PDA

Visualizza versione completa : Facciamo qualcosa......



Zeo
06-06-2009, 14.16.00
Ieri sera mi sono imbattuto in un programma televisivo, più che altro era una specie di documentario, e mi ha fatto riflettere molto.

elofajwlbmo

Versione completa in inglese:
jqxENMKaeCU&feature

Home Project (http://www.youtube.com/homeproject)

Io non riesco a credere che certe persone se ne sbattono altamente, qui la situazione è critica, alla fine basterebbero solo piccoli sacrifici, invece l'avidità regna sovrana.

Non è solo colpa dell'uomo per questi cambiamenti, anche la natura ci mette del suo, ma bisogna fare qualcosa per limitare i danni, queste cifre sono spaventose e nonostante tutto ce ne sbattiamo.

C'è una frase che mi ha colpito molto "perchè scavare, quando basta guardare in alto" chi ha visto il video capirà.

Qualcosa si sta movendo per fortuna, ma non è sufficiente :(

Mister X
06-06-2009, 19.50.55
Progetti di questo tipo sono sempre encomiabili, però lasciano il tempo che trovano.
Dubito che l'americano medio cambierà stile di vita. Lo farà solo se costretto.

DonAldrigo
06-06-2009, 20.04.18
Ma lo spot ha la stessa musica di sottofondo della pubblicità dell'8 x 1000 alla Chiesa cattolica!
Da come iniziava sembrava uno di quelli.

Zeo
07-06-2009, 03.22.29
Progetti di questo tipo sono sempre encomiabili, però lasciano il tempo che trovano.
Dubito che l'americano medio cambierà stile di vita. Lo farà solo se costretto.

Bah! l'America è uno dei paesi che si è mosso di più, mentre Europa e i continenti asiatici stanno indietro anni luce -_-'

Squizzo
07-06-2009, 03.33.14
Bah! l'America è uno dei paesi che si è mosso di più, mentre Europa e i continenti asiatici stanno indietro anni luce -_-'
mah, non mi par proprio che siano gli americani che han fatto qualcosa di più, semmai il contrario...poi personalmente pur riconoscendo che il problema esiste, mi sembra che ci sia del catastrofismo dilagante e non indifferente rispetto a come probabilmente la situazione è in realtà...

Zeo
07-06-2009, 04.17.23
mah, non mi par proprio che siano gli americani che han fatto qualcosa di più, semmai il contrario...poi personalmente pur riconoscendo che il problema esiste, mi sembra che ci sia del catastrofismo dilagante e non indifferente rispetto a come probabilmente la situazione è in realtà...

Guardati il filmato e vedrai che l'America si sta muovendo non poco, rispetto alle altre nazioni :)

La situazione è quella, i numeri sono quelli, su questo non ci si scappa, a me vengono i brividi a leggere situazioni del genere: il 20% della popolazione mondiale consuma l'80% delle risorse totali. Questi non sono numeri indifferenti, sono cifre molto gravi. :)

Di0
07-06-2009, 06.51.11
La situazione è quella, i numeri sono quelli, su questo non ci si scappa, a me vengono i brividi a leggere situazioni del genere: il 20% della popolazione mondiale consuma l'80% delle risorse totali. Questi non sono numeri indifferenti, sono cifre molto gravi. :)

E pregate il vostro Dio che le cose restino così, almeno per la durata della nostra vita. :D

destino
07-06-2009, 07.10.21
E pregate il vostro Dio che le cose restino così, almeno per la durata della nostra vita. :D

si può sempre puntare ad un rapporto 10-90 :teach:

DonAldrigo
07-06-2009, 11.49.47
Io sono il solo che riesce a vedere solo lo spot e non il film?

Namuris
07-06-2009, 12.25.57
Io sono il solo che riesce a vedere solo lo spot e non il film?

In forma "embeddata" (parola orribile :D) non riesco a vederlo, direttamente sul sito di Youtube si.

FaBiOm1987
07-06-2009, 16.10.14
io so solo che l'altro ieri ho visto un documentario su la 7 che dice che l'inquinamento sta agendo sul lato maschile sia animale che umano perchè infatti il tasso di ermafrodit è aumentato parecchio....

direi di fare vermante qualcosa:|

Indiependent
07-06-2009, 16.18.08
io so solo che l'altro ieri ho visto un documentario su la 7 che dice che l'inquinamento sta agendo sul lato maschile sia animale che umano perchè infatti il tasso di ermafrodit è aumentato parecchio....

direi di fare vermante qualcosa:|

no questa mi sembra una cavolata. :D
non credo siamo a livelli di mutazioni genetiche così strabordanti. :look:

FaBiOm1987
07-06-2009, 16.54.02
no questa mi sembra una cavolata. :D
non credo siamo a livelli di mutazioni genetiche così strabordanti. :look:

hanno detto che è in costante aumento causa inquinamento....era su la 7 venerdi verso le 6 forse non ricordo l'ora....

vespino
07-06-2009, 17.18.49
Bah! l'America è uno dei paesi che si è mosso di più, mentre Europa e i continenti asiatici stanno indietro anni luce -_-'

Vermanete è in Europa che si sviluppano motori di auto e mezzi meno inquinanti e che consumano meno risorse; è sempre in Europa che si sta investendo tantissimo sulle energie rinnovabili e sul riciclaggio..in Americano sperperano risorse da mattina a sera...che ora si staino muovendo può essere anche vero, ma l'Europa si è mossa molto prima.

vespino
07-06-2009, 17.22.23
hanno detto che è in costante aumento causa inquinamento....era su la 7 venerdi verso le 6 forse non ricordo l'ora....

Si ma è una percentuale minima...ma non credo derivi direttamente dall'inquinamento...gli ermafroditi ci sono sempre stati comunque :)

Indiependent
07-06-2009, 17.25.44
Si ma è una percentuale minima...ma non credo derivi direttamente dall'inquinamento...gli ermafroditi ci sono sempre stati comunque :)

già credo anche io sia una percentuale bassissima.
comunque l'inquinamento certo bene non fa.

Ubar
07-06-2009, 17.31.18
E pregate il vostro Dio che le cose restino così, almeno per la durata della nostra vita. :D


si può sempre puntare ad un rapporto 10-90 :teach:

Mitici :roll3:


hanno detto che è in costante aumento causa inquinamento....era su la 7 venerdi verso le 6 forse non ricordo l'ora....

si bom ma quelle ricerche mi fanno sempre un po sorridere, un po come quelle dei deodoranti coi loro "test clinci" (dove ben QUARANTA donne si sono dette soddisfatte del prodotto :asd: su un bacino d'utenza di 40milioni siamo a posto)

ginkobilobav2
07-06-2009, 17.41.35
preferire la guerra destra contro sinistra avvallando follie che causeranno danni ingenti ai propri stessi discendenti non è solo una questione di avidità, ma di personale rapporto con la morte. Il comportamento degli ultimi 20 anni è lo splendido modo in cui l'uomo ha reagito alla mancanza di magia, miracoli e superstizione.
Pensare che sia normale avere un capo di stato che accusa la sinistra di avere pochi voti e quindi di causare le anomalie di questo governo anche indirettamente è qualcosa di vicino al totemismo. E' un pò come pensare che le teorie di Ferrando siano applicabili ma ammantando il tutto di presunta obiettività.
Se sei contro Silvio sei comunista per forza, se sei contro il Livorno sei Pisano, se sei contro il nucleare sei un contadino ancorato allo sciamanesimo. Qualsiasi discorso anche tra persone con capacità intellettive ormai è una determinazione di appartenenza che causa scelte forzatamente contrarie.
In pieno stile "filiera corta a cazzo di cane" o "nucleare sicuro perchè i miei studi dicono cosi e i tuoi studi sono sicuramente sbagliati" o "salviamo il mondo evitando di mangiare mucche ma trasformiamo il grano in carburante e la plastica in grano".
La gente sceglie le squadre, non le idee. Tutti. Ma non tutti si comportano da ultras, tranne che in certi paesi in cui pensavo di avere la fortuna di non essere capitato.
Mi sa che evito OS per qualche giorno, devo negare un pelo anche io o finisco male.

vespino
07-06-2009, 17.56.43
Ginko, tutta per te :birra:

Comuqnue ragà non sorprendetevi. Di ermafroditi ne nascono un bel pò, molti sono leggeri e quindi operabili da subito, ma non crediate sia così assurdo. Durante lo sviluppo dei genitali, quando c'è la divisione, può capitare. Inoltre il clitoride biologicamente è un "pene" non formato, così' come lo "scroto" sono le labbra della vagina richiuse. :=)

Mischa
07-06-2009, 18.04.01
... bisogna fare qualcosa per limitare i danni, queste cifre sono spaventose e nonostante tutto ce ne sbattiamo.Danni a cosa? Se intendi al pianeta, sarà qui anche dopo gli umani. Agli umani? son troppi, una sfoltita è solo apprezzabile.

aplo
07-06-2009, 18.21.44
http://www.maroschi.com/Ultimatum%20alla%20terra%2016.jpg

Speriamo arrivi lui :D


Cya

Zeo
07-06-2009, 18.22.40
Vermanete è in Europa che si sviluppano motori di auto e mezzi meno inquinanti e che consumano meno risorse; è sempre in Europa che si sta investendo tantissimo sulle energie rinnovabili e sul riciclaggio..in Americano sperperano risorse da mattina a sera...che ora si staino muovendo può essere anche vero, ma l'Europa si è mossa molto prima.

Assolutamente no, guardati il filmato e vedrai che non è così. :)

Ad esempio in California va molto la raccolta differenziata, stanno chiudendo quasi tutti gli incerenitori, e propongono parecchi incentivi sulla rottamazione, sono in enorme calo le costruzioni di autostrade, e puntano sui treni super veloci o i tram. Hanno ridotto pesantemente i disboscamenti, già da tempo una delle più grandi fornitrici di legame, abbatte solo 1 albero al giorno per ogni ettaro (che corisponde a 10000 metri quadrati).

Poi non dico che l'Europa non fa niente ne, ad esmpio la Germania sta puntando molto sull'energia solare, chiudendo molte centrali nucleari. Ma è cmq molto poco rispetto algi altri continenti. :)


Danni a cosa? Se intendi al pianeta, sarà qui anche dopo gli umani. Agli umani? son troppi, una sfoltita è solo apprezzabile.

Scusa ma non ho capito bene la tua frase :mumble:

DonAldrigo
07-06-2009, 18.28.24
Guardati il filmato e vedrai che l'America si sta muovendo non poco, rispetto alle altre nazioni :)

La situazione è quella, i numeri sono quelli, su questo non ci si scappa, a me vengono i brividi a leggere situazioni del genere: il 20% della popolazione mondiale consuma l'80% delle risorse totali. Questi non sono numeri indifferenti, sono cifre molto gravi. :)

Da un punto di vista puramente ambientale non conta come sono spartite le risorse ma solo quante risorse sono utilizzate.
Ad esempio, dal punto di vista della terra non cambia niente se la co2 prodotta dall'uomo è il risultato dell'opera di molti o di pochi, importa solo la quantità di co2 che va a finire nell'aria.

Di0
07-06-2009, 18.29.14
Assolutamente no, guardati il filmato e vedrai che non è così. :)

Ad esempio in California va molto la raccolta differenziata, stanno chiudendo quasi tutti gli incerenitori, e propongono parecchi incentivi sulla rottamazione, sono in enorme calo le costruzioni di autostrade, e puntano sui treni super veloci o i tram. Hanno ridotto pesantemente i disboscamenti, già da tempo una delle più grandi fornitrici di legame, abbatte solo 1 albero al giorno per ogni ettaro (che corisponde a 10000 metri quadrati).

Ma per l'appunto: sono cose che noi in Europa facciamo già da quel dì e non è il caso di spacciarle come grandi scoperte. La raccolta differenziata, comunque, almeno in scuole ed enti pubblici sta iniziando ad apparire un po' in tutti gli USA, io personalmente cerco di approfittarne, è anche una scusa per andare a farsi una passeggiatina ogni tanto solo per buttare via un bicchiere di plastica. :asd:
Quando c'hai da sistemare le magagne ciclopiche è più facile far vedere che "fai qualcosa", qualsiasi iniziativa proponi, in un sistema che non si è mai preoccupato di questo problema, è una piccola rivoluzione. Il difficile è quando devi andare a rifinire i dettagli. Lì sono tanti soldi e pochi risultati.
Per il resto, concordo con Mischa al 101%.

Ubar
07-06-2009, 18.55.38
anche secondo me si tende a generalizzare troppo sugli stati uniti, il fatto è che è un continente, è imparagonabile un abitante di chicago a uno del mississipi, alcuni stati infatti si stanno muovendo nella direzione ecologista (e devo dire, schwarzy mi ha davvero stupido in positivo con certe sue iniziative progressiste e intelligenti (come per esempio quella di vietare i sacchetti di plastica), mostrando di essere si un repubblicano ma capace di prendere buone idee anche dal partito democratico per il bene dello stato che governa). In fondo è una federazione di stati, è come se paragoniamo l'islandese con un polacco o uno spagnolo

aplo
07-06-2009, 19.27.55
anche secondo me si tende a generalizzare troppo sugli stati uniti, il fatto è che è un continente, è imparagonabile un abitante di chicago a uno del mississipi, alcuni stati infatti si stanno muovendo nella direzione ecologista (e devo dire, schwarzy mi ha davvero stupido in positivo con certe sue iniziative progressiste e intelligenti (come per esempio quella di vietare i sacchetti di plastica), mostrando di essere si un repubblicano ma capace di prendere buone idee anche dal partito democratico per il bene dello stato che governa). In fondo è una federazione di stati, è come se paragoniamo l'islandese con un polacco o uno spagnolo

Dai Ubar è un po prestino per le favole della notte :D
Stai paragonando gli USA all'Europa per caso ? No perchè se è così ti stoppo subito.
Guarda le loro macchine i loro elettrodomestici , vatti a vedere i consumi fatti registrare dagli Americani in ogni voce che sia riscaldamento , consumi dell'automobile , spesa ecc ecc ecc.
La verità è che gli Americani si sono dati ad un consumismo sfrenato e sono ad oggi i piu dipendenti di tutti sia a livello energetico che di materie prime.
Il problema non è che magnano è che RImagnano, solo in USA quando chiamano un autoambulanza spesso devono sfondare le porte per tirare i pazienti fuori dalle proprie case.
Sono fuori controllo in tutto , dal cibo alle armi che si trovano con una facilità estrema, se ne sono sempre sbattuti, basta guardare quante famiglie vivrebbero "e bene" nel mondo con quello che consuma una famiglia Americana.
I sacchetti di plastica di Swarzi ? Ma ci andasse a raccogliere la merda di cane.
Che a fronte di quello che consumano, sembra l'ennesimo schiaffo alla povertà, la cosa grave è che nemmeno se ne accorgono.

Cya

Di0
07-06-2009, 19.34.29
Quello sicuramente. Ma poi anche queste iniziative che per loro sono una novità, noi in Europa le diamo per scontate da anni. Perché bisogna ammetterlo: l'America ha tante cose meravigliose, ma tante, però come società e civiltà l'Europa non ha niente da invidiare a nessuna parte del mondo, anzi ha solo da insegnare.
La cosa positiva è che, comunque sia, una nazione come gli Stati Uniti, anche solo seguendo il percorso che noi abbiamo iniziato venti anni fa, possono davvero fare la differenza a livello globale, perché il loro peso sulla produzione industriale e sull'inquinamento è tale che una loro singola azione può davvero spostare il baricentro mondiale, in meglio o in peggio.
E l'altra cosa che fa ben sperare è che stiamo parlando di una nazione che quando decide di fare una cosa, la fa in blocco, rapidamente e senza indugiare. In maniera forse non efficiente, ma sicuramente nel modo più rapido e travolgente possibile. Il dinamismo non manca, se gli viene il pallino dell'ecologia, tempo cinque anni e faranno impallidire i livelli di raccolta differenziata di qualsiasi altra nazione al mondo. Se fino ad oggi, sono l'unica nazione sviluppata a non aver nemmeno sottoscritto i Protocolli di Kyoto, non significa che tra 5 anni, completamente a pallino e di loro iniziativa, non saranno gli unici ad averli superati. Certo, a vedere le macchine con cui vanno a fare la spesa, la vedo dura, ma tant'è. :asd:
Non esistono compromessi in questa nazione, questa è l'unica cosa che ho capito in poco tempo: stessa cosa per le ragazze, o sono controfigure di Moby Dick, o farebbero impallidire una copertina di Playboy. Nessun compromesso.
Un'altra nota positiva, in questo senso, è l'avere a capo del governo una persona come Obama che sicuramente avrà visioni leggermente più progredite in campo ecologico, di quelle che potevano essere le idee di un petroliere texano. :D

Squizzo
07-06-2009, 19.48.15
Assolutamente no, guardati il filmato e vedrai che non è così. :)

Ad esempio in California va molto la raccolta differenziata, stanno chiudendo quasi tutti gli incerenitori, e propongono parecchi incentivi sulla rottamazione, sono in enorme calo le costruzioni di autostrade, e puntano sui treni super veloci o i tram. Hanno ridotto pesantemente i disboscamenti, già da tempo una delle più grandi fornitrici di legame, abbatte solo 1 albero al giorno per ogni ettaro (che corisponde a 10000 metri quadrati).

Poi non dico che l'Europa non fa niente ne, ad esmpio la Germania sta puntando molto sull'energia solare, chiudendo molte centrali nucleari. Ma è cmq molto poco rispetto algi altri continenti. :)

Scusa ma dove vivi? Non mi serve un filmato spuntato dal nulla, per sapere che sono fra i più grossi inquinatori, sprecatori di energia e menefreghisti del mondo (forse solo ora la Cina li sta pian piano superando). Per anni e anni han rifiutato di sottoscrivere trattati e protocolli a favore dell'ambiente. Ora forse qualcuno s'è accorto che sarebbe meglio cominciare a cambiare modo di fare. Bene, è sicuramente positivo, ma di certo nella lotta all'inquinamento sono i pionieri di sta ceppa, perchè stanno solo ora iniziando a fare quel che nella gran parte del resto del mondo, Europa in primis, si sta facendo da anni e anni.

vespino
07-06-2009, 19.49.06
Assolutamente no, guardati il filmato e vedrai che non è così. :)

Ad esempio in California va molto la raccolta differenziata, stanno chiudendo quasi tutti gli incerenitori, e propongono parecchi incentivi sulla rottamazione, sono in enorme calo le costruzioni di autostrade, e puntano sui treni super veloci o i tram. Hanno ridotto pesantemente i disboscamenti, già da tempo una delle più grandi fornitrici di legame, abbatte solo 1 albero al giorno per ogni ettaro (che corisponde a 10000 metri quadrati).

Poi non dico che l'Europa non fa niente ne, ad esmpio la Germania sta puntando molto sull'energia solare, chiudendo molte centrali nucleari. Ma è cmq molto poco rispetto algi altri continenti. :)



Scusa ma non ho capito bene la tua frase :mumble:


Scusami ma è normale che una nazione più grande di noi, debba fare di più. In Europa spagna, inghilterra,francia e Germania è da anni che stanno investendo su queste energie e sul riciclaggio. Vorresti dirmi che in America non sono consumisti? MA se le loro auto consumano come dei "maiali" e inquinano altrettanto..in Europa questo non avviene perchè abbiamo sviluappto tecnologie migliori, anche perchè da noi il petrolio costa di più...=)

Zeo
08-06-2009, 10.47.28
Scusami ma è normale che una nazione più grande di noi, debba fare di più. In Europa spagna, inghilterra,francia e Germania è da anni che stanno investendo su queste energie e sul riciclaggio. Vorresti dirmi che in America non sono consumisti? MA se le loro auto consumano come dei "maiali" e inquinano altrettanto..in Europa questo non avviene perchè abbiamo sviluappto tecnologie migliori, anche perchè da noi il petrolio costa di più...=)

Io non ho detto che sono meno consumisti, ma che sono quelli che si stanno sbattendo di più per migliorare la situazione, e non ha importanza se prima se ne sbattevano, adesso la situazine è questa :)

destino
08-06-2009, 10.54.55
certo che dire che gli usa si impegnano per l'ambiente quando sono i + grandi inquinatori della storia, i loro cittadini creano una quantità di spazzatura media doppia rispetto agli europei, non hanno aderito al protocollo di kioto e non intendono aderirci perchè lo ritengono non necessario, le loro autovetture fanno 5 a litro mi sembra quantomeno risibile

ding
08-06-2009, 12.09.24
Danni a cosa? Se intendi al pianeta, sarà qui anche dopo gli umani. Agli umani? son troppi, una sfoltita è solo apprezzabile.

* sperando si sfoltire la parte nociva, anche se probabilmente non sarà così