PDA

Visualizza versione completa : L'harem dell'imperatore



Pagine : 1 [2]

BESTIA_kPk
07-05-2009, 14.42.08
Io comunque, tornando un attimo al discorso del topic (per quanto in senso allargato), continuo a chiedermi che cosa stia accadendo in questi giorni che non dobbiamo assolutamente notare...ora, veramente, che cos'è che non dobbiamo notare? E dev'essere pure qualcosa di dannatamente importante, eh.

Quotone + quotone a Wiz.
Più sento/leggo notizie del cazzo più penso ci sia qualcosa di importante dietro... oppure che non si sappia con cosa riempire qualche minuto di vuoto?
Piuttosto che stò gossip di merda preferisco sentire cosa si dicono ai vari G8, agli incontri importanti, ecc.
Per ogni minuto che mi si parla di veronica lario o stronzate simili, stò perdendo un minuto di informazioni più importanti [e vabè, qualcuno può dire che il teatrino in questione sia una priorità lol :roll3:]. Considerando che il tempo non è reversibile, se lo riempi male....

Bo, magari gli aggiornamenti su Forleo e De magistris?
Mancanza di soldi non solo per i terremotati ma anche per altro?
Qualche altro macello fatto da carabinieri/soldati italiani impegnati all'estero? [qui mica intendo offendere carabinieri/soldati]
Qualche legge ad hoc da non sbandierare?

Poi... se in politica ci finiscono zoccole o anche solo persone "ignoranti dell'incarico che devono ricoprire" bè è anticamera di catastrofi.
E' un problema tra i tanti -vero- che però non dovrebbe esser accettato.
Ogni tanto parte la solfa "cosa c'è di male a vedere delle belle donne in politica"... bè c'è di male se non sanno risolvere i problemi del paese o se non rappresentano gli elettori.
Responsabilità... cazzus, un'incapace non può portare avanti determinati incarichi: dopo tot tempo, se non hai dimostrato di risolvere dei problemi noti, dovresti esser mandato via a calci nel culo e pagando per eventuali danni. Questo punto nella politica d'oggi mi pare... hummm... mancante ma necessario.

ginkobilobav2
07-05-2009, 14.54.57
la differenza è semplice e mi permetto di sottolinearla tanto quanto ho dato del cazzone a mio nonno quando tentava di giustificare stalin o ai marxisti leninisti che hanno preso una reinterpretazione di lenin come legittimazione di marx come politico o a chi pensa che il comunismo vada di pari passo con l'abbigliamento e essere di destra voglia dire votare uno che di destra lo è solo a parole mentre usa ancora i meccanismi del protezionismo socialista che tanto accusa

ogni cazzata se scomposta e trasformata in una manovra politica fa dei danni, occupa tempo per gli argomenti importanti, distrae l'opinione pubblica dalle magagne

chi ne ha fatta un'arte in gran parte incentrata al solo fabbisogno personale?

ecco qual è la differenza, e basta questa. Andare in Italia a vedere il pelo onesto e il pelo disonesto è ridicolo. Finchè non ci si toglie dall'ottica del capo che fa i miracoli non saremo in grado nemmeno di pensare a un mercato liberale che abbia in seno il rispetto dei diritti umani.

Ma no. L'italiano preferisce i proclami. Il lavoro privato richiede fatica. E la destra lo sa anche meglio della sinistra, ne sa benissimo anche le colpe perchè sono condivise. La differenza, vedi sopra, è sempre l'utilizzo che si fa di queste colpe.
C'è chi ne va orgoglioso perchè sa che l'ostentazione solletica quel pudore fifone dell'italiano sottomesso al potere? Che goduria un capo che fa proclami ma che solletica la parte birbona eh? La cosa che non capisco è l'andare in giro in tv a promuovere il fatto di essere strumentalizzati dall'intelligenza relativa di un ex supporter del socialismo corrotto. Proprio non lo capisco, soprattutto se questo comportamento appartiene a difensori della destra liberale, della libera concorrenza e di tutti queli valori della destra che questa destra non ha.

Difendere un anticomunista per le aperture da comunista sociale infilate in un programma di destra ma adagiato in un sistema protezionistico fallimentare e sostenuto dalla chiesa. E' troppo paradossale. E' fede in un dio minore. Antitesi della politica intesa come strumento per mettere d'accordo gli esseri umani. Ma a tanti va benissimo che la politica sia uno strumento per avere ragione, sentirsi nella massa e illudersi di esistere.

Shagrath_Infernus
07-05-2009, 15.54.52
la differenza è semplice e mi permetto di sottolinearla tanto quanto ho dato del cazzone a mio nonno quando tentava di giustificare stalin o ai marxisti leninisti che hanno preso una reinterpretazione di lenin come legittimazione di marx come politico o a chi pensa che il comunismo vada di pari passo con l'abbigliamento e essere di destra voglia dire votare uno che di destra lo è solo a parole mentre usa ancora i meccanismi del protezionismo socialista che tanto accusa



I agree.

Doc Zeius
07-05-2009, 17.21.34
ovviamente ci sono evasori e cattivi anche nella sinistra e negli stipendiati dal triplo lavoro nullafacente. Ma chi crede nei miracoli e nelle manovre "forti" mostra la sua ignoranza in maniera terribile e non trova di certo la comunanza della destra di pensiero. Che io tra l'altro frequento e le cui argomentazioni non sono di certo le tue.

a te di intestarti sulla discussione per giustificare comunque una fazione politica che non è la classica destra di ragionamento europea a che ti serve?
la destra mediatica italiana è quella delle ronde, dell'Alitalia e degli immigrati fatti entrare a cazzo di cane per confindustria, della finta coalizione di ferro. Un pò come la sinistra è quella del potere debole anzichè del potere forte. Ma parlando di danni la questione è sempre quella. Silvio necessita moneta come tutti. Quasi tutti presi a chi paga le tasse comunque e inizialmente la gran parte dell'elettorato, su precisi sondaggi emessi dalle reti del premier, era composta da imprenditori. Eppure i controlli e la fatturazione sono in bocca a Bersani. E solo a Bersani. Ancora oggi.
(Tra l'altro volevano la fatturazione, all'epoca, poi si son scordati e Silvio pure)


La faccio io una sparata.
10 giorni l'anno di servizio sociale, un esame delle medie, fatturazione e rendiconto delle tasse per votare. Io propongo questo. In Italia sarebbe impopolare, ma con questo metro di misura potrei scommettere, pur essendo di sinistra "col cuore" e non con le idee almeno in questo frangente intaliano, sul risultato. Potrei scommetterci forte.


E non faccio propaganda. Era una questione simile a quella francese. Ora è troppo tardi. Era solo una questione di scegliere il meno peggio, di avere le palle di votare il meno peggio e di non affidarsi a promesse di ricchezza e stabilità per riuscire a superare la giornata, perchè con gente come Berlusconi o Franceschini stiamo ammazzando oggi i nostri figli ancora da venire.
Ma poi. Una campagna basata su promesse e accuse. Tutte sbagliate. Eppure percepite solo le accuse dirette ai sindaci corrotti di sinistra o le intercettazioni di sinistra. Scusami se non accetto il bue che da del cornuto all'asino. Espressione che sembra essere stata coniata per l'Italia di oggi.


State parlando di politica e di futuro come si parla del Derby. Le promesse sono quelle e la cultura degli attori anche. Perdonami se le tue difese contro le sparate degli altri mi suonano altrettanto stonate e parecchio meno giustificate.



Dove avrei accusato la sinistra di corruzione o intercettazioni? Mi sono solo permesso di contestare un'affermazione folle ed assurdamente arrogante di una persona che non sa neanche di cosa si parla.

Tra l'altro con me sfondi una porta aperta, sono anni che vado dicendo che i vari governi che si sono succeduti hanno solo pensato a soddisfare gli elettori attuali, dando scivoli, contentini, salvataggi vari a scapito dei giovani su cui non solo non si investe ma si fa gravare tutto il debito previdenziale accumulato dai padri e dai nonni.
Il tutto perché qualsiasi fazione politica è interessata a mantenere il potere e il consenso, che in un paese di pensionati non sarà mai grazie a interventi mirati a un futuro migliore.

Riguardo alla prima parte del topic... Non trovi comunanza tra la gente di destra e me per un semplice e ovvio motivo, non sono di destra e non bramo né tantomeno ho mai bramato decisioni forti.

DIAZE
07-05-2009, 17.54.55
Dove avrei accusato la sinistra di corruzione o intercettazioni? Mi sono solo permesso di contestare un'affermazione folle ed assurdamente arrogante di una persona che non sa neanche di cosa si parla.



Mi domando con quale diritto ti prendi la libertà di parlare così di me.
Folle e arrogante sei tu con post di questo tenore, che vanno ben al di là della normale e civile dialettica.
Maleducato cafone che non sei altro.

MarcoLaBestia
07-05-2009, 18.01.39
Quindi direi che la gente sa leggere benissimo. Tra l'altro il numero stesso che ti ha postato Fabio dimostra che probabilmente, come diceva anche doc, gli evasori sono ripartiti ben bene in tutti gli schieramenti, è un vizio italico ben radicato, purtroppo.tuttavia berluscazzo ha pubblicamente incitato ad evadere le tasse.


cosa ne pensi riguardo a questa sua opinione?

Doc Zeius
07-05-2009, 18.08.07
Mi domando con quale diritto ti prendi la libertà di parlare così di me.
Folle e arrogante sei tu con post di questo tenore, che vanno ben al di là della normale e civile dialettica.
Maleducato cafone che non sei altro.



Guarda hai ampiamente stufato con il tuo bieco buonismo da 4 soldi, hai dato del criminale (perché l'evasione fiscale è un crimine) alla maggior parte degli italiani (tra l'altro non sono solo io a fartelo notare ma anche altri utenti, tra l'altro di sinistra) e ti permetti pure di dare del maleducato e del cafone a me?

Vergognati davvero, sei peggio di un bambino dell'asilo (prima parlando di elementari ti ho involontariamente sopravvalutato), totalmente incapace di discutere e prendersi la responsabilità di quello che scrive, ti fai forte solo grazie al gruppo, che tra l'altro si è ben guardato dal supportarti, limitandosi solo a non scrivere nulla.

Mischa
07-05-2009, 18.25.15
Relax. Non è il caso di passare al personale qui, quando già si discute di quanto sia personale o meno quel che accade fuori di qui. Se volete scannarvi prima entrate in politica, almeno, e poi fatelo sulle pagine dei giornali, o presso programmi televisivi condotti da gente in vendita: non qui :)

Doc Zeius
07-05-2009, 18.26.44
Relax. Non è il caso di passare al personale qui, quando già si discute di quanto sia personale o meno quel che accade fuori di qui. Se volete scannarvi prima entrate in politica, almeno, e poi fatelo sulle pagine dei giornali, o presso programmi televisivi condotti da gente in vendita: non qui :)




Se fossimo in politica lo scannarci sarebbe relativo, alla fine vanno tutti a bere e a mignotte assieme :D

Ghostkonrad
07-05-2009, 21.19.52
...Se volete scannarvi prima entrate in politica, almeno, e poi fatelo sulle pagine dei giornali, o presso programmi televisivi condotti da gente in vendita: non qui :)

:hail:

ROLF
08-05-2009, 09.58.09
tuttavia berluscazzo ha pubblicamente incitato ad evadere le tasse.


cosa ne pensi riguardo a questa sua opinione?

Io penso, in generale, che ci sia un errore di fondo nell'impostazione di qusto topic e nell'atteggiamento di voi diciamo "di sinistra" che mi aveva anche fatto passare la voglia di rispondere.

Voi partite sempre dal presupposto che se uno ha votato "destra" debba per forza essere d'accordo con tutto quello che dice e fa il Berlusca o chi per lui.
Dove sta scritto?
Non posso da elettore di destra non essere d'accordo con alcune sue scelte. Non potrei ad esempio andare anch'io a votare a un eventuale referendum per far abrogare il lodo alfano? Non posso pensare che quando dice o fa certe cose il Berlusca sia un emerito coglione? Dai vostri post sembrerebbe di no.
rispondendo alla tua domanda lui può dire quel cazzo che vuole, ma pensare che tutti gli elettori di destra evadano e viceversa mi sembra una cosa di una banalità imbarazzante.
Voi non concepite nemmeno lontanamente la possibilità che pur non condividendo alcune scelte di una fazione la si possa votare comunque semplicemente perchè magari su altri temi come energia, infrastrutture, etc si pensi che la strada presa sia la migliore e l'unica possibile.

DIAZE
08-05-2009, 10.19.32
Io penso, in generale, che ci sia un errore di fondo nell'impostazione di qusto topic e nell'atteggiamento di voi diciamo "di sinistra" che mi aveva anche fatto passare la voglia di rispondere.

Voi partite sempre dal presupposto che se uno ha votato "destra" debba per forza essere d'accordo con tutto quello che dice e fa il Berlusca o chi per lui.
Dove sta scritto?
Non posso da elettore di destra non essere d'accordo con alcune sue scelte. Non potrei ad esempio andare anch'io a votare a un eventuale referendum per far abrogare il lodo alfano? Non posso pensare che quando dice o fa certe cose il Berlusca sia un emerito coglione? Dai vostri post sembrerebbe di no.
rispondendo alla tua domanda lui può dire quel cazzo che vuole, ma pensare che tutti gli elettori di destra evadano e viceversa mi sembra una cosa di una banalità imbarazzante.
Voi non concepite nemmeno lontanamente la possibilità che pur non condividendo alcune scelte di una fazione la si possa votare comunque semplicemente perchè magari su altri temi come energia, infrastrutture, etc si pensi che la strada presa sia la migliore e l'unica possibile.

Mi ero ripromesso di non postare più qui dentro ma lo faccio ancora per rispondere a te visti i tuoi toni "civili"...

Se ti riferisci a me con il "tutti gli elettori di destra sono evasori...", io non l'ho mai detto, controlla.
E ti dirò di più, manco mi considero un elettore di sinistra anzi se ci fosse qualcuno che mi rappresenta meglio di Casini nel quadro politico italiano voterei sicuramente più a destra del bacia banchi citato.

E con questo chiudo.

Di0
08-05-2009, 10.36.18
http://www.terraligure.it/blog/manifesto_casini1_big.jpg

Scusate, ve la siete cercata. :asd:

ROLF
08-05-2009, 10.46.28
Mi ero ripromesso di non postare più qui dentro ma lo faccio ancora per rispondere a te visti i tuoi toni "civili"...

Se ti riferisci a me con il "tutti gli elettori di destra sono evasori...", io non l'ho mai detto, controlla.
E ti dirò di più, manco mi considero un elettore di sinistra anzi se ci fosse qualcuno che mi rappresenta meglio di Casini nel quadro politico italiano voterei sicuramente più a destra del bacia banchi citato.

E con questo chiudo.

La tua prima frase che ho citato prima mi ha infastidito e la considero una generalizzazione.

Detto questo in questo post non mi riferivo direttamente a te, stavo estremizzando un'opinione diffusa per rendere chiaro il concetto, lo so che non hai scritto che tutti gli elettori di destra sono evasori.

MarcoLaBestia
08-05-2009, 10.55.08
Voi non concepite nemmeno lontanamente la possibilità che pur non condividendo alcune scelte di una fazione la si possa votare comunque semplicemente perchè magari su altri temi come energia, infrastrutture, etc si pensi che la strada presa sia la migliore e l'unica possibile.il ponte sullo stretto? :D

il punto è ke io non sono d'accordo manco su quel punto di vista, essendo mr.b legato a doppio filo con la mafia è una conseguenza ovvia ke tutti gli appalti e i progetti saranno volti al soddisfacimento di quest'ultima. E non fatevi fottere sulle belle parole, tipo le cazzate ke "stiamo perdendo preziosi fondi europei", perkè è colpa sua se stiamo pagando fior di quattrini per la vicenda europa7. (un esempio lampante a caso)

suvvia, è un criminale a piede libero, non votarlo è imho un imperativo morale. :birra:

destino
08-05-2009, 11.08.16
perkè è colpa sua se stiamo pagando fior di quattrini per la vicenda europa7. (un esempio lampante a caso)



si è un esempio lampante che non sei informato, visto che avremmo iniziato a pagare la multa europea per quella vicenda a partire da gennaio 2009, peccato che a dicembre 2008 sono state assegnate a europa 7 alcune frequenze che utlizzava prima rai1, quindi non abbiamo pagato ne stiamo attualmente pagando alcuna multa.

Lo so che informarsi è difficile, ma parlare per sentito dire non qualifica molto le argomentazioni che porti a sostegno della tua tesi

Elendil_1
08-05-2009, 11.08.21
Voi partite sempre dal presupposto che se uno ha votato "destra" debba per forza essere d'accordo con tutto quello che dice e fa il Berlusca o chi per lui.
Dove sta scritto?


Forse non ci hai fatto caso, ma nel topic starter c'è un invito agli elettori di destra di questo forum, volutamente provocatorio, ad esprimersi nel merito. Questo invito c'è perché tutte le volte che si è aperto un topic su scelte o atteggiamenti a mio avviso deprecabili di questo governo e del presidente del consiglio, vi è stata una difesa a spada tratta da parte di chi si professa elettore di destra. Volevo proprio punzecchiare e sapere se è sempre così. Rileggendo le risposte a questo topic ("meglio la patata", "non me ne frega niente voglio solo arrivare a fine mese"), parrebbe di sì. Spero ancora e sempre di poter essere smentito.

MarcoLaBestia
08-05-2009, 11.17.42
si è un esempio lampante che non sei informato, visto che avremmo iniziato a pagare la multa europea per quella vicenda a partire da gennaio 2009, peccato che a dicembre 2008 sono state assegnate a europa 7 alcune frequenze che utlizzava prima rai1, quindi non abbiamo pagato ne stiamo attualmente pagando alcuna multa.

Lo so che informarsi è difficile, ma parlare per sentito dire non qualifica molto le argomentazioni che porti a sostegno della tua tesinon ci credo, lo stai difendendo pure nella vicenda più lampante di tutte :roll3:



ragazzi, dai, lo pagano

ROLF
08-05-2009, 11.23.33
Forse non ci hai fatto caso, ma nel topic starter c'è un invito agli elettori di destra di questo forum, volutamente provocatorio, ad esprimersi nel merito. Questo invito c'è perché tutte le volte che si è aperto un topic su scelte o atteggiamenti a mio avviso deprecabili di questo governo e del presidente del consiglio, vi è stata una difesa a spada tratta da parte di chi si professa elettore di destra. Volevo proprio punzecchiare e sapere se è sempre così. Rileggendo le risposte a questo topic ("meglio la patata", "non me ne frega niente voglio solo arrivare a fine mese"), parrebbe di sì. Spero ancora e sempre di poter essere smentito.

