PDA

Visualizza versione completa : Mi sento fiducioso



Starman860
16-11-2008, 16.32.56
Pensavo che l'opposizione non stesse facendo un buon lavoro.
Pensavo che non nominare Berlusconi in campagna elettorale fosse un errore.
Pensavo che parlare di conflitto di interessi e delle vicende giudiziarie del premier non fosse di cattivo gusto e "antiberlusconiano".

Mi sbagliavo. L'opposizione è più forte che mai, è un cane aggressivo che ti si attacca alle caviglie e che non ti fa respirare un attimo, un baluardo a difesa dei diritti dei cittadini. In questi giorni ne ho avuto la conferma.

Dal Corriere:


«DELUSI DALLA SINISTRA» - Risolta la questione del presunto malore, il Premier è tornato ad attaccare l'opposizione: «Siamo delusi dalla sinistra di governo, che vediamo divisa e inconcludente. Una sinistra che si è radicalizzata in un opposizione che danneggia l’Italia e fa dell’insulto la sua pratica quotidiana».

Guarda Berlusconi com'è infastidito, stan facendo un lavorone!

Ma la finezza della strategia del PD è tutta in questo minuto e mezzo di capolavoro politico:

40cUq0nv_7Y&eur

Il nuovo piano è: fatteli amici e poi suggeriscili cazzate per screditarli in tv. Il primo ministro l'ha capito e lo denuncia continuamente.

Grazie Veltroni, passerai alla storia come e più di Obama.

Pratti
16-11-2008, 16.49.54
È ora che la sinistra si prenda le sue responsabilità e candidi Fini a leader del PD.-_-'

Starman860
16-11-2008, 16.57.57
Mi sa che Fini sia troppo antiberlusconiano.
Io preferirei Schifani.

Ape_Africanizzata
16-11-2008, 16.58.16
Mah, per me non c'è assolutamente nulla di nuovo. Credo che l'alternanza maggioranza-opposizione sia una buffonata e fatti come questi non fanno che confermarmelo

DonAldrigo
16-11-2008, 17.23.36
Premesso che in quel pizzino poteva esserci scritto di tutto, magari i numeri telefonici di qualche escort di lusso (andando su internet ho visto che a Roma ve ne sono di veramente belle, peccato che non possa incontrarle).
Detto questo la strategia dell'Idv ha tra i suoi fini la propria crescita a danni del pd.
Questo è risaputo ed è una dei punti di attrito con il pd.
Poi c'è un altro fatto, all'interno del pd c'è chi non vuole una opposizione dura al governo ma una collaborazione, e questa parte vede idv come uno dei responsabili dei propri problemi.

aries
16-11-2008, 17.28.00
Ahahaha quel filmato è clamoroso.
Quasi come le dichiarazioni di Berlusconi, fatte il giorno dopo in cui il genio politico di Gasparri ha dato dell'ignorante, dell'arrogante e dello stupido al principale esponente dello schieramento ombra :asd:

Starman860
16-11-2008, 17.39.40
Poi c'è un altro fatto, all'interno del pd c'è chi non vuole una opposizione dura al governo ma una collaborazione, e questa parte vede idv come uno dei responsabili dei propri problemi.

Sicuramente Latorre è uno di quegli statisti responsabili che vuole collaborare.
Pensa che è un'altro dei perseguitati da quella banda di anarchici rivoltosi che risponde al nome di Procura della Repubblica di Milano, vuoi che non si metta a cooperare sulla riforma della giustizia e sulle intercettazioni?
L'ho già detto nel titolo e lo ripeto: mi sento fiducioso. Noi non le vogliamo le opposizioni irrispettose e giustizialiste!

Lufia
16-11-2008, 18.25.27
Starman, ti ammiro. Davvero.
Io ormai non riesco piu' a riderci sopra, o a fare battute sul governo ombra.
Ci volevo credere nel PD, (quasi) tutti in famiglia ci credevamo, la mia sorellina e' pure membro dei giovani democratici. Ci credevo tanto da essere disposto a ingoiare il rospo Binetti.

