PDA

Visualizza versione completa : E un nuovo Obama ascese ad Oriente



tomkk
26-11-2008, 14.27.24
a quanto pare pure noi abbiamo un Obama nostrano .

Prc, Luxuria diventa un caso «È il nostro Obama, si candidi» - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/politica/08_novembre_26/luxuria_diventa_un_caso_60b05ada-bb92-11dd-aacc-00144f02aabc.shtml)

forse qualcuno a sinistra non ha capito che Obama non ha vinto perchè è nero ma perchè è una persona valida che porta insito in se un cambiamento ..... mi sembra che sia un po troppo poco vincere l'isola dei famosi per poter fare simili paragoni .

A mio avviso qualche grande personalità della sinistra passata si starà rivoltando nella tomba ....-_-'

Ape_Africanizzata
26-11-2008, 14.30.44
Obama ha vinto perchè è nero. Il suo cambiamento è rappresentato dal fatto che metà del suo staff e clintoniano e l' altra metà è filoisraeliano

tomkk
26-11-2008, 14.35.47
Obama ha vinto perchè è nero. Il suo cambiamento è rappresentato dal fatto che metà del suo staff e clintoniano e l' altra metà è filoisraeliano

non ti sembra di sminuirlo un pochettino ..... se si fosse candidato arnold avrebbe vinto comunque ??:asd:

Ape_Africanizzata
26-11-2008, 14.42.51
No io dico solo perchè ha vinto. E' nero ( il primo presidente nero della storia deli usa °o° ) ha fatto promesse senza dire un cazzo come Veltroni, ma è più presentabile fisicamente ed ha un sorriso molto più telegenico...ed è per questo che è stato votato

Man.Erg
26-11-2008, 14.49.23
ma luxuria ha vinto l'isola dei famosi?

zombie_chicken
26-11-2008, 14.59.29
ah però sarebbe lol se abolissimo l'attuale sistema elettorale ed iniziassimo ad eleggere il primo ministro mediante il virtuoso sistema de "l'isola dei famosi"

(tra l'altro l'immagine di Bersan1 che spacca i cocchi raccontando barzellette brutte alla Mussol1ni mentre poco più in là Fin1, indebolito da 3 giorni di diarrea ininterrotta, prova a sciacquarsi le palle nell'acqua salmastra, è decisamente più sana che sorbirsi altrettanti mesi di campagna elettorale nello studio di vespa)

destino
26-11-2008, 15.01.41
Obama ha vinto perchè ha saputo trascinare le masse riaccendendo il sogno americano.
Adesso vedremo cosa combinerà, non è ne il messia venuto dal cielo che stravolgerà il mondo, ne l'inetto qualunque salito al potere per caso.
Un indizio sulla sua intelligenza è proprio la scelta della clinton agli esteri e l'ultimo colpaccio di ieri
il segretario alla difesa di Bush (http://www.corriere.it/esteri/08_novembre_25/obama_gates_73231e6e-bb42-11dd-b32d-00144f02aabc.shtml), che ha profondamente cambiato le sorti della guerra in iraq, riconfermato nel suo ruolo.

Sentire che in italia Luxuria viene paragonato a Obama mi mette una tristezza inimmaginabile, se Luxuria è il meglio che la sinistra radicale può offrire adesso non ho problemi a immaginare per loro la morte politica definitiva, sancita dall'uscita di scena pure alle europee del 2009

aries
26-11-2008, 15.03.34
Sapevo che la sinistra italiana era conciata male, ma non così...


Vladimiro Guadagno, in arte Luxuria, che annunciato di voler devolvere parte del premio tv all'Unicef. E intanto «scriverò da maggio un libro di favole transgender per bambini

YES WE CAN!

3Deimos
26-11-2008, 15.10.01
No io dico solo perchè ha vinto. E' nero ( il primo presidente nero della storia deli usa °o° ) ha fatto promesse senza dire un cazzo come Veltroni, ma è più presentabile fisicamente ed ha un sorriso molto più telegenico...ed è per questo che è stato votato

C'è stato anche Palmer...ah no, quello era in 24!!!

Ape_Africanizzata
26-11-2008, 15.11.35
Obama ha vinto perchè ha saputo trascinare le masse riaccendendo il sogno americano.

Se le sue promesse, la sua abilità oratoria, il suo carisma fossero stati al servizio di un candidato bianco...secondo te avrebbe vinto? Secondo me no

Eowyn.
26-11-2008, 15.35.16
Ho scoperto ieri sera, al TG5, che Luxuria ha vinto. La Parodi (era lei?) ha detto che "ora si pensa di candidarlo alle europee".
Ho pensato ad un'esagerazione da giornalisti :|
Ho ho visto il servizio: m'è venuto da piangere :|:|:|:|:|

Video Mediaset.it (http://www.video.mediaset.it/mplayer.html?sito=tg5&data=2008/11/25&id=32016&from=tg5)

Ma lo avete ascoltato il direttore di Liberazione?? :(
Finalmente vince la Sinistra (cit.)... coooooosaaaaaaaaaaaaaaa??

Rido per non piangere :asd: :|



Detto questo: Luxuria è una delle poche persone che è un piacere ascoltare sia per intelligenza che per lessico.
E La Sinistra è davvero presa male se si appoggia ai succssi televisivi anzicchè alle capacità.

ROLF
26-11-2008, 15.51.01
sinistra italiana allo sbando
totale
non ha più nemmeno un'identità

destino
26-11-2008, 16.07.52
Se le sue promesse, la sua abilità oratoria, il suo carisma fossero stati al servizio di un candidato bianco...secondo te avrebbe vinto? Secondo me no

invece penso proprio di si, a parte il fatto che dopo 8 anni di bush, riuscire a perdere contro il candidato repubblicano era già di per se un'impresa.

ma andiamo OT, molto meglio prendere per il culo certa sinistra ormai totalmente uscita di senno. (la sinistra, il signor guadagno invece preso fuori dal contesto televisivo è una persona con un ottimo cervello)

Mimnermo84
26-11-2008, 16.24.28
Consiglio la lettura dell'articolo di uno dei maggiori rappresentanti culturali del movimento glbt, Giovanni dall'Orto proprio sui rapporti della sinistra massimalista (e non radicale. I radicali sono ben altro), le questioni glbt, e Luxuria.
Giovanni Dall'Orto - Froci, zingari, negri ed operai (http://www.giovannidallorto.com/attualita/politica/operai/operai.html)

Riguardo a Luxuria.

Particolarmente catastrofica è stata la decisione da parte di Rifondazione Comunista di far eleggere quale "rappresentante" del movimento lgbt italiano Vladimir Luxuria, il cui merito principale era l'aver organizzato feste e spettacoli di successo, nonché di essere diventata una presenza costante nei talk shows televisivi. Vladimir era infatti l'uomo di "Liberazione", a cui collaborava di tanto in tanto, e questo bastava a qualificarla come la persona adatta al ruolo.
E lo era. Tant'è che la sua prima dichiarazione dopo l'elezione fu che i Pacs non erano affatto nel programma dell'Ulivo. Se non altro Vladimir aveva capito benissimo cosa gli veniva chiesto di fare in quel ruolo.

Né è diverso il ruolo affidato oggi, o affibbiato, alla precedentemente sconosciuta neo-onorevole Paola Concia che, al di là della sua buona volontà, serve unicamente a tenere a bada le rivendicazioni del movimento gay, non certo a farle avanzare.
Ecco un esempio: un mio collega ha fatto un'inchiesta sui gay nell'esercito, ed ha chiamato il Pd per avere la dichiarazione in materia da parte del ministro ombra della Difesa e del Ministro ombra dell'Interno. Stupore e scandalo da parte della segretaria: "Ma perché vuole parlare con loro? Per queste cose c'è Paola Concia". Della serie, le mani le facciamo sporcare a lei, in questo modo si evita di dover prendere posizione noi sulle questioni scottanti...
Anche di recente, nella polemica relativa alle ributtanti dichiarazioni omofobe della Binetti, che ha detto che i gay sono tutti pedofili, il ruolo della Concia è stato chiaramente quello di sopire e minimizzare ("È stata solo una polemica avviata da Franco Grillini": be', allora meno male che Franco Grillini esiste!).

Il caso Luxuria è finalmente esploso in tutta la sua contraddittorietà quando la simpatica soubrette pugliese è finita all'"Isola dei famosi", facendo scoprire ai compagni di partito di essere ciò che era sempre stata: un personaggio mediatico. (Al proposito condivido la critica contenuta il 12 novembre 2008 nell'articolo Luxuria, da "Bella ciao" a "Ciao bella", su "Il Riformista").
Non condivido insomma lo scandalo che ne è seguito fra i comunisti. Perché quando Luxuria fa la soubrette oggi, fa né più né meno che quello che faceva dieci anni fa. L'errore nella sua elezione è stato di chi (Bertinotti in testa) s'è illuso di poter sostituire la realtà con la tv, il lavoro di base con i salotti televisivi, i militanti gay che lavorano sul territorio con gli ospiti del Maurizio Costanzo show... Quindi non è stato di Luxuria, che ha fatto quel che sapeva fare: spettacolo. Dirottando per esempio la discussione sulla questione omosessuale dagli scomodi Pacs, alla molto più futile questione di quale gabinetto debbano usare in parlamento i deputati transgender.
Cari compagni di Rifondazione, ma non l'avevate eletta proprio per questo: per far spettacolo anziché politica "scomoda"? E allora, di che vi lamentate, se vi ha aiutati nella vostra battaglia vittoriosa per evitare che si discutesse di Pacs... anche se poi tale vittoria vi è costata la disfatta nelle elezioni? La scelta è stata vostra, non sua... o nostra.

Mischa
26-11-2008, 16.43.13
Il fatto che la politica ritenga importante commentare come evento politico uno mediatico, mi conferma solo che questa politica non abbia più un cazzo da dire (da qualsiasi parte venga il commento: non so se è più pietoso che la sx cosiddetta consideri quello un risultato, o che dx e centro cosiddetti lo considerino un problema). Quanto a Luxuria, in realtà, fotte un cazzo: è persona che apprezzo per i pochi peli sulla lingua (metaforici, eh: son sicuro che di quelli reali ne avrà almeno qualcuno in più di altri, anche se forse non troppi), ma non lo/a considero politicamente se non come front-liner da palco (consapevolmente) strumentalizzato/a. Rientra nei 15 minuti warholiani. Preoccupa molto più chi ne fa un circo intorno, da una parte e dall'altra (sandwich!).

DonAldrigo
26-11-2008, 19.18.06
Penso che Luxuria stando qualche settimana sull'isola abbia combattuto i pregiudizi degli italiani sui trans meglio di quanto poteva fare in anni in parlamento.
Per il resto la sinistra radicale mi sembra in questi anni come un pesce fuor d'acqua.

MarcoLaBestia
26-11-2008, 19.31.27
Se c'è qualcuno in grado di far risorgere la sinistra radicale dalle ceneri, è il sig. Nichi Vendola.
Idolatriamo a quest'uomo grandioso.



A mio avviso qualche grande personalità della sinistra passata si starà rivoltando nella tomba ....-_-'Finalmente hai scritto una cosa ineccepibilmente saggia.

Ma rivoltando anke due tre volte, dopo ke oggi ho letto questo sul city:


VATICANO: GRAMSCI, LA FEDE IN PUNTO DI MORTE

di Elisa Pinna

CITTA' DEL VATICANO - Antonio Gramsci, fondatore del Partito Comunista italiano, trovò la fede in punto di morte e ricevette i sacramenti cristiani. Ad affermarlo, con convinzione e dovizia di particolari, è stato oggi mons. Luigi De Magistris , pro-penitenziere emerito della Santa Sede nonché conterraneo del grande intellettuale marxista.

La vicenda spirituale di Gramsci è stata, a sorpresa, riportata alla luce oggi durante una conferenza stampa convocata alla Radio Vaticana per presentare il primo catalogo di santini e immagini sacre per collezionisti.

:roll3::roll3::roll3:

tomkk
26-11-2008, 19.34.26
Finalmente hai scritto una cosa ineccepibilmente saggia.

Ma rivoltando anke due tre volte, dopo ke oggi ho letto questo sul city:


VATICANO: GRAMSCI, LA FEDE IN PUNTO DI MORTE

di Elisa Pinna

CITTA' DEL VATICANO - Antonio Gramsci, fondatore del Partito Comunista italiano, trovò la fede in punto di morte e ricevette i sacramenti cristiani. Ad affermarlo, con convinzione e dovizia di particolari, è stato oggi mons. Luigi De Magistris , pro-penitenziere emerito della Santa Sede nonché conterraneo del grande intellettuale marxista.

La vicenda spirituale di Gramsci è stata, a sorpresa, riportata alla luce oggi durante una conferenza stampa convocata alla Radio Vaticana per presentare il primo catalogo di santini e immagini sacre per collezionisti.

:roll3::roll3::roll3:

grazie per il finalmente :roll3:

Alborosso
26-11-2008, 19.49.59
Miiiii come siete snob e sopratutto non avete lungimiranza politica, solo con Luxuria possiamo battere i showman dell'altra parte, secondo voi comici come Biondi,Tremonti e sopratutto il piu' grande cabarettista di tutti i tempi come il Berluska come lo volete battere? finalmente la sinistra ha capito che alle cazzate si risponde con le cazzate !!!

lo slogan sara' : PIU' MINCHIATE PER TUTTI !!! :asd:

Shagrath_Infernus
26-11-2008, 22.42.04
Credevo che la sinistra radicale italiana si occupasse unicamente di problematiche per nulla attinenti con la situazione politica ed economica del paese. Ora so che non si tratta di una semplice credenza ma di una certezza.

Mister X
26-11-2008, 22.45.05
sinistra italiana allo sbando
totale
non ha più nemmeno un'identità

Effettivamente...
Che tristezza però. E io adesso per chi cazzo voto?

Mi toccherà votare Lega Nord o MSI/Fiamma Tricolore. Dicono e fanno stronzate impossibili da condividere e contrarie a tutto ciò in cui credo, però ormai sono gli unici idealisti rimasti nel panorama politico italiano -_-'

Shagrath_Infernus
26-11-2008, 22.48.17
Effettivamente...
Che tristezza però. E io adesso per chi cazzo voto?
Mi toccherà votare Lega Nord

Beato te che te lo puoi permettere...:asd:

Mister X
26-11-2008, 22.52.19
Beato te che te lo puoi permettere...:asd:

Diciamo che sono un costituzionalista ed europeista convinto, ed in quanto tale desidero esercitare il mio diritto al voto. Il fatto che la scelta debba per forza di cose ricadere tra un panino alla merda ed una supposta a frammentazione mi rattrista non poco. L'alternativa è un fallo gigante sulla scheda elettorale, magari con un foglio di motivazione allegato.

http://followthemedia.altervista.org/_altervista_ht/public/pinocchio2.jpg

berserkdan
27-11-2008, 00.24.52
No io dico solo perchè ha vinto. E' nero ( il primo presidente nero della storia deli usa °o° ) ha fatto promesse senza dire un cazzo come Veltroni, ma è più presentabile fisicamente ed ha un sorriso molto più telegenico...ed è per questo che è stato votato
ma scusa ti pare il caso di dire che ha vinto perche' e nero, ecome se fosse la cosa piu' naturale del mondo, quando per 400 anni non c'e n'è stato mai una di colore, e tutti i candidati sono sempore stati delle mozzarelle?

a questo punto penso che anche il prossimo papa sarà nero, secondo il tuo ragionamentoù
.ma poi l'accostamento di obama a veltroni e' la cosa piu' raccapricciante di questo mondo

Ape_Africanizzata
27-11-2008, 00.30.42
Sì, mi sembra il caso. La politica, quella per le folle, è in grandissima parte comunicazione, ed in questo momento storico, un nero alla casa bianca è decisamente una buona carta da giocare.

Con questo non sto dicendo che Obama è una merda etc, anzi è molto preparato, ma non è stato votato perchè è molto preparato, non è stato il fattore che ha fatto la differenza. Il paragone con Veltroni sta nel fatto che entrambi, in campagna elettorale, non hanno avuto un programma chiaro, anzi Obama in campo economico ha detto 3 o 4 cose diverse

berserkdan
27-11-2008, 00.42.17
Sì, mi sembra il caso. La politica, quella per le folle, è in grandissima parte comunicazione, ed in questo momento storico, un nero alla casa bianca è decisamente una buona carta da giocare.

Con questo non sto dicendo che Obama è una merda etc, anzi è molto preparato, ma non è stato votato perchè è molto preparato, non è stato il fattore che ha fatto la differenza. Il paragone con Veltroni sta nel fatto che entrambi, in campagna elettorale, non hanno avuto un programma chiaro, anzi Obama in campo economico ha detto 3 o 4 cose diverse
guarda, allora potevi dire che FINALMENTE, dopo 400 anni, l'america ha potuto accettare un presidente nero.
mettendola cosi' e' tutto un'altro discorso.

FALLEN_ANGEL_664
27-11-2008, 09.19.34
Penso che Luxuria stando qualche settimana sull'isola abbia combattuto i pregiudizi degli italiani sui trans meglio di quanto poteva fare in anni in parlamento.

Senza dubbio: di certo una parte più consistente degli italiani guarda "l'isola" piuttosto che le interrogazioni parlamentari a TG parlamento.

Io opto per le interrogazioni, comunque.

Attendendo nell'ombra,
FALLEN ANGEL 664