PDA

Visualizza versione completa : Giovedì grasso, spezzatino di gatto



Boe.
16-02-2010, 09.58.22
wKCZeMLWJDE

chiaramente è stato allontanato dalla trasmissione... :tsk:

Ape_Africanizzata
16-02-2010, 10.11.12
Un grande

ROLF
16-02-2010, 10.13.22
Sì assurdo.
Molta della gente che si scandalizza non sarebbe nemmeno lì a farlo se i loro nonni non avessero mangiato cani e gatti in tempo di guerra.

sara_bleeckerst
16-02-2010, 10.40.35
il ragionamento del canuto però non fa una piega...
per quale motivo un gatto dovrebbe avere più dignità di un coniglio?
tralasciamo per un attimo le fusa :asd:

dalle mie parti hanno mangiato cani e gatti fino agli anni 60-70 sicuro.

un ristorante qualche anno fa è stato chiuso perché spacciava la carne di gatto per carne di coniglio -_-'

alla fine è solo una questione culturale.
vai in india ad ammazzare una mucca e vedi cosa ti fanno.

Gatto_Nero
16-02-2010, 10.41.36
Una grande merda
Fixed


Sì assurdo.
Molta della gente che si scandalizza non sarebbe nemmeno lì a farlo se i loro nonni non avessero mangiato cani e gatti in tempo di guerra.
In tempo di guerra si girava anche per strada con il fucile per ammazzare le persone, riteniamo giusto anche quello? :tsk:

Ape_Africanizzata
16-02-2010, 10.43.32
Fixed


In tempo di guerra si girava anche per strada con il fucile per ammazzare le persone, riteniamo giusto anche quello? :tsk:

Proporrei un tribunale speciale dell' ONU per processare Bigazzi, a questo punto :teach:

Lord_Vetinari
16-02-2010, 10.44.43
Tendenzialmente sto con sara, l'allontanamento mi pare una cagata paurosa.

Al di là dei tempi di guerra, ci sono un sacco di zone d'Italia dove il gatto finiva (e secondo qualcuno finisce tutt'ora) in casseruola. Lo definirei un tratto culturale, un po' come la carne di cavallo.

ROLF
16-02-2010, 10.45.05
In tempo di guerra si girava anche per strada con il fucile per ammazzare le persone, riteniamo giusto anche quello? :tsk:


Quoto sara, per me è solo una questione culturale.

Come chi si scandalizza per la carne di cavallo, di cane etc.. Perchè la mucca sì e il gatto no? guarda che a me piacciono i gatti eh, ma di certo non faccio una tragedia nazionale se qualcuno li trova saporiti. Con i milioni di persone che muoiono di fame poi..

sara_bleeckerst
16-02-2010, 10.45.16
no scusate, però, vorrei capire una cosa.
c'è qualche legge che impedisce di mangiare i gatti? :look:

siccome molti animali vengono uccisi per il consumo alimentare (conigli, polli, mucche, tacchini, struzzi, cervi, cinghiali, maiali, etc), c'è qualche limite di specie/razza/colore/simpatia?

scusate la grassa ignoranza :asd:

ROLF
16-02-2010, 10.47.54
no scusate, però, vorrei capire una cosa.
c'è qualche legge che impedisce di mangiare i gatti? :look:

siccome molti animali vengono uccisi per il consumo alimentare (conigli, polli, mucche, tacchini, struzzi, cervi, cinghiali, maiali, etc), c'è qualche limite di specie/razza/colore/simpatia?

scusate la grassa ignoranza :asd:

A quanto pare sì. Assurdo ma è così.

Peggevo stamattina che dovrebbe esserci una legge che vieta di mangiare animali "da compagnia".
Poi perchè mai il cane dovrebbe esserlo e la gallina no sono misteri su cui è meglio non indagare.

Lord_Vetinari
16-02-2010, 10.49.11
Se non ricordo male ci sono alcune specie classificate "di compagnia" o "d'affetto" o qualcosa del genere che godono di tutele in più, ma non so fino a che punto si spinga questo "in più".

Elrond.
16-02-2010, 10.49.44
In tempo di guerra si girava anche per strada con il fucile per ammazzare le persone, riteniamo giusto anche quello? :tsk:
Stai realmente paragonando mangiare gatti a uccidere le persone? Scusa, ma qual è la differenza fra un gatto e un coniglio? Ti si attiva la coscienza in base alle fusa? Non è che si sta parlando di ammazzare i gatti altrui per mangiarli, nè di spacciare carne di gatto per quello che non è.
Ridicola la reazione della conduttrice e idioti quelli che lo hanno allontanato, se è vero.

Indiependent
16-02-2010, 10.50.50
credo rientri nel generico maltrattamento di animali, ci sono categorie di animali destinati alla compagnia altri all'alimentazione (ragionamento del tutto discrezionale poi), tutto qui.

Vicenza docet. :look:

Ape_Africanizzata
16-02-2010, 10.52.05
0fOaCTddlng

Elrond.
16-02-2010, 10.53.36
credo rientri nel generico maltrattamento di animali, ci sono categorie di animali destinati alla compagnia altri all'alimentazione (ragionamento del tutto discrezionale poi), tutto qui.

Vicenza docet. :look:
Non fai onore alla tua firma :asd:
Maltrattamento è una cosa ben diversa.

ROLF
16-02-2010, 10.53.50
Stai realmente paragonando mangiare gatti a uccidere le persone? Scusa, ma qual è la differenza fra un gatto e un coniglio? Ti si attiva la coscienza in base alle fusa? Non è che si sta parlando di ammazzare i gatti altrui per mangiarli, nè di spacciare carne di gatto per quello che non è.
Ridicola la reazione della conduttrice e idioti quelli che lo hanno allontanato, se è vero.

Il rpoblema è proprio questo. Ci sono persone (non parlo di gatto nero) che si scandalizzano di più quando viene ammazzato un animale di quando vengono ammazzate le persone. Non c'è il senso della proporzione.

sara_bleeckerst
16-02-2010, 10.54.27
ape, non si vede il video

edit: ok lo vedo :metal:

Gatto_Nero
16-02-2010, 10.56.38
Proporrei un tribunale speciale dell' ONU per processare Bigazzi, a questo punto :teach:
Non c'è bisogno di processare nessuno. Prove inconfutabili, colpevole a prescindere :sisi:


Quoto sara, per me è solo una questione culturale.

Come chi si scandalizza per la carne di cavallo, di cane etc.. Perchè la mucca sì e il gatto no? guarda che a me piacciono i gatti eh, ma di certo non faccio una tragedia nazionale se qualcuno li trova saporiti. Con i milioni di persone che muoiono di fame poi..
Milioni di persone che muoiono di fame ci sono da sempre, ma a questo punto tanto vale autorizzare anche il cannibalismo se il ragionamento è questo.

I gatti come i cani hanno una loro dignità, oltre ad una capacità innata di donare emozioni a chi ci vive insieme. Una mucca o una gallina fanno latte e uova, ma se mi trovi uno che si emoziona vivendo insieme ad una micca.....PRESENTAMELO! :asd:


no scusate, però, vorrei capire una cosa.
c'è qualche legge che impedisce di mangiare i gatti? :look:

siccome molti animali vengono uccisi per il consumo alimentare (conigli, polli, mucche, tacchini, struzzi, cervi, cinghiali, maiali, etc), c'è qualche limite di specie/razza/colore/simpatia?

scusate la grassa ignoranza :asd:
Non esiste neanche una legge che mi vieta di investire ogni cane o gatto che trovo per strada se è per questo, ma il buon senso mi dice che sia una cosa sbagliata.

Poi oh, non vogliatene se me la prendo tanto a male, ma x me i gatti valgono più delle persone, non posso farci nulla.

Rubbenino
16-02-2010, 10.58.04
Sicuramente è scandaloso, ma comunque la punizione è stata troppo severa.

Elrond.
16-02-2010, 11.00.50
I gatti come i cani hanno una loro dignità, oltre ad una capacità innata di donare emozioni a chi ci vive insieme. Una mucca o una gallina fanno latte e uova, ma se mi trovi uno che si emoziona vivendo insieme ad una micca.....PRESENTAMELO! :asd:
Il tuo ragionamento è offensivo ed io mi vergognerei a dire cose del genere. Come ti ho detto non si sta parlando di ammazzare i gatti altrui che danno emozioni ai bambini bellini bellini. Comunque contento te, per questo viviamo in un mondo di merda, perchè la coscienza di certe persone si attiva solo in base alla bellezza degli occhi di chi gli sta di fronte.

Gatto_Nero
16-02-2010, 11.01.45
Stai realmente paragonando mangiare gatti a uccidere le persone? Scusa, ma qual è la differenza fra un gatto e un coniglio? Ti si attiva la coscienza in base alle fusa? Non è che si sta parlando di ammazzare i gatti altrui per mangiarli, nè di spacciare carne di gatto per quello che non è.
Ridicola la reazione della conduttrice e idioti quelli che lo hanno allontanato, se è vero.

Ma no che non li paragono, semplicemente Rolf ha preso come esempio "i tempi di guerra", io ho solo fatto notare come esempio sia sbagliato a priori perchè in tempi di guerra è OVVIO che si fanno cose che normalmente non si farebbero. Tutto qui, ma la cosa mi sembrava abbastanza palese....

sara_bleeckerst
16-02-2010, 11.02.12
Milioni di persone che muoiono di fame ci sono da sempre, ma a questo punto tanto vale autorizzare anche il cannibalismo se il ragionamento è questo.

dimmi che non sei serio per favore :asd:


I gatti come i cani hanno una loro dignità, oltre ad una capacità innata di donare emozioni a chi ci vive insieme. Una mucca o una gallina fanno latte e uova, ma se mi trovi uno che si emoziona vivendo insieme ad una micca.....PRESENTAMELO! :asd:

io con le mie galline ci avevo stretto un rapporto confidenziale :sisi:

a parte gli scherzi comunque magari con le galline no, però con i cavalli sì e, secondo alcuni, si riuscirebbe a creare un rapporto molto più profondo di quello tra un cane/gatto e un umano.
eppure la carne di cavallo si trova in qualsiasi supermercato.
non contraddice un po' il tuo pensiero sta cosa?



Non esiste neanche una legge che mi vieta di investire ogni cane o gatto che trovo per strada se è per questo, ma il buon senso mi dice che sia una cosa sbagliata.

beh un conto è ucciderli per sbaglio/divertimento, un conto è ucciderli per mangiare.
dovresti essere un vegano se fossi coerente col tuo pensiero :asd:


Poi oh, non vogliatene se me la prendo tanto a male, ma x me i gatti valgono più delle persone, non posso farci nulla.

ah beh, se è per questo io adoro entrambi (no, non più delle persone, sono ancora sana di mente), stavo solo cercando di fare un discorso di pura logica, scevro dai sentimentalismi

ROLF
16-02-2010, 11.03.44
I gatti come i cani hanno una loro dignità, oltre ad una capacità innata di donare emozioni a chi ci vive insieme. Una mucca o una gallina fanno latte e uova, ma se mi trovi uno che si emoziona vivendo insieme ad una micca.....PRESENTAMELO! :asd:

Questo è solo perchè generalmente la gente non si tiene in casa per allevarli galline conigli etc, altrimenti ti assicuro che vedresti anche quesgli animal in ottica diversa. Un mio amico aveva allevato una gallina come anilale da compagnia, e ti assicuro che nei suoi comporyamenti non aveva nulla i diverso da un cane. Correva da lui quando la chiamava, lo cercava sempre, gli si appollaiava sulla spalla, si strusciava sulle gambe. Etc..



Poi oh, non vogliatene se me la prendo tanto a male, ma x me i gatti valgono più delle persone, non posso farci nulla.

Ecco :tsk:
io ti avevo dato il beneficio del dubbio e invece hai appena dimostrato di essere un perfetto idiota. Peccato.

Telespalla
16-02-2010, 11.08.22
Le mucche sicuramente sono più simpatiche e UTILI di quei gatti viziati, obesi (slurp) e prepotenti.... E adesso proviamo anche scandalo non nel vedere le cose, ma anche a SENTIRLE.... Troppa esagerazione, e ovviamente solo in ITALIA (ma mai sui politici).

Seeeee ya!

