PDA

Visualizza versione completa : Il male...esiste?



Padre_Manson
02-04-2002, 22.42.05
Prima di passare al topic in se, una piccola foto ricordo :
http://www.rainbowsixitalia.com/immagini/666.gif

Dopo la foto cazzuta ecco la domanda :
Credete nel male, sia quello religioso (satanismo e compagni) sia in quello reale (assassini e cattivoni vari). c'è qualcuno o qualcosa di paranormale che influenza le nostre azioni? vi affidate a maghi o altro per farvi togliere fatture?

Beh. Il male c'è o è solo un'altra trovata del mercato?

:O :O :O

BlaZeR
02-04-2002, 22.48.34
male satanico? naaaaaaaa però ho paura a provarlo :o

PuNiSHeR-88
02-04-2002, 22.49.08
non ci credo

Ray McCoy
02-04-2002, 22.59.30
Il male c'è ed è insito in noi... L'uomo è una bestia malvagia, per principio... Per questo servono regole, serve una società... Anche se ora come ora, devo dire che una società sbagliata non è meglio di niente...

Peter Pan
02-04-2002, 23.00.58
Molte religioni il cui dogma prevede reminiscenze manicheistiche dicono di si.
Il Manicheismo è una antica religione, così chiamata dal nome del fondatore, il persiano Mani (216 ca. - 276 ca. d.C.) che rappresentò per alcuni secoli l'alternativa principale al cristianesimo.

Mani si proclamava l'ultimo profeta di una serie che comprendeva Zoroastro, Buddha e Gesù, le cui rivelazioni parziali si completavano nella sua dottrina. Oltre a quella dello zoroastrismo e del cristianesimo, il manicheismo rivela una forte influenza dello gnosticismo. L'universo manicheo si suddivide in due regni nemici, quello della Luce (Spirito), governato da Dio, e quello delle Tenebre (Materia), governato da Satana: in origine separati, i due regni si trovarono coinvolti in perpetua lotta dopo che, per una catastrofe primordiale, il regno delle Tenebre invase quello della Luce.
La stirpe umana è il risultato di questa lotta e la rispecchia nella contrapposizione dualistica tra un corpo materiale e un'anima spirituale; essa dovrà redimersi mediante la conoscenza del regno della Luce rivelato dal succedersi dei messaggeri divini, da Buddha a Cristo fino a Mani: con tale conoscenza l'anima può dominare i desideri carnali e ascendere al regno divino.
Alla fine dei tempi tutti i frammenti di Luce divina sarebbero stati redenti, il mondo distrutto, e i due regni separati per l'eternità.

Il manicheismo è una libera interpretazione di una delle più antiche religioni che ebbe origini in Mesopotamia, dalla quale anche l'Antico Testamento (Genesi) trae spunto.

Il male esiste. Ed è l'Uomo. Tutto ciò che riguarda l'Uomo è Male. E guardatevi intorno, prima di negarlo.

Padre_Manson
02-04-2002, 23.06.22
Molto interessante la citazione al Manicheismo. Mi trovo d'accordo sul fatto che esista e che ci circondi, ma non sul fatto che l'uomo è il male, o meglio lo è ma non è solamente quello, nell'uomo c'è anke la cosìdetta luce o bene (siamo tutti assassini strupratori?). Quindi il tutto sta alla base del comportamento e del ragionamento dell'uomo?

Ray McCoy
02-04-2002, 23.09.30
Originally posted by Padre_Manson
siamo tutti assassini strupratori?). Quindi il tutto sta alla base del comportamento e del ragionamento dell'uomo?

1) Potenzialmente, lo siamo
2) Nè più, né meno... Sì

Peter Pan
02-04-2002, 23.21.46
Originally posted by Padre_Manson
nell'uomo c'è anke la cosìdetta luce o bene (siamo tutti assassini strupratori?). Quindi il tutto sta alla base del comportamento e del ragionamento dell'uomo?

Si, è in base a questo che soprattutto le Dottrine Giuridiche hanno approfondito il concetto del libero arbitrio.

Ciò che il Cristianesimo enuncia come peccato originale è anch'essa una interpretazione della Madre di tutte le religioni.
L'Uomo cerca di assomigliare a Dio perché è questa la sua natura: egoista, invidiosa, e carnale. L'Uomo è l'unico animale che non riesce a convivere con la Natura: egli dapprima cerca di raggiungere il segreto di Dio (la mela, il frutto proibito) e poi vuole sostituirsi completamente a Dio.

