Pejo ad Amsterdam... almeno lì si sa che se la guida assume sostanze stupefacenti (ooooooooooh stupefaceeeente...) è rimasto comunque nella legalità...

Peter Pan
14-04-2002, 19.31.46
Qualche tempo fa... e mi ripugna parlarne dal momento in cui ormai in Italia sembra che il calcio sia l'unico metro di misura, giudizio e realtà che ci sia, scoppiò uno scandalo nella scelta dei colori sociali (intesi anche come fantasie e geometrie) per la maglia della Fiorentina. Nei ghirigori spiccava all'occhio attento e malizioso la forma della svastica più volte ripetuta....

Con scuse e leccosità varie, il disegno fu cambiato....

Che la cosa fosse giusta o meno... sono questi quei moltissimi casi in cui denoto una certa noia sociale....

Cize
14-04-2002, 19.44.43
e per la gioia di piccolo mi unisco anche io alla discussione.
Miei cari studenti vi spiegherò meglio come hitler è entrato nel DAP&co. e come sono state fondate le SS(e relativo scontro con le SA).
Nel gennaio del 1919, il governo della germania fece una mossa avventata, volta al licenziamento del capo della polizia di Berlino Emil Eichorn, che incontro una protesta di massa da parte dei gruppi di sinistra che occuparono gli uffici del giornale del partito socialdemocratico.
Il governò voleva provare una via pacifica x porre fine alla rivolta, ma sfortunatamente nn fu così, infatti alle porte di Berlino si era già riunito un grosso esercito di freikorps.
Appena i ribelli rifiutarono di lasciare l'edificio, furono mandati i freikorps a sistemare le cose.
La lotta continuo x vari giorni, e fu molto sanguinosa, infatti i freikorps sfruttavano questa occasione x eliminare i loro nemici politici (esempio--> Luxemburg e Liebknecht i capi comunisti furono rapiti e uccisi).
Il governo era costernato e scandalizzato dalla brutalità dei freikorps. Infatti una volta "scatenati", i freikorps nn conoscevano legge ed erano impossibili da controllare.
Uno dei numerosi gruppi politici che sorsero durante questo periodo, fu il cosiddetto "circolo politico dei lavoratori", formato nell'autunno del 1918 a monaco da harrer e drexler. Il gruppo si incontrava regolarmente in una birreria x discutere di politica, qualcuno potrebbe essere ingannato dal nome ma questo circolo era decisamente di destra e antisemita.
All'interno del gruppo c'era la voglia di formare un vero e proprio partito infatti nel gennaio del 1919 nasce il "partito dei lavoratori tedeschi"(deutscher arbeiter partei o dap).
Nel periodo succesivo tutta la germania era scossa dalle continue lotte tra esponenti di sinistra e di destra.
In baviera ,dalla metà del '19, il dap aveva iniziato a fare pubblici incontri x propagandare le proprie idee, attraendo l'attenzione pubblica, e un grosso numero di nuovi iscritti.
Intanto la reichswehr, ridotta a 100.000 uomini, stava indagando tra questi gruppi politici, allo scopo di reclutarli alla sua causa e per espandere la reichswehr nera. X questo dei suoi agenti in incognito partecipavano agli incontri pubblici di questi gruppi e riferivano la loro eventuale affidabilità politica.
Uno di questi agenti in incognito era un ex caporale del reggimento di fanteria bavarese List (chi sarà mai? è lui o nn è lui?cerrrrrrto che è lui!!!!), un certo Adolf Hitler, appena dimesso dall'ospedale dove era stato ricoverato dopo aver subito un attacco di gas tossici durante la fine della guerra.
Era considerato un elemento molto affidabile il baffetto, essendo decorato x il coraggio dimostrato in combattimento come staffetta reggimentale nelle trincee. Hitler aveva ottenuto la croce di ferro di prima eseconda classe + altre medaglie x il suo valore(in poche parole adolfo era un cosidetto uomo con le palle quadrate).
Hitler partecipò agli incontri del dap, la sua tendeza di destra e antisemita lo attirò molto, infatti nel settembre del 1919 si unì al partito, e grazie alle sue grandi qualità di oratore fu assegnato al comitato esecutivo come capo della propaganda.
Adolf era moltooooooo ambizioso, infatti fece in modo che il partito cambiasse nome in quello di Nationalsozialistiche deutsche arbeiter partei (partito nazionalsocialista dei lavoratori tedeschi, o meglio conosciuto come nsdap).
Le paroline magiche nazional&socialista attiravano mebri sia di destra che di sinistra, adolf era un pò l'harry potter degli anni '20.
Possiamo dire che il 1919 è l'anno della "nascita" del vero e proprio partitio nazista.
L'nsdap si sviluppò inizialmente nella zona della bvaviera, e nel 1920 si unì il "simpatico" ernst rohm. Un criminale, e per giunta omosessuale. Rohm xò nn voleva diventare un accolito di hitler, ma voleva usare l'nsdap per le sue ambizioni politiche e militari.
Nel 1921 l'nsdap si era allargato rapidamente, aveva 3000 iscritti e il numero tendeva ad aumentare (in questo periodo gli iscritti provengono dal ceto medio e dalla piccola borghesia)..
Hitler stava macchinando da tempo di salire al potere nell' nsdap, drexler aveva intuito le subdole macchinazioni di hitler, così tentò di allontarnare il partito dalla zona di monaco, dove l'influenza di ihitler era molto alta, negozio x una fusione con il partito socialista tedesco e una nuova sede a berlino.
Hitler, furbo come una faina, reagisce immediatamente dimettendosi dal partito e chiedendo una votazione tra i membri. rifiustò di tornare a meno che nn gli fosse dato il pieno controllo. drelexer nn poteva liberarsi di hitler(anche se lo voleva), xchè nn poteva permettersi di perdere l'appoggio di suoi sostenitori.
Insomma, il furbone aveva semplicemente fatto il gioco di hitler! e coisì il nostro ex imbianchino salì al potere del partito nazista e "vissero tutti felici e contenti soprattutto i giudei"(stò scherzando! è ironico, capito piccolo? aspe te lo ripeto sto scherzando! è ironico!;) :D)
Volete sapere come si chiamavano le sa, o meglio da cosa sono nate? siiiiiiiiiiii, bene allora ve lo dico.
I comizi in quel periodo finivano in violenti scontri con l'opposizione che cercavano di creare tumulti.
Per proteggere i suo oratori, l' nsdap formo la cosidetta "sezione sport e ginnastica", nella quale venivano scelti i mebri + forti e decisi come guardi dek corpo.
Sotto rohm, questa sezione fu svillupata e allargata prendendo il nome di: sturmabteilung(SA)---truppe d'assalto---
in questa formazione affluirono membri dei sciolti freikorps, solo che essendo stati abituati a dedicare la loro fedeltà verso il loro comeandante. Hitler capì subito che nonostante fosse simbolicamente a capo del partito, e quindi delle sa nn poteva aspettarsi molta fedeltà nei suoi confronti.
Per proteggere la figura di hitler furono fatti diverse unità ma la "definitiva" fu lo Stosstrupp Adolf Hitler (truppa d'assalto adolf hitler). Includeva alcune persone che sarebberò salite alla ribalta del terozo reich, esempio--->dietrich, rudolf hess e graf.
durantre iil fallito putsch, x difendere hitler morirono max erwin-rich- , graf si beccò un bel pò di proiettili, goring fu colpito ad una gamba e anche berchtold fu ferito.
nonostante il putsch fosse fallito ora l'nsdap aveva anche i suoi primi martiri e la sua prima reliquia sacra il famoso "stendardo insaguinato" o la blutfahne.
Dopo essere scarcerato, hitler era rimasto meravigliato della fedeltà dei suoi uomini + fidati, decise di creare un reparto di guardie del corpo specificatamente addette alla sua persona. X formare questo gruppo di camerati fidati scelse il suo autista(ora mi sfugge il nome).
Era un gruppo ristretto e dopo il ritorno dall'esilio di goring(viene attribuito a lui il nome delle ss) questo gruppetto prese il nome di SCHUTZ STAFFELN (squadre di protezione).

mi fanno male le mani quindi domani o quando ho voglia vi scrivo l'espansione delle ss e il conflitto con le sa del ciccione omosessuale rohm.
e per finire fotina! anzi fotine!
http://it.geocities.com/brigatanera/images/adolfsguardo.jpg

http://it.geocities.com/brigatanera/bandiere/de_hbrss.gif

Cize
14-04-2002, 19.54.50
osti nn si vedono, link di §§§§§!!!!!

Peter Pan
14-04-2002, 20.09.52
Originally posted by Cize
Hitler aveva ottenuto la croce di ferro di prima eseconda classe + altre medaglie x il suo valore(in poche parole adolfo era un cosidetto uomo con le palle quadrate).

Mi viene da chiedermi se tu abbia fatto il militare e abbia comunque studiato davvero qualcosa di antropologia, filosofia e psicologia.

Anche nei ranghi militari, ormai, avere una medaglia non vuol dire affatto essere un uomo di valore. E la storia ha confermato molte volte che l'eroe incontestato è proprio colui che è ricordato come "milite ignoto".

La prima cosa che i più alti ufficiali ti ripetono nel briefing durante la guerra è: cercate di riportare a casa la pelle! E per chi ha parenti o amici, come mio fratello che è nell'Enduring Freedom, questo lo sa bene. La Patria non ha più bisogno di eroi morti, ma di professionisti addestrati, che in termini di bilancio equivalgono ad ingente investimento di tempo, denaro e materiale.

Chi torna a casa con una medaglia non sempre è un eroe. Lo è chi a casa ci manda una medaglia in sua vece....

E poi scusami, ma qui non si stava facendo propaganda, ma informazione, e la differenza sta sostanzialmente in due cose.

Il motivo per il quale una notizia viene diffusa, e l'enfasi (l'esaltazione) con la quale viene diffusa.
Considerando che questo tuo intervento, per quanto ineccepibile nei contenuti ma non nella forma, sia OT, ci terrei in quanto creatore di questo topic che tu ti astenessi dall'esibirti in inutili exploit che fanno di te l'idiota che sei e che tutti quanti noi abbiamo imparato a conoscere ed in un certo senso ad amare, poiché sono quelli come te che confermano le teorie del decadimento cerebrale e del plagio giovanile.

Se vuoi dire qualcosa, fallo con intellogenza. Qui si parla di SToria, non di interpretazione della stessa, o nel tuo caso, di patetico tentatiovo di re-interpretarla. Hai più volte dimostrato di non averne le capacità, né l'intelligenza né la lucidità di pensiero per poterti rapportare agli Uomini seri e pensanti. Sei solo una vergogna per tutti noi.

follettomalefico
14-04-2002, 20.25.10
Originally posted by Peter Pan
Chi torna a casa con una medaglia non sempre è un eroe. Lo è chi a casa ci manda una medaglia in sua vece....


Complimenti per i toni... 10 e lode, veramente.

Cmq il quote che ti ho fatto:
Colui che in vece sua fa tornare a casa la medaglia è definito EROE puramente per dare consolazione alle famiglie, ricordalo.

Questa è la mentalità occidentale del "martire"... perchè uno che torna a casa salvo da un'operazione vittoriosa e di successo vale meno di una persona morta? ...e non si sa neppure in quali condizioni, magari per una ingenuità sua... eppure vien spesso definito "eroe"...

Non facciamo supposizioni inutili... la frase che ti ho citato riprende la filosofia del martire, come ho già detto, che già tanto male ha fatto alla cultura e alla società occidentale.
Cerchiamo di vedere le cose come stanno e di non parlare per assoluti, supposizioni e frasi fatte.