Alcune risposte di questo topic preferisco tralasciarle, sono un insulto all'intelligenza.
Il topic starter l'ho letto ma non mi è piaciuto il tono, non era una domanda, era un attacco.
Suonava come: "visto che voi teste di cazzo avete votato questo pazzo criminale, cosa dite ora a vostra discolpa?"
O qualcosa di molto simile.
E io se leggo un topic starter così mi passa completamente la voglia di rispondere. Al massimo penso un "mavaffanculo".
Senza offesa eh :birra:

destino
08-05-2009, 11.31.12
non ci credo, lo stai difendendo pure nella vicenda più lampante di tutte :roll3:



ragazzi, dai, lo pagano

vabbe, ma sai discutere oppure no, oppure ti trinceri nella tua becera ignoranza?

Hai appena fatto un esempio che è una cazzata solo perchè le cose non le sai e parli per sentito dire



La Direzione generale per i servizi di comunicazione elettronica e di radiodiffusione del Ministero dello sviluppo economico - comunicazioni ha oggi consegnato ai rappresentanti della società Centro Europa 7 il provvedimento con cui si consente all´emittente da questa gestita l´esercizio del canale 8 VHF per l´attività di radiodiffusione televisiva nazionale, da utilizzare in tecnologia analogica e/o digitale, secondo la tecnica della SFN (Single Frequency Network) e nel rispetto di una serie di condizioni già previste per gli attuali concessionari nazionali. Lo afferma una nota del Ministero. Lo rende noto il seguente comunicato stampa che prosegue. Il provvedimento, disposto in esecuzione della sentenza del T.A.R. del Lazio n. 9325/04, confermata dalla sentenza del Consiglio di Stato n. 2624/08, è stato emanato dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del 21 novembre scorso del decreto contenente il nuovo Piano Nazionale di Ripartizione delle Frequenze, nell´ambito del quale, in esecuzione delle risultanze della Conferenza internazionale di Ginevra del giugno 2006, è stato definitivamente introdotto per la radiodiffusione televisiva l´obbligo della canalizzazione europea, da attuarsi entro il 30 giugno 2009. Una nuova canalizzazione oltre che obbligatoria, è bene sottolineare, comunque già operante nelle diverse fasi di digitalizzazione delle aree tecniche previste dal decreto ministeriale del 10 settembre scorso, recante il calendario dello switch off digitale. In proposito il Ministero, dopo il parere favorevole dell´Autorità , ha acquisito anche il consenso della Rai, con la quale sono in via di definizione le modalità di attuazione di tale operazione, anche in coerenza con il processo di conversione al digitale in corso.

A seguito della ricanalizzazione della banda III in VHF è quindi possibile disporre per la prima volta di nuove risorse frequenziali compatibili con una rete a copertura nazionale; e ciò diversamente dal passato, stante la perdurante impossibilità , anche sulla base di numerose sentenze, di procedere all´assegnazione di frequenze analogiche pianificate. L´emittente assegnataria dovrà attivare gli impianti a partire dal 1 luglio 2009 e non oltre il 30 giugno 2011. Nel realizzare l´interesse vantato da Centro Europa 7 si è tenuto comunque conto degli interessi generali rilevanti quali, in primo luogo, una razionale ed efficiente allocazione delle risorse frequenziali e una disciplina, progressivamente formatasi, per la transizione alla tecnologia digitale. Grazie alla nuova Amministrazione " conclude la nota - e in particolare nell´ambito del processo di razionalizzazione e modernizzazione del sistema radiotelevisivo portato avanti dal Sottosegretario alle Comunicazioni Paolo Romani, si è finalmente posta la parola fine su una vicenda che, tra accuse e polemiche, si trascinava da quasi dieci anni”


tiè pure un link da repubblica http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/10/16/europa-ottiene-le-frequenze-tv-ma-non.html

Quindi le frequenze sono state assegnate prima dello scadere del termine ultimo posto dall'unione europea, che era gennaio 2009, non si sta pagando alcuna multa e chiunque dica il contrario è semplicemente ignorante o in malafede, a te decidere a quale delle 2 parti appartieni

ROLF
08-05-2009, 11.40.50
Mi spiace Destino ma ignorante, in malafede (e colluso) è una nostra prerogativa.
Non vorrai mica cederla così facilmente? :nono:

sara_bleeckerst
08-05-2009, 11.42.17
ed ecco finalmente il momento "vittimista"

per la 5^-6^ volta in questo topic :asd:

ROLF
08-05-2009, 11.43.55
ed ecco finalmente il momento "vittimista"

per la 5^-6^ volta in questo topic :asd:

eddai.. na volta tanto che lo faccio pure io :asd:
Scherzavo comunque eh, se non si fosse capito

destino
08-05-2009, 11.44.11
Mi spiace Destino ma ignorante, in malafede (e colluso) è una nostra prerogativa.
Non vorrai mica cederla così facilmente? :nono:

marcolo vota dipietro, siccome un'altra fantastoria all'italiana è che il partito di dipietro non è un partito di sinistra bensi di destra costretto ad allearsi a sinistra solo perchè dall'altra parte ci sono i mafiosi, per la proprietà transitiva lui può benissimo far parte dell'insieme degli "elettori ignoranti di destra" :D

Di0
08-05-2009, 12.01.49
http://img12.imageshack.us/img12/1856/manifestocasini1big.jpg

Elendil_1
08-05-2009, 13.43.05
Alcune risposte di questo topic preferisco tralasciarle, sono un insulto all'intelligenza.
Il topic starter l'ho letto ma non mi è piaciuto il tono, non era una domanda, era un attacco.
Suonava come: "visto che voi teste di cazzo avete votato questo pazzo criminale, cosa dite ora a vostra discolpa?"
O qualcosa di molto simile.
E io se leggo un topic starter così mi passa completamente la voglia di rispondere. Al massimo penso un "mavaffanculo".
Senza offesa eh :birra:

Minchia come sei sensibile :D
la parte in cui mi rivolgo direttamente agli elettori di destra è questa:


Chiedo ai suoi elettori presenti qui dentro di farmi sapere come si sentono e cosa provano davanti a queste notizie, a quest'anomalia, a queste nomine pagate coi nostri soldi. Chiedo loro come fanno a rimanere indifferenti, e poi a scandalizzarsi quando Franceschini, che magari non sarà una cima, dice che vuole un confronto col premier su temi caldi come istruzione e lavoro.

E contiene un riferimento specifico ad una persona assente che apre topic su topic su quanto sia scandaloso Franceschini ma in questi topic non interviene mai :D
A me pare di aver posto la domanda in maniera netta e forte, magari provocatoria, ma di non aver insultato nessuno.
Se per caso volessi ancora rispondere e riaccendere in me la speranza, son sempre qua :D


vabbe, ma sai discutere oppure no, oppure ti trinceri nella tua becera ignoranza?

Hai appena fatto un esempio che è una cazzata solo perchè le cose non le sai e parli per sentito dire



tiè pure un link da repubblica http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/10/16/europa-ottiene-le-frequenze-tv-ma-non.html

Quindi le frequenze sono state assegnate prima dello scadere del termine ultimo posto dall'unione europea, che era gennaio 2009, non si sta pagando alcuna multa e chiunque dica il contrario è semplicemente ignorante o in malafede, a te decidere a quale delle 2 parti appartieni

Magari hai ragione tu, ma tra un insulto e l'altro che lanci a chiunque scriva in questo topic (salvo poi sparire quando vieni sputtanato, per riapparire con un altro argomento), forse non hai fatto caso che nessuno dei link da te riportati cita il ricorso fatto da Europa 7 all'Unione Europea e la multa affibbiata all'Italia, di conseguenza non dice neppure se l'abbiamo finora pagata o meno

Ape_Africanizzata
08-05-2009, 13.57.07
Secondo me ci son cose molto più gravi di cui parlare.

ROLF
08-05-2009, 14.03.35
Beh ma ho già in parte risposto. Non devo per forza condividere tutte le scelte del premier e dei suoi alleati. Tipo la proposta indegna della Lega di stamattina, di riservare i posti sul metrò ai milanesi. Roba da medioevo.

Però sulle nomine io ci andrei cauto. Perchè bisognerebbe giudicare una persona dall'intelletto e dall'operato piuttosto che dal passato. A qualunque schieramento appartenga. Proprio stamattina in radio davano la notizia che alla fine il PD ha candidato più veline/attricette che non la destra, anche se per ruoli minori.
Chissenefrega anche qua. Se alla resa dei conti si dimostreranno capaci ben venga. Il motivo per cui le si candida è la visibilità, come già stato detto. Poi si vedrà se sono anche capaci. A me ad esempio che la Carfagna sia lì perchè gli ha fatto una pompa o meno non me ne può sbattere di meno (che poi nel tuo post tu la dai come cosa ampiamente dimostrata e mi piacerebbe saper da cosa nasce così tanta convinzione).
Non sarà il massimo del politically correct ma alla fine conterà solo se la Carfagna si stata o meno un buon ministro. Del resto è vero che la politica dovrebbe essere un esempio per la società, ma è anche vero che le aziende italiane stesse sono piene di dirigenti donne che han fatto carriera facendo pompini, uomini che han fatto carriera leccando culi e facendo cose più o meno lecite etc..
Quindi mi scandalizzo fino a un certo punto. Fa tristezza, quello sì, ma così è.

Infine, come detto da Destino, Berlusca può candidare chi cazzo vuole ma io non sono mica obbligato a votarlo, o a votar per qualcuno del suo schieramento.

infine, se vogliamo parlar dell abitudini sessuali di berlusconi e del suo divorzio faccia quel cazo che vuole. A me non me ne può sbatter di meno. Se anche la Sinistra imparasse a dar mno peso a cose di questo tipo o comunque marginali si farebbe solo un favore. Qusto attacco/fobia continua nei suoi confronti non fa altro che renderlo sempre più forte. Si fanno male da soli

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 14.14.54
il fatto è che in america i presidenti per queste cose saltano, da noi diventano ancora piu' forti.

Di0
08-05-2009, 14.24.49
il fatto è che in america i presidenti per queste cose saltano, da noi diventano ancora piu' forti.

Sorry?

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 14.28.13
Mi riferivo alle abitudini sessuali del premier alle quali ha accennato Rolf.

Immagina la lewinsky ministro.

Shagrath_Infernus
08-05-2009, 14.30.23
Ciò mi trova discorde perchè se di abitudini sessuali si sta parlando, credo che rientrino in quello che si chiama "privacy" e non vedo come possa entrarci o meno con la competenza o la serietà di un presidente.

Badate che è un discorso in termini generali, non si riferisce a Berlusconi in particolare.

hamlin83
08-05-2009, 14.33.24
però per un presidente l'andare a troie non ne fa una figura degna di una certa elevata reputazione in ambito nazionale e internazionale:D

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 14.34.57
Ciò mi trova discorde perchè se di abitudini sessuali si sta parlando, credo che rientrino in quello che si chiama "privacy" e non vedo come possa entrarci o meno con la competenza o la serietà di un presidente.

Badate che è un discorso in termini generali, non si riferisce a Berlusconi in particolare.

Io però non parteciperei poi al "FAMILY DAY".

Family day un cazzo.

E tra l'altro credo che il presidente del consiglio che viene "scoperto" a fare o farsi fare determinate "cose" dovrebbe dimettersi, se ha una coscienza sia lui che la persona che viene eletta ministro.

MA che diamine vi siete scordati bill clinton?

O è sempre tutto normale?

Shagrath_Infernus
08-05-2009, 14.35.30
Mah, io la vedo come una questione di fatti suoi personali, sinceramente mi importano più i contenuti che la forma. L'essere un padre di famiglia rispettabile stile vecchio testamento non è garanzia di serietà, imho.

O almeno, non credo che ciò sia così importante.

destino
08-05-2009, 14.36.55
Io però non parteciperei poi al "FAMILY DAY".

Family day un cazzo.

E tra l'altro credo che il presidente del consiglio che viene "scoperto" a fare o farsi fare determinate "cose" dovrebbe dimettersi, se ha una coscienza sia lui che la persona che viene eletta ministro.

MA che diamine vi siete scordati bill clinton?

O è sempre tutto normale?

e tu ricordi che bill clinton si sia dimesso perchè aveva una donna che gli faceva un pompino?

Mi sfugge cmq il nesso con berlusconi, suffragato da un minimo di prove almeno

aplo
08-05-2009, 14.37.57
Io invece concordo con gli Americani su questo, non è tanto un discorso di "abitudini sessuali" quelle è chiaro che fanno parte della sfera privata.
Quanto di un immagine distorta che prima si proietta per ricevere un certo consenso, salvo poi rinnegarla appena quel sonsenso si è ottenuto.
Clinton è andato a chiedere scusa a tutti i suoi elettori perchè dava di se e della sua famiglia un immagine "falsa" un immagine che ha sfruttato per arrivare dove è arrivato, non ci ha provato nemmeno alla lontana ad invocare la privacy , lo avrebbero fatto a pezzi.

Cya

destino
08-05-2009, 14.40.13
Clinton è andato a chiedere scusa a tutti i suoi elettori perchè dava di se e della sua famiglia un immagine "falsa" un immagine che ha sfruttato per arrivare dove è arrivato, non ci ha provato nemmeno alla lontana ad invocare la privacy , lo avrebbero fatto a pezzi.

Cya

clinton è andato a chiedere scusa all'america perchè sotto giuramento ha detto il falso, relativamente all'aver avuto rapporti intimi con la lewinsky, non perchè non era un buon padre di famiglia, quello era un fatto privato che riguardava lui, la hillary e loro figlia

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 14.40.26
Io invece credo che siccome rappresenti un popolo, devi rispettarlo.

E poi beh, non puoi andare al family day come fa lui ed anche altri come casini la russa etc.

Vanno ai family day e poi scopri che sono divorziati.

Non so voi ma per me è iposcrisia.

Ma poi, che fanno ci vanno con tutte e due le famiglie?

Ma se tu che un candidato ti propone come valore importante la famiglia, e poi scopri che va a puttane lo voti? io no.-

Shagrath_Infernus
08-05-2009, 14.40.38
E' proprio quello il problema, il cercare di sforzarsi di dare una certa immagine di famiglia lieta porta irrimediabilmente all'ipocrisia, preferisco di gran lunga la sincerità ad uno sogno palsticoso di benessere.

Se poi vi è uno schierarsi di un canditato per i valori della famiglia, gli stessi che lui stesso disattende, beh, a quel punto sono disposta a darvi ragione.

aplo
08-05-2009, 14.44.11
clinton è andato a chiedere scusa all'america perchè sotto giuramento ha detto il falso, relativamente all'aver avuto rapporti intimi con la lewinsky, non perchè non era un buon padre di famiglia, quello era un fatto privato che riguardava lui, la hillary e loro figlia

Un po come ha fatto il Berlusca , che è sempre pronto a giurare sulla testa dei suoi figli ,del resto si sa, non mi stupisco di un uomo che manca le feste dei 18 anni dei figli , ma si reca a festeggiare quelle delle 18enni che frequenta.

Cya

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 14.46.56
LA costituzione:

Art. 29.

La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio.

Il matrimonio è ordinato sull'eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell'unità familiare.

cod. civile:

Massima n. 3039
Titolo
SENT. 127/68 B. FEDELTA' CONIUGALE - EGUAGLIANZA DI DOVERI TRA MOGLIE E MARITO. (CODICE CIVILE, ART. 143).


Testo
L'art. 143 del codice civile impone ad entrambi i coniugi un eguale dovere di fedelta'.
Parametri costituzionali
Costituzione art. 29


Non puo' andare al family day, ripeto che cavolo ci vai a fare?
sei ipocrita.

Di0
08-05-2009, 14.48.11
clinton è andato a chiedere scusa all'america perchè sotto giuramento ha detto il falso, relativamente all'aver avuto rapporti intimi con la lewinsky, non perchè non era un buon padre di famiglia, quello era un fatto privato che riguardava lui, la hillary e loro figlia

Ma infatti non c'è un solo presidente degli Stati Uniti che abbia avuto problemi per la propria condotta sessuale. Clinton venne accusato di spergiuro e di pressioni sui propri collaboratori per tenere la cosa nascosta.
Che poi il processo si sia trasformato in una diretta mondiale riguardante le dimensioni e la forma del pisello del presidente, questa è una distorsione inevitabile del mondo moderno. Ma il Senato USA stesso ha dichiarato che, alla fine, quello che faceva con la Lewinsky, tolto il fatto che aveva giurato il contrario, erano letteralmente cazzi suoi e l'essere o meno un "buon padre di famiglia" non c'entra niente col fare il presidente.
E se la Lewinsky fosse stato un ministro, non credo che sarebbe cambiato molto.

destino
08-05-2009, 14.53.00
Ma infatti non c'è un solo presidente degli Stati Uniti che abbia avuto problemi per la propria condotta sessuale. Clinton venne accusato di spergiuro e di pressioni sui propri collaboratori per tenere la cosa nascosta.
Che poi il processo si sia trasformato in una diretta mondiale riguardante le dimensioni e la forma del pisello del presidente, questa è una distorsione inevitabile del mondo moderno. Ma il Senato USA stesso ha dichiarato che, alla fine, quello che faceva con la Lewinsky, tolto il fatto che aveva giurato il contrario, erano letteralmente cazzi suoi e l'essere o meno un "buon padre di famiglia" non c'entra niente col fare il presidente.
E se la Lewinsky fosse stato un ministro, non credo che sarebbe cambiato molto.

infatti non sarebbe cambiato niente, visto che erano fatti privati dello stesso clinton su cui nessun può intervenire in alcun modo.
Solo che ovviamente i media hanno lasciato passare l'idea che Clinton fosse sotto processo per via dei pompini che riceveva da sotto la scrivania, non per il fatto che di fronte ad un giudice giurò il falso (cosa che appunto rischia di portare all'impeachment, visto che gli americani a tutto sono tolleranti tranne che alle bugie), per il semplice fatto che vista in quel modo la storia affascinava maggiormente il pubblico gossipparo di mezzo mondo.
Le cose uno deve cercare di ricordarsele col massimo dettaglio possibile, altrimenti poi le conclusioni a cui spesso si giunge risultano errate

aplo
08-05-2009, 14.53.20
E se la Lewinsky fosse stato un ministro, non credo che sarebbe cambiato molto.

Io su questo non ce la metterei la mano sul fuoco.
La questione sarebbe stata temporale, se fosse nata tra i due una relazione DOPO che Clinton fosse diventato presidente , non sarebbe cambiato molto.
Ma se in seguito ad una relazione con Clinton la sua carriera avesse preso un impennata , beh in America i gionalisti sono soliti scavare nel passato e molto , lo avrebbero messo in croce.

Cya

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 14.54.44
Su repubblica trovi qualcosa.

A me invece sta sui coglioni il fatto che
uno/a diventi ministro per "quel tipo di qualità" e per me se è una persona seria dovrebbe dimettersi.

aplo
08-05-2009, 14.56.22
Su repubblica trovi qualcosa.

