PDA

Visualizza versione completa : L'orecchino perso e la tentazione del furto.



Congolese
18-12-2009, 23.13.44
Avete letto bene: ieri sera, nel pullman, sono stato tentato dal Demonio.
In poche parole, mentre stavo chiaccherando con un mio amico immaginario sulla comodissima sedia del pullman,
lo sguardo si poso su una piccola scintilla nel buio dell corridoio.
Incredulo, sgranai gli occhi e la notizia gradevole fu subito coscientizzata in tutta la sua splendore:
A mezzo metro dal mio piede si riposava un orecchino orfanello, magnifica e luccicante sorpresa vesperale.
Fui assalito dalla inquietudine e dalla volonta di regalarmi un ricordo dorato. Le mani si trasformarono in ali di falco e le dita dei piedi in artigli acchiappa tutto.
Improvvisamente pero fui travolto da un timore viscerale:
E se qualcun' altro ha presso visione del mio secreto e aspetta, come me di trovare una occasione per pigliarselo?
Sospettoso, guardai furtivamente le sagome dei passeggeri per capire se qualcuno tiene d'occhio la mia scoperta...
Non riusci pero a capacitarmi se veramente era possibile che nessuno abbia avuto la mia stessa visione.
Impaurito rimasi con lo sguardo nel vuoto, incapace di prendere alcuna decisione.
Temevo che c'era qualcun altro dietro di me che seguiva ogni mio movimento.
Temevo che se lo avessi preso quel benedetto gioiello, qualcuno avrebbe gridato:
Farmati! Non è che hai trovato qualcosa che non ti appartiene?
Consegna subito la refurtiva al autista! Non sapevi che trovare cose e tenerle è un reato?
Pensate in che situazione mi sarei trovato!
Accusato di essere un ladro infame nel pullman che prendo tutte le sere...
Avrei incontrato ogni giorno la stessa gente che mi avrebbe temuto come temi un borseggiatore.
Con il police e il indice mi avrebbero mostrato il segno del ladro.
Ma potevano benissimo dire niente, far' finta di nulla.
Oppure ancora meglio era possibile che nessuno si era accorto di niente...
Il demonio del dubbio mi faceva tribulare tremendemente.
Prima di lasciare la sedia, guardai con disperazione le facce dei passeggeri che stavano dietro di me, nella prossimità del corridoio. Allora vidi una signora sulla cinquantina, altrettanto stravolta come me.
Mi alzai e informai l'autista che c'era un orecchino per terra. Con il braccio allungato e con l'indice affilato li indicai il posto nel semi buio dove lasciavo il prezioso souvenir.
L'autista mi ringrazio e io me ne andai triste per non aver' fatto la cosa giusta. L'amico immaginario che mi aspettava nel parcheggio mi chiese dopo un lungo silenzio: Insomma, che cosa volevi fare con l'orecchino? ...Che birichino!

Nemolo.O
18-12-2009, 23.17.25
Mah. Io lo avrei tenuto come porta-fortuna. Ma perché non hai messo gli accenti?

gigggi
18-12-2009, 23.18.28
cioè... fammi capire... tu ti saresti iscritto in questo forum per scivere questa cosa ? -_-'

giogothico
18-12-2009, 23.19.51
Più che altro conclude con "triste per non aver fatto la cosa giusta", mentre invece era moralmente corretto fare così.

Emerald_Weapon
18-12-2009, 23.24.01
Lui si è fatto tutte queste seghe morali e l'autista se ne torna con un bel regalo alla figlia, volete mettere?

Nemolo.O
18-12-2009, 23.25.12
cioè... fammi capire... tu ti saresti iscritto in questo forum per scivere questa cosa ? -_-'

Secondo me era più un esercizio di stile boh

Congolese
18-12-2009, 23.29.00
Lui si è fatto tutte queste seghe morali e l'autista se ne torna con un bel regalo alla figlia, volete mettere?

Vorrei aggiungere che al autista ho mostrato discretamente il mio coltello portafortuna, per non fare scherzi. °o°

Congolese
18-12-2009, 23.30.52
Vorrei aggiungere che al autista ho mostrato discretamente il mio coltello portafortuna, per non fare scherzi. °o°

Beh, non lo fatto però. Invece ho parlato con il autista a voce alta, perche tutti i passeggeri mi sentissero.

Maharet
18-12-2009, 23.36.09
Sono con te, fratello, nel tribulare tremendemente.

M@TTE
19-12-2009, 00.35.22
Sono con te, fratello, nel tribulare tremendemente.

:roll3:

MaGiKLauDe
19-12-2009, 00.37.37
Di un solo orecchino spaiato uno cosa se ne può fare? :look:

MarcoLaBestia
19-12-2009, 01.46.19
Cazzo, sei proprio scemo, hai buttato al vento l'occasione per diventare un ricco magnate. :asd:

graul
19-12-2009, 03.29.50
Ma perché non hai messo gli accenti?
E la consecutio temporum.

The Joker
19-12-2009, 04.46.24
Scommetto che questa storiella l'hai sognata :asd:

Tribulare :metal:

Wiz
19-12-2009, 07.13.33
cioè... fammi capire... tu ti saresti iscritto in questo forum per scivere questa cosa ? -_-'

E anche se fosse?
Leggo minchiate ben peggiori qui dentro :asd:

frank10
19-12-2009, 09.49.42
E anche se fosse?
Leggo minchiate ben peggiori qui dentro :asd:

Leggi i post di Jox? :asd:

bejita
19-12-2009, 11.58.01
La dimostrazione che si può essere onesti quando si è costretti - NGI Forum (http://gaming.ngi.it/showthread.php?t=507266) :asd:

sara_bleeckerst
19-12-2009, 12.11.10
niente, sto episodio l'ha proprio segnato :asd:

Toto'
19-12-2009, 13.39.35
La dimostrazione che si può essere onesti quando si è costretti - NGI Forum (http://gaming.ngi.it/showthread.php?t=507266) :asd:

Ahahahahahah avete letto il terzo post?


Spero morirai con le rane con cui ti sollazzi ogni giorno


:roll3::roll3::roll3::roll3:

BESTIA_kPk
19-12-2009, 21.08.00
La dimostrazione che si può essere onesti quando si è costretti - NGI Forum (http://gaming.ngi.it/showthread.php?t=507266) :asd:

Cosa spinge un utente a scrivere la stessa cosa contemporaneamente su più forum, se non un esperimento?

Fake a scopo scientifico? :red:

sharkone
19-12-2009, 21.15.51
Però Congo Bongo era molto più figo come nick:sisi:

capitanotylor
19-12-2009, 22.54.45
ma lol

LJP
19-12-2009, 23.17.23
va bè ma non è basta prendere un orecchino e si diventa ricchi :asd:
Un orecchino :asd: capirai che tentazione!

Sembra anche a me un esercizio di stile comunque.