PDA

Visualizza versione completa : "Dovremmo chiudere la bocca a tutti questi signori che parlano di crisi"



DIAZE
26-06-2009, 21.19.28
OK, rompo il ghiaccio io...


Gli imprenditori devono minacciare i media di non dare più pubblicità perchè non diffondano la paura della crisi. E bisognerebbe chiudere la bocca a quegli organismi, anche internazionali, che continuano a diffondere dati di calo dell’economia anche di 5 punti. Silvio Berlusconi lo dice durante una conferenza stampa a palazzo Chigi. «Quello che si deve fare è far rivivere i consumi - aggiunge - far tornare tutti al loro stile di vita precedente perchè per la maggior parte la gente non ha motivo di modificarli». Il premier attacca «le organizzazioni, anche internazionali, che un giorno sì e uno no escono e dicono che il deficit è al 5%, crisi di qui, crisi di là, la crisi ci sarà nel 2010 e finirà nel 2011, un disastro... dovremmo chiudere la bocca a tutti questi signori che parlano di crisi, magari perchè lo dicono i loro uffici studi, ma così distruggono la fiducia dei cittadini dell’Europa e del mondo». Ce n’è anche per «gli organi di stampa che prendono tutte queste posizioni insieme alle opposizioni che danno degli incentivi alla paura che sono fuori dalla realtà». «A coloro che investono dobbiamo dire di non avere paura, li sosteniamo perchè le banche gli diano credito, aumenteremo i fondi di garanzia. Dobbiamo dire agli imprenditori di non avere paura, di fare pubblicità ai loro prodotti, l’imprenditore che non ha coraggio perde quote di mercato». «Gli imprenditori - incalza - devono continuare a credere, non avere paura e incentivare con le loro azioni editori e direttori di organi di stampa e televisioni perchè non diffondano la paura».

FONTE la stampa.it (http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/economia/200906articoli/44963girata.asp)

Che dire il premier offre quotidiani spunti di discussione per OS che ogni forma di limitazione al postare risulta goffa e fuori luogo.
Cerchiamo di non degenerare e restiamo in tema ovvero la crisi è veramente amplificata dai media oppure è un'altra belinata del Berlusca?

Daniel_san
26-06-2009, 21.25.13
Io vorrei che qualcuno mi spiegasse i paradossi dell'economia.

Noi siamo in crisi perché la gente non spende e non mette in circolo il denaro, di fronte a questa mancanza di liquidità la soluzione più brillante è licenziare e ritoccare i salari verso il basso.
È palese che è il solito cane che si morde la coda, ma dall'alto della loro onniscenza nessuno economista si degna di spiegarci questa piccola incogruenza.
Ma rientrando nel nostro caso specifico io sento tessere le lodi, a destra e a sinistra, del nostro fantastico ammortizzatore sociale che è la famiglia. Nella forma pratica ci sono intere generazioni che campano sulle pensioni dei propri genitori, e da noi giustamente si pensa di toglierla, ma non era un fattore positivo?
La verità è che questo paese è divorato da due parassiti indistruttibili ma non sono i politici...

DIAZE
26-06-2009, 21.29.26
I soldi ci sarebbero però bisognerebbe riuscire a tirarli fuori dalle tasche di chi li ha accumulati (anche illegalmente cioè sottraendoli a tutti noi con l'evasione fiscale) e ridistribuirli in maniera più equa ma si sa questi sono discorsi da bolscevichi...

Di0
26-06-2009, 21.31.36
Considerando che questi dati sul calo del PIL vengono detti durante interviste pubbliche dai suoi ministri del suo governo, dalle agenzie governative e dagli organi di stampa ufficiali (e aggiungo: grazie a Dio, visto che questo è sintomo di democrazia), considerando che il 90% dei media che accusa sono di sua proprietà, direi che siamo letteralmente al delirio ideologico da parte sua. E parlare di "minacce" è sempre assai preoccupante.

Khorne
26-06-2009, 21.31.44
A dire il vero, mi pare che la crisi in Italia si addirittura minimizzata: troppe volte ho visto telegiornali italiani intervistare il politico di turno che garantisce che "il peggio è alle spalle" e "con l'ottimismo si rifarà l'Italia più forte di prima", quando tutto il resto del mondo (perlomeno Svizzera e Francia, di cui vedo i telegiornali, e Germania, di cui leggo sui giornali di qui) prende atto del fatto che ci sarà ancora da cagar sangue.

stan
26-06-2009, 21.51.53
Io vorrei che qualcuno mi spiegasse i paradossi dell'economia.

Noi siamo in crisi perché la gente non spende e non mette in circolo il denaro, di fronte a questa mancanza di liquidità la soluzione più brillante è licenziare e ritoccare i salari verso il basso.
È palese che è il solito cane che si morde la coda, ma dall'alto della loro onniscenza nessuno economista si degna di spiegarci questa piccola incogruenza.
...

Per quel poco che so io posso provare a risponderti, ma sinceramente l'incongruenza non la vedo. Non a caso il risparmio crea un paradosso: mettendola sul semplice, più la gente risparmia e più ci si impoverisce. E' impensabile di questi tempi continuare a produrre come ai tempi prima della crisi, se cala la domanda non si può mantenere lo stesso ritmo produttivo...che si fa, si ammassano i prodotti invenduti a magazzino? Le soluzioni c'è chi le trova, ci sono aziende che invece di licenziare fanno lavorare tutti meno, poi non ti so spiegare più nel dettaglio perchè non è propriamente il mio campo.


Comunque sì, siamo davvero al delirio puro, perchè ragazzi adesso sta pubblicamente annunciando la censura; che il pessimismo dilagante possa influenzare fortemente il mercato si sa, ma non possiamo fare finta che non stia succedendo niente mentre non vengono prese misure.

Doc Zeius
26-06-2009, 22.11.16
Comunque sì, siamo davvero al delirio puro, perchè ragazzi adesso sta pubblicamente annunciando la censura; che il pessimismo dilagante possa influenzare fortemente il mercato si sa, ma non possiamo fare finta che non stia succedendo niente mentre non vengono prese misure.




Non mi sembra proprio che sia una censura, visto che lui stesso non nega la veridicità di certi dati (anche se sugli studi del fmi ci sarebbe molto da discutere, non ne hanno mai azzeccata una) ma solo un'esortazione a non farsi abbattere.

Molta gente in questi ultimi mesi ha piagnucolato senza alcun motivo, perché tolti quelli che hanno perso il lavoro (a cui va tutta la mia solidarietà e il mio rispetto), gli altri hanno conosciuto un aumento del reddito dovuto alla crescita del potere d'acquisto, ma invece di aumentare o mantenere il loro tenore di vita (che antecrisi magari era sproporzionato rispetto alle loro reali possibilità) hanno drasticamente diminuito i loro consumi, generando quell'effetto a catena a cui già avete accennato nel 3d.

Quaro.
26-06-2009, 22.18.14
Io vorrei che qualcuno mi spiegasse i paradossi dell'economia.

Noi siamo in crisi perché la gente non spende e non mette in circolo il denaro, di fronte a questa mancanza di liquidità la soluzione più brillante è licenziare e ritoccare i salari verso il basso.
È palese che è il solito cane che si morde la coda, ma dall'alto della loro onniscenza nessuno economista si degna di spiegarci questa piccola incogruenza.


Ehm, se le aziende non vendono come fanno a pagare i dipendenti? Non è un cane che si morde la coda, ma una semplice conseguenza :)

DIAZE
26-06-2009, 22.19.05
Ma guarda Zeius, indubbiamente in molti "hanno tirato i remi in barca" per niente ma è indubbio che la nostra economia è basata sulle esportazioni del manufattiero ( es. calzature) e se non si vendono più tod's non è solo perché gli italiani che possono non spende più ma piuttosto perché non si vende più all'estero dove va a finire la gran parte dei nostri prodotti.
La crisi è mondiale e l'Italia ne soffre in maniera particolare per la mancanza di diversificazione della sua debole economia
Il mio è solo un esempio tanto per chiarire il mio pensiero

Doc Zeius
26-06-2009, 22.45.18
Ma guarda Zeius, indubbiamente in molti "hanno tirato i remi in barca" per niente ma è indubbio che la nostra economia è basata sulle esportazioni del manufattiero ( es. calzature) e se non si vendono più tod's non è solo perché gli italiani che possono non spende più ma piuttosto perché non si vende più all'estero dove va a finire la gran parte dei nostri prodotti.
La crisi è mondiale e l'Italia ne soffre in maniera particolare per la mancanza di diversificazione della sua debole economia
Il mio è solo un esempio tanto per chiarire il mio pensiero


L'economia è globale, ma un capo di stato deve rivolgersi ai suoi cittadini, che già, come ampiamente dimostrato dai fatti, non lo ascoltano, figuriamoci gli abitanti di altre nazioni...


L'economia italiana non vive di sole esportazioni (molto penalizzate in questo momento dalla forza dell'euro) , ha anche un enorme mercato interno, che potrebbe iniziare a comprare il made in italy (come più volte auspicato da ciampi prima e napolitano ora) trainando la ripresa.

55R77
26-06-2009, 23.09.08
non so se sono old.però posto questa notiziola(presa dal sito di la repubblica)per evidenziare come almeno in altri paesi ci sia un minimo di responsabilità/decoro anche dopo aver combinato cazzate.ecco la notizia

"Per 24 ore è stata la donna più ricercata nel web. La caccia alle sue foto si è aperta appena il suo nome, Maria Belen Chapur, è stato associato a quello dell'amante argentina con la quale il governatore della Carolina del Sud Mark Sanford sarebbe scomparso per un lungo fine settimana a Buenos Aires. Vani gli appelli dei familiari: Sanford, di ritorno dall'Argentina, ha indetto una conferenza stampa durante la quale ha chiesto scusa alla sua famiglia e in seguito ha annunciato le dimissioni dalla presidenza dell'Associazione dei governatori repubblicani. La donna sarebbe, secondo alcuni siti americani, una 43enne giornalista di Canal America, divorziata e madre di due figli"

Caso Sanford, le prime foto dell'amante argentina - Galleria - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/esteri/amante-governatore/1.html)

bravo il governatore almeno nel dare le dimissioni e avere le palle di assumersi le sue responsabilità.invece il nanerottolo,nonostante praticasse adulterio e fornicazione anche da uomo sposato che fa?penso che lo sappiate già.è vero che siamo un popolo di ciarlatani.a quest'ora avremmo dovuto rivoltarlo da cima a fondo.sono anche deluso del comportamento della chiesa,del papa e del presidente napolitano.poi mi rendo conto che è un magna magna generale(perchè son sicuro che la chiesa ci mangia pure) e di conseguenza il silenzio è d'oro(in tutti i sensi :D).vergogna!

scusate l'ot ma volevo postare sta notizia.

DIAZE
26-06-2009, 23.11.09
Guarda che sei palesemente OT, questo non è il topic delle "berlusconate" :D

stan
27-06-2009, 00.35.17
Non mi sembra proprio che sia una censura, visto che lui stesso non nega la veridicità di certi dati (anche se sugli studi del fmi ci sarebbe molto da discutere, non ne hanno mai azzeccata una) ma solo un'esortazione a non farsi abbattere.

Molta gente in questi ultimi mesi ha piagnucolato senza alcun motivo, perché tolti quelli che hanno perso il lavoro (a cui va tutta la mia solidarietà e il mio rispetto), gli altri hanno conosciuto un aumento del reddito dovuto alla crescita del potere d'acquisto, ma invece di aumentare o mantenere il loro tenore di vita (che antecrisi magari era sproporzionato rispetto alle loro reali possibilità) hanno drasticamente diminuito i loro consumi, generando quell'effetto a catena a cui già avete accennato nel 3d.

Io ho dato ragione a Berlusconi sulla questione pessimismo (anche se al tempo stesso non si può nemmeno ingannare la gente dicendo "va tutto bene" o "la crisi è alle spalle") ma una frase del genere "dovremmo chiudere la bocca a tutti questi signori che parlano di crisi" per me rappresenta l'anticamera della censura, e non perchè ce l'ho per partito preso con Berlusconi ma porca miseria 'ste sparate le fa sempre lui! In una democrazia hanno il diritto di parlare tutti, tanto più chi avverte che si rischia un deficit del 5%.

Sgt.Napalm
27-06-2009, 00.41.26
io credo fermamente che siamo arrivati ormai alla frutta.
silvio berlusconi è l'uomo delle risposte semplici alle questioni più complicate.
in questo caso, secondo lui, le cause della crisi, non sono da imputare ai terremoti finanziari dei subprime, a una stagnazione mondiale dei consumi, alle condizioni economicamente tremende e patologiche del nostro paese.
tutto si puo' risolvere parlando di puro e semplice disfattismo di organi di rating e di studi del settore, che ribadendo l'ovvio ingenerano una spirale di pessimismo.
che le aziende italiane chiudano a cascata e aumenti il numero dei disoccupati o delle persone che non ricevono uno stipendio da mesi, ovviamente non conta nulla.
la gente evidentemente è ottusa a non spendere il denaro che non ha.
quanto farebbe comodo ora il ceto medio che il berlusconismo ha demolito?
ricordate quando la mancanza di controlli nei confronti degli esercenti praticamente raddoppiò il costo della vita durante l'introduzione dell'euro?
tremonti diede la colpa alla malvagia moneta unica, evidentemente comunista.
berlusconi invece andò da vespa a spiegare che il fatto che le cose costassero di più derivava dal fatto che i rincari non erano reali, ma erano percepiti.
quindi le scarpe che adesso costano 100 euro e che quattro anni fa costavano 90.000 lire, o le felpe che ora costano 80 euro e prima 70.000 lire non esistevano, ma erano fantasia.
non si trattava di errori di valutazione o di una politica economica da cioccolatai, propria di un paese che vede nel sommerso un quarto del proprio pil, ma di un concetto aleatorio.

francamente trovo queste uscite abbastanza ridicole.
è chiaro che il governo a fronte a congiunture economiche di questo tipo non sa che pesci pigliare.
si mettessero a lavorare, assoldassero dei pool di economisti, lottassero contro l'evasione, spingessero con misure concrete all'aumento dei consumi.
tagliassero i viveri a quei quattro industrialotti incapaci e smettessero di gettare fiumi di denaro a pioggia in testa a quei signori della confindustria, che arraffano l'arraffabile salvo chiudere in due e due quattro o delocalizzare le loro fabbriche in romania e bulgaria.
e la cosa triste è che ancora non ci siamo abituati al fatto che il nostro presidente del consiglio non è una persona credibile, o evidentemente non è così competente in materia come gli piacerebbe fare credere, e ancora diamo peso alle sue parole.
e aggiungo che l'unica cosa che gli riesce bene è minacciare in maniera mafiosa e fascista, se quelle sono parole che ha veramente pronunciato.

.Furla.
27-06-2009, 00.47.34
"dovremmo chiudere la bocca a tutti questi signori che parlano di crisi" per me rappresenta l'anticamera della censura
non è l'anticamera, è fascismo puro e manifesto: si riconosce la veridicità delle informazioni, essendo note e comuni al resto del mondo, e contemporaneamente se ne auspica la censura.

fortunatamente i media si stanno finalmente accorgendo del rischio, e pubblicano sia i fatti che le parole di chi li vuole nascondere, vanificando il goffo (e forse inconsapevole) tentativo di restaurazione del regime.

gaz_berserk.
27-06-2009, 01.53.09
MEGCUTTONE...
e la cosa triste è che ancora non ci siamo abituati al fatto che il nostro presidente del consiglio non è una persona credibile, o evidentemente non è così competente in materia come gli piacerebbe fare credere, e ancora diamo peso alle sue parole.
e aggiungo che l'unica cosa che gli riesce bene è minacciare in maniera mafiosa e fascista, se quelle sono parole che ha veramente pronunciato.

sono le solite cazzate populiste di berlusconi..
fa il solito capopopolo bubba bubba che si scaglia sempre contro qualcuno questa volta dicendo che i giornali spaventano la gente con la storia della crisi...
come al solito dice ai giornali di stare muti...
e lo dice anche a quelli esteri :asd:...
non si può fare finta di nulla...

Daniel_san
27-06-2009, 01.58.40
I soldi ci sarebbero però bisognerebbe riuscire a tirarli fuori dalle tasche di chi li ha accumulati (anche illegalmente cioè sottraendoli a tutti noi con l'evasione fiscale) e ridistribuirli in maniera più equa ma si sa questi sono discorsi da bolscevichi...

Vedo che ci siamo capiti solo io e te. ;)


Per quel poco che so io posso provare a risponderti, ma sinceramente l'incongruenza non la vedo. Non a caso il risparmio crea un paradosso: mettendola sul semplice, più la gente risparmia e più ci si impoverisce.

Qui si parte dal presupposto che la gente non spenda per risparmiare mentre in realtà, e penso lo possiate vivere bene o male un po' tutti, qui si fa difficoltà ad arrivare a fine mese.
Magari ci fossero soldi da risparmiare.


Ehm, se le aziende non vendono come fanno a pagare i dipendenti? Non è un cane che si morde la coda, ma una semplice conseguenza :)

Una conseguenza di cosa?
Se i lavoratori non hanno i soldi come fanno a comprare le cose?

MarcoLaBestia
27-06-2009, 02.07.58
la crisi ke stiamo vivendo è fisiologica e strutturale, è come una torta ke è lievitata troppo e mo si sta sgonfiando.

tale "decrescita del volume" è buona dal punto di vista della salute dell'economia, in quanto la riavvicinerà al criterio di economicità, ossia la solvibilità di lungo e di breve termine, ke ormai era andata a puttane ovunque. Per questo è fallita la lehman brothers, i soldi ce li aveva ma erano immobilizzati, quindi non era solvibile nel breve, e così non ha potuto onorare i suoi debiti per tempo, fatto gravissimo. (anke se in Italia potrebbe non sembrare tale :asd:)


in ogni caso secondo me per sti tizi la crisi consiste nel fatto ke prima si guadagnava a grasce ed ora non più, quindi loro ke stanno sfondati di soldi guadagnano lo stesso, anke se un po' meno. Sono i dipendenti a prenderselo nell'ano, come sempre.



cmq quoto Khorne.

gaz_berserk.
27-06-2009, 02.20.57
si dovrebbe combattere di più l'evasione fiscale
leggevo che la guardia di finanza ha beccato dei falsi poveri che vivevano in case popolari ma avevano la porsh e la villa in sardegna...
la disonestà per sfortuna è dilagante c'e gente che arraffa arraffa e più sono ricchi più arraffano lo stato dovrebbe fare molto di più invece di fare le solite cazzate...
la malavita dovrebbe essere combattuta dando strumenti maggiori alla magistratura
per espropriare dalle mani dei mafiosi beni soldi ecc...
tutti i soldi in nero che si mangia la mafia e i disonesti è un buco nelle casse dello stato
e chi paga? noi dipendenti...

la vita è piena di tasse mutuo da pagare luce gas bollo assicurazione
caspita se li caghiamo i soldi...

vespino
27-06-2009, 02.35.09
La crisi tocca una parte della popolazione. Piccole/medie aziende e operai. Che in pratica sono la larga parte della nostra economia. Ma a berlusconi che frega? A lui basta mandare avanti le sue ditte e quelle degli amichetti.

Hanno chiuso mi pare già 20 mila ditte da Settembre e la situazione entro il prossimo anno non sembra delle più rosee...Il consumismo ha portato a questo disastro. E' inutoile dire "sostenete" i consumi e spendente. In più, con quali soldi spendo?

MarcoLaBestia
27-06-2009, 03.06.59
tra l'altro, ora ke ci penso, "kiudere la bocca" è una espressione da becero veterofascismo ke poco si attiene ad un ordinamento democratico.

Di0
27-06-2009, 03.38.43
Non mi sembra proprio che sia una censura,...
Mmmmmhhhh... no.
Il punto è che di questo si tratta, siamo nuovamente ad un editto bulgaro.
Avesse detto, come qualche mese fa, qualcosa del tipo: "Il pessimismo dilagante nei media non aiuta la situazione attuale, quindi dovremmo esortarli ad essere meno negativi e profeti di sventura", gli avrei dato ragione.
Può essere un consiglio giusto, può essere un consiglio sbagliato (siano gli esperti di economia o i posteri a deciderlo), ma come Capo dello Stato ha il diritto e forse il dovere di esprimere consigli in questo senso. Dare direzioni e linee guida alla nazione è un ruolo importante.
Ma qui parliamo di "chiudere la bocca" e "minacciare", toni e azioni che non mi piacciono per niente e che sono contrarie ai principi di uno stato democratico. In democrazia non si chiude la bocca alla stampa, specie se dice la verità. E non si minaccia nessuno, solo perchè dice la verità, anche se con un taglio noir.
Quello si fa nelle dittature, si fa nelle repubbliche delle banane, si fa quando comanda la mafia.
Mi spiace, ma le sue parole sono inqualificabili, intollerabili. Considero queste sue affermazioni forse le più gravi e scellerate che gli abbia sentito fare da molto tempo a questa parte.

[P]erfo
27-06-2009, 09.49.20
''Non date pubblicit a chi...'' - Video - Repubblica Tv - la Repubblica.it (http://tv.repubblica.it/copertina/non-dategli-pubblicita/34383?video)

Il video ve lo siete già visto?:asd:

M@TTE
27-06-2009, 10.58.01
... E' inutile dire "sostenete" i consumi e spendente. In più, con quali soldi spendo?

Il punto è proprio questo.

"Il rettifica" ancora non ha capito che la gente comune non ha il portafogli gonfio come il suo, chi glielo spiega?

Alborosso
27-06-2009, 11.39.00
In effetti l'Italia è un paese strano, dall'alto della mia ignoranza vedo che i soldi ci sono solo che (come qualcuno ha già evidenziato) sono in mano di persone che in qualche modo riescono ad avere delle "entrate" non molto legali solo così si possono spiegare il moltiplicarsi di auto/barche di svariate migliaia/milioni di euri.
Solo per fare un esempio nella mia zona( e vi assicuro che è una zona non densamente popolata) in un mese ho fatto "oscurare" tramite pellicole ben:
2 BMW X6,1 bmwx5,1 audiQ7 e 2 dico 2 Porsche, alla faccia della crisi...:( .

Daniel_san
27-06-2009, 11.45.36
Qualcosa tipo questo:


POVERI MA CON LA CASA A CORTINA

TREVISO - Possessori di seconde case in una delle località balneari piu note dell'Adriatico (Jesolo) e a Cortina, ma poveri per il fisco o completamente sconosciuti: e quanto ha scoperto la guardia di finanza di Treviso, che ha denunciato oltre duecento trevigiani. I militari delle fiamme gialle hanno infatti individuato 168 persone che pur dichiarando redditi inferiori a 10.000 euro avevano appartamenti di pregio, mentre altri 43 non avevano mai presentato una denuncia dei redditi ma erano possessori di case frontemare di lusso. Di questi, 116 casi sono risultati relativi a soggetti il cui reddito, sommato a quello del coniuge, non ha superato i 20.000,00 euro lordi. I finanzieri sono partiti nella loro "scrematura" ad analizzare una platea di 3.177 unici proprietari di seconda casa a Jesolo, per 41 dei quali si è aggiunto il possesso di ulteriori immobili di pregio nel territorio nazionale, autovetture di lusso e disponibilità di collaboratori familiari.

Per tutti i proprietari, individuati mediante le banche dati ICI e del catasto, si è proceduto ad approfondire la situazione reddituale e patrimoniale. Il quadro investigativo, di per sé importante, si è aggravato allorquando le Fiamme Gialle di Treviso hanno associato alla mancata dichiarazione dei redditi la presenza di indici di notevole capacità patrimoniale quali il possesso di autovetture di lusso o anche la disponibilità di "collaboratori familiari". Emblematico il caso di una coppia che dopo aver movimentato capitali con l'estero per milioni di euro ha ritenuto sufficiente dichiarare al fisco redditi per 20.000,00 euro lordi annui comprensivi del possesso di immobili di pregio a Jesolo e Cortina senza trascurare il servigio del collaboratore familiare e l'immancabile presenza dell'auto di lusso

Temporeale - POVERI MA CON LA CASA A CORTINA (http://temporeale.libero.it/libero/fdg/2982730.html)

Phoenix_CH
27-06-2009, 13.44.28
qui si parla di presunta crisi e si punta sulle colpe di evasori e di ricchi.... Ma cmq nessuno guarda quei piccoli dettagli del tipo: c'é la crisi eppure non se ne trova uno che rinuncia a fare le 8000 ferie ad ogni ponte o a spendere come dei dementi durante le ferie, durante i saldi ecc... Se uno fosse veramente in crisi non si potrebbe permettere tutte queste cose! Anche se non facendo tutte queste cose non vi si potrebbe definire... italiani.

Mister X
27-06-2009, 13.52.48
Secondo me risultiamo poveri in canna perché l'evasione ha ormai superato il 75% del PIL :asd:

gaz_berserk.
27-06-2009, 14.15.02
qui si parla di presunta crisi e si punta sulle colpe di evasori e di ricchi.... Ma cmq nessuno guarda quei piccoli dettagli del tipo: c'é la crisi eppure non se ne trova uno che rinuncia a fare le 8000 ferie ad ogni ponte o a spendere come dei dementi durante le ferie, durante i saldi ecc... Se uno fosse veramente in crisi non si potrebbe permettere tutte queste cose! Anche se non facendo tutte queste cose non vi si potrebbe definire... italiani.

la tua è una considerazione sbagliata...
probabilmente si privano di altre cose per poter fare le ferie...
calano i consumi alimentari e dei vestiti mi pare una spiegazione...

non riesco a capire in italia la magioranza della popolazione è operaia e inpiegata eppure votano Berlusca poi si lamentano? allora cazzo lo voti a fare ?


Secondo me risultiamo poveri in canna perché l'evasione ha ormai superato il 75% del PIL :asd:

esatto

SuperGrem
27-06-2009, 17.38.32
c'é la crisi eppure non se ne trova uno che rinuncia a fare le 8000 ferie ad ogni ponte o a spendere come dei dementi durante le ferie, durante i saldi ecc...

Guarda che nessuno spende più tanto. A Natale c'è stata una forte crisi del settore abbigliamento, tanto per dirne una, e in molte città i saldi sono iniziati prima.
E se la gente spende con i saldi, significa che vuole risparmiare non che ha soldi da buttare.

paztusipaz
27-06-2009, 17.41.10
Mmmmmhhhh... no.
Il punto è che di questo si tratta, siamo nuovamente ad un editto bulgaro.
Avesse detto, come qualche mese fa, qualcosa del tipo: "Il pessimismo dilagante nei media non aiuta la situazione attuale, quindi dovremmo esortarli ad essere meno negativi e profeti di sventura", gli avrei dato ragione.
Può essere un consiglio giusto, può essere un consiglio sbagliato (siano gli esperti di economia o i posteri a deciderlo), ma come Capo dello Stato ha il diritto e forse il dovere di esprimere consigli in questo senso. Dare direzioni e linee guida alla nazione è un ruolo importante.
Ma qui parliamo di "chiudere la bocca" e "minacciare", toni e azioni che non mi piacciono per niente e che sono contrarie ai principi di uno stato democratico. In democrazia non si chiude la bocca alla stampa, specie se dice la verità. E non si minaccia nessuno, solo perchè dice la verità, anche se con un taglio noir.
Quello si fa nelle dittature, si fa nelle repubbliche delle banane, si fa quando comanda la mafia.
Mi spiace, ma le sue parole sono inqualificabili, intollerabili. Considero queste sue affermazioni forse le più gravi e scellerate che gli abbia sentito fare da molto tempo a questa parte.


E fosse solo la stampa. Lui vorrebbe tappare la bocca anche a FMI e Banca d'Italia. E la cosa più grottesca è che ha affermato che questa sua geniale ricetta anticrisi la porterà al tavolo del G8. Che poi non lo farà, perché spernacchiato abbondantemente prima ancora di sedercisi a quel tavolo, è un altro discorso.

Daniel_san
27-06-2009, 17.44.34
qui si parla di presunta crisi e si punta sulle colpe di evasori e di ricchi.... Ma cmq nessuno guarda quei piccoli dettagli del tipo: c'é la crisi eppure non se ne trova uno che rinuncia a fare le 8000 ferie ad ogni ponte o a spendere come dei dementi durante le ferie, durante i saldi ecc... Se uno fosse veramente in crisi non si potrebbe permettere tutte queste cose! Anche se non facendo tutte queste cose non vi si potrebbe definire... italiani.

Ovviamente è troppo difficile da capire.
Per colpa di un evasione devastante un qualsiasi reddito italiano ha una pressione fiscale quasi del 50% (ho arrotondato per eccesso), se tutti pagassero le tasse potremmo assestarci in linea con paesi come la germania dove la pressione fiscale è più bassa.
Inizierebbero ad esserci già più soldi da spendere nelle tasche di tutti.

gaz_berserk.
27-06-2009, 19.05.17
ma quando uno viene beccato a non pagare le tasse gli si fa anche una multa salata? oppure gli si fa pagare solo quello che ha evaso?

cioè sarebbe più giusto che chi fa il furbo in tal senso se lo prenda nelle chiappe...

DIAZE
27-06-2009, 19.09.35
Il problema infatti è riuscire a recuperare i soldi sottratti una volta scovati, spesso l'evaso è irrecuperabile.

M@TTE
27-06-2009, 19.12.57
Quando uno viene beccato ad evadere in molti casi non solo non gli si fa la multa,ma spesso vengono concordati anche degli sconti sui soldi evasi da restituire.

Pensate a tutti i vip che hanno evaso (il caro Dottor Rossi in testa,idolo di tutti gli italiani) che hanno pagato meno di quello dovuto e senza multa,invece di fargli un c..o così li hanno agevolati di nuovo.

Poi rompono i coglioni agli operai tassando gli stipendi in modo vergognoso...:tsk:

gaz_berserk.
27-06-2009, 19.13.15
Il problema infatti è riuscire a recuperare i soldi sottratti una volta scovati, spesso l'evaso è irrecuperabile.


si nascondono nelle campagne come provenzano e producono formaggi e pizzini??

DIAZE
27-06-2009, 19.15.27
No, si nascondono nella leggi italiane che permettono, tra ricorsi e ricorsetti lentezza giudiziaria e prescrizioni, di occultare il maltolto.

;)

M@TTE
27-06-2009, 19.17.19
si nascondono nelle campagne come provenzano e producono formaggi e pizzini??

Questa è davvero forte :roll3: :roll3:

destino
27-06-2009, 19.17.28
occorrerebbe che chi venisse scovato dalla guardia di finanza a evadere le tasse pagasse il triplo di quello inizialmente dovuto, altro che sconto.
Lo sconto è un incitazione a evadere.

Cmq relativamente al costo del lavoro, guardavo oggi che la mia busta paga lorda raggiunge i 4000 euro, non vi dico neanche quanto è il netto :|
Poi uno non deve emigrare

gaz_berserk.
27-06-2009, 19.17.49
No, si nascondono nella leggi italiane che permettono, tra ricorsi e ricorsetti lentezza giudiziaria e prescrizioni, di occultare il maltolto.

;)

come un omino che conosco :asd:


Quando uno viene beccato ad evadere in molti casi non solo non gli si fa la multa,ma spesso vengono concordati anche degli sconti sui soldi evasi da restituire.

Pensate a tutti i vip che hanno evaso (il caro Dottor Rossi in testa,idolo di tutti gli italiani) che hanno pagato meno di quello dovuto e senza multa,invece di fargli un c..o così li hanno agevolati di nuovo.

Poi rompono i coglioni agli operai tassando gli stipendi in modo vergognoso...:tsk:

eppure gli operai votano lega :asd:

gaz_berserk.
27-06-2009, 19.20.16
Questa è davvero forte :roll3: :roll3:

:D


occorrerebbe che chi venisse scovato dalla guardia di finanza a evadere le tasse pagasse il triplo di quello inizialmente dovuto, altro che sconto.
Lo sconto è un incitazione a evadere.


stragiusto!
aggiungerei che si mettessero i nomi degli evasori sul giornale cosi la gente sa chi fa ste cose meschine aggravando il peso della pressione foscale su tutti (sarebbe una notizia di cronaca) peccato che i nomi non li mettono mai
più sei furbo e più te la cavi

PUBBLICA GOGNA :metal:

M@TTE
27-06-2009, 19.25.13
come un omino che conosco :asd:



Questa lo è ancora di più...Triplo :roll3: :roll3: :roll3:

Squizzo
27-06-2009, 19.35.46
Pensate a tutti i vip che hanno evaso (il caro Dottor Rossi in testa,idolo di tutti gli italiani) che hanno pagato meno di quello dovuto e senza multa,invece di fargli un c..o così li hanno agevolati di nuovo.

non mi pare Rossi abbia pagato meno del dovuto o abbia ricevuto sconti, la cifra iniziale era quella di sospetta evasione, quella accertata è quella che ha effettivamente pagato, senza sconti o altro.. almeno informatevi prima di parlare :sisi:

gaz_berserk.
27-06-2009, 19.37.20
Questa lo è ancora di più...Triplo :roll3: :roll3: :roll3:

ah allora lo conosci anche tu... :asd:


comunque quando lo stoldo dice alle persone colte di stare zitti allora siamo alla frutta


non mi pare Rossi abbia pagato meno del dovuto o abbia ricevuto sconti, la cifra iniziale era quella di sospetta evasione, quella accertata è quella che ha effettivamente pagato, senza sconti o altro.. almeno informatevi prima di parlare :sisi:

doveva pagare una multa altro che lo stesso concordato che ha evaso :@

stan
27-06-2009, 19.37.50
occorrerebbe che chi venisse scovato dalla guardia di finanza a evadere le tasse pagasse il triplo di quello inizialmente dovuto, altro che sconto.
Lo sconto è un incitazione a evadere.

Cmq relativamente al costo del lavoro, guardavo oggi che la mia busta paga lorda raggiunge i 4000 euro, non vi dico neanche quanto è il netto :|
Poi uno non deve emigrare

A proposito di questo, prendo ad esempio la notizia degli evasori beccati a Trieste (?), danno sempre la notizia ma non si sa mai che succede a questi dopo che li sgamano, per quello che ne sappiamo possono anche pattuire per "briciole"...

destino
27-06-2009, 19.39.35
non mi pare Rossi abbia pagato meno del dovuto o abbia ricevuto sconti, la cifra iniziale era quella di sospetta evasione, quella accertata è quella che ha effettivamente pagato, senza sconti o altro.. almeno informatevi prima di parlare :sisi:

non mi pare proprio

Vale Rossi, evasione fiscale da 60 milioni di euro - LASTAMPA.it (http://www.lastampa.it/sport/cmsSezioni/motomondiale/200708articoli/9953girata.asp)

Rossi paga il conto, 20 milioni al Fisco | Virgilio Sport (http://sport.virgilio.it/indiscreto/rossi-paga-conto-20-milioni-al-fisco.html)

gaz_berserk.
27-06-2009, 19.50.57
non mi pare proprio

Vale Rossi, evasione fiscale da 60 milioni di euro - LASTAMPA.it (http://www.lastampa.it/sport/cmsSezioni/motomondiale/200708articoli/9953girata.asp)

Rossi paga il conto, 20 milioni al Fisco | Virgilio Sport (http://sport.virgilio.it/indiscreto/rossi-paga-conto-20-milioni-al-fisco.html)

come dicevamo prima i vips sono aggevolati in tutto e per tutto..
poveri italiani -_-'

Squizzo
27-06-2009, 19.53.13
non mi pare proprio

Vale Rossi, evasione fiscale da 60 milioni di euro - LASTAMPA.it (http://www.lastampa.it/sport/cmsSezioni/motomondiale/200708articoli/9953girata.asp)

Rossi paga il conto, 20 milioni al Fisco | Virgilio Sport (http://sport.virgilio.it/indiscreto/rossi-paga-conto-20-milioni-al-fisco.html)
bellissime info, peccato che prima si parli di 60 milioni, nel secondo articolo di 120 (che era appunto la somma sospettata) e infine si dica che ha versato 20 milioni quando ne ha pagati oltre 35 (cioè quelli accertati alla fine)... :)

gaz_berserk.
27-06-2009, 20.12.57
bellissime info, peccato che prima si parli di 60 milioni, nel secondo articolo di 120 (che era appunto la somma sospettata) e infine si dica che ha versato 20 milioni quando ne ha pagati oltre 35 (cioè quelli accertati alla fine)... :)

di sicuro c'e qualcosa di losco nei numeri :asd:

destino
27-06-2009, 20.27.18
bellissime info, peccato che prima si parli di 60 milioni, nel secondo articolo di 120 (che era appunto la somma sospettata) e infine si dica che ha versato 20 milioni quando ne ha pagati oltre 35 (cioè quelli accertati alla fine)... :)

linka la notizia allora che è stato accertato un'evasione di X milioni di euro e Vale Rossi ne ha pagati effettivamente quegli X, che io personalmente so il contrario (ed è cosa normale e generalizzata, visto che se si va a processo il risarcimento richiede anni, invece conciliando si raggiunge un accordo su una cifra minore da pagare però velocemente senza aspettare accertamenti e processi vari)

Nemolo.O
27-06-2009, 20.38.20
Io lavoro in un ipermercato. Le ore del reparto sono diminuite, circa di 1/3 per ciascuno.
Tecniche per vendere? Sconto 30% su prodotti già a basso costo. Il prossimo passo è regalare le cose.

gaz_berserk.
27-06-2009, 20.39.03
fanno ste cose e poi te li vedi in tv che si comportano come buoni samaritani dispensando consigli alla gente nelle trasmissioni dove li intervistano...
fino a che la gente che un qualche vantaggio rispetto agli altri continuerà a non rispettare le regole andrà sempre peggio... politici imprenditori attori calciatori un manico di farabutti senza ritegno.

e non ditemi che generalizzo :asd:

Daniel_san
27-06-2009, 20.41.43
È per questo motivo che i condoni di Tremontiana memoria sono una presa per il culo per chi paga, o meglio, è costretto a pagare sempre le tasse.

gaz_berserk.
27-06-2009, 20.42.56
È per questo motivo che i condoni di Tremontiana memoria sono una presa per il culo per chi paga, o meglio, è costretto a pagare sempre le tasse.

ci sarà una cosa buona che ha fatto il governo per diminuire la pressione fiscale?

non me ne vengono in mente -_-'

Daniel_san
27-06-2009, 20.51.16
Ha depenalizzato il falso in bilancio.

DIAZE
27-06-2009, 20.54.10
Il problema è che se non mette mano al patrimonio sottratto con l'evasione fiscale con il cazzo che si esce da questa crisi.

gaz_berserk.
27-06-2009, 21.12.35
Ha depenalizzato il falso in bilancio.

utile a noi dipendenti molto utile :asd:

ICappellaioMatto
27-06-2009, 21.25.45
Berlusconi: "No manovra correttiva. Mai parlato di bocche chiuse" - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/economia/crisi-35/berlusconi-corfu/berlusconi-corfu.html). Mi sembrava strano che ancora non l'avesse fatto :roll3:

MarcoLaBestia
27-06-2009, 21.30.49
Il problema è che se non mette mano al patrimonio sottratto con l'evasione fiscale con il cazzo che si esce da questa crisi.mboh ho i miei dubbi, in Italia gli spreki sono paragonabili a quelli dell'acquedotto pugliese (ke per il cattivo stato butta il 50% dell'acqua -> la metà)

quindi basterebbe eliminare questi spreki e abbassare i costi della politica, eeeevoglia a cagare soldi.... si potrebbe ripagare il debito pubblico ed abbassare la pressione fiscale al 25%, ke è la quota al limite di sopportazione per l'economia di qualsiasi paese (cfr Keynes)

Ghostkonrad
27-06-2009, 22.18.53
L'Italia paga, e sempre pagherà (e giustamente, anche) il prezzo di avere un economia in gran parte basata su un settore manifatturiero dove quello che conta è soprattutto il "buon nome"; la nostra è un industria ancora pre-moderna e familiare, che è non basata su ricerca e sviluppo di prodotti di qualità, ma sulla produzione di merci di lusso la cui pubblicità si svolge per tramite delle mode o del passaparola. E' facile notarlo: siamo bravi a fare Ferrari, Maserati, Lamborghini, vini e cibi pregiati, capi di abbigliamento di alta moda, turismo di lusso, ma ci manca del tutto una vera industria di massa indirizzata ai bisogni di un ceto medio che nel nostro paese è sempre stato debolissimo. Siamo un'anomalia in un sistema economico mondiale che ha scelto da decenni un'altra strada, e quando si aprono le frontiere per commercializzare prodotti esteri che sono meno costosi ed enormemente più competitivi dei nostri, sono dolori per noi.

Facile dire poi "comprare made in Italy". Per fare un esempio, a febbraio mi padre ha compiuto gli anni e gli abbiamo regalato una nuova borsa per il lavoro, rigorosamente italiana e costata, ovviamente, parecchio; e dopo appena tre mesi di utilizzo, le cuciture della pelle hanno cominciato a sfilacciarsi, e adesso da ogni angolo spuntano vistose fibre nere pendenti.
Quindi si devono spendere più soldi, per poi vedersi anche rifilare un prodotto scadente?
La borsa che ho adesso io per l'Uni regge magnificamente, ma quando andrà cambiata, col cavolo che ne prendo una "made in italy".

stan
27-06-2009, 22.22.46
Il made in Italy sostanzialmente non vuol dire una mazza, se prendono roba da mezzo mondo e assemblano tutto in Italia possono scrivere "made in Italy".

MarcoLaBestia
27-06-2009, 23.00.06
Ghost a dire il vero il discorso è forse inverso.... il made in italy è ciò ke ci sta tenendo a galla, in quanto tali prodotti sono una nostra esclusiva, mentre proprio in quei settori dove c'è alta concorrenza asiatica stiamo prendendo delle sonore bastonate nei denti (vedi Fiat e Indesit per esempio)

quindi essendo la nostra produzione industriale basata su prodotti a basso "valore aggiunto", quindi roba ke può fare kiunque, siamo destinati ad essere sotterrati dalle industrie asiatike, ke dispongono di un mercato interno sterminato e per questo possono contare su economie di scala infinite (ossia: più produco meno mi costa ogni unità prodotta), mettendo quindi prezzi bassissimi e sbaragliando la concorrenza. Proprio per questo la Fiat vuole arrivare a produrre 6 milioni di vetture

ci possiamo salvare specializzandoci in industrie ad alto valore aggiunto, quale è ad esempio quella aerospaziale

gaz_berserk.
28-06-2009, 12.33.00
Berlusconi: "No manovra correttiva. Mai parlato di bocche chiuse" - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/economia/crisi-35/berlusconi-corfu/berlusconi-corfu.html). Mi sembrava strano che ancora non l'avesse fatto :roll3:

ha già smentito :asd:

Daniel_san
28-06-2009, 22.20.18
@ Ghost

I flagellatori che stanno macerando in termini economici questo paese sono due, se ci rifletti un poco in maniera astratta ci arrivi.

M@TTE
29-06-2009, 10.34.11
Berlusconi: "No manovra correttiva. Mai parlato di bocche chiuse" - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/economia/crisi-35/berlusconi-corfu/berlusconi-corfu.html). Mi sembrava strano che ancora non l'avesse fatto :roll3:

CVD...:tsk:

sara_bleeckerst
29-06-2009, 12.09.47
la gente che parla di pessimismo/ottimismo in periodo di crisi, quando ci sono persone che non arrivano a fine mese (NON CONCEDENDOSI NESSUN LUSSO), mi fa girare talmente tanto i coglioni che potrei reagire in maniera sbagliata e dar giù di mazzate.

motivo per cui spero di non incontrare mai quel pubblicitario che ha fatto quella merdosissima pubblicità con la bimba che in periodo di crisi sa benissimo come risparmiare.
e spero di non incontrare mai berlusconi, che dall'alto della sua montagna d'oro parla a sproposito e ride e scherza e non ha problemi di nessun tipo.

Daniel_san
29-06-2009, 13.09.24
la gente che parla di pessimismo/ottimismo in periodo di crisi, quando ci sono persone che non arrivano a fine mese (NON CONCEDENDOSI NESSUN LUSSO), mi fa girare talmente tanto i coglioni che potrei reagire in maniera sbagliata e dar giù di mazzate.

motivo per cui spero di non incontrare mai quel pubblicitario che ha fatto quella merdosissima pubblicità con la bimba che in periodo di crisi sa benissimo come risparmiare.
e spero di non incontrare mai berlusconi, che dall'alto della sua montagna d'oro parla a sproposito e ride e scherza e non ha problemi di nessun tipo.

Yo gal! :metal:

diox
29-06-2009, 13.54.35
ha già smentito :asd:

Prima o poi riuscirà a far uscire prima la smentita della dichiarazione da smentire, tanto è diventato abile. :asd:

Ghostkonrad
29-06-2009, 16.30.46
@ Ghost

I flagellatori che stanno macerando in termini economici questo paese sono due, se ci rifletti un poco in maniera astratta ci arrivi.

Hai ragione, avevo dimenticato questo:

Scappo. Qui la ricerca è malata (http://www.corriere.it/cronache/09_giugno_29/ricerca_clementi_e10bae7e-646a-11de-91da-00144f02aabc.shtml)
Da Corriere.it

Bah, è proprio vero, non ci sono speranze. Spero di avere la stessa fortuna di Di0, quando mi servirà.

MarcoLaBestia
01-07-2009, 02.19.07
Yo gal! :metal:Tiro di Totti!... gaaal! :metal:

Zanarkander
01-07-2009, 20.00.23
la gente che parla di pessimismo/ottimismo in periodo di crisi, quando ci sono persone che non arrivano a fine mese (NON CONCEDENDOSI NESSUN LUSSO), mi fa girare talmente tanto i coglioni che potrei reagire in maniera sbagliata e dar giù di mazzate.

motivo per cui spero di non incontrare mai quel pubblicitario che ha fatto quella merdosissima pubblicità con la bimba che in periodo di crisi sa benissimo come risparmiare.
e spero di non incontrare mai berlusconi, che dall'alto della sua montagna d'oro parla a sproposito e ride e scherza e non ha problemi di nessun tipo.
sara_bleech :metal:

io sono 3 mesi che aspetto 2 stipendi :( per campare sono costretto a fare anche il guardiano notturno T_T (che tra l'altro devo ancora percepire lo stipendio di giugno, spero a giorni :look: ). E considerate che sono pagato dal ministero. E' anche accaduto che un VVFP, al momento di cambiare l'assegno dello stipendio MINISTERIALE, si è sentito dire dalla banca che l'assegno era scoperto °o°

Almeno dalle mie parti sembra che ci sia un cambio di tendenza: ora il problema non è più trovare lavoro, ma essere pagati :tsk: