PDA

Visualizza versione completa : DvD in pericolo?



mincia
05-09-2001, 11.16.00
Vi ricordate quando un po' di tempo fa ci fu una crociata dei media contro Napster, perchè, si diceva, che lo scambio di mp3 su internet uccide la musica e crea un grave danno a tutta l'industria che gli ruota intorno. Mi ricordo un intervento di Costanzo sull'argomento che affermava che andando avanti così alcune case discografiche sarebbero certamente fallite. Sorvolando sulla qualità dell'affermazione, volevo considerare che, ora che Napster non c'e' piu' i media non parlano più di questo pericolo, come se la gente non scaricasse piu' mp3.

Da un po' di tempo (e vengo al punto) sulla rete girano film in DivX ;-) (si scrive così con la faccina finale) che è un sistema che comprime i film, ed è l'equivalente per i dvd del formato mp3 per i cd audio. Ancora l'encoding (la compattazione) di un dvd è una operazione un po' macchinosa e non alla portata di tutti, come non alla portata di tutti è un download di un film in DivX ;-), ma è un fenomeno che potrebbe avere le sue ripercussioni sul neonato mercato dell' home cinema (vhs e dvd), per quelle persone a cui non interessano gli extra l'audio esacanale i sottotitoli in rumeno, la tripla lingua e una qualità video perfetta. Ma non sottovalutiamo che scaricare un film, per uno che ha l'adsl costa 0 un dvd se va bene 45 mila....

Sentiremo Costanzo fra qualche anno dire che qualcuno deve fare qualcosa, altrimenti potremmo vedere presto Silvester Stallone su una Fiat Panda usata, invece che in Ferrari oppure Cecchi Gori che chiede l'elemosina al semaforo? :D

Ciauz

bejita
05-09-2001, 11.49.00
ma Gori non la fa già l'elemosina? :D

cmq sarà difficile che le major cinematografiche falliscano perdendo qualche cliente nell'area DVD... non dimentichiamoci che essi si nutrono pure di botteghino, copyright, merchandising, ecc. :)

Fabio
05-09-2001, 18.05.00
Per me, la concorrenza, allo stato attuale, tra DVD e DivX non esiste, per vari motivi. La qualità innanzitutto, che il DVD ti dà e il DivX no, una serie di altri plus, che il DVD dà e il DivX no; il DivX te lo vedi sul PC, il DVD anche su una TV (fattore da non sottovalutare), e così via dicendo.

Per il momento, il DVD non corre assolutamente pericolo, secondo me.

The El-DoX
06-09-2001, 15.02.00
mi associo kon il Bill.
Il DVD è un bel passo avanti nella mentalità Home Video...

io da kuando ho il pikkio kon il lettore apposito, i film in cassetta non li noleggio +.

monaco
06-09-2001, 20.45.00
Originariamente postato da Bill:
<STRONG>Per me, la concorrenza, allo stato attuale, tra DVD e DivX non esiste, per vari motivi. La qualità innanzitutto, che il DVD ti dà e il DivX no, una serie di altri plus, che il DVD dà e il DivX no; il DivX te lo vedi sul PC, il DVD anche su una TV (fattore da non sottovalutare), e così via dicendo.

Per il momento, il DVD non corre assolutamente pericolo, secondo me.</STRONG>

ti assicuro che la qualità è quasi uguale in particolare se i dvd sono compressi nel nuovo formato l'mpeg 4... cmq il prezzo del dvd è eccessivo... spendere 50-60 carte per un film è troppo...

Kilamdil
07-09-2001, 00.04.00
Originariamente postato da ^Lillo^:
<STRONG>

ti assicuro che la qualità è quasi uguale in particolare se i dvd sono compressi nel nuovo formato l'mpeg 4... cmq il prezzo del dvd è eccessivo... spendere 50-60 carte per un film è troppo...</STRONG>

Sulla questione qualità ci sarebbe da discutere...ma non ho voglia di entrare in dettagli tecnici, comunque MP4 compreso (che altri non è che il vero nome del Divx) per farci stare 2 giga di roba in anche 3 dischi (minimo per avere una qualità ed un sonoro molto buoni) bisogna a scendere a non pochi patti con la compressione di suono ed immagine. Il suono poi viene bastonato davvero molto passando da un possibile 5+1 ad uno stereo (fare Divx in 5+1 richiederebbe troppi cd). Tenendo anche conto che con i ripped dei DVD spesso si deve rinunciare anche ad inserti speciali ecc ecc.... Morale il DVD non può essere messo in pericolo dal DivX in nessun modo (per ora).
Per quanto riguarda la questione prezzi....beh, un DVD costa 40 sacchi, una cassetta 35, entrambe son care ma ricordate che spesso (e magari lo facessero sempre) per masterizzare un DVD è necessario fare dei gran lavori di pulizia dell'immagine ed adattamento del suono... altrimenti ci si imbatte in cazzate, come Rocky 2 e 3 che nella traccia italiana sono in MONO o il cofanetto di Friends che ha dei grossi problemi con un'illuminazione errata che porta spesso a far sbiadire i colori ecc ecc.

p.s. per quanto riguarda il vedere i Divx sul proiprio lettore DVD da salotto....beh, basta masterizzarli come video CD e ZAK, il gioco è fatto. Ovviamente il proprio lettore deve poter leggere i video cd ed i cd-rom masterizzati...ma tutti gli ultimi lettori lo fanno (o quasi)

monaco
07-09-2001, 01.15.00
guarda che i dvd parlo delle ultime uscite costano 50 carte l'uno e le cassette al massimo 30... la differenza di prezzo in ogni caso è elevata...
se lo fai in 3 cd mi sembra che la qualità è + che accettabile... poi è chiaro dipende dalla durata del film...

squall84
08-09-2001, 11.24.00
bah...secondo me il dvd non corre cmq nessun pericolo.....visto poi che il procedimento per farlo diventare un DivX è piuttosto complicato, pensate che i pochi che lo sanno fare lo faranno gratis?!?!?A questo punto tanto vale noleggiarne uno e godersi al massimo la risoluxione e le qualità audio che offre...

Fabio
08-09-2001, 17.34.00
Originariamente postato da ^Lillo^:
<STRONG>guarda che i dvd parlo delle ultime uscite costano 50 carte l'uno e le cassette al massimo 30... la differenza di prezzo in ogni caso è elevata...</STRONG>

Anche la differenza di qualità è elevata. E'impossibile paragonare una VHS ad un DVD, in quanto a qualità.

Comunque, concordo anche io con il fatto che 50 carte per un DVD siano troppe. Cmq, da parecchi rivenditori on-line, i film che costano di più vengono sulle 45 carte, un 20% in meno del prezzo a cui si trovano in un ipermercato o in un normale negozio.

Un prezzo giusto per un DVD, secondo me, è quello praticato da Warner Bros., che vende i suoi titoli (anche le edizioni speciali da 2 DVD, come JFK e Ogni Maledetta Domenica), al max. a 44.900 (in giro si trovano a 36.000 Lire). La cosa che mi fa incavolare, però, sono quelle case come Columbia, Paramount o Universal, per fare esempi, che vendono i loro titoli a prezzo pieno, inserendo solo il film e nessun extra all'interno del disco.

Secondo me, se le aziende produttrici volessero cercare di far diffondere maggiormente il DVD, dovrebbero proporre due versioni dei loro titoli: una movie only, con solo il film, che costi il 40-50% in meno e una con tutti gli extra, a questo pieno. Così, la prima viene presa da chi interessa solo il film, mentre la seconda dai collezionisti. Peccato però che le major se ne fregano...


<STRONG>se lo fai in 3 cd mi sembra che la qualità è + che accettabile... poi è chiaro dipende dalla durata del film...</STRONG>

Sì, ma vuoi mettere la rottura di scatole a cambiare CD, mentre sei lì che te lo guardi; la mancanza di suono in 5.1; la scarsa qualità e così via dicendo... Il DVD te la dà, l'MPEG-4 e il DivX ;-) manco a pagarli oro...