A me invece sta sui coglioni il fatto che
uno/a diventi ministro per "quel tipo di qualità" e per me se è una persona seria dovrebbe dimettersi.

Ma se è per "quel tipo di qualità" che è diventanta Ministro una cosa esclude automaticamente l'altra :D

Cya

hamlin83
08-05-2009, 15.00.02
ma voi avete le prove che la carfagna è ministro perchè stacca pompe under the scrivania?io non le ho,rendetemi partecipe:D

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 15.04.01
A me sto fatto sta sulle balle ancor di piu' sta sulle balle il fatto che sono tutte manovre sempre e solo della sinistra e che hanno pure fuorviato la moglie.

Ma vuoi che tua moglie non sa che gli fai le corna?

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 15.05.02
ma voi avete le prove che la carfagna è ministro perchè stacca pompe under the scrivania?io non le ho,rendetemi partecipe:D

certo che per essere ministro deve "AVER FATTO UN GRAN LAVORO"!. Poi se di mano col penna o altro non lo so.

Elendil_1
08-05-2009, 15.09.20
Beh ma ho già in parte risposto. Non devo per forza condividere tutte le scelte del premier e dei suoi alleati. Tipo la proposta indegna della Lega di stamattina, di riservare i posti sul metrò ai milanesi. Roba da medioevo.

Però sulle nomine io ci andrei cauto. Perchè bisognerebbe giudicare una persona dall'intelletto e dall'operato piuttosto che dal passato. A qualunque schieramento appartenga. Proprio stamattina in radio davano la notizia che alla fine il PD ha candidato più veline/attricette che non la destra, anche se per ruoli minori.
Chissenefrega anche qua. Se alla resa dei conti si dimostreranno capaci ben venga. Il motivo per cui le si candida è la visibilità, come già stato detto. Poi si vedrà se sono anche capaci. A me ad esempio che la Carfagna sia lì perchè gli ha fatto una pompa o meno non me ne può sbattere di meno (che poi nel tuo post tu la dai come cosa ampiamente dimostrata e mi piacerebbe saper da cosa nasce così tanta convinzione).
Non sarà il massimo del politically correct ma alla fine conterà solo se la Carfagna si stata o meno un buon ministro. Del resto è vero che la politica dovrebbe essere un esempio per la società, ma è anche vero che le aziende italiane stesse sono piene di dirigenti donne che han fatto carriera facendo pompini, uomini che han fatto carriera leccando culi e facendo cose più o meno lecite etc..
Quindi mi scandalizzo fino a un certo punto. Fa tristezza, quello sì, ma così è.

Infine, come detto da Destino, Berlusca può candidare chi cazzo vuole ma io non sono mica obbligato a votarlo, o a votar per qualcuno del suo schieramento.

infine, se vogliamo parlar dell abitudini sessuali di berlusconi e del suo divorzio faccia quel cazo che vuole. A me non me ne può sbatter di meno. Se anche la Sinistra imparasse a dar mno peso a cose di questo tipo o comunque marginali si farebbe solo un favore. Qusto attacco/fobia continua nei suoi confronti non fa altro che renderlo sempre più forte. Si fanno male da soli

Non sono affatto d'accordo.
In primis, non sono d'accordo per nulla sul "non importa cosa abbia fatto prima, vediamo un po' che fa da Ministro". Quello che ha fatto prima conta eccome. Una persona messa in un posto simile ha responsabilità enormi e maneggia enormi quantità di nostro denaro. Non puoi accettare che lì venga messa la velina di turno perché così piace al presidente del consiglio nella speranza che miracolosamente si dimostri capacissima di fare il ministro.
Applica il ragionamento che hai fatto, "vediamo come va", a qualsiasi ambito: pensa ad un direttore della selezione del personale che prende per un posto di ingegnere chimico uno con la licenza media, o al CT della nazionale di sci che prende me per le olimpiadi. Non dici mica "beh, chissà, magari è bravo", chiedi la testa del CT o del direttore della selezione del personale. Per fare qualsiasi cosa servono delle competenze, per fare il ministro infinitamente di più, suvvia.
E no, non è la stessa cosa della candidatura "di facciata" che serve a prendere voti. E' un ruolo istituzionale che viene assegnato ad elezioni fatte. Finora, la mala assegnazione di questo ruolo in Italia era quando andava al Mastella di turno forte del suo 4%. Ora c'è una nuova mala assegnazione: va alla bella figliola già dipendente dell'azienda del presidente del consiglio.

E questo è un aspetto. L'altro aspetto è di carattere più generale, e riguarda cosa è e come funziona una democrazia liberale.
Riguarda il concetto che chi viene nominato presidente del consiglio non diventa proprietario dell'Italia ma ha il compito, per cinque anni, di governarla, che è una cosa ben diversa. Uno degli aspetti più malati del berlusconismo è invece che, vinte le elezioni, le istituzioni diventano di sua proprietà.
Questo comporta che può far diventare ministro le sue protette, come la Carfagna o la Brambilla, persone che lui stesso considera "zoccole", come ha detto esplicitamente (e se lui le considera tali, non capisco come tu possa invece avere fiducia nelle loro capacità), che mette i suoi dipendenti nei posti più importanti, che asserve il parlamento alle sue personali priorità e problemi legali (delle varie leggi e riforme fatte dai Governi Berlusconi, un buon 90%, almeno di quelle di una certa importanza, riguarda personalmente la figura del presidente del consiglio e/o le sue aziende).
E sì, so che da sempre chi ha un posto di potere cerca di mettere qualche suo protetto qui e lì, ma qui stiamo parlando della sistematizzazione e regolarizzazione della cosa, che diventa norma accettata, e soprattutto parliamo di un uomo solo che può fare questo a tutti i livelli senza problemi.
Questo è aberrante sia perché riduce la democrazia ad una farsa (e sì, lo so che ha il consenso, ma non basta il consenso a fare la democrazia, come paesi come l'Egitto insegnano), sia perchè nel tempo porta ad una degenerazione delle istituzioni, ad una disaffezione alla politica - tutte cose che, come storicamente sappiamo, fanno solo malissimo ad un paese - sia, sul breve termine, perché mentre viviamo la più grossa crisi degli ultimi 70 anni la preoccupazione del governo è nominare la Brambilla ministro.
Nel frattempo quest'anno l'Italia si ridurrà ancora di più alla fame, avremo deficit record, però "va tutto bene, la crisi è psicologica", detto toccandosi le palle e sperando in un miracolo.
Il tanto bistrattato governo Prodi del '96, fatte delle scelte di fondo (ridurre il deficit, diminuire la disoccupazione, rientrare nei parametri di Maastricht), fece delle manvore forti e delle scelte impopolari per perseguire gli obiettivi che ritenne prioritari. Non voglio in questa sede discutere dell'opportunità di quelle scelte di fondo, ma mi piacerebbe vedere simili capacità in questo governo, che però vedo soltanto capace di proclami (come il tormentone del ponte sullo stretto, i cui lavori dovevano cominciare nel 2003, anzi nel 2004, anzi nel 2005...).

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 15.17.22
Concordo pienamente con te.
Se queste intercettaioni sono presunte, ve ne sono altre di berlusconi (e non presunte) per sistemare qualche velina o presentatrice alla rai; o ve le siete scordate.

Ma il problema non è, o almeno non solo, che questa gente diventi ministro o conduttrice/i, il problema è che non ci si indigna piu', perchè "tanto è normale" è privacy.
Si è privacy che ti trombi chi vuoi,( ma se rappresenti un popolo, almeno se ti sgamano devi vergognarti) ma se permetti non puoi mettere in tv una solo perchè è brava in certi ambiti.

E' come nei film sulla "calda" segretaria...+

MarcoLaBestia
08-05-2009, 15.29.04
Io una bella pompa dalla carfagna la accetterei volentieri, poi però dopo il bukkake le riderei in faccia insultandola e dicendo "hahah ci hai creduto". :asd:

hamlin83
08-05-2009, 15.33.24
megacuttone

secondo me Elendil parti un pò prevenuto: la carfagna o chi per lei può anche darsi che siano persone di facciata messe lì per fare bella figura alle riunioni internazionali.
Ma tu pensi davvero che prenda lei le decisioni?o che abbia elaborato lei la legge sullo stalking?o che abbia scritto lei il suo libro?avrà una serie infinita di collaboratori che noi non conosciamo ( e questo vale per tutti i ministri) che fanno tutto il lavoro,prepareranno pure le conferenze stampa.
E il punto è: se questi collaboratori fanno bene il loro mestiere che motivo abbiamo di lamentarci?

no comment su prodi '96, se per risolvere i problemi aumentiamo le tasse ai dipendenti allora il presidente del consiglio posso farlo anche io

Elendil_1
08-05-2009, 15.41.30
secondo me Elendil parti un pò prevenuto: la carfagna o chi per lei può anche darsi che siano persone di facciata messe lì per fare bella figura alle riunioni internazionali.
Ma tu pensi davvero che prenda lei le decisioni?o che abbia elaborato lei la legge sullo stalking?o che abbia scritto lei il suo libro?avrà una serie infinita di collaboratori che noi non conosciamo ( e questo vale per tutti i ministri) che fanno tutto il lavoro,prepareranno pure le conferenze stampa.
E il punto è: se questi collaboratori fanno bene il loro mestiere che motivo abbiamo di lamentarci?


eeeeh, no, nessuno :look:
lo fanno di un bene, poi :look:
certo, c'è anche il dettaglio che il ministro è lei, quindi i suoi collaboratori possono preparare quello che vogliono, ma poi è, per legge, lei a decidere, lei a poter proporre, lei a dover firmare. Ma son dettagli :look:
Così com'è un dettaglio che la sua inutile presenza ci costi milioni di euro e le dia privilegi enormi, ma vabeh :look:

MarcoLaBestia
08-05-2009, 15.47.30
la carfagna o chi per lei può anche darsi che siano persone di facciata messe lì per fare bella figura alle riunioni internazionali.non è sicuro, eh :D

a me non piace avere al governo ministri fantocci messi lì perkè sanno spompinare, invece di gente capace ke si merita quel posto per le sue capacità. Ma questo è il solito discorso

PeppeBlackKravitz
08-05-2009, 15.52.28
ma lei lo merita, forse per qualità diverse, ma lo merita comunque, lo avete letto il suo curriculum?



ECCOLO:


Dopo aver studiato recitazione e pianoforte,
nel 1997 ha partecipato al concorso di Miss Italia classificandosi al 6° posto e conseguendo il titolo di Miss Cinema.


Nel 2001 si laurea in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Salerno discutendo una tesi in Diritto dell'informazione e sistema radiotelevisivo.


Attività di modella, valletta e conduttrice televisiva [modifica]

Dal 2000 al 2006 ha partecipato al programma televisivo La domenica del villaggio condotto da Davide Mengacci, in qualità di co-conduttrice.

Nel 2006 ha condotto il programma Piazza grande insieme a Giancarlo Magalli[1]. Inoltre, ha fatto parte del cast dei programmi televisivi I cervelloni, Vota la voce e Domenica In[2].

Mara Carfagna lavorò anche come modella, posando per il calendario sexy dell'anno 2005, edito dalla rivista Max[3].

Non intraprese mai la carriera cinematografica, nonostante le fossero state avanzate alcune proposte. In un'intervista del 2006 in cui le si chiedevano le ragioni del suo rifiuto a recitare senza veli in un film diretto da Tinto Brass, la Carfagna dichiarò di essere «timida e di credere in certi valori»[4].

Nel gennaio 2007 fu al centro di una controversia che ricevette l'attenzione dei quotidiani nazionali. In occasione della serata per la consegna dei Telegatti, Silvio Berlusconi disse, riferendosi a lei: «Se non fossi già sposato, la sposerei immediatamente». Il commento provocò l'immediata reazione di Veronica Lario che, tramite una lettera aperta inviata a La Repubblica, pretese pubbliche scuse dal consorte[5].

ROLF
08-05-2009, 16.16.04
Megacuttone

Appena posso ti rispondo con calma

Ape_Africanizzata
08-05-2009, 16.24.35
Non sono affatto d'accordo.
In primis, non sono d'accordo per nulla sul "non importa cosa abbia fatto prima, vediamo un po' che fa da Ministro". Quello che ha fatto prima conta eccome. Una persona messa in un posto simile ha responsabilità enormi e maneggia enormi quantità di nostro denaro. Non puoi accettare che lì venga messa la velina di turno perché così piace al presidente del consiglio nella speranza che miracolosamente si dimostri capacissima di fare il ministro.
Applica il ragionamento che hai fatto, "vediamo come va", a qualsiasi ambito: pensa ad un direttore della selezione del personale che prende per un posto di ingegnere chimico uno con la licenza media, o al CT della nazionale di sci che prende me per le olimpiadi. Non dici mica "beh, chissà, magari è bravo", chiedi la testa del CT o del direttore della selezione del personale. Per fare qualsiasi cosa servono delle competenze, per fare il ministro infinitamente di più, suvvia.
E no, non è la stessa cosa della candidatura "di facciata" che serve a prendere voti. E' un ruolo istituzionale che viene assegnato ad elezioni fatte. Finora, la mala assegnazione di questo ruolo in Italia era quando andava al Mastella di turno forte del suo 4%. Ora c'è una nuova mala assegnazione: va alla bella figliola già dipendente dell'azienda del presidente del consiglio.

Una precisazione doverosa. Non sta scritto da nessuna parte che un ministro debba essere competente. Può essere un buon manager, una faccia pulita che piaccia alla gente, ma non deve essere per forza competente. I membri del suo ufficio, quelli si, quelli sono specialisti. Ma anche lì non è assicurato che a delle persone competenti corrispondano dei provvedimenti efficaci, d'altra parte quando ti chiedono di fare una norma che poi si traduce nell' emendamento d'Alia e devi rispettare un determinato indirizzo politico puoi essere anche il miglior economista e giurista del mondo, ma non potrai mai fare una scultura con la merda

Elendil_1
08-05-2009, 16.29.58
Una precisazione doverosa. Non sta scritto da nessuna parte che un ministro debba essere competente. Può essere un buon manager, una faccia pulita che piaccia alla gente, ma non deve essere per forza competente. I membri del suo ufficio, quelli si, quelli sono specialisti. Ma anche lì non è assicurato che a delle persone competenti corrispondano dei provvedimenti efficaci, d'altra parte quando ti chiedono di fare una norma che poi si traduce nell' emendamento d'Alia e devi rispettare un determinato indirizzo politico puoi essere anche il miglior economista e giurista del mondo, ma non potrai mai fare una scultura con la merda

in primis, anche essere un buon manager è una competenza. Dopo di che, se stai al ministero della sanità e non sai un cazzo di sanità, vorrei capire con che criterio decidi le politiche sulla salute e ti affidi a questo o quei membri del tuo ufficio non caprendo un cavolo di quello che dicono.

Mischa
08-05-2009, 16.35.29
vorrei capire con che criterio decidi le politiche sulla salute e ti affidi a questo o quei membri del tuo ufficio non caprendo un cavolo di quello che dicono.Quel che si dice salvare capra e cavoli, appunto :sisi:

Ape_Africanizzata
08-05-2009, 16.41.31
in primis, anche essere un buon manager è una competenza. Dopo di che, se stai al ministero della sanità e non sai un cazzo di sanità, vorrei capire con che criterio decidi le politiche sulla salute e ti affidi a questo o quei membri del tuo ufficio non caprendo un cavolo di quello che dicono.

Non decidi in questo caso, devi solamente "apparire". Di fatto la decisione è rimessa a quelli che stanno dietro le quinte
Il che non è democratico, ma la costituzione nulla dice sulla trasparenza e la democraticità della nomina dei ministri

Elendil_1
08-05-2009, 17.11.36
ma il punto è che di fatto decide il ministro, è l'unico che ne ha facoltà. Io un incompetente o un cretino con tale potere decisionale non lo voglio, è manipolabile, potrebbe impuntarsi su qualcosa per qualche sue convinzione, chessò.
"Tanto decide qualcun altro" non mi consola affatto, anzi, è peggio ancora.

Ape_Africanizzata
08-05-2009, 17.24.36
ma il punto è che di fatto decide il ministro, è l'unico che ne ha facoltà. Io un incompetente o un cretino con tale potere decisionale non lo voglio, è manipolabile, potrebbe impuntarsi su qualcosa per qualche sue convinzione, chessò.
"Tanto decide qualcun altro" non mi consola affatto, anzi, è peggio ancora.

In realtà il ministro detta l'indirizzo politico che un provvedimento deve seguire, ma non può mettere bocca sulla gestione, che spetta al ramo dirigenziale del suo dicastero. Quindi il ministro detta ( nei casi di Berlusconi segue) la linea politica decisa dal governo e poi fa sì che questa venga tradotta in legge dagli specialisti che sono a lui sottoposti.
In questo ordinamento il ministro, contando anche che è nominato dal presidente del consiglio, non conta veramente più niente.Bisognerebbe, nella costituzione, rivedere anche questo

Elendil_1
08-05-2009, 17.49.16
In realtà il ministro detta l'indirizzo politico che un provvedimento deve seguire

Siamo sempre lì: per dettare un indirizzo politico sensato, devi sapere di cosa parli. Devi avere una competenza, non necessariamente strettamente tecnica, ma di certo devi avere una competenza politica. E non è cosa da niente.
Stiamo davvero discutendo se si possa fare il ministro essendo totalmente incompetenti? Spero di no.

Ape_Africanizzata
08-05-2009, 18.09.06
Siamo sempre lì: per dettare un indirizzo politico sensato, devi sapere di cosa parli. Devi avere una competenza, non necessariamente strettamente tecnica, ma di certo devi avere una competenza politica. E non è cosa da niente.
Stiamo davvero discutendo se si possa fare il ministro essendo totalmente incompetenti? Spero di no.

Secondo me lo si può fare eccome. Il ministro non decide, magari decidono i suoi collaboratori o qualcun altro. Il problema è che la competenza del ministro non è garanzia di un buon lavoro, tantomento l'incompetenza. Semmai è la visione politica di uno schieramento a dover garantire il buon operato del governo

gaz_berserk.
08-05-2009, 18.54.33
poveri noi solo questo mi viene da dire...

Elendil_1
08-05-2009, 19.00.17
Secondo me lo si può fare eccome. Il ministro non decide, magari decidono i suoi collaboratori o qualcun altro. Il problema è che la competenza del ministro non è garanzia di un buon lavoro, tantomento l'incompetenza. Semmai è la visione politica di uno schieramento a dover garantire il buon operato del governo

ma siamo seri, come può un ministro senza competenze politiche avere una visione politica che abbia un qualche senso?
Dai, mo pare che se non hai cultura politica puoi fare buona politica, non è vero.

Ape_Africanizzata
08-05-2009, 19.08.01
ma siamo seri, come può un ministro senza competenze politiche avere una visione politica che abbia un qualche senso?
Dai, mo pare che se non hai cultura politica puoi fare buona politica, non è vero.