Anche il voler fare del bene, non è altro che un segreto desiderio di auto-compiacimento, di farsi accettare dagli altri, il bene che può dare l'Uomo si limita al martirio, che è una inconscia manifestazione di protagonismo, poiché anche il gesto di donare la propria vita è contro-natura.

bejita
03-04-2002, 00.30.33
uhm aspettate un attimo che vado a controllare il frigo... non si sa mai che al posto del solito Eva ci sia un dio sumero :brr:

Peter Pan
03-04-2002, 00.58.40
Originally posted by bejita
uhm aspettate un attimo che vado a controllare il frigo... non si sa mai che al posto del solito Eva ci sia un dio sumero :brr:

Se hai un pianoforte ti conviene suonare gli ultimi due tasti, quelli più acuti.... trilla un po'... questo li fa impazzire, non lo sopportano...

Themis
03-04-2002, 10.41.52
Secondo me l'uomo è bene e male, e ridurre il bene a manifestazioni mascherate del male (egoismo, manie di protagonismo) è troppo macchinoso per essere sempre vero.

bejita
03-04-2002, 12.03.43
Originally posted by Peter Pan


Se hai un pianoforte

Uhm... no, penso che rimedierò con il sintetizzatore del PC :)

hal9001
03-04-2002, 12.06.47
Originally posted by Padre_Manson
Beh. Il male c'è o è solo un'altra trovata del mercato?Non credo al male in senso religioso, sono convinto che questo (ed anche il bene) è solo un effetto delle nostre azioni.
Siamo noi, solo noi, che con le nostre azioni indirizziamo il nostro destino in una direzione od in un'altra.
Purtroppo.

Asino
03-04-2002, 12.18.46
Credete nel male, sia quello religioso (satanismo e compagni) sia in quello reale (assassini e cattivoni vari). c'è qualcuno o qualcosa di paranormale che influenza le nostre azioni? vi affidate a maghi o altro per farvi togliere fatture?

Beh. Il male c'è o è solo un'altra trovata del mercato.
Non credo assolutamente a ciò che dicono maghi e santoni, ho grosse remore sulle varie religioni, ma considero che nel mondo esiste sia il bene che il male e noi spesso, per i nostri interessi, ci rifiutamo di vederne le differenze.

http://www.drooker.com/graphics/images/see-no-evil.gif

Padre_Manson
03-04-2002, 13.40.25
Originally posted by Peter Pan
Anche il voler fare del bene, non è altro che un segreto desiderio di auto-compiacimento, di farsi accettare dagli altri, il bene che può dare l'Uomo si limita al martirio, che è una inconscia manifestazione di protagonismo, poiché anche il gesto di donare la propria vita è contro-natura.

chi siamo noi per giudicare cosa è bene e cosa è male? Entrambe le cose mi paiono convenzioni dettate dall'uomo, è questione di seguire una certa etica (che noi kiamiamo bene)che è innata in tutti noi, tutti tendiamo al bene ma cos'è in realtà?

Diavolo mi sto incasinando una cifra :confused:

AlEiNl0vE
03-04-2002, 14.09.07
http://www.eletenergia.com/images/ying-yang.gif
Si....tutto questo esiste, anticamente si credeva ke il nostro corpo fosse formato internamente da due anime, lo ying e lo yang; si diceva ke il bambino un attimo prima di nascere dovesse scegliere cosa essere x il resto dei suoi giorni...molti sceglievano il bene ma c'era sempre qualke stolto ke sceglieva il male...cosa si può fare x evitare ke il maligno entri dentro di noi? Ma siamo sicuri ke sia meglio il bene del male?
:evil: or :) questo è il problema.....

^*Moye*^
03-04-2002, 15.27.34
Certo che il male esiste.... non ve ne siete accorti? :rolleyes:
Come hanno già detto molti, fa parte di noi... o meglio, l'uomo è portato a fare del male.... del resto Dio ci ha dotati di libero arbitrio, come diceva giustamente Peter, quindi siamo noi che scegliamo.....
Il male è ovunque attorno a noi, e si manifesta in tantissimi modi!
E soprattutto: tantissime persone ne sono fortemente condizionate.... anche io, e probabilmente molti di noi....
Il fatto è che non bisogna identificarlo nè in qualcosa di astratto, nè in qualcosa di concreto, perchè può essere tutte e due!

In ogni caso non credo assolutamente nei maghi e negli stregoni, gente che sfrutta solamente la credulità delle persone per farsi pubblicità.... e soprattutto che scherza con cose di cui non sa nulla! :mad2:

bejita
03-04-2002, 15.37.14
hixon, basta giocare a B&W :D

azz mo lo reinstallo anche io, faccio il dio supercattivone :evil:
sisi meglio il male, fa molto più fiiigo :cool: :D

AlEiNl0vE
03-04-2002, 15.42.53
Originally posted by bejita
hixon, basta giocare a B&W :D

azz mo lo reinstallo anche io, faccio il dio supercattivone :evil:
sisi meglio il male, fa molto più fiiigo :cool: :D


zi devo smetterla :D
cmq la leggenda è vera :cool:

PTC
03-04-2002, 15.43.21
Esiste la cattiveria... il fare la cosa che si crede "non buona" appositamente e coscentemente...

Ma alla fine la concezione di ciò che è male diventa soggettiva!
Ciò che è "male" per uno può non esserlo per l'altro... ;)

Il male demoniaco? I demoni? Boh... non so dirti neanche se ci sono gli angeli... e magari alla fine si scopre che, se ci sono, son pure la stessa pasta... :rolleyes:

Peter Pan
03-04-2002, 19.28.02
Originally posted by Padre_Manson
è questione di seguire una certa etica (che noi kiamiamo bene)che è innata in tutti noi, tutti tendiamo al bene ma cos'è in realtà?

Questa è pura retorica. L'etica non può essere innata in noi perché è il frutto di influenze derivanti dalla società e dal suo sviluppo nel corso dei secoli. Etica è "modo di comportarsi", e non è uguale in tutte le civiltà: noi ci scandalizziamo quando pensiamo che in Cina mangiano i cani. Ma avete mai pensato che i Mussulmani inorridiscono vedendoci ingozzare con carne di maiale e gli Induisti non accettano la nostra predilezione per i bovini?

In molte civiltà è lecito sposarsi già a 9 anni, noi la chiamiamo pedofilia. E dove noi ci sentiamo scandalizzati nel vedere le donne afghane girare con il burka non ci ricordiamo affatto che le donne, da noi, hanno conquistato il diritto al voto solo un centinaio di anni fa, mentre in molte società pre-colombiane (non solo in America) sono matriarcali.

Ciò che per noi è sbagliato, per altri è legge. Questa è etica. E non è certamente innata. La natura dell'uomo è invece malvagia. L'uomo non è assolutamente capace di convivere con i suoi simili. Tende soprattutto a sopraffarli. Un semplice concetto di gerarchia è fondata sulla paura, non sulla concezione di bene comune che è norma nel regno animale. Intrinseca nell'uomo è la paura dell'ignoto e dell'inconscio. Ciò che è diverso dev'essere distrutto. Ciò che non si capisce viene deriso. La religione cattolica è basata su questo principio: il potere si impone con la paura, ecco il dio vendicativo, colui che nel dolore ci redime.
L'ipocrisia religiosa e i sensi di colpa prevalgono sulle opinioni, i desideri e la spontaneità proprie di ogni essere umano
Il culto di Kali, nell'Induismo, è molto simile, ma in quel caso è più naturale poiché inteso come la distruzione che genera il caos dal quale risorgerà la vita.
Noi non tendiamo affatto al bene. Il Cristianesimo ha perfettamente riassunto la vera natura umana nei sette peccati capitali, ben presenti quando non interviene un processo di inibizione basato sui tabù:

1)Avarizia: l'uomo è l'unico che tende a economizzare oltre le normali previsioni di necessità
2)Lussuria: il sesso che non sia a scopo procreativo
3)Ira: solo pochi animali ne sono affetti
4)Gola: l'avidità, ciò che va oltre il normale fabbisogno quotidiano. Nessun animale che non viva con l'uomo è obeso.
5)Invidia: forse il vizio più diffuso nel regno animale
6)Accidia: nessuno ha mai capito cosa sia hi hi hi... no scherzo.... è l'apatia, il tendere a sfuggire ai normali processi naturali di movimento e stasi
7)Infine, la Superbia, l'unico vero peccato tra tutti i vizi. Ed è quello che ha generato il peccato originale, ed esso stesso è peccato originale. La superbia ha portato l'uomo a poter pensare di sostituirsi a Dio. LA SUperbia è il Male nell'Uomo.