Una persona che muore in guerra può aver fatto un'operazione vittoriosa o meno, una che torna salva pure, ma le variabili in gioco sono molte, quindi lasciamo perdere quest'idealismo del martire.

In secondo luogo, cerchiamo di moderare i termini.
Dato che, alla fine dei conti, NEPPURE TU sai come sono andate le cose, probabilmente nessuno lo sa, quindi...

Cize
14-04-2002, 20.29.01
senti bello mio, io ho postato delle precisazione storiche che tu nn hai fatto nel tuo primo post, riguardo come è stato fondato l'nsdap, e le ss.
Ai tempi, essere decorati era motivo di orgoglio.
Prima di tutto alcune frasi le ho inserite così, scherzando.
Mio caro antropologo, filosofo e psicologo so bene che nn abbiamo le palle quadrate, ma è un modo di dire.
Essere una staffetta reggimentale, durante la prima guerra mondiale nn era una cosa semplice, dovevi avere coraggio e visto che è stato decorato con alcune tra le più alte onorificenze della guerra, hitler doveva essere un valido combattente.
un altra cosa mussolini si è ferito durante un esercitazione.
Secondo te paragonare hitler ad harry potter è propaganda?
quello che ho postato nn è ot, infatti ho spiegato meglio di te come hitler è entrato a far parte del nsdap, se tu credi che io abbia fatto del revisionismo storico ti sbagli di grosso, controlla e vedrai che nn ho scritto niente di enfatizzato o esagerato.
Ho spiegato il motivo della nascita del dap, e scommetto che tu nn sapevi neanche lontanamente cosa fossero i freikorps o cmq il contesto che ha favorito la nascita del dap.
Però devo ammettere che sono deluso dalla tua risposta, avete intenzione di rispondermi così ogni volta che entro in una discussione politica? con vaneggiamenti e stronzate? a già dimenticavo i soliti insulti.
dai vero uomo, devi solo ammettere che un ragazzo di 16 anni conosce meglio la storia del nsdap o nazismo(cmq nn sono andato ot, il titolo e fascismo e nazismo, io ho parlato del nazismo(nazionalsocialismo= nazismo; nsdap= nazismo)

follettomalefico
14-04-2002, 20.31.50
...cmq, anche se fosse, che male ci sarebbe a fare revisionismo?

Peter Pan
14-04-2002, 20.35.39
Originally posted by follettomalefico
Colui che in vece sua fa tornare a casa la medaglia è definito EROE puramente per dare consolazione alle famiglie, ricordalo.

Devi però considerare che alla medaglia sono collegate molte cose, quali sovvenzioni economiche non indifferenti e privilegi non sottovalutabili.... che sia consolazione... a me importa poco. Preferisco avere mio fratello, e non una medaglia al suo posto anche se essa può poi garantirmi un posto di lavoro e un vitalizio per mia madre.


Originally posted by follettomalefico
Questa è la mentalità occidentale del "martire"... perchè uno che torna a casa salvo da un'operazione vittoriosa e di successo vale meno di una persona morta? ...e non si sa neppure in quali condizioni, magari per una ingenuità sua... eppure vien spesso definito "eroe"...

E non solo Occidentale. I Mussulmani hanno fatto del martirio una via sicura per il Paradiso.
E ciò che hai affermato è ciò che io ho sottointeso. Colui che torna a casa con una medaglia può anche essere un coniglio che è uscito vivo da una missione magari perché in quella missione lui non c'era proprio. Già gli indiani pellerossa affermavano che eroe può essere colui che è dallaa parte opposta a dov'è la battaglia.


Originally posted by follettomalefico
Cerchiamo di vedere le cose come stanno e di non parlare per assoluti, supposizioni e frasi fatte.

A cosa ti riferisci con precisione?


Originally posted by follettomalefico
In secondo luogo, cerchiamo di moderare i termini.
Dato che, alla fine dei conti, NEPPURE TU sai come sono andate le cose, probabilmente nessuno lo sa, quindi...

Non riesco a capire a cosa ti riferisca, giacché i miei termini da moderare (secondo quale principio e legge e intelligenza e saggezza, di grazia?) erano riferiti non all'argomento, ma al modo di esporlo e alla persona che ha fatto della prosopopea l'unica forma di espressione mentale di cui è capace... che poi riesca a difendersi da solo o meno è un problema suo, nemmeno nostro o mio o vostro.... Ci sono poche cose che mi fanno infervorare, e sono l'ignoranza e la stupidità umana. Quando poi ese si presentano nella stessa persona, ciò che io vedo è puro divertimento... dobbiamo pur passarlo il tempo no? :evil:

Peter Pan
14-04-2002, 20.37.47
Originally posted by follettomalefico
...cmq, anche se fosse, che male ci sarebbe a fare revisionismo?


Occorre, come ho già detto, cognizione di causa, obbiettività e neutralità.

Cize
14-04-2002, 20.43.38
ahahahahahaha il mio post revisionismo storico!
ma vai a cagare peter pan, invece di rimanere bambino cresci e leggi qualche x libro sulla storia del nazismo.

Cize
14-04-2002, 20.45.05
e rispondimi superuomo, ma chi ti credi di essere?

Peter Pan
14-04-2002, 20.53.03
Originally posted by Cize
senti bello mio, io ho postato delle precisazione storiche che tu nn hai fatto nel tuo primo post, riguardo come è stato fondato l'nsdap, e le ss.

Mi piacerebbe che si imparasse di più a capire le parole... ma da tempo immemorabile qui non si fa altro che fraintendere... Io ho ben elogiato le tue nozioni storiche, ma ho contestato proprio quelle note che rendono l'informazione pura e sterile propaganda. So che accettare un consiglio è cosa difficile, ma impara ad ascoltare come se fosse la cosa primaria da fare. Ricorda sempre che al mondo nessuno è disposto ad ascoltare, e se vuoi essere un uomo migliore devi imparare a farlo, e a capire che tutti sono bravi a parlare proprio perché nessuno ti ascolta.