Aspetta, mi sto spiegando male. Credo che l'indirizzo politico non lo diano i singoli ministri, adesso come adesso. L' indirizzo politico dei governi Berlusconi lo decidono letta e tutti quelli che non ricoprono cariche ma si muovono dietro le quinte. In sostanza il procedimento è questo: Decisione a livelli extraministeriali--->Consiglio dei ministri e ratifica delle decisioni---->Traduzione delle decisioni in leggi da parte dei dirigenti ( sottosegretari, non il ministro). In sostanza il Ministro può benissimo fare lo yesman, o saper parlare bene, per fare il suo mestiere. Ci sono alcuni ministeri , che fanno eccezione, dove la competenza è la regola

Elendil_1
08-05-2009, 19.11.47
E' un'idea agghiacciante. Secondo me, la differenza tra Veronesi e la Brambilla alla sanità è enorme, altro che yes man.

gaz_berserk.
08-05-2009, 19.13.10
ma siamo seri, come può un ministro senza competenze politiche avere una visione politica che abbia un qualche senso?
Dai, mo pare che se non hai cultura politica puoi fare buona politica, non è vero.

citiamone alcuni

Iva Zanicchi (cantante) europarlamentare...
la Carfagna (soubrett) ministro...
la Carlucci (presentatrice) parlamentare...
Barbareschi (presentatore-attore) parlamentare...

di certo non sono persono famose per la loro abilità nella politica...


E' un'idea agghiacciante. Secondo me, la differenza tra Veronesi e la Brambilla alla sanità è enorme, altro che yes man.

agli italiani piacerà ha delle belle gambe...

Ape_Africanizzata
08-05-2009, 19.18.58
E' un'idea agghiacciante. Secondo me, la differenza tra Veronesi e la Brambilla alla sanità è enorme, altro che yes man.

Io non ho detto che non c'è differenza, la differenza c'è eccome. Però penso che la decisione ultima delle politiche non spetti al ministro, a meno che questo non sia uno stretto sodale di Berlusconi, in questo caso. Sono convinto che Umberto Veronesi sia molto più competente di una Brambilla, il problema è un' altro però: in questo contesto ( politico e anche normativo) qual'è il suo spazio di manovra? Direi molto poco. Per questo, se questo sistema non cambia mettere un esperto o una persona completamente manipolabile non cambia molto...tranne per il fatto che l'esperto può dare più grane, cercare di rivendicare la sua autonomia e quindi, nell' ottica dell'esecutivo, rappresentare un ostacolo alal governabilità
Non fraintendermi, non sto difendendo la scelta di Berlusconi, dico che per come è fatto il sistema ( si va verso un premierato forte, e il ruolo del ministro è stato depotenziato negli anni) avere una Brambilla ministro ( che è uno dei peggiori scenari possibili ) è comunque una naturale conseguenza del ruolo che stanno assumendo le cariche istituzionali.

ROLF
08-05-2009, 19.25.59
Non sono affatto d'accordo.
In primis, non sono d'accordo per nulla sul "non importa cosa abbia fatto prima, vediamo un po' che fa da Ministro". Quello che ha fatto prima conta eccome. Una persona messa in un posto simile ha responsabilità enormi e maneggia enormi quantità di nostro denaro. Non puoi accettare che lì venga messa la velina di turno perché così piace al presidente del consiglio nella speranza che miracolosamente si dimostri capacissima di fare il ministro.
Applica il ragionamento che hai fatto, "vediamo come va", a qualsiasi ambito: pensa ad un direttore della selezione del personale che prende per un posto di ingegnere chimico uno con la licenza media, o al CT della nazionale di sci che prende me per le olimpiadi. Non dici mica "beh, chissà, magari è bravo", chiedi la testa del CT o del direttore della selezione del personale. Per fare qualsiasi cosa servono delle competenze, per fare il ministro infinitamente di più, suvvia.
E no, non è la stessa cosa della candidatura "di facciata" che serve a prendere voti. E' un ruolo istituzionale che viene assegnato ad elezioni fatte. Finora, la mala assegnazione di questo ruolo in Italia era quando andava al Mastella di turno forte del suo 4%. Ora c'è una nuova mala assegnazione: va alla bella figliola già dipendente dell'azienda del presidente del consiglio.

E questo è un aspetto. L'altro aspetto è di carattere più generale, e riguarda cosa è e come funziona una democrazia liberale.
Riguarda il concetto che chi viene nominato presidente del consiglio non diventa proprietario dell'Italia ma ha il compito, per cinque anni, di governarla, che è una cosa ben diversa. Uno degli aspetti più malati del berlusconismo è invece che, vinte le elezioni, le istituzioni diventano di sua proprietà.
Questo comporta che può far diventare ministro le sue protette, come la Carfagna o la Brambilla, persone che lui stesso considera "zoccole", come ha detto esplicitamente (e se lui le considera tali, non capisco come tu possa invece avere fiducia nelle loro capacità), che mette i suoi dipendenti nei posti più importanti, che asserve il parlamento alle sue personali priorità e problemi legali (delle varie leggi e riforme fatte dai Governi Berlusconi, un buon 90%, almeno di quelle di una certa importanza, riguarda personalmente la figura del presidente del consiglio e/o le sue aziende).
E sì, so che da sempre chi ha un posto di potere cerca di mettere qualche suo protetto qui e lì, ma qui stiamo parlando della sistematizzazione e regolarizzazione della cosa, che diventa norma accettata, e soprattutto parliamo di un uomo solo che può fare questo a tutti i livelli senza problemi.
Questo è aberrante sia perché riduce la democrazia ad una farsa (e sì, lo so che ha il consenso, ma non basta il consenso a fare la democrazia, come paesi come l'Egitto insegnano), sia perchè nel tempo porta ad una degenerazione delle istituzioni, ad una disaffezione alla politica - tutte cose che, come storicamente sappiamo, fanno solo malissimo ad un paese - sia, sul breve termine, perché mentre viviamo la più grossa crisi degli ultimi 70 anni la preoccupazione del governo è nominare la Brambilla ministro.
Nel frattempo quest'anno l'Italia si ridurrà ancora di più alla fame, avremo deficit record, però "va tutto bene, la crisi è psicologica", detto toccandosi le palle e sperando in un miracolo.
Il tanto bistrattato governo Prodi del '96, fatte delle scelte di fondo (ridurre il deficit, diminuire la disoccupazione, rientrare nei parametri di Maastricht), fece delle manvore forti e delle scelte impopolari per perseguire gli obiettivi che ritenne prioritari. Non voglio in questa sede discutere dell'opportunità di quelle scelte di fondo, ma mi piacerebbe vedere simili capacità in questo governo, che però vedo soltanto capace di proclami (come il tormentone del ponte sullo stretto, i cui lavori dovevano cominciare nel 2003, anzi nel 2004, anzi nel 2005...).

Rispondo.
Imho la fai troppo facile. In tutte le gerarchie, anche nelle aziende, i capi li puoi quasi sempre dividere in due filoni, quelli che delegano e quelli che non lo fanno.
I primi scelgono collaboratori capaci, li addestrano e quando li hanno resi in grado di affrontare il mondo da soli gli danno piena fiducia. Il collaboratore affronterà un problema in modo diverso dal suo capo, magari milgiore, magari peggiore, ma alla fine arriverà in fondo.
Quelli che non delegano tendono invece a circondarsi di imbecilli facilmente manovrabili, perchè volgiono che qualsiasi problema arrivi sempre e comunque a loro. I sottoposti sono meri passacarte, il potere decisionale resta sempre e comunque al vertice.
berlusconi sembrerebbe appartenere alla seconda categoria, bene o male che sia.

Quanto al discorso su ministri e competenze mi ritrovo invece d'accordo con quanto detto anche da Ape. Altrimenti ti chiedo di spiegarmi, visto che hai citato il ministero della salute, quali competenze potesse avere Rosi Bindi nel campo ai tempi del primo governo prodi. Illuminami :)
O mastella alla giustizia nella scorsa legislazione.
Nel mio gruppo c'è un'azienda che ha come direttore generale un tizio che ha la terza media, e non capisce un emerito cazzo di come funziona il prodotto che vende, ne di come è fatto. Eppure l'azienda va benissimo, gode anche adesso di ottima salute. Questo per dire che se hai dei validi collaboratori e li sai gestire, non è necessario avere conoscenze dirette sul campo. Tra laltro sto tizio non appartiene nemmeno alla prima categoria, ma più alla seconda, nel senso che non delega nulla e vuole avere sempre l'ultima parola su tutto. ha solo la fortuna di avere dei bravissimi collaboratori che quando gli presentano le cose cercano di farlo portandolo già ad approvare le cose che sono più giuste per l'azienda. il tutto alla fine, incredibilmente, funziona, e anche bene.

quanto al'ultimo punto, se pensi che io non abbia votato la sinistra perchè prodi aveva aumentato le tasse e abbia preferito il Berlusca perchè ha promesso di non farlo hai proprio sbagliato bersaglio :birra:


Nel 2001 si laurea in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Salerno discutendo una tesi in Diritto dell'informazione e sistema radiotelevisivo.


Questo rosso cosa vorrebbe dire? che siccome ha fatto una tesi sul diritto televisivo la sua laurea non vale un cazzo? :roll3: ridicolo.. davvero. C'è gente che ci scrive libri su questa branca della giurisprudenza e interi studi legali che ci campano sopra. Sono tutti minchioni?

Se ragionassi come voi mi verrebbe da dire che almeno lei una laurea ce l'ha. Quella di cui sentivo stamattina, seconda a Miss Italia e candidata dal PD non mi ricordo dove che credenziali ha? Se ha appena partecipato al consorso probabilmente è giovanissima e quindi non sarà nemmeno laureata. Devo dedurre che sia un imbecille bocchinara peggio della Carfagna?
Davvero, non vi sembra a volte di avere vedute quanto mai limitate?

sara_bleeckerst
08-05-2009, 19.34.41
C'è gente che ci scrive libri su questa branca della giurisprudenza e interi studi legali che ci campano sopra. Sono tutti minchioni?

sì :asd:


Se ragionassi come voi mi verrebbe da dire che almeno lei una laurea ce l'ha.

mah, veramente si laureano anche le scimmie

Shagrath_Infernus
08-05-2009, 19.37.37
La laurea non è certo una marca di competenza o di intelligenza. Non credo si debba essere laureati per capirlo :asd:

ROLF
08-05-2009, 19.42.53
sì :asd:

brava, bel contributo


mah, veramente si laureano anche le scimmie

infatti ti stai laureando anche tu :P

(scherzo eh.. :Palka: )


La laurea non è certo una marca di competenza o di intelligenza. Non credo si debba essere laureati per capirlo :asd:

Non dirlo a me.. non sono io che preteno di sapere il Curriculum dei candidati per filo e per segno

Elendil_1
09-05-2009, 14.56.57
Rispondo.
Imho la fai troppo facile. In tutte le gerarchie, anche nelle aziende, i capi li puoi quasi sempre dividere in due filoni, quelli che delegano e quelli che non lo fanno.
I primi scelgono collaboratori capaci, li addestrano e quando li hanno resi in grado di affrontare il mondo da soli gli danno piena fiducia. Il collaboratore affronterà un problema in modo diverso dal suo capo, magari milgiore, magari peggiore, ma alla fine arriverà in fondo.
Quelli che non delegano tendono invece a circondarsi di imbecilli facilmente manovrabili, perchè volgiono che qualsiasi problema arrivi sempre e comunque a loro. I sottoposti sono meri passacarte, il potere decisionale resta sempre e comunque al vertice.
berlusconi sembrerebbe appartenere alla seconda categoria, bene o male che sia.


Rimango seriamente basito da questa risposta. Io ho esposto un problema di corretto funzionamento di una democrazia, e tu mi rispondi come fosse un problema di personalità del presidente del consiglio, facendo un paragone improponibile col funzionamento di un'azienda.
Lo stato non è un'azienda e non appartiene a nessuno. Le regole democratiche, la sovranità del parlamento, il principio di divisione dei poteri esistono per degli ottimi motivi. Quel che mi chiedo è se mi hai risposto così perché non hai colto gli argomenti che ho tirato fuori, o perché li hai colti ma non te ne frega niente, e non so quale opzione mi spaventi di più.
Stati che funzionano come dici tu sono l'Egitto o la Tunisia, che sono democrazie solo di nome. Oltretutto, è un fatto che tutto questo accentramento di poteri sia servito a fare gli interessi del capo e mi chiedo dal punto di vista logico come tu faccia a conciliare questo fatto con l'idea che questo modo di governare possa fare gli interessi del paese


Quanto al discorso su ministri e competenze mi ritrovo invece d'accordo con quanto detto anche da Ape. Altrimenti ti chiedo di spiegarmi, visto che hai citato il ministero della salute, quali competenze potesse avere Rosi Bindi nel campo ai tempi del primo governo prodi. Illuminami :)
O mastella alla giustizia nella scorsa legislazione.

Rosi Bindi è una persona di comprovata competenza politica e con una chiarissima visione politica che è in grado di mettere in pratica, se le vendono dati i mezzi. Poi questa visione può piacere o meno, ma in generale sa di cosa parla.
Su Mastella sono d'accordo, l'avevo usato io stesso come esempio negativo: è diventato ministro grazie al potere ricattatorio del suo 4% pur essendo un imbecille. E' un pessimo motivo per diventare ministro, ma non credo ci servisse un altro pessimo motivo.


Nel mio gruppo c'è un'azienda che ha come direttore generale un tizio che ha la terza media, e non capisce un emerito cazzo di come funziona il prodotto che vende, ne di come è fatto. Eppure l'azienda va benissimo, gode anche adesso di ottima salute. Questo per dire che se hai dei validi collaboratori e li sai gestire, non è necessario avere conoscenze dirette sul campo. Tra laltro sto tizio non appartiene nemmeno alla prima categoria, ma più alla seconda, nel senso che non delega nulla e vuole avere sempre l'ultima parola su tutto. ha solo la fortuna di avere dei bravissimi collaboratori che quando gli presentano le cose cercano di farlo portandolo già ad approvare le cose che sono più giuste per l'azienda. il tutto alla fine, incredibilmente, funziona, e anche bene.


Eh vabeh, e quindi mettiamo a un posto di responsabilità enormi in grado di influenzare la vita di tutti i cittadini italiani sperando che per qualche misteriosa alchimia i suoi collaboratori (che speriamo abbia scelto bene, per caso) siano in grado di spingerlo a prendere sempre la decisione migliore e che la cosa "incredibilmente", funzioni?
Azz, questo si che è un ottimo motivo.


Questo rosso cosa vorrebbe dire? che siccome ha fatto una tesi sul diritto televisivo la sua laurea non vale un cazzo? :roll3: ridicolo.. davvero. C'è gente che ci scrive libri su questa branca della giurisprudenza e interi studi legali che ci campano sopra. Sono tutti minchioni?

Guarda, la cultura politica di Mara Carfagna è evidentemente pari a zero. Basta sentirla parlare due minuti due o vederla ripetere la sua lezioncina a memoria. Non è una questione di curriculum, è una questione di capacità di discernere. Io non oserei mai difendere la cultura politica di Mastella o Scanio, e anzi non perdo occasione per spalar merda su di loro. Vedere invece elettori di destra difendere la scelta della Carfagna come ministro, con argomenti come quello qui sopra, mi continua a far dubitare seriamente della loro capacità critica.
Spero sempre in smentite.

ROLF
09-05-2009, 15.45.25
Rimango seriamente basito da questa risposta. Io ho esposto un problema di corretto funzionamento di una democrazia, e tu mi rispondi come fosse un problema di personalità del presidente del consiglio, facendo un paragone improponibile col funzionamento di un'azienda.
Lo stato non è un'azienda e non appartiene a nessuno. Le regole democratiche, la sovranità del parlamento, il principio di divisione dei poteri esistono per degli ottimi motivi. Quel che mi chiedo è se mi hai risposto così perché non hai colto gli argomenti che ho tirato fuori, o perché li hai colti ma non te ne frega niente, e non so quale opzione mi spaventi di più.
Stati che funzionano come dici tu sono l'Egitto o la Tunisia, che sono democrazie solo di nome. Oltretutto, è un fatto che tutto questo accentramento di poteri sia servito a fare gli interessi del capo e mi chiedo dal punto di vista logico come tu faccia a conciliare questo fatto con l'idea che questo modo di governare possa fare gli interessi del paese



Rosi Bindi è una persona di comprovata competenza politica e con una chiarissima visione politica che è in grado di mettere in pratica, se le vendono dati i mezzi. Poi questa visione può piacere o meno, ma in generale sa di cosa parla.
Su Mastella sono d'accordo, l'avevo usato io stesso come esempio negativo: è diventato ministro grazie al potere ricattatorio del suo 4% pur essendo un imbecille. E' un pessimo motivo per diventare ministro, ma non credo ci servisse un altro pessimo motivo.



Eh vabeh, e quindi mettiamo a un posto di responsabilità enormi in grado di influenzare la vita di tutti i cittadini italiani sperando che per qualche misteriosa alchimia i suoi collaboratori (che speriamo abbia scelto bene, per caso) siano in grado di spingerlo a prendere sempre la decisione migliore e che la cosa "incredibilmente", funzioni?
Azz, questo si che è un ottimo motivo.



Guarda, la cultura politica di Mara Carfagna è evidentemente pari a zero. Basta sentirla parlare due minuti due o vederla ripetere la sua lezioncina a memoria. Non è una questione di curriculum, è una questione di capacità di discernere. Io non oserei mai difendere la cultura politica di Mastella o Scanio, e anzi non perdo occasione per spalar merda su di loro. Vedere invece elettori di destra difendere la scelta della Carfagna come ministro, con argomenti come quello qui sopra, mi continua a far dubitare seriamente della loro capacità critica.
Spero sempre in smentite.

OK, non mi sono spiegato bene, o almeno ho dato troppa importanza nel mio post alle cazzate e non alla risposta vera e propria.
Tu chiedevi cosa ne pensassimo di certe nomine e se eravamo d'accordo con un certo modo di procedere.
La risposta è: la cosa non mi fa impazzire di gioia e non approvo. Punto.
Quello che cercavo di dire è che per come funziona il Berlusca probabilmente che avesse messo lì delle veline o delle figure di rilievo poco sarebbe cambiato, perchè tanto alla fine sarebbero sempre state appendici della sua volontà.

L'esempio sulla azienda nostra socia era solo per entrare nel discorso fra te e Ape e dire che anche secondo me non è così indispensabile che un ministro abbia competenze sul campo di cui è ministro, ci sono una serie di fattori che possono far funzionare tutto bene ugualmente.

Infine, sulla Carfagna volevo solo fare un appunto sul fatto che Peppe avesse evidenziato la sua tesi come se per il fatto che l'argomento fosse lo spettacolo questo la facesse diventare una tesi, o una laurea, di serie B. Cosa ridicola imho. E' laureata? bon, almeno questo merito lasciamoglielo.

hamlin83
09-05-2009, 16.39.17
ma poi chi lo dice che la brambilla è l'ultima delle incompetenti?è laureata in lettere o filosofia ed è pure un'imprenditrice (mi pare)

e poi è ministro del TURISMO, mica ministro degli interni, anche se cè da dire che il turismo è una grande risorsa di questo paese: tuttavia non credo che il ministro del turismo abbia chissà quali problematiche da affrontare

aplo
09-05-2009, 16.58.25
Ieri su la7, in un sondaggio chidevano agli Italiani se secondo loro era necessario questo allargamento del Governo , il 97% ha risposto di no.
Altra stronzata per buttare i soldi pubblici che si potevano evitare.

Cya

sara_bleeckerst
09-05-2009, 17.22.12
brava, bel contributo

grazie, anche i tuoi non sono male :asd:




infatti ti stai laureando anche tu :P

allora temimi, perché un giorno potrei essere il tuo medico :evil:

ROLF
09-05-2009, 17.54.03
Azz... non ci avevo pensato... :brr:

Elendil_1
10-05-2009, 11.28.38
OK, non mi sono spiegato bene, o almeno ho dato troppa importanza nel mio post alle cazzate e non alla risposta vera e propria.
Tu chiedevi cosa ne pensassimo di certe nomine e se eravamo d'accordo con un certo modo di procedere.
La risposta è: la cosa non mi fa impazzire di gioia e non approvo. Punto.
Quello che cercavo di dire è che per come funziona il Berlusca probabilmente che avesse messo lì delle veline o delle figure di rilievo poco sarebbe cambiato, perchè tanto alla fine sarebbero sempre state appendici della sua volontà.

Ma io continuo a non capire. Continuo a non capire come fai a considerare negativamente la cosa in sè ma ad accettare "com'è fatto il Berlusca", perché le due cose sono strettamente connesse. Perché non è che il Berlusca è uno che vuol decidere tutto lui perché "beh, è fatto così, sapete, ama lavorar tanto".
Il Berlusca mette chi vuole lui dove vuole lui perché ha una certa concezione della democrazia e delle istituzioni che si può riassumere in "l'etat c'est moi" e che è assolutamente antidemocratica. Si evince da ogni sua dichiarazione e comportamento: lui non può essere criticato perché è stato votato dalla maggioranza degli italiani, lui non può essere giudicato dalle leggi ordinarie perché è stato votato dalla maggioranza degli italiani, lui fa ministro questa o quella per assecondare un suo capriccio perché è stato votato dalla maggioranza degli italiani.
Se non approvi che faccia la Carfagna ministro, dovresti, per logica, non approvare la concezione dello stato che fa sì che si possa fare la Carfagna ministro, altrimenti la tua disapprovazione mi sembra schizofrenica, o di facciata, o senza afferrare e collegare il fattarello al problema reale.
Ancora a monte di quella che è l'azione di governo, trovo aberrante questa concezione dello stato che è, ripeto, la stessa che hanno certi "presidenti" di "repubbliche" come l'Egitto, e mi viene da pensare che tu non abbia mai riflettuto su quali siano le conseguenze ovvie di uno stato che funziona in questo modo, oppure ci hai pensato, ma come zonta non te ne frega niente purché si arrivi a fine mese.
Poi ovviamente a valle anche l'azione di governo rispeccha questa concezione, e quindi è tutta tesa a fare gli interessi del capo, ma è solo un'ovvia conseguenza.


L'esempio sulla azienda nostra socia era solo per entrare nel discorso fra te e Ape e dire che anche secondo me non è così indispensabile che un ministro abbia competenze sul campo di cui è ministro, ci sono una serie di fattori che possono far funzionare tutto bene ugualmente.

Sarà, ma mettere incompetenti e sperare in botte di culo continua a non sembrarmi una politica lungimirante :)



ma poi chi lo dice che la brambilla è l'ultima delle incompetenti?è laureata in lettere o filosofia ed è pure un'imprenditrice (mi pare)

Lo dice la capacità di discernere, di cui parlavo qualche post fa.



e poi è ministro del TURISMO, mica ministro degli interni, anche se cè da dire che il turismo è una grande risorsa di questo paese: tuttavia non credo che il ministro del turismo abbia chissà quali problematiche da affrontare

Eh, no, figurarsi, che ci vuole a fare il ministro del turismo :)
questa concezione che si possa fare qualsiasi cosa anche senza capire un cazzo e che autorizza a mettere chicchessia in qualsiasi posto credo sia tutta italiana ed è decisamente preoccupante.

Mister X
10-05-2009, 11.47.47
Eh, no, figurarsi, che ci vuole a fare il ministro del turismo :)
questa concezione che si possa fare qualsiasi cosa anche senza capire un cazzo e che autorizza a mettere chicchessia in qualsiasi posto credo sia tutta italiana ed è decisamente preoccupante.

È proprio per questo motivo che in alcuni comuni un terzo del bilancio è destinato alle consulenze. E direi anche "per fortuna", almeno finchè non cambierà l'idea universalmente assodata che le poltrone sono esclusivamente un modo di spartirsi il potere.

bejita
12-05-2009, 19.12.42
cicciolina

Quaro.
12-05-2009, 19.13.48
cicciolina

Il primo post della nuova grafica qui. Una perla!

Lufia
13-05-2009, 09.35.42
E quest'estate.... tutti di nuovo a ballare il "Papi chulo" !! :brr:

ROLF
13-05-2009, 09.41.41
Ma io continuo a non capire. Continuo a non capire come fai a considerare negativamente la cosa in sè ma ad accettare "com'è fatto il Berlusca", perché le due cose sono strettamente connesse. Perché non è che il Berlusca è uno che vuol decidere tutto lui perché "beh, è fatto così, sapete, ama lavorar tanto".
Il Berlusca mette chi vuole lui dove vuole lui perché ha una certa concezione della democrazia e delle istituzioni che si può riassumere in "l'etat c'est moi" e che è assolutamente antidemocratica. Si evince da ogni sua dichiarazione e comportamento: lui non può essere criticato perché è stato votato dalla maggioranza degli italiani, lui non può essere giudicato dalle leggi ordinarie perché è stato votato dalla maggioranza degli italiani, lui fa ministro questa o quella per assecondare un suo capriccio perché è stato votato dalla maggioranza degli italiani.
Se non approvi che faccia la Carfagna ministro, dovresti, per logica, non approvare la concezione dello stato che fa sì che si possa fare la Carfagna ministro, altrimenti la tua disapprovazione mi sembra schizofrenica, o di facciata, o senza afferrare e collegare il fattarello al problema reale.
Ancora a monte di quella che è l'azione di governo, trovo aberrante questa concezione dello stato che è, ripeto, la stessa che hanno certi "presidenti" di "repubbliche" come l'Egitto, e mi viene da pensare che tu non abbia mai riflettuto su quali siano le conseguenze ovvie di uno stato che funziona in questo modo, oppure ci hai pensato, ma come zonta non te ne frega niente purché si arrivi a fine mese.
Poi ovviamente a valle anche l'azione di governo rispeccha questa concezione, e quindi è tutta tesa a fare gli interessi del capo, ma è solo un'ovvia conseguenza.


Se lo voti alla terza volta in cui si presenta un'idea della sua personalità e del suo modo di agire dovrai pur averla, penso.
Come ho già scritto non è detto che tutto quello che dice che fa debba per forza essere in linea con il mio pensiero.
Diciamo che io
a) non lo reputo ancora così pericoloso come voi
b) al momento lo ritengo un "male necessario" al paese.

boys
13-05-2009, 16.07.26
allora, faccio solo una piccola osservazione perché forse qualche giorno fa' mi sono spiegato male :
riguardo la candidatura delle cosiddette veline io sono contrario e la trovo una cazzata , ma la ritengo ridicola al pari di altre candidature che secondo me non ci azzeccano (cit) niente , e mi spiego...
ma candidare peppino englaro solo perché viene dalla triste vicenda (mediatica ) della figlia non e' ridicolo?
emanuele filiberto non e' ridicolo ?
candidare la vedova borsellino solo perché vedova di un grande uomo non e' ridicolo?
candidare un delinquente come caruso non e' ridicolo?
paventare la candidatura della vedova raciti ?
che titoli hanno in piu' o in meno delle veline ? boh ...
praticamente quello che voglio e volevo dire l altra volta, e' che questa e' una cosa tipicamente all italiana , trasversale e non solo berlusconiana ...

Alborosso
13-05-2009, 18.22.36
allora, faccio solo una piccola osservazione perché forse qualche giorno fa' mi sono spiegato male :
riguardo la candidatura delle cosiddette veline io sono contrario e la trovo una cazzata , ma la ritengo ridicola al pari di altre candidature che secondo me non ci azzeccano (cit) niente , e mi spiego...
ma candidare peppino englaro solo perché viene dalla triste vicenda (mediatica ) della figlia non e' ridicolo?
emanuele filiberto non e' ridicolo ?
candidare la vedova borsellino solo perché vedova di un grande uomo non e' ridicolo?
candidare un delinquente come caruso non e' ridicolo?
paventare la candidatura della vedova raciti ?
che titoli hanno in piu' o in meno delle veline ? boh ...
praticamente quello che voglio e volevo dire l altra volta, e' che questa e' una cosa tipicamente all italiana , trasversale e non solo berlusconiana ...

L'unica differenza tra quelli postati sopra e quelli candidati dal berluska è che i primi non hanno venduto il culo/fica mentre le "candidate" del silvio si :asd:

Elendil_1
13-05-2009, 19.02.27
Se lo voti alla terza volta in cui si presenta un'idea della sua personalità e del suo modo di agire dovrai pur averla, penso.
Come ho già scritto non è detto che tutto quello che dice che fa debba per forza essere in linea con il mio pensiero.
Diciamo che io
a) non lo reputo ancora così pericoloso come voi
b) al momento lo ritengo un "male necessario" al paese.

Boh, sarà ma a me pare ancora una volta che tu sfuggi al confronto. Dici di avere un'idea del suo modo di agire, ma non spieghi quale sia, dici che non tutto quel che fa è in linea col tuo pensiero, ma non spieghi quale sia il tuo pensiero, dici che secondo te non è così pericoloso, e non spieghi perché, dici che è un "male necessario" ma non spieghi perché, ed eviti, ancora una volta, di rispondere a qualsivoglia mia osservazione, e penso di avertene fatte proprio tante.


allora, faccio solo una piccola osservazione perché forse qualche giorno fa' mi sono spiegato male :
riguardo la candidatura delle cosiddette veline io sono contrario e la trovo una cazzata , ma la ritengo ridicola al pari di altre candidature che secondo me non ci azzeccano (cit) niente , e mi spiego...
ma candidare peppino englaro solo perché viene dalla triste vicenda (mediatica ) della figlia non e' ridicolo?


Ho già risposto a questa domanda a proposito della hostess Alitalia. Certamente quella di Englaro è una candidatura d'immagine, simbolica. La differenza enorme è questo simbolo cosa comunica. Englaro è uno che ha lottato contro lo stato e la chiesa per aver riconosciuto il diritto della figlia a morire. Simboleggia un'idea forte e precisa. La velina no.

Detto questo, ripeto ancora una volta che il mio cruccio qui non è neppure la candidatura della velina per motivi di immagine, ma un paese in cui il presidente del consiglio può mettere la sua favorita a ministro, cosa per cui anche gli imperatori romani qualche critica la ricevevano. Forse quando farà senatori i suoi cavalli ci penseremo su.

paztusipaz
13-05-2009, 19.09.19
ma candidare peppino englaro solo perché viene dalla triste vicenda (mediatica ) della figlia non e' ridicolo?

No, perché viene da una lunga e dura battaglia civile, anche se condotta sul piano personale, che, condivisibile o meno, ha sicuramente carattere politico e si suppone che si candidi per portare questa lotta politica ad un altro livello, almeno sulla carta.

emanuele filiberto non e' ridicolo ?

Assolutamente sì.

candidare la vedova borsellino solo perché vedova di un grande uomo non e' ridicolo?

Anche la vedova Borsellino si è distinta per innumerevoli battaglie di carattere civile e politico condotte atrraverso associazioni. Per via di questo impegno le fu proposta la candidatura.


candidare un delinquente come caruso non e' ridicolo?

Forse sì, però anche in questo caso è innegabile che si tratti di una candidatura politica. E poi delinquente per cosa? Manifestazioni non autorizzate? Espropri proletari? Meglio governanti (mica Caruso) mafiosi piduisti corruttori di giudici tangentari evasori fiscali eccetera?


paventare la candidatura della vedova raciti ?

Per quel poco che la conosco mi ha dato l'idea di una persona con contenuti politici anche lei.

Che poi non voglio dire che non possano essere candidature dettate da opportunismo indotto dall'esposizione mediatica dei protagonisti, ma perlomeno mantengono ancora una caratterizzazione politica (persino il principe).

boys
14-05-2009, 16.43.20
rispondo velocemente a tutti e 3 :

@alborosso: su quello sono daccordo con te ... :asd:

@elendil e paztusipaz : quoto il fatto che comunque come immagine la velina non possa essere paragonata x valori o background (si scrive cosi? ) a quelli che ho citato ( mi tengo cauto sul principe pero') , ma quello che contesto io e' che i partiti che li candidavano , per me , non li avrebbero candidati x ideali o simbologie particolari , ma per sfruttare l ìmmagine delle loro vicende e dei loro morti , imho ...
e per caruso si e' evidentemente puntato sul fattore "capo popolo rivoluzionario " che assaltava uffici di credito, alimentari ecc... x fare colpo sui giovani, sempre imho...

:birra:

Ghostkonrad
15-05-2009, 12.53.44
Tanto per corroborare il discorso, ecco a voi la coerenza made in Arcore :asd::

Quando il premier disse: «Quelle navi non vanno fermate» (http://www.corriere.it/politica/09_maggio_15/stella_albanesi_lacrime_cavaliere_7225b842-4110-11de-8b5d-00144f02aabc.shtml)
Da Corriere.it

Declino
24-05-2009, 13.24.38
L'ex fidanzato della Noemi dopo settimane di silenzio ha dovuto parlare :
ora pare che il Berlusca non conoscesse la famiglia, ma grazie ad un book fotografico abbia contattato direttamente la ragazzina:asd:

cdp.fax
24-05-2009, 13.37.24
L'ex fidanzato della Noemi dopo settimane di silenzio ha dovuto parlare :
ora pare che il Berlusca non conoscesse la famiglia, ma grazie ad un book fotografico abbia contattato direttamente la ragazzina:asd:

beh, tanto meglio linkare :D

"Così papi Berlusconi entrò nella vita di Noemi" - Politica - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-2/parla-gino/parla-gino.html)

DIAZE
24-05-2009, 13.40.01
L'ex fidanzato della Noemi dopo settimane di silenzio ha dovuto parlare :
ora pare che il Berlusca non conoscesse la famiglia, ma grazie ad un book fotografico abbia contattato direttamente la ragazzina:asd:

Come per Billy Ballo galeotto fu facebook

:teach:





:asd:

gaz_berserk.
24-05-2009, 13.49.03
Come per Billy Ballo galeotto fu facebook

:teach:

:asd:

HAHAHHAHA!!

Berluska dice adirittura che il padre di noemi era l'autista di Craxi ma Bobo Craxi smentisce...
una cazzata migliore poteva inventarsi...
altro che papi chisto e nu magnaccia


L'unica differenza tra quelli postati sopra e quelli candidati dal berluska è che i primi non hanno venduto il culo/fica mentre le "candidate" del silvio si :asd:

esattamente ! se fosse per berlusconi la camera dei deputati sarebbe piena di avvocati, ballerine, nani, farabutti di ogni tipo...
ah no è gia così da un pezzo :asd: :roll3:

Hob Gadling
26-05-2009, 16.04.57
Elendil, gli anni passano e io leggo sempre meno, ma quando saltuariamente capita tu continui ad essere un ottimo portavoce dei miei pensieri. :D

Grazie di avere ancora tutta questa pazienza! :D

Elendil_1
26-05-2009, 17.43.41
beh, grazie a te per l'incoraggiamento ^^

aries
26-05-2009, 17.48.09
per non parlare della voce gaia!

Elendil_1
26-05-2009, 18.51.52
per non parlare della voce gaia!

minchia, da che pulpito.
Lo sapete che se aries in forum è uno stronzetto con la puzza sotto il naso in teamspeak mentre niubba su team fortress 2 è educato e financo timiderrimo?

gaz_berserk.
30-05-2009, 19.02.27
E Berlusconi scrive al Garante «Bloccate le foto di Villa Certosa» - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/politica/09_maggio_30/berlusconi_garante_foto_784e933c-4cdd-11de-82fb-00144f02aabc.shtml)

Consegnate ai carabinieri di Cagliari foto del Capodanno 'hot' di Berlusconi - Politica - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-4/procura-sequestro-foto/procura-sequestro-foto.html)

Cambo in Japan
01-06-2009, 08.49.37
Ma vedi, il punto non è se il Premier va a mignotte, quelli sono cazzi suoi. .

Ma non sono cazzi suoi per niente, se è il premier e la politica che va
sbandierando è quella dei valori familiari.

Puoi fare quello che ti pare, ma devi essere coerente, se fai il politico,
altrimenti quello che dici/fai non vale niente.

Giusto per precisare! :D

Cambo in Japan
01-06-2009, 08.56.38
peccato che a dicembre 2008 sono state assegnate a europa 7 alcune frequenze che utlizzava prima rai1,

Peccato che per favorire una TV privata si sia dovuto sacrificare le
frequenze pubbliche (nostre).

Ma ovviamente questo piccolo concetto t'era sfuggito :D

Abbiamo comunque pagato la vicenda Europa7, e qualcun'altro
c'ha guadagnato.

M@TTE
01-06-2009, 09.10.52
Ma non sono cazzi suoi per niente, se è il premier e la politica che va
sbandierando è quella dei valori familiari.

Puoi fare quello che ti pare, ma devi essere coerente, se fai il politico,
altrimenti quello che dici/fai non vale niente.

Giusto per precisare! :D

Hai ragione Cambo, ma Berlusconi e la coerenza sono agli estremi opposti dell'universo e ci dobbiamo rassegnare perchè sempre sarà così...:(

bejita
01-06-2009, 10.58.20
E Berlusconi scrive al Garante «Bloccate le foto di Villa Certosa» - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/politica/09_maggio_30/berlusconi_garante_foto_784e933c-4cdd-11de-82fb-00144f02aabc.shtml)



ci vorrebbe una spiegazione sul perchè uno che si può permettere 100 jet personali usi un aereo di stato per andare al mare con il suo cantante preferito. :mumble: Gli sarà stato suggerito dai suoi neo compagni di formazione politica Roberto Speciale che li usava per farsi portare il pesce e Mastella che li usava per andare a vedere il GP di Monza? :asd:

M@TTE
01-06-2009, 11.05.59
E Berlusconi scrive al Garante «Bloccate le foto di Villa Certosa» - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/politica/09_maggio_30/berlusconi_garante_foto_784e933c-4cdd-11de-82fb-00144f02aabc.shtml)



E gli Italiani scrivono al Garante "Bloccate Berlusconi!!!!!" :asd:

Daniel_san
02-06-2009, 16.27.42
Ma in Italia chi non vorrebbe avere un premier puttaniere?
Se smettesse di essere chiesarolo avrebbe i voti di tutti. :asd:

ARDDDT23
05-06-2009, 10.57.03
Ecco le foto osè di Villa Certosa:

Silvio Berlusconi acompañado de varias mujeres en su mansión de Cerdeña - Las imágenes censuradas de Berlusconi - ELPAÍS.com (http://www.elpais.com/fotogaleria/imagenes/censuradas/Berlusconi/6527-1/elpgal/)

:tsk::tsk:

M@TTE
05-06-2009, 11.10.19
Non può essere vero...Le foto 2 e 3 sono da vergogna assoluta :tsk: :tsk:

Fabio
05-06-2009, 11.13.25
Però ci devono dire chi è quello nella foto 3. :asd:

funazza
05-06-2009, 11.49.23
Però ci devono dire chi è quello nella foto 3. :asd:

di sicuro non Bondi :asd:

lui ha visto solo famigliole felici

Mischa
05-06-2009, 12.03.19
Però ci devono dire chi è quello nella foto 3. :asd:Già noto, topolanek (ma più topolinek). Curiosamente gli censurano la faccia e il nome, invece di altro. Sarà che anche sua moglie sta già chiedendo pubbliche scuse, magari, e che tra compagni di merende (lui e chi lo ospitava)... ci si intende, quindi qui trattamento di favore: censura per uno, e pure per l'altro :asd:

DIAZE
05-06-2009, 12.09.41
Certo che tutto sto can-can per poi vedere solo un pisello in decollo e zero phega...
E' proprio l'ennesima manovra dei comunisti per screditare il cavaliere prima delle elezioni.
Vuoi vedere che il pisellino è quello di Franceschini che si è infiltrato e messo in mostra apposta?

gaz_berserk.
05-06-2009, 14.19.45
Non può essere vero...Le foto 2 e 3 sono da vergogna assoluta :tsk: :tsk:

chissà quali altre foto verranno a galla...
da come ne parlava Berlusconi doveva essere una cosa più sobria...
invece come si vede nelle foto sembra una casa per scambisti.

nessuno si scandalizza per le foto, ma la gente si scandalizza
perchè questo ci fa na testa enorme con la moralità la famiglia
i valori che hanno loro :asd:
fanno ridere...
-_-'

come aveva detto? giuro sui miei figli... no lui non le fa quelle cose
è un politico serio...
è tutta una invenzione dei comunisti...:asd:

M@TTE
05-06-2009, 14.35.17
Il Pagliaccio ha solo due valori: DENARO e POTERE. Il resto per lui è fuffa...:tsk:

milo74_ver.1.1
05-06-2009, 18.10.29
La vera vergogna è la foto 4.
L'esercito privato del sultano.

Provo solo ribrezzo e schifo. Ringrazio chi l'ha votato per averci inchiodato a questo ributtante palcoscenico.

Col cazzo che ve la cavate con "gli altri sono peggio" o "gli altri sono incapaci" o "non sono d'accordo al 100% con lui".

Di questa responsabilità dovrete fare i conti con voi stessi.
Auguri.

gaz_berserk.
05-06-2009, 18.55.05
ghedini ha denunciato EL Pais il giornale che ha pubblicato quelle foto, senza dare spiegazioni plausibili alla gente dicendo solo che è scandaloso che le hanno pubblicate...
ma porco mondo scandalosi sono loro che sono più marci del letame!!!
hanno la faccia tosta di dire scandaloso!!!
non hanno spiegaizoni non sanno come dirlo agli italiani che il presidente del consiglio
organizza festini nella sua villa con ragazze giovani e poi ci viene a dire che sono tutte cazzate...
mentre la gente non arriva alla fine del mese l'illegalità sguazza la sanità fa schifo la legge è contro il popolo e a favore del più ricco...
patetici!!!

su repubblica leggo che le foto berlusconi le definisce innocenti...
si vede che rispetto alle altre sono innocenti....HAHAHAHA!!!
Berlusconi: "Foto innocenti" Ma denuncia El Pais e Repubblica - Politica - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-6/commento-premier-pais/commento-premier-pais.html)

alla fine dice anche: A chi gli chiede, infine, se la vicenda avrà ripercussioni sui rapporti con la Chiesa, risponde netto: "Se c'è un governo che è vicino ai cattolici è questo...
vorrei sapere il papa cosa ne pensa del papi heheheh!!

Mister X
05-06-2009, 19.19.49
Incredibile: mi sa che questa è la prima volta che sono d'accordo con Berlusconi.
È una violazione inaudita della privacy. Ognuno a casa sua è libero di fare ciò che crede, a patto di pagare con i suoi soldi e rispettare le norme vigenti.

gaz_berserk.
05-06-2009, 19.23.55
Incredibile: mi sa che questa è la prima volta che sono d'accordo con Berlusconi.
È una violazione inaudita della privacy. Ognuno a casa sua è libero di fare ciò che crede, a patto di pagare con i suoi soldi e rispettare le norme vigenti.

ma perchè allora non vogliono far vedere le altre 695 foto?
perchè l'immagine per berlusconi è tutto! non conta nulla quello che fa perchè lo fa anche male...
l'importante e mostrarsi bello davanti agli italici mostrandosi in tutta la propria umiltà...
presidente operaio un bel fico secco!
se vuole fare il miliardario con le strappone che gli fanno il bagnino ha sbagliato mestiere...
qui ci vuole serietà!!! la gente è stufa di tutto ciò!!!
a me interessa quello che fa nel privato cosi dimostreremo agli italiani se quello che dice
in pubblico è vero oppure la sua vita segreta è un XXXXXXXXX come tutti pensiamo...

Mister X
05-06-2009, 19.26.43
ma perchè allora non fanno vedere le altre 695 foto?

Non mi interessa, per quanto mi riguarda non dovevano far vedere neanche queste. La vita privata è vita privata e non deve essere soggetta ad intrusioni.

Il cretino che si è appostato con il teleobiettivo doveva sciovolare e rompere tutto l'equipaggiamento oltre ad un proprio osso a scelta tra scapola, femore e ileo.

milo74_ver.1.1
05-06-2009, 19.27.01
Privacy? Allora la gente per i festini la fa volare a spese sue e non con voli di stato.
Altrimenti privacy un cazzo.

Anzi, privacy un cazzo e basta: sei l'amministratore di una nazione, un dipendente pubblico di altissimo profilo e quindi il livello di tutela dei cazzi tuoi è al limite INFERIORE rispetto a quello di un cittadino comune.
Non superiore.

Inferiore.

Altrimenti fai l'arrotino (con tutto il massimorispetto per la professione) e non rompi le balle.

gaz_berserk.
05-06-2009, 19.31.40
Non mi interessa, per quanto mi riguarda non dovevano far vedere neanche queste. La vita privata è vita privata e non deve essere soggetta ad intrusioni.

Il cretino che si è appostato con il teleobiettivo doveva sciovolare e rompere tutto l'equipaggiamento oltre ad un proprio osso a scelta tra scapola, femore e ileo.

ti fa comodo dire cosi vero? :asd:

vi brucia vero? :asd:

tutto il mondo ora ride di colui che avete votato :asd:

DIAZE
05-06-2009, 19.33.05
A questi livelli la privacy in giardino non esiste, è lo scotto che si deve pagare.
E comunque fosse stato beccato a trombare sua moglie o a giocare con i suoi nipoti capisco, ma circondato da troiette...
In paesi più seri la gente si dimette per i rimborsi spesa gonfiati.

Mister X
05-06-2009, 19.33.45
tutto il mondo ora ride di colui che avete votato :asd:

AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHA

AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHA
AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAA HAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHA HA

:roll3:

AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAA HAHAHAHAHAAHAHHAHA

vv
AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAA HAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHA HA
AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHA
AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHA

ABBIAMO

AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHA
AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAA HAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHA HA

AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAA HAHAHAHAHAAHAHHAHA

:roll3: :roll3:

vv
AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAA HAHAHAHAHAAHAHHAHAAHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHA HA
AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHA
AHAHAHAHAHAHAHAAHAHAHAHAHAAHAHHAHA

:roll3:

Oddio, nessuno mi aveva dato del berlusconiano prima d'ora. Mi mancava. Grazie gaz, mi hai fatto fare quattro risate. :D

DIAZE
05-06-2009, 19.35.02
be qualcuno lo ha votato, questo è indubbio e lo rivoterà domenica

:|

milo74_ver.1.1
05-06-2009, 19.39.31
É arrivato sul pallone con il botto del cannone
É arrivato sul treruote con la gotta sulle gote
É arrivato in aerostato, coi forzuti del Caucaso
sul Mercedes cabinato è arrivato il Marajà

Col monocolo e il ciclofono
va in rivista il Marajà
s'alza l'asta del ginnasta
quando passa il Marajà
si sollevano i manubri
dei sollevatori bulgari
si spara l'uomo cannone
quando passa il faraone
apre il mazzo anche il pavone
se lo chiede il Marajà

si scompiscia si sganascia
si oscureggia il Marajà
raglia tutta la marmaglia
quando raglia il Marajà
sguaian forte i commensali
versan gli otri ed i boccali
il pascialato si stravacca
se stramazza il Marajà

ma zittiscono e squittiscono
se sternuta il Marajà
si stupiscono e svanisono
se si acciglia il marajà
i giannizzeri ottomani
fanno guardia ai suoi divani
col ventaglio e col serraglio
danno lustro al Marajà

la circassa su una stola
di ermellino si consola
gli occhi viola si ristora
sui coscini di taftà
alle corse degli struzzi
fa la mostra dei suoi vizi
sognan tutti i suoi topazi
di diventare Marajà

Marajà! Marajà!

Astanblanfemininkutan
Melingheli stik e stuk
Malingut!

Con l'Uncino e la Phinanza
si rimpinza il Marajà
tutti accoglie tutti abbaglia
tutti ammalia il Marajà
fa da padre e da padrino
alza tutti al suo destino
non bisogna più pensare
pensa a tutto il marajà

ma t'attacca con riguardo
tutto il marcio del suo sguardo
se non credi più a nessuno
niente crede neanche a te

i miei sogni se li è presi
l'uomo nero e non li ha resi
l'uomo nero che li tiene
e ti trattiene un anno intero
m'han coperto tutto d'oro
e poi mi han lasciato solo
solo, solo qui a pensare
a diventare marajà

Marajà! Marajà!

Astanblanfemininkutan
Melingheli stik e stuk
Malingut!




Capossela, Marajà

Di0
05-06-2009, 19.39.43
Really.

DIAZE
05-06-2009, 19.43.49
É arrivato sul pallone con il botto del cannone
É arrivato sul treruote con la gotta sulle gote
É arrivato in aerostato, coi forzuti del Caucaso
sul Mercedes cabinato è arrivato il Marajà

Col monocolo e il ciclofono
va in rivista il Marajà
s'alza l'asta del ginnasta[...]


Luca, ma che è sta roba?

:asd:

milo74_ver.1.1
05-06-2009, 19.45.41
Luca, ma che è sta roba?

:asd:

Ascoltalo.
Vinicio Capossela - Marajà.

Fate
05-06-2009, 19.46.10
Vinicio Capossela, bifolco. :teach::japu:

stan
05-06-2009, 19.50.37
Senza ostacoli e pressioni
fa vedersi il Marajà
porta a casa i puttanoni
quando vuole il Marajà
fa suoi gli aerei di Stato
non gli importa il peculato
par condicio non ci sta
vai un po' in culo Marajà!

Ehi! E' facile! :sisi:

gaz_berserk.
05-06-2009, 20.00.46
Oddio, nessuno mi aveva dato del berlusconiano prima d'ora. Mi mancava. Grazie gaz, mi hai fatto fare quattro risate. :D

da come lo difendi sembrava che lo hai votato :asd:

Mister X
05-06-2009, 20.06.25
da come lo difendi sembrava che lo hai votato :asd:

Per me, quando una persona ha ragione lo ha punto e basta, anche se si chiama Berlusconi. È una questione di coerenza. Non penserai mica che mi abbassi ai livelli dei politici italiani, vero? ;)

sara_bleeckerst
05-06-2009, 20.12.43
guarda, io sarei anche d'accordo con te.
pubblicare foto private è un reato, ergo quel giornale non avrebbe dovuto farlo.
però diosanto, berlusconi è senza ritegno, se pure decidi di fare festini a base di piselli volanti e fighe in topless abbi almeno la compiacenza di farlo DENTRO casa tua, non fuori, che se abiti in un cazzo di hangar e si vede tutto poi non ti lamentare dei paparazzi, soprattutto tenendo conto del fatto che lui è stato il primo a rendere pubblica TUTTA la sua vita.

è questa la vera cosa squallida.
oltre al fatto che quelle foto sono ora oggetto di indagine (sempre se ho capito bene), quindi non era proprio il caso di pubblicarle.

gaz_berserk.
05-06-2009, 20.23.53
Per me, quando una persona ha ragione lo ha punto e basta, anche se si chiama Berlusconi. È una questione di coerenza. Non penserai mica che mi abbassi ai livelli dei politici italiani, vero? ;)


se parliamo di coerenza Berlusconi è la persona più incoerente che io abbia mai visto...
prima ci manda a tutti le foto della sua famiglia, poi appare dappertutto come un umile presidente che lavora per gli italiani scendendo in campo per noi e poi fa i festini Playboy.
Dice di lavorare per noi e poi scorrazza nani cantanti ballerine a nostre spese..
chissà cos'altro c'è sotto

io non sono daccordo che con i soldi delle tasse che pago si faccia questo scempio! per non parlare dello sperpero generale dei soldi da parte del governo

boys
05-06-2009, 21.01.35
ommioddio non le avevo viste :asd::roll3:

comunque il berlusca e' stato operato alla prostata quindi temo che abbia problemi ad operare , magari guarda e basta :asd:

Ape_Africanizzata
05-06-2009, 21.22.14
La cosa più triste è che la foto di Topolanek a verga fuori sembra palesemente ritoccata

Alborosso
05-06-2009, 22.44.07
La cosa più triste è che la foto di Topolanek a verga fuori sembra palesemente ritoccata

Beh gli avranno trapiantato l'uccello come hanno fatto coi capelli :asd:

ginkobilobav2
05-06-2009, 23.10.53
il sostegno è imbarazzante non lui

questo svende alitalia, difende i criminali additando tre barboni su un canoto e lo si accusa perchè è un palazzinaro che fa i festini come vorrebbero fare tutti gli italiani?
tanto più che il 50 percento dei maschi italiani fa commenti peggiori su ragazzine più piccine e lo giustificherà comunque.
E' il valore della morale italiana che fa spavento. Non vale nulla. Come è possibile in questo paese accettare accuse contro stranieri criminali, pedofili e videogiochi violenti?
Ipocrisie. Se lo fa il presidente va bene, tanto Prodi una volta ha accontentato un parente pure lui quindi va bene tutto.

non è lui che non va, sono gli italiani che non vanno, ho sprecato anni a discutere con gente convinta di avere un'idea che si rivela in grado di riformularla, magari con toni di elevato pragmatismo responsabile, autoingannandosi senza battere ciglia in modo da risultare comunque in una sorte di ragione delirante

ho sprecato troppo tempo

Ape_Africanizzata
05-06-2009, 23.36.47
Quoto. E' l' italia l'anomalia, non Berlusconi

Ghostkonrad
05-06-2009, 23.38.58
Non che fosse un mistero.

Alborosso
06-06-2009, 09.35.10
il sostegno è imbarazzante non lui

questo svende alitalia, difende i criminali additando tre barboni su un canoto e lo si accusa perchè è un palazzinaro che fa i festini come vorrebbero fare tutti gli italiani?
tanto più che il 50 percento dei maschi italiani fa commenti peggiori su ragazzine più piccine e lo giustificherà comunque.
E' il valore della morale italiana che fa spavento. Non vale nulla. Come è possibile in questo paese accettare accuse contro stranieri criminali, pedofili e videogiochi violenti?
Ipocrisie. Se lo fa il presidente va bene, tanto Prodi una volta ha accontentato un parente pure lui quindi va bene tutto.

non è lui che non va, sono gli italiani che non vanno, ho sprecato anni a discutere con gente convinta di avere un'idea che si rivela in grado di riformularla, magari con toni di elevato pragmatismo responsabile, autoingannandosi senza battere ciglia in modo da risultare comunque in una sorte di ragione delirante

ho sprecato troppo tempo

Come non quotare ormai il nostro destino è sopportare e non illudersi in un cambiamento, oggi alle elezioni ,nei miei 24 anni di voto politico, sarà la prima volta che non voterò un ideale ma voterò contro qualcuno e non è una cosa piacevole almeno per me. :tsk:

gaz_berserk.
06-06-2009, 12.28.02
il sostegno è imbarazzante non lui

questo svende alitalia, difende i criminali additando tre barboni su un canoto e lo si accusa perchè è un palazzinaro che fa i festini come vorrebbero fare tutti gli italiani?
tanto più che il 50 percento dei maschi italiani fa commenti peggiori su ragazzine più piccine e lo giustificherà comunque.
E' il valore della morale italiana che fa spavento. Non vale nulla. Come è possibile in questo paese accettare accuse contro stranieri criminali, pedofili e videogiochi violenti?
Ipocrisie. Se lo fa il presidente va bene, tanto Prodi una volta ha accontentato un parente pure lui quindi va bene tutto.

non è lui che non va, sono gli italiani che non vanno, ho sprecato anni a discutere con gente convinta di avere un'idea che si rivela in grado di riformularla, magari con toni di elevato pragmatismo responsabile, autoingannandosi senza battere ciglia in modo da risultare comunque in una sorte di ragione delirante

ho sprecato troppo tempo

è proprio su questo che si basa la sua politica...

Daniel_san
06-06-2009, 13.22.37
Siamo un paese alla deriva gia oltre il punto di non ritorno. :sisi:

ARDDDT23
07-06-2009, 17.04.00
Il titolo di uno degli articoli del "il giornale":

Le foto rubate e la sicurezza: "E se al posto dell’obiettivo ci fosse stato un fucile?"

Le foto rubate e la sicurezza: "E se al posto dell’obiettivo ci fosse stato un fucile?" - Interni - ilGiornale.it del 07-06-2009 (http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=356921)

:roll3::roll3::roll3::roll3::roll3::roll3:

Daniel_san
07-06-2009, 17.22.06
:roll3:

Indiependent
07-06-2009, 17.28.29
Il titolo di uno degli articoli del "il giornale":

Le foto rubate e la sicurezza: "E se al posto dell’obiettivo ci fosse stato un fucile?"

Le foto rubate e la sicurezza: "E se al posto dell’obiettivo ci fosse stato un fucile?" - Interni - ilGiornale.it del 07-06-2009 (http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=356921)

:roll3::roll3::roll3::roll3::roll3::roll3:

ridicoli. :asd:
non sanno più che pesci prendere e allora hanno deciso di essere presi a pesci in faccia.

aplo
07-06-2009, 17.39.54
Solita canzoncina trita a ritrita della destra , che tirano fuori a seconda dell'occasione.
Nel video qui sotto se l'erano presa con Grillo ed i suoi vaffa.

aCNd2xjOVHc


Cya

gaz_berserk.
07-06-2009, 19.05.58
Il titolo di uno degli articoli del "il giornale":

Le foto rubate e la sicurezza: "E se al posto dell’obiettivo ci fosse stato un fucile?"

Le foto rubate e la sicurezza: "E se al posto dell’obiettivo ci fosse stato un fucile?" - Interni - ilGiornale.it del 07-06-2009 (http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=356921)

:roll3::roll3::roll3::roll3::roll3::roll3:

perchè qualcuno dovrebbe fare di lui un martire?
gli piacerebbe!
cosi sarebbero legittimati a fare ancora peggio!
ma al peggio non c'e limite
sono patetici! :asd:

Squizzo
07-06-2009, 19.40.05
ma magari ci fosse stato un cecchino al posto di un fotografo, dico io :sisi:

Di0
07-06-2009, 19.48.44
Considerando che sono quasi convinto che quel fotografo avesse tutte le autorizzazioni del caso, per essere là, non vedo dove sia il problema del cecchino. Oltretutto, Berlusconi si è sempre fatto vanto di non utilizzare la scorta di stato, ma delle guardie del corpo private che paga personalmente. Si rivolgesse a guardie del corpo migliori, se sono davvero preoccupati dei cecchini. :asd:

gaz_berserk.
07-06-2009, 20.03.42
Considerando che sono quasi convinto che quel fotografo avesse tutte le autorizzazioni del caso, per essere là, non vedo dove sia il problema del cecchino. Oltretutto, Berlusconi si è sempre fatto vanto di non utilizzare la scorta di stato, ma delle guardie del corpo private che paga personalmente. Si rivolgesse a guardie del corpo migliori, se sono davvero preoccupati dei cecchini. :asd:

ma si son solo inutili cazzate che sparano perchè hanno finito le cartucce :asd:

M@TTE
07-06-2009, 20.06.44
Il titolo di uno degli articoli del "il giornale":

Le foto rubate e la sicurezza: "E se al posto dell’obiettivo ci fosse stato un fucile?"

Le foto rubate e la sicurezza: "E se al posto dell’obiettivo ci fosse stato un fucile?" - Interni - ilGiornale.it del 07-06-2009 (http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=356921)

:roll3::roll3::roll3::roll3::roll3::roll3:

Ma per piacere,basta con queste buffonate!!!


ridicoli. :asd:
non sanno più che pesci prendere e allora hanno deciso di essere presi a pesci in faccia.

Bisognerebbe che si facessero prendere a cazzotti in faccia e da gente che picchia forte...


perchè qualcuno dovrebbe fare di lui un martire?
gli piacerebbe!
cosi sarebbero legittimati a fare ancora peggio!
ma al peggio non c'e limite
sono patetici! :asd:

Tanto ormai è la missione di 'Ilvio,fare la vittima è la cosa che gli riesce meglio.


ma magari ci fosse stato un cecchino al posto di un fotografo, dico io :sisi:

Magari sì, anzi una batteria di terra-terra sarebbe stata ancora meglio:sisi:

Sempre più clown, saltimbanchi, pagliacci, buffoni di corte e chi più ne ha più ne metta...:tsk:

gaz_berserk.
07-06-2009, 21.13.04
Tanto ormai è la missione di 'Ilvio,fare la vittima è la cosa che gli riesce meglio.


si sono tutti contro di lui :asd:

berserkdan
07-06-2009, 21.38.02
ma magari ci fosse stato un cecchino al posto di un fotografo, dico io :sisi:

magari veramente!!!! orma questa e' veramente l'unica soluzione!!! perche comincio a pensare che questo avra' la longevita' di andreotti, e col carattere che si ritrova col cavolo che si accontenta di diventare senatore a vita!!!

funazza
11-06-2009, 11.21.40
"Dimenticato" da 12 anni il processo al padre di Noemi - Politica - Repubblica.it (http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-7/padre-noemi/padre-noemi.html)

ma non mi dire!

M@TTE
11-06-2009, 11.27.47
E ti pareva...:asd:

Aspetto che "Mi consenta la rettifica" gridi al complotto dei comunisti e della magistratura in difesa del suo caro amico Letizia,tanto ormai solo quello riesce a fare.:tsk:

M@TTE
12-06-2009, 17.11.17
Foto a Villa Certosa, Zappadu: "Ho 5mila scatti, li vedrete nei media stranieri" | tiscali.notizie (http://notizie.tiscali.it/articoli/politica/09/06_giugno/12/zappadu_berlusconi_cinquemila_foto_123.html)

Cit:
12 giugno 2009. Non sono tutte nelle mani del procuratore di Roma le immagini scattate dal fotografo sardo tra Villa Certosa e l'aeroporto di Olbia-Costa Smeralda. Antonello Zappadu dal 2006 al 2009 di scatti ne ha fatto più di 5mila e molti sono già stati venduti a quotidiani stranieri. Il fotografo sardo - alcune sue immagini sono state pubblicate da El Pais -, denunciato dal premier Silvio Berlusconi, per violazione di domicilio e della privacy dice però che tra quelle fotografie non c'è "nulla di pruriginoso, piuttosto direi immagini politicamente imbarazzanti".

La foto del finto matrimonio a villa Certosa - Come quella, racconta in un'intervista a Repubblica, della primavera 2008 di Berlusconi ripreso nei giardini della villa in un finto matrimonio con una ragazza. "Ci sono il bouquet di fiori e un gruppo di altre ragazze intorno a loro - dice Zappadu - che applaudono divertite". Poi ci sono le foto degli spostamenti di Berlusconi da e per il continente con voli di Stato e Fininvest. Poi il fotografo assicura: "Nuove foto usciranno presto e non in Italia".


Peggio dei bambini dell'asilo che giocano al dottore e ad altre cose del genere...:roll3::roll3::roll3:

E poi si indigna se lo criticano...:tsk:

-Sgt.Hartman-
12-06-2009, 17.55.42
Ma voi non vi arrendete mai?
Anche dopo la sonora sconfitta di domenica ancora qui a prendere in giro il nostro Presidente del consiglio.

:tsk:

Alborosso
12-06-2009, 19.49.12
Ma voi non vi arrendete mai?
Anche dopo la sonora sconfitta di domenica ancora qui a prendere in giro il nostro Presidente del consiglio.

:tsk:

E' il tuo presidente del consiglio non certo il mio, quel pluricondannato di certo non rappresenta la gente onesta. ;)

Matt
12-06-2009, 19.52.53
Solita canzoncina trita a ritrita della destra , che tirano fuori a seconda dell'occasione.
Nel video qui sotto se l'erano presa con Grillo ed i suoi vaffa.

aCNd2xjOVHc


Cya

Un bel calcio nei denti a questo merdoso viscido? no eh?

Daniel_san
12-06-2009, 20.01.33
Mi viene da vomitare. :vomit:

boys
12-06-2009, 20.04.36
Ma voi non vi arrendete mai?
Anche dopo la sonora sconfitta di domenica ancora qui a prendere in giro il nostro Presidente del consiglio.

:tsk:

hanno una costanza impressionante , vanno lodati :asd:
piu' che altro se un giorno dovesse morire il berlusca , non so' come potrebbero passare le giornate :asd:

Matt
12-06-2009, 20.06.31
hanno una costanza impressionante , vanno lodati :asd:
piu' che altro se un giorno dovesse morire il berlusca , non so' come potrebbero passare le giornate :asd:

Io ho già in programma di prendere la bandiera italiana, attaccarla la macchina e festeggiare in giro a mo' di mondiali :>

boys
12-06-2009, 20.09.25
Io ho già in programma di prendere la bandiera italiana, attaccarla la macchina e festeggiare in giro a mo' di mondiali :>

su questo non ho dubbi :asd:

-Sgt.Hartman-
12-06-2009, 20.16.54
Anche oggi , mentre ascoltavo il tg4, mi domandavo da dove nascesse tanto livore.

aplo
12-06-2009, 20.40.28
Anche oggi , mentre ascoltavo il tg4, mi domandavo da dove nascesse tanto livore.

Scusa ma quanti anni hai ? 80 ? :D
Scherzo è :birra:

Cya

-Sgt.Hartman-
12-06-2009, 20.54.01
Ronald Lee Ermey (Emporia, 24 marzo 1944), ex militare e attore statunitense.

Squizzo
12-06-2009, 23.39.25
Anche oggi , mentre ascoltavo il tg4, mi domandavo da dove nascesse tanto livore.
:asd:

M@TTE
13-06-2009, 08.04.22
Ma voi non vi arrendete mai?
Anche dopo la sonora sconfitta di domenica ancora qui a prendere in giro il nostro Presidente del consiglio.

:tsk:

Il fatto che sia il Presidente del Consiglio non lo rende certo intoccabile e, francamente, uno che gioca al matrimonio come i bambini di 7-8 anni solo per i fondelli può essere preso.Oltretutto...


E' il tuo presidente del consiglio non certo il mio, quel pluricondannato di certo non rappresenta la gente onesta. ;)

...quindi continuerò a postare tutte le bischerate che combina fino a quando non sarà più in circolazione. Ah, la riscrivo anche qui perchè penso che sia davvero il top:

Berlusconi ripreso nei giardini della villa in un finto matrimonio con una ragazza. "Ci sono il bouquet di fiori e un gruppo di altre ragazze intorno a loro che applaudono divertite".

Ma lol e ri-lol :roll3: :roll3:

aplo
13-06-2009, 13.37.58
Np cmq , so che a breve Veronica, gli ha organizzato un vero divorzio :asd:


Cya

Nemolo.O
13-06-2009, 15.22.09
Maledetta Stampa! "Contro di me progetto eversivo" - LASTAMPA.it (http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200906articoli/44596girata.asp) (In tutti i sensi :asd: )

M@TTE
13-06-2009, 20.45.43
"Contro di me progetto eversivo" - LASTAMPA.it (http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200906articoli/44596girata.asp)

Ma basta con questa storia, ce li hai frantumati!!!!:tsk:

Nemolo.O
14-06-2009, 00.42.37
scusate :Red:

M@TTE
14-06-2009, 00.52.52
Nemolo non dicevo a te, ma al Berlusca...:asd:

Posta pure tutte le uscite infelici di Silvio così ci facciamo 4 risate ;)

gaz_berserk.
14-06-2009, 03.48.08
Ma voi non vi arrendete mai?
Anche dopo la sonora sconfitta di domenica ancora qui a prendere in giro il nostro Presidente del consiglio.

:tsk:

Si Berlusconi ha vinto...
L'ITALIA HA PERSO!

ne vedremo delle belle...:tsk:

Nemolo.O
14-06-2009, 12.56.23
Libero News - TERREMOTO: BERLUSCONI, DAL 15 SETTEMBRE COMINCEREMO CONSEGNA APPARTAMENTI (http://www.libero-news.it/adnkronos/view/136731) adesso anche i miracoli! :asd:

Mister X
14-06-2009, 13.14.00
Allora... sicuramente credo che sia la prima volta che un governo italiano si da da fare in maniera così rapida ed attiva per soccorrere le popolazioni vittime di catastrofi naturali di questo tipo e su questo non ho nulla da ridere, anzi, mi fa solo piacere.

Non è un miracolo perché questa è una tecnica di costruzione nota: in pratica si applica l'idea dei "prefabbricati industriali" anche per la costruzione di abitazioni civili. Nulla di nuovo insomma.
Non è poi un miracolo perché sicuramente ci saranno stati dei magna-magna/conflitti di interessi con gli appalti (sempre che li abbiano fatti, visto che in casi di notevole impellenza mi pare si possa evitare) e poi non è un miracolo perché si parla appunto di "ricostruzione".

Sarebbe stato più miracoloso se tutti i governi precedenti si fossero dati da fare per imporre la costruzione di edifici a norma antisismica.

Mischa
17-06-2009, 19.28.17
Ma qui non si parlava di puttanate, nel senso letterale del termine? Per esempio che so, queste (http://www.corriere.it/politica/09_giugno_17/misteri_inchiesta_bari_921f9972-5b02-11de-8305-00144f02aabc.shtml), o queste (http://www.corriere.it/politica/09_giugno_17/sarzanini_patrizia_daddario_220cce4c-5b03-11de-8305-00144f02aabc.shtml)? Che c'entrano i terremoti? E che fine ha fatto noemi, poi? Poverella, che mi preoccupo: capace che ci siam presi i tre di guantamo, per mandarci lei e famiglia, zitti zitti. Oh, va mica bene, per tre settimane ovunque, mo' voglio almeno una foto con il giornale del giorno, o minimo minimo un orecchio, come prova che sia viva :asd:

gaz_berserk.
17-06-2009, 22.07.12
Ma qui non si parlava di puttanate, nel senso letterale del termine? Per esempio che so, queste (http://www.corriere.it/politica/09_giugno_17/misteri_inchiesta_bari_921f9972-5b02-11de-8305-00144f02aabc.shtml), o queste (http://www.corriere.it/politica/09_giugno_17/sarzanini_patrizia_daddario_220cce4c-5b03-11de-8305-00144f02aabc.shtml)? Che c'entrano i terremoti? E che fine ha fatto noemi, poi? Poverella, che mi preoccupo: capace che ci siam presi i tre di guantamo, per mandarci lei e famiglia, zitti zitti. Oh, va mica bene, per tre settimane ovunque, mo' voglio almeno una foto con il giornale del giorno, o minimo minimo un orecchio, come prova che sia viva :asd:

ecco cosa si nascondeva dietro le feste ai ai ai
chissà quale brillante spiegazione daranno :asd:


Libero News - TERREMOTO: BERLUSCONI, DAL 15 SETTEMBRE COMINCEREMO CONSEGNA APPARTAMENTI (http://www.libero-news.it/adnkronos/view/136731) adesso anche i miracoli! :asd:

ma lo dice perchè c'e stata la manifestazione per tenere a bada la povera gente che ha perso tutto...


Allora... sicuramente credo che sia la prima volta che un governo italiano si da da fare in maniera così rapida ed attiva per soccorrere le popolazioni vittime di catastrofi naturali di questo tipo e su questo non ho nulla da ridere, anzi, mi fa solo piacere.

Non è un miracolo perché questa è una tecnica di costruzione nota: in pratica si applica l'idea dei "prefabbricati industriali" anche per la costruzione di abitazioni civili. Nulla di nuovo insomma.
Non è poi un miracolo perché sicuramente ci saranno stati dei magna-magna/conflitti di interessi con gli appalti (sempre che li abbiano fatti, visto che in casi di notevole impellenza mi pare si possa evitare) e poi non è un miracolo perché si parla appunto di "ricostruzione".

Sarebbe stato più miracoloso se tutti i governi precedenti si fossero dati da fare per imporre la costruzione di edifici a norma antisismica.

come se berlusconi non avesse mai governato prima :asd:
c'e ancora della gente che vive nelle catapecchie anche grazie a lui

gaz_berserk.
17-06-2009, 22.32.15
«CHIARO PROGETTO EVERSIVO» - «Io non ho mai parlato di oscuri complotti, ma ho parlato con assoluta chiarezza e precisione di un chiaro attacco al presidente del Consiglio, di un chiaro progetto eversivo messo in atto da un gruppo editoriale schierato a sinistra e con la connivenza della sinistra» ha dichiarato Berlusconi in un'intervista alla emittente "Teleuniverso"

Se esercitare la libertà di stampa è un piano eversivo contro il premier allora siamo messi male... tutti dovrebbero stare muti e fare si si con la testa...

Mister X
17-06-2009, 22.41.16
come se berlusconi non avesse mai governato prima :asd:
c'e ancora della gente che vive nelle catapecchie anche grazie a lui

Ma io mi sono stancato di sentir parlare di Berlusconi.
Il problema non è lui: è l'informazione. È sbagliato mettere nelle mani del mercato un diritto fondamentale degli individui come quello di potersi informare su quello che i governanti fanno e propongono.

Ma io non do la colpa a nessuno in particolare: la causa di questa situazione è l'intero sistema economico. In una qualsiasi economia capitalistica la domanda è facilmente influenzabile ed il ruolo principale nel giostrare i desideri delle persone è giocato dai media, i quali, agendo sempre in base alle attuali logiche economiche, venderanno i bisogni che l'industria è in grado di offrire. Non bisogna farsi trarre in inganno; l'impresa non offre beni o servizi: prima di tutto crea dei nuovi bisogni e poi offre i beni od i servizi in grado di soddisfarli. Quarant'anni fa nessuno sentiva il bisogno di ascoltare la musica con delle cuffiette ovunque egli fosse: oggi è la normalità. Il concetto stesso di qualità della vita e di progresso è estremamente relativo, e chi lo associa direttamente al PIL è un idiota.

Non si può lasciare alla logica di mercato la possibilità di gestire la qualità dell'informazione: per quanto mi riguarda, dovrebbe essere tutta in mano allo Stato in quanto servizio fondamentale, così da poter far fare ai giornalisti veramente il loro mestiere, e non vendere spazzatura solo perché la gente ormai non vuole mangiare nient'altro.

Mischa
17-06-2009, 22.46.46
Non si può lasciare alla logica di mercato la possibilità di gestire la qualità dell'informazione: per quanto mi riguarda, dovrebbe essere tutta in mano allo Stato in quanto servizio fondamentale, così da poter far fare ai giornalisti veramente il loro mestiere, e non vendere spazzatura solo perché la gente ormai non vuole mangiare nient'altro.Giusto. Guarda la rai, infatti, in mano allo "stato" (l'état c'est moi, diceva qualcuno), quanta qualità offre, e con che libertà. Questa sì che è informazione, non come quella privata, gestita da chissà che gentaccia. Quasi quasi mi trasferisco in Cina, mi hai convinto :D

gaz_berserk.
17-06-2009, 22.50.38
Ma io mi sono stancato di sentir parlare di Berlusconi.
Il problema non è lui: è l'informazione. È sbagliato mettere nelle mani del mercato un diritto fondamentale degli individui come quello di potersi informare su quello che i governanti fanno e propongono.

Ma io non do la colpa a nessuno in particolare: la causa di questa situazione è l'intero sistema economico. In una qualsiasi economia di mercato la domanda è facilmente influenzabile ed il ruolo principale nel proporre nuovi bisogni oppure sedare quelli esistenti è giocato dai media stessi.

Non si può lasciare alla logica di mercato la possibilità di gestire la qualità dell'informazione: per quanto mi riguarda, dovrebbe essere tutta in mano allo Stato in quanto servizio fondamentale, così da poter far fare ai giornalisti veramente il loro mestiere, e non vendere spazzatura solo perché la gente ormai non vuole mangiare nient'altro.

allora facciamo controllare tutto dai gendarmi prima di pubblicare così starai tranquillo :asd:

no caro mio io voglio vedere tutto il marcio di questa storia è un mio diritto non siamo in Iran perchè la stampa sia controllata dallo stato!

e poi per te è spazzatura perchè ti fa comodo chiamarla così -_-'

siamo in Europa e la stampa è libera di scrivere quello che succede e di scrivere cosa combina Berlusconi che si oppone tanto solo perchè l'ha combinata grossa (come se fosse la prima volta)

che il governo inpersonato dal premier nasconde la verità è chiaro come il sole. allora vogliamo vederci chiaro


Giusto. Guarda la rai, infatti, in mano allo "stato" (l'état c'est moi, diceva qualcuno), quanta qualità offre, e con che libertà. Questa sì che è informazione, non come quella privata, gestita da chissà che gentaccia. Quasi quasi mi trasferisco in Cina, mi hai convinto :D
:roll3:

Mister X
17-06-2009, 22.51.51
Giusto. Guarda la rai, infatti, in mano allo "stato" (l'état c'est moi, diceva qualcuno), quanta qualità offre, e con che libertà. Questa sì che è informazione, non come quella privata, gestita da chissà che gentaccia. Quasi quasi mi trasferisco in Cina, mi hai convinto :D

Ma la RAI non è in mano allo Stato. Se lo fosse davvero, i giornalisti dovrebbero rispondere solamente alla Legge.
Se lo fosse davvero, non potrebbero essere ricattati quotidianamente dai dirigenti perchè "gli ascolti sono in calo" pertanto non riescono a vendere la loro pubblicità.
Se lo fosse davvero, il giornalista sarebbe una persona competente, scelta in base alla sua effettiva capacità di analisi e di critica, e non un idiota messo lì grazie a qualche spintarella di un ciccione con il portafogli pieno.
Se lo fosse davvero, il servizio pubblico sarebbe il peggior nemico di un governo che non è in grado di risolvere i problemi del paese.

Quello che stanno cercando di far credere alla gente è che lo Stato non esiste più, ma esistono solo i singoli: questa è la fine della democrazia.

gaz_berserk.
17-06-2009, 22.59.15
Ma la RAI non è in mano allo Stato. Se lo fosse davvero, i giornalisti dovrebbero rispondere solamente alla Legge.
Se lo fosse davvero, non potrebbero essere ricattati quotidianamente dai dirigenti perchè "gli ascolti sono in calo" pertanto non riescono a vendere la loro pubblicità.
Se lo fosse davvero, il giornalista sarebbe una persona competente, scelta in base alla sua effettiva capacità di analisi e di critica, e non un idiota messo lì grazie a qualche spintarella di un ciccione con il portafogli pieno.
Se lo fosse davvero, il servizio pubblico sarebbe il peggior nemico di un governo che non è in grado di risolvere i problemi del paese.

Quello che stanno cercando di far credere alla gente è che lo Stato non esiste più, ma esistono solo i singoli: questa è la fine della democrazia.

uno a caso Emilio Fede? fa informazione o disinformazione?? Feltri and company? Belpietro? Giordano? per citarne alcuni

l'unico che cerca di deviare il pensiero della gente e fargli crede qualcosa è il governo con la propaganda attuata da giornali compiacenti che scrivono Cazzate! Bugie e oscenità!

ma hai sentito berlusconi ha detto io vado avanti beh speriamo che ci sia un burrone davanti :asd:

Mister X
17-06-2009, 23.03.04
uno a caso Emilio Fede? fa informazione o disinformazione?? Feltri and company? Belpietro? Giordano? per citarne alcuni

l'unico che cerca di deviare il pensiero della gente e fargli crede qualcosa è il governo con la propaganda attuata da giornali compiacenti che scrivono Cazzate! Bugie e oscenità!

ma hai sentito berlusconi ha detto io vado avanti beh speriamo che ci sia un burrone davanti :asd:

Ma ti rendi conto che se avessimo una informazione decente in questo paese, Berlusconi (ma anche gran parte della sinistra moderata) sarebbe stato al governo per neanche mezza legislatura perchè la gente sarebbe scesa in piazza con le forche per rimandarlo a casa?

Lo Stato non è altro che l'insieme dei cittadini. Questa logica, per estensione, può essere applicata a qualsiasi servizio.
Al momento per TV pubblica intendiamo la RAI, ma la RAI fa schifo, si vede.
Un'idea alternativa è quella di una televisione finanziata interamente dal suo pubblico tramite microdonazioni, nel quale l'unico organismo in grado ad avere potere decisionale sui contenuti è il pubblico stesso.

Magari come progetto è utopico però logicamente non è sbagliato.

gaz_berserk.
17-06-2009, 23.24.17
Ma ti rendi conto che se avessimo una informazione decente in questo paese, Berlusconi (ma anche gran parte della sinistra moderata) sarebbe stato al governo per neanche mezza legislatura perchè la gente sarebbe scesa in piazza con le forche per rimandarlo a casa?

Lo Stato non è altro che l'insieme dei cittadini. Questa logica, per estensione, può essere applicata a qualsiasi servizio.
Al momento per TV pubblica intendiamo la RAI, ma la RAI fa schifo, si vede.
Un'idea alternativa è quella di una televisione finanziata interamente dal suo pubblico tramite microdonazioni, nel quale l'unico organismo in grado ad avere potere decisionale sui contenuti è il pubblico stesso.

Magari come progetto è utopico però logicamente non è sbagliato.

Utopia figliuolo Utopia...

cosa intendi per informazione decente perchè mi sfugge quello che vuoi dire?

Quando si cerca di dire la verità sul passato di chi ci governa vengono cacciati via i giornalisti quale informazione decente vuoi evocare?

Mischa
17-06-2009, 23.47.38
Lo Stato non è altro che l'insieme dei cittadini. Questa logica, per estensione, può essere applicata a qualsiasi servizio.Se ci pensi, è il motivo per cui chiunque può, da qui se ne va :)

Di0
18-06-2009, 02.42.07
Ma la RAI non è in mano allo Stato. Se lo fosse davvero, i giornalisti dovrebbero rispondere solamente alla Legge.
Se lo fosse davvero,...

Il fatto che ogni nuovo governo sistematicamente, tre giorni dopo l'elezione, cambi in fretta e furia il CdA RAI, manco dipendesse da loro il futuro della razza umana, però, un po' di perplessità me le dà.
L'idea di una TV di stato come garanzia di libertà d'informazione, mi mette un po' i brividi. Preferisco tante fonti d'informazione distorte da tanti interessi distinti, che un grande meccanismo mediatico detentore di un'unica grande "Verità".
:D

destino
18-06-2009, 07.29.58
l'idea che Stato = cittadini è stata superata nell'800, non mi pare che servizio pubblico sia sinonimo di oggettività e garanzia di informazione, solitamente servizio pubblico coincide invece con servizi a favore di chi ti paga lo stipendio, quindi in questo caso il governo di turno.
Col digitale terrestre potrebbero benissimo vendere tutto e creare tanti soggetti televisivi con 2-3 reti ciascuno, ognuno che si fa guerra per gli ascolti e per il modo di fare giornalismo, avendo almeno degli obiettivi di lungo periodo, dove lungo periodo non significa la durata di un governo.
Ovviamente questo non accadrà mai, visto che conviene sempre avere delle persone sotto ricatto psicologico quando si prende il potere

Mister X
18-06-2009, 11.31.08
l'idea che Stato = cittadini è stata superata nell'800,

Il dramma è proprio questo.

Il governo comunque non stipendia proprio nulla: al massimo è il Parlamento a farlo, tramite finanziaria o altri strumenti legislativi. Che poi i soldi, tecnicamente, arrivino dal Tesoro è un altro discorso. Il governo dovrebbe essere un organo tecnico, non un posto dove fare politica. A rigor di logica, per quello c'è il parlamento e la piazza.

E ri-comunque, con il DDT non cambierà una sega. Io non credo che sia un problema di ricatto. Ripeto, se la gente mangia solo merda, è ovvio che le televisioni faranno concorrenza tra di loro per offrire la merda più marcia possibile. Si è persa la "cultura" dell'informazione. Ormai con i privati non vai più da nessuna parte. Al Biografilm Festival ho incontrato diversi registi che si lamentavano della mancanza di visibilità sui canali di distribuzione di massa. "The Fall" (di Tarsem Singh) è un film fantastico, peccato che ormai si vendano solo cinepanettoni, storielle d'amore da quattro soldi, commedie ridicole e sparatutto che manco postal 2...
E per i documentari siamo messi pure peggio. National Geographic compra solo documentari dove si riesce ad inserire la storia d'amore tra animali. In Italia l'unica tv che compra documentari seri è la RAI: una dozzina all'anno. Ma stiamo scherzando?!

Il pregio e la ricerca artistica è rimasta solo nelle produzioni indipendenti. I grandi non rischieranno MAI di perdere i loro soldi per proporre un format nuovo, e così continueranno a farci mangiare merda.
Libero mercato ed arte (ma anche informazione) non vanno da nessuna parte. Era meglio con il mecenatismo.

Fabio
18-06-2009, 12.56.10
"The Fall" (di Tarsem Singh).

Diciamo che hai scelto un esempio un po' estremo. The Fall non è uscito al cinema praticamente da nessuna parte, ha avuto degli "short run" nelle sale d'essai negli USA, ma altrove è praticamente uscito solo in home video.

Il problema è che un film del genere, per quanto bello, non riuscirai mai a promuoverlo in maniera decente, vista la sua particolarità. E la promozione, quando il 90% degli spettatori è composto da "non appassionati" è fondamentale se vuoi che il film venga visto.

destino
18-06-2009, 13.10.39
Il dramma è proprio questo.


Non è un dramma.
Lo Stato è un organo che deve anche saper guardare lontano e fare gli interessi anche dei futuri cittadini autogarantendosi forte e prospero.
Senza voler fare discorsi politici o filosofici, immaginiamo per esempio il problema energetico, uno Stato forte e saggio sa guardare oltre le insoddisfazioni di pancia dei cittadini, che spesso guardano al loro particolare e al loro giardinetto, il tutto per garantire che nel lungo termine il grado di prosperità sia per lo meno conservato (l'obiettivo ovviamente è arrivare ad un miglioramento costante)



Il governo dovrebbe essere un organo tecnico, non un posto dove fare politica. A rigor di logica, per quello c'è il parlamento e la piazza.


il governo è il massimo organico politico che uno stato può avere, visto che il giudizio elettorale dei cittadini si dovrebbe basare su cosa un governo è riuscito a fare e cosa no, se è riuscito a mantenere le promesse elettorali fatte e come si è districato quando sono venuti fuori problemi imprevisti come crisi politiche e/o economiche internazionali

I gravi problemi dell'italia derivano spesso da 50 anni dove le responsabilità di governo non se le è prese mai nessuno e si votava per ideologia e mai guardando i risultati ottenuti da questo o quel partito (o meglio, ogni partito rivendicava una stronzatina per ottenere il voto degli elettori, e le tonnellate di merda fatte dal governo in carica o le promesse non mantenute erano sempre colpa degli alleati non affidabili)

In tutto questo l'italia attualmente è ancora una democrazia profondamente immatura.




E ri-comunque, con il DDT non cambierà una sega.

il DDT crea sulla carta la possibilità di generare pluralità, sia di contenuti che di network televisivi che si contendono le preferenze dei telespettatori.
Se poi da questa opportunità nascono solo canali satellite di Rai e Mediaset che fanno solo trasmissioni sul calcio o sulle ballerine che mostrano il culo questo è un altro discorso.

LucaTFSI
18-06-2009, 14.22.01
Non mi interessa, per quanto mi riguarda non dovevano far vedere neanche queste. La vita privata è vita privata e non deve essere soggetta ad intrusioni.

Il cretino che si è appostato con il teleobiettivo doveva sciovolare e rompere tutto l'equipaggiamento oltre ad un proprio osso a scelta tra scapola, femore e ileo.
Questo è un errore che fanno in tanti secondo me.
In questo caso la storia sulla privacy non regge...proprio per nulla.
Berlusconi Silvio non è lo sfigato di turno che abita vicino casa tua, è il presidente del consiglio dello stato italiano quindi ricopre un ruolo politico e rappresenta (ahimè) milioni di cittadini...ha quindi il dovere di tenere atteggiamenti più consoni.

Sarò io un bigotto...

Comunque...qui non l'hanno fotografato e criticato perchè si metteva le dita nel naso, si grattava il sedere o si faceva le slunghe davanti alla tv... in questo caso ero d'accordo con te. Era sbagliato pubblicarle.
Ma questo qui organizzava festini con mignotte poco più che vent'enni (alcune forse anche meno...) e se permetti mi sembra guisto che il paese e soprattutto chi l'ha votato, sappia che chi predica i valori della famiglia, delle tradizioni, della chiesa e si presenta a manifestazioni (pagliacciate...) come il "family day", in realtà non è altro che un impostore che usa certi argomenti solo per accaparrarsi voti...

Quindi è più che giusto che si sappia e... spero vivamente che escano anche le altre 600 e passa foto.

Fabio
18-06-2009, 16.06.48
il DDT crea sulla carta la possibilità di generare pluralità, sia di contenuti che di network televisivi che si contendono le preferenze dei telespettatori.

Appunto, SULLA CARTA. E' questo il problema.

[P]erfo
18-06-2009, 17.14.00
Il DDT soprattutto fa si che RAI sappia benissimo chi la guarda o meno, con conseguente obbligo irrinunciabile al pagamento della "tassa" annuale :asd:

Senza considerare che hanno un controllo diretto su ciò che ogni utente fa, conoscendone gusti, preferenze e quant'altro. L'ennesima "spia" che ci ficcano in casa con il sorriso sulle labbra e un dildo (enorme) nella mano destra :asd:

Mister X
18-06-2009, 19.05.27
erfo;6805617']Il DDT soprattutto fa si che RAI sappia benissimo chi la guarda o meno, con conseguente obbligo irrinunciabile al pagamento della "tassa" annuale :asd:

Senza considerare che hanno un controllo diretto su ciò che ogni utente fa, conoscendone gusti, preferenze e quant'altro. L'ennesima "spia" che ci ficcano in casa con il sorriso sulle labbra e un dildo (enorme) nella mano destra :asd:

No ma il "Canone RAI" è un alias per la "Abbonamento alla televisione" che non è altro che una tassa di possesso su qualsiasi apparecchio in grado di ricevere il segnale televisivo, anche previo adattamento.
In pratica, ogni persona fisica (a meno che non sia un nostalgico dell '800), è tenuta al pagamento.

Per il controllo diretto su ciò che ogni utente fa... non mi pare. Questo è vero semmai su Internet. Facebook, Youtube, Google, tengono conto dei gusti degli utenti per fare indagini di mercato e proporre contenuti personalizzati anche a pagamento. Per il DDT questo non è vero, in quanto l'interattività passa sempre attraverso la linea telefonica. Onestamente non conosco le specifiche MHP 1.1, ma dubito che permetta l'accesso alla rete (w)lan domestica: solo il tal caso si potrebbe parlare pienamente di interattività; molto più realisticamente i decoder includeranno dei modem PSTN.

gaz_berserk.
19-06-2009, 00.09.41
comunque è vergognoso il Black out di notizie sui telegiornali di qualunque argomento si parli a maggior ragione se sono notizie importanti...

M@TTE
19-06-2009, 14.21.12
Bari, nell'inchiesta spunta anche la droga. Il sospetto: giro di escort "bipartisan" | tiscali.notizie (http://notizie.tiscali.it/articoli/politica/09/06_giugno/19/bari_inchiesta_si_allarga_spunta_droga_pd_798.html )

Per una volta "Mi consenta la rettifica" non potrà dire che è l'ennesimo complotto della sinistra, visto che sembrano coinvolti anche esponenti del PD.

Povera Italia e poveri noi...:tsk:

M@TTE
24-06-2009, 13.49.49
D'Addario: "Io pagata per incastrarlo? Berlusconi lo provi" | tiscali.notizie (http://notizie.tiscali.it/articoli/politica/09/06_giugno/24/daddario_risponde_berlusconi_093.html)

Emergono nuovi particolari in questa vicenda che, comunque andrà a finire, ha evidenziato ancora una volta come sia triste essere rappresentati nel mondo da certi personaggi, interessati solo al potere, ai soldi e ovviamente alle mign...e...

Mischa
24-06-2009, 14.29.10
De coccio, eh? E sì che è stato appena detto:


Visto che non siamo in grado di rimanere nei "ranghi" delle discussioni quando si parla del Berlusca, spero che non si aprano topic a raffica per ogni belinata del premier perché saranno chiuse sistematicamente.Come se poi non bastasse:
In caso di chiusura di una discussione è obbligatorio evitarne la prosecuzione non autorizzata in discussioni nuove o già esistentiUna volta per tutte: Berlusconi sta sul cazzo a un bordello di persone, inclusa gente che qui posta? Sì, la cosa è nota, è già stato detto in tutte le salse. Quindi inutile ribadirlo ogni mezzo secondo. Quel che fa, o è accusato di fare, è noto? Sì, o per lo meno dovrebbe esserlo. Quindi chi di dovere sa cosa fare o non fare nel momento giusto, ovvero in cabina elettorale. E se non è noto per disinformazione ad opera di tg e giornali di parte, non importa comunque: perché i mezzi per informarsi esistono lo stesso, e il forum non è un ente di promozione di quotidiani e siti, né uno spazio di propaganda politica, pro o contro un qualche schieramento.

Se volete informazioni leggetevi appunto un giornale, o meglio cercate in rete, e informazioni ne troverete a bizzeffe: inutile postare qui il tal articolo del tgcom, o del corriere, o di repubblica, o di chissà cosa ogni mezzo secondo, per portar acqua al vostro mulino. Non potete fare campagne né pro, né contro, e non potete neppure spammare in continuazione il vostro ideale di rassegna stampa o comunicazione sociale.

Questo è valido perfino se si condividesse quel che qualcuno vuole postare: non c'entra. Sempre spam e propaganda è. Andate a dirlo per strada, ditelo a tutti i vostri amici e parenti, entrate in politica, votate, fondate associazioni o fate quel che volete, ma il forum non vi sarà di supporto in alcun modo per simili forme di evangelizzazione, anzi. Avete esagerato, quindi non aspettatevi alcuna tolleranza. E se i topic di questo genere finiscono chiusi, prendetevela solo con voi stessi, per non avere avuto il buon senso di capire qual è il limite tollerato e rispettarlo, neppure dopo ripetuti avvisi.