Peter Pan
03-04-2002, 19.36.06
Originally posted by H˙XĜñ

Si....tutto questo esiste, anticamente si credeva ke il nostro corpo fosse formato internamente da due anime, lo ying e lo yang; si diceva ke il bambino un attimo prima di nascere dovesse scegliere cosa essere x il resto dei suoi giorni...molti sceglievano il bene ma c'era sempre qualke stolto ke sceglieva il male...

Nello ying-yang li male è rappresentato dalla parte bianca: la luce, la parte attiva... il nero è l'assenza di luce, l'annullamento, l'umiltà, il bene. Che il bambino scegliesse tra l'uno e l'altro è la prima volta che la sento sta cosa... non è contemplata in nessuna religione orientale manicheista. Il bene e il male sono la stessa cosa. Non si possono scindere. Come quando si spezzetta un magnete, in esso ci saranno sempre entrambe le polarità. Ed i semi dell'uno nell'altro, come nell'ideogramma taoista, ne è la rappresentazione.


Originally posted by H˙XĜñ

cosa si può fare x evitare ke il maligno entri dentro di noi?

Solo le religioni monoteiste contrappongono a un dio buono e giusto una divinità maligna. Cristiani e Mussulmani allora pongono le Schiere Angeliche in contrapposizione alle Legioni Infernali.

Ma nella Genesi ancora si parla di un unico esercito scisso per un determinato motivo: la ribellione degli Angeli a Dio.

Padre_Manson
03-04-2002, 19.37.24
Originally posted by Peter Pan


Questa è pura retorica. L'etica non può essere innata in noi perché è il frutto di influenze derivanti dalla società e dal suo sviluppo nel corso dei secoli. Etica è "modo di comportarsi", e non è uguale in tutte le civiltà: noi ci scandalizziamo quando pensiamo che in Cina mangiano i cani. Ma avete mai pensato che i Mussulmani inorridiscono vedendoci ingozzare con carne di maiale e gli Induisti non accettano la nostra predilezione per i bovini?

In molte civiltà è lecito sposarsi già a 9 anni, noi la chiamiamo pedofilia. E dove noi ci sentiamo scandalizzati nel vedere le donne afghane girare con il burka non ci ricordiamo affatto che le donne, da noi, hanno conquistato il diritto al voto solo un centinaio di anni fa, mentre in molte società pre-colombiane (non solo in America) sono matriarcali.

Ciò che per noi è sbagliato, per altri è legge. Questa è etica. E non è certamente innata. La natura dell'uomo è invece malvagia. L'uomo non è assolutamente capace di convivere con i suoi simili. Tende soprattutto a sopraffarli. Un semplice concetto di gerarchia è fondata sulla paura, non sulla concezione di bene comune che è norma nel regno animale. Intrinseca nell'uomo è la paura dell'ignoto e dell'inconscio. Ciò che è diverso dev'essere distrutto. Ciò che non si capisce viene deriso. La religione cattolica è basata su questo principio: il potere si impone con la paura, ecco il dio vendicativo, colui che nel dolore ci redime.
L'ipocrisia religiosa e i sensi di colpa prevalgono sulle opinioni, i desideri e la spontaneità proprie di ogni essere umano
Il culto di Kali, nell'Induismo, è molto simile, ma in quel caso è più naturale poiché inteso come la distruzione che genera il caos dal quale risorgerà la vita.
Noi non tendiamo affatto al bene. Il Cristianesimo ha perfettamente riassunto la vera natura umana nei sette peccati capitali, ben presenti quando non interviene un processo di inibizione basato sui tabù:

1)Avarizia: l'uomo è l'unico che tende a economizzare oltre le normali previsioni di necessità
2)Lussuria: il sesso che non sia a scopo procreativo
3)Ira: solo pochi animali ne sono affetti
4)Gola: l'avidità, ciò che va oltre il normale fabbisogno quotidiano. Nessun animale che non viva con l'uomo è obeso.
5)Invidia: forse il vizio più diffuso nel regno animale
6)Accidia: nessuno ha mai capito cosa sia hi hi hi... no scherzo.... è l'apatia, il tendere a sfuggire ai normali processi naturali di movimento e stasi
7)Infine, la Superbia, l'unico vero peccato tra tutti i vizi. Ed è quello che ha generato il peccato originale, ed esso stesso è peccato originale. La superbia ha portato l'uomo a poter pensare di sostituirsi a Dio. LA SUperbia è il Male nell'Uomo.

e se al posto di etica mettessi : morale. Cosa mi dici va meglio?

