PDA

Visualizza versione completa : 1° Congresso SEL (22/10/2010)



[P]erfo
23-10-2010, 10.49.16
... per chi se lo fosse perso, e presumo siano molti considerando il trattamento RAI e Mediaset all'evento :asd:

UONk-huWTAI
YA9T-ZlbPJ0

[P]erfo
23-10-2010, 11.01.37
Purtroppo sul tubo ancora non trovo il proseguimento :\

[P]erfo
23-10-2010, 12.50.10
3a e 4a parte:

zbKKeeYwEis
V2HWp-WV4cY

The El-Dox
23-10-2010, 14.00.56
il problema è la necessità di resettare l'intera classe politica. vendola è un blah blah + applausi come tutti gli altri...

[P]erfo
23-10-2010, 14.08.54
il problema è la necessità di resettare l'intera classe politica. vendola è un blah blah + applausi come tutti gli altri...

+ una regione che sta governando da anni quotidianamente e per cui è stato rieletto.

Lui è blablabla, perché deve anche giustamente parlare alle masse, e in più ha un laboratorio pubblico che si chiama Puglia che puoi visitare quando vuoi. E lì c'è il suo Lavoro.

aplo
23-10-2010, 15.02.23
Personalmente i partiti ed i politici, sopratutto questi ultimi, della classe attuale, vanno sistematicamente cestinati in toto, ce ne sono anche di buoni, ma parlano già come le vecchie volpi della politica e cmq sono irrimediabilmente contaminati dal MODO di fare politica in Italia, i risultati sono sotto gli occhi di tutti = DISASTRO TOTALE.

Chi vuole il mio voto in politica dovrà riformare il partito da ZERO, sul modello dei movimenti nati online, come quello delle 5 Stelle, i movimenti di destra o di sinistra "starà a loro poi collocarsi come meglio credono" dovranno essere:
1 Snelli
2 Con stipendi pari o leggermente superiori a quelli di impiegato, la riduzione degli eletti nelle 5 Stelle sarebbe un buon punto da dove partire anche per altri, da 10,000 e rotti che gli spettavano sono passati a 2,500.
3 Devono rifiutare i rimborsi elettorali , anzi non ne hanno diritto, se ti piace la politica la fai a tue spese visto che è una passione "parola che hanno sempre in bocca" PASSIONE se è una passione non vedo perchè lo Stato "ossia noi" ogni volta che ci sono le elezioni deve sborsare 1 UN MILIARDO DI EURO per questi parassiti, e tutto questo mentre le scuole crollano letteralmente addosso ai ragazzi.
Anche in questo il movimento 5 Stelle ha fatto scuola, restituendo i rimborsi alle regioni, come ci sono riusciti loro ci possono riuscire altri.
Un miliardo di Euro in rimborsi elettorali li dessero alla ricerca e vedete come ricomincia a macinare introiti questo paese.
4 TUTTO quello che riguarda il partito/movimento DEVE essere fatto online, niente politici merdosi alla tele, basta con ste vetrine pagate con il nostro canone i gettoni di presenza se li ficcassero nel buco del culo.
Basta manifesti con facce da culo che tappezzano le NOSTRE città i NOSTRI muri e a volte i NOSTRI monumenti è roba NOSTRA non dei partiti di merda e delle loro facce da culo.
5 Se ti candidi in una lista non puoi fare altro, riceverai uno stipendio dovrai lavorare 8 ore al giorno per 5 giorni alla settimana e se è vero che è una passione, dovrai fare straordinari a GRATIS, se hai quote in aziende o qualsiasi tipo di conflitto di interesse o problemi penali, non ti puoi candidare.
Easy.

E questo solo per iniziare.

Cya

[P]erfo
23-10-2010, 16.01.51
Voto alla gente comune come quelli delle 5 stelle non lo darò mai, è il problema attuale della nostra politica: c'è gente comune lì dentro, c'è l'italiano medio purtroppo :asd:

Ci vuole gente alta, a partire dalla cultura (politica e non) e la dialettica. Vendola mi pare una persona molto adatta. Il problema sono tutti quegli altri che ha attorno, che certamente non sono simili...

[P]erfo
23-10-2010, 16.51.31
5a e 6a parte, fermatelo :asd:

PQXfbS-Zjxo
kKnM1m5XtB4

aplo
23-10-2010, 18.17.48
erfo;8279089']Voto alla gente comune come quelli delle 5 stelle non lo darò mai, è il problema attuale della nostra politica: c'è gente comune lì dentro, c'è l'italiano medio purtroppo :asd:



Ma infatti io mica auspico che la gente voti il movimento 5 stelle, io spero che proprio tutta la politca prenda esempio su come vanno reiventati i partiti, privi di strutture= snelli, a basso costo= basta pescare dai soldi pubblici , online = via dalla televisione e dalle città, con manifesti anonimi e che non servono a nulla se non a sporcare.

Cya

The El-Dox
23-10-2010, 18.17.52
erfo;8278848']+ una regione che sta governando da anni quotidianamente e per cui è stato rieletto.

Lui è blablabla, perché deve anche giustamente parlare alle masse, e in più ha un laboratorio pubblico che si chiama Puglia che puoi visitare quando vuoi. E lì c'è il suo Lavoro.

vediamo un pò. Abbiamo in Puglia la disoccupazione in crescita (solito cavallo di battaglia combatterla), costruzione di termovalorizzatori (che bel parolone, diciamo inceneritori) inciuciato con l'Emma, 120 milioni di euro per un polo sanitario privato, differenziato inchiodato e poco (se non) incentivato. Riduzione della diossina a Taranto, riqualificazione dell'impianto idrico (che comunque resta una SPA). Certo qualcosa di decente l'ha fatta, come governatore è meglio di altri, indubbiamente. Ma anche pantano visto e rivisto. Prima o poi lo gabbano con le mani nella marmellata e lo fanno fuori. Con le belle parole non si va da nessuna parte. Ci vogliono i fatti ma il problema è a monte: il sistema.

consiglio una bella lettura qui (http://www.italiaterranostra.it/?s=vendola), non solo ascoltare questo affabulatore.

grifis
23-10-2010, 20.24.55
Guarda, ho letto il primo articolo del link che hai postato, che lamentava dell'impatto sul paesaggio degli impianti di produzione di energia pulita, per chiudere quella pagina e farmi quattro risate.:asd:

MaGiKLauDe
23-10-2010, 20.31.28
erfo;8279089']Voto alla gente comune come quelli delle 5 stelle non lo darò mai, è il problema attuale della nostra politica: c'è gente comune lì dentro, c'è l'italiano medio purtroppo :asd:

Ci vuole gente alta, a partire dalla cultura (politica e non) e la dialettica. Vendola mi pare una persona molto adatta. Il problema sono tutti quegli altri che ha attorno, che certamente non sono simili...

Incarni esattamente il pensiero della sinistra sostenendo che tra la gente comune non ci sia gente all'altezza della cultura e della dialettica dell'elite :asd:

grifis
23-10-2010, 20.41.44
Incarni esattamente il pensiero della sinistra sostenendo che tra la gente comune non ci sia gente all'altezza della cultura e della dialettica dell'elite :asd:


Però ha ragione nel dire che preferisco vedermi in quelle posizioni un laureato in lettere e filosofia piuttosto che uno che ha la terza media.

Ghostkonrad
24-10-2010, 14.29.13
La maggior parte dei nostri deputati è laureata, ma non mi sembra che la nostra classe dirigente sia comunque un granchè.
La verità è che si può benissimo essere degli incompetenti o dei disonesti anche con un titolo di studio appeso in ufficio, prima lo si capisce meglio è; non credo che De Gasperi fosse laureato, per esempio.

DonAldrigo
24-10-2010, 14.59.30
La maggior parte dei nostri deputati è laureata, ma non mi sembra che la nostra classe dirigente sia comunque un granchè.
La verità è che si può benissimo essere degli incompetenti o dei disonesti anche con un titolo di studio appeso in ufficio, prima lo si capisce meglio è; non credo che De Gasperi fosse laureato, per esempio.

I nostri deputati sono semplicemente dediti al loro tornaconto personale.
Che si tratta di fare il bene delle proprie aziende o dei propri clienti o della loro personale carriera politica poco cambia, la sostanza è che il bene del paese viene sempre scavalcato in nome di qualcos'altro.

Fate
24-10-2010, 16.42.31
La maggior parte dei nostri deputati è laureata, ma non mi sembra che la nostra classe dirigente sia comunque un granchè.


http://static.sky.it/static/contentimages/original/sezioni/tg24/politica/2010/07/20/figura_3.jpg

Ghostkonrad
24-10-2010, 17.02.06
Bene, abbiamo un 54% circa di deputati laureati nella penultima legislatura, il che vuol dire circa 2,8 volte la media nazionale e il 20% in più della media UE.
Grazie per aver dato conferma alle mie parole.

Forse però quel grafico non va preso molto sul serio, visto che avremmo deputati con un'età media di 10 anni nella legislatura del 1958. :asd:

Fate
24-10-2010, 17.18.05
1) Età sulla destra.
2) Vediti le % per gli usa e rattristati.
3) Caratteristica dei parlamentari laureati alla prima elezione .
Adesso fai due conti su quanto spazio c'è per i nuovi eletti nel nostro sistema politico, vedi di quel poco spazio quanto viene concesso a menti fresche e fai 2 +2 .
Proprio poco da stare allegri.

Ghostkonrad
24-10-2010, 17.45.39
Pardon per l'età, sono stato poco attento.
In sincerità non credo abbia molto senso fare confronti con la media USA, visto che lì è proprio la percentuale di laureati rispetto alla popolazione ad essere molto maggiore di quella italiana; di fatto i nostri parlamentari sono di gran lunga più "acculturati" (virgolette obbligatorie) della media del paese.
Il problema delle menti fresche è un problema che riguarda i giovani tout court, non certo solo i giovani laureati.
Davvero pensiamo che la totale irresponsabilità della nostra classe dirigente dipende dal fatto che è meno laureata rispetto a quelle di altri paesi? Suvvia. L'etica non si insegna all'università.

Ape_Africanizzata
24-10-2010, 19.33.30
Beh, l'etica la apprendi per riflesso se studi certe materie. Un laureato in filosofia, in scienze politiche o diritto di sicuro sa che cosa è: altro discorso è se la usi o meno
Comunque più che un discorso di irresponsabilità ne farei un discorso di incompentenza: a parte personaggi come Quagliariello ( che so essere uno storico abbastanza apprezzato) è pieno di yesman che non hanno i mezzi professionali e culturali per capire le leggi che firmano e per capire come dirigere i ministeri. La gelmini o castelli mi sembrano esempi appropriati di come assenza di laurea, incompetenza e quindi irresponsabilità vadano di pari passo

aplo
24-10-2010, 19.54.40
Oddio l'eitca appresa per riflesso studiando certe materie sarà l'etica professionale, mica esiste solo l'etica professionale....


Cya

Ghostkonrad
24-10-2010, 19.55.09
Si Ape, ma ricordo che tu hai difeso questa tendenza in passato; dicevi che il ministro deve solo fornire la volontà politica e rappresentare l'"intenzione", mentre il vero lavoro lo fanno i dirigenti del ministero.
Del resto già Max Weber faceva notare che per diventare ministro della cultura in Prussia non era neanche necessario aver frequentato le superiori, mentre per diventare alto dirigente dello stesso ministero bisognava aver svolto degli esami obbligatori e selettivi; il problema dei governanti poco acculturati o poco specializzati è insito nella democrazia, non è solo un problema nostro. Da un lato lo stato va amministrato da una burocrazia che sia specializzata ed efficiente, dall'altro le cariche di maggior rilievo devono venire distribuite dalla maggioranza parlamentare sulla base di calcoli di opportunità politica e di rappresentanza dell'elettorato; da qui il problema dei ministri incompetenti; cosa accadrebbe alla maggioranza e alla base elettorale del centrodestra se Castelli venisse sostituito da un funzionario ben preparato, ma politicamente non schierato? Facile immaginarlo.

MarcoLaBestia
25-10-2010, 00.22.50
tutto bellissimo, tutto perfetto, tranne ke per un solo piccolo enorme punto: I RIFIUTI.

Vendola sta facendo tutto benissimo, tranne la gestione dei rifiuti. Sta autorizzando inceneritori a decine, discarike di rifiuti tossici ovunque, addirittura si parla di stipare le scorie nucleari in monti dauni e murge.


a Vedelago 99% di riciclaggio, sai ke cazzo di business ke ne verrebbe fuori con tutta la merda ke produciamo.


forse si sta rendendo lui stesso conto del fatto ke in Italia è impossibile governare senza maneggiare la merda più marrone a piene mani. Sono sinceramente skifato.