Originally posted by Cize

Ai tempi, essere decorati era motivo di orgoglio.

Essere una staffetta reggimentale, durante la prima guerra mondiale nn era una cosa semplice, dovevi avere coraggio e visto che è stato decorato con alcune tra le più alte onorificenze della guerra, hitler doveva essere un valido combattente.
un altra cosa mussolini si è ferito durante un esercitazione.


MI spiace che un ragazzo a 16 anni possa considerare una cosa bella la guerra. Spero che tu capirai un giorno che nella guerra non c'è niente di grandioso, e che patria, onore e fedeltà sono solo parole senza senso con le quali i politicanti ribadiscono il loro vano potere su questa terra. Non dico che ferirsi in guerra sia stupido. Stupido è paritre per la Guerra, quando essa non minaccia la tua casa, il tuo cibo, il tuo letto e la tua donna. La guerra non è mai giusta, eccetto quando non è combattuta per la tua libertà, e non per la libertà degli altri.


Originally posted by Cize

Secondo te paragonare hitler ad harry potter è propaganda?


Lo è commentare la Storia con faziosità e nozione di causa


Originally posted by Cize

Ho spiegato il motivo della nascita del dap, e scommetto che tu nn sapevi neanche lontanamente cosa fossero i freikorps o cmq il contesto che ha favorito la nascita del dap.


Ancora una volta ribadisci di non aver capito nulla del topic e delle mie asserzioni. Alllooooora. Bravo per il tuo intervento finché ti sei limitato ad esporre le nozioni storiche.
Per quello che riguarda le mie conoscenze, forse potresti arrivare a parlare quando avrai le prime cicatrici. A 16 anni le avevo già. La realtà e la vita non si impara solo sui libri. Se ti interessa conoscermi, ci sono i PM... oppure chiedi in giro... ti diranno che sono poco raccomandabile. hi hi hi.... E poi, che io sappia o meno... la conoscenza è molto più ampia del sapere....


Originally posted by Cize
Però devo ammettere che sono deluso dalla tua risposta, avete intenzione di rispondermi così ogni volta che entro in una discussione politica? con vaneggiamenti e stronzate? a già dimenticavo i soliti insulti.
dai vero uomo, devi solo ammettere che un ragazzo di 16 anni conosce meglio la storia del nsdap o nazismo(cmq nn sono andato ot, il titolo e fascismo e nazismo, io ho parlato del nazismo(nazionalsocialismo= nazismo; nsdap= nazismo)

1) Credi davvero che a me interessi cosa pensi di me?
2) Ogni qualvota tu interverrai con vaneggiamenti e stronzate, ti sembrerà sempre che la gente ti ripaghi con la tua stessa moneta
3) A 16 anni mi sembra ovvio che la prosopopea porti a mettere subito in tavola tutte le carte di cui si dispone, anche ignorando che molte di esse non facciano parte del gioco o siano irrilevanti, superflue e ridondanti. Il topic aveva una funzione precisa, e cioé chiarire la confusione presente in tutti nel parlare senza distinzione di Fascismo e Nazismo. Ciò che tu hai detto è giusto, pertinente per giunta, ma non inerente al senso del topic.

Peter Pan
14-04-2002, 20.57.42
Originally posted by Cize
ahahahahahaha il mio post revisionismo storico!

Non mi sembra che sia stato io a parlare di revisionismo storico, ma chi ha cercato di difenderti. Hai forse bisogno di avvocati?

O di un buon dizionario per sapere cosa sia il revisionismo?


Originally posted by Cize
ma vai a cagare peter pan,

Perché? Ti senti forse solo e cerchi qualche amico che ti tenga compagnia? Appena ne farò qualcuno te lo presento, tra simili ci si intende...


Originally posted by Cize
invece di rimanere bambino cresci e leggi qualche x libro sulla storia del nazismo.

Uhm... .certo certo, lo farò... grazie, non sapevo che studiare solo il nazismo e la sua storia potese fare di me un uomo... uhm... interessante di quanto poco ti basti per sentirti una creatura del mondo....

Peter Pan
14-04-2002, 20.59.09
Originally posted by Cize
e rispondimi superuomo, ma chi ti credi di essere?

E perché mai dovrei dirtelo?

follettomalefico
14-04-2002, 21.08.44
Io non difendo né accuso nessuno.

Ho seplicemente fatto un'affermazione che non prendeva parte a nessuno di voi e ho detto di calmarvi e di smetterla con gli insulti che son solo futili.

Se desiderate insultarvi, ci sono i PM... altrimenti evitate e continuate a rispondere a senso e con senno, leggendo le parole e non accusando chi scrive.

Peter Pan
14-04-2002, 21.16.02
Originally posted by follettomalefico
ho detto di calmarvi e di smetterla con gli insulti

Calmarci? Perché? Qualcuno si sta alterando?


Originally posted by follettomalefico
gli insulti son solo futili.

Solo quando non hanno base di verità.... o quando non hanno la funzione per la quale essi essi sono preposti....


Originally posted by follettomalefico
leggendo le parole e non accusando chi scrive.

Bé... detto così sembra quasi che tu stia non solo ammettendo una colpa, ma anche giustificando e ammettendo che si possa dire ciò che si vuole vietando agli altri di rispondere a tono su ciò che dici. Non so se hai notato, ma ho l'abitudine di frazionare i discorsi e rispondere per ben a ciò che viene detto... ma inutilmente, giacché lo faccio a scanso di equivoci, e viene interpretato come un semplice diversivo o accanimento... bé, io lo faccio soprattutto per divertirmi accanendomi....

follettomalefico
14-04-2002, 21.21.42
Beh sorry, il mio stile è differente.