AlEiNl0vE
03-04-2002, 19.48.40
Originally posted by Peter Pan


Nello ying-yang li male è rappresentato dalla parte bianca: la luce, la parte attiva... il nero è l'assenza di luce, l'annullamento, l'umiltà, il bene. Che il bambino scegliesse tra l'uno e l'altro è la prima volta che la sento sta cosa... non è contemplata in nessuna religione orientale manicheista. Il bene e il male sono la stessa cosa. Non si possono scindere. Come quando si spezzetta un magnete, in esso ci saranno sempre entrambe le polarità. Ed i semi dell'uno nell'altro, come nell'ideogramma taoista, ne è la rappresentazione.

E' una leggenda -_____-'

Peter Pan
03-04-2002, 19.57.55
Secondo l'antica religione mespotamica, tra le più antiche di cui noi abbiamo notizie, ci sono infiniti mondi in infinite dimensioni che si intrecciano senza mai interferire tra loro. Ma in un pianeta di questi, in una dimensione ben precisa, una infinitesiam parte del Creato ebbe la sensazione dell'esistenza di Dio. Di questi ne aveva la capacità di sentirne l'essenza, ma non capiva il perché.

Il voler capire il disegno di Dio genera la superbia. Ma Dio non ha mai negato all'Uomo la conoscenza, e non ha mai negato all'Uomo il libero arbitrio. L'Uomo è libero. Anche di sbagliare. Così Dio decise di manifestarsi all'Uomo, ma perché ci riuscisse senza che questi venisse schiacciato dalla sua grandezza, mandò i suoi emissari ad annunciare il suo Essere, perché si potesse realizzare la sua volontà che non si fermava alla mera Creazione.

Nella religione Islamica, che ha radici direttamente nella tradizione Mesopotamica, questi emissari erano chiamati Nephilim

http://www.edicolaweb.net/st08f36g.jpg

Ma alcuni di essi non riuscivano a capire il perché Dio non volesse condividere ciò che era concesso loro di condividere. Ma quando gli Angeli si ritrovarono a contatto dell'Uomo, da questi impararono la superbia. Fu allora che disubbidirono a Dio, mossi da compassione e pietà per la piccolezza dell'Uomo, e decisero di insegnare loro i rudimenti della Conoscenza divina, le Scienze, la Medicina, e soprattutto la massima sapienza di Dio: la matematica. Essa è infatti presente in molte scienze occulte, come unico mezzo per comunicare con il Creato (basti pensare alla Cabhala ebraica).

Fu allora che Dio decise di muovere guerra agli Egregori, gli Angeli Caduti, con gli Eserciti a lui rimasti fedeli, i Superni. Questa guerra dura tutt'ora.

Gli angeli caduti vengono chiamati demoni.
Quando la razza degli Angeli si mescolò alla razza degli Uomini, alle donne infusero il Sommo Sapere, l'Arte del Fare e la Magia dell'Essere. Il Cristianesimo ha visto in queste donne la Stregoneria, e le componenti del congiungimento carnale della donna con il Maligno per acquisirne le Arti Magiche ritornano.

Secondo le religioni scamaniche, l'Uomo atraverso l'Estasi ha il contatto con gli spiriti per apprendere il disegno divino, la "visione".

Due esempi per dimostrare quanto bene e male siano concetti relativi.

Peter Pan
03-04-2002, 19.59.05
Originally posted by Padre_Manson


e se al posto di etica mettessi : morale. Cosa mi dici va meglio?

La morale innata nell'Uomo?