Elrond.
16-02-2010, 11.09.05
M no che non lo faccio, semplicemente Rolf ha preso come esempio "i tempi di guerra", io ho solo fatto notare come esempio sia sbagliato a priori perchè in tempi di guerra è OVVIO che si fanno cose che normalmente non si farebbero. Tutto qui, ma la cosa mi sembrava abbastanza palese....
Personalmente evito di uccidere anche gli insetti, almeno quelli che vedo. E cerco di educare anche le persone che mi stanno attorno a un atteggiamento del genere, con un modesto successo. Ma, a meno di voler portare il discorso sul piano 'è sbagliato uccidere qualsivoglia animale per mangiarlo', non vedo alcuna differenza in astratto fra il mangiare un cane e il mangiare il maiale (perchè dovresti sapere che anche il maiale è un animale molto intelligente, usato come animale da compagnia in alcune sue razze, e presumibilmente capace di dare emozioni).

Zio Fella
16-02-2010, 11.11.59
però con i cavalli sì e, secondo alcuni, si riuscirebbe a creare un rapporto molto più profondo di quello tra un cane/gatto e un umano.


Questo oltre ad essere verissimo è anche un doppio senso pazzesco :asd:

Gatto_Nero
16-02-2010, 11.16.36
dimmi che non sei serio per favore :asd:



io con le mie galline ci avevo stretto un rapporto confidenziale :sisi:

a parte gli scherzi comunque magari con le galline no, però con i cavalli sì e, secondo alcuni, si riuscirebbe a creare un rapporto molto più profondo di quello tra un cane/gatto e un umano.
eppure la carne di cavallo si trova in qualsiasi supermercato.
non contraddice un po' il tuo pensiero sta cosa?




beh un conto è ucciderli per sbaglio/divertimento, un conto è ucciderli per mangiare.
dovresti essere un vegano se fossi coerente col tuo pensiero :asd:



ah beh, se è per questo io adoro entrambi (no, non più delle persone, sono ancora sana di mente), stavo solo cercando di fare un discorso di pura logica, scevro dai sentimentalismi
- ovvio che non ero serio, ma come scritto prima era solo x dire che è un ragionamento errato a priori. "In tempi di guerra", "la gente muore di fame" sono le classiche frasi fatte che di fatto autorizzano a fare TUTTO ma di concreto non vogliono dir nulla.
- mai avuto una gallina, ti credo sulla parola. Penso perà che con una mucca sia un tantino più difficile. :asd: E ad ogni modo si, sono estremamente contrario anche alla vendita di carne di cavallo, che mai ho mangiato e mai mangerò per gli stessi motivi.
- era solo per dire che anche se non c'è una legge rimane una cosa sbagliata a prescindere.

Questo è solo perchè generalmente la gente non si tiene in casa per allevarli galline conigli etc, altrimenti ti assicuro che vedresti anche quesgli animal in ottica diversa. Un mio amico aveva allevato una gallina come anilale da compagnia, e ti assicuro che nei suoi comporyamenti non aveva nulla i diverso da un cane. Correva da lui quando la chiamava, lo cercava sempre, gli si appollaiava sulla spalla, si strusciava sulle gambe. Etc..



Ecco :tsk:
io ti avevo dato il beneficio del dubbio e invece hai appena dimostrato di essere un perfetto idiota. Peccato.
- come sopra, mai avuto una gallina, ti credo in parola. Però conigli si, ben 2, nulla di paragonabile nemmeno lontanamente.
- anche qui OVVIAMENTE non intendevo il valore umano/affettivo, intendevo che se c'è da difendere un gatto (piuttosto che un cane, o un cavallo) mi prende emotivamente di più che difendere una persona, ma per il semplice motivo che le persone hanno la possibilità e l'abilità per difendersi (o sputtanarsi) da sole, gli animali no.
Ovviamente tralascio il fatto che se avessi dato io dell'idiota a te in maniera tanto spudorata sarei stato bannato in 12 nanosecondi, ma questa è un'altra storia.

ROLF
16-02-2010, 11.17.53
che poi oh, io non ho mai fatto del male ad alcun animale in vita mia, ne tantomeno ne ho ammazzati. ma se me li trovo davanti cucinati io mangio qualsiasi cosa: cani, gatti, conigli, cavalli, serpenti, cammelli, canguri etc...

Elrond.
16-02-2010, 11.25.27
Giusto il primo risultato venuto fuori con google:


Ricetta a base di carne di gatto alla Prova del cuoco su Raiuno e, oggi, Beppe Bigazzi è stato sospeso dalla trasmissione. «Sono stato frainteso», ha detto l'esperto, da dieci anni volto popolare della trasmissione. «C'è un video del programma che parla da solo, non vorrei aggiungere altro». «Devo parlare, chiarire con la Rai». L'annuncio della sospensione lo ha dato nella puntata odierna la conduttrice della trasmissione, Elisa Isoardi. La decisione è arrivata dopo le proteste di Verdi, animalisti e del sottosegretario alla Salute, Francesca Martini, «Un episodio inaudito e di una gravità assoluta», ha detto Francesca Martini, che ha ipotizzato estremi di reato, visto che gli animali d'affezione sono protetti per legge. Secondo la ricostruzione di Cristina Morelli, responsabile diritti animali del Sole che Ride, in una puntata della scorsa settimana (secondo Morelli il 10 febbraio) Bigazzi spiegò una ricetta a base di gatto, definendolo 'molto più buono di altri animalì invitando 'a gustare la carnina bianca di gattò. Anche l'Ente nazionale protezione animali aveva incaricato un avvocato per agire contro Bigazzi e contro la trasmissione. Ora da Verdi ed Enpa soddisfazione per la sospensione tempestiva e giusta ma, sottolinea Morelli «doverosa». Ma non basta. «Quanto accaduto durante una trasmissione in onda su un canale televisivo del servizio pubblico è di una gravità assoluta. Mi riservo di intraprendere ogni azione del caso e - ha annunciato il sottosegretario Martini - scriverò all' Autorità Garante e al Direttore generale dell' Azienda affinchè vengano presi provvedimenti severi di fronte a dichiarazioni non solo illecite ma anche lesive di una sensibilità, fortunatamente sempre crescente, dei cittadini nei confronti degli animali». I gatti sono animali d'affezione tutelati dalla legge 281 del 1991 che nell'art.1 comma 1 recita: 'Lo Stato promuove e disciplina la tutela degli animali di affezione, condanna gli atti di crudeltà contro di essi, i maltrattamenti ed il loro abbandono, al fine di favorire la corretta convivenza tra uomo e animale e di tutelare la salute pubblica e l'ambiente'. Inoltre la Convenzione europea di Strasburgo per la protezione degli animali da compagnia reca norme particolarmente severe per la loro protezione, ha ricordato Martini. «Ai responsabili di quanto accaduto - ha proseguito Martini - potrebbe venire imputato il delitto di istigazione a delinquere previsto dall'art. 414 del Codice Penale, in quanto l'art. 544-bis dello stesso Codice Penale sancisce che 'chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesì». «La magnificazione della bontà della carne felina e l' incoraggiamento al suo consumo, tanto più in una trasmissione di grande ascolto - ha sottolineato il sottosegretario alla Salute - rappresentano l'esaltazione di un fatto di reato poichè tale condotta è di per sè idonea all' imitazione». Risponde Bigazzi: «Dico solo che ho parlato nella puntata di giovedì grasso di un proverbio delle mie parti. A berlingaccio - il carnevale in dialetto ndr - chi non ha ciccia ammazza il gatto. Evidentemente qualcuno ha voluto capire che ho invitato a mangiare carne di gatto, ma è follia». Il 17 febbraio prossimo si celebra in tutto il mondo la festa del gatto. In Italia, secondo il censimento 2008 dell' Associazione italiana difesa animali e ambiente, sono 5,9 milioni i gatti di proprietà mentre i randagi non supererebbero i 2,7 milioni. Un vero esercito che ha la sua base strategica in Lombardia con 997mila gatti tra le mura domestiche e 211mila senza padrone. Al secondo posto il Lazio con circa 917mila animali 'casalinghì e 401mila randagi e al terzo l' Emilia Romagna con circa 648mila unità, oltre a 96.800 in libertà.

RAIUNO SOSPENDE BIGAZZI "FRAINTESO SUI GATTI" -VIDEO§-§Leggo (http://www.leggo.it/articolo.php?id=47003)

ROLF
16-02-2010, 11.25.47
- anche qui OVVIAMENTE non intendevo il valore umano/affettivo, intendevo che se c'è da difendere un gatto (piuttosto che un cane, o un cavallo) mi prende emotivamente di più che difendere una persona, ma per il semplice motivo che le persone hanno la possibilità e l'abilità per difendersi (o sputtanarsi) da sole, gli animali no.
Ovviamente tralascio il fatto che se avessi dato io dell'idiota a te in maniera tanto spudorata sarei stato bannato in 12 nanosecondi, ma questa è un'altra storia.

Magari mi bannano, che ne sai? Così provo un'emozione nuova.
La tua frase comunque non è che ti giustifica eh.. anzi. Se vogliamo in natura sono proprio gli animali ad essere dotati di armi naturali, non certo l'uomo.
E in ogni caso, se il gatto non mangia l'uomo non è certo per un senso di morale, affetto, sticazzi, ma semplicemente perchè non è in grado di metterci fra le sue prede. Prova a chiuderti un mese con 40 gatti in una stanza senza nulla da mangiare, e poi vediamo quanto saranno affettuosi, gentili e inermi con te :asd:

Gatto_Nero
16-02-2010, 11.27.15
Le mucche sicuramente sono più simpatiche e UTILI di quei gatti viziati, obesi (slurp) e prepotenti.... E adesso proviamo anche scandalo non nel vedere le cose, ma anche a SENTIRLE.... Troppa esagerazione, e ovviamente solo in ITALIA (ma mai sui politici).

Seeeee ya!
Circa un anno fa, forse di meno, gli autori della trasmissione radiofonica "Lo zoo di 105" (per la cronaca, la più ascoltata d'italia, quelli che hanno fatto chiudere i battenti al deejay time, etc...) vennero sospesi perchè durante la trasmissione fecero delle battute su come far male agli animali (il classico esempio del petardo nel sedere del gatto, tanto x citarne uno). Ora io quel frangente di trasmissione l'ho sentito, ma ti garantisco che era talmente PALESE che stavano facendo solo battute che non me la presi x nulla, anzi ci risi sopra perchè nel contesto in effetti la cosa nella sua cinicità era divertente. Tuttavia i soggetti in questione vennero sospesi x circa un mese. Il problema è che il tizio del video di sopra era serio.
E per la cronaca, penso che gli antichi egizi sulla non-utilità dei gatti avrebbero qualcosa da ridire...

Personalmente evito di uccidere anche gli insetti, almeno quelli che vedo. E cerco di educare anche le persone che mi stanno attorno a un atteggiamento del genere, con un modesto successo. Ma, a meno di voler portare il discorso sul piano 'è sbagliato uccidere qualsivoglia animale per mangiarlo', non vedo alcuna differenza in astratto fra il mangiare un cane e il mangiare il maiale (perchè dovresti sapere che anche il maiale è un animale molto intelligente, usato come animale da compagnia in alcune sue razze, e presumibilmente capace di dare emozioni).

Si però siamo sempre al discorso dei bambini alle elementari. "Eh ma Tizio ha fatto questo, Caio fa quello, Sempronio fa quell'altro, perchè io non posso fare così?". Ovvio, da questo punto di vista non ho argomentazioni da contrapporre, posso solo dire che ognuno utilizzi il suo buon senso come meglio gli pare. Il mio mi dice che è sbagliato, sono incoerente ed in contrapposizione con quasi tutti gli altri animali del mondo? Forse, non lo nego, ma la mia posizione questa è e questa rimane e non me ne vergogno.

Bravaccio
16-02-2010, 11.34.20
pure io vorrei avere il fegato "alto così" di gattonero per promuovere certe battaglie, ma la mia autostima di persona che vive nel 2010 mi fa andare oltre.

il classico discorso: "non credo che in italia ci siano così tanti coglioni da bla bla bla".

ergo

bigazzi non ha promosso una campagna "cucina il gatto piu carino d'italia" ma raccontava un semplice aneddoto che l'ipocrisia tutta italiana di gridare "è morto il re, viva il re" ha spacciato per un'istigazione a delinquere.

ragionamenti senza logica e senza conseguenza portano a facili anologie con tempi che non potrebbero resistere in un mondo di puritani come questo.

mio nonno mangiava gatti piu belli di quelli che si vedono in televisione. cit.

Gatto_Nero
16-02-2010, 11.36.21
Magari mi bannano, che ne sai? Così provo un'emozione nuova.
La tua frase comunque non è che ti giustifica eh.. anzi. Se vogliamo in natura sono proprio gli animali ad essere dotati di armi naturali, non certo l'uomo.
E in ogni caso, se il gatto non mangia l'uomo non è certo per un senso di morale, affetto, sticazzi, ma semplicemente perchè non è in grado di metterci fra le sue prede. Prova a chiuderti un mese con 40 gatti in una stanza senza nulla da mangiare, e poi vediamo quanto saranno affettuosi, gentili e inermi con te :asd:
Perchè a noi madre natura non ci ha dotato di mani in grado di afferrare e malneare oggetti? O la capacità di stare su 2 "zampe" anzichè su 4?
Le armi naturali li abbiamo anche noi, certo se le paragoni a quelle delle tigri o degli orsi hai ragione tutta la vita, ma qui si parla di gatto....paragoneresti anche i pesci rossi agli squali??? Non penso.
Poi anche la storia dei 40 gatti in una stanza è come "in tempi di guerra", "la gente muore di fame", "nella casa del grande fratello tutte le emozioni si amplificano :asd:", etc.... Fermo restando che io per "capacità di difendersi" intendevo oralmente e parlavo degli animali in generale non solo dei gatti.

Elrond.
16-02-2010, 11.36.25
Si però siamo sempre al discorso dei bambini alle elementari. "Eh ma Tizio ha fatto questo, Caio fa quello, Sempronio fa quell'altro, perchè io non posso fare così?". Ovvio, da questo punto di vista non ho argomentazioni da contrapporre, posso solo dire che ognuno utilizzi il suo buon senso come meglio gli pare. Il mio mi dice che è sbagliato, sono incoerente ed in contrapposizione con quasi tutti gli altri animali del mondo? Forse, non lo nego, ma la mia posizione questa è e questa rimane e non me ne vergogno.
No, guarda, il discorso dei bambini delle elementari non è il mio, io ti ho solo fatto un esempio sulla stessa linea del tuo ragionamento iniziale (i.e.: I gatti come i cani hanno una loro dignità, oltre ad una capacità innata di donare emozioni a chi ci vive insieme. Una mucca o una gallina fanno latte e uova, ma se mi trovi uno che si emoziona vivendo insieme ad una mucca.....PRESENTAMELO!), per dimostrarti come un atteggimaneto del genere sia ignorante, relativo e inadeguato, visto che nella fattispecie non si stava parlando dell'uccidere il TUO amico gatto, o di qualcun altro.

BESTIA_kPk
16-02-2010, 11.36.43
Mha, io mangerei anche la carne umana, giusto per sapere se e come rulla.
Carne di vari tipi l'ho mangiata e la mangerei ancora.

Io non mi incazzerei se qualcuno mi facesse in padella o al forno quando me ne andrò. Anzi, sarò buono alla fin della fiera :asd:
Tanto, marcire in una bara o finire in padella... bè, almeno nel secondo caso ho un'utilità. Tutto si trasforma.
Guardate i vostri conoscenti... quanto cibo! :sbav:

Il punto è il "quando" in senso temporale.
Per molte ricette la carne vecchia non è idonea, ma non mi va di esser accoppato *per finire in padella*.
Se crepo per altri motivi ok, chi prenota? :asd:

ROLF
16-02-2010, 11.40.29
Mha, io mangerei anche la carne umana, giusto per sapere se e come rulla.
Carne di vari tipi l'ho mangiata e la mangerei ancora.

Io non mi incazzerei se qualcuno mi facesse in padella o al forno quando me ne andrò. Anzi, sarò buono alla fin della fiera :asd:
Tanto, marcire in una bara o finire in padella... bè, almeno nel secondo caso ho un'utilità. Tutto si trasforma.
Guardate i vostri conoscenti... quanto cibo! :sbav:

Il punto è il "quando" in senso temporale.
Per molte ricette la carne vecchia non è idonea, ma non mi va di esser accoppato *per finire in padella*.
Se crepo per altri motivi ok, chi prenota? :asd:

Pure io, ma mi vrgognavo a scriverlo :asd:

Ovviamente non ucciderei mai per mangiare, però diciamo che nella situazione dei tizi del libro "tabù" mi sarei fatto non troppi problemi.

Gatto_Nero
16-02-2010, 11.48.50
No, guarda, il discorso dei bambini delle elementari non è il mio, io ti ho solo fatto un esempio sulla stessa linea del tuo ragionamento iniziale (i.e.: I gatti come i cani hanno una loro dignità, oltre ad una capacità innata di donare emozioni a chi ci vive insieme. Una mucca o una gallina fanno latte e uova, ma se mi trovi uno che si emoziona vivendo insieme ad una mucca.....PRESENTAMELO!), per dimostrarti come un atteggimaneto del genere sia ignorante, relativo e inadeguato, visto che nella fattispecie non si stava parlando dell'uccidere il TUO amico gatto, o di qualcun altro.

Ma il problema è che 99,99% dei casi se uno decide di ammazzare un gatto per mangiarselo non sa se appartiene a qualcuno o meno! Fermo restando il fatto che la mia risposta era mirata sul tuo
voler portare il discorso sul piano 'è sbagliato uccidere qualsivoglia animale per mangiarlo' Infatti ho ben detto che se la metti su questo piano avresti ragione tutta la vita a prescindere, quindi non capisco dove stia l'inadeguatezza del ragionamento.


Comunque contento te, per questo viviamo in un mondo di merda, perchè la coscienza di certe persone si attiva solo in base alla bellezza degli occhi di chi gli sta di fronte.
OT
Ah scusa ma questa prima non l'avevo letta.
Senza polemizzare, io penso invece che se viviamo in un mondo di merda è proprio perchè la gente non sa ne apprezzare ne valorizzare ne tantomeno difendere ciò che di bello stà davanti ai suoi occhi. La coscienza non si attiva a comando, o ce l'hai o non ce l'hai (questo è un discorso che va oltre quello degli animali), ma trovo molto più ipocrita il comportamento di quelli che dicono "poveri i bambini di Haiti" dopo il terremoto quando invece del fatto che la vita di questi bambini fosse un inferno già da prima del terremoto NON GLI FREGAVA UN CAXXO. E' per questo che il mondo fa schifo, non perchè c'è qualcuno che difende i gatti, piuttosto che i cani, piuttosto che le marmotte.... IMHO.
Fine OT

sara_bleeckerst
16-02-2010, 12.00.43
Mha, io mangerei anche la carne umana, giusto per sapere se e come rulla.
Carne di vari tipi l'ho mangiata e la mangerei ancora.

Io non mi incazzerei se qualcuno mi facesse in padella o al forno quando me ne andrò. Anzi, sarò buono alla fin della fiera :asd:
Tanto, marcire in una bara o finire in padella... bè, almeno nel secondo caso ho un'utilità. Tutto si trasforma.
Guardate i vostri conoscenti... quanto cibo! :sbav:

Il punto è il "quando" in senso temporale.
Per molte ricette la carne vecchia non è idonea, ma non mi va di esser accoppato *per finire in padella*.
Se crepo per altri motivi ok, chi prenota? :asd:

guarda che gli animali che mangi mica li fai morire di vecchiaia eh :asd:
anche a me andrebbe bene essere mangiata dopo morta.
ma se mi devono ammazzare solo per far sentire a un pazzo com'è buona la mia carne, caccio pure io il mio machete :asd:

grifis
16-02-2010, 12.05.04
Povero bigazzi, se avesse rubato allo stato qualche milione di euro non si sarebbe trovato nella merda come lo è adesso.

BESTIA_kPk
16-02-2010, 12.06.20
Pure io, ma mi vrgognavo a scriverlo :asd:

Ovviamente non ucciderei mai per mangiare, però diciamo che nella situazione dei tizi del libro "tabù" mi sarei fatto non troppi problemi.

Rotfl, chissà quanti pensano cose... ma non le direbbero.

Ovviamente? io se sono in una situazione di "pericolo sopravvivenza" seguo stì step:
- collaborazione per salvarsi tutti
- ti ammazzo se cerchi di ammazzarmi
- se sei morto e non ho altro, provo a mangiarti
- se stò per morire di fame ma sopravvivo divorandoti... hummm quasi quasi...

Ciò per il solo motivo che non so che gusto abbia la carne umana.
Lo ipotizzo, potrebbe piacermi :sbav: magari appena grassoccia e non "tutto nervo".
Se mi facesse cagare allora ok, curiosità tolta, non mangerei carne umana.
No spè... se anche fa cagare ma rischio di morire di fame, mangio cmq :asd:

blake.
16-02-2010, 12.08.25
Io non sapevo nemmeno che esistesse quella trasmissione e chi fosse quel vecchio.

ROLF
16-02-2010, 12.09.11
Rotfl, chissà quanti pensano cose... ma non le direbbero.

Ovviamente? io se sono in una situazione di "pericolo sopravvivenza" seguo stì step:
- collaborazione per salvarsi tutti
- ti ammazzo se cerchi di ammazzarmi
- se sei morto e non ho altro, provo a mangiarti
- se stò per morire di fame ma sopravvivo divorandoti... hummm quasi quasi...

Ciò per il solo motivo che non so che gusto abbia la carne umana.
Lo ipotizzo, potrebbe piacermi :sbav: magari appena grassoccia e non "tutto nervo".
Se mi facesse cagare allora ok, curiosità tolta, non mangerei carne umana.
No spè... se anche fa cagare ma rischio di morire di fame, mangio cmq :asd:


No beh, io non ti ammazzerei mai per sopravvivere, piuttosto muoio io.
Ma se tu schiatti prima di me perchè sei più debole allora sti cazzi, te magno.

Daniel_san
16-02-2010, 12.09.49
Dopo Morgan ci mancava la ricetta sul gatto... :azz:

Paese perbenisa... :vomit:

Elrond.
16-02-2010, 12.10.35
Infatti ho ben detto che se la metti su questo piano avresti ragione tutta la vita a prescindere, quindi non capisco dove stia l'inadeguatezza del ragionamento.
Se si portasse il discorso su quel piano sarebbe tutto un altro discorso. E semmai avresti ragione tu a dire 'non si devono mangiare i gatti', piuttosto che io a dire 'si possono mangiare anche i gatti' :asd: Ma appunto sarebbe un discorso diverso.



Ma il problema è che 99,99% dei casi se uno decide di ammazzare un gatto per mangiarselo non sa se appartiene a qualcuno o meno!
Certo, perchè i gatti randagi appartengono a qualcuno. Oppure se venissero allevati per mangiarli come i vitelli :asd:
Il punto è che, per linea di principio, non c'è alcuna sacrosanta differenza tra il mangiare un gattino e il mangiare un vitello. Che poi ragioni di opportunità sociale potrebbero suggerire di regolamentare l'eventuale 'caccia al gatto', ciò non ha nulla a che fare con la dignità dell'animale in sè, non diversa da quella di qualsiasi altro animale del pari provvisto di coscienza.

M_Armani
16-02-2010, 12.10.59
siccome si mangiano le mucche mangiamo anche i gatti.
Non fa una piega.
Io farei tener compagnia a vostra nonna a una mucca o un'otaria.
Magari voi non capirete la differenza. Ma la nonna si :D (ah filmate il massacro per youtube tanto il livello della discussione è quello)

Gli animali son animali. Non fa una piega. Ma i sentimenti umani in ballo sono quello che conta e quello che va rispettato. Oltre ad avere la decenza di non rovinare altre specie animali visto che cani e gatti li abbiamo trasformati con secoli di incroci per metterli in casa, i polli li abbiamo messi in scatola e le mucche le attacchiamo a delle piovre ciuccialatte.

Elrond.
16-02-2010, 12.22.30
siccome si mangiano le mucche mangiamo anche i gatti.
Non fa una piega.
Io farei tener compagnia a vostra nonna a una mucca o un'otaria.
Magari voi non capirete la differenza. Ma la nonna si :D (ah filmate il massacro per youtube tanto il livello della discussione è quello)

Gli animali son animali. Non fa una piega. Ma i sentimenti umani in ballo sono quello che conta e quello che va rispettato. Oltre ad avere la decenza di non rovinare altre specie animali visto che cani e gatti li abbiamo trasformati con secoli di incroci per metterli in casa, i polli li abbiamo messi in scatola e le mucche le attacchiamo a delle piovre ciuccialatte.
Sei tu che non riesci a prescindere dai tuoi sentimenti personali nei confronti dei gatti, per il semplice fatto che ne possiedi. Ma se io andassi a comprare un gattino per cucinarlo, non farei niente di diverso da chi si compra un agnello o un cinghiale, vivo o già in pezzi che sia. Esattamente, non fa una piega. E non ha nulla a che fare con i sentimenti. Forse non capisci la differenza.

sara_bleeckerst
16-02-2010, 12.47.54
diosanto ginko, prova ad analizzare la situazione dal punto di vista logico, senza fare la femmina isterica -_-'

manco io ucciderei gatti/cani, ho un cane e l'idea che qualcuno possa mangiarlo mi fa ribrezzo.
ma quel vicchiazzo ha l'età che ha, ha vissuto in quel periodo italiano lì, magari sarà cresciuto in una famiglia povera, contadina, in cui esistevano tradizioni (come in molte altre parti d'italia) di quel tipo lì.
adesso tu ti magni il filetto argentino o danese, il maialino lattante allevato in libertà e ucciso senza che soffra troppo, ma in altri tempi (quelli in cui si sono sviluppate certe tradizioni) la gente non andava troppo per il sottile, soprattutto stando alla situazione economica prima del famoso boom, che peraltro non è arrivato manco in tutte le regioni.

in definitiva allontanare quel vicchiazzo non mi è sembrata una mossa proprio elegante, manco avesse urlato "a morte berlusconi".
anzi in questo caso tu, probabilmente, lo avresti anche appoggiato.

shottolo
16-02-2010, 13.08.44
oh in perù si mangiano le cavie peruviane... vai al mercato, la scegli in gabbia, te la stirano al momento e poi te la cucini a casa
io non l'ho mangiata perché secondo me è un rattone gigante, però non è che la cosa i scandalizzasse più di tanto... di fianco c'erano i polli che facevano la stessa fine

il discorso gatto è identico imho... non lo mangerei perché dicono sappia di coniglio e a me il sapore del coniglio non piace, se sapesse di pollo l'avrei già mangiato mi sa :P

è il discorso generalizzato che è assurdo: tu (preso a caso) mangi gatti perché ti piacciono, ma non mangeresti mai il tuo povero micio che ti lecca i piedi la sera da anni... bene, è una tua scelta :)
anche io ho le galline ma non mangio mai la carne delle mie galline perché mi spiace, ma mica condanno chi mangia pollo... anzi sono il primo a mangiarlo :D
idem per l'asino che ho nell'orto, non lo mangerei mai... però lo spezzatino d'asino è strabuono

oh bestia mi prenoto un tuo polpaccio :D

Gatto_Nero
16-02-2010, 13.31.32
Il bello è che tutto questo è saltato fuori nella settimana in cui perfino i cinesi, probabilmente il popolo sulla terra con meno coscienza e rispetto in assoluto per quanto riguarda il valore della vita, hanno scritto un disegno di legge per vietare il consumo e commercio di cani e gatti! Caxxo se ne sono accorti pure i cinesi!!!

Carne di cane e gatto, Cina pronta allo stop - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/animali/10_gennaio_26/cina-carne-cane-gatto_77ce8694-0a9f-11df-9ce5-00144f02aabe.shtml)

billygoat
16-02-2010, 13.32.04
Ciò per il solo motivo che non so che gusto abbia la carne umana.
Lo ipotizzo, potrebbe piacermi :sbav: magari appena grassoccia e non "tutto nervo".


tempo fa con un amico cuoco discutevamo proprio su come si potrebbe cucinare carne umana... il problema, diceva lui, è che l'essere umano utilizza tutti i suoi muscoli che quindi risulterebbero parecchio duri e stopposi...
bestia, tu non vai bene, shottolo neppure... siete troppo sportivi... serve un topo da ufficio o, meglio ancora, un poppante tenero tenero da fare al forno... :asd:

ROLF
16-02-2010, 13.34.40
Il bello è che tutto questo è saltato fuori nella settimana in cui perfino i cinesi, probabilmente il popolo sulla terra con meno coscienza e rispetto in assoluto per quanto riguarda il valore della vita, hanno scritto un disegno di legge per vietare il consumo e commercio di cani e gatti! Caxxo se ne sono accorti pure i cinesi!!!

Carne di cane e gatto, Cina pronta allo stop - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/animali/10_gennaio_26/cina-carne-cane-gatto_77ce8694-0a9f-11df-9ce5-00144f02aabe.shtml)

Certo, perchè l'han fatto per spirito di carità vero?
Non l'hanno fatto per attrarre più turisti, nooooooo

Quest'estate volevo troppo assaggiare il cane.. solo che non sono riuscito a trovarlo in nessun ristorante :(
E nemmeno il topo :(
Mi sono dovuto accontentare di coccodrillo, serpente e canguro.

sara_bleeckerst
16-02-2010, 13.35.05
tempo fa con un amico cuoco discutevamo proprio su come si potrebbe cucinare carne umana... il problema, diceva lui, è che l'essere umano utilizza tutti i suoi muscoli che quindi risulterebbero parecchio duri e stopposi...
bestia, tu non vai bene, shottolo neppure... siete troppo sportivi... serve un topo da ufficio o, meglio ancora, un poppante tenero tenero da fare al forno... :asd:

io sono la candidata ideale perché ho la giusta dose di muscoli e ciccetta :sisi:

sarei una prelibatezza...ma avrebbero dovuto uccidermi 4 o 5 anni fa.
se la carne invecchia troppo poi non va bene :nono:

secondo me la carne umana sarebbe buonissima, solo che se ne ricaverebbe poca da un singolo elemento.
mica è come la vacca o il maiale :(

shottolo
16-02-2010, 13.38.44
secondo me la carne umana sarebbe buonissima, solo che se ne ricaverebbe poca da un singolo elemento.
mica è come la vacca o il maiale :(

beh ma anche dal pollo di ricava poca carne
io mi prenoto... vediamo... sempre uno stinco? :D

billygoat
16-02-2010, 13.39.44
io sono la candidata ideale perché ho la giusta dose di muscoli e ciccetta :sisi:

sarei una prelibatezza...ma avrebbero dovuto uccidermi 4 o 5 anni fa.
se la carne invecchia troppo poi non va bene :nono:


sì, in effetti la vecchiaia era un altro elemento fondamentale per la non prelibatezza della carne: più si sale con l'età e più diventa dura... l'ideale sarebbe prenderli quando sono ancora "da latte" come i maialini... :asd:

sara_bleeckerst
16-02-2010, 14.03.45
sì, in effetti la vecchiaia era un altro elemento fondamentale per la non prelibatezza della carne: più si sale con l'età e più diventa dura... l'ideale sarebbe prenderli quando sono ancora "da latte" come i maialini... :asd:

secondo me fino a 17-20 anni va bene.
certo, se vuoi la prelibatezza chiama erode

shottolo, ottima scelta: lo stinco è bello morbido, saporito e con poco grasso

e poi con la parte di sopra ci esce un prosciutto degno del miglior jamòn ibèrico :metal:

billygoat
16-02-2010, 14.06.42
secondo me fino a 17-20 anni va bene.


in effetti ci sarebbe una vasta gamma di 17/20enni su cui sperimentare... :sisi:

aplo
16-02-2010, 14.23.03
Adesso manca solo il prossimo sondaggio della Wiz :
Chi del Forum mettereste nel pentolone ?
E con quale condimento? :asd:

Cya

Gatto_Nero
16-02-2010, 14.24.08
Certo, perchè l'han fatto per spirito di carità vero?
Non l'hanno fatto per attrarre più turisti, nooooooo

Quest'estate volevo troppo assaggiare il cane.. solo che non sono riuscito a trovarlo in nessun ristorante :(
E nemmeno il topo :(
Mi sono dovuto accontentare di coccodrillo, serpente e canguro.

Turisti......IN CINA??? Per vedere cosa? La muraglia ok, qualche tempio....e poi?

Ad ogni modo mi hai convinto :sisi:
Da oggi mi converto, la mia esistenza futura sarà contrassegnata da:
http://www.giulius.it/img/4gatti.jpg
http://www.acpoggio.altervista.org/Gattorade.jpg
http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:dgVy6XWD2byp0M:http://fmfaq.wiki-site.com/images/7/70/Colgatto.gif

shottolo
16-02-2010, 14.29.16
Turisti......IN CINA??? Per vedere cosa? La muraglia ok, qualche tempio....e poi?

beh si, in fondo è solo una cultura millenaria e, soprattutto, spalmata su un territorio piccolo piccolo
oltre la muraglia non c'è veramente un cazzo
per fortuna che almeno mangiano i gatti :asd:

ROLF
16-02-2010, 14.37.25
ahaha, bellissimi i 4 gatti in padella.


(e comunque sì, avevo proprio letto che la decisione era stata presa per non urtare la sensibilità dei tursiti e nella speranza di attrarne di nuovi)

FiLoX
16-02-2010, 14.44.36
Povero bigazzi, se avesse rubato allo stato qualche milione di euro non si sarebbe trovato nella merda come lo è adesso.
Esattamente. Personalmente non ho mai avuto gatti, non mi farei alcun problema nel mangiarne qualcuno e non capisco tutta questa bagarre per un aneddoto detto da uno come Bigazzi. Che sarà quel che è, però non si meritava tutto sto casino.

fppiccolo
16-02-2010, 14.44.41
mah...più conosco l'uomo e più amo le bestie...

sharkone
16-02-2010, 14.50.04
Mah tutti questi allontanamenti moralisti perbenisti li trovo patetici.
Ha raccontato una storiella lì, bona poteva evitarlo considerando il target della trasmissione (dalle canzoncine patetiche che fanno sarà seguita anche da bambini) ma è un vecchio con una determinata cultura e una determinata storia che lo porta a parlare di gatti come se fossero conigli (per come sono visti oggi i conigli). Ad ognuno il suo.

DXTR
16-02-2010, 14.53.05
per me questo topic è l'ennesimo esempio di come si possa contraddire il buonsenso comune solo per andare contro uno o due utenti che stranamente ne posseggono un pò.

incredibilmente la supercazzola di oggi non solo era poco supercazzola ma addirittura mi trovo pure d'accordo: qui tutti a fare i paladini della logica, e come al solito dimostrate un pò tutti come siete bravi a far esercizio per allenare le dita sulla tastiera, quando in realtà nessuno di voi farebbe consapevolmente ciò che afferma sia possibilissimo e oltretutto naturale, a leggervi.

e come al solito, ce ne fosse uno che argomenta questa semplice teoria con dei fatti: non siete contrari a mangiare gatti, ma stranamente (guarda un pò) nessuno ne ha mai mangiato uno. e mai lo farebbe.

dalle mie parti si dice essere ipocriti eh.

sara_bleeckerst
16-02-2010, 14.56.08
pleaaaase, don't kill me :(
/
http://www.thedailycute.com/bigeyedbunny.jpg

dxtr come al solito non hai capito una sega.
ma c'è qualcuno qui che ha scritto che mangerebbe volentieri i gatti? a parte filox che mangerebbe anche te se ti trovasse per strada.
io non ho mai detto che mangerei gatti o che è giusto mangiarli e ho anche ben argomentato le mie ragioni.
ma tu ovviamente leggi solo quello che vuoi leggere.

vai a infilare il tuo voglioso pene in un termosifone :uiui:

ROLF
16-02-2010, 14.56.58
per me questo topic è l'ennesimo esempio di come si possa contraddire il buonsenso comune solo per andare contro uno o due utenti che stranamente ne posseggono un pò.

incredibilmente la supercazzola di oggi non solo era poco supercazzola ma addirittura mi trovo pure d'accordo: qui tutti a fare i paladini della logica, e come al solito dimostrate un pò tutti come siete bravi a far esercizio per allenare le dita sulla tastiera, quando in realtà nessuno di voi farebbe consapevolmente ciò che afferma sia possibilissimo e oltretutto naturale, a leggervi.

e come al solito, ce ne fosse uno che argomenta questa semplice teoria con dei fatti: non siete contrari a mangiare gatti, ma stranamente (guarda un pò) nessuno ne ha mai mangiato uno. e mai lo farebbe.

dalle mie parti si dice essere ipocriti eh.

questo lo dici tu.

