PDA

Visualizza versione completa : Questo sono io.Questa è la mia mente.



abcdefg
15-03-2002, 23.07.18
Vivo solo per me stesso. Vivo solo per realizzare i miei sogni. Vivo e un giorno morirò forse senza aver fatto ciò che volevo. Tutti noi viviamo una volta sola;non sprechiamo la nostra esistenza. Lasciamo il segno del nostro passaggio nel mondo.

Squizzo
15-03-2002, 23.25.17
Originally posted by abcdefg
Vivo solo per me stesso. Vivo solo per realizzare i miei sogni. Vivo e un giorno morirò forse senza aver fatto ciò che volevo. Tutti noi viviamo una volta sola;non sprechiamo la nostra esistenza. Lasciamo il segno del nostro passaggio nel mondo.

Amen.

Patcha Nero
15-03-2002, 23.36.54
Io avevo pensato di cagare sulle Twin Tower... ma qualcuno ha pensato una cosa più originale della mia... e le ha buttate giù... :(

bejita
15-03-2002, 23.47.08
è il nuovo spot dell'X-Box?

Socrates
16-03-2002, 03.51.40
Le prime 7 lettere dell'alfabeto avevano (inutilmente) provato ad inzingare un discorso tendente al serio. Disgustose e denigratorie le vostre risposte.

In ogni caso, a mio dire, non abbiamo mai avuto il libero arbitrio di scegliere se venire al mondo o meno. V'e' poco da fare. Il suicidio e' un'autentica presa di posizione nei confronti di tale obbligo. Una volta nati, l'unica certezza e' quella di morire. Puo' diventare tossico, Berlusconi, un novello Van Eyck o un misero pezzente da soffocare a sputinfaccia, ma resti materia con tanto di data di scadenza.

Ammiro chi non si piega a tale gioco, e disintegra se' stesso e cio' che gli sta accanto.

C'e' poco da fare. Tanto verrai dimenticato. Vali meno di una caccola che incomoda la respirazione con la sua presenza.

AlEiNl0vE
16-03-2002, 10.20.26
Quasi tutti proviamo a lasciare il segno: qualkuno ci riesce e qualkuno caga invece....ma nel nostro pikkolo il segno lo avremo sempre lasciato :)

Dedalus
16-03-2002, 11.37.54
Originally posted by abcdefg
Vivo solo per me stesso. Vivo solo per realizzare i miei sogni. Vivo e un giorno morirò forse senza aver fatto ciò che volevo. Tutti noi viviamo una volta sola;non sprechiamo la nostra esistenza. Lasciamo il segno del nostro passaggio nel mondo.

La frase mi ricorda molto Berserker: non abbiamo il libero arbitrio delle situazioni che ci si presentano nella vita. Pensiamo di fare cose che vadano contro le aspettative degli altri, ma in realtà qualcuno ci ha provocati (ho indirizzati) in modo tale che noi facessimo esattamente ciò che abbiamo fatto. E non sono delle divinità a comandarci: sono solo uomini che non comprendono il potere che hanno (o forse si).

Socrates, perchè non rispondi alla domanda che ti ho fatto sul tuo topic?

Patcha Nero
16-03-2002, 12.40.49
Originally posted by Socrates
Le prime 7 lettere dell'alfabeto avevano (inutilmente) provato ad inzingare un discorso tendente al serio. Disgustose e denigratorie le vostre risposte.


Che non ci faccia caso... è successo tante volte a me...


Solo che le mie risposte vanno anche interpretate... non soltanto lette... invece io ricevevo proprio e solo risposte idiote...

Tigerjack
16-03-2002, 13.56.06
Originally posted by abcdefg
Vivo solo per me stesso. Vivo solo per realizzare i miei sogni. Vivo e un giorno morirò forse senza aver fatto ciò che volevo. Tutti noi viviamo una volta sola;non sprechiamo la nostra esistenza. Lasciamo il segno del nostro passaggio nel mondo.

...ah..va bene.
Per lasciare un segno posso uccidere piccolo?

Mach 1
16-03-2002, 14.13.01
E che mi frega di lasciare un segno, tanto una volta morto.......:ghost: :ghost:

Khorne
16-03-2002, 14.38.09
Originally posted by Mach 1
E che mi frega di lasciare un segno, tanto una volta morto.......:ghost: :ghost:

Osservazione pertinente. In base a cosa lasciare qualcosa "alle generazioni future"? Capisco, in caso di progenie, il voler lasciare qualcosa di buono ai propri figli, ma il voler "lasciare il segno" tanto per scrivere Khorne was here come si scrive sui banchi di scuola non riesco a capirlo.

abcdefg
16-03-2002, 15.36.00
Realizzare qualcosa che non muoia come la persona che l'ha fatta.
Non mi interessa se io non ci sarò,ma gli altri sapranno che io c'ero.
Un volta dissi a una ragazza ch volevo solo farle sapere che io esistevo.
Non mi interessava stare con lei,fare sesso o altro.
Volevo solo farle sapere che io esistevo.
La nostra vita sarebbe inutile senza uno scopo.
Ognuno può migliorare ciò che esiste al giorno d'oggi e cambiare il futuro.
Qualcuno ci riesce e qualcuno no,ma preferisco morire piuttosto che essere conscio di non poter migliorare con qualsiasi mezzo,che va dalla musica alla scenza,il genere umano.
Sono contento di esistere,e voglio che gli uomini di domani sappiano che io c'ero.

Patcha Nero
16-03-2002, 16.53.10
Originally posted by abcdefg
Qualcuno ci riesce e qualcuno no,ma preferisco morire piuttosto che essere conscio di non poter migliorare con qualsiasi mezzo,che va dalla musica alla scenza,il genere umano.


Ma se muori non puoi migliorarlo... :doubt: non ti ho capito... ti stai mordendo la coda... :D

Squizzo
16-03-2002, 17.17.22
Originally posted by abcdefg
Realizzare qualcosa che non muoia come la persona che l'ha fatta.
Non mi interessa se io non ci sarò,ma gli altri sapranno che io c'ero.
Un volta dissi a una ragazza ch volevo solo farle sapere che io esistevo.
Non mi interessava stare con lei,fare sesso o altro.
Volevo solo farle sapere che io esistevo.
La nostra vita sarebbe inutile senza uno scopo.
Ognuno può migliorare ciò che esiste al giorno d'oggi e cambiare il futuro.
Qualcuno ci riesce e qualcuno no,ma preferisco morire piuttosto che essere conscio di non poter migliorare con qualsiasi mezzo,che va dalla musica alla scenza,il genere umano.
Sono contento di esistere,e voglio che gli uomini di domani sappiano che io c'ero.

meglio essere ricordati per tante piccole normali cose dai nostri amici, che essere ricordati per una sola cosa da chi, quando eri in vita ti avrebbe magari anche sputato addosso...

Tigerjack
16-03-2002, 19.45.17
Il vero segno si lascia morendo.
Guardate Il re Leonida e i suoi 300 spartiati.
Rimangono immortali tuttoggi.
E se è vero che poi sparta è andata distrutta e atene ha preso il sopravvento, noi non ricordiamo i guerrieri ateniesi, ma i 300 spartiati, e il re Leonida.