PDA

Visualizza versione completa : GIULIETTA, ROMEO e gli amori impossibili



Peter Pan
17-03-2002, 15.46.05
Avete presente il mito della mela? Prima di nascere, noi siamo come una mela. Ma quando veniamo al mondo, questa mela viene tagliata a metà.
Ci ritroviamo quindi ad essere la mezza mela di qualcuno che è chissà dove. Passiamo il resto della nostra vita a cercare l'altra metà, ci affanniamo, ci rincorriamo, e magari, il più delle volte, non ci troviamo affatto.

Poprio quest'affanno ci porta a cercare ovunque la nostra anima gemella. Ma il modus operandi è ben diverso da persona a persona. C'è chi ad esempio, come me, assaggia ogni mezza mela per vedere se ha lo stesso gusto di quando ci assaggiamo noi stessi... ovvero, la ricerca per via empirica.

Ma che succede ad esempio quando c'è un certo impedimento tra due persone che si incontrano?
Shakespeare ha dato l'esempio per antonomasia con il suo Giulietta e Romeo.
Due persone, non possono assaggiarsi perché qualcosa le rende diverse. Qualcosa si interpone tra loro.
Può essere qualsiasi cosa, sormontabile o meno.
Ma quando sono le nostre imposizioni a vietarcelo? Ad essere da impedimento?

Ad esempio... se un "alternativo" incontra una "discotecara"?
Certo, appartenere ad una "categoria" è una nostra scelta, volontaria o meno, nostra o di qualcun'altro.... ma pur sempre un impedimento a conoscersi.

Scattano allora i pregiudizi.

Quando siamo noi a vietarci di conoscere una persona, quando quella stessa persona ci impedisce di conoscerla?
Solo perché magari, non abbiamo un Mercedes per andare a prenderla da casa, o non abbiamno abbastanza soldi per portarla in un posto in.... sì, certo... voi direte che una persona così non vale la pena conoscerla....
Ma il punto è questoo: finché non l'abbiamo assaggiata, come possiamo dire che non sia l'altra metà che fa di noi una mela intera?

(ma che ho mangiato ieri sera? Credo di aver sguinzagliato troppo la fantasia :D )

Marko120
17-03-2002, 15.51.23
Originally posted by Peter Pan

Ma il punto è questo: finché non l'abbiamo assaggiata, come possiamo dire che non sia l'altra metà che fa di noi una mela intera?


E che ne so io!!! :D
cmq non lo possiamo dire...se non la assagiamo...

Mischa
17-03-2002, 20.22.34
ma tu la gente la mozzichi quando la incontri? :doubt:

AlEiNl0vE
17-03-2002, 20.29.09
è bello assaggiare le ragazze :o

Marko120
17-03-2002, 20.30.37
ke skifo hixon...sei un assassino....aaahhh!!! un kannibbaleeee!! AAAARAAAGAAHHHHH!!!!

viv_
18-03-2002, 02.51.08
Credo che non sia necessario assaggiare tutti... Basta avere dei saldi principi e attenersi a quelli... E' l'istinto che guida la scelta... Non si riconosce la persona giusta da come si veste, che luoghi frequenta o dove vive... La si riconosce per la luce che ha negli occhi, per il tono della sua voce, per le emozioni che riesce a trasmetterci... Sento spesso parlare di amori nati in chat e, sinceramente, sono giunta alla conclusione che sono davvero una perdita di tempo... Come si può dire ti amo a qualcuno con il quale non si ha mai avuto un contatto fisico? Così nascono incomprensioni, si tende a giocare con i sentimenti dell'altro/a senza volerlo... Ci si illude che la persona che c'è dall'altra parte è quella giusta ma, maledetto destino, troppo lontana o impegnata o magari entrambe le cose... Se hai letto Romeo e Giulietta, sai che loro non si sono per nulla assaggiati... E' stato amore a prima vista, colpo di fulmine... Ecco qual'è l'altra vera metà della mela... Quella che viene riconosciuta prima dalla tua anima (nn in senso cristiano, ma in senso romantico) e poi, solo successivamente, dal tuo cervello... Se tu ti ostini ad assaggiarle tutte, ad un certo punto non sentirai più il vero gusto di nessuna... E' un dato di fatto... Questo atteggiamento, secondo me, è un chiaro sintomo di "panico da solitudine"... Sei sicuro di conoscere DAVVERO il tuo sapore? Perchè se non lo conosci così bene, non potrai mai riconoscerlo in qualcun'altro... E così magari terrai un piede in 2 scarpe (o magari 3), perchè potenzialmente sono tutte "metà" giuste e ti ritroverai ad essere sempre più solo e scontento... Smettila di cercare, smettila di volere a tutti i costi qualcuno da amare, inizia ad amare davvero te stesso... E se lei c'è, solo allora busserà alla tua porta... Ed il tuo cuore griderà al miracolo ancora prima che il tuo cervello abbia ricevuto l'immagine dagli occhi...

