PDA

Visualizza versione completa : I 10 simboli elettorali che non segnerò



Matt
31-05-2009, 15.09.52
gb’x Satira grafica di Giulio Bordonaro (http://www.gbx.pg.it/gbx/)

Il Sacro Impero Liberale Cattolico vince a mani basse :asd:

aries
31-05-2009, 15.27.26
Alcuni sono davvero esilaranti, quello fatto col collage alla fine è veramente stupendo.
Quello arancio e verde ha scelte discutibili ma va premiato per il coraggio.

Daniel_san
31-05-2009, 15.30.35
Atroci... :azz:

funazza
31-05-2009, 16.06.57
ahahahah stupendo, grazie della segnalazione :asd:

Capolista: “Allora per prima cosa disegna un tondo, grande grande…”
Grafico: “Fatto”
C: “Poi disegna un signore e un bambino…”
G: “Fatto”
C: “Bene, ora disegna un alberello…”
G: “Fatto”
C: “E infine il mare, gli uccellini, il cielo azzurro e le montagne lontane lontane”
G: “Fatto. Ora posso andare a dormire papà? Sono già le 10 e poi la mamma si arrabbia: domani c’è la scuola”
C: “Vai pure, piccolo, ma prima metti a posto tutte le matite colorate… Oh, cavolo! Stavamo dimenticando la cosa più importante!”
G: “Cosa, papà?”
C: “Scrivi PARTITO qua, al centro… altrimenti non si capisce”
G: “Giusto…Fatto”

:roll3:

Matt
31-05-2009, 17.12.27
Sapevo che Aries e Funi sarebbero accorsi subito :asd: :birra:

http://www.gbx.pg.it/gbx/wp-content/uploads/2009/05/03-solidarieta.jpg

Solidarietà: “In base alle decisioni prese nella scorsa riunione, finalmente il nostro simbolo elettorale è pronto. Eccolo qua!”
Pace: “Bellissimo!”
Libertà: “Mmm…”
Giustizia: “Eh, sì, però non mi sembra giusto che il tuo nome sia così in evidenza rispetto ai nostri, caro il mio Solidarietà”
S: “Ma ci eravamo accordati così, no?”
L: “E poi, se vuoi, sei libero di leggerli dall’alto in basso, vedi? Pace, Giustizia, Libertà, Solidarietà”
G (imbronciato): “Potevamo metterli almeno in ordine alfabetico, sarebbe stato più equo a questo punto”
L: “Certo, così saresti stato tu il primo, vero?
P: “Suvvia, tralasciamo questi dissapori!”
S: “Giusto, volemose bene! Come vedete ho fatto mettere tutti i colori che volevate per i nomi: bianco, grigio, blu e rosso”
L: “Ma quello non è il grigio che volevo io!”
S: “Sì, perchè quello che avevi scelto era troppo chiaro, quindi…”
L (innervosito): “Ma sarò almeno libero di scegliere il colore che preferisco?”
P: “Dai, calmati”
S: “Sì, sì, alla fine quello che conta è che il simbolo possa esprimere i nostri valori e la nostra unione”
G: “Ecco, a proposito… ma il disegno che cosa rappresenta?”
P: “Ah, ma quella è la strada lastricata che percorriamo verso il raggiungimento della pace mondiale”
L: “Io veramente ci vedo una vela che solca il mare, sospinta dal vento della libertà”
G (interrompendoli): “No, no, aspettate… ma non temete che possa essere scambiato per un rotolo di carta igienica?”
S (confuso): “Scambiato? Ma scusate, nella scorsa riunione non eravamo rimasti d’accordo per il “Rotolone dei Valori” che si srotola verso il futuro e che igienizza il mondo della politica? Guardate, ci ho fatto mettere anche i segni per lo strappo…”

Però bisogna riconoscergli che hanno utilizzato la a maiuscola accentata invece della a maiuscola e l'apostrofo :asd:

Matt
31-05-2009, 17.21.20
I tremila volantini di Donzelli - Corriere Fiorentino (http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/politica/2009/29-maggio-2009/i-tremila-volantini-donzelli--1501408979803.shtml)

SBROFL :asd:

Confusioni elettorali | SocialDesignZine (http://sdz.aiap.it/notizie/11248)

Tristezza a palate.