PDA

Visualizza versione completa : Omar e Erika



Micio
30-09-2001, 12.03.00
Cosa ne pensate dei ragazzi di Novi Ligure?
Cosa si può fare??

Micio
30-09-2001, 12.04.00
Mi raccomando, rispondere seriamente

Klenje
30-09-2001, 12.27.00
sbatterli ai lavori forzati

Varnak
30-09-2001, 13.16.00
esperimenti chimici, e magari provare nuove armi battereologiche su di loro!!!
P.S. rispondo così xchè ti odio quando dici rispondete seriamente! :mad:

Zargon
30-09-2001, 13.18.00
Originariamente postato da Micio:
<STRONG>Cosa ne pensate dei ragazzi di Novi Ligure?
Cosa si può fare??</STRONG>


non x fare polemica....
di questo argomento se ne è parlato ampiamente...
troppo forse...dimenticando il dolore enorme che avevano causato...

ma pure te che te ne esci dopo 5/6 mesi dall'accaduto co sti post???
che senso hanno??

bah...
"Ci vediamo in TV"...
:rolleyes:

Bubusettete
30-09-2001, 13.37.00
Forse ne ha voluto riparlare perchè ci sono 2 sviluppi :
-la Corte di Cassazione sta per pronunciarsi sull'idoneita' o meno di tenerli ancora agli arresti...(ne deduco che il processo va ancora avanti e prob. saranno scaduti i termini..)
-L'equipe di medici ha appurato che entrambi i ragazzi erano capaci di intendere e di volere al momento dell'accaduto...Di carattere piu' forte lei, piu' debole lui, ma entrambi lo hanno fatto insieme...
Questo è quello che ho letto ieri...
Secondo me...cmq sono così piccoli...17 anni...dovrebbe esser data loro da possibilita' di recuperare..percio' di certo non una di quelle pene startosferiche in carcere...Quando era stata proposta una comunita'..dove...riabilatarsi..bhe secondo me sarebbe giusto..Insomma sono comunque dei minorenni...
Ma mi rendo conto che qua vige la legge del taglione... :)
Cmq a suo tempo e' stata una vicenda che mi ha scosso tantissimo

Gildor
30-09-2001, 14.03.00
&gt;&gt; sono così piccoli...17 anni...dovrebbe esser data loro da possibilita' di recuperare..percio' di certo non una di quelle pene startosferiche in carcere...Quando era stata proposta una comunita'..dove...riabilatarsi..bhe secondo me sarebbe giusto..Insomma sono comunque dei minorenni... &lt;&lt;

Scusa Bubu ma uccidere a 17 o 20 anni quali differenze comporta? Erano entrambi capaci di intendere e di volere, perdonatemi, ma io non riuscirei ad alleviare la loro piena soltanto perchè "sono minorenni". Sono dei mostri.

The El-DoX
30-09-2001, 14.05.00
con il discorso saltato fuori della premeditazione, rimango del parere di 6 mesi fà...

Varnak
30-09-2001, 14.33.00
Originariamente postato da ElronD:
<STRONG>&gt;&gt; sono così piccoli...17 anni...dovrebbe esser data loro da possibilita' di recuperare..percio' di certo non una di quelle pene startosferiche in carcere...Quando era stata proposta una comunita'..dove...riabilatarsi..bhe secondo me sarebbe giusto..Insomma sono comunque dei minorenni... &lt;&lt;

Scusa Bubu ma uccidere a 17 o 20 anni quali differenze comporta? Erano entrambi capaci di intendere e di volere, perdonatemi, ma io non riuscirei ad alleviare la loro piena soltanto perchè "sono minorenni". Sono dei mostri.</STRONG>
piccoli mostri :D

Bubusettete
30-09-2001, 14.35.00
Bhe..la differenza c'è..anche se l'eta' di confine in fondo e' solo un numero..ma di sicuro a 17 anni...insomma non e' per difenderli..ASSOLUTAMENTE. Ma mi sembra normale che la legge cerchi di tutelare la reintegrazione dei minorenni nella vita sociale...hanno solo 17 anni! Con questo non e' che non debbano pagare..ma di sicuro in un modo che permetta loro di capire..e di riuscire a reimmettersi nel mondo...Cosa devono passare la loro vita in carcere fino a quando saranno vecchi? Allora condannateli a morte e bona..Cmq la giovane eta' e'sempre considerata...Bah cmq vedremo che faranno i magistrati :)

