PDA

Visualizza versione completa : Se avessi un fucile...



Slaine MacRoth
11-12-2010, 01.58.07
Premetto che non è mia abitudine ricorrere ai forum per sfogare le seccature della mia movimentata, sfigatissima vita di merda. Questa è la prima volta che lo faccio nell'arco di una anno e mezzo circa da utente di multiplayer e scrivo sperando che martellare sulla tastiera mi distragga dalla tentazione di andare in giro con un fucile a canne mozze carico per impallinare qualcuno.

Alla mia ragaza han regalato un cucciolo di labrador qualche mese fa, una di quelle tenere creature dagli occhioni lucidi ed il musetto umido da perfetta fantasia disneyana, affettuoso e giocoso con tutti, pronto a balzarti addosso per giocare e farsi accarezzare, più o meno così

http://blog.shoppingdonna.it/wp-content/uploads/2010/06/buffett_labrador_01_w450.jpg

Nonostante lo abbia da pochissimo, ha già stabilito un legame affettivo molto forte con questo cucciolo. Uno degli aspetti che più adoro della mia ragazza è l'intenso collegamento empatico che la unisce ad ogni animale. Il tipo di persona che accudisce con affetto i suoi tre gatti, che compra le scatolette di cibo appositamente per i cani randagi in fondo alla strada sotto casa, che se vede un qualunque cucciolo ferito o abbandonato provvede a portarlo dal veterinario o al canile, che rifiuta categoricamente di mangiare qualunque alimento derivi da vita animale. La perfetta personificazione dell'animalista per bene, un Ace Venura al femminile insomma (senza quel ridicolo ciuffo da pirla e decisamente più bella :sisi:)

A volte tiene il suo nuovo cucciolo in una casa in campagna non molto lontana dal nostro paese, in modo che possa muoversi liberamente e dilettarsi nella corsa alla lepre (minchia quanto ci si diverte) nell'ampio terreno recintato che la circonda. Mio cognato però ieri sera ha distrattamente dimenticato di chiudere il cancello del cortile, rimasto aperto quindi sino a metà mattina di oggi fino all'arrivo della mia ragazza, che si è poi accorta dell'assenza del piccolo labrador. Verso pranzo, preoccupatissima, mi ha riferito l'accaduto in pieno stato di apprensione, consapevole del fatto che in quella zona di campagna bazzichino subdoli esemplari di teste di minchia che si divertono ad impallinare qualunque cosa in movimento abbia quatro zampe ed una pelliccia addosso.

Insomma, arrivo al punto: questo pomeriggio mi faccio un giro in auto per cercarlo e dopo quasi un'ora di ricognizione fra sentieri sperduti e vigneti che cazzo mi vedo a distanza... Un corpicino bianco appeso ad una pianta piuttosto sospetto, che poi scopro essere proprio lui, il cucciolo, letteralmente impiccato ad un albero con del filo spinato, come se non bastasse crivellato di colpi come se qualcuno lo avesse utilizzato per un fottuto tiro a segno. Ancora grondava sangue... Un cucciolo indifeso di qualche mese appena che probabilmente si sarà anche strofinato affettuosamente alla gamba dell'uccisore poco prima che facesse quella fine.
Mi sono munito di guanti e, anche se ormai inutile, il mio primo istinto è stato quello di liberargli il collo da quella merda metallica acuminata. Il collo tutto aperto, un macello che non voglio neanche descrivere. Lo ho sepolto in un terreno vicino e non ho nessuna intenzione di dire alla mia ragazza la verità, ci soffrirebbe troppo. Preferisco che creda lo abbia trovato qualcuno piuttosto che sappia cos'è accaduto.

Non accadrà mai lo so, ma se mai dovessi scoprire chi cazzo è stato, giuro su odino che il lurido bastardo dovrà passare le festività natalizie raccogliendosi tutti e trentadue i fottutissimi denti dal terreno, oltre che cagare grumi di sangue per i prossimi sei mesi. Ammazzare un cucciolo in quel cazzo di modo... Mi auguro quanto meno che lo abbiano ucciso a fucilate prima di impiccarlo. L'unica consolazione che resta.

Chiedo scusa se mi son dilungato così tanto, ma sul serio ho i coglioni su di giri proprio.

billygoat
11-12-2010, 02.29.58
chi fa del male agli animali per divertimento non merita di vivere. punto.

anni fa un mio cane è morto avvelenato... gli hanno trovato l'intestino tutto bucherellato. mi auguro di non scoprire mai chi è stato.

un abbraccio a te e alla tua ragazza.

peacegamer
11-12-2010, 02.31.54
Una vicenda del genere è qualcosa su cui ho solo, talvolta, fantasticato. E anche solo immaginandolo mi sono reso conto che io, persona del tutto inoffensiva, che non uccide nemmeno le mosche, potrei avere difficoltà a fermarmi se mettessi le mani addosso a qualcuno che abbia fatto una cosa del genere ad un componente della mia famiglia (e da questi non riesco proprio ad escludere la mia gatta quindicenne, con la quale ho ormai un rapporto simbiotico). Non vorrei mai trovarmi in una situazione del genere.
So che è brutto dirlo, ma spero che tu non abbia avuto il tempo di creare un legame solido. La rabbia è più superficiale e sparisce prima del dolore.

Di0
11-12-2010, 02.33.18
Minchia, che merde.
Capisco l'avessi trovato, come spesso capita e avrei pensato, investito da una macchina; e' successo a tanti miei amici coi loro cani quando scappano. Dispiace, certo, ma che ci vuoi fare. Non sono animalista e capisco che possa capitare di investire un animale che attraversa la strada, senza farne un dramma.

Pero' cristo, una crudelta' simile e gratuita verso un cucciolo di labrador, bisogna essere delle merde dentro. Ma tanto.
Cosa c'e' da aggiungere? Boh, sono abbastanza senza parole, un abbraccio a te e alla ragazza.

MarcoLaBestia
11-12-2010, 03.06.01
Ma questa è malvagità allo stato puro.:|

Boe.
11-12-2010, 10.26.01
Io - un pò mi vergogno - sono più sensibile verso la violenza contro gli animali che contro l'uomo stesso..

Per quel poco che può servire fai una denuncia contro ignoti ai carabinieri, se questi criminali dovessero farlo ad altre bestie che faranno a loro volta una denuncia potrebbero investigare un attimo...

Solidarietà totale, e se dovessi trovarli fai uno squillo, mi piace questo genere di vendetta..

Eowyn.
11-12-2010, 10.32.05
Non mi esprimo perchè potrei arrivare a scrivere parole da ban.

Hai tutta la mia solidarietà, ovviamente.
Se qualcuno tirasse solo un calcio alla mia Gaia credo che reagirei male; figuriamoci con una barbarie simile...

Condivido l'idea di non dir nulla alla tua ragazza: farla soffire ancora di più sarebbe inutile.
Condivido anche l'idea di sporgere denuncia (sempre che tu riesca a farlo di nascosto a lei -?-)

_Fred_
11-12-2010, 10.34.41
Mi dispiace tanto, ho perso diversi gatti perchè abitando vicino ad una strada trafficata è un attimo che vengano investiti e so quanto si possa stare male, ma non immagino neanche come si possa stare in questo caso, perchè un conto è un incidente e un'altro un atto di violenza gratuita, per divertimento.
Se ne sentono tante ogni giorni anche di peggiori, ma questo non significa che bisogna rimanere indifferenti a tutto...

fppiccolo
11-12-2010, 11.00.57
un abbraccio solidale

DAEMIA
11-12-2010, 11.33.08
Intanto comincia uccidendo tuo cognato!!
Non ho parole...povera creatura....una volta è scappato..e gli costata la vita...povero piccolo....

Pristo
11-12-2010, 11.46.07
ma dovevi vivi? hai un potenziale serial killer a spasso
cmq povera creatura chissa che avra dentro la testa una persona per concepire tale violenza

Naeblis
11-12-2010, 14.11.02
Bhe ora non per fare CSI, ma un cucciolo di Labrador scappato da mezza mattinata (da quello che ho capito) non pò essere andato lontano. Tanto piu che chi gli ha sparato è probabilmente della zona (la logica vuole che sia cosi, cucciolo in zona, trovato in zona) non credo quindi fosse uno che venisse da lontano.

Dovessi dare retta al mio istinto avrei fatto una foto al copro martoriato del cucciolo e avrei cosparso la zona di volantini con la foto e una scritta "spera non ti becchi se no ti faccio la stessa cosa con gli interessi!"

Certamente qualcuno ha sentito gli spari, ha sentito le grida del cucciolo e magari ti da indicazioni.

Sfortuna vuole che tu abbia una ragazza sensibile che ne soffrirebbe troppo vedendo una simile pubblictà quindi credo che la tua scelta di tacere sia la più saggia, ed ammirabile, essere forte anche per lei è quello che ci si aspetta dall'uomo maturo, e temo tu dovrai soffrirtene in silenzio. Mi spiace davvero credimi.

Naeblis
11-12-2010, 14.18.11
Intanto comincia uccidendo tuo cognato!!
Non ho parole...povera creatura....una volta è scappato..e gli costata la vita...povero piccolo....

No sul serio, una dimenticanza può capitare. Io fossi in lui non direi nulla nemmeno al cognato, sarebbe devastato dai sensi di colpa. La vera carogna è che ha torturato l'animale, non distribuiamo le responsabilità in modo transitivo.

Ubar
11-12-2010, 14.19.13
mio dio, è una cosa inimmaginabile... ti giuro sono senza parole, come si puo a fare una cosa del genere? a un cucciolo poi! ti giuro ho la nausea

Venom
11-12-2010, 14.32.00
Figli di Troia...

Ma come si fa a essere cosi' sadici e bastardi dico io,che gusto si prova a far del male a una povera creatura...

Schifato e senza parole.

foglialuce
11-12-2010, 14.45.45
Si meriterebbe lo stesso trattamento, altro che tutti i denti. Mi rifiuto di credere di come ci possa essere certa gente, sul serio.
Hai pensato di denunciare il fatto? Magari vieni a scoprire qualcosa...

Onim4ru
11-12-2010, 14.51.04
Io penso che il problema stia diventando più complicato di quanto non sembri. Premetto che non sono animalista e non nutro una particolare simpatia per le bestiole a 4 zampe (a meno che non siano commestibili e servite su di un piatto o dentro un panino).
Ciò che sta iniziando a diventare veramente insopportabile e che spesso porta all'estremo alcune situazioni è che generalmente chi ama i pet o gli animali in generale, tende sempre in maniera più o meno esplicita ad imporre questo loro modo di pensare anche a chi ha intorno, con comportamenti anche inconsci che però possono causare problemi a chi vive gli animali in modo differente.
Questo certamente non giustifica la violenza barbara con cui è stato trucidato quel cucciolo, ma vorrei far notare che in molti casi, la causa principale che scatena la ritorsione contro un animale è proprio l'atteggiamento dei padroni.

Probabilmente questo cucciolo si è trovato in mezzo ad una situazione che perpetrava ormai da tempo e ne ha pagato duramente le conseguenze.

Poi se vogliamo dirla tutta, in una zona dove è NOTO come da tua ammissione, che la gente si diverte ad impallinare i cani, io avrei utilizzato degli accorgimenti differenti.

Detto questo, mi dispiace per quella bestia che sicuramente non meritava di fare una fine cosi atroce.

Vanessina
11-12-2010, 14.54.22
...
sono senza parole.

Cjastron67
11-12-2010, 15.31.32
In questo caso la questione amare o meno gli animali non c'entra nulla. Qui si parla di sadismo puro e di malattia mentale.
Ho una zia che non ama gli animali (quando viene da me son costretto a chiudere il gatto in un'altra stanza...) ma MAI e poi MAI farebbe del male ad un qualsiasi animale!

sharkone
11-12-2010, 15.46.56
Provo simpatia per un signore che rintracciando l'autore di una porcheria simile mi fece intendere di aver fatto quello che vorresti fare tu in questo momento.
Merda di gente che purtroppo gira quasi ovunque.

karuga
11-12-2010, 16.15.57
Anni fa mi avvelenarono un cane anche a me.
Una rotweiler buona come il pane.
Capisco come ti senti, dovessero esserci sviluppi facci sapere.
Un abbraccio a te e alla tua ragazza.

DXTR
11-12-2010, 17.29.12
assolutamente agghiacciante. m' è passato l' appetito di botto, lo schifo per l' essere umano deviato cresce ancora... è chiaro che non basterebbero un paio di crick in testa a chiunque sia stato per sfogarsi, ma sarebbe un buon inizio.

ora sono davvero triste.

ROLF
11-12-2010, 20.08.16
Quoto dio, comunque hai fatto male a tirarlo giù di lì.
Dovevi sporgere denuncia, perchè comunque è reato, e magari coj un minimo di indagini qualcosa saltava fuori. Molto difficile, ma fosse stata anche solo 1 possibilità su un milione di beccare sto stronzo, andava sfruttata imho.

Slaine MacRoth
11-12-2010, 20.26.20
Grazie a tutti della solidarietà ragazzi, apprezzatissima davvero :birra:

Nelle zone di campagna nei pressi del mio paese la scarsa sensibilità verso gli animali è una "abbastanza replorevole" parte integrante della mentalità di molti agricoltori e pastori. L'utilizzo di trappole di filo spinato per evitare l'intrusione di animali in giardini, tererni privati, pollai e quant'altro, è piuttosto diffusa. Per dire un'aneddoto: 4 o 5 anni fa nei pressi di casa mia girava un cane randagio con del filo spinato attorno alla vita, con tutti gli aculei letteralmente conficcati nei fianchi, uno squarcio che si estendeva circolarmente su tutta la vita e che stava cicatrizzandosi con il metallo ancora nella carne, ovviamente con una cazzo di infezione in corso. Ed il cane, sicuramente riuscito a liberarsi da uno di questi perversi marchingegni, girovagava per strada come se nulla fosse. Fu comunque soccorso e curato da un veterinario che lo liberò con delle tronchesine (come ho dovuto fare io, in questi casi non c'è altro modo toglierlo via).

Questi NON sono casi indicativi di un perverso e spietato sadismo come è accaduto al cane della mia ragazza che è stato ucciso quasi certamente per "intrattenimento" (il filo spinato gli è stato messo manualmente attorno al collo e di ciò ne sono sicurissimo), ma piuttosto di un totale e completo cinismo fondato sulla convinzione che la vita animale non valga un cazzo. Questo è un pensiero che porta molti a sviluppare una totale insensibilità che rende capaci di cose atroci, e solitamente deriva da una cultura che si acquisisce da piccoli immunizzando quindi le proprie emotività alle sofferenze animali (in determinati casi e non sempre ovviamente).

é stata una sensazione surreale ieri. Mi ha colto una tristezza immane quando l'ho visto. Quel musetto pieno di sangue con gli occhi chiusi. Un dispiacere e una pietà tali da pietrificare per qualche istante anche chi si è sempre ritenuto un individuo dal caratterre forte come il sottoscritto. Non si tratta di una fatalità, è stata una morte atroce e sofferente dovuta ad un atto lucido, sadico e volontario.
Mi sono ritrovato al tramonto su una collinetta con una vanga in mano che lo guardavo dentro la piccola fossa appena scavata, ancora troppo dispiaciuto e sorpreso perchè il nervoso di poi mi infuocasse. é stato come trovarsi nella scena di un film. Uno di quei film dal finale di merda.

Oggi è sabato e cercherò di distrarmi con gli amici, di dimenticare anche se solo per qualche momento questa situazione del cazzo. Anche perchè oltre al fatto in se c'è anche il dispiacere nel vedere la mia ragazza continuare a cercare ostinatissima e piena di fiducia, totalmente ignara del reale accaduto.
Grazie ancora :birra:

Di0
11-12-2010, 20.32.21
Comunque, se proprio proprio, il male minore potrebbe essere dirle che l'hai trovato investito da una macchina e l'hai seppellito. Almeno non la lasci speranzosa per settimane di vederselo riapparire e, per quanto il dolore possa essere forte, gli eviti di venire a sapere la cosa peggiore che potesse capitare, almeno mascheri il tutto con una morte "normale" per quanto riguarda gli animali scappati.
Poi pero' decidi tu, io credo che farei cosi' ma non so proprio che dire, e' solo un'idea.

Eowyn.
11-12-2010, 20.34.15
Sì, appoggio l'idea di Di0: in effetti l'alternativa di lasciarle un'inutile speranza non è il massimo...

Gatto_Nero
11-12-2010, 20.45.15
Sono veramente senza parole, hai tutta la mia solidarietà. Se qualcuno facesse una cosa del genere ad una delle mie bestiole potrei solo augurargli di non capitarmi mai fra le mani.
Mi associo a Boe per la un eventuale spedizione punitiva e mi associo alla proposta della denuncia. Per quanto riguarda la tua ragazza concordo con Di0, l'idea migliore è quella di dirle che è stato investito da una macchina, inutile che lei continui ad illudersi per niente.

DAEMIA
11-12-2010, 22.22.14
No sul serio, una dimenticanza può capitare. Io fossi in lui non direi nulla nemmeno al cognato, sarebbe devastato dai sensi di colpa.


guarda...fosse capitato a me,eccome se glielo dicevo,mi pare il minimo che possa avere i sensi di colpa!in ogni caso non potrei fare a meno di odiare profondamente questa persona...

slavic
12-12-2010, 01.18.51
...meglio se no

e mettendo il piede nella realtà tra un discorso epico e cazzuto di vendetta e tanta compassione, sempre meglio un no
Oltre alle varie brute varianti di fine per te...ci sono anche quelle per le conseguenze in generale

Ma se proprio proprio ma tanto di si......sempre meglio non farlo sapere a lui di che vendete si parla e servita fredda ovviamente, perche se arrivi a tal punto con ancora l'intento significa che quello che hai detto fino adesso non era solo un semplice discorso emmo scaturito da mera rabbia, altrimenti aspettati a conseguenza brute molto, e non solo ritorsioni ma anche proprie sensi di colpa dopo un certo tempo

Reality > Fantasy

vespino
12-12-2010, 02.33.10
Mi dispiace, la cattiveria umana non ha confini. :(

p.s se posso consigliarti una cosa, di la verità alla tua ragazza, ma con tatto... :birra:

Eowyn.
12-12-2010, 09.40.19
Per quanto tatto uno usi (non ce lo vedo ad usare termini da film splatter, in ogni caso) la realtà rimane. Ed è orribile.

diox
12-12-2010, 10.51.17
Io penso che il problema stia diventando più complicato di quanto non sembri. Premetto che non sono animalista e non nutro una particolare simpatia per le bestiole a 4 zampe (a meno che non siano commestibili e servite su di un piatto o dentro un panino).
Ciò che sta iniziando a diventare veramente insopportabile e che spesso porta all'estremo alcune situazioni è che generalmente chi ama i pet o gli animali in generale, tende sempre in maniera più o meno esplicita ad imporre questo loro modo di pensare anche a chi ha intorno, con comportamenti anche inconsci che però possono causare problemi a chi vive gli animali in modo differente.
Questo certamente non giustifica la violenza barbara con cui è stato trucidato quel cucciolo, ma vorrei far notare che in molti casi, la causa principale che scatena la ritorsione contro un animale è proprio l'atteggiamento dei padroni.

Probabilmente questo cucciolo si è trovato in mezzo ad una situazione che perpetrava ormai da tempo e ne ha pagato duramente le conseguenze.

Poi se vogliamo dirla tutta, in una zona dove è NOTO come da tua ammissione, che la gente si diverte ad impallinare i cani, io avrei utilizzato degli accorgimenti differenti.