Padre_Manson
03-04-2002, 20.02.53
Originally posted by Peter Pan


La morale innata nell'Uomo?

si ha senso? non funge? azz mi sto insamando :confused:

Peter Pan
03-04-2002, 20.10.21
Originally posted by Padre_Manson


si ha senso? non funge? azz mi sto insamando :confused:


Insache????? L'Uomo appena nato non ha morale. Essa è infusa dalla società. Con la morale si inculca nel bambino anche il senso della malizia.

kyjorkx
03-04-2002, 20.36.25
Originally posted by H˙XĜñ

Si....tutto questo esiste, anticamente si credeva ke il nostro corpo fosse formato internamente da due anime, lo ying e lo yang; si diceva ke il bambino un attimo prima di nascere dovesse scegliere cosa essere x il resto dei suoi giorni...molti sceglievano il bene ma c'era sempre qualke stolto ke sceglieva il male...cosa si può fare x evitare ke il maligno entri dentro di noi? Ma siamo sicuri ke sia meglio il bene del male?
:evil: or :) questo è il problema.....
Sei grande Hyx! mi hai postato il Tao!!!



Certo che esiste il male.

AlEiNl0vE
03-04-2002, 20.46.39
Originally posted by kyjorkx

Sei grande Hyx! mi hai postato il Tao!!!



Certo che esiste il male.

:cool:

abcdefg
03-04-2002, 20.55.15
Originally posted by Peter Pan

Il male esiste. Ed è l'Uomo. Tutto ciò che riguarda l'Uomo è Male. E guardatevi intorno, prima di negarlo.
Assolutamente no.
E' l'Uomo che decide cosa sia il male e il bene.
E solo chi non fa parte di nessuna delle due cose o di tutte e due le cose insieme può deciderlo.
L'Uomo decide cosa sia il Male e il Bene che esso stesso fa,quindi posso dire che lui è sia bene che male.
Può decidere di fare più del male che del bene ma questo non c'entra.
L'Uomo comunque non è il male.
Anzi...

Peter Pan
03-04-2002, 20.57.56
Originally posted by abcdefg


Può decidere di fare più del male che del bene ma questo non c'entra.
L'Uomo comunque non è il male.
Anzi...

Come puoi stabilire cosa sia Male e cosa sia Bene? Secondo quali canoni? Il leone che mangia la gazzella, è male per la gazzella, per il leone vuol dire sopravivere.

Se tu ti trovassi a dover decidere di salvare una persona, un bambino, o la tua ragazza, in cambio della tua vita, ti immoleresti?

abcdefg
03-04-2002, 21.06.30
Infatti si sceglie partendo da idee fisse.
Uccidere un Uomo è male,salvarne uno è Bene.
E questa è una cosa certa perchè l'ha stabilita l'Uomo.
Ma se non c'era l'Uomo nessuno l'avrebbe stabilita(ma và)quindi il male ed il bene non sarebbero esistiti.
Riguardao al discorso del male demoniaco e del bene divino sono tutte cappellate inventate dalla fantasia umana,che così facendo ha dimostrato la sua debolezza e si è condatta per l'eternità mettendosi dentro il dubbio.

Peter Pan
03-04-2002, 21.12.24
Il tuo ragionamento non fa una grinza. Filosoficamente apprezzabile. Ma non hai risposto alla mia domanda

Padre_Manson
03-04-2002, 21.20.35
alla fine bene e male dunque non esistono, sono solo convenzioni adottate dell'uomo. Mi pare una conclusione piuttosto esatta che dite?

Peter Pan
03-04-2002, 21.38.44
Originally posted by Padre_Manson
che dite?


Male non fare, paura non avere...
(Adolf Hitler)

Franzxxxx
03-04-2002, 21.50.22
Originally posted by Padre_Manson
Prima di passare al topic in se, una piccola foto ricordo :
http://www.rainbowsixitalia.com/immagini/666.gif

Dopo la foto cazzuta ecco la domanda :
Credete nel male, sia quello religioso (satanismo e compagni) sia in quello reale (assassini e cattivoni vari). c'è qualcuno o qualcosa di paranormale che influenza le nostre azioni? vi affidate a maghi o altro per farvi togliere fatture?

Beh. Il male c'è o è solo un'altra trovata del mercato?

:O :O :O si....mia madre dice che io sono il male :D :D :D :D :D

Ray McCoy
03-04-2002, 22.47.11
L'uomo nasce malvagio... La società impone delle leggi, minando la libertà dell'uomo ma preservandolo dalla crudeltà insita in lui... (Golding)

Peter Pan
03-04-2002, 22.59.47
Ecco come esprimere in poche parole un concetto dilaniato in interminabili post!

L'Uomo è l'unico animale che ricorre a delle Leggi per convivere con i suoi simili!!!

Ray McCoy
03-04-2002, 23.07.10
Originally posted by Peter Pan
Ecco come esprimere in poche parole un concetto dilaniato in interminabili post!

Mi dispiace... La prossima volta cercherò di dilungarmi... ;)
Comunque, mi correggo... Non sono frasi di Golding, è una mia elaborazione basata anche sulle sue teorie...

abcdefg
03-04-2002, 23.15.16
Originally posted by Peter Pan
Il tuo ragionamento non fa una grinza. Filosoficamente apprezzabile. Ma non hai risposto alla mia domanda
Mmmm ci sono cose che ti fanno incazzare nel profondo.
Per quelle cose mi immolerei perchè perderei la ragione.
Una persona si immola se non usa il cervello.
Può diventare un martire che ha salvato l'umanità ma è stata l'impulsività a farla sacrificare.
Considerando che io non penso più di una volta a quello che faccio(ci penso dopo che l'ho fatto) probabilmente morirei.
Ho fatto del bene?
Ho fatto del male?
Questo non conta,almeno non per me.
Tanto non credo nella vità dopo la morte,e comunque se uno deve morire tanto vale che lo faccia facendo quello che l'Uomo ha classificato come Bene.
Almeno del bene per se stesso,anche se è egoistico.
Rileggendo quello che ho scritto non mi torna.
Peter ci penso su e poi ti rispondo più avanti.
Ok?

ten2000
07-04-2002, 17.47.16
Originally posted by Franzxxxx
si....mia madre dice che io sono il male :D :D :D :D :D

elimina per cortesia le dimensioni ma soprattutto il contenuto della tua firma.
grazie

Peter Pan
07-04-2002, 17.57.51
Originally posted by abcdefg il 3 Aprile
Peter ci penso su e poi ti rispondo più avanti.
Ok?

:zzz:

Tigerjack
07-04-2002, 18.30.52
Originally posted by Padre_Manson
Prima di passare al topic in se, una piccola foto ricordo :
http://www.rainbowsixitalia.com/immagini/666.gif

Dopo la foto cazzuta ecco la domanda :
Credete nel male, sia quello religioso (satanismo e compagni) sia in quello reale (assassini e cattivoni vari). c'è qualcuno o qualcosa di paranormale che influenza le nostre azioni? vi affidate a maghi o altro per farvi togliere fatture?

Beh. Il male c'è o è solo un'altra trovata del mercato?

:O :O :O

Naaaaaa, il male è il bene, il bene è il male, cose esattamente angeliche per noi (come mangiare il maiale o bere vino) sono bestemmie per i simpatici musulmani.

Peter Pan
07-04-2002, 22.40.13
Originally posted by Tigerjack


Naaaaaa, il male è il bene, il bene è il male, cose esattamente angeliche per noi (come mangiare il maiale o bere vino) sono bestemmie per i simpatici musulmani.

ma c'è l'eco qui???? :doubt:

The El-Dox
07-04-2002, 22.45.31
Originally posted by ten2000


elimina per cortesia le dimensioni ma soprattutto il contenuto della tua firma.
grazie

mi sa ke kon la kortesia nn otterrai nulla...

VM o X
07-04-2002, 22.51.14
Originally posted by The El-DoX


mi sa ke kon la kortesia nn otterrai nulla...

Ma se continua così eliminano il tipo... è già stato "nominato" in altri forum! ;)

E il colmo è che se l'era presa con l'avatar di Hixon! :D

X - M
07-04-2002, 22.52.30
Secondo me questa cosa tra bene e male è relativa: ci sono persone che considerano un determinata cosa un bene e un'altra il male, tuttociò potrebbe essere diverso in altre persone, questo pensiero è stato fatto x la prima volta dai filosofi umanisti del 1400.

M@TriX
07-04-2002, 23.29.41
Originally posted by The El-DoX


mi sa ke kon la kortesia nn otterrai nulla...

solo una cosa
http://forum.ngi.it/smiles/ban.gif

Peter Pan
08-04-2002, 00.41.55
Originally posted by X - M
questo pensiero è stato fatto x la prima volta dai filosofi umanisti del 1400.

E già 2600 anni prima in Oriente...