Brus
30-09-2001, 14.50.00
Per me niente reintegramento...cioè, se 1 ha avuto il caraggio di piantare 97 coltellate (ai propri familiari, tra l'altro :eek: ), di certo nn avrà problemi a rifarlo, se "gli serve".
Inoltre sono stati giudicati da tutti i medici, SANI (ma che dite??? una persona sana NON ammazza così a sangue freddo! :eek: )

Ho sentito inoltre che volevano uccidere pure il padre, solo che omar ha detto: "non ce la faccio, ho le mani stanche"... :eek:...mah... :rolleyes:

Bubusettete
30-09-2001, 15.01.00
Bhe il numero di coltellate non conta potrebbero essere state anche solo 3-4..Per gli psicologi quando uno ha il coraggio di darne una..il resto non conta...cioè dopo si perde il controllo..non incide da quello che ho capito
Ragazzi ma anche secondo me..e' così..ma la giustizia..serve si a punire ma non deve distruggere...! E io credo che nell'ambito di giustizia minorile..si debba bhe badare molto a questo aspetto...

Brus
30-09-2001, 15.19.00
Originariamente postato da Bubusettete:
<STRONG>Bhe il numero di colettellate non conta potrebbero essere state anche solo 3-4..</STRONG>

Uhm, secondo me conta..."ok" uccidere se "ti da fastidio" ma darne 97...significa proprio odiare fino all'inverosimile...boh, nn so nemmeno io come definirlo :eek:

squall84
30-09-2001, 15.30.00
io gli darei quello che si meritano anche se sono minorenni....inoltre adesso si è anche scoperto che erano consapevoli di quello che hanno fatto e quindi anche la poca pietà che avevo di loro si è annullata.Mi dispiace per loro ma la legge a questi livelli è e deve essere uguale per tutti

Simbul
30-09-2001, 16.57.00
Originariamente postato da Brusmaller:
<STRONG>Inoltre sono stati giudicati da tutti i medici, SANI (ma che dite??? una persona sana NON ammazza così a sangue freddo! :eek: )
</STRONG>

Allora tutti gli omicidi non dovrebbero andare in galera perchè incapaci di intendere e di volere?
E cmq non mi stupisce che siano stati dichiarati sani, visto che la perizia e stata condotta dai medici dell'accusa... bisognerà vedere quello che decide il giudice (siamo sicuri siano già in Cassazione? mi devo essere perso l'appello allora... :confused: )

inglober
30-09-2001, 21.07.00
secondo me la differenza c'è tra la 1° e la 2°, crdo che la sensazione del coltello che entra nella carne, l'urlo della vittima, il suo sguardo, il sangue, possa creare un impedimento ad andare avanti
97 coltellate significa aver infierito sui corpi per alcuni minuti... mostruoso

Brus
30-09-2001, 22.54.00
Originariamente postato da inglober:
<STRONG>secondo me la differenza c'è tra la 1° e la 2°, crdo che la sensazione del coltello che entra nella carne, l'urlo della vittima, il suo sguardo, il sangue, possa creare un impedimento ad andare avanti
97 coltellate significa aver infierito sui corpi per alcuni minuti... mostruoso</STRONG>

Ecco, volevo dire questo, ma nn sapevo come scriverlo...sono un po' ignorantO ( :D)

Ray McCoy
30-09-2001, 23.04.00
Originariamente postato da Bubusettete:
<STRONG>Bhe il numero di coltellate non conta potrebbero essere state anche solo 3-4..Per gli psicologi quando uno ha il coraggio di darne una..il resto non conta...cioè dopo si perde il controllo..</STRONG>


Ti do ragione... Una volta sopraggiunto lo scatto d'ira sei in grado di colpire ripetutamente senza accorgerti neppure...

Link 83
30-09-2001, 23.18.00
Lasciarli liberi no: hanno sbagliato...
Penso che l'età per capire che fare ciò che hanno fatto è orribile ce l'hanno...
Niente scuse: vanno puniti.
Per quanto riguarda la sanità mentale... bhe... è ovvio che siano pazzi... una persona normale non darebbe 97 coltellate ai propri familiari...

Bubusettete
01-10-2001, 00.17.00
Originariamente postato da Simbul:
<STRONG>

(siamo sicuri siano già in Cassazione? mi devo essere perso l'appello allora... :confused: )</STRONG>

No no..ci deve esere ancora il verdetto di primo grado..figuriamoci..pero' la cassazione e' stata chiamata a decidere se mantenerli in fermo o no...Come giudizio di merito..