PDA

Visualizza versione completa : Principi...



Bubusettete
07-10-2001, 21.37.00
AYATOLLAH KHOMEINI, da volune "Principes politiques, philosophques, sociaux et religieux", a cura di Jean-Marie Xavière, Editions Libres Hallié.

1 - «Lo Stato islamico deve tassare i ricchi per aiutare i poveri a sposarsi».
2 - «L'Islam promette comunque, solo nel paradiso, il raggiungimento del godimento al sommo grado».
3 - «Fra i doveri prescritti vi sono: la circoncisione, la depilazione intorno agli organi sessuali e sotto le ascelle».
4 - «La mancanza di circoncisione nell'uomo è causa, prima del matrimonio, di masturbazione, e durante il matrimonio di eiaculazione precoce».
5 - «Anche le ragazze devono essere circoncise perché il loro clitoride è ricoperto da una pelle che impedisce il piacere sessuale: l’insoddisfazione presso le donne di oggi è dovuta alla perdita di questa antica pratica»
6 - «La donna deve ornarsi per suo marito, e la religione permette, anzi invita l'uomo a picchiare la sua compagna, in modo da non ferirla, se lei, malgrado le ingiunzioni maritali, non si adorna”.
7 - «Se l'uomo sodomizza il figlio, il fratello, o il padre della suadonna dopo il proprio matrimonio, questo matrimonio resta valido».

Alcune particolarita' che ho trovato...

babyeden
07-10-2001, 21.41.00
:eek: mammamia è roba da medioevo!
Sono rimasti proprio indietro su queste cose... :rolleyes:

Sparpa
07-10-2001, 21.43.00
tutto questo per dire cosa Bubu? :p

babyeden
07-10-2001, 21.44.00
Originariamente postato da Sparpa:
<STRONG>tutto questo per dire cosa Bubu? :p</STRONG>

Credo che quello che ha scritto Bubu parla da solo...sono rimasta sbigottita da quello che ho letto!

Sparpa
07-10-2001, 21.45.00
Originariamente postato da babyeden:
<STRONG>
Sono rimasti proprio indietro su queste cose... :rolleyes:</STRONG>

non è che son rimasti indietro, ma più precisamente questi "comandamenti" sono la loro realtà da sempre.

Sparpa
07-10-2001, 21.49.00
Originariamente postato da babyeden:
<STRONG>

Credo che quello che ha scritto Bubu parla da solo...sono rimasta sbigottita da quello che ho letto!</STRONG>

le 2 civiltà rimarranno sempre diverse, e ciò che sbigottisce noi per loro è la norma. e viceversa.
Tuttavia si deve discernere quelle che sono differenze culturali "accettabili" o meno. E lo stesso vale per loro.
Voglio dire: un musulmano che prega in ginocchio verso La Mecca per noi è strano.
Una donna che non può studiare nè lavorare(nel regime dei Talebani), e deve restare coperta nel corpo e nel volto è disumano. Senza considerare le pene a cui sono sottoposte in caso di violazione...

SuperGrem
07-10-2001, 21.53.00
Fermi, calma... quelle sono le parole di un uomo, di un altro folle in libertà (e pure brutto :D), da non confondere con le leggi coraniche (che cmq non conosco ma, in quanto religiose, non condivido a priori).

L'ho già scritto nell'altro topic: cerchiamo di non fare di un'erba un fascio!
Sapete cos'è RAWA? Bene, non vi replico il papiello dell'altro posto ma vi indico direttamente il link di un documento initaliano, per favore leggetelo non è tanto lungo :) : http://rawasongs.fancymarketing.net/rawa-it.htm

L'avete letto?
Ok, quelle donne non sono donne speciali, ma comunissime donne musulmane che combattono per la libertà nel loro paese e non sono diverse dalle altre donne del mondo.
Portiamo loro un po' di rispetto, se lo meritano nonostante siano musulmane.

Da qualche parte, se lo trovo, vi faccio leggere un altro interessante documento di RAWA.

SuperGrem
07-10-2001, 22.04.00
Ecco, è in inglese ma può essere utile da leggere.
E' il modo di intendere il Corano secondo le persone comuni (le donne di RAWA), è una specie di FAQ, inizia dove c'è la scritta "Debunking the Myths", è grande non la potete perdere...

Ehr... il link: http://www.io.com/~cortese/rawa/

babyeden
07-10-2001, 22.13.00
Originariamente postato da SuperGrem:
<STRONG>

L'avete letto?
Ok, quelle donne non sono donne speciali, ma comunissime donne musulmane che combattono per la libertà nel loro paese e non sono diverse dalle altre donne del mondo.
Portiamo loro un po' di rispetto, se lo meritano nonostante siano musulmane.

</STRONG>
Proprio per rispetto a loro certe regole andrebbero riviste (e pure queste donne lo dicono,pur rimanendo cmq musulmane)!!!!

Sparpa
07-10-2001, 22.16.00
Originariamente postato da SuperGrem:
<STRONG>Fermi, calma... quelle sono le parole di un uomo, di un altro folle in libertà (e pure brutto :D), da non confondere con le leggi coraniche (che cmq non conosco ma, in quanto religiose, non condivido a priori).

</STRONG>

uhm...ma se non erro Khomeini è morto... :rolleyes:
E cmq io stavo appunto dicendo di non confondere il regime Taleban con l'Islam intero. Tuttavia non credo che la nostra Bubu volesse dire questo, è abbastanza intelligente :p

SuperGrem
07-10-2001, 22.18.00
Originariamente postato da babyeden:
<STRONG>
Proprio per rispetto a loro certe regole andrebbero riviste (e pure queste donne lo dicono,pur rimanendo cmq musulmane)!!!!</STRONG>

Esattamente, è proprio questo lo spirito del mio post

babyeden
07-10-2001, 22.26.00
Originariamente postato da Sparpa:
<STRONG>
Tuttavia si deve discernere quelle che sono differenze culturali "accettabili" o meno. E lo stesso vale per loro.
Voglio dire: un musulmano che prega in ginocchio verso La Mecca per noi è strano.
Una donna che non può studiare nè lavorare(nel regime dei Talebani), e deve restare coperta nel corpo e nel volto è disumano. Senza considerare le pene a cui sono sottoposte in caso di violazione...</STRONG>

Un musulmano che prega in ginocchio non mi sembra una cosa strana...ma il trattare le donne in quel modo va oltre ogni regola religiosa!Come dici tu è disumano!E'inconcepibile che le donne vengono trattate in quel modo!
In quel tipo di cultura cosi diversa dalla nostra ci possono essere cose che non comprendiamo ma che hanno una spiegazione,tuttosommato accettabile...
per esempio so che le donne ebree non possono andare oltre un certo limite nelle loro sinagoghe.
A noi sembra qualcosa di brutto e discriminante nei confronti delle donne,ma c'è una spiegazione accettabile e cioè che le donne,in quanto portatrici del mistero della vita,sono considerate loro stesse tempio e,quindi,non hanno bisogno di andare in sinagoga.
Se non sbaglio lo stesso è per i musulmani.Ok.Qui non c'è nulla da obiettare...magari non siamo daccordo ma possiamo benissimo accettare la cosa...
Ma le violenze fisiche sulle donne (infibulazione,soppraffazione ecc) non hanno alcuna scusante o attenuante!E'qualcosa di tremendamente disumano !Infatti,per fortuna, non tutti i paesi Islamici praticano queste terribili usanze...basta fare un piccolo passo avanti x progredire e mettersi al passo coi tempi!

Sparpa
07-10-2001, 22.33.00
Originariamente postato da babyeden:
<STRONG>
Infatti,per fortuna, non tutti i paesi Islamici praticano queste terribili usanze...basta fare un piccolo passo avanti x progredire e mettersi al passo coi tempi!</STRONG>

già, per fortuna. Ma non è questione di mettersi al passo coi tempi, perchè estremizzazioni di una ideologia(in questo caso religiosa) non hanno tempo. Chiaramente rimangono isolate, ma esistono.

SuperGrem
07-10-2001, 22.45.00
Originariamente postato da Sparpa:
<STRONG>

estremizzazioni di una ideologia(in questo caso religiosa) non hanno tempo. Chiaramente rimangono isolate, ma esistono.</STRONG>

Bush ci sta mettendo una pezza... http://www.theunholytrinity.org/cracks_smileys/otn/other/ignore.gif

Latin Lover in love
07-10-2001, 22.52.00
Originariamente postato da Bubusettete:
<STRONG>AYATOLLAH KHOMEINI, da volune "Principes politiques, philosophques, sociaux et religieux", a cura di Jean-Marie Xavière, Editions Libres Hallié.

1 - «Lo Stato islamico deve tassare i ricchi per aiutare i poveri a sposarsi».
2 - «L'Islam promette comunque, solo nel paradiso, il raggiungimento del godimento al sommo grado».
3 - «Fra i doveri prescritti vi sono: la circoncisione, la depilazione intorno agli organi sessuali e sotto le ascelle».
4 - «La mancanza di circoncisione nell'uomo è causa, prima del matrimonio, di masturbazione, e durante il matrimonio di eiaculazione precoce».
5 - «Anche le ragazze devono essere circoncise perché il loro clitoride è ricoperto da una pelle che impedisce il piacere sessuale: l’insoddisfazione presso le donne di oggi è dovuta alla perdita di questa antica pratica»
6 - «La donna deve ornarsi per suo marito, e la religione permette, anzi invita l'uomo a picchiare la sua compagna, in modo da non ferirla, se lei, malgrado le ingiunzioni maritali, non si adorna”.
7 - «Se l'uomo sodomizza il figlio, il fratello, o il padre della suadonna dopo il proprio matrimonio, questo matrimonio resta valido».

Alcune particolarita' che ho trovato...</STRONG>

Cristo..foro Colombo...

:eek:

SuperGrem
07-10-2001, 22.56.00
Originariamente postato da LatinLover77:
<STRONG>

Cristo..foro Colombo...

:eek:</STRONG>

Gesu... aldo (Mastro don :D)

:eek:

Ste ma non eri andato a dormire? :D :p

Sparpa
07-10-2001, 23.10.00
Originariamente postato da SuperGrem:
<STRONG>
Ste ma non eri andato a dormire? :D :p</STRONG>

se se, lo sanno tutti che il Latin è come i vampiri! :D

Bubusettete
08-10-2001, 12.53.00
Mmm..pensavo a una cosa forse ..non condividerete..Ma in fondo nella nostra societa' cosa abbiamo di piu'? Siamo diversi e' vero..Abbiamo parita' formali e legali, (parita' che spesso devono essere azionate e devono essere tutelate altrimenti ciccia, e se non hai i dindi per le spese legali..vai a a casina) ma in fondo e' meglio questo o dovere cmq sempre o quasi sempre combattere con stereotipi e idee fossilizzate (v. donne al volante, v.nel mondo del lavoro, v. se una donna decide di sposarsi il capo cosa le dice..ecc) ? Combattere addirittura con mostri di carta ed etere..con modelle semi anoressiche e grandi uomini panciuti che dettano un diktat anche per se stessi, per chi ci vuole in un certo modo...per chi magari vorrebbe solo scappare via? Non lo so..fermo restando che amore e rispetto esistono in una qualsiiasi civilta', meglio una come la nostra o una come la loro? So che e' difficile, e non rinuncerei mai alla mia liberta' formale e anche sostanziale in fondo, ma spesso i pensieri e i condizionamenti legano piu' di un anellino messo per il proprio uomo... Spesso dico..Spero che cio' che ho detto non venga frainteso Baci

Sparpa
08-10-2001, 14.28.00
Originariamente postato da Bubusettete:
<STRONG>Mmm..pensavo a una cosa forse ..non condividerete..Ma in fondo nella nostra societa' cosa abbiamo di piu'? Siamo diversi e' vero..Abbiamo parita' formali e legali, </STRONG>

le contraddizioni, indiscutibili(e giusti) cavalli di battaglia di chiunque voglia sparare contro l'occidente.
Noi abbiamo dei difetti, dei paradossi, delle mancanze, delle idiozie, e chi più ne ha più ne metta. Allo stesso modo ne hanno gli altri popoli e civiltà.
Ma quali sono umanamente accettabili?
Indubbiamente non possiamo giudicare un modo di vivere per una usanza caratteristica, quanto per le estremizzazioni che esistono.
I Talebani in questo senso sono un esempio lampante.
Volete oltretutto mettere il fattore tolleranza? Non siamo all'avanguardia nemmeno in questo(e a volte a ragion veduta però...), ma volete mettere un paragone con altre culture?

Bubusettete
08-10-2001, 14.35.00
Il mio discorso..ultimo..cercava di tracciare una differenza tra costrizioni mentali ..e costrizioni di legge...Quali sarebbereo le piu' incisive alla fin fine? Non era per riprendere su la discussione della superiorita' dell'una o dell'altra civilta' ;) :p Un bacino Sparpa