Detto questo, mi dispiace per quella bestia che sicuramente non meritava di fare una fine cosi atroce.

Cioè scusa eh.

Io trovo stupido rinchiudersi in una scatola di latta, talvolta grande come un elefante, che fa i duecento mkh per poi andare a passo d'uomo in città, incolonnati come imbecilli a clacsonare ed inveire contro altri imbecilli, che non rispettano il codice della strada e con i loro comportamenti a volte mi fanno pure rischiare la pellaccia.

Eppure per quanto alle volte mi piacerebbe avere un bel fucile a pompa accanto alla sella della bici o della moto, questo però non mi porta ad andare in giro a sparare a certi imbecilli.

Io sono 39 anni che subisco i comportamenti di chi ti impone di respirare la merda dei loro tubi di scappamento, di chi pensa che la strada sia sua e solo sua.

Che faccio, vado a comprare il fucilazzo? -_-'



Tutta la mia solidarietà a Mac. e fidanzata (ed alla povera bestiola).
Succedesse qualcosa del genere al mio gattaccio e beccassi chi è stato, mi assicurerei che costui non fosse più in grado di nuocere per il resto dei suoi giorni, e mi assicurerei che non fosse più in grado di riprodursi, nel modo più doloroso possibile. :(

Onim4ru
12-12-2010, 11.23.21
Cioè scusa eh.

Io trovo stupido rinchiudersi in una scatola di latta, talvolta grande come un elefante, che fa i duecento mkh per poi andare a passo d'uomo in città, incolonnati come imbecilli a clacsonare ed inveire contro altri imbecilli, che non rispettano il codice della strada e con i loro comportamenti a volte mi fanno pure rischiare la pellaccia.

Eppure per quanto alle volte mi piacerebbe avere un bel fucile a pompa accanto alla sella della bici o della moto, questo però non mi porta ad andare in giro a sparare a certi imbecilli.

Io sono 39 anni che subisco i comportamenti di chi ti impone di respirare la merda dei loro tubi di scappamento, di chi pensa che la strada sia sua e solo sua.

Che faccio, vado a comprare il fucilazzo? -_-'





Mi pare ovvio che la cosa sia profondamente diversa e nemmeno paragonabile. Quello di non uccidere un essere umano è, volenti o nolenti, una convenzione che difficilmente si riesce a superare, se non con frasi vaneggianti che inneggiano a vendette private che nel 99.9% dei casi rimangono appunto vaneggiamenti.
Uccidere un animale, cane, gatto, maiale, topo o scarafaggio che sia, è, per chi non nutre particolare interesse verso il mondo a 4+ zampre, un gesto non troppo complicato da eseguire e senza particolari ripercussioni sul nostro sonno notturno.

Per molte persone uccidere un cane o un gatto è ne più ne meno come quello che molti di noi fanno tutti i giorni quando schiacciano una zanzara, pestano uno scarafaggio o spruzzano del veleno per uccidere quel ragnetto che ha avuto la sfortunata sorte di capitare nella camera sbagliata

Insomma con questo non sto avallando il comportamento barbaro di questa persona che è riuscita a compiere un gesto cosi "macabro" . La mia era solo una semplicissima analisi.
Diciamo che per l'uomo medio è molto più semplice sfogare le proprie frustrazioni su di una bestia che non su di un essere umano.

Sono comunque convinto che una persona "razionale" non possa arrivare a compiere un gesto del genere se non si trovasse "al limite".

KAKUGO
12-12-2010, 11.26.02
nulla di nuovo purtroppo.
solite cose che capitano più spesso di quello che si creda.
un altro "puntino" che va semplicemente a ribadire ciò che penso e che non sto a scrivere perchè ormai non ne ho più voglia.

comunque da qualche anno giro con in macchina uno di quei simpaticissimi e comodissimi manganelli telescopici e una volta l'ho pure usato con somma soddisfazione.
i 100 euro spesi meglio della mia vita.

Slaine MacRoth
12-12-2010, 12.21.37
Comunque, se proprio proprio, il male minore potrebbe essere dirle che l'hai trovato investito da una macchina e l'hai seppellito. Almeno non la lasci speranzosa per settimane di vederselo riapparire e, per quanto il dolore possa essere forte, gli eviti di venire a sapere la cosa peggiore che potesse capitare, almeno mascheri il tutto con una morte "normale" per quanto riguarda gli animali scappati.
Poi pero' decidi tu, io credo che farei cosi' ma non so proprio che dire, e' solo un'idea.

Questo è un buon consiglio, è stata la prima cosa a cui ho pensato sai. Ma ho poi cambiato idea ritenendo potenzialmente sospetto il doverle riferire di averlo seppellito in un posto lontano di mia iniziativa senza dirle nulla da subito. Sospetterebbe che le nascondo qualcosa e di questo ne sono quasi certo. Ho cercato di attuare una strategia differente, per quanto possa funzionare: ieri durante le ricerche tentavo di condurla ad una conclusione più “rosea” dicendo che a mio parere è molto probabile sia stato trovato da qualche cercatore di funghi che passava nei dintorni, il che è logicamente probabilissimo e verosimile perché in questo periodo è una zona trafficata da molte persone che vanno in cerca di funghi. E questa ipotesi ha alleviato le ansie. Il dispiacere è ancora grande, ma sta iniziando pian piano a farsene una ragione. L’ho vista piangere quando le investirono la gatta con uno scooter rompendole una zampa e due costole, preferisco non sapere come reagirebbe in questo caso eh, quindi evito ogni rischio. Grazie del consiglio :birra:


guarda...fosse capitato a me,eccome se glielo dicevo,mi pare il minimo che possa avere i sensi di colpa!in ogni caso non potrei fare a meno di odiare profondamente questa persona...

Ma no… è stato un caso particolare. Quel cancello ha la serratura difettosa ed è senza passante. Senza lucchetto può esser aperto spingendo con una certa forza. Lui dimenticò di lucchettarlo e quella notte tirava un vento da sollevare un bambino da terra che ha finito poi con l’aprire il cancello. Non gliene faccio una colpa.


...meglio se no

e mettendo il piede nella realtà tra un discorso epico e cazzuto di vendetta e tanta compassione, sempre meglio un no
Oltre alle varie brute varianti di fine per te...ci sono anche quelle per le conseguenze in generale

Ma se proprio proprio ma tanto di si......sempre meglio non farlo sapere a lui di che vendete si parla e servita fredda ovviamente, perche se arrivi a tal punto con ancora l'intento significa che quello che hai detto fino adesso non era solo un semplice discorso emmo scaturito da mera rabbia, altrimenti aspettati a conseguenza brute molto, e non solo ritorsioni ma anche proprie sensi di colpa dopo un certo tempo

Reality > Fantasy

Ma guarda slav, il concetto di “fantasy” in tal caso è applicabile alla sola possibilità di trovare il colpevole, perché se dovessi trovarlo ti garantisco che le mani addosso gliele metterei davvero. In passato ho fatto cose di cui non vado per niente fiero, di cui anzi mi vergogno. Ero il peggiore dei figli di puttana, capace di venire pesantemente alle mani per molto meno, credimi. Sono cambiato ed ho lasciato tutte le cazzate di gioventù totalmente alle spalle (fortunatamente), ma situazioni come queste bastano a farmi tornare la merda riottosa che ero. Mi manda in bestia questa faccenda, e questo pomeriggio andrò con alcuni miei amici a fare un po’ di ricerche in quella zona e non mi fotte se rischio anche una fucilata. Lo so, suona come un’immane cazzata. Sono sempre razionale e controllato, ma stavolta fanculo la razionalità e la ragione, fanculo il “metodo civile”. Sono carico di odio e questo non è un semplice sfogo verbale destinato a svanire in una bolla di sapone. Lo faccio veramente.

Ape_Africanizzata
12-12-2010, 13.16.16
Fossi in te cercherei di capire che tipo di fucile ha sparato in modo da provare a rintracciare chi ha sparato.
Se mai ti dovesse capitare, buon divertimento per la tua vendetta

Eowyn.
12-12-2010, 14.03.30
sia stato trovato da qualche cercatore di funghi che passava nei dintorni, Post volendo inutile, ma la Agatha Christie che è in me si sta chiedendo quanto verosimile sia un cercatore di funghi a questa stagione... ?

Naeblis
12-12-2010, 14.46.56
guarda...fosse capitato a me,eccome se glielo dicevo,mi pare il minimo che possa avere i sensi di colpa!in ogni caso non potrei fare a meno di odiare profondamente questa persona...

Non sarò io a dirti come gestire i tuoi sentimenti, ma secondo sbagli e indirizzi il tuo odio verso la persona sbagliata. Non puoi colpire che ha ucciso il cucciolo, allora te la prendi con chi "in buona fede" ha sbagliato commettendo una leggerezza.

Onim4ru
12-12-2010, 15.01.22
Post volendo inutile, ma la Agatha Christie che è in me si sta chiedendo quanto verosimile sia un cercatore di funghi a questa stagione... ?

da noi li trovi in tutte le stagioni ed in ogni posto..

"oh che c'hai un peyotl?" :asd:

Wiz
12-12-2010, 18.33.16
Io questa violenza gratuita non la capirò davvero mai. Anzi mi mettono addosso un'ansia e un'angoscia assurde e mi viene da pensare che razza di persona può essere chi arriva a compiere un simile gesto.

Per quel che vale... mi spiace slain. :birra:

Wiizpig
12-12-2010, 18.49.48
...

Senza parole Slaine, un abbraccio virtuale.

Di0
12-12-2010, 22.14.07
Fossi in te cercherei di capire che tipo di fucile ha sparato in modo da provare a rintracciare chi ha sparato.
Se mai ti dovesse capitare, buon divertimento per la tua vendetta
A parte il fatto che, anche a voler tornare sul luogo e trovare le cartucce, al massimo riesci a risalire al calibro, il che ti puo' dire poco, perche' immagino che in una certa zona siano fucili molto comuni, poi c'e' anche da dire: tutti ad invocare vendette e ritorsioni (anche giustamente, per 'sti figli di puttana) ma resta il fatto che entrare in casa di persone che si divertono a torturare cuccioli inermi per piacere personale, con certe intenzioni burrascosa fa passare dalla parte del torto e darebbe loro una buona ragione per usarlo su di te, il fucile di cui sopra. E direi che non avrebbero nemmeno tutti i torti. Quindi non so quanto questi propositi di vendetta abbiano senso, al di la' del fatto che e' difficile risalire all'arma che ha sparato quando c'e' un omicidio e investigano i carabinieri, figurarsi se ci va di mezzo un povero cane e non puoi che contare sulle tue risorse, li' siamo nell'ambito da film anni '90 piu' che realta'.

L'unica cosa sensata e' fare comunque la denuncia, almeno che resti a verbale alla polizia del luogo e se altri dovessero denunciare cose simili, possono iniziare a chiedersi se non sia un caso isolato e fare delle indagini in caso si tratti di un gruppo di persone che lo fa continuamente.

Slaine MacRoth
12-12-2010, 23.29.00
Post volendo inutile, ma la Agatha Christie che è in me.....

:roll3:

Vedi Eo, in questo periodo qui dalle mie parti nel sud sardegna il clima va letteralmente a puttane, sta facendo ogni tipo di clima possibile al di fuori di quello autunnale. Si passa da piogge forti e 5 gradi notturni al tepore primaverile sui 25 gradi nell'arco di pochi giorni. Inizio a pensare che madre natura faccia uso di LSD, e per poco non tocca vestirsi con cuffia, cappotto boxer awaiiani e infradito per quanto non ci si capisce più un cazzo.
Ma perchè ho toccato questo discorso? :mumble: A già.... per via di sto clima si ci sono ancora funghi qua (che pirla, avevo perso il filo del discorso :D)

@Di0

La denuncia sarebbe inutile, tanto, almeno che non intervengano Gil Grissom ed Horatio Cane prove non ne troverebbero e non ci si ricaverebbe null'altro che un proverbiale buco nell'acqua. La campagna aperta è come il lontano west, la giustizia non ci arriva e parlo per fatti realmente accaduti, non per intuito. I colpevoli non si trovano mai, e le indagini han sempre durata breve per la consapevolezza dell'impossibilità risolutiva.

Ape_Africanizzata
12-12-2010, 23.55.37
A parte il fatto che, anche a voler tornare sul luogo e trovare le cartucce, al massimo riesci a risalire al calibro, il che ti puo' dire poco, perche' immagino che in una certa zona siano fucili molto comuni, poi c'e' anche da dire: tutti ad invocare vendette e ritorsioni (anche giustamente, per 'sti figli di puttana) ma resta il fatto che entrare in casa di persone che si divertono a torturare cuccioli inermi per piacere personale, con certe intenzioni burrascosa fa passare dalla parte del torto e darebbe loro una buona ragione per usarlo su di te, il fucile di cui sopra. E direi che non avrebbero nemmeno tutti i torti. Quindi non so quanto questi propositi di vendetta abbiano senso, al di la' del fatto che e' difficile risalire all'arma che ha sparato quando c'e' un omicidio e investigano i carabinieri, figurarsi se ci va di mezzo un povero cane e non puoi che contare sulle tue risorse, li' siamo nell'ambito da film anni '90 piu' che realta'.

L'unica cosa sensata e' fare comunque la denuncia, almeno che resti a verbale alla polizia del luogo e se altri dovessero denunciare cose simili, possono iniziare a chiedersi se non sia un caso isolato e fare delle indagini in caso si tratti di un gruppo di persone che lo fa continuamente.

C'è modo e modo di vendicarsi ;)

Di0
13-12-2010, 00.19.22
@Di0

La denuncia sarebbe inutile, tanto, almeno che non intervengano Gil Grissom ed Horatio Cane prove non ne troverebbero e non ci si ricaverebbe null'altro che un proverbiale buco nell'acqua. La campagna aperta è come il lontano west, la giustizia non ci arriva e parlo per fatti realmente accaduti, non per intuito. I colpevoli non si trovano mai, e le indagini han sempre durata breve per la consapevolezza dell'impossibilità risolutiva.

Ah per carita', il primo ad esserne consapevole, pero' sai anche che sarebbe la cosa giusta da fare, anche solo per scrupolo. Poi chiaro, non ce li vedo i carabinieri a chiamare il RIS e il NOCS per scovare questi torturatori di labrador, ecco. L'unica cosa e' che se fai la denuncia, rischi che una telefonata di servizio dei carabinieri a casa tua, anche solo per chiedere un'informazione stupidissima, o qualcos'altro faccia scoprire il fatto alla tua ragazza. E li' sono un po' cazzi. Ma di per se', la denuncia anche se non porta a nulla, per il tempo che ti ruba, andrebbe fatta, visto che comunque, se non sbaglio, la violenza contro animali e' reato forse penale (non ricordo), per certo incorri in sanzioni civili.



C'è modo e modo di vendicarsi ;)
Boh, qui si parlava di manganelli e denti saltati, a casa mia vuol dire una sola cosa. :D

Eowyn.
13-12-2010, 09.51.37
:roll3:

Vedi Eo, in questo periodo qui dalle mie parti nel sud sardegna...
Eheheheh, però vedi che ti ho fatto ridere almeno un po'? :D

Ops. Ero CERTA che fossi lombardo, non so perchè ... :look:

Comunque fu Agatha a dichiarare che le arrivarono lettere di contestazioni da inglesi appassionati di giardinaggio che le fecero notare che in "L'assassinio di Elsas Greer" - se non sbaglio - uno dei testimoni ricorda il profumo di fiori fuori stagione :asd:
E poi davvero potrebbe esserci un'Agata in me. Solo che non l'abbiamo ancora scoperto :asd:

radoen
13-12-2010, 11.44.53
1. non dire nulla alla ragazza
2. sporgi denuncia e se hai detto che nella zona girano delle T.D.C che impallino ad minchiam dillo così i carramba o la pula si fanno un giretto e fanno qualcosa per ammazzare il tempo
3. se mai beccano qualcuno di VAGAMENTE sospetto vai e gonfialo di mazzate.

PS io consiglio di legarlo a un albero di mettergli un paio di occhiali da soft-air per nn fargli male in maniera seria (non vuoi essere denunciato per lesioni gravi no?) e inizia a mitragliarlo con un fucile elettrico da 1 metro di distanza.

PPS se ti servono pallini chiama.

Schianta
13-12-2010, 13.34.31
non so come sono i regolamenti in sardegna, ma in toscana gli animali morti devono per legge essere cremati o seppelliti dal veterinario incaricato del comune o della provincia.
se vai a denunciare il fatto avendo già sepolto il cucciolo rischi di prendere un'ulteriore inculata.

solidarietà per l'accaduto.

Eowyn.
13-12-2010, 19.53.06
In FVG li puoi seppellire, basta che ne denunci la morte al comune (così viene eliminato dagli elenchi).

Slaine MacRoth
13-12-2010, 22.58.38
Eheheheh, però vedi che ti ho fatto ridere almeno un po'? :D

Ops. Ero CERTA che fossi lombardo, non so perchè ... :look:

Comunque fu Agatha a dichiarare che le arrivarono lettere di contestazioni da inglesi appassionati di giardinaggio che le fecero notare che in "L'assassinio di Elsas Greer" - se non sbaglio - uno dei testimoni ricorda il profumo di fiori fuori stagione :asd:
E poi davvero potrebbe esserci un'Agata in me. Solo che non l'abbiamo ancora scoperto :asd:

Così però mi metti in imbarazzo per non esser riuscito a individuare la tua colta citazione eh :D

Mi ha fatto ridere pur non avendoci capito una sega, se l'avessi capita l'avrei apprezzata anche di più :asd:

Non so francamente quale procedura di smaltimento della carcassa (se così si può definire) sia prevista in termini di legge qui in sardegna. Ma chissenefrega, denuncia non ne farò comunque. Continuerò a cercare ancora per un pò verificando chi ha casa, terreno o ovile nelle vicinanze, chiederò ad informatori di fiducia, e solo qualora vi siano i presupposti per poter affermare con una certa sicurezza chi sia il colpevole agirò coi fatti, e per fatti intendo ciò che feci diversi anni fa dopo aver visto mio fratello tornare a casa con il naso rotto a causa di tre teste di cazzo.

Ah, grazie ancora a tutti quanti per la solidarietà. Una :birra: a tutti

graul
14-12-2010, 02.21.21
chi fa del male per divertimento non merita di vivere.
Fixed.

M_Armani
14-12-2010, 02.50.10
divertimento? secondo me, che non so un cazzo di quella zona ma so un sacco di contadini che ammazzano animali, lasciarlo in bella vista è un attacco ai proprietari del cane che si sono "permessi" di lasciarlo libero e dannoso per le proprietà altrui


e poi ruote bucate, minacce a esseri umani, polpette avvelenate in casa altrui non sono azioni dettate dalla "scarsa considerazione dell'animale" ma cose che un sacco di gente fa abitualmente. Se gente cosi non fa del male ai vicini, e molti lo fanno psicologicamente e anche fisicamente, è per paura della legge o di una qualche morale perversa.


io ci sto male ma dico tutto a tutti. Si deve sapere. E non per fare violenza al deficente che ha fatto una roba del genere. Ma per far si che gli altri padroni di animali stiano attenti.

Sia chiaro. Stessa storia anche se allungata per chi non sta attento agli altri per strada e non rispetta il traffico. Sono prevaricazioni violente e pericolose. Vigliaccherie che fanno perdere tempo nel migliore dei casi e la vita nel peggiore per guadagnare un minuto e sentirsi furbi. Ancora più pericolose di azioni spiccatamente violente perchè fanno meno male, a chi non è coinvolto, e sono addirittura giustificate da molti.


E per fare un esempio fresco di cose peggiori anche se apparentemente meno violente. Quanti Bergamaschi fan finta di niente nel caso della ragazzina pur accusando di omertà i napoletani? Che cacchio di coscienza è?
No, non è un comportamento si limita agli animali. E' prevaricazione che spunta quando è possibile, facile e vigliacca. E' un esisto io e gli altri via dalle balle. Per questo non giustifico mai la lega anche se metà dei comuni son gestiti pure bene. E' un bene apparente, organizzativo, pericoloso.
Tra l'altro quante faide son partite prima per i campi che per la cocaina...
migliaia e molte con persone impallinate... e la crisi è una giustificazione che potenzia questa necessità di machismo prevaricante vigliacco che è anche alla base dei ragazzini sadici tanto sbandierati in telegiornali e film.

Eowyn.
14-12-2010, 11.24.50
Così però mi metti in imbarazzo per non esser riuscito a individuare la tua colta citazione eh :D

Non era una citazione. È che dopo averlo scoperto noto sempre i "probabili fuori stagione" :D

Quanti Bergamaschi fan finta di niente nel caso della ragazzina pur accusando di omertà i napoletani?
Pur condividendo tutto il resto, qui non posso fare a meno di chiedermi... ma che cazzo c'entra? Ammesso e non concesso che non voler parlare ai giornalisti sia diventato sinonimo di omertà.

slavic
15-12-2010, 14.34.27
infatti :|
e poi


E per fare un esempio fresco di cose peggiori anche se apparentemente meno violente. Quanti Bergamaschi fan finta di niente nel caso della ragazzina pur accusando di omertà i napoletani? Che cacchio di coscienza è?
e

.. e la crisi è una giustificazione che potenzia questa necessità di machismo prevaricante vigliacco che è anche alla base dei ragazzini sadici tanto sbandierati in telegiornali e film.

le 2 cose sono strettamente in conflitto come punto di vista, non so proprio da dove e come ti e uscita la prima :ciaociao:

M_Armani
28-12-2010, 00.03.28
Non era una citazione. È che dopo averlo scoperto noto sempre i "probabili fuori stagione" :D

Pur condividendo tutto il resto, qui non posso fare a meno di chiedermi... ma che cazzo c'entra? Ammesso e non concesso che non voler parlare ai giornalisti sia diventato sinonimo di omertà.

Il punto è: quali comportamenti sono sinonimo di società. Ma capisco che il fatto che siamo uomini, sulla terra e che viviamo vicini possa apparire come del tutto ininfluente mentre il dettaglio cruento è sempre la cosa importante.

Comunque il discorso è semplice. E' facile guardare un animale morto e rimanere spaventati ed offesi ed è facile vedere un bergamasco che si nega e dire, "beh, è una cosa normale, non vedo che ci sia di strano".
Facilissimo. Proprio perchè alla base, anche se fa paura vederlo, ci sono gli stessi identici meccanismi.



Slavic....EH?

Telespalla
28-12-2010, 12.02.51
Sinceramente a me, la violenza sugli animali è una cosa che viene e che va (ucciderei il mio gatto, anzi meglio lo cucinerei con la polenta) ma vedere scene come queste di cuccioli importati/maltrattati mi fa abbastanza schifo...
Il problema è: fino a che punto si può spingere l'animale più imperfetto di sempre, cioè l'uomo??? Come dice m_Armani, comportamento=società, quindi dopo aver letto questo post dovrei preoccuparmi a vivere? potrebbero farlo ai miei cuccioli? Ai miei figli? ai miei nipoti?
Brividi...

Seeeee ya!

DXTR
28-12-2010, 12.27.59
nulla di nuovo purtroppo.
solite cose che capitano più spesso di quello che si creda.
un altro "puntino" che va semplicemente a ribadire ciò che penso e che non sto a scrivere perchè ormai non ne ho più voglia.

comunque da qualche anno giro con in macchina uno di quei simpaticissimi e comodissimi manganelli telescopici e una volta l'ho pure usato con somma soddisfazione.
i 100 euro spesi meglio della mia vita.

link :sisi:

Naeblis
28-12-2010, 12.32.31
Sinceramente a me, la violenza sugli animali è una cosa che viene e che va (ucciderei il mio gatto, anzi meglio lo cucinerei con la polenta) ma vedere scene come queste di cuccioli importati/maltrattati mi fa abbastanza schifo...
Il problema è: fino a che punto si può spingere l'animale più imperfetto di sempre, cioè l'uomo??? Come dice m_Armani, comportamento=società, quindi dopo aver letto questo post dovrei preoccuparmi a vivere? potrebbero farlo ai miei cuccioli? Ai miei figli? ai miei nipoti?
Brividi...

Seeeee ya!

Sinceramente, non ho capito molto del tuo discorso. Come fai a dire che il desiderio di violenza va e viene. Tutti noi, nei momenti di ira siamo propensi alla violenza, ma per fortuna esistono i freni inibitori che ci evitano comportamenti bestiali. Anche a me qualche volta mi è capitato di sgridare il gatto che mi ha rigato un mobile o rivoltato una porcellana, urlando cose tipo "vediamo se hai davvero 9 vite" oppure "ti tiro il collo" ma quelli sono sfoghi, in realtà non ho intenzione di passare ai fatti. Per fare del male ad un animale, così come ad una persona ci vuole ben più che la semplice ira, ci vuole un disturbo mentale.

Slaine MacRoth
28-12-2010, 13.54.15
divertimento? secondo me, che non so un cazzo di quella zona ma so un sacco di contadini che ammazzano animali, lasciarlo in bella vista è un attacco ai proprietari del cane che si sono "permessi" di lasciarlo libero e dannoso per le proprietà altrui

Vediamo se ho capito bene. La morale che dovrei trarre da questo trafiletto è forse "chi lascia il proprio cane libero se la cerca?"
In tal caso, questo è un ragionamento che posso ritenere valido solo in determinate circostanze, ovvero qualora il cane lasciato libero di minchieggiare per il quartiere o per la campagna sia un adulto di rotweiler, dobermann, pastore tedesco, maremmano o qualunque altra razza potenzialmente pericolosa. E solo qualora questi diano evidenti segni di aggressività giustificherei provvedimenti estremi, senza comunque giustificare forme di violenza gratuita e sadica come quella del mio caso. Se proprio devo accoppare un bestione che minaccia la sicurezza della mia famiglia o l'integrità del mio terreno privato gli sparo una cartuccia in testa, non lo sgozzo con filo metallico.

Ma vabbè, dato che nel mio specifico caso non si è trattato di un rotweiler di 50kg ma di un labrador di poco più di tre mesi con denti acuminati quanto la punta di un pennarello, direi che il discorso non c'entra.


e poi ruote bucate, minacce a esseri umani, polpette avvelenate in casa altrui non sono azioni dettate dalla "scarsa considerazione dell'animale" ma cose che un sacco di gente fa abitualmente.


La seconda mica esclude la prima. Molta gente lo fa abitualmente proprio perchè non han la minima considerazione della vita animale, perchè parzialmente o totalmente privi di quella sensibilità che ci porta a dispiacerci più o meno fortemente della sofferenza di un animale. Non tutti hanno questa sensibilità, e fra chi ne dispone vi è chi la percepisce in maniera più o meno forte. E con ciò non voglio assolutamente dare del disturbato a chi non abbia tale sensibilità, anche la mancanza stessa di tale caratteristica fa parte della natura umana perchè l'uomo, in fin dei conti, è un cacciatore e assassino per natura. Quando invece la violenza gratuita e fine a se stessa da piacere o appagamento allora subentra un discorso psicologico già più complicato.

Le_Roix
28-12-2010, 16.53.37
Letto solo ora. Assolutamente vergognoso.

Dispiace che non posso far nulla, se non star qui ad indignarmi almeno finché, un bel dì, non beccherò uno di questi ignobili individui in flagrante; l'idea di coglierli sul momento e potergliene dare tante, ma tante, ma tante, è uno primi pensieri al quale ricorro quando sento storie come queste. E anzi, il mio non è solo un pensiero, ma un augurio.

Freeman
28-12-2010, 18.35.30
Letto anche io proprio ora...
Mi sento anche parecchio coinvolto emotivamente dato che ho un golden retriever di 8 mesi a cui sono legato tantissimo, poi non posto praticamente mai, il che è tutto dire...

Quello che si doveva dire s'è detto, sono dell'idea che si tratti di un atto di sadismo e basta...se pure fosse vero quello che dice M_Armani non credo sia tanto facile commettere certe atrocità, a meno che non si parli di contadini uscenti giusto dal medioevo, ma questo lo sa Slaine...

Detto sinceramente, tutta la mia solidarietà : è sbagliato e sono il primo a dirlo, ma di fronte a certi atti mantenere la razionalità imho è impossibile, io credo sarei andato in giro a menare gente random dalla rabbia.

Slaine MacRoth
28-12-2010, 20.26.23
Letto solo ora. Assolutamente vergognoso.

Dispiace che non posso far nulla, se non star qui ad indignarmi almeno finché, un bel dì, non beccherò uno di questi ignobili individui in flagrante; l'idea di coglierli sul momento e potergliene dare tante, ma tante, ma tante, è uno primi pensieri al quale ricorro quando sento storie come queste. E anzi, il mio non è solo un pensiero, ma un augurio.


Letto anche io proprio ora...
Mi sento anche parecchio coinvolto emotivamente dato che ho un golden retriever di 8 mesi a cui sono legato tantissimo, poi non posto praticamente mai, il che è tutto dire...

Quello che si doveva dire s'è detto, sono dell'idea che si tratti di un atto di sadismo e basta...se pure fosse vero quello che dice M_Armani non credo sia tanto facile commettere certe atrocità, a meno che non si parli di contadini uscenti giusto dal medioevo, ma questo lo sa Slaine...

Detto sinceramente, tutta la mia solidarietà : è sbagliato e sono il primo a dirlo, ma di fronte a certi atti mantenere la razionalità imho è impossibile, io credo sarei andato in giro a menare gente random dalla rabbia.

:birra:

slavic
28-12-2010, 23.32.05
Il punto è: quali comportamenti sono sinonimo di società. Ma capisco che il fatto che siamo uomini, sulla terra e che viviamo vicini possa apparire come del tutto ininfluente mentre il dettaglio cruento è sempre la cosa importante.

Comunque il discorso è semplice. E' facile guardare un animale morto e rimanere spaventati ed offesi ed è facile vedere un bergamasco che si nega e dire, "beh, è una cosa normale, non vedo che ci sia di strano".
Facilissimo. Proprio perchè alla base, anche se fa paura vederlo, ci sono gli stessi identici meccanismi.



Slavic....EH?

va la...

ti rispondo anche io tra 2 settimane :P
oppure aspetto di piu e faccio un necro post :asd:

M_Armani
29-12-2010, 04.20.58
Vediamo se ho capito bene. La morale che dovrei trarre da questo trafiletto è forse "chi lascia il proprio cane libero se la cerca?"


ma che cazzo stai dicendo

e

non sono casi isolati

un caso isolato è il massacro di 5 persone per un terreno

diffusissimi invece sono l'egoismo e la convinzione di essere l'unica cosa importante al mondo porta le persone ai peggiori comportamenti che si possano immaginare. Peggiori di questo, che pur è terrificante, e non sempre così eclatanti.

L'unica cosa che mi infastidisce è la differenziazione rispetto ad altre cose altrettanto e più terribili ma meno "morbose".

Slaine MacRoth
29-12-2010, 17.21.16
ma che cazzo stai dicendo

Casomai, che cazzo di risposta è questa. Spiega allora il senso di questa tua affermazione:


lasciarlo in bella vista è un attacco ai proprietari del cane che si sono "permessi" di lasciarlo libero e dannoso per le proprietà altrui

Ogni tanto potresti anche d'utilizzare un linguaggio più chiaro che non richieda il supporto di un traduttore letterario per decodificarne il senso, dato che talvolta certi tuoi post fan sembrare persino il Beowulf una lettura da spiaggia per quanto incomprensibili. OK sull'avere un proprio stile di scrittura ed espressione proprio e identificativo, ma almeno esser comprensibili.



L'unica cosa che mi infastidisce è la differenziazione rispetto ad altre cose altrettanto e più terribili ma meno "morbose".

Questa è una sacrosanta verità sulla quale non posso che quotarti. Ma vedi, non credo qua vi sia qualcuno che anteponga le sofferenze animali ai drammi riguardanti umani. Semplicemente questo thread riguarda un caso di violenza sugli animali e tutti quindi si sono limitati ad esprimere considerazioni sull'argomento del topic.

M_Armani
29-12-2010, 23.01.06
Ogni tanto potresti anche d'utilizzare un linguaggio più chiaro che non richieda il supporto di un traduttore letterario per decodificarne il senso, dato che talvolta certi tuoi post fan sembrare persino il Beowulf una lettura da spiaggia per quanto incomprensibili. OK sull'avere un proprio stile di scrittura ed espressione proprio e identificativo, ma almeno esser comprensibili.



E non per fare violenza al deficente che ha fatto una roba del genere. Ma per far si che gli altri padroni di animali stiano attenti.


via, tra le virgolette e questo non è che ci volesse un radar della nasa per triangolare...