PDA

Visualizza versione completa : Vaccinazione Influenza Suina A/H1N1



Senryu_91
08-11-2009, 00.46.20
Il Ministero della Salute italiano ha da poco avviato la distribuzione del vaccino contro il Virus A/H1N1. Sembra che il 40% della popolazione sarà interessata da questa operazione.

Ma ad oggi cosa sappiamo veramente di questo vaccino che, a detta di molti, è più pericoloso dell’influenza che dovrebbe prevenire?


YouTube - influenza suina e vaccino (http://www.youtube.com/watch?v=wFwlkQdWvGU)

YouTube - David Icke - Vaccino contro l'influenza suina: non fatelo (http://www.youtube.com/watch?v=dKpmEOzKW4M)

Ubar
08-11-2009, 01.37.09
Il Ministero della Salute italiano ha da poco avviato la distribuzione del vaccino contro il Virus A/H1N1. Sembra che il 40% della popolazione sarà interessata da questa operazione.

Ma ad oggi cosa sappiamo veramente di questo vaccino che, a detta di molti, è più pericoloso dell’influenza che dovrebbe prevenire?


YouTube - influenza suina e vaccino (http://www.youtube.com/watch?v=wFwlkQdWvGU)

YouTube - David Icke - Vaccino contro l'influenza suina: non fatelo (http://www.youtube.com/watch?v=dKpmEOzKW4M)

Il problema è sempre il solito, eventi vengono commentati e analizzati da persone che non hanno la minima conoscienza, come se io mi mettessi a fare il critico di cibi asiatici senza aver mai nemmeno assaggiato il sushi. Inoltre stranamente le critiche vengono sempre da quei pseudomedici che basano le loro "terapie" sul prendere una sostanza tossica e diluirla X volte (a volte talmente tante volte che la soluzione non contine neppure una molecola della sostanza originale basando tutto su quello che loro chiamano "memoria dell'acqua"). Cosa ancora più ironica il principio della vaccinazione è identico ai metodi omeopatici con la differenza che quando vaccini una persona inietti degli agenti patogeni inattivati (quindi incapaci di nuocere) dando modo al tuo organismo di riconoscere l'antigene mentre invece nell'omeopatia viene iniettata una sostanza di origine non virale ne batterica e che quindi è senza antigeni non permettendo lo sviluppo di anticorpi specifici.
La vaccinazione per l'influneza A non è di certo indispensabile, esattamente come non lo è quella contro l'infulenza stagionale (sempre che non si sia soggetti a rischio, personale sanitario o gente come me che non ha voglia di smaronarsi a letto la convalescenza). Va fatta in un contesto di sanità pubblica in modo da evitare il contagio a persone a rischio (questa influenza sembra colpire molto di piu le vie respiratorie di una normale influenza e di conseguenza allargare il ventaglio dei soggetti a rischio). Il secondo video è delirante, il tizio afferma che le grandi case farmaceutiche stanno facendo praticamentente un controllo delle nascite, ma perchè allora colpire l'occidente industrializzato loro miglior cliente? perchè non distribuire vaccini gratuiti all'africa o all'asia che sfornano molti piu bambini di noi?

Elrond.
08-11-2009, 02.33.52
Haha, il secondo video è incredibile: They want to dramatically reduce the number of people in the world, and they also want to access the body and therefore destabilize it mentally, emotionally and physically.
http://www.messengermods.com/data/thumbnails/8/v_for_vendetta.gif
:look:

Ma chi sarà mai questo David Icke :asd:
David Icke - Wikipedia (http://it.wikipedia.org/wiki/David_Icke)
David Icke - Wikipedia, the free encyclopedia (http://en.wikipedia.org/wiki/David_Icke)

Per quel che sembra a me, si tratta solo di una montatura mediatica per arricchire qualche casa farmaceutica.



Il problema è sempre il solito, eventi vengono commentati e analizzati da persone che non hanno la minima conoscienza, come se io mi mettessi a fare il critico di cibi asiatici senza aver mai nemmeno assaggiato il sushi. Inoltre stranamente le critiche vengono sempre da quei pseudomedici che basano le loro "terapie" sul prendere una sostanza tossica e diluirla X volte (a volte talmente tante volte che la soluzione non contine neppure una molecola della sostanza originale basando tutto su quello che loro chiamano "memoria dell'acqua").
Non sono affatto d'accordo. Non so se David Icke abbia le conoscenze necessarie per esaminare la questione, ma ci sono tantissimi medici che non condividono l'allarmismo diffuso a proposito dell'influenza suina, e non si tratta solo di seguaci della medicina omeopatica e d'altre medicine alternative, anzi ne conosco alcuni che sono dichiaratamente contrari all'omeopatia ma non per questo si lasciano abbindolare dal can-can mediatico sull'influenza suina.
Perchè qui sì, c'è da dire che molte persone parlano di 'cibi asiatici' senza aver mai assaggiato altro che la cucina della nonna. Ed è preoccupante che si dia risalto mediatico ad ogni singolo morto d'influenza, senza sottolineare che l'influenza ha sempre fatto migliaia di morti ogni anno.
Non conosco in dettaglio la questione del vaccino, e non so quanto dannoso esso possa o non possa essere; ma quanto all'influenza mediatic... ehm, suina, non ci piove che sia stata una delle più becere operazioni mediatiche alle quali io abbia assistito, senza alcuna cognizione di causa da parte dei più. Dopo la SARS, gli tsunami e l'influenza dei polli, era il turno dell'influenza suina. Cosa arriverà l'anno prossimo?

gaz_berserk.
08-11-2009, 05.01.38
is Svezia uno è morto dopo che gli hanno somministrato il vaccino e non aveva il quadro clinico compromesso... non mi fiderei

tinkleberry
08-11-2009, 05.12.48
Il Ministero della Salute italiano ha da poco avviato la distribuzione del vaccino contro il Virus A/H1N1. Sembra che il 40% della popolazione sarà interessata da questa operazione.

Ma ad oggi cosa sappiamo veramente di questo vaccino che, a detta di molti, è più pericoloso dell’influenza che dovrebbe prevenire?


YouTube - influenza suina e vaccino (http://www.youtube.com/watch?v=wFwlkQdWvGU)

YouTube - David Icke - Vaccino contro l'influenza suina: non fatelo (http://www.youtube.com/watch?v=dKpmEOzKW4M)

Cos'è,il fake di djdavis? comunque tutte fesserie,dai non se ne può più,veramente :tsk:
Se non volete farlo non fatelo,ma per coerenza non assumete più alcuna sostanza di cui non riuscite a comprendere da cosa è composta.

Alborosso
08-11-2009, 08.44.03
Basta coprirsi bene, pare che studiosi inglesi abbiano scoperto che la suina si prende a causa del "freddo porco" quindi vestite pesante.. :asd:

Senryu_91
08-11-2009, 10.11.28
che i metalli pesanti presenti in ogni vaccino (e antigelo ecc...)facciano male è indiscutibile... vaccinarsi per una caxxo di innocua influenza non ne vale la pena!

Eowyn.
08-11-2009, 10.22.26
vaccinarsi per una caxxo di innocua influenza non ne vale la pena!
Vaccinarsi se non si è soggetti a rischio sì, non ha senso.



I video non li ho guardati perchè temo sia la stessa roba già postata riguardo la necessità di fare scorte alimentari e barricarsi in casa, per resistere quando la polizia sanitaria arriverà per portarti di peso in ospedale per il vaccino o cose simili.
Spero non parlino anche del ripristino della pena di morte in Europa.


Per tutto il resto: torna indietro nei topic di qualche settimana fa e cerca quello simile al tuo aperto da Djdavis. Troverai tutto già scritto.

Fabio
08-11-2009, 10.27.25
Il mio medico mi ha totalmente sconsigliato di vaccinarmi per la suina, ma mi ha detto di fare quello per l'influenza stagionale, perché secondo lui è molto più pericolosa della suina (io, coi problemi ai polmoni che ho avuto, figuro come un soggetto a rischio). Tant'è che ieri mi sono vaccinato per la stagionale, il vaccino per la suina non ho intenzione di farlo.

Di0
08-11-2009, 10.30.38
Il mio medico mi ha totalmente sconsigliato di vaccinarmi per la suina, ma mi ha detto di fare quello per l'influenza stagionale, perché secondo lui è molto più pericolosa della suina (io, coi problemi ai polmoni che ho avuto, figuro come un soggetto a rischio). Tant'è che ieri mi sono vaccinato per la stagionale, il vaccino per la suina non ho intenzione di farlo.

Negli USA, per quel che conta, o almeno da noi, hanno recentemente riconfigurato la strategia proprio con questa filosofia, hanno annullato le distribuzioni di massa per il vaccino dell'H1N1, per passare al vaccino della stagionale, che ora come ora preoccupa di piu'. :D

Squizzo
08-11-2009, 10.54.14
is Svezia uno è morto dopo che gli hanno somministrato il vaccino e non aveva il quadro clinico compromesso... non mi fiderei
l'infermiere ha più tardi ammesso: eh ma ancora non mi avevano spiegato che ficcare una siringa in gola a un paziente poteva far molto male :sisi:

Eowyn.
08-11-2009, 11.17.39
is Svezia uno è morto dopo che gli hanno somministrato il vaccino e non aveva il quadro clinico compromesso... non mi fiderei

Eggià:
L’agenzia svedese che ha prodotto il vaccino per l’influenza A sta indagando sulla morte di un uomo dodici ore dopo essere stato vaccinato contro il virus dell'influenza A (H1N1), anche se non è stato stabilito finora un nesso di causalità ed effetto. [cut]
L'uomo soffriva di grave aterosclerosi, che li causavano seri problemi nel funzionamento degli organi. La vittima ha subito un dolore al torace, prima di decesso. L'autopsia ha rivelato che l'uomo aveva aterosclerosi generalizzata, comprese le arterie coronarie e segni d’infarto del miocardio più sostenuti in precedenza. Bisogna avere minimo un mieloma in fase terminale (!!) come il paziente deceduto a Torino per avere "un quadro clinico compromesso" :sisi:
E sottolineamo il fatto che SICURAMENTE il paziente torinese è morto per l'influenza e non per il cancro in fase terminale :sisi:

Wiz
08-11-2009, 11.26.31
Djdavis è tornato o davvero così tante persone sono terrorizzate dalla maiala? :look:

MaGiKLauDe
08-11-2009, 11.37.58
Vedi, l'avessero chiamata "la maiala" farebbe molta meno paura :asd:

Wiz
08-11-2009, 11.43.31
Tu oggi non puoi dire nulla, ricordatelo :asd:

Nemolo.O
08-11-2009, 11.54.41
Mah, io non capisco una cosa. Se uno non è un soggetto a rischio, perché dovrebbe vaccinarsi?

O l'influenza è una malattia così pericolo che ti mette in serio pericolo anche se il tuo fisico non è compromesso, o, dal mio punto di vista, non c'è ragione di vaccinarsi.

Non sono una specie di naturalista però tendo ad assumere la minor quantità possibile di medicinali. In un anno è già tanto se prendo una aspirina. O sono fortunato, a non averne mai bisogno, o il mio fisico si è temprato (non penso) o non c'è così bisogno di tutti i medicinali che ci propinano.

Quando dite che l'influenza fa migliaia di morti, chi sono questi "migliaia"? Persone già compromesse (clinicamente) ma poi, compromesse in che modo.

Non tendo a considerare sempre tutto come il complotto delle case farmaceutiche, però, quello che si legge in giro mi sembra un mix di allarmismo e argomentazioni un po' scarse.

Alla fine non ho capito se il vaccino è consigliato anche a me (per esempio), che sto bene e che non prendo l'influenza da quando andavo alle medie.

fppiccolo
08-11-2009, 12.31.04
sembra che la maiala inizò in america nel 1976...in ogni caso è maglio non sottovalutarla ed evitare il vaccino

Daniel_san
08-11-2009, 16.32.51
Il problema è che dietro le vaccinazioni ci sono forti interessi economici, quindi l'unico vero interesse a vaccinare la popolazione è quello di rimpinguare le casse delle multinazionali farmaceutiche.

Emerald_Weapon
08-11-2009, 17.22.53
Anche se dovesse essere l'influenza più mortale della storia non la farò: come dimenticare la giornata passata in ospedale dopo che mi hanno somministrato il vaccino, un giorno di flebo :doubt:

Mister X
08-11-2009, 18.25.56
Onestamente io vedo in tutto questo allarmismo per l'influenza A (quasi) esclusivamente una tecnica per arricchire le case farmaceutiche.

Ma da qui a dire che il vaccino uccide... meh.

BenderSnake
08-11-2009, 19.45.37
Non lo faccio neanche io, e un po' di febbre non mi spaventa.
Secondo me le preoccupazioni sono due: una che sia troppo contagioso e si diffonda troppo nei dipendenti, sopratutto pubblici; l'altra che muti e si combini con qualcos'altro di più pericoloso, unendo l'alta trasmittibilità a un virus pesante.
Ma i giornalisti li pagano per essere così allarmisti?

sara_bleeckerst
08-11-2009, 20.14.50
pensate che già a 3 mesi ci becchiamo ben 6 vaccini e nessuno ha mai pensato che fosse "tutto un complotto delle case farmaceutiche"...fatemi capire, non vi lamentate solo perché sono obbligatori? :asd:

okok, sono obbligatori perché sono contro virus e batteri cattivi cattivi, ma quindi?

un virus influenzale può creare problemi a persone con malattie croniche o particolarmente debilitanti, vedi dialitici, diabetici (tutto quello che inizia per "dia"), perché già di loro comportano un "deperimento" fisico che si mantiene su un crinale fragile fatto di mille farmaci al giorno.

un vaccino è fatto di parti di virus o virus uccisi o attenuati, ergo di fatto non viene considerato propriamente un farmaco, ma uno "stimolatore" del sistema anticorpale.
se ti fai il vaccino ti formi gli anticorpi verso un particolare sierotipo di virus o batterio senza prenderti la malattia da questo provocata, isi.

io ad esempio trovo molto più dannoso l'utilizzo che fanno tutti dell'aspirina, il farmaco da banco più venduto nel mondo (credo) con effetti collaterali simpaticissimi (tra cui un'insufficenza renale, mica pettiniamo le bambole) , ma quello no, non è un complotto della bayer, quello va bene :sisi:

ad ogni modo quello che mi risulta strano è questa paura che il virus "muti", come se facesse parte del naturale processo di evoluzione di un virus.
che io sappia (ma di biologia e genetica ho fatto solo un esame e ovviamente non si è approfondito più di tanto), le mutazioni del dna o rna virale sono vantaggiose per la sua sopravvivenza solo in casi sporadici e soprattutto non è un passaggio obbligatorio.

poi non so chi può confermare ciò, forse éowyn?

BESTIA_kPk
09-11-2009, 09.47.46
....Per quel che sembra a me, si tratta solo di una montatura mediatica per arricchire qualche casa farmaceutica.
....
Cosa arriverà l'anno prossimo?

Sarebbe interessante controllare chi produce questo fantomatico vaccino per l'n1h1.
Sarebbe interessante controllare il costo reale di produzione e distribuzione di tale vaccino. Tanto per vedere chi ci stà speculando sopra :asd:

L'anno prossimo io punto tutto sull'influenza annuale. Oggi n1h1, intanto dicono che l'influenza base spacca il culo, domani diranno che "oh, l'influenza ci ucciderà tutti!!, altro che suina!!".

Eowyn.
09-11-2009, 10.15.12
Che io sappia (ma di biologia e genetica ho fatto solo un esame e ovviamente non si è approfondito più di tanto), le mutazioni del dna o rna virale sono vantaggiose per la sua sopravvivenza solo in casi sporadici e soprattutto non è un passaggio obbligatorio.

No, le mutazioni non sono un passaggio obbligato, ma sono normali e avvengono spesso: più spesso un DNA (o RNA) si riproduce, più sono frequenti le mutazioni. Semplice statistica.
Possono essere - per il virus - neutre, vantaggiose o svantaggiose a seconda del contesto. Nel caso del vaccino, una mutazione che potrebbe essere neutra per il virus (ossia una mutazione che non lo fa diventare più aggressivo, nè gli fa perdere l'aggressività che già ha) in una popolazione di uomini "base", mentre potrebbe avere effetti ben diversi in una popolazione con X numero di individui vaccinati. Il virus non diventa più aggressivo, ma potrebbe essere in grado di infettare chi si è vaccinato, aggirando le difese immunitarie che son state stimolate dal vaccino.

I vaccini stimolano la risposta anticorpale verso una particolare struttura proteica del virus, l'antigene: se la mutazione spontanea altera proprio il punto di riconoscimento (detto detto epitopo (http://it.wikipedia.org/wiki/Epitopo)) viene a mancare la risposta anticorpale.
Considerando che il numero di nucleotidi di un acido nucleico virale è davvero scarso, le possibilità che a mutare sia un epitopo è abbastanza alta.

Quindi sì, è probabile che il virus muti e il vaccino sia inefficace. È per questo che normalmente i vaccini per le influenze stagionali vengono "preparati all'ultimo minuto", per scongiurare il pericolo inefficacia.

destino
09-11-2009, 10.17.14
il ritorno dei video su youtube contro il complotto mondiale? :asd:

The El-Dox
09-11-2009, 10.44.03
Sarebbe interessante controllare chi produce questo fantomatico vaccino per l'n1h1.
Sarebbe interessante controllare il costo reale di produzione e distribuzione di tale vaccino. Tanto per vedere chi ci stà speculando sopra :asd:


Big Pharma. E visto che nessuno lo fa (e un motivo c'è ma il governo pressa per ovvi motivi economici) cominciano a dire che si combina con l'aviaria. Mi viene in mente solo il 1976 e i devastanti strascichi che il vaccino (forzato all'epoca) portò, parliamo di danni neurologici permanenti e sindrome di Guillan Barrè (http://it.wikipedia.org/wiki/Sindrome_di_Guillain-Barr%C3%A9).

http://3.bp.blogspot.com/_Jmp-GLwrLzA/Sf7kiBLOWEI/AAAAAAAAAdM/nCFgy-n2Da8/s400/febbre+suina.jpg

sara_bleeckerst
09-11-2009, 10.50.29
cut

sì, la parte dell'antigene e dell'epitopo la conoscevo bene, grazie per le altre info :D

ad ogni modo, sarei curiosa di leggere statistiche in proposito, in quali virus e con che frequenza sono mutate le proteine di superficie, come per esempio le emoagglutinine (le H) o le neuraminidasi (le N), quelle del core (i virus che ce l'hanno) e quelle adibite alla replicazione del dna.

insomma, sono riusciti a rendere la vita dei malati di aids lunga quanto quella di un soggetto normale, qualcosa di buono ste case farmaceutiche l'hanno pur fatto :P

eldox, leggi il prospetto di QUALSIASI vaccino di influenza stagionale, c'è sempre scritto che c'è sto rischio di guillain barré, ma non è stata ancora accertata la patogenesi sicura di questa malattia, né se concorrono altre cause.
quando leggete certe notizie informatevi meglio ;)

lazydoc
09-11-2009, 11.38.14
pensate che già a 3 mesi ci becchiamo ben 6 vaccini e nessuno ha mai pensato che fosse "tutto un complotto delle case farmaceutiche"...fatemi capire, non vi lamentate solo perché sono obbligatori? :asd:

okok, sono obbligatori perché sono contro virus e batteri cattivi cattivi, ma quindi?

un virus influenzale può creare problemi a persone con malattie croniche o particolarmente debilitanti, vedi dialitici, diabetici (tutto quello che inizia per "dia"), perché già di loro comportano un "deperimento" fisico che si mantiene su un crinale fragile fatto di mille farmaci al giorno.

un vaccino è fatto di parti di virus o virus uccisi o attenuati, ergo di fatto non viene considerato propriamente un farmaco, ma uno "stimolatore" del sistema anticorpale.
se ti fai il vaccino ti formi gli anticorpi verso un particolare sierotipo di virus o batterio senza prenderti la malattia da questo provocata, isi.

io ad esempio trovo molto più dannoso l'utilizzo che fanno tutti dell'aspirina, il farmaco da banco più venduto nel mondo (credo) con effetti collaterali simpaticissimi (tra cui un'insufficenza renale, mica pettiniamo le bambole) , ma quello no, non è un complotto della bayer, quello va bene :sisi:

ad ogni modo quello che mi risulta strano è questa paura che il virus "muti", come se facesse parte del naturale processo di evoluzione di un virus.
che io sappia (ma di biologia e genetica ho fatto solo un esame e ovviamente non si è approfondito più di tanto), le mutazioni del dna o rna virale sono vantaggiose per la sua sopravvivenza solo in casi sporadici e soprattutto non è un passaggio obbligatorio.

poi non so chi può confermare ciò, forse éowyn?


oltre al processo che ha brillantemente esposto éowyn..
l'altro rischio connesso alle mutazioni è la copresenza nella stessa popolazione
di un virus aggressivo ma non pandemico (l'influenza stagionale simplex!)
con uno molto meno aggressivo ma pandemico ( la maiala come definita plasticamente qui)

la possibilità che si formi una chimera tra i due e quindi l'apparire di un virus pandemico ed aggressivo è un'altra delle infinite varietà offerte dalla biologia...

così vi terrorizzo anche io!!!

ovvio che qualsiasi atto medico (dalla semplice iniezione intra muscolo in su ) ha effetti collaterali anche gravi ( come dicono nei bugiardini e nelle pubblicità dei farmaci!)

per cui anche le vaccinazioni hanno effetti indesiderati che possono andare da una reazione aspecifica febbrile simil influenzale allo shock allergico, alla sindrome di guillard barrè etc etc importante è la frequenza di tali effetti che si spera sia bassa.

detto questo che la maiala sia anche un fenomeno mediatico non ci vuole un esperto per vederlo..

ricodo inoltre che le varie influenze stagionali hanno fatto e fanno normalmente migliaia di morti... di cui di solito frega ceppa

bya

Wiz
09-11-2009, 13.15.30
Io sono della scuola "è solo allarmismo". Basta prendere le precauzioni che andrebbero prese per una qualsiasi cavolo di influenza. A sentire i tg sembra che dobbiamo fronteggiare un attacco zombie.

Quindi l'unico contributo che posso dare (Sara ed Eo sono troppo scientifiche :-/ ) è questo:
http://imgrr.com/x/10zutkg.jpg

fppiccolo
09-11-2009, 15.07.30
http://imgrr.com/x/10zutkg.jpg


ma povero T_T

Daniel_san
09-11-2009, 21.58.29
pensate che già a 3 mesi ci becchiamo ben 6 vaccini e nessuno ha mai pensato che fosse "tutto un complotto delle case farmaceutiche"...fatemi capire, non vi lamentate solo perché sono obbligatori? :asd:

E questo è falso, ci sono molte campane che sostengono che la vaccinazione che si fa agli infanti sia principalmente un obolo da versare alle case farmaceutiche.

destino
09-11-2009, 23.52.00
E questo è falso, ci sono molte campane che sostengono che la vaccinazione che si fa agli infanti sia principalmente un obolo da versare alle case farmaceutiche.

il che è fondalmentalmente una cazzata

Eowyn.
10-11-2009, 01.26.47
sì, la parte dell'antigene e dell'epitopo la conoscevo bene, grazie per le altre info :D
Eheh, ma quella non era per te... era per non fare un discorso a due, ma coinvolgere tutti :D

ad ogni modo, sarei curiosa di leggere statistiche in proposito, in quali virus e con che frequenza sono mutate le proteine di superficie, come per esempio le emoagglutinine (le H) o le neuraminidasi (le N), quelle del core (i virus che ce l'hanno) e quelle adibite alla replicazione del dna. Non lo so o non ricordo. I dati statistici sono sempre stati la prima cosa che ho rimosso dopo un esame :P
la possibilità che si formi una chimera tra i due e quindi l'apparire di un virus pandemico ed aggressivo è un'altra delle infinite varietà offerte dalla biologia...

così vi terrorizzo anche io!!! Ecco, tu sì che sai come rassicurare gli animi :asd:


E questo è falso, ci sono molte campane che sostengono che la vaccinazione che si fa agli infanti sia principalmente un obolo da versare alle case farmaceutiche.Le stesse campane che ora sono su yoitube? Il fatto che *centinaia di milioni* di persone - e mi tengo bassa con i numeri - non si sia ammalate (e siano morte) di poliomelite o di difterite è sicuramente un obolo da pagare :sisi:
E sai che ti dico? Se per non far correre a mio figlio il rischio di crepare di una malattia che avrei potuto evitargli devo pagare un obolo a Bayer, Glaxo o chicazzoperloro, be', sono felice di pagare.

sara_bleeckerst
10-11-2009, 07.37.32
E questo è falso, ci sono molte campane che sostengono che la vaccinazione che si fa agli infanti sia principalmente un obolo da versare alle case farmaceutiche.

prima informati su quali malattie si evitano con quei vaccini ;)

a parte la difterite e la polio (l'europa è diventata polio free grazie a quella campagna obbligatoria di vaccinazione), ma tieni presente che uno di quei vaccini è contro l'epatite B che può portare al cancro del fegato.

dai non sono tutti così cattivoni questi delle case farmaceutiche :rolleyes:

M_Armani
10-11-2009, 08.20.22
sono cattivoni, ma per come si approcciano alle responsabilità che dovrebbero avere, non per piani oscuri tali da minare l'esistenza dell'uomo e far sembrare le industrie del tabacco winnie the pooh in vacanza. Certo qua e la c'è la truffa del farmaco inutile. Quella è inevitabile.

Merdarion
10-11-2009, 09.07.09
questa suina mi ricorda altre follie. Tipo quella della mucca pazza, che al momento dell'esplosione ha fatto meno morti che negli anni precedenti, l'influenza aviaria dove è finita? eppure i maiali non volano, quindi a rigor di logica dovrebbe essere più pandemica.

una bella boule di acqua calda, coperta di lana della nonna e trilogia del signore degli anelli.
Inoltre 2-3 giorni di riposo dal lavoro non guastano....

lazydoc
10-11-2009, 09.30.29
questa suina mi ricorda altre follie. Tipo quella della mucca pazza, che al momento dell'esplosione ha fatto meno morti che negli anni precedenti, l'influenza aviaria dove è finita? eppure i maiali non volano, quindi a rigor di logica dovrebbe essere più pandemica.

una bella boule di acqua calda, coperta di lana della nonna e trilogia del signore degli anelli.
Inoltre 2-3 giorni di riposo dal lavoro non guastano....

la mucca pazza non è una influenza e non è trasmessa da un virus....

dicesi prione la proteina infettante...

e sono c@zzi se te la becchi.

le variante della s. di creutzfeldt-jakob può avere anche trenta anni di incubazione ed in inghilterra stanno avendo e avranno il loro bei casini..

meditate gente meditate

bye

destino
10-11-2009, 09.58.26
questa suina mi ricorda altre follie. Tipo quella della mucca pazza, che al momento dell'esplosione ha fatto meno morti che negli anni precedenti, l'influenza aviaria dove è finita? eppure i maiali non volano, quindi a rigor di logica dovrebbe essere più pandemica.

una bella boule di acqua calda, coperta di lana della nonna e trilogia del signore degli anelli.
Inoltre 2-3 giorni di riposo dal lavoro non guastano....

guarda che i nomi che si affibbiano ai virus o ai batteri (nomi inventati dai media ovviamente) poco hanno a che vedere con la pericolosità o meno di una malattia

BESTIA_kPk
10-11-2009, 10.19.20
Le stesse campane che ora sono su yoitube? Il fatto che *centinaia di milioni* di persone - e mi tengo bassa con i numeri - non si sia ammalate (e siano morte) di poliomelite o di difterite è sicuramente un obolo da pagare :sisi:
E sai che ti dico? Se per non far correre a mio figlio il rischio di crepare di una malattia che avrei potuto evitargli devo pagare un obolo a Bayer, Glaxo o chicazzoperloro, be', sono felice di pagare.

A parte il discorso che effettivamente le vaccinazioni a tappeto hanno raggiunto l'obbiettivo [tanto di cappello], ci sono i soliti puntini sulle I.

Quando in una famiglia un figlio muore a causa della vaccinazione obbligatoria, per reazione allergica o sarcazzo, oppure subisce danni di vario tipo, ed hai magari un altro figlio ancora da vaccinare, cosa farai?
Non lo auguro nè a te nè ad altri, ma capita.
Pochissimi, proprio cifre infinitesimali eh.
Ma crepano. Cosa ne pensi?
Non è domanda provocatoria o polemica, è proprio una domanda di curiosità.

E non sono tra quelli che urlano "aaaaahhh i vaccini per lo sterminio di massa". Ho visto situazioni simili, lo scarica barile sulle responsabilità, le autorità che bussano per toglierti la patria potestà o ti minacciano di dover effettuare la vaccinazione per non rischiare tribunali vari.

Sul discorso dell'obolo alla farmaceutica di turno, io preferirei che fosse pagato il giusto, che non ci siano speculazioni su brevetti e merdate varie. Perchè la salute è qualcosa da anteporre a qualsiasi *speculazione*, che sia in italia usa o africa o india.

Giusto guadagnarci sopra, sacrosanto.
Ma fottere soldi [più di quanto serva] sulla salute lo trovo ignobile ^^

destino
10-11-2009, 10.27.39
beh per una madre che piange il figlio che muore per la vaccinazione obbligatoria ce ne stanno centinaia di migliaia che non piangono perchè i figli sono sopravvissuti grazie al vaccino, questo non ce lo scordiamo mai.
Questo certo non consola la madre che perde il figlio, ma annullare la statistica è impossibile obiettivamente

Eowyn.
10-11-2009, 11.02.14
Quando in una famiglia un figlio muore a causa della vaccinazione obbligatoria, per reazione allergica o sarcazzo, oppure subisce danni di vario tipo, ed hai magari un altro figlio ancora da vaccinare, cosa farai?
Non lo auguro nè a te nè ad altri, ma capita.
Pochissimi, proprio cifre infinitesimali eh.
Ma crepano. Cosa ne pensi?
Non è domanda provocatoria o polemica, è proprio una domanda di curiosità.
Lo so, purtroppo i casi di allergie mortali ai vaccini esistono, così come esistono persone che muoiono per aver mangiato noccioline o perchè punte da un'ape. Come hai giustamnete detto sono casi familiari e solo dopo la morte di un figlio (...) è possibile saperlo [tieni conto che a) a morire potrebbe essere il secondo o il terzo, nel caso il primo o il secondo siano non-sensibili e che b) potrebbe essere sensibile *solo* il primo e i successibili vaccinabili senza conseguenze]
Cosa farei io? A parte sperare che non mi capiti mai di veder morire mio figlio, non lo so. In tutta onestà :)
Farò vaccinare i miei figli? Sì. Io per prima ho fatto tutti i richiami (che normalmente la gente dimentica di fare) e faccio vaccinare la mia cagna per ogni cosa possibile: sono assolutamente convinta dell'utilità dei vaccini.
Dovesse andarmi male per una sfiga cosmica? Non so se farei vaccinare i figli successivi. Davvero.
NProbabilmente non prima di aver scoperto se è possibile fare una mappatura per determinare la sensibilità del figlio da vaccinare.

l'influenza aviaria dove è finita? eppure i maiali non volano, quindi a rigor di logica dovrebbe essere più pandemica.
Maiali e uccelli sono stati un serbatoio: ora si propaga da uomo a uomo e ... gli uomini volano :D La pandemia non è legata all'animale da cui è "partita".

Merdarion
10-11-2009, 11.07.49
la mucca pazza non è una influenza e non è trasmessa da un virus....

dicesi prione la proteina infettante...

e sono c@zzi se te la becchi.

le variante della s. di creutzfeldt-jakob può avere anche trenta anni di incubazione ed in inghilterra stanno avendo e avranno il loro bei casini..

meditate gente meditate

bye

non c'entra NIENTE che non sia un virus. Stavo parlando di paranoie mediatiche, non di virus. LEggi bene

Merdarion
10-11-2009, 11.09.48
Maiali e uccelli sono stati un serbatoio: ora si propaga da uomo a uomo e ... gli uomini volano :D La pandemia non è legata all'animale da cui è "partita".

La mia era, ovviamente, una battuta sarcastica, un modo che pensavo spiritoso di dire che l'influenza suina è una vaccata colossale, e cercavo di esprimerlo dicendo che i maiali non volano. Ma tant'è .... ;)

Eowyn.
10-11-2009, 11.10.03
non c'entra NIENTE che non sia un virus. Stavo parlando di paranoie mediatiche, non di virus. LEggi bene
E lui - medico - ti ha risposto che l'incubazione del prione può durare trent'anni, altro che paranoia. Leggi bene ;)

Nemolo.O
10-11-2009, 11.49.20
A parte il discorso che effettivamente le vaccinazioni a tappeto hanno raggiunto l'obbiettivo [tanto di cappello], ci sono i soliti puntini sulle I.

Quando in una famiglia un figlio muore a causa della vaccinazione obbligatoria, per reazione allergica o sarcazzo, oppure subisce danni di vario tipo, ed hai magari un altro figlio ancora da vaccinare, cosa farai?


Io da piccolo ci sono quasi rimasto secco per il vaccino trivalente (Morbilo Parotite Rosolia), shock anafilattico.

sara_bleeckerst
10-11-2009, 12.09.54
eh purtroppo gli individui atopici esistono.
mio padre l'altro mese ci è quasi rimasto secco perché lo ha punto un calabrone.

motivo per cui in genere questi vanno in giro con una "penna" di adrenalina in giro, data la loro particolare situazione.

quando poi sei sfigato come mio padre che è cardiopatico e quindi non può prendere l'adrenalina ti danno il bentelan.

contro la sfiga non puoi che dare la colpa al destino rio.
oltretutto queste cose si sanno, non vengono mica taciute per reconditi motivi...

Daniel_san
10-11-2009, 12.20.52
il che è fondalmentalmente una cazzata

Il che per te è fondamentalmente una cazzata.



Le stesse campane che ora sono su yoitube? Il fatto che *centinaia di milioni* di persone - e mi tengo bassa con i numeri - non si sia ammalate (e siano morte) di poliomelite o di difterite è sicuramente un obolo da pagare :sisi:
E sai che ti dico? Se per non far correre a mio figlio il rischio di crepare di una malattia che avrei potuto evitargli devo pagare un obolo a Bayer, Glaxo o chicazzoperloro, be', sono felice di pagare.


prima informati su quali malattie si evitano con quei vaccini ;)
dai non sono tutti così cattivoni questi delle case farmaceutiche :rolleyes:

Il video su youtube non li ho visti, è palese che per ogni convinzione ce ne siano altrettante contrarie e ugualmente autorevoli.

Quello che non si può negare è quanto sia lucroso e redditizio il mercato dei vaccini e ahimé è un dato piuttosto ben documentato che di fronte ai miliardi di soldini che ti entrano puliti e puntuali nelle tasche le multinazionali non guardano in faccia a nessuno, principalmente perché non sono enti di beneficenza e le case farmaceutiche in materia di vaccinazioni, per quanto siano o siano state lecite, non esprimono giudizi disinteressati.

Negare che ci sia lobbing da parte delle case farmaceutiche, specialmente sui vaccini, è negare l'evidenza.
Ovviamente ricordo che fare lobbing è una pratica disonesta.

destino
10-11-2009, 12.39.30
Il che per te e per la comunità scientifica e medica è fondamentalmente una cazzata.



ora va meglio.

Daniel_san
10-11-2009, 12.43.03
Se...
Leggi meglio.

sara_bleeckerst
10-11-2009, 12.50.16
boh, sinceramente daniel_san, dalla tua prospettiva praticamente su OGNI cosa esistente al mondo c'è del "lucro".

dal momento che le aziende farmaceutiche non solo delle onlus è chiaro che ci guadagnino sopra.
così come il supermercato guadagna su quello che ti vende da mangiare, che è una cosa altrettanto indispensabile per l'uomo.

pretendere che le case farmaceutiche siano dei robin hood mi sembra oltremodo naif e fuori dall'ottica del mondo occidentale in cui viviamo.

oltretutto, pare brutto a dirsi ma è così, sono proprio quelle che finanziano certo tipo di ricerca, che viene sistematicamente castrata dallo stato e dai vari ministeri della pubblica istruzione.

Daniel_san
10-11-2009, 13.29.53
Non le ho scritte io le regole del mondo, ma i meccanismi sono questi, sfruttamento indiscriminato su tutti i livelli e su tutti i piani possibili unicamente per generare profitto.

Il paradosso dei paradossi è che da un lato ci avvelenano e dall'altro ci curano, entrambi i sistemi però convergono nel medesimo fine: generare soldi.

Mi rendo conto che è aberrante ma è lapalissiano e alla luce del giorno.

sara_bleeckerst
10-11-2009, 13.53.29
aberrante è una parola grossa, visto che il capitalismo lo abbiamo scelto noi e, ipocrisie a parte, ci sta più che bene

Daniel_san
10-11-2009, 15.26.03
Io non ho scelto nulla ma mi sono state imposte molte cose e questo sistema economico non mi sta affatto bene.

destino
10-11-2009, 15.30.25
Io non ho scelto nulla ma mi sono state imposte molte cose e questo sistema economico non mi sta affatto bene.

e tutto questo che centra coi vaccini che hanno permesso la scomparsa di malattia pericolose e salvato milioni di vite ogni anno?

ROLF
10-11-2009, 15.33.01
Io non ho scelto nulla ma mi sono state imposte molte cose e questo sistema economico non mi sta affatto bene.

Allora scusami, prendi un cazzo di aereo, vattene in qualche posto isolato e vivi come ermita in mezzo alla natura.
Nessuno ti impone nulla, c'è gente a cui il sistema sociale non va a genio e finiscono a fare i monaci, i barboni, gli eremiti, a sminare in cambogia, i volontari etc etc..

Daniel_san
10-11-2009, 15.39.50
e tutto questo che centra coi vaccini che hanno permesso la scomparsa di malattia pericolose e salvato milioni di vite ogni anno?

Sei te che hai tirato in ballo la comunità scientifica.
Io ho solo espresso perplessità di fronte ad una pandemia che ha il sapore strategico di un'ingente vendita straordinaria di vaccini.
Rimarcando il fatto che dietro ai vaccini, utilissimi nella maggioranza dei casi, c'è un mercato lucroso e che dietro alla somministrazione dei vaccini c'è una politica piuttosto iniqua.


Allora scusami, prendi un cazzo di aereo, vattene in qualche posto isolato e vivi come ermita in mezzo alla natura.
Nessuno ti impone nulla, c'è gente a cui il sistema sociale non va a genio e finiscono a fare i monaci, i barboni, gli eremiti, a sminare in cambogia, i volontari etc etc..

Invece ho deciso di rompere a tutti magari riesco a scuotere l'interesse critico di qualcuno! :sagace:

destino
10-11-2009, 15.50.41
Sei te che hai tirato in ballo la comunità scientifica.
Io ho solo espresso perplessità di fronte ad una pandemia che ha il sapore strategico di un'ingente vendita straordinaria di vaccini.
Rimarcando il fatto che dietro ai vaccini, utilissimi nella maggioranza dei casi, c'è un mercato lucroso e che dietro alla somministrazione dei vaccini c'è una politica piuttosto iniqua.


veramente avevi affermato questo


E questo è falso, ci sono molte campane che sostengono che la vaccinazione che si fa agli infanti sia principalmente un obolo da versare alle case farmaceutiche.

e non parlavi genericamente dell'H1N1, ma di tutti i vaccini che vengono fatti agli infanti, vaccini che salvano la vita ogni giorno e che hanno debellato malattie che prima erano dei veri e propri flagelli

Elrond.
10-11-2009, 15.54.45
Invece ho deciso di rompere a tutti magari riesco a scuotere l'interesse critico di qualcuno! :sagace:
:sisi:

sara_bleeckerst
10-11-2009, 15.57.53
Sei te che hai tirato in ballo la comunità scientifica.
Io ho solo espresso perplessità di fronte ad una pandemia che ha il sapore strategico di un'ingente vendita straordinaria di vaccini.
Rimarcando il fatto che dietro ai vaccini, utilissimi nella maggioranza dei casi, c'è un mercato lucroso e che dietro alla somministrazione dei vaccini c'è una politica piuttosto iniqua.


ahò e non ti vaccinare, no?
sull'utilità dei vaccini obbligatori somministrati dal 3^ mese direi che non si discute, visto che parliamo di poliomielite, epatite B, difterite, tetano e altre cosette non da poco.
quindi il tuo discorso del lucro casca nel momento in cui sono stati STORICAMENTE utili all'umanità.

quelli dell'influenza stagionale se non te li vuoi fare non te li fai, non c'è nessuno che ti obbliga eh.
niente e nessuno ti da le cose gratis, anche perché francamente non mi pare neanche giusto.
ringrazia il cielo che non siamo in america, dove non solo i vaccini sono a pagamento, ma anche tutto il resto.

qui in italia almeno, se hai bisogno di un trapianto di fegato, ce l'hai aggratis.

Daniel_san
10-11-2009, 20.24.28
veramente avevi affermato questo
e non parlavi genericamente dell'H1N1, ma di tutti i vaccini che vengono fatti agli infanti, vaccini che salvano la vita ogni giorno e che hanno debellato malattie che prima erano dei veri e propri flagelli

Non vedo come le cose vanno in contraddizione fra loro :confused:


ahò e non ti vaccinare, no?
sull'utilità dei vaccini obbligatori somministrati dal 3^ mese direi che non si discute, visto che parliamo di poliomielite, epatite B, difterite, tetano e altre cosette non da poco.
quindi il tuo discorso del lucro casca nel momento in cui sono stati STORICAMENTE utili all'umanità.

quelli dell'influenza stagionale se non te li vuoi fare non te li fai, non c'è nessuno che ti obbliga eh.
niente e nessuno ti da le cose gratis, anche perché francamente non mi pare neanche giusto.
ringrazia il cielo che non siamo in america, dove non solo i vaccini sono a pagamento, ma anche tutto il resto.

qui in italia almeno, se hai bisogno di un trapianto di fegato, ce l'hai aggratis.

Vaccini, brevetti, eccipienti e soldi.
Vi rifiutate di vedere l'aspetto meno virtuoso delle dinamiche che stanno dietro alle vaccinazioni, e discutere sul punto di equilibrio fra le gli aspetti curativi e quelli meno nobili del profitto, non ha alcun effetto collaterale se non quello di animare la discussione in modo costruttivo.
Ma evidentemente percorriamo binari diversi.

Eowyn.
10-11-2009, 21.18.37
Aspetta.
Eri tu che ci avevi parlato del fluoro nei dentifrici? :mumble:

Daniel_san
10-11-2009, 21.54.37
Si ero io e come tutti quanti posso prendere delle cantonate, a differenza di molti però non ho problemi nel fare ammenda.

Tanto perché hai chiamato in causa la cosa ricordo che la pratica di riciclare gli scarti di lavorazione per farci altri profitti è un fatto consolidato, con risultati a volte benefici ma il più delle volte iniqui.

sara_bleeckerst
10-11-2009, 22.09.56
Vaccini, brevetti, eccipienti e soldi.
Vi rifiutate di vedere l'aspetto meno virtuoso delle dinamiche che stanno dietro alle vaccinazioni, e discutere sul punto di equilibrio fra le gli aspetti curativi e quelli meno nobili del profitto, non ha alcun effetto collaterale se non quello di animare la discussione in modo costruttivo.
Ma evidentemente percorriamo binari diversi.

io non è che "mi rifiuto di vedere", ancora non divento così scema, semplicemente mi rendo conto che fa parte di un meccanismo ben consolidato nella società capitalista, che tutto sommato accettiamo, con le sue pecche e i suoi vantaggi (parlo in generale, se tu nello specifico senti il bisogno di vivere in un eremo campando di ortaggi e comprando le cose col baratto cacchi tuoi, o ti adatti o te ne vai :dentone: )

ma è stupido non rendersi conto o ignorare volutamente gli aspetti positivi di un vaccino.
tutto qui.

BESTIA_kPk
11-11-2009, 11.31.12
Allora scusami, prendi un cazzo di aereo, vattene in qualche posto isolato e vivi come ermita in mezzo alla natura.
Nessuno ti impone nulla, c'è gente a cui il sistema sociale non va a genio e finiscono a fare i monaci, i barboni, gli eremiti, a sminare in cambogia, i volontari etc etc..

Spesso nel dialogo tra persone leggo/sento risposte simili: "allora vattene".
Guarda, in questo caso ti meriti un "pagliaccio", perchè lui non ha sputato sul piatto in cui mangia alla brutocàn.

Ha espresso il suo punto di vista in modo civile, tra l'altro non ha negato l'utilità dei vaccini ma ha solo aggiunto -imho a ragione- un parere riguardante alcuni aspetti negativi del mondo che ruota attorno alle grandi farmaceutiche. Sono punti a cui ogni cittadino DEVE prestare attenzione, per il bene suo e della *comunità*.
Ad esempio ti stava bene il Di Lorenzo che aveva fatto una legge per un vaccino sull'epatite o sarcazzo, poi s'è scoperto che era dannoso e lui ci speculava come un porco? Ti stà bene? a me no, ma non per questo devo scappare dall'italia se ci sono cose che reputo -io eh- sbagliate o vergognose.

Davvero, certe risposte sono vergognose.
Se si accetta tutto ciò che ci circonda in modo acritico, il risultato è sempre lo stesso, non c'è *miglioramento*. Manco stò ad aggiungere altro sulla libertà di parola :asd:

Non ti offendere eh, non giudico te come persona, ma la risposta che hai dato. Puoi benissimo dire "la penso ancora uguale, emigra pure tu" oppure "bè, forse ho sparato una minchiata", no problem in ambo i casi :birra:

Tornando al discorso dei numeri, Destino, in parte comprendo e ci stà: se devo scegliere tra tot mila possibili morti, è vantaggioso se crepa solo qualcuno.
Però non sono completamente daccordo, quei pochi che muoiono non mi stan bene. Poi la mia ignoranza in termini di farmaci ecc ecc non mi permette di capire se non si può studiare un test per ogni vaccino, in modo da scoprire se qualcuno ne è allergico, o se sarebbe semplicemente "economicamente svantaggioso". Bo.

ROLF
11-11-2009, 11.40.37
Spesso nel dialogo tra persone leggo/sento risposte simili: "allora vattene".
Guarda, in questo caso ti meriti un "pagliaccio", perchè lui non ha sputato sul piatto in cui mangia alla brutocàn.

Ha espresso il suo punto di vista in modo civile, tra l'altro non ha negato l'utilità dei vaccini ma ha solo aggiunto -imho a ragione- un parere riguardante alcuni aspetti negativi del mondo che ruota attorno alle grandi farmaceutiche. Sono punti a cui ogni cittadino DEVE prestare attenzione, per il bene suo e della *comunità*.
Ad esempio ti stava bene il Di Lorenzo che aveva fatto una legge per un vaccino sull'epatite o sarcazzo, poi s'è scoperto che era dannoso e lui ci speculava come un porco? Ti stà bene? a me no, ma non per questo devo scappare dall'italia se ci sono cose che reputo -io eh- sbagliate o vergognose.

Davvero, certe risposte sono vergognose.
Se si accetta tutto ciò che ci circonda in modo acritico, il risultato è sempre lo stesso, non c'è *miglioramento*. Manco stò ad aggiungere altro sulla libertà di parola :asd:

Non ti offendere eh, non giudico te come persona, ma la risposta che hai dato. Puoi benissimo dire "la penso ancora uguale, emigra pure tu" oppure "bè, forse ho sparato una minchiata", no problem in ambo i casi :birra:

Tornando al discorso dei numeri, Destino, in parte comprendo e ci stà: se devo scegliere tra tot mila possibili morti, è vantaggioso se crepa solo qualcuno.
Però non sono completamente daccordo, quei pochi che muoiono non mi stan bene. Poi la mia ignoranza in termini di farmaci ecc ecc non mi permette di capire se non si può studiare un test per ogni vaccino, in modo da scoprire se qualcuno ne è allergico, o se sarebbe semplicemente "economicamente svantaggioso". Bo.

No OK hai ragione, l'ho scritto in modo troppo forte.
E' che a me vien da ridere quando leggo o sento le solite frasi come "l'Italia è una merda, non vedo l'ora di andarmene fuori dalle palle" o "l'azienda in cui lavoro fa schifo" o la sua e poi è sempre tutat gente che continua a vivere a casa sua, a lavorare nello stesso posto di lavoro e a non fare nulla per cambiare le cose.
L'avevo già scritto anche in un altro topic: invece di lamentarsi uno dovrebbe cercare di cambiare le cose, il che passa per due strade: cambiare la propria condizione (andandosene, cambiando lavoro etc) o cambiare quella comune (attivandosi, prendendo paret alla vita politica, facendo volontariato etc).
A me quello delle lamentele fini a se stesse sembra un atteggiamento doc italiano sempre più diffuso che inizia a stufarmi. Per questo ho risposto male e me ne scuso.

BESTIA_kPk
11-11-2009, 11.56.29
No OK hai ragione, l'ho scritto in modo troppo forte.
E' che a me vien da ridere quando leggo o sento le solite frasi come "l'Italia è una merda, non vedo l'ora di andarmene fuori dalle palle" o "l'azienda in cui lavoro fa schifo" o la sua e poi è sempre tutat gente che continua a vivere a casa sua, a lavorare nello stesso posto di lavoro e a non fare nulla per cambiare le cose.
L'avevo già scritto anche in un altro topic: invece di lamentarsi uno dovrebbe cercare di cambiare le cose, il che passa per due strade: cambiare la propria condizione (andandosene, cambiando lavoro etc) o cambiare quella comune (attivandosi, prendendo paret alla vita politica, facendo volontariato etc).
A me quello delle lamentele fini a se stesse sembra un atteggiamento doc italiano sempre più diffuso che inizia a stufarmi. Per questo ho risposto male e me ne scuso.

Sono daccordo col tuo pensiero.
Chi si lamenta e non fa un cazzo mi stà sui maroni.
Posso però aggiungere che c'è chi si lamenta ma *non ha la possibilità di migliorare o cambiare le cose*. Dipende dalla situazione.
Purtroppo tanti preferiscono lamentarsi e basta, gli risulta nettamente più facile e meno faticoso...

Tanto di cappello per la risposta :birra:

ROLF
11-11-2009, 12.00.00
Sono daccordo col tuo pensiero.
Chi si lamenta e non fa un cazzo mi stà sui maroni.
Posso però aggiungere che c'è chi si lamenta ma *non ha la possibilità di migliorare o cambiare le cose*. Dipende dalla situazione.
Purtroppo tanti preferiscono lamentarsi e basta, gli risulta nettamente più facile e meno faticoso...

Tanto di cappello per la risposta :birra:

Comunque penso (e spero) che RAX abbia capito che non era scritto in tono cattivo ma "amichevole" visto che fra noi due c'è sempre questo gioco delle parti per cui io sono sempre l'uomo del sì e lui è sempre quello del "no", che vede sempre e solo i lati negativi di ogni iniziativa :kiss:

Daniel_san
11-11-2009, 12.42.45
Si Bestia, smorziamo gli animi, Rolf sa che ho interpretato correttamente le sue parole e infatti gli ho risposto per le rime. Se c'è stata una piccola caduta di stile è una cosa che può capitare a chiunque.

Io in effetti vedo per prima cosa sempre i lati negativi... :kiss:

Wiz
11-11-2009, 12.47.50
Che carini che siete...vi cazziate, vi scusate e fate pace tutto da soli.
Sono commossa :mecry:

Daniel_san
11-11-2009, 12.54.57
Quindi... Tette? :look:













non l'avevo mai detto... :red:

ROLF
11-11-2009, 13.34.02
Che carini che siete...vi cazziate, vi scusate e fate pace tutto da soli.
Sono commossa :mecry:

Siamo illuminati dalla tua personalità che splende più del sole e uniti nell'amore smisurato per la tua persona :red:


(e per le tue tette :asd: )

Wiz
11-11-2009, 13.34.54
Vi state facendo più raffinati :-/

Di0
11-11-2009, 16.25.17
Vi state facendo più raffinati :-/
No, permettimi, la roba di cui si fanno e' piu' raffinata. :roll3:

stan
11-11-2009, 17.07.28
Sì, solo che era intonaco. :asd:

Emerald_Weapon
11-11-2009, 22.07.22
C'è uno speciale su La7 :sisi:

Dicono (su un sito internet, OMS? Non ricordo) che tempo fa un virus per risultare "pandemia" doveva rispettare tre regole:

- essere a livello mondiale
- essere un nuovo virus
- provocare molti morti e malati

Secondo alcuni, da questo sito sarebbe stato omesso di recente l'ultima riga: il comblotto è in agguato.

Daniel_san
11-11-2009, 22.11.10
Si lo sto vedendo anche io, esprimono in maniera più articolata quello che io ho esposto prima.

Daniel_san
13-11-2009, 22.10.56
Questi i link ai filmati

S4-DQ3ni2Kc

SUINA: IL VACCINO E' SICURO? - 1a inchiesta - exit (http://www.la7.it/trasmissioni/video_dettaglio.asp?Trasm=exit&video=32917&prop=adv)

SUINA: IL BUSINESS DEL VACCINO - 2a inchiesta - exit (http://www.la7.it/trasmissioni/video_dettaglio.asp?Trasm=exit&video=32918&prop=adv)

SUINA: IL VACCINO CHE NON C'E' - 3a inchiesta - exit (http://www.la7.it/trasmissioni/video_dettaglio.asp?Trasm=exit&video=32919&prop=adv)

djdavis
16-11-2009, 13.44.49
Ecco un altro articolo che forse da le risposte giuste:

Vaccino e Influenza suina: le risposte ai nostri lettori | Salute e Alimentazione - Terranauta.it (http://www.terranauta.it/a1554/salute_e_alimentazione/vaccino_e_influenza_suina_le_risposte_ai_nostri_le ttori.html)

Fonte: TerraNauta

Se ritenete veritiere queste informazioni, fareste meglio a diffonderle, prima di tutto mettendo al corrente almeno i vostri amici e parenti, come sto facendo io!!

ROLF
16-11-2009, 13.58.55
Non capisco mai se ci sei o ci fai.

Dio che accozzaglia di pattume.. :roll3:

sara_bleeckerst
16-11-2009, 14.03.22
muoio.

edit: no, scusate, ma sta cosa mi ha steso: "È scientificamente provato che il 70% delle cure mediche e farmaceutiche non ha alcun fondamento scientifico, sono inutili e prive di efficacia."
:roll3:

il SETTANTA percento, pare berlusconi che si inventa percentuali a cazzo di cane lol

ROLF
16-11-2009, 14.10.09
ma perchè, questa?

Oggi si è arrivati al punto che si può dire senza ombra di dubbio che andare a fare una visita medica è l'azione più pericolosa che un essere umano possa compiere, molto più pericolosa di qualunque sport estremo

:roll3:

destino
16-11-2009, 14.15.28
sta gente che diffonde paura in rete meriterebbe di vedersi tornato indietro tutto a suon di mazzate in testa

cmq grazie per l'apporto scientifico, djdavis :asd:

lazydoc
16-11-2009, 14.38.14
ma perchè, questa?

Oggi si è arrivati al punto che si può dire senza ombra di dubbio che andare a fare una visita medica è l'azione più pericolosa che un essere umano possa compiere, molto più pericolosa di qualunque sport estremo

:roll3:

conoscendo molti miei colleghi non trovo questa affermazione estremamente disdicevole !!


bye

djdavis
16-11-2009, 14.48.29
sta gente che diffonde paura in rete meriterebbe di vedersi tornato indietro tutto a suon di mazzate in testa

cmq grazie per l'apporto scientifico, djdavis :asd:

Mi sa che non hai capito UNA MAZZA!!:tsk: Non ho MAI detto che queste sono verità scientifiche, o te lo devo dire in turco??:tsk:

destino
16-11-2009, 14.53.04
ma tu questi link a cui affidi il tuo futuro e quelle delle persone a te care che si fidano di te li trovi per caso o li trovi dentro l'archivio delle stramberie come fanno i giornalisti del The New Frontiersman?

Schianta
16-11-2009, 14.56.37
muoio.

edit: no, scusate, ma sta cosa mi ha steso: "È scientificamente provato che il 70% delle cure mediche e farmaceutiche non ha alcun fondamento scientifico, sono inutili e prive di efficacia."
:roll3:

il SETTANTA percento, pare berlusconi che si inventa percentuali a cazzo di cane lol



a seconda di chi e come si commentano i dati si può arrivare a determinate conclusioni.

che assumiamo un numero spropositato di farmaci rispetto al necessario è evidente, basta un banalissimo raffreddore per prendersi 10 aspirine, litri di vix sinex, quando con un pò di riposo, un bel latte caldo col cognac passa tutto (si lo so che scientificamente è appurato serva solo a prendersi una mezza ciucca, ma con me ha sempre funzionato, effetto placebo rulez :asd:).

o per un mal di testa si saccheggia lo sportello dei medicinali da aulin, moment o voltaren invece di fermarsi, farsi una bella pennichella e ripartire.

dire che gran parte dei farmaci che si assumono sono inutili o non necessari ci stà, affermare che non hanno nessun fondamento scientifico è da ciarlatani.


tornando alla "maiala", l'allarmismo che si è creato è qualcosa di assurdo, mi sta bene l'alto rischio di contagio, ma alla fin fine una volta presa è una settimana da dover stare a casa al calduccio sotto le coperte.

affermare senza cognizione di causa che le case farmaceutiche l'abbiano montata ad arte vuol dire non avere la minima idea di quello che si sta affermando.
collaborando con il gruppo bayer ed avendo avuto la possibilità di ascoltare alcune voci di corridoio, la suina è stato un'imprevisto che ha costretto molte case farmaceutiche a dirottare investimenti e ricerca su un settore poco remunerativo in termini di utile netto come l'influenza suina.

quì sento parlare delle case farmaceutiche come dei mostri assetati di businnes a tutti i costi perchè hanno speculato sulla suina, quando invece per loro è molto + remunerativo investire su altre ricerche.

djdavis
16-11-2009, 14.59.56
ma tu questi link a cui affidi il tuo futuro e quelle delle persone a te care che si fidano di te li trovi per caso o li trovi dentro l'archivio delle stramberie come fanno i giornalisti del The New Frontiersman?

Sono presi a caso!! E cmq a dir la verità ho raccolto quest'articolo di TerraNauta dal sito Informazione.it!! Un sito dove chiunque può andare ad esprimere le proprie opinioni liberamente con l'apposita opzione "Aggiungi un commento"!!

destino
16-11-2009, 15.07.37
l'ennesima dimostrazione che l'informazione sul web se non correttamente filtrata da chi è del mestiere porta a dei mostri insomma

Di0
16-11-2009, 15.13.23
Sono presi a caso!! Un sito dove chiunque può andare ad esprimere le proprie opinioni...

Ecco, e' proprio questo il problema. :asd:

sara_bleeckerst
16-11-2009, 15.44.34
a seconda di chi e come si commentano i dati si può arrivare a determinate conclusioni.

che assumiamo un numero spropositato di farmaci rispetto al necessario è evidente, basta un banalissimo raffreddore per prendersi 10 aspirine, litri di vix sinex, quando con un pò di riposo, un bel latte caldo col cognac passa tutto (si lo so che scientificamente è appurato serva solo a prendersi una mezza ciucca, ma con me ha sempre funzionato, effetto placebo rulez :asd:).

o per un mal di testa si saccheggia lo sportello dei medicinali da aulin, moment o voltaren invece di fermarsi, farsi una bella pennichella e ripartire.

dire che gran parte dei farmaci che si assumono sono inutili o non necessari ci stà, affermare che non hanno nessun fondamento scientifico è da ciarlatani.


ma quell'articolo non parla delle modalità o del criterio che usa la gente nell'assumere farmaci.
quindi non vedo l'utilità del tuo intervento, anzi, mi sembra la solita storia del "ehhh la gente si prende il pillolone al primo mal di testa" :dentone:

se la gente è stupida non è colpa di nessuno, su ogni foglietto illustrativo c'è scritto tutto quello che c'è da sapere sui farmaci, sta a te che lo compri a farne il giusto uso o non usarlo proprio.
allo stesso modo è idiota la gente che pensa i farmaci sono il male (un po' quello che sta scritto nell'articolo sapientemente postato da djdavis, che ringrazio per avermi fatto ridere un po' oggi) che un cancro lo puoi sconfiggere con un po' di sorrisoterapia e premendo 5 o 6 punti interessanti sulla mano sinistra, non so se mi spiego...

me ne frega zero se sei idiota e ti prendi l'antibiotico non appena ti si alza la febbre, più delle campagne informative non credo si possa fare molto.

è come dire "la gente vota berlusconi perché ha fatto la campagna pubblicitaria migliore".
se la gente è stupida nun ce sta niente da fà :uiui:

destino
16-11-2009, 15.47.26
poi uno si chiede perchè i cartomanti hanno ancora così tanto successo nel XXI secolo :asd:

sara_bleeckerst
16-11-2009, 15.54.59
no, destì, i peggiori sono quelli che si affidano a omeopati (alcuni godono di una fama spropositata, anche nello stesso ambito accademico) e cercano di curare il diabete dei propri figli con preparati a base di vitamine.

salvo poi denunciare l'omeopata quando gli muore il figlio.

solo che le case farmaceutiche vengono demonizzate (non che io le osanni eh), i medici incompetenti vengono radiati (e grazie al cazzo), invece l'ignoranza continua a dilagare senza che nessuno si ponga il minimo problema.

poi voglio vedere cosa farà la mamma di quel bambino asmatico dell'articolo, se al prossimo accesso d'asma cercherà di curarlo solo con un abbraccio profondo e pieno d'amore.

destino
16-11-2009, 16.25.57
guarda che oltre agli omeopati ci stanno i pranoterapeuti tra le categorie figlie del diavolo :asd:

Roba di gente che sa a mala pena fare un massaggio che si spaccia per santone

sara_bleeckerst
16-11-2009, 16.41.32
tru.

è anche vero che l'omeopatia gode di una celebrità sconsiderata anche nell'ambito medico stesso...

Daniel_san
17-11-2009, 11.04.15
Certo che avete una capacità selettiva che è fin troppo rigorosa.

sara_bleeckerst
17-11-2009, 11.12.31
wut?

Daniel_san
17-11-2009, 11.16.29
Nessuno ha commentato l'inchiesta di Exit mentre l'articolo esotico ha catturato l'attenzione di tutti.

sara_bleeckerst
17-11-2009, 11.19.40
beh, chiaro, è più divertente sparare a zero sulle stronzate :red:

destino
17-11-2009, 11.26.15
Nessuno ha commentato l'inchiesta di Exit mentre l'articolo esotico ha catturato l'attenzione di tutti.

Exit appena ho visto che nella prima parte parlava di H1N1 l'ho saltato e sono andato alla parte molto + interessante relativa al ministro Brunetta e all'amministrazione pubblica :asd: