PDA

Visualizza versione completa : Pro o contro doppiaggio



Fabio
11-08-2001, 20.28.00
Chi di voi è pro doppiaggio e chi preferirebbe vedersi i film in lingua originale (con o senza sottotitoli).

Credo che la mia posizione sia ormai nota. A me i film piacciono in lingua originale (qualunque sia) e, se non la capisco, con i sottotitoli.

Anche se noi Italiani siamo maestri nel doppiaggio, io ritengo che snaturi molte volte i film (basti vedere lo scempio fatto con i primi tre Guerre Stellari, o con altri film) e che sia meglio la lingua originale.

The El-DoX
11-08-2001, 20.42.00
ovviamente originale sottotitolato.

bejita
11-08-2001, 21.06.00
a me va bene tutto, però i poveracci che non sanno neppure leggere i sottotitoli in italiano... anche loro hanno il diritto di vedersi un film :D :D :D

Simbul
11-08-2001, 21.29.00
Sicuramente per vedere un film preferisco l'italiano, in modo da godermelo appieno nella lingua che conosco meglio.
Però ovviamente la versione originale è molto più diretta, di solito quando posso mi vedo anche quella (sottotitolata in inglese).

Come dice giustamente bill, mi pare che il doppiaggio in italiano non lasci affatto a desiderare: i problemi maggiori secondo me sorgono sulle traduzioni dei titoli e di alcuni giochi di parole... non sempre riescono bene come il "lupo ululà" di Frankenstein Jr :D

Pave
11-08-2001, 21.32.00
La mia posizione è un po' in mezzo: da un lato sta il fatto che abbiamo dei doppiatori con i controfiocchi che gli altri paesi farebbero assai bene ad invidiarci, dall'altra la bellezza, la freschezza e la naturalezza del parlato originale, con o senza sottotitoli.

E' pur vero che molte volte mi è capitato di sentire (anche dalle vive voci dei doppiatori) un certo malcontento delle condizioni lavorative in cui sono costretti a lavorare, però è anche vero che il lavoro che, qui in Italia, i doppiatori godono di una certa fama (anche se sfido chiunque a elencarmi almeno 10 doppiatori, fra maschi e femmine) e raggiungono un'abilità tale che nessuno di noi riesce ad abituarsi alle voci originali. Quanti di voi non rimarrebbero impressionati dal non sentir partire da Bart la voce di Ilaria Stagni? Quanti non riconoscerebbero più Ally Mc Beal (o Meg Ryan? O Julia Roberts) senza la splendida voce di Cristina Boraschi? Chi si immaginerebbe la voce di Homer e di Eddie Murphy senza le impareggiabili "interpretazioni" di Tonino Accolla? E quante volte avete rabbrividiti nel sentire Robert De Niro non doppiato da Ferruccio Amendola? Insomma, i doppiatori che abbiamo sono più di quanto possiamo immaginare: sono quasi come degli attori, solo che non ce ne ricordiamo perchè non ne vediamo mai le facce...

E dall'altro lato? Sono assolutamente convinto che dalla voce di una persona si possa comprendere molto, oltre che dalle movenze e dalle espressioni. Non ne sono stra-convinto ma mi immagino quanta fatica faccia un attore o un'attrice per rendere più caratteristica la propria voce, a dargli delle sfumature particolari per rendere meglio l'idea del personaggio che interpreta. Oltretutto, fattore molto "didattico", il parlato originale è mooolto utile per capire i vari dialetti e imparare le pronuncie (ovviamente mi riferisco alle lingue più didattiche, tipo inglese, francese e tedesco)(perchè no? Lo spagnolo...), praticamente io ho imparato meglio le pronunce guardando MTV (le trasmissioni tipo Hitlist Uk e European Top 20, che non sono sottolineate). Poi ci stanno vari fattori personali su cui chiederei la vostra opinione...

Insomma, la mia posizione l'ho chiarita (anche se in modo, lo ammetto, molto prolisso). Chissà che non convinca altre persone... Quindi, POSTATE!!!!!!!

Fabio
11-08-2001, 22.14.00
Originariamente postato da Pave:
<STRONG>
E quante volte avete rabbrividiti nel sentire Robert De Niro non doppiato da Ferruccio Amendola? </STRONG>

A mio avviso è molto meglio Stefano de Sando, che lo ha doppiato in 15 Minuti, Ti Presento i Miei, Ronin e nel prossimo The Score. Amendola sarà anche la sua voce storica, ma sentire parlare De Niro con una leggera cadenza romanesca ha iniziato a dare un po' fastidio...

Khorne
11-08-2001, 23.51.00
Mi verrebbe da dire "no al dopiagio, sì alla controfigura", ma sarei un po' OT :D

Cmq io son per i film doppiati; non ho una grande cultura cinematografica (al contrario, vedo, di molta altra gente), e se mi perdo coi sottotitoli sto a leggere anziché guardare il film, e tanto vale prendermi il libro... chiaramente se mi vedo un film in lingua originale tento di districarmi nella lingua in cui lo trasmettono (finché è inglese/francese/tedesco più o meno ce la faccio :)), ma sentirli in italiano senza dovermi fondere il cervello mi fa piacere...

Link 83
12-08-2001, 16.50.00
Bhe...
I giapponesi, ad esempio, non li doppiano i film: anche al cinema, tutto in lingua originale con sottotitoli.

Pave
12-08-2001, 21.46.00
E nemmeno i francesi (io mi sono visto Cruel Intentions a Parigi in lingua originale con sottotitoli in francese: i miei amici hanno fatto un casino tipo "Trevor understands" "Trevor est pedé")(Per chi non avesse visto il film, "Trevor mi capisce" "Trvor è frocio!". Che mito di film!!! Potrei mettere uno di questi dialoghi sul topic delle citazioni...), mi verrebbe da dire... Chissà se El-Dox si è visto anche Baise Moi in francese. Boh, cmq, per quanto riguarda la storia di De Niro, io sono più abituato ad Amendola che non a quello nuovo (anche se mi ha segnato alcune frasi come "Mister Sfigatto" che rimarranno impresse nella mia mente a vita!!!)... Chissà, magari ci farò l'abitudine.

Lasciatemi un piccolo sfogo finale:
DIO BENEDICA GLI OAV!!!!!!!!!!

Simbul
12-08-2001, 22.02.00
Originariamente postato da Link83:
<STRONG>Bhe...
I giapponesi, ad esempio, non li doppiano i film: anche al cinema, tutto in lingua originale con sottotitoli.</STRONG>

beh, potrei sbagliarmi, ma a me risulta che in giappone parlino l'inglese quasi come una prima lingua... sicuramente molto meglio di noi :D
mi sembra più strano con le altre lingue. a proposito di sottotitoli, scusate l'escursione neanche troppo OT, grazie al cielo ora li fanno in maniera decente negli anime... tipo excel saga, sembra quasi che fossero in italiano in originale (a parte i fumetti scritti in verticale :D)

Fabio
12-08-2001, 22.12.00
Originariamente postato da Pave:
<STRONG>E nemmeno i francesi (io mi sono visto Cruel Intentions a Parigi in lingua originale con sottotitoli in francese</STRONG>

Errore. I Francesi sono come noi. Doppiano praticamente tutto.. si vede che ti sei beccato un caso isolato...

Simbul
12-08-2001, 22.17.00
Originariamente postato da Bill:
<STRONG>

Errore. I Francesi sono come noi. Doppiano praticamente tutto.. si vede che ti sei beccato un caso isolato...</STRONG>

Già... a parte che hanno la fobia delle parole straniere. Non credo siano molti i popoli sulla terra ad aver tradotto il termine "computer"... e molti altri. Noi ci siamo fatti colonizzare molto di più dall'inglese, e lo dimostrano i casi che citava bill in un post di qualche tempo fa: titoli di film in inglese tradotti... con altri titoli in inglese! :eek:

Fabio
12-08-2001, 22.18.00
Originariamente postato da Simbul:
<STRONG>

beh, potrei sbagliarmi, ma a me risulta che in giappone parlino l'inglese quasi come una prima lingua... sicuramente molto meglio di noi :D </STRONG>

A me invece risulta proprio il contrario. In Giappone sono estremamente campanilisti e con l'inglese sono messi molto peggio di noi. Basti pensare (parlando di videogiochi), che Ken Kutaragi (il boss della SCE) che Shigeru Miyamoto (il creatore di Super Mario e Zelda) non parlano mai in inglese con i giornalisti, ma sempre in giapponese ed hanno un interprete che traduce per loro. Poi, comunque, per loro è molto difficile imparare l'inglese visto che sono costretti ad imparare un alfabeto completamente diverso dal loro... (l'esempio è stato fatto per l'inglese, ma potrebbe essere fatto per qualunque lingua che ha un alfabeto che differisce dal loro).

Mischa
12-08-2001, 22.21.00
Originariamente postato da Bill:
<STRONG>

Errore. I Francesi sono come noi. Doppiano praticamente tutto.. si vede che ti sei beccato un caso isolato...</STRONG>

errore parziale: Parigi non è la Francia, e devo dire che in effetti buona parte dei cinema di Parigi trasmettono film in lingua originale (anche se la Francia difende a denti e unghie scoperti il patrimonio linguistico, Paris non fa testo). a londra puoi trovare dozzine di cinema che trasmettono film in lingua originale sottotitolato inglese. e ciò non è valido solo per i film appena usciti, ma anche per pellicole di 20 o 30 anni fa. sono contrario al doppiaggio, pro sottotitoli. inizialmente dividerei la cosa in fasce orarie nei cinema in cui esce un film, in seguito passerei solo all'originale. PS: lo stesso argomento è in discussione con trinity su Ghost, anche se lì siamo andati decisamente OT :D

Mischa
12-08-2001, 22.26.00
Originariamente postato da Simbul:
<STRONG>

Già... a parte che hanno la fobia delle parole straniere. Non credo siano molti i popoli sulla terra ad aver tradotto il termine "computer"... e molti altri. Noi ci siamo fatti colonizzare molto di più dall'inglese, e lo dimostrano i casi che citava bill in un post di qualche tempo fa: titoli di film in inglese tradotti... con altri titoli in inglese! :eek:</STRONG>

*computer è latino, non inglese*

(quanto alle traduzioni italiane, hai ragione in pieno: tanto è elevata la scuola di doppiaggio italiana, tanto è da mandare al macero quella di traduzione, in più settori)

Pave
12-08-2001, 22.53.00
Accidenti! E' bastato un mio post per scatenare un putiferio!!!! Certo è, però, che perfino io mi sono trovato a disagio quando mi hanno detto che "computer" si dice "ordinateur"... Vabbè, la prossima volta controllerò meglio le mie conoscenze prima di farvi scannare inutilmente...

Mischa
12-08-2001, 23.01.00
Originariamente postato da Pave:
<STRONG>Accidenti! E' bastato un mio post per scatenare un putiferio!!!! Certo è, però, che perfino io mi sono trovato a disagio quando mi hanno detto che "computer" si dice "ordinateur"... Vabbè, la prossima volta controllerò meglio le mie conoscenze prima di farvi scannare inutilmente...</STRONG>

DELINQUENTE! :D :D :D

bejita
12-08-2001, 23.58.00
ma da noi computer sarebbe tradotto computatore o qualcosa del genere? :confused:

Fabio
13-08-2001, 09.00.00
Originariamente postato da Mischa:
<STRONG>a londra puoi trovare dozzine di cinema che trasmettono film in lingua originale sottotitolato inglese. e ciò non è valido solo per i film appena usciti, ma anche per pellicole di 20 o 30 anni fa. </STRONG>

Questo capita in tutti i paesi di lingua anglosassone, visto che, a parte i cartoni animati, gli inglesi e gli americani non sono capaci di doppiare nulla (basta vedere il doppiaggio americano, presente sul DVD R1, di Crouching Tiger Hidden Dragon... è qualcosa di ridicolo).

Fabio
13-08-2001, 09.04.00
Originariamente postato da bejita:
<STRONG>ma da noi computer sarebbe tradotto computatore o qualcosa del genere? :confused:</STRONG>

Dovrebbe essere "Elaboratore" la traduzione italiana.

Pave
13-08-2001, 18.53.00
Originariamente postato da Mischa:
<STRONG>

DELINQUENTE! :D :D :D</STRONG>

SIIII!!!! mi diverto un mondo a incasinare le persone!!!! HI HI HI!!!!!! (non trovo più le facciette sataniche uffa!!!) Cmq, anche un americano che conosco trova assai strane alcune nostre parole (e, ovviamente, stra odia i film doppiati!!!)

Fabio
13-08-2001, 23.39.00
Originariamente postato da Trinity^_^:
<STRONG>
La vita è bella mi pare che l'abbiano lasciata così con i sottotitoli in ita</STRONG>

Come tutti i film stranieri. Solo che a volte ne realizzano una versione doppiata per VHS e DVD (è successo anche con La Vita è Bella, che doppiata fa veramente ridere...).

Klenje
14-08-2001, 10.08.00
Ma se avete mai visto un film in Austria o Germania (io ho visto Tomb Raider) noterete che là stanno peggio, era doppiato da cani, fortuna che in quel film c'erano 10 minuti senza dialoghi :D
CMq io sono x il doppiaggio se fatto bene, altrimenti, sottotitoli