PDA

Visualizza versione completa : Il giullare buco del Nano fa più danni dei feltrini



MaGiKLauDe
30-09-2009, 13.46.50
Mi sono imbattuto in questo (http://prontoallaresa.blogspot.com/2009/09/che-certe-volte-basta-trovarsi-al-posto.html) post sul blog di Roberto Recchioni, autore di fumetti.
Lo posto quì sotto, ma se volete leggerlo coi link e i rimandi vi conviene andare al post originale.


Voglio dire, Alfonso Signorini pensava di aver già svoltato parecchi anni fa.
Direttore di Chi, direttore di Tv Sorrisi e Canzoni, prezzemolino televisivo... vista la sua omosessualità pubblica, non poteva certo sperare in un ruolo più istituzionale nel cattolicissimo e moralissimo impero di Silvio I°.
E invece, vuoi il caso, vuoi la fortuna, negli ultimi tempi Signorini è finito per ritrovarsi a giocare un ruolo fondamentale sullo scacchiere politico.
Del resto, in un paese dove il gossip è diventato affare di stato e viceversa, la notizia di un giullare diventato generale non dovrebbe stupire nessuno.

Sivio I° scivola nella festa di compleanno di una ragazzina appena diciottenne che lo chiama Papi e dice di passare romantiche serate con lui a cantare?
Ecco che puntuale arriva Chi a mostrarci le foto della festa, per far vedere al mondo che era tutto regolare e non c'era nulla di strano. E anche se quelle foto puzzano di fotomontaggio lontano un miglio non è importante perché la casalinga di Voghera non ha la più pallida idea di cosa sia la Adobe Suite.

L'ex-fidanzato della diciottenne in questione fa delle dichiarazioni alla stampa in cui getta una luce sinistra sui rapporti che intercorrevano tra una minorenne e il nostro Duce Catodico?
Nessun problema... arriva di nuovo Chi e pubblica una bella intervista chiarificatrice al NUOVO fidanzato della diciottenne. E se pure, poche settimane dopo, questo nuovo fidanzato smentisce tutto e ammette di essere stato pagato per interpretare quel ruolo, non importa niente a nessuno. Chi mena per primo. E mena due volte.

E se la moglie del nostro Piccolo Buddha gli si rivolta contro? Chi lo va a intervistare sui valori della famiglia, che diamine!

E se persino i preti cominciano a remargli contro dalle pagine del loro principale organo di informazione e opinione? Chi si inventa le interviste e spinge alle dimissioni l'uomo che ha osato alzare la mano contro il profeta.

E via di questo passo. Gli esempi recenti potrebbero essere mille, più o meno sfumati, più o meno sfacciati, più o meno vergognosi.

La verità è che tutti stanno indicando Feltri come l'ariete di sfondamento della macchina diffamatoria-propagandistica di Silvio I° ma si sbagliano.
Feltri fa rumore ma i lettori de Il Giornale sono meno di quelli di questo blog (e non è che gli altri quotidiani stiano messi molto meglio).
Chi vende (di media) 500.000 copie a settimana e il servizio che Signorini ha reso, sta rendendo e renderà, al Cesare di Cologno Monzese è inestimabile.
E adesso Alfonso comincia a raccoglierne i frutti.
QUESTO è solo l'inizio. A breve avremo il Signorini Show. E poi chissà... la direzione della rete ammiraglia.

Del resto, perché stupirsene?
Anche Goebbels era gay.

Sottoscrivo ogni singola parola.
In un paese di nani e ballerini è questo ciò che si deve temere.

Alborosso
30-09-2009, 14.19.18
Sottoscrivo ogni singola parola.
In un paese di nani e ballerini è questo ciò che si deve temere.


Spero che la storia finisca nello stesso modo del suo illustre scopritore che amava circondarsi di nani & ballerine.

M@TTE
30-09-2009, 14.20.11
Sottoscrivo ogni singola parola.

Anch'io!!!

M_Armani
30-09-2009, 14.31.18
mah, non lo so, cercare un colpevole nella ridda di tv che, settimanali e rubriche che dal bianco e nero stanno ancora li a giustificare il governo mi sembra improbabile.
Bel post. Signorini è sicuramente un buon alfiere. Ma ce ne sono tanti altri.

Più che altro è l'italia che si informa da Cioè e Verissimo che è sempre l'unica colpevole.
La vera mancanza è quella che c'è in tutti i prodotti esteri. La doppia lettura.
Survivor è scemo come l'isola dei famosi. Eppure critica alla politica e quiz intellettuali sulla locazione dello show ci sono.
Il letterman è facilone, eppure pesca dal cappello le vittime.
Sci-Fi channel esiste.
E via dicendo.

Siam Venezuelani senza nemmeno il gioco di forza.


Oh mi fa incazzare ma meno di 4 giorni fa.
Divento grande.

Gatto_Nero
30-09-2009, 15.03.31
Ah ecco mi sembrava strano che erano già....vediamo....4 giorni? O forse 5...... che non nasceva un nuovo topic contro il nanopremier!

Per fortuna, stavo iniziando a temere veramente che l'Open Space fosse cambiato sul serio!!!

E grazie al cielo che ad aprirlo è un mod, così non si corre il rischio che venga chiuso dopo 2 nanosecondi! Mica come nel Bar dello Sport dove se uno apre un topic per fare una battuta lollosa sul mourinho di turno gli fanno chiudere baracca e burattini in tempo zero!

Però c'è già del ritardo, andava aperto ieri che era il suo compleanno!

Ape_Africanizzata
30-09-2009, 15.19.38
Fossero questi i problemi...

Wiz
30-09-2009, 15.21.32
Su su gatto, non lanciamo frecciatine trasversali. Quello che succede/è successo nel bar sport non ha nulla a he fare con l'OS.
Si sta cercando di lasciare il 'guinzaglio lungo', anzi di toglierlo proprio il guinzaglio.
Essere mod non impedisce di avere opinioni proprie, condivisibili o meno sia ben chiaro.
L'importante è mantenere la discussioni su toni civili e non perdere di vista il rispetto reciproco.
Per il resto, continuate pure.

BESTIA_kPk
30-09-2009, 15.22.36
Cassius, pensavo che si parlasse del nano brunetta, riguardo all'incostituzionalità delle puttanate verso la pubblica amministrazione lol
Sempre in prima pagina a spalare merda sulla p.a. e poi quando salta fuori che è incappato nell'incostituzionalità bisogna cader per sbaglio sulle notizie...

E invece c'è di mezzo il rrobe...
Interessante l'argomento, condivido in buona parte il pensiero.

La facciata più sbandierata ed edulcorata fa ancora una leva non indifferente su gran parte dell'elettorato.
Stamattina ho sentito parlare il buon silvio [telefonata a sky tg24].
Se parlasse solo lui, si sommergerebbe di merda quasi sempre.
Però i lacchè sono tanti e lo ripuliscono ripetutamente [includiamo oltre al signorini tutti gli amicici di poltrona, infami pagliacci].

MaGiKLauDe
30-09-2009, 15.24.07
Quella di Brunetta l'ho persa Bestia, linka :D

Gatto_Nero
30-09-2009, 15.29.28
Su su gatto, non lanciamo frecciatine trasversali. Quello che succede/è successo nel bar sport non ha nulla a he fare con l'OS.
Si sta cercando di lasciare il 'guinzaglio lungo', anzi di toglierlo proprio il guinzaglio.
Essere mod non impedisce di avere opinioni proprie, condivisibili o meno sia ben chiaro.
L'importante è mantenere la discussioni su toni civili e non perdere di vista il rispetto reciproco.
Per il resto, continuate pure.

°o° Ma guarda che io sono felice di questo, che hai capito?? °o°
Non c'era nulla di polemico/sarcastico in quello che ho scritto (o fosre si :asd:), ero serissimo! :D

Poi io voglio bene a Magik :kiss:

Wiz
30-09-2009, 15.34.36
Oddio, io sarò anche rinco in questo periodo, ma se rileggi le frecciatine c'erano e pure belle palesi :D
Comunque continuate pure, come se non fossi intervenuta.

LucaTFSI
30-09-2009, 15.50.36
Ci son due modi per comandare:
_mettere la polizia in ogni angolo..
_avere una TV in ogni casa...

La seconda è più discreta, ma funziona assai meglio secondo me;)

BESTIA_kPk
30-09-2009, 15.57.51
Quella di Brunetta l'ho persa Bestia, linka :D

Ziocan l'ho letta lunedì mi pare, ieri ricercandola non l'ho più trovata T_T
Manco nella cronologia T_T
Era su un sito random e in un articolo de IlFatto [che non riesco ad aprire], qualcosa tipo:
http://antefatto.ilcannocchiale.it/glamware/blogs/blog.aspx?p=8

Il succo verte sull'incostituzionalità che deriva dal differente trattamento di "dipendente del privato" e "dipendende del pubblico".
Ad es. il differente orario per la visita medica di controllo e una detrazione aggiuntiva [per i dipendenti pubblici] in caso di malattia.
Se lo trovi fai un favore a tutti =D

Kiara
30-09-2009, 16.49.09
Il post mi piace, è ben scritto, ideologicamente condivisibile. In soggettiva.

In oggettiva cambiano un po' le cose. Dove è la critica di fondo? Al fatto che Italia siamo alla mercé del gossip e della cronaca rosa anziché fondare un'opinione pubblica sull'informazione e sull'etica che questa dovrebbe richiedere?

Che i giornali di gossip siano l'avamposto dell'editoria cartacea è cosa ben risaputa persino in Inghilterra, patria della società democratica, sinistrorsa o destrorsa che sia. Nella crisi dei quotidiani il gossip è l'unico che continua a rivendicare entrate finanziarie di buon livello, ed è quello che ha meno risentito del pluralismo delle fonti che Internet ci ha regalato.
D'altro canto il target di questo tipo di giornali è ben evidentemente poco tecnologico, di chi parliamo? Parliamo perlopiù di donne, sopra i quaranta, casalinghe, o con lavori part time, che si intrattengono in queste letture nel tempo libero, mentre aspettano il bimbo dal turno di nuoto del pomeriggio, o la figlia dalla visita dal dentista. La questione vera è: quale pensiate sia la consapevolezza politica e sociale di queste persone? Credete davvero che un'eventuale politica diffamatoria nei confronti del furer le avrebbe distolte dal loro indirizzo di voto o, peggio ancora, lo avrebbe determinato?

L'operazione di Signorini si loda e si sbroda, è autoriflessiva. Alla signora che compra da quando aveva 10 anni il pane sciapo, Signorini non sta dicendo altro di continuare a comprarlo.

Soprattutto ricordiamoci che si investono aspettative a seconda delle cose che leggiamo e delle modalità in cui le leggiamo. Per quanto si nutra poca fiducia nell'attività neuronale nella casalinga di Voghera c'è da credersi che non è per questioni di politica che compra un giornale come Chi. Più opportunamente cerca una conferma del proprio sistema di credenze.
Più probabilmente molte delle lettrici di Chi neanche andranno a votare e tantomeno si adopereranno in discorsi politici.

Al contrario Feltri, per quanto possa contare su una readership minore, acquista statuto e valore incondizionato nel momento in cui si va in cerca di opinioni e riflessioni che possano orientarci verso la scelta di un partito o di una posizione in relazione ad un argomento.

aries
30-09-2009, 17.11.07
Ma poi, secondo voi, ha davvero bisogno di difendersi?
Non so com'è percepito da voi, ma da me ad essere in difetto è l'opposizione, forse per la pretesa di superiorità morale che il popolo percepisce come arroganza e mancata concretezza, forse per la poca coesione, ma v'assicuro che le cazzate del premier vengono o sminuite o giustificate anche senza bisogno di feltrini o signorine. Oramai le cose "si sanno", o perlomeno "si possono percepire", ma se la gente non vuole ascoltare o valuta di per sé diversamente (perché formata in un certo modo) non ci si può fare più di tanto.
La battaglia per l'informazione è legittima ma, volendo, ci si può informare anche oggi. È che non si vuole, non ci si è abituati, non si ha voglia.

Wiz
30-09-2009, 17.35.35
Tutto bene Aries, ma parti da un presupposto non del tutto corretto. E cioè che tutti abbiano le stesse capacità cognitive e di discernimento, nonchè la stessa possibilità di informarsi tramite canali differenti.
Se tutti i giorni le televisioni e i giornali propongono alla casalinga di Voghera (non me ne vogliano) o al vecchietto la solita storiella, capisci allora che la battaglia per l'informazione non solo è legittima ma sacrosanta. Io capisco che tutti cerchino di tirare l'acqua al proprio mulino (e io sarò un po' sognatrice a riguardo), ma trovo scandaloso doversi guardare dai propri politici. O votare tizio piuttosto che caio tappandosi il naso. Feltri, personalmente, o Fede posso trovarli ridicoli. Io posso rendermi conto che sono palesemente schierati e capire che stanno facendo un lento e incessante lavoro sui fianchi. Ma altri potrebbero leggerli e prenderli per oro colato. Stessa cosa per Signorini. Che, in maniera ancor più subdola, prosegue il lavoro degli altri giornalisti. Solo che la prende 'larga', parla di gossip, quindi non salta subito all'occhio.
C'era un articolo molto interessante sempre a proposito della libertà di informazione e della Gabanelli. Se lo ritrovo, lo posto.

BESTIA_kPk
30-09-2009, 17.56.14
T...
C'era un articolo molto interessante sempre a proposito della libertà di informazione e della Gabanelli. Se lo ritrovo, lo posto.

Riflessione sulla libertà di stampa - un punto di vista diverso - gabanelli - NGI Forum (http://gaming.ngi.it/showthread.php?t=501498)
Piatto d'argento con contorno agoranense.

Ape_Africanizzata
30-09-2009, 17.58.27
Ma le casalinghe di voghera ed i vecchietti sono una franga estremamente minoritaria della popolazione. E fa troppo comodo dire che questa fascia della popolazione vota tutta per il pdl, quando non viene mai considerato il fatto che il voto di scambio è un fattore importantissimo, anzi determinante, nell' orientare la scelta di questo tipo di elettorato

Wiz
30-09-2009, 18.00.34
Siamo un popolo vecchio, Ape.
Quindi pensionati e casalinghe non sono esattamente una frangia minoritaria del nostro paese.

Ape_Africanizzata
30-09-2009, 18.06.45
Io credo che i pensionati siano attaccati al tornaconto economico, come tutti. Berlusconi vince perchè è più bravo a vendere le sue balle, e credo ci riuscirebbe anche senza tutte le sue tv, fino a quando avrà una opposizione così poco unita a fronteggiarlo
L'unica fascia che realmente può essere mossa al voto dalle tv di Berlusconi è il popolo delle casalinghe...ma quante saranno?
E tra questo gruppo di vecchietti e casalinghe quanti votano per berlusconi perchè lo han sentito in tv e quanti lo fanno per convenienze di altro genere?

FullMetalBlade
30-09-2009, 18.10.50
Come hanno già detto prima di me, il grave è che l'Italia si informa con Chi e simili.
Tanto che il nano dove può ci mette lo zampino per fregare il popolo e insabbiare le cose, già si sapeva :sisi:

funker
30-09-2009, 18.51.37
Siamo la prova lampante che la democrazia funziona, ma non a favore del popolo.

FullMetalBlade
30-09-2009, 19.13.31
Siamo la prova lampante che la democrazia funziona, ma non a favore del popolo.

Sante parole :tsk:

DonAldrigo
30-09-2009, 21.27.23
Voi mi lamentate che le casalinghe di Voghera si informano tramite Chi.
Ma scusate in usa/inghilterra/germania/francia ecc le cose non stanno ugualmente così?
Pensate che le casalinghe inglesi/francesi ecc siano più informate o non leggano le riviste scandalistiche? Pensate che altrove politica e gossip non vadano a bracetto?
Finchè mi si dice che Berlusconi ha un forte potere mediatico sono d'accordo, ma non assolutamente vero che certi problemi gli abbiamo solo noi.

DonAldrigo
30-09-2009, 21.31.57
Ma poi, secondo voi, ha davvero bisogno di difendersi?
Non so com'è percepito da voi, ma da me ad essere in difetto è l'opposizione, forse per la pretesa di superiorità morale che il popolo percepisce come arroganza e mancata concretezza, forse per la poca coesione, ma v'assicuro che le cazzate del premier vengono o sminuite o giustificate anche senza bisogno di feltrini o signorine. Oramai le cose "si sanno", o perlomeno "si possono percepire", ma se la gente non vuole ascoltare o valuta di per sé diversamente (perché formata in un certo modo) non ci si può fare più di tanto.
La battaglia per l'informazione è legittima ma, volendo, ci si può informare anche oggi. È che non si vuole, non ci si è abituati, non si ha voglia.

Moltissimi italiani votano per il meno peggio, e nonostante tutti gli indubbi difetti di Berlusconi la gente comunque lo ritiene meno peggio dell'altra parte.
Ed è indubbiamente vero, che il pd faccia skifo lo pensiamo bene o male tutti, anche i suoi sostenitori. Dunque invece che attaccare Silvio forse certa gente dovrebbe cominciare ad attaccare certi propri baroni che sarebbe ora di far sloggiare.

Sauron.
30-09-2009, 21.34.24
ormai è guerra tra magic e aries....

Ghostkonrad
30-09-2009, 22.17.29
Siamo la prova lampante che la democrazia funziona, ma non a favore del popolo.

Diciamo che abbiamo mostrato come la democrazia sia in ultima analisi clientelarismo di stato.

Mister X
30-09-2009, 22.41.29
Una signora sulla 50ina guardava una trasmissione televisiva nella quale si citavano dei dati (ISTAT mi pare), ed i dati in quel contesto erano pesantemente contro al governo attuale.

La signora si è limitata a girarsi dall'altra parte e gridare: "Vogliono tutti male a Silvio".

:birra: