PDA

Visualizza versione completa : Il dramma sotto (quasi per fortuna) i miei occhi.



Dream1
30-06-2009, 03.34.21
seguite qua:

Canale TV - Rainews24 (http://www.rainews24.it/it/canale-tv.php)

prime documentazioni qua:

esplosione a Viareggio (http://www.anotherworldx.it/index.php?option=com_fireboard&Itemid=54&func=view&catid=6&id=1668#1668)

chiedo scusa ai mod, ma è una cosa che mi tocca da vicino. -_-'

DIAZE
30-06-2009, 03.47.08
http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/cronaca/viareggio-treno/viareggio-treno/dire_16151454_17530.jpg

Due vagoni cisterna di GPL sono esplosi a seguito del deragliamento del treno che li trasportava causando il crollo di due palazzi.
Sei morti accertati e decine di feriti anche molto gravi

notizia
(http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/cronaca/viareggio-treno/viareggio-treno/viareggio-treno.html)

DIAZE
30-06-2009, 03.49.34
Caspita mi sono accorto solo ora...ho aperto un topic uguale in OS, unisco.

Matt
30-06-2009, 04.30.46
È normale che carichi pericolosi passino nei centri cittadini?

DIAZE
30-06-2009, 05.39.14
Penso di si visto le miriadi di cisterne che trasportano sostanze infiammabili transitano sulle nostre scalcinate strade ogni giorno

The Joker
30-06-2009, 08.07.13
Diciamo pure che quanto a stragi quest'anno l'Italia ha il primato assoluto.

Il dramma è che se un terremoto (che avrebbe comunque potuto causare meno danni) resta un fenomeno naturale, le vicende tipo quest'ultima sono veramente da attribuire a chi viene pagato per far sì che non accadano.

Del resto questo è e resterà il paese dei balocchi, dove chi lavora di meno guadagna di più, non ci sono cazzi.

Solidarietà per le famiglie delle vittime che ad ora sono almeno 10.

M@TTE
30-06-2009, 09.04.53
Svegliarsi e sentire cose del genere...preferirei non svegliarmi!!

Adesso starò male tutto il giorno,quando succedono fatti del genere non riesco a non pensare a chi è morto o ha sofferto/sta soffrendo.

Dream meno male che almeno tu stai bene,cazzarola ma è scoppiato il finimondo proprio mentre stavi passando?

Eowyn.
30-06-2009, 09.57.39
Cazzo. :|

ICappellaioMatto
30-06-2009, 10.06.25
Iniziamo bene stamani.
Treno esploso a Viareggio e aereo precipitato nel Pacifico...

E se non sbaglio proprio qualche settimana fa qui vicino, a Prato, è deragliato un altro treno con dell'acido :|
Si conoscono già le dinamiche dell'incidente?

Dream1
30-06-2009, 13.43.52
Dream meno male che almeno tu stai bene,cazzarola ma è scoppiato il finimondo proprio mentre stavi passando?

No, per fortuna no... ero più o meno a 700mt in linea d'aria.
Guarda è stato surreale...

Ero con amici e si vede un lampo bianco seguito da un notevole botto e dico cazzo che fulmine, tre secondi dopo un qualcosa di simile con una colpo di vento (penso in seguito ad una seconda grossa esplosione).
Subito dopo le fiamme che nonostante fossimo distanti erano enormi e la cosa più raccapricciante è stato il rumore della città, che da "tranquilla" è divenuta un susseguirsi di urla e gente nel panico, ed il cielo perchè la serata umida ha fatto sì che si colorasse di rosso, qualcosa di irreale ragazzi...

...il tempo di fare qualche telefonata ai conoscenti, come un censimento istantaneo tra parenti/amici/conoscenti... e sono tornato a casa (anche perchè i vigili del fuoco continuavano a dire di allontanarsi perchè la zona era ancora pericolosa).

boys
30-06-2009, 14.12.06
bella dream , appena saputo mi sei venuto in mente tu , per fortuna tutto a posto ( almeno tu ) :birra:
per il resto aspettiamoci il solito balletto delle responsabilità ...-_-'

HanSolo
30-06-2009, 14.33.36
il problema e' che la maggior parte delle stazioni italiane,sono vicinissime ai centri storici delle nostre citta'(vedi milano,firenze,torino ecc...).ci vuole poco o niente a creare un disastro incredibile,come si e' potuto vedere a viareggio.sinceramente trovo assurdo che certi carichi del genere(spesso contengono materiale radioattivo,liquidi e altre sostanze dannose per l'uomo ecc..),possono sostare in citta' o luoghi abitati.io che sono di firenze,posso dire che se un fatto del genere succedeva presso la stazione di santa maria novella,sicuramente firenze stessa non sarebbe piu' esistita.davvero incredibile.

stan
30-06-2009, 14.40.38
In un modo o in un altro questa roba la devono trasportare, o su rotaia o su gomma. Il problema non sta nel dove sono situati stazioni, magazzini e via dicendo, il problema sta nei controlli. Se ci fossero stati controlli adeguati non sarebbe successo niente di tutto questo, poi può esserci pure la fatalità...ma tutto questo succede perchè certa gente non sa fare il proprio lavoro. E non sto parlando solo di chi effettua le manutenzioni, la responsabilità è anche (forse maggiore) di chi si occupa di certe disposizioni.

HanSolo
30-06-2009, 14.46.22
In un modo o in un altro questa roba la devono trasportare, o su rotaia o su gomma. Il problema non sta nel dove sono situati stazioni, magazzini e via dicendo, il problema sta nei controlli. Se ci fossero stati controlli adeguati non sarebbe successo niente di tutto questo, poi può esserci pure la fatalità...ma tutto questo succede perchè certa gente non sa fare il proprio lavoro. E non sto parlando solo di chi effettua le manutenzioni, la responsabilità è anche (forse maggiore) di chi si occupa di certe disposizioni.

sono d'accordo,pero' in determinate circostanze e' meglio evitare il trasporto di questi convogli in cittadine o centri storici abitati.tra l'altro poco tempo fa mi pare,a prato e' successo un fatto quasi simile anche se non ci sono stati gravi danni.

stan
30-06-2009, 15.43.21
Nel caso dei treni credo sia inevitabile, nel caso dei tir puoi costringerli ad effettuare percorsi alternativi ma credo che alla lunga questo possa portare problemi. I carichi sono comunque messi in sicurezza, esistono norme ben precise e quando accadono incidenti si tratta o di un sistema normativo fallato o della specifica negligenza di qualcuno che non si è attenuto alle norme.

Ipotizzando un tir revisionato con carico in sicurezza, strade in ottima condizione, qual è la differenza tra il tir e una pompa di benzina?

Toto'
30-06-2009, 18.04.16
Ho sentito per TG la notizia... :(

Le cifre parlano anche di 300 sfollati.

:(

Dream1
30-06-2009, 18.26.05
il "bello" è che di 14 cisterne ne sono scoppiate "solo due"...
non oso immaginare "la buca" che faceva con un pizzico di sfortuna in più...
...è roba da matti.

Le_Roix
30-06-2009, 22.19.50
Sticazzi, ho saputo solo ora! :(

Ghostkonrad
30-06-2009, 23.03.59
A quanto pare non è colpa delle FS, per una volta.

.Furla.
30-06-2009, 23.51.31
io ci abito, non ho sentito l'esplosione ma la staffetta di ambulanze passava sotto casa mia. ho visto la diretta sull'emittente locale e conosco gente che ha partecipato ai soccorsi (purtroppo in questi giorni sono in isolamento causa esami inderogabili, altrimenti sarei con loro).

quello che è certo fin da 20 ore fa è che non è esploso nessun vagone, al contrario di quel che raccontano i barzellettieri in TV (hanno ancora il coraggio di chiamarli TG), burattinai che lucrano sulle emozioni artificiali che hanno la sfrontatezza di produrre impunemente al posto delle informazioni.

dopo il deragliamento il gpl è colato dalla falla di un vagone-cisterna, i macchinisti hanno avuto il tempo di accorgersene e di allontanarsi verso la vicina sede della croce verde per informare gli enti competenti dell'accaduto. nel frattempo il liquido evaporava e si è espandeva fin dentro le case ed a notevole distanza (un raggio di una cinquantina di metri, ad occhio e croce) e alla prima scintilla si è innescato l'inferno.

Di0
01-07-2009, 00.00.29
Poi mi chiedono perché ODIO l'idea di avere una macchina a GPL, è il derivato più esplosivo e volatile. E' una mina vagante, e me la possono sukare con l'idea dei "sistemi di sicurezza": ovunque c'è un sistema di sicurezza, c'è una fonte di rischio. Ovunque c'è una fonte di rischio, c'è qualcosa che può andare storto o una valvola che si può bloccare.
Non ho letto articoli, quindi non sapevo che fosse GPL, ma dalla botta tremenda che ha tirato ho pensato subito a quello, non c'è nient'altro di "commerciale" che è così pericoloso. E non lo dico sull'onda della tragedia, ma se qualcuno segue il brumbrum sa che lo ripeto da sempre.
Piuttosto che una macchina a GPL, mi faccio una macchina a tritolo, è più sicura.
Comunque, dispiace molto (troppo) per tutte le persone che ci sono rimaste coinvolte, davvero una brutta storia.

Cocitu
01-07-2009, 00.22.49
....
Piuttosto che una macchina a GPL, mi faccio una macchina a tritolo, è più sicura.
Comunque, dispiace molto (troppo) per tutte le persone che ci sono rimaste coinvolte, davvero una brutta storia.



durante il servizio militare alle reclute facevamo sempre uno scherzo che lasciava inevitabilmente un po' di puzza di merda nell'aria.
quando in poligono facevamo il fuoco per scaldarci, distratamente ci butavamo dentro un pezzo di tritolo, e tra gtutti quelli che non ascoltavano mai le lezioni c'era sempre qualcuno che si cagava sotto e qualcun altro che si lanciava in mezzo ai cewspugli di rovi.

una bombola di gpl non la avrei mai buttata nel fuoco.

cmq, per tornare IT, al di la della tragedia, mi ha fatto veramente incazzare il fatto che qualche coglione ne abbia approfitato per fare della contestazione politica.
Non si meraviglino poi certe parti politiche quando i contestati (in questo caso le contestazioni non mi sembravano tanto meritate al di la della simpatia o meno del contestato) risultano più simpatici di quanto dovrebbero giustamente essere.

Come hanno detto vari esponenti del governo e no, non sono solo le nostre di norme da rivedere in materia di trasporto di sostanze pericolose, ma anche quelle internazionali, che in massima parte sono le uniche da prendere in considerazione.

Non so se qualcuno di voi ha mai visto immagini di catastrofi simili su Real Tv, ma vedendole vi potrete accorgere di quanto siano frequenti siatuazioni del genere, anche in paesi che vengono presi a modello per efficienza delle norme e delle procedure di sicurezza.

stan
01-07-2009, 00.49.57
Ho cercato qualcosa su regolamentazioni per i trasporti ferroviari in genere ma non ho trovato niente.

In compenso mi sono letto la normativa sul trasporto di materiali pericolosi (se a qualcuno interessa cercate "transport of dangerous goods model regulations", non ricordo il link è sul sito del UN), c'è tutto e di più sul trasporto delle sostanze nei tanks ma specifiche sui supporti (carrelli ferroviari appunto e simili) di questi ovviamente non ce ne sono, ci sono solo norme su esposizione di placche colorate che indichino il carico e aspetti di documentazione ma nient'altro.

Dream1
01-07-2009, 01.07.05
quello che è certo fin da 20 ore fa è che non è esploso nessun vagone, al contrario di quel che raccontano i barzellettieri in TV (hanno ancora il coraggio di chiamarli TG), burattinai che lucrano sulle emozioni artificiali che hanno la sfrontatezza di produrre impunemente al posto delle informazioni.

dopo il deragliamento il gpl è colato dalla falla di un vagone-cisterna, i macchinisti hanno avuto il tempo di accorgersene e di allontanarsi verso la vicina sede della croce verde per informare gli enti competenti dell'accaduto. nel frattempo il liquido evaporava e si è espandeva fin dentro le case ed a notevole distanza (un raggio di una cinquantina di metri, ad occhio e croce) e alla prima scintilla si è innescato l'inferno.


Guarda... sono d'accordo sul fatto che le TV adesso ci "lucreranno" sopra, ma mi sa che nonostante tu sia un mio concittadino hai una versione dei fatti diversa, o almeno non hai chiaro che non è esploso il contenitore, ma è stata scaturita dall'alta concentrazione di GPL "libero".

Il GPL è uscito, quando esce è allo stato "liquido", si è creato un nebbione che alla prima "scintilla" ha creato un'esplosione la quale onda d'urto ha rotto le vetrate anche di abitazioni piuttosto distanti (ma perfettamente in linea d'aria) dall'epicentro.

Non solo, l'esplosione che è avventuta distante dalla stazione (alla passerella quindi dalla stazione quanto sarà... 300mt?) sono arrivati i sassi, mossi appunto dall'esplosione.

Ora si dice appunto che l'esplosione sia stata una soltanto, mentre l'altro carico non avrebbe fatto altro che alimentare l'incendio senza per fortuna creare ulteriore scompiglio (mi sembra che uno sia bastato -_-' ).

I macchinisti sono rimasti salvi perchè sono scappati immediatamente, prima della miccia che ha dato fuoco a tutto.
Hai presenta una "vampata" ecco quella.

Altra cosa, piccole esplosioni sono succedute, macchine e case (allacci del GAS) non hanno fatto altro che da catena, filo conduttore del dramma.

Lo spostamento d'aria è stato percepito anche in collina.

poi se ingigantire o sgonfiare le cose non mi importa, ma dire che non è successo mi lascia qualche dubbio su di te.

Quello che è successo è grave e non ne vedo il motivo di alzare una polemica inutile.

The El-Dox
01-07-2009, 01.47.33
A quanto pare non è colpa delle FS, per una volta.

no? forse è più importante il TAV su rotaie vetuste che non può sfruttare, spendendo miliardi e tagliando sulla cosa più importante: sicurezza e ammodernamento della linea ferroviaria esistente e soprattutto su quello che ci viaggia sopra: ci sono carrozze degli anni 80 che stanno insieme con la colla. poi resta inteso che è da pazzi far viaggiare roba del genere su una tratta che passa in mezzo a un centro abitato. E pensa che passa anche di peggio, tipo scorie nucleari e chimiche. Occhio.

MarcoLaBestia
01-07-2009, 01.50.44
A quanto pare non è colpa delle FS, per una volta.per il principio dei vasi comunicanti, se vengono sprecati 66 miliardi di euro in un'alta velocità forse utile, di sicuro non imprescindibile, è ovvio ke le altre divisioni delle FS devono accontentarsi delle briciole. E dunque ecco ke i binari non vengono manutenuti (deragliamento) e ke si usano i vagoni del dopoguerra (crepa nella cisterna)

sarebbe bastato mettere dei fottuti vagoni idonei per evitare quella crepa, ammesso e non concesso ke un deragliamento possa avvenire.


SESSANTASEI MILIARDI DI EURO:

69qVQGJIrO0

vespino
01-07-2009, 03.11.25
Ho avuto i brividi a sentire la notizia specialmente del ragazzo carbonizzato in motorino...sono cose che non dovrebbero succedere cavoli! :(

p.s mi pare di aver capito che il treno merci non fosse di FS ma di una compagnia austriaca quindi stava a loro eseguire i controlli sul rimorchio :(

.Furla.
01-07-2009, 04.08.54
Guarda... sono d'accordo sul fatto che le TV adesso ci "lucreranno" sopra, ma mi sa che nonostante tu sia un mio concittadino hai una versione dei fatti diversa, o almeno non hai chiaro che non è esploso il contenitore, ma è stata scaturita dall'alta concentrazione di GPL "libero".

Il GPL è uscito, quando esce è allo stato "liquido", si è creato un nebbione che alla prima "scintilla" ha creato un'esplosione la quale onda d'urto ha rotto le vetrate anche di abitazioni piuttosto distanti (ma perfettamente in linea d'aria) dall'epicentro.
e cosa c'è di diverso da quello che ho scritto io? :mumble:



poi se ingigantire o sgonfiare le cose non mi importa, ma dire che non è successo mi lascia qualche dubbio su di te.

Quello che è successo è grave e non ne vedo il motivo di alzare una polemica inutile.
ho detto che non è successo quello che hanno riportato le televisioni, che hanno parlato di vagoni esplosi, facendola sembrare quasi una bomba atomica, quando il problema è stato che il gas si è lentamente espanso entrando nelle case più vicine; e da dentro le case le ha fatte esplodere. qui invece si mettono a speculare e fare congetture sulle sostanze, sulle cause, sulle responsabilità, sul numero delle possibili vittime, degli ospedali coinvolti e dei soccorritori, sui ministri, su berlusconi che viene a fare l'eroe come se tutti fossero con le mani in mano perché il coordinamento dei soccorsi ed i provvedimenti d'emergenza non si possono fare senza di lui; tutto ciò senza fornire una ricostruzione dei fatti adeguata, bensì fornendone una inesatta e vaga evocando l'apocalisse e l'inferno allo scopo, a mio avviso, di impedire agli spettatori di percepire la giusta dimensione dell'accaduto.
siccome ultimamente capita spesso che la televisione distorca la realtà, ora che lo vivo con i miei occhi mi sembra più che lecito invitare ad una seria riflessione al riguardo.

per quanto riguarda le contestazioni, io credo che la scelta di venire qui sia stata una scelta politica, e pertanto contestabile. poteva benissimo andare dal suo amico gheddafi, andare a donne di facili costumi o farsi un'altra legge per i suoi porci comodi, tanto da noi è venuto solo a fare presenza.

Cocitu
01-07-2009, 06.02.58
...

per quanto riguarda le contestazioni, io credo che la scelta di venire qui sia stata una scelta politica, e pertanto contestabile. poteva benissimo andare dal suo amico gheddafi, andare a donne di facili costumi o farsi un'altra legge per i suoi porci comodi, tanto da noi è venuto solo a fare presenza.

io credo, e penso di non sbagliarmi perchè ho gia visto succedere cose del genere, che se Berlusconi fosse andato in Africa, tralasciando di andare a Viareggio, lo avrebbero sicuramente crocefisso.

Contestarlo e attribuire responsabilità politiche in un caso del genere penso che sia puro e semplice sciacallaggio politico.
Io penso, che a volte anche solo la presenza conti.

(in altri luoghi e altre situazioni fornirei volentieri le uova marce per contestarlo come si deve)

Di0
01-07-2009, 06.35.18
per quanto riguarda le contestazioni, io credo che la scelta di venire qui sia stata una scelta politica, e pertanto contestabile. poteva benissimo andare dal suo amico gheddafi, andare a donne di facili costumi o farsi un'altra legge per i suoi porci comodi, tanto da noi è venuto solo a fare presenza.

Ma sii onesto: è perché ti sta sui coglioni Berlusconi e ti infastidisce la sua presenza. La sua persona può essere fastidiosa, ma il suo ruolo istituzionale non è fuori luogo, in caso di disastri e tragedie. Che poi lui lo faccia in maniera chiassosa e non elegante, è vero. Ma se per esempio fosse venuto un Napolitano, per dire, o un primo ministro un po' meno inopportuno, credo nessuno avrebbe avuto niente da ridire. Siamo oggettivi.

M@TTE
01-07-2009, 09.53.32
Quoto Cocitu e Di0.

Tutti qui conoscete (credo) la mia avversione nei confronti de "Il Rettifica" ma è ingiusto contestarlo e attribuire colpe come è stato fatto.

Nel rispetto del suo ruolo istituzionale era doverosa la sua presenza nel luogo della sciagura e il Presidente non è mancato.

Che poi sia un chiassoso saltimbanco,questo non lo metto in dubbio,ma dire "poteva benissimo andare dal suo amico gheddafi, andare a donne di facili costumi o farsi un'altra legge per i suoi porci comodi, tanto da noi è venuto solo a fare presenza." non ritengo sia giusto.

HanSolo
01-07-2009, 10.03.22
scusate,ma un presidente del consiglio doveva quantomeno essere presente sul luogo del disastro,non capisco come mai tutte le volte in tutte le discussioni bisogna dare contro a berlusconi.questo e' stato un segnale importante,perlomeno di una presenza significativa difronte a questa strage.francamente trovo veramente nausente questo modo di intervenire nei dialoghi delle varie discussioni.tra l'altro anche io non sono un simpatizzante del cavaliere questo giusto per chiarire.

sara_bleeckerst
01-07-2009, 10.25.28
and again :cheppalle:

DIAZE
01-07-2009, 10.29.00
Polemiche su Berlusconi anche qui?
Ma è una fissa, roba da esorcista!

:D

.Furla.
01-07-2009, 13.59.42
nell'alluvione del '96 (sempre qui in versilia, una catastrofe di entità simile), come in molte altre occasioni, nessuno si è sognato di recarsi nei luoghi disastrati il giorno stesso, tutti i provvedimenti sono stati presi dalle rispettive sedi e, solo in un secondo momento, i vari personaggi sono venuti con discrezione.

premesso quindi che il presidente del consiglio, come qualunque altra carica a livello nazionale, non ha alcun ruolo diretto nella gestione dell'emergenza, resta da capire se sia opportuna o meno una sua visita, e con quali modalità.


Il capo dello Stato all'Aquila si commuove davanti alle bare. Ringrazia per l'efficenza della macchina dei soccorsi. Poi si lamenta con i giornalisti: "Non sono qui per farmi fotografare".



Un vagone-cisterna carico di Gpl che faceva parte di un treno merci è deragliato a causa del cedimento di un carrello ed è esploso nei pressi della stazione di Viareggio poco prima della mezzanotte, investendo le case vicine e provocando finora almeno 14 morti.

Lo riferisce la Protezione civile, spiegando che il cadavere di una donna è stato trovato nel tardo pomeriggio sotto le macerie di uno degli edifici crollati, facendo dunque salire di un'unità il bilancio delle vittime precedentemente fissato dal premier Silvio Berlusconi a 13, mentre risultano ancora esserci tre dispersi.

Durante una conferenza stampa a Viareggio, Berlusconi ha spiegato che "si pensa che il passaggio di un motorino, una scintilla della candela di un motorino abbia provocato l'esplosione", dopo che il treno si è fermato ed è iniziata la fuoriuscita di gas.

Dei circa 30 feriti -- ricoverati a Viareggio, Cesena, Parma, Firenza, Roma, Torino e Milano -- alcuni sono in condizioni "veramente gravi", ha aggiunto Berlusconi, spiegando che uno ha ustioni su oltre l'80% del corpo "e diversi oltre il 70%", aggiungendo che ci "sono circa 1.000 sfollati, tutti sistemati negli alberghi".

L'incidente, secondo le prime ricostruzioni, è stato provocato dal cedimento del carrello di uno dei primi carri-cisterna del treno. Due palazzine sono state completamente distrutte dall'esplosione del vagone, mentre altre cinque hanno riportati gravi danni per l'onda d'urto.


invece il caro presidente è protagonista di una campagna elettorale permanente, e deve farsi vedere in mezzo alla gente, a "prendere in mano" la situazione come se senza di lui fosse fuori controllo. e il bello è che in tutto questo i media (a prescindere dalle ragioni) gli vanno dietro come cagnolini e pendono dalle sua labbra come se stesse davvero facendo qualcosa di utile.

mentre ero in abruzzo ci hanno spiegato (e abbiamo poi visto) che quando si muovono, i pachidermi mediatici come berlusconi si portano dietro una carovana di gorilla, portaborse, pseudo-giornalisti e parassiti vari al punto che occorre deviare risorse al solo scopo di riceverla, quindi non fanno altro che intralciare chi presta soccorso e creare potenziali pericoli alla sicurezza (ad esempio, purtroppo c'è il pericolo che il presidente del consiglio venga linciato da quei 4 italiani su 5 che non l'hanno votato).

Maharet
01-07-2009, 14.09.32
Va bene, gente, ma non accusiamo berlusconi di strumentalizzare viareggio strumentalizzando viareggio per accusarlo :)
Sul serio, io posso anche essere tendenzialmente d'accordo, ma con tutto il rispetto non mi pare questa la sede adatta.

.Furla.
01-07-2009, 14.33.23
Va bene, gente, ma non accusiamo berlusconi di strumentalizzare viareggio strumentalizzando viareggio per accusarlo :)
Sul serio, io posso anche essere tendenzialmente d'accordo, ma con tutto il rispetto non mi pare questa la sede adatta.
io non strumentalizzo niente, spiego le ragioni delle contestazioni (visto che i soliti mezzi di informazione si esimono dal farlo), che a mio avviso sono tutt'altro che fuori luogo.

MarcoLaBestia
01-07-2009, 16.22.58
di certo non è in queste cazzatine ke si evince l'inadeguatezza di berluscazzo come presidente del consiglio. Voglio dire, pure puttanopoli, lo sanno anke i sassi ke la gente ricca se la spassa in questo modo, mi meraviglierei del contrario. Il problema di berluscazzo è la sua situazione personale di illegalità diffusa.

Dream1
01-07-2009, 16.37.32
Io non voglio entrare in questioni politiche, il fatto è di una gravità notevole ed è chiaro che certe figure si rechino sul posto.

L'unica cosa che posso dire è che provo vergogna per quei poveracci che in una giornata di lutto hanno approfittato della presenza del presidente del consiglio per contestarlo.
(ma purtroppo tutto il mondo è Paese, c'è chi nel bene o nel male governa e chi invece parla a sproposito, con demagogia surreale e soprattutto non al momento opportuno... criminali.)

.Furla.
01-07-2009, 18.00.50
Io non voglio entrare in questioni politiche, il fatto è di una gravità notevole ed è chiaro che certe figure si rechino sul posto.

L'unica cosa che posso dire è che provo vergogna per quei poveracci che in una giornata di lutto hanno approfittato della presenza del presidente del consiglio per contestarlo.
(ma purtroppo tutto il mondo è Paese, c'è chi nel bene o nel male governa e chi invece parla a sproposito, con demagogia surreale e soprattutto non al momento opportuno... criminali.)
è chiaro che lo facciano, ma in tempi e modi opportuni.

probabilmente non hai letto il mio precedente post.

Cocitu
01-07-2009, 19.58.11
Furla, perdonami mai stai trascendendo nel ridicolo

destino
01-07-2009, 20.02.02
per capire se andare o no a viareggio fosse un gesto normale per il presidente del consiglio basta chiedersi cosa avrebbe fatto sarkozy o zapatero in caso di una tragedia del genere.

Riuscire a trasformare qualsiasi discussione su qualsiasi argomento in un pamphlet su berlusconi cmq è veramente un'arte devo dire :asd:

boys
01-07-2009, 20.03.40
intanto le vittime salgono a 17 , purtroppo due bimbi non ce l hanno fatta ...

p.s. aridaje co berlusconi -_-'

karuga
01-07-2009, 20.05.16
mentre ero in abruzzo ci hanno spiegato (e abbiamo poi visto) che quando si muovono, i pachidermi mediatici come berlusconi si portano dietro una carovana di gorilla, portaborse, pseudo-giornalisti e parassiti vari al punto che occorre deviare risorse al solo scopo di riceverla, quindi non fanno altro che intralciare chi presta soccorso e creare potenziali pericoli alla sicurezza (ad esempio, purtroppo c'è il pericolo che il presidente del consiglio venga linciato da quei 4 italiani su 5 che non l'hanno votato).

Argomentazioni che a Viareggio non esistono,posso capire in un area terremotata,posso capire in a-stan o iraq,posso capire quando ancora l'emergenza è attiva,a Viareggio è stata una buffonata.

.Furla.
01-07-2009, 20.37.37
L'unica cosa che posso dire è che provo vergogna per quei poveracci che in una giornata di lutto hanno approfittato della presenza del presidente del consiglio per contestarlo.
(ma purtroppo tutto il mondo è Paese, c'è chi nel bene o nel male governa e chi invece parla a sproposito, con demagogia surreale e soprattutto non al momento opportuno... criminali.)


Furla, perdonami mai stai trascendendo nel ridicolo
dico quello che vedo e che penso, influenzato dall'ovvia emotività della situazione.
dico che se fosse venuto con discrezione e rispetto, per le vittime come per i soccorritori, probabilmente non avrebbe avuto quell'accoglienza, o in caso contrario l'avrei condannata.
dico solo che se qualcuno si sente trattato, insieme alla sua città, come un animale da circo, ha tutto il diritto di esprimere il proprio disappunto derivante dall'idea, a mio parere fondata, che sia il presidente del consiglio, e non sé stesso, il criminale che ha approfittato della giornata di lutto a fini demagogici.

coc potresti anche dirmi cosa di preciso ti ha fatto ridere, magari mi sono semplicemente espresso male.


Riuscire a trasformare qualsiasi discussione su qualsiasi argomento in un pamphlet su berlusconi cmq è veramente un'arte devo dire :asd:non è colpa mia, è lui che si ficca da tutte le parti :mecry: -_-'

Mister X
01-07-2009, 21.47.24
è lui che si ficca da tutte le parti :mecry: -_-'

http://siskko.files.wordpress.com/2007/04/culo.jpg

:look:

Ghostkonrad
01-07-2009, 22.04.46
per il principio dei vasi comunicanti, se vengono sprecati 66 miliardi di euro in un'alta velocità forse utile, di sicuro non imprescindibile, è ovvio ke le altre divisioni delle FS devono accontentarsi delle briciole. E dunque ecco ke i binari non vengono manutenuti (deragliamento) e ke si usano i vagoni del dopoguerra (crepa nella cisterna)

sarebbe bastato mettere dei fottuti vagoni idonei per evitare quella crepa, ammesso e non concesso ke un deragliamento possa avvenire.


SESSANTASEI MILIARDI DI EURO:

69qVQGJIrO0


no? forse è più importante il TAV su rotaie vetuste che non può sfruttare, spendendo miliardi e tagliando sulla cosa più importante: sicurezza e ammodernamento della linea ferroviaria esistente e soprattutto su quello che ci viaggia sopra: ci sono carrozze degli anni 80 che stanno insieme con la colla. poi resta inteso che è da pazzi far viaggiare roba del genere su una tratta che passa in mezzo a un centro abitato. E pensa che passa anche di peggio, tipo scorie nucleari e chimiche. Occhio.

Curioso, le stesse identiche cose che ha detto ieri a TG3 notte il sindacalista di turno.
La colpa di un incidente del genere può essere di tre cose: la linea ferroviaria, il treno, o le normative vigenti in merito.
E' stato appurato che la colpa non è della linea.
Se vi foste informati bene sapreste che il treno non apparteneva alle FS, ne ad alcuna sua società sussidiaria.
Al limite si può dire che il limite di velocità era troppo alto (100Km/h, il treno viaggiava sui 90), ma comunque leggo che si propende fortemente per l'ipotesi del semiasse arrugginito di uno dei carri cisterna come causa del disastro.
Che diciamo, le FS devono occuparsi anche della manutenzione di treni non loro?

Cocitu
02-07-2009, 00.02.59
dico quello che vedo e che penso, influenzato dall'ovvia emotività della situazione.

coc potresti anche dirmi cosa di preciso ti ha fatto ridere, magari mi sono semplicemente espresso male.



a me sinceramente non fa ridere nulla di questa situazione.

mi fa solo tristezza pensare che esistano persone che hanno il "buon gusto" di fare polemica politica in queste situazioni.

in qualsiasi paese del mondo, un premier deve avere il buon senso di farsi trovare e vedere dove succedono cose del genere, e la cronaca e la storia insegnano che quanti non lo hanno fatto si sono sempre esposti a critiche che spesso hanno portato al disastro politico.
naturalmente è sempre pieno di ben pensanti, che incuranti dei lutti e delle emergenze, invece di pensare a fare qualche cosa di costruttivo vanno a fischiare l'acondroplasico di turno.

e poi, c'è da dire che in molti hanno sparato a zero sulle ferrovie italiane senza neanche attendere che venissero spenti i fuochi, quando, almeno in questo caso sembra proprio che non sia assolutamente colpa delle nostre strutture.

.Furla.
02-07-2009, 00.31.09
in qualsiasi paese del mondo, un premier deve avere il buon senso di farsi trovare e vedere dove succedono cose del genere

e a che scopo, se mi è concesso?

karuga
02-07-2009, 02.22.39
e a che scopo, se mi è concesso?

E cosa gli tireremmo addosso se non ci andasse,se mi è concesso?

Cocitu
02-07-2009, 04.17.08
e a che scopo, se mi è concesso?

va beh...

lasciamo perdere, mi sembra di aver capito che da quel lato sei peggio di un troll

MarcoLaBestia
02-07-2009, 22.42.03
Che diciamo, le FS devono occuparsi anche della manutenzione di treni non loro?esattamente. Quel treno è passato ad una prima revisione, fatta da ditta italiana per conto di FS, in cui era stato evinto ke uno dei due assi delle ruote faceva cagare e non avrebbero retto. La ditta proprietaria del vagone ne ha mandato un altro, ke è stato montato senza però verificare l'affidabilità, infatti poi si è rotto.

cmq ke FS debba controllare i vagoni ke trasporta mi sembra il minimo, altrimenti ora ti do da portare un pacco ke trasuda acido solforico e tu lo trasporti senza curartene?

Cocitu
02-07-2009, 23.28.00
esattamente. Quel treno è passato ad una prima revisione, fatta da ditta italiana per conto di FS, in cui era stato evinto ke uno dei due assi delle ruote faceva cagare e non avrebbero retto. La ditta proprietaria del vagone ne ha mandato un altro, ke è stato montato senza però verificare l'affidabilità, infatti poi si è rotto.

cmq ke FS debba controllare i vagoni ke trasporta mi sembra il minimo, altrimenti ora ti do da portare un pacco ke trasuda acido solforico e tu lo trasporti senza curartene?

in teoria si, sta a te che invii sottostare a determinate regole.
Quella ditta doveva fornire dei vagoni funzionanti e non sono le ferrovie italuane a doverlo accertare, almeno secondo i regolamenti attuali, ma il fornitore del carro.

anche quando tu spedici un pacco, devi sottostare a determinate regole, tra cui il divieto di spedire sostanze "pericolose" senza preventivamente informare il vettore.
E alcune di esse non si possono proprio spedire.
Se tu spedisci una sostanza pericolosa, e lo fai con un imballo insufficiente, non è il vettore ad essere responsabile, ma tu

MarcoLaBestia
02-07-2009, 23.56.43
boh non conosco i regolamenti, ma conosco i verificatori, e m'hanno detto ke i controlli li fanno per evitare incidenti, sarà un atto di altruismo verso i poveri cristi ke subirebbero gli eventuali danni?

stan
03-07-2009, 00.02.56
in teoria si, sta a te che invii sottostare a determinate regole.
Quella ditta doveva fornire dei vagoni funzionanti e non sono le ferrovie italuane a doverlo accertare, almeno secondo i regolamenti attuali, ma il fornitore del carro.

anche quando tu spedici un pacco, devi sottostare a determinate regole, tra cui il divieto di spedire sostanze "pericolose" senza preventivamente informare il vettore.
E alcune di esse non si possono proprio spedire.
Se tu spedisci una sostanza pericolosa, e lo fai con un imballo insufficiente, non è il vettore ad essere responsabile, ma tu

Una cosa è il fusto in cui è contenuta la sostanza, un'altra è il mezzo con cui lo trasporti. Hai trovato una normativa in merito alle misure di sicurezza per i carri dei treni?

Io non sono riuscito a trovare niente, ma probabilmente solo perchè non so bene come cercare.

.Furla.
03-07-2009, 02.33.34
va beh...

lasciamo perdere, mi sembra di aver capito che da quel lato sei peggio di un troll
evitiamo di offendere, ognuno porta la sua opinione e non vedo perché la tua sia migliore della mia, specialmente se ti rifiuti di argomentare o confutare alcunché. io ritengo che la visita di mister B sia stata inutile, perché non è venuto a fare niente, e offensiva, perché ha approfittato della situazione per farsi vedere e raccogliere gli elogi (neanche poi tanto meritati, almeno non da tutti) rivolti a chi ha prestato soccorso. se la pensi diversamente dimmi perché, magari mi fai anche cambiare idea.

la mia impressione è che i media stiano gonfiando di molto la questione, facendo vedere i fuochi, le tende montate (inutilmente, perché ovviamente quasi tutti i mille viareggini che per precauzione sono stati invitati a dormire lontano dalla stazione, e non sfollati, si sono fatti ospitare dagli altri 59.000, mentre gli altri sono andati a stare in albergo) e le macerie (le solite due case distrutte con i muri anneriti intorno, a varie angolature, luminosità e prospettive, ma due rimangono), giocando molto sull'emotività delle immagini e dell'umore della gente; può sembrare cinico, ma al di là dello spavento, del giusto cordoglio per le vittime e del dovuto accertamento delle responsabilità, c'è ben poco da raccontare, e tantomeno c'è bisogno che il presidente "prenda in mano" la situazione tra un balletto a napoli e una conferenza stampa in cui si attribuisce meriti altrui.

ovviamente i miei concittadini non sono stati i primi a riconoscere la scorrettezza del suo comportamento: La Repubblica/cronaca: La rabbia di San Giuliano investe anche Berlusconi (http://www.repubblica.it/online/cronaca/terremoti/polemiche/polemiche.html)
nessuno se lo ricorda perché l'evento ebbe la giusta visibilità, e le contestazioni neanche quella; e tanta meno le proteste dopo le promesse non mantenute.

detto questo, se qualcuno si è annoiato dei 70.000 senza tetto dell'Aquila e dintorni (che purtroppo iniziano a farsi protagonisti della solita triste scena dei terremotati dimenticati che protestano inutilmente) ed ha bisogno di vedere altri luoghi per sfogare la sua "psicosi" da catastrofe, chiedo solo che non se la prenda con coloro che vedono le cose da un'altra prospettiva, perché non ha le basi concrete per giudicare: che se ne resti nel mondo bidimensionale e distorto della TV. io personalmente peferisco vivere in quello reale, portare il mio aiuto nei posti in cui serve, per poi credere e testimonare ciò che vedo con i miei occhi.

nulla di personale, lo dico col massimo rispetto per tutti.

Dream1
03-07-2009, 03.28.42
Non è bello cercare altri argomenti in questi tristi video...
...per un attimo cancellate dalla vostra mente il dramma e limitatevi a guardare attentamente il video.

(premetto che io ho questo video, scaricato alle 01:48)

qewWb0wp_Eo

notato niente!?

Questo è di qualità peggiore qualità (oltre che gusto, poiche tratta di video censurato...fatto da uno straniero).

3vprbGWkfz0

:look:

nel primo video oltre alla strana "ombra" si notano due lucine impazzite nel cielo (un cielo che ricordo era umidissimo e di certo con quella luce non si vedono stelle o....

MarcoLaBestia
03-07-2009, 06.07.04
quindi gli ufo hanno fatto saltare in aria il vagone

si tratta dunque di un attentato degli alieni

Di0
03-07-2009, 06.40.49
Sì, vabbe', ciao. :asd:
Ci mancavano solo gli Alieni, poi gli ebrei e infine un missile tomahawk che ha mancato per un soffio il Pentagono. Niente più?
Anche se tipicamente, nella scala del complotto gli alieni arrivano per ultimi, in questo caso, l'apparizione di Berlusconi ha fatto casini anche in questo.

destino
03-07-2009, 08.16.25
credo sia stato un attacco Decepticon abilmente cammuffato dai delta force americani :sisi:

Si vede in un fotogramma chiaramente un camion che potrebbe essere Optimus Prime

Wiz
03-07-2009, 08.35.30
Beh, dai, state migliorando.
Da Berlusconi agli ufo.

.Furla.
03-07-2009, 12.20.19
Argomentazioni che a Viareggio non esistono,posso capire in un area terremotata,posso capire in a-stan o iraq,posso capire quando ancora l'emergenza è attiva,a Viareggio è stata una buffonata.
scusa me l'ero persa.
esatto, a viareggio è stata una buffonata, non c'era alcun bisogno che venisse.

i casi sono due:
- l'entità della disgrazia è modesta -> non c'è motivo per cui il presidente del consiglio si precipiti;
- l'entità della disgrazia è notevole -> la presenza massiccia dei media ed i problemi di sicurezza rendono una visita controproducente.

sto parlando chiaramente dei momenti appena successivi al fatto, quando ancora si cercano i dispersi, si contano i morti e la popolazione colpita è comprensibilmente shockata.

in ogni caso il comportamento secondo me più corretto, che poi è stato quello di tutti i politici (quelli veri, a partire dal presidente della repubblica), è tenersi in contatto telefonico con le istituzioni locali, attendere le relazioni di chi è incaricato a riferire, e prendere eventuali provvedimenti dal loro posto. tanto per chiarire, lo stato di emergenza tanto conclamato non è ancora stato dichiarato, e praticamente non ce n'è già più bisogno.

destino
03-07-2009, 12.52.33
qualsiasi capo di stato di qualsiasi democrazia del mondo quando accade una catastrofe si reca nel luogo non tanto perchè è necessaria la sua presenza, quanto per dimostrare alla popolazione locale che le istituzioni stanno provvedendo a risolvere la situazione.

La cosa è così banale e scontata che mi meraviglio della polemica stessa, fine a se stessa e probabilmente nata solo perchè si odia la persona che in questo momento rappresenta l'esecutivo in italia

Ci fosse andato un Prodi o un Forlani ai tempi della loro presidenza questa polemica non sarebbe neanche cominciata.

karuga
03-07-2009, 12.56.53
scusa me l'ero persa.
esatto, a viareggio è stata una buffonata, non c'era alcun bisogno che venisse.


Hai frainteso,la buffonata è stata la protesta non la presenza di berlusconi.

MarcoLaBestia
03-07-2009, 13.49.32
no, contestare berluscazzo va benissimo sempre, non è ke in questi casi la sua situazione di inadeguatezza viene "sospesa". Ma mi sa ke gli italiani sono abituati a ragionare a prescrizione

.Furla.
03-07-2009, 20.16.18
qualsiasi capo di stato di qualsiasi democrazia del mondo quando accade una catastrofe si reca nel luogo non tanto perchè è necessaria la sua presenza, quanto per dimostrare alla popolazione locale che le istituzioni stanno provvedendo a risolvere la situazione.
veramente il nostro capo di stato non si è mosso, è il capo del governo che è venuto :asd:

e visto che, purtroppo, di incidenti simili ne capitano quasi tutti gli anni, tutta questa enfasi proprio non la capisco.

penso che i team medici, i vigili del fuoco ed i volontari della protezione civile che scavano, nutrono, coprono e sostengono dimostrino l'attenzione delle istituzioni (quelle preposte a farlo) molto più di un vecchietto che fa il riassuntino della situazione pretendendo il merito delle operazioni.

evidentemente c'è gente che ritiene più vero ciò che vede in TV dei fatti reali; altrettanto evidentemente noi non siamo così. se vuoi dare conforto e rassicurazione lo fai parlando alla gente, rinunciando alla mandria di telecamere e microfoni tutt'intorno, di certo non in una sala stampa a porte chiuse.

non capisco il ragionamento di chi pensa che per noi possa essere di conforto vedere berlusconi in TV mentre ripete cosa è successo; è venuto a fare questo e nient'altro, e la nostra impressione è che lo abbia fatto per ottenere visibilità e consensi, più che per esprimere solidarietà alle vittime.

karuga
03-07-2009, 21.37.49
Nessuno ha ancora risposto cosa accadrebbe se non ci andasse o se ci fosse andato prodi.
Ma non fa niente,mi accontento del post di marco.

Cocitu
03-07-2009, 23.21.04
Nessuno ha ancora risposto cosa accadrebbe se non ci andasse o se ci fosse andato prodi.
Ma non fa niente,mi accontento del post di marco.

ma secondo te sono domande da fare?

se non argomenti la domanda nessuno ti darà una risposta sensata...

qua, se non argomenti l'ovvio non vedono neanche le voragini che gli si aprono sotto alle pudenda

Ghostkonrad
04-07-2009, 00.12.27
Beh, dai, state migliorando.
Da Berlusconi agli ufo.

A questo punto era meglio Berlusconi. :|

paztusipaz
04-07-2009, 02.55.30
Più che altro è l'atteggiamento: "Nel pomeriggio vado a Viareggio e prendo in mano la situazione". E forse ha ragione Furla: normalmente si fa passare il primo momento di emergenza e ci si adopera dalle proprie sedi; solo in un secondo momento ci si reca sul posto a portare solidarietà istituzionale, atto che va certamente compiuto, su questo avete pienamente ragione. Non necessariamente in prima persona, eh; puo bastare un ministro, basta che sia chiaro che sta lì a rappresentare il governo... Certo se poi manda la Carfagna è un altro discorso :asd:

.Furla.
04-07-2009, 03.01.32
Nessuno ha ancora risposto cosa accadrebbe se non ci andasse o se ci fosse andato prodi.
Ma non fa niente,mi accontento del post di marco.
ripeto, il problema non è se viene o no, tantomeno il chi, ma il come.

se prodi prima di venire si fosse messo a fare balletti con delle avvenenti giovani (che immagine raccapricciante :asd: ), e avesse avuto un atteggiamento così arrogante (ed irrispettoso nei confronti dei soccorritori) da voler far credere agli italiani di essere lui stesso tra i protagonisti delle operazioni di soccorso (quando non ha fatto nulla) per mezzo di una montatura mediatica che non può far altro che offendere le vittime, sarei andato personalmente a prenderlo a calci in culo, per due motivi: perché l'ha fatto e perché da una persona come lui (alla quale non mi vergogno di ammettere che avrei dato il mio voto) non me lo sarei mai aspettato.

ecco, vi rigiro la domanda: se prodi, o qualsiasi altra persona che abbia un minimo di dignità, avesse tenuto lo stesso comportamento meschino (anche ipotizzando per assurdo che avesse il potere mediatico per farlo), qualcuno si sarebbe stupito delle contestazioni?

purtroppo il problema, secondo me, è che Berlusconi ha l'attenuante di essere un buffone a cui si perdonano tutte le peggiori pagliacciate che fa, anche in forza del controllo mediatico che gli permette di smorzarle o mascherarle; questo è l'unico motivo per cui è ancora al potere, e l'unico motivo per cui esiste ancora gente che lo difende dalle critiche e dalle contestazioni.

.Furla.
04-07-2009, 23.51.26
qua, se non argomenti l'ovvio non vedono neanche le voragini che gli si aprono sotto al culo
cocitu, non è per fare il bacchettone, ma vorrei farti notare che il tuo turpiloquio può essere irritante.
sto cercando semplicemente di spiegarvi l'umore e le ragioni della gente di qui, visto che giustamente proprio tu hai sollevato delle perplessità al riguardo.
non vedo il motivo di tanto astio.

Cocitu
05-07-2009, 00.11.47
cocitu, non è per fare il bacchettone, ma vorrei farti notare che il tuo turpiloquio è piuttosto irritante.
sto cercando semplicemente di spiegarvi l'umore e le ragioni della gente di qui, visto che giustamente proprio tu hai sollevato delle perplessità al riguardo.
non vedo il motivo di tanto astio.

bah, non vedo dove tu veda il turpiloquio, usare la parola "culo" mi pare un normalissimo intercalare, ma se prefersisci potrei editare con il termine "pudenda" se maggiormente ti aggrada.

e per tornare al discorso, non penso che l'umore di una decina di tuoi concittadini rispecchi quello di tutta la città.

come ho ben argomentato, al di là della mia appartenenza politica, che oramai non è più legata ai destini forzisti ne del pdl in generale, il tuo discorso non regge.
il mio non è astio, ma una semplice presa d'atto che il vessillo con la falce e martello ti impedisce di vedere la normalità di un fatto come questo.
Non parlo dell'incidente, ma del fatto che il capo dell'esecutivo vada a verificare quanto accaduto senza delegare alcuno.
ciò non vuol dire che l'acondroplasico abbia poteri taumaturgici, ma semplicemente ha fatto quello che qualunque capo di governo avrebbe fatto.

a prescindere dal casino che crei la venuta di un capo di governo (non di capo di stato che non ha poteri decisionali in materia di alcuna crisi, almeno nel nostro caso), come ho gia detto, i casi in cui un capo di governo non si sia mosso in prima persona in casi simili è stato molto ma molto deleterio per il governo stesso, e non parlo solo dell'italia.

poi, come ho detto e ridetto più volte, la capacità di discernimento in questi casi e inversamente proporzionale al virare a sinistra

.Furla.
05-07-2009, 00.26.43
e per tornare al discorso, non penso che l'umore di una decina di tuoi concittadini rispecchi quello di tutta la città.
veramente la decina era quella che applaudiva, lo vedi su qualsiasi video online che non sia preso dai TG più seguiti.



il mio non è astio, ma una semplice presa d'atto che il vessillo con la falce e martello ti impedisce di vedere la normalità di un fatto come questo.
Non parlo dell'incidente, ma del fatto che il capo dell'esecutivo vada a verificare quanto accaduto senza delegare alcuno.
ah ecco, mancava solo questa: siccome disapprovo l'operato di berlusconi sono inevitabilmente comunista.

non prenderla male, perché non sarebbe colpa tua, ma la mia impressione è che la tua visione delle cose sia condizionata ed offuscata dalle verità riadattate della televisione. ed ora che posso vedere con i miei occhi la realtà che dovrebbe proiettare, ti assicuro che la sua efficacia nel convincere di falsità le menti è disarmante.



a prescindere dal casino che crei la venuta di un capo di governo (non di capo di stato che non ha poteri decisionali in materia di alcuna crisi, almeno nel nostro caso)
lo sto dicendo da due pagine, il presidente del consiglio non ha nessun potere in materia. l'hai sentito anche tu, l'unica cosa che poteva fare era proporre al consiglio lo stato d'emergenza, e lo fa su richiesta della protezione civile, non è che arriva ed in 20 minuti può farsi un'idea sufficientemente chiara della situazione da poter decidere se farlo o no.


i casi in cui un capo di governo non si sia mosso in prima persona in casi simili è stato molto ma molto deleterio per il governo stesso, e non parlo solo dell'italia.
sarà che sono giovane, ma non ricordo nessun caso del genere. puoi farmi qualche esempio?



poi, come ho detto e ridetto più volte, la capacità di discernimento in questi casi e inversamente proporzionale al virare a sinistra
al di là del fatto che le mie idee politiche siano molto distanti da quelle che mi attribuisci, a me sembra che tra noi due l'unico ad avere pregiudizi ideologici sia tu.