Cucinamelo e io lo mangio, vogliamo scommettere? ;)

Io non lo ammazzo di certo, questo l'ho detto. Ma se me lo cucini lo mangio eccome. E pure i cane. Ripeto, quest'estate ho chiesto in tantissimi ristoranti se facevano il cane perchè me lo volevo magnare.

sharkone
16-02-2010, 14.58.30
non siete contrari a mangiare gatti

Ma sbaglio o si parlava della cultura del vecchio diversa da quella attualmente in voga? Magari leggere meglio ogni tanto :asd:

shottolo
16-02-2010, 15.03.00
cioè io sono ipocrita anche se dico "oh a me la vodka fa cagare, non la berrei mai, ma se a uno piace che se la beva pure"?
no perché non ho capito se io sono ipocrita o tu fai un discorso assolutamente senza senso

HanSolo
16-02-2010, 15.04.33
ipocrisia portami via.....

lasciate perdere l'ironia del servizio,ma gia' 2 annetti fa,bigazzi parlava di carne di cane....
pj4lJ_ChQeU

questo provvedimento e' veramente patetico e ormai di "moda"visti i tempi che corrono.se volevano farlo "fuori",potevano applicare il provvedimento gia' 2 annetti fa.dico soltanto che se parliamo di gatti,il discorso va esteso a tutte quelle razze di animali che ogni giorno sono nelle "nostre"tavole.non mi interessa difendere bigazzi,dico soltanto che bisognerebbe smetterla di fare gli animalisti sempre e comunque.io amo gli animali,ma non nego di fare uso di carne di varie specialita'.

shottolo
16-02-2010, 15.05.30
potrebbe aprire un ristorante con Morgan
LOL

Elrond.
16-02-2010, 15.06.55
per me questo topic è l'ennesimo esempio di come si possa contraddire il buonsenso comune solo per andare contro uno o due utenti che stranamente ne posseggono un pò.

incredibilmente la supercazzola di oggi non solo era poco supercazzola ma addirittura mi trovo pure d'accordo: qui tutti a fare i paladini della logica, e come al solito dimostrate un pò tutti come siete bravi a far esercizio per allenare le dita sulla tastiera, quando in realtà nessuno di voi farebbe consapevolmente ciò che afferma sia possibilissimo e oltretutto naturale, a leggervi.

e come al solito, ce ne fosse uno che argomenta questa semplice teoria con dei fatti: non siete contrari a mangiare gatti, ma stranamente (guarda un pò) nessuno ne ha mai mangiato uno. e mai lo farebbe.

dalle mie parti si dice essere ipocriti eh.
In genere la carne la compro al supermercato o in macelleria, non ho mai trovato fettine di gatto.
Riprova, sarai più fortunato.

FiLoX
16-02-2010, 15.15.33
ma c'è qualcuno qui che ha scritto che mangerebbe volentieri i gatti? a parte filox che mangerebbe anche te se ti trovasse per strada.
Vado al ristorante. Ordino coniglio, magari uguale a quello da te postato, carino e puccioso. Se mi dessero invece del gatto me ne accorgerei? Io proverei per curiosità, mica per un piacere sadico. Mangiarmi DXTR? Ma cosa mi dici mai? :brr: Per cucinarlo ci vorrebbero ben altro che i 3 giorni nel torrente della ricetta di Bigazzi, troppo lavoro :asd:
@ROLF: prima direi di informarsi su eventuali gabole legali ma per me si può fare :look:

fppiccolo
16-02-2010, 15.18.51
cmq il gatto sà di coniglio...la zia di una mia amica l'ha mangiato sotto mentite spoglie conigliesche e ha detto che era buono...ma dopo l'amara verità odia anche i miagolii oltre a non mangiare più coniglio :asd:

Gatto_Nero
16-02-2010, 15.21.12
ahaha, bellissimi i 4 gatti in padella.


(e comunque sì, avevo proprio letto che la decisione era stata presa per non urtare la sensibilità dei tursiti e nella speranza di attrarne di nuovi)

Si ma il turista "con un po' di cervello" se proprio si deve "urtare" lo fa per i bambini di 6 anni che lavorano 18 ore al giorno senza paga, per i primogeniti che vengono ammazzati se sono femmine, per le condizioni di schiavitù in cui sono ridotti i lavoratori comuni (alla facciazza dei nostri sindacati)...non certo per quello che stà dentro nel menu!

Tornando IT, è vero che magari la reazione a caldo (mia in primis) sulle parole del tizio in questione è stata un po' esagerata, ma non è che adesso ad ogni cosa bisogna per forza gridare al moralismo o al perbenismo (come se avere della morale fosse una malttia...).
Anche perchè alla fine il tizio in questione è stato solo sospeso per aver urtato la sensibilità di qualcuno, ma mica è stato messo al patibolo. Insomma non è che le reazioni di chi lo difende siano tanto meno eccessive di chi lo accusa...

ROLF
16-02-2010, 15.26.06
Si ma il turista "con un po' di cervello" se proprio si deve "urtare" lo fa per i bambini di 6 anni che lavorano 18 ore al giorno senza paga, per i primogeniti che vengono ammazzati se sono femmine, per le condizioni di schiavitù in cui sono ridotti i lavoratori comuni (alla facciazza dei nostri sindacati)...non certo per quello che stà dentro nel menu!

Concordo, ma visto che al mondo è pieno di gente che tiene più agli animali che alle persone.. :rolleyes:

Gatto_Nero
16-02-2010, 15.28.11
Concordo, ma visto che al mondo è pieno di gente che tiene più agli animali che alle persone.. :rolleyes:

Difatti vedi bene che io non sono mai andato in cina ne mai ci andrò.
Senza cervello, anche idiota, ma almeno in questo coerente.

sara_bleeckerst
16-02-2010, 15.34.45
neanche io in cina ci andrò mai.

mi spaventano troppo le 12 ore di volo ininterrotte :|

shottolo
16-02-2010, 15.39.33
mi spaventano troppo le 12 ore di volo ininterrotte :|

c'è di peggio :D
comunque ti dico che io, sopra l'atlantico e dopo credo 8/9 ore, speravo in un incidente o guasto... almeno avrei avuto qualcosa da fare :asd:
avevo fatto, con computerino del sedile, il corso di spagnolo almeno 5 volte... che trifolamento di cazzo

ROLF
16-02-2010, 15.41.30
Puoi sempre andarci in treno.

Sai che figata dev'essere prendere la vecchia trans-siberiana? a me piacerebbe da morire..

sara_bleeckerst
16-02-2010, 15.42.27
c'è di peggio :D
comunque ti dico che io, sopra l'atlantico e dopo credo 8/9 ore, speravo in un incidente o guasto... almeno avrei avuto qualcosa da fare :asd:
avevo fatto, con computerino del sedile, il corso di spagnolo almeno 5 volte... che trifolamento di cazzo

non mi far rosicare va :mecry:
ho sempre pensato che se avessi mai affrontato un viaggio così lungo (e dopo la laurea vorrei tanto andare a new york* :asd: ) lo avrei fatto solo con una boccetta di diazepam o alternativamente una boccia di limoncello :|


*se riesco a farmi regalare almeno il volo...


edit: rolf, ma guarda che ho sempre sognato farmi tuuuutta l'asia con l'orient express, ma dovrei essere la figlia di james cameron

aries
16-02-2010, 15.46.56
Dio che tedio il volo, poi ti deve andare di culo col posto, io all'andata per il jp ero affianco ai motori e pure separato dal mio amichetto, fortuna il francese affianco è stato delizioso (muto e immobile per 13 ore), quando l'ho visto arrivare coi rasta mi son preoccupato :asd:
io ho passato il tempo facendo fotine e video fuori dal finestrino. Giuro.

MaGiKLauDe
16-02-2010, 16.03.30
Sai che figata dev'essere prenderlo dalla vecchia trans-siberiana? a me piacerebbe da morire..

Ah, bèh, sui gusti non dico niente.

funker
16-02-2010, 16.35.53
Ne stiamo veramente parlando?
Voglio dire, davvero?

Quel vecchio, nel suo tentare di mettere insieme una frase sensata, dice "Ora arriveranno le lettere degli amanti della natura, che voglio dire... son razzisti!". Bingo. Lo sono, e son fieri di esserlo. Come Boe, che prima si vanta di mangiare una farona in umido al giorno e poi denuncia il toscano di turno che all'epoca della sua gioventù si cucinava il gatto (allontanato dalla TV, "chiaramente" :asd:), via, di un'ipocrisia e allocco perbenismo talmente palesi che il solo parlarne ci fa fare dieci gradini indietro sulla scala evolutiva.




Ieri sera mi riguardavo Ghost World, a un certo punto l'avatar di Sara se ne esce con "God, fuck YOU too". In Italia questa frase non avrebbe permesso al film di uscire nelle sale. Siamo nel terzo mondo gente, rendiamocene conto.

Di0
16-02-2010, 17.08.52
A parte che a me il vecchio sta pure simpatico, soprattutto perche' l'ho visto spesso lanciarsi in difese epiche e assolutamente astiose dei prodotti e della cucina nostrana a dispetto delle varie porcherie cinesi e altre cazzate.
A parte che non ha incitato nessuno a mangiare gatti, ha semplicemente raccontato qualcosa che, bene o male, e' vera. Ed allontanare la verita' dalla TV, per quanto scomodo, fuori luogo e, in questo caso, alla fin fine poco importante, mi sa sempre di sbagliato. E' quasi (quasi, oh!) censura ideologica, perlomeno: il concetto alla base e' lo stesso.
Detto cio', sinceramente anche io sono del partito che e' giusto non mangiare cani e gatti perche', alla fin fine, siamo abituati cosi', ma ci schifa solo ed esclusivamente per motivi culturali, senza il minimo fondamento logico e razionale.
D'altronde, provate a proporre carne di maiale ad un musulmano, anche di quelli moderati e non troppo convinti, e guardate con che faccia vi rispondera'. :D
Eppure, sticazzi, la carne di maiale e' la carne piu' goduriosa del mondo. :D

Un mio caro amico mi racconto' che da giovane andavano sempre in un ristorantino infrattato nella provincia bolognese, perche' dicevano di cucinare cacciagione come cervi, cinghiali, etc. etc. Mi disse che, dopo diversi anni, venne a sapere che il ristorante fu chiuso perche' spacciava cani e gatti ai clienti come prelibatezze di cacciagione. Il commento del mio amico fu: be', considerando le mangiate che ci siamo fatti e quanto le apprezzavamo, direi che a questo punto e' un peccato non mangiarli piu' spesso. :asd:

*Lorenzo*
16-02-2010, 17.22.53
D'altronde, provate a proporre carne di maiale ad un musulmano, anche di quelli moderati e non troppo convinti, e guardate con che faccia vi rispondera'. :D
Eppure, sticazzi, la carne di maiale e' la carne piu' goduriosa del mondo. :D


Occhio, i musulmani non mangiano il maiale perché è bellino, coccoloso, "cute" per dirlo in inglese. Loro non lo mangiano perché lo considerano immondo.

Per quanto riguarda il vecchietto, si hanno esagerato un po', non ha proposto di magnarsi i gatti, ha solo spiegato questa ricetta (e mica esiste solo questa)

Sull'argomento "perché gatti no e maiali/mucche/polli si?" non mi esprimo più di tanto.
Io penso solo che non bisognerebbe tirare in ballo la fredda logica, perché quando entrano in gioco i sentimenti (condivisibili o meno) la logica può solamente togliersi dalle balle.

Di0
16-02-2010, 17.51.55
Occhio, i musulmani non mangiano il maiale perché è bellino, coccoloso, "cute" per dirlo in inglese. Loro non lo mangiano perché lo considerano immondo.


Lo so bene, ma se ci pensi il discorso e' comunque esattamente lo stesso: in ogni caso li schifa profondamente l'idea di mangiare una carne che per noi e' la piu' comune... e pure gran buona. :D

sara_bleeckerst
16-02-2010, 18.12.41
motivi religiosi o motivi sentimentalosi mi sembra che abbiano la stessa matrice psicologica...

aries
16-02-2010, 18.28.09
Liberate Bigazzi!

Alborosso
16-02-2010, 20.55.11
io sono la candidata ideale perché ho la giusta dose di muscoli e ciccetta :sisi:

sarei una prelibatezza...ma avrebbero dovuto uccidermi 4 o 5 anni fa.
se la carne invecchia troppo poi non va bene :nono:

:(

perchè dici ciò., io ho sempre saputo che "gallina vecchia fa buon brodo" :asd:


ps. ho 2 splendidi gatti in casa ma non mi sogno minimamente di criticare il "vecio" di aver detto una cosa che per milioni di persone è normale. :birra:

Daniel_san
17-02-2010, 00.28.04
per me questo topic è l'ennesimo esempio di come si possa contraddire il buonsenso comune solo per andare contro uno o due utenti che stranamente ne posseggono un pò.

incredibilmente la supercazzola di oggi non solo era poco supercazzola ma addirittura mi trovo pure d'accordo: qui tutti a fare i paladini della logica, e come al solito dimostrate un pò tutti come siete bravi a far esercizio per allenare le dita sulla tastiera, quando in realtà nessuno di voi farebbe consapevolmente ciò che afferma sia possibilissimo e oltretutto naturale, a leggervi.

e come al solito, ce ne fosse uno che argomenta questa semplice teoria con dei fatti: non siete contrari a mangiare gatti, ma stranamente (guarda un pò) nessuno ne ha mai mangiato uno. e mai lo farebbe.

dalle mie parti si dice essere ipocriti eh.

Sei riuscito a scrivere il commento più idiota sorprendentemente dopo quello più intelligente (la sorpresa è nell'avvicendamento)


Mah tutti questi allontanamenti moralisti perbenisti li trovo patetici.
Ha raccontato una storiella lì, bona poteva evitarlo considerando il target della trasmissione (dalle canzoncine patetiche che fanno sarà seguita anche da bambini) ma è un vecchio con una determinata cultura e una determinata storia che lo porta a parlare di gatti come se fossero conigli (per come sono visti oggi i conigli). Ad ognuno il suo.

Io sono del tuo stesso avviso.

M_Armani
17-02-2010, 05.15.08
Sei tu che non riesci a prescindere dai tuoi sentimenti personali nei confronti dei gatti, per il semplice fatto che ne possiedi. Ma se io andassi a comprare un gattino per cucinarlo, non farei niente di diverso da chi si compra un agnello o un cinghiale, vivo o già in pezzi che sia. Esattamente, non fa una piega. E non ha nulla a che fare con i sentimenti. Forse non capisci la differenza.

si e Full Metal Jacket e Natale a Rio sono la stessa cosa.
Caro Elrond hai detto "non farei niente di diverso". Si tratta di un'uguaglianza. Non una differenza. Il tuo tono presupporrebbe una minor confusione. O parli della differenza tra sentimenti e? E cosa? Responsabilità nei confronti del coniglio a spese del gatto? La nuova frontiera della politica ugualitaria zoologica?

Accontentiamoci allora di chiedere all'interlocutore la capacità di comprendere che, per esempio, la disponibilità di cinghiale sul mercato dipende da meccanismi ben diversi da quelli che portano la carne di agnello nelle case della gente. Meccanismi che hanno cause ed effetti ben precisi. Ma lo so. Oggi o sei vegetariano o sei carnivoro. Sono le due squadre del momento visto che la lotta al fumo tira poco. In qualche modo bisognerà pure giustificare il proprio stile di vita, no? ;) Sai che cosa terribile convivere con le inevitabili contraddizioni dell'uomo. Brrr eh.

Vedi, prima di rispondere andrebbe letto tutto quello che scrivo. E' una risposta a tutti. Non pretendo che lo facciano tutti. Giusto chi risponde a cazzo. Ed evitate di leggere pezzetti e buttarvi all'attacco, almeno. Visto che sarebbe inutile e fastidioso come il post qua sopra.

Ma certo la colpa è mia che sono un sentimentalista e non ragiono pragmaticamente. Un gatto è uguale a una mucca e la cultura non centra assolutamente col buon gusto.

Oh no. Ma dovete venire voi in massa a spiegarmi che anche le mucche muoiono. Eh certo. Il povero cervellino del sottoscritto è abituato al gatto e se ne sbatte del coniglio perchè non lo conosce di persona.
Certo è un pensiero che può essere applicato a una fetta di popolazione che vive nel proprio cantuccio e pensa che il mondo vada bene perchè i bambini del proprio quartiere vanno all'oratorio mentre quelli ruandesi crepano a 9 anni ma nessuno li vede a tutti sti chilometri di distanza.
Ma prima di infilarmi in quella categoria per avere ragione difendendo un tipo davvero poco stimolante uno prova a leggere quanto scritto dagli altri e a differenziarlo dalla massa.
Giusto perchè ci sta discutendo direttamente eh. Mica per altro.

Spiegherò una cosa inutile anche io allora. Moralista senza cervello che spara sentenze basandosi sul proprio animale domestico.
Il vecchietto in questione ha uno STIPENDIO basato sullo SFRUTTAMENTO populista della CULTURA MEDIA.
L'unico lavoro che deve fare è rendersi conto di dove si trova per guadagnarsi lo stipendio.

L'ossessione di svelare la morale vi porta a sciorinare stronzate in difesa di un tipo che non è al bar dello sport a parlare del gatto mangiato in guerra, cosa per cui non ho mai biasimato nessun reduce affamato, ma è in un programma televisivo e viene pagato per sparare luoghi comuni sulla cucina italiana.
Se viene allontanato o punito è perchè non si è ricordato per che cavolo era li, perchè cavolo ha promosso un programma mediocre e perchè cavolo un giorno la morale becera va bene e un giorno va bene la sua.
E altrettanto andrebbe fatto con i politici corrotti. Che sono certo in posizioni più gravi. Ma vista la legalità relativa italiana dovrebbero essere puniti non per i crimini depennati, ma per l'incapacità di capire dove si trovano e di portare a termine il proprio lavoro.


Detto questo arriviamo alla dolente coscienza critica, una formula evidentemente senza senso che presupporrebbe di capire che mangiare gatti senza ammazzarli personalmente presupporrebbe un'industria che, come fa per il coniglio, l'agnello, il cavallo e altri animali alternativi a mucca, maiale e pollo, dovrebbe serializzare l'uccisione e il commercio della carne di gatto.
Ed ecco il perchè del mio post.

Ovviamente appellandomi a qualcosa di inesistente l'unico motivo per cui perdo tempo in ragionamenti senza senso dipende dal mio amore incondizionato verso i gatti, e poco conta se mi sbatto per non comprare agnelli, vitelli, animali ammazzati in serie, spendendo soldi che non ho per i quali vengo pure criticato da chi si abbuffa al supermercato "tre gatti al prezzo di uno...son quadrati ma costano poco".

Non compro lo struzzo perchè il ferro ce l'hanno già i carciofi e i cavalli vecchi.
Trovo stupido cercare disperatamente salame d'orso, perchè è particolare certo, si mangia ed è culturalmente accettato, ma c'è un'industria fiorente di maiali modificati e mortificati che produce salami di tutti i gusti e sfido molti a riconoscere la differenza in modo netto.
E trovo assurdo non considerare che in occidente abbiamo fatto di gatti e cani gli animali da compagnia per eccellenza che tante volte non sono solo stupidi strumenti della morale italiana come può esserlo l'UDC, ma sono semplicemente l'unica compagnia rimasta a quella vecchietta sola che guardacaso a pranzo non ha altro da fare che guardare la trasmissione caciarona e tranquillizzante.


Allora applico lo stesso peso e la stessa misura. Ma scandalizzarsi perchè un tipo poco competente viene allontanato da un programma di cucina di una tv pubblica disastrata e inquietante e dimenticarsi che censurano Gabanelli e telegiornali per non dar fastidio a quelle stesse vecchiette, ai bambini e agli operai perchè magari pensano o si lamentano o votano dall'altra parte, vi pare una cosa a cui dedicare tutto questo tempo?

A me no. E ce l'ho perso lo stesso. Probabilmente in modo gratuito è inutile.
Ma son quelle terribili contraddizioni della condizione umana che in qualche modo vanno affrontate. Oh, pardon....andrebbero affrontate.

kitsunekun
17-02-2010, 06.19.43
I gatti continuano a sparire, altro che dopo guerra... :asd: Ah, in Sud Corea vanno matti per i cagnolini :uiui:

Elrond.
17-02-2010, 10.15.02
si e Full Metal Jacket e Natale a Rio sono la stessa cosa.
Caro Elrond hai detto "non farei niente di diverso". Si tratta di un'uguaglianza. Non una differenza. Il tuo tono presupporrebbe una minor confusione. O parli della differenza tra sentimenti e? E cosa? Responsabilità nei confronti del coniglio a spese del gatto? La nuova frontiera della politica ugualitaria zoologica?
Non ha nulla a che fare con i sentimenti. Forse non capisci la differenza (fra questo discorso e i sentimenti). Non ho alcuna confusione in merito, ci hai azzeccato con la seconda che hai detto. Differenza fra sentimenti nei confronti di chicchessia e personalità di chicchessia.



Vedi, prima di rispondere andrebbe letto tutto quello che scrivo. E' una risposta a tutti. Non pretendo che lo facciano tutti. Giusto chi risponde a cazzo. Ed evitate di leggere pezzetti e buttarvi all'attacco, almeno. Visto che sarebbe inutile e fastidioso come il post qua sopra.
No, guarda, di fastidioso e inutile in questo topic c'era principalmente la tua risposta. Nei confronti di chiunque abbia lasciato un commento. Hai qualcosa da dire nei confronti di qualcuno? Fallo esplicitamente. Preferisci predicare perchè meglio si addice al tuo stile? Ottimo. Che poi, appunto, la tua risposta era rivolta nei confronti di chiunque appartenesse al partito dei carnivori, visto che sei arrivato e ci hai belli e divisi (già, proprio tu).
Se volevi solo difendere la ratio della decisione della RAI, potevi farlo con altri toni, invece di presupporre l'ottusità di chi non riesce a distinguere tra un gatto e una mucca (e altre espressioni colorite che forse ti senti legittimato a impiegare per il semplice fatto che non contengono 'parolacce').

Quanto allo sfruttamento degli animali allevati in serie, è una battaglia che c'entra ben poco e non era oggetto della discussione. Come se per mangiare un gatto devi o allevarlo in serie oppure uccidere il micio dell'anziana vincina di casa. Il discorso prescindeva da queste ed opposte specificazioni.

BESTIA_kPk
17-02-2010, 10.16.39
io sono la candidata ideale perché ho la giusta dose di muscoli e ciccetta :sisi:

sarei una prelibatezza...ma avrebbero dovuto uccidermi 4 o 5 anni fa.
se la carne invecchia troppo poi non va bene :nono:

secondo me la carne umana sarebbe buonissima, solo che se ne ricaverebbe poca da un singolo elemento.
mica è come la vacca o il maiale :(

Stando a questa logica non mangeresti neppure rane, pescetti e tanti altri cibi basati su "piccole dosi".

Per quanto riguarda "gallina vecchia fa buon brodo", ci sono tanti piatti che rendono onore alla carne "bella stagionata".
Bollita, ad esempio, se ti ritieni fuori dal target "purcellino fresco", ti ci vedo bene :asd:

DXTR, dalle tue parti si dice ipocrita per CHI? sai, almeno specifica i nickname a cui fai riferimento, altrimenti molti ti sfanculano a prescindere perchè -appunto- spari nel mucchio.

ps: geniale l'osservazione sul "in cina non c'è un cazzo a parte la muraglia" :roll3: dai, altri due per gradire :roll3::roll3:

Gatto_Nero
17-02-2010, 10.42.03
ps: geniale l'osservazione sul "in cina non c'è un cazzo a parte la muraglia" :roll3: dai, altri due per gradire :roll3::roll3:

In effetti su quello mio malgrado devo ammettere di aver detto una puttanata colossale :sisi: ho appena scoperto che la cina è la 4ta meta turistica mondiale e che in effetti di cose da vedere ce n'è parecchie :sisi:
Chiedo scusa a Rolf. :notooth:

Boe.
17-02-2010, 11.54.35
Come Boe, che prima si vanta di mangiare una farona in umido al giorno e poi denuncia il toscano di turno che all'epoca della sua gioventù si cucinava il gatto (allontanato dalla TV, "chiaramente" :asd:), via, di un'ipocrisia e allocco perbenismo talmente palesi che il solo parlarne ci fa fare dieci gradini indietro sulla scala evolutiva.

beh però se sono ipocrita io - senza sapere ancora il mio pensiero - lo sei altrettanto tu che dispensi giudizi.

Io non sono vegetariano, mangio carne di manzo/vitello e pollo. Non mangio cacciagione, volatili o conigli & co. Perché è una scelta mia e al pari di quanto dicono gli altri tutte le opinioni vanno rispettate. Cosa che ovviamente qua nn avviene mai.

Il gatto e il cane sono animali ben diversi da tutti gli altri. Nella storia ip bestiame veniva allevato per il sostentamento, i cani x la caccia, la difesa e la compagnia, i gatti per la piccola caccia di topi e la compagnia. MAI nella nostra cultura sono stati allevati per il sostentamento. E non mi citate la grande guerra e la fame perché è un esempio storico banale.

Noi non siamo i cinesi, nOn siamo indiani ne tantomeno mussulmani. Escluse piccole "usanze" locali ( chi mangia gatti, chi ricci, chi cani) non fanno parte della nostra tradizione e cultura.

Quindi ci sta chi prova ribrezzo per l'uscita di bigazzi, chi dice che lo mangerebbe. Ma alla fine come già detto penso che i secondi lo dicono solo per dire, sono certo che nessuno poi poi li mangerebbe.

Poi il discorso sarebbe da ampliare a chi rispetta cani e gatti e chi si diverte a torturarli..

Elrond.
17-02-2010, 12.25.55
Quindi ci sta chi prova ribrezzo per l'uscita di bigazzi, chi dice che lo mangerebbe. Ma alla fine come già detto penso che i secondi lo dicono solo per dire, sono certo che nessuno poi poi li mangerebbe.
Ma, guarda, sul 'ribrezzo' non c'è molto da ridire (ribrezzo sul mangiare il gatto in sè, non sulle parole di Bigazzi). Abbiamo sempre visto quei batuffoli pelosi da vivi, che fanno le fusa, che miagolano, che ci guardano coi loro occhioni da gatti, è normale che possa farci ribrezzo l'idea di mangiarli: reazione emotiva; e non c'è sempre bisogno di tagliare il capello in due e polemizzare con quanti dicono 'che buono' se gli regalano un fagiano in pentola, e dicono 'poverino' se glielo regalano ancora con le piume.
Però se si inizia a parlare di cosa sia giusto o ingiusto, di chi o cosa abbia maggiore o minore dignità, allora lì si tratta di una reazione emotiva abbastanza razionalizzata che lascia spazio al dialogo e alla polemica se del caso.

E non essere troppo sicuro che nessuno di noi magerebbe un gatto. Ciò che può essere straordinario per te, potrebbe non esserlo per qualcun altro. Personalmente non ho mai guardato i felini con appetito, ma anche questo è un altro discorso che ha poco a che fare col ribrezzo.

Angus_McGyver
17-02-2010, 12.58.24
CHe in Inghilterra non si sognerebbero mai di mangiare coniglio è già stato detto?

Angus McOmpagnia

M_Armani
17-02-2010, 13.28.55
Non ha nulla a che fare con i sentimenti. Forse non capisci la differenza (fra questo discorso e i sentimenti). Non ho alcuna confusione in merito, ci hai azzeccato con la seconda che hai detto. Differenza fra sentimenti nei confronti di chicchessia e personalità di chicchessia.


No, guarda, di fastidioso e inutile in questo topic c'era principalmente la tua risposta. Nei confronti di chiunque abbia lasciato un commento. Hai qualcosa da dire nei confronti di qualcuno? Fallo esplicitamente. Preferisci predicare perchè meglio si addice al tuo stile? Ottimo. Che poi, appunto, la tua risposta era rivolta nei confronti di chiunque appartenesse al partito dei carnivori, visto che sei arrivato e ci hai belli e divisi (già, proprio tu).
Se volevi solo difendere la ratio della decisione della RAI, potevi farlo con altri toni, invece di presupporre l'ottusità di chi non riesce a distinguere tra un gatto e una mucca (e altre espressioni colorite che forse ti senti legittimato a impiegare per il semplice fatto che non contengono 'parolacce').

Quanto allo sfruttamento degli animali allevati in serie, è una battaglia che c'entra ben poco e non era oggetto della discussione. Come se per mangiare un gatto devi o allevarlo in serie oppure uccidere il micio dell'anziana vincina di casa. Il discorso prescindeva da queste ed opposte specificazioni.




Dai almeno non inventarti stupidaggini per avere ragione e fregiarti di una presunta obiettività :). Ho solo spiegato perchè anche un carnivoro può capire come discernere le stronzate moraliste da normali precauzioni culturali per cui il signore in questione riceveva un lauto stipendio. Non è complicatissimo. Basta sapere dove e quando ti trovi. In che paese sei. E quali sono i reali problemi di ambiente, animali e morale televisiva.

Se avessi letto bene avresti anche capito, perchè ho fatto di tutto per dividere e scrivere chiaramente questa volta, che la risposta alla serializzazione era relativa a chi affermava che gatto e coniglio nella società italiana ricoprono lo stesso ruolo e che se te lo servono al supermercato la faccenda diventa identica.

Io non ho costretto nessuno a dire una stronzata di cotanta caratura. Ho solo risposto a tono con differenze ed esempi precisi.

Angus_McGyver
17-02-2010, 13.34.56
http://icanhascheezburger.files.wordpress.com/2010/01/funny-pictures-cat-asks-if-book-is-joke.jpg

funker
17-02-2010, 14.02.05
beh però se sono ipocrita io - senza sapere ancora il mio pensiero - lo sei altrettanto tu che dispensi giudizi.
Pardòn, in primis ti ho confuso con Cocitu :look: (amante e culture della cacciagione), ho quindi decifrato il tuo commento come appoggio alla decisione di allontanare il vecchio dalla trasmissione (ed è questa scelta la cosa che ritengo ipocrita).

Tu invece come consideri la scelta della RAI?

Elrond.
17-02-2010, 14.54.21
Dai almeno non inventarti stupidaggini per avere ragione e fregiarti di una presunta obiettività :). Ho solo spiegato perchè anche un carnivoro può capire come discernere le stronzate moraliste da normali precauzioni culturali per cui il signore in questione riceveva un lauto stipendio. Non è complicatissimo. Basta sapere dove e quando ti trovi. In che paese sei. E quali sono i reali problemi di ambiente, animali e morale televisiva.

Se avessi letto bene avresti anche capito, perchè ho fatto di tutto per dividere e scrivere chiaramente questa volta, che la risposta alla serializzazione era relativa a chi affermava che gatto e coniglio nella società italiana ricoprono lo stesso ruolo e che se te lo servono al supermercato la faccenda diventa identica.

Io non ho costretto nessuno a dire una stronzata di cotanta caratura. Ho solo risposto a tono con differenze ed esempi precisi.
Mah, guarda, forse potresti iniziare anche tu leggere meglio prima di rispondere, invece di pretenderlo solo dagli altri, visto che non mi pare si stesse sostenendo che gatto e coniglio sono percepiti in egual maniera nella società italiana, tutto l'opposto, visto che è proprio questa differenza di percezione che si criticava su solide basi. Quindi non so chi è che inventa delle cose per aver ragione. Te ne sei voluto uscire con qualche zoticaggine infiocchettata? Niente in contrario, ma se qualcuno ti risponde a tono, evita d'immaginare che non sei stato capito.

aplo
17-02-2010, 16.25.56
CHe in Inghilterra non si sognerebbero mai di mangiare coniglio è già stato detto?

Angus McOmpagnia

No, ma del resto nemmeno che nel resto del mondo sono stati mangiati diversi Inglesi :asd:

Cya

M_Armani
17-02-2010, 22.48.27
Mah, guarda, forse potresti iniziare anche tu leggere meglio prima di rispondere, invece di pretenderlo solo dagli altri, visto che non mi pare si stesse sostenendo che gatto e coniglio sono percepiti in egual maniera nella società italiana, tutto l'opposto, visto che è proprio questa differenza di percezione che si criticava su solide basi. Quindi non so chi è che inventa delle cose per aver ragione. Te ne sei voluto uscire con qualche zoticaggine infiocchettata? Niente in contrario, ma se qualcuno ti risponde a tono, evita d'immaginare che non sei stato capito.

Più che darmi ragione dicendo che non ho ragione non puoi fare.

Pensare che coniglio e gatto DEBBANO essere percepiti nello stesso modo per essere intellettualmente onesti è a dir poco naiv in termini generali. Non capire perchè sia errato in una trasmissione che si rivolge alle casalingue arriva al ridicolo.

Se quel tipo li prende soldi per dire sciocchezze lo fa perchè tiene tranquille le vecchiette a pranzo e perchè è l'ex dirigente simpaticone dell'ENI.
Non è certo un tipo schietto che va difeso in quanto portatore di obiettività.
Nel momento in cui disattende il contratto ci sta tranquillamente che venga allontanato. Perchè ha deciso lui di farsi vedere in quel tipo di trasmissione. A quanto ne so nessuno l'ha costretto a quella scelta.
E prima di criticare la RAI per questo andrebbe ridiscusso SERIAMENTE l'uso delle fasce e l'uso criminale della censura in Italia.
Si chiama coscienza critica. Lo so. E' dura. Non va sul bianco e nero e la ragione non esiste.

FiLoX
17-02-2010, 23.26.01
Ah, bèh, sui gusti non dico niente.
:roll3:

Quindi ci sta chi prova ribrezzo per l'uscita di bigazzi, chi dice che lo mangerebbe. Ma alla fine come già detto penso che i secondi lo dicono solo per dire, sono certo che nessuno poi poi li mangerebbe.
Ribadisco che la curiosità c'è. Io ho trovato questa norma che mi sembra un ostacolo non indifferente (chi se ne intende di più mi dia una mano).
Dal Dpr 320 del 1954:
L'importazione delle carni equine, canine e feline fresche, refrigerate, congelate o comunque preparate, è vietata.
La legge del 29 NOVEMBRE 1971 n. 1073 dice questo:
È abrogata altresì la disposizione che vieta l’importazione delle carni equine fresche, refrigerate e congelate di cui all’art.53, ultimo comma, del regolamento di polizia veterinaria, approvato con D.P.R. 8 febbraio 1954, n. 320.
L'importazione è vietata, ma il consumo?

Thor
17-02-2010, 23.45.23
Ribadisco che la curiosità c'è. Io ho trovato questa norma che mi sembra un ostacolo non indifferente (chi se ne intende di più mi dia una mano).
Dal Dpr 320 del 1954:
L'importazione delle carni equine, canine e feline fresche, refrigerate, congelate o comunque preparate, è vietata.
La legge del 29 NOVEMBRE 1971 n. 1073 dice questo:
È abrogata altresì la disposizione che vieta l’importazione delle carni equine fresche, refrigerate e congelate di cui all’art.53, ultimo comma, del regolamento di polizia veterinaria, approvato con D.P.R. 8 febbraio 1954, n. 320.
L'importazione è vietata, ma il consumo?


Quindi la carne di topo è importabile e consumabile ?:sbav:

Let Bigazzi Free :asd: magari ci da una buona ricetta per il rattone :roll3:

Elrond.
17-02-2010, 23.53.55
Più che darmi ragione dicendo che non ho ragione non puoi fare.

Pensare che coniglio e gatto DEBBANO essere percepiti nello stesso modo per essere intellettualmente onesti è a dir poco naiv in termini generali. Non capire perchè sia errato in una trasmissione che si rivolge alle casalingue arriva al ridicolo.
Smettila di decostruire e ricostruire il discorso.
Altro che coerenti politiche aziendali della RAI, visto che quando ha elogiato le carni di cane suppongo sia passato inosservato. Che poi, se le politiche son quelle, beh, la sospensione ci sta, hai ragione te, ma concedimi il lusso di criticarla. Poi non so, magari tu fai parte del partito secondo il quale ciò che non capiamo non merita d'essere conosciuto, o quantomeno applichi il ragionamento al 'popolino': e già, immagino le povere casalinghe moralmente devastate dall'elogio delle carni di gatto.
E' stato sospeso per aver raccontato un aneddoto, la qual cosa è stata spacciata per istigazione a delinquere da un'istituzione della Repubblica (il sottosegretario alla salute). Se il tuo buon senso, la tua logica e il tuo stesso senso civico non restano quantomeno interdetti davanti a una situazione del genere, beh, non so che dirti, al più sei giustificato dalla levità della causa. Mi consola credere che nessun giudice potrebbe mai prendere sul serio una simile stronzata.

Il tuo tentativo di sdoganare l'ipocrisia soggiacente questo episodio è notevole. Il tuo modo di lanciare 'sottili' offese all'interlocutore o all'intera platea che presumi legga i tuoi interventi, tuttavia, è un po' triste: se ho cercato di mantenermi nel risponderti è solo per rispetto nei confronti di quella medesima 'platea', oltre che per la sostanziale indifferenza che le tue insinuazioni mi suscitano.

Poi, sì, è pagato per partecipare ad una trasmissione cretina e ipocrita, quindi che sia anche lui cretino e ipocrita, non fa una piega. Guarda caso è più o meno la stessa cosa che ho detto io qualche giorno fa sul caso di Morgan.

A parte tutto, con questo spaccare il capello in quattro ci stiamo rendendo ridicoli, la conversazione è diventata inutile da un bel po', spero che possiamo arrivare presto a una conclusione.

Le_Roix
18-02-2010, 00.07.59
Bah, io non sono contrario al mangiare carne di gatto, ma non la mangio: quindi?

Nella società in cui sono nato e cresciuto, il gatto è un animale da compagnia (non si sa per qule motivo, ma è così), io lo percepisco come tale, quindi non mi riuscirebbe molto di magiare carne di gatto. Se altrove lo fanno, perché per loro gatto, cane, coniglio o maiale son la stessa cosa, lo facciano pure, non li biasimo. In fin dei conti non c'è nulla di sbagliato. Il fatto che non li biasimo, non mi rende ipocrita se anche io non faccio come loro.



Comunque, per tornare OT, la carne di cavallo non mi è piaciuta granché... :look:

Boe.
19-02-2010, 11.52.21
Pardòn, in primis ti ho confuso con Cocitu
Tu invece come consideri la scelta della RAI?

1 - meglio un bastone nel deretano che confondermi con lui ;)

2 - Hum.. fammici pensare... Cosa penso di una trasmissione di cucina in fascia in cui c'è solo cacca trasmessa in televisione in qualunque dei sei canali mediaset.. ehm no raiset...

I 6 canali non fanno parte della mia "cultura" televisiva, l'allontanamento (visto che c'è anche un precedente) è abbastanza in linea con tutte le politiche di soppressione di mammarai. Ciò nonostante l'affermazione rimane di cattivo gusto per mille motivi (ora, target trasmissione, finto moralismo, rincoglionitismo di Bigazzi) però mi da eoni più fastidio la soprressione elettorale di programmi di dibattito politico come Annozero e Ballarò.

Io vedendo Bigazzi dal vivo gli sputerei in un occhio o meglio gli lancerei la mia armata di gatti (una dozzina) con in prima fila i terribili ninja assassini neri coperti dai cecchini riccio..

http://img638.imageshack.us/img638/6906/img0339ml.th.jpg (http://img638.imageshack.us/i/img0339ml.jpg/)
http://img196.imageshack.us/img196/1257/img0336r.th.jpg (http://img196.imageshack.us/i/img0336r.jpg/)

e se li scateno non ci sono caxxi per bigaxxi..

Ape_Africanizzata
19-02-2010, 12.17.46
Io vedendo Bigazzi dal vivo gli sputerei in un occhio o meglio gli lancerei la mia armata di gatti (una dozzina) con in prima fila i terribili ninja assassini neri coperti dai cecchini riccio..


e se li scateno non ci sono caxxi per bigaxxi..


Credo che li spezzatinerebbe al volo con mosse alla Goemon invece :D

graul
21-02-2010, 16.37.31
Mha, io mangerei anche la carne umana, giusto per sapere se e come rulla.
WENDIGO! :eek2:

gaz_berserk.
21-02-2010, 16.46.25
chi vuole mangiare la carne di gatto la mangi chi non la vuole mangiare non la mangi...
ma offendersi perché uno parla di carne di gatto in TV mi fa sorridere...
poi ho visto che c'e gente che dice che gli animali che mangiamo di solito non possono dare emozioni e sono probabilmente nel suo pensiero stupidi e senza anima... ma che film vi fate?
un cucciolo di bovino è carino tanto quanto un cucciolo di gattino o di cane, un pulcino pure è carino e può dare emozioni, certo non sono animali da compagnia e allora?
anche a me non piacerebbe mangiare carne di cavallo ma non mi altero se al tv vedo uno che parla di come cucinare carne di cavallo...

si vede che la gente non ha un cazzo da fare tanto che creano un caso su una cosa così insignificante...

Onim4ru
21-02-2010, 17.05.37
Bah, io non sono contrario al mangiare carne di gatto, ma non la mangio: quindi?

Nella società in cui sono nato e cresciuto, il gatto è un animale da compagnia (non si sa per qule motivo, ma è così), io lo percepisco come tale, quindi non mi riuscirebbe molto di magiare carne di gatto. Se altrove lo fanno, perché per loro gatto, cane, coniglio o maiale son la stessa cosa, lo facciano pure, non li biasimo. In fin dei conti non c'è nulla di sbagliato. Il fatto che non li biasimo, non mi rende ipocrita se anche io non faccio come loro.



Comunque, per tornare OT, la carne di cavallo non mi è piaciuta granché... :look:


Gatti e cani sono entrati nella società umana semplicemente perchè storicamente avevano una loro funzione. I gatti pulivano le fattorie e le città dai topi (portatori di malattie) mentre i cani badavano al bestiame e proteggevano le fattorie.
Nel momento in cui queste loro funzioni sono venute meno, cani e gatti, ormai parte integrante della nostra società e non più animali completamente autosufficienti sono stati in qualche modo "riciclati" come animali da compagnia.

Gli animali di cui ci cibiamo sono semplicemente il frutto dell'ambiente in cui una società si è sviluppata.

Per quale motivo in india non mangiano le vacche, considerate sacre? Semplicemente perchè una vacca morta è meno produttiva di una viva. Da una vacca viva si ha il latte, da cui si può ottenere burro e formaggi, si ottiene lo sterco per concimare i campi e l'urina. E questo probabilmente perchè il numero di vacche era assai inferiore rispetto magari a quello che si poteva avere in europa o in altre parti del mondo.
Quale miglior modo per non far uccidere un animale al popolo bifolco? Quello di renderlo sacro.

In corea il numero dei cani è sempre stato elevatissimo. Questo ha spinto ad utilizzare il cane come cibo (che fra l'altro è molto energetico ed adatto ai periodi in cui non ci si sente in forze come durante i cambi di stagione)

Personalmente non ci vedo nulla di strano nel mangiare carne di cane o di gatto. Trovo molto più inquitante che siano ancora presenti tabù di questo tipo e che un tipo come Bigazzi (palesemente un cazzaro) sia stato sospeso per quella che è stata palesemente una "battuta".

Daniel_san
23-02-2010, 12.25.29
L'apologia di Bigazzi

Qualche giorno fa va in onda la puntata dello scandalo: a "La prova del cuoco", di fronte a una sbigottita Elisa Isoardi, il toscanaccio Beppe Bigazzi si lascia andare a parlare di gatti e del fatto che una volta li si mangiava e che anche lui li aveva assaggiati e avevano un ottimo sapore. Inutile dire che è scoppiato il putiferio. Le proteste dei telespettatori, le lettere indignate degli animalisti e infine il provvedimento: Bigazzi viene allontanato dal programma. La Rai salva la facia. Ora, per la prima volta, Beppe rilascia una dichiarazione (lo fa dalle pagine del settimanale Gente) e si difende.

«Mi dispiace di aver combinato questo pasticcio. Io ho raccontato di cose che accadevano 70 anni fa nelle campagne del Valdarno e non solo lì, ma anche in altre parti d'Italia. Non vedo come si possa dire: "Bigazzi dà le ricette per cucinare il gatto". Ma stiamo scherzando? Non ho dato alcuna ricetta. Ho parlato da contadino di un tempo quando, per fame, si mangiava il gatto perché si vendeva il coniglio. Ed era più domestico il coniglio del gatto. O non si può più parlare di cronaca, di storia? Raccontavo un aneddoto d'altri tempi, come faccio spesso. Ora il gatto è un animale d'affezione, uno di famiglia che vive in casa. Al tempo, per i contadini era solo un acchiappatopi. Le cose sono molto cambiate. Per fortuna non c'è più la fame di un tempo». Poi la fatidica domanda: Ridirebbe quello che ha detto? «Dopo quello che è successo no. Non commetterò due volte lo stesso errore».

Gli animalisti però non sono soddisfatti: «Quanto è accaduto durante una trasmissione del servizio pubblico è di una gravità assoluta. Queste dichiarazioni non solo sono illecite, ma anche lesive di una sensibilità, fortunatamente sempre crescente, dei cittadini nei confronti degli animali», risponde il sottosegretario alla Salute Francesca Martini.


Povero Bigazzi, dopo Ginko manco il sottosegretario lo perdona... :(

Daniel_san
23-02-2010, 12.28.57
Io personalmente non riesco a trovare offensivo o immorale qualcuno che dice che il gatto è buono da mangiare o che ha un buon sapore.

graul
23-02-2010, 14.44.09
Io personalmente non riesco a trovare offensivo o immorale qualcuno che dice che il gatto è buono da mangiare o che ha un buon sapore.
Io l'ho già detto in altre circostanze: questo assurdo bigottismo può avere utilità nel momento in cui è esteso a tutte le questioni, da baggianate come queste a eventi di gravità su scala molto maggiore.
Sono anche disposto ad accettare che venga allontanato dalla tv chi dica "ho mangiato un gatto", se vengono allontanati anche gli assassini, i ladri, i corrotti, i concussi e i capi di logge massoniche. Altrimenti, è solo patetico.

Daniel_san
23-02-2010, 15.26.08
Son pienamente d'accordo con te! :birra:

Schianta
23-02-2010, 15.35.03
per me questo topic è l'ennesimo esempio di come si possa contraddire il buonsenso comune solo per andare contro uno o due utenti che stranamente ne posseggono un pò.

incredibilmente la supercazzola di oggi non solo era poco supercazzola ma addirittura mi trovo pure d'accordo: qui tutti a fare i paladini della logica, e come al solito dimostrate un pò tutti come siete bravi a far esercizio per allenare le dita sulla tastiera, quando in realtà nessuno di voi farebbe consapevolmente ciò che afferma sia possibilissimo e oltretutto naturale, a leggervi.

e come al solito, ce ne fosse uno che argomenta questa semplice teoria con dei fatti: non siete contrari a mangiare gatti, ma stranamente (guarda un pò) nessuno ne ha mai mangiato uno. e mai lo farebbe.

dalle mie parti si dice essere ipocriti eh.

tranne il cane e l'uomo ho mangiato quasi tutto ciò che si muove sul territorio italico, detto ciò non mangio + il gatto solo perchè assomiglia al coniglio solo tendente + al selvatico ed il conoglio mi fa schifo come sapore.

mi son cibato di cavallo, asino, mulo, ricci, istrici, nutrie, volpi, cavallette, larve, tarantole ed ogni specie di selvaggina possibile ed immaginabile, in brasile mi son mangiato tutto quello che la cultura locale prevedeva, a partire dall'alligatore per finire con i capibara, le scimmie e le anaconde.

alla fine son tutte proteine, mangiarsi le cavallette fritte è come sgranocchiare patatine o pop corn solo + saporite, si per buttare giù la prima ci vuole di chiudere gli occhi, ma andata giù la prima son tutte buone.

alla fin fine gli artropodi li mangiamo da millenni, granchi e gamberi son come ragni e scorpioni.


fatta sta premessa trovo ridicolo l'allontanamento di bigazzi per aver detto che ha mangiato gatto da piccolo.

Di0
23-02-2010, 17.09.51
Io vedendo Bigazzi dal vivo gli sputerei in un occhio o meglio gli lancerei la mia armata di gatti (una dozzina) con in prima fila i terribili ninja assassini neri coperti dai cecchini riccio..


Spera per i tuoi mici che abbia la pancia piena. :asd: