PDA

Visualizza versione completa : Non c'e' fine allo schifo.



Maharet
07-10-2010, 10.03.40
"Chi l'ha visto" (http://tv.repubblica.it/cronaca/la-madre-di-sarah-apprende-la-notizia-in-diretta-tv/54288?video)

Credo che appenderei la conduttrice per i tendini delle caviglie a testa in giu' sopra un formicaio per questo.
Ma che razza di modo e'?
Devo dire che di tutte le merde televisive che ho visto questa schizza nella mia top ten.

MaGiKLauDe
07-10-2010, 10.28.44
Sarò stronzo, ma l'intera faccenda è stata gestita televisivamente nella sua totalità, non vedo perchè dovrei sbalordirmi per la notizia appresa in diretta tv. Cosa ci faceva la famiglia in vetrina a Chi l'ha visto?

Pristo
07-10-2010, 10.33.09
è stato uno show fin dall inizo
poi la faccenda è abbastanza torbida nel nucleo famigliare la sorella e la nipote a quanto pare più o meno sapevano cosa realmente fosse accuduto
ps chi l' ha visto è un ottimo programma molti fatti cranaca alla fine vengono risolti dalla polizia grazie al loro aiuto

DXTR
07-10-2010, 10.35.49
mah. niente di peggio di quello che si può vedere quotidianamente anche dalla d' urso, che abitualmente banchetta insieme a disgrazie e disgraziati vari (consenzienti).

sul cosa ci facesse la famiglia a chi l' ha visto posso solo sperare che la disperazione estrema insieme al fatto ormai assodato che certe trasmissioni comunque sono un richiamo per milioni di persone, abbiano fornito la spinta decisiva per esporsi in pubblico.

alla fine, non potendomi immedesimare in nessun tipo di genitore disperato, ipotizzo solamente che, se dovessi trovarmi in una situazione del genere cercherei di raggiungere il maggior numero di persone possibili, in TUTTI i modi.

oppure dovrei stare seduto a casa a piangere e ad aspettare gli sviluppi del caso affidati alle sole forze dell' ordine?

tu klaude gestiresti la faccenda da freddo e cinico figo con sparate da forum oppure ti sbatteresti dappertutto?

parliamone.

Cjastron67
07-10-2010, 10.48.00
Mi sono guardato tutto il filmato.
Mi sembra che la notizia gli sia giunta tra le mani in quel momento in modo inconsapevole e non pianificato e che si sia creata una situazione imbarazzante che era anche difficile da gestire.
Inoltre è stato chiesto se preferivano che la trasmissione venisse interrotta.

MaGiKLauDe
07-10-2010, 10.51.48
Mi sono guardato tutto il filmato.
Mi sembra che la notizia gli sia giunta tra le mani in quel momento in modo inconsapevole e non pianificato e che si sia creata una situazione imbarazzante che era anche difficile da gestire.
Inoltre è stato chiesto se preferivano che la trasmissione venisse interrotta.

Le probabilità che la notizia sul destino della ragazza arrivino mentre sei in diretta televisiva aumentano all'aumentare del tuo tempo trascorso in diretta televisiva. Pura statistica.

Maharet
07-10-2010, 10.58.35
Mi sono guardato tutto il filmato.
Mi sembra che la notizia gli sia giunta tra le mani in quel momento in modo inconsapevole e non pianificato e che si sia creata una situazione imbarazzante che era anche difficile da gestire.
Inoltre è stato chiesto se preferivano che la trasmissione venisse interrotta.

Mi sembra che l'unica cosa che sia stata difficile da gestire sia stato l'avvocato che pregava di essere cauti ed attendere che ci fossero conferme ufficiali da parte della procura. Alzare la voce fino a sovrastarlo e' stato infatti imbarazzante, per l'avvocato che l'ha subita.
Poi si e' vomitata di violenza la notizia che era stato lo zio e che si cercava il cadavere. perche' si DEVE dire, scherziamo? senza un minimo di cautela, di delicatezza, di rispetto.
Poi si e' chiesto se si voleva interrompere. DOPO.
Ma fanculo, sono schifata, rimango schifata ed il fatto che altri facciano altrettanto schifo non mi fa fare questo meno schifo.

Devo dire che mi fa anche bene, a volte, ricordare perche' ho scelto l'isolazionismo: perche' uscirne mezzo secondo ti fa solo stare peggio.

_Fred_
07-10-2010, 11.08.19
Ogni tanto seguo Chi l'ha visto e l'ho sempre considerato uno di quei programmi che pur parlando di cronaca riusciva/riesce ad esser emeno voyeristico di altri. Forse lo dico perchè anni fa contribuirono a far ritrovare un tizio del mio paese che s'era allontanato da casa e che l'appello della madre lo fece tornare, però l'ho sempre considerato un programma di grande utilità.
La Sciarelli però s'è fatta prendere la mano in maniera indecente. Non so se la madre fosse così catatonica per la disperazione e stanchezza per la vicenda o perchè qualcosa era già trapelato, ma sarebbe stato da mandarli a quel paese tutti.

Mi dispiace per la ragazzina, speravo che fosse veramente scappata...

Cjastron67
07-10-2010, 11.24.39
Anche io considero Chi l'ha visto un programma di vero servizio pubblico, però la Sciarelli in questa occasione ha decisamente avuto poco tatto.
In tv oramai è in ballo da troppo tempo la mercificazione dei sentimenti ed in questo caso del dolore.
Mi metto nei panni della madre e di cosa possa aver provato in quel momento.

DXTR
07-10-2010, 11.31.50
io continuo a sostenere che i media ci abbiano (e ci stiano) festeggiando su, fa schifo ma è così. nello stesso tempo, grazie a questo morboso meccanismo tra, appunto, "gli organi d' informazione" e il pubblico famelico di sapere le disgrazie degli altri, comunque la notizia gira, e in caso di "scomparsa", a volte succede qualcosa.

sulla "rivelazione eccezionale in diretta", trattandosi di tv, non mi stupirei se poi venisse fuori che è stata una montatura più o meno cercata/voluta/aiutata, in questo caso sarebbe un gesto terribile nei confronti della famiglia...

insomma. chi accetta di metterci la faccia anche per motivi tutto sommato validi dev' essere comunque consapevole della merda indotta che potrebbe arrivargli addosso.

grifis
07-10-2010, 11.42.00
In realtà se ci fate caso la conduttrice è stata presa un po' in contropiede e sulla sua faccia si leggevano segni di dubbi interiori che una persona fredda e con una certa rapidità di pensiero avrebbe risolto non dicendo nulla e chiudendo la trasmissione mentre in altre ci può stare una reazione del genere, cioé dire la cazzata, capire dopo averla detta che è una cazzata e cercare timidamente all'inizio di rimediare all'errore (nonostante le pressioni che ci possano essere per un programma del genere, non l'ho mai visto ma immagino che la pubblicità abbia pagato, immagino che qualcuno in alto volesse che il programma continuasse e cose di questo tipo) per poi dichiarare con fermezza se volessero terminare la trasmissione. Cioé, mi è sembrata una cosa molta naturale, non fatta con malizia. E pure la notizia, che l'avvocato giustamente ha detto che deve essere confermata, comunque l'ha letta sui quotidiani non è che erano voci di paese che è meglio non far sapere. Ripeto, non ci ho visto alcuna volontà nello sfruttare la situazione, solo una conduttrice un po' lenta di comprendonio.

Elrond.
07-10-2010, 12.16.34
Ieri sera ho fatto un po' di zapping prima di mettermi a dormire, sono capitato su Raitre (era Raitre?) e sono effettivamente rimasto shockato dall'assoluta insensibilità, volgarità, ricerca del sensazionalismo e mancanza di scrupoli con la quale la presentatrice stava gestendo la situazione pure inattesa e non facile che si era creata.

Questo è un fatto che prescinde dalle valutazione del perché la famiglia della ragazza si trovasse in una 'vetrina' televisiva e dall'eventuale gestione mediatica della vicenda nel suo complesso (sulla quale non mi pronuncio, non essendone al corrente, poiché di solito non guardo la TV e men che mai seguo la dettagliata evoluzione dei 'gialli' e dei fatti di cronaca nera).

Wiz
07-10-2010, 13.52.07
Da brava umarell che ha sempre seguito Chi l'ha visto? dai tempi della Raffai ( :hail: ), posso dire che la Sciarelli è un cane. Non solo in quest'occasione, è un cane nel condurre, nel porsi, in tutto.
E' normale che i genitori di una ragazza scomparsa cerchino di tenere i riflettori accesi sulla vicenda, meno normale è che 'sta stronza non abbia dato la pubblicità e gestito diversamente la cosa.

The El-Dox
07-10-2010, 14.16.59
la sciarelli è tutto fuorchè una giornalista consapevole del proprio mestiere. inoltre, mai lasciarsi sfuggire la ghiotta occasione di avere picchi di ascolto per una vicenda torbida che francamente frega un caXXo a nessuno, utile solo a distogliere l'opinione pubblica dai reali problemi del paese!

Eowyn.
07-10-2010, 14.24.14
Ieri sera ho fatto un po' di zapping prima di mettermi a dormire, sono capitato su Raitre (era Raitre?) e sono effettivamente rimasto shockato dall'assoluta insensibilità, volgarità, ricerca del sensazionalismo e mancanza di scrupoli con la quale la presentatrice stava gestendo la situazione pure inattesa e non facile che si era creata.


Idem.

Quando ho girato io c'era una giornalista fuori dalla casa che continuava a passarsi la palla con la conduttrice tra mille "pare" - "forse" - "ricerca del corpo".
Io ho sperato che almeno alla madre la notizia non fosse arrivata attraverso la TV (come successe -ommioddio!- alla madre dei due fratellini Ciccio e Tore) e che i giornalisti fossero arrivati lì dopo. Nonostante ciò, ho trovato la cosa di pessimissimo gusto.

Oggi scopro come è andata la vicenda e non posso che quotare parola per parola Maharet.

MaGiKLauDe
07-10-2010, 14.39.34
Io continuo a non ritenere normale svendere dolore e dignità a un programma televisivo, tanto più che vorrei anche ben capire che utilità può avere rivolgersi a Chi l'ha visto? o similari. Per contro le possibilità di ritrovarsi in situazioni di merda come quella di ieri aumentano probabilisticamente.

destino
07-10-2010, 18.15.28
uno dei motivi per cui ormai non vedo + praticamente la tv, questa spettacolarizzazione del dolore e questo voler dare la notizia invece che avere la dignità di interrompere la trasmissione è a dir poco schifoso.

Non mi interessa nulla che la presentatrice è stata presa alla sprovvista e ha potuto fare un errore sul momento, li c'era solo da mandare la pubblicità istantaneamente e avvisare privatamente della notizia la famiglia lontano dai riflettori

boys
07-10-2010, 18.26.53
a me la sciarelli è sempre piaciuta... nella vicenda in questione mi pare come se gli fosse esploso qualcosa in mano che non ha saputo gestire al meglio...

cioè vedo più bieco e subdolo quello che è successo dopo (come al solito), ovvero le telecamere piantate davanti alle case dei diretti interessati e alla ricerca spasmodica di qualche pianto straziante...

STE
07-10-2010, 19.36.54
Più di altre cose mi ha colpito la falsità di questa gente.
La cugina sapeva e in diretta tv diceva che non poteva esser stato lui ed erano solo calunnie.
La mamma di Sarah credo abbia seri problemi mentali non dovuti da questa vicenda ma probabilmente da sempre.
Padre vive lontano e probabilmente sene frega della famiglia, fratello anche lui non era presente.
La sorella della madre anche lei avrà avuto qualche dubbio ma non ha detto mai nulla per difendere il marito.
In diretta TV la madre sembrava impassibile come in tutte le interviste fatte finora.
Depistaggi, cazzate, facebook, badante rumena, amici grandi, diari e temi e poi alla fin fine una delle fine magari più scontate , finita ammazzata da qualcuno che conosceva bene.
Tutti pronti a colpevolizzare cose e persone che non c entravano nulla con questa storia. Come tante vicende di questo paese.

Naeblis
07-10-2010, 19.41.02
Mi sembra che l'unica cosa che sia stata difficile da gestire sia stato l'avvocato che pregava di essere cauti ed attendere che ci fossero conferme ufficiali da parte della procura. Alzare la voce fino a sovrastarlo e' stato infatti imbarazzante, per l'avvocato che l'ha subita.
Poi si e' vomitata di violenza la notizia che era stato lo zio e che si cercava il cadavere. perche' si DEVE dire, scherziamo? senza un minimo di cautela, di delicatezza, di rispetto.
Poi si e' chiesto se si voleva interrompere. DOPO.
Ma fanculo, sono schifata, rimango schifata ed il fatto che altri facciano altrettanto schifo non mi fa fare questo meno schifo.

Devo dire che mi fa anche bene, a volte, ricordare perche' ho scelto l'isolazionismo: perche' uscirne mezzo secondo ti fa solo stare peggio.

Vedi Maharet la situazione era "contingente", e credo sia stata l' ironia (passami il termine) del caso che ha fatto si che in quel momento arrivassero notizie della persona che cerchi e che queste notize siano cattive. Se avessero trovato la ragazzina viva? allora sarebbe andato bene? sarebbe stato merito di Chi l'ha visto? E poi cosa fai se sei un conduttore, mentre conduci il programma ti arriva nei denti una simile informazione, chiudi la trasmissione? E poi? Insomma, magari ci fosse stato un conduttore di altra risma avrebbe gestito la cosa con più eleganza, certamente la sparata "Sara sarebbe stata uccisa in questi minuti" è parecchio infelice, ma era oggettivamente una situazione complessa.

Infine, si sta puntando il dito verso il problema sbagliato. Il vero schifo è lo zio che stupra la nipote dopo averla uccisa, poi fa la scena madre e dice di aver casualmente trovato il cellulare. Fossi nella famiglia saprei bene dove andare a piantare i chiodi, e non sarebbe certo sulla faccia della conduttrice di Chi l'ha visto.

Naeblis
07-10-2010, 19.44.36
Io continuo a non ritenere normale svendere dolore e dignità a un programma televisivo, tanto più che vorrei anche ben capire che utilità può avere rivolgersi a Chi l'ha visto? o similari. Per contro le possibilità di ritrovarsi in situazioni di merda come quella di ieri aumentano probabilisticamente.

Probabilmente razionalizzando non ha nessuna utilità, ma quando sei disperato anche il filino d'erba che sai bene che non reggerà mai il tuo peso, diventa la tua speranza di salvezza quando sei sul dirupo.

Maghi, e stregoni, cartomanti e pranoterapeuti vivono sulla disperazione del prossimo che di fronte ad una certa fine si lascia ingannare, nella speranza che forse....

karuga
07-10-2010, 19.49.37
A me non vien da piangere se non altro per il fatto che questa storia mo è finita, robe del genere ce le tiriamo avanti da anni per chiederci ancora chi è stato.

Eowyn.
07-10-2010, 21.26.52
Se avessero trovato la ragazzina viva? allora sarebbe andato bene? sarebbe stato merito di Chi l'ha visto? E poi cosa fai se sei un conduttore, mentre conduci il programma ti arriva nei denti una simile informazione, chiudi la trasmissione?
Così, su due piedi direi che il minimo era interrompere la diretta dalla casa. Giusto per cominciare :)

d0nk4
07-10-2010, 22.01.22
Così, su due piedi direi che il minimo era interrompere la diretta dalla casa. Giusto per cominciare :)

Se tu eri giornalista non ti passava neanche nell'anticamera del cervello questa opzione.

Tommy Paradise
07-10-2010, 22.16.24
Se tu eri giornalista non ti passava neanche nell'anticamera del cervello questa opzione.
E certo, i soldi e lo share vengono prima del lato affettivo di una persona...ma come si fa?!
Sono d'accordo con karuga, questi giornalisti non fanno altro che attaccarsi su questioni (per quanto scandalose) poco importanti per il paese...insomma, all'italiano medio non gliene frega una cippa.

Ps
Mi puzza troppo che si sappia a venire che sia morta proprio quando c'è la puntata di chi l'ha visto...ma vabbè.
PPs
Non ho mai seguito Chi l'ha visto, ma ieri sera quei pochi minuti ho visto è una cosa sconcertante. Come ha fatto a diventare giornalista?
E' proprio un cane...nemmeno i conduttori delle reti locali sono presi così male.

Elrond.
07-10-2010, 22.37.59
Se tu eri giornalista non ti passava neanche nell'anticamera del cervello questa opzione.
Esiste una cosa che si chiama codice etico. E alcune persone lo tengono presente a prescindere dalla professione che esercitano.

MarcoLaBestia
08-10-2010, 00.40.54
non
me
ne
può
fregare
di
meno
.

d0nk4
08-10-2010, 02.28.46
Esiste una cosa che si chiama codice etico. E alcune persone lo tengono presente a prescindere dalla professione che esercitano.

Non concordo.Assolutamente.

Morfeo81
08-10-2010, 08.32.20
A me pare che la Sciarelli abbia semplicemente fatto il suo lavoro, purtroppo non bene. Chi parla di codice etico a questo punto dovrebbe esprimere dubbi pure sulla famiglia, che si trovava in una trasmissione televisiva e chiaramente si era esposta ad un rischio di questo genere.

Personalmente non ho sospetti di malafede verso nessuno, perchè in una situazione del genere è ben difficile giudicare, a meno di non essere superbi o superficiali.

Di sicuro non recito il copione "i media ci marciano" perchè cultura, luoghi comuni, educazione moderne lo inculcano (a ragione nella maggioranza dei casi, sia chiaro) : in questo caso ho visto solo tanta impreparazione da parte della conduttrice, malafede francamente no.

Ma sono sensazioni personali, potrei sbagliarmi: sentenze definitive non ne emetterò almeno finchè non avrò il potere di leggere nel pensiero e nell'animo delle persone.

Eowyn.
08-10-2010, 09.32.28
Chi parla di codice etico a questo punto dovrebbe esprimere dubbi pure sulla famiglia, che si trovava in una trasmissione televisiva e chiaramente si era esposta ad un rischio di questo genere.
Be', la famiglia non era a La vita in diretta, Mattino 5 o altre cazzate simili... Era in una trasmissione il cui obiettivo è aiutare le persone a trovare familiari scomparsi.

A parte ciò non è che se sei in TV devi dare per scontato che ti diano notizie simili in diretta, senza neppure avere il minimo di riguardo di togliere il collegamento.

The Joker
08-10-2010, 09.46.54
Ha semplicemente dimostrato di non essere all'altezza di una situazione particolare.

E'andata in tilt.

Elrond.
08-10-2010, 10.23.27
A me pare che la Sciarelli abbia semplicemente fatto il suo lavoro, purtroppo non bene. Chi parla di codice etico a questo punto dovrebbe esprimere dubbi pure sulla famiglia, che si trovava in una trasmissione televisiva e chiaramente si era esposta ad un rischio di questo genere.

Personalmente non ho sospetti di malafede verso nessuno, perchè in una situazione del genere è ben difficile giudicare, a meno di non essere superbi o superficiali.

Di sicuro non recito il copione "i media ci marciano" perchè cultura, luoghi comuni, educazione moderne lo inculcano (a ragione nella maggioranza dei casi, sia chiaro) : in questo caso ho visto solo tanta impreparazione da parte della conduttrice, malafede francamente no.

Ma sono sensazioni personali, potrei sbagliarmi: sentenze definitive non ne emetterò almeno finchè non avrò il potere di leggere nel pensiero e nell'animo delle persone.
Sinceramente non capisco cosa intendi affermare. La conduttrice si è semplicemente comportata da persona di basso livello, del tutto priva dei più elementari senso comune e sensibilità umana nel valutare la situazione e nell'agire di conseguenza. Non serve saper leggere nell'animo delle persone per capirlo. Servono solo modeste capacità di analisi testuale. E non è tanto questione che dovesse interrompere il collegamento o meno. Significa ad esempio che, se la tua inviata ti dice che la cugina di Sara è disperata, sta piangendo, etc., tu non le chiedi continuamente di portarla davanti alla telecamera per farle rilasciare una dichiarazione: persino l'inviata era in imbarazzo di fronte alle insistenze della conduttrice. Significa non fare continue allusioni, con finti stupore et meraviglia, al fatto che dev'essere successo qualcosa, cercando di attirare l'attenzione della madre e farle rilasciare una dichiarazione. Tutto qui.
Poi cosa intendi per malafede? Certamente la conduttrice non si proponeva il fine ulteriore di fare del male alla madre della ragazza; ma non mi sembra plausibile che non si rendesse conto del suo stesso comportamento :rolleyes:
Poi, la madre era ospite di una trasmissione televisiva e questo significa accettare una serie di eventualità, ma non certo quella d'essere trattata senza umano riguardo dalla conduttrice medesima :|



Non concordo.Assolutamente.
Non è una questione che tu sia d'accordo o meno, certe persone il codice etico ce l'hanno a prescindere dal tuo essere d'accordo ;)

d0nk4
08-10-2010, 11.48.08
Non è una questione che tu sia d'accordo o meno, certe persone il codice etico ce l'hanno a prescindere dal tuo essere d'accordo ;)

Non puoi ragionare cosi' se il tuo unico scopo è quello di aumentare gli ascolti.E si sa che non c'è niente di meglio di morte e sesso per far aumentare gli ascolti.Non poteva.Punto.Concordo sul fatto che sarebbe stato "eticamente corretto" interrompere la trasmissione,ma la correttezza in alcuni campi non esiste,a prescindere dalla persona che sei.E tra parentesi quoto duro marco.Non me ne frega una cippaleppa.

destino
08-10-2010, 11.57.18
Non puoi ragionare cosi' se il tuo unico scopo è quello di aumentare gli ascolti.E si sa che non c'è niente di meglio di morte e sesso per far aumentare gli ascolti.Non poteva.Punto.Concordo sul fatto che sarebbe stato "eticamente corretto" interrompere la trasmissione,ma la correttezza in alcuni campi non esiste,a prescindere dalla persona che sei.E tra parentesi quoto duro marco.Non me ne frega una cippaleppa.

a sto punto io avrei portato le telecamere direttamente a cercare dentro il pozzo dove era sepolta la ragazza, registrare il tutto e a metà trasmissione mostrare il video alla madre.
Mi sa che cosi gli ascolti si sarebbero impennati ancora di +.

Forse è il caso che ripensi al fatto che quella trasmissione non è il grande fratello ma teoricamente un servizio pubblico che cerca di essere al servizio dei cittadini.

Morfeo81
08-10-2010, 12.04.50
Sinceramente non capisco cosa intendi affermare. La conduttrice si è semplicemente comportata da persona di basso livello, del tutto priva dei più elementari senso comune e sensibilità umana nel valutare la situazione e nell'agire di conseguenza. Non serve saper leggere nell'animo delle persone per capirlo.

Io ho visto una conduttrice che si fermava continuamente mentre parlava, riprendendo un altro periodo subito dopo, il che mi ha dato l'impressione che non sapesse che dire in certi frangenti, quale decisione prendere, optando infine per la più facile (non fare nulla, chiedere di interrompere la trasmissione continuamente), il che denota una mancanza palese di professionalità, mentre la malafede può essere desumibile o meno.


Servono solo modeste capacità di analisi testuale.

O la pretesa di poter giudicare chiunque da una trasmissione televisiva sempre e comunque, dipende dai punti di vista. Personalmente ricordo con dispiacere il caso in cui il TG1 dichiarò la propria soddisfazione per l'audience riscontrato in occasione di non ricordo bene quale altra tragedia, vantandosi per aver toccato il picco degli ascolti. In quel caso mi incazzai perchè c'era poco da dedurre, per esempio. Qui non ho visto un quadro chiaro della situazione: non ci ho visto la malafede, nè discuto chi, come te, l'abbia invece notata. Ma certificarla in carta da bollo mi pare un attimino più estremo :)



E non è tanto questione che dovesse interrompere il collegamento o meno. Significa ad esempio che, se la tua inviata ti dice che la cugina di Sara è disperata, sta piangendo, etc., tu non le chiedi continuamente di portarla davanti alla telecamera per farle rilasciare una dichiarazione: persino l'inviata era in imbarazzo di fronte alle insistenze della conduttrice. Significa non fare continue allusioni, con finti stupore et meraviglia, al fatto che dev'essere successo qualcosa, cercando di attirare l'attenzione della madre e farle rilasciare una dichiarazione. Tutto qui.

Sulla prima parte posso pure concordare, ma finchè la trasmissione è in piedi il circolo vizioso è piuttosto grave alla base, mentre le conseguenze, man mano che si va avanti, diventano sempre più strettamente legate. Sulla seconda, boh, io non ho visto nessun finto stupore, ma, di nuovo, non discuto il pensiero di chi, come te, pensa che sia stato espresso in maniera fittizia uno stato d'animo magari inesistente.


Poi cosa intendi per malafede? Certamente la conduttrice non si proponeva il fine ulteriore di fare del male alla madre della ragazza;

Ma figuriamoci, l'80% delle cattiverie nel mondo sono determinate da risentimenti personali o da interessi lucrosi, non l'ho pensato neanche per un secondo.
Per malafede intendo pensare esclusivamente all'audience e non a la tragedia che si stava concretando (che poi è l'accusa principale che, quasi sempre a ragione, educazione e sentore comune odierni imputano ai mezzi di comunicazione e ai giornalisti). E non abbiamo moltissimi elementi per dedurla, nemmeno così clamorosi. Era una trasmissione in diretta, le conseguenze di un'impostazione del genere sono imprevedibili, e ne sono rimasti coinvolti tanto i familiari quanto lo staff della trasmissione (che ha commesso pure tanti errori, se è per questo).
Poi ognuno la pensa come vuole, io non ho riscontrato questo atteggiamento subdolo, tu magari sì, ma sarebbe il caso di non spacciare le proprie sensazioni per verità assoluta, soprattutto in una situazione delicata come questa.

d0nk4
08-10-2010, 12.09.39
Forse è il caso che ripensi al fatto che quella trasmissione non è il grande fratello ma teoricamente un servizio pubblico che cerca di essere al servizio dei cittadini.
televisione e servizio pubblico ultimamente,ma solo ultimamente eh!non è un buon binomio.

Tommy Paradise
08-10-2010, 12.20.29
La situazione intera:
nTryQvPPfc0&feature=aso

Elrond.
08-10-2010, 12.48.10
Poi ognuno la pensa come vuole, io non ho riscontrato questo atteggiamento subdolo, tu magari sì, ma sarebbe il caso di non spacciare le proprie sensazioni per verità assoluta, soprattutto in una situazione delicata come questa.
Il fatto che si sia comportata in maniera indegna e che, sorpresa o meno dall'accaduto, avrebbe dovuto comprotarsi diversamente, lo spaccio eccome per 'verità'. E' una considerazione che prescinde TOTALMENTE dalle sensazioni e motivazioni personali - in pectore - della conduttrice sulle quali tu insisti, e che si basa esclusivamente sul comportamento tenuto nel concreto e che reputo di saper valutare. Se tu invece non ci vedi chiaro, va bene, ne prendo atto.

destino
08-10-2010, 12.55.23
televisione e servizio pubblico ultimamente,ma solo ultimamente eh!non è un buon binomio.

ti sei perso una parte del post, magari non l'hai letta.




a sto punto io avrei portato le telecamere direttamente a cercare dentro il pozzo dove era sepolta la ragazza, registrare il tutto e a metà trasmissione mostrare il video alla madre.
Mi sa che cosi gli ascolti si sarebbero impennati ancora di +.


Magari rispondendo a questa parte la tua logica su "la trasmissione deve puntare all'audience prima di tutto" crolla.
Anche perchè se non crolla un giornalista che fa quel tipo di trasmissione pensando soltanto all'audience si può etichettare tranquillamente più come squalo che come essere umano

d0nk4
08-10-2010, 13.03.47
a sto punto io avrei portato le telecamere direttamente a cercare dentro il pozzo dove era sepolta la ragazza, registrare il tutto e a metà trasmissione mostrare il video alla madre.
Mi sa che cosi gli ascolti si sarebbero impennati ancora di +.

Si sarebbe caduti nello splatter.
Ed in ogni caso non è una cosa fattibile e\o possibile considerando che la giornalista sarebbe stata silurata per "inumanità".L'unico scopo del buco catodico è l'audience,e ribadisco che non c'è nulla che tira piu' di gnocca e morte.Non fare l'ipocrita.

Elrond.
08-10-2010, 13.12.34
Non puoi ragionare cosi' se il tuo unico scopo è quello di aumentare gli ascolti.E si sa che non c'è niente di meglio di morte e sesso per far aumentare gli ascolti.Non poteva.Punto.Concordo sul fatto che sarebbe stato "eticamente corretto" interrompere la trasmissione,ma la correttezza in alcuni campi non esiste,a prescindere dalla persona che sei.
Non ci capiamo affatto. Con la locuzione codice etico si intende appunto l'insieme delle regole etiche di condotta che devono conciliarsi con l'esercizio di un'attività, una professione, un mestiere. Il fatto che il tuo scopo è quello di aumentare gli ascolti non preclude l'adozione di un codice etico, ma anzi ne è la condizione necessaria: non ci sarebbe la necessità di conformarsi a un codice etico se non ci fosse un'attività da caratterizzare.
Il codice etico è altresì la condizione per cui ti aspetti che il tuo medico non ti sottoponga a una terapia inutile e interminabile a scopo lucrativo; che il direttore dei lavori adotti tutte le misure di sicurezza; che il politico non faccia i propri interessi anziché quelli del paese; etc. Non si possono liquidare tutti questi esempi con: non poteva, punto. Questa è l'Abc del senso civico che, come ormai si finisce per constatare in qualunque discussione qui sul forum, in Italia manca.
Cazzo, eccome se poteva. Ma forse te ne renderai conto quando il tuo medico ti prenderà per il culo e la casa ti crollerà sulla testa. Allora spero ci sia qualcuno a dirti: eh, ma non potevano comportarsi diversamente, punto.

d0nk4
08-10-2010, 13.24.56
Non ci capiamo affatto. Con la locuzione codice etico si intende appunto l'insieme delle regole etiche di condotta che devono conciliarsi con l'esercizio di un'attività, una professione, un mestiere. Il fatto che il tuo scopo è quello di aumentare gli ascolti non preclude l'adozione di un codice etico, ma anzi ne è la condizione necessaria: non ci sarebbe la necessità di conformarsi a un codice etico se non ci fosse un'attività da caratterizzare.
Il codice etico è altresì la condizione per cui ti aspetti che il tuo medico non ti sottoponga a una terapia inutile e interminabile a scopo lucrativo; che il direttore dei lavori adotti tutte le misure di sicurezza; che il politico non faccia i propri interessi anziché quelli del paese; etc. Non si possono liquidare tutti questi esempi con: non poteva, punto. Questa è l'Abc del senso civico che, come ormai si finisce per constatare in qualunque discussione qui sul forum, in Italia manca.
Cazzo, eccome se poteva. Ma forse te ne renderai conto quando il tuo medico ti prenderà per il culo e la casa ti crollerà sulla testa. Allora spero ci sia qualcuno a dirti: eh, ma non potevano comportarsi diversamente, punto.
Il tuo discorso è del tutto teorico,e non applicabile a tutte le professioni.La realtà delle cose è ben diversa.Punto.

Elrond.
08-10-2010, 13.28.33
Il tuo discorso è del tutto teorico,e non applicabile a tutte le professioni.La realtà delle cose è ben diversa.Punto.
Non sapevo ci fossero aree franche nell'etica. Suppongo siano gli effetti del berlusconismo.

d0nk4
08-10-2010, 13.43.27
Non sapevo ci fossero aree franche nell'etica. Suppongo siano gli effetti del berlusconismo.

O non mi capisci o non vuoi capirmi.

Elrond.
08-10-2010, 14.23.09
O non mi capisci o non vuoi capirmi.
Sì vabbè ciao.

Tommy Paradise
08-10-2010, 14.28.30
Personalmente ricordo con dispiacere il caso in cui il TG1 dichiarò la propria soddisfazione per l'audience riscontrato in occasione di non ricordo bene quale altra tragedia, vantandosi per aver toccato il picco degli ascolti.

H8rScFAAtfI
-_-'

Eowyn.
08-10-2010, 14.54.50
O non mi capisci o non vuoi capirmi.

Il fatto che una cosa funzioni così, non significa che possa funzionare diversamente/meglio.

In Cina, Iran, USA esiste la pena di morte.
Inutile che attivisti in tutto il mondo protestino, perchè è la realtà delle cose. Punto.

Morfeo81
08-10-2010, 15.01.13
H8rScFAAtfI
-_-'

Ah, era il terremoto in abruzzo. La ricordavo meno recente.

aries
08-10-2010, 16.08.55
La Sciarelli s'è difesa ieri sera da Mentana, probabile non abbia fatto tutto nel modo corretto ma c'ho visto una discreta dose d'onestà.
Invece mi fanno vomitare i movimenti d'opinione (tra striscioni e gruppi di fb, incredibilmente segnalati dai media con puntualità impeccabile) sull'"orco" – perché no, non ce la si fa a chiamarlo uomo, dev'essere per forza un animale*, un pirata, un mostro – con invocazione della pena di morte, a buttar via secoli d'evoluzione del pensiero spinti dalla foga del momento (il corrispettivo malefico del "santo subito"?).

* ovviamente poi è pronto lo script "no, gli animali sono meglio"

MaGiKLauDe
08-10-2010, 19.25.12
La macchina del dolore di Massimo Gramellini

Siamo tutti vittime della stessa macchina. La macchina del dolore, che si nutre di casi umani e in cambio macina numeri dell’Auditel, quelli che fanno la gioia e il fatturato dei pubblicitari. Loro, i burattinai. Gli altri - giornalisti, pubblico, ospiti - i burattini. Colpevoli, naturalmente, ma solo di non avere la forza di strappare il filo. Federica Sciarelli è una giornalista in gamba e una persona perbene, ma forse ha mancato di freddezza. Avuto sentore della notiziaccia, avrebbe dovuto mandare la pubblicità e soltanto dopo, lontano dalle luci della diretta, rivolgersi alla madre in pena, invitandola ad allontanarsi dal video e a chiamare i carabinieri. Una questione di rispetto, ma in questa società di ego arroventati chi ha ancora la forza e la voglia di mettersi nei panni del prossimo, guardando le situazioni dal suo punto di vista?

Noi giornalisti siamo colpevoli di abitare il mondo senza provare a cambiarlo ed è una colpa grave, lo riconosco.

La consapevolezza del potere dei media accresce le nostre responsabilità, ma non può annullare completamente quelle degli altri. Mi riferisco anzitutto agli ospiti dei programmi. Il presenzialismo televisivo della mamma di Sarah ha l’attenuante della buona fede. Ma fino a qualche anno fa i parenti delle persone scomparse andavano in tv per il tempo minimo necessario a leggere un comunicato o pronunciare un appello. Poi si ritiravano nel loro sgomento. Adesso non trovano di meglio che bivaccare per giorni e giorni in tv: non davanti al video ma dentro. Spalancando alla prima telecamera di passaggio la stanza della figlia scomparsa e accettando di partecipare a una trasmissione come «Chi l’ha visto?» dalla casa del cognato, sul quale in quel momento già gravavano forti sospetti.

Non accuso la signora: è cresciuta con questa tv che sembra onnipotente, nel vuoto che c’è. Una tv che è vita meglio della vita e in cui il Gabibbo ha preso il posto del poliziotto, «Forum» del pretore e «Chi l’ha visto?» del detective Marlowe. Mi limito a riconoscere in quelle come lei la vera carne da macello televisivo. Carne che si immola volontariamente, nella convinzione che oggi la televisione possa darti tutto, persino tua figlia. Giornalisti emotivi, tronisti del dolore. Il ritratto di famiglia è quasi completo. Manca l’ultimo tassello, forse il più importante. I telespettatori. Le tante prefiche guardone che sputano sentenze dal salotto di casa. Ah, quanta sacrosanta indignazione! Peccato che durante il melodramma il pubblico di «Chi l’ha visto?» sia più che raddoppiato. Erano talmente occupati a indignarsi che si sono dimenticati di compiere l’unico gesto che potrebbe davvero cambiare questo sistema fondato sul pigro consenso del popolo: spegnere il televisore.

La macchina del dolore - LASTAMPA.it (http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=41)

DXTR
08-10-2010, 19.30.58
il meglio è stata la d'urso oggi che lasciava trapelare sdegno per quanto fatto a chi l'ha visto.

vomito.

d0nk4
08-10-2010, 19.43.23
Il fatto che una cosa funzioni così, non significa che possa funzionare diversamente/meglio.

In Cina, Iran, USA esiste la pena di morte.
Inutile che attivisti in tutto il mondo protestino, perchè è la realtà delle cose. Punto.

Son d'accordo,ma fin tanto che è cosi'.Amen,

DXTR
08-10-2010, 20.06.17
edit per dire che tutta avetrana è davanti alle telecamere.

Telespalla
08-10-2010, 20.38.10
Sdegno, vomito; nessun rispetto per nessuno, tantomeno per la povera ragazza uccisa...
Sulla rai facevano vedere in diretta i parenti che si preparavano per recarsi alla camera ardente.... Se fosse successa una cosa del genere alla mia famiglia uscivo con l'uzi spianata... Stiamo affondando...
Parlano di queste "cazzate" che rubano spazio ad argomenti ben più seri e problematici...

Mal d'italia... Seeeee ya!

Elrond.
08-10-2010, 20.44.18
Mi dicono che in TV non si parla d'altro. Non c'è niente di che meravigliarsi, è sempre stato così per la cronaca nera attorno alla quale si crea un mistero, specialmente quando coinvolge minori. Della Franzoni se n'è parlato per anni.
Onestamente queste cose rientrano nel solito interesse per l'inutile che caratterizza la programmazione televisiva. Non guardarla è il rimedio. Impegnarsi per cambiare questo mondo oppure fregarsene è la soluzione.

Telespalla
08-10-2010, 20.49.09
Come diceva Zucconi poco fa su radio capital:
"Preparatevi ad un autunno caldo che porterà parecchi rovesci su tutta la penisola; quindi spegnete la tv ed aprite gli ombrelli....". Rispetto.

Seeeeeee ya!

Di0
08-10-2010, 21.27.35
Ma invece io mi chiedo, sdegno per come e' stata data la notizia, d'accordo.
Ma anche fermarsi un attimo e chiedersi chi, tra polizia, investigatori, inquirenti e compagnia bella, ha dato la notizia alla stampa prima di accertarsi di farlo sapere alla famiglia? Quello no?

DonAldrigo
08-10-2010, 23.34.37
E certo, i soldi e lo share vengono prima del lato affettivo di una persona...ma come si fa?!
Sono d'accordo con karuga, questi giornalisti non fanno altro che attaccarsi su questioni (per quanto scandalose) poco importanti per il paese...insomma, all'italiano medio non gliene frega una cippa.

Ps
Mi puzza troppo che si sappia a venire che sia morta proprio quando c'è la puntata di chi l'ha visto...ma vabbè.
PPs
Non ho mai seguito Chi l'ha visto, ma ieri sera quei pochi minuti ho visto è una cosa sconcertante. Come ha fatto a diventare giornalista?
E' proprio un cane...nemmeno i conduttori delle reti locali sono presi così male.

Purtroppo invece alla gente queste storie interessano e come.
I casi di cronaca come questi catturano sempre l'attenzione delle persone e la cronaca di questi utimi anni è piena di esempi (cogne, erba, garlasco ecc).
Ma non è qualcosa di oggi, l'interesse per queste cose c'è da sempre.
Se torniamo indietro nel tempo vediamo che questi casi hanno sempre ricevuto grande attenzione, anche quando non esistevano radio e tv e l'unico mezzo di informazione erano i giornali.

Eowyn.
09-10-2010, 10.42.39
Ma invece io mi chiedo, sdegno per come e' stata data la notizia, d'accordo.
Ma anche fermarsi un attimo e chiedersi chi, tra polizia, investigatori, inquirenti e compagnia bella, ha dato la notizia alla stampa prima di accertarsi di farlo sapere alla famiglia? Quello no? Questo sicuramente sì.
Capitò anni fa anche con un ragazzo che conoscevo. Per fortuna i suoi non stavano seguendo il TG regionale...

Matt
09-10-2010, 11.37.06
La Sciarelli s'è difesa ieri sera da Mentana, probabile non abbia fatto tutto nel modo corretto ma c'ho visto una discreta dose d'onestà.
Invece mi fanno vomitare i movimenti d'opinione (tra striscioni e gruppi di fb, incredibilmente segnalati dai media con puntualità impeccabile) sull'"orco" – perché no, non ce la si fa a chiamarlo uomo, dev'essere per forza un animale*, un pirata, un mostro – con invocazione della pena di morte, a buttar via secoli d'evoluzione del pensiero spinti dalla foga del momento (il corrispettivo malefico del "santo subito"?).

* ovviamente poi è pronto lo script "no, gli animali sono meglio"

Ecco, avevo la stessa sensazione ma non sapevo come esprimermi se no con pugni sui muri, ma queste parole sono meglio.

Naeblis
09-10-2010, 12.10.34
Come diceva Zucconi poco fa su radio capital:
"Preparatevi ad un autunno caldo che porterà parecchi rovesci su tutta la penisola; quindi spegnete la tv ed aprite gli ombrelli....". Rispetto.

Seeeeeee ya!

Bhe, cè da dire che non ha mica tutti i torti, la TV oltre a proporre di casi discutibili come questo del topic, non ha molto da dire. Ormai è la fiera del qualunquismo e del "farsi i cazzi degli altri" cosa che personalmente mi irrita.

Credo che ho smesso di guardare la Tv generalista da tipo 10 anni, rimane Sky del quale alla fine guardo 10 canali in tutto, per le serie TV e poco altro. E il TG perche SkyTG 24 è quello che preferisco su tutti.

The El-Dox
09-10-2010, 12.14.04
I casi di cronaca come questi catturano sempre l'attenzione delle persone e la cronaca di questi utimi anni è piena di esempi (cogne, erba, garlasco ecc).
Ma non è qualcosa di oggi, l'interesse per queste cose c'è da sempre.

aggiungo in modo pure morboso. ricordo che con Cogne andarono avanti mesi.


Sdegno, vomito; nessun rispetto per nessuno, tantomeno per la povera ragazza uccisa...
Sulla rai facevano vedere in diretta i parenti che si preparavano per recarsi alla camera ardente.... Se fosse successa una cosa del genere alla mia famiglia uscivo con l'uzi spianata... Stiamo affondando...
Parlano di queste "cazzate" che rubano spazio ad argomenti ben più seri e problematici...


rilancio lo stesso pensiero, ma consoliamoci: la diretta in stile reality show, almeno, non abbiamo la pubblicità. :roll3:

DXTR
09-10-2010, 19.59.44
aggiornamento: stasera al tg5 i figli dello zio in anteprima che diranno "che loro non sapevano niente".

ma non c'è un autority che impedisca sto schifo?

Cjastron67
09-10-2010, 20.14.05
Lo schifo sta su due fronti:
1- queste trasmissioni tv che marciano sul dolore
2- i protagonisti, in questo caso i figli dello zio che si beccano un bel pò di denaro in barba al proprio "dolore"

kaiser77
09-10-2010, 20.31.20
Lo schifo sta su due fronti:
1- queste trasmissioni tv che marciano sul dolore


IIi8sJGAn-Y

Cjastron67
09-10-2010, 20.41.07
IIi8sJGAn-Y

Ahahahaahah!!! Fantastico! :D

Di0
09-10-2010, 23.00.17
Questo sicuramente sì.
Capitò anni fa anche con un ragazzo che conoscevo. Per fortuna i suoi non stavano seguendo il TG regionale...
Infatti, purtroppo capita troppo spesso che la gente venga ad apprendere certe notizie dai media e la colpa non e' tanto del giornalista, che se ha lo scoop umanamente e' comprensibile che cerchi di lanciarlo (anche se cio' non toglie che da me si becca come minimo l'appellativo di schifoso avvoltoio, e sono gentile), ma del poliziotto o dell'inquirente che si "lascia" scappare la notizia. Queste persone andrebbero davvero appese per i piedi senza appello. In diretta TV.

Il Mal Francese
10-10-2010, 03.27.16
H8rScFAAtfI
-_-'

wwww....waffanculo stronza, che schifo.

Per tornare in tema ecco un articolo apparso sul fattoquotidiano.it. Si tratta di un'interivsta a Carlo Freccero riguardo quello che è accaduto a Chi l'ha visto.

?La Sciarelli non ha sbagliato nulla? | Il Fatto Quotidiano (http://ilfattoquotidiano.it/2010/10/09/%E2%80%9Cla-sciarellinon-hasbagliato-nulla%E2%80%9D/70273/)

Questo video invece riguarda i soliti commenti truci e idioti che si scatenano sulla rete ogni volta che accadono fatti del genere. Praticamente è un collage dei commenti postati da alcuni utenti di facebook sul gruppo "Lasciate lo zio di Sarah alla folla": la particolarità di questo video sta nella sovrapposizione delle facce da bravi ragazzi degli utenti di facebook con la musica classica che stona con i commenti atroci di questi pseudopaladini della giustizia. Spero solo che queste persone siano ancora la minoranza in Italia.

fD5zXRrhuV4

DXTR
10-10-2010, 07.25.24
grammar nazi.

DIAZE
10-10-2010, 07.41.15
Invece mi fanno vomitare i movimenti d'opinione (tra striscioni e gruppi di fb, incredibilmente segnalati dai media con puntualità impeccabile) sull'"orco" – perché no, non ce la si fa a chiamarlo uomo, dev'essere per forza un animale*, un pirata, un mostro – con invocazione della pena di morte, a buttar via secoli d'evoluzione del pensiero spinti dalla foga del momento (il corrispettivo malefico del "santo subito"?).

* ovviamente poi è pronto lo script "no, gli animali sono meglio"

Idem, forse sarebbe più rispettoso tacere delle volte, anche per rispetto delle vittime.

Eowyn.
10-10-2010, 09.56.08
Infatti, purtroppo capita troppo spesso che la gente venga ad apprendere certe notizie dai media e la colpa non e' tanto del giornalista, che se ha lo scoop umanamente e' comprensibile che cerchi di lanciarlo (anche se cio' non toglie che da me si becca come minimo l'appellativo di schifoso avvoltoio, e sono gentile), ma del poliziotto o dell'inquirente che si "lascia" scappare la notizia. Queste persone andrebbero davvero appese per i piedi senza appello. In diretta TV.
Giusto ieri al TG2 il Generale degli Alpini Nonricordocosa ha dato i nomi dei caduti in Afghanistan precisando che i familiari erano stati avvisati, ma che altri media avevano diffuso i nomi in anticipo. Ha precisato che in casi simili è d'obbligo prima informarsi riguardo al fatto se le famiglie già sappiano o meno perchè dare una simile notizia in anteprima non giova a nessuno. Avevo un tono alla Gunny.

vespino
12-10-2010, 02.40.47
Mi sono guardato tutto il filmato.
Mi sembra che la notizia gli sia giunta tra le mani in quel momento in modo inconsapevole e non pianificato e che si sia creata una situazione imbarazzante che era anche difficile da gestire.
Inoltre è stato chiesto se preferivano che la trasmissione venisse interrotta.

Esatto, non era programmato. Però invece di chiedere se volevano fosse interrotta, dovevano interrompere e basta. La Cosa assurda è come mai l'avvocato non sapesse ancora niente..cioè generalmente sono i primi ad essere avvertiti o.o

Slaine MacRoth
12-10-2010, 03.36.50
Personalmente credo che irrompere in tutti gli studi televisivi armato di mazza da baseball e sfasciare i denti a barbara d'urso, giletti, vespa e tutto il resto della combriccola di iposcriti esibizionisti sarebbe alquanto terapeutico. Perlomeno per curare l'acidità ai coglioni che mi stà provocando l'accanito e cinico movimento giornalistico di questi giorni che sta progressivamente avanzando in questa disgustosa corsa all'oro.

Servizi, interviste, giudizi, ipotesi in una tempesta di informazione mediatica morbosa, invadente, irrispettosa e cinica alla stregua di un gruppo di cani randagi che si contengono lo stesso osso con bava alla bocca e canini spianati. E per cosa? Per impennare gli ascolti tramite la strumentalizzazione della fame di pettegolezzo della gente, sempre più attratta dalla spettacolarizzazione del privato altrui, macabro o rosa che sia. Come se venire informati dei cazzi o disgrazie del prossimo fosse un innato diritto, e non un discutibile lusso altamente irrispettoso e dannoso.

Come se la famiglia in questione non fosse già abbastanza logorata dal dramma che si stà trovando a vivere, come se l'umiliazione ed il dolore non fossero sufficienti. Se vi foste trovati in una situazione analoga sapere che il vostro dramma famigliare, già devastante di per se, fosse divenuto oggetto di pettegolezzo e giudizio in scala nazionale come vi farebbe sentire? Concedere a questa famiglia il sacrosanto diritto di vivere il proprio lutto nella riservatezza e nel silenzio, nella dignità e nel rispetto, sarebbe stato il minimo. E tale discorso lo applico a qualunque caso di cronaca analogo a questo, passato e futuro.

kenciro36
15-10-2010, 10.56.44
mah. niente di peggio di quello che si può vedere quotidianamente anche dalla d' urso, che abitualmente banchetta insieme a disgrazie e disgraziati vari (consenzienti).

sul cosa ci facesse la famiglia a chi l' ha visto posso solo sperare che la disperazione estrema insieme al fatto ormai assodato che certe trasmissioni comunque sono un richiamo per milioni di persone, abbiano fornito la spinta decisiva per esporsi in pubblico.

alla fine, non potendomi immedesimare in nessun tipo di genitore disperato, ipotizzo solamente che, se dovessi trovarmi in una situazione del genere cercherei di raggiungere il maggior numero di persone possibili, in TUTTI i modi.

oppure dovrei stare seduto a casa a piangere e ad aspettare gli sviluppi del caso affidati alle sole forze dell' ordine?

tu klaude gestiresti la faccenda da freddo e cinico figo con sparate da forum oppure ti sbatteresti dappertutto?

parliamone.

Quoto ogni singola parola.

La disperazione porta a tutto.

djdavis
16-10-2010, 01.02.20
Questo video invece riguarda i soliti commenti truci e idioti che si scatenano sulla rete ogni volta che accadono fatti del genere. Praticamente è un collage dei commenti postati da alcuni utenti di facebook sul gruppo "Lasciate lo zio di Sarah alla folla": la particolarità di questo video sta nella sovrapposizione delle facce da bravi ragazzi degli utenti di facebook con la musica classica che stona con i commenti atroci di questi pseudopaladini della giustizia. Spero solo che queste persone siano ancora la minoranza in Italia.

fD5zXRrhuV4

jackbauer83, ti stimo per aver postato un video così illuminante e di così rara intelligenza come questo!;) Ma aprire anche un topic a parte al riguardo no?? Potrebbe anche servire per un esame di coscienza coi controcaz*i pure per alcuni utenti di questo forum;) (nel caso alcuni di noi ne avessero bisogno per rimangiarsi certe ipocrisie)!

aplo
16-10-2010, 03.18.48
Bon anche la frontiera dell'annuncio del ritrovamento del cadavere di una figlia alla madre in diretta è stato infranto.
Se continuano di questo passo in Tv al prossimo giro arriverà direttamente il filmato del ritrovamento del corpo.
Dopo di quello per toccare il fondo popperà come per magia un video su Youtube con un omicidio per direttissima, oppure in streaming...
Una volta si diceva che il peggio non è mai morto, bisogna prendere atto che è vero anzi verissimo, il peggio non solo non è mai morto, ma fa televisione.

Sul video di Youtube e relativi commenti eccessivi, non me la sento di condannarli tanto, il prob è che oggi si è sempre piu convinti che non ci sarà giustizia, anche in questo caso si parla di "perizia psichiatrica" e sto figlio di troia rischia di passarla liscia, personalmente piu che nei giudici confido nei carcerati, quella si che è gente seria, rispetta un codice ferreo, uno così finisce sgozzato dentro le docce, e non è che una notizia del genere mi provocherebbe chissà quale reazione, non glielo auguro, ma non ne sarei nemmeno discpiaciuto.

Cya

Telespalla
16-10-2010, 14.10.15
Personalmente credo che irrompere in tutti gli studi televisivi armato di mazza da baseball e sfasciare i denti a barbara d'urso, giletti, vespa e tutto il resto della combriccola di iposcriti esibizionisti sarebbe alquanto terapeutico. Perlomeno per curare l'acidità ai coglioni che mi stà provocando l'accanito e cinico movimento giornalistico di questi giorni che sta progressivamente avanzando in questa disgustosa corsa all'oro.

Servizi, interviste, giudizi, ipotesi in una tempesta di informazione mediatica morbosa, invadente, irrispettosa e cinica alla stregua di un gruppo di cani randagi che si contengono lo stesso osso con bava alla bocca e canini spianati. E per cosa? Per impennare gli ascolti tramite la strumentalizzazione della fame di pettegolezzo della gente, sempre più attratta dalla spettacolarizzazione del privato altrui, macabro o rosa che sia. Come se venire informati dei cazzi o disgrazie del prossimo fosse un innato diritto, e non un discutibile lusso altamente irrispettoso e dannoso.

Come se la famiglia in questione non fosse già abbastanza logorata dal dramma che si stà trovando a vivere, come se l'umiliazione ed il dolore non fossero sufficienti. Se vi foste trovati in una situazione analoga sapere che il vostro dramma famigliare, già devastante di per se, fosse divenuto oggetto di pettegolezzo e giudizio in scala nazionale come vi farebbe sentire? Concedere a questa famiglia il sacrosanto diritto di vivere il proprio lutto nella riservatezza e nel silenzio, nella dignità e nel rispetto, sarebbe stato il minimo. E tale discorso lo applico a qualunque caso di cronaca analogo a questo, passato e futuro.

Quoto tutto ma sopratutto l'idea di entrare negli studi televisivi...

Pensate, "uomini e donne";
"Maria quella mi ha dato della pu----a!";
"Maria in esterna mi ha baciato";
"Voglio una donna da sposare";

ed entrare incappucciati con fucile a pompa caricato a pallettoni di sale...

Seeeee ya!

The El-Dox
16-10-2010, 19.30.07
Dopo di quello per toccare il fondo popperà come per magia un video su Youtube con un omicidio per direttissima, oppure in streaming...
Una volta si diceva che il peggio non è mai morto, bisogna prendere atto che è vero anzi verissimo, il peggio non solo non è mai morto, ma fa televisione.

ma scusa, ancora non hanno inventato un canale (da acquistare previa tessera di mediaset premium non sia mai) con cui vedere il messeri (e figlia, tanto oramai si sa che c'è di mezzo pure quella troia lì, piangeva pure in TV per farsi vedere) 24h su 24 in carcere. Con un pò di fortuna lo becchi mentre i carcerati abusano di lui. :roll3:

Slaine MacRoth
16-10-2010, 20.41.13
Quoto tutto ma sopratutto l'idea di entrare negli studi televisivi...

Pensate, "uomini e donne";
"Maria quella mi ha dato della pu----a!";
"Maria in esterna mi ha baciato";
"Voglio una donna da sposare";

ed entrare incappucciati con fucile a pompa caricato a pallettoni di sale...

Seeeee ya!

Pallettoni di sale?

Mmmh, mi sa che abbiamo idee piuttosto diverse. Io in quello studio ci entrerei con un M60, mi piazzerei al centro della stanza ed inizierei a mitragliare all'impazzata girando in tondo su me stesso sino a quando non sarei ricoperto di bossoli fumanti all'altezza dello sterno. Altro che sale.

Poi non hai citato la frase più gettonata di quel programma (e dei reality in generale): "SEI FALSA, NON DICI LE COSE IN FACCIA", oppure "IO SONO ME STESSA, SONO COSì COME MI VEDETE" :asd:
Cambia la location ma concettualmente tutti sti programmi si traducono in una mera ripetizione in loop di questo tanto povero quanto scontato concetto, ahah.

gaz_berserk.
17-10-2010, 03.27.20
Questo video invece riguarda i soliti commenti truci e idioti che si scatenano sulla rete ogni volta che accadono fatti del genere. Praticamente è un collage dei commenti postati da alcuni utenti di facebook sul gruppo "Lasciate lo zio di Sarah alla folla": la particolarità di questo video sta nella sovrapposizione delle facce da bravi ragazzi degli utenti di facebook con la musica classica che stona con i commenti atroci di questi pseudopaladini della giustizia. Spero solo che queste persone siano ancora la minoranza in Italia.

fD5zXRrhuV4

cosa distingue questa gente dalle persone che in medioriente guardano e si eccitano durante le lapidazioni? niente...

posso capire la rabbia, posso capire la sensazione di schifo, ma non riesco a capire questa carrellata di commenti ipocriti...

Di0
18-10-2010, 00.56.25
cosa distingue questa gente dalle persone che in medioriente guardano e si eccitano durante le lapidazioni? niente...


Ti do un indizio, per il fatto che in mediorente le lapidano su serio e qui, tutto sommato, si limitano ai commenti scemi su facebook? La butto li'. E rilancio il titolo del topic: non c'e' limite allo schifo. Per ogni persona di merda che puoi trovare, come queste dei commenti, ce n'e' sempre qualcuna peggiore, come quelle che lapidano in medioriente.

gaz_berserk.
18-10-2010, 02.26.01
Ti do un indizio, per il fatto che in mediorente le lapidano su serio e qui, tutto sommato, si limitano ai commenti scemi su facebook? La butto li'. E rilancio il titolo del topic: non c'e' limite allo schifo. Per ogni persona di merda che puoi trovare, come queste dei commenti, ce n'e' sempre qualcuna peggiore, come quelle che lapidano in medioriente.

sai cosa distingue questa gente da quelli che vanno alle lapidazioni?
che li e' legale qui no...

Telespalla
18-10-2010, 11.31.59
Pallettoni di sale?

Mmmh, mi sa che abbiamo idee piuttosto diverse. Io in quello studio ci entrerei con un M60, mi piazzerei al centro della stanza ed inizierei a mitragliare all'impazzata girando in tondo su me stesso sino a quando non sarei ricoperto di bossoli fumanti all'altezza dello sterno. Altro che sale.

Poi non hai citato la frase più gettonata di quel programma (e dei reality in generale): "SEI FALSA, NON DICI LE COSE IN FACCIA", oppure "IO SONO ME STESSA, SONO COSì COME MI VEDETE" :asd:
Cambia la location ma concettualmente tutti sti programmi si traducono in una mera ripetizione in loop di questo tanto povero quanto scontato concetto, ahah.

Bhe in effetti anche entrare con una bella armatura a piastre ed una spada a due mani dev'essere galvanizzante... Il tuo avatar mi ha illuminato :D

Per fomentare la rabbia:
lSiuA7vewPw
Mio dio...

Seeeee ya!

LucaTFSI
18-10-2010, 17.53.43
Bisogna mettersi in testa che la TV è così...e più si va avanti peggio è.
Tutto questo impegno dei giornalisti(:roll3:) italiani verso questi fatti di cronaca non l'ho mai visto in altri ambiti giuro... collegamenti in diretta con 3 inviati alla volta, aggiornamenti ogni 5 minuti, stamattina addirirttura sapevano che la mamma di sabrina è andata a portargli le mutande in carcere:|...e lo hanno raccontato come se fosse un evento epocale!!
E la cosa ancor più squallida è che mi è capitato di sentire il giornalista che a fine tg si bullava dando i dati di ascolto di matrix, quarto grado e puttanate simili! "record di share, boom di ascolti..." ma vaffanculo!:tsk:
Son 2 settimane che ai tg (che mi tocca guardar per forza) la scaletta è sempre quella:
sara scazzi
tassista di milano
picchiatore del metrò
cazzate dette del papa
gossip...

Ma che cazzo di fine ha fatto il giornalismo in italia??! non c'è più giornalismo di inchiesta, più nessuno che ha il coraggio di parlare, niente...salvo report e qualcosa di annozero.
Per il resto è la morte totale...sui giornali stessa roba: aprono con l'omicidio di sara mica con l'ennesimo avviso di garanzia al presidente del consiglio:tsk:
E mi associo ad altri dicendo che piacerebbe anche a me entrare in questi studi televisivi e fare piazza pulita di sti giornalai, sciacalli, leccapiedi...

Ma è quello che vuole la maggior parte della gente che vive in sto paese... si è raggiunto un livello di morbosità assurdo.
All'italiano medio piace sapere che c'è gente che sta peggio di lui, gode a sentire di stragi familiari, siamo diventati un paese di casalinghe bisbetiche morbose e frustrate...non gliene frega un cazzo a nessuno se l'italia va a puttane...calcio, cronaca nera, gossip. Ecco come si fa a far star tranquillo l'italiano.

Ho visto padri di famiglia che mettevano il figlio davanti al cancello della villa Misseri e gli facevano le foto col cellulare, una marea di gente accalcata la davanti che parlottava, rideva e faceva ciao alla telecamera...secondo me i veri mostri sono loro, altro che lo "zio"...
E adesso aspettiamoci i plastici da bruno vespa...

Scusate lo sfogo...:tsk:

Di0
18-10-2010, 19.27.35
sai cosa distingue questa gente da quelli che vanno alle lapidazioni?
che li e' legale qui no...

E' possibile, di mio non ho molta fiducia nella razza umana, ma fino a prova contraria tra lo scrivere qualcosa su FB e il mettere in atto delle lapidazioni, c'e' un'enorme differenza. IMHO.

Giggio93
18-10-2010, 19.39.38
sai cosa distingue questa gente da quelli che vanno alle lapidazioni?
che li e' legale qui no...

Difatti.
Ma non nella modo che intendi tu, perché il Diritto è lo specchio della cultura di una civiltà, non un mero agglomerato di norme volte alla mera regolarizzazione della vita.
Sta proprio li la grande differenza, ed è ciò che rende Occidente ed Medio-Oriente lontani non solo in linea pratica ma anche astratta.
Ovvero il diritto.
Li è ancora attivo il diritto religioso, da noi no, o almeno non più come mille anni fa.

E perciò dire che l'unica differenza che da noi è legale e in medio oriente no equivale a dire che c'è tutta la differenza filosofica, culturale e pratica di questo mondo, non il contrario.

d0nk4
18-10-2010, 19.44.36
E' possibile, di mio non ho molta fiducia nella razza umana, ma fino a prova contraria tra lo scrivere qualcosa su FB e il mettere in atto delle lapidazioni, c'e' un'enorme differenza. IMHO.

eh,ma un paio pronti a farlo li si trova sempre.

Trevize.
18-10-2010, 23.17.12
a me personalmente ha fatto schifo il modo in cui è stata data la notizia alla madre. Cioè, al posto della conduttrice, mi sarei data un calcio sulle gengive prima di dire alla MADRE di una ragazza scomparsa "forse hanno trovato il cadavere". Che frase del cazzo, dio.

kenciro36
22-10-2010, 14.04.57
che plastico ......

altro che quello di cogne...qua ci sono anche le macchinine ( in 2d) e le palme


http://images.davidemaggio.it/pics3/2010/10/portaaportascazzi_shw276.jpg
http://www.repubblica.it/images/2010/10/20/130408510-6fd6851f-4574-4d49-9b2f-4ca1c478422c.jpg
http://www.repubblica.it/images/2010/10/20/130408496-e5a3d545-65a3-4156-b03a-7b183a192f97.jpg

ma ci rendiamo conto?

ma che paese di merda

Cjastron67
22-10-2010, 14.09.21
Ahahahaah!!! Il plastico nooooooooooooo!!!!!

Krushak
22-10-2010, 14.47.52
Ommioddio.
Le PALME!!! :roll3::roll3::roll3:

Il Giornalismo in Italia rasenta sempre più il ridicolo...

sharkone
22-10-2010, 15.05.28
Sui giornali ci stava la piantina con tanto di "ripostiglio in disordine" o una roba del genere. Ma andassero a cagare...

DXTR
22-10-2010, 19.35.10
che plastico ......

altro che quello di cogne...qua ci sono anche le macchinine ( in 2d) e le palme


http://images.davidemaggio.it/pics3/2010/10/portaaportascazzi_shw276.jpg
http://www.repubblica.it/images/2010/10/20/130408510-6fd6851f-4574-4d49-9b2f-4ca1c478422c.jpg
http://www.repubblica.it/images/2010/10/20/130408496-e5a3d545-65a3-4156-b03a-7b183a192f97.jpg

ma ci rendiamo conto?

ma che paese di merda

vespa did it again.

http://rob.nu/wp-content/uploads/2009/09/facepalm2.jpg

MarcoLaBestia
23-10-2010, 02.41.47
secondo me ci crede in quello ke fa. :asd:

DXTR
24-10-2010, 14.18.58
spettacolo d'ipocrisia a casa d'urso. la mamma di alessio, il tipo del pugno in metropolitana, si cerca di difenderlo, si getta merda (!) sulla defunta!

collegamenti, la santanchè e si inneggia al bene della tv che porta alla luce casi che altrimenti ci vorrebbe molto più tempo per risolvere.

non esiste il triple facepalm, mi sa.

io propongo di inondare la casella mail della barbarina (...)

carabarbara@mediaset.it

di mail di sdegno. chissà se le legge in diretta.

karuga
24-10-2010, 14.20.54
Oggi ho scoperto che si organizzano interi pullman per andare al cimitero.
E che a causa dell'ordinanza del sindaco di Avetrana sono stati annullati quelli per la casa e il pozzo.

sharkone
24-10-2010, 16.50.34
Oggi ho scoperto che si organizzano interi pullman per andare al cimitero.
E che a causa dell'ordinanza del sindaco di Avetrana sono stati annullati quelli per la casa e il pozzo.

C'era una tramissione l'altra sera, su Italia 1, dove intervistavano le gente comune davanti la casa di questi. Uno si aspetterebbe gente del luogo messa lì tanto per farsi vedere, allora iniziano con le domande, "quanto le è costato venire qui?"(ad un ragazzo sotto i 30) , "non molto, 100 euro dai, non tanto".
Poi continuano a far domande e prendono due anzianotti "100-200 euro, ora andiamo ad un ristorantino e se ne partono un altri 60, poi l'albergo". Ad un altro, tipo padre di famiglia con faccia da psicopatico "sto aspettando la signora", "ma si è vista?", "non ancora, speriamo". "Ma perchè l'aspetta?", "voglio vederla in faccia". "Quanto è disposto ad aspettare?", "fino a sera aspetto". Era mattina o primo pomeriggio...

boys
25-10-2010, 16.45.22
spettacolo d'ipocrisia a casa d'urso. la mamma di alessio, il tipo del pugno in metropolitana, si cerca di difenderlo, si getta merda (!) sulla defunta!

si getta merda sulla defunta perché ERA una merda .... ed e' stata lei la prima ad aggredirlo e a sputargli... ;)

Ape_Africanizzata
25-10-2010, 17.08.12
si getta merda sulla defunta perché ERA una merda .... ed e' stata lei la prima ad aggredirlo e a sputargli... ;)

http://www.dillinger.it/wp-content/uploads/fuoco.jpg

karuga
25-10-2010, 17.08.13
si getta merda sulla defunta perché ERA una merda .... ed e' stata lei la prima ad aggredirlo e a sputargli... ;)

Certo, e lui che è un signore degno di condividere l'aria che respiro io gli ha risposto con un sinistro kamehameha.
Al rogo lui e quelli che lo difendono.

Ape_Africanizzata
25-10-2010, 17.19.12
Vabè, brutta reazione, ma è stato sfortunato. Nessuno prevede che da un pugno in faccia si possa causare la morte, nè mi sembra che quel gesto testimoniasse un istinto omicida.
Certo, magari al processo si strapperà di dosso la camicia e mostrerà le sette stelle di Hokuto, ma a parte il discendente della Sacra Scuola nessuno si aspetta che un pugno in bocca possa sortire questi effetti

boys
25-10-2010, 17.20.59
Certo, e lui che è un signore degno di condividere l'aria che respiro io gli ha risposto con un sinistro kamehameha.
Al rogo lui e quelli che lo difendono.

la sua sfiga e' stata quella di non averla uccisa mentre era ubriaco al volante.... a buon intenditor...

p.s. quoto sul "al rogo" , c avrei una lista....

karuga
25-10-2010, 17.23.37
In realtà non ci si aspetta che ad uno sputo si risponda con un espresso in pieno viso.
Ma guai se le nazionalità fossero invertite.

giopavala
25-10-2010, 17.32.06
In realtà non ci si aspetta che ad uno sputo si risponda con un espresso in pieno viso.
Come scusa?
Se uno viene e ti sputa in faccia tu che fai?
Un po di sincerità dai...

Ape_Africanizzata
25-10-2010, 17.37.24
In realtà non ci si aspetta che ad uno sputo si risponda con un espresso in pieno viso.
Ma guai se le nazionalità fossero invertite.


Secondo me quello che ha destato indignazione sono state le conseguenze ( la morte della donna) e non il gesto in sè. Che è grave, non lo metto in dubbio; ma nessuno di noi ci avrebbe dedicato più di 5 minuti del proprio tempo se le conseguenze non fossero state così drammatiche

boys
25-10-2010, 17.38.21
Come scusa?
Se uno viene e ti sputa in faccia tu che fai?
Un po di sincerità dai...

piu' che altro ti sputa per 5/6 volte e ti prende a ceffoni da sotto la metro fino alla superficie...:asd:

uno solo di pugno e' poco...

giopavala
25-10-2010, 17.44.25
piu' che altro ti sputa per 5/6 volte e ti prende a ceffoni da sotto la metro fino alla superficie...:asd:

uno solo di pugno e' poco...

Infatti.
Il ragazzo è stato sfortunatissimo.
Certo adesso la signora è morta e lui deve pagare,ma non trovo giusto demonizzarlo, perché quello che ha fatto lui lo farebbero tutti o quasi.

karuga
25-10-2010, 19.18.14
Come scusa?
Se uno viene e ti sputa in faccia tu che fai?
Un po di sincerità dai...

Parla per te per cortesia e per il resto degli animali che circolano per strada, io non ho mai alzato le mani su nessuno, donna, uomo, sputo, calcio o insulto che fosse.
Io non sono un bestia.

giopavala
25-10-2010, 19.28.59
Addirittura bestie...
Ma ripeto,tu che faresti?:)
A puntare il dito recitando la morale son tutti buoni eh.

sharkone
25-10-2010, 19.40.04
Stronza quanto vuoi lei e sfigato quanto vuoi lui, ma un cazzotto ad una donna non si tira in nessun caso.

DIAZE
25-10-2010, 19.47.53
Parla per te per cortesia e per il resto degli animali che circolano per strada, io non ho mai alzato le mani su nessuno, donna, uomo, sputo, calcio o insulto che fosse.
Io non sono un bestia.

quotone soprattutto la parte delle "bestie"


Stronza quanto vuoi lei e sfigato quanto vuoi lui, ma un cazzotto ad una donna non si tira in nessun caso.

Ma solo a me hanno insegnato da piccolo che non si dovevano tirare mai pugni soprattutto in faccia?


Lei è morta in seguito alla caduta ma i cartoni in faccia sono potenzialmente molto pericolosi...:teach:

karuga
25-10-2010, 20.11.15
Addirittura bestie...
Ma ripeto,tu che faresti?:)
A puntare il dito recitando la morale son tutti buoni eh.

Quello che farei io non conta niente.
Qui stiamo parlando di voi che giustificate un violento. Con precedenti.
E la morale la faccio si, perchè me lo posso permettere, io.
Mai preso a sberle nessuno, manco mio fratello, figurarsi a pugni in faccia qualcuno, specie se è una donna.
Massì, era rumena, rompicoglioni, donna e parecchio stronza, facciamogli un monumento a sto ragazzo.

giopavala
25-10-2010, 20.53.52
Quello che farei io non conta niente.
Qui stiamo parlando di voi che giustificate un violento. Con precedenti.
E la morale la faccio si, perchè me lo posso permettere, io.
Mai preso a sberle nessuno, manco mio fratello, figurarsi a pugni in faccia qualcuno, specie se è una donna.
Massì, era rumena, rompicoglioni, donna e parecchio stronza, facciamogli un monumento a sto ragazzo.

Pure io me la posso permettere:)
Non sto dicendo che bisogna farli un monumento,anzi ho scritto che deve pagare.
Sto solo dicendo che è una reazione che potrebbero avere tutti,non deve essere molto piacevole essere presi a sputazzi in faccia e a sberle per la strada.
Se capitasse a me non so come reagirei,sinceramente.

Squizzo
25-10-2010, 21.12.25
si getta merda sulla defunta perché ERA una merda .... ed e' stata lei la prima ad aggredirlo e a sputargli... ;)

prove? perchè dal video a me non pare di vedere sputi o altro, solo due persone che discutono e a un certo punto una di queste che rifila un cartone in piena faccia all'altra (anzi, se devo esser sincero sembra che sia lui a sputare a lei se si guarda il gesto fatto prima di tirare il pugno)
EDIT: non che comunque anche ci fosse stato uno sputo questo autorizzi ad ammazzare qualcuno)

DIAZE
25-10-2010, 21.17.50
Ma che dici?
Mi sembra il minimo ammazzare una persona perché ti sputa in faccia!
E' proprio una vera merda!

Wiz
25-10-2010, 21.18.59
Infatti.
Il ragazzo è stato sfortunatissimo.
Certo adesso la signora è morta e lui deve pagare,ma non trovo giusto demonizzarlo, perché quello che ha fatto lui lo farebbero tutti o quasi.

Sei sfortunato se uno ti passa sotto al balcone e nel mentre a te cade un vaso e lo ammazzi.
Sei sfortunato se scherzando con un amico, gli dai una spintarella, questo cade, batte la testa e s'ammazza.
Devo continuare?
Questo probabilmente non voleva ucciderla, ma dire che è sfortunato è un insulto all'intelligenza.

giopavala
25-10-2010, 21.31.59
Ma che dici?
Mi sembra il minimo ammazzare una persona perché ti sputa in faccia!
E' proprio una vera merda!
No,ma cerchi di levartelo di dosso oppure no?
Cioè,io non sono una bestia e mai lo sarò,ma provate a immaginare se fosse successo a voi o a qualcuno a cui tenete.


Sei sfortunato se uno ti passa sotto al balcone e nel mentre a te cade un vaso e lo ammazzi.
Sei sfortunato se scherzando con un amico, gli dai una spintarella, questo cade, batte la testa e s'ammazza.
Devo continuare?
Questo probabilmente non voleva ucciderla, ma dire che è sfortunato è un insulto all'intelligenza.

E' stato sfortunato nel ucciderla.
Tutto qui.

Ape_Africanizzata
25-10-2010, 21.52.15
Ma che dici?
Mi sembra il minimo ammazzare una persona perché ti sputa in faccia!
E' proprio una vera merda!

Scusa ma questo è un commento proprio stupido.
Sai cosa sia l' omicidio preterintenzionale?
Perchè dire "ammazzare una persona perchè ti sputa in faccia" è non avere le idee chiare. Come si fa a dire che in quel pugno c'era l' intenzione di uccidere? Boh....

Elrond.
25-10-2010, 21.59.23
Secondo me quello che ha destato indignazione sono state le conseguenze ( la morte della donna) e non il gesto in sè. Che è grave, non lo metto in dubbio; ma nessuno di noi ci avrebbe dedicato più di 5 minuti del proprio tempo se le conseguenze non fossero state così drammatiche
I pugni sono armi improprie e non dovrebbero essere usati con leggerezza. 999 volte va bene, 1 volta no; il criterio d'imputazione della responsabilità oggettiva non è poi così assurdo in questo caso.
Comunque non ho seguito il caso giornalistico, ma mi pare qualcuno stesse addirittura parlando non di un pugno ma di una manata, boh... (farebbe differenza).

Ape_Africanizzata
25-10-2010, 22.00.48
Sei sfortunato se uno ti passa sotto al balcone e nel mentre a te cade un vaso e lo ammazzi.
Sei sfortunato se scherzando con un amico, gli dai una spintarella, questo cade, batte la testa e s'ammazza.
Devo continuare?
Questo probabilmente non voleva ucciderla, ma dire che è sfortunato è un insulto all'intelligenza.

Dire che sfortunato non vuol dire simpatizzare. Semplicemente vuol dire che se becchi quella unica probabilità su 100 mila per cui ammazzi una persona con un pugno allora sì, statisticamente sei sfigato.
Un pezzo di merda sfigato

Ape_Africanizzata
25-10-2010, 22.04.02
I pugni sono armi improprie e non dovrebbero essere usati con leggerezza. 999 volte va bene, 1 volta no; il criterio d'imputazione della responsabilità oggettiva non è poi così assurdo in questo caso.
Comunque non ho seguito il caso giornalistico, ma mi pare qualcuno stesse addirittura parlando non di un pugno ma di una manata, boh... (farebbe differenza).


Secondo me utilizzare la responsabilità oggettiva sarebbe eccessivamente severo

Giggio93
25-10-2010, 22.10.14
si getta merda sulla defunta perché ERA una merda .... ed e' stata lei la prima ad aggredirlo e a sputargli... ;)



Figo, la civiltà ha effettuato il suo compito, la signora si meritava di morire.
Posso dire che mi fate sinceramente schifo?

Perchè essendo l'uomo uomo in quanto essere ragionevole non v'è nulla di ragionevole nel tirare un cazzotto ad una donna.
Per altro se si è un "uomo" non si reagisce agli schiaffi di una donna, non tanto per galateo, ma per buon senso, in quanto un pugno può tranquillamente ammazzare una persona.

Poi se nella Jungla ci si ammazza per un uno sputo fatti vostri, non pretendiate che tali pulsioni animalesche vengano giustificate dal diritto.



la sua sfiga e' stata quella di non averla uccisa mentre era ubriaco al volante.... a buon intenditor...



vabbe' qui siamo ai limiti della follia e sicuramente nel reame del non umano.
Uccidere una persona perchè ti ha sputato e preso a schiaffi è giusto?
O è giusto ucciderla perchè non è italiana?
Perchè è qui che stai andando a parare,dì la verità, mero razzismo, grezzo ed ignorante.


Come scusa?
Se uno viene e ti sputa in faccia tu che fai?

Essendo un essere umano?
Di certo non inizio una rissa.
Figurarsi se è una donna.




Infatti.
Il ragazzo è stato sfortunatissimo.
Certo adesso la signora è morta e lui deve pagare,ma non trovo giusto demonizzarlo, perché quello che ha fatto lui lo farebbero tutti o quasi.


Ma tutti chi? le bestie? si forse.
Grazie a dio la legge tutela (il più delle volte) l'essere ragionevoli.
Fosse per voi veramente homo homini lupus.
Un pugno può uccidere tranquillamente, figurarsi una donna.
Ma poi non so che razza di persone siate, ma io non ho mai picchiato in vita mia una donna, ma sicuri di essere uomini?



Pure io me la posso permettere:)

Sto solo dicendo che è una reazione che potrebbero avere tutti,non deve essere molto piacevole essere presi a sputazzi in faccia e a sberle per la strada.

Se uno ti prende a sputazzi in faccia e ti prende a schiaffi non inizi una rissa.
Se una DONNA ti prende a sputazzi in faccia e ti prende a schiaffi figurarsi.
Ma state parlando sul serio?





Se capitasse a me non so come reagirei,sinceramente.
Se reagiresti come lui saresti semplicemente un animale.




Perchè dire "ammazzare una persona perchè ti sputa in faccia" è non avere le idee chiare. Come si fa a dire che in quel pugno c'era l' intenzione di uccidere? Boh....
Il pugno è un arma impropria, spesso non ti uccide, ma altre volte va male.
Dal momento in cui tiri un pugno a qualcuno, e quindi intendi offenderlo gravemente nel fisico la tua responsabilità è innegabile.

Ape_Africanizzata
25-10-2010, 22.15.26
Penso che nessuno di noi 3 metta in dubbio che il tizio probabilmente non sia un cavaliere
E comunque, SE io venissi preso a sputi e schiaffi non so come reagirei. Forse darei uno schiaffo, forse no
Ma dire a prescindere che non lo si sarebbe fatto implica due cose, alternativamente
1) essere stoici
2) credere di vivere nel mondo di Mio MiniPony

Giggio93
25-10-2010, 22.17.07
Penso che nessuno di noi 3 metta in dubbio che il tizio probabilmente non sia un cavaliere

Tu dici?




uno solo di pugno e' poco...


si getta merda sulla defunta perché ERA una merda ....


la sua sfiga e' stata quella di non averla uccisa mentre era ubriaco al volante.... a buon intenditor...






E comunque, SE io venissi preso a sputi e schiaffi non so come reagirei. Forse darei uno schiaffo, forse no
Ma dire a prescindere che non lo si sarebbe fatto implica due cose, alternativamente


No ,implica essere ragionevoli,perchè menare una donna è da bestie :)

Molto semplicemente, e non c'è giustificazione che tenga.
Non si tratta di stoicismo, si tratta di non essere bestie o merde.

aplo
25-10-2010, 22.18.43
Devo dire che spesso mi è capitato di vedere delle discussioni scoppiate con donne dell'est coinvolte, la cosa che non si può non notare in queste donne è l'aggressività con cui si scagliano sui poveri disgraziati di turno, alle volte senza freni proprio.
Nonostante questo, non si può non condannare in toto il gesto, non si da un pugno in faccia ad una donna, dal video si vede chiaramente che è lei a seguire lui e a prenderlo a sputi e ceffoni, è ovvio che si reagisce, ma ce modo e modo, un uomo può tranquillamente ridurre una donna in ginocchio torcendogli un braccio o dandogli un paio di scrolloni, fino a quando non ritrova la ragione, poi la lasci andare, cazzo centrava un diretto in faccia.
Sto soggetto ha rovinato 2 vite, che dire, complimenti... 20 anni non glieli dovrebbe togliere nessuno.

Cya

Ape_Africanizzata
25-10-2010, 22.37.53
Tu dici?










No ,implica essere ragionevoli,perchè menare una donna è da bestie :)

Molto semplicemente, e non c'è giustificazione che tenga.
Non si tratta di stoicismo, si tratta di non essere bestie o merde.

Magari è una questione di legittima difesa. Non credo che reagire con uno schiaffo se provocati sia da merde. Dipende da caso a caso
Certamente in questo caso si vede che l' aggressore è un coglione.
Più che agire da merde perchè c'è un obbligo morale di non toccare le donne io penso che in alcune situazioni, cioè quando qualcuno ti mette le mani in faccia e ti sputa, non serve pensare al sesso ti chi provoca: serve solo autocontrollo

Squizzo
25-10-2010, 23.16.41
Scusa ma questo è un commento proprio stupido.
Sai cosa sia l' omicidio preterintenzionale?
Perchè dire "ammazzare una persona perchè ti sputa in faccia" è non avere le idee chiare. Come si fa a dire che in quel pugno c'era l' intenzione di uccidere? Boh....

Scusa tanto ma se vuoi levarti uno/a di dosso, al massimo gli dai uno spintone. Poi magari questo/a cade e succede la stessa cosa, ma dare un pugno in piena faccia è criminale, perchè puoi ammazzare uno o mandarlo in coma semplicemente con quello, senza il bisogno di "avere la sfiga" che questo schiatti perchè in seguito batte la testa per terra.

Ape_Africanizzata
26-10-2010, 00.07.46
Hai visto il video? Sembrava il classico gesto di stizza. Eccessivo e da condannare, ma nessuno, e dico nessuno si sarebbe scandalizzato se la donna fosse ancora in vita.Nessuno mi sembra abbia mai parlato prima dei precedenti del giovane, che comprendono il prendere a pugni persone random per litigi banali.
Quello che poi sembra strano è che la donna pare perdere i sensi subito dopo il pugno, e non per l' effetto della caduta.

aplo
26-10-2010, 00.45.44
Quello che poi sembra strano è che la donna pare perdere i sensi subito dopo il pugno, e non per l' effetto della caduta.

Ovvio, sai com'è, si chiama ko.

Cya

Squizzo
26-10-2010, 02.19.12
Ovvio, sai com'è, si chiama ko.

Cya

no ma scherzi, non succede mica per un semplice pugno in pieno volto, mica si fa male solo con quello :sisi:

Ape, gesto di stizza che? gesto di stizza è allontanare uno e mandarlo a cagare, non stenderlo con un cartone in faccia per la miseria...mi chiedo come si faccia a non considerarlo un gesto da criminale, a meno che non si creda che nella realtà si possano prendere 10 pugni simili come in una puntata a caso di walker texas ranger

MarcoLaBestia
26-10-2010, 02.32.27
Stronza quanto vuoi lei e sfigato quanto vuoi lui, ma un cazzotto ad una donna non si tira in nessun caso.

solo ceffoni. :asd:

DIAZE
26-10-2010, 07.12.01
Scusa ma questo è un commento proprio stupido.
Sai cosa sia l' omicidio preterintenzionale?
Perchè dire "ammazzare una persona perchè ti sputa in faccia" è non avere le idee chiare. Come si fa a dire che in quel pugno c'era l' intenzione di uccidere? Boh....



Ehi mister, ero "ironico"...


Dal momento che reagisci ad una provocazione alzando il tiro, sferrando un pugno in piena faccia, accetti il rischio di poter ammazzare qualcuno (anche oltre le vere intenzioni).
Il mio commento sarà anche stupido ma perfettamente in linea con altri (anche tuoi).

Quando parlate del "semplice pugno (in faccia) che non può provocare questo" evidentemente non sapete di cosa parlate.
Di casi simili, purtroppo, ne è piena la cronaca...ma certe "memorie" tendono a rassettarsi ciclicamente.-_-'


E comunque smettiamola con il "poverino ha reagito a delle provocazioni ripetute"...
Ma davvero ci credete?
Pensate davvero che lui non le abbia detto niente?
Che so: "lurida rumena, puttana, ruba stipendio altrui, torna nel tuo lercio paese di merda, ecc."

Ape_Africanizzata
26-10-2010, 08.54.05
no ma scherzi, non succede mica per un semplice pugno in pieno volto, mica si fa male solo con quello :sisi:

Ape, gesto di stizza che? gesto di stizza è allontanare uno e mandarlo a cagare, non stenderlo con un cartone in faccia per la miseria...mi chiedo come si faccia a non considerarlo un gesto da criminale, a meno che non si creda che nella realtà si possano prendere 10 pugni simili come in una puntata a caso di walker texas ranger

Beh dal video si capisce che quello era il suo modo per mettere fine alla questione. Certo è un gesto da condannare ( ed è la settima volta almeno che lo scrivo ;) ) ma da qua a demonizzarlo, ripeto, ce ne passa. Lo si demonizza per le conseguenze che il gesto in sè ha avuto


Ehi mister, ero "ironico"...


Dal momento che reagisci ad una provocazione alzando il tiro, sferrando un pugno in piena faccia, accetti il rischio di poter ammazzare qualcuno (anche oltre le vere intenzioni). Scusa ma non lo puoi dire a prescindere. Non è che ogni volta che dai un pugno metti in conto di voler uccidere. Dal video si capisce chiaramente che non aveva alcun intento omicida perchè dopo il primo pugno non infierisce sulla donna, e questo direi che è un elemento piuttosto importante per capire quali fossero le sue intenzioni ( anche se poi è responsabile di omissione di soccorso ed è un gesto orribile più questo che il pugno ma vabè, è un altro discorso)[/quote]



Quando parlate del "semplice pugno (in faccia) che non può provocare questo" evidentemente non sapete di cosa parlate.
Di casi simili, purtroppo, ne è piena la cronaca...ma certe "memorie" tendono a rassettarsi ciclicamente. E' probabile che io non sappia di cosa stia parlando dato che non ho mai fatto a botte in vita mia: però ammazzare una persona con UN pugno mi sembra comunque un evento molto improbabile



E comunque smettiamola con il "poverino ha reagito a delle provocazioni ripetute"...
Ma davvero ci credete?
Pensate davvero che lui non le abbia detto niente?
Che so: "lurida rumena, puttana, ruba stipendio altrui, torna nel tuo lercio paese di merda, ecc."
Ma chi è che gli dice poverino? Io no di certo: io ho semplicemente detto che è stato un pezzo di merda sfortunato. Che sia una brutta persona non lo metto in dubbio. Anzi, pare che il diverbio lo avesse iniziato lui dicendo "ma al tuo paese non si fa la fila?"

DIAZE
26-10-2010, 09.41.14
Allora vi do questa notizia...

Un pugno in faccia ben assestato può causare la morte di chi lo riceve:
-direttamente per frattura cranica e conseguente emorragia cerebrale,
-indirettamente per trauma da caduta con le stesse conseguenze.

In genere non è mai una morte istantanea ma successiva di alcune ore anche se soccorso tempestivamente.

Anche i calci dati ad una persona a terra sono potenzialmente assai pericolosi per le stesse ragioni e per eventuali emorragie addominali (se colpito in tale zona).

Ricordatevi quindi che sferrare un pugno in pieno volto è potenzialmente un atto omicida.
Ora lo sapete, siete stati avvisati.

Ape_Africanizzata
26-10-2010, 09.44.00
Vabbè, ma su 100, 1000 volte quante sono le possibilità? Questo intendevo quando dicevo che era un caso improbabile

DIAZE
26-10-2010, 09.50.53
Embé?
Anche tirare sassi dal cavalcavia non uguale ad ammazzare qualcuno...però vallo a spiegare ai famigliari di Monica Zanotto!
E tanto per restare nel "mio" territorio potresti spiegarlo anche ai genitori di Nicola Tommasoli che tirare pugni in testa non è potenzialmente un atto omicida.

Ape_Africanizzata
26-10-2010, 10.06.42
Dai cerca di venirmi incontro, hai capito benissimo cosa voglio dire ( almeno credo, altrimenti non so spiegarmi :D). Le possibilità di ammazzare qualcuno tirando sassi da cal cavalcavia sono statisticamente molto maggiori rispetto ad ammazzare qualcuno con un pugno sul volto. Chiedevo solo quanto fosse probabile uccidere una persona con un pugno.
Per ogni Maricica Haianu o Nicola Tommasoli quante altre persone, con un pugno in faccia, non hanno avuto conseguenze degne di nota?

-jonkabira-
26-10-2010, 10.25.35
Dai cerca di venirmi incontro, hai capito benissimo cosa voglio dire ( almeno credo, altrimenti non so spiegarmi :D). Le possibilità di ammazzare qualcuno tirando sassi da cal cavalcavia sono statisticamente molto maggiori rispetto ad ammazzare qualcuno con un pugno sul volto. Chiedevo solo quanto fosse probabile uccidere una persona con un pugno.
Per ogni Maricica Haianu o Nicola Tommasoli quante altre persone, con un pugno in faccia, non hanno avuto conseguenze degne di nota?

Io non credo sai ? Non stiamo parlando di un incontro di boxe con le protezioni del caso, stiamo parlando di ricevere un violento pugno senza essere in guardia(e probabilmente da persona skillata in arti marziali), ci sono BUONE possibilità di morire.
Certi commenti che ho letto (non i tuoi) mi fanno veramente paura...io l'avrei fatta passare alla biglietteria e buonanotte, magari palesando la sua scorrettezza davanti a tutti.
Ragazzi mi fate venire il dubbio che i videogiochi siano realmente diseducativi.:tsk:

diox
26-10-2010, 16.20.55
Mai preso a cartoni una donna, manco a schiaffi. :(

In almeno un paio di occasioni avrei dovuto, ma la mia natura me lo impedisce. :tsk:



Parlate tutti come se foste in grado di vivere queste situazioni con estremo distacco e senso logico. :D

aplo
26-10-2010, 20.53.30
App di pugni in faccia, hanno appena centrato Capezzone che è finito in ospedale per accertamenti, sicuramente sarà stato un dell'Idv :asd:

Cya

diox
27-10-2010, 14.50.07
App di pugni in faccia, hanno appena centrato Capezzone che è finito in ospedale per accertamenti, sicuramente sarà stato un dell'Idv :asd:

Cya

C'è dietro Travaglio. :sisi:

giopavala
27-10-2010, 15.55.26
App di pugni in faccia, hanno appena centrato Capezzone che è finito in ospedale per accertamenti, sicuramente sarà stato un dell'Idv :asd:

Cya

Quanto mi dispiace:asd:

Squizzo
27-10-2010, 17.17.22
mah, oggi s'è presentato davanti le telecamere e non ha un graffio, ma proprio manco un segnetto :sisi:

diox
27-10-2010, 17.18.14
mah, oggi s'è presentato davanti le telecamere e non ha un graffio, ma proprio manco un segnetto :sisi:

Potrei propormi per rimediare immediatamente alla cosa? :P

MaGiKLauDe
27-10-2010, 18.47.06
mah, oggi s'è presentato davanti le telecamere e non ha un graffio, ma proprio manco un segnetto :sisi:

L'altro invece ancora non è riuscito a far venire pulita la mano, mica puoi usare lo stuzzicadenti come per le suole.

Mister X
28-10-2010, 13.47.56
L'altro invece ancora non è riuscito a far venire pulita la mano, mica puoi usare lo stuzzicadenti come per le suole.

:roll3: Cazzo...

Nisroch
04-11-2010, 00.23.46
Uppo questo 3d (abbiate pietà, io comunque lo vedevo ancora in prima pagina) per segnalarvi questo commento:
La tv-realtà in mano alla D'Urso? Preoccupante - Video - Corriere TV (http://video.corriere.it/i-media-nuovo-ambiente-vita/d15e5574-e751-11df-a903-00144f02aabc)
Capita di rado di sentire cose tanto giuste semplicemente cliccando un link del corriere della sera...:asd:
Secondo me valeva la pena riportarlo.;)

MarcoLaBestia
05-11-2010, 05.14.56
Ma non mi sorprenderebbe affatto una cosa del genere, ammesso e non concesso che sia vera, se il modello finale ed ultimo a cui aspira l'italiota medio è il seguente.




bdBt8_3xxhs

per fortuna esistono italiani come Enrico Lucci. :asd:

DXTR
09-11-2010, 18.46.11
oddio gli ultimi commenti! :roll3:

flammate gratuite a parte...

il tipo dovrebbe restare dietro le sbarre finchè non diventa canuto e un pò gobbo, e "godersi" la sua vita di rimorsi dai 70 in su... che cazzo, non riesco nemmeno a pensare come si possa spendere UNA sola parola in favore, citando sfighe e cose insensate del genere... se non vuoi fare del male, non tiri un pugno, è semplice. a meno che non sia per legittima difesa.





contro una donna pericolosissima.








armata di sputi, forse acidi...









che pesava sui 45kg.








eh sì, ha fatto quello che TUTTI NOI avremmo fatto.

boys
09-11-2010, 23.23.01
@dxtr: devi sapere che questa rumena non era la prima volta che portava ad una reazione le persone per poi accaparrarsi i soldi della denuncia per aggressione, gia' c era passato qualche altro poveraccio... e alcuni giorni prima c aveva provato su autobus a far reagire un altro signore...

il problema e' che evidentemente stavolta ha scelto la persona sbagliata ed e' accaduta PURTROPPO la tragedia... .. poi vabbe' che quel coglione di alemanno ha proposto di intitolargli una piazza e' ancora piu' triste ma questo e' un altro discorso-_-'

p.s. ma Sara dove sta? non riesco a litigare con nessuno che non sia lei...:D