oM&gA
18-03-2002, 11.09.35
io le mele non le digerisco...
quindi mi immedesimo di più nelle arance
boh, magari fossi più ispirato risponderei in modo più serio...
ma a quest'ora del mattino l'unica cosa che mi interessa è finire la mia metà di brioche che ho lasciato nel piatto :D

elfebo
18-03-2002, 12.50.44
Originally posted by Peter Pan
Avete presente il mito della mela? Prima di nascere, noi siamo come una mela. Ma quando veniamo al mondo, questa mela viene tagliata a metà.
Ci ritroviamo quindi ad essere la mezza mela di qualcuno che è chissà dove. Passiamo il resto della nostra vita a cercare l'altra metà, ci affanniamo, ci rincorriamo, e magari, il più delle volte, non ci troviamo affatto.



EHEH, Aldo, giovanni e giacomo rulezz......."tre uomini e una gamba", la scena in cui sono al tavolo mentre pranzano ed hanno appena conosciuto marina massironi......;)

p.s. comunque ti dico,io non ho mai avuto problemi a conoscere nessuno ne ad essere evitato da nessuno, nonostante avesse mooolte cose diverse dal sottoscritto.
Odio la discoteca, eppure ne ho conosciute moltissime di ragazze che la frequentano piu' di casa, odio i c******i (censuro perche' non voglio casini politici...:D:D), eppure le mie ragazze erano per il 90% di sinistra( e non e' stata quello il motivo per cui mi sono lasciato...:) ), insomma di esempi ne posso fare molti.
Il problema sta nel non chiudersi sotto queste fottutissime e instancabilmente riproposte etichette, che per me da molti anni non esistono piu'.
Se esistono sono mental saw di chi le pensa, oppure l'altra persona e' indegna a tal punto da non considerare come si e' dentro e non solo fuori (non di aspetto fisico fuori.....).
L'unica cosa buona che vedo oggi nel mondo, anzi, e' che la gente finalmente sta imparando ad amare quasi nel vero senso della parola e che le barriere piano piano stanno cadendo.
Ci vorra' ancora un po', ma per me questi sono gia' discorsi destinati a morire se non subito, entro pochissimo tempo.:)

sheena
18-03-2002, 13.02.31
ehm... i miei cani vanno matti per le mele!!!

nn spargete in giro la voce che "potenzialmente" so' na mezza mela... che senno' mi divorano!!! :roll3: :roll3: :roll3:


per quanto riguarda il modo di cercare l'altra meta'.... nn credo di aver mai realmente cercato... un paio di meta' me' so' piombate addosso.... e' caxxo quanto fanno male le mezzemele se cadono dall'alto!!! LOL

cmq.... Peter.... assaporare tutto.. devo riconoscere che a forza di assaggiare cominci a perdere l'appetito oltre che l'interesse.... almeno e' cio' che accade a me....
ma è anche vero che ne ho assaggiate parecchie, prima di dire: adesso basta! so' stufa!!! :D

mo' sto bene attenta a mostrare il cartello: "Allergica alle mezze mele!" eheheheheh
anche perche', sebbene secondo chi mi circonda la mia mezzamela alla fine mi ha trovata (io nn l'avrei mai nemmeno riconosciuta... LOL), x quanto mi riguarda non e' me=nn puo' essere meta' di me.... ovvero: nn mi riconosco come incompleta.. quella della mezzamela piu' che un mito per me e' una leggenda..... nn ha senso..... io sono una, lui e' altro da me... :p

baciauz!

N.B.: Scusate, ma nn ho tempo di rileggere.... e scrivere in modo piu' comprensibile... spero si capisca... senno'...chissenefrega.... nn sarebbe la prima (ne' l'ultima) volta che uno dei miei post venga frainteso....

Latin Lover in love
18-03-2002, 13.40.19
diciamo che.....ho assaggiato qua e la e poi ho fatto la decisione migliore della mia vita :)

cymon
18-03-2002, 15.31.08
Originally posted by Marko120
ke skifo hixon...sei un assassino....aaahhh!!! un kannibbaleeee!! AAAARAAAGAAHHHHH!!!!

Credo che si riferisse al semplice leccare...
(non sara' mica censurabile un post del genere, vero?)

Peter Pan
18-03-2002, 23.09.54
Originally posted by viv
Come si può dire ti amo a qualcuno con il quale non si ha mai avuto un contatto fisico?

L'amore è innanzitutto un contatto di anime, prima ancora di fisici

viv_
18-03-2002, 23.13.44
Originally posted by Peter Pan


L'amore è innanzitutto un contatto di anime, prima ancora di fisici


[...] E se lei c'è, solo allora busserà alla tua porta... Ed il tuo cuore griderà al miracolo ancora prima che il tuo cervello abbia ricevuto l'immagine dagli occhi... [...]


Leggi bene i post, non solo le cose che ti fa comodo leggere... :O

guyverII
18-03-2002, 23.17.34
mi commuovo sempre leggendo ste cose :vomit:

scherzi a parte.. se prima ero depresso ora.... :ueh:

Peter Pan
18-03-2002, 23.24.27
Originally posted by viv
prima che il tuo cervello abbia ricevuto l'immagine dagli occhi... [...]

Ok... l'organo sensoriale preposto al senso della vista è la retina, non l'occhio. :evil:

viv_
18-03-2002, 23.26.32
Originally posted by Peter Pan


Ok... l'organo sensoriale preposto al senso della vista è la retina, non l'occhio. :evil:


Ok, mi inginocchio sui ceci per un mese o può bastare semplicemente una leggera fustigazione?

Peter Pan
18-03-2002, 23.28.20
Originally posted by viv



Ok, mi inginocchio sui ceci per un mese o può bastare semplicemente una leggera fustigazione?

Vada per la fustiogazione... aspetta che vado a prendere il kit del piccolo sado-maso.... :o :D

guyverII
18-03-2002, 23.28.23
non fustigarti...

senza l'occhio la retina puoi stoppartela....

viv_
18-03-2002, 23.32.40
Originally posted by guyverII
non fustigarti...

senza l'occhio la retina puoi stoppartela....


:kiss:

guyverII
18-03-2002, 23.43.01
:o

Isa
18-03-2002, 23.49.43
Originally posted by viv
Sento spesso parlare di amori nati in chat e, sinceramente, sono giunta alla conclusione che sono davvero una perdita di tempo... Come si può dire ti amo a qualcuno con il quale non si ha mai avuto un contatto fisico? Così nascono incomprensioni, si tende a giocare con i sentimenti dell'altro/a senza volerlo... Ci si illude che la persona che c'è dall'altra parte è quella giusta ma, maledetto destino, troppo lontana o impegnata o magari entrambe le cose...

non mi sembra il caso di generalizzare: io il mio fidanzato l'ho conosciuto via email, ci siamo scritti per mesi, poi ci siamo sentiti per telefono, poi ci siamo incontrati e quello stesso giorno ci siamo messi insieme. Sono passati 3 anni, l'anno prossimo ci sposiamo. Conosco almeno altre tre coppie nelle stesse condizioni.

Bubusettete
18-03-2002, 23.55.44
Dunque io credo che quando tu fai riferimento a discotecaro o alternativo travisi forse le cose. In fondo non sono gli uguali che si completano e questo è verissimo, pero' senza cadere nella netta distinzione di fattispecie che hai fatto te, ci si cerca tra simili di carattere, con voglie simili. E passioni simili, culture simili...ecc... Con questo non ne faccio un ragionamento classista anzi, lungi da me. Ma credo che nella realta' delle cose sia difficile mandare avanti una relazione in cui due persone sono totalmente diverse. Certo, come dici te, si puo' provare, ma alla fin fine ti ritroveresti cmq con un pugno di mosche in mano.
Hai fatto l'esempio di Giuletta e Romeo: è vero famiglie nemiche, ma se ci pensi, entrambi di una certa caratura sociale, con una certa cultura, ricchi, agiati. Poi la compatibilita' ha fatto il resto. E inoltre prendere l'esempio tragedia di due 14 enni alla prima cotta logicamente esasperata anche da altri fattori mi sembra esagerato e non manifesto di quell'amore a cui tu fai riferimento. Spesso, in sostanza, si prendono degli abbagli. E credo che per il vero amore, che altro non è che un po' di serenita', quel porto in cui rifugiarsi, una compatibilita' anche nello stile di vita serva. Per far funzionare, nella pratica, la storia.
Con questo nessuno ci nega di provare: ho provato di tutto ;) ma questa e' la conclusione a cui sono arrivata.

Peter Pan
19-03-2002, 01.04.17
Originally posted by Bubusettete
quando tu fai riferimento a discotecaro o alternativo travisi forse le cose.

Sono concetti alla portata di tutti e facilmente riscontrabili. Si parla di diversità. Ed ho ampliato il discorso qui (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&postid=622829#post622829).

viv_
19-03-2002, 01.09.48
Originally posted by Isa


non mi sembra il caso di generalizzare: io il mio fidanzato l'ho conosciuto via email, ci siamo scritti per mesi, poi ci siamo sentiti per telefono, poi ci siamo incontrati e quello stesso giorno ci siamo messi insieme. Sono passati 3 anni, l'anno prossimo ci sposiamo. Conosco almeno altre tre coppie nelle stesse condizioni.

E' ovvio, non posso generalizzare... Dico solo che parlare d'amore dopo pochi giorni di chat mi sembra "eccessivo", ma ciò non vieta che possa accadere! ;)

Bubusettete
19-03-2002, 01.17.52
Originally posted by Peter Pan


Sono concetti alla portata di tutti e facilmente riscontrabili. Si parla di diversità. Ed ho ampliato il discorso qui (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&postid=622829#post622829).
Si cmq mi sembra di essermi spiegata al di la' di cio' che inendevi ;)

Jimmy Woodman
19-03-2002, 02.11.47
Originally posted by Bubusettete
.... Ma credo che nella realta' delle cose sia difficile mandare avanti una relazione in cui due persone sono totalmente diverse.

Whoww...allora son contento di essere un eccezione....da 15 anni!;)

The El-Dox
19-03-2002, 02.20.17
Originally posted by Jimmy Woodman


Whoww...allora son contento di essere un eccezione....da 15 anni!;)

grande ;)

Liga10
19-03-2002, 11.50.38
La ricerca dell'anima gemella...Peter non credo ti offenderai se,personalmente,la considero una cagata...
Ma quale anima gemella...la vita è fatta di compromessi e non esiste la persona perfetta...bisogna fare compromessi con chiunque...
Certo puoi trovare l'anima gemella...ma si cresce e si cambia...e la persona che prima era perfetta non lo è piu...Allora subentra la pazienza e la voglia di fare compromessi...spesso c'è chi è disposto a "sacrificare" la propria vita per l'altra persona...ma prima o poi se dall'altra parte non arrivano segnali,uno crolla...
E poi cercare a mio parere non serve a nulla...se deve capitare capita...

sheena
19-03-2002, 12.17.49
Originally posted by Isa


non mi sembra il caso di generalizzare: io il mio fidanzato l'ho conosciuto via email, ci siamo scritti per mesi, poi ci siamo sentiti per telefono, poi ci siamo incontrati e quello stesso giorno ci siamo messi insieme. Sono passati 3 anni, l'anno prossimo ci sposiamo. Conosco almeno altre tre coppie nelle stesse condizioni.

ehm... ISA??? mi hai rubato la storia!!! LOL

cmq... mo' conosci una quarta coppia "nelle stesse condizioni"....

il mio ragazzo l'ho "incontrato" sul glorioso Napster che fu'... l'ho conosciuto attraverso e-mail, l'ho "catturato" al telefono, mi ha ipnotizzata quando ci siamo visti la prima volta... adesso (dopo quasi due anni) è Amore.... anche grazie ad una persona Speciale (che ho conosciuto sempre attraverso la Rete.. eheheheh)....

Baciauz! ;)

Berek
19-03-2002, 12.21.54
Originally posted by sheena

ipnotizzata quando ci siamo visti la prima volta... adesso (dopo quasi due anni) è Amore....

Miii, allora non vi racconto la mia ultima storia se no vi deprimete :roll3: :roll3:

Peter Pan
19-03-2002, 20.03.42
Originally posted by Liga10
La ricerca dell'anima gemella...Peter non credo ti offenderai se,personalmente,la considero una cagata...

A questo punto ci si dovrebbe chiedere: cosa è l'amore?
Nel momento in cui si formula questa domanda, decisiva per risolvere la questione, la stessa va a decadere, poichè nessuno di noi può essere in grado di dire cosa sia. Ognuno di noi può solo dare una propria impressione, una propria idea, una propria opinione, qualcosa che è frutto degli anni di "ricerca" o di "attesa" di ognuno.
C'è gente che sostiene che non si può dire di amare una persona se non la si conosce a fondo, c'è gente che sostiene l'esistenza del colpo di fulmine, altri che la chiamano solo "cotta" e infatuazione....

Io so per certo una cosa. Che non esiste una sola anima gemella. Che in una vita ne possiamo incontrare una, nessuna e centomila (hi hi).

Io non so cosa è l'amore. Ma posso essere certo di affermare a cosa serva.
Ognuno di noi percorre un cammino, una crescita spirituale. Ci sono momenti in cui si sente la necessità di qualcuno al nostro fianco. Di qualcuno che ci aiuiti, di qualcuno che ci complementi, che ci sostenga, che ci completi. Questa è per me l'anima gemella. Nel momento in cui ne abbiamo inconsciamente o meno bisogno, ecco che essa arriva. Si può celare tra milioni di persone, tra milioni di tentativi, di assaggi, di conoscenze, di incontri... potremmo ritrovarci a condividere la nostra vita con più persone, ma solo poche di esse saranno davvero utili al nostro sviluppo, e ovviamente, noi al loro.

Ma ad un certo punto, può arrivare a venir meno il bisogno di quella persona. Semplicemente perché ha assolto al compito di sostenerci nel cammino. È probabile che per questa vita essa non ha più nulla da darci, è il momento di cercare oltre, di proseguire da soli... è come una promozione alla classe successiva, abbiamo bisogno di altri insegnanti e altri allievi.
Wilde sosteneva che l'amore eterno esiste, e dura all'incirca tre mesi. Una piccola verità c'è. Nessuno di noi può sapere quanto ci sarà vicino quella persona. L'importante è lasciare che gli eventi si evolgano da soli, che non si ponga fine in modo coatto alla relazione: essa resterà solo una incompiuta. È il caso in cui quella a quella persona ci sentiamo ancora legati, semplicemente perché non abbiamo lasciato che il legame si sciogliesse da solo, in modo spontaneo perché arrivato al suo compimento.


Originally posted by Liga10

Ma quale anima gemella...la vita è fatta di compromessi e non esiste la persona perfetta...bisogna fare compromessi con chiunque...


Che tu non sia mai stato aperto abbastanza da sentirla vicino a te, o che tu non abbia avuto la fortuna di incontrarla, non vuol dire che non ci sia. Ed un compromesso è una forzatura a qualcosa di naturale, che la si vuole modificare e farcela calzare. Sono questi i milioni di casi di cui sopra... ma quando tu non hai bisogno di compromessi, allora l'hai trovata. Una persona affine, che tu senti come il prolungamento del tuo io, come entità, fisico corpo carne e sangue del tuo sangue, del tuo corpo, linfa vitale che fluisce in due corpi, cuori che battono all'unisono, non ha bisogno di accettati per come tu ti adegui a lei, ma ti accetta per come sei. Se non sei te stesso, se ricorri ai compromessi, fai violenza. Non grave, certo, ma sempre violenza.


Originally posted by Liga10
Certo puoi trovare l'anima gemella...ma si cresce e si cambia...e la persona che prima era perfetta non lo è piu...Allora subentra la pazienza e la voglia di fare compromessi...spesso c'è chi è disposto a "sacrificare" la propria vita per l'altra persona...ma prima o poi se dall'altra parte non arrivano segnali,uno crolla...


Questo succede proprio per quello che ho detto: il legame è giunto a compimento, è prossimo a sciogliersi. Ciò di cui parli, è un rapporto stanco, è abitudine, è affetto, non amore. È un rapporto che si trascina. Ed è tutta energia sprecata.


Originally posted by Liga10

E poi cercare a mio parere non serve a nulla...se deve capitare capita...

Anche questoi è vero. Ma rimanere fermo a guardare un muro non ti aiuta di certo. Perché il destino si compia, è necessario che tu ci metta di tuo, poiché nulla ci è dovuto, ogni cosa dobbiamo guadagnarcela... aiutati che il ciel t'aiuta...

viv_
20-03-2002, 00.16.30
Sono daccordo sulla tua visione, se la vita non mi avesse insegnato che la visione romantica dell'amore mal si addice alla vita reale... Ha ragione Liga, anche l'Amore è fatto di compromessi... Almeno secondo me...

Peter Pan
20-03-2002, 00.57.23
Ma vie n'est pas derrière moi ni avant ni maintenant. elle est dedans
(Prevert)

Liga10
20-03-2002, 01.19.38
Originally posted by viv
... Ha ragione Liga, anche l'Amore è fatto di compromessi... Almeno secondo me...

E non immagini nemmeno quanti ne ho fatti....:(