Cmq, io vedo solamente due persone che potrebbero discutere in modo utile che invece perdono tempo a punzecchiarsi.

Boe.
14-04-2002, 21.29.41
x peter pan.

Oramai non starò più a rispondere alle tue cose. Il tuo crederti superiore a tutti noi altri terrestri, la tua pienezza, la tua boriosità non hanno limiti. Il fatto che tu studi "scienza delle comunicazioni" non vuol dire che sei una spanna sopra gli altri. Si bene magari scrivi bene, sarai pure intelligente e critico, ma rispetta le idee altrui e non stare a fare sempre polemica. Ieri con me, oggi con folletto: la tua sete di confronto e la tua voglia di dominio degli altri è assai futile. Non è questo il modo di convivere in una comunità, o per lo meno non è il modo che intendo io.

Sei patetico e la tua puerilità mi fa ridere. Sembri proprio un Maurizio Mosca del Blah blah.. Complimenti!

Cize
14-04-2002, 21.40.32
nn preoccuparti "poco raccomandabile", di gente poco raccomandabile x la società ne conosco. E quelli che conosco nn sono drogati, criminali, bulletti o idioti vari sono veri camerati.
Io credo nelle parole patria, onore, fedeltà.
X la cronaca, tu in tuo precedente post(m sembra che sia stato tu) ai citato la lega x dire che ci sono partiti che rispecchiano l'idea fascista, ecco tutti i neo fascisti disprezzano la lega, in quanto i leghisti disprezzano una parte del loro popolo.

Peter Pan
14-04-2002, 21.44.26
Originally posted by Boenet
x peter pan.

Oramai non starò più a rispondere alle tue cose. Il tuo crederti superiore a tutti noi altri terrestri, la tua pienezza, la tua boriosità non hanno limiti. Il fatto che tu studi "scienza delle comunicazioni" non vuol dire che sei una spanna sopra gli altri. Si bene magari scrivi bene, sarai pure intelligente e critico, ma rispetta le idee altrui e non stare a fare sempre polemica. Ieri con me, oggi con folletto: la tua sete di confronto e la tua voglia di dominio degli altri è assai futile. Non è questo il modo di convivere in una comunità, o per lo meno non è il modo che intendo io.


Aspettavo da un po' la reazione simile di qualcuno... una volta vidi un coniglio avventarsi su un gatto... chiamarti coniglio sarebbe un complimento...
Comunque sì, è vero, io sono superiore, e vi sfrutto per assicurarmi di questa mia superiorità... ma se mi sbagliassi... qualcuno riuscirebbe a tenermi testa vero???
La vita è un palcoscenico, c'è sempre qualcuno che reciuta una parte... qualcuno magari può arrivare anche a recitare la parte di sé stesso... basta che lo sia... e c'è anche bisogno di qualcuno che venda le noccioline in sala e che faccia calare la tela... non disperare c'è sempre posto per ognuno di noi


Originally posted by Boenet
Sei patetico e la tua puerilità mi fa ridere.

Ma poi... questa tua affermazione mi debilita... perché quando credevo di aver trovato una mia dimensione... ecco che chi me la offre se ne appropria all'istante... e ci crede anche... perché provare sentimenti così alti per un poveraccio come me dimostrano, a loro volta, boria e senso di superiorità... con la differenza che io posso permettermelo. Tu, cosa hai fatto per me ultimamente?

Io ti ho dato la possibiliità di sentirti superbo... goditi questo momento... non sempre troverai un bimbo perduto che ti coinvolgerà nei suoi giochi puerili ma sinceri... c'è gente là fuori che quando ti sorride, ti ha già piantato un coltello nella schiena... in un mondo di piccoli uomini... di patetici omini senza spesore importanza e parte, è meglio essere un bimbo davvero.....

La felicità nei cuori di ognuno non ce la ruberà mai nessuno... saremop solo noi a buttarla via una volta che lasceremo noi che il tempo e la vita ci facciano crescere....


Originally posted by Boenet
Sei patetico e la tua puerilità mi fa ridere. Sembri proprio un Maurizio Mosca del Blah blah.. Complimenti!

Mi accusi di superbia... ma cosa ti fa pensare che a me interessi sapere cosa penso di me? Mi sembra altrettanto superbo credere che tu abbia un posto così di spessore nella mia vita... Come te ne trovo a frotte... di bimbi perduti ce ne sono pochi!

Peter Pan
14-04-2002, 21.46.06
Originally posted by Cize
Io credo nelle parole patria, onore, fedeltà.



Perché io mi drogo e gli altri rimangono sotto? :confused:

Boe.
14-04-2002, 21.47.22
Bravo.. come un coniglio perdona la mia poco coraggiosa scelta di sfruttare una opzione splendida in questo forum.. la ignore list.. Sai quanto è figa? Mi basta clikkarci su e non leggo più nulla di quello che scrivi.. E' proprio figo.. Cosi anzichè sentirmi una misera pulce, un "inferiore" posso convincermi di averti schiacciato come una zecca.. Sai a noi ignoranti bastano questa piccolezze per farci sentire forti... Byez!!!

Peter Pan
14-04-2002, 21.49.59
Originally posted by Boenet
la ignore list.. Sai quanto è figa?

Bene... il problema è tuo, non il mio..... sei tu che ci perdi...

Peccato che è un'opzione che non sempre si ha nella vita... ALle volte il confronto va ben oltre il voler sentire sempre accettare le proprie idee... solo perché le si danno come verità assolute...

Il dubbio è l'inizio della conoscenza...

Chi si estrae dalla lotta è un figlio della.... :roll3:

Boe.
14-04-2002, 21.55.12
Sai probabilmente non fossi cosi provocatorio saresti anche una persona di un certo interesse. Io però con le persone piene di se, quelle che tendono a schiacciare anzichè a divulgare non sono mai andato d'accordo. Sopratutto se lo fai con questo facilissimo mezzo di comunicazione. Puoi essere benissimo la maschera di te stesso, questo nessuno lo saprà mai...

