PDA

Visualizza versione completa : eh? privatizzazione dell'acqua? mannò dai..



sara_bleeckerst
18-11-2009, 10.36.00
Acqua privatizzata, via alla fiducia L'opposizione: "Saliranno i prezzi" - Politica - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/politica/salva-infrazioni/salva-infrazioni/salva-infrazioni.html)

solo a me sembra che questa cosa sia passata un po' in sordina?
e soprattutto: la mia ignoranza in termini di privatizzazione mi inganna oppure sembra anche a voi una cosa abbastanza grave?

buh, se dissente la lega allora vuol dire che forse non è una passeggiata :asd:

destino
18-11-2009, 10.57.56
è la solita storia all'italiana.
Se fatta bene la privatizazzione è solo positiva, con un'azienda efficiente che si occupa di far funzionare il tutto.
Invece in italia solitamente vuol dire "assumiamo chi cazzo ci consiglia la politica e non facciamo alcun miglioramento al servizio, i millemila costi che si hanno li ripaghiamo alzando le bollette"

Quindi che sia una cosa buona o cattiva dipende sempre e soltanto a chi la si da in mano, quindi magari al nord funzionerà bene, in campania ci mangerà la camorra come sempre

Nemolo.O
18-11-2009, 11.07.44
A me il principio della privatizzazione non piace comunque. Stiamo "appaltando" tutto a privati. Che siano raccomandati dalla politca o no è un altra discorso resta il fatto che dovrebbe essere lo stato a garantirmi certi servizi, dal mio punto di vista.

Come l'energia, l'acqua, le strade, i trasporti pubblici ecc.

destino
18-11-2009, 11.12.50
A me il principio della privatizzazione non piace comunque. Stiamo "appaltando" tutto a privati. Che siano raccomandati dalla politca o no è un altra discorso resta il fatto che dovrebbe essere lo stato a garantirmi certi servizi, dal mio punto di vista.

Come l'energia, l'acqua, le strade, i trasporti pubblici ecc.

questo che vuol dire?
Il servizio te lo può offrire cmq sia il pubblico che il privato, accade così in tutto il mondo e per tutti i servizi, in alcune parti del mondo certi servizi (energia elettrica, acqua, treni, bus ecc ecc) sono affidati ai servizi pubblici, in altri a quelli privati, e funziona tutto perfettamente.

In italia invece spesso e volentieri sia che il servizio te lo eroga il pubblico che te lo eroghi il privato non funziona un cazzo.
Quindi non è bello o brutto qualcosa a seconda se te la da direttamente lo stato o un'azienda sotto appalto dello Stato, dipende sempre dalle capacità imprenditoriale e dall'efficienza di chi ti offre il servizio, efficienza che in italia spesso viene totalmente dimenticata

sara_bleeckerst
18-11-2009, 11.13.29
per le strade sono d'accordo.
io non ho mai capito perché le autostrade sono in mano ai privati.

non so come funzia in altri stati europei o mondiali, ma quando ho fatto il mio viaggetto in cornovaglia ho solcato mezza rete autostradale inglese senza sborsare neanche un centesimo (senza contare che sono autostrade fatte come dio comanda).

Quaro.
18-11-2009, 11.14.25
A me viene il dubbio che poi le aziende se ne fregheranno di dare un buon servizio al cittadino, cercando di massimizzare i profitti e tralasciando manutenzioni, investimenti ecc

Nemolo.O
18-11-2009, 11.19.05
questo che vuol dire?
Il servizio te lo può offrire cmq sia il pubblico che il privato, accade così in tutto il mondo e per tutti i servizi, in alcune parti del mondo certi servizi (energia elettrica, acqua, treni, bus ecc ecc) sono affidati ai servizi pubblici, in altri a quelli privati, e funziona tutto perfettamente.

In italia invece spesso e volentieri sia che il servizio te lo eroga il pubblico che te lo eroghi il privato non funziona un cazzo.
Quindi non è bello o brutto qualcosa a seconda se te la da direttamente lo stato o un'azienda sotto appalto dello Stato, dipende sempre dalle capacità imprenditoriale e dall'efficienza di chi ti offre il servizio, efficienza che in italia spesso viene totalmente dimenticata

Su questo hai ragione. Comunque preferire che certi servizi fossero offerti dallo stato piuttosto che da privati. Sono dell'idea che un privato cerchi di massimizzare il profitto a scapito della "qualità". Per esempio: le autostrade fanno cagare e le pagate pure (mica poco oltretutto). Magari è vero che lo stato non farebbe di meglio perché incompetente (in Italia).
Ma resto dell'idea che un privato abbia obiettivi ben diversi dallo stato, anche se in un caso come questo è lo stato-azienda.

Ps.
Quoto Quaro :D

MaGiKLauDe
18-11-2009, 11.21.35
Via Des, il perchè è nella base del concetto di servizio pubblico, un servizio che deve essere offerto a chiunque, a un prezzo ragionevole, avendo come fine la fornitura del servizio al cittadino e non il guadagno attraverso la fornitura stesso. Se il telefono fosse stato privato da sempre a quale imprenditore sarebbe convenuto instalalre i pali nel culo delle montagne per due rifugi? Ora che il servizio telefonico è privato ci troviamo con zone servite da linee internet a 28Kb/s perchè sarebbe economicamente sconveniente upgradare il servizio.
Con la differenza che non si sta parlando della possibilità di fapparsi senza essere interrotti dal buffer, si sta parlando dell'acqua.

Daniel_san
18-11-2009, 11.37.58
La privatizzazione dell'acqua è una vergogna. Poi le privatizzazioni all'italiana sono un'ulteriore aggravante!

Tra l'altro l'acqua è un bene comune di tutti non vedo perché il suo sfruttamento debba essere ad esclusivo vantaggio di un privato che si ritrova senza sforzi, un bene naturale e strutture già pronte che abbiamo pagato noi.

Poi già mi immagino che si presenteranno in 10 e arrivati all'assegnazione misteriosamente 9 partecipanti rinunceranno alla gara regalando di fatto il monopolio ad un singolo privato (amico di amici).

Qualcuno conosce lo scandalo delle acque privatizzate di Aprilia?
Quello sarà il futuro delle acque italiane!

Ma la cosa che mi manda in bestia è che la presunta sinistra chiude un occhio su queste cose e ringrazia che ci sia qualcuno che le faccia al posto loro!

aplo
18-11-2009, 11.39.34
Le solite porcate , già si sa cosa è stato fatto con gli impiati dati in mano ai privati in passato , sulla carta dovevano migliorare questo e quello, nella realtà non hanno fatto un cazzo.
Ancora che propinano ste truffe autorizzate ai danni del cittadino come miglioramenti.
Solita formula trita e ritrita del centro destra , incartano la merda e cercano di spacciarla per cioccolata.

Cya

Ape_Africanizzata
18-11-2009, 11.50.35
Devo dire che io non sono contrario, in linea di principio, a nessuna privatizzazione.
Servizio pubblico non vuol dire "servizio erogato dallo stato" ma vuol dire "servizio erogato a tutti, a condizioni vantaggiose". In linea teorica, è molto più efficiente un servizio erogato da privati in regime di concorrenza piuttosto che un servizio erogato dallo stato, per motivi di debito pubblico e di qualità del servizio erogato.
In linea pratica, le privatizzazioni fatte in italia servono solamente a spostare il monopolio o l'oligopolio di un settore dal pubblico al privato, con conseguente perdita di ogni tipo di controllo sul loro operato.
Sono però fiducioso sul fatto che l'unione europea, tenendo l'italia per le palle, possa aiutare a creare un mercato dei servizi più ...quindi questa notizia ha sia aspetti negativi che positivi

hamlin83
18-11-2009, 11.51.15
d'accordissimo:birra:

questo è un dannato paese in cui funziona solo il privato, dato che nessuno rispetta la cosa pubblica. Abbiamo una rete di acquedotti che sfiora il 40% di perdite..no dico 40%...inaccettabile pensando soprattutto al fatto che ogni estate si presenta in sardegna e sicilia il solito problema siccità.
Che privatizzino, scommetto che in sicilia ci saranno fiumi di acqua anche d'estate, lo stato non è in grado di gestire la cosa.


ma quando ho fatto il mio viaggetto in cornovaglia ho solcato mezza rete autostradale inglese senza sborsare neanche un centesimo

è vero, è così anche in america, in germania....in compenso se prendi un treno un autobus o la metro ti pelano vivo...

BESTIA_kPk
18-11-2009, 11.57.27
Mha, io la reputo una porcata come tante altre per derubare il cittadino.
Lo stato non ha scopo di lucro e deve offrire un servizio "funzionante", punto.

Che poi un privato si inserisca in questo spazio lo vedo solo come un altro modo per rubare.
Perchè rubare, dico? perchè l'acqua potabile del mio comune è buona, la bevo quotidianamente e ho eliminato l'uso di acqua in bottiglia da mesi e mesi.
VA BENISSIMO così.

Se il privato si mette in mezzo al cazzo, è solo un ingranaggio in più che mi fotte soldi. Cosa cazzo mi vuoi?
Non mi serve un sorriso o una pubblicità in più che poi pago.
Il mio servizio è perfetto così.
Acqua poi, bene indispensabile per la sopravvivenza.

Se dovesse passare un discorso di privatizzazione anche qui, salgono di molto le probabilità che mi faccio il pozzo.
Peccato che la stragrande maggioranza degli italiani non possano farci una sega e peccato che cmq mi costerebbe fare i relativi lavori.

ps: vaffanculo ai gestori telefonici di merda e al digital divide.
Non abito sui monti con annette ma ho internet su chiavetta.
Se facessero investimenti c'è parecchia gente che *pagherebbe* per servizi efficenti, invece spesso si paga per un servizio di merda.

M_Armani
18-11-2009, 11.59.51
la privatizzazione è positiva se c'è concorrenza equilibrata da subito. In metà dei paesi occidentali è figlia del maneggio e di appalti posticci....e già è gravissimo. In Italia è un modo per far entrare i soldi direttamente in mano ai politici/imprenditori e famiglie senza passare per lo Stato ed è uno dei crimini peggiori e più pericolosi che esistano.

Ma qua la cittadinanza non capisce nemmeno cosa significhi il conflitto di interessi quindi può pure passare.

destino
18-11-2009, 12.12.07
Via Des, il perchè è nella base del concetto di servizio pubblico, un servizio che deve essere offerto a chiunque, a un prezzo ragionevole, avendo come fine la fornitura del servizio al cittadino e non il guadagno attraverso la fornitura stesso.


definiamo prezzo ragionevole innanzitutto.
Perchè per esempio io sarei favorevolissimo sia a milano che a roma ad una rete metropolitana fittissima come si ha a londra o nella stessa vienna, solo che dopo chi lo spiega al cittadino che il costo dell'abbonamento passa da 30 a 150 euro al mese?

Lo stesso vale per tantissime altre cose, acqua inclusa.
Vuoi l'acquedotto nuovo e una rete che non perde acqua a fottio (e poi facciamo i nostri 10 euro di donazione per la fame nel mondo)? Si deve pagare.
Con la differenza che se la cosa la fa il privato, innanzitutto ci pensa 2 volte prima di fare certi investimenti, visto che questi porteranno a disagi per l'utenza con ulteriori costi, se invece la fa lo stato magari non ti aumenta la bolletta, però ti aumenta la benzina o qualche balzello del cazzo, col risultato che non sai mai dove finiscono i soldi delle tue tasse e quindi i magna magna aumentano largamente.

Personalmente a me che l'acqua la fornisca lo stato o un'azienda privata poco cambia, quello che mi interessa è la trasparenza, voglio sapere come vengono investiti i miei soldi e soprattutto non voglio carrozzoni con gente che lavora li non perchè serve ma perchè raccomandata dal politico di turno (vedi situazione in campania con Mastella)



Se il telefono fosse stato privato da sempre a quale imprenditore sarebbe convenuto instalalre i pali nel culo delle montagne per due rifugi? Ora che il servizio telefonico è privato ci troviamo con zone servite da linee internet a 28Kb/s perchè sarebbe economicamente sconveniente upgradare il servizio.
Con la differenza che non si sta parlando della possibilità di fapparsi senza essere interrotti dal buffer, si sta parlando dell'acqua.

guarda che queste cose cmq le deve fare lo stato, esattamente come viene fatto nel resto del mondo.
La rete infrastrutturale deve cmq rimanere in mano allo stato, il privato deve gestire l'erogazione del servizio.
Per dire, in finlandia la rete adsl ad alta velocità la metterà lo stato nelle tende delle persone che vivono in culo ai lupi, ma sarà un'azienda privata a gestire l'erogazione del servizio telefonico.

Non vedo perchè in italia non debba accadere lo stesso, non deve essere telecom italia a mettere l'adsl nei paesini sperduti (e io che abito in un paese in cima ad una montagna in sicilia l'adsl 7 mega cmq ce l'ho, tanto per dire) ma deve pensarci lo stato, gestendo lui la rete di infrastrutture.
Questo sempre se sti bacucchi 70enni che stanno al potere capiscono prima o poi che la rete è un servizio essenziale per il cittadino al pari di altre cose e non uno svago per guardare facebook e scaricare pornazzi

Daniel_san
18-11-2009, 12.21.37
Quindi secondo il tuo ragionamento visto che le infrastrutture le paga lo stato (cioè noi) e loro "erogano il servizio", ergo vanno a riscuotere cassa, dove sarebbe la convenienza che fa felici tutti?

MaGiKLauDe
18-11-2009, 12.34.44
definiamo prezzo ragionevole innanzitutto.
Perchè per esempio io sarei favorevolissimo sia a milano che a roma ad una rete metropolitana fittissima come si ha a londra o nella stessa vienna, solo che dopo chi lo spiega al cittadino che il costo dell'abbonamento passa da 30 a 150 euro al mese?

Lo stesso vale per tantissime altre cose, acqua inclusa.
Vuoi l'acquedotto nuovo e una rete che non perde acqua a fottio (e poi facciamo i nostri 10 euro di donazione per la fame nel mondo)? Si deve pagare.
Con la differenza che se la cosa la fa il privato, innanzitutto ci pensa 2 volte prima di fare certi investimenti, visto che questi porteranno a disagi per l'utenza con ulteriori costi, se invece la fa lo stato magari non ti aumenta la bolletta, però ti aumenta la benzina o qualche balzello del cazzo, col risultato che non sai mai dove finiscono i soldi delle tue tasse e quindi i magna magna aumentano largamente.

Personalmente a me che l'acqua la fornisca lo stato o un'azienda privata poco cambia, quello che mi interessa è la trasparenza, voglio sapere come vengono investiti i miei soldi e soprattutto non voglio carrozzoni con gente che lavora li non perchè serve ma perchè raccomandata dal politico di turno (vedi situazione in campania con Mastella)



guarda che queste cose cmq le deve fare lo stato, esattamente come viene fatto nel resto del mondo.
La rete infrastrutturale deve cmq rimanere in mano allo stato, il privato deve gestire l'erogazione del servizio.
Per dire, in finlandia la rete adsl ad alta velocità la metterà lo stato nelle tende delle persone che vivono in culo ai lupi, ma sarà un'azienda privata a gestire l'erogazione del servizio telefonico.

Non vedo perchè in italia non debba accadere lo stesso, non deve essere telecom italia a mettere l'adsl nei paesini sperduti (e io che abito in un paese in cima ad una montagna in sicilia l'adsl 7 mega cmq ce l'ho, tanto per dire) ma deve pensarci lo stato, gestendo lui la rete di infrastrutture.
Questo sempre se sti bacucchi 70enni che stanno al potere capiscono prima o poi che la rete è un servizio essenziale per il cittadino al pari di altre cose e non uno svago per guardare facebook e scaricare pornazzi


Bèh, no, un grande cazzo, scusa eh. Il tuo concetto di privatizzazione è che lo Stato costruisca l'infrastruttura per tutti e il privato si appoggi ad essa, fornendo un servizio a costo zero o quasi, sottraendosi dalla responsabilità della manutenzione. La manna dal cielo.
Se la rete telefonica l'abbiamo pagata noi, e la rete in cima ai monti l'abbiamo portata a nostre spese, perchè Telecom dovrebbe guadagnare da un servizio che non costa nulla (che passi o meno comunicazione sulla rete il costo non varia, è sempre zero) fissando prezzi da monopolista?
Perchè, visto che già lo si ha nel culo con tutti i servizi privatizzati, si dovrebbe fare un po' di spazio pure per il condotto idrico?

destino
18-11-2009, 12.49.36
Bèh, no, un grande cazzo, scusa eh. Il tuo concetto di privatizzazione è che lo Stato costruisca l'infrastruttura per tutti e il privato si appoggi ad essa, fornendo un servizio a costo zero o quasi, sottraendosi dalla responsabilità della manutenzione. La manna dal cielo.
Se la rete telefonica l'abbiamo pagata noi, e la rete in cima ai monti l'abbiamo portata a nostre spese, perchè Telecom dovrebbe guadagnare da un servizio che non costa nulla (che passi o meno comunicazione sulla rete il costo non varia, è sempre zero) fissando prezzi da monopolista?
Perchè, visto che già lo si ha nel culo con tutti i servizi privatizzati, si dovrebbe fare un po' di spazio pure per il condotto idrico?

no lo stato fa le infrastrutture e fa pure le manutenzioni visto che le strutture sono sue, dopo i servizi che possono essere erogati su queste li subappalta alle aziende private, che venderanno appunto il servizio pagando delle concessioni allo Stato.
E di colpo di trovi servizi concorrenziali e l'infrastruttura e il riammodernamento della stessa pagata dalla concessione statale, con diverse aziende che si fanno concorrenza per il servizio da offrire, esattamente come nel resto d'europa.

Invece in italia funziona così: io stato svendo agli amici degli amici infrastrutture e servizi, in cambio di assunzioni mirate per ottenere voti, voi aziende fate come cazzo vi pare alzando tariffe e gabelle in faccia ai cittadini.
E ti ritrovi così le aziende private sanitarie gestite da mastella in campania, la sanita pugliese appaltata in mano ai traffichini e alle puttane e la monnezza in sicilia con un'azienda con 10000 dipendenti assunti per ottenere voti in cambio di posti di lavoro.
Oppure ti ritrovi con un monopolista (telecom italia) che affitta l'infrastruttura agli altri operatori, guadagnandoci alle loro spalle e facendo concorrenza a loro con i servizi proposti allo stesso tempo

Daniel_san
18-11-2009, 15.07.12
Quindi sei contrario alle privatizzazioni?

DonAldrigo
18-11-2009, 21.28.30
Acqua privatizzata, via alla fiducia L'opposizione: "Saliranno i prezzi" - Politica - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/politica/salva-infrazioni/salva-infrazioni/salva-infrazioni.html)

solo a me sembra che questa cosa sia passata un po' in sordina?
e soprattutto: la mia ignoranza in termini di privatizzazione mi inganna oppure sembra anche a voi una cosa abbastanza grave?

buh, se dissente la lega allora vuol dire che forse non è una passeggiata :asd:

Bisogna prima capire cosa prevede effettivamente il provvedimento. A quanto pare non si darà tutto in mano ai privati ma il pubblico manterrà una sua quota, il che "dovrebbe" fare da garanzia. Commentando la notizia un'utente ha scritto:la norma prevede che si possano creare società miste in cui il privato debba avere almeno il 40% della proprietà,il che significa che il pubblico puo' avere fino al 60%.La questione del 30% riguarda le società di diritto privato a totale partecipazione pubblica che sono quotate e che in questo momento stanno gestendo quei servizi pubblici:la norma prevede che affinche' la concessione rimanga fino alla scadenza,il pubblico debba scendere al 40% entro il 2013 e al 30% entro il 2015,altrimenti scadranno nel 2013 se non sono scese sotto il 40 ,oppure nel 2015 se non sono scese sotto il 30.A sto punto,allora basta che il pubblico mantenga anche il 100% del capitale,cosi' la concessione scade nel 2013 e che nel frattempo crei un altra società mista con il privato al 40% a cui affidare la concessione dal 2014...semplice. Repubblica ha volutamente omesso di citare tutta la normativa e ha citato malamente quella parte riguardante il 30 %

Privatizzare in sè non è un male, tocca vedere come poi in effetti si gestiscono le cose. Oggi parlando di questa cosa un mio collega di Roma mi ha detto che tantissimi romani non pagano le bollette dell'acqua che gli vengono addebbitate e siccome non le pagano sprecano l'acqua come più gli aggrada. Il motivo per cui non pagano è che sanno che in ogni caso non gli interrompono il servizio, il massimo a cui vanno in contro è una messa in mora che fin troppe volte resta lettera morta. A suo dire è uno dei motivi maggiori per cui il servizio pubblico è in rosso profondo.

funker
19-11-2009, 00.25.07
Quindi sei contrario alle privatizzazioni?
:roll3:

MarcoLaBestia
19-11-2009, 00.52.53
una merdata cosmica.

acqua, gas, mezzi pubblici, dovrebbero tutti essere completamente gratis.

Zeo
19-11-2009, 01.10.35
Acqua privatizzata, via alla fiducia L'opposizione: "Saliranno i prezzi" - Politica - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/politica/salva-infrazioni/salva-infrazioni/salva-infrazioni.html)

solo a me sembra che questa cosa sia passata un po' in sordina?
e soprattutto: la mia ignoranza in termini di privatizzazione mi inganna oppure sembra anche a voi una cosa abbastanza grave?

buh, se dissente la lega allora vuol dire che forse non è una passeggiata :asd:

Non è grave, è gravissima, sono allo sbando più totale... -_-'

destino
19-11-2009, 07.20.29
una merdata cosmica.

acqua, gas, mezzi pubblici, dovrebbero tutti essere completamente gratis.

seh, ti sei scordato pure la libertà di scaricare film e musica :asd:

Daniel_san
19-11-2009, 10.12.07
Oggi parlando di questa cosa un mio collega di Roma mi ha detto che tantissimi romani non pagano le bollette dell'acqua che gli vengono addebbitate e siccome non le pagano sprecano l'acqua come più gli aggrada. Il motivo per cui non pagano è che sanno che in ogni caso non gli interrompono il servizio, il massimo a cui vanno in contro è una messa in mora che fin troppe volte resta lettera morta. A suo dire è uno dei motivi maggiori per cui il servizio pubblico è in rosso profondo.

Cosa cambia col privato?

destino
19-11-2009, 10.34.56
Cosa cambia col privato?

che se non paghi ti arriva a casa una ditta di riscossione crediti che ti viene a dare fuoco al palazzo?

Daniel_san
19-11-2009, 10.52.49
Certo... :asd:

Schianta
19-11-2009, 14.19.57
io sono uno di quelli che la privatizzazione l'ha vissuta già, la provincia di arezzo è stata uno dei siti sperimentali dove la privatizzazione è nata nel 1999 con la S.P.A. Nuove Acque.

inizialmente i prezzi son saliti e tutti a lamentarsi come di solito accade, poi col passare del tempo son migliorati notevolmente pure i servizi, non + cloro misto ad acqua come avveniva immancabilmente durante i periodi caldi e son spariti i giorni in cui mancava l'acqua per lavori agli impianti o per carenza di scorte.

una buona fetta di parassiti statali non c'è più (non che siano spariti, ma son diminuiti drasticamente).

DonAldrigo
19-11-2009, 19.51.08
Cosa cambia col privato?

Che se non paghi ti tolgono l'acqua.

Nella provincia accanto alla mia (quella con la centrale nucleare prereferendum e con il deposito delle scorie in costruzione) l'acqua è stata privatizzata.
Se non paghi ti tolgono il servizio.

gaz_berserk.
19-11-2009, 20.10.55
il codacons ipotizza che ci sarà un aumento del 30% per ogni famiglia all'anno...

Nemolo.O
19-11-2009, 20.23.21
Quindi i cittadini che vogliono un servizio base (l'acqua funzionante) devono pagarlo il 30%?

gaz_berserk.
19-11-2009, 20.26.46
Quindi i cittadini che vogliono un servizio base (l'acqua funzionante) devono pagarlo il 30%?

30% in più... secondo il codacons... come se già la famiglia media non ha abbastanza spese cazzo

Nemolo.O
19-11-2009, 20.29.06
Sono sempre meno convinto che debba funzionare così. Non solo chi ha avuto un servizio di merda per anni è stato inculato, lo si fa pagare ancora di più.

E la questione non è che se uno vuole l'acqua scarsa paga 5 e se la vuole buona paga 10. Stiamo parlando di acqua. Tra un po' speculeranno sull'ossigeno, sui parchi, che ne so.

DonAldrigo
19-11-2009, 21.43.52
30% in più... secondo il codacons... come se già la famiglia media non ha abbastanza spese cazzo

Vedremo di quanto effettivamente si aumenterà.
Finora le bollette sono sempre aumentate progressivamente senza che il servizio migliorasse, anzi lo spreco di acqua è immane.
Che io sappia già in diverse zone d'Italia l'acqua è stata privatizzata e non è ancora morto di sete nessuno.

Koji77
20-11-2009, 00.50.18
La gente non vuole pagare meno tasse possibili....poi quando aumentano i costi dei servizi (acqua, luce, gas) nessuno dice nulla.

Daniel_san
20-11-2009, 02.12.29
Che se non paghi ti tolgono l'acqua.

Nella provincia accanto alla mia (quella con la centrale nucleare prereferendum e con il deposito delle scorie in costruzione) l'acqua è stata privatizzata.
Se non paghi ti tolgono il servizio.

E se mi tolgono il servizio anche se ho pagato?

grifis
20-11-2009, 02.24.21
una merdata cosmica.

acqua, gas, mezzi pubblici, dovrebbero tutti essere completamente gratis.


Sì buonanotte al cazzo.:asd: Il problema è che qui in Italia si comincia a speculare pure prima di iniziare i progetti, facendo favori e favoretti in cambio di questo e quest'altro, col solito magna magna a cui ormai tutti siamo abituati. In questo stato di cose quello che si dovrebbe fare, come prima cosa, è dare fuoco al parlamento, ai parlamentari e a tutta la progenie, alla mafia e alla camorra. Poi si può discutere di infrastrutture statali da appaltare al miglior offerente (che comunque dovrebbe essere tenuto sempre sotto cappella). Fino a quel momento alla v per vendetta non si può fare un beneamato cazzo.

destino
20-11-2009, 07.55.56
Sì buonanotte al cazzo.:asd: Il problema è che qui in Italia si comincia a speculare pure prima di iniziare i progetti, facendo favori e favoretti in cambio di questo e quest'altro, col solito magna magna a cui ormai tutti siamo abituati. In questo stato di cose quello che si dovrebbe fare, come prima cosa, è dare fuoco al parlamento, ai parlamentari e a tutta la progenie, alla mafia e alla camorra. Poi si può discutere di infrastrutture statali da appaltare al miglior offerente (che comunque dovrebbe essere tenuto sempre sotto cappella). Fino a quel momento alla v per vendetta non si può fare un beneamato cazzo.

il problema è che il magna magna non si limita ai politici, perchè se ad un nostro amico danno un lavoro in comune grazie ad una raccomandazione di un politico, mica vediamo questo nostro amico lamentarsi per l'italia corrotta, se un ingegnere si vede affibbiata una consulenza da 100k€ per un lavoro di 3 minuti mica si lamenta della cosa, se quando devono fare una riparazione per strada alla prima goccia d'acqua la buca torna + grande di prima mica ci lamentiamo coi 4 coglioni che l'hanno fatta o con il geometra che ha ordinato quel lavoro e non qualcosa di + strutturale, se abbiamo un terreno in campagna e ci costruiamo la nostra villetta per le vacanze in modo abusivo, facendo i lavori di nascosto, mica ci lamentiamo anzi aspettiamo e speriamo in un condono, così come qualche vicino di casa nostra mica va a denunciare la cosa, anzi se la tiene ben stretta perchè sa che cosi gli dovrai un favore.

E un circolo vizioso e un modo tutto italiano di arrangiarsi che fa si che qualsiasi cosa che nel resto del mondo costa X, in italia costa 4 o 5 X, visto che ci devono mangiare sopra tutti gli avvoltoi del caso

grifis
20-11-2009, 11.44.48
il problema è che il magna magna non si limita ai politici, perchè se ad un nostro amico danno un lavoro in comune grazie ad una raccomandazione di un politico, mica vediamo questo nostro amico lamentarsi per l'italia corrotta, se un ingegnere si vede affibbiata una consulenza da 100k€ per un lavoro di 3 minuti mica si lamenta della cosa, se quando devono fare una riparazione per strada alla prima goccia d'acqua la buca torna + grande di prima mica ci lamentiamo coi 4 coglioni che l'hanno fatta o con il geometra che ha ordinato quel lavoro e non qualcosa di + strutturale, se abbiamo un terreno in campagna e ci costruiamo la nostra villetta per le vacanze in modo abusivo, facendo i lavori di nascosto, mica ci lamentiamo anzi aspettiamo e speriamo in un condono, così come qualche vicino di casa nostra mica va a denunciare la cosa, anzi se la tiene ben stretta perchè sa che cosi gli dovrai un favore.

E un circolo vizioso e un modo tutto italiano di arrangiarsi che fa si che qualsiasi cosa che nel resto del mondo costa X, in italia costa 4 o 5 X, visto che ci devono mangiare sopra tutti gli avvoltoi del caso


Sì ma il corretto modo di fare non deve partire dal basso, deve partire dall'alto, in modo che in basso certe cose non arrivano proprio. Chi sta in basso è fisiologico che approfitti delle furbate quando sa che tutti le fanno e che anzi sono incentivate da leggi e provvedimenti, se non fosse perché facendo altrimenti si sentirebbe l'ultimo degli stronzi. Ti pare che se a me (ma pure a te eh:asd:) tramite raccomandazione mi offrissero un lavoro da 10000 euro al mese direi di no? E' ovvio che non direi di no, il problema è che a me quella proposta non deve arrivare soprattutto se si parla di posti statali, perché vai a prendere il povero per la gola, perché so che con quei soldi metto a posto me e la mia famiglia. Come non deve arrivare il condono edilizio, come chi capeggia i lavori di riparazione di una strada si deve prendere le proprie responsabilità e non deve avere il culo parato. Come vedi parte tutto da sopra, ed è lì che bisogna iniziare a cambiare per vedere un minimo cambio di mentalità nella società italiana, ormai troppo abituata a giochetti, raccomandazioni e sotterfugi per poterne fare a meno, tanto che chi non si adatta in pratica parte svantaggiato e ha due possibilità: andarsene dal paese o allinearsi con tutti gli altri.

BESTIA_kPk
20-11-2009, 15.18.04
io sono uno di quelli che la privatizzazione l'ha vissuta già, la provincia di arezzo è stata uno dei siti sperimentali dove la privatizzazione è nata nel 1999 con la S.P.A. Nuove Acque.

inizialmente i prezzi son saliti e tutti a lamentarsi come di solito accade, poi col passare del tempo son migliorati notevolmente pure i servizi, non + cloro misto ad acqua come avveniva immancabilmente durante i periodi caldi e son spariti i giorni in cui mancava l'acqua per lavori agli impianti o per carenza di scorte.

una buona fetta di parassiti statali non c'è più (non che siano spariti, ma son diminuiti drasticamente).

Bella lì, ora a chi credo?
Acqua bene comune! - Page 7 - NGI Forum (http://gaming.ngi.it/showthread.php?t=504724&page=7)

Parlando dell'italia, un comune dove è già privatizzata è arezzo
Il costo medio annuale è di 400 euro, contro i 280 di media nazionale, figo eh?

nel comune di arezzo il comune ha fatto propaganda e informazione per ridurre gli sprechi (riduttori di flusso regalati e obbligatori, campagna di sensibilizzazione).
I consumi si sono ridotti del 30%
risultato?
L'azienda privata, per mantenere fissi i fatturati, ha alzato del 30% i prezzi
Stupendo vero?

Schianta
20-11-2009, 16.26.17
Bella lì, ora a chi credo?
Acqua bene comune! - Page 7 - NGI Forum (http://gaming.ngi.it/showthread.php?t=504724&page=7)



120 euro annui sembran tanti ovvio, ma i conti si devono fare per bene.

prima della privatizzazione, l'acqua del mio comune (Sansepolcro, è in provincia di Arezzo ma sempre servito dalla privatizzata Nuove Acque), era imbevibile durante i periodi caldi, certi giorni si doveva usare l'acqua minerale anche per fare la pasta talmente sapeva di cloro, solo col risparmio di non dover comprare casse d'acqua in continuazione (quì realmente per una necessità primaria quale il dissetarsi ed il cibo) ci si ripaga ampiamente non solo dell'aumento, ma di una grossissima fetta della bolletta (se non tutta ed oltre).

hanno infrastrutturato nuovissime condutture, dal lago di Montedoglio verso il comune di arezzo e tutta la val di chiana, hanno sistemato numerosissimi problemi del sistema idrico.

credo che vadano valutati tutti gli aspetti, non solo quelli negativi o presunti tali.

BESTIA_kPk
23-11-2009, 09.22.46
...
hanno infrastrutturato nuovissime condutture, dal lago di Montedoglio verso il comune di arezzo e tutta la val di chiana, hanno sistemato numerosissimi problemi del sistema idrico.

credo che vadano valutati tutti gli aspetti, non solo quelli negativi o presunti tali.

Stai giustificando dei costi, ok.

Ma non hai negato alcun punto di quanto scritto dall'altro utente.

destino
23-11-2009, 09.46.09
Stai giustificando dei costi, ok.

Ma non hai negato alcun punto di quanto scritto dall'altro utente.

si ma ti sta anche dicendo che prima dire che il servizio veniva erogato era una falsità, visto che se per cuocere un piatto di pasta devi comprarti l'acqua minerale allora è come se l'acqua potabile non ce l'hai proprio in casa.
Adesso il servizio ce l'hanno, a prezzi maggiorati a causa dei lavori che sono stati necessari, ma ce l'hanno.

Questo particolare l'utenza di NGI se l'era scordato di farlo notare :asd:

E' come se io cittadino londinese mi incazzassi perchè l'abbonamento della metro di Londra costa molto + caro di quello della metro di Roma, omettendo che con la metro a Londra vai pure nel buco del culo della città in un attimo, mentre a Roma se non ti trovi a passare in quei 4 posti contati della città, il resto della tratta col cazzo che te la fai con la metro

BESTIA_kPk
23-11-2009, 10.14.24
si ma ti sta anche dicendo che prima dire che il servizio veniva erogato era una falsità, ..
Questo particolare l'utenza di NGI se l'era scordato di farlo notare :asd:
.

Hemm vabè, ti è sfuggito qualcosa di quanto scritto da thevoid e soci in quel thread.
Qualcosa che *esula* da un servizio dimmerda.

Tu scrivi che l'utenza di ngi s'è scordato di far notare quel particolare? bè, ipotesi tua; sottolinei la malafede/ignoranza, ma su che basi? Io non stò sfottendo nè schianta nè thevoid ecc ecc.

Schianta avrà ragione per il suo "servizio acqua" ed ha aggiunto info interessanti, parla del *suo* comune.
Il discorso va allargato alla provincia.
Sarebbe anche interessante far discutere schianta e thevoid, ma non siamo a "c'è posta per te" :asd:

Edit: dimenticavo: il concetto del metrò di londra vs roma non c'azzecca.

destino
23-11-2009, 10.16.07
Hemm vabè, ti è sfuggito qualcosa di quanto scritto da thevoid e soci in quel thread.
Qualcosa che *esula* da un servizio dimmerda.

Tu scrivi che l'utenza di ngi s'è scordato di far notare quel particolare? bè, ipotesi tua; sottolinei la malafede/ignoranza, ma su che basi? Io non stò sfottendo nè schianta nè thevoid ecc ecc.

Schianta avrà ragione per il suo "servizio acqua" ed ha aggiunto info interessanti, parla del *suo* comune.
Il discorso va allargato alla provincia.
Sarebbe anche interessante far discutere schianta e thevoid, ma non siamo a "c'è posta per te" :asd:

peccato che thevoid abita a milano e schianta abita in provincia di arezzo.

Quindi thevoid parla per sentito dire, schianta mi sembra che ti sta portando la sua esperienza diretta.

Ma cambia poco eh :asd:

BESTIA_kPk
23-11-2009, 10.21.32
peccato che thevoid abita a milano e schianta abita in provincia di arezzo.

Quindi thevoid parla per sentito dire, schianta mi sembra che ti sta portando la sua esperienza diretta.

Ma cambia poco eh :asd:

Quindi dici che thevoid spara cazzate? è un bugiardo?

destino
23-11-2009, 10.31.46
Quindi dici che thevoid spara cazzate? è un bugiardo?

dove ho scritto questa cosa?
Sto dicendo che forse è meglio sentire chi abita in quelle zone e la situazione l'ha vissuta, situazione che conosce sicuramente meglio di chi invece abita in tutt'altre zone d'italia.
Thevoid parla dicendo quello che ha letto in giro per la rete, che è cosa diversa da aver vissuto la situazione prima e dopo la privatizzazione come invece è capitato a Schianta.

BESTIA_kPk
23-11-2009, 10.55.42
dove ho scritto questa cosa?
Sto dicendo che forse è meglio sentire chi abita in quelle zone e la situazione l'ha vissuta, situazione che conosce sicuramente meglio di chi invece abita in tutt'altre zone d'italia.
Thevoid parla dicendo quello che ha letto in giro per la rete, che è cosa diversa da aver vissuto la situazione prima e dopo la privatizzazione come invece è capitato a Schianta.

Se uno parla senza cognizione di causa, può essere uno sparacazzate ^^
Se invece si informa a dovere, può essere altrettanto utile di chi *non è diretto interessato*. Se tu posti su ngi magari sai se è un utente che tende a sparare cazzate..

Schianta+thevoid+altri pareri scritti in giro per la rete?
Che differenza c'è tra:
- "io pippo sono stato derubato"
- "pippo, ha detto di esser stato derubato"
Il succo è lo stesso, metti alla prima schianta e alla seconda thevoid.
Ma si va per le lunghe e off topic.

Di0
23-11-2009, 21.32.29
hfmdmvrakkY

Schianta
24-11-2009, 19.11.54
Stai giustificando dei costi, ok.

Ma non hai negato alcun punto di quanto scritto dall'altro utente.



perchè dovrei negare un dato di fatto.

è un dato di fatto che l'acqua sia aumentata.

a differenza dell'altro utente ho analizzato gli aspetti positivi della privatizzazione, esponendo degli altri dati di fatto tralasciati volutamente o meno da chi ha scritto il post da te citato.

aspetti che sono oggettivamente ed innegabilmente maggiori rispetto ai 120 euro di aumento, fosse solo per il riparmio sul costo dell'acqua minerale.

basta prendere una calcolatrice e farsi 2 conti, i numeri non mentono ne sono interpretabili, non c'è bisogno di sentire varie opinioni per farsene una propria quando è possibile ragionare da soli sulla base di numeri.

BESTIA_kPk
25-11-2009, 13.21.53
perchè dovrei negare un dato di fatto.

è un dato di fatto che l'acqua sia aumentata.
...

Era una domanda per sapere se confermavi quanto scritto da lui :birra: