PDA

Visualizza versione completa : "Azioni mitiche"



Vecna
21-08-2001, 10.56.00
A tutti i giocatori di D&D capitato prima o poi di inventarsi nel gioco una mossa da fare per fuggire da una situazione apparentemente senza via di uscita o essere riusciti a sconfiggere un nemico che sembrava imbattibile grazie a un colpo di genio.
Bene signore e signori,sfogatevi pure su questo topic per ricordare momenti particolarmente esaltanti,mosse particolarmente geniali che neanche il master stesso si aspettava che avreste potuto fare...

dexx.
21-08-2001, 12.39.00
Il mio Master ha mandato contro al mio gruppo un gruppo consistente di vampiri nella speranza di tenerci occupati per un po' di tempo...
Era talmente preso dai combattimenti che non si neppure accorto che abbiamo portato questi succhiasangue all'esterno proprio all'alba.... immaginate la fine dei vampiri al sorgere del sole....

Wyrmslayer
25-08-2001, 14.03.00
Scena: il gruppo, composto da un Paladino (io :) ), un Chierico (Khorne), un Ladro e un Guerriero si trova in un dungeon che custodisce un libro magico, con la missione di ritrovarlo e portarlo a un certo Mago (che Khorne conosce bene...).

Dopo scontri vari con mostracci assortiti di ogni genere (tra cui il mitico Beholder "colpito alle spalle" :D ), ci imbattiamo in una stanza completamente oscura... Paladino e Chierico avanzano fianco a fianco, seguiti dagli altri due avventurieri, pronti a fronteggiare qualunque cosa... all'improvviso l'aria si riempie di un gelo innaturale, e la figura distorta, semitrasparente e svolazzante di un'Elfa morta appare all'improvviso di fronte al gruppo.
Come pronta reazione, tutto il gruppo tranne il Paladino (notoriamente refrattario a qualsiasi genere di paura) decide di fuggire a gambe levate, nella maggior parte dei casi mollando a terra armi & scudi.

Il Paladino comincia gi a sentire la Longsword che vibra nel fodero... la Banshee si avvicina velocemente, mentre nel frattempo il Difensore della Luce raccoglie da terra la possente (e particolarmente adatta alla situazione) Mazza della Distruzione lasciata cadere dal Chierico.

->urla del gruppo: Scappa! Se questa urla, col culo che abbiamo stasera, siamo tutti secchi!!<-

*nel frattempo la Mistress sorride divertita*

La Banshee ormai a pochi metri, e si sta preparando ad utilizzare il suo terrificante grido, Ladro, Chierico e Guerriero corrono scompostamente per la stanza buia, scontrandosi l'un l'altro e cercando di guadagnare l'uscita e la luce del sole... Il Paladino in piedi, fermo di fronte allo spirito maligno; in un lampo <iniziativa vinta> Virt, la Spada Lunga che contiene l'irrequieto spirito del suo Maestro, viene estratta dal fodero e comincia ad emettere un forte ronzio (oltre alle imprecazioni dello spirito che la abita), che si confonde con l'urlo di dolore della Banshee quando la lama del Sacro Vendicatore la colpisce in pieno <tiro per colpire: 20 naturale>, colpo subito seguito da una poderosa legnata della Mazza della Distruzione tenuta nella mano sinistra dei Paladino.

...e la Banshee ha fatto ZOT.

(nota: trattasi di avventura di livello alto -non stupitevi della presenza di Mazze della Distruzione e Sacri Vendicatori- , in seguito abbiamo fatto la conoscenza di una Vampira -Khorne! ci siamo dimenticati di citarla! La Vampira con l'ingoio! :) - e di un simpaticissimo Cavaliere della Morte...)

dexx.
25-08-2001, 14.14.00
Mmmmm le Banshee... ne uccidevo a quintalate... avevo un amuleto che dava +4 a tutti i tiri salvezza :D