Boe.
14-04-2002, 21.56.01
Originally posted by Peter Pan


Bene... il problema è tuo, non il mio..... sei tu che ci perdi...

Tu credi?

Peter Pan
14-04-2002, 22.00.58
Originally posted by Boenet
che tendono a schiacciare anzichè a divulgare non sono mai andato d'accordo.

Come mai hai cambiato atteggiamento quando hai notato che le cose per te diventavano difficili?



Originally posted by Boenet
Sopratutto se lo fai con questo facilissimo mezzo di comunicazione.

La parola credi sia così facile? NOn me ne avete dato mica dimostrazione sai? Anzi, è la più inutile, dal momento in cui siete stati incapaci di capirmi.


Originally posted by Boenet
Puoi essere benissimo la maschera di te stesso, questo nessuno lo saprà mai...

Ma questo basta chiedermelo: io sono la maschera di me stesso. Sono un giullare. Sono un pagliaccio. Non lo vedi il mio sorriso disegnato? Prova a guardare meglio, è sotto la lacrima che solca il mio viso...
No scusami... piango solo perché mi hai messo in ignore list... sarà un trauma che non so se riuscirò a superare facilmente... ma come si suol dire... è uomo chi quando cade si rialza (hey ma vi volete togliere da sopra???? La smettete di passeggiarmi addosso????)

Cize
14-04-2002, 22.01.18
Originally posted by Peter Pan



Perché io mi drogo e gli altri rimangono sotto? :confused:

Onore, patria, fedeltà
tu hai affermato che queste sono parole vuote, prive di significato, senza valore che usano i politici......ecco queste per me sono un motivo x vivere. Essere Italiano, amare la propria nazione difenderla, nn da attacchi militari dall'esterno, ma difenderla da persone italiane, che se ne fregano della propria patria, che bruciano la bandiera che si appropriano di personaggi e ideali che nn sono sue. Da gente che rinnega il proprio passato, gente che si vergongna. Da persone che vengono da altre nazioni, e che politici ignoranti accolgono a braccia aperte sperando nel loro voto al prossimo referendum dopo aver ottenuto la cittadinanza. Da ragazzi senza una guida, che si preoccupano solo di sballarsi il sabato sera con qualche droga portata da stranieri. Io nn ti metterò nella ignore list, xchè tu potresti credere di averla vinta, di aver confermato la tua "superiorità".

Peter Pan
14-04-2002, 22.04.42
Originally posted by Cize


Onore, patria, fedeltà
tu hai affermato che queste sono parole vuote, prive di significato, senza valore che usano i politici......ecco queste per me sono un motivo x vivere. Essere Italiano, amare la propria nazione difenderla, nn da attacchi militari dall'esterno, ma difenderla da persone italiane, che se ne fregano della propria patria, che bruciano la bandiera che si appropriano di personaggi e ideali che nn sono sue. Da gente che rinnega il proprio passato, gente che si vergongna. Da persone che vengono da altre nazioni, e che politici ignoranti accolgono a braccia aperte sperando nel loro voto al prossimo referendum dopo aver ottenuto la cittadinanza. Da ragazzi senza una guida, che si preoccupano solo di sballarsi il sabato sera con qualche droga portata da stranieri.

Encomiabile. Peccato che quando sarai cresciuto non sarai così convinto.


Originally posted by Cize

Io nn ti metterò nella ignore list, xchè tu potresti credere di averla vinta, di aver confermato la sua "superiorità".

Allora mi ami? :kiss:

Tito, oggi ti sei guadagnato il tuo posto nel regno dei ciechi... ops... cieli... (i miei mariti!)

Boe.
14-04-2002, 22.10.42
Originally posted by Peter Pan
Come mai hai cambiato atteggiamento quando hai notato che le cose per te diventavano difficili?

Sai, sarò estremamente sincero. Lavorando 12 ore al giorno 6 giorni a settimana, avendo da mandare avanti la mia attività (nonostante la tua pochezza di stima la mando avanti da diversi anni e con notevoli numeri.. pensare che è ho rapporti con la gente.. strano...) avendo da pensare alla contabilità della mia azienda, avendo una vita personale piuttosto intensa, vengo nel blah blah a rilassarmi, perchè mi piace trovare un sacco di gente piacevole. In effetti non è il caso di appesantire il server con una ignore list.. basta lasciarti cantare, credo sia più facile. La tua sete di confronto con gli altri è il tuo alimento. E noi non vogliamo farti morire di fame... Ahimè.. sono anche misericordioso..

Ops, stavo andando OT, e comunque.. dicevo che avendo già tanti ca**i da mandare avanti, te non sei (perdonami per questo) tra le mie più dirette priorità..

Cize
14-04-2002, 22.11.21
Originally posted by Peter Pan


Allora mi ami? :kiss:

Tito, oggi ti sei guadagnato il tuo posto nel regno dei ciechi... ops... cieli... (i miei mariti!)

no nn ti amo, sono nella sponda giusta, spero sia lo stesso x te:rolleyes:

Quando sarò cresciuto crederò in questo ancora di + di ora.
Tra una decina di anni ci incontriamo qui e te lo confermo.

follettomalefico
14-04-2002, 22.14.27
Originally posted by Cize


no nn ti amo, sono nella sponda giusta, spero sia lo stesso x te:rolleyes:

Quando sarò cresciuto crederò in questo ancora di + di ora.
Tra una decina di anni ci incontriamo qui e te lo confermo.

Beh io tendo a non fare mai affermazioni su cosa penserò fra pochi anni.... cambio idee in pochi minuti... figuriamoci in 10 anni!!!

Cmq, questo battibecco sta diventando completamente inutile.

Cize
14-04-2002, 22.18.22
buona occasione x spammare! SPAM!:D ;)

follettomalefico
14-04-2002, 22.19.40
...forse era meglio il battibecco inutile.... :rolleyes:

Peter Pan
14-04-2002, 22.22.01
Originally posted by Boenet
nonostante la tua pochezza di stima

:eek:

Se ti chiamo Spielberg ti offendi? No perché il film che ti sei fatto andrei a vederlo al cinema!!!

Peter Pan
14-04-2002, 22.25.47
Originally posted by Cize
sono nella sponda giusta

:confused:


Originally posted by Cize
Quando sarò cresciuto crederò in questo ancora di + di ora.
Tra una decina di anni ci incontriamo qui e te lo confermo.

Crescere vuol dire anche ricredersi per quelle cose per cui un tempo si era disposti anche a morire. E te lo dico per esperienza. Arriva ad un certo punto in cui ti accorgi che le cose non vanno come ti hanno sempre fatto credere, arriva un giorno in cui ti accorgi che ci sono cose più improtanti di semplici ideali giovanili... arriva un giorno in cui ti accorgi di esserti davvero rotto le palle di tutto... e solo allora arrivi a capire che l'unica cosa in cui valke la pena di credere sei tu. E non le cose nelle quali ti convinci che sia meglio credere. Si tratta di potere decisionale e maturità di pensiero che ad una certa età si crede solo di avere, anche se non si sa affatto di cosa si tratti... e puoi arrivare anche a 80 anni senza aver capito di cosa si tratti....

Tra una decina d'anni avrai la mia stesa età... peccato che sarai molto più maturo di me... che ne ho solo 1

Peter Pan
14-04-2002, 22.27.05
Originally posted by follettomalefico
...forse era meglio il battibecco inutile.... :rolleyes:

Nessun battibecco è inutile.

Le cose hanno l'importanza che noi vogliamo darci, e non sarà mai quella che hanno effettivamente.

Ray McCoy
14-04-2002, 22.53.28
Originally posted by Peter Pan


La su asti ca è il simbolo del naturale evolversi delle cose nella primordiale radice della religione buddista. Si hanno sue rappresentazioni già 4000 anni prima di Cristo in India e Nepal.
Già associata anche al culto della dea Kali come madre distruttrice e rigeneratrice (gli occidentali l'avrebbero chiamata Madre Natura): tutto scorre, tutto è in movimento, tutto muta, e per poter rinascere si deve prima morire.Ritroviamo la svastica nei primissimi ghetti ebrei in quanto, come religione più vicina all'induismo e al buddismo, poiché nata al punto di confine tra occidente e oriente, crocevia della vanità dell'uomo, la fece propria per il suo significato.

Per quello che riguarda la Croce Celtica sarebbe interessante dare un'occhiata
qui (http://digilander.iol.it/lucacvb/page8.html). Non so quanto ci sia di vero, ma se lo fosse, senza dubio l'autore dell'articolo ha comunque ragione.

Le origini della Croce Celtica si perdono, con il suo significato, negli albori della civiltà druidica. Fu assunta come simbolo cristiano dai primi missionari che evangelizzarono l'Irlanda e la Scozia solo nel primo Medioevo.

Che entrambi i simboli siano stati rilevati dalla follia di Hitler è palese, ma in base a quale significato sfugge alla razionalità.


Mi correggo... Quando ho detto che svastica e croce celtica erano simboli del nazismo, era implicito che intendessi "adottati dal nazismo"... :)

Peter Pan
14-04-2002, 22.55.44
Ci credi che quando ho visto il tuo nome a destra nella pagina centrale... su sto topic... ho pensato:

Nooooooo... Piccolo è l'ultima cosa che volevo qui dentro....

Ma vogliamo spendere due parole sul fatto che ho visto il tuo nome all'estrema destra dello schermo? Come se tutti oi fossimo... alla tua sinistra... più a sinistra di te... :evil:

follettomalefico
14-04-2002, 22.57.11
Originally posted by Peter Pan


Nessun battibecco è inutile.

Le cose hanno l'importanza che noi vogliamo darci, e non sarà mai quella che hanno effettivamente.

Pignoli? Guarda che son capace anche io, quindi:

1. il battibecco è INUTILE, nel senso che è drammaticamente OT
2. non mi importa che importanza gli state dando, di sicuro però, vedi (1).


Right Piccolo... fai bene a precisare che qui c'è gente che ama le pignolerie :D

Ray McCoy
14-04-2002, 23.07.55
Originally posted by Cize
infatti i freikorps sfruttavano questa occasione x eliminare i loro nemici politici (esempio--> Luxemburg e Liebknecht i capi comunisti furono rapiti e uccisi).
Il governo era costernato e scandalizzato dalla brutalità dei freikorps. Infatti una volta "scatenati", i freikorps nn conoscevano legge ed erano impossibili da controllare.

Il governo era costernato dalla brutalità, in realtà lasciava agire i freikoprs, per il semplice fatto che loro "si occupavano" degli oppositori di sinistra... L'SPD, il partito socialdemocratico, aveva delle grandissime riserve verso il KPD e la sinistra filobolscevica, e chiudeva spesso un occhio... Anche se i Freikorps avevano eliminato socialdemocratici e liberal-cattolici, il governo non si preoccuò troppo... Inoltre, era diverso il metro di giudizio... I Comunisti venivano eliminati e giustiziati dalle forze governative... Gli estremisti di destra, spesso, non finivano neppure in carcere...



Originally posted by Cize
Era considerato un elemento molto affidabile il baffetto, essendo decorato x il coraggio dimostrato in combattimento come staffetta reggimentale nelle trincee. Hitler aveva ottenuto la croce di ferro di prima eseconda classe + altre medaglie x il suo valore(in poche parole adolfo era un cosidetto uomo con le palle quadrate).

O più che altro per il fatto che era l'unico superstite di tutto lo squadrone in cui combatteva... Furono tutti sterminati, tranne lui...

Ray McCoy
14-04-2002, 23.26.40
Originally posted by Peter Pan
Ci credi che quando ho visto il tuo nome a destra nella pagina centrale... su sto topic... ho pensato:

Nooooooo... Piccolo è l'ultima cosa che volevo qui dentro....

Se c'è una discussione seria e ragionata, non sarà difficile trovarmici dentro, soprattutto se l'argomento è storico-politico... Se diventa una misera gara a quale dittatore è più figo, beh, forse sarà più difficile :D
Se invece è un semplice flame politico, allora mi trovate lì dentro al 90% dei casi! :D


Originally posted by Peter Pan
Ma vogliamo spendere due parole sul fatto che ho visto il tuo nome all'estrema destra dello schermo? Come se tutti oi fossimo... alla tua sinistra... più a sinistra di te... :evil:

Eddai, non è difficile essere più a sinistra di me... Sto diventando moderato! :D

Peter Pan
15-04-2002, 01.53.58
Originally posted by -S-Piccolo-S-


Eddai, non è difficile essere più a sinistra di me... Sto diventando moderato! :D

E Cicciolina è vergine

K-ENJ
15-04-2002, 02.00.43
Originally posted by Cize


Onore, patria, fedeltà
tu hai affermato che queste sono parole vuote, prive di significato, senza valore che usano i politici......ecco queste per me sono un motivo x vivere. Essere Italiano, amare la propria nazione difenderla, nn da attacchi militari dall'esterno, ma difenderla da persone italiane, che se ne fregano della propria patria, che bruciano la bandiera che si appropriano di personaggi e ideali che nn sono sue. Da gente che rinnega il proprio passato, gente che si vergongna. Da persone che vengono da altre nazioni, e che politici ignoranti accolgono a braccia aperte sperando nel loro voto al prossimo referendum dopo aver ottenuto la cittadinanza. Da ragazzi senza una guida, che si preoccupano solo di sballarsi il sabato sera con qualche droga portata da stranieri. Io nn ti metterò nella ignore list, xchè tu potresti credere di averla vinta, di aver confermato la tua "superiorità".


E QUESTO IL PROBB DEL MONDO

nn esistee


NAZIONE
BANDIERA
PATRIA
ECC...

io a volte m vergogno d essre UMANO

delle ideee d destra sopratutto

una NAZIONE FORTE NN PUO AIUTARE UNA POVERA

ke kazzata

e se poi finiamo noi nella §§§§§aa

potrebbe anke darsiii

al destino nn manka 'lironiaa

kosi noi kiediamo aiuto agli stati + fortii


E ASSURDO

VIVIAMO IN UN MONDO ASSURDO

BRUTTA KOSA

GENTE KE MUORE X LA PATRIA X LA BANDIERA

KE S SACRIFIKA

KE NN VIVE LA SUA VITA

FINKE L'UOMO NN KAPISCE KE HAI SOLO UNA TUA VITA

S FARA' SEMPRE MALE

ROTT-- SARA' KONTENTAA

UNA NUOVAAA FOTOOOOOOOO^^

YUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU

BISOGNA KOMBATTERE X NN ESSERE UCCISO


E SEMPREEE GUERRE X STI KAZZI D SOLDIIIIIIII

X IL POTERE

KE SKIFOOO

AMAZZANDO MIGLIAIA D BAMBINI

SOLO X LA PATRIA X LA BANDIERA

VITE SACRIFIKATE

KE SKIFOOO

:(

Peter Pan
15-04-2002, 02.16.03
Ehm... aola accademica a K...

K-ENJ
15-04-2002, 02.22.51
Originally posted by Peter Pan
Ehm... aola accademica a K...

MA LOLLLLLL

si ok d politika nn kapisko nientee

pero sentire ste kosee

nn m piace diko la miaaa

anke se lo diko in un modo nn tanto INTELLETUALE

nn farci kaso

in fondoo nn ho diplomii:p :p

Boe.
15-04-2002, 02.32.42
Originally posted by K-ENJ


MA LOLLLLLL

si ok d politika nn kapisko nientee

pero sentire ste kosee

nn m piace diko la miaaa

anke se lo diko in un modo nn tanto INTELLETUALE

nn farci kaso

in fondoo nn ho diplomii:p :p

te scrivi come pastore di tgm..:D

K-ENJ
15-04-2002, 02.47.26
:p :p :D :D :roll3: :roll3:

Peter Pan
15-04-2002, 03.09.38
Originally posted by K-ENJ
si ok d politika nn kapisko nientee


Bé non sei l'unico. Nemmeno io non capisco nulla di politica, e quindi non lo faccio.

C'è gente invece che ne capisce ancor meno di noi, eppure lo fa comunque... e questo sarebbe il peggio, se non fosse che è anche convinta di aver ragione...


Originally posted by K-ENJ
nn farci kaso
in fondoo nn ho diplomii

Vabbé... è una bella avventura anche tradurti :p

Boe.
15-04-2002, 10.51.27
Originally posted by Peter Pan :eek:Se ti chiamo Spielberg ti offendi? No perché il film che ti sei fatto andrei a vederlo al cinema!!!

Macchè.. lo trovi anche su Kazaa e su Morpheus..

Cize
15-04-2002, 15.49.53
bravo piccolo per le precisazioni, e bisogna dire che il governo spalleggiava i freikorps e tutti i movimenti di estrema destra e antisemiti. In quel periodo si temeva una rivoluzione di sinistra come era già successo in russia e di conseguenza aiutava l'eliminazione dei membri + pericolosi della sinistra. I freikorps erano inoltre l'esercito, o meglio, un'organizzazione paramilitare migliore in tutti i sensi dell'esercito tedesco della germania.

deheheheh dai che forse questa volta nn c'è il flame!:D ;)