Ma ora non son nemmeno capace di buttarla sul ridere. Mi spieghi come fai? Qual e' il tuo segreto? :birra:

Starman860
16-11-2008, 19.13.54
Rido per non piangere.
Sul serio.

DonAldrigo
16-11-2008, 21.19.18
E' inutile cambiare il simbolo se la sostanza (le persone) rimangono le stesse.
Il pd ha gli stessi problemi dell'ulivo e non potrebbe essere altrimenti visto che è fatto dalle stesse persone.
In pratica si tratta di un insieme di baroni ognuno col suo seguito di vassalli che si rifiutano di sottostare al re fantoccio che hanno messo sul trono.

MaGiKLauDe
16-11-2008, 22.06.31
Uau, vedo che dalla riforma Gelmini la parola "barone" va un sacco di moda.

DonAldrigo
16-11-2008, 22.13.03
Uau, vedo che dalla riforma Gelmini la parola "barone" va un sacco di moda.

I baroni qui da noi vanno di moda da un sacco di tempo (quando ci va bene, quando va male ci tocca il duca)..

Starman860
16-11-2008, 22.28.08
Più che rifiutarsi di stare sotto al re fantoccio, mi sa che gli piace "dialogare" col re avversiario.

Alborosso
17-11-2008, 12.32.32
Più che rifiutarsi di stare sotto al re fantoccio, mi sa che gli piace "dialogare" col re avversiario.

Gia' secondo me e' proprio quello l'errore principale cercare i voti del centro (con cui non abbiamo una cippa da spartire) e perdere i voti della sinistra VERA.

Starman860
17-11-2008, 15.27.21
Gia' secondo me e' proprio quello l'errore principale cercare i voti del centro (con cui non AVETE una cippa da spartire) e perdere i voti della sinistra VERA.

Scusa ma ti ho fixato il messaggio, perchè se parlavi con me "abbiamo" non va bene (non mi sento organico a sinistra, anzi). :D :D :D

Alborosso
17-11-2008, 15.50.14
Scusa ma ti ho fixato il messaggio, perchè se parlavi con me "abbiamo" non va bene (non mi sento organico a sinistra, anzi). :D :D :D


np. anch'io non mi sento organico a questa sinistra, anzi un po' indifferenziato direi :asd:

Starman860
17-11-2008, 16.45.07
Rincariamo la dose? Massì dai.

Mi sento fiducioso. Abbiamo chiuso con le opposizioni irresponsabili e giustizialiste.
Pensate che sono così concreti e dialoganti che un loro esponente, vedendo il disturbo che arrecava all'amato premier uno dei suoi peggiori e antiberlusconiani dei colleghi, si è fatto eleggere e non si schioda dalla Vigilanza Rai finchè non si trova qualcuno che piace anche al Silvietto.
Si sa che ci tiene tanto alla televisione, vogliamo non dialogare anche qui?

Una domandina ai sostenitori di questo governo: mi spiegate in quale paese democratico il governo decide anche sulle commissioni di garanzia? Mi sa che devo andare a rivedere nel vocabolario il termine democrazia, non vorrei che avesse cambiato senso in questi ultimi 15 anni.

DonAldrigo
17-11-2008, 16.59.25
Rincariamo la dose? Massì dai.

Mi sento fiducioso. Abbiamo chiuso con le opposizioni irresponsabili e giustizialiste.
Pensate che sono così concreti e dialoganti che un loro esponente, vedendo il disturbo che arrecava all'amato premier uno dei suoi peggiori e antiberlusconiani dei colleghi, si è fatto eleggere e non si schioda dalla Vigilanza Rai finchè non si trova qualcuno che piace anche al Silvietto.
Si sa che ci tiene tanto alla televisione, vogliamo non dialogare anche qui?

Una domandina ai sostenitori di questo governo: mi spiegate in quale paese democratico il governo decide anche sulle commissioni di garanzia? Mi sa che devo andare a rivedere nel vocabolario il termine democrazia, non vorrei che avesse cambiato senso in questi ultimi 15 anni.

Il ruolo di presidente della vigilanza rai viene normalmente concesso all'opposizione.
Dato però che l'opposizione non ha i numeri per farlo eleggere si dovrebbe trovare un nome che appartenga all'opposizione ma che sia gradito anche alla maggioranza. Del resto è bene che su certe cariche ci sia convergenza da parte degli schieramenti.
L'opposizione ha continuato a portare avanti un nome (Orlando) non gradito al centrodestra, da qui un impasse che dura da troppo tempo. Personalmente non vedo perchè non si possa accettare una candidatura diversa da quella di Orlando.
Tra l'altro il centrodestra in questi giorni ha rinunciato a nominare Pecorella per il motivo che dicevo prima, che ha di speciale Orlando?

Starman860
17-11-2008, 17.08.35
Don Aldrigo non hai ben chiaro cosa sia un organo di garanzia.
E' una delle basi delle democrazie che alcuni organi siano concessi, senza sindacare su nessun tipo di nome, all'opposizione.
La vigilanza Rai deve vigilare sulla Rai, che è in mano al governo: non esiste che il governo sia controllato e controllore allo stesso tempo.
Non c'è nessuna condivisione, larga intesa, convergenza: si deve eleggere chi nomina l'opposizione, senza neanche fiatare.
Vatti a vedere i vecchi presidenti come erano condivisi: uno di questi si chiamava Storace per esempio, e non mi pareva equilibrato e condiviso con la maggioranza.
Questa è roba che scrivono ovunque, magari cerca di andare oltre le parole che dicono i vari Cicchitto e Bondi (o i Latorre, a ben vedere).
Tutto questo senza tenere conto dello devastante strapotere mediatico di Berlusconi, che non mi sembra da sottovalutare, che dici?

DonAldrigo
17-11-2008, 17.21.35
Don Aldrigo non hai ben chiaro cosa sia un organo di garanzia.
E' una delle basi delle democrazie che alcuni organi siano concessi, senza sindacare su nessun tipo di nome, all'opposizione.
La vigilanza Rai deve vigilare sulla Rai, che è in mano al governo: non esiste che il governo sia controllato e controllore allo stesso tempo.
Non c'è nessuna condivisione, larga intesa, convergenza: si deve eleggere chi nomina l'opposizione, senza neanche fiatare.
Vatti a vedere i vecchi presidenti come erano condivisi: uno di questi si chiamava Storace per esempio, e non mi pareva equilibrato e condiviso con la maggioranza.
Questa è roba che scrivono ovunque, magari cerca di andare oltre le parole che dicono i vari Cicchitto e Bondi (o i Latorre, a ben vedere).

Un garante deve appunto garantire.
Orlando cosa garantisce? Guerra perpetua al governo? No, perchè è questo che è stato scelto.
Orlando non va a fare il garante ma l'attaccante (se vogliamo fare la rima) e giustamente il centrodestra non vuole un garante che non fa il garante.
Villari è un senatore del pd, come garante va benissimo.
Tra l'altro se si è arrivati alla sua elezione è perchè almeno due voti dell'opposizione sono andati a lui. E' stata tutta una coincidenza? Oppure qualcuno ha deciso che bisognava superare lo stallo accantonando un candidato che non andava bene.

Starman860
17-11-2008, 17.25.21
Vabbè non voglio convincerti, hai la tua opinione, secondo me sbagliata ma che più sbagliata non si può, che ignora o fa finta di ignorare.
Spero che tu sia uno dei pochi a pensarla così.
In qualsiasi caso, se tu chiami Villari oppositore, apparteniamo a due universi differenti.

Elendil_1
17-11-2008, 17.34.22
Quindi per te garantisce l'opposizione uno votato dal centro destra e non dal centro sinistra, che è invitato dal centro sinistra a dimettersi e tergiversa dicendo poi che non si dimetterà?
Perché per me è uno che è stato comprato :)
E non è la prima volta che il cdx fa una cosa del genere, ricordi ai tempi del governo prodi il senatore dell'IdV che fu eletto presidente di una commissione e 30 minuti dopo essersi preso i voti del governo annunciò che passava all'opposizione?

DonAldrigo
17-11-2008, 18.15.50
Quindi per te garantisce l'opposizione uno votato dal centro destra e non dal centro sinistra, che è invitato dal centro sinistra a dimettersi e tergiversa dicendo poi che non si dimetterà?
Perché per me è uno che è stato comprato :)
E non è la prima volta che il cdx fa una cosa del genere, ricordi ai tempi del governo prodi il senatore dell'IdV che fu eletto presidente di una commissione e 30 minuti dopo essersi preso i voti del governo annunciò che passava all'opposizione?

De Gregorio venne cacciato da idv e pur prendendo spesso posizione con il centrodestra non vi ha mai aderito.
In ogni caso pare che Villari abbia concordato la sua condotta con Veltroni e resterà in carica fino a che non si troverà una soluzione a questa cosa.

DonAldrigo
17-11-2008, 18.21.51
Vabbè non voglio convincerti, hai la tua opinione, secondo me sbagliata ma che più sbagliata non si può, che ignora o fa finta di ignorare.
Spero che tu sia uno dei pochi a pensarla così.
In qualsiasi caso, se tu chiami Villari oppositore, apparteniamo a due universi differenti.

Mi risulta che Villari è del pd non del pdl, ci sono berlusconiani anche nel pd?
Che cosa ha che non va? prima di questa sua nomina non l'ho mai sentito nominare.

Ps: Quando cerco di modificare una risposta carica all'infinito e non mi fa entrare, capita solo a me?

DIAZE
17-11-2008, 18.25.36
Ps: Quando cerco di modificare una risposta carica all'infinito e non mi fa entrare, capita solo a me?

so che stanno lavorando sul forum però io non ho riscontrato problemi

karuga
17-11-2008, 23.23.28
Ma non è che orlando lo vogliono solo per dare la caramellina a idv,particolarmente scalciante ultimamente?
Chiedo eh...

Tra l'altro,so che è superfluo nominarlo,ma pannella ha rotto il cazzo.Sono stufo di sentire i suoi pseudo scioperi della fame e sete.

DonAldrigo
17-11-2008, 23.34.52
Ma non è che orlando lo vogliono solo per dare la caramellina a idv,particolarmente scalciante ultimamente?
Chiedo eh...

Tra l'altro,so che è superfluo nominarlo,ma pannella ha rotto il cazzo.Sono stufo di sentire i suoi pseudo scioperi della fame e sete.

Perché ne ha cominciato un altro?
Oramai con tutti questi scioperi della fame per lui la comunione è diventata un pasto completo!
(non è mia, è di Gene Gnocchi).

Elendil_1
17-11-2008, 23.57.25
De Gregorio venne cacciato da idv e pur prendendo spesso posizione con il centrodestra non vi ha mai aderito.
In ogni caso pare che Villari abbia concordato la sua condotta con Veltroni e resterà in carica fino a che non si troverà una soluzione a questa cosa.

Entrambe le cose sono avvenute nella tua realtà alternativa. Nella realtà vera, è stato De Gregorio a dimettersi da IDV, ed a fondare il movimento "italiani nel mondo" che ha un patto federativo con Forza Italia. E De Gregorio ha votato contro la fiducia al governo Prodi.
Sempre nella realtà vera, Veltroni ha invitato Villari a dimettersi e quest'ultimo ha rifiutato. Le ultime dichiarazioni in proposito del portavoce del PD sono di stasera.
Se queste sono le tue fonti, capisco perchè spesso hai idee così strane su come va l'Italia :)

DonAldrigo
18-11-2008, 10.43.59
Entrambe le cose sono avvenute nella tua realtà alternativa. Nella realtà vera, è stato De Gregorio a dimettersi da IDV, ed a fondare il movimento "italiani nel mondo" che ha un patto federativo con Forza Italia. E De Gregorio ha votato contro la fiducia al governo Prodi.
Sempre nella realtà vera, Veltroni ha invitato Villari a dimettersi e quest'ultimo ha rifiutato. Le ultime dichiarazioni in proposito del portavoce del PD sono di stasera.
Se queste sono le tue fonti, capisco perchè spesso hai idee così strane su come va l'Italia :)

1)De Gregorio si dimise da Idv perché costretto dal partito (a mio avviso equivale ad una cacciata).
2)Durante il governo Prodi De Gregorio non è mai entrato ufficialmente nel centro destra, si è candidato alle elezioni del 2008 con il movimento "italiani nel mondo" dopo la caduta di Prodi.
3)Che ha votato spesso contro Prodi l'ho detto anch'io.
4) Che Villari e Veltroni si siano incontrati non me lo sono inventato ed in seguito Villari ha detto di voler restare in carica fino a che non si trova una soluzione.
5)Secondo me va a finire che Villari resta al suo posto e basta.


Se queste sono le tue fonti, capisco perchè spesso hai idee così strane su come va l'Italia

A parte che non ho citato alcuna fonte, (dunque non so a cosa ti riferisci) penso la stessa cosa di te.

DonAldrigo
18-11-2008, 11.49.17
1)De Gregorio si dimise da Idv perché costretto dal partito (a mio avviso equivale ad una cacciata).
2)Durante il governo Prodi De Gregorio non è mai entrato ufficialmente nel centro destra, si è candidato alle elezioni del 2008 con il movimento "italiani nel mondo" dopo la caduta di Prodi.
3)Che ha votato spesso contro Prodi l'ho detto anch'io.
4) Che Villari e Veltroni si siano incontrati non me lo sono inventato ed in seguito Villari ha detto di voler restare in carica fino a che non si trova una soluzione.
5)Secondo me va a finire che Villari resta al suo posto e basta.



A parte che non ho citato alcuna fonte, (dunque non so a cosa ti riferisci) penso la stessa cosa di te.

Mi sono sbagliato vie è entrato negli ultimi mesi del governo.

Elendil_1
18-11-2008, 13.45.48
Veltroni e Villari si sono incontrati sì, ma tu hai detto che hanno concordato qualcosa :)
visto che il PD continua a dire "Villari si deve dimettere" e lui dice "non mi dimetto" non mi pare granché concordata la cosa.
Su De Gregorio ti ho già risposto (movimento italiani nel mondo, federato con Forza Italia) ma forse non hai letto bene :)

Starman860
18-11-2008, 15.35.11
La situazione è semplice e mi pare sia sotto gli occhi di tutti: a Berlusconi non andava bene Orlando, ma in una democrazia avrebbe dovuto accettare senza colpo ferire.
Peccato che il nostro caro premier ha un'idea tutta sua di garanzia e di libertà: si è comprato uno dello schieramento avverso (avverso?) e lo ha eletto, mettendo così a capo di un'importante organo di controllo un suo nuovo servo.
Però se DonAldrigo mi dice che è un oppositore duro io ci credo.
Sono fiducioso no?

Mia moto
18-11-2008, 20.43.14
Figa 'sta cosa che puoi scegliere chi fa ti opposizione.

Ah. Figura magrissima del PD, se veramente se ne vengono fuori con un terzo nome che trova d'accordo il pdl.

tomkk
18-11-2008, 21.25.35
Figa 'sta cosa che puoi scegliere chi fa ti opposizione.

Ah. Figura magrissima del PD, se veramente se ne vengono fuori con un terzo nome che trova d'accordo il pdl.

....come volevasi dimostrare.... per me erano d'accordo fin dall'inizio ....

Rai, accordo Pd-Pdl: Sergio Zavoli verso la presidenza della Vigilanza - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/politica/08_novembre_18/pd_napolitano_villari_ef7998f2-b55d-11dd-b26d-00144f02aabc.shtml)

Starman860
20-11-2008, 04.34.04
Premesso che in quel pizzino poteva esserci scritto di tutto, magari i numeri telefonici di qualche escort di lusso (andando su internet ho visto che a Roma ve ne sono di veramente belle, peccato che non possa incontrarle).

Avevi ragione DonAldrigo, siamo sempre noi COMUNISTACCI a pensarla male:

Svelato in tv il «pizzino» di Latorre a Bocchino. Insorge l'Idv - Corriere della Sera (http://www.corriere.it/politica/08_novembre_19/latorre_bocchino_pizzino_c4f4b654-b63c-11dd-909d-00144f02aabc.shtml)

http://www.robertocorradi.it/wp-content/uploads/pizzino.jpg

In un paese lontanamente serio Latorre sarebbe cacciato a pedate nel culo.
Qui da noi lo faranno sicuramente salire di grado.

DonAldrigo
20-11-2008, 20.32.48
In un paese lontanamente serio Latorre sarebbe cacciato a pedate nel culo.
Qui da noi lo faranno sicuramente salire di grado.

Non vedo perchè dovrebbe essere cacciato.
In un paese serio non si caccia qualcuno da un partito per una cosa del genere.

Mia moto
21-11-2008, 12.17.59
Non vedo perchè dovrebbe essere cacciato.
In un paese serio non si caccia qualcuno da un partito per una cosa del genere.

No infatti (per quanto Latorre abbia un modo di fare molto ambiguo e di palazzo che sta sulle balle a me e credo a molti altri).
Però le due vicende sono completamente diverse: alla vigilanza si era formata un certo tipo di consuetudine, quella di eleggere un esponente dell'opposizione scelto SOLO da essa. La Corte Costituzionale, converrai con me, rispetto alla commissione di vigilanza è un "pochino" più importante come organo. Ergo a me sembra perfettamente normale che non si voglia eleggere qualcuno che in quanto indagato potrebbe trovarsi in conflitto con le sue funzioni di giudice costituzionale.;)

Starman860
21-11-2008, 13.24.34
In un paese serio ste cose non succedono neanche (almeno non così plateali) quindi non si pongono neanche il problema.
Secondo me è da sbattere fuori, non esiste un'opposizione che si schiera col governo per far fuori un alleato, ma che credibilità pensano di avere?
Oltretutto non è la prima porcheria di Latorre, sappiamo tutti cosa ha già combinato questo tizio, purtroppo l mgistratura non può ancora fare luce.

Mia moto
21-11-2008, 14.55.03
In un paese serio ste cose non succedono neanche (almeno non così plateali) quindi non si pongono neanche il problema.
Secondo me è da sbattere fuori, non esiste un'opposizione che si schiera col governo per far fuori un alleato, ma che credibilità pensano di avere?

Quello è un problema di Latorre e del modo in cui opera, che a tutti è noto. E' più grave il fatto che nel pizzino ci sia scritto "non posso dirlo" rispetto tutto il resto. Se lo avesse detto e basta non ci sarebbe stato nessuno scandalo, anzi.

Starman860
21-11-2008, 20.08.35
Ma è proprio quello il punto, stiamo parlando di una finta opposizione, che appena può viene in aiuto al governo (chissà in cambio di cosa, anche se mezza idea su Latorre l'avrei) senza volerlo farlo notare.
E' una democrazia marcia, in cui l'opposizione non fa il suo lavoro, anzi. Mi pare inquietante come quadro.
Ma poi l'argomento che ha dato a supporto di Bocchino era pure scandaloso, cioè per Latorre Pecorella era presentabile e soprattutto votabile come candidato?
No PD mi spiace, non ci siamo proprio, e l'elettorato sta (giustamente) evaporando.

DonAldrigo
21-11-2008, 20.12.22
In un paese serio ste cose non succedono neanche (almeno non così plateali) quindi non si pongono neanche il problema.
Secondo me è da sbattere fuori, non esiste un'opposizione che si schiera col governo per far fuori un alleato, ma che credibilità pensano di avere?
Oltretutto non è la prima porcheria di Latorre, sappiamo tutti cosa ha già combinato questo tizio, purtroppo l mgistratura non può ancora fare luce.

Latorre è uno di quelli che vuole rompere l'alleanza con l'idv, dunque fa quello che può.
E' una cosa normale in politica si fa questo e di peggio.
Quanto Blair decise di intervenire in Iraq affianco a Bush alcuni autorevoli esponenti del suo partito si oppesero strenuamente. Si pronunciarono contro la scelta, votarono contro e continuarono la loro azione a guerra cominciata. Sono stati cacciati dal partito? Che io sappia no.

Mia moto
21-11-2008, 21.04.27
Ma è proprio quello il punto, stiamo parlando di una finta opposizione, che appena può viene in aiuto al governo (chissà in cambio di cosa, anche se mezza idea su Latorre l'avrei) senza volerlo farlo notare.
E' una democrazia marcia, in cui l'opposizione non fa il suo lavoro, anzi. Mi pare inquietante come quadro.
Ma poi l'argomento che ha dato a supporto di Bocchino era pure scandaloso, cioè per Latorre Pecorella era presentabile e soprattutto votabile come candidato?
No PD mi spiace, non ci siamo proprio, e l'elettorato sta (giustamente) evaporando.


Guarda che Latorre c'era anche nell'Ulivo se è per questo, e con Prodi la questione morale era un punto importante, qualificante la posizione del centrosinistra rispetto al centrodestra.
Il problema è che i partiti non sono trasparenti (non solo il PD), non lo sono mai stati, ci sono delle gerarchie occulte che permangono e comandano anche quando al timone si cambia persona. Per invertire questa tendenza occorrerebbe un ricambio totale voluto e regolato dal basso. Nelle primarie del PD questo non s'è fatto ed infatti alla ribalta ci sono esattamente le stesse persone di prima.
Paradossalmente il centrodestra in questo è più trasparente, perché si sa che il partito è di Berlusconi e lui può e farlo e disfarlo a piacimento.

Starman860
21-11-2008, 21.58.51
Ma poteva anche essere nel PCI all'epoca di Berlinguer, non me ne può fregare di meno.
Ora c'è una cosa riprovevole, sotto gli occhi di tutti e si ha l'occasione di cacciarlo, facendo addirittura anche una bella figura agli occhi dell'elettorato, sconcertato più che mai. Ma non si fa.
Non si stupiscano poi dell'emoraggia cronica di voti nel loft di quel carrozzone, nonostante i disastri che sta combinando in questo periodo il governo.

@DonAldrigo: ma una similitudine logicamente giusta mai eh?

Mia moto
22-11-2008, 01.27.41
Ma poteva anche essere nel PCI all'epoca di Berlinguer, non me ne può fregare di meno.
Ora c'è una cosa riprovevole, sotto gli occhi di tutti e si ha l'occasione di cacciarlo, facendo addirittura anche una bella figura agli occhi dell'elettorato, sconcertato più che mai. Ma non si fa.

Cacciare chi scusa? Il braccio destro di D'Alema? :D
Come se Veltroni non volesse levarsi dalle balle i vari "baronetti"...
Il punto è che non può, perché lui stesso ha voluto questo sistema. Lo ha voluto con le primarie, approvando un regolamento che consentiva di collegare liste diverse allo stesso condidato. Così, tutti quelli che avevano un minimo di peso nell'Ulivo, tale da poter dettare questa o quella linea al governo Prodi, magicamente hanno le stesse prerogative nel PD di Veltroni. Simul stabunt simul cadent, non può fare a meno di loro, nemmeno di quelli con le mani più in pasta di tutti :)


Non si stupiscano poi dell'emoraggia cronica di voti nel loft di quel carrozzone, nonostante i disastri che sta combinando in questo periodo il governo.

Guarda, in questi primi mesi non si può dire che il governo abbia fatto disastri.
Ha fatto 3 cazzate: 2 grandi (Alitalia e lodo Alfano) e 1 un po' meno (ICI via per tutti).
Poi, secondo me già cambiare completamente idea sui conti pubblici (sposando in pratica la linea di rigore di Padoa Schioppa, anche se nessuno lo dice) è un difetto in meno rispetto al Berlusconi 2, non da poco perché per l'italia il debito resta la priorità. Sui rifiuti e nucleare (almeno è la mia opinione) hanno compiuto le scelte giuste. Sulla scuola hanno fatto le cose a metà, e hanno subito la forte suscettibilità di una fetta di società ormai stufa solo di tagli (che per inciso li ha fatti anche la sinistra cmq).
Certo, ci sono tanti annunci. Ma la critica, quella vera, esploderà quando nonostante i numeri che ha e il tempo che avrà avuto a disposizione questo governo dimostrerà titubanza, menefreghismo, impreparazione o più semplicemente incapacità di fare le cose.
L'emoraggia attuale di voti, se realmente c'è, è anche a favore del Pdl.
Fermo restando che io non voterei mai la fiducia a Berlusconi, perché resto convinto che sia uno che si occupa degli affari generali per fare anzitutto i suoi, ma non pensare che la soluzione sia fare l'esatto contrario di quello che ha fatto il governo in questi mesi. La soluzione è fare una cosa perché va fatta e farla unicamente nell'interesse generale.

Starman860
23-11-2008, 15.03.11
Probabilmente non si può cacciare, ma mi piacerebbe ci provassero lo stesso.
Magari sarò un sognatore, ma è questo che doveva significare PD, e purtroppo così non è stato.
Per me è un partito già morto.
Per quanto riguarda i disastri, io ne conteggio molto di più: ci inserisco anche scuola e rifiuti (non posso essere a favore degli inceneritori), e considero negativa anche la storia del nucleare (anche se non si può considerare disastro).

DonAldrigo
23-11-2008, 17.43.23
Probabilmente non si può cacciare, ma mi piacerebbe ci provassero lo stesso.
Magari sarò un sognatore, ma è questo che doveva significare PD, e purtroppo così non è stato.
Per me è un partito già morto.
Per quanto riguarda i disastri, io ne conteggio molto di più: ci inserisco anche scuola e rifiuti (non posso essere a favore degli inceneritori), e considero negativa anche la storia del nucleare (anche se non si può considerare disastro).

Il fatto è che i partiti sono fatti da persone, non da simboli.
Si può cambiare il simbolo quanto si vuole ma se le persone restano le stesse è tutto un cazzo.
Nel pd c'è tutto ed il contrario di tutto, da quelli che non si è capito perchè non stanno nel centrodestra a quelli che non si sa perchè non stanno con rifondazione.
Per quanto riguarda il governo ognuno la vede a modo suo, anche se penso che per dare un bilancio si dovrebbe aspettare almeno tutto il primo anno.
Personalmente non mi è piaciuto per niente il lodo alfano né la 133, mentre su alitalia forse si poteva fare meglio, sebbene quello che è stato fatto sia meglio di niente.
Bene, secondo me, sui rifiuti, sulla scuola e sul nucleare (su cui non è stato fatto ancora nulla di concreto ma se si ritornasse veramente al nucleare sarebbe un grandissimo merito per questo governo).