PDA

Visualizza versione completa : Di droga si muore.



MaGiKLauDe
30-10-2009, 12.26.58
Se ti beccano con 20 g in tasca può capitare.
Ti arrestano e arrivi persto in tribunale; da lì passi al carcere, poi a un letto d'ospedale dove muori agonizzando dopo 6 giorni, senza che sia concesso ai tuoi familiari di vederte. Ovviamente durante l'arresto e in carcere tutte le procedure sono state rispettate.

Perchè queste foto - Articoli | l'AnteFatto | Il Cannocchiale blog (http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?id_blog=96578&id_blogdoc=2368746&yy=2009&mm=10&dd=30&title=perche_queste_foto)

Sui giornali ci sono solo le foto e il nome della vittima. Dei responsabili in divisa nomi e volti non si sapranno per lungo tempo, ad aver fortuna.

Doc Zeius
30-10-2009, 12.32.18
Chissà cos'è successo, ci vado ogni tanto a correre nel parco in cui quel tipo è stato arrestato mentre spacciava, pare che fosse epilettico e che abbia avuto una crisi, chi era intorno a lui non sapeva di questa sua malattia e l'ha pestato.

E' l'ipotesi più plausibile.

MaGiKLauDe
30-10-2009, 12.35.14
Eh già, le convulsioni e il tentativo di ingoiarsi la lingua vengono spesso confuse con tentativi di aggressione. Per sei giorni.

destino
30-10-2009, 12.35.50
ma da quello che avevo letto io lo avevano picchiato a morte in carcere.
Oppure ho capito male?

MaGiKLauDe
30-10-2009, 12.37.04
È comparso al processo col viso tumefatto. Dopo il passaggio in carcere è peggiorato ed è stato trasferito in ospedale.

Doc Zeius
30-10-2009, 12.41.53
ma da quello che avevo letto io lo avevano picchiato a morte in carcere.
Oppure ho capito male?



Sono tutte ipotesi, l'unica certezza è che è stato arrestato per spaccio ed è deceduto qualche giorno dopo.

MaGiKLauDe
30-10-2009, 12.43.35
Sono tutte ipotesi, l'unica certezza è che è stato arrestato per spaccio ed è deceduto qualche giorno dopo.
Con evidenti ed estesi segni dovuti a collutazione, non presenti al momento dell'arrsato. Aggiungerei anche questo tra le certezze.

destino
30-10-2009, 12.46.14
Con evidenti ed estesi segni dovuti a collutazione, non presenti al momento dell'arrsato. Aggiungerei anche questo tra le certezze.

ok, diranno che è successa una colluttazione tra compagni di cella in carcere, colluttazione in cui il ragazzo ha avuto la peggio.
Parola di 3-4 carcerieri contro quella di 1-2 galeotti e chiuderanno il caso

Doc Zeius
30-10-2009, 12.48.38
ok, diranno che è successa una colluttazione tra compagni di cella in carcere, colluttazione in cui il ragazzo ha avuto la peggio.
Parola di 3-4 carcerieri contro quella di 1-2 galeotti e chiuderanno il caso



Che tra l'altro è l'ipotesi più probabile, perché mai la polizia avrebbe dovuto pestare uno spacciatore da 4 soldi? Tra l'altro quel parco, che come ho detto conosco abbastanza bene, è pieno di spacciatori di bassa lega, tutti immagino stranoti alle forze dell'ordine.



Aggiungo anche (se questa tesi verrà confermata) la colpa delle istituzioni di non essersi informati della malattia del ragazzo e di averlo quindi lasciato alla mercé di altri criminali, magari delinquenti veri, non piccoli spacciatori in un parco di una zona tranquilla di roma.

destino
30-10-2009, 12.50.54
Che tra l'altro è l'ipotesi più probabile, perché mai la polizia avrebbe dovuto pestare uno spacciatore da 4 soldi? Tra l'altro quel parco, che come ho detto conosco abbastanza bene, è pieno di spacciatori di bassa lega, tutti immagino stranoti alle forze dell'ordine.

beh io invece non mi stupirei se a qualche carceriere sia scappata una manganellata alla schiena mentre lo mettevano in cella, quelle cose che succedono cosi per sbaglio.

Wiz
30-10-2009, 12.52.02
Ieri ad Annozero la sorella di Cucchi ha chiesto che venga fatta chiarezza e giustizia.
Se non sbaglio, per altro, questo non sarebbe il primo caso capitato di giustizia troppo zelante.
La cosa vergognosa è che i genitori e la famiglia hanno saputo che era morto in maniera quasi accidentale. Si trovavano in ospedale quando un medico ha chiesto loro di firmare il consenso o qualcosa di simile per l'autopsia.
Una vergogna, indipendentemente dalle responsabilità.

Doc Zeius
30-10-2009, 12.53.27
beh io invece non mi stupirei se a qualche carceriere sia scappata una manganellata alla schiena mentre lo mettevano in cella, quelle cose che succedono cosi per sbaglio.



Ma una manganellata non ti riduce in quella maniera (vai a vedere le foto sul corriere).

MaGiKLauDe
30-10-2009, 13.22.32
ok, diranno che è successa una colluttazione tra compagni di cella in carcere, colluttazione in cui il ragazzo ha avuto la peggio.
Parola di 3-4 carcerieri contro quella di 1-2 galeotti e chiuderanno il caso

Alt, è arrivato al processo già pesto. E salvo eccezioni la notte tra l'arresto e il processo te le fai nelle celle dellea questura, non in carcere.

aplo
30-10-2009, 13.25.33
Si e la Marmotta incarta la cioccolata.... certo che a forza di fiction sulle forze dell'ordine ormai si crede a tutto.
Qui le colpe sono molteplici , non esiste che se io vado a trovare un familiare perchè è stato ricoverato mi si nega di vederlo , il fatto che sia sotto arresto non significa nulla.
Non lo volete far vedere ai familiari ? Benisssimo , allora si nomini in 24 ore dall'arresto una terza figura, Psicologo o altra figura professionale, di fiducia della famiglia che possa parlare con il detenuto e assicurarsi che tutto proceda nel rispetto dei suoi diritti.
Le storie di persone arrestate per reati assolutamente non gravi finite male , anzi malissimo si stanno moltiplicando, così come quelle di persone assolutamente non pericolose che in carcere fanno una brutta fine.
Tra le altre cose difficilmente ci sono stati guai con gli altri detenuti, visto che il carcere duro è diverso da quello previsto per dei semplici fermi ,risolvibili in pochi giorni.
La verità qui è che spesso alle forze dell'ordine viene chiesto di intervenire, ssenza che queste ultime abbiano gli strumenti adatti e le informazioni del caso, da qui nascono queste tragedie.

Cya

Fate
30-10-2009, 14.09.02
Notoriamente per arrestare una persona e trattenerla la prendo a pugni in faccia..
E' ancora ancora comprensibile l'ematoma nella zona temporale ( una manganellata ci potrebbe stare ) ma le orbite ? eh....

Differenzio
30-10-2009, 14.31.08
Notoriamente per arrestare una persona e trattenerla la prendo a pugni in faccia..
E' ancora ancora comprensibile l'ematoma nella zona temporale ( una manganellata ci potrebbe stare ) ma le orbite ? eh....

E sopratutto i casi di morte "casuale" di questi poveri individui capita sempre a "piccoli pesci" o delinquenti comuni mai a qualche pezzo grosso...chissà come mai.

boys
30-10-2009, 15.57.57
aldrovandi bis , che schifo...

Nemolo.O
30-10-2009, 16.07.45
Qualche mese fa, Oscar Giannino, nella sua trasmissione di radio 2, aveva al telefono una madre il cui figlio ebbe un destino simile a quello di questo ragazzo. In tutto ciò era coinvolta - non so in quale misura perché non ricordo - S.Marino. Questo ragazzo finì in un carcere di massima sicurezza (a Firenze se non ricordo male) accusato di avere montato una truffa. Qualcuno ha sentito qualcosa di questo fatto? ero curioso e so che la madre ha aperto un blog ma non riesco proprio a ricordami niente di più : (

Tutto questo per dire: non è la prima volta che succede. Purtroppo.

Elendil_1
30-10-2009, 16.59.02
Chissà cos'è successo, ci vado ogni tanto a correre nel parco in cui quel tipo è stato arrestato mentre spacciava, pare che fosse epilettico e che abbia avuto una crisi, chi era intorno a lui non sapeva di questa sua malattia e l'ha pestato.

E' l'ipotesi più plausibile.

"Non so cosa sia successo, ma certamente i carabinieri si sono comportati in maniera corretta".

La pensi proprio come il nostro Ministro della Difesa, sono molto orgoglioso di te.

Doc Zeius
30-10-2009, 17.13.52
"Non so cosa sia successo, ma certamente i carabinieri si sono comportati in maniera corretta".

La pensi proprio come il nostro Ministro della Difesa, sono molto orgoglioso di te.

Non ho scritto assolutamente questo, come al solito stai mistificando le parole altrui per leggerci quello che ti pare a te.

Tra l'altro direi che sei tu quello che ha già condannato le forze dell'ordine, non certo io quello che le ha assolte.

sharkone
30-10-2009, 17.16.46
aldrovandi bis , che schifo...

Magari fosse il bis. Io la chiamerei prassi.

Stefano Frapporti - Cerca con Google (http://www.google.it/search?q=Stefano+Frapporti)
Aldo Bianzino - Cerca con Google (http://www.google.it/search?q=Aldo+Bianzino)

E così via.

Declino
30-10-2009, 17.26.44
Stranamente le forze dell'ordine se ne sono usciti con : è caduto dalle scale. Ma che altri galeotti!!!! L'hanno ammazzato perché un drogato.
Subculturati da terza media che orgogliosi portano la divisa, fascisti cani e porci;
porci come i nostri ministri.

MaGiKLauDe
30-10-2009, 17.33.25
Non ho scritto assolutamente questo, come al solito stai mistificando le parole altrui per leggerci quello che ti pare a te.

Tra l'altro direi che sei tu quello che ha già condannato le forze dell'ordine, non certo io quello che le ha assolte.

Hai parlato di attacco epilettico al parco quando anche la polizia parla di caduta dalle scale in questura.
Quando si dice essere più realisti del re.

Doc Zeius
30-10-2009, 17.39.28
Hai parlato di attacco epilettico al parco quando anche la polizia parla di caduta dalle scale in questura.
Quando si dice essere più realisti del re.



Ho parlato di attacco epilettico al parco????


Ma è un vizio inventarsi le cose qui... Cercate di crearvi dei nemici da attaccare, siete davvero patetici.

boys
30-10-2009, 17.45.21
Magari fosse il bis. Io la chiamerei prassi.

Stefano Frapporti - Cerca con Google (http://www.google.it/search?q=Stefano+Frapporti)
Aldo Bianzino - Cerca con Google (http://www.google.it/search?q=Aldo+Bianzino)

E così via.

neanche me li ricordavo , sono bravissimi ad insabbiare :birra:

MaGiKLauDe
30-10-2009, 17.56.15
Ho parlato di attacco epilettico al parco????


Ma è un vizio inventarsi le cose qui... Cercate di crearvi dei nemici da attaccare, siete davvero patetici.


Chissà cos'è successo, ci vado ogni tanto a correre nel parco in cui quel tipo è stato arrestato mentre spacciava, pare che fosse epilettico e che abbia avuto una crisi, chi era intorno a lui non sapeva di questa sua malattia e l'ha pestato.

E' l'ipotesi più plausibile.

Vero, non hai mai parlato di parco. Ma questa è la tua ipotesi più plausibile mentre anche la polizia parla di caduta dalle scale in questura.
Scusami, ma ho una patetica fissazione coi parchi.

Doc Zeius
30-10-2009, 18.13.31
Vero, non hai mai parlato di parco. Ma questa è la tua ipotesi più plausibile mentre anche la polizia parla di caduta dalle scale in questura.
Scusami, ma ho una patetica fissazione coi parchi.



Eh già nella stessa frase ci sono parco e pestaggio, quindi non può essere altrimenti.

E io che ci perdo tempo...

Elendil_1
30-10-2009, 19.01.53
Eh già nella stessa frase ci sono parco e pestaggio, quindi non può essere altrimenti.

E io che ci perdo tempo...

Guarda che se levi "parco" dalle affermazioni di magik non è che il senso cambi di una virgola... puoi attaccarti al cavillo per evitare di entrare nel merito quanto vuoi proprio come fanno le tue muse ispiratrici, ma qui sappiamo leggere tutti quello che hai scritto.

FALLEN_ANGEL_664
30-10-2009, 19.33.16
Mi fà alquanto "ridere" sentire il ministro dichiarare che certamente le forze dell'ordine si sono comportate bene. Così, manco ci fosse stato lui lì...

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

zeder
30-10-2009, 19.38.34
Facciamo finta che io abbia insegnato per diverso tempo.
Facciamo finta che io abbia parecchi ex alunni diventati poliziotti e carabinieri.
Facciamo finta che io abbia parlato con parecchi di loro.
Facciamo finta che mi abbiano raccontato che quando viene fermato un delinquente abituale, non un "borghese", che sia la prassi, a cui non ti puoi sottrarre, pena l'emarginazione, anche se la cosa ti ripugna, di picchiare in gruppo la persona, e a volte molto duramente quando ha compiuto reati particolarmente odiosi come la pedofilia (nel qual caso la dose di legnate viene doppiata poi dai carcerati stessi).
Facciamo finta che queste mie fantasie siano vere, e questa sia la vera, doppia faccia dei nostri tutori dell'ordine, educati e gentili con noi, e selvaggi picchiatori con i delinquenti, o presunti tali.
Se questo per assurdo fosse vero, e chiaramente non lo è, ben inteso, allora si spiegherebbe la violenza del G8 di Genova, per esempio.
E la cosa strana non sarebbero fatti come quelli di cui si parla oggi, o la morte di Aldobrandi.
Bensì il fatto che accadano in fondo così raramente...

Zeder che non ha mai fatto il professore, non ha ex alunni tra le forze dell'ordine, e non ha mai parlato con loro di queste cose...

FALLEN_ANGEL_664
30-10-2009, 20.13.34
Se questo per assurdo fosse vero, e chiaramente non lo è, ben inteso, allora si spiegherebbe la violenza del G8 di Genova, per esempio.

Direi che un "doppio trattamento" non spiega un granchè a Genova. A meno che tu non voglia invertire le parti (criminali e "borghesi", intendo); la questione risulterebbe comunque molto più complicata e un pò off topic a mio modo di vedere.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664

Man.Erg
30-10-2009, 20.48.32
Facciamo finta che mi abbiano raccontato che quando viene fermato un delinquente abituale, non un "borghese", che sia la prassi, a cui non ti puoi sottrarre, pena l'emarginazione, anche se la cosa ti ripugna, di picchiare in gruppo la persona, e a volte molto duramente quando ha compiuto reati particolarmente odiosi come la pedofilia (nel qual caso la dose di legnate viene doppiata poi dai carcerati stessi).

oddio!, l'emarginazione! questi delynquenti poi!
no no, meglio picchiare a sangue piuttosto che fuori dal cerchio dell'amicizia.

Eowyn.
30-10-2009, 21.12.49
Doc, con i miei medesimi occhi ho visto un video fatto con un cellulare da un carabiniere. Uno appena arrestato stava ripetutamente prendendo a testate il pavimento ... al punto da perdere i sensi.
Il carabiniere ha filmato la scena perchè tra gli arrestati stava prendendo piede l'abitudine di farsi male (come il tizio) per poi imputare i lividi ai militari.

Ora, è vero che ci sono i furbi tra i criminali (l'ho visto), è vero che la magistratura deve indagare e che solo la magistratura potrà dirci la vera dinamica dei fatti; ma difendere a spada tratta i carabinieri, in questo caso, è quantomeno precipitoso. Insomma: un po' di spirito critico non guasta.

gaz_berserk.
30-10-2009, 21.50.16
episodi di violenza della polizia in carcere sono all'ordine del giorno.
il fatto che hanno detto che è caduto dalle scale è una scusa pessima, almeno potevano inventarsi una scusa migliore, uno se cade dalle scale non ha gli occhi gonfi e neri...
l'unica cosa che li salva e che non li ha visti nessuno e possono giocare su questo...
nessuno ha visto nessuno può dire chi lo ha pestato...

poveri i famigliari...

MarcoLaBestia
31-10-2009, 00.05.10
E io che ci perdo tempo...giusto, non perdere più tempo.


http://robros.files.wordpress.com/2009/03/tazza-del-cesso.jpg

entraci e tira l'acqua, presto, prima ke altri secondi preziosi vadano perduti.

aquarius
31-10-2009, 01.28.49
Mah che dire .. è un mondo difficile dove non ti puoi fidare nemmeno di chi dovrebbe proteggerti in nome della giustizia...sono disgustato .

Quelle foto poi sono veramente inconfutabili ; a me sembra che il ragazzo sia stato massacrato di botte , non c'è molto da giraci attorno... mah..

destino
31-10-2009, 07.20.49
Mah che dire .. è un mondo difficile dove non ti puoi fidare nemmeno di chi dovrebbe proteggerti in nome della giustizia...sono disgustato .

Quelle foto poi sono veramente inconfutabili ; a me sembra che il ragazzo sia stato massacrato di botte , non c'è molto da giraci attorno... mah..

si ma bisogna anche capire da chi è stato massacrato di botte eh

gaz_berserk.
31-10-2009, 10.04.56
si ma bisogna anche capire da chi è stato massacrato di botte eh

il fatto che è tutto confuso gioca a favore di chi? eh? :asd:

Elendil_1
31-10-2009, 10.15.18
si ma bisogna anche capire da chi è stato massacrato di botte eh

Bisogna anche capire perché secondo le forze dell'ordine è caduto dalle scale visto che è una palese bugia.
E bisogna anche interrogarsi - con molta forza - sul perché in questa ed in altre occasioni (altre occasioni nelle quali sono poi venute fuori gravissime responsabilità da parte delle forze dell'ordine) i ministri delle repubblica si schierano a priori con le suddette forze dell'ordine anziché preoccuparsi di far accertare la verità.
Infine, bisogna chiedersi - e anche stavolta con molta forza - perché i membri delle forse dell'ordine che si sono macchiati di reati odiosi e violenti connessi con l'abuso della loro funzione possano restare a lavorare anziché essere buttati fuori a calci, come sarebbe ovvio e giusto.

gaz_berserk.
31-10-2009, 10.19.08
Bisogna anche capire perché secondo le forze dell'ordine è caduto dalle scale visto che è una palese bugia.

è cosi palese che se non fosse morto sarebbe anche una bugia divertente... come quello che picchia la moglie e poi dice che è caduta dalle scale...


E bisogna anche interrogarsi - con molta forza - sul perché in questa ed in altre occasioni (altre occasioni nelle quali sono poi venute fuori gravissime responsabilità da parte delle forze dell'ordine) i ministri delle repubblica si schierano a priori con le suddette forze dell'ordine anziché preoccuparsi di far accertare la verità.

per partito preso


Infine, bisogna chiedersi - e anche stavolta con molta forza - perché i membri delle forse dell'ordine che si sono macchiati di reati odiosi e violenti connessi con l'abuso della loro funzione possano restare a lavorare anziché essere buttati fuori a calci, come sarebbe ovvio e giusto.
i poliziotti non sono cittadini normali e non vengono mai puniti adeguatamente quando commettono errori gravi

Toto'
31-10-2009, 14.52.50
Ho letto oggi sul giornale che l'hanno picchiato in carcere...

Scandaloso.

Se uno va in prigione ha il diritto di essere tutelato e protetto, non di essere ammazzato.

Matt
02-11-2009, 14.43.58
Peccato che la stessa indignazione non c'è quando vengono picchiati altri detenuti che non siano "bravi ragazzi" italiani: vedere i fatti successo dopo l'arresto degli stupratori di Guidonia, ma quelli secondo la coscienza comune erano solo delle bestie e quindi riempirli di botte in cella era ok, ebè.

Naturalmente non voglio minimizzare quest'altro caso, anzi, se permettete mi unisco anche io al coro di sdegno, come ho fatto quando erano stati menati i rumeni.

boys
02-11-2009, 16.09.23
Peccato che la stessa indignazione non c'è quando vengono picchiati altri detenuti che non siano "bravi ragazzi" italiani: vedere i fatti successo dopo l'arresto degli stupratori di Guidonia, ma quelli secondo la coscienza comune erano solo delle bestie e quindi riempirli di botte in cella era ok, ebè.

Naturalmente non voglio minimizzare quest'altro caso, anzi, se permettete mi unisco anche io al coro di sdegno, come ho fatto quando erano stati menati i rumeni.

se mi permetti il violentare una bambina di 15 anni e' piu' grave che portarsi dietro un po' di fumo ...

Mister X
02-11-2009, 16.15.13
se mi permetti il violentare una bambina di 15 anni e' piu' grave che portarsi dietro un po' di fumo ...

E per questo hanno diritto ad un trattamento meno dignitoso?

Porca puttana, sei italiano, ma se non hai intenzione di rispettare le basi della nostra costituzione (Art. 3) puoi tranquillamente andartene in un altro paese meno democratico e chiedere la cittadinanza.

Come l'altro che diceva che gliene fregava un cazzo che le sue idee fosse contro alla dichiarazione universale dei diritti umani... ma che cazzo state dicendo? Ok relativismo culturale, ok libertà di pensiero, ma cristo santo, vi rendete conto che state buttando affanculo tutte le conquiste portate avanti nel corso dell'ultimo millennio dai nostri padri? NO, non ve ne rendete conto!

boys
02-11-2009, 16.35.05
E per questo hanno diritto ad un trattamento meno dignitoso?

Porca puttana, sei italiano, ma se non hai intenzione di rispettare le basi della nostra costituzione (Art. 3) puoi tranquillamente andartene in un altro paese meno democratico e chiedere la cittadinanza.

Come l'altro che diceva che gliene fregava un cazzo che le sue idee fosse contro alla dichiarazione universale dei diritti umani... ma che cazzo state dicendo? Ok relativismo culturale, ok libertà di pensiero, ma cristo santo, vi rendete conto che state buttando affanculo tutte le conquiste portate avanti nel corso dell'ultimo millennio dai nostri padri? NO, non ve ne rendete conto!

stai facendo tutto da solo perché non ho detto che e' giusto ...
dico solo di non mischiare i due "crimini" , tutto qua...

sara_bleeckerst
02-11-2009, 17.19.09
stai facendo tutto da solo perché non ho detto che e' giusto ...
dico solo di non mischiare i due "crimini" , tutto qua...

ok non li mischiamo.
quindi?
quale tipo di distinguo va fatto tra uno stupratore e uno con un po' di fumo?
c'è qualcuno che merita di più le mazzate rispetto all'altro?

se la risposta è "no", allora a che cavolo serviva dire "eh, ma quelli sono stupratori eh!"

se la risposta è sì, allora non mi meraviglio del perché voti una certa fazione politica :asd:

boys
02-11-2009, 17.40.24
ok non li mischiamo.
quindi?
quale tipo di distinguo va fatto tra uno stupratore e uno con un po' di fumo?
c'è qualcuno che merita di più le mazzate rispetto all'altro?

se la risposta è "no", allora a che cavolo serviva dire "eh, ma quelli sono stupratori eh!"

se la risposta è sì, allora non mi meraviglio del perché voti una certa fazione politica :asd:

sapevo/temevo che prima o poi qualcuno avrebbe fatto quest appunto , diciamo che quello che ho scritto in precedenza era un modo soft di buttarla in caciara per non cominciare a litigare :asd:

la risposta che volevo dare e' che , SI , di fronte ad uno stupro di gruppo nei confronti di una bambina a me di quello che dice la legge non frega un emerito c**** , li chiuderei dentro una stanza con i parenti e amici della bambina , anche perché sappiamo che questi tizi in un modo o nell altro di galera se ne fanno poca

p.s. odio il vostro continuo buonismo su qualsiasi cosa
p.p.s e' fascismo (cit):asd:

HanSolo
02-11-2009, 17.46.43
vergogna......purtroppo di questi casi se ne sono visti fin troppi e' l'ora di finirla cazzo,ma in quale paese viviamo..non ci sono parole...

inoltre volevo aggiungere una cosa,in questi mesi al governo si sta avanzando l'ipotesi di "schedare" con la carta del tifoso tutte le persone che frequentano gli stadi e in particolare i tifosi del tifo organizzato.ebbene,dopo questa porcheria,mi viene da dire:ma perche' non si incomincia a dare un numero identificativo e una schedatura completa anche alle forze dell'ordine?questo per far si,che le teste calde del sistema la paghino una volta per tutte.....in tutti gli altri paesi d'europa questa formula esiste gia da parecchi anni.che schifo!

gaz_berserk.
02-11-2009, 17.52.53
sapevo/temevo che prima o poi qualcuno avrebbe fatto quest appunto , diciamo che quello che ho scritto in precedenza era un modo soft di buttarla in caciara per non cominciare a litigare :asd:

la risposta che volevo dare e' che , SI , di fronte ad uno stupro di gruppo nei confronti di una bambina a me di quello che dice la legge non frega un emerito c**** , li chiuderei dentro una stanza con i parenti e amici della bambina , anche perché sappiamo che questi tizi in un modo o nell altro di galera se ne fanno poca

p.s. odio il vostro continuo buonismo su qualsiasi cosa
p.p.s e' fascismo (cit):asd:

già il fatto che lo mandi in prigione è una punizione pestarli a sangue sarebbe esagerato :asd:
capisco che per alcuni uno stupratore o un pedofilo si merita di essere punito al massimo e senza pietà, ma poi mi viene in mente che ci sono anche gli errori giudiziari come quei 2 romeni che erano stati accusati ingiustamente brutalizzati pestati che hanno confessarono un crimine che non era loro...

d'altra parte se sei un parente di una vittima di stupro o di pedofilia comprendo che la rabbia è tale da volere la vendetta, sentimento umano, sentimento che talvolta è più potente del perdono...

destino
02-11-2009, 17.53.01
inoltre volevo aggiungere una cosa,in questi mesi al governo si sta avanzando l'ipotesi di "schedare" con la carta del tifoso tutte le persone che frequentano gli stadi e in particolare i tifosi del tifo organizzato.ebbene,dopo questa porcheria,mi viene da dire:ma perche' non si incomincia a dare un numero identificativo e una schedatura completa anche alle forze dell'ordine?questo per far si,che le teste calde del sistema la paghino una volta per tutte.....in tutti gli altri paesi d'europa questa formula esiste gia da parecchi anni.che schifo!

non vedo perchè non si possano fare entrambe le cose

boys
02-11-2009, 18.00.12
già il fatto che lo mandi in prigione è una punizione pestarli a sangue sarebbe esagerato :asd:
capisco che per alcuni uno stupratore o un pedofilo si merita di essere punito al massimo e senza pietà, ma poi mi viene in mente che ci sono anche gli errori giudiziari come quei 2 romeni che erano stati accusati ingiustamente brutalizzati pestati che hanno confessarono un crimine che non era loro...

d'altra parte se sei un parente di una vittima di stupro o di pedofilia comprendo che la rabbia è tale da volere la vendetta, sentimento umano, sentimento che talvolta è più potente del perdono...

solo un appunto , i 2 poveri rumeni che dici tu in effetti non erano loro gli stupratori materiali , pero' hanno coperto i veri responsabili poi fuggiti in romania :P

HanSolo
02-11-2009, 18.10.05
non vedo perchè non si possano fare entrambe le cose

la tessera del tifoso e' una vergogna dai.gia per entrare in uno stadio mi chiedono 20 documenti...ma dove vogliamo andare!alla fine ci controllano pure cosa facciamo dentro casa,e' una vergogna!che poi questa cosa magari puo' avere anche un senso logico,ma in italia diciamoci la verita' non e' attuabile.gia la storia dei tornelli,varghi e controlli fuori dagli stadi sono stati dei flop assurdi.....se si fanno le cose le si fanno con criterio.
intanto iniziamo a schedare e dare una numerazione ad ogni divisa e poi si ragiona.

gaz_berserk.
02-11-2009, 18.15.07
solo un appunto , i 2 poveri rumeni che dici tu in effetti non erano loro gli stupratori materiali , pero' hanno coperto i veri responsabili poi fuggiti in romania :P

si ok può essere ma non è questo il punto era un esempio ma non vorrei uscire dal topic...
ti faccio un altr esempio, ti ricordi il ragazzo di colore LUMUMBA che fu accusato da Amanda Knoks e fu arrestato ingiustamente, pensa se lo pestavano in carcere, lui non centrava un cazzo, quindi è sbagliato pestare un sospettato...

poi quando successe che uccisero Jeffry Damer in carcere che era un famoso serial killer che aveva confessato di aver ucciso e mangiato pezzi di uomini somministrandogli prima del sonnifero o del veleno per renderli innoqui, beh non piango e non mi dispero...

ma bsogna essere sicuri di avere un mostro in gabbia prima di punirlo

certo non tutti sono dei mostri tra queli che sono in carcere, alcuni sono solo uomini che hanno sbagliato a percorrere una strada che li ha portati al male sociale, ma non per questo sono dei mostri è non devono essere brutalizzati in carcere...

boys
02-11-2009, 18.21.31
si ok può essere ma non è questo il punto era un esempio ma non vorrei uscire dal topic...
ti faccio un altr esempio, ti ricordi il ragazzo di colore LUMUMBA che fu accusato da Amanda Knoks e fu arrestato ingiustamente, pensa se lo pestavano in carcere, lui non centrava un cazzo, quindi è sbagliato pestare un sospettato...

poi quando successe che uccisero Jeffry Damer in carcere che era un famoso serial killer che aveva confessato di aver ucciso e mangiato pezzi di uomini somministrandogli prima del sonnifero o del veleno per renderli innoqui, beh non piango e non mi dispero...

ma bsogna essere sicuri di avere un mostro in gabbia prima di punirlo

certo non tutti sono dei mostri tra queli che sono in carcere, alcuni sono solo uomini che hanno sbagliato a percorrere una strada che li ha portati al male sociale, ma non per questo sono dei mostri è non devono essere brutalizzati in carcere...

certo , ovviamente il mio discorso verte su casi in cui ci sia una colpa sicura..

gaz_berserk.
02-11-2009, 18.21.53
la tessera del tifoso e' una vergogna dai.gia per entrare in uno stadio mi chiedono 20 documenti...ma dove vogliamo andare!alla fine ci controllano pure cosa facciamo dentro casa,e' una vergogna!che poi questa cosa magari puo' avere anche un senso logico,ma in italia diciamoci la verita' non e' attuabile.gia la storia dei tornelli,varghi e controlli fuori dagli stadi sono stati dei flop assurdi.....se si fanno le cose le si fanno con criterio.
intanto iniziamo a schedare e dare una numerazione ad ogni divisa e poi si ragiona.

anche voi tifosi dovreste stare tranquilli certe volte :asd:
non saprei a chi dare ragione tra voi che spaccate gli stadi o lanciate le bottiglie in strada o i poliziotti che vi menano abusando del loro potere...
nessuno da il diritto ne a voi ne a loro di comportarvi da animali :birra:

boys
02-11-2009, 18.25.50
anche voi tifosi dovreste stare tranquilli certe volte :asd:
non saprei a chi dare ragione tra voi che spaccate gli stadi o lanciate le bottiglie in strada o i poliziotti che vi menano abusando del loro potere...
nessuno da il diritto ne a voi ne a loro di comportarvi da animali :birra:

tu pensa solo che ancora nessuno ha detto alla vedova raciti che in realtà il marito non l hanno ammazzato i tifosi ...:asd:

... e poi uno dovrebbe fidarsi delle forze dell ordine -_-'

destino
02-11-2009, 18.33.39
la tessera del tifoso e' una vergogna dai.gia per entrare in uno stadio mi chiedono 20 documenti...ma dove vogliamo andare!alla fine ci controllano pure cosa facciamo dentro casa,e' una vergogna!che poi questa cosa magari puo' avere anche un senso logico,ma in italia diciamoci la verita' non e' attuabile.gia la storia dei tornelli,varghi e controlli fuori dagli stadi sono stati dei flop assurdi.....se si fanno le cose le si fanno con criterio.
intanto iniziamo a schedare e dare una numerazione ad ogni divisa e poi si ragiona.

invece io inizierei col conoscere nome cognome e precedenti penali di chiunque sta dentro lo stadio, con posto numerato e obbligo di stare seduti nel posto assegnato al fine di sapere quando succede qualcosa chi ci si trova davanti. Così se durante la partita succede qualcosa ti vengono a cercare fino a casa, con la certezza di beccarti.
Analogamente farei lo stesso con tutti i poliziotti, ma far cacare sotto chi cerca risse conscio dell'impunità a mio avviso farebbe crollare qualsiasi episodio violento dentro lo stadio

gaz_berserk.
02-11-2009, 18.42.48
sono di accordo con Destino a patto che la polizia non esageri come al suo solito sentendosi protetta dal casco che ricopre il volto perché come un branco di tifosi agisce secondo certe dinamiche lo stesso vale per i poliziotti che sono stati protagonisti di scene e pestaggi incredibili...
c'e bisogno come dite di regolamentare anche la polizia che alle volte fa un po il cazzo che vuole...

HanSolo
02-11-2009, 20.09.57
invece io inizierei col conoscere nome cognome e precedenti penali di chiunque sta dentro lo stadio, con posto numerato e obbligo di stare seduti nel posto assegnato al fine di sapere quando succede qualcosa chi ci si trova davanti. Così se durante la partita succede qualcosa ti vengono a cercare fino a casa, con la certezza di beccarti.
Analogamente farei lo stesso con tutti i poliziotti, ma far cacare sotto chi cerca risse conscio dell'impunità a mio avviso farebbe crollare qualsiasi episodio violento dentro lo stadio

i deficienti che ci sono negli stadi,sono tutti schedati e riconosciuti dalle autorita' competenti.il problema e' che non vengono mai presi i dovuti provvedimenti da chi di dovere.sono anni e anni che si parla di combattere le violenze sugli stadi,ma nulla e' mai stato fatto.come dicevo l'unica legge fatta dal governo per provare a combattere questo problema,e' stata fatta male.i tornelli,varghi,controlli di biglietti,documenti e altri cazzi non sono serviti a nulla.in italia applicare la tessera del tifoso,sarebbe l'ennesima cavolata che si va ad aggiungere alle altre niente piu'.piuttosto io mi metto nei panni di chi come me va allo stadio per vedersi una partita in santa pace,ma vi pare possibile che ogni volta devo fare 10 code,perdere tempo e mostrare 5 fogli per vedermi una partita di calcio?se vogliono eliminare 10 idioti da ogni curva,ma che li levano subito non credo ci sia bisogno di questa tessera.piuttosto iniziamo a schedare le forze dell'ordine,anche per rimuovere diversi attriti e malumori intorno alle manifestazioni sportive.

M_Armani
03-11-2009, 10.13.24
iniziamo a considerare il fatto che la tifoseria è agganciata politicamente e societariamente. Cominciamo a considerare che gli stadi vengono usati come bolle di sfogo dove si gioca una partita identitaria pesantissima che consente al resto degli italiani di "discutere". Partiamo dal fatto che ci sono un sacco di ragazzotti che hanno divise o abbonamenti e che non sono li ne per far rispettare la legge ne per vedere la partita.
Poi possiamo parlare di schedare, controllare e quant'altro.
Uno stato (inteso come votanti e potenti) che accetta fatalisticamente questo rapporto tra legge e minoranze vandaliche non è in grado di controllare coscenziosamente o creare alcuna polizia etica.

sara_bleeckerst
03-11-2009, 10.13.29
chiunque pensi che le mazzate siano una buona cosa, a prescindere dal reato che ha commesso uno stronzo qualsiasi, pedofilia compresa, non merita di vivere in un paese civile ;)

aggiungo anche che chiunque la pensi così non ha nulla di diverso da un animale, per cui più che un paese incivile gli consiglierei la giungla direttamente.

vespino
03-11-2009, 11.33.11
Quando ho letto la notizia sono rimasto di sasso.Quello che più mi ha urtato è sentire giustificazioni come " è morto a causa di una caduta". Almeno non ci prendessero in giro. NOn voglio puntare il dito contro nessuno, ma avendo sentito le registrazioni audio di alcuni poliziotti penitenziari al tg, posso dire sicuramente che qualcuno questo ragazzo lo ha pestato e con "gusto"(tra virgolette). Non mi sorprenderei visto il clima di odio che si sta formando, visto che ci sono carabinieri che ricattano e così via...La melma può essere anche qui
.
Concordo sul fatto che i poliziotti andrebbero messi nelle condizioni di comprendere meglio certe situazioni. E' vero che fanno dei corsi, ma in un carcere si crea un malessere per cui si deve essere coscienti della psicologia del detenuto.

LucaTFSI
03-11-2009, 13.19.05
Ieri hanno trasmetto a un tg la registrazione di un secondino mi sembra, il quale praticamente ha ammesso che il ragazzo è stato pestato di brutto...ma che non doveva essere fatto in quel determinato luogo.
Ovviamente poi qualcuno ha avvertito la stampa dicendo che quel che viene detto nella registrazione deve essere preso in un altro contesto...:|

Non riesco a trovare questa registrazione per la rete, non ricordo nemmeno su che tg l'ho sentita....

boys
03-11-2009, 13.42.39
chiunque pensi che le mazzate siano una buona cosa, a prescindere dal reato che ha commesso uno stronzo qualsiasi, pedofilia compresa, non merita di vivere in un paese civile ;)

aggiungo anche che chiunque la pensi così non ha nulla di diverso da un animale, per cui più che un paese incivile gli consiglierei la giungla direttamente.

brava, pure oggi hai timbrato il cartellino della bimba buonista :clap:

BESTIA_kPk
03-11-2009, 14.19.19
brava, pure oggi hai timbrato il cartellino della bimba buonista :clap:

Buonista? ROTFL.

Un conto è dire "mi piacerebbe sfondare il cranio a certa gentaglia".

Un conto è dire "per legge non puoi toccarli, ma solo processarli e dargli i tot anni di carcere".

Si può essere daccordo con entrambi i concetti, solo uno o nessuno.
E il buonismo me lo indichi meglio?
Notare che *non ho espresso il mio parere* eh... :uiui:

sara_bleeckerst
03-11-2009, 14.22.55
brava, pure oggi hai timbrato il cartellino della bimba buonista :clap:

e pensa che nessuno mi paga!!!11!ONE!11!!ELEVEN!!11! :asd:

se hai delle argomentazioni usale, altrimenti usa quei due neuroni che ti rimangono per mettere la crocetta sul partito sbagliato :uiui:

boys
03-11-2009, 15.00.35
e pensa che nessuno mi paga!!!11!ONE!11!!ELEVEN!!11! :asd:

se hai delle argomentazioni usale, altrimenti usa quei due neuroni che ti rimangono per mettere la crocetta sul partito sbagliato :uiui:

ma il problema e' tuo che ne fai sempre un problema politico , di partito...
usa quel neurone marcio che ti e' rimasto per non dire sempre le solite cose scontate :uiui:

@bestia , il suo buonismo deriva dal fatto che nella vicenda dello stupro c erano di mezzo i rumeni e appena ha sentito che li nominavo si e' eretta a paladina dei diritti degli stupratori , se erano italiani non gli sarebbe fregato un cazzo ...

M_Armani
03-11-2009, 15.02.52
Quando ho letto la notizia sono rimasto di sasso.Quello che più mi ha urtato è sentire giustificazioni come " è morto a causa di una caduta".

doloroso più ancora di un'umanità che si ammazza per negare la propria mortalità c'è il dettaglio che "caduto dalle scale" in gergo da caserma significa proprio percosso violentemente.

sharkone
03-11-2009, 15.03.33
Ma quale buonismo boys. In un paese democratico chi finisce in cella non dovrebbe essere menato dalla pula. Che sia uno spacciatore, un pedofilo o un cocainomane. E non è per via della pena grave o meno (anche perchè chi decide chi va menato e chi no? tu?) ma per via del fatto che la polizia non sta lì per menarti a sangue o a decidere sul momento la pena più adeguata per il detenuto in base alla simpatia ed al pensiero politico. Dovrebbero assicurare l'ordine non le rappresaglie.

Per lo stesso motivo non metterò mai sullo stesso piano poliziotti e tifosi. Se vado da qualche parte posso preventivare e mettere in conto un lancio di pietre contro il pullman. Non dovrebbe essere così ma la realtà è questa. Ma non dovrei preventivare in un paese democratico di essere preso a manganellate quando faccio notare ad un poliziotto che in 350 su un unico autobus dell'atac non ci andiamo. Almeno non si lamentassero quando gli ammortizzatori vanno a puttane :asd:.

boys
03-11-2009, 15.20.41
@sharko , quoto pesantemente la seconda parte :asd:

sulla prima, io non riesco a tollerare alcuni crimini e questa mia intolleranza e' acuita dal fatto che un crimine come può essere la pedofilia non viene ,purtroppo, considerato come un reato di massima gravità e ai colpevoli vengono dati degli attenuanti come il fatto , per esempio , di non poter scontare la condanna in galera perche' si teme per l incolumita' del soggetto ...
cioe' in italia , non so' all estero, i pedofili riescono quasi tutti a farsi un po' di domiciliari e via , e onestamente capisco il desiderio di farsi vendetta da soli di qualcuno ...

sara_bleeckerst
03-11-2009, 16.18.15
ma il problema e' tuo che ne fai sempre un problema politico , di partito...
usa quel neurone marcio che ti e' rimasto per non dire sempre le solite cose scontate :uiui:

@bestia , il suo buonismo deriva dal fatto che nella vicenda dello stupro c erano di mezzo i rumeni e appena ha sentito che li nominavo si e' eretta a paladina dei diritti degli stupratori , se erano italiani non gli sarebbe fregato un cazzo ...

e di nuovo con la tua pochezza intellettuale.
per inciso non me ne fotterebbe un cazzo neanche se tu votassi pannella, quando dici certe cose mi vien solo da pensare che il tuo cervello è bacato a prescindere dal colore politico.

per quanto riguarda la seconda parte, se tu leggessi quello che scrivo, o se almeno capissi l'italiano, ti accorgeresti che io non ho parlato di nazionalità da nessuna parte, né tantomeno l'ho mai presa in considerazione per esporre le MIE idee (visto che anche io, come te, ce le ho e ho lo stesso diritto tuo di esprimerle).

se difendi certo tipo di comportamenti io quanto meno pretendo che tu spieghi il PERCHE', ma mi rendo conto che è molto più facile dare del buonista a tizio o dello scemo a caio, piuttosto che motivare il tuo pensiero.

te lo chiedo in maniera spicciola (visto che qua parliamo e non ci capiamo), mi spieghi PER QUALE CAZZO DI MOTIVO UNO STUPRATORE MERITA LE MAZZATE MENTRE UNO CHE SPACCIA NO?

motiva quella frase che hai scritto, lasciando perdere accuse di buonismo, grazie, oppure vai allegramente a fare in culo.

senza faccine sta volta.

edit: ah e vorrei una spiegazione migliore della tua "personale tolleranza" verso certi reati.
voglio sapere perché per i pedofili le mazzate vanno bene, voglio sapere qual è lo scopo educativo del tritare le ossa.

Ape_Africanizzata
03-11-2009, 16.19.06
chiunque pensi che le mazzate siano una buona cosa, a prescindere dal reato che ha commesso uno stronzo qualsiasi, pedofilia compresa, non merita di vivere in un paese civile ;)

aggiungo anche che chiunque la pensi così non ha nulla di diverso da un animale, per cui più che un paese incivile gli consiglierei la giungla direttamente.

Un po' qualunquista questa affermazione
Anche perchè se l'alternativa alle mazzate, cioè il livello di civiltà, è la reclusione di un uomo in un luogo dove viene distrutta la sua personalità in maniera sistematica e scientifica allora non so cosa sia meglio...

sara_bleeckerst
03-11-2009, 16.22.04
Un po' qualunquista questa affermazione
Anche perchè se l'alternativa alle mazzate, cioè il livello di civiltà, è la reclusione di un uomo in un luogo dove viene distrutta la sua personalità in maniera sistematica e scientifica allora non so cosa sia meglio...

eh, sono meglio le mazzate infatti :sisi:

poi sarei io quella qualunquista, non tu che scrivi queste stronzate che hanno la stessa profondità di un rotocalco gestito da alfonso signorini

boys
03-11-2009, 16.34.16
ma io a gentaglia come te non spiego proprio un cazzo , torna a stirare , fare il bucato o cucinare che e' meglio ...

p.s. a fare in culo ce vai te e tutta la razza tua ;)

shottolo
03-11-2009, 16.39.14
ma io a gentaglia come te non spiego proprio un cazzo , torna a stirare , fare il bucato o cucinare che e' meglio ...

p.s. a fare in culo ce vai te e tutta la razza tua ;)

che classe :asd:

sara_bleeckerst
03-11-2009, 16.41.19
la cosa interessante è che ogni cosa che scrivi mi dà ragione.
i tuoi insulti manco mi offendono, perché io, al contrario tuo, il culo me lo faccio non solo a stirare/fare il bucato/cucinare, ma anche a lavorare e studiare per prendermi una laurea.

ah, ecco, spera di non ritrovarti mai sotto le mie mani sul tavolo operatorio, potrei vendicarmi alla mia maniera :asd:

chiudo qua và, che la cosa è scaduta.

boys
03-11-2009, 16.42.30
che classe :asd:

che classe dillo all amichetta tua che ogni volta può offendere come vuole chi vuole , e dato che era una donna ho sempre lasciato perdere ...
poi arriva un momento che mi abbasso al suo livello ;)

shottolo
03-11-2009, 16.45.45
che classe dillo all amichetta tua che ogni volta può offendere come vuole chi vuole , e dato che era una donna ho sempre lasciato perdere ...
poi arriva un momento che mi abbasso al suo livello ;)


c'è modo e modo di dire le cose
lo contro verbale rende intelligenti, la rissa a insulti direi di no
certo se fossimo alle elementari probabilmente avrei usato anche io tali termini... anzi forse all'asilo
detto questo se mai avessi avuto ragione (e sinceramente e personalmente non lo penso) sei passato non dalla parte del torto ma peggio :D
tra l'altro io sara manco so chi cazzo è e nemmeno mi frega :asd:

Ape_Africanizzata
03-11-2009, 16.47.01
eh, sono meglio le mazzate infatti :sisi:

poi sarei io quella qualunquista, non tu che scrivi queste stronzate che hanno la stessa profondità di un rotocalco gestito da alfonso signorini

Si però abbassa i toni

Secondo te sono stronzate? Bene, spiegami perchè
Sarebbero stronzate se in italia avessimo pene proporzionate e certezza del diritto
E pur esendo stronzate ci sarebbe il problema di dare per certo che il carcere sia la pena "giusta" quando è anche questo un atto di barbarie, solamente che è coperto dalla legalita

boys
03-11-2009, 16.50.29
c'è modo e modo di dire le cose
lo contro verbale rende intelligenti, la rissa a insulti direi di no
certo se fossimo alle elementari probabilmente avrei usato anche io tali termini... anzi forse all'asilo
detto questo se mai avessi avuto ragione (e sinceramente e personalmente non lo penso) sei passato non dalla parte del torto ma peggio :D
tra l'altro io sara manco so chi cazzo è e nemmeno mi frega :asd:

ma a me dispiace dire certe cose ad una ragazza , pero' non e' la prima volta che si permette di offendermi (e lo sa' ), e dato che non sono il suo pupazzetto ad un certo punto e' umano che ce la mandi pure io
tra l altro sono mille volte che le dico di mettermi in ignore ...

TrustNoOne
03-11-2009, 16.54.19
che classe dillo all amichetta tua che ogni volta può offendere come vuole chi vuole , e dato che era una donna ho sempre lasciato perdere ...
poi arriva un momento che mi abbasso al suo livello ;)

anche io posso offendere come voglio chi voglio gnegnegne! sei uno schifoso fascista e ti permettono di scrivere insulti alla dignità umana (peggiori di quelli alla singola persona) a tuo piacimento!

mod fascisti!

:asd:

boys
03-11-2009, 17.00.52
anche io posso offendere come voglio chi voglio gnegnegne! sei uno schifoso fascista e ti permettono di scrivere insulti alla dignità umana (peggiori di quelli alla singola persona) a tuo piacimento!

mod fascisti!

:asd:

ma torna al cottolengo tu :asd:

destino
03-11-2009, 17.05.02
sinceramente quando leggo certe cose mi chiedo se siamo ancora nel mondo della giungla oppure se millenni di diritto civile e penale qualcosa hanno insegnato.

Vivete in uno stato, cioè un'organizzazione sociale con delle regole e con delle persone che hanno il compito di far rispettare tali regole, esattamente come se un privato cittadino sbaglia e ne paga il fio, lo stesso deve accadere per un poliziotto, proprio perchè davanti alla legge è cmq un comune cittadino e la legge vale per lui cosi come per il delinquente per strada senza divisa.

Ci sarebbe da discutere perchè in certi corpi dello stato vige un modo di fare omertoso, dove un reato di un collega viene sempre e cmq coperto, non se in carcere è giusto riempire di bastonate un detenuto, qualunque sia il reato che esso ha compiuto.

Per giudicare una persona ci sono i tribunali, non i secondini vogliosi di rivalsa

sara_bleeckerst
03-11-2009, 17.05.43
Si però abbassa i toni

Secondo te sono stronzate? Bene, spiegami perchè
Sarebbero stronzate se in italia avessimo pene proporzionate e certezza del diritto
E pur esendo stronzate ci sarebbe il problema di dare per certo che il carcere sia la pena "giusta" quando è anche questo un atto di barbarie, solamente che è coperto dalla legalita

ti devo spiegare il perché picchiare una persona non è educativo?
sulle condizioni nelle carceri se ne può parlare, ma sul fatto che uno si arroghi il diritto di pensare che picchiare (per puro sfogo, perché sarebbe solo quello il motivo) potrebbe essere anche lontanamente educativo allora vuol dire che non sa quello che dice.

evidentemente voi signorini non siete cresciuti come sono stata cresciuta io :asd:

puoi picchiare quanto ti pare una persona e quella dopo il centesimo pugno può non capire il motivo di tanto accanimento contro di lui/lei.

le cose devono essere fatte capire, non proibite terrorizzando.

oltretutto spesso le persone che commettono certo tipo di reati sono a loro volta malate, abusate, psicologicamente instabili.
e lì bisogna ricercare la causa.

ciò non toglie che vada comunque punito e, per quanto mi riguarda, la privazione della libertà lo vedo come una giusta punizione, non foss'altro per il pericolo che il detenuto possa reiterare il reato.

ma sono convinta che a questo tipo di "trattamento" debba essere sempre affiancato un lavoro psichiatrico per cercare di curare il problema alla radice.

picchia una persona e avrai solo un ulteriore incattivimento unito alla voglia di rivalersi un giorno.

che poi il sistema carcerario non sia affatto rieducativo e reintegrante siamo d'accordo, ma da qui a giustificare un istinto animalesco dettato dal tuo scazzo personale verso certi tipi di reati proprio no.
non solo lo considero incivile, ma alla stessa stregua di chi commette il reato, qualunque esso sia.

che poi questo stesso tipo di persone che dice "io a sti stronzi stupratori li sfonderei di mazzate", magari poi critica la giustizia sommaria (fatta di puro risentimento verso una categoria di violatori della legge) che hanno in medioriente per determinati tipi di reati consideranti "impopolari", non rendendosi conto che loro vanno molto vicino a quel tipo di comportamento.

solo che quelli sono incivili perché sono retrivi, tu che pensi che le mazzate vadano bene invece sei civilissimo -_-'

Mister X
03-11-2009, 17.13.35
La differenza che c'è tra sara e boys_rm è quella che separa chi intende effettivamente migliorare le condizioni generali di benessere e di sicurezza della popolazione da chi invece teorizza la vendetta di stato come mezzo di giustizia sociale.

boys
03-11-2009, 17.23.26
La differenza che c'è tra sara e boys_rm è quella che separa chi intende effettivamente migliorare le condizioni generali di benessere e di sicurezza della popolazione da chi invece teorizza la vendetta di stato come mezzo di giustizia sociale.

eh si , candidiamola al posto di bersani :asd:

Mister X
03-11-2009, 17.28.10
eh si , candidiamola al posto di bersani :asd:

Figata! Se riesco ad essere interpretato in maniera così creativa quasi quasi potrei darmi alla letteratura! Altro che Manzoni... :D

Ape_Africanizzata
03-11-2009, 17.41.54
solo che quelli sono incivili perché sono retrivi, tu che pensi che le mazzate vadano bene invece sei civilissimo -_-'

Mai detto....certo che discutere in questa maniera non è il massimo eh

Matt
03-11-2009, 18.12.27
se mi permetti il violentare una bambina di 15 anni e' piu' grave che portarsi dietro un po' di fumo ...

Questo è certo, ma la polizia penitenziaria non è pagata per massacrare i detenuti, siano essi stupratori siano essi spacciatori. Non mi sembra un concetto molto difficile da assimilare.

M_Armani
03-11-2009, 18.18.34
Si però abbassa i toni

Secondo te sono stronzate? Bene, spiegami perchè
Sarebbero stronzate se in italia avessimo pene proporzionate e certezza del diritto
E pur esendo stronzate ci sarebbe il problema di dare per certo che il carcere sia la pena "giusta" quando è anche questo un atto di barbarie, solamente che è coperto dalla legalita

beh prima di menare a caso se ci tieni cosi tanto al tuo paese:

denunci i colleghi corrotti.
Eh ma se fai cosi sei una spia.

Allora fai bene il tuo lavoro.
Eh ma se tu lavori e loro no è ingiusto.

Allora fai quel che puoi.
Eh ma non mi basta. La devono pagare.


Di giustificazioni sceme per menare le mani ce ne sono in abbondanza. La vita è una sola.
E il giorno che capita (facciamo finta che non sia mai successo e di essere in un mondo perfetto) che menano a morte un ragazzo innocente?

Eh ma sono vittime collaterali.

Sperando che non sia mai il prode pragmatico ad essere la vittima collaterale. Che se si salva partono le urla di sdegno, le guerre, i movimenti delle madri contro l'alcol, la guerra, la violenza, la droga.
Sempre dopo. Come le botte.
Preoccuparsene prima no eh?
Meglio negare.




Ah una cosa a favore di boys.
A un incivile si spiega la civiltà.
Parlare il suo linguaggio è come dargli ragione.
Non che gli serva a un cazzo. Ma cosi perdiamo tempo tutti.

Wiz
03-11-2009, 18.27.14
Adesso sono ancora a lavoro e a parte le cazzate che posso leggere alla veloce senza occupare troppo tempo, non ho modo di approfondire quello che avete scritto.
Ho intravisto insulti a destra e a manca, quando arrivo a casa (o magik per me) leggo meglio. Verranno presi i relativi provvedimenti perché va bene la libertà, ma stavolta avete proprio stracciato le balle. Complimenti perché molti hanno dimostrato di meritarsi proprio questo tipo di moderazione. Così, in simpatia.

shottolo
03-11-2009, 18.44.32
http://i140.photobucket.com/albums/r16/Trinmom/Fetish/MistressSlave.jpg
grande wiz puniscili tutti!
e dammi anche una frustatina già che ci sei :asd:

Wiz
03-11-2009, 19.07.22
Piccola premessa: quando sono a lavoro è vero che leggo il forum ma non posso prestare grande attenzione. Evito quindi topic troppo impegnati o in cui i post superino le tot righe.
Ora ho letto, ho riportato a chi di dovere e ve lo dico chiaramente (e so che a qualcuno non gliene fregherà un cazzo, ma confido sempre nell'intelligenza delle persone e nella voglia di dialogare): avete veramente approfittato in maniera indegna della libertà che vi è stata concessa. E badate, questa libertà non vi viene da me, da Magik o da Maha.
Pur pensandola come Sara, giusto per dire un nome a caso, non posso reportare o far bannare chi ragiona diversamente da me. Dove starebbe la libertà di pensiero e di esprimere le proprie idee? E poi sarei io la fascista. Ma complimenti, eh.
Voltaire diceva:
Non sono d'accordo con quello che dici, ma darei la vita perché tu lo possa dire.
Sì, trovo aberrante che al giorno d'oggi la punizione e l'umiliazione corporale siano viste come un metodo educativo, ma non sono vostra mamma, non sono la vostra educatrice e non mi metterò certo a cambiare le vostre teste. Vi lascio parlare, discutere, confrontarvi. E' normale che al mondo ci siano visioni contrapposte. L'intelligenza sta nel parlare senza superare certi limiti. E voi li avete superati.
Avete scazzato di brutto. Non appena chi di dovere avrà valutato le mie richieste e i miei giudizi (che possono essere errati, per questo ho chiesto altri pareri), saranno presi i relativi provvedimenti.
Da qui in poi ogni intervento OT, ogni replica a questo mio post, ogni scazzo sarà cancellato o porterà alla chiusura del topic fino a quando le teste non si saranno raffreddate.
Se avete bisogno di qualsiasi chiarimento esistono i pm. Se non volete parlare con me o pensiate che sia poco obiettiva ci sono altri due mod a cui potete rivolgervi.
Ripeto: complimenti, avete dimostrato grandissima intelligenza e maturità.

gaz_berserk.
03-11-2009, 19.18.08
io non ho ancora sentito le scuse di nessuno alla famiglia...
qui palesemente assistiamo a una omertà stile mafia dove uno che spaccia viene massacrato di botte da poliziotti e nessuno fa nulla per far uscire la verità...
non so i motivi del pestaggio (non importa) ma cazzo sono dei frustrati che guadagnano 1000 euro al mese e se la prendono con il primo che capita...

MarcoLaBestia
04-11-2009, 02.38.38
te lo chiedo in maniera spicciola (visto che qua parliamo e non ci capiamo), mi spieghi PER QUALE CAZZO DI MOTIVO UNO STUPRATORE MERITA LE MAZZATE MENTRE UNO CHE SPACCIA NO?personalmente io sarei a favore del linciaggio pubblico ad uno stupratore durante la flagranza, in quanto sta arrecando del male ad un terzo. Diverso il discorso per il post-arresto, a quel punto sarebbe una barbarie.

Uno spacciatore non lo palierei mai in quanto non arreca danno a nessuno poikè la controparte sceglie di acquistare per sua volontà.

sara_bleeckerst
04-11-2009, 07.30.07
boh, evidentemente sono l'unica che pensa che le mazzate siano una manifestazione di inciviltà prossima a quella degli animali della giungla :(

dopotutto non deve essere così difficile frenare i propri istinti maneschi, a me stranamente riesce benissimo :mumble:

destino
04-11-2009, 08.59.53
boh, evidentemente sono l'unica che pensa che le mazzate siano una manifestazione di inciviltà prossima a quella degli animali della giungla :(

dopotutto non deve essere così difficile frenare i propri istinti maneschi, a me stranamente riesce benissimo :mumble:

non sei l'unica.
Solo che menare fa tanto macho, e scrivere ste puttanate dietro ad uno schermo evidentemente è ancora + facile

Voglio vederli tutti sti pestatori se vorrebbero veramente vivere in una società dove la giustizia viene elargita in questo modo, cose così barbariche che manco la legge del taglione li eguaglia, visto che quella almeno è regolamentata, qua invece viene lasciata la libertà a ognuno di pestare chi gli pare e piace a seconda di come giudica un reato oppure no

M_Armani
04-11-2009, 09.06.56
non sei l'unica.
Solo che menare fa tanto macho, e scrivere ste puttanate dietro ad uno schermo evidentemente è ancora + facile

Voglio vederli tutti sti pestatori se vorrebbero veramente vivere in una società dove la giustizia viene elargita in questo modo, cose così barbariche che manco la legge del taglione li eguaglia, visto che quella almeno è regolamentata, qua invece viene lasciata la libertà a ognuno di pestare chi gli pare e piace a seconda di come giudica un reato oppure no

eh ci sono, e purtroppo quando sono nel gruppo di chi si mena si convincono anche di essere una razza eletta e di dominare la morte ammazzando le razze inferiori (e non serve arrivare ai regimi....basta il precolonialismo)

sara_bleeckerst
04-11-2009, 10.03.51
personalmente io sarei a favore del linciaggio pubblico ad uno stupratore durante la flagranza, in quanto sta arrecando del male ad un terzo.

che poi insomma, tu che picchi un altro non stai recando un danno ad un terzo? :asd:

dai su, lo so che è difficile, ma cerchiamo di restare seri -_-'


(qui ci voleva il :doubt: )

Deep61
04-11-2009, 10.34.02
Apperò mi avete fatto incazzare la Wiz , entro e leggo cose che non avrei mai voluto leggere.

Il ragazzo è stato picchiato selvaggiamente , i reponsabili devono pagare punto.

Cosa c'entrano gli stupartori , pedofili e compagnia bella nel topic ?

La violenza non è un segno di civiltà .

Attorno al caso sta montando la corrente del " Insabbiamo tutto alla svelta "
io sono con i genitori , ora provate un attimo a mettervi nei loro panni eh ?

Ma solo un cazzo di attimo ...io urlerei dalla mattina alla sera , perchè non è possibile conciare cosi un ragazzo .




Deep

bejita
05-11-2009, 09.50.57
E per ribadire che la legge è uguale per tutti, oggi è stato scarcerato il pluriomicida Brega Massone dopo pochi mesi di carcere, e tutto quel che si dedica a questa vergogna è un trafiletto sulla cronaca locale di Milano, mentre in prima pagina l'importantissima disquisizione del gesù cristo in aula

Milano: Santa Rita, scarcerato Brega Massone - Corriere Milano (http://milano.corriere.it/notizie-ultima-ora/Cronache/Milano-Santa-Rita-scarcerato-Brega-Massone/04-11-2009/3-A_000058522.shtml)

Milano, scarcerato Brega Massone l'ex primario della clinica degli orrori | Milano la Repubblica.it (http://milano.repubblica.it/dettaglio/milano-scarcerato-brega-massone-lex-primario-della-clinica-degli-orrori/1769693)

MarcoLaBestia
05-11-2009, 14.03.40
che poi insomma, tu che picchi un altro non stai recando un danno ad un terzo? :asd:bè pure lo sbattere in galera un ladro di frutta è una violenza nei confronti del ladro. Dei paletti vanno messi se no si va a ruota libera; io non credo al concetto di buono/cattivo (tranne nei casi patologici) quindi magari uno ke sta stuprando è un frustrato della società ke ne ha abbastanza di vedere culi ovunque senza poterli toccare. Però sta sempre facendo del male a qualcun'altro, e quindi va fermato.

poi ben inteso, ho solo detto ke non sarei contrario a corcarlo di mazzate, poi non mi è mai capitato quindi non so se al momento della verità avrei le palle di lanciarmi in una rissa contro l'eventuale stupratore/borseggiatore/etc. Quando mi succederà lo farò sapere a destino



boh, evidentemente sono l'unica che pensa che le mazzate siano una manifestazione di inciviltà prossima a quella degli animali della giungla :(

dopotutto non deve essere così difficile frenare i propri istinti maneschi, a me stranamente riesce benissimo :mumble:

Cmq come già dissi in un altro topic, la nostra società ha stigmatizzato solo la violenza fisica, mentre molti altri tipi di violenza, quale può essere per esempio quella di sgasare con la ferrari davanti ad uno straccione affamato, o il datore di lavoro ke non permette la pausa pranzo ai suoi dipententi/skiavi. Ci sono tante altre violenze non condannate per legge e largamente utilizzate, quella fisica è giusto "la più facile da individuare".

Di0
05-11-2009, 22.30.47
Comunque sono state pubblicate le foto della persona in questione.
Ora, io non sono un medico legale nemmeno per sbaglio (ma uno dei miei migliori amici e' un signor professionista internazionale del settore e mi prometto di chiedergli che ne pensa), ma se quelle sono le ferite di uno che cade dalle scale (e si fa sistematicamente due, entrambi, precisi begli occhi neri che manco dopo aver palpato il culo a Mike Tyson), allora io sono Galeazzo Ciano, scusate.

Ignobile, ignobile che un coroner non abbia gridato qualcosa del tipo: "Scusate, ma siamo pazzi?", ignobile che nessuno abbia il coraggio di dire come vanno le cose, ignobile che ci sia gente che, sempre e comunque, difende, tollera o addirittura condivide certe linee di condotta.
Ma porca miseria, non siamo ad Abu-Grahib, io mi chiedo dove sia rimasta la dignita' dei carcerieri che si permettono di pestare a quel modo un detenuto, e qui non si parla del ceffone, della spinta, o del pugno che in certi ambienti e situazioni puo' scappare, ma di un regolare e sistematico pestaggio a sangue.

iLMedio
06-11-2009, 16.27.50
sicuramente sarà caduto dalle scale, non c'è nessun dubbio. Ma prorpio allora ci prendono per coglioni? ma hanno fatto vedere le foto, si vede lontano un miglio, anche da occhi di uno come me che di anatomia ne sa come un criceto ubriaco.
Non è la prima volta che capitano certe cose, vi ricordate il fatto accaduto qualche tempo fa qui a parma? di quel ragazzo di colore pestato dai poliziotti perchè lo credevano uno spacciatore( o forse perchè è nero, o per entrambe le cose?)?

gaz_berserk.
06-11-2009, 17.21.59
sicuramente sarà caduto dalle scale, non c'è nessun dubbio. Ma prorpio allora ci prendono per coglioni? ma hanno fatto vedere le foto, si vede lontano un miglio, anche da occhi di uno come me che di anatomia ne sa come un criceto ubriaco.
Non è la prima volta che capitano certe cose, vi ricordate il fatto accaduto qualche tempo fa qui a parma? di quel ragazzo di colore pestato dai poliziotti perchè lo credevano uno spacciatore( o forse perchè è nero, o per entrambe le cose?)?

secondo il governo la polizia ha sempre ragione anche quando esagera e picchia un innocente...

Di0
08-11-2009, 10.19.51
Gli spammer si fanno sempre piu' furbi, c'e' da ammetterlo. :D

MaGiKLauDe
09-11-2009, 14.16.44
Il sottosegretario liquida così i misteri intorno alla morte del ragazzo romano
"Era uno spacciatore ed era anche anoressico". Idv: "Taccia che è meglio"
Giovanardi: "Cucchi? Morto perchè drogato"
La rabbia della sorella: "Si commenta da solo"

Giovanardi: "Cucchi? Morto perchè drogato" La rabbia della sorella: "Si commenta da solo"

Carlo Giovanardi
ROMA - Il sottosegretario Giovanardi ne è sicuro: "Stefano Cucchi è morto perché "anoressico e drogato". Parole pesantissime, che per la sorella del ragazzo morto misteriosamente "si commentano da sole".

"Stefano Cucchi era in carcere perchè era uno spacciatore abituale. La verità verrà fuori, e si capirà che è morto soprattutto perchè era di 42 chili". Così il sottosegretario alla Presidenza alla trasmissione "24 Mattino" su Radio 24. Nessun dubbio. Non ci sono responsabilità umane nella morte Stefano Cucchi. Quel corpo pieno di lividi e fratture di cui è ancora ignota la causa, quelle cartelle cliniche apparentemente manomesse, quella coltre di dubbi che circonda la morte del ragazzo romano, per il sottosegretario, non significano nulla. Se c'è un colpevole, per Giovanardi, è la droga: "Che ha devastato la sua vita, era anoressico, tossicodipendente, poi c'è il fatto che in cinque giorni sia peggiorato, certo bisogna vedere come i medici l'hanno curato. Ma sono migliaia le persone che si riducono in situazioni drammatiche per la droga, diventano larve, diventano zombie: è la droga che li riduce così".

"A Giovanardi che fa queste dichiarazioni a titolo gratuito - dice la sorella di Steano, Ilaria, - rispondo semplicemente che il fatto che Stefano avesse problemi di droga noi non l'abbiamo mai negato, ma questo non giustifica il modo in cui è morto". "Non voglio aggiungere altro - conclude - la cosa che ha detto il sottosegretario si commenta da sola".

Le parole dell'uomo di governo provocano anche la reazione dell'Idv. Che, per bocca del senatore Stefano Pedica, attacca il sottosegretario: "Ha perso una buona occasione per tacere. Non si puo' fare sterile propaganda politica su un ragazzo morto per circostanze ancora tutte da verificare. C'e' un'indagine in corso per accertare la verita' dei fatti su quanto accaduto a Stefano Cucchi e che aspettarne l'esito, prima di dare giudizi gratuiti, significa rispettare il dolore di una famiglia".

(9 novembre 2009) Repubblica.it



Neppure un uomo con 2 g di cervello dovrebbe vivere a lungo.

Elendil_1
09-11-2009, 14.56.53
La domanda è: Cucchi si è ridotto così perché era un drogato, ma Giovanardi come ha fatto a ridursi così?

iLMedio
09-11-2009, 14.59.28
il problema è che se tu chiedi in giro nessuno sa di queste parole, ma tutti sanno quello che dicono i telegiornali, ovvero niente, i tg dicono solo quello che importa a loro, queste cose vergognose non verranno mai fuori alla portata di persone che magari non leggono su internet, ma ascoltano solo i tg, perciò guardiamo se stasera lo diranno. Ma vi sembra possibile che una persona del genere abbia ancora potere allo stato? solo in italia succedono certe cose.

sharkone
09-11-2009, 16.34.40
Il problema è che troppa gente è libera di dire qualsiasi stronzata senza che nessuno li fermi. Giovanardi come tanti altri.

Wiz
09-11-2009, 17.21.13
Io non voglio credere che al mondo ci siano persone che osano anche solo pensare cose di questo genere. Dopo aver causato ad una famiglia un danno irreparabile.
Poi Claudio ti stupisci che a volte non so stare zitta e mi giro ai tavoli dietro per dire:
Ma la smettete di dire queste minchiate?
Te le tirano proprio fuori con la pinza. Profonda tristezza.

Di0
09-11-2009, 17.29.24
A Giovanardi rode solo il culo che non l'abbiano lanciato da una finestra, secondo normativa, sarebbe stato ancora piu' facile e divertente giustificare il volo con una bel delirio di un tossico che si credeva Superman.

gaz_berserk.
09-11-2009, 18.20.40
Giovanardi che idiota...
lo hanno ucciso 2 volte con le bugie che coprono fatti scandalosi :tsk:

gaz_berserk.
10-11-2009, 16.39.18
sembra che ci sia un testimone del pestaggio (http://www.unita.it/news/italia/91016/caso_cucchi_c_un_testimone_del_pestaggio)

kenciro36
11-11-2009, 01.10.54
ma torna al cottolengo tu :asd:

morto


Questo è certo, ma la polizia penitenziaria non è pagata per massacrare i detenuti, siano essi stupratori siano essi spacciatori. Non mi sembra un concetto molto difficile da assimilare.

ma infatti
ai pedofili, assassini di bambini etc ci pensano già i detenuti ;)

Eh non dico cosa fanno ai camorristi o elementi di spicco dei clan in questura :asd::asd:


io non ho ancora sentito le scuse di nessuno alla famiglia...
qui palesemente assistiamo a una omertà stile mafia dove uno che spaccia viene massacrato di botte da poliziotti e nessuno fa nulla per far uscire la verità...
non so i motivi del pestaggio (non importa) ma cazzo sono dei frustrati che guadagnano 1000 euro al mese e se la prendono con il primo che capita...

io credo che comunque ci sia stato qualche precedente tra la polizia penitenziaria di quel carcere e il defunto ;)


boh, evidentemente sono l'unica che pensa che le mazzate siano una manifestazione di inciviltà prossima a quella degli animali della giungla :(

dopotutto non deve essere così difficile frenare i propri istinti maneschi, a me stranamente riesce benissimo :mumble:

quando beccherai sul fatto uno che ti riga l'auto con cacciavite e ti fà il disegnino del tris sul cofano penserai tra te e te "e se finissi di ammaccarmi l'auto con la testa di questo coglione?"
l'ho fatto io eh.

Non puoi ragionare con la calma di chi sta su una sedia a decidere quale smalto mettersi, quando possono presentarsi delle situazioni [e potrei farti mille esempi] in cui la calma non puoi di certo "trattenerla"

Tu pensi che quell'inetto di spacciatore ha fatto il buono buonino senza rompere le scatole alla polizia penitenziaria?

sharkone
11-11-2009, 01.35.40
Non puoi ragionare con la calma di chi sta su una sedia a decidere quale smalto mettersi, quando possono presentarsi delle situazioni [e potrei farti mille esempi] in cui la calma non puoi di certo "trattenerla"


Se non sai mantenere la calma non vai a fare determinati lavori a rischio. Stai a casa o fai altro. Altrimenti è facile ritrovarsi con gente che spara in autostrada come due anni fa o che pesta la gente in galera.
Ah lo stress...

kenciro36
11-11-2009, 01.40.46
sapevo/temevo che prima o poi qualcuno avrebbe fatto quest appunto , diciamo che quello che ho scritto in precedenza era un modo soft di buttarla in caciara per non cominciare a litigare :asd:

la risposta che volevo dare e' che , SI , di fronte ad uno stupro di gruppo nei confronti di una bambina a me di quello che dice la legge non frega un emerito c**** , li chiuderei dentro una stanza con i parenti e amici della bambina , anche perché sappiamo che questi tizi in un modo o nell altro di galera se ne fanno poca

p.s. odio il vostro continuo buonismo su qualsiasi cosa
p.p.s e' fascismo (cit):asd:
non potrei essere che d'accordo.

il concetto è semplice semplice

Anche un rumeno sà che l'applicazione della sanzione penale in Italia è qualcosa di assimilabile alla repubblica delle banane ;)

kenciro36
11-11-2009, 01.42.16
Se non sai mantenere la calma non vai a fare determinati lavori a rischio. Stai a casa o fai altro. Altrimenti è facile ritrovarsi con gente che spara in autostrada come due anni fa o che pesta la gente in galera.
Ah lo stress...

tralasciando il caso della polizia penitenziaria [ e ti dico shark non puoi nemmeno immaginare alle pressioni che hanno quel tipo di polizia ;)] la calma è facile da professare ;)

zappeo
11-11-2009, 01.46.51
tralasciando il caso della polizia penitenziaria [ e ti dico shark non puoi nemmeno immaginare alle pressioni che hanno quel tipo di polizia ;)] la calma è facile da professare ;)

guarda che non è un'attenuante, anzi l'opposto. non me ne frega un cazzo, anche un medico che sta operando qualcuno al cuore è sotto una fortissima pressione, quindi?
oltretutto fatti come questo accadono costantemente, da secoli, il vero problema (uno dei) è che se ne parli solo quando ci scappa il morto.
la pressione psicologica in un pestaggio non c'entra assolutamente nulla.

kenciro36
11-11-2009, 01.47.05
chiunque pensi che le mazzate siano una buona cosa, a prescindere dal reato che ha commesso uno stronzo qualsiasi, pedofilia compresa, non merita di vivere in un paese civile ;)

aggiungo anche che chiunque la pensi così non ha nulla di diverso da un animale, per cui più che un paese incivile gli consiglierei la giungla direttamente.

mmm ma tra i power rangers c'era anche una con il costume rosa?

sharkone
11-11-2009, 01.47.20
Così come è facile anche scusare in qualche modo la morte di dei giovani, semplicemente perchè magari non conducevano una vita socialmente rispettabile. Non ai livelli di chi pesta la gente stipendiato dalla società almeno.

Se non è cazzo loro cambiassero lavoro. Ci son tanti altri mestieri.

kenciro36
11-11-2009, 01.54.23
guarda che non è un'attenuante, anzi l'opposto. non me ne frega un cazzo, anche un medico che sta operando qualcuno al cuore è sotto una fortissima pressione, quindi?
oltretutto fatti come questo accadono costantemente, da secoli, il vero problema (uno dei) è che se ne parli solo quando ci scappa il morto.
la pressione psicologica in un pestaggio non c'entra assolutamente nulla.

senti zappeo, prima di rispondermi pensa solo a questo

Io non voglio dare nessuna attenuante del caso,soprautto perchè non conosco gli atti, le indagini a breve partiranno etc.

Ti posso solo dire, che esistono delle situazioni ripetute e stra ripetute tra malavitoso e "forza dell'ordine" e ti parlo di persone specifiche senza generalizzare [vedi il piccolo delinquentello che scorrazzava ripetutamente davanti ai posti di blocco con scooter su una ruota, non si fermava ripetutamente agli stop dei carabinieri e faceva anche i gestacci e la madre lo piangeva come bravo ragazzo] che portano a degli scatti d'ira che non sono "preventivabili".

Ora pensa, ma a cosa sono dovuti questi scatti d'ira, questa giustizia fai da te?

Ti ricordo che chi controlla strade e penitenziari lo fà per 1300 euro al mese, rischia la propria vita e si rivede quelle stesse merde arrestate in giro dopo pochi mesi ;)

Il male non è la forza dell'ordine, ma lo stato in primis.
Appurato questo, si può cominciare a parlare su quale trattamento riservare ai delinquenti ;)

Di0
11-11-2009, 03.08.12
Appurato questo, si può cominciare a parlare su quale trattamento riservare ai delinquenti ;)

Quelli previsti dalla Legge di uno stato civile che, per ercole e tutti i santi, non spettano da decidere a dei poliziotti, visto che la distinzione tra il potere legislativo e l'esecutivo e' una delle colonne portanti della nostra benemerita democrazia.
Ti sta bene? Ottimo.
Non ti sta bene? Emigra in Sudan o trovati una macchina del tempo e torna nel medioevo, visto che i principi di cui ti fai portatore voglio che trovino posto solo la'.
La pena per un reato in Italia, per quanto orribile possa essere (e qui non stiamo nemmeno parlando di un reato orribile) non sara' mai corporale, non sara' mai un pestaggio e non sara' mai una tortura.
Men che meno un pestaggio a morte.
E questo lo si e' capito e accettato piu' o meno da una cinquantina d'anni, breaking news!
Io capisco che educazione civica non si studi piu' a scuola, ma mi sembra che certi valori, tanto per alleggerire un po' le colpe da questo Stato e dal solito "Piove, Governo Ladro", dovrebbero venire insegnati prima che una persona abbia l'eta' sufficiente a fare danni esprimento un'opionione individuale.
Dici che i secondini lavorano sotto pressione? Ripeto, capisco l'attenuante nel caso di un ceffone, uno schiaffo, persino un colpo di pistola partito d'impeto (sono il primo a dire che non lavorano nei collegi delle Sorelle Educande), NON accetto il pestaggio organizzato nemmeno come idea.
Non accetto che una cosa simile venga poi coperta con assurde ricostruzioni dell'accaduto.
Non accetto che certe cose vengano insabbiate per uno spirito di corpo che ricorda l'omerta' dei mafiosi.
Tutte queste cose non le accetto, so che sono sempre successe e sempre succederanno ma anche solo pensare che ci sia ancora gente che non solo le accetta, ma addirittura le condivide, mi schifa un po' assai.
E scusate lo sproloquio.
:birra:

Elrond.
11-11-2009, 04.11.19
Io non voglio dare nessuna attenuante del caso,soprautto perchè non conosco gli atti, le indagini a breve partiranno etc.

Ti posso solo dire, che esistono delle situazioni ripetute e stra ripetute tra malavitoso e "forza dell'ordine" e ti parlo di persone specifiche senza generalizzare [vedi il piccolo delinquentello che scorrazzava ripetutamente davanti ai posti di blocco con scooter su una ruota, non si fermava ripetutamente agli stop dei carabinieri e faceva anche i gestacci e la madre lo piangeva come bravo ragazzo] che portano a degli scatti d'ira che non sono "preventivabili".

Ora pensa, ma a cosa sono dovuti questi scatti d'ira, questa giustizia fai da te?
Forse non te ne sei accorto, ma un ragazzo è morto, quindi non stiamo parlando di un buffetto, non gli hanno semplicemente fatto uscire il sangue dal naso o rotto un dente - cose che si potrebbero spiegare nell'ottica da te descritta.

Ora, io non so se a Napoli avete leggi fisiche differenti, ma per ammazzare un giovane di botte, ce ne vuole. Niente che sia ascrivibile ad uno scatto incontrollato o ad una reazione scomposta. Non c'è alcuna forma di 'pressione' - come dici te - che possa giustificare un pestaggio in quelle condizioni.

Uno scatto d'ira? Non si pesta a morte un uomo per uno... 'scatto d'ira'.

sara_bleeckerst
11-11-2009, 07.49.58
quando beccherai sul fatto uno che ti riga l'auto con cacciavite e ti fà il disegnino del tris sul cofano penserai tra te e te "e se finissi di ammaccarmi l'auto con la testa di questo coglione?"
l'ho fatto io eh.

Non puoi ragionare con la calma di chi sta su una sedia a decidere quale smalto mettersi, quando possono presentarsi delle situazioni [e potrei farti mille esempi] in cui la calma non puoi di certo "trattenerla"

Tu pensi che quell'inetto di spacciatore ha fatto il buono buonino senza rompere le scatole alla polizia penitenziaria?

no, sinceramente se becco sul fatto uno che mi riga l'auto non penso "adesso gli spacco la faccia" o per lo meno posso pure pensarlo ma mai nella vita lo farei. al massimo potrei rigargli la sua il giorno dopo, ma finora non ne ho avuto mai il coraggio.

se tu sei capace, beh, spero per te di non avere mai dei figli.

io ragiono con la calma di una persona sana di mente e lo smalto forse se lo mette tua sorella.

ste menate sul "cosa ne volete sapere voi" tienitele per le persone civili, non per chi ammazza di botte e poi pretende pure di insabbiare la vicenda.

capito vah, sei il fake puzzo di boys, anche tu frequentatore di casapound? :asd:

Differenzio
11-11-2009, 09.35.11
Mi chiedevo come mai il morto scappa sempre e solo tra i delinquenti comuni e mai dico mai nell'ambito della cerchia dei boss o delinquenti "cazzuti", che lo scatto d'ira copra solo la vigliaccheria di chi lo attua ?

destino
11-11-2009, 09.54.11
qua come al solito alcuni non capiscono la differenza tra un civile e una persona con la divisa.

Il civile può anche essere un tossico, un poco di buono, un pedofilo, uno che uccide le nonnine e dopo si ciba del loro cervello, benissimo.
Per questa persona, visto che vive in un paese civile e democratico, penserà la Giustizia a decidere quale punizione assegnare, punizione che è stata scelta per legge da un organo democratico scelto dai cittadini.

L'uomo in divisa, proprio perchè è chiamato a far rispettare la Legge, non deve in alcun caso ricorrere a violenza quando ritiene che una persona arrestata meriti una punizione, lui non è pagato per dispensare giustizia, non è walker texas ranger ne Suppaman, è pagato per far rispettare le regole che la democrazia si da.
Se questa persona che ha questo lavoro è soggetta a scatti d'ira di tal tipo, allora questa persona non è in grado di fare il proprio lavoro, va licenziata e va processata per i reati che ha commesso, venendo giudicato dalla stessa Legge che giudicherà il civile, con le opportune aggravanti o attenuanti del caso.

Se altresì ritenete la punizione corporale data sul momento giusta perchè la giustizia italiana non funziona, anche in questo caso vi state sbagliando, visto che quello da fare è riformare i tempi della giustizia, non permettere che il primo che gli girano i coglioni pesti a morte una persona che ritiene colpevole.

Se non la pensate in questo modo, andatevi a cercare veramente un posto dove vivere in mozambico o in qualche altro fottuto stato dove è in corso qualche guerra civile, almeno potrete somministrare e subire di persona la legge del + forte

gaz_berserk.
11-11-2009, 11.39.34
CUT

parole sacrosante :birra:

kenciro36
11-11-2009, 14.17.59
no, sinceramente se becco sul fatto uno che mi riga l'auto non penso "adesso gli spacco la faccia" o per lo meno posso pure pensarlo ma mai nella vita lo farei. al massimo potrei rigargli la sua il giorno dopo, ma finora non ne ho avuto mai il coraggio.

se tu sei capace, beh, spero per te di non avere mai dei figli.

io ragiono con la calma di una persona sana di mente e lo smalto forse se lo mette tua sorella.

ste menate sul "cosa ne volete sapere voi" tienitele per le persone civili, non per chi ammazza di botte e poi pretende pure di insabbiare la vicenda.

capito vah, sei il fake puzzo di boys, anche tu frequentatore di casapound? :asd:
prima cosa cala la cresta e mettere in mezzo familiari ed affini è indice di sproloquio da ragazzina.
Fake di chi? Fake di nessuno per tua informazione.

Facendo un discorso generale, non puoi pensare che la calma tu la possa professare e studiare a tavolino se nella vita reale non ti sei trovata in situazioni nelle quali mantenerla non era qualcosa di auspicabile.
E se quel drogato inetto fosse riuscito ad aggredire qualche poliziotto penitenziario?
Sai che il volto tumefatto può essere causato anche da uno-due pugni e non da chissà quale colluttazione?

Ripeto, prima di puntare il dito sarebbe gradito informarsi, conoscere atti e sopratutto attendere la chiusura delle indagini preliminari ;) 405 c.p.p e 415bis c.p.p che per inciso durano di norma 18 mesi.

MaGiKLauDe
11-11-2009, 14.20.30
Eddaje, 'sto topic ha fruttato i primi ban della Wiz qui dentro, e per farne scattare altri bisogna schiacciare un sacco di tasti, bof, roba noiosa, così se evitate di insultarvi le mamme e le sorelle e vi limitate alle frecciatine tanto simpatiche tra di voi risparmiate uno sbatti anche a me, grazie.

aplo
11-11-2009, 15.16.16
Cmq va anche fatto un distinguo , tra botte e pestaggio, le botte i Carubba le hanno sempre date , anche i poliziotti e la polizia carceraria, in alcuni casi gli scappa la mano , io stesso li ho visti in azione diverse volte.
Un giorno stavo in piscina di servizio ed è scoppiata una discussione tra me e 4 stronzi che si stavano rollando 2 cannoni , visto che avevano vicino delle famigliole con dei bimbi, ero andato li per chidergli se potevano cortesemente evitare in luogo pubblico una scenetta del genere , uno il piu galletto mentre parlavano con un suo compagno ha pensato bene di alzare le mani e siamo finiti in acqua a suonarcele di santa ragione :D
Fatto sta che il direttore ha chiamato i Carabinieri e questi come sono arrivati li han fatti accomodare fuori, mentre mi passavano vicino , uno ha avuto l'infelice idea di rispondere a un brigadiere in modo un po troppo allegro.
Cioè questo gli è partito con uno schiaffone che gli ha fatto sorvolare la vaschetta delle docce che è lunga un paio di metri , volando è praticamente atterrato sulle scalette fuori della piscina.:asd:
Con questo non voglio assolutamente giustificare le forze dell'ordine , il porb però è che un conto è discutere con persone ragionevoli , tutta altra cosa è trattare con delinquenti piu o meno incalliti , li ad alzare le mani spesso sono proprio questi per primi e non le forze dell'ordine.

Per quanto riguarda invece la storia del ragazzo fulminato dal poliziotto a Napoli se non erro , perchè non si era fermato ad un Alt , beh quel poliziotto meritava il carcere, uno ti può sfottere quanto vuoi, non fermandosi all'Alt , facendo pinne con lo Scoter e quant'altro , ma tu agente il modo di fargliela pagare cmq lo trovi , non hai certo bisogno di sparargli.

Cya

MaGiKLauDe
11-11-2009, 15.42.00
Fatto sta che il direttore ha chiamato i Carabinieri e questi come sono arrivati li han fatti accomodare fuori, mentre mi passavano vicino , uno ha avuto l'infelice idea di rispondere a un brigadiere in modo un po troppo allegro.
Cioè questo gli è partito con uno schiaffone che gli ha fatto sorvolare la vaschetta delle docce che è lunga un paio di metri , volando è praticamente atterrato sulle scalette fuori della piscina.:asd:
Con questo non voglio assolutamente giustificare le forze dell'ordine , il porb però è che un conto è discutere con persone ragionevoli , tutta altra cosa è trattare con delinquenti piu o meno incalliti , li ad alzare le mani spesso sono proprio questi per primi e non le forze dell'ordine.



Il problema è che il poliziotto o carabiniere è pagato per avere a che fare con persone poco ragionevoli seguendo le indicazioni della legge, perchè non deve essere la divisa la discriminante che autorizza a menare gli stronzi. Altrimenti è più comodo tornare alla giustizia fai da te, e ciascuno si arrangia come può, quanto meno se le devo prendere le prendo da uno perchè è grosso e cattivo, non da una piccolo e stronzo, ma in grado di farselo venire duro solo brandendo un manganello.

sara_bleeckerst
11-11-2009, 15.47.11
prima cosa cala la cresta e mettere in mezzo familiari ed affini è indice di sproloquio da ragazzina.
Fake di chi? Fake di nessuno per tua informazione.

Facendo un discorso generale, non puoi pensare che la calma tu la possa professare e studiare a tavolino se nella vita reale non ti sei trovata in situazioni nelle quali mantenerla non era qualcosa di auspicabile.
E se quel drogato inetto fosse riuscito ad aggredire qualche poliziotto penitenziario?
Sai che il volto tumefatto può essere causato anche da uno-due pugni e non da chissà quale colluttazione?

Ripeto, prima di puntare il dito sarebbe gradito informarsi, conoscere atti e sopratutto attendere la chiusura delle indagini preliminari ;) 405 c.p.p e 415bis c.p.p che per inciso durano di norma 18 mesi.


prima cosa cala tu la cresta. sei tu che pensi di poter capire quello che penso o che ho vissuto io "dalla mia sedia mentre metto lo smalto", sei offensivo allo stesso livello di quell'altro che diceva che dovevo andare a stirare, lavare e cucinare.

seconda cosa. mantenere la calma dovrebbe essere una cosa SEMPRE auspicabile in un paese civile, ma più leggo interventi in questo topic più ho l'impressione che in un paese civile sono convinta di viverci solo io.

terza cosa. di volti tumefatti penso di averne visti più io che tu e tutte le persone che conosci messe assieme, oltre al fatto che sono ormai al sesto anno di medicina e saprò bene quali sono le conseguenze di una scazzottata.

quarta cosa. io il dito lo punto dopo essermi informata e indignata per quello che ho letto e per le cazzate che hanno detto un po' tutti in tv su questo caso.

un'ultima cosa.
io davvero sono basita dal fatto che qui possano essere dette certe cose, con certi toni, manco fossimo veramente a casapound. e tutto è lecito.
sto dicendo che quello che penso io E' giusto diosanto e non perché lo dico io, ma perché lo dice qualsiasi cosa di buono c'è e ci sia mai stata in questo mondo, da gandhi a amnesty a emergency a non so cos'altro o chi altro si sta facendo il culo per battersi per i DIRITTI dell'uomo e dell'umanità, mentre voi pischelli vi bagnate con l'ultimo gioco della ps o andate all'ultima manifestazione da ragazzotti fintoimpegnati o da poliziotti sbarbati che non vedono l'ora di agitare il manganello.

mi sono seriamente strarotta lo stracazzo e quindi vi dico cordialmente di andare a fare in culo, nella speranza che arrivi un fulmine prima o poi a infondervi un po' di buon senso.

sorry per la sfuriata.
attando il ban o quel che è.

aplo
11-11-2009, 16.03.27
Il problema è che il poliziotto o carabiniere è pagato per avere a che fare con persone poco ragionevoli seguendo le indicazioni della legge, perchè non deve essere la divisa la discriminante che autorizza a menare gli stronzi. Altrimenti è più comodo tornare alla giustizia fai da te, e ciascuno si arrangia come può, quanto meno se le devo prendere le prendo da uno perchè è grosso e cattivo, non da una piccolo e stronzo, ma in grado di farselo venire duro solo brandendo un manganello.

Si si ma infatti per me l'agente deve cercare per quanto possibile di applicare la legge ed operare come da manuale .
Il prob è che quando c'è di mezzo la gente , è difficile applicare il codice alla lettera perchè un conto è la teoria, dove tutto fila liscio , arriva l'agente , prende le varie deposizioni , il cittadino comune collabora il criminale pure e tutti sono felici e contenti.
Altra cosa è la realtà , li col manuale il poliziotto o carabiniere di turno lo sa che ci si pulisce il culo e questo anche nei casi veramente piu semplici , non pargliamo di interventi al limite o per gravi crimini.
Personalmente devo dire che con le forze dell'ordine ho avuto poco a che ridire , evidentemente ci sarà un perchè.
Mi hanno fermato varie volte , alcune ero in regola altre no avevo dietro tutti i documenti , una volta addirittura mi hanno chiamato in caserma per un confronto sul mezzo che guidavo per una segnalazione di uno stupro, avevano una targa parziale ed il mezzo coincideva ma non il colore.
Solo con i Vigili che a volte sono l'ignoranza fatta persona , sono quasi arrivato alle mani, ma tolto quell'episodio devo dire di aver trovato sempre correttezza tra le forze dell'ordine.
Quello che mi fa ribbrezzo sono le dichiarazione di gente come Larussa , che senza nemmeno sapere come , cosa e perchè , dichiarano appassionatamente il loro supporto alle forze dell'ordine , senza se e senza ma.
Ecco, quello lo trovo davvero preoccupante, qui tocca capire che se ci sono Agenti marci , vanno radiati dalla polizia/carabinieri e se hanno commesso un crimine , meritano il carcere come tutti gli altri.

Cya

boys
11-11-2009, 16.13.38
non potrei essere che d'accordo.

il concetto è semplice semplice

Anche un rumeno sà che l'applicazione della sanzione penale in Italia è qualcosa di assimilabile alla repubblica delle banane ;)

anche io pensavo fosse facile da capire , il problema e' che nessuno si mette nei panni delle vittime e/o parenti, e' molto facile starnazzare da dietro un pc ...:birra:

su giovanardi , quello che ha vomitato e' da denuncia , e ricordo a tutti che il tizio in questione e' stato promotore di una manifestazione a favore dei presunti colpevoli di pedofilia a riano flaminio , e si dice che sia il politico che intralcia in continuazione le indagini ...
e da quando e' scoppiato ìl caso si "mormora" che siano coinvolte persone importanti anche della politica;)

kenciro36
11-11-2009, 16.37.33
prima cosa cala tu la cresta. sei tu che pensi di poter capire quello che penso o che ho vissuto io "dalla mia sedia mentre metto lo smalto", sei offensivo allo stesso livello di quell'altro che diceva che dovevo andare a stirare, lavare e cucinare.

seconda cosa. mantenere la calma dovrebbe essere una cosa SEMPRE auspicabile in un paese civile, ma più leggo interventi in questo topic più ho l'impressione che in un paese civile sono convinta di viverci solo io.

terza cosa. di volti tumefatti penso di averne visti più io che tu e tutte le persone che conosci messe assieme, oltre al fatto che sono ormai al sesto anno di medicina e saprò bene quali sono le conseguenze di una scazzottata.

quarta cosa. io il dito lo punto dopo essermi informata e indignata per quello che ho letto e per le cazzate che hanno detto un po' tutti in tv su questo caso.

un'ultima cosa.
io davvero sono basita dal fatto che qui possano essere dette certe cose, con certi toni, manco fossimo veramente a casapound. e tutto è lecito.
sto dicendo che quello che penso io E' giusto diosanto e non perché lo dico io, ma perché lo dice qualsiasi cosa di buono c'è e ci sia mai stata in questo mondo, da gandhi a amnesty a emergency a non so cos'altro o chi altro si sta facendo il culo per battersi per i DIRITTI dell'uomo e dell'umanità, mentre voi pischelli vi bagnate con l'ultimo gioco della ps o andate all'ultima manifestazione da ragazzotti fintoimpegnati o da poliziotti sbarbati che non vedono l'ora di agitare il manganello.

mi sono seriamente strarotta lo stracazzo e quindi vi dico cordialmente di andare a fare in culo, nella speranza che arrivi un fulmine prima o poi a infondervi un po' di buon senso.

sorry per la sfuriata.
attando il ban o quel che è.

guarda avrai fatto medicina, avrai fatto tutti gli studi che vuoi ma a differenza tua io ho a che fare con gente che nemmeno t'immagini possa esistere essendo un penalista.
Quindi quando hai il contatto con queste tipo di persone, solo in quel momento capisci quanto sia difficile l'operare delle forze dell'ordine ;)
Tralasciando la mia professione, una cosa è il foglio di carta dove ci sono diritti e doveri delle forza dell'ordine altro è l'operare in concreto.
Ma ti sei mai chiesta perchè in Italia si arriva a questo?
Perchè si arrivi ad una giustizia fai da te?
Fatti questa domanda e cerca di darti una risposta.
Tralasciando la presunzione di non colpevolezza, tralasciando un sistema penale improntato sulla riga del "pro reo", io spaccio, rompo il cazzo alle forze dell'ordine, sputo, mi agito, butto le mani sapendo che in questa repubblica delle banane non mi succederà quasi nulla.

E' inutile che metti in mezzo amnesty, gandhi e compagnia cantante.
Nel momento in cui sei un delinquente [e per lo più recidivo] per me dovresti perdere qualsiasi diritto , da quello della persona a quelli potestativi visto che lo stato di diritto è qualcosa di inesistente.
Non voglio giustificare il gesto delle forze dell'ordine, ma non santifico neanche quel reietto ma sopratutto mi pronuncerò o lancerò accuse a verità accertata. Non sono il tipo da voli pindarici.

Tu pensi di vivere in un paese civile? Buongiorno.

Torno a glassare la mutanda.

Maharet
11-11-2009, 16.38.41
tralasciando il caso della polizia penitenziaria [ e ti dico shark non puoi nemmeno immaginare alle pressioni che hanno quel tipo di polizia ;)] la calma è facile da professare ;)

Io francamente non so di che polizia parli. La polizia penitenziaria e' MOLTO meno incline a cagare fuori dal vaso dei carabinieri. Se da questa storia saltasse fuori che so' stati loro sarei francamente piuttosto sorpresa. Po' pure essere, ma sarei comunque sorpresa.



Ripeto, prima di puntare il dito sarebbe gradito informarsi, conoscere atti e sopratutto attendere la chiusura delle indagini preliminari ;) 405 c.p.p e 415bis c.p.p che per inciso durano di norma 18 mesi.

Infatti. La durata delle indagini preliminari e' di sei mesi prorogabile di altri sei. DI NORMA.
Per reati particolari possono essere prorogate a 18-24 mesi.

Art. 405: (http://www.studio-avvocato-penale.it/chiusura_indagini_preliminari.htm)
"2. Salvo quanto previsto dall'articolo 415-bis, il pubblico ministero richiede il rinvio a giudizio entro sei mesi dalla data in cui il nome della persona alla quale e` attribuito il reato e` iscritto nel registro delle notizie di reato. Il termine e` di un anno se si procede per taluno dei delitti indicati nell'articolo [ex 407, con un massimo di 18 o 24 mesi n.d.maharet] 407 comma 2 lettera a)."



E' inutile che metti in mezzo amnesty, gandhi e compagnia cantante.
Nel momento in cui sei un delinquente [e per lo più recidivo] per me dovresti perdere qualsiasi diritto , da quello della persona a quelli potestativi visto che lo stato di diritto è qualcosa di inesistente.

Una posizione del genere e' incompatibile con la tua professione.

(ti ricordo per altro che hai fatto un giuramento professionale che infrangi con queste dichiarazioni.)

Gatto_Nero
11-11-2009, 17.14.21
Rileggendo la pagina con molta (molta) attenzione non posso fare a meno di notare che le parole di Kenciro sono state un po' male interpretate. Io penso che lui inizialmente stesse facendo un discorso generico, non riferito specificatamente al pestaggio in oggetto e che comunque non mi sembra l'abbia in alcun modo giustificato. Giustamente direi, non essendo comunque ancora a conoscenza di come si siano svolti i fatti.
Sulla linea di principio però posso dire di essere più che d'accordo con lui. Stare calmi senza fare nulla è una cosa decisamente più facile a dirsi che a farsi, ma non è necessariamente sinonimo ne di civiltà ne di intelligenza. Se io mentre sono in giro trovo il classico delinquente che prende a schiaffi la mia ragazza per scippargli la borsetta....scusate, ma gliene do tante, ma tante, ma tante da farmi male mani e gambe. Sono un troglodita? Devo tornare al medioevo? Non merito di vivere in uno stato civile? Forse, ma di contro mi sentirei un cogli*ne per tutta la vita. Ripeto, a fare i buonisti vedendo le cose da fuori è sempre facile parlare sventolando la bandiera della civiltà, ma è vivendo le cose da dentro che se ne comprende lo stato d'animo.

Il tutto ovviamente non ha nulla a che vedere con il pestaggio/assassinio in questione, che se fosse così come sembra sarebbe comunque un atto ingiustificabile sotto ogni qualsivoglia punto di vista.

A scanso di equivoci, il tutto rigorosamente imho e con la piena libertà di potermi sbagliare.

(Kenci non sono abituato a vederti postare così seriamente :asd:)

kenciro36
11-11-2009, 17.14.42
Io francamente non so di che polizia parli. La polizia penitenziaria e' MOLTO meno incline a cagare fuori dal vaso dei carabinieri. Se da questa storia saltasse fuori che so' stati loro sarei francamente piuttosto sorpresa. Po' pure essere, ma sarei comunque sorpresa.



Infatti. La durata delle indagini preliminari e' di sei mesi prorogabile di altri sei. DI NORMA.
Per reati particolari possono essere prorogate a 18-24 mesi.

Art. 405: (http://www.studio-avvocato-penale.it/chiusura_indagini_preliminari.htm)
"2. Salvo quanto previsto dall'articolo 415-bis, il pubblico ministero richiede il rinvio a giudizio entro sei mesi dalla data in cui il nome della persona alla quale e` attribuito il reato e` iscritto nel registro delle notizie di reato. Il termine e` di un anno se si procede per taluno dei delitti indicati nell'articolo [ex 407, con un massimo di 18 o 24 mesi n.d.maharet] 407 comma 2 lettera a)."



Una posizione del genere e' incompatibile con la tua professione.

(ti ricordo per altro che hai fatto un giuramento professionale che infrangi con queste dichiarazioni.)
è di 6 mesi, ho sbagliato a scrivere facendo parecchie cose contemporaneamente.
6 mesi dall'iscrizione della notizia di reato, poi è possibile chiedere la prorogatio fino a 18 mesi max 24 mesi anche per reati non gravi sopratutto quando cè bisogno dell'acquisizione di maggiori prove.

Certo, ho fatto un giuramento, esercito una professione ma non monto i paraocchi per tirare acqua al mio mulino.
Esiste una realtà assolutamente incompatibile con il c.p. ed il c.p.p., esiste una realtà dove l'applicazione della pena edittale è ormai un miraggio.
Se io difendo un assistito lo difendo quanto professione, non perchè sposo la sua linea di pensiero.
Una cosa è la mia professione, un'altra è il mio modo di vivere e di pensare.
Secondo il tuo ragionamento, difendo un killer di moglie e figlia e condannandolo dentro di me vado contro il mio giuramento?
Per dirti, se fossimo in un regime militare lo fucilerebbero nell'arco di 7 giorni, mentrein Italia si fà la vacanza premio in carcere a spese dei contribuenti.

kenciro36
11-11-2009, 17.19.12
Rileggendo la pagina con molta (molta) attenzione non posso fare a meno di notare che le parole di Kenciro sono state un po' male interpretate. Io penso che lui inizialmente stesse facendo un discorso generico, non riferito specificatamente al pestaggio in oggetto e che comunque non mi sembra l'abbia in alcun modo giustificato. Giustamente direi, non essendo comunque ancora a conoscenza di come si siano svolti i fatti.
Sulla linea di principio però posso dire di essere più che d'accordo con lui. Stare calmi senza fare nulla è una cosa decisamente più facile a dirsi che a farsi, ma non è necessariamente sinonimo ne di civiltà ne di intelligenza. Se io mentre sono in giro trovo il classico delinquente che prende a schiaffi la mia ragazza per scippargli la borsetta....scusate, ma gliene do tante, ma tante, ma tante da farmi male mani e gambe. Sono un troglodita? Devo tornare al medioevo? Non merito di vivere in uno stato civile? Forse, ma di contro mi sentirei un cogli*ne per tutta la vita. Ripeto, a fare i buonisti vedendo le cose da fuori è sempre facile parlare sventolando la bandiera della civiltà, ma è vivendo le cose da dentro che se ne comprende lo stato d'animo.

Il tutto ovviamente non ha nulla a che vedere con il pestaggio/assassinio in questione, che se fosse così come sembra sarebbe comunque un atto ingiustificabile sotto ogni qualsivoglia punto di vista.

A scanso di equivoci, il tutto rigorosamente imho e con la piena libertà di potermi sbagliare.

(Kenci non sono abituato a vederti postare così seriamente :asd:)
Hai colto nel centro.
Nel caso specifico del pestaggio " a morte" onestamente voglio vederci più chiaro.
Non mi schiero assolutamente contro le forze dell'ordine [e tra forze dell'ordine è ricompresa anche la polizia penitenziaria] nè a favore della vittima, famiglia et similia.
Ho solo premesso che quella sorta di self control è messo a dura prova dalle situazioni quotidiane, dalle situazioni pragmatiche del di per di.

Differenzio
11-11-2009, 17.36.00
Ho solo premesso che quella sorta di self control è messo a dura prova dalle situazioni quotidiane, dalle situazioni pragmatiche del di per di.

Ma se così fosse la situazione di cui sopra(pestaggio) dovrebbe verificarsi con qualsiasi tipo di criminale, come mai con quelli "potenti" i vari tutori dell'ordine acquistano più self control ? istinto di sopravvivenza? :uiui:

kenciro36
11-11-2009, 17.42.49
Ma se così fosse la situazione di cui sopra(pestaggio) dovrebbe verificarsi con qualsiasi tipo di criminale, come mai con quelli "potenti" i vari tutori dell'ordine acquistano più self control ? istinto di sopravvivenza? :uiui:

e tu cosa ne sai? ;)

Differenzio
11-11-2009, 18.27.40
e tu cosa ne sai? ;)

Basta fare una ricerca sulla morte causata da sospetto pestaggio da parte delle forze dell'ordine e vedrai che sono tutti delinquenti comuni.

gaz_berserk.
11-11-2009, 18.36.13
intanto un altro ragazzo ucciso nelle mani della polizia l'ho sentito ora sul telegiornale :tsk:

FONTE (http://milano.cronacaqui.it/news-parma-un-altro-caso-cucchi---muore-24h-dopo-larresto_28606.html)
FONTE2 (http://www.affaritaliani.it/cronache/parma_detenuto_32enne_muore_in_cella_procura_indag a111109.html)

anche questo sarà caduto dalle scale

http://www.affaritaliani.it/static/upl/sal/0001/saladino1.jpg

iLMedio
11-11-2009, 18.47.34
kenciro36 ma tu stai dicendo che se io poliziotto prendo un insulto, un ceffone o uno sputo sono autorizzato a pestare a morte un detenuto? uaoh sto seriamente cambiano idea sul mio futuro, le carceri sono piene? no problem, d' ora in poi i poliziotti sono autorizzati a smanganellare i detenuti...
Ma porco cane ma ti rendi conto di quello che dici? ( senza offesa) io poliziotto devo far rispettare un' ipotetica legge che voi professate, e invece mi metto sullo stesso piano di questa persona che è andata contro questa ipotetica legge. Domani mattina io esco di casa mi trovo una persona che mi riga la macchina, gli posso dare un pugno, un ceffone, un calcio( sperando che con questa mia azione non scappi il morto) ma mi limito, non lo uccido di botte. è una azione spontanea ti si chiude la vena e non ci vedi più, ma questo accade a una persona normale, non può e non deve accadere a un bamba, se cio dovesse accadere il poliziotto dovrebbe LICENZIARSI e fare un' esame di coscienza e magari andare da uno psicologo per risolvere i problemi che ha avuto da piccolo.

iLMedio
11-11-2009, 18.49.11
intanto un altro ragazzo ucciso nelle mani della polizia l'ho sentito ora sul telegiornale :tsk:

FONTE (http://milano.cronacaqui.it/news-parma-un-altro-caso-cucchi---muore-24h-dopo-larresto_28606.html)
FONTE2 (http://www.affaritaliani.it/cronache/parma_detenuto_32enne_muore_in_cella_procura_indag a111109.html)

anche questo sarà caduto dalle scale

http://www.affaritaliani.it/static/upl/sal/0001/saladino1.jpg

si è accaduto ieri o ieri l'altro qui a parma... perchè non hanno ridotto così Callisto Tanzi o il patron di Guru che erano rinchiusi qui a parma???

gaz_berserk.
11-11-2009, 18.50.37
si è accaduto ieri o ieri l'altro qui a parma... perchè non hanno ridotto così Callisto Tanzi o il patron di Guaru che erano rinchiusi qui a parma???

perché non sono gente normale... non sono ladruncoli da 4 soldi
quelli fottono milioni e non li tocca nessuno :asd:

iLMedio
11-11-2009, 18.54.35
perché non sono gente normale... non sono ladruncoli da 4 soldi
quelli fottono milioni e non li tocca nessuno :asd:

ecco aspettavo giusto questa risposta!

gaz_berserk.
11-11-2009, 19.09.08
ecco aspettavo giusto questa risposta!

meglio non farsi arrestare di questi tempi :|
a meno che tu non sia un milionario

Maharet
11-11-2009, 19.25.26
Certo, ho fatto un giuramento, esercito una professione

Io te l'ho detto. So' cazzi tuoi e dei tuoi clienti di cui devi tutelare il diritto ad un giusto processo. Quello in cui affermi di non credere, conseguenza per cui hai un ragionevole impedimento ad esercitare in maniera leale, onorevole e diligente. Quello che dici infrange il giuramento da te fatto e nulla c'entra con cazzate su dicotomia fra pensiero personale ed esercizio della professione.
Non ho nulla da aggiungere.

kenciro36
11-11-2009, 19.34.16
Io te l'ho detto. So' cazzi tuoi e dei tuoi clienti di cui devi tutelare il diritto ad un giusto processo. Quello in cui affermi di non credere, conseguenza per cui hai un ragionevole impedimento ad esercitare in maniera leale, onorevole e diligente. Quello che dici infrange il giuramento da te fatto e nulla c'entra con cazzate su dicotomia fra pensiero personale ed esercizio della professione.
Non ho nulla da aggiungere.

Non vado contro il mio giuramento.
Non vado contro l'esercizio della mia professione se la mia sfera personale rimane da un lato ed il lato professionale dall'altro ;)

kenciro36
11-11-2009, 19.36.28
kenciro36 ma tu stai dicendo che se io poliziotto prendo un insulto, un ceffone o uno sputo sono autorizzato a pestare a morte un detenuto? uaoh sto seriamente cambiano idea sul mio futuro, le carceri sono piene? no problem, d' ora in poi i poliziotti sono autorizzati a smanganellare i detenuti...
Ma porco cane ma ti rendi conto di quello che dici? ( senza offesa) io poliziotto devo far rispettare un' ipotetica legge che voi professate, e invece mi metto sullo stesso piano di questa persona che è andata contro questa ipotetica legge. Domani mattina io esco di casa mi trovo una persona che mi riga la macchina, gli posso dare un pugno, un ceffone, un calcio( sperando che con questa mia azione non scappi il morto) ma mi limito, non lo uccido di botte. è una azione spontanea ti si chiude la vena e non ci vedi più, ma questo accade a una persona normale, non può e non deve accadere a un bamba, se cio dovesse accadere il poliziotto dovrebbe LICENZIARSI e fare un' esame di coscienza e magari andare da uno psicologo per risolvere i problemi che ha avuto da piccolo.
ripeto, non giustifico il carnefice ma come vedi sono attendista. ;)
Quando si saprà di più ne parleremo del caso specifico.

iLMedio
11-11-2009, 19.45.45
ripeto, non giustifico il carnefice ma come vedi sono attendista. ;)
Quando si saprà di più ne parleremo del caso specifico.

da quello che hai scritto ho capito che un pulotto se gli scappa la pazienza fa bene ad alzare le mani, in parole povere, anche pesantemente. Credo che la verità non verrà mai fuori, perchè lo stato preferisce coprire, insabbiare tutto, piuttosto che ammettere che un secondino abbia ridotto un ragazzo in quello stato. Certo il ragazzo non era un santo ma ridurre una persona così ce ne vuole, e non mi riferisco solo a questo caso, ma dal tuo lavoro ne saprai sicuramente più di me, credo che per ridurre una persona in questo stato ti devi impegnare, devi realmente capire quello che fai, perchè posso capire ( in realtà non lo capisco) un colpo di pistola, in un secondo uccidi una persona, ma ridurre in questo stato http://www.cnrmedia.com/Portals/0/foto5.jpghttp://www.cnrmedia.com/Portals/0/foto6.jpg

http://www.cnrmedia.com/Portals/0/foto3.jpgImmagine un po forte...

una persona con calci e pugni credo che ci voglia più di un secondo, credo anche che abbia provato anche a difendersi, quindi dovevano essere più di uno, e in tutto il tempo che hai per picchiare il raptus svanisce, il raptus dura un'istante, non minuti in cui sferri calci e pugni.

gaz_berserk.
11-11-2009, 20.53.20
potevi evitare di postare l'ultima immagine... o almeno metti un linnck e scrivi per stomaci forti...

comq dio santo ma come lo hanno ridotto questo poveraccio?

iLMedio
11-11-2009, 20.56.58
potevi evitare di postare l'ultima immagine... o almeno metti un linnck e scrivi per stomaci forti...

comq dio santo ma come lo hanno ridotto questo poveraccio?

hai ragione ho tolto ma ho lasciato il link, ma comunque credo che chi segua questa discussione sia tutta gente matura e vaccinata, basta accendere anche adesso la tv per vedere di peggio. questa è la verità e a molte persone da fastidio, comunque si hai ragione scusate... questa non è una caduta dalle scale

gaz_berserk.
11-11-2009, 21.57.12
hai ragione ho tolto ma ho lasciato il link, ma comunque credo che chi segua questa discussione sia tutta gente matura e vaccinata, basta accendere anche adesso la tv per vedere di peggio. questa è la verità e a molte persone da fastidio, comunque si hai ragione scusate... questa non è una caduta dalle scale

ma si lo hanno massacrato si vede non ce bisogno di essere medico per capirlo

Gatto_Nero
12-11-2009, 08.44.10
Io te l'ho detto. So' cazzi tuoi e dei tuoi clienti di cui devi tutelare il diritto ad un giusto processo. Quello in cui affermi di non credere, conseguenza per cui hai un ragionevole impedimento ad esercitare in maniera leale, onorevole e diligente. Quello che dici infrange il giuramento da te fatto e nulla c'entra con cazzate su dicotomia fra pensiero personale ed esercizio della professione.
Non ho nulla da aggiungere.

Il giuramento che ha fatto è inerente solo ed esclusivamente alla sua professione, non è che perchè adesso uno fa un giuramento deve staccare completamente il cervello e rinunciare ad idee e convinzioni.
Ci sono avvocati che difendono a spada tratta dei serial killer perchè è il loro lavoro, tu credi che siano davvero convinti dell'innocenza dei propri assistiti?


ma si lo hanno massacrato si vede non ce bisogno di essere medico per capirlo

E su questo direi che non c'è nemmeno da discutere....

Schianta
12-11-2009, 09.37.35
in sto topic le ho viste tutte, da chi si professa liberale ma va bene solo quello che dice lui ed ogni altra idea è bollata come fascista, al giustizialismo a prerscindere senza nemmeno aspettare la conclusione delle indagini e dell'autopsia, a chi dice che ci può stare il pestaggio e questo caso è stato semplice sfortuna.


vorrei far notare a chi predica di voler vivere in un paese civile dove certi episodi non devono assolutamente accadere, che fino a pochi decenni fa esisteva il delitto d'onore e ci si ammazzava per le strade alla stregua degli immigrati al giorno d'oggi se non peggio.
l'evoluzione societaria va avanti certo, ma non si può pretendere che tutti si siano adeguati ad abbandonare qualsiasi forma di violenza, sia tra i criminali sia tra i tutori dell'ordine, è puramente utopistico, la violenza è insita nell' uomo fin dalla sua comparsa e la psiche umana è estremamente instabile se sottoposta a fattori esterni.
pretendere che in pochi decenni si colmi il gap evolutivo di 50 e passa mila anni di storia umana è un tantino pretenzioso.

capisco bene che l'episodio possa suscitare disapprovazione e ci mancherebbe il contrario, ma fondamentalmente al momento si sa solo quello che hanno voluto scrivere i giornalisti e non la verità acclarata sul caso.

per come la vedo io al momento (finquando non ho basi certe per giudicare mi limito a fare solo considerazioni di carattere generale ed estremamente personali) si tratta di un fatto deprecabile ma che rientra nel normale svolgersi degli eventi, un incidente di percorso e nulla più.

è una situazione brutta ma che ha scarse probabilità di verificarsi, lo 0,00 ecc.

ci son molte + probabilità che attraversando la strada un pirlotto qualsiasi mi tiri sotto che il verificarsi di situazioni come quella di cui si parla, situazione deprecabile quanto si vuole ma è un rischio calcolato ed accettabile, almeno per quanto mi riguarda.

Maharet
12-11-2009, 09.39.18
Il giuramento che ha fatto è inerente solo ed esclusivamente alla sua professione, non è che perchè adesso uno fa un giuramento deve staccare completamente il cervello e rinunciare ad idee e convinzioni.
Ci sono avvocati che difendono a spada tratta dei serial killer perchè è il loro lavoro, tu credi che siano davvero convinti dell'innocenza dei propri assistiti?

Ma guarda che il mestiere dell'avvocato non e' quello di dimostrare l'innocenza dei propri assistiti, o credere che lo siano. Il mestiere dell'avvocato e' garantire che i propri assistiti possano avere un giusto processo. Garantirlo ad un serial killer significa garantirlo anche ad un innocente, non garantirlo ad un serial killer significa compromettere la garanzia di un innocente che lo abbia. Nulla ha a che fare con l'innocenza o la colpevolezza del proprio assistito che non deve nemmeno essere amato, stimato o santificato.
La formula del giuramento e' questa: "Consapevole dell'alta dignità della professione forense, giuro di adempiere ai doveri ad essa inerenti e ai compiti che la legge mi affida con lealtà, onore e diligenza per i fini della giustizia"
Ora dimmi, come si fa a tutelare il diritto ed i fini di giustizia se ad essi non si crede?
Un avvocato puo' essere personalmente convinto del cazzo che vuole, ma certamente non puoi credere (e affermare pubblicamente) che un delinquente debba perdere, in quanto tale, ogni diritto. Cito:

Nel momento in cui sei un delinquente [e per lo più recidivo] per me dovresti perdere qualsiasi diritto , da quello della persona a quelli potestativi visto che lo stato di diritto è qualcosa di inesistente.

Un avvocato non difende la PERSONA, difende i DIRITTI DELLA PERSONA. Un penalista, dato il carattere della sua specializzazione, ovviamente e' portato a difendere persone che hanno commesso crimini piu' gravi sotto il profilo umano di un amministrativista, ad esempio. Ora, non vedere la gravita' di affermazioni da sceriffo fatte da chi per giuramento si pone come organo di garanzia del diritto e' davvero, senza offesa, da cecati.
Ma sono sicuro che il nostro Kenciro sia talmente sicuro della bonta' della sua affermazione che non avra' problemi a dirmi anche in privato il suo nome e cognome in modo da farsi riconoscere professionalmente ed assumersi la responsabilita' e la paternita' delle sue affermazioni :)

M_Armani
12-11-2009, 11.15.26
in sto topic le ho viste tutte, da chi si professa liberale ma va bene solo quello che dice lui ed ogni altra idea è bollata come fascista, al giustizialismo a prerscindere senza nemmeno aspettare la conclusione delle indagini e dell'autopsia, a chi dice che ci può stare il pestaggio e questo caso è stato semplice sfortuna.


vorrei far notare a chi predica di voler vivere in un paese civile dove certi episodi non devono assolutamente accadere, che fino a pochi decenni fa esisteva il delitto d'onore e ci si ammazzava per le strade alla stregua degli immigrati al giorno d'oggi se non peggio.
l'evoluzione societaria va avanti certo, ma non si può pretendere che tutti si siano adeguati ad abbandonare qualsiasi forma di violenza, sia tra i criminali sia tra i tutori dell'ordine, è puramente utopistico, la violenza è insita nell' uomo fin dalla sua comparsa e la psiche umana è estremamente instabile se sottoposta a fattori esterni.
pretendere che in pochi decenni si colmi il gap evolutivo di 50 e passa mila anni di storia umana è un tantino pretenzioso.

capisco bene che l'episodio possa suscitare disapprovazione e ci mancherebbe il contrario, ma fondamentalmente al momento si sa solo quello che hanno voluto scrivere i giornalisti e non la verità acclarata sul caso.

per come la vedo io al momento (finquando non ho basi certe per giudicare mi limito a fare solo considerazioni di carattere generale ed estremamente personali) si tratta di un fatto deprecabile ma che rientra nel normale svolgersi degli eventi, un incidente di percorso e nulla più.

è una situazione brutta ma che ha scarse probabilità di verificarsi, lo 0,00 ecc.

ci son molte + probabilità che attraversando la strada un pirlotto qualsiasi mi tiri sotto che il verificarsi di situazioni come quella di cui si parla, situazione deprecabile quanto si vuole ma è un rischio calcolato ed accettabile, almeno per quanto mi riguarda.

guarda che essere ammazzati di botte dalla polizia carceraria in un paese civile non è un incidente...
è proprio per quello che se ne discute....

gaz_berserk.
12-11-2009, 12.11.07
in sto topic le ho viste tutte, da chi si professa liberale ma va bene solo quello che dice lui ed ogni altra idea è bollata come fascista, al giustizialismo a prerscindere senza nemmeno aspettare la conclusione delle indagini e dell'autopsia, a chi dice che ci può stare il pestaggio e questo caso è stato semplice sfortuna.


illuminaci tu platone





è una situazione brutta ma che ha scarse probabilità di verificarsi, lo 0,00 ecc.



infatti ne è morto un altro l'altro ieri in uguali circostanze :asd:

Schianta
12-11-2009, 12.53.10
guarda che essere ammazzati di botte dalla polizia carceraria in un paese civile non è un incidente...
è proprio per quello che se ne discute....


definiamo prima il concetto di paese civile, se certe cose non possono accadere in un paese civile allora il 99,9% degli stati non sono civilizzati?

ste cose purtroppo accadono ovunque, usa, francia, gran bretagna, spagna germania e tutti gli altri stati cosiddetti "civili", li reputo sempre e comunque incidenti di percorso, un percorso socioevolutivo che non si compie in pochi decenni ma siamo ancora in "viaggio".



illuminaci tu platone

non c'è nulla da illuminare, non mi reputo portatore di verità assolute come ho visto fare da molti quì dentro, dico solo che ognuno ha le proprie idee e che tali idee debbano essere rispettate, che ci deve essere uno scambio di opinioni e non il puntare alla supremazia assoluta delle proprie rispetto a quelle degli altri.

poi che preferisco un delinquente preso a legnate, ad uno a piede libero sono idee mie, ma non mi metto di certo a dare del pirla o mandare affanculo qualcuno che la pensa diversamente da me.



infatti ne è morto un altro l'altro ieri in uguali circostanze :asd:


2 su 60.000.000 di italiani capperi che cifra astronomica :asd:

o considerando solo chi viene arrestato: 2 su una popolazione carceraria di 65.000 (dato che si potrebbe tranquillamente raddoppiare per i crimini minori coperti da indulto, attenuanti varie ecc).

si, forse avrei dovuto metterci altri 2 zeri dopo la virgola :asd:

destino
12-11-2009, 13.48.40
e poi uno si chiede perchè certi reati vengono coperti dall'omertà, ne ho lette di tutti i colori in questo topic, da gente che teoricamente dovrebbe far rispettare la legge.
Complimenti veramente, non credevo che il degrado della società si fosse spinto così avanti

gaz_berserk.
12-11-2009, 14.04.50
2 su 60.000.000 di italiani capperi che cifra astronomica :asd:

o considerando solo chi viene arrestato: 2 su una popolazione carceraria di 65.000 (dato che si potrebbe tranquillamente raddoppiare per i crimini minori coperti da indulto, attenuanti varie ecc).

si, forse avrei dovuto metterci altri 2 zeri dopo la virgola :asd:

ma non ci sono 60.000.000 di carcerati in italia :asd:

boys
12-11-2009, 14.27.47
adesso l unica cosa che auspico , oltre alla verità , e' che si eviti per "inghippi giuridico/medici" lo strazio continuo al povero corpo di stefano , cioe' mi auguro di non passare i prossimi mesi/anni a vedere il cadavere riesumato e riaperto ogni volta che c e' qualcosa di nuovo...

Gatto_Nero
12-11-2009, 14.44.04
Ma sono sicuro che il nostro Kenciro sia talmente sicuro della bonta' della sua affermazione che non avra' problemi a dirmi anche in privato il suo nome e cognome in modo da farsi riconoscere professionalmente ed assumersi la responsabilita' e la paternita' delle sue affermazioni :)

Ok tutto, ma questa suona quasi come una minaccia. :|



infatti ne è morto un altro l'altro ieri in uguali circostanze :asd:


ma non ci sono 60.000.000 di carcerati in italia :asd:

Infatti lui aveva detto 65000 carcerati in italia, 60 milioni era il numero complessivo degli italiani. E comunque matematicamente ci ha azzeccato in pieno, la percentuale corretta è lo 0,0031%. :sisi:

Maharet
12-11-2009, 14.50.22
Ok tutto, ma questa suona quasi come una minaccia. :|

De che?

Gatto_Nero
12-11-2009, 14.52.45
De che?

Beh dai, se tu su un forum chiedi nome e cognome ad uno per fargli assumere la responsabilità di ciò che scrive vuol dire che avresti in mente di fare "qualcosa". Poi ovvio che non sia così, infatti ho ben detto "suona quasi come", non ho mica detto che lo è.

destino
12-11-2009, 15.06.25
Beh dai, se tu su un forum chiedi nome e cognome ad uno per fargli assumere la responsabilità di ciò che scrive vuol dire che avresti in mente di fare "qualcosa". Poi ovvio che non sia così, infatti ho ben detto "suona quasi come", non ho mica detto che lo è.

cmq quando scrivi su un forum ti prendi sempre la responsabilità di quello che scrivi

gaz_berserk.
12-11-2009, 15.10.45
Ok tutto, ma questa suona quasi come una minaccia. :|





Infatti lui aveva detto 65000 carcerati in italia, 60 milioni era il numero complessivo degli italiani. E comunque matematicamente ci ha azzeccato in pieno, la percentuale corretta è lo 0,0031%. :sisi:

lui ha detto 0,00 quindi di cosa stiamo parlando come al solito di percentuali sgangherate :asd:
che senso ha fare percentuali quando 2 persone muoiono nel giro di poco tempo? fa solo incavolare la gente cosa cazzo gli frega ai familiari delle percentuali? non deve succedere punto e basta.

gigggi
12-11-2009, 15.13.59
io aspetterei la fine del processo prima di giudicare.
cmq se fossero stati veramente i pulotti a pestarlo, spero che li allaccino.


immagino di aver scritto una cosa rivoluzionaria che nessuno ha mai detto, vero ?

Maharet
12-11-2009, 15.20.50
Beh dai, se tu su un forum chiedi nome e cognome ad uno per fargli assumere la responsabilità di ciò che scrive vuol dire che avresti in mente di fare "qualcosa". Poi ovvio che non sia così, infatti ho ben detto "suona quasi come", non ho mica detto che lo è.

No, e' una legittima richiesta di informazioni.
Pensa se qui un utente X scrivesse "credo che tutti quelli che amano i gatti neri non siano meritevoli di mantenere il proprio diritto all'assistenza medica" e l'utente x dichiarasse di essere un chirurgo.
Tu vorresti sapere chi e' nel caso dovessi farti operare? E se lui ti dicesse "beh ma io separo la mia personale opinione dalla professione" tu ti sentiresti comunque garantito e tutelato se avessi bisogno dei suoi servigi?
Non e' una minaccia, e' una semplice richiesta di assunzione di responsabilita' mettendoci nome e cognome, come faccio io, quando si fanno affermazioni in cui ravviso incompatibilita' con la professione. Penso di aver diritto di essere interessata personalmente ad una risposta.

Schianta
12-11-2009, 15.24.37
Infatti lui aveva detto 65000 carcerati in italia, 60 milioni era il numero complessivo degli italiani. E comunque matematicamente ci ha azzeccato in pieno, la percentuale corretta è lo 0,0031%. :sisi:


tralasciando le bazzecole dei conti matematici anche se si verificassero 10 o + casi come questo statisticamente sarebbe un dato irrilevante, per questo li reputo incidenti di percorso.


su 300.000 circa tutori dell'ordine è normale ci sia qualche testa calda, è impossibile solo ipotizzare che non ve ne siano; ciò non toglie che chi ha sbagliato deve essere punito.

Giggio93
12-11-2009, 15.29.39
Un poliziotto non è MAI giustificabile in un caso simile, non importa se hai a che fare con persone orribile, se sei stressato o quanto sia grave il crimine commesso, non si può reprimere il crimine con l'inciviltà, cosi facendo si legittima l'essere criminale.
Non importa quanto sia grande il crimine, non importa se sei uno stupratore o un contrabbandiere di sigarette, non è accettabile l'uso di metodi criminali per contrastare il crimine, è una pazzia solo pensarlo.
Un poliziotto che esagera è sullo stesso livello del criminale che dovrebbe arrestare.

Discorsi come "gli stupratori andrebbero ammazzati di botte" non vanno neanche fatti, perchè non deve essere il vigilantes a fare giustizia, c'è la legge che si deve occupare di queste cose, il problema è che in italia la legge non viene applicata, ma questo è un altro paio di maniche.
Non sono discorsi da buonisti, sono discorsi da persone civili.

Schianta
12-11-2009, 15.32.18
No, e' una legittima richiesta di informazioni.
Pensa se qui un utente X scrivesse "credo che tutti quelli che amano i gatti neri non siano meritevoli di mantenere il proprio diritto all'assistenza medica" e l'utente x dichiarasse di essere un chirurgo.
Tu vorresti sapere chi e' nel caso dovessi farti operare? E se lui ti dicesse "beh ma io separo la mia personale opinione dalla professione" tu ti sentiresti comunque garantito e tutelato se avessi bisogno dei suoi servigi?
Non e' una minaccia, e' una semplice richiesta di assunzione di responsabilita' mettendoci nome e cognome, come faccio io, quando si fanno affermazioni in cui ravviso incompatibilita' con la professione. Penso di aver diritto di essere interessata personalmente ad una risposta.


io credo che ognuno possa esprimere le idee che + gli aggradano, ciò non toglie che se uno è un professionista come lo sono avvocati e medici lo è a prescindere dalle proprie idee.

posso non condividere quello che pensa una persona X, ma se sa fare il suo lavoro con la dovuta professionalità non vedo il motivo per non accettare a prescindere i suoi servizi.

gaz_berserk.
12-11-2009, 15.32.57
tralasciando le bazzecole dei conti matematici anche se si verificassero 10 o + casi come questo statisticamente sarebbe un dato irrilevante, per questo li reputo incidenti di percorso.


su 300.000 circa tutori dell'ordine è normale ci sia qualche testa calda, è impossibile solo ipotizzare che non ve ne siano; ciò non toglie che chi ha sbagliato deve essere punito.

dimmi che senso ha parlare di statistiche? quando uno in carcere non deve essere ucciso quindi anche se succede una volta su 60000 è gravissimo...
non siamo mica in cina o in russia...
siamo in un paese democratico fino a prova contraria

Maharet
12-11-2009, 15.41.41
io credo che ognuno possa esprimere le idee che + gli aggradano, ciò non toglie che se uno è un professionista come lo sono avvocati e medici lo è a prescindere dalle proprie idee.

posso non condividere quello che pensa una persona X, ma se sa fare il suo lavoro con la dovuta professionalità non vedo il motivo per non accettare a prescindere i suoi servizi.

Tu no. Io si.
Nessuno e' in grado di fare una dicotomia totale fra professione e sentito personale, soprattutto quando e' talmente forte il divario fra le due posizioni da essere impossibile evitare un inquinamento.
E comunque non vedo che cosa ci sia di scandaloso nella mia richiesta.

Schianta
12-11-2009, 15.48.34
dimmi che senso ha parlare di statistiche? quando uno in carcere non deve essere ucciso quindi anche se succede una volta su 60000 è gravissimo...
non siamo mica in cina o in russia...
siamo in un paese democratico fino a prova contraria


non fraintendiamoci, non approvo quello che è successo.

dico solo che le statistiche sono l'unico metro obbiettivo di giudizio.

una morte in carcere ha la stessa gravità di uno che standosene per i cazzi suoi alla fermata dell'autobus viene falciato da un pirata della strada, non per questo tutti gli automobilisti andrebbero rinchiusi, nonostante le vittime della strada siano statisticamente in numero maggiore rispetto al caso in questione.


le stesse cose succedono in tutti i paesi democratici, non dovrebbero accadere ci mancherebbe, i tutori dell'ordine son pagati per tutelare la popolazione, ma sono persone e come tali corrono costantemente il rischio di sbagliare.

ROLF
12-11-2009, 15.54.04
Tu no. Io si.
Nessuno e' in grado di fare una dicotomia totale fra professione e sentito personale, soprattutto quando e' talmente forte il divario fra le due posizioni da essere impossibile evitare un inquinamento.
E comunque non vedo che cosa ci sia di scandaloso nella mia richiesta.

Mah, premesso che per quel che riguarda il topic sono in totale disaccordo con lui e allineato al tuo pensiero al 100%, io fossi in lui ti manderei tranquillamente affanculo.

Chi sei per pretendere il suo nome e cognome? Per quel che ne sappiamo potresti avere 1000 scopi illegittimi dietro a una richiesta del genere.

Se quello che ha scritto ti disturba tanto segnalalo a qualche autorità competente, che ne so, l'ordine degli avvocati. In caso saranno loro a informarsi e prendere provvedimenti. Anche perchè come ha detto destino ognuno è comunque legalmente responsabile per le proprie affermazioni su un forum.

kenciro36
12-11-2009, 15.54.29
Ma guarda che il mestiere dell'avvocato non e' quello di dimostrare l'innocenza dei propri assistiti, o credere che lo siano. Il mestiere dell'avvocato e' garantire che i propri assistiti possano avere un giusto processo. Garantirlo ad un serial killer significa garantirlo anche ad un innocente, non garantirlo ad un serial killer significa compromettere la garanzia di un innocente che lo abbia. Nulla ha a che fare con l'innocenza o la colpevolezza del proprio assistito che non deve nemmeno essere amato, stimato o santificato.
La formula del giuramento e' questa: "Consapevole dell'alta dignità della professione forense, giuro di adempiere ai doveri ad essa inerenti e ai compiti che la legge mi affida con lealtà, onore e diligenza per i fini della giustizia"
Ora dimmi, come si fa a tutelare il diritto ed i fini di giustizia se ad essi non si crede?
Un avvocato puo' essere personalmente convinto del cazzo che vuole, ma certamente non puoi credere (e affermare pubblicamente) che un delinquente debba perdere, in quanto tale, ogni diritto. Cito:


Un avvocato non difende la PERSONA, difende i DIRITTI DELLA PERSONA. Un penalista, dato il carattere della sua specializzazione, ovviamente e' portato a difendere persone che hanno commesso crimini piu' gravi sotto il profilo umano di un amministrativista, ad esempio. Ora, non vedere la gravita' di affermazioni da sceriffo fatte da chi per giuramento si pone come organo di garanzia del diritto e' davvero, senza offesa, da cecati.
Ma sono sicuro che il nostro Kenciro sia talmente sicuro della bonta' della sua affermazione che non avra' problemi a dirmi anche in privato il suo nome e cognome in modo da farsi riconoscere professionalmente ed assumersi la responsabilita' e la paternita' delle sue affermazioni :)
allora la difesa legale è un principio sacrosanto
Tu fai un giuramente e ti impegni a difendere legalmente il tuo assistito o chi sarà.
Che tu sia scelto o nominato d'ufficio svolgi il tuo lavoro a prescindere dal tuo modo di pensare.
Difendo i diritti del mio assistito, gli garantisco una difesa legale in tutte le fasi del procedimento a partire dalla fase iniziale fino all'esecuzione della pena [nel caso mi dovesse rinominare quale difensore di fiducia ]]
Detto questo, e avendo svolto le mie mansioni legali, questo non permetterà mai di avere un mio modo di concepire il diritto.
Secondo te io non conosco la verità che nasconde il mio assistito?
Il lavoro di avvocato non è solo quello di garantire passivamente una difesa legale, ma è appigliarsi a qualsiasi cosa pur di ottenere una condanna meno grave possibile, cercando qualsiasi cavillo procedurale, dibattimentale o esimenti in favore del mio assistito.
Quando torno a casa, dopo aver svolto il mio lavoro decorosamente, quello che conta è come giudico io la civiltà ed il modo di vivere nostrano e non centra una benemerita fava il mio modo di pensare e vedere la giustizia con il lavoro che professionalmente svolgo.
E ti dirò, parlando con colleghi il malessere che si evince non cova solo in me ma in tante persone.
Non capisco minimamente dove tu voglia andare a parare.

kenciro36
12-11-2009, 15.55.57
io aspetterei la fine del processo prima di giudicare.
cmq se fossero stati veramente i pulotti a pestarlo, spero che li allaccino.


immagino di aver scritto una cosa rivoluzionaria che nessuno ha mai detto, vero ?

non sia mai ;)
ti devi schierare a prescindere.

a parte gli scherzi.
Aspettiamo, aspettiamo il processo e cosa si contesterà alle forze dell'ordine ;)

Ora puntare il dito non serve a nulla.

Schianta
12-11-2009, 15.55.58
Tu no. Io si.
Nessuno e' in grado di fare una dicotomia totale fra professione e sentito personale, soprattutto quando e' talmente forte il divario fra le due posizioni da essere impossibile evitare un inquinamento.
E comunque non vedo che cosa ci sia di scandaloso nella mia richiesta.


nulla di scandaloso, la mia era una semplice opinione.

io son convinto che un professionista lo è a prescindere dalle proprie idee, io nel mio lavoro la penso così, nonostante ho alcuni screzi ideologici con colleghi o clienti, quando mi metto professionalmente in campo lo faccio a prescindere e do il massimo, così come lo pretendo dalla controparte.

gaz_berserk.
12-11-2009, 15.57.06
non fraintendiamoci, non approvo quello che è successo.

dico solo che le statistiche sono l'unico metro obbiettivo di giudizio.

una morte in carcere ha la stessa gravità di uno che standosene per i cazzi suoi alla fermata dell'autobus viene falciato da un pirata della strada, non per questo tutti gli automobilisti andrebbero rinchiusi, nonostante le vittime della strada siano statisticamente in numero maggiore rispetto al caso in questione.


le stesse cose succedono in tutti i paesi democratici, non dovrebbero accadere ci mancherebbe, i tutori dell'ordine son pagati per tutelare la popolazione, ma sono persone e come tali corrono costantemente il rischio di sbagliare.

allora i familiari saranno sollevati dal sapere le statistiche

Maharet
12-11-2009, 15.57.56
Mah, premesso che per quel che riguarda il topic sono in totale disaccordo con lui e allineato al tuo pensiero al 100%, io fossi in lui ti manderei tranquillamente affanculo.

Chi sei per pretendere il suo nome e cognome? Per quel che ne sappiamo potresti avere 1000 scopi illegittimi dietro a una richiesta del genere.

Se quello che ha scritto ti disturba tanto segnalalo a qualche autorità competente, che ne so, l'ordine degli avvocati. In caso saranno loro a informarsi e prendere provvedimenti. Anche perchè come ha detto destino ognuno è comunque legalmente responsabile per le proprie affermazioni su un forum.

Guarda che io non sto pretendendo. Sto chiedendo. Leggete quello che scrivo, eh. Credo che sia (ancora) un mio diritto, come e' suo diritto non rispondermi.
Per altro se non vi foste messi in mezzo voi io non avrei piu' scritto una lettera in merito.
Ho solo elevato una semplice richiesta e francamente "scopi illegittimi" che si possano perpetrare solamente sapendo nome e cognome di una persona non me ne vengono in mente. Anche per quanto riguarda la responsabilita' legale di un forum non capisco cosa c'entri: nessuno ha mai ventilato illegalita'.
Mi vuole mandare a fanculo? che lo faccia. Non vedo quale sia il problema.

sharkone
12-11-2009, 16.01.28
le stesse cose succedono in tutti i paesi democratici, non dovrebbero accadere ci mancherebbe, i tutori dell'ordine son pagati per tutelare la popolazione, ma sono persone e come tali corrono costantemente il rischio di sbagliare.

Quando falcio una persona alla fermata dell'autobus e non scappo/mi prendono però non dicono i TV che è caduta dalle scale. Chi sbaglia paga, dovrebbe essere sempre così.
Invece è un sistema omertoso dove ognuno si para il culo a vicenda e dove non succede mai nulla e dove il politico di turno a priori difende tutti.

gigggi
12-11-2009, 16.05.31
nulla di scandaloso, la mia era una semplice opinione.

io son convinto che un professionista lo è a prescindere dalle proprie idee, io nel mio lavoro la penso così, nonostante ho alcuni screzi ideologici con colleghi o clienti, quando mi metto professionalmente in campo lo faccio a prescindere e do il massimo, così come lo pretendo dalla controparte.

senza entrare troppo nel merito... quoto.

Elendil_1
12-11-2009, 16.14.00
su 300.000 circa tutori dell'ordine è normale ci sia qualche testa calda, è impossibile solo ipotizzare che non ve ne siano; ciò non toglie che chi ha sbagliato deve essere punito.

Che vi sia qualche testa calda è normale, che vi sia un governo che si è schierato a priori in favore di queste teste calde malgrado abbiano detto evidenti bugie ("è caduto dalle scale") è molto meno normale e decisamente preoccupante, per i pochi che ancora ci tengono a vivere in uno stato di diritto. A prescindere da qualsiasi percentuale tirata a caso.

Schianta
12-11-2009, 16.18.16
allora i familiari saranno sollevati dal sapere le statistiche


quì si entra in un campo minato.

i familiari potevano pensarci prima alle conseguenze del comportamento illegale ed autolesionistico del figlio/fratello, non si sta parlando di una persona che faceva uso occasionale di droga, ma di un'individuo agli ultimi stadi della tossicodipendeza.

cazzo era 40 kili, una larva umana in pratica, tu familiare cosa hai fatto per evitare si riducesse così? l'hai fatto vivere per anni nella tossicodipendenza sapendo tutti i rischi di un'ambiente violento ed illegale, no non provo assolutamente compassione per i suoi familiari.

per lui che non doveva essere pestato posso provarne, ma alla fine nessuno l'ha obbligato a drogarsi e spacciare, ha corso un rischio e gli è andata male.
se spacci sai che puoi essere arrestato e se ti arrestano sai che ci possono scappare 4 mazzate anche se questo non dovrebbe succedere.

gaz_berserk.
12-11-2009, 16.18.28
Che vi sia qualche testa calda è normale, che vi sia un governo che si è schierato a priori in favore di queste teste calde malgrado abbiano detto evidenti bugie ("è caduto dalle scale") è molto meno normale e decisamente preoccupante, per i pochi che ancora ci tengono a vivere in uno stato di diritto. A prescindere da qualsiasi percentuale tirata a caso.

esattamente è anche questo lo scandalo

Maharet
12-11-2009, 16.24.32
nulla di scandaloso, la mia era una semplice opinione.

io son convinto che un professionista lo è a prescindere dalle proprie idee, io nel mio lavoro la penso così, nonostante ho alcuni screzi ideologici con colleghi o clienti, quando mi metto professionalmente in campo lo faccio a prescindere e do il massimo, così come lo pretendo dalla controparte.

Si ma qui non stiamo parlando di ideologie o idee che sia diverse da quelle dei colleghi, o dei clienti, o di chi te pare. Si sta parlando di idee contrastanti con quello che e' il pilastro della professione.
Insomma, rispondimi un secondo: secondo te pensare che alcune categorie di persone non abbiano diritto ad essere tutelate giuridicamente (e nemmeno umanamente) davvero puo' non avere nessuna influenza sul modo in cui puoi riuscire a difendere quella persona rispetto ad un'altra persona che ritieni invece meritevole di accedere a tutela giuridica? Io, salvo stiamo parlando del mondo dei robot, non credo :)
Esempio diverso: se tu hai un pitone che sta male, lo porti dal veterinario e scopri che per quanto bravissimo a curare cani e gatti ha una fobia violentissima nei confronti dei rettili, pensi che potrebbe curare bene il tuo pitone o ritieni meglio farlo curare da un veterinario diverso che non abbia ad impedimento tale fobia? E se quel primo veterinario fobico non ti dicesse nulla ed il pitone morisse in seguito a cure fornite in maniera alterata non a causa dell'incompetenza del veterinario in questione ma della sua fobia non ti girerebbe un poco il culo per non esser stato messo in condizioni di scegliere un veterinario piu' adatto?

Schianta
12-11-2009, 16.24.46
Quando falcio una persona alla fermata dell'autobus e non scappo/mi prendono però non dicono i TV che è caduta dalle scale. Chi sbaglia paga, dovrebbe essere sempre così.
Invece è un sistema omertoso dove ognuno si para il culo a vicenda e dove non succede mai nulla e dove il politico di turno a priori difende tutti.


Che vi sia qualche testa calda è normale, che vi sia un governo che si è schierato a priori in favore di queste teste calde malgrado abbiano detto evidenti bugie ("è caduto dalle scale") è molto meno normale e decisamente preoccupante, per i pochi che ancora ci tengono a vivere in uno stato di diritto. A prescindere da qualsiasi percentuale tirata a caso.

che alcuni esponenti politici in certi frangenti dovrebbero tacere è + che evidente, ma non mi pare di aver mai giustificato le uscite di qualcuno di loro.

Schianta
12-11-2009, 16.33.16
....cut....

se un libero professionista non è in grado di distinguere tra professione ed idee personali non lo reputo un professionista ma un ciarlatano ed evito di usufruire delle sue prestazioni, mi sembra una cosa logica.

Ho un parente acquisito che ha uno studio legale ed anche lui spesso e volentieri tira fuori la questione e si rode il fegato a dover difendere taluni individui, ciò non toglie che faccia egregiamente il proprio lavoro, se non lo facesse i clienti andrebbero altrove e chiuderebbe baracca e burattini come in qualsiasi campo professionale.

sharkone
12-11-2009, 16.33.45
se ti arrestano sai che ci possono scappare 4 mazzate anche se questo non dovrebbe succedere.

4 mazzate...

[Inserire foto random di Cucchi o degli altri]

Maharet
12-11-2009, 16.36.50
se un libero professionista non è in grado di distinguere tra professione ed idee personali non lo reputo un professionista ma un ciarlatano ed evito di usufruire delle sue prestazioni, mi sembra una cosa logica.

Ho un parente acquisito che ha uno studio legale ed anche lui spesso e volentieri tira fuori la questione e si rode il fegato a dover difendere taluni individui, ciò non toglie che faccia egregiamente il proprio lavoro, se non lo facesse i clienti andrebbero altrove e chiuderebbe baracca e burattini come in qualsiasi campo professionale.

Spiacente, ma non hai capito il punto della questione da me sollevata :)
Non so come altro poterlo spiegare, quindi immagino che ci sia una base di incompresione incolmabile, a questo punto.
Pazienza :)

Schianta
12-11-2009, 16.50.41
4 mazzate...

[Inserire foto random di Cucchi o degli altri]


le foto postate quì e in giro rivelano unicamente echimosi sulla faccia, le altre ferite non presentano tumefazioni recenti o antecedenti alla morte, si per me son 4 mazzate.



Spiacente, ma non hai capito il punto della questione da me sollevata :)
Non so come altro poterlo spiegare, quindi immagino che ci sia una base di incompresione incolmabile, a questo punto.
Pazienza :)

nessuna incomprensione, se un qualsiasi avvocato ha delle idee personali e queste non contrastano con la sua professionalità non vedo dove sia il problema, io prima di cercare prestazioni legali da qualsiasi avvocato mi informo sul suo curriculum lavorativo, le cause vinte e quelle dove ha ottenuto successi seppur parziali come condanne con forti sconti di pena ecc, non vado di certo a cercare il pelo nell'uovo su quello che può pensare.

può anche considerarmi il peggior criminale e che creda sia giusto che marcisca in galera, ma se mi fa dare il minimo della pena o mi fa assolvere meglio lui di uno intellettualmente onesto ma che mi fa condannare per incompetenza.

Maharet
12-11-2009, 16.53.23
nessuna incomprensione, se un qualsiasi avvocato ha delle idee personali e queste non contrastano con la sua professionalità

appunto :)

Schianta
12-11-2009, 17.00.37
appunto :)


ok ora devo capire dove sia il contrasto che ti sta tanto a cuore, dal momento che nella valutazione delle qualità professionali di un avvocato si devono unicamente ricercare le condanne e le assoluzioni ottenute.

kenciro può tranquillamente detestare i suoi clienti, ma se dal suo curriculum appare che nonostante le sue idee riesce a farli assolvere o ottenere il massimo come sconti di pena ecc. rimane un ottimo professionista a prescindere dalle proprie idee.

gigggi
12-11-2009, 17.08.13
maharet, mi stai mandando a male :confused:

Gatto_Nero
12-11-2009, 17.31.55
cmq quando scrivi su un forum ti prendi sempre la responsabilità di quello che scrivi
Infatti non capisco perchè la gente al proprio del nickname non metta chiaramente nome, cognome ed indirizzo reali ;)

lui ha detto 0,00 quindi di cosa stiamo parlando come al solito di percentuali sgangherate :asd:
che senso ha fare percentuali quando 2 persone muoiono nel giro di poco tempo? fa solo incavolare la gente cosa cazzo gli frega ai familiari delle percentuali? non deve succedere punto e basta.
Ovvio che non ha senso, ma nel suo discorso il ragionamento filava, era coerente e non faceva una grinza.


Si sta parlando di idee contrastanti con quello che e' il pilastro della professione.
Insomma, rispondimi un secondo: secondo te pensare che alcune categorie di persone non abbiano diritto ad essere tutelate giuridicamente (e nemmeno umanamente) davvero puo' non avere nessuna influenza sul modo in cui puoi riuscire a difendere quella persona rispetto ad un'altra persona che ritieni invece meritevole di accedere a tutela giuridica? Io, salvo stiamo parlando del mondo dei robot, non credo :)
Esempio diverso: se tu hai un pitone che sta male, lo porti dal veterinario e scopri che per quanto bravissimo a curare cani e gatti ha una fobia violentissima nei confronti dei rettili, pensi che potrebbe curare bene il tuo pitone o ritieni meglio farlo curare da un veterinario diverso che non abbia ad impedimento tale fobia? E se quel primo veterinario fobico non ti dicesse nulla ed il pitone morisse in seguito a cure fornite in maniera alterata non a causa dell'incompetenza del veterinario in questione ma della sua fobia non ti girerebbe un poco il culo per non esser stato messo in condizioni di scegliere un veterinario piu' adatto?
Mi sembra un po' un'arrampicata sui vetri questa.... un chirurgo di Milano può essere leghista convinto ma operare comunque in egual modo sia gli italiani che gli stranieri, perchè se così non fosse il primo che ci andrebbe di mezzo sarebbe proprio lui. Se è un professionista serio saprebbe benissimo mettere da parte le sue convinzioni personali in certi momenti, ma per come l'hai messa giù tu sembra che a lui sia VIETATO di avere convinzioni personali che non siano previste dalla sua professione.
A me sembra che tu stia confondendo (non poco) la libertà di pensiero dell'individuo con la sua reale capacità di svolgere la sua professione.
Il veterinario che non sa curare il pitone, indipendentemente dal fatto che a lui i serpenti piacciano o meno, è semplicemente un INCAPACE.
Io lavoro in uno studio commercialistico, sono l'unico col diploma di semplice ragioniere in mezzo a 4 laureati in economia e questo perchè, per mia fortuna, il mio lavoro lo so fare bene. EPPURE ODIO A MORTE LA MATEMATICA! Come la mettiamo?

Elendil_1
12-11-2009, 18.01.51
che alcuni esponenti politici in certi frangenti dovrebbero tacere è + che evidente, ma non mi pare di aver mai giustificato le uscite di qualcuno di loro.

Forse no, ma hai scritto e lasciato intendere che è un discorso inutile perché "sono cose che succedono", mentre il thread verte sul fatto che

a) certe cose non dovrebbero succedere
b) nel caso succedano, come può disgraziatamente capitare capitare, è lecito e sacrosanto ottenere in fretta la verità e cacciare a pedate dal corpo i responsabili (oltre che punirli secondo le leggi vigenti)

capirai anche tu, spero, che il punto b è difficilmente attuabile quando i responsabili hanno la piena approvazione e copertura da parte del potere politico.

Quindi quel che si sta dicendo qui è che in Italia, in una certa misura, un certo tipo di comportamento fuori da ogni regola da parte delle forze dell'ordine è non solo tollerato ma anche incoraggiato ed appoggiato.

Maharet
12-11-2009, 18.45.20
ma per come l'hai messa giù tu sembra che a lui sia VIETATO di avere convinzioni personali che non siano previste dalla sua professione.

ribadisco il concetto: non hai capito. non fa nulla, sopravvivero' e sono sicura che valga anche per te.

Mister X
12-11-2009, 19.01.45
Per quanto mi riguarda, una persona a casa propria può pure desiderare che l'Italia diventi una repubblica socialista (o fascista che dir si voglia), però se e solo se riesce grazie al muro della Legge, a separare nettamente la professione e le ideologie private, allora per me non c'è alcun problema. Io applico questa regola anche per i politici ed i magistrati.

Tra parentesi, non credo neppure che si tratti di ipocrisia. Alla fine l'unica cosa che deve accettare un uomo di Stato è il rispetto della Legge. Se lo fa, può e deve poter pensare ed esprimere qualsiasi cosa egli voglia, anche la più atroce e disumana, purché egli accetti di essere sempre sottoposto alla Legge. Se poi le sue ideologie lo porteranno a perdere credibilità (e lo faranno, perché arriverà qualcuno a prenderlo a palate di merda in faccia) saranno solo ed esclusivamente fatti suoi.

D'altronde questa è, in un certo qual senso, la differenza tra uno Stato che tutela la libertà di pensiero e di espressione da uno Stato che non lo fa.

Maharet
12-11-2009, 20.38.55
Non capisco minimamente dove tu voglia andare a parare.

Chiedo venia, questa tua replica mi era completamente sfuggita, altrimenti ti avrei risposto prima.
E sulla base di questa tua replica non avrai certo nessuna difficolta' ad identificarti (anche in privato, ribadisco), no? :)

kenciro36
12-11-2009, 21.35.20
Chiedo venia, questa tua replica mi era completamente sfuggita, altrimenti ti avrei risposto prima.
E sulla base di questa tua replica non avrai certo nessuna difficolta' ad identificarti (anche in privato, ribadisco), no? :)

e perchè dovrei identificarmi nei tuoi riguardi?
Esponi.

Maharet
12-11-2009, 21.51.06
e perchè dovrei identificarmi nei tuoi riguardi?
Esponi.

Ma l'ho gia' fatto. Se ritieni che la tua posizione sia legittima ed assolutamente non in discordanza con la deontologia professionale, come penalista, dimostralo dandogli paternita'. E permettendo a me di sapere con chi sto parlando. Si tratta di mio personale interesse. Non vedo quale sia il problema, vista la sicurezza della tua posizione.

kenciro36
12-11-2009, 22.00.24
Ma l'ho gia' fatto. Se ritieni che la tua posizione sia legittima ed assolutamente non in discordanza con la deontologia professionale, come penalista, dimostralo dandogli paternita'. E permettendo a me di sapere con chi sto parlando. Si tratta di mio personale interesse. Non vedo quale sia il problema, vista la sicurezza della tua posizione.

Ma la mia posizione è sicurissima ma non vedo perchè dovrei darti le mie generalità, non vedo l'utilità.
Mi dispiace non poter soddisfare il tuo personale interesse.

MarcoLaBestia
12-11-2009, 22.02.48
Ma la mia posizione è sicurissima ma non vedo perchè dovrei darti le mie generalità, non vedo l'utilità.
Mi dispiace non poter soddisfare il tuo personale interesse.ed è pure fresca di matrimonio :tsk:

Maharet
13-11-2009, 00.20.02
Ma la mia posizione è sicurissima ma non vedo perchè dovrei darti le mie generalità, non vedo l'utilità.
Mi dispiace non poter soddisfare il tuo personale interesse.

Ne prendo atto.
Ricorda pero': non sei tu a dover vedere l'utilita' della cosa. Se fossi tranquillo come dici non vedo cosa ti impedirebbe di giocare in chiaro. Sai perfettamente, se sei un penalista, che con nome e cognome non posso arrecarti danno alcuno. Evidentemente non sei cosi' sicuro come dici di essere :)

gigggi
13-11-2009, 00.26.19
Ne prendo atto.
Ricorda pero': non sei tu a dover vedere l'utilita' della cosa. Se fossi tranquillo come dici non vedo cosa ti impedirebbe di giocare in chiaro. Sai perfettamente, se sei un penalista, che con nome e cognome non posso arrecarti danno alcuno. Evidentemente non sei cosi' sicuro come dici di essere :)

è la paura che uada a prenderlo soto casa :sisi:

no, a parte gli scherzi, io non ho niente da nascondere ma ammeto che mi scazzerebe dare le mie eneralità a qualcuno che me le chiede con un tono semi-minaccioso. penso sia così anhe pr kenciro.

Di0
13-11-2009, 05.41.37
Ne prendo atto.
Ricorda pero': non sei tu a dover vedere l'utilita' della cosa. Se fossi tranquillo come dici non vedo cosa ti impedirebbe di giocare in chiaro. Sai perfettamente, se sei un penalista, che con nome e cognome non posso arrecarti danno alcuno. Evidentemente non sei cosi' sicuro come dici di essere :)

Be', dai Maha, pero' in questo caso ha ragione lui: anche a me, a prescindere da tutto, scazzerebbe parecchio dare il mio nome e cognome ad "uno su internet", su un forum pubblico. Sebbene su questo forum la maggior parte delle persone sanno nome e cognome degli altri (anche grazie a FB, per esempio), a me comunque scasserebbe molto se apparisse il mio nome sul forum.
E genericamente, eh, indipendetemente dalla professione che posso svolgere o da quello che qualcuno potrebbe fare col mio nome e cognome (effettivamente non piu' di quello che potrebbe fare leggendo un elenco telefonico...).
Il nick vien usato per "proteggersi"? Vero, fa parte del gioco, pero' resta una cosa comprensibilissima che uno non ti voglia dire come si chiama su internet, detto in tutta serenita': se non ti conoscessi come ti conosco e fossi al posto di Kenshiro, ti avrei risposto esattamente nella stessa maniera, in questo contesto. :D

Maharet
13-11-2009, 12.30.21
Danie', esistono i pm, non ho chiesto di scrivelo in chiaro, mi pare ovvio. Poi torno a ripetere: non sto certo intimando a nessuno di fare nulla, sto semplicemente chiedendo, motivando la mia richiesta. Si vuole esaudire la richiesta? Grazie. Non lo si vuole fare? Ne prendo atto, traggo le mie conclusioni e continuo a campare tranquilla. Fine della questione, paradossalmente ne state facendo un casino piu' voi a cui apparentemente non interessa nulla che me :)
D'altra parte, per deformazione professionale, sono portata a non aver timore di fare richieste scomode. Essere antipatica e' il mio mestiere :)

Di0
13-11-2009, 15.56.05
Ok, Maha, capisco perfettamente, ma capisco anche le remore di qualcuno a voler dare ad uno sconosciuto/a nome e cognome, tutto qua.

Tornando a noi, piuttosto, direi un "ehm ehm" (http://www.corriere.it/cronache/09_novembre_13/cucchi_avvisi_garanzia_sei_028b4aa4-d05a-11de-a0b4-00144f02aabc.shtml) qui ci sta tutto.

gaz_berserk.
14-11-2009, 10.53.09
Ok, Maha, capisco perfettamente, ma capisco anche le remore di qualcuno a voler dare ad uno sconosciuto/a nome e cognome, tutto qua.

Tornando a noi, piuttosto, direi un "ehm ehm" (http://www.corriere.it/cronache/09_novembre_13/cucchi_avvisi_garanzia_sei_028b4aa4-d05a-11de-a0b4-00144f02aabc.shtml) qui ci sta tutto.

finalmente la verità sta venendo a galla 3 medici e 3 agenti indagati...
«scaraventato a terra e preso a calci» e non caduto dalle scale

kenciro36
14-11-2009, 14.43.52
finalmente la verità sta venendo a galla 3 medici e 3 agenti indagati...
«scaraventato a terra e preso a calci» e non caduto dalle scale

e lasciato a terra agonizzante.

funazza
14-11-2009, 15.52.39
ma non era epilessia?

MaGiKLauDe
14-11-2009, 16.01.45
Quello era Aldrovandi.

funazza
14-11-2009, 16.05.48
Chissà cos'è successo, ci vado ogni tanto a correre nel parco in cui quel tipo è stato arrestato mentre spacciava, pare che fosse epilettico e che abbia avuto una crisi, chi era intorno a lui non sapeva di questa sua malattia e l'ha pestato.

E' l'ipotesi più plausibile.

in effetti era l'ipotesi più plausibile.

Luka83
14-11-2009, 16.56.35
Arrestato per droga Roberto Brunetti L'attore di Romanzo Criminale - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/cronache/09_novembre_14/arrestato-attore-brunetti_5330f5d6-d121-11de-a0b4-00144f02aabc.shtml)

la legge è uguale per tutti :sisi:







forse -_-'

gaz_berserk.
14-11-2009, 17.09.44
in effetti era l'ipotesi più plausibile.

:asd:

funazza
14-11-2009, 17.57.35
purtroppo non fa così ridere rendersi conto che se la situazione è questa è perché non solo certe cose vengono permesse e lasciate impunite, ma addirittura la gente comune, i civili, noi del forum e via dicendo non abbiamo nemmeno la forza di provare a capire le cose. cristo, è morto un ragazzo in cella, si vedono le foto del cadavere pieno di lividi e botte, ci viene detto che è "caduto dalle scale" e noi (e Giovanardi) qui a dire che eh ma se l'è cercata. la ddddroga ti rovina. sti brutti tossici che rantolano nei verdi parchi dei bravi cittadini timorati diddio.
un po' come gli stupri. eh ma si vestiva da zoccola, provocava.

persino morire è una colpa per certa gente. altri invece mollano qualche calcione di troppo e se ne vanno fischiettando.
ma va bene eh. benissimo. asdiamoci su! :asd:

gaz_berserk.
14-11-2009, 19.47.19
purtroppo non fa così ridere rendersi ...
ma va bene eh. benissimo. asdiamoci su! :asd:

no era riferito alla tua risposta a DOCZEIUS :teach:

Wiz
14-11-2009, 21.11.07
Nel frattempo il gip chiede che venga fatta luce anche sulla morte di Aldo Bianzino.
Due volte è stata presentata richiesta di archiviazione del suo caso, due volte è stata respinta.
E mentre si aspetta giustizia per un uomo che viveva in mezzo ai boschi con la sua famiglia e che è morto dopo due giorni di carcere perché coltivava piante di marjuana, hanno fatto in tempo a morire sua mamma e sua moglie senza avere una risposta.
E' rimasto un figlio, quindicenne o giù di lì, a cui deve essere data giustizia.